IMPLEMENTAZIONE DEL SOFTWARE DI CRM MICROSOFT DYNAMICS IN UN DIPARTIMENTO UNIVERSITARIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IMPLEMENTAZIONE DEL SOFTWARE DI CRM MICROSOFT DYNAMICS IN UN DIPARTIMENTO UNIVERSITARIO"

Transcript

1 Università degli Studi di Trieste Facoltà di Ingegneria Corso di laurea in Ingegneria Informatica Laurea triennale IMPLEMENTAZIONE DEL SOFTWARE DI CRM MICROSOFT DYNAMICS IN UN DIPARTIMENTO UNIVERSITARIO Candidato: Maurizio Pozzobon Relatore: Prof. Maurizio Fermeglia Anno Accademico 2007/08

2 Dedico questo mio lavoro alla mia famiglia, che mi ha sostenuto e sopportato durante questi anni, alla mia ragazza Maria Rosa, che mi ha amato ed aiutato ed a Luca e Paola per i vari consigli. Ringrazio, inoltre, il mio relatore Fermeglia Maurizio, per avermi guidato durante il corso di questo progetto. Maurizio -2-

3 Indice Introduzione...5 Capitolo CRM Customer Relationship Management Schema Architetturale dei sistemi CRM Fattori che influenzano l'importanza dei sistemi CRM per un'azienda Canali di comunicazione Il Paradigma CRM Sales Force Automation Gestione dei dati Programmazione esecutiva Vendita e gestione ordini Il modello informatico...12 Capitolo Microsoft Dynamics CRM Situazione del mercato CRM...13 Tabella riassuntiva Caratteristiche principali del software Microsoft Dynamics CRM Integrazione di Microsoft Dynamics CRM con altri sistemi Personalizzazione del sistema Microsoft Dynamics CRM...16 Capitolo Analisi e Progettazione Sintesi Interviste Caratteristiche Principali da implementare Integrazione con Outlook Importazione delle nel sistema CRM Archivio ex studenti come contatti Classificazione dei contatti in base all'argomento di interesse Classificazione dei contatti in base al tipo di contatto Digitalizzazione dei biglietti da visita Storia delle aziende con cui si lavora Integrazione con Sharepoint Integrazione con il Mobile Diritti di accesso e ruoli di sicurezza Importazione Anagrafica clienti da DB SAP Workflow concretizzazione opportunità...29 Struttura del workflow Motivazione per cui un contatto è stato creato Report riassuntivi Trouble Ticket System...30 Capitolo Implementazione pratica di un prototipo del sistema proposto Studio delle interconnessioni tra i server del dipartimento

4 4.2 Predisposizione del sistema che ospiterà il CRM Personalizzazione del sistema Integrazione con Outlook Importazione contatti Argomento di interesse e Tipo Contatto...39 Esempio di utilizzo...43 Argomenti di interesse...43 Tipi Contatto Workflow concretizzazione opportunità Integrazione con Sharepoint...49 Esempio di utilizzo Trouble Ticketing...56 Esempio di utilizzo Archivio ex studenti come contatti...58 Conclusioni...60 Glossario...61 Bibliografia...63 Appendice I...65 Intervista Intervista

