IL DIRETTORE GENERALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL DIRETTORE GENERALE"

Transcript

1 Mod. 81 SUN SECONDA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI Unità Organizzativa Responsabile del Procedimento: cs.: Rip.RUTE11 ip. FCG. Responsabile del proccdimento: dogma Annainaria Grnvina rip.rme unina2.it ,7415 Fax Decreto ProL n.,{0401 Repertorio n. TU. I.C110. 'Fascicolo n. Oggetto: fondi per il trattamento aecesiorio del personale di Campano - anno 2016 IL DIRETTORE GENERALE VISTO l'art. 20 dello Statuto; VISTO l'art. 1 comma 236 della Legge n. 208 del 28/12/2015 (cd. legge di stabilità 2016) il quale dispone che 'nelle more dell'adozione dei decreti legislativi attuativi degli articoli 11 e 17 della legge 7 agosto 2015, n. 124, con particolare riferimento all'omogeneizzazione del trattamento economico fondamentale e accessorio della dirigenza, tenuto conto delle esigenze di finanza pubblica, a decorrere dal 1 gennaio 2016 l'ammontare complessivo delle risorse destinate annualmente al trattamento accessorio del personale, anche di livello dirigenziale, di ciascuna delle amministrazioni pubbliche di cui all'articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni, non può superare il corrispondente importo determinato per l'anno 2015 ed è, comunque, automaticamente ridotto in misura proporzionale alla riduzione del personale in servizio, tenendo 'conto del personale assumibile ai sensi della normativa vigente"; VISTO il di. n. 78/2010 (convertito con legge 122/2010) come modificato dalla legge 147/2013, il quale all'art. 9, comma 2 bis prevede che "a decorrere dal 1 gennaio 2011 e sino al 31 dicembre 2014, l'ammontare complessivo delle risorse destinate annualmente al trattamento accessorio del personale, anche di livello dirigenziale, di ciascuna delle amministrazioni di cui all'articolo 1, comma Z del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, non può superare il corrispondente importo dell'anno 2010 ed è, comunque, automaticamente ridotto in misura proporzionale alla riduzione del personale in servizio. A decorrere dal 1"gennaio 2015, le risorse destinate annualmente al trattamento economico accessorio sono decurtate di un importo pari alle riduzioni operate per effetto del precedente periodo"; VISTA la circolare MEF n. 8 del 02/02/2015, la quale prevede che, per effetto della previsione introdotta dal comma 456 della citata legge 147/2013 (secondo periodo art9 co.2bis), le risorse destinate annualmente al trattamento accessorio del personale, a &correre dal 1 gennaio dell'anno 2015, devono essere decurtate permanentemente di un importo pari alle riduzioni operate con riferimento all'anno 2014, con riguardo sia all'applicazione del limite relativo all'anno 2010 sia alla riduzione in misura proporzionale alla diminuzione del personale in servizio; VISTO l'art. 1 comma 189 della legge n. 266 del , come sostituito dall'articolo 67, comma 5 del d.l. 112/2008 convertito con modifiche in legge 133/2008 che dispone: "a decorrere dall'anno 2009, l'ammontare complessivo dei fondi per il finanziamento della contrattazione integrativa...non può eccedere quello previsto per l'anno 2004, come certificato dagli organi di controllo..., ridotto del 10 per cento" nonché il comma 191 del predetto articolo che dispone: "l'ammontare complessivo dei fondi può essere incrementato degli importi fissi previsti dai contratti collettivi nazionali che non risultino già confluiti nei fondi dell'anno 2004"; VISTO il comma 193 del suddetto articolo il quale indica che "gli importi relativi alle spese per le progressioni all'interno di ciascuna categoria continuano ad essere a carico dei pertinenti fondi e Seconda Università degli Studi di Napoli Viale Beneduce n CASERTA E.:

