NOTE OPERATIVE DI RELEASE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NOTE OPERATIVE DI RELEASE"

Transcript

1 RELEASE Versione GAMMA EVOLUTION Versione Applicativo: completa Oggetto: Versione completa Versione: Data di rilascio: COMPATIBILITA GECOM MULTI Versione F24 Versione LICENZE 2010 GAMMA EVOLUTION Versione Requisiti minimi per il software di base specifici per l applicativo SysInt/W Versione SysIntGateway Versione Runtime Versione 7.0 PER I DETTAGLI DEI REQUISITI E DELLE VERSIONI MINIME INERENTI IL SOFTWARE DI BASE E SISTEMI OPERATIVI CONSULTARE LA TABELLA A TERGO DEL DOCUMENTO INSTALLAZIONE AMBIENTE WINDOWS L applicativo potrà essere installato a seconda della modalità di distribuzione. 1. Modulo autoscompattante autoinst : Selezionare il bottone installa 2. CDROM applicativi TeamCD: Inserire il CD-ROM nel drive del server e confermare l avvio dell installazione INSTALLAZIONE AMBIENTE LINUX Dalla console, come super-utente (root), digitare il comando AGGTAR. Le modalità di installazione rese disponibili da questo comando saranno: CD-ROM: Inserire il CD-ROM nel drive del server e confermare l avvio dell installazione EXE: Scaricare i file in arrivo da TeamCast e confermare l avvio dell installazione AVVERTENZE CONVERSIONE 23.7 Con la presente versione vengono predisposti nuovi campi sui documenti e sui movimenti di magazzino necessari per la nuova gestione del c/lavoro. La conversione parte in automatico al primo accesso al programma dopo l installazione. Dal momento che opera sugli archivi dei movimenti si consiglia l esecuzione durante le ore di inattività tenendo conto che può richiedere anche un consistente lasso di tempo. Gli utenti che accedono al GAMMA dal menu a carattere devono eseguire manualmente il comando GCONV237. LICENZE Entro il 1 marzo 2010 sarà necessario aggiornare le licenze del GESTIONE DEI DOCUMENTI. Con questa versione si avrà la partenza in grafica dei documenti per gli utenti che gestiscono il verticale dei vuoti, il verticale dell abbigliamento-calzature, la gestione dei pre-ordini e/o la gestione del c/lavoro. Si consiglia un attenta lettura delle note prima dell installazione della versione per non rimanere disorientati dalla nuova modalità operativa.

2 Avvertenze DOPO L INSTALLAZIONE del modulo EVOLUTION, la prima volta che si accede in GAMMA il programma chiede di eseguire la compilazione dei modelli personalizzati esistenti: Rispondere Si. Nelle colonne Evol e Plus viene visualizzata l icona rispettivamente, nella versione EVOLUTION e PLUS. man mano che i programmi vengono compilati, Qualora si riscontrino problemi di compilazione compare l icona servizio assistenza.. In tal caso segnalare l esito negativo al L utente ha comunque la possibilità di lanciare manualmente la compilazione anche successivamente, tramite il comando COMPMOD. Al termine della compilazione il programma verifica che i modelli ricompilati siano compatibili con la versione Evolution e, in caso contrario, ne dà segnalazione.

3 Generale Novità della versione La versione rilasciata si caratterizza per le seguenti novità analizzate in maniera più dettagliata nelle pagine successive: Rivisitazione grafica dei programmi dell estratto-conto e del portafoglio. Attivazione dei documenti in versione grafica nel caso di presenza del verticale vuoti o del verticale abbigliamento-calzature. Attivazione dei documenti in versione grafica nel caso di attivazione dei pre-ordini. Rivisitazione grafica e funzionale della gestione del verticale vuoti. Rivisitazione grafica e funzionale del verticale di abbigliamento-calzature. Partenza del c/lavoro (attivo e passivo) direttamente dai documenti di vendita (analizzato in maniera analitica nelle note della produzione). Nuova modalità di interrogazione dei clienti/fornitori. Nuova modalità di gestione dei limiti. Possibilità di poter attualizzare le date nei limiti di elaborazione. Possibilità di personalizzare la gestione delle schede aggiuntive di clienti/fornitori ed articoli. Possibilità di personalizzare le funzioni disponibili per utente o per gruppo nei vari programmi di interrogazione (es. UTIARC, INQLIS, ecc). Nuova utility di variazione costi della contabilità industriale. Nuove utilità nella gestione delle dichiarazioni telematiche delle accise. VARIE Varie e comuni a più moduli Aliquote iva standard. Nel caso di ditta con aliquote iva standard dal 2010, emettendo un documento in data antecedente il , la procedura mostrava la descrizione valida per il Ricalcolo provvigioni dai documenti e dagli ordini. In caso di variazione dell'agente in testata e provvigione calcolata in base alla percentuale indicata nell anagrafica articolo, per le righe descrittive (/M) veniva ricalcolata una provvigione errata. Storia documenti. Non veniva mostrata l anteprima pdf nel caso di interrogazione di una fattura pro-forma. Ultimi prezzi. Effettuando l interrogazione con selezione e trascinamento nel documento degli ultimi prezzi di vendita la procedura trasferiva anche lo sconto piede applicato nella riga. Importazione delle anagrafiche. Nei vari programmi di importazione delle anagrafiche clienti/fornitori (IMPDATI, IMPASCII, LETFAT) è stato aggiunto un nuovo parametro Z relativo al campo al controllo delle anagrafiche esistenti. Tale parametro consente di effettuare il controllo degli omonimi anche a fronte di anagrafiche senza partita iva o senza

4 codice fiscale. In sostanza questa opzione fa in modo che l anagrafica sia considerata già esistente solo se la partita iva e il codice fiscale sono esattamente identiche. Si differenzia, per esempio, dell opzione S in quanto quest ultima controlla la partita iva e/o il codice fiscale solo se presenti Menu Evolution. Eseguendo alcuni comandi della gestione amministrativa (es. INQVEN) si perdeva il menu di Evolution all uscita dal comando. Aggiornamento banche. Tramite GENTABGA è possibile aggiornare le banche aggiornate a gennaio Scheda di trasporto. Non veniva più stampata la data di compilazione. Nel caso di attivazione in stampa dell ordinamento/raggruppamento delle righe la procedura non effettuava la stampa dei dati della scheda. Nel caso di scheda con committente pari a codice cliente, indicazione nel documento del committente pari alla ditta, in sede di stampa veniva stampato sempre il cliente. Interrogazione articoli. Nel caso di ricerca per operatore Compreso la procedura non effettuava la ricerca di stringhe con lo spazio intermedio (es. ricercando la descrizione articolo LA MATITA la procedura non evidenziava tutti gli articoli con all interno della descrizione la stringa ricercata.) Stampa note. Qualora nella parametrizzazione della stampa dei documenti e/o degli ordini è prevista l esposizione delle note del cliente/fornitore, la procedura non effettua più la stampa delle righe valorizzate a spazio. Priorità prezzi. Nel caso di listino con prendi e paghi seguito nelle priorità da un listino senza l impostazione prendi e paghi, venivano comunque presi in considerazione le impostazioni del prendi e paghi del listino precedente. E stato ottimizzato l automatismo, bisogna comunque dire che dopo un listino con prendi e paghi bisogna che nelle priorita' di PRESCO ci siano solamente listini parametrici. Sintetizzando se si vuole gestire il canvass (3 * 2, ecc.) è necessario che il listino con tale gestione sia l ultimo (il prioritario) nella scaletta dei prezzi, al massimo può essere seguito da listini parametri senza tale gestione. A differenza della versione precedente non viene applicato il canvass se il listino parametrico che lo attiva è seguito da uno senza tale gestione, viceversa se seguito da un listino standard (es. anagrafica articolo) le impostazioni prendi e paghi dell ultimo listino parametrico vengono proposte in sede di inserimento dei documenti. Spese su colli/peso netto/peso lordo. Da questa versione, solamente nei programmi in modalità Evolution, è possibile calcolare le spese sui colli del piede in base ad un importo unitario per collo (nelle versioni precedenti sulle spese calcolate sui colli del piede era possibile effettuare dei calcoli solamente per scaglioni di valori). Il calcolo è attivo nei documenti, negli ordini e nella fatturazione differita.

5 Registratori di cassa. Abilitato il collegamento con il registratore di cassa Sid-Butterfly. Si rimanda alle note degli special device per i dettagli tecnici del collegamento. VARIE Nuova modalità di visualizzazione dei dati (ricerche, interrogazioni, griglie di visualizzazioni) Le interrogazioni e le griglie di visualizzazione sono state completamente ripensate e migliorate in moltissimi aspetti con l obbiettivo di potenziarle e semplificarle contemporaneamente. Le migliorie in oggetto verranno estese progressivamente a tutte le funzioni similari della procedura. Sono state previste le seguenti nuove funzionalità: Possibilità di richiedere i filtri di selezione in forma semplificate e direttamente sulla griglia di visualizzazione. Possibilità di impostare la modalità di accesso all interrogazione: direttamente sulla griglia o tramite richiesta preventiva dei limiti o, infine, dai parametri di elaborazione. Possibilità di filtrare/reimpostare le interrogazioni direttamente dalla griglia dei dati. Possibilità di poter filtrare l interrogazione utilizzando anche campi collegati agli archivi principali (es. la descrizione dell agente del cliente, la zona di appartenenza). Possibilità di utilizzare operatori di ricerca più evoluti (es. visualizzare tutti gli utenti che si chiamano Mario o Giovanni), Possibilità di gestire più viste personalizzate; di inserire non solo i dati dell anagrafica ma anche eventuali descrizioni delle tabelle collegate (es. descrizione della banca del cliente); di modificare il titolo delle colonne; di utilizzare caratteri diversi di dimensione diversa dallo standard per aumentare lo spazio riservato ai dati visualizzati. Possibilità di accedere a programmi di interesse comune in una qualsiasi ricerca/griglia di visualizzazione (ad esempio visualizzare dagli estratti conto la situazione rischio del cliente). Funzioni, per la verità, per la maggior parte già presenti nelle versioni precedenti sia sul cliente (si fa riferimento al bottone Informazioni della vecchia versione della ricerca), sia su INQLIS come funzioni gestibili). La novità della versione si sostanziano in:: o Possibilità di gestire dei ruoli per l utilizzo (autorizzazione/revoca dell utilizzo della funzione solo per alcuni utenti o gruppi) o Generalizzazione; in tutte le nuove ricerche saranno disponibile tutte le funzioni in precedenza limitate a pochi programmi. o Possibilità di attribuire ad ogni funzione un tasto funzione (hot-key) così da poter essere richiamato facilmente a mezzo della tastiera. o Possibilità di portare la funzione in primo piano (visualizzare un icona che la rappresenta se si ritiene che la particolare funzione sia utilizzata in maniera prevalente risposto ad altre). o Aumento sostanziale delle funzioni disponibili (alla versione attuale ne sono state abilitate circa 50, con prossime versione il numero verrà ulteriormente incrementato).

