Distrazione al volante dovuta ai dispositivi di infotainment: un rischio sottovalutato

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Distrazione al volante dovuta ai dispositivi di infotainment: un rischio sottovalutato"

Transcript

1 Materiale per la stampa / Documentazione Distrazione al volante dovuta ai dispositivi di infotainment: un rischio sottovalutato Distrazione e disattenzione: un pericolo La distrazione e la disattenzione sono le cause più frequenti di incidente in Svizzera [1]. Nel 2013, distrazione e disattenzione sono state corresponsabili per circa 13'000 incidenti, di cui circa con danni alle persone. Il numero di incidenti dovuti alla distrazione è quindi aumentato, se pure in maniera minore, rispetto al Al contrario, gli incidenti dovuti ad altre cause mostrano una tendenza al ribasso [2]. Al volante si mangia, si beve, ci si trucca, si telefona, si usa la radio, si scrivono SMS e si leggono . Tutte queste attività riducono la concentrazione e l'attenzione necessarie per il vero compito essenziale: la guida. Fonti di distrazione frequenti sono i dispositivi di infotainment come telefoni cellulari, GPS, computer di bordo e lettori MP3. Molti automobilisti non si curano del fatto che sia vietato dalla legge praticare attività che distraggono dalla guida. In base alla Legge federale sulla circolazione stradale (LCStr), il conducente deve costantemente padroneggiare il veicolo, in modo da potersi conformare ai suoi doveri di prudenza (art. 31 cpv 1 LCStr) [3]. Anche una telefonata attraverso il sistema vivavoce può quindi essere punibile. Infatti, anche se non è necessario staccare la mano dal volante per telefonare, la mente del conducente si allontana dal traffico per rivolgersi alla conversazione. Il conducente è distratto dal punto di vista cognitivo e nonostante il sistema vivavoce non riesce ad adempiere al suo dovere di prudenza. In questo modo fa aumentare il rischio di incidente, il che è penalmente punibile. (art. 90 LCStr). Guidare richiede la massima concentrazione e piena attenzione. Qualsiasi attività collaterale comporta un elevato rischio di incidente. Tuttavia, molti conducenti sono disposti a correre questo rischio. In un sondaggio condotto nel 2011 da Allianz Deutschland AG [4], circa il 40% degli intervistati ha dichiarato di effettuare chiamate con il telefono cellulare mentre guida e l'80% lo fa con il sistema vivavoce. Sempre durante la guida, circa un terzo degli intervistati scrive o legge messaggi di testo ed . Inoltre, gli intervistati che impostano la destinazione nel dispositivo di navigazione mentre guidano sono circa la metà. Anche AXA Winterthur ha condotto un sondaggio simile nel 2009, documentando, nella propria relazione sulla sicurezza stradale, l'elevata propensione di automobilisti a farsi distrarre dalla guida da altre attività. E questo nonostante la maggioranza degli intervistati abbia dichiarato di Zurigo, Ginevra maggio /6

2 ritenere che telefonare al volante sia il comportamento errato in assoluto più pericoloso nel traffico [5]. La maggior parte dei conducenti sembra quindi essere consapevole dei rischi legati alla distrazione, ma nonostante questo si impegna in altre attività mentre guida. Perché lo fa? Perché non guidiamo senza distrarci? La società ci richiede di sfruttare in maniera ottimale le nostre risorse in termini di tempo. Per la maggior parte di noi, questo implica il fatto di essere sempre reperibili. Per soddisfare queste esigenze, utilizziamo sempre più l'automobile come un prolungamento del nostro salotto o del nostro ufficio. In questo modo possiamo colmare l'apparente perdita di tempo trascorso nel veicolo. [6] Grazie a smartphone e tablet, oggi non solo siamo costantemente reperibili, ma disponiamo anche in qualsiasi momento dell'accesso a internet. E questa possibilità è largamente sfruttata: all'inizio del 2014 i cittadini svizzeri che possedevano uno smartphone erano 4.3 milioni [7], un milione in più rispetto al A quel tempo, l'82% degli intervistati nell'ambito dello studio «Our Mobile Planet» [8] dichiarava di utilizzare il proprio dispositivo mentre era occupato in altre faccende, come per esempio guidare un'automobile. Quindi anche in automobile vale lo slogan: «Non senza il mio smartphone!». Le case automobilistiche accolgono questa tendenza e lavorano per ottenere sistemi di infotainment di bordo sempre migliori. La tentazione di impegnarsi in attività che distraggono durante la guida è in aumento. I sistemi di comunicazione integrati e i comandi vocali riducono la distrazione visiva e motoria: gli occhi possono rimanere più spesso sulla strada, e le mani sul volante. Tuttavia, anche in questo caso, il carico cognitivo durante l'input vocale e l'ascolto è alto. L'attenzione al traffico necessaria per guidare è ridotta e il rischio di incidenti aumenta. Sopravvalutiamo le nostre capacità La maggior parte dei conducenti è consapevole di quanto sia pericoloso un occhiata al display del cellulare. Molti di loro ritengono problematico anche staccare la mano dal volante per scrivere un SMS o per azionare il dispositivo di navigazione. Tuttavia, molti lo fanno. Perché? Perché sovrastimano le proprie capacità in relazione alle abitudini di guida e pensano di poter fare due cose contemporaneamente rimanendo concentrati. Alla luce dell'elevato numero di incidenti si cullano nella falsa certezza che a loro non capiterà. Perché finora non è mai successo niente a loro, ma solo agli altri. Pensano di mantenere il controllo dell'automobile nonostante le distrazioni. Tuttavia, questo è un errore che può essere fatale. In una situazione imprevista, come quando un bambino corre improvvisamente in mezzo alla strada, anche il conducente più esperto non è in grado di reagire abbastanza velocemente. Non importa se sta telefonando con il vivavoce, impostando il navigatore o scrivendo un SMS. Tutte le attività secondarie hanno un impatto negativo elevato sulla capacità di guida, sia per i neoconducenti, sia per i conducenti esperti. Zurigo, Ginevra maggio /6