2 sono portati, in ragione d'anno, in detrazione dai fondi stessi per essere assegnati ai capitoli stipendiali fino alla data del passaggio di area o di categoria dei dipendenti che ne hanno usufruito, o di cessazione dal servizio a qualsiasi titolo avvenuta. A decorrere da tale data i predetti importi sono riassegnati, in base alla vigente normativa contrattuale, ai fondi medesimi': VISTO il parere in merito alle risorse dei differenziali del personale cessato, reso all'ateneo dal Ministero dell'economia e delle Finanze IGOP, assunto al protocollo con nota prot del 08/07/13; VISTI i DD.D.G. n. 710 del 06/07/2015 e n. 248 del 17/03/2016, concernenti la costituzione del fondo per il finanziamento delle progressioni orizzontali e della produttività collettiva ed individuale per l'anno 2015, e certificati rispettivamente con verbale del collegio dei Revisori dei Conti n. 346 del 18/07/15 e n. 362 del 01/06/16, con particolare riferimento sia alle riduzioni operate ai sensi dell'art. 9, comma 2 bis del succitato d.l. n. 78/2010 come modificato dalla legge 147/2013 pari ad ,76 I., sia all'ammontare del fondo 2015 utilizzabile pari ad ,50; VISTO l'ammontare delle risorse allocate all'estemo del fondo - progressioni orizzontali a carico bilancio dell'anno 2015 pari ad ,74 come comunicato con nota prot. n del 21/05/15 dall'ufficio Stipendi; VISTA le note dell'ufficio Stipendi n del 18/02/16 e n del 01/06/2016 rispettivamente relative alle risorse effettivamente spese a titolo di progressioni economiche orizzontali del personale aventi decorrenza 01/01/2015 (pari ad E ,06), all'ammontare della RIA, dei differenziali sia su base reale che annua per il personale cessato dal servizio nell'anno 2015 e delle risorse allocate all'esterno del fondo - progressioni orizzontali a carico bilancio dell'anno 2016 (pari ad ,92); VISTE le note prot. nn , 98375, 98377, del 29/07/2016 relative alla richiesta alle Strutture competenti dell'ammontare delle risorse variabili per l'anno 2016 relativamente alle quote per la progettazione, alle risorse derivanti dalla liquidazione di sentenze favorevoli all'ente, alle risorse del fondo comune di ateneo, ad eventuali risparmi da straordinario, alle somme non utilizzate del fondo dell'anno precedente, alle somme derivanti dall'applicazione delle convenzioni con gli istituti finanziari, nonché alle quote derivanti da progetti comunitari e master; VISTA la nota prot. n del 03/08/16 con la quale la Rip. legale ha comunicato di non aver ottenuto sentenze favorevoli nell'anno 2015, da cui scaturiscono risorse variabili; VISTO la nota della Rip. Finanza e controllo di gestione n del 13/09/2016 relativa ai compensi ex art.92 del D.Igs. 163/2006 s.m.i. per un totale di ,18 oltre oneri; CONSIDERATO che, allo stato, non risulta possibile quantificare le ulteriori suddette risorse variabili; RITENUTO che le risorse ex art.92 del D.Igs. 163/2006 s.m.i. non sono soggette al limite normativo succitato in analogia a quanto disposto per le stesse con riferimento ai previgenti limiti di cui alla legge 122/2010; CONSIDERATO dì dover effettuare la riduzione di ,03 per ricondurre il Fondo per il finanziamento delle progressioni orizzontali e della produttività collettiva ed individuale all'ammontare del corrispondente importo del fondo dell'anno 2015, ai sensi del citato art. 1 comma 236 della legge 208/2015, come di seguito indicato: Fondo utilizzabile per produttività e progressioni Differenza 2016/2015 C ,50 C ,35 (di cui C ,00 per quota (di cui C ,00 per produttività e C ,50 quota produttività e per quota peo) C ,35 per quota peol C ,03 oltre quote ex art /2006 non soggette al limite Peo a bilancio ,74 ( ,92 Totale fondo C , ,27 oltre quote ex art.92 ~.163/2006 non soggette al limite Sede Legale: CASERTA- Viale Beneduce n. 10

