unità didattica 2 Concetti generali seguimi prerequisiti Nessuna conoscenza particolare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "unità didattica 2 Concetti generali seguimi prerequisiti Nessuna conoscenza particolare"

Transcript

1 unità didattica 2 Concetti generali prerequisiti Nessuna conoscenza particolare obiettivi Saper distinguere tra classi di computer Saper identificare le parti che compongono un computer Conoscere i fattori che influenzano le prestazioni di un computer 1. Un po di storia La storia del computer fa data a partire dai primi anni 40. In quel periodo, infatti, venne realizzato il primo calcolatore elettronico (cioè privo di parti meccaniche in movimento). Si chiamava ENIAC (Electronic Numerical Integrator And Computer), e non era proprio il tipo di computer che siamo abituati a vedere oggi sulle nostre scrivanie: occupava una superficie di 180 metri quadri, era costituito da circa valvole e pesava oltre 30 tonnellate (figura 1)! Fig. 1 L Eniac seguimi In realtà, anche in precedenza troviamo esempi «rudimentali» di computer. Si trattava però di macchine di tipo meccanico, non elettronico. Il primo calcolatore meccanico risale addirittura all 800, e fu progettato da Charles Babbage. Ancora prima, nel 1642, Blaise Pascal aveva realizzato una macchina, chiamata Pascalina, in grado di effettuare addizioni e sottrazioni (figura 2). Fig. 2 La Pascalina In quasi 70 anni il computer si è evoluto in maniera impressionante: la potenza di calcolo è aumentata in maniera prodigiosa (l ENIAC riusciva a compiere «solo» operazioni al secondo), le dimensioni si sono notevolmente ridotte (non crediamo che nessuno avesse un ENIAC nello studio di casa, come avviene invece con i moderni PC!) ed anche i costi di realizzazione e di gestione sono decisamente inferiori rispetto a tanti UD2 Concetti generali 23

2 anni fa (ad esempio, per far funzionare l ENIAC erano necessari molti tecnici altamente specializzati, mentre i personal computer odierni possono essere utilizzati praticamente da chiunque). Il bug Negli anni 40 i computer erano così grossi che poteva capitare che un insetto si incastrasse tra i circuiti determinandone dei malfunzionamenti come è, ad esempio, avvenuto nel settembre 1974 quando un grosso insetto incastrato all interno dei circuiti del MarkII lo bloccò. Da allora la parola «bug» (letteralmente «insetto») è utilizzata per indicare genericamente un errore nel software, che causa un suo funzionamento errato o anche il suo blocco totale. In questi 70 anni, dunque, l evoluzione delle tecnologie elettroniche, la miniaturizzazione, la realizzazione dei chip al silicio, il progresso scientifico, hanno permesso di far sì che ciò che allora era un macchinario a disposizione solo di grandi aziende e agenzie governative, oggi sia diffuso quasi quanto un qualsiasi elettrodomestico. 2. L hardware (syllabus ) Secondo Jeff Pesis, l hardware è «quella parte del computer che puoi prendere a calci». Per quanto fantasiosa, questa definizione non è tuttavia scorretta. L hardware infatti è l insieme di tutti i componenti fisici, tutto ciò che si può toccare (e, appunto, se proprio nulla volesse funzionare, prendere a calci!). L hardware di un computer è in realtà rappresentato da tutte le parti meccaniche, magnetiche, ottiche ed elettroniche che permettono al computer di funzionare. È hardware, quindi, qualsiasi componente fisico del computer. seguimi capiamo le parole Hardware: questo termine nasce dalla fusione di due parole inglesi: «hard» e «ware». La prima significa «duro» e l altra «oggetto», «manufatto». In informatica è solitamente contrapposto alla parola «software». Una sigla molto ricorrente quando si parla di computer è ICT, acronimo di Information and Communication Technology, ovvero tecnologie dell informazione e della comunicazione, cioè quell insieme di tecnologie che permettono l elaborazione e lo scambio delle informazioni. 3. Tipi di computer (syllabus ) Fig. 3 Un personal computer di computer che forniscono le medesime prestazioni dei normali PC, ma che sono caratterizzati da dimensioni e peso molto contenuti. Ciò si «paga» però in termini di prezzo, che è più elevato rispetto a quello dei normali PC. Sono molto utilizzati in ambito professionale, in Abbiamo fino ad ora parlato di computer in senso molto generale. In realtà ne esistono vari tipi. Il tipo più comune è il desktop PC, cioè personal computer da tavolo (figura 3). Si tratta appunto dei computer più utilizzati in ambito domestico e nei piccoli uffici, ed hanno un costo variabile tra i 500 ed i euro, a seconda del tipo di configurazione. Un altro tipo di computer molto utilizzato è il laptop, che viene comunemente chiamato computer portatile (figura 4). Si tratta Fig. 4 Un computer portatile quanto permettono di lavorare anche in viaggio o lontano dall ufficio. Sono dotati di batterie che li rendono utilizzabili anche se non si ha a disposizione una rete elettrica (in auto, in treno ecc.). 24 Modulo 1 Concetti di base dell ICT