5 Introduzione Il progetto svolto nell'ambito di questa tesi presenta principalmente due obbiettivi. Il primo è quello formativo e consiste nella crescita professionale del laureando, cercando di avvicinarlo alla realtà del mondo del lavoro. Il secondo consiste nell'applicare le capacità tecniche, acquisite dal laureando durante gli anni di studi, per analizzare e risolvere il problema della gestione dei clienti di un dipartimento universitario. Oggigiorno i dipartimenti universitari stanno subendo una continua aziendalizzazione, causata dalla riduzione dei finanziamenti statali. Per poter rimanere in funzione, i dipartimenti devono cercare ulteriori fondi mediante commissioni di ricerca da parte di aziende private. Queste aziende diventano quindi clienti del dipartimento. Purtroppo, attualmente, i dipartimenti universitari non hanno una cultura di gestione del cliente, essendo per loro, una situazione ancora troppo nuova il dover procurarsi dei clienti e convincerli ad acquistare i propri servizi. Nei dipartimenti universitari la gestione dei contatti è fatta in maniera individuale, ogni docente ha un numero più o meno elevato di biglietti da visita e si deve preoccupare di mantenere vivo il rapporto con essi e, ogni volta che si presenta un occasione di vendita, deve riuscire a rintracciare tra la mole di biglietti da visita, archiviati in vario modo, quello che fa al caso suo. Questo modo di gestire la clientela è altamente inefficiente. Da diversi anni, nel mondo industriale, è pratica comune l'utilizzo di sistemi informativi ad hoc per facilitare la gestione dei clienti. Questi sistemi sono denominati CRM (Customer Relationship Management Gestione delle Relazioni con i Clienti) e permettono di migliorare il rapporto che l'azienda ha con la propria clientela. In parole povere, questo implica che una grande azienda multinazionale, può portare il rapporto che ha con ognuno dei suoi clienti, a livelli paragonabili con quello che ha la fruttivendola di un paesino con i suoi clienti più affezionati, conoscendo le loro preferenze e tenendo accuratamente traccia della loro storia. Un rapporto impensabile senza l'utilizzo dei sistemi informativi. Un esempio tipico di un intenso utilizzo dei sistemi CRM, è quello delle aziende di telefonia mobile, dove ogni cliente ha un piano tariffario, che può essere personalizzato quasi su misura. Con questa tesi si intende, dunque, migliorare la gestione dei clienti da parte dei dipartimenti universitari mediante l'utilizzo di un sistema informativo CRM. Per raggiungere questo scopo si personalizzerà il sistema Microsoft Dynamics CRM 4.0 in modo tale da colmare le esigenze di un dipartimento universitario. Come è intuibile le esigenze di un dipartimento universitario, nonostante l'aziendalizzazione in corso, rimangono comunque diverse da quelle dell'industria, in particolare, per quel che riguarda la classificazione dei contatti e l'archiviazione delle informazioni sugli ex studenti. Quest'ultima necessità è fondamentale per poter sfruttare l'altissimo patrimonio, in termini di potenziali clienti, che rappresentano gli studenti che ogni anno l'università immette nel mondo del lavoro. Non potendo fare, ovviamente, un lavoro che copra alla perfezione le esigenze di ogni dipartimento universitario, si è deciso di prendere in considerazione, come dipartimento tipo, il DICAMP dell'università degli Studi di Trieste. I successivi capitoli descrivono il lavoro svolto dal laureando nell'affrontare il problema. Il lavoro consiste principalmente in quattro macro fasi. La prima tratta lo studio dei sistemi di CRM in maniera astratta, e permette di avere un idea di quali funzionalità un sistema di questo tipo dovrebbe avere. La seconda fase è uno studio più dettagliato sulla soluzione software che si è deciso di adottare, e cerca di -5-

6 evidenziare gli aspetti salienti di questa offerta. La terza fase racchiude essenzialmente l'analisi della situazione attuale nel dipartimento e delle sue necessità, inoltre, include la progettazione del sistema con l'obbiettivo di colmare le precedenti necessità, integrandosi con il sistema vigente. L'ultima fase riguarda l'implementazione di un prototipo del sistema progettato e serve a dimostrare le effettive capacità del sistema descritto durante l'elaborato. Resta al dipartimento la scelta se implementare definitivamente la soluzione qui presentata oppure continuare ad affidarsi al sistema vigente. -6-

