Rassegna stampa del 09/07/2009

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rassegna stampa del 09/07/2009"

Transcript

1 Rassegna stampa del Il Resto del Carlino Ravenna Energia, pale sui tetti (prima pagina)(prime Pagine) Il Corriere Romagna di Ravenna Ferito con due colpi di pistola (prima pagina)(prime Pagine) Si celebra il funerale di Martina Samaritani(Lugo) "Troppi ritardi per l'allacciamento al gasdotto"(pubblica Amministrazione) I venerdì sono a colori(cotignola) Riot Fest ritorna con Edoardo Bennato(Massa Lombarda) Teatro, musica e sfilate alla festa del Cotogno(Cotignola) La Voce di Romagna Ravenna "Programma identico e vuote promesse"(fusignano) Qua la zampa. Sevizio civile al canile di Bizzuno(Lugo) Vigilesse alla sbarra per calunnia(lugo) Duecento metri di invidiabile dolcezza(massa Lombarda) L'onda del Mediterraneo irrompe su piazza Foresti(Conselice) Popoli Pop Cult Festival, l'etnico che fa cassetta(bagnara di Romagna) Il Sole 24 Ore Ora precedenza ai servizi locali(pubblica Amministrazione) Italia Oggi Le multe stradali si pagano a rate(pubblica Amministrazione) Colf e badanti verso la sanatoria(pubblica Amministrazione) - Prodotta da Kikloi s.r.l.

2 22. press LIETE it Resto dei Carlino RAVENNA E Giovedì 9 Luglio 2009 Redazione : via Salara 40, Ravenna - Tel Fax t w_w_w_w_w w w w w w w C ww_w_w_w_w_w_w_w_w w w w Pubblicità : S.P.E. - Ravenna - L.B. Alberti, 60 - Tel / Fax r - 1 ~ II progetto presentato La Provincia ha ottenut o finanziamenti europei per l'installazione di piccol e turbine mosse dal vento Potranno essere montat e anche in cima agli hote l e negli stabilimenti balneari LE OPPOSZIONI AL SINDACO : «NON ATTENDIBILE IL TUO SONDAGGIO» «Sulla costruzione della moschea. devono esprimersi 1 cittadini > Servizio a pagina 3.. Servizio a pagina 2 Nuova ordinanza vietai vocalis t in tutta la spiaggia #. Servizio Y pagina 5 «Muro di cement o deturpa la spond a del canale» tc h _ a i ' 'x t N Servizio 2 pigro i 6 a '~ r r r La `ricetta'. :~ di Confesercenti per gli street bar ( JJ (O (O - e, bjl J J 1 \Servizio :,Fini 1 8 Potrei fare tutto in c e fi p- e a luglio e agosto CON FINO ' $~ Rocca S Casciano (FC) Tel Fax Chiuso festivi e lunedì mattin a t a TASSO. Senza. ticipo ;

3 press LIf1E CrM'ere di Ravenn a 90]09 di Ravenna Faenza-Lugo e Imola euro 1,00 Anno XVII I N REDAZIONE E PUBBLICITÀ: VIA DE GASPERI, 5 - RAVENNA TEL : FAX : SPEDII. IN A.P. -45% ART.2 GOMMA2618 LEGGE FILIALE DI PORLI. ALTRE SEDI: RIMINI ( ). FORI ( ), CESENA ( FAENZA-LUGO ( ), IMDLA (0542-2X780), RSM ( ) - IT- IN ABBINAMENTO CON LA STAMPA GIOVED Ì 9 LUGLIO 2009 Fabio Scoiiol i ci riprova nei 70 rana a Miarce riuuli a ha ingaggiato l u ld<a 1 ehtonen Il Muro Dipinto stell a verso Toscanell a FAENZA. Agguato ieri mattina in via Caldesi. Chi ha sparato lo attendeva davanti alla sua abitazione Ferito con due colpi di pistola La vittima, un 45enne incensurato, ricoverato all'ospedale e operat o FAENZA. Atteso sotto casa e fe- è un 45enne. L'agguato è avvenu- corso Garibaldi porta alla stazio- bito dopo la gravissima aggressiorito con due colpi di pistola. La to ieri mattina, poco prima delle 7 ne ferroviaria. La polizia sta cer- ne. vittima, che ne avrà per 60 giorni, in via Caldesi, una strada che da cando un uomo che è fuggito su - RAPPINI a pagina 1 2 CESENA. Aveva 92 anni Il Pri in lutto E' morto Oddo Biasini CESENA. E' morto Oddo Biasini, storico leader del Pri. E' deceduto all'alba di ieri nell a sua abitazione. Era malato d a tempo. BURATTI a pagina 3 0 «La moschea all'araba richiede un referendum» RAVENNA. Referendum e sondaggio non sono sinonimi. Ancisi risponde al sindaco, che precisa come la scelta delle Bassette sia più idonea di quel - la del quartiere San Giuseppe. SERVIZIO a pagina 3 Centrale di Russi consultazione bocciata RUSSI. La proposta di referendum sulla riconversione dello zuccherificio riemerge con forza nella prima seduta del consiglio comunale dell'amministrazione Retini, ma non passa. *SERVIZIO a pagina 6 Muore in uno scontro a 29 anni Un motociclista è finito contro un'auto sulla "Casolana " La vittima abitava poco distante dal luogo dell 'incidente. RAPPINI a pagina 1 3 IMOLA Crisi Cnh Il 16 di nuovo a Roma IMOLA. La Fiat ieri ha Roma ha ribadito di vole r chiudere. Ottenuto un nuovo incontro per i116 luglio. SERVIZIO a pagina 27 IL CASO L'amante segreta di Valpiani Nuova condanna FORLI'. Nuova condanna per Davide Valpiani: 5 mesi per tentata violenza privata nei confronti di un'amante segreta. SERVIZIO a pagina 6 RAVENN A False società Ma la truffa era vera RAVENNA. Società fittizie con le quali chiedere contributi e il rimborso dell'iva. Un fermo anche a Ravenna, SERVIZIO a pagina 5 OG thm h GRANDE PROMOZII..'NE.EST$TJ....2.OU Via Cervese, Caiabrina di CESENA (FC) Tel

4 press LIf1E CrM'ere di Ravenn a Tragico incidente. La salma sarà trasferita a Faenza Si celebra domani il funerale di Martina Samaritani RAVENNA. Si svolgeranno venerdì ifu - nerali di Martina Samaritani, la 33enne che lunedì mattina ha per - so la vita in un drammatico incidente stradale sulla via Mandriole. La salma si tro - va ancora a Cesena, e do - mani mattina, alle 11,30, sarà trasferita a Faenza al - la chiesa del Cimiter o dell'osservanza. Martin a lascia i genitori con i quali viveva a Lugo, un fratello e una sorella e tre figli piccoli, l'ultima era nata d a pochi mesi. Pagina 5 Truffa e aspra. raz;irn d. i -(Imilioni di curo

5 press L.If1E CrM'ere di Ravenn a di Amalio Ricci Garott i LUGO. Troppi ritardi nell'allaccio al gasdotto. Venticinque proprietari di abitazioni situate nella frazione di Belricetto, lungo le vie Olmo, Maz - zola, Maiano fanno rilevare il notevole lasso di tempo intercorso dalla loro formale disponibilità all'allaccio al ga s metano a tutt'oggi. «In data 16 giugn o 2005, abbiamo presentato al sindaco di Lugo la nostra richiesta, sotto - scritta da 25 dei 27 residenti, per conoscer e l'entità della quota a carico nostro e quella a carico nel Comune - spiega Loris Rambelli, promotore dell'iniziativa -. Facendo presente la brevità del percorso (circa tr e chilometri) interessato all'intervento. A tutt'oggi tuttavia non abbiamo ricevuto alcuna risposta, anzi, abbiamo saputo che la pratica è ancora giacente nell'ufficio tecnico comunale, in attesa di notizie o comunque di dati forniti da He - ra. Ci siamo quindi nuo - vamente interessati, ritenendo doveroso, da parte dell'apparato co - munale competente, quantomeno l'invio di un riscontro e di qual - che notizia in merito al procedere della pratica, ovviamente trasmessa anche alla consulta di circoscrizione di Belricetto». Venuto a conoscenza del ritardo lamentat o dai residenti, il vicesindaco Cavina assicura di Il vicesindaco : «Ho sollecitato i vertici di Hera per un preventivo» «Troppi ritardi per l'allacciamento al gasdotto» Protesta nella frazione di Belricetto Attendono una risposta da12005 aver seguito con parti - colare attenzione l'evol - versi degli eventi. «Trat - tandosi di un servizio essenziale e consideran - do il tempo trascors o dalla richiesta dei frontisti, da tempo, in varie occasioni, mi sono attivato nei confronti de i vertici Hera per solleci - tare l'indagine ed il pre - ventivo di spes a dell'ampliamento dell a rete gas metano richiesta, da sottoporre agli interessati. Non solo - continua il vicesindac o -. Siccome, in base a quanto stabilito dall'apposito regolamento comunale approvato ne l luglio 2003, il Comun e interviene con il 50% (in precedenza il 30 % ) dell'onere fissato, il pre - ventivo interessa direttamente il nostro setto - re finanziario. A questo punto, me lo auguro, do - vremmo essere in fas e di arrivo per permetter e a questi nostri cittadini e utenti di valutare l'op - portunità o meno di a- derire al collegamento al gasdotto». Si tratta, in base a dati ufficiosi di quote pro-capite sull'ordine di euro, al netto del contributo comunale. Una somma abbastanza consistente, per cui potreb - be succedere, come si è verificato in altre zone, la non adesione degli interessati, o perlomen o di una parte di loro. Rimettendo così in gioco il progetto e l'erogazion e del servizio. La zona di via Olmo dove i cittadini protestano Pagina 1 4

6 press LIf1E CrM'ere di Ravenn a I venerdì sono a colori Cotignola: domani il centro si anima di sera COTIGNOLA. Va in scena do - mani sera il primo dei quattro appuntamenti della rassegna "I Venerdì a Colori" studiati per animare la piazza e il centro storico a partire dalle ore 20. L'iniziativa, organizzata dalla Pro Loco e da i commercianti, in collaborazione con il Comune, prevede un tem a (e colore) diverso per ciascuna se - rata. Fanno da corollario bancarelle di hobbisti, mostra scambi o dei ragazzi e pittori di strada nel - le vie del centro. Con gli esercizi commerciali in apertura straordinaria per consentire lo shopping. Non mancheranno le iniziative musicali ed alcuni punti gastronomici dei bar del centro per proporre diverse specialità, dai sapori del mare alla paella. Il primo venerdì sarà all'insegna del rosso. In piazza Vittorio Emanuele II, a partire dalle 20, sarà allestita un'esposizione di mot o d'epoca, auto da corsa, veicoli storici e pezzi unici al mondo. Tra gli ospiti anche Rossan o Brazzi, storico tecnico di Valentino Rossi e Marco Melandri, e Marco Lucchinelli, ex campione del mondo della 500. (a.r.g.) Pagina 14

