Comune di Padova Assessorato al Commercio e al Turismo

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comune di Padova Assessorato al Commercio e al Turismo"

Transcript

1 Comune di Padova Assessorato al Commercio e al Turismo 2 S O T T O I L S A L O N E i l s a l o n e d e i s a p o r i i t a l i a n o

2 A cura dell Ufficio Turismo Settore Comunicazioni ai Cittadini Palazzo Moroni .: Si ringrazia la dott.ssa Roberta Strazzabosco per la consulenza storica e artistica In copertina: sotto il Salone Finito di stampare nel mese di dicembre

3 Quando si visita un monumento di questo tipo si resta sorpresi da una serie di elementi che ad esso sono intimamente legati; e soprattutto si rimane colpiti dalla pluralità di funzioni che questa sede ha avuto nel tempo, e sono proprio queste che ne hanno delineato il commercio e le istituzioni politiche. Basti pensare che i debitori insolventi erano condannati a carcere perpetuo sia che non potessero o sia che non volessero pagare i debiti. Fu proprio per mitigare questa pena che intervenne lo stesso Sant'Antonio riuscendo così, L E R A G I O N I D E L S A L O N E la sua forma e la sua storia. Di questo edificio la città sentì il bisogno quando l'organizzazione della vita politica, economica e giuridica divenne più complessa; testimone di una goliarda vita comunale, ricco di una semplice e severa nobiltà e di una popolana grandezza. Il palazzo della Ragione, come dice il nome stesso, da ius reddere, era sede dei tribunali, e questo non solo in età comunale, ma sia pure con uso ridotto, anche durante la signoria Carrarese e tutta la dominazione Veneziana, fino al 1797 ma fu anche sede Pietra del Vituperio, conservata all interno del Palazzo della Ragione commerciale; unica funzione mantenuta nel tempo. Vi è quindi uno stretto rapporto tra il Salone e la giustizia; i primi statuti (le leggi scritte) che regolano la vita delle città comunali risalgono all'inizio del XII secolo e riguardano soprattutto 3 tre mesi prima della sua morte, a far modificare lo statuto (marzo 1231). La pietra del Vituperio un sedile di pietra, è testimone di quell intervento così singolare. Da quel momento infatti i debitori insolventi dichiaravano il loro fallimento nella sala maggiore del Palazzo seduti sopra quella pietra quadrata alta tre piedi dopo aver deposto vesti e scarpe, rimanendo con la sola camicia e in mutande. Deriva molto probabilmente da questa pena il detto padovano "restar in braghe de tela". Da questo statuto risulta che, fin d'allora

4 Le antiche misure padovane visibili ancora oggi o immediatamente dopo, la pietra si trovasse nel salone, conservando per secoli il suo posto primitivo (posta al centro) e servendo talvolta anche al bando di editti pubblici; ora la stessa si trova alla destra dell entrata principale. Il Palazzo sorse al centro di un articolato complesso di edifici comunali tra i quali il Palazzo degli Anziani e l'antico Palazzo del Consiglio, ancora in parte esistenti, che si vennero edificando a partire dalla fine del XII secolo, e sorse al centro di un sistema di piazze, le attuali Piazza delle Erbe e Piazza dei Frutti, dove aveva luogo il mercato. Tra l'antico palazzo del Consiglio e la parte est del Palazzo della Regione si apre il Volto della Corda, costruito nel 1277 e Una delle testine romaniche poste sugli archi d accesso. così denominato perché venivano eseguite le condanne; l'angolo posto sotto a questo prende il nome di canton delle busie (angolo delle bugie) perché qui avvenivano gli incontri tra i commercianti. Nel muro tra il Volto della Corda e la scala degli osei sono ancor oggi visibili le antiche misure padovane scolpite sulla pietra bianca, che impedivano ai venditori di imbrogliare gli acquirenti. Nel XIII secolo per misurare la stoffa si usava il brazzolo, equivalente ad un braccio d uomo di circa 68 centimetri; lo staro serviva per i semi e i cereali, il copo per la farina L E R A G I O N I D E L S A L O N E Pianta degli edifici comunali antichi e delle botteghe secondo la ricostruzione di Giovanni da Nono fine XIII secolo. 4

5 e il querelo per i mattoni. Per pesare si usava la libbra e fin dal 300 il Comune di Padova stabilì un controllo molto rigoroso per i sistemi di pesi. Per quanto riguarda il sistema monetario in città si usava la lira veneta, e fu solo nel 1271 che Padova battè moneta propria conformandosi al valore delle monete veneziane. Quanto alla storia dell'edificio è presumibile pensare che il luogo ove sorge l'attuale Palazzo sia stato edificato ed abitato in età precedenti. Sotto il Palazzo rimane infatti memoria dell'età romana, si vendevano ferro lavorato, vino, verdure, frumento, legumi, crusche e biade. Era considerata un centro di vendita di merci poco pregiate, e sotto i portici della Loggia si esponevano stuoie e cerchioni per mastelli da bucato e per le botti. Le due scale, poste sul lato Vin e scala del Ferro. Nella più animata piazza settentrionale, attuale Piazza dei Frutti, si vendevano pesce e selvaggina, uova e pollame, carne arrostita come porchetta e piedi di bue cotti, le erbe, vale a dire le verdure e infine uccelli pregiati come i falconi. Anche in questo caso le due scale presero il nome dalle merci esposte e vendute rivolte a queste; scala delle Erbe e scala degli Osei. Questa Piazza assunse il ruolo di vero centro mercantile, allora si chiamava del Peronio da una costruzione situata al centro e adibita alla vendita L E R A G I O N I D E L S A L O N E e le testine romaniche scolpite poste sugli stipiti degli archi di accesso al mercato sotto il Salone, ne sono una riprova. Grand ammirazione destava il Palazzo presso i contemporanei fin dalla sua forma primitiva che aveva la stessa lunghezza di quell attuale, ma una minore altezza ed era anche più stretto perché mancavano le due logge prospicienti le due piazze chiamate al tempo semplicemente piazza settentrionale e piazza meridionale. Nella piazza meridionale, attuale Piazza delle Erbe, La colonna dell Peronio in Piazza delle Erbe maggiore del palazzo, che da questa piazza portano al piano superiore, non a caso vennero chiamate scala del 5 di merce varia, poi demolita nel La colonna del Peronio collocata in piazza ci ricorda il luogo in cui sorgeva il mercato coperto. In un altro edificio costruito accanto, l'alodio, con portici, si vendevano oggetti di ottone, coltelli, teli, lini e il pane del Comune. Alcune merci erano disposte al centro della piazza su banchi: un vero e proprio mercato mobile. Palazzo della Ragione, come altri edifici pubblici, era dotato di portici per ospitare le botteghe, per le quali

6 P A S S E G G I A N D O

7 S O T T O I L S A L O N E

8 LA COMPETENZA DEI COMMERCIANTI Sotto il Salone è da sempre centro commerciale naturale per eccellenza di Padova. Ogni bottega è ricca di prodotti alimentari di qualità, scelti per la loro unicità in contrapposizione alla standardizzazione e all appiattimento dei sapori. I commercianti del Salone da sempre diffondono la filosofia del gusto che sia insieme piacere e conoscenza del cibo, inteso come patrimonio culturale di un popolo. Per questo mettono a disposizione le loro competenze in un dialogo aperto e diretto con la propria clientela, fornendo indicazioni e suggerimenti sull arte di mangiare bene. I N G I R O P E R I LE SPECIALITÀ ALIMENTARI Le proposte alimentari presenti Sotto il Salone prendono tutte per la gola, per bontà e diversificazione. Formaggi, carni, insaccati, pesce provengono da tutta Italia. Ci sono prodotti locali tipici, specialità regionali e novità gastronomiche, vere chicche di piacere che ogni commerciante vuole far conoscere nell ottica di un generale recupero del cibo buono e genuino e di una riscoperta delle tradizioni e dei sapori dimenticati. Sotto il Salone è una vetrina sempre aperta e gremita di prodotti accattivanti in grado di soddisfare i gourmand più esigenti e i turisti più curiosi. 8