3 Fig. 5 Un popolare netbook Negli ultimi anni hanno trovato una discreta diffusione e un enorme successo commerciale i cd. netbook o subnotebook (figura 5). Si tratta di computer portatili di dimensioni molto ridotte dotati di una tastiera e di un monitor di pochi pollici e caratterizzati da un hardware molto semplice. Sono computer destinati soprattutto alla navigazione e all utilizzo di servizi via Internet (ecco perché sono chiamati netbook) anche se è possibile utilizzare programmi di videoscrittura e qualche altra piccola applicazione. I netbook sono pensati soprattutto per un pubblico non professionale che ha bisogno di avere un computer facilmente portatile da connettere ad Internet via wireless. Anche il prezzo è molto contenuto e oscilla tra i 200 e i 450 euro. Tra i computer portatili rientra anche il cd. tablet PC (letteralmente il PC tavoletta), un computer completo ma delle dimensioni di un normale blocco note. La principale particolarità dei tablet PC è che, almeno nella loro forma «pura», non sono dotati di tastiera; il dialogo con l utente avviene mediante touch screen. Esistono in commercio, però, anche dei tablet PC detti «ibridi» o «convertibili» dotati di una piccola tastiera (figura 6). Per le loro ridotte dimensioni e per il fatto che possono essere utilizzati senza tastiera il Tablet PC è preferito da professionisti che hanno bisogno di un computer facile da trasportare e da usare, si pensi ai lavoratoriviaggiatori o a coloro che trascorrono le giornate in riunione. Fig. 6 Un tablet PC ibrido 4. Gli altri dispositivi portatili (syllabus ) Oltre ai computer portatili come i notebook, i tablet PC e i più recenti netbook si sono diffusi diversi dispositivi portatili di dimensioni e peso ridotti; questi dispositivi, che hanno capacità di elaborare e immagazzinare quantità di dati solo lievemente inferiori, per ora, a quelle di un comune PC, sono utilizzati per diversi scopi e da una utenza sempre più vasta che trova nella portabilità una caratteristica irrinunciabile che, spesso, si aggiunge alla connettività di rete ed Internet senza dover utilizzare alcun cavo. Quasi tutti, come vedremo, oltre alla connettività, offrono la possibilità di utilizzare piccole applicazioni software che ne ampliano molto le funzioni. Il primo dispositivo portatile che esaminiamo, che ha ormai una diffusione enorme, è il comune telefono cellulare che, in origine, era un semplice apparecchio radio trasmittente utilizzato per la comunicazione in radiotelefonia, collegato alla normale rete telefonica, quella via cavo. La tecnologia della telefonia cellulare ha subito delle evoluzioni rapidissime grazie anche all enorme successo commerciale al punto tale che con i cellulari della attuale generazione, la terza, tramite l UMTS, è possibile effettuare delle vere e proprie videotelefonate, la registrazione e visualizzazione di filmati e programmi televisivi. I più recenti modelli di cellulare sono dotati di schermo a colori, fotocamera digitale, lettore MP3, connessione wireless, Bluetooth. Quasi tutti i cellulari possono sincronizzarsi e scambiare informazioni con software installati sul proprio computer. Fig. 7 Uno smartphone L evoluzione del cellulare è lo smartphone (figura 7) che può essere considerato un incrocio tra un computer e il comune telefono cellulare. Lo smartphone è un dispositivo portatile che associa le funzionalità di gestione di dati tipiche di un computer con quelle di un telefono cellulare, sul quale è possibile installare diversi programmi o applicativi che aggiungono nuove funzionalità come, ad esempio, il foto ritocco, la protezione crittografica della conversazione. Tramite uno smartphone è possibile collegarsi in rete con altri dispositivi tramite il protocollo Bluetooth o con Internet via GSM o GPRS. UD2 Concetti generali 25