7 press LIf1E CrM'ere di Ravenn a In calendario anche un concerto di solidarietà per raccogliere fondi a favore dell'abruzzo Riot Fest ritorna con Edoardo Bennato Dal 16 al 18 luglio a Massa Lombarda torna il festival dei giovan i MASSA LOMBARDA. Dal 16 al 18 luglio si tiene l'edizione 2009 del Riot Fest, il Festiva l dei giovani della Bassa Romagna. Il sindaco di Massa Lombarda Linda Errani, l'assessore alla cultura David e Pietrantoni, l o sponsor Claudi o Morgano, Carl o Alberto Senator e dei servizi culturali e Maria Grazia Martoni dell o staff degli ideatori, ovvero dei 40 giovani tra i 1 8 ed i 30 anni de l Centro Jyl, n e hanno illustrat o le caratteristiche. «Il Riot Fest di quest'anno costituisce una proposta di qualità - commenta il sindaco -. Un' iniziativa in forte crescita, grazie all'intenso sforzo orga - nizzativo dedicato alla programmazione e alla gestione. Con la caratteristica di un e - vento culturale di diffusa par - tecipazione». «Un Festival a - nomalo, dallo spirito ribelle, anticonformista - lo definisc e Pietrantoni -. Nato quasi per gioco, ha conseguito due obiet - tivi fondamentali : riuscire a d offrire al nostro territorio mo - menti di grande spettacolo dal vivo, in controtendenza con l a generale contrazione di con - certi e spettacoli e motivare, coinvolgere, stimolare la vo - glia di fare in tanti giovani del - la nostra comunità. Per queste due ragioni il Riot Fest è un a risorsa importante per Mass a Lombarda da un lato chied e un impegno considerevole da parte di chi ci lavora, m a dall'altro restituisce molto i n termini di risultati e gratifica - zioni». Il 16 luglio, unica dat a italiana del tour europeo, nell'area Feste di Via Rabin, arrivano con il loro Rock&Roll esplosivo i Nashville Pussy. Il 17 in piazza Matteotti, "Note di solidarietà per l'abruzzo" con i Mens Rea e le Anime Sarde. Per l'occasio - ne un gruppo di volontari è andata fino in Abruzzo pe r acquistare direttamente su l posto arrosticini, da rivendere durante la serata, realizzando così un incontro gastronomico fra l'a - bruzzo e la Romagna. Il 1 8 luglio, unica data in region e del tour estivo, gran final e nell'area Feste di Via Rabin, con Edoardo Bennato, i l grande cantautore napoletano che ha segnato un pez - zo della storia della musica italiana. Apriranno il concerto del 16 i Sour Whin e (band emergente, grupp o hard rock/metal di Imola, distintosi negli ultimi anni per la qualità tecnica, l'originalità e l'impatto del loro sound "progressive"). Per merito dei nuovi allesti - menti e del palco coperto, i concerti, con inizio all e 21,30, vengono effettuati anche in caso di pioggia. La realizzazione del Riot Fest è resa possibile anche grazie al supporto di diversi spon - sor e partner fra i quali : Iter, Copura, Istituto Medico San Vitale, Hera, Con.Ami. I biglietti si possono acquistare anche in prevendita sul sito al Centro di comunicazione e ascolto Urp d i Massa Lombarda, Piazza Matteotti, telefono ; e al Centro Culturale "C. Venturini" d i via Zaganelli, telefono (Nashville Pussy : intero 12 euro; ridotto 10 euro. Riot e commercio insieme per l'abruzzo: gratuito. E- doardo Bennato : intero 15 euro ; ridotto 12 euro. (a.r.g.) Edoardo Bennato sar à ospite al Riot Festival d i Massa Lombard a kermesse dei giovani

8 press L.If1E CrM'ere di Ravenn a Cotignola. A partire da domani sera Teatro, musica e sfilate alla Festa del Cotogno COTIGNOLA. Il Centro Sociale "Il Cotogno" pro - pone, a partire da domani, un week end di festa, attorno al laghetto di pesca sportiva del Parc o Pertini. Si inizia alle or e 21 di domani sera co n "Metti una sera a cena", rassegna di teatro e canto dei ragazzi di Acropolis. Sabato Paolo Parmiani, Gianni Parmiani e Riccardo Ruffini presentano "Il meglio di... Fricandò, misto romagnolo per tre", spettacolo fatto di canzoni, storie e personaggi della Romagna di ieri, di oggi e di sempre. Dedicata alla moda, la serata di domenica 12 luglio, con la "Sfilata d'altri tempi". In passerella alcuni giovani per indossare abiti degli anni '50, '60, '70. Per tutte e tre le serate sarà inoltre possibil e cenare nei locali del Centro Sociale con i piatti tipici della tradizione romagnola. Pagina 14

9 press LJfE ll1voc Ravenna RL,àgn a Fusignano Dal centrodestratondini attacca il sindaco Sagnar i "Programma identico e vuote promesse " FUSIGNANO - "Il programma di legislatura presentato dal sindaco Bagnari durante la seduta d i insediamento del consiglio comunale di Fusignano non è altro che la falsa riga di quello propost o cinque anni orsono. In tale programma, infatti, s i prometteva, fra le altre cose, di incentivare lo sviluppo economico del nostro comune mentre, a l contrario di quanto promesso, negli ultimi 5 ann i la realtà dei fatti è stata quella di un progressiv o impoverimento del sistema imprenditoriale loca - le". E' questa la principale accusa che Paolo Tondini, dai banchi dell'opposizione, rivolge al rieletto sindaco di Fusignano. Un esempio su tutti - ricorda - è stato il definitivo allontanamento dalla città "dell'imprenditore toscano che aveva investito avviando l'azienda Motiva e creando ricchezz a per il nostro Comune: evidentemente per il sindaco dare incentivi al sistema produttivo significa fa - re di tutto per mettere un'azienda nelle condizioni di chiudere e trasferirsi". In futuro, argomenta il consigliere, sarà estremamente difficile attirare nuovi investitori "se non ci sarà una netto cambiamento delle politiche messe in campo dal sindac o e, se ciò non avvenisse, il solo risultato facilmente prevedibile sarebbe quello di una accelerazion e repentina del processo di degrado socio-economico del comune". Anche il ritornello sulla sicurezza non convince : "Stessi discorsi di 5 anni fa, ma non è accaduto nulla, se non l'aumento dei reati di microcriminalità". Non va meglio, sul fronte aiuti alle famiglie : "Si vanta di averne attuati, ma si è dimenticato che è stata proprio la sua vecchia giunta a portare al massimo previsto per legge tutte le aliquote, Irpef in primis". Per ciò che riguarda i giovani poi, per Tondini nonostante Bagnari, "abbia millantato di volere investire in strutture ad essi dedicate al di fuori dell'ambito scolastico, è in - vece sufficiente fare un giro attraverso il territorio del nostro comune per appurare che, ad oggi, l'unico spazio libero sul quale i ragazzi possono accedere liberamente è il campo da basket in zon a ex res coop il quale, tuttavia, è circa 10 anni ch e versa in uno stato che definire fatiscente è un eufemismo". Non mancano considerazioni sullo sviluppo urbanistico: "Infatti, dopo 10 anni in cui lo sviluppo non ha seguito nessun criterio logico a parte quello di conseguire lottizzazioni malamente progettate ed ancor peggio costruite, oggi lo stesso Bagnari, che in tale periodo è stato prima assessore all'urbanistica poi sindaco, si impegna, d'or a in poi, di volere utilizzare il territorio in manier a razionale incentivando interventi di qualità e d i recupero delle aree dismesse. Peccato che sia tardi e di salvabile ci sia rimasto praticamente nulla " Pagina 21

10 press LJfE 1AVOC Ravenna RL,àgn a Lugo Qua la zampa Servizio civile al canile di Bizz1lllo 'Associazione cinoservizio che gestisce da molti anni il canile comprensoriale di Lugo, sito a Bizzu - no in via Carrara dell a Cassa, offre ai giovani interessati la possibilito di svolgere presso la struttura un anno di servizio c i vile. Sono quattro i posti a disposizione, per un lavo r at - part-time della du di 1 anno (retribuzion e mensile curo 433,80). Per aderire occorre partecipa re al bando, che scade il giorno 27 luglio alle 12. Le domande possono essere presentate presso Ar - ci Servizio Civile di Ravenna (tel ). Per chiarimenti, gli interessati possono contattar e il canile di Lugo all o e Alci di Ravenna allo Altre informazioni son o disponibili al sito Internet del Cinoservizio : - servizio. Pagina 2 1 LUGO \ igilcs e alla sbarra per calunnia

11 press LJfE 1AVOC Ravenna RL,àgn a Lesioni inventate nel verbale.tutto cominciò per una multa davanti a una pasticceri a Vigilesse alla sbarra per calunnia Chiesto ilgiudizio abbreviato. Sentenza in autunno LUGO - Poteva essere il giorn o della ricostruzione dei fatti in Aula. Alla fine, la second a udienza preliminare che ved e imputate due vigilesse lughesi, si è conclusa con la formalizzazione della richiesta del rit o abbreviato. Una forma di giudizio che evita l' interrogatori o davanti al giudice per le du e vigilesse rinviate a giudizi o per falso ideologico e calunnia. L'unica possibilità che riman e aperta, è quella di rendere dichiarazioni spontanee, su un episodio di tre anni fa, scatenato per un vassoio di pasticcini. E ' il 27 aprile del 2006, in vi a Magnapassi, centro di Lugo. Una delle due vigilesse imputate, in forza del comando d i largo Gramigna, multò un a cliente della pasticceria Tiffany per sosta vietata. Il verba - le, subito contestato dalla donna che si era fermata poch i istanti in pasticceria per ritira - re un'ordinazione, innescò un a discussione cui prese parte anche il titolare dell'esercizio, i l lughese Dennis Guerrini. Il diverbio si concluse con una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni aggravat e da parte dell'agente a caric o del Guerrini e una contro-querela per ingiuria e minacce presentata dall'esercente. La vigilessa - che chiamerem o "operatore 10" e non per un a smodata passione per le sigle, corso di Lugo con quattro giorni di prognosi. Sulla base dell e due relazioni di servizio redatte da entrambe le vigilesse, il comandante della municipal e lughese inviò tutto il material e - referto del pronto soccorso incluso - in procura. Venn e dunque aperto un fascicolo d'indagine, indagini preliminari conclusesi proprio poch e settimane fa con un clamoros o colpo di scena. Il gip Ann a Mori - raccolti nuovi element i e testimonianze - ha infatt i stralciato ogni accusa a carico di Guerrini - che in realtà no n avrebbe nemmeno sfiorato l'agente - rinviando a giudizio l a vigilessa - difesa dall'avvocato Giovanni Scudellari - per falso ideologico e calunnia (reati de i quali dovrà rispondere in con - corso anche la collega). A questo punto, dopo l'esame in fas e processuale di alcune intercettazioni ambientali, è attesa pe r l'autunno la sentenza. Una sentenza che, in caso di condanna, potrebbe già stabilir e una liquidazione del danno a favore di Guerrini, tutelato dall'avvocato Andrea Visani. ma perché il regolamento no n prevede che il nome degl i agenti in servizio ai cittadini sia reso pubblico - al termin e della discussione lamentò di aver subìto una spinta da part e del titolare della pasticceria, spinta cui sarebbe seguita una caduta che le avrebbe procurato un forte ematoma alla schiena poi refertato dal pronto soc - Pagina 21