9 N E G O Z I

10

11 n. civico NEGOZI SOTTO IL SALONE LATO PIAZZA DELLE ERBE (interni) 60 Cani e Gatti di Mantovani prodotti per animali 59 Polleria macelleria di Borsetto e Babetto Casa del Parmigiano Alimentari Seam alimentari di Giacomin 53 Salumeria da Giorgio di Andolfo G. 52 Chocolate di Contarin M. Prodotti dolciari 51 Casa del Parmigiano Alimentari 50 Da Giacomin Il Parmigiano Reggiano Alimentari 49 Alimentari e Gastronomia di Marcolin 48 Salumeria da Aldo di Baldan A Prodotti della Pesca srl pesce surgelato Bar Romeo di Daniele Scilla 42 Mercerie di Puccini V. 41 Negozio per promozioni e iniziative Comune di Padova BANCHI LATO PIAZZA DELLE ERBE (interni) 1-2 Bio z carni macelleria 3 Alimentari di Mescolin E. 4 Carni Equine di Canton N. 5 Polleria di Borsetto 6-7 Macelleria di Negrisolo Rudi 8 Salumeria di Cecchinato P La Macelleria di Martin P Macelleria di Collesei F. 13 Alimentari di Collesei N Da Mino Carni Equine Macelleria di Borsetto S. 18 Alimentari Faggin n. civico Carni Equine di Collesei F Macellerie fratelli Zulian ESTERNI LATO PIAZZA DELLE ERBE 28 Bottega del Pane di Mattiello I. 29 Burro e Formaggi di Giacomin P. alimentari 30 Alberto Pescheria di Ferrara A. 31 Salumeria Gastronomia di Zuanne 32 IGEA erboristeria 33 Macelleria Borsetto 34 Oreficeria Orologeria di Penello F. 35 Macellerie di Micheli e Tasca 36 Bar ai Veneziani Gelateria Santamaria Soranzo Oreficeria 41 Bar Nazionale NEGOZI SOTTO IL SALONE LATO PIAZZA DELLA FRUTTA (interni) Pasticceria Magagnin Enoteca Sotto il Salone 25 Golosità s.a.s di Bertocco L. dolciumi 26 Pastificio Artusi 27 Profumeria Marchetti Nova s.n.c alimentari Bar dae Tose s.n.c. 32/34 Prodotti della Pesca s.r.l. 35 Alimentari Fasolo 36 Mercato del Caffè di Luisetto F. caffè e dolciumi Bar G.V. s.n.c. di Giacon A e C 39 Profumeria Zamengo 40 Tabacchi Riv. N.5 di Faccioli 11 n. civico BANCHI LATO PIAZZA DELLA FRUTTA (interni) Pollo Rio di Scarso R. polleria 42 La Malga di Mozzo O. alimentari 41 Salumeria di Borsetto Rino Carni Equine di Bazzolo A. 38 Formaggeria di Ruzzon 37 Salumeria Salmaso P Promozioni enogastronomiche Comune di Padova Macelleria Canton F. 32/25 Alì alimentari macelleria Canton Angelo Carni Equine NEGOZI ESTERNI LATO PIAZZA DELLA FRUTTA 15 Almar s.n.c abbigliamento 14 La Bomboniera d Oro confetteria argenteria 13 Anna Blu maglieria 12 Spaziocasa immobiliare 11 Calzature Triestina di Gabani A. 10 Mercerie al Salone dei f.lli Marchetti 9 100% Cachemire abbigliamento 8 I Trulli s.r.l specialità pugliesi 7-6 Erboristeria centro dietetico Bios 5 Pescheria Cencio G e G s.n.c. 4 Il Pane in Piazza di Bertin 3-2 Frutta e Verdura Lotto Duilio s.n.c. 1 Bar dei Osei di Minotto Arianna

12 il Comune riscuoteva un canone d affitto, e di banchi di vendita, i cui proprietari, in cambio dell occupazione del suolo pubblico, pagavano una tassa. Fu con l'intervento di Fra Giovanni degli Eremitani dal 1306 al 1309 che il Palazzo acquistò il suo attuale aspetto esterno, spia di una gloriosa grandezza cittadina espressa anche attraverso il gioco policromo avendovi, l'architetto, alternati i due colori bianco e rosso delle pietre propri dello stemma di Padova. I muri perimetrali furono rialzati e ispessiti in modo da far risultare l edificio per mezzo delle corsie e del sottopassaggio ed occupate da mercanti: verso Piazza delle Erbe, da mercanti di panni e di stoffe e quelle verso la Piazza della Frutta da mercanti di pelliccerie. Molto probabilmente le odierne minori divisioni nel XIII quello attiguo al Palazzo dalla parte della scala del vin chiamato Palazzo delle Debite. Vi era poi un piano, il mezzanino, occupato dai laboratori (staziones) e dalle due ragionerie del Comune, spazio oggi chiuso. Anche l Ammezzato aveva le medesime partizioni murarie del piano inferiore e dobbiamo credere che non esistessero vere pareti divisorie. Si accedeva dal pianerottolo mediano di ciascuna scala, ed è facile immaginare quale effetto opprimente dovesse produrre quel soppalco se si pensa che la distanza da terra al pavimento della sala L E R A G I O N I D E L S A L O N E sopraelevato rispetto agli altri circostanti; la copertura, simile ad una carena di nave capovolta, divenne la caratteristica di questo palazzo, unico fra tutti gli edifici pubblici italiani del tempo. Furono inoltre costruite due vaste logge laterali che resero la costruzione più maestosa senza appesantirla dando così un unità estetica al tutto. Fu l assetto interno che non fu modificato mantenendo così le diverse destinazioni d uso. Il pian terreno destinato alle botteghe e al commercio era diviso in otto sezioni comunicanti fra loro soltanto Particolare del ciclo pittorico secolo non esistevano, lo spazio doveva risultare unico. Inoltre si narra che una delle estremità del pianterreno verso Piazza delle Erbe fosse adibita ad uso di carcere però in quegli anni già abbandonato essendosi ormai edificato 12 superiore era quella stessa di oggi cioè di m. 7,10 complessivamente. Nel solaio, si trovavano i laboratori dei sarti che cucivano le vesti nuove e di coloro che preparavano e rasavano le candide pergamene oltre ad alcuni pellicciai (attività dell uomo che ritroviamo rappresentate nei cicli pittorici all interno del Salone). E presumibile pensare che l incendio che distrusse la parte alta del Palazzo nel 1420 scoppiò proprio da questi laboratori. Secondo alcune testimonianze andarono in fiamme i due solai sovrapposti, le mercanzie

13 Bassorilievo raffigurante Pietro d Abano e i banchi del terreno e dell'ammezzato, le cattedre e i banchi dei giudici, la copertura lignea e plumbea del tetto che portò al crollo di tanti celebri meravigliosi affreschi. E veniamo finalmente al "magnum", al Salone, come volgarmente si chiamò solo più tardi. Il pavimento si trovava all altezza stessa di quello odierno, ma la sala non era unica come oggi si vede (trasformazione realizzata dopo secondo la sua dottrina astrologica naturalistica e fu per la sua visione che venne scomunicato. Le pareti rimasero interamente nude fino al 1271 solo da tale data iniziarono ad essere affrescate, e la decorazione trecentesca della sala può nel Salone. Vi era infatti anche una Chiesetta dove ancor oggi si vedono le pareti affrescate con figurazioni di santi. Un grande comparto ove è rappresentato in forma quasi di pala il Crocifisso fra la Vergine e S. Giovanni sembra indichi il posto dell altare. Di queste pitture alcune sono di secoli assai più tardi, ma presumibilmente rifatte su altre presistenti. Il tempo della Chiesa venne quindi sostituito dal tempo dell uomo e i numerosi orologi presenti all interno e all esterno del Palazzo ne scandirono lo scorrere. La curiosità maggiore rimane la meridiana solare L E R A G I O N I D E L S A L O N E l incendio) ma divisa nella sua lunghezza da due muri traversi che la tagliavano in tre locali minori e più armonici. Nelle pareti longitudinali si aprivano le quattro porte maggiori che immettevano nelle quattro gradinate esterne; sopra a queste si trovano altrettanti bassorilievi inseriti durante il quattrocento essendo prima le porte più alte. I quattro bassorilievi rappresentano personaggi padovani, o creduti tali, tra i quali il medico filosofo e astrologo Pietro d Abano posto sulla porta occidentale dei Ferri. Fu egli ad ispirare i cicli pittorici dell interno essere attribuita a Giotto (oggi non rimangono che illeggibili resti) che un anno prima del inizio dei lavori di sopraelevamento del Palazzo era impegnato nell affrescare Cappella degli Scrovegni costruita molto probabilmente dallo stesso Frà Giovanni il quale si occupò anche di costruire il Fondaco delle Biade. Grazie a questi cicli pittorici si possono ricostruire le divisioni interne dei locali 13 Mascherone a forma solare realizzata da una sottile striscia di marmo nero che taglia di traverso il pavimento del Salone. Un raggio di sole entra all interno a mezzogiorno attraverso un foro posto sulla parete esterna attraverso la bocca di un mascherone a forma solare che si trova a 9 metri dal pavimento (la misura complessiva del Palazzo è di 35 m. circa). Anche se l esecuzione non fu fatta a rigore scientifico, rimane comunque un opera originale e, come ricorda la data del 1761, fa parte dello straordinario restauro del Salone dopo la distruzione avvenuta a causa di un turbine.