3 Sottovalutiamo il pericolo della distrazione Durante la guida, elaboriamo risorse a diversi livelli. Il traffico, le condizioni della strada, la velocità e la posizione del veicolo sono percepiti a livello visivo, il rumore del traffico a livello acustico. Manovrare il veicolo e le decisioni implicate per farlo ci impegnano a livello cognitivo. Il trasferimento di tali decisioni viene eseguito a livello motorio. Di conseguenza, le distrazioni possono insorgere in tutti questi quattro livelli. Molti automobilisti sottovalutano il rischio di incidente legato all'utilizzo dei dispositivi di infotainment. Quando si rivolgono gli occhi verso il display del dispositivo in questione, il controllo sulla strada viene a mancare (distrazione visiva). Test effettuati con simulatori di guida hanno dimostrato che telefonare limita la visuale e provoca il cosiddetto effetto tunnel [6]. La distrazione visiva è quindi presente anche quando lo sguardo è rivolto alla strada, come nel caso delle telefonate con il sistema vivavoce. I segnali sonori o la musica distraggono l'udito dal traffico stradale (distrazione acustica). Per azionare il dispositivo, i conducenti devono spesso staccare la mano dal volante (distrazione motoria). Ma soprattutto, la distrazione impegna quelle risorse cerebrali di cui gli automobilisti necessitano per guidare in maniera sicura la propria automobile (distrazione cognitiva). Perché la guida è un'attività che richiede la massima concentrazione. Nella migliore delle ipotesi, la maggior parte degli automobilisti è cosciente della distrazione visiva, motoria e acustica. Tuttavia, spesso sottovaluta la distrazione cognitiva. Perché il multitasking al volante porta alla distrazione anche i conducenti esperti Il nostro cervello non è in grado di distribuire equamente la concentrazione su diverse attività. Se una persona esegue più attività contemporaneamente, ci sarà sempre una gerarchia delle priorità. Il cervello può quindi elaborare informazioni in parallelo solo in modo limitato. Pertanto, qualunque altra attività al volante distoglie dal compito primario, la guida [4]. A ulteriore supporto della tesi che il multitasking al volante debba essere evitato è il fatto che durante la guida siamo esposti a una frequenza estremamente alta di informazioni. Guidare un'automobile è tutt'altro che una perdita di tempo: percorso, semafori, segnali, pedoni, traffico contrario, rumori, condizioni stradali e di illuminazione sono solo alcune delle numerose informazioni che il nostro cervello deve elaborare. Senza dimenticare tutte quelle cose che non possiamo prevedere nemmeno percorrendo le strade più note: improvviso maltempo, altri utenti della strada disattenti oppure ostacoli inaspettati. Se a tutto questo si aggiungono attività che non sono in relazione con la guida, le risorse di elaborazione non bastano più nemmeno per il miglior conducente, che è distratto e che in caso di incidente dovrà convivere con le conseguenze. Ci sono diversi approcci per spiegare la distrazione [9]. La ricerca la divide in due categorie: i rappresentanti delle teorie delle risorse multiple partono dal presupposto che l'uomo sia in grado di eseguire contemporaneamente più attività, almeno nella misura in cui vengono utilizzate risorse differenti. Guidare ne è un esempio, in quanto richiede una combinazione di risorse diverse. In questo contesto, la percezione visiva dell'ambiente e delle indicazioni all'interno dell'automobile è centrale. Per una risposta veloce sono necessarie risorse manuali. Per l'elaborazione delle informazioni, risorse cognitive. Tuttavia per il multitasking, che avviene per esem- Zurigo, Ginevra maggio /6

4 pio quando si telefona mentre si è alla guida, il conducente fa appello ad alcune delle stesse risorse, causando una cosiddetta interferenza. Ciò significa che un'attività (telefonare) influenza l'altra attività (guida) e viceversa. Il tasso di errore aumenta, il tempo di reazione si prolunga e le conseguenze possono essere causa di incidente. I rappresentanti delle teorie del canale unico, sostengono che le risorse disponibili per l'elaborazione delle informazioni siano limitate e dubitano che l'attenzione possa essere distribuita su più risorse. Pertanto, considerano l'elaborazione simultanea di informazioni quanto meno problematica, se non impossibile. La guida è un compito molto impegnativo per i conducenti. Inoltre, molte situazioni sono imprevedibili. Se poi il conducente esercita un'attività esterna come telefonare, si verifica un sovraccarico delle risorse, in particolare se tale attività esterna non può essere interrotta, o può esserlo solo parzialmente. Il conducente è in quel momento focalizzato sulla conversazione e non sta destinando sufficienti risorse alla percezione ed elaborazione delle informazioni provenienti dal traffico. Se si dovesse verificare una situazione imprevista, come una brusca frenata dell'automobilista che lo precede, non avrà abbastanza risorse a disposizione per reagire rapidamente. Indipendentemente dall'approccio seguito, è chiaro che eseguire attività collaterali mentre si è al volante ha un impatto negativo sulla guida sicura. A livello conscio o inconscio, la distrazione porta alla scarsa elaborazione delle informazioni relative al traffico e di conseguenza all'aumento del rischio di incidente. L'attività di prevenzione deve colmare il divario tra la percezione soggettiva e il rischio obiettivo di incidente Come dimostrano gli ultimi dati dell'ufficio federale delle strade USTRA, il rischio di incidenti causati dalla distrazione al volante è un problema grave. Il pericolo è decisamente reale. Tuttavia, attraverso una valutazione soggettiva, molti automobilisti non se ne preoccupano e sopravvalutano le proprie capacità. Questo è supportato dal fatto che la maggior parte di loro non sono mai stati coinvolti in un incidente. È qui che l'attività di prevenzione deve intervenire. La campagna mirata a incoraggiare meno distrazione e più sicurezza sulle strade vuole quindi in primo luogo colmare il divario tra la percezione soggettiva della distrazione alla guida e il rischio oggettivo di incidente. Guidare torna quindi ad essere consapevolmente il compito principale. Fonti frequenti di distrazione [4] Telefonare con e senza sistema vivavoce Scrivere e leggere SMS ed Sistemi di navigazione ed altri dispositivi di infotainment Dispositivi e supporti ottici e acustici Passeggeri Animali domestici, insetti volanti Zurigo, Ginevra maggio /6

5 Fumo Cibi e bevande Abbigliamento, cura personale Distrazioni interiori (pensieri, sentimenti, stress, ecc.) Oggetti ed eventi esterni al veicolo Definizione di distrazione e disattenzione (per la versione originale in tedesco, si veda il documento bfu-faktenblatt Nr. 7) [3] La ricerca non fa una distinzione netta tra disattenzione come condizione del conducente e distrazione come processo percettivo. In alcuni casi i due termini sono utilizzati come sinonimi e spesso sono citati insieme come causa di incidente. Gli stimoli interni o esterni al veicolo generano distrazione. La disattenzione ha origine nella persona stessa, quando per esempio si abbandona ai propri pensieri. Ci sono fondamentalmente quattro tipi di disattenzione e distrazione: visiva, acustica, motoria e cognitiva. Fonti [1] bfu Beratung für Unfallverhütung, SINUS-Report Sicherheitsniveau und Unfallgeschehen im Strassenverkehr bfu: Bern, [2] Bundesamt für Strassen ASTRA, Übersicht VSS-Standardreports nach SN 641'704 (inkl. Zusatzreports). 2014: Bern. [3] Ewert, U., Unaufmerksamkeit und Ablenkung. bfu-faktenblatt 07, bfu Beratung für Unfallverhütung, Bern, [4] Kubitzki, J., Ablenkung im Strassenverkehr. Die unterschätzte Gefahr. Stand der Forschung und Ergebnisse einer Repräsentativbefragung von Autofahrern in Deutschland, Österreich und der Schweiz. Im Auftrag der Unternehmenskommunikation der Allianz Deutschland, Allianz Österreich und Allianz Suisse, München, [5] AXA Winterthur, AXA Verkehrssicherheitsreport Schweizer halten sich für die besten Autofahrer Europas. Medienmitteilung vom 12. November [6] Scaramuzza, G., Telefonieren und SMS-Schreiben am Steuer. bfu-faktenblatt 03, bfu Beratung für Unfallverhütung, Bern, [7] comparis, Schweizer Smartphone-Markt bald gesättigt. comparis.ch zur Verbreitung von Tablets und Smartphones. Medienmitteilung vom 19. Februar [8] Ipsos OTX Media CT Unser mobiler Planet Schweiz. Der mobile Nutzer. Internationale Studie zum mobilen Nutzenverhalten (Smartphones). Im Auftrag von Google, Zurigo, Ginevra maggio /6