3 CONSIDERATO che il fondo 2016 ricondotto al 2015 si determina come se ue' Fondo 2016 al lordo riduzione art. 1 somma 236 legge 208 dei Quota produttività Quota peo 28/12/2015 (legge stabilità 2016) oltre quote ex art.92 digs.163/2006 non soggette al limite ( ,00 ( ,35 eccesso fondo 2016 su limite ( ,03 totale fondo 2016 ricondotto al 2015 su cui effettuare la riduzione per riduzione del personale in servizio ( ,00 oltre quote ex art92 digs.163/2006 non soggette al limite ,32 VISTO altresi, D.D.G. n. 709 del 06/07/2015 concernente la determinazione dei fondi anno 2015 per il finanziamento della retribuzione di posizione e di risultato del personale di catg. EP e per il lavoro straordinario, certificati con verbale del Collegio dei Revisori dei conti n. 346 del 18/07/15, con particolare riferimento sia alle riduzioni ai sensi del citato art. 9 comma 2 bis della legge 122/10 come modificata legge 147/2013 (pari rispettivamente ad ,38 e ,26 oltre oneri a carico ente) sia al complessivo ammontare del fondo 2015, pari rispettivamente ad ,38 e ,68 oltre oneri a carico ente; CONSIDERATO di non dover effettuare la riduzione del fondo 2016 per superamento del fondo 2015, con riferimento al fondo per il finanziamento della retribuzione di posizione e di risultato del personale di catg. EP ed al fondo per il lavoro straordinario determinati per l'anno 2016, in quanto l'ammontare degli stessi non supera il corrispondente importo del fondo dell'anno 2015; CONSIDERATA la consistenza di personale B,C,D ed EP presente al 1 gennaio e al 31 dicembre degli anni 2015 e 2016, comunicata con nota Ugpta n del 05/07/2016, come da seguente ros etto: categoria In servizio al In servizio al In servizio In servizio al Media Media Riduzione percentuale al B,C,D ,5 1418,5-3.40% B,C,D, EP , ,71% EP ,5-5,56% VISTO il decreto 07/07/2016 di programmazione triennale di personale 2016/2018 pubblicato in data 19/08/16; TENUTO conto che non è stata ancora definita e approvata la programmazione di personale tecnicoamministrativo e dirigenziale per l'anno 2016; CONSIDERATO quindi, di dover effettuare per l'anno 2016, ai sensi del citato art 1 comma 236 della legge 208/2015, all'esito della riconduzione degli importi 2016 al limite dell'anno 2015, nelle more della citata programmazione di personale, le seguenti riduzioni dei fondi accessori per riduzione del personale in servizio, secondo il metodo indicato con circolare MEF n. 12/ del 12/04/2011: Fondo per il finanziamento delle progressioni orizzontali e della produttività collettiva ed individuale: pari al 3,40% per la quota produttività di cui è destinatario il solo personale di categoria B,C,D per un importo di ,23 ed al -2,71% per la quota progressioni orizzontali di cui è destinatario sia il personale di categoria B,C,D che EP per un importo di ,79; Fondo per il finanziamento della retribuzione di posizione e di risultato del personale di catg. EP:-5,56% in quanto ne è destinatario il solo personale di categoria EP; Fondo per il lavoro straordinario: pari al -3,40% in quanto ne è destinatario il solo personale di categoria B,C,D; RITENUTO pertanto, di procedere nelle more della succitata programmazione di personale, alla determinazione del Fondo per il finanziamento delle progressioni orizzontali e della produttività collettiva ed individuale di cui all'art. 87 del CCNL di comparto del 16/10/2008, del Fondo per il finanziamento della retribuzione di posizione e di risultato del personale di catg. EP e del Fondo per il lavoro straordinario per l'anno 2016 DECRETA Art. 1 Il fondo per il finanziamento delle progressioni orizzontali e della produttività collettiva ed individuale per l'anno 2016 è determinato come indicato nello schema allegato A) che forma parte Sede Legale: CASERTA - Viale Beneduce n. IO

4 h76 integrante del presente provvedimento. Art. 2 Il fondo per il finanziamento della retribuzione di posizione e di risultato del personale di catg. EP per l'anno 2016 è determinato come indicato nello schema allegato B) che forma parte integrante del presente provvedimento. Art. 3 Il fondo per il per il lavoro straordinario per l'anno 2016 è determinato come indicato nello schema allegato C) che forma Parte integrante del presente -provvedimento. Art. 4 - Il presente decreto sarà inviato al Collegio dei Revisori dei Conti per il controllo stilla compatibilità dei costi con i vincoli di bilancio e con la normativa vigente. Caserta, 5 5 SU 2016 IL (do Sede Legale: CASERTA- Viale Beneduce n. 10

5 Allegato A) FONDO art. 87 CCNL 2008 (progressioni orizzontali e produttività collettiva) - ANNO 2016 quota produttività quota orizzontali anno 2016 Risorse fisse Risorse di cui all'art. 87 comma 1 lett. a) CCNL 2008: Risorse ex art. 3 CCNL 5/9/96 0,00 C 0,00 quote di incremento ex art. 4, comma 1 CCNL , ,76 economie conseguenti alla trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a part-time ,19 C ,19 1,55% sul monte salari anno 1997 ex art. 67, comma 3, CCNL del , ,15 Risorse di cui all'art. 87 comma 1 lett. b) CCNL 2008: incremento ex art. 4, comma 1 CCNL 13/05/2003 biennio economico (0,10% monte salari 1999) , ,61 incremento ex art. 4, comma 2 CCNL biennio economico , ,80 spesa a carico fondo PEO effettuate a tutto il 31/12/00 prelevato dalle risorse produttività -C , ,06 economie contratti integrativi precedenti C , ,00 economie da detrarre da calcolo 2004 secondo circolare MEF ,00 -C ,00 incremento ex art. 41-comma 1- del cc& del (0,51% monte salari 2001) C ,13 C ,13 Fondo progressioni economiche orizzontali delibera C.d.A. n.149 del 28/07/ , ,99 totale fondo ,58 C , ,57 Incrementi contrattuali incremento ex art. 5-comma 1- del CCNL del (0.50% monte salari 2003) C ,84 C ,84 incremento ex art. 87-comma 1 lett. c) del CCNL del (66,42% dello 0,5% monte salari anno 2005) C , ,61 Risorse di cui all'art. 87 comma 2 CCNL 2008 RIA personale cessato anno 2005 E ,06 C ,06 RIA personale cessato anno 2006 C , ,06 RIA personale cessato anno 2007 C ,89 C ,89 RIA personale cessato anno , ,23 RIA personale cessato anno , ,97 RIA personale cessato anno 2010 C ,80 C ,80 RIA personale cessato anno ,85 C ,85 RIA personale cessato anno , ,17 RIA personale cessato anno , ,28 RIA personale cessato anno , ,29 RIA personale cessato anno , ,78 totale RIA , ,38 differenziale personale cessato ,33 C ,33 differenziale personale cessato 2006 C , ,20 differenziale personale cessato ,39 C ,39 differenziale personale cessato ,09 C ,09 differenziale personale cessato , ,41 differenziale personale cessato 2010 C , ,62 Sede Legale: CASERTA - Viale 'Select= n. 10