6 ANNOTAZIONI Vengono nel dettaglio analizzate le modifiche effettuate esaminando la nuova ricerca dei clienti e fornitori (CLI/FORNIT). Per gli utenti che preferiscono l uso della vecchia funzione di interrogazione, questa è comunque disponibile; per attivarla occorre accedere al programma DATDIT e nel pagina Clienti/Fornitori abilitazione la Modalità di interrogazione tradizionale Richiesta dati di testata Nell impostazione standard la procedura si predisporrà direttamente in griglia consentendo l utilizzo veloce degli ordinamenti e dei filtri.

7 Verranno richiesti in testata i seguenti campi: Ordinamento Filtro (1^ campo) Filtro (2^ campo) Nel campo dell ordinamento l utente può indicare il tipo di ordine di visualizzazione dei clienti/fornitori. Sono previsti i seguenti ordinamenti fissi: Codice Ragione sociale Partita IVA Codice fiscale Alias Partita Iva estera. Il combo filtro consente di decidere il campo (limite) per il quale applicare il filtro indicato nei due campi successivi. Il campo espone i limiti previsti per la selezione (nel caso di selezione personalizzata verranno mostrati tutti i campi limiti impostati dall utente per la selezione). Nel caso di selezione standard la proposta dei campi sarà la seguente: Codice Ragione sociale Partita iva Codice fiscale Indirizzo Cap Provincia Alias Partita IVA estera Il secondo combo consente di decidere l operatore tramite il quale effettuare l interrogazione. E possibile impostare le seguenti modalità di interrogazione (nelle pagine successive è presente un esempio che evidenzia i diversi risultati in base all operatore selezionato): Compreso. Sono richiesti due valori: il valore minimo ed il valore

8 massimo. Gli elementi mostrati saranno solo quelli compresi tra questi due valori. Uguale. Gli elementi mostrati saranno solo quelli IDENTICI alla frase/valore digitato. Minore. Gli elementi mostrati saranno solo quelli PRECEDENTI alla frase/valore digitato. Se un elemento corrisponde a quello digitato questo non viene mostrato. Superiore. Gli elementi mostrati saranno solo quelli SUCCESSIVI alla frese/valore digitato. Se un elemento corrisponde a quello digitato questo non viene mostrato. Diverso. Gli elementi mostrati saranno solo quelli di frase/valore NON UGUALE a quello digitato. A partire. Gli elementi mostrati saranno solo quelli di valore PARI o SUCCESSIVI alla frase/valore digitato. In lista. È possibile indicare una lista di valori. Gli elementi mostrati saranno solo quelli esattamente IDENTICI ad una delle righe della lista. Non in lista. È possibile indicare una lista di valori. Gli elementi mostrati saranno solo quelli DIVERSI da tutte le righe della lista. Contiene. Gli elementi mostrati saranno tutti quelli che CONTENGONO ESATTAMENTE la frase digitata. Tutte (AND). Gli elementi mostrati saranno tutti quelli che CONTENGONO TUTTE LE PAROLE (in un qualsiasi ordine) della frase digitata. Almeno 1 (OR). Gli elementi mostrati saranno tutti quelli che CONTENGONO ALMENO UNA PAROLA della frase digitata. *Contiene. Gli elementi mostrati saranno tutti quelli che CONTENGONO ESATTAMENTE la frase digitata. Sono inclusi anche gli elementi che hanno le maiuscole/minuscole scritte in maniera diversa. *Tutte (AND) Gli elementi mostrati saranno tutti quelli che CONTENGONO TUTTE LE PAROLE (in un qualsiasi ordine) della frase digitata. Sono inclusi anche gli elementi che hanno le maiuscole scritte in maniera diversa. *Almeno 1 (OR) Gli elementi mostrati saranno tutti quelli che CONTENGONO ALMENO UNA PAROLA della frase digitata. Sono inclusi anche gli elementi che hanno le maiuscole/minuscole scritte in maniera diversa. Filtro (3^ e 4^ campo) A questo punto saranno richiesti uno o due campi a seconda della tipologia di interrogazione richiesta per determinare i parametri (in termini di limiti) effettivi della ricerca. Di seguito vengono evidenziati i significati che assumono i due campi in base alla tipologia di interrogazione: Con operatore Compreso sono richiesti due campi in cui indicare il valore minimo e il valore massimo della ricerca. Con operatore In lista il programma aprirà un apposita finestra nella quale si potranno indicare fino ad un massimo di 30 elementi da ricercare. Con operatore Non in lista il programma aprirà un apposita finestra nella quale si potranno indicare fino ad un massimo di 30 elementi da escludere dalla ricerca. Con tutti gli altri operatori sarà richiesto un unico valore. In corrispondenza del campo del filtro è presente un bottone di utility che consente di accedere ad alcune funzioni eseguibili anche direttamente da tastiera tramite relativa short-key (tasto funzione).

9 Vengono analizzate nel dettaglio le funzioni disponibili: Gestione limiti (F3) La funzione consente di accedere alla gestione dei limiti. La funzione è eseguibile tramite tasto F3. Azzera altri filtri (F4) Con tale funzione si ha la possibilità di azzerare i filtri valorizzati in precedenza. In pratica qualora la selezione preveda più limiti, l utente ha la possibilità di resettare tutti gli altri filtri legati alla selezione in gestione. Ad esempio se la selezione prevede oltre al codice anche ragione sociale e indirizzo, utilizzando Azzera filtri il programma azzera i filtri della ragione sociale e dell indirizzo facendo in modo che la ricerca avvenga solamente in base al filtro visualizzato sulla griglia. La funzione è attivabile anche con il tasto F4. In termini pratici attivando Azzera filtri il programma utilizzerà solo ed esclusivamente il filtro visualizzato in alto. Cambia ordinamento (F6) In alternativa alla selezione del valore nel campo Ordinamento, permette di utilizzare un diverso tipo di ordinamento (naturalmente tra quelli previsti). Cambia filtro (F7) Permette di scorrere i campi del filtro nel caso in cui la selezione prevede vari limiti. Cambia operatore (F8) Permette di modificare l operatore (a partire, contiene ecc) tramite il quale eseguire l interrogazione. Dettaglio limiti impostati Con questa funzione si ha la possibilità di visualizzare il dettaglio dei limiti sui quali si sta effettuando l interrogazione. Legenda limiti La funzione mostra una maschera che descrive in maniera sommaria gli operatori disponibili ed il loro comportamento.

10 Esposizione dei dati e funzioni del corpo Nella maschera della griglia dei dati l utente potrà accedere alle seguenti funzioni: Gestione viste Tramite questa funzione è possibile personalizzare nuove griglie, memorizzare variazioni sulle griglie o personalizzare i parametri di visualizzazione.

11 Tramite la funzione Personalizza parametri l utente, potrà modificare il comportamento delle viste decidendo se partire dalla maschera dei limiti (comportamento delle ricerche delle precedenti versioni) o direttamente dalla griglia (modalità consigliata): Partenza Indica la modalità di accesso al comando ed è possibile impostare i seguenti valori. Dai limiti La ricerca richiederà prima la maschera dei limiti e poi visualizzerà i dati. Direttamente in griglia La ricerca partirà direttamente dalla griglia di visualizzazione dei dati con possibilità da questa di impostare i filtri e le regole della ricerca. Salva selezione Definisce la modalità di salvataggio dei parametri impostati. Automatica Il programma memorizza in automatico i limiti, i filtri ed i parametri impostati, facendo in modo che gli stessi vengano riproposti negli utilizzi successivi del programma. Manuale Le impostazioni effettuate (limiti, filtri, ordinamenti e parametri) saranno valide solamente per l utilizzo del programma (e non per la sessione di lavoro come avveniva con l interrogazione delle versioni precedenti). Abilita filtri in griglia Esporta in Excel Funzioni clienti/fornitori E possibile attivare/disattivare la richiesta dei filtri dalla maschera d interrogazione dei clienti. Se i filtri sono disattivati la ricerca partirà sempre dalla maschera dei limiti. Consente di estrarre su file di tipo CSV (fruibile da Excel o qualsiasi altro foglio di lavoro, ad esempio Open Office, in grado di leggere tale formato) le ricerche effettuate. La funzione di interrogazione potrà essere sfruttata anche per costruire delle griglie di estrazione dati per Excel. Si consiglia la funzione come alternativa/sostituto dell estrazione dati tramite ODBC in quanto a differenza di questo strumento, non è necessaria una conoscenza della struttura degli archivi. La caratteristica fondamentale di questa funzione si incentra sul fatto che i dati estratti corrispondono esattamente alla griglia creata per cui per estrarre dati non previsti nella griglia occorrerà personalizzare una griglia dedicata selezionando le colonne necessarie. La funzione ha un numero massimo di colonne esportate pari a 20 (che corrispondono al numero massimo di colonne visualizzabili). Consente di accedere a tutte le funzioni, ricerche/utilità connesse ai clienti/fornitori. L utente, tramite la scelta Personalizza funzioni può abilitare/disabilitare le funzioni da gestire, per singolo utente o gruppo. Si rinvia alle note