6 [9] Hackenfort, M., Unaufmerksamkeit & Ablenkung, Literaturreview im Auftrag des Schweizerischen Versicherungsverbandes. Zürcher Hochschule für Angewandte Wissenschaften. Departement Angewandte Psychologie, Forschungsschwerpunkt «Faktor Mensch in Verkehr und Sicherheit», Zurigo, Ginevra maggio /6

Premessa... 2. 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3. 1.1. L esperienza vissuta... 3

Premessa... 2. 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3. 1.1. L esperienza vissuta... 3 Indice Premessa... 2 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3 1.1. L esperienza vissuta... 3 1.2. Opinioni e percezioni dei guidatori italiani... 4 2. La guida

Dettagli

Attenzione. Telefono: solo tenendo sempre le mani sul volante!

Attenzione. Telefono: solo tenendo sempre le mani sul volante! Attenzione Telefono: solo tenendo sempre le mani sul volante! Vi chiediamo un secondo di attenzione Un secondo di distrazione distratto dopo 0,5 secondi dopo 1,0 secondi 3 Winterthur, 20. November 2009

Dettagli

In viaggio per lavoro

In viaggio per lavoro In viaggio per lavoro Consigli per viaggiare sicuri upi Ufficio prevenzione infortuni In viaggio per lavoro In Svizzera, gli incidenti stradali continuano a causare numerosi feriti e vittime mortali: ogni

Dettagli

Gli effetti ed i pericolo dell assunzione di alcol e droghe al volante www.fachstelle-asn.ch

Gli effetti ed i pericolo dell assunzione di alcol e droghe al volante www.fachstelle-asn.ch bere o guidare Gli effetti ed i pericolo dell assunzione di alcol e droghe al volante www.fachstelle-asn.ch Cosa succede quando si assumono bevande alcoliche? Cosa succede nel corpo? Una piccola percentuale

Dettagli

Bambini sul percorso casa-scuola

Bambini sul percorso casa-scuola Bambini sul percorso casa-scuola Conducenti: occhio ai bambini! Guidare con particolare prudenza nei pressi di scuole, fermate di scuolabus o mezzi pubblici. Moderare la velocità e tenersi pronti a frenare

Dettagli

Radio R 4.0 IntelliLink Domande frequenti. Italiano. Ottobre 2015. Elenco dei contenuti

Radio R 4.0 IntelliLink Domande frequenti. Italiano. Ottobre 2015. Elenco dei contenuti Elenco dei contenuti 1. Audio... 1 2. Phone... 2 3. Apple CarPlay... 3 4. Android Auto... 3 5. Gallery... 5 6. Other... 5 1. Audio D: Come posso passare da una sorgente audio all altra (ad es. tra radio

Dettagli

Siegfried Stohr Christian Sbocchi. della GUIDA SICURA

Siegfried Stohr Christian Sbocchi. della GUIDA SICURA Siegfried Stohr Christian Sbocchi della GUIDA SICURA Informazione ai lavoratori per la sicurezza nella guida dei veicoli aziendali ai sensi del D.Lgs. 81/2008 e del Nuovo Codice della Strada della GUIDA

Dettagli

Opel Ampera, Opel ZafiraTourer

Opel Ampera, Opel ZafiraTourer Questo documento è valido per i seguenti modelli: CD 600 IntelliLink: Navi 650: : Opel Astra, Opel Astra GTC, Opel Cascada, Opel Meriva, Opel Mokka, Opel Ampera, Opel ZafiraTourer Opel Astra, Opel Astra

Dettagli

Principali risultati del «Microcensimento mobilità e trasporti 2010» Ufficio federale di statistica UST

Principali risultati del «Microcensimento mobilità e trasporti 2010» Ufficio federale di statistica UST 11 Mobilità e trasporti 901-1000 Mobilità in Svizzera Principali risultati del «Microcensimento mobilità e trasporti 2010» Ufficio federale di statistica UST Ufficio federale dello sviluppo territoriale

Dettagli

Motocicletta. Il bello della strada, il piacere della sicurezza. upi Ufficio prevenzione infortuni

Motocicletta. Il bello della strada, il piacere della sicurezza. upi Ufficio prevenzione infortuni Motocicletta Il bello della strada, il piacere della sicurezza upi Ufficio prevenzione infortuni Fai una gita in moto e senti l'aria che ti accarezza la faccia, ti godi la libertà che solo una due ruote

Dettagli

PRIORITY. Precedenza

PRIORITY. Precedenza www.italy-ontheroad.it PRIORITY Precedenza Informazioni generali e consigli. Ciao, sono Namauel Sono una voce amica che prova ad aiutarti, con qualche consiglio, nella circolazione stradale. Mi rivolgo

Dettagli

I giovani, i telefoni cellulari e la guida: risultati preliminari dell'indagine AMR2003 condotta nelle scuole superiori italiane

I giovani, i telefoni cellulari e la guida: risultati preliminari dell'indagine AMR2003 condotta nelle scuole superiori italiane www.iss.it/stra ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ DIPARTIMENTO AMBIENTE E CONNESSA PREVENZIONE PRIMARIA REPARTO AMBIENTE E TRAUMI OSSERVATORIO NAZIONALE AMBIENTE E TRAUMI (ONAT) Franco Taggi, Marco Giustini,

Dettagli

Stanchezza al volante

Stanchezza al volante Stanchezza al volante Guida sveglio upi Ufficio prevenzione infortuni Ti bruciano gli occhi o sbadigli continuamente mentre sei al volante? Fermati e fai una turbosiesta di 15 minuti. Deve guidare solo

Dettagli

Città di Portogruaro MEGLIO IN RITARDO OGGI CHE IN OSPEDALE DOMANI. La sicurezza stradale è un dovere morale

Città di Portogruaro MEGLIO IN RITARDO OGGI CHE IN OSPEDALE DOMANI. La sicurezza stradale è un dovere morale Città di Portogruaro POLIZIA LOCALE MEGLIO IN RITARDO OGGI CHE IN OSPEDALE DOMANI La sicurezza stradale è un dovere morale PROGETTO GUIDA SICURA LO SAI CHI VUOI ESSERE? LO SAI COME VUOI GUIDARE? Quando

Dettagli

Cambiamenti ai regolamenti stradali del NSW

Cambiamenti ai regolamenti stradali del NSW 1 novembre 2012 Cambiamenti ai regolamenti stradali del NSW Dal 1 novembre 2012, saranno introdotti alcuni cambiamenti ai regolamenti stradali del NSW. Molti di questi cambiamenti sono semplicemente un

Dettagli

Il Tuo Amico RIFLESSOMETRO

Il Tuo Amico RIFLESSOMETRO Il Tuo Amico RIFLESSOMETRO Reale Sicurezza Attiva su Strada e al Lavoro Applicazione disponibile per tutti i cellulari e tablet con sistema operativo ios e Android Sistema brevettato e protetto da copyright.