12 press LJfE 1AVOC Ravenna RL,àgn a Nel cuore dell'estate massese torna in via Veneto la mitica Crostatona Duecento metri di invidiabile dolcezz a MASSA LOMBARDA - Prose - guono gli appuntamenti dell'e - state massese nelle vie e nelle piazze del centro. E proseguono con uno degli appuntament i più gustosi e imperdibili, la "Crostatona", immancabile appuntamento della manifestazione Festa Mercato. Domani alle 21, dopo che oltre una cinquan - tina di volontari l 'avranno preparata, corso Vittorio Veneto sarà la cornice in cui verrà col- Domani in occasione della Festa mercato E dopo il dolce concerto rock i n piazza Matteott i locata la lunga crostata di oltre 200 metri. La "grande crostata", che sarà offerta al serve Italia Spa". Gli ingredienti utilizzati sono olpubblico durante la serata, è cucinata dalle sapien- tre mille uova, tre quintali di farina, 150 chilogram - ti mani degli operatori del "Forno di Fruges" ed è mi di zucchero, cinque quintali di marmellata di guarnita con marmellata di pesche fornita da "Con- pesche per una "super crostata" di circa 16 quinta - li. Alle 22, in piazza Matteotti, si svolgerà il concerto dei "Rock Steady Beat Orchestra", organizzato e offerto dalla Cia (Confederazione italiana agricoltori), che distribuirà gratuitamente le pesche Igp del territorio. Serata dunque all'insegna della valorizzazione del territorio e della sua vocazione : la frutticoltura e i suoi prodotti. L'appuntamento, che richiama sempre migliaia di persone, è un omaggi o a Massa Lombarda, città della Pesca. L'iniziativa si inserisce nel cartellone di "Festa Mercato", la manifestazione dedicata allo shopping, all'arte, all o sport, alla musica, ai mercatini e alle mostre per le vie del centro, organizzata a cura dell'assessorat o alla Cultura, dell'associazione commercianti e artigiani di Massa Lombarda, dell'avis provinciale, in collaborazione con tante altre associazioni di volontariato, con molti operatori economici, imprese e aziende del territorio. Pagina 22

13 press LJfE 1AVOC RL,àgn Ravenna a Musica e balli tipici sotto le stelle di Conselic e L'onda del Mediterraneo irrompe su piazza Foresti CONSELICE - Le notti sotto le stelle di Conselice proseguono questa sera con l e magiche note della musica mediterranea, i n piazza Foresti. Uno spettacolo di ballo e musica, francese, spagnola, marocchina, senza dimenticarsi le ballate napoletane. Alle 21, sotto il campanil e illuminato, la piazza del Comune si animerà di melodie, colori e passi di danza coinvolgenti. Non mancherà per In centro mercatini e giochi per ipiù piccoli tutto il centro storico, un delizioso e ricco mercatino d i hobbisti, artigianato, enogastronomia, mentre i negoz i delle attività commerciali sa - ranno aperti. A completare i l quadro, la music a degli artisti d i strada presenti al - la prima rassegn a "Conselice musi c festival", e i gio - chi tradizionali per tutti, grandi e piccolini, con l a possibilità di partecipare a mini tornei. Pagina 22

14 press LJfE ll1voc RL,àgn Ravenna a Già in programma la seconda edizione anticipata da iniziative diffuse lungo l'arco dell'ann o Popoli Pop Cult Festival, l'etnico che fa cassett a BAGNARA - Si è concluso con un otti - mo riscontro di pubblico il primo "Po - poli Pop Cult Festival" di Bagnara d i Romagna. Le tre serate hanno visto i l borgo animarsi dei mille riflessi di diverse culture e di diverse etnie, dagl i stand gastronomici internazionali, all e mostre nei luoghi più suggestivi de l paese, agli spettacoli. "L'originalità e l a bellezza di questo Festival è stato colt o ad apprezzato dai cittadini bagnares i ed ha richiamato anche pubblico d a territori limitrofi", sostiene il vicesindaco e assessore alle Politiche cultura - li Riccardo Francone, cui si associan o gli ideatori del Festival, Massimo Bel - lotti e Canzio Visentin. "L'iniziativa che forse ha più integralmente rappresentato il messaggio interculturale de l Festival - continua Francone - è stat a la terza serata che, con l'intervento di famosi artisti provenienti dall'albania, ha coinvolto la locale comunità albanese, in balli e canti fra cori da stadio". "Partendo da questo buo n successo - aggiunge il sindaco, Angelo Galli - dobbiamo lavorare perché venga diffuso e condiviso il vero messaggio della manifestazione: si può costruir e una cultura che sappia convincere tutti noi, cittadini vecchi e nuovi, immigrati di ogni continente, che la dignità di ogni popolo e la ricchezza delle diverse culture possono davvero aiutarci a superare l e Successo di pubblico perla rassegna di Bagnar. generalizzazioni, la percezione sbagliata che il singolo individuo che delin - que o che assume atteggia - menti intolleranti, rappresenti un'intera comunità o un'intera etnia". Per quest o il Festival vuole perfeziona - re i meccanismi organizzati - vi e promozionali della sfera più culturale, per la qua - le si sta già pensando ad al - cune iniziative diffuse lungo l'anno, che condurrann o alla seconda edizione della manifestazione, prevista per la prossima estate. Le tre serate de l festival hann o visto il borgo animarsi con gli stan d gastronomic i internazionali, le mostre, gl i spettacol i Pagina 22 Il,indaco non, uol, mire la città

15 press LIf1E I l richiamo di Confindustria all'attuazione di riforme strutturali in questo periodo di crisi ha una sua so - lida base concettuale ed empirica. Prima della crisi, l a crescita della nostra economia era stabilmente al disotto della media dei paesi industrializzati ; durante la crisi, i dati tendenziali accentuano questo divario, con un calo più marcato rispetto ad altr e economie nostre concorrenti; cosa c'è da attendersi quando la crisi sarà finita l'economia mondiale ripartirà?, Sfruttare i periodi di recessione per procedere a ristrutturazioni, riorganizzazioni e riorientamenti competitivi è una necessità per le imprese. Ma l o è anche per un paese nel suo insieme, per migliorare la competitività complessiva di sistema, che coinvolge il benessere dei cittadini e l'efficienza dell e imprese, oltre che l'attrattività degli investimenti, interni ed esteri. Non è un caso, quindi, che negli ultimi giorni abbiamo assistito ad una ripresa de l dibattito sull'esigenza di affrontare i nodi strutturali del nostro sistema paese, in parti - colare quelli (ma non solo) riguardanti le liberalizzazion i dei servizi, dalle quali, se l'italia si portasse agli stessi livell i dell'area euro, potrebbe esse - re acquisita una crescita econo - mica aggiuntiva nel lungo peri - odo (secondo stime Bankitalia) superiore a 170 miliardi di euro, cioè l'11% del Pii, senza contare effetti positivi su consumi, occupazione, salari real i e investimenti. In quest'ambito, i serviz i pubblici locali hanno un pes o rilevante e la loro liberalizzazione potrebbe offrire un contributo significativo alla competitività di sistema. Negli ultimi anni, il settore ha vissuto un'apertura alla concorrenza molto parziale, fatta di continui stop and go. Il fenomeno più rilevante a cui abbiamo as - sistito è quello della trasforma - zione giuridica delle aziend e "ex-municipalizzate" in società per azioni a (prevalente o to - tale) proprietà pubblica, passa - te da poche centinaia a oltr e cinquemila, a cui è stata affida - ta direttamente e senza alcun a gara la gestione dei servizi. Sole Ora precedenza ai servizi locali di tesare Trevisani e Giuseppe Mele Questo processo è spesso avvenuto senza adottare schemi e logiche operative imprenditoriali, ma per obiettivi divers i e impropri. In alcuni casi, si è trattato di esternalizzare gestioni inefficienti, in modo da distinguerne gli effetti sul bilancio dell'ente proprietario (dati í vincoli imposti sulla finanza pubblica locale). In altri casi, si è sfruttata la remuneratività garantita dal regime d i monopolio (naturale o meno) ' nel quale sono offerti alcun i servizi di base (energia elettrica, acqua, gas e rifiuti, ecc.) per acquisire profitti da utilizzare nei più diversi modi. In altri casi ancora, è stato ulteriormente forzato questo impropri o ruolo imprenditoriale, andando ad acquisire servizi in altr i ambiti territoriali o settoriali, con la partecipazione a gare a d evidenza pubblica, ma partendo dai vantaggi offerti dalla ge - stione monopolistica nel proprio ambito di origine. Con ciò non sono stati garantiti all'utenza servizi e prestazioni al miglior rapporto qualità-prezzo - come dimostrat o dai livelli di inefficienza dì mol - te tra queste società - e, in ogni caso, si è operato senza alcuna prova che il mercato non fosse in grado di fornire tali servizi ai livelli di efficienza richiesti, che sarebbe l'unico motivo per cui un ente pubblico dovrebbe intervenire, direttamente e temporaneamente, nell'economia tramite imprese proprie o, più correttamente, tramite pro - pri servizi interni o aziende di - rette dai propri uffici. Tutto questo è avvenuto i n assenza di chiare e certe regole pro-concorrenziali, grazie a continue correzioni della disciplina generale (Tuel) e settoriale, che hanno rinviato i termini o rivisto la normativa i n prossimità di aperture, anche parziali, dei vari mercati. Un ultimo e rilevante esempio di questo modo di procedere è quello dell'art. 23-bis della legge n. 133/o8;che, pur introducendo formalmente l a gara pubblica come modalit à ordinaria di affidamento dell a gestione del servizio pubblico locale, ha previsto una derogabilità così ampia e priva di veri - fiche effettive da annullare quasi completamente il princi - pio, rendendo sostanzialmente libero il ricorso agli affida - menti diretti in house. Ma gli aspetti critici non si ferman o qui; solo per citare i più rilevanti, si è introdotta un'imposizione generalizzata, acritica, costosa e inefficiente della proprietà pubblica delle reti, ma soprattutto non c'è chiarezza sul periodo transitorio di adeguamento degli affidamenti in essere alla nuova disciplina e sul destino di settor i già liberalizzati (come il gas e il trasporto pubblico locale). A distanza ormai di un anno dall'entrata in vigore di questa disciplina, manca ancora il regolamento di attuazione, che avrebbe potuto recupera - re qùalche margine concorrenziale e di efficienza. Ma ci ò che più preoccupa è che, nell'incertezza dell'attuale quadro giuridico, le amministrazioni locali possano continuare, come dimostrano alcune recenti vicende, a strumentalizzare i servizi pubblici lo - cali per finalità improprie, cioè a difendere e a estendere il proprio ruolo pubblic o nell'economia, con benefic i scarsi o inesistenti o, addirittura, con costi crescenti e immo - tivati per cittadini e imprese. Sembra giunto il momento di prendere atto di una situazione non più accettabile e d i imprimere una vera svolta fon - data su una più concreta affermazione dei valori di una concorrenza funzionale all'efficienza dei servizi pubblici loca - li. In questa logica, imprenditoriale e competitiva, la gestione di questi servizi non èpiù "mestiere" degli enti locali, ma del mercato. Le imprese che han - no realmente "cambiato pelle", dovrebbero continuare a operare secondo logiche imprenditoriali e competitive, ma libere dai vincoli politic i inevitabilmente collegati alla partecipazione pubblica; quelle che ancora non l'hanno fatto, dovrebbero essere poste di - nanzi all'alternativa della "contendibilità" odi un ritorno all a gestione pubblica diretta, ma questa seconda opzione dovrebbe essere perseguibile so - lo se si dimostrasse economica - mente e socialmente l'unica praticabile. Il corrispettiv o per gli enti locali non sarebbe irrilevante, perché potrebber o recuperare risorse ingenti pe r investimenti e svolgere un ruolo più appropriato di vigilanza e di garanzia per l'utenza. Una buona riforma dei servi - zi pubblici locali nonla chiede solo Confindustria; la chiedo - no importanti istituzioni (Anti - trust e Banca d'italia) e autore - voli personalità politiche e d economiche (il presidente del - la Camera, Gianfraneo Fini, e l'ex Commissario Ue, Mari o Monti) ; ma soprattutto potreb - be contare su un ampio sostegno politico trasversale, come dimostrato dalla condivisione del testo precedente l'art. 23-bis, presentato dal Ministr o Tremonti. Sarebbe un ver o peccato sprecare una simile opportunità per cittadini e imprese, che in questa difficile cri - si economica si aspettano ver e riforme strutturali, capaci di ridare slancio al Paese. Vicepresidente di Confindustria Vicedirettore Area Piecei-Confindustria RIPRODUZIONE RISERVATA