6 differenziale personale cessato 2011 C ,22 C ,22 differenziale personale cessato , ,45 differenziale personale cessato , ,74 differenziale personale cessato , ,26 differenziale personale cessato 2015 C ,62 C ,62 totale differenziali ,33 C ,33 Totale risorse fisse C , , ,73 Risorse variabili Risparmi di gestione (art.43 Legge 449/1997): 0,00 0,00 0,00 Quote per la progettazione (art.113 comma 3 DIgs. 50 del 18/04/2016 in sostituzione dell'art. 92 del DIgs. 163/06): ,18 0, ,18 liquidazione sentenze favorevoli all'ente RD1578/1933 0,00 0,00 0,00 quota derivante da prógetti comunitari o conto terzi art.4 comma 2 lett.q ccni 16/10/08 0,00 0,00 0,00 risparmi da straordinario art.86 comma 4 ceni 16/10/08 0,00 0,00 0,00 rateo RIA cessati anno precedente accantonato mensilità residue art.87 comma 1 lett. d , ,69 rateo differenziali cessati anno precedente accantonato mensilità residue art 87 comma 1 lette , ,72 Economie aggiuntive (art.16 commi 4 e 5 legge 111/2011): 0,00 0,00 0,00 Attivazione nuovi servizi (art.87 comma 2 CCNI 2006/09): 0,00 0,00 0,00 somme non utilizzate fondo anno precedente 0,00 0,00 C 0,00 Totale risorse variabili C ,18 C ,41 C ,59 Decurtazioni del Fondo decurtazione per progressioni orizzontali anni 2005/2009 detratta spesa passaggi blb2 -C , ,99 decurtazione per progressioni orizzontali CI , ,74 decurtazione per peo 2000 (differenziali e RIA ) ,38 -C ,38, decurtazione per progressioni orizzontali C.1. stralcio 2015 (è indicato l'importo effettivamente speso rispetto a quello contrattato in data 13/07/15 pari a C ,00) , ,06 Decurtazione per rispetto limite art. 1 co. 189 L 266/05 come modificato da art. 678 comma 5 L 133/08 (tetto 04-10%) -C ,26 -C ,60 -C ,86 riduzione art. 9 comma 2 bis legge 122/2010 come modificata legge 147/2013 art.1 comma , ,99 -C ,76 riduzione art. 1 comma 236 legge 208 del 28/12/2015 per limite , , ,03 riduzione art. 1 comma 236 legge 208 del 28/12/2015 per riduzione proporzionale personale pari al -3,40% sulla quota produttività destinata al personale di catg. BCD e al -2;71.-% sulla quota Orizzontali destinata al pe-rsonale _..., _ BCDEP -C ,23. -C , ,97 totale decurtazioni , , ,19 TOTALE FONDO PERSONALE Dl COMPARTO 2016 C , ,59 C ,53 progressioni orizzontali a carico bilancio nota stipendi n.8199 del 18/02/ ,92 TOTALE , , ,45 Sede Legale: CASERTA - Viale Beneduce n. IO

7 br7r2 Allegato 13) Fondo per la retribuzione di posizione e di risultato EP 2016 (Importi senza oneri a carico ente) art. 76 cm' 16/10/ ,01 incremento art. 41 comma 1 ccni 02/05 C ,73 Totale fondo ep anno ,74 Incrementi contrattuali incremento art. 5 comma 1 ccni 04/ ,90 incremento art.90 comma 2 uni 06/09 C ,89 Risorse variabili 0,00 Decurtazioni del fondo Decurtazione per rispetto limite art. 1 comma 189 legge 266/05 (tetto 04-10%) ,77 Decurtazione ex art.9 co.2 bis 1.122/2010 come modificata legge 147/ ,38 Totale al lordo riduzione legge 208/ ,38 riduzione art. 1 comma 236 legge 208 del 28/12/2015 per limite ,00 riduzione art. 1 comma 236 legge 208 del 28/12/2015 per riduzione proporzionale personale pari al -5,56% ,91 Totale fondo ,47 Allegato C) fondo lavoro straordinario anno 2016 fondo anno 2004 C ,60 decurtazioni detrazione 10% fondo anno 2004 ex art. 67 comma 5 legge 133/08 -C ,66 riduzione art. 9 comma 2 bis legge 122/2010 come modificata legge 147/2013 -C ,26 Totale al lordo riduzione legge 208/ ,68 riduzione art. 1 comma 236 legge 208 del 28/12/2015 per limite ,00 riduzione art. 1 comma 236 legge 208 del 28/12/2015 per riduzione proporzionale personale -C 4.719,33 totale fondo anno ,35 Sede Legale: CASERTA - Viale Beneduce n. 10