7 Capitolo 1 CRM Customer Relationship Management In questo capitolo viene proposta un'analisi dei sistemi per la gestione dei rapporti con la clientela, partendo da una descrizione astratta fino ad arrivare ad uno schema architetturale che ne delinei i dettagli. Si cerca, inoltre, di evidenziare le motivazioni e le necessità che portano le aziende all'utilizzo di queste soluzioni. Viene inoltre descritto un sotto insieme dei sistemi CRM che si focalizza sul supporto degli agenti di vendita, questo sistema ha analogie evidenti con la soluzione ricercata in questo elaborato. Il CRM può essere definito come un processo integrato e strutturato per la gestione della relazione con la clientela, il cui scopo è costruire relazioni personalizzate di lungo periodo, capaci di aumentare la soddisfazione dei clienti e, conseguentemente, di aumentare il valore dell'impresa per il cliente e del cliente per l'impresa. Le aziende di telefonia mobile offrono un esempio canonico di politica CRM. Grazie al supporto intenso di sistemi informativi, esse possono costruire offerte personalizzate per una clientela con decine di milioni di unità, offrendo il prodotto/servizio giusto al cliente giusto, secondo il concetto del marketing one to one, senza essere penalizzati dagli enormi volumi di informazioni che esso richiede. I CRM accelerano enormemente il trasferimento delle informazioni da azienda a cliente e da cliente ad azienda. 1.1 Schema Architetturale dei sistemi CRM Il CRM può essere diviso in tre parti, ognuna di queste composte da un insieme di moduli, il primo set di moduli, detto CRM operativo, informatizza i canali attraverso cui avvengono i contatti con i clienti. Tutti i moduli del CRM operativo condividono una stessa base di dati sui clienti e sui prodotti. Una seconda suite di moduli, detta CRM analitico, informatizza l'analisi della clientela, prevalentemente finalizzata alle campagne di promozione. Una terza suite di moduli, detta CRM direzionale, permette al management di pianificare e controllare la performance dell'azienda verso il cliente. I moduli di CRM analitico e CRM direzionale utilizzano prevalentemente dati sintetici estratti dal CRM operativo oppure da fonti esterne. I moduli di CRM operativo mantengono i contatti con il cliente, replicando il ruolo di uno sportello postale. Il CRM costituisce il sistema front end. L'evasione delle richieste del cliente è demandata ai sistemi back end (ERP, legacy o di prodotto). Per assicurare che la richiesta del cliente sia eseguita in modo efficace ed efficiente, occorre integrare opportunamente sistemi front end ed i sistemi back end. Le suite di CRM analitico informatizzano la conoscenza sul cliente, utilizzando tecnologie di business intelligence e una vasta famiglia di tecnologie di analisi dei dati come Decision Support System (DSS), Data Warehousing (DW), mining e reporting. CRM operativo e CRM analitico sono complementari. Il CRM operativo fornisce al CRM analitico i dati da elaborare; a sua volta, il CRM analitico fornisce al CRM operativo la conoscenza necessaria per interagire al meglio con i clienti. Il CRM direzionale si fonda su tre classi principali di variabili: la redditività economica del cliente, largamente basata sui dati del CRM analitico, il livello di servizio alla clientela, ricavato dai dati del CRM operativo, il livello di soddisfazione della clientela, in genere rilevato con ricerche ad hoc. Esso usa poi queste informazioni per modificare l'andamento dell'azienda e, di conseguenza, il comportamento del CRM operativo e analitico. -7-

8 I CRM analitico e direzionale, per le loro decisioni, si avvalgono anche di una serie di indici sui clienti (per esempio: vendite per cliente e lealtà del cliente). Gli indici sono memorizzati in apposite basi dati, finalizzate alla consultazione, dette data warehouse, che possono raggiungere volumi elevatissimi, con migliaia di registrazioni per ciascun cliente. 1.2 Fattori che influenzano l'importanza dei sistemi CRM per un'azienda Non tutte le aziende necessitano di utilizzare un sistema CRM in egual modo. Ora si analizzeranno i vari aspetti che ne influenzano l'importanza: 1. Intensità della relazione con la clientela. Dipende da un insieme di fattori, tra cui: Frequenza dei contatti. Può derivare da atti di acquisto ripetuti oppure contatti all'interno di una relazione di lungo periodo; Continuità della relazione. Essa è tipica dei servizi mentre non lo è dei beni durevoli (auto, frigorifero, TV); Lealtà del cliente. È un comportamento del cliente, cioè la tendenza a ripetere lo stesso acquisto presso lo stesso fornitore. Le aziende con relazioni frequenti e di lunga durata hanno tutto l'interesse a monitorare e promuovere la lealtà del clienti; 2. Elevato numero di clienti. Aziende con un elevato numero di clienti, per poter gestirli al meglio, necessitano di un sistema informativo di supporto; 3. Multicanalità del rapporto con il cliente. La multicanalità indica l'utilizzo contemporaneo di molteplici canali da parte del cliente, per esempio web e telefono, per comunicare con una stessa azienda. Tuttavia l'interazione con il cliente si deve basare sugli stessi dati, e quindi richiede un unico sistema informativo, che serva tutti i canali. 1.3 Canali di comunicazione Nell'ambito di un sistema CRM, il cliente può decidere di interagire con una stessa azienda attraverso canali diversi, questi possono essere classificati in quattro categorie diverse: 1. Presenza. Il cliente interagisce di presenza con rappresentanti dell'azienda. L'organizzazione di vendita può essere costituita da una rete di agenti, di negozi o di filiali. In questo caso, il venditore è supportato da un sistema informativo detto SFA (Sales Forces Automation sistema per le forze di vendita). Il software SFA pianifica e controlla le attività di vendita, assiste il venditore nel costruire un'offerta tecnicamente corretta e mirata alle particolari caratteristiche del cliente, offrendo sia dei benefici al venditore, sia un maggior controllo all'azienda. 2. Voce. Il cliente interagisce telefonicamente con una struttura di operatori, che è assistita da un sistema CRM integrato con gli apparati telefonici. La componente telefonica e la componente informatica sono integrate da un server di CTI (Computer Telephony Integration integrazione computer e telefonia), che permette di estrarre, dalla base dati del sistema, i dati del cliente corrispondente al numero chiamante. L'operatore legge sullo schermo le informazioni sul cliente e registra sulla scheda contatto i dati della richiesta. La registrazione della richiesta genera automaticamente gli ordini di lavoro, che vengono assegnati alle squadre che eseguiranno gli interventi di manutenzione necessari. L'operatore può visualizzare lo stato degli ordini di lavoro in corso per quel cliente, o le richieste precedenti. Il canale voce svolge un ampia gamma di attività CRM di assistenza al cliente che chiama -8-