16 Martedì la commissione trasporti della camera approverà.' in sede legislativa la proposta. di leggi Le multe stradali si pagano a rate Esclusi gli stranieri e le gravi sanzioni degli autotrasportatori DI STEFANO MANZELLI rriverà la possibilità di pagare le multe a rat e in caso di comprovata difficoltà economica del trasgressore. Ma per le violazioni più gravi commesse dagli autotrasportatori professionali i conducenti saranno tenuti a mettere mano al portafogli o immediatamente sulla strada come per gli stranieri. Son o queste alcune delle novità licenziate in commissione trasporti alla Camera che martedì potrà concludere l'esame della proposta di legge unificata sulla sicurezza stradale prima dell'invio al senato per l'approvazion e definitiva. Motorini sotto esame. Arriverà innanzitutto la prova pratica anche per il conseguimento del patentino. Ma anche istruzioni specifiche obbligatorie per la guida in caso di emergenza. Il certificato di idoneità alla guida del ciclomotore si avviciner à così, gradualmente, sempre più alla patente di guida. Autotrasportatori professionali ad alcol e droga zero. Servirà una apposita certificazione per l'esercizio dell 'attività di autotrasporto. Rimodulazione della disciplina dei temp i di guida e di riposo, al fine d i meglio rapportare la gravit à della sanzione alla violazione e stretta in arrivo per gli autisti che provocano gravi incidenti stradali. Novità anche in ma - teria di cabotaggio. Novità in materia di autovelox. Innanzitutto la segnalazione di avvertimento fuori dai centri abitati non potrà essere posizionata prima di 1 km da - gli impianti. Ma è soprattutto sul fronte dell'impiego delle pattuglie dei vigili su certi tip i di strade che si registrano l e maggiori novità. La riforma, per contrastare l 'uso smodato degli strumenti elettronici per il controllo della velocità spos a un nuovo principio. I proventi delle multe, in questo caso, andranno a fare cassa per l'ente proprietario della strada fatta eccezione per una quota che, a titolo di forfetario rimborso spese, andrà all'ente al quale appartiene l'agente accertato - re. Quindi se la polizia municipale accerterà infrazioni s u strade statali o provinciali i proventi andranno allo stato, o alla provincia. Diversamente i carabinieri che utilizzeranno l'autovelox in centro abitato dovranno devolvere gli incass i al comune. Biciclette sotto osservazione. Dopo la recente novit à della patente a punti occhio a circolare di sera, di notte o nelle gallerie senza giubbotti rifrangenti. Scatterà una multa, in - fatti, per tutti i ciclisti che al calare del sole non indosseranno i sistemi rifrangenti ad alta visibilità. Emergenza zoofila per animali. Nasce l'obbligo di fermarsi anche in caso `di sinistro con animali domestici o da lavoro. Colui che non rispetterà quest'obbligo sarà soggetto alla sanzione amministrativa di 389 euro. Ma in caso di sinistri sarà anche necessario chiamare un veterinario per il soccorso dell'animale. Facilitati i controlli di polizia per i conducenti alterati dalla droga. Con la riforma viene infatti potenziata la validità dell e prove effettuate su strad a con i cosiddetti pre-test, approvati dal ministero. Spetterà al conducente, all'esito positivo degli accertamenti sommari, richiedere analisi biologiche da effettuarsi a cur a delle strutture sanitarie preposte, a sue spese. Termini più ridotti pe r notificare le multe stradali. Se l'infrazione non sarà stata contestata immediatament e l'organo accertatore avrà a disposizione solo 100 giorni pe r procedere con la notifica postal e del verbale. Il termine attuale a disposizione della polizia è di 150 giorni. Un freno ai ricorsi stradali. Innanzitutto i verbali per guida alterata da alcol e droga non potranno più passare da i giudici di pace, essendo chiarito che per ogni questione in materia sarà competente il tribunale. Poi il termine per proporr e le censure scende da 60 a 3 0 all'organo accertatore. Pagamento immediat o delle violazioni 'più gravi. Una vera novità è rappresentata dall'obbligo per i trasgressori muniti di paten - te professionale colti in fall o di pagare immediatament e le infrazioni più gravi nell e mani della polizia. Obblig o confermato anche per gl i stranieri per tutte le violazioni del codice e per quelle più gravi della normativ a sull'autotrasporto. Ai cond u- centi stranieri tuttavia no n sarà più affidata la custodia del veicolo eventualment e fermato. Rateizzazione delle multe. Sarà possibile chiedere il pagamento a rate del - le multe di importo maggiore di 400 euro, senza incorrere neces - sariamente nel raddoppio della sanzione. Ma questa agevolazione sarà riservata ai titolari di un reddito basso. L'istanz a sarà ricevuta dal sindaco, dal prefetto o dal presidente della provincia o della regione e darà il via ad una rateizzazione mensile periodica fino ad un massimo di 60 rate. giorni. Ma saranno anche accelerati i tempi del procediment o e l'opposizione non sospenderà il provvedimento salvo che il giudice, ricorrendo gravi e documentati motivi, disponga diversamente nella prima udienza di comparizione. Chiarito anche il destino delle multe all'esito sfavorevole del ricorso stradale e l'invio obbligatorio urgente i n ogni caso della determinazione Pagina 23 Le more stradali,i,ayvnn a rab