14 MONUMENTI E LUOGHI STORICI 1 Basilica di S. Antonio 2 Basilica di S. Giustina 3 Basilica del Duomo 4 Battistero del Duomo 5 Chiesa degli Eremitani 6 Chiesa di S. Francesco 7 Chiesa di S. Gaetano 8 Chiesa di S. Luca 9 Chiesa di S. Maria del Carmine 10 Chiesa di S. Maria dei Servi e Chiesa di S. Canziano 11 Chiesa di S. Massimo 12 Chiesa di S. Sofia 13 Santuario dell Arcella 14 Santuario S. Leopoldo Mandic 15 Tempio Nazionale 16 Cappella degli Scrovegni (Giotto) 17 Oratorio di S. Giorgio & Scuola del Santo 34 Piano Nobile del Caffè Pedrocchi 35 Palazzo del Bo 36 Orto Botanico 37 Chiesa di S. Tomaso 38 Chiese Torresino e S. Maria in Vanzo 39 Chiesa di Santa Croce 40 Chiesa di Ognissanti 41 Porta Savonarola 42 Porta S. Giovanni 43 Porta di S. Croce 44 Porta Pontecorvo 45 Porta Portello 46 Porta Altinate 47 Porta Ponte Molino 48 Piazza dei Signori, Torre dell Orologio, Loggia della Gran Guardia 49 Piazza delle Erbe 50 Loggia e Odeo Cornaro 51 Loggia Amulea 68 Ospedale Civile e Cliniche 69 Stadio Appiani e Velodromo Monti 70 CUS Padova Impianti Sportivi Universitari UFFICIO PER LE RELAZIONI CON IL PUBBLICO U.R.P. Comune di Padova via Oberdan, 1 Tel Fax : Orario: lunedì, mercoledì, venerdì e sabato martedì e giovedì e C O M E A R R I V A R E 18 Oratorio di S. Michele 19 Oratorio di S. Rocco 20 Oratorio del Redentore 21 Oratorio di S. Margherita 22 Scuola di S. Maria della Carità 23 Musei Civici Eremitani 24 Museo Civico Al Santo 25 Musei Antoniani 26 Collezione Minici Zotti Magie del Pre-Cinema - Palazzo Angeli 27 Museo Diocesano Palazzo Vescovile 28 Museo della 3 Armata 29 Cimitero Monumentale di Chiesanuova 30 Osservatorio Astronomico Museo La Specola 31 Palazzo della Ragione 32 Palazzo Zabarella 33 Palazzo Mocenigo-Querini-Nievo 52 Tomba di Antenore 53 Teatro Verdi 54 ISA P. Selvatico 55 Planetario G. Colombo Planetarium Sala Ex Macello 56 Sottopasso della Stua 57 Museo Archelogico Liviano 58 Chiesa di S. Nicolò EDIFICI PUBBLICI 59 IAT (Sede) 60 Municipio 61 Prefettura e Amministrazione Provinciale 62 Questura 63 Ostello della Gioventù 64 P.le Boschetti Stazione Autocorriere 65 Poste Centrali 66 Auditorium Pollini 67 Fiera di Padova UFFICIO INFORMAZIONI TURISTICHE Stazione FS 049/ lun-sab dom Galleria Pedrocchi 049/ lun-sab Chiuso domenica Piazza del Santo 049/ Apertura stagionale Marzo - Ottobre Monumenti e luoghi storici Edifici Pubblici 14

15 P 1 Sarpi P 2 A. da Bassano P 3 Stazione FS P 4 Valeri P 5 Pace P 6 Piovego P 7 Le Cittadelle P 8 Busonera P 9 Rabin P 10 Colli Padova dista 40 km dall Aeroporto Marco Polo di Venezia (shuttle SITA ogni 30 minuti) e 200 km da Milano. N NW NE W E SW SE S

16 RICETTA Gallina padovana lessa con il ripieno Ingredienti (per 5 persone) 1 gallina padovana dal gran ciuffo di circa 1700 grammi 2 carote 2 gambe di sedano con le loro foglie 1 cipolla 3 chiodi di garofano sale Preparazione della gallina lessa In una capace pentola, preparare un brodo vegetale con 4 litri d acqua, le carote, il sedano e la cipolla nella quale sono inseriti i chiodi di garofano. Portare a bollore e poi immergere la gallina, già pulita, eviscerata e con il ripieno nel ventre, farla cuocere a fuoco lento per 2 ore o più, salare a metà cottura. Una volta terminata la cottura, tagliare la gallina a pezzi, avendo cura di non scheggiarne le ossa. L A B U O N A C U C I N A P A D O V A N A Ingredienti per il ripieno Le rigaglie della gallina 50 grammi di pane grattugiato 1 uovo latte 20 grammi di formaggio Grana Padano grattugiato noce moscata 1 mazzetto di prezzemolo sale pepe Preparazione del ripieno Tritare finemente il fegato, il cuore e il durone prebolliti, amalgamare molto bene con gli altri ingredienti, formare un impasto non troppo consistente. A tavola La gallina dovrà essere servita ancor a calda (è ottima anche il giorno dopo a temperatura ambiente) insieme al ripieno tagliato a fette, sale grosso, salsa di cren e verdura di campo saltata in padella. A Tavola con la Cucina Padovana Associazione Culturale Gastronomica Vino consigliato: Merlot Colli Euganei Doc. 16

Comune di Padova Assessorato al Commercio e al Turismo PALAZZO DELLA GRAN GUARDIA

Comune di Padova Assessorato al Commercio e al Turismo PALAZZO DELLA GRAN GUARDIA Comune di Padova Assessorato al Commercio e al Turismo 4 PALAZZO DELLA GRAN GUARDIA P i a z z a d e i S i g n o r i e i l m e r c a t o i t a l i a n o A cura dell Ufficio Turismo Settore Comunicazioni

Dettagli

VISITE AI MUSEI. Visitatori musei e monumenti circuito cittadino

VISITE AI MUSEI. Visitatori musei e monumenti circuito cittadino VISITE AI MUSEI Variabili Periodo di riferimento Presenze musei e monumenti circuito cittadino Anno 1996 2008 Prenotazioni Luogo prenotazione anno confronto con visite 2005 2008 Museo Nazionale Atestino

Dettagli

I gioielli di Bentivoglio, pianura bolognese

I gioielli di Bentivoglio, pianura bolognese I gioielli di Bentivoglio, pianura bolognese Bentivoglio è un piccolo paese della pianura bolognese, ma racchiude due gioielli di valore storico, artistico ed architettonico da valorizzare: il Castello

Dettagli

www.welcomepadova.it www.welcomepadova.it

www.welcomepadova.it www.welcomepadova.it Welcome Padova Dov è Padova? Nel cuore del Veneto! a 30 minuti d auto da Venezia a 30 minuti d auto da Vicenza a 50 minuti d auto da Verona a 50 minuti d auto da Treviso Venezia Venezia, a 30 minuti da

Dettagli

Classe V Alunno/a n PROVA DI VERIFICA

Classe V Alunno/a n PROVA DI VERIFICA Scuola Classe V Alunno/a n Data PROVA DI VERIFICA La scuola vuole organizzare per la tua classe un uscita didattica a Pavia. Il tuo compito sarà quello di preparare un avviso per i genitori. Tieni presente

Dettagli

Crociera sul fiume Sile e visita a Treviso

Crociera sul fiume Sile e visita a Treviso Crociera sul fiume Sile e visita a Treviso L itinerario che qui vi racconto abbina il piacere naturalistico di una crociera sul fiume Sile alla visita culturale di una città sviluppatasi grazie alle sue

Dettagli

I nuovi Salvaminuti senza glutine: le nostre idee in cucina

I nuovi Salvaminuti senza glutine: le nostre idee in cucina I nuovi Salvaminuti senza glutine: le nostre idee in cucina facili, buoni e sani! Finalmente disponibili i nuovi mix di cereali e legumi a rapida cottura, adatti anche alle persone intolleranti al glutine.