Dettagli

Il concetto di sicurezza globale. Mercedes-Benz Autobus

Il concetto di sicurezza globale. Mercedes-Benz Autobus Il concetto di sicurezza globale Mercedes-Benz Autobus La responsabilità ci impegna. Per voi che vi occupate del trasporto di passeggeri, la sicurezza ha la massima priorità. Esattamente la stessa che

Dettagli

Our Mobile Planet: Italia

Our Mobile Planet: Italia Our Mobile Planet: Italia Identikit dell utente smartphone Maggio 2013 1 Riepilogo Gli smartphone sono diventati indispensabili nella nostra vita quotidiana. La penetrazione degli smartphone è aumentata

Dettagli

Comportamento in presenza di lavori su SN

Comportamento in presenza di lavori su SN Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale delle strade USTRA Documentazione Edizione 2011 V2.91 Comportamento in presenza di lavori su

Dettagli

SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche

SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche SERVIZIO SANITARIO REGIONALE EMILIA ROMAGNA Azienda Unità Sanitaria Locale di Bologna Dipartimento di Sanità Pubblica SALUTE E SICUREZZA nell autotrasporto: le condizioni psicofisiche Giorgio Ghedini Medico

Dettagli

Ordinanza che disciplina l esercizio della professione di maestro conducente

Ordinanza che disciplina l esercizio della professione di maestro conducente Ordinanza che disciplina l esercizio della professione di maestro conducente (Ordinanza sui maestri conducenti, OMaeC) 741.522 del 28 settembre 2007 (Stato 1 gennaio 2010) Il Consiglio federale svizzero,

Dettagli

COMUNE DI RAVENNA Area Infrastrutture Civili Servizio Pianifi cazione Mobilità NORME E CONSIGLI PER I CICLISTI

COMUNE DI RAVENNA Area Infrastrutture Civili Servizio Pianifi cazione Mobilità NORME E CONSIGLI PER I CICLISTI COMUNE DI RAVENNA Area Infrastrutture Civili Servizio Pianifi cazione Mobilità NORME E CONSIGLI PER I CICLISTI MARZO 2012 La situazione attuale del traffico cittadino, risultato del predominio dei mezzi

Dettagli

EDUCAZIONE STRADALE IL TRIANGOLO DELLA SICUREZZA GUIDA CONSAPEVOLE

EDUCAZIONE STRADALE IL TRIANGOLO DELLA SICUREZZA GUIDA CONSAPEVOLE EDUCAZIONE STRADALE IL TRIANGOLO DELLA SICUREZZA GUIDA CONSAPEVOLE GUIDA SICURA GUIDA ECOLOGICA PER LE CLASSI MEDIE SUPERIORI 3^ 4^ E 5^ CON 2 e 4 RUOTE OBIETTIVI Il progetto ha l obiettivo di valorizzare

Dettagli

Corso di preparazione all esame professionale Maestro/a conducente con attestato professionale federale

Corso di preparazione all esame professionale Maestro/a conducente con attestato professionale federale Repubblica e Cantone Ticino Divisione della formazione professionale Ufficio della formazione continua e dell innovazione Corso di preparazione all esame professionale Maestro/a conducente con attestato

Dettagli

Più elettronica in auto: più sicurezza sulle strade?

Più elettronica in auto: più sicurezza sulle strade? Più elettronica in auto: più sicurezza sulle strade? Sistemi di assistenza alla guida: interfaccia tra uomo e tecnica. DEKRA AG Handwerkstrasse 15 70565 Stuttgart Winterthur Assicurazioni General Guisan-Strasse

Dettagli

Istruzioni concernenti i controlli di polizia della velocità e la sorveglianza della fase rossa dei semafori nella circolazione stradale

Istruzioni concernenti i controlli di polizia della velocità e la sorveglianza della fase rossa dei semafori nella circolazione stradale Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale delle strade USTRA Berna, 22 maggio 2008 Istruzioni concernenti i controlli di polizia della

Dettagli

Il Piano di Azione per la sicurezza dei pedoni di New York City

Il Piano di Azione per la sicurezza dei pedoni di New York City Buone pratiche Il Piano di Azione per la sicurezza dei pedoni di New York City Tra le grandi città americane 1, New York City si classifica come la più sicura dal punto di vista dell incidentalità stradale.

Dettagli

Risultati degli studi e basi Campagna informativa Globally Harmonized System GHS

Risultati degli studi e basi Campagna informativa Globally Harmonized System GHS Risultati degli studi e basi Campagna informativa Globally Harmonized System GHS 1/5 Progetto di ricerca sulla percezione dei prodotti chimici pericolosi Quasi tutti entrano quotidianamente in contatto

Dettagli

Garantire la fluidità del traffico sulle strade nazionali

Garantire la fluidità del traffico sulle strade nazionali Dipartimento federale dell ambiente, dei trasporti, dell energia e delle comunicazioni DATEC Ufficio federale delle strade USTRA Informazione e comunicazione Scheda informativa Garantire la fluidità del

Dettagli

Opto Drive. Informazioni e trattamenti specifici per la tua GUIDA IN SICUREZZA

Opto Drive. Informazioni e trattamenti specifici per la tua GUIDA IN SICUREZZA Opto Drive. Informazioni e trattamenti specifici per la tua GUIDA IN SICUREZZA L ESPERIENZA VISIVA DURANTE LA GUIDA Oggi la nostra vita è fortemente influenzata dall automobile, che ha trasformato il modo

Dettagli

Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica

Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica Durante una recente vacanza la vostra macchina fotografica digitale si è rotta: ora dovete comprarne una nuova. Avevate quella vecchia da soli sei mesi e non avevate nemmeno imparato a usarne tutte le

Dettagli

www.pro-velo.ch Sicurezza in sella Le dieci regole d oro del ciclista

www.pro-velo.ch Sicurezza in sella Le dieci regole d oro del ciclista www.pro-velo.ch Sicurezza in sella Le dieci regole d oro del ciclista Le nostre regole d oro Si parte! Fatevi valere come ciclista. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Mantenere una distanza di sicurezza dal margine

Dettagli

DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! www.etichetta-pneumatici.

DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! www.etichetta-pneumatici. DITE LA VOSTRA NELLA SCELTA DEI PNEUMATICI: CHIEDETE PNEUMATICI SICURI, A BASSO CONSUMO ENERGETICO E SILENZIOSI! PNEUMATICI MIGLIORI SULLE STRADE SVIZZERE Dire la propria nella scelta dei pneumatici? Dare

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Rotonda, rotatoria: istruzioni per l uso. Negli ultimi anni la rotonda, o rotatoria stradale, si è molto diffusa sostituendo gran parte delle aree semaforizzate, ma l utente della

Dettagli

TalkTalk partecipate e risparmiate!

TalkTalk partecipate e risparmiate! TalkTalk partecipate e risparmiate! Benvenuti a TalkTalk Mobile Complimenti: optando per TalkTalk Mobile avete fatto la scelta giusta! In qualità di operatore di telefonia mobile vi offriamo servizi ottimali

Dettagli

Vedere e farsi vedere

Vedere e farsi vedere edere e farsi vedere 5 lezione Occhio allo specchio 32 Lo specchio retrovisore è un dispositivo importantissimo che permette al conducente la visibilità della strada alle sue spalle senza tuttavia distogliere

Dettagli

Tabella dei punti decurtati dalla "patente a punti" secondo il nuovo codice della strada

Tabella dei punti decurtati dalla patente a punti secondo il nuovo codice della strada Tabella dei punti decurtati dalla "patente a punti" secondo il nuovo codice della strada Descrizione Punti Articolo sottratti Art. 141 Comma 9, 2 periodo Gare di velocità con veicoli a motore decise di

Dettagli

Care lettrici, cari lettori,

Care lettrici, cari lettori, Care lettrici, cari lettori, l alcool compromette in larga misura la sicurezza stradale, ne siamo tutti ben informati. Il consiglio «Chi guida, non beve!» Per quel che concerne le altre droghe, tuttavia,

Dettagli

SICUREZZA E TECNOLOGIE NEI VEICOLI MODERNI. LUISS 22 novembre 2010

SICUREZZA E TECNOLOGIE NEI VEICOLI MODERNI. LUISS 22 novembre 2010 SICUREZZA E TECNOLOGIE NEI VEICOLI MODERNI LUISS 22 novembre 2010 L auto negli ultimi 100 anni ha fatto passi da gigante La sicurezza attiva Per sicurezza attiva si intende l insieme di tutti gli apparati

Dettagli

ANDARE A SCUOLA : UN'AVVENTURA PERICOLOSA

ANDARE A SCUOLA : UN'AVVENTURA PERICOLOSA ANDARE A SCUOLA : UN'AVVENTURA PERICOLOSA Molto spesso arrivo a scuola in ritardo per colpa di un semaforo che diventa verde dopo molto tempo o di persone in auto che non mi vogliono far passare sulle

Dettagli

Alcuni consigli per la guida in città...

Alcuni consigli per la guida in città... Alcuni consigli per la guida in città... La moto è un mezzo di trasporto straordinario. Quando si sale sulla sella si respira subito aria di libertà. La mente vola sulle immagini del film Easy Riders in

Dettagli

Sicurezza: Viaggiare in gruppo

Sicurezza: Viaggiare in gruppo Sicurezza: Viaggiare in gruppo Guidare in gruppo può anche essere una bella esperienza, ma per guidare in modo sicuro in un gruppo eterogeneo di moto e motociclisti sono importanti la preparazione e il

Dettagli

DEKRA INFO. Ottobre 2013. 1. Acquistare auto usate a volte può non essere conveniente Meglio controllare scrupolosamente l auto dei desideri

DEKRA INFO. Ottobre 2013. 1. Acquistare auto usate a volte può non essere conveniente Meglio controllare scrupolosamente l auto dei desideri DEKRA INFO Ottobre 2013 DEKRA Italia S.r.l. Via F.lli Gracchi 27 20092 Cinisello Balsamo (MI) www.dekra.it www.dekra.de 1. Acquistare auto usate a volte può non essere conveniente Meglio controllare scrupolosamente

Dettagli

La Soluzione Telematica Innovativa per l auto basata su Microsoft Auto

La Soluzione Telematica Innovativa per l auto basata su Microsoft Auto F I A T 5 0 0 La Soluzione Telematica Innovativa per l auto basata su Microsoft Auto SOMMARIO INFORMAZIONI GENERALI... 3 Il vivavoce... 3 Il lettore messaggi SMS... 5 Il Media Player... 6 Sicurezza stradale...

Dettagli

Our Mobile Planet: Italia

Our Mobile Planet: Italia Our Mobile Planet: Italia Identikit dell utente smartphone Maggio 2012 Informazioni riservate e di proprietà di Google Riepilogo Gli smartphone sono diventati indispensabili nella nostra vita quotidiana.

Dettagli

Mobilità senza confini/

Mobilità senza confini/ Assicurazione di veicoli a motore OPTIMA Mobilità senza confini/ L assicurazione di veicoli a motore OPTIMA è in grado di soddisfare qualsiasi esigenza in termini di sicurezza e flessibilità delle prestazioni.

Dettagli

DEKRA INFO. Ottobre 2014

DEKRA INFO. Ottobre 2014 DEKRA INFO Ottobre 2014 DEKRA Italia S.r.l. Via F.lli Gracchi 27 20092 Cinisello Balsamo (MI) www.dekra.it www.dekra.de Le tempeste sono davvero pericolose Se necessario rinviare il viaggio Burrasche,

Dettagli

Studio Swisscom sulla Life Balance. Management Summary, giugno 2012

Studio Swisscom sulla Life Balance. Management Summary, giugno 2012 Studio Swisscom sulla Life Balance Management Summary, giugno 2012 Partner dello studio 2 Swisscom, in collaborazione con 20 Minuten, ha svolto uno studio rappresentativo sulla Life Balance. Nell'ambito

Dettagli

Mobilità e sicurezza Consigli per i genitori di bambini dai 3 ai 7 anni. Con il sostegno del

Mobilità e sicurezza Consigli per i genitori di bambini dai 3 ai 7 anni. Con il sostegno del Mobilità e sicurezza Consigli per i genitori di bambini dai 3 ai 7 anni Con il sostegno del Cari genitori Come madre di famiglia ne ho fatto anch io l esperienza: non appena i bambini hanno imparato a

Dettagli

PERCEZIONE CINEMATICA DI AVVISTAMENTO Relatività visuale nella dinamica del movimento Visuell dinamische Bewegungsrelativität

PERCEZIONE CINEMATICA DI AVVISTAMENTO Relatività visuale nella dinamica del movimento Visuell dinamische Bewegungsrelativität MAURO BALESTRA ing. auto REG A CH 6602 M u r a l t o Switzerland SIA / OTIA / CSEJ / CCEGIS Vicolo Ponte Vecchio 9 11 Cas.post. 641 Tel. 0041 91 730 16 55 Cell. 0041 79 621 55 03 www.balestra.ch studio@balestra.ch