MODULO I LA COSTITUZIONE DEL FONDO PER LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA 1

MODULO I LA COSTITUZIONE DEL FONDO PER LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA 1 Il Direttore Generale RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA FONDO ART. 87 CCNL 2006-2009 PER IPOTESI DI ACCORDO PER LA DETERMINAZIONE DEI CRITERI GENERALI PER LE PROGRESSIONI ECONOMICHE ALL INTERNO DELLA CATEGORIA

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI VERONA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI VERONA FONDO PER LA RETRIBUZIONE DI POSIZIONE E DI RISULTATO DEL PERSONALE DIRIGENTE ANNO 2013 RELAZIONE ILLUSTRATIVA TECNICOFINANZIARIA SULLE MODALITÀ DI DETERMINAZIONE DELLE RISORSE ECONOMICOFINANZIARIE 1.

Dettagli

Agenzia per la RAppresentanza Negoziale delle pubbliche amministrazioni A.RA.N Direzione Studi

Agenzia per la RAppresentanza Negoziale delle pubbliche amministrazioni A.RA.N Direzione Studi Agenzia per la RAppresentanza Negoziale delle pubbliche amministrazioni A.RA.N Direzione Studi RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA IPOTESI DI CONTRATTO INTEGRATIVO PERSONALE NON DIRIGENTE ARAN PERIODO 2015-2017

Dettagli

Relazione illustrativa tecnico-finanziaria

Relazione illustrativa tecnico-finanziaria Relazione illustrativa tecnico-finanziaria Costituzione del Fondo destinato al trattamento accessorio del personale Anno 2012 In relazione a quanto stabilito dall art. 87 del CCNL del 16.10.2008, l Amministrazione

Dettagli

C O M U N E DI B R I N D I S I

C O M U N E DI B R I N D I S I C O M U N E DI B R I N D I S I SETTORE RISORSE UMANE Responsabile: Dott. Angelo ROMA DETERMINAZIONE (1) Determinazione N. 245 (2) del 09-09-2013 (3) Procedimento N. (4) N. d ordine Reg. Settore 245 N.

Dettagli

Modulo I La costituzione del fondo per la contrattazione integrativa anno Sezione I Risorse fisse aventi carattere di certezza e stabilità

Modulo I La costituzione del fondo per la contrattazione integrativa anno Sezione I Risorse fisse aventi carattere di certezza e stabilità RELAZIONE TECNICO FINANZIARIA AREA DIRIGENZA MEDICA Modulo I La costituzione del fondo per la contrattazione integrativa anno 2016 Sezione I Risorse fisse aventi carattere di certezza e stabilità Risorse

Dettagli

Sezione I Risorse fisse aventi carattere di certezza e stabilità

Sezione I Risorse fisse aventi carattere di certezza e stabilità RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA RELATIVA ALLA COSTITUZIONE DEI FONDI PER LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA ANNO 2015 FONDO ART. 87 CCNL 2006-2009 Premessa La presente relazione illustra i criteri di costituzione

Dettagli

Sezione I Risorse fisse aventi carattere di certezza e stabilità

Sezione I Risorse fisse aventi carattere di certezza e stabilità RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA RELATIVA ALLA COSTITUZIONE DEI FONDI PER LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA ANNO 2017 FONDO ART. 87 CCNL 2006-2009 Premessa La presente relazione illustra i criteri di costituzione

Dettagli

Fondo Risorse Decentrate Stabili

Fondo Risorse Decentrate Stabili COSTITUZIONE FONDO PRODUTTIVITA' COLLETTIVA - ANNO 2011 TABELLA A/1 FONDO PER LE RISORSE DECENTRATE Art. 31 C.C.N.L. 22.01.2004 PARTE 1^: RISORSE STABILI Articolo 31, comma 2 CCNL 22.1.2004 CCNL di RIFERIMENTO

Dettagli

Città Metropolitana di Torino COMUNE DI FOGLIZZO DETERMINAZIONE : UFFICIO del SEGRETARIO C.LE REGISTRO GENERALE N. : 120