9 (inbound), ma spesso è usato anche come canale di vendita e promozione (outbound) in modo equivalente a una rete di agenti. 3. Web. Il cliente interagisce attraverso un portale transattivo accessible da sistemi client. Essendo senza operatori, il canale può operare 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Le transazioni via web sono molto meno costose delle transazioni di presenza o via voce. Questo canale può fornire informazioni al cliente riguardanti l'azienda, i prodotti disponibili e i termini contrattuali, inoltre, può fornire supporto alle transazioni di acquisto, guidando alla configurazione dell'ordine, o alle transazioni di assistenza e informazione. Fornisce, inoltre, ulteriori informazioni sul cliente all'azienda, grazie al tracciamento delle transazioni e dei contatti del cliente e al clickstream analysis (la navigazione dell'utente sul portale è registrata ed è utilizzata per indirizzare le promozioni) 4. Corrispondenza. Il cliente comunica attraverso un testo scritto. Questo canale richiede quindi un organizzazione di operatori che esamina le richieste agendo poi su sistemi opportuni. Il canale è adatto a piccoli volumi ed è spesso usato a complemento di altri canali principali. Una variante recente sono i canali via . In questo caso, il testo può essere analizzato da un software di elaborazione dei testi, che permette l'interpretazione del significato e l'individuazione delle azioni richieste dal cliente. -9-

10 1.4 Il Paradigma CRM In base a quanto detto finora, si può dire che un qualsiasi software CRM per poter essere denominato tale deve presentare le seguenti caratteristiche: 1. Multicanalità. Il cliente deve poter scegliere di volta in volta il canale più conveniente. Questo requisito, apparentemente banale, implica che le informazioni siano condivise fra i vari canali e in canali siano intercambiabili. 2. Completezza e unicità dei dati sui clienti e sui prodotti. Ogni modulo deve disporre di tutte le informazioni sul cliente e sui prodotti, indipendentemente dal canale o dal sistema che le ha create. Questo requisito, implica che il CRM abbia un unico modello di dati. Poiché ottenere l'unicità con un'unica base dati per tutti i sistemi front end e back end risulterebbe poco pratico, si sono sviluppati appositi software di integrazione, che propagano le modifiche da un sistema all'altro. 3. Catene di servizio. Ogni richiesta del sistema front end può generare flussi di attività, che attraversano strutture organizzative numerose e implicano la collaborazione tra sistemi informativi eterogenei. Figura 1: Schema riassuntivo Architettura CRM