4 Un altro dispositivo portatile è il PDA (Persona Digital Assistant) o più comunemente palmare (figura 8), un computer di dimensioni tanto ridotte da poter stare su un palmo di una mano; come i tablet PC, anche i palmari sono gestiti attraverso un Touch Screen e una penna. All inizio il palmare era concepito come un semplice organizer (una agenda elettronica dove tenere traccia di note, appuntamenti) dotato di calendario, orologio, calcolatrice e una rubrica dei contatti e con scarse capacità di elaborazione e memorizzazione. I modelli più recenti eguagliano ormai le prestazioni di un normale computer e possono, ad esempio, collegarsi con altri personal computer ed è possibile installare programmi di media complessità come fogli elettronici, calcolatrici scientifiche, client di posta elettronica e piccoli video giochi. La loro memoria può essere facilmente espansa; i palmari più recenti sono in grado di fungere anche da telefono cellulare in modo autonomo. L utilità di un palmare è nella sua estrema portabilità, anche se le ridotte dimensioni dello schermo rappresentano una significativa limitazione. Come il tablet PC, anche il palmare è prefig. 8 Un Personal Digital valentemente utilizzato da professionisti e Assistant da coloro che per motivi di lavoro sono costretti a frequenti spostamenti ed hanno la necessità di avere dati sempre a portata di mano. Il prezzo di un palmare oscilla tra i 200 e i 500 euro. Il lettore multimediale (figura 9) è un dispositivo, che può anche essere non portatile, il quale permette di fruire di qualsiasi file contenente media. Un lettore multimediale è, quindi, in grado di leggere file musicali, file video o immagini. Alcuni lettori multimediali permettono di leggere tutti formati di file mentre altri, invece, sono più limitati. I file multimediali possono essere ospitati su memorie di massa proprie del lettore (si Fig. 9 L Ipod, un popolare lettore pensi al diffusissimo Ipod) o esterne, come nel caso di lettori DVD in multimediale grado di leggere dei DVD contenenti sia file video (Mpeg o Divx) che audio o immagini. 5. Le parti principali del computer (syllabus ) Un computer non è un «pezzo unico», ma è costituito da un insieme di elementi necessari per il suo funzionamento: un elemento per l elaborazione dei dati, un altro per la loro conservazione ecc. Alcuni elementi sono racchiusi all interno di una «scatola», chiamata in inglese case, che contiene appunto tutti gli elementi essenziali per il funzionamento della macchina. Altri elementi sono invece esterni e sono collegati in vario modo al case. Immaginiamo di aprire il nostro case virtuale e vediamo cosa troviamo al suo interno Il «cervello» del computer è costituito dalla CPU, ossia Central Processing Unit o Unità centrale di elaborazione. Nella CPU avviene il vero e proprio processo di trasformazione dei dati, secondo la logica fornita dalle istruzioni dei programmi. Durante l elaborazione, i dati vengono temporaneamente immagazzinati nella memoria RAM (figura 10). Questa ha la caratteristica di essere «volatile», nel senso che i dati in essa memorizzati vengono cancellati quando si spegne il computer. Facciamo un esempio: quando scriviamo al computer, le lettere che Fig. 10 Un modulo di memoria RAM digitiamo (cioè i dati che immettiamo) vengono immagazzinati nella memoria RAM. Se spegniamo il computer senza salvare ciò che abbiamo scritto, i dati verranno cancellati. Nel momento in cui salviamo, tutti i dati vengono trasferiti dalla RAM al disco fisso, o hard disk (figura 11). Quest ultimo è una unità di memoria di massa, ed è un disco sul quale vengono memorizzati i dati in maniera permanente. 26 Modulo 1 Concetti di base dell ICT