Città Metropolitana di Torino COMUNE DI FOGLIZZO DETERMINAZIONE : UFFICIO del SEGRETARIO C.LE REGISTRO GENERALE N. : 120 ESTRATTO Città Metropolitana di Torino COMUNE DI FOGLIZZO DETERMINAZIONE : UFFICIO del SEGRETARIO C.LE REGISTRO GENERALE N. : 120 Responsabile del Servizio : DOTT.SSA CLELIA PAOLA VIGORITO N. 11 OGGETTO

Dettagli

DIREZIONE SISTEMA INTEGRATO DEI CONTROLLI, RISORSE UMANE, COMUNICAZIONE E SISTEMI INFORMATICI SERVIZIO GESTIONE ECONOMICA E CONTABILE DEL PERSONALE

DIREZIONE SISTEMA INTEGRATO DEI CONTROLLI, RISORSE UMANE, COMUNICAZIONE E SISTEMI INFORMATICI SERVIZIO GESTIONE ECONOMICA E CONTABILE DEL PERSONALE PROT. 621 /RU/ec del 15/06/2016 DIREZIONE SISTEMA INTEGRATO DEI CONTROLLI, RISORSE UMANE, COMUNICAZIONE E SISTEMI INFORMATICI SERVIZIO GESTIONE ECONOMICA E CONTABILE DEL PERSONALE Oggetto: Fondo per il

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA PER LA COSTITUZIONE DEI FONDI DI CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA ANNO 216 FONDO ART. 87 CCNL 26-29 MODULO I - LA COSTITUZIONE DEL FONDO PER LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA Sezione

Dettagli

COMUNE DI SINALUNGA (Provincia di Siena)

COMUNE DI SINALUNGA (Provincia di Siena) COMUNE DI SINALUNGA (Provincia di Siena) Contratto collettivo decentrato integrativo 2016 ai sensi degli artt. 4 e 5 del CCNL 1/4/1999, in merito all utilizzo delle risorse decentrate dell anno 2016 Relazione

Dettagli

COMUNE DI PIEVE DI CENTO

COMUNE DI PIEVE DI CENTO COMUNE DI PIEVE DI CENTO PROVINCIA DI BOLOGNA SERVIZIO PERSONALE DETERMINAZIONE N. 2 del 13/01/2016 OGGETTO COSTITUZIONE PROVVISORIA "FONDO PER LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA" ANNO 2016. IMPEGNO DI SPESA

Dettagli

UFFICIO PERSONALE D E T E R M I N A Z I O N E DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO. N del. 886 del Registro Generale N

UFFICIO PERSONALE D E T E R M I N A Z I O N E DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO. N del. 886 del Registro Generale N ORIGINALE CITTA DI GALATONE Provincia di Lecce UFFICIO PERSONALE D E T E R M I N A Z I O N E DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO 50 5 ottobre 2012 N del Registro Generale N 886 del 08.10.2012 UFFICIO RAGIONERIA

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA PER LA COSTITUZIONE DEI FONDI DI CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA ANNO 2015 FONDO ART. 87 CCNL 2006-2009 MODULO I - LA COSTITUZIONE DEL FONDO PER LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA Sezione

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 751 DEL 29/10/2015 COSTITUZIONE FONDO RETRIBUZIONE POSIZIONE E RISULTATO DIRIGENZA ANNO 2015 CENTRO DI RESPONSABILITA' SETTORE 01

Dettagli

Determina Personale Organizzazione/ del 14/06/2016 IL DIRIGENTE

Determina Personale Organizzazione/ del 14/06/2016 IL DIRIGENTE Comune di Novara Determina Personale Organizzazione/0000093 del 14/06/2016 Area / Servizio Area Organizzativa (05.UdO) Proposta Istruttoria Unità Area Organizzativa (05.UdO) Proponente Silvia Mazzamurro

Dettagli

COMUNE DI POVOLETTO PROVINCIA DI UDINE

COMUNE DI POVOLETTO PROVINCIA DI UDINE COMUNE DI POVOLETTO PROVINCIA DI UDINE COPIA DETERMINAZIONE N. 355 del 27-10-2015 UFFICIO: PERSONALE Oggetto: COSTITUZIONE DEL FONDO PER LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA DEL PERSONALE DEGLI ENTI LOCALI, ARTT.73

Dettagli

Delibera di Giunta camerale n. 176 dd. 17 dicembre 2012

Delibera di Giunta camerale n. 176 dd. 17 dicembre 2012 Delibera di Giunta camerale n. 176 dd. 17 dicembre 2012 OGGETTO Fondo per il finanziamento della retribuzione di posizione e di risultato ai sensi dei vigenti CCNL relativi all'area della dirigenza del

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PICENA Provincia di Ascoli Piceno Codice Istat Comune N DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA n.