11 1.5 Sales Force Automation I sistemi di SFA sono l'insieme di tutti gli strumenti, le applicazioni e i processi automatizzati in grado di aiutare le aziende ad acquisire e mantenere la clientela, ridurre i tempi amministrativi, generare una solida gestione del cliente e rendere le attività degli agenti di vendita uno strumento di guadagno per loro e per le loro aziende. Le suite SFA offrono all'azienda una serie di strumenti per potenziare il governo delle reti dei venditori e offrono ai venditori una serie di strumenti per potenziare la loro capacità di vendita. I sistemi SFA memorizzano numerose informazioni sui clienti, sui prodotti, sulle visite degli agenti e sulle vendite. Inoltre, offrono una serie di supporti alla fase di vendita, in cui il software propone possibili offerte al cliente, in ragione del suo profilo di acquisto, delle sue esigenze e delle offerte della concorrenza. I servizi offerti dai sistemi SFA possono essere raggruppati in tre categorie: gestione dei dati, programmazione esecutiva e vendita e gestione degli ordini Gestione dei dati La base dati dello SFA include anagrafiche sui clienti e dati dinamici sulle azioni di vendita (contatti, contratti ecc...), che sono create dai casi d'uso delle fasi esecutive del processo. Le basi dati comprendono inoltre una descrizione ampia e articolata della struttura delle aziende clienti e inoltre un catalogo prodotto e listini. In breve, la base dati di un sistema SFA deve permettere: l'identificazione del cliente. I clienti sono identificati attraverso fonti informali e/o formali e vengono raccolte informazioni relative alla loro struttura organizzativa; la definizione dei contatti. I ruoli dei singoli individui, all'interno delle aziende clienti, vengono memorizzati per ottenere informazioni sull'organigramma di quell'azienda; la definizione dei diritti sulle informazioni. Per prevenire fughe di informazioni, le aziende definiscono i diritti di accesso per i propri utenti, in genere basati sul principio che un venditore possa vedere solo i propri clienti; la gestione dei dati di prodotto e dei listini Programmazione esecutiva La programmazione esecutiva include le azioni preparatorie alle visite e/o ai contatti con i clienti. Gli esiti di tutte le attività sono registrati sulla base dati SFA. La programmazione esecutiva è essenzialmente divisibile in tre passi: Assegnazione delle squadre ai clienti. Per ogni cliente sono identificati uno o più agenti che si occuperanno della gestione della vendita; Pianificazione esecutiva e contatti preliminari. Sono eseguite una serie di attività preliminari, finalizzate a ottenere un appuntamento con il cliente. Ogni interazione è registrata sulla base dati del sistema, che fornisce a tutti gli operatori un'informazione condivisa sullo stato dei clienti; Qualificazione delle opportunità. In ragione degli esisti delle attività preliminari il venditore identifica e quantifica l'opportunità di vendita presso il cliente

12 1.5.3 Vendita e gestione ordini L'ultimo insieme di servizi che offrono i sistemi SFA servono nella fase conclusiva della vendita e sono i seguenti: Quotazione. Il venditore propone al cliente un preventivo di prodotto/servizio; i sistemi SFA offrono una serie di aiuti per definire un'offerta fattibile e che rispecchi quanto più possibile le esigenze di personalizzazione del cliente; Configurazione dell'ordine. Il preventivo è trasformato in ordine di acquisto ed è completato in tutte le sue parti. Componente fondamentale in questa fase è lo strumento di configurazione, che supporta l'agente a formulare un ordine valido; Compilazione della modulistica contrattuale. In questa attività sono compilati e registrati i moduli contrattuali che il cliente deve sottoscrivere per dare legalità alla vendita. Trasmissione alla sede. L'ordine completato è trasmesso alla sede aziendale per attivare la fatturazione e la fornitura del prodotto/servizio acquistato Il modello informatico I sistemi SFA sono caratterizzati dalla possibilità di funzionare sia in modalità asincrona che sincrona. Nella modalità asincrona, la logica applicativa è replicata sui client. In quella sincrona la logica applicativa e la base dati sono installate sul server ed il venditore, per operare sul sistema, deve perciò essere connesso con il server. Il funzionamento sincrono dispensa il venditore dal tempo e dai possibili rischi della sincronizzazione periodica e inoltre gli garantisce la certezza dell'informazione su dati condivisi, come listini e configurazione del prodotto, però necessita di un collegamento continuo tra il client e il server