5 Fig. 11 Un hard disk Quando scriviamo al computer immettiamo dei dati. Lo facciamo grazie alla tastiera, che è un tipico esempio di dispositivo di input. Ciò che scriviamo viene visualizzato sul monitor, o viene stampato su carta con una stampante: questi sono quindi dispositivi di output, nel senso che «restituiscono» all utente il risultato di una elaborazione. Questo esempio vale per tutte le operazioni che noi compiamo con il PC: immettiamo dati mediante dispositivi di input, ed il computer ci restituisce il risultato dell elaborazione mediante dispositivi di output. I principali dispositivi di input sono la tastiera ed il mouse, mentre i principali dispositivi di output sono il monitor, la stampante, gli altoparlanti. Più avanti esamineremo nel dettaglio questi dispositivi, oltre ai molti altri che possono essere collegati ad un computer. 6. Porte di input e output (syllabus ) Come detto nel paragrafo precedente diversi dispostivi possono essere collegati al computer a seconda delle esigenze dell utente; si può ad esempio collegare una stampante, un hard disk portatile, una webcam o un microfono, uno smartpohne o un palmare. Alcuni collegamenti possono essere anche wireless, cioè che non necessitano dell ausilio di alcun cavo. Il collegamento al computer dei diversi dispostivi avviene tramite le porte di input output che sono spesso integrate nella scheda madre del computer e sono visibili all esterno. Queste porte possono essere paragonate a delle prese in cui deve essere inserito uno spinotto collegato ad un cavo. La porta parallela, a 25 pin, era tradizionalmente utilizzata per collegare la stampante al computer. Nella comunicazione parallela i dati sono trasferiti Fig. 12 Porte USB un byte alla volta e i bit viaggiano su fili diversi dal computer al dispositivo collegato. Nel caso della porta parallela i bit viaggiano su otto fili diversi. seguimi In una trasmissione attraverso una porta seriale i bit sono trasferiti uno di seguito all altro e giungono al dispositivo che li riceve nello stesso ordine in cui sono inviati. La porta seriale a 9 pin permetteva, invece, di trasferire i dati in entrambe le direzioni, dal computer al dispositivo esterno; i dati sono trasmessi sullo stesso filo, un bit alla volta. La porta USB (Universal Serial Bus) è una porta seriale che ha ormai soppiantato sia la porta parallela che quella a 9 pin ed è, infatti, utilizzata per collegare quasi tutti i dispositivi esterni al computer quali modem analogici, mouse, memorie di massa esterne, webcam, stampanti. Tramite la porta USB è possibile collegare, anche in cascata, 127 dispositivi diversi ed è anche possibile collegare «a caldo» il dispositivo, ossia senza che sia necessario spegnere il computer perché il sistema lo riconosca. Un altra peculiarità dell USB è che è in grado di alimentare direttamente il dispositivo a cui è collegato; quest ultimo, quindi, può non aver più bisogno di una alimentazione elettrica a parte. La porta USB è diventata talmente importante e diffusa che i costruttori di computer fanno di tutto per inserirne quante più possibile. Il FireWire è un altra interfaccia seriale di proprietà della Apple Computer utilizzata per connettere dispostivi che comunicano tramite il protocollo FireWire. È molto utilizzata per collegare videocamere digitali e, come l USB, permette il collegamento a caldo del dispositivo ed è in grado di alimentarlo autonomamente. La porta di rete consente di collegare il computer ad un dispositivo di rete (un hub di rete, uno switch, un router) o ad un altro computer. Prima della diffusione della comunicazione wireless la porta di rete è stata fondamentale per creare comunicazioni con dispositivi di rete esterni. UD2 Concetti generali 27

6 7. Le prestazioni di un computer (syllabus ) Il motore di un automobile influisce sulla velocità della stessa: più è potente il motore, più veloce è l automobile. Per il computer la «velocità» dipende dalla potenza della CPU: più essa è potente e veloce, migliori saranno le prestazioni del computer. Un altro elemento che influenza le prestazioni del computer è la memoria RAM: maggiore è la sua quantità, maggiore sarà la quantità dei dati che essa può contenere, e tanto più veloce sarà la loro elaborazione. Potenza della CPU e quantità di RAM, dunque, influenzano direttamente la velocità del computer. Tuttavia ci sono altri fattori che possono determinare, in un dato momento, la velocità di elaborazione. In particolare, è importante ricordare che maggiore è il numero di programmi in esecuzione, maggiore sarà il carico sulla CPU e sulla RAM, e quindi minore sarà la velocità di esecuzione di un singolo programma. Ciò avviene perché la CPU dovrà sopportare una maggior mole di informazioni provenienti dai diversi programmi e, di conseguenza, anche la memoria RAM si troverà a dover gestire una quantità di informazioni crescente al crescere del numero di programmi in esecuzione. Per tornare al paragone con l automobile, le prestazioni di quest ultima sono influenzate dal numero di passeggeri: la stessa automobile avrà prestazioni diverse a seconda che trasporti 5 passeggeri piuttosto che il solo conducente. Un altro elemento che influenza le prestazioni del computer è il processore e la quantità di memoria disponibile sulla scheda grafica. Le più recenti schede grafiche, infatti, sono dotate di uno o due processori che provvedono autonomamente ad elaborare le immagini da inviare al monitor. Oltre al processore (chiamato Graphical Processing Unit) le schede grafiche sono dotate di una propria memoria, paragonabile alla RAM, che è utilizzata dal processore grafico per le sue elaborazioni. Ovviamente i programmi, come i video giochi, che richiedono grafica particolarmente avanzata impegnano maggiormente la scheda grafica e se la memoria o il processore di questa sono insufficienti, l esecuzione si rallenterà significativamente, esattamente come abbiamo appena visto per la RAM e la CPU. 28 Modulo 1 Concetti di base dell ICT