Dettagli

Cuoci I salvaminuti come la pasta:

Cuoci I salvaminuti come la pasta: 1. Piatto caldo Cuoci I salvaminuti come la pasta: 1. 2. 3. Porta ad ebollizione una pentola d acqua. Aggiungi un pizzico di sale se desiderato. Aggiungi 80 g di prodotto per persona e fai bollire per

Dettagli

PISTOIA, COSA VEDERE IN UN GIORNO

PISTOIA, COSA VEDERE IN UN GIORNO Pagina 1 di 6 PISTOIA, COSA VEDERE IN UN GIORNO Pistoia non è una di quelle mete che passandoci ti fermi e la visiti, a Pistoia ci devi andare. Si trova a circa 30 km da Firenze e non è tra le primi luoghi

Dettagli

Secondi piatti di Carne

Secondi piatti di Carne Secondi piatti di Carne COSTATA AL VINO Per due persone 2 costate di vitellone ½ bicchiere di vino rosso Origano Alloro 1 cucchiaio d olio extra vergine d oliva Adagiare in una padella le costate Cospargerle

Dettagli

ALLEGATO D : RICETTARIO E GRAMMATURE PRIMI

ALLEGATO D : RICETTARIO E GRAMMATURE PRIMI ALLEGATO D : RICETTARIO E GRAMMATURE PRIMI *BASE PER BRODO VEGETALE: Mondare, lavare e cuocere la verdura in acqua salata A cottura ultimata togliere le verdure e usare il brodo per le preparazioni che

Dettagli

Club Magellano [Ricette Natalizie] Tutte le ricette natalizie tipiche di Salisburgo, offerte da Club Magellano.

Club Magellano [Ricette Natalizie] Tutte le ricette natalizie tipiche di Salisburgo, offerte da Club Magellano. Mercatini di Natale Salisburgo www.mercatinidinatalesalisburgo.it Club Magellano [Ricette Natalizie] Tutte le ricette natalizie tipiche di Salisburgo, offerte da Club Magellano. Zuppa di carne tipica.

Dettagli

Caramelle di fagiano al ragù di funghi

Caramelle di fagiano al ragù di funghi Caramelle di fagiano al ragù di funghi Chi lo dice che per la cena della vigilia di Natale si mangia pesce? Non fraintendetemi, non butto certo via un buon menù di pesce e certamente in vista dei numerosi

Dettagli

Dopo aver percorso in pullman la riva sinistra d Adige si prosegue a piedi per la visita nel cuore più antico del centro storico. VERONA IN GENERALE

Dopo aver percorso in pullman la riva sinistra d Adige si prosegue a piedi per la visita nel cuore più antico del centro storico. VERONA IN GENERALE L affascinate itinerario intende indagare la pregnanti vicende storico-culturali di Verona attraverso l analisi dei monumenti più significativi che la caratterizzano e grazie a cui Verona diventa città

Dettagli

IL SAPORE della tradizione

IL SAPORE della tradizione IL SAPORE della tradizione FUSILLI ALL AMATRICIANA PASTA: semola di grano duro, acqua, sale. SALSA: polpa di pomodoro, pancetta, panna fresca pastorizzata, parmigiano reggiano, vino bianco, olio di oliva,

Dettagli

Presentazione. Bollito di Carne o Lesso

Presentazione. Bollito di Carne o Lesso Bollito di Carne o Lesso Presentazione Lesso o Bollito di Carne? La differenza sta a mettere la carne, o nell acqua fredda, o nell acqua calda. Se vogliamo fare un buon lesso ed ottenere un buon brodo,

Dettagli

A casa di Omar. n 1 MENU. Flan di sedano rapa - Ravioli di cavolo nero - Strudel di branzino - Pie di pere al vino rosso.

A casa di Omar. n 1 MENU. Flan di sedano rapa - Ravioli di cavolo nero - Strudel di branzino - Pie di pere al vino rosso. MENU Flan di sedano rapa - Ravioli di cavolo nero - Strudel di branzino - Pie di pere al vino rosso FLAN DI SEDANO RAPA E PORRI 1kg SEDANO RAPA 2 PORRI 4 UOVA 50gr GRANA NOCE MOSCATA 70gr FARINA 5 cucchiai

Dettagli

Cardo Cardo Cervia Cardo Cardo Cervia

Cardo Cardo Cervia Cardo Cardo Cervia Cardo di Cervia Azienda Agricola Fiori Giuseppe Via dei Cosmonauti 19x - 48015 - Pinarella di Cervia (Ra) Mobile: 338 338 3484976 - Orari: - h dal dal lunedì al al sabato 8/12 8/12 - - 14/17:30 UNICO ORIGINALE

Dettagli

25 chilometri di percorso, dalla nebbia di Perugia al sole della Rocca di

25 chilometri di percorso, dalla nebbia di Perugia al sole della Rocca di 25 chilometri di percorso, dalla nebbia di Perugia al sole della Rocca di Assisi, tra gonfaloni di Comuni e rappresentanti di 96 province, bandiere francesi, slogan tedeschi e vessilli stellati dell'europa.

Dettagli

PALAZZO DEL COMUNE o PALAZZO PRETORIO

PALAZZO DEL COMUNE o PALAZZO PRETORIO PALAZZO DEL COMUNE o PALAZZO PRETORIO Il Palazzo del Comune, anche chiamato Palazzo Pretorio, si trova in Piazza Campello (di fronte alla Chiesa Collegiata dei SS. Gervasio e Protasio) e occupa l area

Dettagli

le ricette di Antonio Temporin

le ricette di Antonio Temporin le ricette di Antonio Temporin le ricette di Antonio Temporin CARAMELLE RICOTTA SPINACI alla AROMATICA CARAMELLE RICOTTA E SPINACI 500g Linea Gourmet POMODORINI PICCOLI 500g SCALOGNO uno BASILICO un mazzetto

Dettagli

Natale 2008 I Presepi a Bologna Creato il 5 dicembre 2008

Natale 2008 I Presepi a Bologna Creato il 5 dicembre 2008 Natale 2008 I Presepi a Bologna Creato il 5 dicembre 2008 XVI RASSEGNA DEL PRESEPIO QUANDO: 7 dicembre 2008-11 gennaio 2009 Orario: tutti i giorni 9.00-12.00 e 15.00-19.00 Inaugurazione 7 dic. ore 10 DOVE:

Dettagli

Altro reperto storico, degno di ammirazione, sono state due vasche realizzate nell 800 su stile romanico.

Altro reperto storico, degno di ammirazione, sono state due vasche realizzate nell 800 su stile romanico. Venerdì 5 aprile 2013 io e la mia classe abbiamo effettuato un uscita didattica per conoscere la Jesi medievale - rinascimentale. In particolare abbiamo percorso una parte delle mura di Jesi che circondano

Dettagli

Il primo ingrediente per la nostra pasta è la terra toscana

Il primo ingrediente per la nostra pasta è la terra toscana Il primo ingrediente per la nostra pasta è la terra toscana Tutto il sapore di una scelta autentica La pasta dei Coltivatori Toscani è nuova e antica allo stesso tempo: possiede un anima genuina, legata

Dettagli

Menù Svezzamento della Sezione Lattanti del Micronido. Bambini di età compresa tra 3 e 5 mesi Alimentazione lattea:

Menù Svezzamento della Sezione Lattanti del Micronido. Bambini di età compresa tra 3 e 5 mesi Alimentazione lattea: Menù Svezzamento della Sezione Lattanti del Micronido Bambini di età compresa tra 3 e 5 mesi Alimentazione lattea: 150 180 ml per poppata di latte materno o formulato, secondo le indicazioni del pediatra.

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. Postidavisitare.it 10 luglio Pagina 1 di 5

RASSEGNA STAMPA. Postidavisitare.it 10 luglio Pagina 1 di 5 Pagina 1 di 5 Pagina 2 di 5 Nei giorni scorsi, giovedì 06 luglio 2017 siamo andati al nostro primo concerto dei Editors, al Pistoia Blues 2017. Finalmente, dopo due anni di amore per questa band. Arrivati

Dettagli

Sferra. Tartufo 100% diverse soluzioni: intero, carpaccio, macinato e sfilettato.