12 specifiche della funzione. Altre funzioni Permette di accedere ad un ulteriore pannello di funzioni legate ai documenti. Anche queste sono personalizzabili per utente e si rinvia alle note specifiche per il dettaglio. Personalizzazione delle funzioni Come si è detto in precedenza la Personalizzazione delle funzioni è una delle modifiche più rilevanti della versione poiché consente e consentirà sempre più in futuro, di poter navigare all interno dei dati (dal cliente potrò accedere all estratto conto, dall estratto conto al documento, dal documento all articolo, dall articolo all immagine del prodotto ecc..). In questa funzione sarà possibile: abilitare/disabilitare singole voci (sarà possibile nascondere delle scelte perché pericolose o ritenute non interessanti); portare in primo piano la funzione attraverso la visualizzazione nella barra delle funzioni di un icona rappresentativa della scelta. assegnare un hot-key (tasto funzione) in modo da poter essere richiamato tramite la tastiera. La personalizzazione potrà essere eseguita a più livelli; la procedura prevede, infatti, una personalizzazione generale (valida per tutti i comandi) e una particolare, naturalmente prevalente, presente su ogni singola ricerca (ad esempio la personalizzazione eseguita in CLI è diversa da quella di INQEC). Inoltre, sarà possibile personalizzare la Barra degli strumenti abilitando/disabilitando la singola funzione in ulteriori 2 livelli: Generale. La personalizzazione varrà per tutti gli utenti indistintamente. Per utenti e generale. Sarà possibile impostare regole di visualizzazione/non

13 visualizzazione della funzione sia singolarmente per utente, sia generalmente per tutti gli utenti non configurati (in sostanza la personalizzazione generale sarà utilizzata per un utente aggiunto successivamente alla configurazione). Per gruppi e generale. La regola di visualizzazione/non visualizzazione della funzione sarà impostabile per gruppo di utenti la regola presente nel riquadro generale sarà utilizzata per eventuali nuovi gruppi creati successivamente. Nelle singole ricerche, infine, saranno visualizzate solo le scelte logicamente congruenti con la scelta (ad esempio nell interrogazione dei clienti non saranno visibili le funzioni dell articolo). Per effettuare la personalizzazione generale occorre accedere alla voce di menù CONFGRID, presente nel menù di Configurazione:

14 Vengono di seguito analizzate le singole voci: Abilitazione/disabilitazione funzioni Disabilitato Icona visibile Tasto funzione L abilitazione/disabilitazione delle funzioni potrà essere configurato in tre diversi modi: Solo generale; con questo valore la disabilitazione/abilitazione della stampa/export varrà per tutti gli utenti. Generale e per utenti. E possibile, con questo valore, attribuire ad ogni utente un comportamento diverso in termini di possibilità di stampa. L opzione del riquadro Generale è utilizzata per tutti i nuovi utenti non codificati (ad esempio si aggiunge in seguito un nuovo posto di lavoro). Generale e per gruppi. Con l opzione è consentito impostare la regola di utilizzo diversa per ogni gruppo di utenti. L opzione del riquadro Generale è utilizzata per tutti i gruppi creati successivamente alla configurazione dei parametri. Nel pannello generale l utente potrà definire l impostazione standard adottata per la singola stampa. Eventuali eccezioni, possono essere comunque gestite per gruppi e/o utenti. Se selezionato sarà visualizzata un icona nella Barra delle funzioni rappresentativa della funzione che potrà essere scelta tramite click del mouse. Nella barra delle funzioni sono previste un massimo di 12 icone e qualora si siano abilitate alla visualizzazione più di 12 icone saranno visibili solo le prime 12. Ad ogni funzione sarà possibile associare una combinazione di tasti per far si da poter richiamare la stessa tramite tastiera. Sono disponibili 10

15 tasti funzione da Ctrl+0 (Tasto Ctrl + tasto 0) a Ctrl+9. Se una stessa combinazione di tasti sono associate più funzioni sarà richiamata solo la prima. IMPORTANTE Se si personalizzano i limiti aggiungendo o eliminando dei filtri (ad esempio la zona di appartenenza del cliente), si gestisce la memorizzazione automatica dei limiti e si cambia l ordinamento, la procedura avverte che in questo caso saranno perse tutte le impostazioni effettuate. Esempi di interrogazione e relativi risultati. Sono ora mostrati degli esempi di ricerca e relativo risultato. Si parte da una situazione di presenza delle seguenti anagrafiche: Codice Ragione sociale Indirizzo CAP Città 1 PRESUTTI FRANCO VIA XXV APRILE, FERRAZZANO 2 PRESUTTI FRANCESCO VIA XXIV MAGGIO, CAMPOBASSO 3 ROSSI FRANCO VIA DELLE BETULLE, CAMPOBASSO 4 ROSSI MARIO VIA MILANO, ROMA Analizziamo il comportamento del programma a fronte dei vari operatori e limite di tipo numerico (es. il Cap). Si precisa che l ordinamento sarà non per l elemento di ricerca bensì in base all ordinamento scelto in fase di selezione. Supponiamo di effettuare l ordinamento per Ragione sociale. Operatore Stringa di ricerca Risultato Compreso Valore minimo Il programma evidenzia tutti i clienti con Cap compreso fra e valore massimo L ordine di visualizzazione è il seguente: Cod. Cliente 2 PRESUTTI FRANCESCO Cod. Cliente 1 PRESUTTI FRANCO Cod. Cliente 3 ROSSI FRANCO Uguale Valore uguale a Il programma visualizza solo i clienti con Cap uguale a

16 86100 Tenendo conto sempre dell ordinamento selezionato in fase di selezione. L ordine di visualizzazione è il seguente: Cod. Cliente 2 PRESUTTI FRANCESCO Cod. Cliente 3 ROSSI FRANCO Minore Valore minore di Superiore Valore superiore a Il programma visualizza solo i clienti con valore minore a quello digitato, escluso quello inserito. L ordine di visualizzazione è il seguente: Cod. Cliente 1 PRESUTTI FRANCESCO Cod. Cliente 4 ROSSI MARIO Il programma visualizza solo i clienti con valore superiore a quello digitato, escluso quello inserito. L ordine di visualizzazione è il seguente: Cod. Cliente 2 PRESUTTI FRANCESCO Cod. Cliente 3 ROSSI FRANCO Diverso Valore diverso Il programma visualizza tutti i clienti con valore diverso a quello digitato. L ordine di visualizzazione è il seguente;: Cod. Cliente 1 PRESUTTI FRANCESCO Cod. Cliente 4 ROSSI MARIO A partire In lista Non in lista Valore a partire da Valore in lista: Valore non in lista Il programma visualizza tutti i clienti con valore uguale e successivi a quello digitato. Se l ordinamento è per ragione sociale, saranno visualizzati i seguenti clienti: Cod. Cliente 2 PRESUTTI FRANCESCO Cod. Cliente 3 ROSSI FRANCO Il programma visualizza tutti i clienti con valori indicati nella lista. L ordine di visualizzazione è il seguente: Cod. Cliente 2 PRESUTTI FRANCESCO Cod. Cliente 3 ROSSI FRANCO Cod. Cliente 4 ROSSI MARIO Il programma visualizza tutti i clienti con valori diversi a quelli indicati in lista. L ordine di visualizzazione è il seguente: Cod. Cliente 1 PRESUTTI FRANCESCO Analizziamo ora il comportamento del programma a fronte dei vari operatori e limite di tipo alfanumerico (es. la ragione sociale) con ordinamento per Ragione sociale. Operatore Stringa di ricerca Risultato Compreso Valore minimo ROSSI FRANCO valore massimo ROSSI FRANCO Cod. Cliente 3 ROSSI FRANCO Uguale Valore ROSSI FRANCO Minore Valore ROSSI FRANCO Superiore Valore superiore a ROSSI FRANCO Il programma evidenzierà tutti clienti con anagrafica ROSSI (quindi compresa nell intervallo ROSSI FRANCO/ROSSI FRANCO. In questo caso verrà visualizzato il cliente: Il programma mostra solamente il cliente con la ragione sociale identica a quella indicata. Sarà visualizzato solo: Cod. Cliente 3 ROSSI FRANCO Il programma visualizza solo i clienti con ragione sociale inferiore alla stringa digitata. Verranno visualizzati i seguenti clienti: Cod. Cliente 2 PRESUTTI FRANCESCO Cod. Cliente 1 PRESUTTI FRANCO Il programma visualizza solo i clienti con ragione sociale superiore alla stringa digitata Verranno visualizzati i seguenti clienti: Cod. Cliente 4 ROSSI MARIO