Dettagli

Our Mobile Planet: Italia

Our Mobile Planet: Italia Our Mobile Planet: Italia Identikit dell utente smartphone Maggio 2012 Informazioni riservate e proprietarie di proprietà di Google Riepilogo Gli smartphone sono diventati indispensabili nella nostra vita

Dettagli

Sistemi di Infotainment in auto: sfide progettuali e prospettive

Sistemi di Infotainment in auto: sfide progettuali e prospettive ELIOS Lab Sistemi di Infotainment in auto: sfide progettuali e prospettive Francesco Bellotti Dip. di Ingegneria Biofisica ed Elettronica (DIBE) Università di Genova 1 Non solo per spostarsi Auto: un elemento

Dettagli

VIAGGI SICURI * CON VALORI SICURI. Diabete e guida

VIAGGI SICURI * CON VALORI SICURI. Diabete e guida VIAGGI SICURI * CON VALORI SICURI Diabete e guida Diabete e guida: qual è il problema? Se è vero che le persone con diabete non causano più incidenti del normale automobilista medio, il diabete è per loro

Dettagli

Strumenti avanzati per lo studio della sicurezza stradale

Strumenti avanzati per lo studio della sicurezza stradale Strumenti avanzati per lo studio della sicurezza stradale Francesco Frendo, Riccardo Bartolozzi, Francesco Bucchi Dipartimento di ingegneria Meccanica, Nucleare e della Produzione (DIMNP) - Università

Dettagli

«Our streets, our choice» Settimana Europea della Mobilità Sostenibile 2014

«Our streets, our choice» Settimana Europea della Mobilità Sostenibile 2014 «Our streets, our choice» Settimana Europea della Mobilità Sostenibile 2014 Our streets, our choice Ovvero «Le nostre strade, la nostra scelta»: lo slogan scelto quest'anno per la Settimana della Mobilità

Dettagli

Alcol al volante. Per una guida sicura verso il futuro. upi Ufficio prevenzione infortuni

Alcol al volante. Per una guida sicura verso il futuro. upi Ufficio prevenzione infortuni Alcol al volante Per una guida sicura verso il futuro upi Ufficio prevenzione infortuni Salute! Molti incidenti stradali sono causati da un conducente in stato di ebbrezza. Sotto l influenza dell alcol

Dettagli

I love driving. asa ASSOCIATION DES SERVICES DES AUTOMOBILES VEREINIGUNG DER STRASSENVERKEHRSÄMTER ASSOCIAZIONE DEI SERVIZI DELLA CIRCOLAZIONE

I love driving. asa ASSOCIATION DES SERVICES DES AUTOMOBILES VEREINIGUNG DER STRASSENVERKEHRSÄMTER ASSOCIAZIONE DEI SERVIZI DELLA CIRCOLAZIONE VINCI REKA-CHECK PER FARE BENZINA I love driving Sicurezza fin dal periodo di prova asa ASSOCIATION DES SERVICES DES AUTOMOBILES VEREINIGUNG DER STRASSENVERKEHRSÄMTER ASSOCIAZIONE DEI SERVIZI DELLA CIRCOLAZIONE

Dettagli

Breve corso di educazione stradale per i ragazzi

Breve corso di educazione stradale per i ragazzi Breve corso di educazione stradale per i ragazzi L importanza delle regole Perché esistono le regole? Perché se non esistessero regnerebbe il caos totale. Le regole sono necessarie perché senza esse nulla

Dettagli

Estate 2015. Mind the gap. Studio sul divario della tutela del reddito in Europa occidentale

Estate 2015. Mind the gap. Studio sul divario della tutela del reddito in Europa occidentale Estate 2015 Mind the gap Studio sul divario della tutela del reddito in Europa occidentale Prefazione Assistiamo a una crescente attenzione verso il divario tra le prestazioni pensionistiche; tuttavia,

Dettagli

OBIETTIVI DEFINIRE :

OBIETTIVI DEFINIRE : TRASPORTO SANITARIO OBIETTIVI DEFINIRE : il Trasporto Sanitario Semplice; nozioni giuridiche relative al Trasporto Sanitario Semplice; nozioni utili ad instaurare una corretta relazione con tutti gli interlocutori.

Dettagli

Alcol, droghe. Guida sicura 2010/2011. Ce.Do.S.T.Ar. Centro di Documentazione e Ricerca sul Fenomeno delle Dipendenze Patologiche del Ser.T.

Alcol, droghe. Guida sicura 2010/2011. Ce.Do.S.T.Ar. Centro di Documentazione e Ricerca sul Fenomeno delle Dipendenze Patologiche del Ser.T. Alcol, droghe. Guida sicura 2010/2011 Ce.Do.S.T.Ar. Centro di Documentazione e Ricerca sul Fenomeno delle Dipendenze Patologiche del Ser.T. Arezzo L ambiente strada I fattori che intervengono nella guida:

Dettagli

Un mondo di INFORMAZIONE e INTRATTENIMENTO a portata di mano.

Un mondo di INFORMAZIONE e INTRATTENIMENTO a portata di mano. Un mondo di INFORMAZIONE e INTRATTENIMENTO a portata di mano. PLUS Nuovo Semplice. Intuitivo. Facile da usare. Toyota Touch 2 fornisce informazioni, intrattenimento e vi connette al mondo esterno. Lo schermo

Dettagli

Sicurezza in sella Le dieci regole d oro del ciclista.

Sicurezza in sella Le dieci regole d oro del ciclista. Sicurezza in sella Le dieci regole d oro del ciclista. Le nostre regole d'oro 1 Mantenere una distanza di sicurezza dal margine della carreggiata. 2 3 4 5 6 7 8 9 Mai circolare sulle linee bianche. Tenersi

Dettagli

Copyright Allianz Telematics S.p.a. 2012 Confidenziale, vietata la divulgazione o la riproduzione. Documento destinato solo ad uso interno formativo.