Sferra. Tartufo 100% diverse soluzioni: intero, carpaccio, macinato e sfilettato. Tartufi Sferra La Tartufi Sferra nasce in provincia di Isernia, precisamente a Carovilli, nel cuore dell Alto Molise, luogo d origine dei fratelli Sferra e della loro famiglia. Il luogo di provenienza

Dettagli

L O G G I A D E I C A R R A R E S I

L O G G I A D E I C A R R A R E S I Comune di Padova 7 L O G G I A D E I C A R R A R E S I u n g i o i e l l o d e l X I V s e c o l o i t a l i a n o A cura dell Ufficio Turismo Settore Comunicazioni ai Cittadini Palazzo Moroni e-mail:

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA-TEMPIO

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA-TEMPIO ALLEGATO A COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA-TEMPIO MENU MENSA SCOLASTICA SCUOLA INFANZIA SETTIM. LUNEDI MARTEDI MERCOLEDI GIOVEDI VENERDI PRIMA Risotto alla parmigiana Pasta al tonno in Gnocchi

Dettagli

PADOVA un racconto, dieci personaggi, dodici emozioni. 72 pagine per capire Padova,12 cartoline d autore per ricordarla

PADOVA un racconto, dieci personaggi, dodici emozioni. 72 pagine per capire Padova,12 cartoline d autore per ricordarla PADOVA un racconto, dieci personaggi, dodici emozioni 72 pagine per capire Padova,12 cartoline d autore per ricordarla Il Santo - Basilica Giotto Cappella Scrovegni Guariento Musei civici Specola Dondi

Dettagli

Raccolta di ricette su come riciclare il pane raffermo.

Raccolta di ricette su come riciclare il pane raffermo. Raccolta di ricette su come riciclare il pane raffermo...una raccolta di ricette dove si utilizza il pane raffermo ricordate in cucina non si butta mai nulla! Pane grattugiato Ingredienti: Pane raffermo

Dettagli

Scritto da Administrator Sabato 17 Gennaio :16 - Ultimo aggiornamento Sabato 17 Gennaio :39

Scritto da Administrator Sabato 17 Gennaio :16 - Ultimo aggiornamento Sabato 17 Gennaio :39 Tra le tante prelibatezze offerte dalla tradizionale cucina siciliana e in particolare di quella palermitana non possiamo non menzionare gli Anelletti al Forno o Timballo di Anelletti. Gli anelletti siciliani

Dettagli

Sformato di maltagliati

Sformato di maltagliati Primi piatti Sformato di maltagliati Difficoltà: bassa Preparazione: 50 min Cottura: 65 min Dosi per: 4 persone Costo: basso NOTA: + il riposo della pasta fresca Ingredienti per i maltagliati Farina 00

Dettagli

Complesso Villa Parigini (già Villa Sansedoni) Località Basciano

Complesso Villa Parigini (già Villa Sansedoni) Località Basciano Complesso Villa Parigini (già Villa Sansedoni) Località Basciano Complesso Villa Parigini (già Villa Sansedoni) Località Basciano 2 Indice Localizzazione - ubicazione Pag. 4 Inquadramento storico Pag.

Dettagli

PENNE Gr. 250 Busta 45 gg 2 minuti. 3 minuti SEDANINI. 3 minuti SEDANINI PAGLIA E FIENO. 3 minuti. 4 minuti STROZZAPRETI. 4 minuti. 7 minuti.

PENNE Gr. 250 Busta 45 gg 2 minuti. 3 minuti SEDANINI. 3 minuti SEDANINI PAGLIA E FIENO. 3 minuti. 4 minuti STROZZAPRETI. 4 minuti. 7 minuti. PRODOTTO CONFEZIONE FORMATO DURATA COTTURA CAMPANELLE CONCHIGLIE FARFALLE FUSILLI GARGANELLI GARGANELLI PAGLIA E FIENO GRAMIGNA GRAMIGNA PAGLIA E FIENO MACCHERONI 35 gg 35 gg 35 gg 4 minuti 4 minuti 7

Dettagli

Museo Civico Casa Cavassa

Museo Civico Casa Cavassa Museo Civico Casa Cavassa Via San Giovanni 5, Saluzzo (CN) tel/fax +39 0175 41455 www.casacavassa.it Museo Civico Casa Cavassa Saluzzourbanguide Orari di apertura Primavera/estate: lunedì chiuso martedì-mercoledì

Dettagli

Le chiese. Chiesa Conventuale di S. Domenico Del 1475, dell originario impianto i resti di mura e di una delle porte di accesso alla Città.

Le chiese. Chiesa Conventuale di S. Domenico Del 1475, dell originario impianto i resti di mura e di una delle porte di accesso alla Città. Le chiese (In alto) Chiesa di S. Francesco di Paola: interno (A sinistra) Il soffitto a cassettoni della chiesa, racchiude un dipinto di S. Francesco del 1719 Chiesa di S. Maria di Costantinopoli Nel XII

Dettagli

8 dicembre - Mattino PESARO: Storia del santo patrono di Pesaro: Terenzio (Visita guidata al Duomo e Musei Civici)

8 dicembre - Mattino PESARO: Storia del santo patrono di Pesaro: Terenzio (Visita guidata al Duomo e Musei Civici) 8 dicembre - Mattino PESARO: Storia del santo patrono di Pesaro: Terenzio (Visita guidata al Duomo e Musei Civici) DESCRIZIONE: Visita al Duomo della città e alle sue suggestive cappelle laterali: in una

Dettagli

Il Borgo di Castelnuovo

Il Borgo di Castelnuovo e presentano Il Borgo di Castelnuovo Un progetto in contemporanea con la Festa della Madonna della Salute a Mestre rivolto a tutta la cittadinanza ed alle Associazioni che operano nel campo dell assistenza,

Dettagli

In questa tabella si possono vedere molti quadrati di quattro caselle:

In questa tabella si possono vedere molti quadrati di quattro caselle: 10 o RALLY MATEMATICO TRANSALPINO - PROVA I - gen. - feb. 2002 /ARMT/2002 p. 1 1. Quadrati di quattro caselle (Cat. 3) /ARMT/2002-10 - I prova 3 14 17 11 14 In questa tabella si possono vedere molti quadrati

Dettagli

CASTELLO NEL CHIANTI SENESE IN VENDITA

CASTELLO NEL CHIANTI SENESE IN VENDITA Rif 1266 - CASTELLO CHIANTI SENESE EUR 28.000.000,00 CASTELLO NEL CHIANTI SENESE IN VENDITA Siena - Siena - Toscana www.romolini.com/it/1266 Superficie: 14320 mq Terreno: 638 ettari Camere: 115 Bagni:

Dettagli

PADOVA. Uffici di informazione turistica. IAT Stazione Ferroviaria chiuso chiuso chiuso chiuso IAT Pedrocchi. Monumenti Padova

PADOVA. Uffici di informazione turistica. IAT Stazione Ferroviaria chiuso chiuso chiuso chiuso IAT Pedrocchi. Monumenti Padova PASQUA 2014 ORARI DI APERTURA DEI MONUMENTI DI PADOVA E PROVINCIA OPENING TIMES OF THE MAIN MONUMENTS IN PADOVA AND ITS SURROUNDINGS Lista aggiornata il 17/04/2014 PADOVA Uffici di informazione turistica

Dettagli

gusto curry Ricettario gusto pollo

gusto curry Ricettario gusto pollo gusto curry Ricettario gusto pollo Stufo dei soliti primi? Voglia di cucinare qualcosa di diverso? Prova i deliziosi NOODLES BUITONI e dai sfogo alla tua creatività. Da preparare in padella in semplici

Dettagli

FUORI E DENTRO LA MOSTRA Un itinerario ala scoperta del territorio al tempo dei Vivarini

FUORI E DENTRO LA MOSTRA Un itinerario ala scoperta del territorio al tempo dei Vivarini FUORI E DENTRO LA MOSTRA Un itinerario ala scoperta del territorio al tempo dei Vivarini Ricca di storia e di arte l intera area della Marca trevigiana racchiude importantissimi capolavori della pittura

Dettagli

Restauro della Basilica Palladiana di Vicenza

Restauro della Basilica Palladiana di Vicenza Restauro della Basilica Palladiana di Vicenza 1449/1460 1549/1614 Paolo Marconi Salvador Perez Arroyo, Eugenio Vassallo, Maurizio Milan, Andrea Piero Donadello restauro 2007/2012 2014 - Premio dell'unione