17 Diverso Valore diverso ROSSI FRANCO A partire In lista Non in lista Valore a partire da ROSSI FRANCO Valore in lista: ROSSI FRANCO PRESUTTI FRANCO Valore non in lista ROSSI FRANCO PRESUTTI FRANCO Contiene Valore contiene ROSSI FRANCO Tutte (AND) Valore FRANCO ROSSI Almeno 1 (OR) *Contiene *Tutte (AND) *Almeno 1 (OR) Valore ROSSI FRANCO Valore in (maiuscolo e minuscolo) Rossi Franco Valore in (maiuscolo e minuscolo) Franco Rossi Valore in (maiuscolo e minuscolo) Franco Rossi Il programma visualizza tutti i clienti con ragione sociale diversa dalla stringa digitata. Saranno visualizzati i seguenti clienti: Cod. Cliente 2 PRESUTTI FRANCESCO Cod. Cliente 1 PRESUTTI FRANCO Cod. Cliente 4 ROSSI MARIO Il programma visualizza tutti i clienti con ragione sociale uguale o superiore alla stringa digitata. Verranno visualizzati i seguenti clienti: Cod. Cliente 3 ROSSI FRANCO Cod. Cliente 4 ROSSI MARIO Il programma visualizzerà solamente i clienti con ragione sociale pari a una di quelle indicata nella lista di ricerca. Saranno visualizzati i seguenti clienti: Cod. Cliente 1 PRESUTTI FRANCESCO Cod. Cliente 3 ROSSI FRANCO Il programma visualizza tutti i clienti con ragione sociale differente da quelle indicate nella lista. Il risultato della ricerca sarà: Cod. Cliente 2 PRESUTTI FRANCESCO Cod. Cliente 4 ROSSI MARIO Il programma visualizza tutti i clienti la cui ragione sociale contiene la stringa intera digitata. Sarà visualizzato solo: Cod. Cliente 3 ROSSI FRANCO Il programma visualizza tutti i clienti la cui ragione sociale contiene tutte le stringhe digitate indipendentemente dall ordine di presenza. Verrà visualizzato solo: Cod. Cliente 3 ROSSI FRANCO Il programma visualizza tutti i clienti la cui ragione sociale contiene almeno una delle parole indicate nella stringa di ricerca. Verranno visualizzati i seguenti clienti: Cod. Cliente 1 PRESUTTI FRANCO Cod. Cliente 3 ROSSI FRANCO Cod. Cliente 4 ROSSI MARIO Il programma visualizza tutti i clienti la cui ragione sociale contiene la stringa di ricerca. A differenza del contiene senza asterisco la procedura non effettuerà distinzione fra maiuscolo e minuscolo. Sarà visualizzato solo: Cod. Cliente 3 ROSSI FRANCO Il programma visualizza tutti i clienti che contengono le parole Franco e Rossi indipendentemente dall ordine della frase, anche se scritto in minuscolo. Verrà visualizzato solo: Cod. Cliente 3 ROSSI FRANCO Il programma visualizza tutti i clienti che contengono almeno una parola della frase digitata, anche se scritta in minuscolo. Verranno visualizzati i seguenti clienti: Cod. Cliente 1 PRESUTTI FRANCO Cod. Cliente 3 ROSSI FRANCO Cod. Cliente 4 ROSSI MARIO

18 VARIE Nuovi limiti di elaborazione Con la versione attuale si è provveduto ad effettuare una revisione dei programmi che richiedono dei limiti, caratterizzata dalle seguenti implementazioni: Limiti totalmente parametrici. Viene abbandonato il concetto di programma che filtra solo determinati elementi. I nuovi programmi (con le versioni successive verranno gradualmente riadattati anche i programmi precedentemente realizzati) possono filtrare tutti i campi degli archivi relazionati direttamente o indirettamente all archivio principale dell indagine. Ad esempio elaborando gli effetti è possibile filtrare gli effetti dei clienti di una determinata area geografica, filtrando non solo il codice dell area ma anche la descrizione. Possibilità di attualizzare le date. Con i nuovi programmi, memorizzando le selezioni, gli utenti potranno determinare delle regole di attualizzazione delle date per automatizzarne il calcolo in sede di esecuzione (es. interrogazione degli effetti con data documento il mese precedente l elaborazione). Utilizzo di RICOUT nelle elaborazioni. Le nuove stampe prevedono il nuovo motore di richiesta e gestione delle stampe e degli export unico degli applicativi TeamSystem Ricout. Gestione migliorata dei multilimiti. E' ora possibile utilizzare parametri, ordinamenti e modelli di stampa diversi per singolo limite e di navigare all interno dei limiti con la possibilità di annullare un singolo limite. Altre funzioni. L elaborazione dei limiti è stata arricchita di nuove funzioni d impatto minore ma di sicura utilità quali ad esempio: o o Copia ed incolla tra i vari campi Funzioni articoli (per poter, ad esempio utilizzare il codice a barre anche negli articoli tipo ricambisti" o abbigliamento calzature). Nuovi limiti di elaborazione Limiti relazionali Sicuramente una delle funzionalità più interessanti e utili dei nuovi limiti di elaborazione è offerta dalla possibilità di poter aggiungere ai limiti standard (proposti dalla procedura) ulteriori campi di filtro adatti a risolvere le esigenze più disparate (Ad esempio si vuole visualizzare solo i clienti di una specifica zona e, all interno di questa di una particolare categoria). Questa nuova funzione si realizza con la gestione dei limiti relazionali. Per aggiungere un nuovo limite è sufficiente selezionare il bottone, la procedura visualizzerà tutti i campi disponibili per la ricerca. In realtà mostra solo i campi di interesse più generale, quelli di natura particolare non sono mostrati e per essere visualizzati occorre selezionare la casella sull interrogazione.. Da questo momento il campo aggiunto sarà utilizzabile sulla stampa o

19 IMPORTANTE Le modifiche ai limiti, così come per altre funzioni successivamente descritte, sono attive sui programmi convertiti in grafica con questo rilascio (Es. STAEC, STAEFF, INQEC, GESEF, PRIEFF). Saranno estese anche ai programmi già presenti in grafica con precedenti release (es. INQLIS, STLIST, LISBOL) con le prossime versioni.

20 Attualizzazione delle date Già dalle primissime versioni di Evolution, uno degli aspetti più utili è rappresentato dal salvataggio dei limiti che consente stampe ed elaborazioni senza la necessità di intervento da parte degli utenti per impostare limiti o parametri. Restava comunque un vincolo in questa gestione rappresentato dalle date che se memorizzate dovevano, normalmente, essere sempre modificate. Per superare questa carenza si è introdotto l attualizzazione delle date che permette di memorizzare non già la data ma una regola che la definisce (ad esempio voglio sempre che la data scadenza degli effetti da elaborare sia uguale alla fine del mese successivo rispetto alla data del giorno). Nei campi di tipo data, selezionando l icona delle funzioni viene visualizzato un menù come da immagine precedente. Scegliendo una delle regole previste per le date questa viene calcolata ed esposta in automatico. In corrispondenza del limiti viene evidenziato che la data è calcolata in automatico attraverso l aggiunta della sigla (a) dopo la descrizione del limite. Le regole sono specifiche e separate per limite (si dovrà/potrà determinare una regola differente fra valore minimo e valore massimo). La procedura, propone in automatico alcune regole più comuni con possibilità da parte dell utente di crearne delle nuove. Una stessa regola di attualizzazione potrà essere utilizzata per qualsiasi campo data di un qualsiasi programma. Analizziamo nel seguito dapprima il significato dei campi richiesti dal programma di attualizzazione e successivamente saranno esposti degli esempi riferiti a situazioni pratiche. Nell esempio successivo si evidenzia il fatto che un limite con determinazione del valore in base ad una regola di attualizzazione sia contraddistinto dalla lettera a fra parentesi. Accedendo al programma di attualizzazione la procedura richiederà delle informazioni differenti in base al periodo per il quale si intende costruire la regola.

21 Il programma mostra una griglia con le regole già definite. Tramite il bottone nuovo sarà possibile definirne una nuova. Verrà dapprima richiesto il periodo di riferimento in base al quale varieranno i campi ed il loro significato. L utente potrà indicare i seguenti periodi: Data attuale. Giorno. Settimana. Quindicina. Mese Bimestre Trimestre Quadrimestre Semestre Anno Analizziamo dapprima i campi comuni ai vari periodi, successivamente verranno analizzati per ciascun periodo i campi specifici richiesti. Calcolo della data Il campo consente di determinare per tutte le regole ad eccezione di quelle che prevedono il campo data attuale la base di calcolo della data. Da ultima elaborazione Viene sviluppato il calcolo dalla data dell ultima elaborazione della selezione utilizzata. Da data attuale Il calcolo dell attualizzazione è sviluppato utilizzando come riferimento la

22 data di elaborazione. Descrizione Data attuale Data ipotetica Data calcolata Il primo campo della descrizione è attribuito in automatico dalla procedura in base alle regole indicate e non sarà modificabile dall utente. Viceversa il secondo campo sarà lasciato a disposizione dell utente il quale vi potrà indicare una descrizione mnemonica (es. calcolo limite inferiore data scadenza per elaborazione effetti.) È visualizzata la data del sistema. L utente potrà indicare una data di riferimento manuale e la procedura simulerà il calcolo della data in base ad essa (es. si vuole simulare con una data del mese prossimo come il programma calcolerà il limite che si sta definendo). Il programma sviluppa la data che sarebbe proposta nei limiti in base alla data ipotetica, o in assenza in base alla data del sistema, con la regola in fase di definizione. In inserimento delle regole oltre alle canoniche funzioni d inserimento, salvataggio e annullamento è presente la funzione Importa condizioni di default che permette l importazione delle condizioni standard di attualizzazione, condizioni non modificabili dall utente. Analizziamo i vari periodi gestibili. Data attuale. La regola di attualizzazione sarà costruita in base alla data attuale (il giorno di esecuzione del programma). Il programma per tale periodo non richiederà altre informazioni (di là dalla descrizione e delle date). Giorno. L utente potrà definire le regole facendo slittare dei giorni in base alla data di riferimento. Saranno richieste le seguenti informazioni: Giorni Num. Si potrà indicare se far slittare il giorno di determinati giorni precedenti o successivi alla data di riferimento. Nel caso si decida per lo slittamento, saranno richiesti i giorni da far slittare in avanti o indietro rispetto alla data di riferimento. Nell esempio allegato si decide di impostare una settimana esatta precedente la data del sistema. Settimana. L utente potrà definire la regola basando il calcolo sulle settimane. Si potrà definire anche come determinare il giorno della settimana, una volta definita questa. Settimane Num. Giorno L utente potrà decidere se determinare la settimana partendo da quelle precedenti o successive a quella della data della settimana. Per settimana s intende il periodo che va dal lunedì alla domenica. Nel caso si decida per lo slittamento, saranno richieste le settimane da slittare (es. si decide di analizzare le ultime due settimane, si indicherà quindi uno slittamento di 2 settimane). Una volta definita la settimana, si potrà determinare il giorno specifico