Copyright Allianz Telematics S.p.a. 2012 Confidenziale, vietata la divulgazione o la riproduzione. Documento destinato solo ad uso interno formativo. 1 INDICE 1. Cos è Allie 2. Requisiti per l uso 3. Cosa offre 4. Come funziona 5. Numeri utili 6. Offerta per il Ministero della Difesa 2 1 Cos è Allie Allie: il compagno di viaggio ideale fatto di un dispositivo

Dettagli

CONSULENZA NEWS BOLLETTINO INFORMATIVO SU AMBIENTE, SICUREZZA E QUALITÀ

CONSULENZA NEWS BOLLETTINO INFORMATIVO SU AMBIENTE, SICUREZZA E QUALITÀ GENNAIO 2015 CONSULENZA NEWS BOLLETTINO INFORMATIVO SU AMBIENTE, SICUREZZA E QUALITÀ a cura di NUOVI SERVIZI BRINO S.a.s. SCADENZE FORMAZIONE CARRELLISTI E SEGNALETICA STRADALE L 11 marzo scade la possibilità

Dettagli

La guida più sicura verso un mondo migliore. BLUE&ME_cop_220x305.indd 1-3 28-03-2008 14:24:56

La guida più sicura verso un mondo migliore. BLUE&ME_cop_220x305.indd 1-3 28-03-2008 14:24:56 La guida più sicura verso un mondo migliore. BLUE&ME_cop_220x305.indd 1-3 28-03-2008 14:24:56 Per maggiori informazioni chiamate il numero verde Ciao Fiat 800 3428 00, il nostro servizio di relazione con

Dettagli

Ulteriori domande? Richiesta di assicurazione. Il partner al Suo fianco per ogni litigio in materia di circolazione. TCS Protezione giuridica immobili

Ulteriori domande? Richiesta di assicurazione. Il partner al Suo fianco per ogni litigio in materia di circolazione. TCS Protezione giuridica immobili Richiesta di assicurazione Ulteriori domande? Sì, voglio godermi la vita senza preoccupazioni e stipulo la TCS Protezione giuridica seguente: Per maggiori informazioni sulla TCS Protezione giuridica chiami

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello B2

Università per Stranieri di Siena Livello B2 Unità 5 Università per Stranieri di Siena Livello B2 Per ottenere la patente di guida In questa unità imparerai: a comprendere testi scritti che informano sulle modalità per ottenere la patente di guida

Dettagli

Allungati e Respira Programma Parti dal Diaframma

Allungati e Respira Programma Parti dal Diaframma TEST PAUSA CONTROLLO (PC) VALUTAZIONE TOLLERANZA CO2 origine test: Metodo Buteyko 2014 Tutti i diritti riservati www.allungatierespira.com Il test della PC è stato elaborato dal Dott.Buteyko, medico che

Dettagli

Sondaggio internazionale sull ergonomia della postazione di lavoro di traduttrici e traduttori

Sondaggio internazionale sull ergonomia della postazione di lavoro di traduttrici e traduttori Sondaggio internazionale sull ergonomia della postazione di lavoro di traduttrici e traduttori Maureen Ehrensberger-Dow, Andrea Hunziker Heeb, Gary Massey, Ursula Meidert, Annina Meyer, Silke Neumann &

Dettagli

Bambini sul percorso casa-scuola

Bambini sul percorso casa-scuola Bambini sul percorso casa-scuola Sicuri e indipendenti upi Ufficio prevenzione infortuni Percorsi a misura di bambino, educazione stradale, pattugliatori scolastici, conducenti attenti e responsabili e

Dettagli

Parrot MINIKIT Neo 2 HD. Guida per l utente

Parrot MINIKIT Neo 2 HD. Guida per l utente Parrot MINIKIT Neo 2 HD Guida per l utente 1 Sommario Sommario... 2 Primo utilizzo... 4 Prima di iniziare... 4 Contenuto della confezione... 4 Modifica della lingua... 4 Installazione del MINIKIT Neo 2

Dettagli

Regolamento per l utilizzo delle zone pubbliche di proprietà

Regolamento per l utilizzo delle zone pubbliche di proprietà Regolamento per l utilizzo delle zone pubbliche di proprietà delle FFS 1 Generalità... 2 1.1 Situazione iniziale, obiettivi... 2 1.2 Campo d applicazione... 2 1.3 Documenti preposti e connessi... 2 1.4

Dettagli

La cintura di sicurezza è una storia vecchia? 20 anni di crash test a Wildhaus Winterthur e DEKRA

La cintura di sicurezza è una storia vecchia? 20 anni di crash test a Wildhaus Winterthur e DEKRA La cintura di sicurezza è una storia vecchia? 20 anni di crash test a Wildhaus Winterthur e DEKRA Cinture di sicurezza: il lungo cammino verso la produzione in serie 2 Secondo l ufficio brevetti tedesco

Dettagli

741.622 Ordinanza sugli addetti alla sicurezza per il trasporto di merci pericolose su strada, per ferrovia e per via navigabile

741.622 Ordinanza sugli addetti alla sicurezza per il trasporto di merci pericolose su strada, per ferrovia e per via navigabile Ordinanza sugli addetti alla sicurezza per il trasporto di merci pericolose su strada, per ferrovia e per via navigabile (Ordinanza sugli addetti alla sicurezza, OSAS) del 15 giugno 2001 (Stato 1 gennaio

Dettagli

Da una parte. D altra parte. Tutto quello che occorre sapere su alcol e droghe nei luoghi di lavoro.

Da una parte. D altra parte. Tutto quello che occorre sapere su alcol e droghe nei luoghi di lavoro. Da una parte. D altra parte. Tutto quello che occorre sapere su alcol e droghe nei luoghi di lavoro. Alcol e droghe sul lavoro Perché dire NO Non vogliamo vietare nulla Mettiamo le cose in chiaro: non

Dettagli

Bicicletta. Pedalare sicuri. upi Ufficio prevenzione infortuni

Bicicletta. Pedalare sicuri. upi Ufficio prevenzione infortuni Bicicletta Pedalare sicuri upi Ufficio prevenzione infortuni Brivido della velocità o confortevole rilassatezza, brevi tragitti o lunghe distanze, per sport o nella vita quotidiana: la bicicletta diverte

Dettagli

Attenzione volontaria vs. automatica

Attenzione volontaria vs. automatica Attenzione volontaria vs. automatica L attenzione orientata può essere volontaria o automatica. Possiamo volontariamente scegliere di dirigere l attenzione verso un bersaglio; mantenendo l attenzione su

Dettagli

L'evoluzione della comunicazione: la multicanalità il video call center

L'evoluzione della comunicazione: la multicanalità il video call center L'evoluzione della comunicazione: la multicanalità il video call center 25 Ottobre 2013 White paper 1. CONTESTO ED ESIGENZE DEL MERCATO Imprese e Pubbliche Amministrazioni sono pressate dall esigenza di

Dettagli

Il case management della Suva (NCM) Thomas Mäder, responsabile Divisione prestazioni assicurative della Suva

Il case management della Suva (NCM) Thomas Mäder, responsabile Divisione prestazioni assicurative della Suva Il case management della Suva (NCM) Thomas Mäder, responsabile Divisione prestazioni assicurative della Suva Agenda 1. Il case management della Suva 1.1 Perché un nuovo approccio 1.2 Il processo di gestione

Dettagli

Cosa dovrei sapere dell alcol?

Cosa dovrei sapere dell alcol? Cosa dovrei sapere dell alcol? L alcol può essere un genere voluttuario, ma anche una sostanza che inebria o che dà dipendenza, con conseguenze negative per la salute e l ambiente circostante. Comugnero

Dettagli

Attenzione, cantiere Dove la carreggiata si restringe, la guida si fa pericolosa!