17 Il ministro per i rapporti con il parlamento esclude provvedimenti di massa, vietati dall'u e Colf e badanti verso 1a sanatoria Vito: con la regolarizzazione si combatte il lavoro nero anatorie «indiscriminate e di massa» degli immigrati irregolari «sono vietate :' ` dal patto europeo sull'immigrazione», ma per il governo non ci saranno problemi per le fa - miglie italiane a causa dell 'intro - duzione del reato cli clandestinità : «Non avrà effetti sulle famiglie», assicura il ministro per i rapport i con il parlamento Elio Vito. Rispondendo a due interrogazioni del Pd e dell'udc durante il que - stion time in aula alla Camera, il ministro ha spiegato ieri che «i l governo ha allo studio dei percors i per le famiglie che vogliano regolarizzare le cosiddette badanti, d i qualsiasi nazionalità esse siano, anche italiane». Le norme per la regolarizzazione, «che il govern o può solo proporre a parlamento auspicando il consenso, potreb = bero avere effetti positivi anch e contro il lavoro nero», portando «11 miliardi di euro nelle cass e dell'inps». Con il percorso all o studio del governo, assicura ancora Vito, «si potrà riconoscere la dignità di chi realmente assicura assistenza ad anziani e disabili senza alcun pregiudizio ideologico sulla nazionalità». Vito ha irregolare e delinque». Le ipotes i allo studio del governo, ha infine specificato, non potrebbero entra - re a far parte di un eventuale de - creto flussi «in quanto si tratta di provvedimenti cli carattere amministrativo». «Non avevo dubbi che il presidente del consiglio avrebbe raccolto positivamente la proposta di permettere a centinaia di migliaia di famiglie italiane di mettere in regola colf e badanti trasformando rapporti di lavoro in essere in regolari contratti di lavoro», ha commentato il senatore Carlo Giovanardi, sotto - segretario alla presidenza de l consiglio con delega alla famiglia. «Questa operazione e' possibile e d opportuna oggi dopo che quest o governo ha condotto un'efficac e politica dei respingimenti ed ha introdotto nel pacchetto sicurezza norme che garantiranno, per il futuro, di non dover più ricorrere ad interventi correttivi delle norme in vigore. L'importante adesso, conclude, è che govern o e parlamento consentano alle famiglie di mettersi rapidamente in regola in modo tale che le nuov e norme che entreranno in vigor e possano colpire i clandestini despecificato come «il governo no n vuole negare il rilievo social e delle badanti» per le famiglie che abbiano al loro interno «persone bisognose di cure». Dare un contratto di lavoro a «persone che non destano problemi legati all'ordine pubblico potrà avvenire indipendentemente dalle norme del cosiddetto pacchetto sicurezza che hanno altre finalità». Il ministro ha infatti precisato che quell e norme e in particolare il reato di immigrazione clandestina han - no l'obiettivo di far sì che le forze dell'ordine «si dedichino a chi è diti alla criminalità e coloro che vogliono continuare a sfruttare il lavoro nero degli extracomunitari irregolari». Va comunque rilevato che ancora ieri la Lega ha posto una serie di paletti all'operazione di regolarizzazione. Di sanatoria delle badanti «non voglio neanche sentirne parlare lontanamente», ha detto in una intervista alla Padania, il coordinatore leghist a Roberto Calderoli, ministr o della semplificazione normativa. Dal punto di vista procedurale, invece, il presidente della commissione Bilancio di Montecitorio, Giancarlo Giorgetti, uscendo dalla seduta della Bilanci o e della commissione Finanz e sul provvedimento anticrisi (dl 78/2009) ha ricordato ch e l'eventuale presentazione di un emendamento al dl manovra per la regolarizzazione delle colf e delle badanti porrebb e problemi di inammissibilità. E infine il ministro della Difesa Ignazio La Russa ha propost o di regolarizzare le badanti ma non le colf, per «venire incontr o a un bisogno oggettivo di molt i anziani ultrasettantenni oppure di portatori di handicap». Pagina 27 Coli e badanti vermi la sanatoria

Liberalizzazione dei mercati dell energia: prime misure per tutelare e accompagnare gli utenti verso la totale apertura del mercato elettrico

Liberalizzazione dei mercati dell energia: prime misure per tutelare e accompagnare gli utenti verso la totale apertura del mercato elettrico Liberalizzazione dei mercati dell energia: prime misure per tutelare e accompagnare gli utenti verso la totale apertura del mercato elettrico La Direttiva 2003/54/CE prevede che gli Stati membri mettano

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

Traduzione dal romeno

Traduzione dal romeno Traduzione dal romeno Ziua pag. 3 Il Presidente della Commissione per Problemi d Immigrazione del Parlamento italiano, Sandro Gozi, ammonisce che, se la situazione continua, l Italia adottera misure dure

Dettagli

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e

Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e Parlamento della Padania Sarego, 4 febbraio 2012 On. Maurizio Fugatti Grazie, buongiorno a tutti. Tratterò un argomento che riguarda, in questo momento particolare, il rapporto delle piccole e medie imprese

Dettagli

Caritas/Migrantes. Dossier Statistico Immigrazione 2009. XIX Rapporto. Immigrazione: conoscenza e solidarietà

Caritas/Migrantes. Dossier Statistico Immigrazione 2009. XIX Rapporto. Immigrazione: conoscenza e solidarietà Caritas/Migrantes Dossier Statistico Immigrazione 2009 XIX Rapporto Immigrazione: conoscenza e solidarietà In Europa, e specialmente nel nostro Paese, l immigrazione continua a crescere nonostante la crisi,

Dettagli

Periodico informativo n. 83/2013. Decreto del fare e sanzioni previste dal Codice della Strada

Periodico informativo n. 83/2013. Decreto del fare e sanzioni previste dal Codice della Strada Periodico informativo n. 83/2013 Decreto del fare e sanzioni previste dal Codice della Strada Gentile Cliente, con la stesura del presente documento informativo intendiamo comunicarle che il Decreto del

Dettagli

EVOLUZIONE E LIBERALIZZAZIONE DEL TPL. Agli inizi degli anni 1980 tutti i paesi europei hanno iniziato una

EVOLUZIONE E LIBERALIZZAZIONE DEL TPL. Agli inizi degli anni 1980 tutti i paesi europei hanno iniziato una ABSTRACT: LA NUOVA POLITICA DEI TRASPORTI NAZIONALE ED EUROPEA A FRONTE DELLA CRESCENTE DOMANDA DI MOBILITA. EVOLUZIONE E LIBERALIZZAZIONE DEL TPL Agli inizi degli anni 1980 tutti i paesi europei hanno

Dettagli

Club di Iseo. Notiziario n. 4/13 25 NOVEMBRE 2013

Club di Iseo. Notiziario n. 4/13 25 NOVEMBRE 2013 Club di Iseo Notiziario n. 4/13 25 NOVEMBRE 2013 GIORNATA INTERNAZIONE PER LA ELIMINAZIONE DELLA VIOLENZA CONTRO LE DONNE (vorremmo che fosse l'ultima) Violetta, Francesca, Irina. Sono le ultime vittime

Dettagli

Circolare N.132 del 5 Settembre 2013

Circolare N.132 del 5 Settembre 2013 Circolare N.132 del 5 Settembre 2013 Sconto del 30% se si pagano le multe entro 5 giorni dalla contestazione dell infrazione Gentile cliente con la presente intendiamo informarla che la legge di conversione

Dettagli

Mercoledì 24 luglio 2013. www.europa.marche.it

Mercoledì 24 luglio 2013. www.europa.marche.it Mercoledì 24 luglio 2013 1 2 Data: 18 /07/2013 Diffusione: PROGRAMMA OPERATIVO FESR, VIA ALLE CONSULTAZIONI Spacca: Innovazione e Macroregione, le strade da seguire per recuperare le risorse - Ancona -

Dettagli

Dr. Domenico Rosati Giudice di Pace Coordinatore di Scandiano

Dr. Domenico Rosati Giudice di Pace Coordinatore di Scandiano Dr. Domenico Rosati Giudice di Pace Coordinatore di Scandiano TERMINE: 60gg dalla contestazione o dalla notificazione, sia per verbali con sanzioni pecuniarie, sia con aggiunta di sanzioni accessorie SOGGETTI

Dettagli

LE UNIONI DI COMUNI E IL RIFORMISMO MUNICIPALE: L ESPERIENZA DELL UNIONE BASSA ROMAGNA

LE UNIONI DI COMUNI E IL RIFORMISMO MUNICIPALE: L ESPERIENZA DELL UNIONE BASSA ROMAGNA Un nuovo modello di sviluppo e di governo del territorio per uscire dalla crisi Proposte di Laboratorio urbano Bologna, 13 gennaio 2012 LE UNIONI DI COMUNI E IL RIFORMISMO MUNICIPALE: L ESPERIENZA DELL

Dettagli

Finanziaria 2006: misure e provvedimenti inerenti al Terzo Settore

Finanziaria 2006: misure e provvedimenti inerenti al Terzo Settore Finanziaria 2006: misure e provvedimenti inerenti al Terzo Settore a cura di Roberta De Pirro - Studio Sciumé e Associati roberta.depirro@sciume.net http://www.sciume.net/ Premessa Dopo un lungo e discusso

Dettagli

LE GRANDI RIFORME. Una giustizia più efficiente LA RIFORMA DEL DIRITTO CIVILE

LE GRANDI RIFORME. Una giustizia più efficiente LA RIFORMA DEL DIRITTO CIVILE LE GRANDI RIFORME Una giustizia più efficiente LA RIFORMA DEL DIRITTO CIVILE Il sistema giudiziario inefficiente penalizza fortemente cittadini e imprese I PUNTI PRINCIPALI DELLA RIFORMA Semplificazione

Dettagli

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014

DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 DOSSIER CONFCOMMERCIO MODENA Lunedì, 16 giugno 2014 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 11 15/06/2014 Il Resto del Carlino (ed. Modena) Pagina 5 15/06/2014 Gazzetta di Modena Pagina 9 DOSSIER CONFCOMMERCIO

Dettagli

CrM'ere. Pagina 1 2. press LIf1E

CrM'ere. Pagina 1 2. press LIf1E press LIf1E CrM'ere di Ravenn a BAGNACAVALL O Alimentazione e sport Proseguono gli incontr i di "apprendimento guidato" per promuovere u- na sana alimentazione e una corretta attività motoria, nell'ambito

Dettagli

La storia di Victoria Lourdes

La storia di Victoria Lourdes Mauro Ferraro La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale Dedicato a Monica e Victoria «La vuoi sentire la storia

Dettagli

UNIONE ITALIANA DEL LAVORO SEDE NAZIONALE SEDE EUROPEA SEGRETERIA CONFEDERALE 00187 ROMA VIA LUCULLO 6 R. DU GOVERNEMENT PROVISOIRE 34

UNIONE ITALIANA DEL LAVORO SEDE NAZIONALE SEDE EUROPEA SEGRETERIA CONFEDERALE 00187 ROMA VIA LUCULLO 6 R. DU GOVERNEMENT PROVISOIRE 34 UNIONE ITALIANA DEL LAVORO SEDE NAZIONALE SEDE EUROPEA SEGRETERIA CONFEDERALE 00187 ROMA VIA LUCULLO 6 R. DU GOVERNEMENT PROVISOIRE 34 TELEFONO 47531 1000 BRUXELLES TELEX 622425 TELEFONO 00322 / 2178838

Dettagli

Unione dei Comuni della Bassa Romagna. La scelta strategica di un territorio

Unione dei Comuni della Bassa Romagna. La scelta strategica di un territorio Unione dei Comuni della Bassa Romagna La scelta strategica di un territorio Mirco Bagnari Sindaco del Comune di Fusignano e referente per le Politiche Culturali, Progetto giovani e Sport dell Unione dei

Dettagli

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini

Nota. Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. On. Stefania Giannini Nota Incontro con il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca On. Stefania Giannini Roma, 28 maggio 2014 Premessa Come è noto le Province si occupano del funzionamento, della manutenzione

Dettagli

IL NUOVO SISTEMA PENSIONISTICO

IL NUOVO SISTEMA PENSIONISTICO IL NUOVO SISTEMA PENSIONISTICO PENSIONI: DAL 1 GENNAIO 2012 è CAMBIAto TUTTO Una nuova riforma pensionistica L evoluzione demografica ha determinato un aumento esponenziale del numero dei pensionati rispetto

Dettagli

VERBALE N. 94 del 22.12.2014

VERBALE N. 94 del 22.12.2014 VERBALE N. 94 del 22.12.2014 . Prego Assessore Mauro Scroccaro. Ancora grazie. Anche questo

Dettagli

Indice. In pillole. Bergamo protagonista. Storia. Proposta artistica. Una città da vivere. Network. Expo 2015. La musica per la SLA.