COMUNE DI ACQUAVIVA PICENA Provincia di Ascoli Piceno Codice Istat Comune N DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA n. COPIA COMUNE DI ACQUAVIVA PICENA Provincia di Ascoli Piceno Codice Istat Comune N.044002 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA n.2 FINANZIARIO DETERMINAZIONE N.98 DEL 14-08-2014 N. 286 del Registro

Dettagli

Sezione I: Risorse fisse aventi carattere di certezza e stabilità

Sezione I: Risorse fisse aventi carattere di certezza e stabilità Il Direttore Generale RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA PER LA COSTITUZIONE DEI FONDI DI CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA ANNO 2016 E IPOTESI DI ACCORDO PER LA DETERMINAZIONE DEI CRITERI GENERALI IN MATERIA DI INDENNITA

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 769 del 10 GIUGNO 2016

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 769 del 10 GIUGNO 2016 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N. 769 del 10 GIUGNO 2016 OGGETTO: Ridefinizione consistenza dei fondi contrattuali dirigenza sanitaria, professionale, tecnica e amministrativa anno 2015 e

Dettagli

C.C.N.L. BIENNIO ECONOMICO AREA COMPARTO RELAZIONE TECNICO FINANZIARIA FONDI CONTRATTUALI 2012

C.C.N.L. BIENNIO ECONOMICO AREA COMPARTO RELAZIONE TECNICO FINANZIARIA FONDI CONTRATTUALI 2012 C.C.N.L. BIENNIO ECONOMICO 2008 2009 AREA COMPARTO RELAZIONE TECNICO FINANZIARIA FONDI CONTRATTUALI 2012 La determinazione dei tre fondi contrattuali Area Comparto dell anno 2012 per liquidare gli istituti

Dettagli

C.C.N.L. BIENNIO ECONOMICO AREA DIRIGENZA MEDICA-VETERINARIA

C.C.N.L. BIENNIO ECONOMICO AREA DIRIGENZA MEDICA-VETERINARIA C.C.N.L. BIENNIO ECONOMICO 2008 2009 AREA DIRIGENZA MEDICA-VETERINARIA RELAZIONE TECNICO FINANZIARIA FONDI CONTRATTUALI 2012 La determinazione dei tre fondi contrattuali Area Dirigenza Medica dell anno

Dettagli

Fondo Risorse Decentrate Stabili. TABELLA A/1 FONDO PER LE RISORSE DECENTRATE Art. 31 C.C.N.L. 22.01.2004. Articolo 31, comma 2 CCNL 22.1.

Fondo Risorse Decentrate Stabili. TABELLA A/1 FONDO PER LE RISORSE DECENTRATE Art. 31 C.C.N.L. 22.01.2004. Articolo 31, comma 2 CCNL 22.1. Il fondo delle risorse decentrate è stato costituito con determinazione del Responsabile dell'area Amministrativa nr.580 del 20/10/2011 COSTITUZIONE FONDO PRODUTTIVITA' COLLETTIVA - TABELLA A/1 FONDO PER

Dettagli

COMUNE DI SAN CASCIANO IN VAL DI PESA PROVINCIA DI FIRENZE

COMUNE DI SAN CASCIANO IN VAL DI PESA PROVINCIA DI FIRENZE SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO E SOCIALE DETERMINAZIONE N. 43 DEL 28/01/2016 OGGETTO: RISORSE DECENTRATE - QUANTIFICAZIONE RISORSE STABILI FONDO INCENTIVANTE ANNO 2016 EX ART. 31, COMMA 2, CCNL REGIONI

Dettagli

IL DIRIGENTE Premesso che: il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro della Dirigenza del Comparto Regioni ed Autonomie Locali per il quadriennio

IL DIRIGENTE Premesso che: il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro della Dirigenza del Comparto Regioni ed Autonomie Locali per il quadriennio IL DIRIGENTE Premesso che: il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro della Dirigenza del Comparto Regioni ed Autonomie Locali per il quadriennio normativo 1998/2001, sottoscritto in data 23/12/1999,

Dettagli

C.C.N.L. BIENNIO ECONOMICO AREA DIRIGENZA SANITARIA, PROFESSIONALE, TECNICA E AMMINISTRATIVA

C.C.N.L. BIENNIO ECONOMICO AREA DIRIGENZA SANITARIA, PROFESSIONALE, TECNICA E AMMINISTRATIVA C.C.N.L. BIENNIO ECONOMICO 2008 2009 AREA DIRIGENZA SANITARIA, PROFESSIONALE, TECNICA E AMMINISTRATIVA RELAZIONE TECNICO FINANZIARIA FONDI CONTRATTUALI 2012 La determinazione dei fondi contrattuali Area