23 della settimana. L utente avrà le seguenti possibilità: Della data attuale Il giorno sarà pari al giorno di elaborazione (es. se l elaborazione avviene il sabato il giorno di partenza sarà il sabato della settimana determinata). Fisso L utente potrà indicare un giorno fisso della settimana (lunedì, martedì, ecc.) Ultimo della settimana Sarà utilizzato l ultimo giorno (domenica) della settimana individuata dal calcolo. Quindicina. Il calcolo delle date avverrà in base alle quindicine del mese (periodi fissi 1-15, 16-31). Verranno richiesti i seguenti campi: Quindicine Num. L utente potrà decidere se determinare la quindicina di riferimento andando in avanti (successive) o indietro (precedenti) rispetto a quella attuale. Nel caso si decida per lo slittamento, saranno richieste le quindicine da slittare. Giorno Una volta definita la quindicina di riferimento bisognerà individuare il giorno specifico. L utente avrà le seguenti scelte: Della data attuale Il giorno sarà pari al primo giorno della quindicina individuata. Fisso L utente potrà indicare un giorno fisso della quindicina. (es. 3^ giorno della quindicina). Ultimo della quindicina Verrà preso l ultimo giorno (15, 28, 29, 30, 31 a seconda del mese) della quindicina calcolata. Mese. Il calcolo delle date avverrà in base al mese di riferimento dell elaborazione. Verranno richieste le seguenti informazioni: Mesi Num. Giorno E' richiesto se effettuare lo slittamento dei mesi con indicazione del numero dei mesi da rettificare Nel caso si decida per lo slittamento, saranno richiesti i mesi peri quali andare in avanti o indietro rispetto alla data attuale per il calcolo della data. Una volta definita il mese di riferimento bisognerà individuare il giorno specifico. L utente avrà le seguenti opzioni: Della data attuale Il giorno sarà pari alla data attuale. Fisso L utente potrà indicare un giorno fisso del mese (es. 1 del mese). Ultimo del mese Si potrà impostare in automatico l ultimo giorno del mese. Bimestre/trimestre/quadrimestre/semestre. Sarà possibile impostare il calcolo anche per tali periodi. Per facilità di utilizzo (per situazioni più particolari si potrà comunque utilizzare il periodo mese con slittamento di 2, 3, 4 o 6 mesi). Sono analizzati insieme perché per essi contengono le stesse informazioni. Verranno richieste le seguenti informazioni: Bimestre/trimestre/quadrimest Indicare se effettuare lo slittamento dei periodi.

24 re/semestre Num. Nel caso si decida per lo slittamento indicare i bimestri/trimestri/quadrimestri/semestri in base ai quale effettuare il calcolo. Giorno Una volta definita il periodo di riferimento bisognerà individuare il giorno specifico. L utente avrà le seguenti opzioni: Primo del bimestre Verrà impostato il primo giorno del bimestre/trimestre/quadrimestre/ semestre. Ultimo del bimestre Verrà impostato l ultimo giorno del bimestre/trimestre/quadrimestre/ semestre. Anno. Sarà possibile impostare il calcolo prendendo come riferimento l anno. Verranno richieste le seguenti informazioni: Anni Num. Giorno/mese Indicare se effettuare lo slittamento di tot anni in avanti o indietro rispetto all attuale. Nel caso si decida per lo slittamento indicare gli anni da anticipare o postergare nel calcolo. Una volta definita l anno di riferimento sarà necessario determinare il giorno/mese del calcolo. Della data attuale Verrà proposto giorno e mese della data attuale. Fisso In tal caso l utente indicherà mese e giorno specifico. Ultimo dell anno Viene proposto l ultimo giorno dell anno. A questo punto l utente potrà per ogni regola impostare delle regole di eccezione che metteranno in discussione il risultato della regola. Il programma attuerà il calcolo vincolato all eccezione, se questa non si manifesta attuerà il calcolo normale. Le condizioni di eccezioni possono essere impostate nel caso in cui il periodo di riferimento è diverso dalla data attuale. L inserimento dell eccezione determinerà una prima fase uguale per i vari periodi. Un secondo gruppo di richieste varierà invece in base al periodo e verranno richiesti gli stessi campi della condizione base. L utente potrà definire le regole di eccezione. In dettaglio nella parte sinistra della videata verrà indicata la condizione di eccezione, nella parte destra la regola da adottare nel caso in cui si manifesta l eccezione.

25 Vengono richiesti i seguenti campi: Condizione Indicare come calcolare la condizione di eccezione. Sono possibili i seguenti valori: Nessuna Non sono attive condizioni particolari. Giorno inferiore La condizione è attiva qualora il giorno è inferiore a quello indicato nel campo successivo. Mese inferiore La condizione è attiva qualora il mese della data attuale è inferiore a quello indicato nel campo successivo.

26 Giorno/mese inferiore La regola di eccezione si attiva nel caso in cui giorno e mese della data attuale risultano essere inferiori a quelli indicati nei due campi successivi. Mese Giorno Nel caso di mese inferiore o giorno/mese inferiore indicare il mese per il confronto delle date. Nel caso di giorno inferiore o giorno/mese inferiore indicare il giorno per il confronto delle date. Indicare a questo punto i parametri per il calcolo della nuova data (qualora si manifesta la condizione). I dati richiesti sono identici a quelli della regola generale per giorno. Sono ora mostrati degli esempi applicati a casi concreti. Il primo riguarda la fatturazione delle fatture differite. Si vorrà fatturare la prima quindicina del mese se il giorno è successivo al 15, la seconda quindicina del mese precedente se il giorno è antecedente al giorno 16. Semplicemente per il limite inferiore si imposteranno i seguenti dati. Per il limite superiore si indicherà l ultimo giorno della quindicina precedente.

27 Il secondo esempio riguarderà l elaborazione delle provvigioni per la distinta Enasarco. Semplicemente sarà necessario elaborare il primo e l ultimo giorno del trimestre precedente.

28 Altro esempio riguarderà l elaborazione dell estrazione dati (ESTDATI ESTASCII- ESTALTG) partendo da una data fissa. Sarà necessario gestire una regola per anno e poi impostare un giorno fisso. Nuovi limiti di elaborazione Advanced-Print Nei nuovi programmi che prevedono la stampa o l export si è provveduto ad implementare l Advanced- Print. Con questo termine si identifica la nuova modalità di richiesta delle stampe e degli export dei dati comune a tutti i programmi della linea Gecom. Le stampe, sia quelle a carattere sia quelle in grafica, possono essere inviate a una stampante oppure essere eseguite su disco per poi essere riprese in un secondo momento per essere stampante, visualizzate o inviate per . I dati così prodotti possono essere consultati a video oppure spediti per . L interfaccia grafica di Advanced-Print si presenta suddivisa su due pagine: Stampa ed Export. Nella pagina Stampa si ha la possibilità, nel caso il programma di elaborazione lo preveda, di creare, copiare, modificare ed eliminare le stampe; stessa possibilità è data nella pagina Export per quanto riguarda l estrazione dei dati. Advanced-Print è eseguito in abbinamento alla singola selezione, per cui permette di selezionare stampe e stampanti diverse, ed in aggiunta, export diversi ad ogni richiesta dei limiti di elaborazione. In alto sulla destra è visualizzato il numero della selezione abbinata.

29 IMPORTANTE Se alcune funzionalità risultano disabilitate o non visibili, significa che non sono attive per l applicativo in esecuzione oppure che non si possiede la licenza d uso per l utilizzo. Pagina Stampa Sezione: Stampanti disponibili Viene visualizzato l elenco delle stampanti disponibili per la postazione di lavoro. Nell elenco si possono visualizzare solo le stampanti associate se nella Configurazione utente è stata selezionata questa modalità di esecuzione. Sezione: Stampe disponibili È visualizzato l elenco delle stampe che si possono eseguire con evidenziata a fianco la tipologia: Pdf, per le stampe grafiche; Car, per le stampe a carattere; Rtf, per le stampe grafiche in formato Word, Pcl per

30 le stampe laser. L elenco può essere filtrato selezionando solo il formato desiderato. Nell ultima colonna, con (s) vengono evidenziate le stampe standard fornite da TeamSystem, con (p) le stampe personalizzate dall utente. Sezione: Pulsanti di gestione Nuovo Copia Modifica Elimina La funzione attualmente non è attiva. Per aggiungere un nuovo programma di stampa è necessario effettuare le funzioni di copia ed incolla da un modello esistente (si vedano i bottoni successivi). Copia i parametri per le stampe per le stampa laser o carattere; per le stampe RTF (Word) o gli export Csv in aggiunta alla copia dei parametri crea un nuovo modello con gli stessi parametri dell originale. La modifica di una stampa assume diverse funzionalità e significati: Per i modelli standard è consentito solo attribuire/revocare permessi per l utilizzo del modello. Per i modelli personalizzati a carattere e/o Pcl è consentito la modifica del Titolo, dei permessi e del nome del modulo (funzione quest ultima normalmente di competenza dell assistenza). Per i modelli personalizzati di tipo RTF (Word) o per le estrazioni su file CSV (Excel), invece, in oltre alle regole di visualizzazione ai titoli si potrà modificare direttamente in questa sede il modello (Word) o la natura e la qualità dei dati che dovranno essere estratti (Excel) IMPORTANTE La funzione è riservata ai soli modelli personalizzati e, anche in questo caso i comportamenti del programma sono diversi: Stampe a carattere o laser; non sono più visualizzate tra le stampe disponibili. Documenti Word o Excel, la funzione provvede ad eliminare, oltre alla personalizzazione anche il documento (.doc) o il foglio Excel (xls) Conv.PDF Permette la conversione di una stampa dal formato carattere al formato pdf.