Indice. In pillole. Bergamo protagonista. Storia. Proposta artistica. Una città da vivere. Network. Expo 2015. La musica per la SLA. Indice In pillole Bergamo protagonista Storia Proposta artistica Una città da vivere Network Expo 2015 La musica per la SLA I plus Piano di comunicazione Contatti 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 2 In pillole

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DEL 13.08.2015

COMUNICATO STAMPA DEL 13.08.2015 Com.stampa coordinamenti 2015 Raggruppamento Coordinamenti Regionali Volontariato Protezione Civile L A Z I O COMUNICATO STAMPA DEL 13.08.2015 Il volontariato di protezione civile è fra le più importanti

Dettagli

Manuale informativo per conoscere tutto sul progetto di fusione del tuo Comune

Manuale informativo per conoscere tutto sul progetto di fusione del tuo Comune Manuale informativo per conoscere tutto sul progetto di fusione del tuo Comune Cosa è la fusione È un progetto nato per creare un nuovo Comune di oltre 7mila abitanti, più visibile dal punto di vista politico

Dettagli

Attività dell Urban Center

Attività dell Urban Center Attività dell Urban Center Report dell incontro con i rappresentanti di associazioni e cooperative 14 giugno 2012 www.rosignanofacentro.it info@rosignanofacentro.it Percorso di partecipazione promosso

Dettagli

Le multe per infrazioni al Codice della Strada

Le multe per infrazioni al Codice della Strada Le multe per infrazioni al Codice della Strada Riferimenti normativi Nuovo codice della strada (D.lgs. 30 aprile 1992, n. 285 e successive modificazioni); Regolamento di esecuzione e di attuazione del

Dettagli

Circolare N.108 del 28 Giugno 2013

Circolare N.108 del 28 Giugno 2013 Circolare N.108 del 28 Giugno 2013 Lavoro a chiamata. Dal 3 luglio entrano in vigore le modalità di comunicazione on line e per sms Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che sono state

Dettagli

Giornata di studio. Gli investimenti nel servizio idrico integrato Criticità e prospettive nelle regioni a obiettivo uno

Giornata di studio. Gli investimenti nel servizio idrico integrato Criticità e prospettive nelle regioni a obiettivo uno Giornata di studio Gli investimenti nel servizio idrico integrato Criticità e prospettive nelle regioni a obiettivo uno Enna, 19 novembre 2010 Intervento di Luciano Baggiani, Presidente ANEA Pagina 1 di

Dettagli

Codice di autoregolamentazione dell informazione sportiva denominato Codice media e sport

Codice di autoregolamentazione dell informazione sportiva denominato Codice media e sport Codice di autoregolamentazione dell informazione sportiva denominato Codice media e sport PREAMBOLO Le emittenti televisive e radiofoniche e i fornitori di contenuti firmatari o aderenti alle associazioni

Dettagli

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 87 ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA Stralcio del discorso del Presidente Silvio Berlusconi sulla

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 2260

DISEGNO DI LEGGE. Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 2260 Senato della Repubblica XVI LEGISLATURA N. 2260 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori SANGALLI, BUBBICO e FIORONI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 5 LUGLIO 2010 Modifiche al codice delle assicurazioni

Dettagli

Donna Ì : un milione di no

Donna Ì : un milione di no Ì : un milione di no IL NOSTRO TEAM Siamo un trio ma siamo anche una coppia di fidanzati, due fratelli, due amici che da qualche anno convive e condivide esperienze di vita ma anche interessi sociali e

Dettagli

LE FONTI DEL DIRITTO IN MATERIA POSTALE

LE FONTI DEL DIRITTO IN MATERIA POSTALE LE FONTI DEL DIRITTO IN MATERIA POSTALE PREMESSA Questo scritto non ha la velleità di ripercorrere la storia del servizio postale italiano, esso cerca, più modestamente, di delineare la sua attuale struttura,

Dettagli

COMUNITA MONTANA ALTA VALMARECCHIA Novafeltria (RN) SERVIZIO ASSOCIATO DI POLIZIA MUNICIPALE

COMUNITA MONTANA ALTA VALMARECCHIA Novafeltria (RN) SERVIZIO ASSOCIATO DI POLIZIA MUNICIPALE COMUNITA MONTANA ALTA VALMARECCHIA Novafeltria (RN) SERVIZIO ASSOCIATO DI POLIZIA MUNICIPALE Comune di Novafeltria Comune di Talamello Comune di Maiolo QUESTIONARIO SULLA PERCEZIONE DI SICUREZZA a cura

Dettagli

LA MEDIAZIONE CIVILE NELL INTERPRETAZIONE DEI GIUDICI

LA MEDIAZIONE CIVILE NELL INTERPRETAZIONE DEI GIUDICI RITA BEVACQUA LA MEDIAZIONE CIVILE NELL INTERPRETAZIONE DEI GIUDICI L istituto della Mediazione civile quale strumento alternativo di giustizia è stato introdotto dal Decreto Legislativo 4 marzo 2010,

Dettagli

Unione Italiana Lavoratori Pubblica Amministrazione

Unione Italiana Lavoratori Pubblica Amministrazione Unione Italiana Lavoratori Pubblica Amministrazione Via Arenula 69/70-00186 ROMA - tel. 06 68852036 - fax 06 6869555 www.uidag.it - giustizia@uilpa.it AUDIZIONE PARLAMENTARE DISEGNO DI LEGGE C. 1248 Innanzitutto

Dettagli

INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012

INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012 INTERVENTO DEL DR. FABIO CERCHIAI, PRESIDENTE FeBAF XLIV GIORNATA DEL CREDITO ROMA, 3 OTTOBRE 2012 Si può essere quotati in Borsa e avere un ottica di lungo periodo? E come recuperare un merito creditizio

Dettagli

Traccia 1. 2. Chi conferisce la qualità di agente di pubblica sicurezza a norma della Legge 65/1986?

Traccia 1. 2. Chi conferisce la qualità di agente di pubblica sicurezza a norma della Legge 65/1986? Traccia 1 1. Il Sindaco ha competenza in materia di ordine e sicurezza pubblica? A) No; B) Si, ma solo nei Comuni con meno di 1.000 abitanti; C) Si: 2. Chi conferisce la qualità di agente di pubblica sicurezza

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Comunicato stampa venerdì 13 gennaio 2012 INCHIESTA DELL ASSESSORATO AL TURISMO SUL NATALE APPENA TRASCORSO: I CITTADINI RISPONDONO In conclusione del Natale, il Comune

Dettagli

i dossier TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SULLE BANCHE DI RENZI (E BOSCHI) E NESSUNO VI HA MAI DETTO www.freefoundation.com

i dossier TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SULLE BANCHE DI RENZI (E BOSCHI) E NESSUNO VI HA MAI DETTO www.freefoundation.com 065 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com TUTTO QUELLO CHE AVRESTE VOLUTO SAPERE SULLE BANCHE DI RENZI (E BOSCHI) E NESSUNO VI HA MAI DETTO 15 dicembre 2015 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE

Dettagli

ARTICOLO 186 GUIDA SOTTO L INFLUENZA DELL ALCOOL

ARTICOLO 186 GUIDA SOTTO L INFLUENZA DELL ALCOOL ARTICOLO 186 GUIDA SOTTO L INFLUENZA DELL ALCOOL 1. È vietato guidare in stato di ebbrezza in conseguenza dell'uso di bevande alcooliche. 2. Chiunque guida in stato di ebbrezza è punito, ove il fatto non

Dettagli

FORUM P.A. 23/5/2007 INTERVENTO DELL ASSESSORE CARMELO ALBERTO D ADDESE

FORUM P.A. 23/5/2007 INTERVENTO DELL ASSESSORE CARMELO ALBERTO D ADDESE Assessorato Lavori Pubblici e Infrastrutture - Trasporto e Mobilità - Patrimonio - Sport e Benessere - Personale - Polizia Municipale - Onoranze Funebri FORUM P.A. 23/5/2007 INTERVENTO DELL ASSESSORE CARMELO

Dettagli

STRUTTURA DI SUPPORTO AL CONSIGLIO DELLE AUTONOMIE LOCALI DEL LAZIO

STRUTTURA DI SUPPORTO AL CONSIGLIO DELLE AUTONOMIE LOCALI DEL LAZIO IL CONTROLLO SULLA GESTIONE FINANZIARIA DELLE REGIONI: IL RUOLO DELLA CORTE DEI CONTI ALLA LUCE DELLE MODIFICHE INTRODOTTE DAGLI ARTT. 1 E 1 BIS DEL D.L. 174/2012 (CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA L.