13 Capitolo 2 Microsoft Dynamics CRM 4.0 In questo capitolo si intende approfondire le conoscenze sui sistemi CRM, focalizzandosi sulla soluzione software che si è deciso di adottare. Si è scelto di cominciare con un paragone tra due offerte software di case produttrici diverse (Microsoft e Oracle). Si è poi proseguito con un'analisi dettagliata delle funzionalità dell'offerta Microsoft che esulano dai parametri canonici dei sistemi CRM, descritti nel capitolo precedente. Si è concluso il capitolo con uno studio delle possibilità, offerte dal sistema, nell'ambito dell'integrazione con altri applicativi e della configurazione e personalizzazione del sistema stesso. 2.1 Situazione del mercato CRM Lo svolgimento di questo progetto verte sull'utilizzo del software di gestione dei clienti sviluppato da Microsoft nell'ambito del pacchetto Dynamics. Si è deciso però per dare un idea sulle varie offerte che il mercato presenta, mediante un confronto tra due sistemi di gestioni dei clienti diversi, Microsoft Dynamics CRM e Oracle Siebel CRM. In questo paragone, uno dei grossi punti a favore del software di casa Microsoft è che tutte le funzioni del CRM sono disponibili direttamente su Outlook, grazie ad un client specifico fornito dalla Microsoft, indipendentemente dal fatto che gli utenti siano autenticati o meno nel sistema CRM, se gli utenti sono offline il sistema sincronizza i dati automaticamente al login successivo. Inoltre, la maggior parte delle piccole e medie imprese utilizza attualmente il software Microsoft Office, l'integrazione di Microsoft Dynamics CRM, con gli applicativi Office, risulta superiore a qualsiasi sistema della concorrenza, permettendo di ridurre anche il tempo necessario per la formazione degli utenti del sistema, i quali si trovano davanti ad un'interfaccia uniforme con quello che già conoscono. Un'ulteriore punto a favore è il fatto che, grazie al Report Wizard, tutti gli utenti possono generare reports di alta qualità facilmente mediante una interfaccia grafica, invece, se sono necessarie funzioni più avanzate, gli amministratori possono generare report più complessi in linguaggio SQL. Nell'offerta Siebel bisogna apprezzare che l'edizione Professional presenta un look and feel similare alla versione per le grandi aziende (Enterprise), questo significa che se una compagnia adotta inizialmente la soluzione Professional, e poi, crescendo, si trova nella necessità di un applicativo con maggiori funzionalità, può facilmente effettuare la transizione al sistema Enterprise senza che i suoi dipendenti abbiano bisogno di un lungo corso di aggiornamento. L'offerta di casa Microsoft manca due funzionalità molto comuni in altri sistemi CRM: il power dialing ed i messaggi vocali. Cioè sistemi che permettono di automatizzare la digitazione e lo smistamento delle telefonate di un call center. Tabella riassuntiva PRO CONRO Microsoft Dynamics CRM Ottima integrazione con gli Mancanza del power dialing e applicativi Office e funzionalità di dei messaggi vocali report facilitate Oracle Siebel CRM Look and feel uniforme tra le varie Integrazione con l'ambiente edizioni del software Microsoft Office non eccezionale

14 2.2 Caratteristiche principali del software Microsoft Dynamics CRM 4.0 Il sistema Microsoft Dynamics CRM presenta un router mail che permette la gestione delle in ingresso ed uscita dall'azienda da parte del software CRM. Il router è compatibile con Exchange 2007 e con altri mail server POP3. Grazie al web client ed ad altre funzioni permette un accesso remoto diretto al CRM senza richiedere la presenza di VPN. La creazione dei flussi di lavoro (workflow) in Microsoft Dynamics CRM si basa sul Windows Workflow Foundation (.NET 3), che è un sistema di gestione dei flussi di lavoro in ambiente Microsoft (Office e Dynamics CRM), lo stesso motore è usato da MOSS Inoltre, la creazione dei flussi di lavoro è disponibile a tutti gli utenti tramite il web client e gli utenti amministratori possono monitorare i singoli processi dei flussi di lavoro nel area Processi di Sistema (system jobs) del web client. I flussi di lavoro possono facilmente essere suddivisi in stages. Gli utenti sono in grado di estrarre i dati che necessitano nella forma che preferiscono, grazie alla gestione dei report con il Report Wizard, senza bisogno di aiuto da parte del dipartimento IT. La generazione dei report può, però, essere limitata mediante le regole di sicurezza nell'assegnazione dei permessi agli utenti. Nella suite CRM di Microsoft è presente un sistema di messaggistica istantanea compatibile con Microsoft Office Communicator/Windows Live Messenger per permettere una più facile comunicazione tra i vari utenti del sistema. Gli strumenti di importazione sono dotati della capacità di riconoscere ed eliminare i dati duplicati, semplificando il procedimento di importazione. Durante la personalizzazione delle entità è possibile creare relazioni di vario tipo (uno molti, uno uno, molti molti) tra diverse entità ed anche relazioni auto referenziali. Il programma di CRM di casa Microsoft fornisce la funzione di multi tenancy, cioè la capacità di ospitare i dati e le personalizzazioni di diverse organizzazioni su un unico server, permettendo così la fornitura di un servizio CRM on demand alle aziende che lo necessitano. Inoltre, fornisce due funzioni molto utili nelle grandi organizzazioni il multi language e la multi currency, che non si limitano alla semplice localizzazione dell'applicativo per la singola azienda, ma permettono di modificare questi valori per i singoli utenti, fondamentale per società multinazionali