7 Verifiche ed esercizi unità didattica 2 domande vero/falso Per ciascuna delle seguenti affermazioni, indicare se è vera o falsa v f 1) Alcune schede grafiche sono dotate di memoria RAM 2) L acronimo USB sta per Universal Serial Bug 3) La sigla CPU sta per Central Processing Unit 4) L ENIAC fu creato nel ) L hard disk è una memoria di massa 6) I termini «netbook» e «PDA» sono sinonimi 7) Quando si spegne il computer, i dati vengono conservati nella RAM 8) La quantità di RAM influenza la velocità e le prestazioni di un computer 9) Il mouse è un dispositivo di input 10) I dispositivi di input servono a visualizzare i risultati di un elaborazione domande a risposta multipla Per ciascuna delle seguenti domande indicare la risposta scegliendo una fra quelle proposte 1) L ENIAC era: a) Un calcolatore meccanico b) Un calcolatore elettronico c) Un calcolatore elettronico con alcune parti meccaniche 2) Quale, tra i seguenti, è il computer di dimensioni più ridotte? a) PC b) Netbook c) Laptop 3) La RAM è: a) Una memoria di massa b) Una memoria volatile c) Un supporto per la memorizzazione dei dati 4) Quale, tra i seguenti fattori, non influisce sulle prestazioni di un computer? a) La quantità di RAM b) La grandezza del case c) La velocità della CPU UD2 Concetti generali 29

8 5) Quando spegniamo il PC, il contenuto della RAM: a) Viene perso b) Viene trasferito nell hard disk c) Rimane nella memoria RAM 6) Gli altoparlanti di un PC: a) Sono un dispositivo di input b) Sono un dispositivo di output c) Sono un dispositivo di input/output 7) I tablet PC cd. ibridi: a) Sono dotati di una piccola tastiera b) Non hanno una tastiera c) Sono dotati di stampante autonoma 8) I netbook: a) Sono più pesanti dei laptop b) Sono più leggeri dei laptop c) Sono assimilabili agli smartphone 9) LA CPU: a) Memorizza i dati immessi in un computer b) Elabora i dati immessi in un computer c) Controlla l uniformità dei processi di un computer (da cui il nome: Control Uniform Process) 10) La sigla ICT sta per: a) Informatic and Common Technology b) Information and Communication Technology c) Informatic and Common Technology domande a risposta libera Per ciascuna delle seguenti domande, fornire una risposta sintetica 1) Descrivi brevemente le tappe che hanno portato dalle origini dei calcolatori fino ai giorni nostri. 2) Fornisci una breve definizione di hardware, facendo alcuni esempi. 3) Fornisci una breve definizione di smartphone. 30 Modulo 1 Concetti di base dell ICT

9 4) Quali tipi di computer conosci? E quali sono di gli impieghi tipici di ciascuno? 5) Cosa è la RAM? Quali sono le sue caratteristiche? 6) Quali sono gli elementi che influiscono sulle prestazioni di un computer, e in che modo lo fanno? 7) Descrivi brevemente i più diffusi dispositivi portatili. 8) Fornisci una breve definizione di ICT. 9) Spiega cosa è una CPU. 10) Spiega cosa è una memoria di massa e a cosa serve. UD2 Concetti generali 31

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Informatica Applicata

Informatica Applicata Ing. Irina Trubitsyna Concetti Introduttivi Programma del corso Obiettivi: Il corso di illustra i principi fondamentali della programmazione con riferimento al linguaggio C. In particolare privilegia gli

Dettagli

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH Manuale DA-10287 Grazie per aver acquistato l'altoparlante portatile Super Bass Bluetooth DIGITUS DA-10287! Questo manuale d'istruzioni vi aiuterà ad iniziare

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Francesco Fumelli. iphone. Cos è, come funziona. Simonelli electronic Book

Francesco Fumelli. iphone. Cos è, come funziona. Simonelli electronic Book Francesco Fumelli iphone The Line by Simonelli Editore Cos è, come funziona Simonelli electronic Book Simonelli electronic Book «iphone: Cos è, come funziona» di Francesco Fumelli ISBN 978-88-7647-327-2

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Informatica. Scopo della lezione

Informatica. Scopo della lezione 1 Informatica per laurea diarea non informatica LEZIONE 1 - Cos è l informatica 2 Scopo della lezione Introdurre le nozioni base della materia Definire le differenze tra hardware e software Individuare

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning.