Attenzione, cantiere Dove la carreggiata si restringe, la guida si fa pericolosa! Attenzione, cantiere Dove la carreggiata si restringe, la guida si fa pericolosa! Giornata dedicata ai media e agli ospiti Giovedì, 28 giugno 2012 Pista dei crash test a Wildhaus 1 Sommario Benvenuti 4

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 22 Dicembre 2014. www.subaru.it

COMUNICATO STAMPA 22 Dicembre 2014. www.subaru.it EyeSight system: debutta in primavera l assistenza preventiva alla collisione di Subaru Il sistema sarà montato sulla nuova Outback Grazie al nuovo sistema, Subaru è già stata premiata con il massimo punteggio

Dettagli

Rumore di fondo. Quando ci si trova all aperto, i rumori di ogni giorno rendono ancor più difficile ascoltare ed essere ascoltati.

Rumore di fondo. Quando ci si trova all aperto, i rumori di ogni giorno rendono ancor più difficile ascoltare ed essere ascoltati. Rumore di fondo Come dimostra un nostro recente studio, è uno dei problemi più in rapida crescita. Gli uffici a struttura aperta dotati di una scarsa pianificazione acustica spesso amplificano i rumori

Dettagli

Tuttavia, ciò premesso, per familiarizzare con il concetto di distanza di sicurezza è bene rispolverare un po' di matematica...

Tuttavia, ciò premesso, per familiarizzare con il concetto di distanza di sicurezza è bene rispolverare un po' di matematica... La distanza di sicurezza... quante volte ne abbiamo sentito parlare eh! Tuttavia camminando sulle nostre strade sembra che nessuno ne conosca la reale funzione e anche per questo gli incidenti restano

Dettagli

FAQ - Frequently Asked Questions "per saperne di più"

FAQ - Frequently Asked Questions per saperne di più Ministero dell'istruzione dell'università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Padova servizio per la comunicazione FAQ - Frequently Asked Questions

Dettagli

Ricerca sulla percezione del rischio Tecnostress fra i lavoratori

Ricerca sulla percezione del rischio Tecnostress fra i lavoratori www.tecnostress.it Ricerca sulla percezione del rischio Tecnostress fra i lavoratori realizzata in collaborazione con: www.puntosicuro.it Il senso di questa ricerca Il tecnostress è una sindrome causata

Dettagli

Handicap visivo e cecità: 10 domande e risposte

Handicap visivo e cecità: 10 domande e risposte Handicap visivo e cecità: 10 domande e risposte 1. Quando si è considerati portatori di un handicap visivo?... 2 2. Quante persone cieche, ipovedenti e con doppio handicap uditivo e visivo vivono in Svizzera?...

Dettagli

Navigatori GPS La voce che vi indica la strada

Navigatori GPS La voce che vi indica la strada 4.2012 9 Navigatori GPS La voce che vi indica la strada La navigazione è possibile sia con gli apparecchi specifici che con gli smartphone. Che sistema scegliere? Fin dagli albori dell'umanità, l'uomo

Dettagli

Programma di mobilità per i disabili nei trasporti ferroviari (scartamento normale e ridotto): requisiti funzionali

Programma di mobilità per i disabili nei trasporti ferroviari (scartamento normale e ridotto): requisiti funzionali UTP / UFT / HTP Programma di mobilità per i disabili Ferrovie: fermate D2-It pag. 1/5 Programma di mobilità per i disabili nei trasporti ferroviari (scartamento normale e ridotto): requisiti funzionali

Dettagli

INFORMAZIONI UTILI. PER STUDENTI IN VISITA a PER STUDIARE L INGLESE

INFORMAZIONI UTILI. PER STUDENTI IN VISITA a PER STUDIARE L INGLESE INFORMAZIONI UTILI PER STUDENTI IN VISITA a malta e gozo PER STUDIARE L INGLESE introduzione Benvenuti. Questo opuscolo vi fornirà consigli pratici e informazioni utili per il vostro studio e soggiorno

Dettagli

Progettazione e sviluppo di una web application per la generazione di dati simulati per un sistema di assistenza alla guida attraverso Google Maps

Progettazione e sviluppo di una web application per la generazione di dati simulati per un sistema di assistenza alla guida attraverso Google Maps UNIVERSITA' DEL SALENTO FACOLTA' DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA DELL INFORMAZIONE Progettazione e sviluppo di una web application per la generazione di dati simulati per un sistema di assistenza

Dettagli

Fatti vedere! 6 8 anni

Fatti vedere! 6 8 anni Schede didattiche per la promozione della sicurezza Safety Tool n. 6 Fatti vedere! 6 8 anni upi Ufficio prevenzione infortuni Fatti vedere! Safety Tool n. 6 Argomento Catarifrangenti: per le biciclette

Dettagli

Furgoni un carico di rischi

Furgoni un carico di rischi 2015 Furgoni un carico di rischi Giornata dedicata ai media e agli ospiti Giovedì 25 giugno 2015, pista dei crash test di Wildhaus (Svizzera) Sommario Benvenuti!... 4 Programma... 5 I tre crash test...

Dettagli

«Sono delle teste dure!» ma è proprio vero?

«Sono delle teste dure!» ma è proprio vero? «Sono delle teste dure!» ma è proprio vero? Consigli per motivare al comportamento sicuro sul lavoro Forse vi è già capitato di trovarvi nei panni di questo allenatore di hockey e di pensare che i vostri

Dettagli

NOTA INFORMATIVA DOMANDA AMMISSIONE. Nota informativa in merito alla domanda di ammissione a socio della FSP. A. Disposizioni generali

NOTA INFORMATIVA DOMANDA AMMISSIONE. Nota informativa in merito alla domanda di ammissione a socio della FSP. A. Disposizioni generali Nota informativa in merito alla domanda di ammissione a socio della FSP Valida dal 1 luglio 2015 Nella presente nota figurano informazioni utili per compilare correttamente la domanda di ammissione alla

Dettagli

Gli svizzeri e le loro assicurazioni Studio AXA 2007/08 sulle assicurazioni sulla vita

Gli svizzeri e le loro assicurazioni Studio AXA 2007/08 sulle assicurazioni sulla vita Gli svizzeri e le loro assicurazioni Studio AXA 2007/08 sulle assicurazioni sulla vita Studio sul tema «rischi della vita e assicurazioni» con cifre e fatti sulla nel raffronto internazionale. 52 % 20

Dettagli

Carissimo, Cordialità. Ing. Giovanni Mancini. Roma, venerdì 4 marzo 2005

Carissimo, Cordialità. Ing. Giovanni Mancini. Roma, venerdì 4 marzo 2005 Roma, venerdì 4 marzo 2005 Carissimo, Ti sottopongo una relazione sulle problematiche che riguardano la personalizzazione dell'auto in Italia ed una proposta di legge risolutiva. E la chiave di svolta

Dettagli

ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI

ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI Roma, 31 ottobre 2012 ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI (-3,5%) Obiettivo UE 2010 (-50% morti sulle strade): Italia non raggiunge target nemmeno nel 2011 ma fa meglio della

Dettagli