15 2.3 Integrazione di Microsoft Dynamics CRM con altri sistemi Una lunga ricerca su diverse documentazioni ha portato alla luce la possibilità di integrazione di Microsoft Dynamics CRM con altri applicativi o sistemi. Integrando Sharepoint è possibile: presentare dati CRM, KPIs e altro usando i Business Data Catalog (BDC) di Sharepoint 2007 e le BDC web parts; presentare records CRM nel RSS feeder di Sharepoint 2007 usando l'adattatore RSS di Microsoft; archiviare documenti CRM nella libreria di documenti di Sharepoint; integrare una pagina di Sharepoint 2007 dentro l'interfaccia di Microsoft CRM come una sub application o in una scheda che ha al suo interno un IFrame usare i workflow di Sharepoint 2007 per creare un record quando un sotto sito o un elemento lista viene creato; presentare reports CRM in Sharepoint usando SQL Reporting Services web parts. Una volta che Outlook è stato integrato con il CRM, la toolbar di Outlook permette di accedere ad una lista di records (accounts, contatti,...) selezionati di recente, per collegare un , un appuntamento od una attività ad un record CRM. Si può accedere alle funzioni CRM, anche quelle amministrative, tramite il client di Outlook. Inoltre, il client di Microsoft CRM per Outlook 2007 è dotato di strumenti di diagnostica e consente un elevata integrazione con il look and feel di Outlook stesso. I contatti ed ogni genere di attività (telefonate, lettere, fax,...) può essere sincronizzata con la lista delle attività di Outlook. Inoltre, anche gli utenti fuori ufficio possono accedere al sistema CRM, senza il bisogno di utilizzare una connessione VPN. Gli utenti Excel possono creare reports ed esportare dati da entità CRM multiple. I dati possono essere esportati in tabelle statiche, dinamiche o tabelle Pivot, negli ultimi due casi Excel aggiorna automaticamente i dati quando essi vengono modificati sul sistema CRM, inoltre, permette agli utenti di modificare i dati su Excel e poi re importare il tutto nel CRM. Durante l'utilizzo della funzionalità di mail merge in Word gli utenti possono scegliere tra un set di modelli personali e aziendali archiviati direttamente nel CRM, in questo modo, tutti gli utenti hanno accesso agli stessi modelli dal web client e dal client di Outlook. Come per Excel, anche per Word, i dati possono essere estratti dal CRM da una o più entità e, una volta che il documento è pronto, una copia di esso può essere memorizzata nel CRM, come attività chiusa, collegandola così al record appropriato. Un ultimo particolare interessante sull'integrazione di Microsoft CRM riguarda l'integrazione con dispositivi mobili, come ad esempio gli smartphone. Microsoft CRM supporta l'integrazione con i dispositivi Windows Mobile mediante il client Microsoft CRM Mobile. Altre applicazioni di terze parti, come ad esempio Tengedits Mobile Access, permettono l'integrazione con i dispositivi Blackberry

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Principali funzionalità di Tustena CRM

Principali funzionalità di Tustena CRM Principali funzionalità di Tustena CRM Importazione dati o Importazione da file dati di liste sequenziali per aziende, contatti, lead, attività e prodotti. o Deduplica automatica dei dati importati con

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Prof. Like you. Prof. Like you. Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01. Email info@zerounoinformatica.it / Web www.hottimo.