Dettagli

26Primo piano. 52 Giurisprudenza. 102 Speciale AL VIA LE AZIONI SINDACALI. Bilancio Fpa. Il caso Global. Intervista Senatore Divina

26Primo piano. 52 Giurisprudenza. 102 Speciale AL VIA LE AZIONI SINDACALI. Bilancio Fpa. Il caso Global. Intervista Senatore Divina Anno XV n. 85 Settembre Ottobre 2010 Pubblicazione Sindacato Nazionale Agenti di Assicurazione AL VIA LE AZIONI SINDACALI 26Primo piano Intervista Senatore Divina 52 Giurisprudenza Il caso Global 102 Speciale

Dettagli

1. Il rinnovo del CCNL delle Imprese di Assicurazione avviene:

1. Il rinnovo del CCNL delle Imprese di Assicurazione avviene: 1. Il rinnovo del CCNL delle Imprese di Assicurazione avviene: SUL PIANO GENERALE. in una fase storica mondiale di grandi cambiamenti e grandi tragedie. Pensiamo solo alla rapida evoluzione tecnologica,

Dettagli

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE LA DELLA RIFORMA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Uno Stato più snello e dinamico per non morire di burocrazia UNA RIFORMA TRE PRINCIPI SEMPLIFICARE LA VITA DEI CITTADINI AIUTARE CHI INVESTE TAGLIARE GLI SPRECHI

Dettagli

Vacanze studio, tutto quello che c è da sapere

Vacanze studio, tutto quello che c è da sapere RASSEGNA WEB giornalettismo.com Data Pubblicazione: 07/06/2013 giornalettismo.com http://www.giornalettismo.com/archives/967721/vacanze-studio-tutto-quello-che-ce-da-sapere/comment-page1/#comment-972985

Dettagli

Cose da sapere IL BOLLINO BLU

Cose da sapere IL BOLLINO BLU Cose da sapere IL BOLLINO BLU Il Bollino Blu è un certificato che dimostra l avvenuto controllo dei gas di scarico di un automobile, per i Comuni e le aree a traffico limitato delle città in cui questo

Dettagli

I giovani del Medio Campidano

I giovani del Medio Campidano I giovani del Medio Campidano Indagine sulla condizione giovanile nella Provincia Ufficio Provinciale Giovani - Associazione Orientare Pagina 1 Il questionario è stato predisposto e realizzato dall Associazione

Dettagli

DONAZIONE e TRAPIANTO di ORGANI e di TESSUTI

DONAZIONE e TRAPIANTO di ORGANI e di TESSUTI DONAZIONE e TRAPIANTO di ORGANI e di TESSUTI A cura del Coordinatore Locale Donazione e Trapianti Asl 1 dott. Ezio Szorenyi I TRAPIANTI NON ESISTONO SENZA DONAZIONI Ad oggi non è possibile sostituire un

Dettagli

Materiali da costruzione si

Materiali da costruzione si Materiali da costruzione si Antonio Oddo Seppur posticipato nel tempo, il passaggio da Direttiva a Regolamento determina rilevanti modifiche perché tocca diversi elementi di contenuto legati in primo luogo

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE: A FIRMA DEL CONSIGLIERE ANTONIO MARCIANO

PROPOSTA DI LEGGE: A FIRMA DEL CONSIGLIERE ANTONIO MARCIANO PROPOSTA DI LEGGE: ISTITUZIONE DEL FONDO REGIONALE PER IL SOSTEGNO SOCIO-EDUCATIVO, SCOLASTICO E FORMATIVO DEI FIGLI DELLE VITTIME D'INCIDENTI MORTALI SUL LAVORO A FIRMA DEL CONSIGLIERE ANTONIO MARCIANO

Dettagli

Invecchiare con cura: tutelare la libertà di scelta dell anziano e dei familiari

Invecchiare con cura: tutelare la libertà di scelta dell anziano e dei familiari Nono Seminario regionale della Rete europea dei difensori civici Cardiff 22 24 giugno Seconda sessione: Promuovere i diritti di una popolazione che invecchia Invecchiare con cura: tutelare la libertà di

Dettagli

Intervento Convegno: Strumenti di Microfinanza per la prevenzione dell Usura e l inclusione Sociale. Venerdì 24 Gennaio, ore 10:00

Intervento Convegno: Strumenti di Microfinanza per la prevenzione dell Usura e l inclusione Sociale. Venerdì 24 Gennaio, ore 10:00 Intervento Convegno: Strumenti di Microfinanza per la prevenzione dell Usura e l inclusione Sociale Venerdì 24 Gennaio, ore 10:00 Sala delle Assemblee del Banco di Napoli di Ercole P. Pellicanò L'alto

Dettagli

Comune di Gissi Provincia di Chieti

Comune di Gissi Provincia di Chieti Comune di Gissi Provincia di Chieti AVVISO PUBBLICO CAMPAGNA PER L ADOZIONE DEI CANI ABBANDONATI ANNO 2014 ADOTTA UN AMICO A QUATTRO ZAMPE! Premesso: che presso il canile Abruzzo Servizi S.r.l. servizio

Dettagli

PER BAMBINI DELLA SCUOLA ELEMENTARE E RAGAZZI DELLA SCUOLA MEDIA dal 1 luglio al 26 luglio, dal lunedì al venerdì

PER BAMBINI DELLA SCUOLA ELEMENTARE E RAGAZZI DELLA SCUOLA MEDIA dal 1 luglio al 26 luglio, dal lunedì al venerdì Comune di Lazise, Ass. A.Ge. Colà-Pacengo, Gruppo Oratorio Pacengo, Centro Giovanile Parrocchiale Lazise organizzano PER BAMBINI DELLA SCUOLA ELEMENTARE E RAGAZZI DELLA SCUOLA MEDIA dal 1 luglio al 26

Dettagli

CITTA DI FIUMICINO (Provincia di Roma) COMANDO DI POLIZIA LOCALE

CITTA DI FIUMICINO (Provincia di Roma) COMANDO DI POLIZIA LOCALE CITTA DI FIUMICINO (Provincia di Roma) COMANDO DI POLIZIA LOCALE INFORMAZIONI PER GLI UTENTI INTERESSATI ALLA DEFINIZIONE AGEVOLATA DEI DEBITI RELATIVI A SANZIONI AMMINISTRATIVE PER VIOLAZIONI AL CODICE

Dettagli

LE FASI DELLA MEDIAZIONE

LE FASI DELLA MEDIAZIONE LE FASI DELLA MEDIAZIONE Tesista: Rigon Mattia Guigno 2014 Ente Formatore: I.CO.TE.A.C.A.T. Srl 1 INDICE 1. INTRODUZIONE..Pag. 3 2. MATERIE OBBLIGO DELLA MEDIAZIONE..Pag. 3 3. AGEVOLAZIONI FISCALI. Pag.

Dettagli

documento Le società miste (pubblicoprivato) servizi pubblici locali

documento Le società miste (pubblicoprivato) servizi pubblici locali documento Le società miste (pubblicoprivato) per la gestione dei servizi pubblici locali maggio 2010 A cura delle Commissioni Servizi pubblici e Governance delle partecipate Presidenti Giuseppina Greco

Dettagli

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it Collegio Regionale dei Costruttori Edili Siciliani 90133 Palermo, Via A. Volta, 44 Tel.: 091/333114/324724 Fax: 091/6193528 C.F. 80029280825 - info@ancesicilia.it www.ancesicilia.it La Rassegna Stampa

Dettagli

Comunicato ai lavoratori e-utile FERIE NO! FERIE. SI!

Comunicato ai lavoratori e-utile FERIE NO! FERIE. SI! FERIE NO! FERIE. SI! Veniamo a conoscenza che i Responsabili OGGI stanno obbligando le proprie risorse a pianificare entro fine anno il residuo ferie arretrato. Gli stessi Responsabili IERI hanno negato

Dettagli

L ACCERTAMENTO ISPETTIVO IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO

L ACCERTAMENTO ISPETTIVO IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO L ACCERTAMENTO ISPETTIVO IN MATERIA DI SICUREZZA SUL LAVORO Cagliari, 22 luglio 2010 ore 10.00 Intervento di apertura dei lavori del Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori Edili Simona Pellegrini Vi

Dettagli

LA REGIONALIZZAZIONE DEL PATTO DI STABILITA INTERNO

LA REGIONALIZZAZIONE DEL PATTO DI STABILITA INTERNO Direzione Affari Economici e Centro Studi LA REGIONALIZZAZIONE DEL PATTO DI STABILITA INTERNO UNO STRUMENTO PER LIBERARE I PAGAMENTI ALLE IMPRESE E FAVORIRE LE SPESE IN CONTO CAPITALE MAGGIO 2012 INDICE

Dettagli

[Digitare il testo] Copyright Codacons 2010 www.codacons.it

[Digitare il testo] Copyright Codacons 2010 www.codacons.it A TUTTI I CITTADINI DI NAPOLI E PROVINCIA: Il Codacons scende in campo e lancia la clamorosa azione collettiva contro i RIFIUTI! AGISCI CON NOI PER RICHIEDERE UN RISARCIMENTO DI 2.000 EURO! TUTTI I NAPOLETANI

Dettagli

ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI

ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI Roma, 31 ottobre 2012 ACI ISTAT 2011: MENO INCIDENTI (-2,7%), MORTI (-5,6%) E FERITI (-3,5%) Obiettivo UE 2010 (-50% morti sulle strade): Italia non raggiunge target nemmeno nel 2011 ma fa meglio della

Dettagli

L.A.S. RECUPERIAMO I NOSTRI SOLDI DELLA PENSIONE! Confederazione Sindacale Lavoro Ambiente Solidarietà. Numero 45 anno XI gennaio/febbraio/marzo 2016

L.A.S. RECUPERIAMO I NOSTRI SOLDI DELLA PENSIONE! Confederazione Sindacale Lavoro Ambiente Solidarietà. Numero 45 anno XI gennaio/febbraio/marzo 2016 Confederazione Sindacale Lavoro Ambiente Solidarietà L.A.S. Numero 45 anno XI gennaio/febbraio/marzo 2016 RECUPERIAMO I NOSTRI SOLDI DELLA PENSIONE! ------------------------- L a corte costituzionale con

Dettagli

Riceverà una nostra lettera personalizzata e redatta più o meno così (il testo può essere concordato)

Riceverà una nostra lettera personalizzata e redatta più o meno così (il testo può essere concordato) Ecco una idea di valore per i REGALI DI NATALE Natale: solito problema del pensierino! Fortunatamente ormai ognuno di noi ha quasi tutto, quindi regalare qualcosa significa regalare il superfluo o l inutile.

Dettagli

ADOZIONE DELLA CONVENZIONE ONU SUI DIRITTI DELLE PERSONE CON DISABILITA. PREMESSO che:

ADOZIONE DELLA CONVENZIONE ONU SUI DIRITTI DELLE PERSONE CON DISABILITA. PREMESSO che: Sindaco Paolo Mascaro paolo.mascaro@comune.lamezia-terme.cz.it Presidente del consiglio comunale Francesco De Sarro francesco.desarro@comune.lamezia-terme.cz.it Oggetto: mozione ex art. 18 regolamento

Dettagli

Due scommesse per il decollo della previdenza integrativa

Due scommesse per il decollo della previdenza integrativa SILENZIO/ASSENSO E TFR ALL INPS Due scommesse per il decollo della previdenza integrativa di Giovanni Maggiorano Risorse Umane >> Fondi pensione Sommario Introduzione...3 Tre le ipotesi percorribili...4

Dettagli

Interventi urgenti a sostegno della crescita

Interventi urgenti a sostegno della crescita Interventi urgenti a sostegno della crescita Misure di accelerazione dell utilizzo delle risorse della politica di coesione (Fondo Sviluppo e Coesione, Piano Azione Coesione e Programmi dei Fondi Strutturali

Dettagli

Configurazioni del Bilancio Sociale. Oggi più di ieri e sicuramente meno di domani, il centro di produzione, ovvero il centro di

Configurazioni del Bilancio Sociale. Oggi più di ieri e sicuramente meno di domani, il centro di produzione, ovvero il centro di Configurazioni del Bilancio Sociale Oggi più di ieri e sicuramente meno di domani, il centro di produzione, ovvero il centro di interessi, deve fare i conti con un contesto ampio e complesso che esprime,

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 4791 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BARBATO, SOGLIA, STRIZZOLO, VESSA, GRANATA, TABACCI, OCCHIUTO, GIULIETTI, CATONE, VICO, PALAGIANO,

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL TRASPORTO SCOLASTICO

REGOLAMENTO PER IL TRASPORTO SCOLASTICO REGOLAMENTO PER IL TRASPORTO SCOLASTICO Approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 11 del 09.04.2013 Pagina 1 SOMMARIO ART. 1 OGGETTO 3 ART. 2 MODALITA DI ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO 3 ART. 3 UTENTI

Dettagli

ASKANEWS Articolo e Video http://www.askanews.it/economia/confindustria-intesa-sp-innovazione-export-per-far-crescerepmi_711636241.htm Confindustria-Intesa Sp: innovazione-export per far crescere Pmi A

Dettagli

Il materiale ripercorre i presupporti teorici legati al tema del welfare aziendale proponendo quanto emerso in occasione di un intervento in aula.