In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning. In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning. Per collegare un iphone con connettore Lightning ad SPH-DA100 AppRadio e

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI La caratteristica delle trasmissioni digitali è " tutto o niente ": o il segnale è sufficiente, e quindi si riceve l'immagine, oppure è insufficiente, e allora l'immagine non c'è affatto. Non c'è quel

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente www.ondacommunication.com CHIAVETTA INTERNET MT503HSA 7.2 MEGA UMTS/EDGE - HSDPA Manuale Utente Rev 1.0 33080, Roveredo in Piano (PN) Pagina 1 di 31 INDICE

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Guida Samsung Galaxy S Advance

Guida Samsung Galaxy S Advance Guida Samsung Galaxy S Advance Il manuale utente completo del telefono si può scaricare da qui: http://bit.ly/guidasamsung NB: la guida è riferita solo al Samsung Galaxy S Advance, con sistema operativo

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano

Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano Delorme InReach SE & Explorer Comunicatore Satellitare, l SOS nel palmo della tua mano Guida Rapida caratteristiche 1. Introduzione InReach SE è il comunicatore satellitare che consente di digitare, inviare/ricevere

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi Con Vplus, BONFIGLIOLI VECTRON offre uno strumento per la messa in esercizio, la parametrizzazione, il comando e la manutenzione. VPlus consente di generare, documentare e salvare le impostazioni dei parametri.

Dettagli

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto!

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Manuale d uso Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Giacchè noi costantemente aggiorniamo e miglioriamo il Tuo e-tab, potrebbero

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

Manuale d'uso del Nokia 300

Manuale d'uso del Nokia 300 Manuale d'uso del Nokia 300 Edizione 1.2 2 Indice Indice Sicurezza 4 Operazioni preliminari 5 Tasti e componenti 5 Inserire la carta SIM e la batteria 5 Inserire una memory card 7 Caricare la batteria

Dettagli

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Introduzione: In questo documento troverete tutte le informazioni utili per mappare correttamente con il software ECM Titanium, partendo dalla lettura del

Dettagli

Progettazione di sistemi Embedded

Progettazione di sistemi Embedded Progettazione di sistemi Embedded Corso introduttivo di progettazione di sistemi embedded A.S. 2013/2014 proff. Nicola Masarone e Stefano Salvatori Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di

Dettagli

ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA. Manuale Utente

ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA. Manuale Utente ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA Manuale Utente 1 INDICE 1. Introduzione PC Card...3 1.1 Introduzione...3 1.2 Avvertenze e note...3 1.3 Utilizzo...4 1.4 Requisiti di sistema...4 1.5 Funzioni...4 1.6

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

ECDL - Modulo 1 - Concetti base delle tecnologie ICT

ECDL - Modulo 1 - Concetti base delle tecnologie ICT ECDL - Modulo 1 - Concetti base delle tecnologie ICT Roberto Albiero 1. Concetti generali 1.1 Hardware, Software, Tecnologia dell Informazione Chi avrebbe pensato, solo quindici anni fa, alla possibilità

Dettagli

COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE

COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE COSA E QUANDO SERVE PERCHE USARLO E un servizio di Cloud Computing dedicato

Dettagli

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 www.pce-italia.it Istruzioni d uso Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 1 Istruzioni d uso www.pce-italia.it Indice dei contenuti Titolo 1. Visione generale... 3 2. Contenuto della spedizione... 3 3. Informazione

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS www.gmshopping.it TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS MANUALE UTENTE Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633 del 22/04/1941

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah POWER BANK Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED mah 2800 CON TORCIA LED Batteria Supplementare Universale per ricaricare tutti i dispositivi portatili di utlima generazione Manuale d uso SPE006-MCAL