Prof. Like you. Prof. Like you. Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01. Email info@zerounoinformatica.it / Web www.hottimo. Pag. 1/7 Prof. Like you Tel. +39 075 801 23 18 / Fax +39 075 801 29 01 Email / Web / Social Pag. 2/7 hottimo.crm Con CRM (Customer Relationship Management) si indicano tutti gli aspetti di interazione

Dettagli

RedDot Content Management Server Content Management Server Non sottovalutate il potenziale della comunicazione online: usatela! RedDot CMS vi permette di... Implementare, gestire ed estendere progetti

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali AlboTop Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali Introduzione AlboTop è il nuovo software della ISI Sviluppo Informatico per la gestione dell Albo professionale dell Ordine Assistenti Sociali.

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Un sistema integrato di Business Intelligence consente all azienda customer oriented una gestione efficace ed efficiente della conoscenza del

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale Il Business Process Management: nuova via verso la competitività Renata Bortolin Che cosa significa Business Process Management? In che cosa si distingue dal Business Process Reingeneering? Cosa ha a che

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

BPEL: Business Process Execution Language

BPEL: Business Process Execution Language Ingegneria dei processi aziendali BPEL: Business Process Execution Language Ghilardi Dario 753708 Manenti Andrea 755454 Docente: Prof. Ernesto Damiani BPEL - definizione Business Process Execution Language

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Procedure per la scansione di sicurezza Versione 1.1 Release: settembre 2006 Indice generale Finalità... 1 Introduzione... 1 Ambito di applicazione dei

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Cos'è una PRIVACY POLICY Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Questo documento, concernente le politiche di riservatezza dei dati personali di chi gestisce il sito Internet http://www.plastic-glass.com

Dettagli

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale Freight&Shipping www.sp1.it marittimo AEREO VIA TERRA dogana magazzino doganale business intelligence SP1, il Freight & Shipping entra spedito nel futuro SP1 è un nuovo applicativo web. Non si installa

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account

Dettagli

Indice. Pannello Gestione Email pag. 3. Accesso da Web pag. 4. Configurazione Client: Mozilla Thunderbird pagg. 5-6. Microsoft Outlook pagg.

Indice. Pannello Gestione Email pag. 3. Accesso da Web pag. 4. Configurazione Client: Mozilla Thunderbird pagg. 5-6. Microsoft Outlook pagg. POSTA ELETTRONICA INDICE 2 Indice Pannello Gestione Email pag. 3 Accesso da Web pag. 4 Configurazione Client: Mozilla Thunderbird pagg. 5-6 Microsoft Outlook pagg. 7-8-9 Mail pagg. 10-11 PANNELLO GESTIONE

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi

Analisi per tutti. Panoramica. Considerazioni principali. Business Analytics Scheda tecnica. Software per analisi Analisi per tutti Considerazioni principali Soddisfare le esigenze di una vasta gamma di utenti con analisi semplici e avanzate Coinvolgere le persone giuste nei processi decisionali Consentire l'analisi

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione

La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione La soluzione di gestione aziendale per le piccole e medie imprese Overview della soluzione Indice dei contenuti Introduzione 3 SAP Business One: le caratteristiche 4 Vantaggi per le aziende 5 Panoramica

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

Piattaforma Applicativa Gestionale. Import dati. Release 7.0

Piattaforma Applicativa Gestionale. Import dati. Release 7.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import dati Release 7.0 COPYRIGHT 2000-2012 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati. Questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

un occhio al passato per il tuo business futuro

un occhio al passato per il tuo business futuro 2 3 5 7 11 13 17 19 23 29 31 37 41 43 47 53 59 61 un occhio al passato per il tuo business futuro BUSINESS DISCOVERY Processi ed analisi per aziende virtuose Che cos è La Business Discovery è un insieme

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

Integrazione tra sistemi MES e ERP

Integrazione tra sistemi MES e ERP ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITÀ DI BOLOGNA SEDE DI CESENA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Informatiche Integrazione tra sistemi MES e ERP Relazione

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Come gestire la scontistica per massimizzare la marginalità di Danilo Zatta www.simon-kucher.com 1 Il profitto aziendale è dato da tre leve: prezzo per

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa A cura del Centro Elaborazione Dati Amministrativi 1 INDICE 1. Accesso ed utilizzo della Webmail

Dettagli

L Azienda che comunica in tempo reale

L Azienda che comunica in tempo reale Il servizio gestionale SaaS INNOVATIVO per la gestione delle PMI Negli ultimi anni si sta verificando un insieme di cambiamenti nel panorama delle aziende L Azienda che comunica in tempo reale La competizione

Dettagli