31 In fase di creazione di una nuova definizione di stampa la procedura richiederà le informazioni elencate in seguito. Di norma l utente dovrà intervenire solo sul titolo, tutti gli altri valori sono di competenza dell assistenza GAMMA: Titolo Tipo Modulo Indicare il titolo della stampa. Indicare la tipologia di stampa. Sarà possibile indicare stampa a carattere, laser (pcl), Word (rtf). Indicare il nome del programma di stampa. A differenza della versione a carattere il nome del programma non deve necessariamente rispettare gli standard del modello di base. Potrà essere variabile sia come radice che come indice.

32 Come già accennato con il bottone Modifica è possibile personalizzare l uso di uno o più stampe in termine attribuzione per ogni utente/gruppo dell autorizzazione all utilizzo della stampa Vengono di seguito analizzate le singole voci: Abilitazione/disabilitazione funzioni Disabilitato L abilitazione/disabilitazione delle stampe potrà essere configurato in tre diversi modi: Solo generale; con questo valore la disabilitazione/abilitazione della stampa/export varrà per tutti gli utenti. Generale e per utenti. E possibile, con questo valore, attribuire ad ogni utente un comportamento diverso in termini di possibilità di stampa. Il campo "Disabilitato del riquadro Generale è utilizzato per tutti i nuovi utenti non codificati (ad esempio si aggiunge un nuovo posto di lavoro. Generale e per gruppi. Selezionando il valore è consentito impostare la regola di utilizzo diversa per ogni gruppo di utenti. Il campo Disabilitato del riquadro Generale è utilizzato per tutti i gruppi creati successivamente alla configurazione dei parametri. Nel pannello generale si definisce l impostazione standard adottata per la singola stampa. Eventuali eccezioni, possono essere comunque gestite per gruppi e/o utenti. Sezione: Opzioni di stampa

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE RELEASE Versione 23.10.00 Applicativo: GAMMA EVOLUTION Oggetto: Versione completa Versione: 23.10.00 Data di rilascio: 21/11/2011 COMPATIBILITA GECOM MULTI Versione 2011.2.0 F24 Versione 2011.6.0 LICENZE

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. SPEDIZIONE Applicativo: STUDIO GECOM Evolution

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 24.03.01 GAMMA EVOLUTION

Dettagli

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese.

SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Presentazione: SH.Invoice è un software pratico e completo per la gestione della fatturazione di professionisti e imprese. Il programma si distingue per la rapidità e l elasticità del processo di gestione

Dettagli

Integrazione alla guida utente

Integrazione alla guida utente NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 25.01.00 GAMMA EVOLUTION

Dettagli

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo:

Guida SH.Shop. Inserimento di un nuovo articolo: Guida SH.Shop Inserimento di un nuovo articolo: Dalla schermata principale del programma, fare click sul menu file, quindi scegliere Articoli (File Articoli). In alternativa, premere la combinazione di

Dettagli

Integrazione alla guida utente

Integrazione alla guida utente RELEASE Versione 23.6.3 GAMMA EVOLUTION Gestione Applicativo: scadenze Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 23.06.03 Data di rilascio: 21.10.2009 COMPATIBILITA GECOM MULTI Versione 2009.1.0 F24 Versione

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

Gamma EVOLUTION. L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale

Gamma EVOLUTION. L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale Gamma EVOLUTION L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale Caratteristiche Tecniche Linguaggio di programmazione: ACUCOBOLGT Case di sviluppo: TOTEM Sistema operativo: WINDOWS, UNIX, LINUX Interfaccia

Dettagli

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo

BARCODE. Gestione Codici a Barre. Release 4.90 Manuale Operativo Release 4.90 Manuale Operativo BARCODE Gestione Codici a Barre La gestione Barcode permette di importare i codici degli articoli letti da dispositivi d inserimento (penne ottiche e lettori Barcode) integrandosi

Dettagli

WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014)

WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014) WOPSpesometro Note sull utilizzo v. 5.0.0 marzo 2015 (comunicazione dati 2012, 2013 e 2014) Sommario: 1) Attivazione del prodotto; 2) Configurazione; 3) Contribuente; 4) Gestione operazioni rilevanti ai

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2010.0.2 Applicativo: GECOM

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.1.0. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.1.0 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 CONTABILITA... 3 1.1 Consultazione Mastrini: Richiamo movimenti di anni

Dettagli

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo

CODICI IVA. Adeguamento aliquote d'imposta. Release 5.00 Manuale Operativo Release 5.00 Manuale Operativo CODICI IVA Adeguamento aliquote d'imposta Per rendere funzionale e veloce l adeguamento dei codici Iva utilizzati nel sistema gestionale, e rispondere così rapidamente alle

Dettagli

GECOM IVA ANNUALE AUTONOMA (IVA2014)

GECOM IVA ANNUALE AUTONOMA (IVA2014) NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2014.4.0 Applicativo: GECOM

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE F24 Versione 2015.0.0 Applicativo:

Dettagli

Versione 2015I PROTOCOLLO: CRS/SG-PAC/151021

Versione 2015I PROTOCOLLO: CRS/SG-PAC/151021 MyDB - Anagrafiche estensioni dei Documenti di Magazzino e delle Parcelle Nella definizione delle anagrafiche MyDB è ora possibile estendere direttamente anche le TESTATE e le RIGHE delle varie tipologie

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2013.0.2 Applicativo: GECOM MULTI

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2013.0.2 Applicativo: GECOM MULTI NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2013.0.2 Applicativo: GECOM

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE RELEASE Versione 2016.0.1 CONTENUTO DEL RILASCIO Applicativo: Oggetto: Versione: GECOM PAGENTRY Aggiornamento procedura 2016.0.1 (Update) Data di rilascio: 26.05.2016 Riferimento: Classificazione: Contenuto

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. SPEDIZIONE Applicativo: STUDIO GECOM Evolution

Dettagli

4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10]

4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10] - 88 - Manuale di Aggiornamento 4.6 LISTINI PLUS: Importazione listini fornitori [5.20.0/10] È ora possibile importare i listini fornitori elencati in un file Excel. Si accede alla funzione dal menù Magazzino

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte. Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte. Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa del magazzino, estratti, inventari, scorte Rev. 2014.3.2 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 I movimenti di magazzino... 5 Registrare un movimento di magazzino

Dettagli

One Click Analysis. Gecom MULTI. One Click Analysis. ( Rif. rilascio MULTI vers. 2012.00.08 )

One Click Analysis. Gecom MULTI. One Click Analysis. ( Rif. rilascio MULTI vers. 2012.00.08 ) Gecom One Click Analysis ( Rif. rilascio vers. 2012.00.08 ) One Click Analysis - Folder Analisi Dati ADVANCED PRINT One Click Analysis - Analisi Dati All interno del programma di richiesta stampe Advanced

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE CD... 2 MODALITA DI AGGIORNAMENTO... 2 AVVERTENZE... 2 Adeguamento archivi... 2 INTERVENTI EFFETTUATI CON L UPD 004_2012 DI LINEA AZIENDA... 3 GESTIONE E-COMMERCE...

Dettagli

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo

RECUPERO CREDITI. Gestione del Credito Clienti. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo RECUPERO CREDITI Gestione del Credito Clienti Programma pensato per la funzione di gestione del credito: permette di memorizzare tutte le informazioni relative alle azioni

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. REDDITI - RELEASE Versione 2013.2.3 Applicativo:

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 25.04.00 GAMMA EVOLUTION

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. REDDITI - RELEASE Versione 2015.2.9 Applicativo:

Dettagli

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione

5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Bollettino 5.00-229 5.16.4 [5.0.1H4/ 10] Ordini Clienti: Definizione piano di fatturazione Per risolvere l esigenza delle aziende di manutenzione (che operano su impianti), che richiedono la fatturazione

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E]

2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] Bollettino 5.2.0-27 2 CONTABILITA 2.1 CAUSALI: Implementazione sui diritti degli utenti [5.20.1E] L implementazione permette di visualizzare nella consultazione e nella stampa dei mastrini solo le causali

Dettagli

M.U.T. Modulo Unico Telematico. Gestione Certificati Malattia

M.U.T. Modulo Unico Telematico. Gestione Certificati Malattia M.U.T. Modulo Unico Telematico Gestione Certificati Malattia Data Redazione Documento 15/03/2013 Data Pubblicazione Documento Responsabile Nuova Informatica Enrico Biscuola Versione 1.2.0 Indice dei contenuti

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2009.2.5 Applicativo: GECOM REDDITI

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2009.2.5 Applicativo: GECOM REDDITI NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2009.2.5 Applicativo: GECOM

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione dei clienti e dei fornitori. www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione dei clienti e dei fornitori. www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione dei clienti e dei fornitori www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 La gestione dei clienti... 5 Informazioni della scheda generale... 6 Informazioni sulle altre sedi...

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.10.2D. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.10.2D DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 14 - Manuale di Aggiornamento 4 VENDITE ORDINI MAGAZZINO 4.1 Definizione e Destinazione Copie: Controllo in stampa

Dettagli

BUG - FIX Tipologia: News Tecniche Software Applicativo: GAMMA EVOLUTION Sigla: UPD231002 Versione: 23.10.02a Data di rilascio: Compatibilità:

BUG - FIX Tipologia: News Tecniche Software Applicativo: GAMMA EVOLUTION Sigla: UPD231002 Versione: 23.10.02a Data di rilascio: Compatibilità: BUG - FIX Tipologia: News Tecniche Software Applicativo: GAMMA EVOLUTION Sigla: UPD231002 Versione: 23.10.02a Data di rilascio: Compatibilità: I programmi allegati possono essere installati solamente se

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2009.0.6 Applicativo: GECOM

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE RELEASE Versione 2013.0.0 Applicativo: GECOM 770 Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2013.0.0 (Versione completa) Data di rilascio: 10.05.2013 COMPATIBILITA GECOM PAGHE 2013.0.6 GECOM MULTI 2013.0.4

Dettagli

Menù magazzino. ITALSOFT StudioXp manuale utente. Menù magazzino. Categoria prodotti. Descrizione campi. Categoria prodotti

Menù magazzino. ITALSOFT StudioXp manuale utente. Menù magazzino. Categoria prodotti. Descrizione campi. Categoria prodotti Categoria prodotti 153 Menù magazzino In StudioXp è possibile gestire per ciascuna ditta delle funzionalità minime di magazzino. La gestione integrata con la procedura consente di gestire un archivio di

Dettagli

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Moda.ROA. Raccolta Ordini Agenti

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Moda.ROA. Raccolta Ordini Agenti ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Raccolta Ordini Agenti AVVIO PROGRAMMA Per avviare il programma fare click su Start>Tutti i programmi>modasystem>nomeazienda. Se il collegamento ad internet è attivo

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 23.10.01 GAMMA EVOLUTION

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 23.6.3 Applicativo:

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 23.6.3 Applicativo: RELEASE Versione 23.6.3 Applicativo: GAMMA EVOLUTION Gestione commerciale Update Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 23.06.03 Data di rilascio: 21.10.2009 COMPATIBILITA GECOM MULTI Versione 2009.1.0

Dettagli

Manuale d uso Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [05/01/2015]

Manuale d uso Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [05/01/2015] Manuale d uso Software di parcellazione per commercialisti Ver. 1.0.3 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Premessa... 2 Fase di Login... 2 Menù principale... 2 Anagrafica clienti...