Il materiale ripercorre i presupporti teorici legati al tema del welfare aziendale proponendo quanto emerso in occasione di un intervento in aula. Il materiale ripercorre i presupporti teorici legati al tema del welfare aziendale proponendo quanto emerso in occasione di un intervento in aula. E possibile approfondire il tema consultando il sito La

Dettagli

BILANCIO PARTECIPATIVO Incontro del 1 febbraio 2011

BILANCIO PARTECIPATIVO Incontro del 1 febbraio 2011 BILANCIO PARTECIPATIVO Incontro del 1 febbraio 2011 Assessorato al Bilancio Comune di Ostra (AN) 1 - Premessa Con queste diapositive si vuol tentare di illustrare come funziona il bilancio di un comune

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il rischio debito affonda le Borse, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta corretta è una soltanto. FRANCOFORTE.

Dettagli

S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A

S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A S E NA T O D EL L A R EP U B B LI C A X I I I L E G I S L A T U R A N. 4180 D I S E G N O D I L E G G E d iniziativa dei senatori RUSSO SPENA, CÒ e CRIPPA COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 28 LUGLIO 1999 Nuove

Dettagli

CORSI POMERIDIANI E SERALI PER ADULTI

CORSI POMERIDIANI E SERALI PER ADULTI CORSI POMERIDIANI E SERALI PER ADULTI Preparazione agli Esami di Stato per Dirigenti di comunità CANDIDATI ESTERNI - ISCRIZIONI 1) I Corsi di preparazione agli Esami per Dirigenti di comunità sono destinati

Dettagli

Il venditore di successo deve essere un professionista competente,

Il venditore di successo deve essere un professionista competente, Ariel SIGNORELLI A vete mai ascoltato affermazioni del tipo: sono nato per fare il venditore ; ho una parlantina così sciolta che quasi quasi mi metto a vendere qualcosa ; qualcosa ; è nato per vendere,

Dettagli

PUBBLICI ESERCIZI E STUDI DI SETTORE Evidenze e prospettive

PUBBLICI ESERCIZI E STUDI DI SETTORE Evidenze e prospettive S Studi di Settore PUBBLICI ESERCIZI E STUDI DI SETTORE Evidenze e prospettive L analisi dei risultati derivanti dall applicazione degli studi di settore offre molteplici spunti di riflessione in relazione

Dettagli

LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE. Manifesto per l energia del futuro

LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE. Manifesto per l energia del futuro LIBERI DI INNOVARE, LIBERI DI SCEGLIERE Manifesto per l energia del futuro È in discussione in Parlamento il disegno di legge sulla concorrenza, che contiene misure che permetteranno il completamento del

Dettagli

Comune di Polverara Provincia di Padova. Consiglio Comunale dei Ragazzi

Comune di Polverara Provincia di Padova. Consiglio Comunale dei Ragazzi Comune di Polverara Provincia di Padova Consiglio Comunale dei Ragazzi Premessa La Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dell'infanzia (28.11.89) ratificata a tutt'oggi da ben 191 paesi, racchiude

Dettagli

Comune, imprese, lavori pubblici: le opportunità possibili Ing. Walter Murru

Comune, imprese, lavori pubblici: le opportunità possibili Ing. Walter Murru Comune di Oristano Comuni de Aristanis SETTORE LAVORI PUBBLI CI E M ANUTENZIONI SECONDA GIORNATA - 10 DICEMBRE 2014 Comune, imprese, lavori pubblici: le opportunità possibili Ing. Walter Murru LA CRISI

Dettagli

ANALISI DELLE NOVITA INTRODOTTE DALLA LEGGE BIAGI

ANALISI DELLE NOVITA INTRODOTTE DALLA LEGGE BIAGI L evoluzione del mercato del lavoro: un tuo commento sulla Legge Biagi ANALISI DELLE NOVITA INTRODOTTE DALLA LEGGE BIAGI INTRODUZIONE La Legge Biagi,o legge 30, entrata in vigore il 24 ottobre 2003, è

Dettagli

STATO PATRIMONIALE AL 31/12/2012

STATO PATRIMONIALE AL 31/12/2012 STATO PATRIMONIALE AL 31/12/2012 31/12/2011 31/12/2012 A ATTIVO Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti B Immobilizzazioni 274.850,12 204.984,48 I Immobilizzazioni immateriali II Immobilizzazioni

Dettagli

Decreto-legge sulle liberalizzazioni: le novità in materia di circolazione e trasporti

Decreto-legge sulle liberalizzazioni: le novità in materia di circolazione e trasporti Decreto-legge sulle liberalizzazioni: le novità in materia di circolazione e trasporti Nei giorni scorsi il governo ha approvato in consiglio dei ministri il testo del decreto legge relativo alle liberalizzazioni

Dettagli

Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA

Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA 13 aprile 2013 Indice rassegna - Gazzetta di Modena pag. 33 - Il Resto del Carlino pag. 23 - Prima Pagina pag. 15 - Modena Qui pag. 15 Sezione: Provincia Data:

Dettagli

LA POLITICA FISCALE PER IL RISPARMIO. LE SCELTE FATTE. ALCUNI EFFETTI

LA POLITICA FISCALE PER IL RISPARMIO. LE SCELTE FATTE. ALCUNI EFFETTI LA POLITICA FISCALE PER IL RISPARMIO. LE SCELTE FATTE. ALCUNI EFFETTI Norberto Arquilla * L analisi di ciò che è stato fatto, nel corso degli ultimi anni, per la fiscalità del settore del risparmio non

Dettagli

Servizi sociali per tutti

Servizi sociali per tutti Servizi sociali per tutti Servizi sociali per tutti 4 Una voce che conta per i lavoratori e le lavoratrici dei servizi sociali d Europa La FSESP è la Federazione sindacale europea dei lavoratori dei servizi

Dettagli

Firmato l accordo tra Upa, Assocom e Unicom per le linee guida sulle gare di comunicazione private

Firmato l accordo tra Upa, Assocom e Unicom per le linee guida sulle gare di comunicazione private Fonte primaonline.it 07 novembre 2013 12:19 Firmato l accordo tra Upa, Assocom e Unicom per le linee guida sulle gare di comunicazione private Upa, Assocom e Unicom hanno sottoscritto un documento che

Dettagli

DRINK SMART SOCIAL SCHOOL. settembre / dicembre 2012

DRINK SMART SOCIAL SCHOOL. settembre / dicembre 2012 SOCIAL SCHOOL settembre / dicembre 2012 CAMPAGNA SOCIALE SUL DIVERTIMENTO CONSAPEVOLE NELLE SCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADO DELLA PROVINCIA DI ANCONA Enti promotori / organizzazione: Provincia di Ancona

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

CITTA APERTA TRASMISSIONE DEL 1 e 6 aprile 2010 CANNOCCHIALE... 2 PANORAMA... 3 PANORAMA... 4 PANORAMA... 5 DAL DIRE AL FARE... 6 CULTURABILIA...

CITTA APERTA TRASMISSIONE DEL 1 e 6 aprile 2010 CANNOCCHIALE... 2 PANORAMA... 3 PANORAMA... 4 PANORAMA... 5 DAL DIRE AL FARE... 6 CULTURABILIA... CITTA APERTA TRASMISSIONE DEL 1 e 6 aprile 2010 CANNOCCHIALE 1 Sconti su elettrodomestici, moto e adsl... 1 CANNOCCHIALE... 2 Inps, invio modelli Red. Chi deve restituirlo?... 2 PANORAMA... 3 A Torino

Dettagli

quindi la Federazione dei trasporti Astra, Federambiente e FederUtility.

quindi la Federazione dei trasporti Astra, Federambiente e FederUtility. Giancarlo CREMONESI (Presidente nazionale di Confservizi) Buonasera. Confservizi Industria rappresenta le tre federazioni di Servizi Pubblici Locali industriali, quindi la Federazione dei trasporti Astra,

Dettagli

Il factoring nel 2014 e le previsioni per il 2015

Il factoring nel 2014 e le previsioni per il 2015 Milano17 marzo 2015 2 Il factoring nel 2014 e le previsioni per il 2015 Mercato del factoring in Italia Turnover 2014: 178 mld euro Lo scenario: PIL Italia -0,4% nel 2014 PIL area Euro +0,9% nel 2014 +0,4%

Dettagli

LIBERALIZZAZIONE DEGLI ORARI DEL COMMERCIO: COME SI APPLICA?

LIBERALIZZAZIONE DEGLI ORARI DEL COMMERCIO: COME SI APPLICA? LIBERALIZZAZIONE DEGLI ORARI DEL COMMERCIO: COME SI APPLICA? La cosidetta LIBERALIZZAZIONE DEGLI ORARI delle attività di commercio al dettaglio e di somministrazione, ulteriormente confermata dal decreto

Dettagli

FACTORING E PROBLEMATICHE RELATIVE AL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE. ringrazio gli organizzatori di questo convegno per avermi dato l opportunità di

FACTORING E PROBLEMATICHE RELATIVE AL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE. ringrazio gli organizzatori di questo convegno per avermi dato l opportunità di FACTORING E PROBLEMATICHE RELATIVE AL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE Gentili Signore, Egregi Signori, ringrazio gli organizzatori di questo convegno per avermi dato l opportunità di esprimere, come imprenditore

Dettagli