Dettagli

ECDL Modulo 1 Concetti base dell ITC

ECDL Modulo 1 Concetti base dell ITC ECDL Modulo 1 Concetti base dell ITC Syllabus 5.0 Roberto Albiero Modulo 1 Concetti di base dell ICT Questo modulo permetterà al discente di comprendere i concetti fondamentali delle Tecnologie dell Informazione

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Progetti reali con ARDUINO

Progetti reali con ARDUINO Progetti reali con ARDUINO Introduzione alla scheda Arduino (parte 2ª) ver. Classe 3BN (elettronica) marzo 22 Giorgio Carpignano I.I.S. Primo LEVI - TORINO Il menù per oggi Lettura dei pulsanti Comunicazione

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Manuale d'uso Nokia Lumia 510

Manuale d'uso Nokia Lumia 510 Manuale d'uso Nokia Lumia 510 Edizione 1.1 IT Manuale d'uso Nokia Lumia 510 Indice Sicurezza 4 Operazioni preliminari 5 Tasti e componenti 5 Tasti Indietro, Start e Cerca 6 Inserire la scheda SIM 6 Caricare

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com

Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com Dall idea al prodotto finito. www.dmgmori.com Unico. Completo. Compatibile. highlights unico CELOS di DMG MORI dall idea al prodotto finito. Le APP CELOS consentono all utente di gestire, documentare e

Dettagli

Informatica. PARSeC Research Group

Informatica. PARSeC Research Group Informatica Ing. Mauro Iacono Seconda Università degli Studi di Napoli Facoltà di Studi Politici e per l Alta Formazione Europea e Mediterranea Jean Monnet PARSeC Research Group Introduzione: L informatica

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

ipod nano Guida alle funzionalità

ipod nano Guida alle funzionalità ipod nano Guida alle funzionalità 1 Indice Capitolo 1 4 Nozioni di base di ipod nano 5 Panoramica su ipod nano 5 Utilizzare i controlli di ipod nano 7 Disabilitare i controlli di ipod nano 8 Utilizzare

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless Gentile Cliente, Ti ringraziamo per aver scelto Aladino Vision. Aladino Vision è unico, essenziale, elegante e definisce un nuovo concetto per la telefonia cordless assegnando un ruolo attivo alla stazione

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

DALLA TEORIA ALLA PRATICA

DALLA TEORIA ALLA PRATICA DALLA TEORIA ALLA PRATICA Comunicare a distanza: il telefono a filo La prima esperienza di telecomunicazione (dal greco tele = distante) si realizza con due piccoli contenitori di plastica, cartone o metallo,

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Lezione 1. 1 All inizio di ogni capitolo vengono indicati gli obiettivi della lezione sotto forma di domande la cui risposta è lo scopo

Lezione 1. 1 All inizio di ogni capitolo vengono indicati gli obiettivi della lezione sotto forma di domande la cui risposta è lo scopo Lezione 1 Obiettivi della lezione: 1 Cos è un calcolatore? Cosa c è dentro un calcolatore? Come funziona un calcolatore? Quanti tipi di calcolatori esistono? Il calcolatore nella accezione più generale

Dettagli

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

V11. Release 1. New Devices. New Features. More Flexibility.

V11. Release 1. New Devices. New Features. More Flexibility. V11 Release 1 New Devices. New Features. Highlights dell innovaphone PBX Versione 11 Release 1 (11r1) Con il software Versione 11 dell innovaphone PBX la soluzione di telefonia IP e Unified Communications

Dettagli

MANUALE UTENTE ND-08 CONTENUTI

MANUALE UTENTE ND-08 CONTENUTI MANUALE UTENTE ND-08 CONTENUTI 1. Informazioni basilari 1.1 Breve introduzione 2. Come procedere prima dell utilizzo 2.1 Nome e spiegazione di ogni parte 2.1.1 Mappa illustrativa 2.1.2 Descrizione delle

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

Manuale d'uso Lumia con l'aggiornamento di Windows Phone 8.1

Manuale d'uso Lumia con l'aggiornamento di Windows Phone 8.1 Manuale d'uso Lumia con l'aggiornamento di Windows Phone 8.1 Edizione 1.0 IT Informazioni sul presente manuale d'uso Questo è il manuale d'uso della versione software utilizzata. Importante: Per informazioni

Dettagli

Manuale per ascoltare e creare file audio Utilizzando la tecnologia Virtual Singer (VS) di Choralia

Manuale per ascoltare e creare file audio Utilizzando la tecnologia Virtual Singer (VS) di Choralia Manuale per ascoltare e creare file audio Utilizzando la tecnologia Virtual Singer (VS) di Choralia Informazioni generali Questo manuale fornisce informazioni e istruzioni per l ascolto e la creazione

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

MobilePOS di CartaSi. Un nuovo strumento per il business in mobilità. Guida all utilizzo. www.cartasi.it. Assistenza Clienti CartaSi: 02 3498.