Dettagli

CONTABILITÀ ANALITICA

CONTABILITÀ ANALITICA Release 4.90 Manuale Operativo CONTABILITÀ ANALITICA Gestione dei Centri di Costo e delle Commesse Il modulo Contabilità Analitica abilita la gestione dei Centri di Costo e delle Commesse su tre procedure

Dettagli

GECOM EMENS Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2007.0.0 (Versione completa) Data di rilascio: 23.02.2007

GECOM EMENS Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2007.0.0 (Versione completa) Data di rilascio: 23.02.2007 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. SPEDIZIONE Applicativo: GECOM EMENS Oggetto:

Dettagli

Per accedere alla gestione magazzino si clicca, da menù generale, su magazzino->magazzino- >magazzino->anagrafica : si apre la finestra sotto e siamo

Per accedere alla gestione magazzino si clicca, da menù generale, su magazzino->magazzino- >magazzino->anagrafica : si apre la finestra sotto e siamo EASYGEST - GESTIONE ANAGRAFICA MAGAZZINO Per accedere alla gestione magazzino si clicca, da menù generale, su magazzino->magazzino- >magazzino->anagrafica : si apre la finestra sotto e siamo posizionati

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione completa dei listini. Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione completa dei listini. Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione completa dei listini Rev. 2014.4.2 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Il listino generale di vendita... 5 Rivalutare un singolo... 7 Ricercare gli articoli nei listini...

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. IMPLEMENTAZIONI RELEASE Versione 2016.0.3

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2011.2.3 Applicativo: GECOM MULTI

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2011.2.3 Applicativo: GECOM MULTI NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2011.2.3 Applicativo: GECOM

Dettagli

Novità Principali - 1/2011

Novità Principali - 1/2011 Novità Principali - 1/2011 1 Contabilità e BlackList... 2 1.1 Nuovo nodo gestione IVA 2011... 2 1.2 Elenco... 2 1.3 Black List... 3 1.3.1 Cliente/Fornitore per Black List... 3 1.3.2 Periodo di riferimento

Dettagli

STUDIO Gestione anagrafica STUDIO...3 ESTRATTO CONTO TELEMACO...4 DOCUMENTI TELEMACO...7. DITTE Gestione anagrafica DITTE...11

STUDIO Gestione anagrafica STUDIO...3 ESTRATTO CONTO TELEMACO...4 DOCUMENTI TELEMACO...7. DITTE Gestione anagrafica DITTE...11 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2014.00.00 Applicativo:

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2013.1.5 Applicativo: GECOM MULTI

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2013.1.5 Applicativo: GECOM MULTI NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2013.1.5 Applicativo: GECOM

Dettagli

Manuale Operativo DATALOG EDI. Rel. 4.90. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale Operativo DATALOG EDI. Rel. 4.90. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit EDIFACT Manuale Operativo DATALOG EDI Rel. 4.90 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale Operativo Sommario 1 DATALOG EDI... 3 1.1 EDIFACT... 3 1.1.1 Installazione Componenti... 3 1.1.2 Inserimento

Dettagli

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento COMUNICAZIONE OPERAZIONI RILEVANTI AI FINI IVA 2011 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 Comunicazione Operazioni rilevanti IVA per

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2012.0.8 Applicativo: GECOM MULTI

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2012.0.8 Applicativo: GECOM MULTI NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2012.0.8 Applicativo: GECOM

Dettagli

VERSIONE MINIMA COMPATIBILE

VERSIONE MINIMA COMPATIBILE Applicativo GIS CONTABILITA Versione 10.00.5c00 Tipo Versione Aggiornamento Data Rilascio 19.03.2010 Gentile cliente, La informiamo che è disponibile un aggiornamento GIS CONTABILITA. COMPATIBILITÀ E INSTALLAZIONE

Dettagli

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA

GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA GUIDA UTENTE FATTURA IMPRESA (Vers. 4.5.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Documenti... 8 Creazione di un nuovo documento... 9 Ricerca di un documento... 17 Calcolare

Dettagli

Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015]

Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015] Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Panoramica... 2 Menù principale... 2 Link Licenza... 3 Link Dati del tecnico... 3 Link

Dettagli

Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi

Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi Presentazione delle funzionalità del programma Gestione Negozi Il programma Gestione Negozi permette la gestione del materiale presso i clienti Benetton tramite le sue funzionalità di gestione anagrafica

Dettagli

Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI. DATALOG Soluzioni Integrate

Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI. DATALOG Soluzioni Integrate KING Domande e Risposte ALLEGATI CLIENTI E FORNITORI DATALOG Soluzioni Integrate - 2 - Domande e Risposte Allegati Clienti e Fornitori Sommario Premessa.... 3 Introduzione... 4 Elenco delle domande...

Dettagli

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici

Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici Release 5.20 Manuale Operativo BONIFICI Emissione, Conferma e Stampa dei Bonifici La gestione dei bonifici consente di automatizzare le operazioni relative al pagamento del fornitore tramite bonifico bancario,

Dettagli

Personalizzazione stampe con strumento Fincati

Personalizzazione stampe con strumento Fincati Personalizzazione stampe con strumento Fincati Indice degli argomenti Introduzione 1. Creazione modelli di stampa da strumento Fincati 2. Layout per modelli di stampa automatici 3. Impostazioni di stampa

Dettagli

ibowmobile Manuale Utente Omnia Web S.r.l Viale Teracati,94 96100 Siracusa Info@omniaw.it - www.omniaw.it

ibowmobile Manuale Utente Omnia Web S.r.l Viale Teracati,94 96100 Siracusa Info@omniaw.it - www.omniaw.it ibowmobile Manuale Utente Omnia Web S.r.l Viale Teracati,94 96100 Siracusa Info@omniaw.it - www.omniaw.it Manuale Utente ibowmobile Ottobre 2015 Pagina 1 Sommario 1. Utilizzo dell applicativo... 3 2. Clienti...

Dettagli

LOTTI DI MAGAZZINO. Gestione dei Lotti di Magazzino. Release 5.20 Manuale Operativo

LOTTI DI MAGAZZINO. Gestione dei Lotti di Magazzino. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo LOTTI DI MAGAZZINO Gestione dei Lotti di Magazzino In questo manuale sono descritte le procedure per gestire correttamente i lotti di magazzino ed i lotti di trasformazione.

Dettagli

Manuale utente Revisione del 06/04/2010

Manuale utente Revisione del 06/04/2010 Manuale utente Revisione del 06/04/2010 Team Power s.r.l. v.le E. Garrone, 16/A Città Giardino 96010 Melilli tel./fax 0931.744575 0931.713517 www.teampower.it Introduzione Congratulazioni per la scelta

Dettagli

Affari Generali. Manuale Utente. AGSPR - Produzione Lettere Interne e In Uscita. Sistema di qualità certificato secondo gli standard ISO9001

Affari Generali. Manuale Utente. AGSPR - Produzione Lettere Interne e In Uscita. Sistema di qualità certificato secondo gli standard ISO9001 Sistema di qualità certificato secondo gli standard ISO9001 Indice e Sommario 1 PRODUZIONE LETTERE INTERNE ED IN USCITA 3 1.1 Descrizione del flusso 3 1.2 Lettere Interne 3 1.2.1 Redazione 3 1.2.2 Firmatario

Dettagli

Gestione e allineamento delle Giacenze

Gestione e allineamento delle Giacenze Release 5.20 Manuale Operativo INVENTARIO Gestione e allineamento delle Giacenze Il modulo permette la contemporanea gestione di più inventari, associando liberamente ad ognuno un nome differente; può

Dettagli

GUIDA RAPIDA di FLUR20XX

GUIDA RAPIDA di FLUR20XX GUIDA RAPIDA di COMPATIBILITA è compatibile con i sistemi operativi Microsoft Windows 9x/ME/NT/2000/XP/2003/Vista/Server2008/7/Server2008(R. Non è invece garantita la compatibilità del prodotto con gli

Dettagli

GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER

GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER (vers. 2.0.0) GUIDA UTENTE FIDELITY MANAGER (vers. 2.0.0)... 1 Installazione... 2 Prima esecuzione... 7 Login... 8 Funzionalità... 9 Gestione punti... 10 Caricare punti...

Dettagli

Guida all uso del software Gestione Agenzie Remax

Guida all uso del software Gestione Agenzie Remax Guida all uso del software Gestione Agenzie Remax 1 INDICE Capitolo 0: Per iniziare Configurazione. 3 Struttura del software.. 4 Utilizzo del software 5 Capitolo 1: Tabelle di base Clienti 6 Consulenti

Dettagli

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO.