Dettagli

Tre finestre rettangolari, decorate con vetri multicolore raffiguranti S. Pietro, S. Paolo e Gesù Cristo, illuminano la cantoria e la navata centrale

Tre finestre rettangolari, decorate con vetri multicolore raffiguranti S. Pietro, S. Paolo e Gesù Cristo, illuminano la cantoria e la navata centrale Descrizione Oggetto Esterno La Chiesa dei S.S. Pietro e Paolo presenta una tipica facciata a capanna (fotografia 1). Il portale principale (fotografia 2), recante il simbolo del Giubileo del 2000 (fotografia

Dettagli

Dott. Ravasio Andrea (Tecnologo Alimentare & Chef di cucina) Tel MENU VEGETARIANO

Dott. Ravasio Andrea (Tecnologo Alimentare & Chef di cucina) Tel MENU VEGETARIANO ASSOCIAZIONE GENITORI P. BASSI Dott. Ravasio Andrea (Tecnologo Alimentare & Chef di cucina) Tel. 339-4569593 e-mail:ravasioandrea@alice.it MENU VEGETARIANO ROBIOLA AL PEPE CON CROSTINI DI PARMIGIANO E

Dettagli

Centro Commerciale Naturale Comune di Lucca: analisi al 2009 e confronto con il Lucca - 14 dicembre 2009.

Centro Commerciale Naturale Comune di Lucca: analisi al 2009 e confronto con il Lucca - 14 dicembre 2009. Aree di indagine Borgo Giannotti Arancio S. Anna Centro Storico S. Concordio Metodologia Rilevazione Censuaria: civico per civico (oltre 6.500) nelle cinque aree d indagine (Centro Storico, S.Anna, Borgo

Dettagli

TARI: classificazione delle attività economiche nelle categorie

TARI: classificazione delle attività economiche nelle categorie TARI: classificazione delle attività economiche nelle categorie Classe 1 - Musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto Associazioni o istituzioni con fini assistenziali Associazioni o istituzioni

Dettagli

QUESTA SERA CUCINIAMO I PIATTI DEI NOSTRI BAMBINI

QUESTA SERA CUCINIAMO I PIATTI DEI NOSTRI BAMBINI 1 CORSO DI CUCINA PER GENITORI 29 Marzo 2017 QUESTA SERA CUCINIAMO I PIATTI DEI NOSTRI BAMBINI Cucina di produzione: Cucina Scolastica Tonini - via Muratori, 14 - Pavullo Pinzimonio di verdure fresche

Dettagli

Edicole sacre e Capitelli

Edicole sacre e Capitelli Edicole sacre e Capitelli Le Edicole sacre, i cosiddetti Chiesolini ed i Capitelli che si trovano nelle diverse corti e strade di Felonica, sono piccole architetture, a forma di cappella o tempio, contenenti

Dettagli

Ardea Dintorni. Localita vicine a Ardea. Castelli Romani: zone turistiche vicino a Ardea. C Aprilia E Pomezia

Ardea Dintorni. Localita vicine a Ardea. Castelli Romani: zone turistiche vicino a Ardea. C Aprilia E Pomezia Ardea Dintorni Localita vicine a Ardea C Aprilia E Pomezia Castelli Romani: zone turistiche vicino a Ardea Posta a pochi km. da Roma, la zona dei Castelli Romani è una delle più conosciute e visitate aree

Dettagli

SCACCO MATTO ALLA MALATTIA RENALE IN POCHE MOSSE IL SALE E LE MALATTIE RENALI

SCACCO MATTO ALLA MALATTIA RENALE IN POCHE MOSSE IL SALE E LE MALATTIE RENALI SCACCO MATTO ALLA MALATTIA RENALE IN POCHE MOSSE IL SALE E LE MALATTIE RENALI www.andid.it email: info@andid.it www.aned-onlus.it email: segreteria@aned-onlus.it 2017, Associazione Nazionale Dietisti.

Dettagli

da una grande passione solo con prodotti provenienti da agricoltura biologica

da una grande passione solo con prodotti provenienti da agricoltura biologica da una grande passione solo con prodotti provenienti da agricoltura biologica Novità Pasta a basso contenuto di carboidrati Canapa sativa ed equiseto LA CANAPA SATIVA RAGù VELOCE PER PASTA ALLA CANAPA

Dettagli

Elenco degli esercizi aderenti al Progetto Lido in Mostra / List of shops involved in the Project at Venice Lido

Elenco degli esercizi aderenti al Progetto Lido in Mostra / List of shops involved in the Project at Venice Lido Progetto Lido in Mostra Agevolazioni per i giornalisti e gli accreditati / Lido in Mostra Project Special offers for the press /people with accreditation Elenco degli esercizi aderenti al Progetto Lido

Dettagli

COMUNE DI OSSIMO - PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO Elenco delle emergenze puntuali del territorio comunale EMERGENZE STORICO ARCHITETTONICHE

COMUNE DI OSSIMO - PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO Elenco delle emergenze puntuali del territorio comunale EMERGENZE STORICO ARCHITETTONICHE COMUNE DI OSSIMO - PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO 2012 Elenco delle emergenze puntuali del territorio comunale EMERGENZE STORICO ARCHITETTONICHE 01 Museo Etnografico "Ossimo Ieri" EDIFICI RELIGIOSI 01

Dettagli

Cosa vedere a Bruges in un giorno: itinerario a piedi

Cosa vedere a Bruges in un giorno: itinerario a piedi Cosa vedere a Bruges in un giorno: itinerario a piedi Author : Francesca Date : 21 marzo 2017 Passeggi per il centro storico di Bruges e ti sembra di essere nel paese delle fiabe. Cosa c è di meglio che

Dettagli

TABELLA DIETETICA. ************************ Giorno N. 1 LUNEDI *************************************

TABELLA DIETETICA. ************************ Giorno N. 1 LUNEDI ************************************* SERVIZIO MENSA ANZIANI ALLEGATO A) TABELLA DIETETICA Dieta elaborata il 19/11/2012 dal Dr. Domenico DECARLO SERVISIO IGIENE PUBBLICA ASLTA MOTTOLA ************************ Giorno N. 1 LUNEDI *************************************

Dettagli

Allegato 2 Tabelle Dietetiche e Menù. Verdura fresca Frutta

Allegato 2 Tabelle Dietetiche e Menù. Verdura fresca Frutta BOZZA MENU - ANNI SCOLASTICI 2014/2015-2015/2016 PER GLI ALUNNI DELLA SCUOLA DELL INFANZIA E SUPERIORE DI 1^ GRADO Si specifica che tutte le derrate alimentari debbano essere esclusivamente BIO GIORNO

Dettagli

le Varietà le Varietà le Varietà le Varietà le Varietà le Varietà le Varietà le Varietà le Varietà le Varietà le Varietà

le Varietà le Varietà le Varietà le Varietà le Varietà le Varietà le Varietà le Varietà le Varietà le Varietà le Varietà le Varietà le Varietà le Varietà le Varietà le Varietà le Varietà le Varietà le Varietà le Varietà le Varietà Fiocchi di Patate per purè Preparato per Gnocchi di Patate Preparato per Crocchette di Patate

Dettagli

Settore Attività Educative, Giovanili e Sportive

Settore Attività Educative, Giovanili e Sportive COMUNE DI SASSARI Settore Attività Educative, Giovanili e Sportive Servizio Attività Educative per l'infanzia NIDO D'INFANZIA DI VIA SATTA, SEZIONE SPERIMENTALE DI VIA BARBAGIA E SEZIONE PRIMAVERA DI VIA

Dettagli

13 marzo 2014 la classe 1 a A della Scuola secondaria di primo grado di Castelveccana in visita al parco archeologico di Castelseprio

13 marzo 2014 la classe 1 a A della Scuola secondaria di primo grado di Castelveccana in visita al parco archeologico di Castelseprio 13 marzo 2014 la classe 1 a A della Scuola secondaria di primo grado di Castelveccana in visita al parco archeologico di Castelseprio La zona di Castelseprio era abitata già in età pree protostorica, infatti