MobilePOS di CartaSi. Un nuovo strumento per il business in mobilità. Guida all utilizzo. www.cartasi.it. Assistenza Clienti CartaSi: 02 3498. 1000005802-02/14 MobilePOS di CartaSi www.cartasi.it Assistenza Clienti CartaSi: 02 3498.0519 Un nuovo strumento per il business in mobilità. Guida all utilizzo. MobilePOS, un nuovo modo di accettare i

Dettagli

I componenti di un Sistema di elaborazione. CPU (central process unit)

I componenti di un Sistema di elaborazione. CPU (central process unit) I componenti di un Sistema di elaborazione. CPU (central process unit) I componenti di un Sistema di elaborazione. CPU (central process unit) La C.P.U. è il dispositivo che esegue materialmente gli ALGORITMI.

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

BlackBerry Torch 9800 Smartphone

BlackBerry Torch 9800 Smartphone BlackBerry Torch 9800 Smartphone Manuale dell'utente Versione: 6.0 Per accedere ai manuali dell'utente più recenti, visitare il sito Web www.blackberry.com/docs/smartphones SWDT643442-941426-0127010155-004

Dettagli

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Questa nota di applicazione descrive come installare e impostare la comunicazione tra l'inverter e il server di monitoraggio SolarEdge. Questo documento

Dettagli

Istruzioni per organizzare una «caccia alle trappole»

Istruzioni per organizzare una «caccia alle trappole» Istruzioni per organizzare una «caccia alle trappole» Un infortunio su tre in Svizzera è dovuto a una caduta in piano. Inciampare e scivolare sono dunque le cause d infortunio più frequenti. Sul lavoro

Dettagli

Manuale d'uso Nokia Lumia 820

Manuale d'uso Nokia Lumia 820 Manuale d'uso Nokia Lumia 820 Edizione 4.0 IT Suggerimento... Questa guida non è l'unica risorsa... Il telefono dispone di un manuale d'uso, sempre a portata di mano e disponibile all'occorrenza. Nella

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file 1 di 1 Uso del computer e gestione dei file Argomenti trattati: Sistema operativo Microsoft Windows: interfaccia grafica e suoi elementi di base Avvio e chiusura di Windows Le FINESTRE e la loro gestione:

Dettagli

Guida alla migrazione da Windows XP a Linux

Guida alla migrazione da Windows XP a Linux 2014/04/13 20:48 1/12 Guida alla migrazione da Windows XP a Linux Guida alla migrazione da Windows XP a Linux Introduzione Il prossimo 8 aprile, Microsoft cesserà il supporto e gli aggiornamenti per Windows

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Manuale d uso Italiano. Beafon S40

Manuale d uso Italiano. Beafon S40 Manuale d uso Italiano Beafon S40 Informazioni generali Congratulazioni per l acquisto del telefono Bea-fon S40! Si consiglia di leggere le presenti informazioni prima di utilizzare il telefono per poterne

Dettagli

BARON Manuale di istruzioni Italian

BARON Manuale di istruzioni Italian BARON Manuale di istruzioni Italian Introduzione: (1). Vista d assieme del telefono 1.1. 1.1 Tasti Tasto Funzione SIM1 /SIM2 Fine / Accensione Tasto OK Tasto di navigazione Tasto opzioni sinistro/destro

Dettagli

BlackBerry Q10 Smartphone. Versione: 10.1. Manuale utente

BlackBerry Q10 Smartphone. Versione: 10.1. Manuale utente BlackBerry Q10 Smartphone Versione: 10.1 Manuale utente Pubblicato: 15/10/2013 SWD-20131015110931200 Contenuti Introduzione... 9 BlackBerry 10: nuove applicazioni e funzionalità... 10 Introduzione... 14

Dettagli

Access Key per i vostri UBS Online Services Istruzioni

Access Key per i vostri UBS Online Services Istruzioni ab Access Key per i vostri UBS Online Services Istruzioni www.ubs.com/online ab Disponibile anche in tedesco, francese e inglese. Dicembre 2014. 83378I (L45365) UBS 2014. Il simbolo delle chiavi e UBS

Dettagli