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO. Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 4.6.0 Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

VENDITE E MAGAZZINO. Gestione Prezzi Sconti e Listini. Release 5.20 Manuale Operativo

VENDITE E MAGAZZINO. Gestione Prezzi Sconti e Listini. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo VENDITE E MAGAZZINO Gestione Prezzi Sconti e Listini La gestione dei prezzi può essere personalizzata, grazie ad una serie di funzioni apposite per l impostazione di diversi

Dettagli

Workland CRM. Workland CRM Rel 2570 21/11/2013. Attività --> FIX. Magazzino --> NEW. Nessuna --> FIX. Ordini --> FIX

Workland CRM. Workland CRM Rel 2570 21/11/2013. Attività --> FIX. Magazzino --> NEW. Nessuna --> FIX. Ordini --> FIX Attività Attività --> FIX In alcuni casi, in precedenza, sulla finestra trova attività non funzionava bene la gestione dei limiti tra date impostati tramite il menu a discesa (Oggi, Tutte, Ultima Settimana,

Dettagli

ISCAR TOOLSHOP MANUALE D USO

ISCAR TOOLSHOP MANUALE D USO ISCAR TOOLSHOP MANUALE D USO INDICE INTRODUZIONE Pag. 3 IL CATALOGO ELETTRONICO Selezione per tipologia di lavorazione Pag. 5 Ricerca per famiglia Pag. 8 Ricerca per prodotto Pag. 9 ISCAR TOOLSHOP Inserimento

Dettagli

Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015]

Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015] Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da Leggerasoft Sommario Introduzione... 3 Guida all installazione... 4 Fase login... 5 Menù principale... 6 Sezione

Dettagli

Aggiornamento N4_0_2P15_200_40220_40230.exe INSTALLAZIONE

Aggiornamento N4_0_2P15_200_40220_40230.exe INSTALLAZIONE Aggiornamento N4_0_2P15_200_40220_40230.exe INSTALLAZIONE Download: 1) Assicurarsi di avere una versione di Winzip uguale o superiore alla 8.1 Eventualmente è possibile scaricare questo applicativo dal

Dettagli

Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 D.L. 138/2011: Aumento aliquota IVA al 21%... 3 1.1 Tabella Codici Iva... 3 1.1.1

Dettagli

PORTALE CLIENTI Manuale utente

PORTALE CLIENTI Manuale utente PORTALE CLIENTI Manuale utente Sommario 1. Accesso al portale 2. Home Page e login 3. Area riservata 4. Pagina dettaglio procedura 5. Pagina dettaglio programma 6. Installazione dei programmi Sistema operativo

Dettagli

EasyCo News 02/2007 (marmisti) 25/05/2007

EasyCo News 02/2007 (marmisti) 25/05/2007 NOVITA INTRODOTTE DALLA VERSIONE 5.7.21.1 Tabelle: o Anagrafiche Clienti / Fornitori: aggiunta una richiesta di conferma per la creazione di un nuovo magazzino intestato al cliente/fornitore, in caso di

Dettagli

AGGIORNAMENTI APPLICATIVI TEAMSYSTEM Modalita TeamPortal/TeamUpdate (AZIENDE)

AGGIORNAMENTI APPLICATIVI TEAMSYSTEM Modalita TeamPortal/TeamUpdate (AZIENDE) APPLICATIVI TEAMSYSTEM Modalita TeamPortal/TeamUpdate (AZIENDE) Note: Il presente manuale vuole essere solo una guida sommaria per agevolare l operatore nell utilizzo della procedura e pertanto non essendo

Dettagli

Linea guida di inserimento dati Antiriciclaggio-XP DM-141

Linea guida di inserimento dati Antiriciclaggio-XP DM-141 La linea guida consente tramite la procedura operativa per il primo inserimento dei dati di raggiungere una corretta creazione dei registri soggetti e prestazioni ai fini DM-141. Procedura operativa al

Dettagli

Il sofware è inoltre completato da una funzione di calendario che consente di impostare in modo semplice ed intuitivo i vari appuntamenti.

Il sofware è inoltre completato da una funzione di calendario che consente di impostare in modo semplice ed intuitivo i vari appuntamenti. SH.MedicalStudio Presentazione SH.MedicalStudio è un software per la gestione degli studi medici. Consente di gestire un archivio Pazienti, con tutti i documenti necessari ad avere un quadro clinico completo

Dettagli

Finalità della soluzione... 3. Schema generale e modalità d integrazione... 4. Gestione centralizzata in TeamPortal... 6

Finalità della soluzione... 3. Schema generale e modalità d integrazione... 4. Gestione centralizzata in TeamPortal... 6 Finalità della soluzione... 3 Schema generale e modalità d integrazione... 4 Gestione centralizzata in TeamPortal... 6 Dati gestiti dall Anagrafica Unica... 8 Gestione anagrafica... 9 Storicizzazione...

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2013.03.00 Applicativo:

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE CD... 1 MODALITA DI AGGIORNAMENTO... 2 AVVERTENZE... 2 Adeguamento archivi... 2 INTERVENTI EFFETTUATI CON L UPD 01_2015 DI LINEA AZIENDA... 2 Archiviazione fattura

Dettagli

DOCUVISION IL DOCUMENTALE DI PASSEPARTOUT

DOCUVISION IL DOCUMENTALE DI PASSEPARTOUT DOCUVISION IL DOCUMENTALE DI PASSEPARTOUT La App Documentale (detta anche Docuvision) permette di attivare il modulo tramite il quale si possono acquisire direttamente i documenti prodotti da Mexal Express

Dettagli

RE Registro Elettronico SISSIWEB

RE Registro Elettronico SISSIWEB RE Registro Elettronico e SISSIWEB Guida Docenti Copyright 2013, Axios Italia 1 Voti finali e Scrutini Premessa La gestione Scrutini è ora completamente integrata dentro RE. Sono previste diverse funzioni

Dettagli

LE NOVITÀ DELLA REL. 8.3.0

LE NOVITÀ DELLA REL. 8.3.0 LE NOVITÀ DELLA REL. 8.3.0 Generale Nuove certificazioni: a partire dalla release 08.03.00 il prodotto è certificato anche su: Microsoft Windows 8 Pro/Enterprise, Microsoft Windows Server 2012 e Pervasive

Dettagli

COLLI. Gestione dei Colli di Spedizione. Release 5.20 Manuale Operativo

COLLI. Gestione dei Colli di Spedizione. Release 5.20 Manuale Operativo Release 5.20 Manuale Operativo COLLI Gestione dei Colli di Spedizione La funzione Gestione Colli consente di generare i colli di spedizione in cui imballare gli articoli presenti negli Ordini Clienti;

Dettagli

Manuale d uso. UTILIZZO delle PROCEDURE

Manuale d uso. UTILIZZO delle PROCEDURE Manuale d uso UTILIZZO delle PROCEDURE Versione 1.0 Maint manager è sviluppato da ISI per Sommario. Manuale utente...1 Sommario...2 Gestione della manutenzione:...3 Richieste di servizio...3 Dichiarazione

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

CANTINA FACILE MANUALE UTENTE. @caloisoft CANTINA FACILE 01.00 1. Registri di Imbottigliamento e Commercializzazione. Fatturazione

CANTINA FACILE MANUALE UTENTE. @caloisoft CANTINA FACILE 01.00 1. Registri di Imbottigliamento e Commercializzazione. Fatturazione CANTINA FACILE Registri di Imbottigliamento e Commercializzazione Fatturazione MANUALE UTENTE @caloisoft CANTINA FACILE 01.00 1 Introduzione Il programma gestisce i registri di imbottigliamento e di commercializzazione

Dettagli

HORIZON SQL FATTURAZIONE

HORIZON SQL FATTURAZIONE 1-1/8 HORIZON SQL FATTURAZIONE 1 FATTURAZIONE... 1-1 Impostazioni... 1-1 Meccanismo tipico di fatturazione... 1-2 Fatture per acconto con fattura finale a saldo... 1-2 Fattura le prestazioni fatte... 1-3

Dettagli

Mon Ami 3000 Varianti articolo Gestione di varianti articoli

Mon Ami 3000 Varianti articolo Gestione di varianti articoli Prerequisiti Mon Ami 3000 Varianti articolo Gestione di varianti articoli L opzione Varianti articolo è disponibile per le versioni Azienda Light e Azienda Pro e include tre funzionalità distinte: 1. Gestione

Dettagli

Sistema Web. Gestione Documenti Elettronici

Sistema Web. Gestione Documenti Elettronici GUIDA RAPIDA Sistema Web CONSORZIO CO.D.IN. M A R C H E Gestione Documenti Elettronici INDICE Capitolo 1: Avvio Applicazione Capitolo 2: Autenticazione Utente e Accesso al Sistema Capitolo 3: Navigazione

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE RELEASE Versione 2010.1.2 Applicativo: Con.Te Gestione Console Telematici Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2010.1.2 (Versione parziale) Data di rilascio: 16.03.2010 COMPATIBILITA GECOM Con.Te

Dettagli

Manuale Amministratore

Manuale Amministratore Manuale Amministratore Indice 1. Amministratore di Sistema...3 2. Accesso...3 3. Gestione Azienda...4 3.1. Gestione Azienda / Dati...4 3.2. Gestione Azienda /Operatori...4 3.2.1. Censimento Operatore...5

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. IMPLEMENTAZIONI RELEASE Versione 2016.1.2

Dettagli

GECOM MULTI Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2007.1.4 (Update) Data di rilascio: 02.10.2007

GECOM MULTI Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: 2007.1.4 (Update) Data di rilascio: 02.10.2007 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. SPEDIZIONE Applicativo: GECOM MULTI Oggetto:

Dettagli

Mon Ami 3000 Touch Interfaccia di vendita semplificata per monitor touchscreen

Mon Ami 3000 Touch Interfaccia di vendita semplificata per monitor touchscreen Prerequisiti Mon Ami 3000 Touch Interfaccia di vendita semplificata per monitor touchscreen L opzione Touch è disponibile per le versioni Vendite, Azienda Light e Azienda Pro; per sfruttarne al meglio

Dettagli