Dettagli

TABELLA DIETETICA INVERNALE. Nidi d Infanzia e Scuole d Infanzia

TABELLA DIETETICA INVERNALE. Nidi d Infanzia e Scuole d Infanzia TABELLA DIETETICA INVERNALE Nidi d Infanzia e Scuole d Infanzia Anno Scolastico 2015-2016 Tabelle dietetiche Anno Scolastico 2015-2016 NIDI E SCUOLE D INFANZIA 1 settimana Stelline (gr. 20-25) passato

Dettagli

Scuola dell infanzia IL MAGO DI OZ di Vignola GENITORI IN CUCINA

Scuola dell infanzia IL MAGO DI OZ di Vignola GENITORI IN CUCINA LABORATORIO DI CUCINA PER GENITORI Scuola dell infanzia IL MAGO DI OZ di Vignola GENITORI IN CUCINA CUOCHI X UNA SERA CUOCA: GRANDI VANNA CUCINA DI PRODUZIONE: IL MAGO DI OZ via BONTEMPELLI n. 370 - VIGNOLA

Dettagli

ALLEGATO E : RICETTARIO E GRAMMATURE SECONDI

ALLEGATO E : RICETTARIO E GRAMMATURE SECONDI ALLEGATO E : RICETTARIO E GRAMMATURE SECONDI 33 AGNELLO ALLA CACCIATORA Ricetta: Lavare e asciugare bene l agnello, tagliarlo a pezzi e disporlo in un tegame; condirlo con sale, olio, aglio, rosmarino;

Dettagli

Parrocchia S. Andrea Apostolo Scuola dell Infanzia Cuore Immacolato di Maria Via Roma, Veggiano (PD) tel. 049/

Parrocchia S. Andrea Apostolo Scuola dell Infanzia Cuore Immacolato di Maria Via Roma, Veggiano (PD) tel. 049/ Scuole dell Infanzia di Veggiano e Santa Maria Autunno Inverno A.S. 2016-17 MENU SCOLASTICO Il nostro menù è stato realizzato sulla base delle tabelle dietetiche predisposte dalla ULSS, rivolte ai bambini

Dettagli

la PASTA ARTIGIANALE mantovana Catalogo Prodotti

la PASTA ARTIGIANALE mantovana Catalogo Prodotti la PASTA ARTIGIANALE mantovana Catalogo Prodotti LA PASTA COME SI FACEVA UNA VOLTA Pasta di Nonna Angiola è un azienda artigianale a conduzione della famiglia Carnevali, che propone la vendita al dettaglio

Dettagli

TABELLA DIETETICA SETTIMANALE PER REFEZIONE SCUOLE DELL INFANZIA E PRIMARIE

TABELLA DIETETICA SETTIMANALE PER REFEZIONE SCUOLE DELL INFANZIA E PRIMARIE TABELLA DIETETICA SETTIMANALE PER REFEZIONE SCUOLE DELL INFANZIA E PRIMARIE Giorni 1 ^ SETTIMANA 2 ^ SETTIMANA 3 ^ SETTIMANA 4 ^ SETTIMANA RISOTTO CON ZUCCHINE PASSATO DI VERDURE RISOTTO CON PISELLI PASTA

Dettagli

INVOLTINI AL POMODORO

INVOLTINI AL POMODORO CARNE ALLA PIZZAIOLA - 1 spicchio d aglio schiacciato; - 40 gr di olio d oliva; - 400 gr di polpa di pomodoro (in scatola o fresca); - Origano secco, a piacere; - Pepe q.b.; - 600 gr di carne di scottona,

Dettagli

Workshop-Corso di Fisica applicata alla conservazione dell Ambiente

Workshop-Corso di Fisica applicata alla conservazione dell Ambiente Workshop-Corso di Fisica applicata alla conservazione dell Ambiente Milano, Padova e Venezia 16-21 Ottobre 2017 Prof. Dario Camuffo Il corso a carattere full immersion si sviluppa con lezioni frontali

Dettagli

TORTA PERE E CICCOLATO

TORTA PERE E CICCOLATO COMUNE DI FORLI AREA SERVIZI AL CITTADINO SERVIZIO POLITICHE EDUCATIVE E DELLA GENITORIALITÀ Cosa mangio al Nido? Ricette dei Nidi d Infanzia Comunali Fiera Happy Family Forlì, 2-3 Marzo 2013 TORTA PERE

Dettagli

CROCCHETTE DI PATATE E RISO DI LUCA MONTERSINO

CROCCHETTE DI PATATE E RISO DI LUCA MONTERSINO CROCCHETTE DI PATATE E RISO DI LUCA MONTERSINO Ingredienti: 600 grammi di patate già lessate 300 grammi di riso carnaroli già lessato 80 grammi di tuorli 50 grammi di parmigiano noce moscata sale olio

Dettagli

Calendario 2010 delle attività mensili Cultural and social programme

Calendario 2010 delle attività mensili Cultural and social programme Calendario 2010 delle attività mensili Cultural and social programme Settembre 2010 Mercoledì 1 B1-B2 Giovedì 2 14.30 Sala Borsa Alce 2 Venerdì 3 Sabato 4 Domenica 5 Venezia!!! Regata Storica ( ) (**)

Dettagli

com. Se funerale) (capp esterna ven. 18,30 collaborazione con la Associazione (cappella

com. Se funerale) (capp esterna ven. 18,30 collaborazione con la Associazione (cappella https://aippcveneto.wordpress.com Paese Parrocchia e riferimenti Orari Chiese del Miranese Mattina Sera Mattina Sera Mattina Sera Mirano (VE) Campocroce Ballò Vetrego S. Michele Arcangelo Tel. 041 430273

Dettagli

FIRENZE 3 giorni/ 2 notti

FIRENZE 3 giorni/ 2 notti FIRENZE 3 giorni/ 2 notti Primo giorno Arrivo a Firenze e pranzo in ristorante. Nel pomeriggio la visita del Complesso del Duomo con: il Battistero di San Giovanni, una delle più antiche chiese della città.

Dettagli

Tabelle dietetiche in vigore nell anno scolastico

Tabelle dietetiche in vigore nell anno scolastico Tabelle dietetiche in vigore nell anno scolastico 2009 2010 1 settimana LUNEDI Pasta al sugo di Frittata con o senza Spinaci (1) verdure verdure o uovo sodo MARTEDI Gnocchi al pomodoro Prosciutto cotto

Dettagli

Primi piatti di zuppe

Primi piatti di zuppe Primi piatti di zuppe ZUPPA DI LEGUMI E CEREALI Due etti di zuppa già pronta Un cucchiaino di semi di finocchio Mettere a bagno la sera prima la zuppa secca La mattina sciacquarla, metterla in un tegame

Dettagli

Comune di Padova. il cuore antico e popolare di Padova A.S.A.C.Q. Associazione per lo Sviluppo Ambientale e Culturale dei Quartieri

Comune di Padova. il cuore antico e popolare di Padova A.S.A.C.Q. Associazione per lo Sviluppo Ambientale e Culturale dei Quartieri Comune di Padova 8 B O R G O P O R T E L L O il cuore antico e popolare di Padova i t a l i a n o A.S.A.C.Q. Associazione per lo Sviluppo Ambientale e Culturale dei Quartieri A cura dell Ufficio Turismo

Dettagli

Elenco informazioni e documentazione per Vetrina Web

Elenco informazioni e documentazione per Vetrina Web Elenco informazioni e documentazione per Vetrina Web Nome commerciale dell immobile Palazzo Archinto Indirizzo via Olmetto 6, 20123 Milano Milano - Tipologia immobile - destinazione d uso immobile storico,

Dettagli

Paternò. Storia di Paternò

Paternò. Storia di Paternò Paternò Paternò è un comune siciliano in provincia di Catania. E sito nell entroterra catanese a pochi passi dal Parco Regionale dell Etna. Un tempo era chiamata Inessa anche se il territorio di quest

Dettagli

I menù della Domenica. 3 Febbraio 2013

I menù della Domenica. 3 Febbraio 2013 I menù della Domenica 3 Febbraio 2013 1 Muffin al gorgonzola e noci Categoria: Antipasto Ingredienti per circa 15 muffin 100 g. di yogurt bianco intero 250 ml di latte p.s. 1 cucchiaino colmo di sale fino

Dettagli

Il progetto strategico di un idea di città

Il progetto strategico di un idea di città Il progetto strategico di un idea di città Un progetto urbano di luoghi per la riqualificazione della fascia dei viali di circonvallazione e la riscoperta della memoria delle mura Il sistema perimetrale

Dettagli

Torta alle prugne INGREDIENTI: PREPARAZIONE:

Torta alle prugne INGREDIENTI: PREPARAZIONE: Torta alle prugne 5 uova BBC 250 gr di zucchero 200 gr di farina 30 gr di farina di lino Linette 1 Lt di latte BBC 15 gr di burro BBC 3 cl di Rum 1 pizzico di sale Prugne PREPARAZIONE: Sbattere le uova

Dettagli

Indice delle ricette: 1. Cavolfiore al forno. 2. Polpette di cavolfiore. 3. Cavolfiore stufato con olive. 4. Cavolfiore alla pizzaiola

Indice delle ricette: 1. Cavolfiore al forno. 2. Polpette di cavolfiore. 3. Cavolfiore stufato con olive. 4. Cavolfiore alla pizzaiola Indice delle ricette: 1. Cavolfiore al forno 2. Polpette di cavolfiore 3. Cavolfiore stufato con olive 4. Cavolfiore alla pizzaiola 5. Pasta con il cavolfiore 6. Cuore di verza saltato in padella 7. Cavolini

Dettagli

Palazzo dei Normanni a Palermo - Sicilia. Palazzo dei Normanni

Palazzo dei Normanni a Palermo - Sicilia. Palazzo dei Normanni Palazzo dei Normanni Il Palazzo dei Normanni di Palermo, anticamente Palazzo Reale, è la sede dell Assemblea Regionale Siciliana. È uno dei monumenti più visitati dell intera Sicilia e la più antica dimora

Dettagli

ALL. A ELENCO ATTIVITA PREVALENTI D IMPRESA AMMISSIBILI A CO-FINANZIAMENTO REGIONALE CODICI ATECO 2002

ALL. A ELENCO ATTIVITA PREVALENTI D IMPRESA AMMISSIBILI A CO-FINANZIAMENTO REGIONALE CODICI ATECO 2002 ALL. A ELENCO ATTIVITA PREVALENTI D IMPRESA AMMISSIBILI A CO-FINANZIAMENTO REGIONALE CODICI ATECO 2002 CODICE SEZIONE G G -50.1 G -50.10 G -50.10.0 G -50.3 G -50.30 G -50.30.0 G -50.5 G -50.50 G -50.50.0

Dettagli

Centro Storico di Enna

Centro Storico di Enna Centro Storico di Enna Il centro storico di Enna è individuabile in Enna Alta Nonostante il fatto che, a partire dagli anni 80, si sia sviluppata anche la parte bassa della città Enna Alta resta il cuore

Dettagli

Sformatini di carciofi

Sformatini di carciofi Sformatini di carciofi Gli sformatini di carciofi sono un sfizioso antipasto o un contorno, ma sono ideali anche per un picnic o un buffet. Vi basteranno pochi ingredienti come carciofi, uova, panna e

Dettagli

Una ricetta trovata sul blog adessosimangia, il risultato è davvero ottimo, sono buonissimi:

Una ricetta trovata sul blog adessosimangia, il risultato è davvero ottimo, sono buonissimi: GNOCCHI DI RICOTTA Una ricetta trovata sul blog adessosimangia, il risultato è davvero ottimo, sono buonissimi: Ingredienti per 4 persone: 400 g di ricotta di pecora fresca 2 uova 200 g di farina + altra

Dettagli

NIDI D'INFANZIA DI VIA SATTA, SEZIONE SPERIMENTALE DI VIA BARBAGIA E SEZIONE PRIMAVERA DI VIA BERLINGUER DEL COMUNE DI SASSARI

NIDI D'INFANZIA DI VIA SATTA, SEZIONE SPERIMENTALE DI VIA BARBAGIA E SEZIONE PRIMAVERA DI VIA BERLINGUER DEL COMUNE DI SASSARI COMUNE DI SASSARI Settore Attività Educative Giovanili e Sportive Servizio Attività Educative per l'infanzia NIDI D'INFANZIA DI VIA SATTA, SEZIONE SPERIMENTALE DI VIA BARBAGIA E SEZIONE PRIMAVERA DI VIA

Dettagli

LE BASI LE SALSE : BESCIAMELLA Ingredienti : 50 gr di burro

LE BASI LE SALSE : BESCIAMELLA Ingredienti : 50 gr di burro LE BASI Si può essere mogli comprensive, mamme attente,ragazze alla moda, ma se non si è capaci di cucinare,la felicità della famiglia rischia di essere compromessa :così qualche suggerimento anche a chi

Dettagli

CENTRO COMMERCIALE NATURALE DI PISTOIA Ecco l elenco dei negozi del Centro Commerciale Naturale aperti ad Agosto

CENTRO COMMERCIALE NATURALE DI PISTOIA Ecco l elenco dei negozi del Centro Commerciale Naturale aperti ad Agosto Prot. Cc14/00069/sp Pistoia, 08 Agosto 2014 Agli Organi di Stampa LORO SEDI CENTRO COMMERCIALE NATURALE DI PISTOIA Ecco l elenco dei negozi del Centro Commerciale Naturale aperti ad Agosto Con il mese

Dettagli

CURRICULUM. Dueangeli Arte e Restauro S.r.l.

CURRICULUM. Dueangeli Arte e Restauro S.r.l. CURRICULUM Dueangeli Arte e Restauro S.r.l. CURRICULUM VITALE Informazioni impresa Dueangeli Arte e Restauro S.r.l. Nome Impresa Vincenzo Ticonosco Indirizzo Via XX Settembre, 127040 Portalbera (pv) Telefono

Dettagli

Il viaggio nel tempo: Macelleria Braceria Iovine dal 1890 a Vaccheria, nel piccolo borgo borbonico di Caserta

Il viaggio nel tempo: Macelleria Braceria Iovine dal 1890 a Vaccheria, nel piccolo borgo borbonico di Caserta Il viaggio nel tempo: Macelleria Braceria Iovine dal 1890 a Vaccheria, nel piccolo borgo borbonico di Caserta Macelleria Braceria Iovine 1890 di Antonella Amodio pag. 1 È difficile non individuare la sede

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE NELLE CATEGORIE TARI

CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE NELLE CATEGORIE TARI CLASSIFICAZIONE DELLE ATTIVITÀ ECONOMICHE NELLE CATEGORIE TARI Classe 1 -Musei, biblioteche, scuole, associazioni, luoghi di culto Associazioni o istituzioni con fini assistenziali Associazioni o istituzioni

Dettagli

ORECCHIETTE TRATERRA EMARE

ORECCHIETTE TRATERRA EMARE Le stagioni nel piatto A Giugno è il momento di... ORECCHIETTE TRATERRA EMARE Orecchiette con carciofi, moscardini e gamberi ORECCHIETTE TRATERRAEMARE Orecchiette con carciofi, moscardini e gamberi Ingredienti

Dettagli

#INLOMBARDIA365 PER SCOPRIRE MANTOVA E SABBIONETA 25/04/ Eleonora Rubaltelli

#INLOMBARDIA365 PER SCOPRIRE MANTOVA E SABBIONETA 25/04/ Eleonora Rubaltelli 25 aprile 2016 Styleandtrouble.com Pag 1/7 #INLOMBARDIA365 PER SCOPRIRE MANTOVA E SABBIONETA 25/04/2016 - Eleonora Rubaltelli Sono appena rientrata da un weekend #inlombardia365 dove, insieme ad un team

Dettagli

COMUNE DI SAN GIUSEPPE VESUVIANO Provincia di Napoli SERVIZIO CULTURALE

COMUNE DI SAN GIUSEPPE VESUVIANO Provincia di Napoli SERVIZIO CULTURALE COMUNE DI SAN GIUSEPPE VESUVIANO Provincia di Napoli SERVIZIO CULTURALE MENU' REFEZIONE SCOLASTICA SCUOLA MATERNA * Il menù riportato nelle pagine seguenti potrà subire modifiche sostanziali o anche totali

Dettagli

IN CUCINA CI VUOLE FANTASIA. La 2 A vi consiglia alcune ottime ricette

IN CUCINA CI VUOLE FANTASIA. La 2 A vi consiglia alcune ottime ricette IN CUCINA CI VUOLE FANTASIA. La 2 A vi consiglia alcune ottime ricette a cura di Cardarelli Krystal, Cuni Giorgia, El Omri Ouafai, Kola Matteo, Gregis Ilaria. TAJin di VERDURE 4 zucchine 3 gambi di sedano

Dettagli