Dettagli

RELAZIONE TECNICO FINANZIARIA. FONDO ex ART. 87 CCNL VIGENTE COMPARTO UNIVERSITA ANNO 2014

RELAZIONE TECNICO FINANZIARIA. FONDO ex ART. 87 CCNL VIGENTE COMPARTO UNIVERSITA ANNO 2014 (Aggiornamento 5 marzo 2015) RELAZIONE TECNICO FINANZIARIA FONDO ex ART. 87 CCNL VIGENTE COMPARTO UNIVERSITA ANNO 2014 (art. 40 D.Lgs. n. 165/2001 - circolare MEF RGS n. 25/2012) Modulo I La costituzione

Dettagli

RETRIBUZIONE di POSIZIONE

RETRIBUZIONE di POSIZIONE Siglato il 17/12/2015 - Sottoscritto il 28/4/2016 Area Dirigenza MEDICA ACCORDO SINDACALE AZIENDALE sulla RETRIBUZIONE di POSIZIONE - ANNO - 2015 PERSONALE DELL AREA DEI DIRIGENTI MEDICI ACCORDO DECENTRATO

Dettagli

COMUNE DI SINALUNGA (Provincia di Siena)

COMUNE DI SINALUNGA (Provincia di Siena) COMUNE DI SINALUNGA (Provincia di Siena) Contratto collettivo decentrato integrativo 2015 ai sensi degli artt. 4 e 5 del CCNL 1/4/1999, in merito all utilizzo delle risorse decentrate dell anno 2015 Relazione

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Affari Generali - Personale SETTORE : Licheri Sandra. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 25/01/2016. in data

COMUNE DI SESTU. Affari Generali - Personale SETTORE : Licheri Sandra. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 25/01/2016. in data COMUNE DI SESTU SETTORE : Responsabile: Affari Generali - Personale Licheri Sandra DETERMINAZIONE N. in data 43 25/01/2016 OGGETTO: Costituzione fondo per la corresponsione del compenso per lavoro straordinario

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Affari Generali - Personale SETTORE : Licheri Sandra. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 29/09/2015. in data

COMUNE DI SESTU. Affari Generali - Personale SETTORE : Licheri Sandra. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 29/09/2015. in data COMUNE DI SESTU SETTORE : Responsabile: Affari Generali - Personale Licheri Sandra DETERMINAZIONE N. in data 1382 29/09/2015 OGGETTO: Costituzione fondo risorse destinate all'incentivazione delle politiche

Dettagli

COMUNE DI MONTAGNA IN VALTELLINA (Provincia di Sondrio)

COMUNE DI MONTAGNA IN VALTELLINA (Provincia di Sondrio) COMUNE DI MONTAGNA IN VALTELLINA (Provincia di Sondrio) Relazione tecnico-finanziaria al contratto integrativo anno 2015 (art. 40. Comma3-sezies, Decreto Legislativo n. 165 del 2001) 1 Modulo I La costituzione

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA PER LA COSTITUZIONE DEI FONDI DI CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA ANNO 2012 FONDO ART. 87 CCNL 2006-2009 MODULO I - LA COSTITUZIONE DEL FONDO PER LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA Sezione

Dettagli

ENTE FOLLONICA PROVINCIA DI GROSSETO. Calcolo fondo risorse decentrate (Art. 31 CCNL 22.1.2004)

ENTE FOLLONICA PROVINCIA DI GROSSETO. Calcolo fondo risorse decentrate (Art. 31 CCNL 22.1.2004) ALLEGATO A ENTE FOLLONICA PROVINCIA DI GROSSETO Calcolo fondo risorse decentrate (Art. 31 CCNL 22.1.2004) ART. 15 C.C.N.L. 1.4.1999 (Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro quadriennio 1998/2001) ART.

Dettagli

COMUNE DI NOLA Provincia di Napoli Bilancio e Programmazione. Anno 2013

COMUNE DI NOLA Provincia di Napoli Bilancio e Programmazione. Anno 2013 Anno 2013 DETERMINAZIONE DEL FONDO PER IL MIGLIORAMENTO DEI SERVIZI AI SENSI ART. 14 DEL C.C.N.L. DEL 1 APRILE 1999 1. Per la corresponsione dei compensi relativi alle prestazioni di lavoro straordinario

Dettagli

DETERMINAZIONE del SEGRETARIO GENERALE N. 184 del 05/11/2015

DETERMINAZIONE del SEGRETARIO GENERALE N. 184 del 05/11/2015 DETERMINAZIONE del SEGRETARIO GENERALE N. 184 del 05/11/2015 Addì giovedì 5 novembre 2015, nella sede camerale, il Segretario Generale Dott. Marco Peroni, ha adottato la seguente determinazione in merito

Dettagli

COMUNE DI MODENA. DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE RESPONSABILE del Settore Risorse Umane e Strumentali Dott. ssa Lorena Leonardi

COMUNE DI MODENA. DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE RESPONSABILE del Settore Risorse Umane e Strumentali Dott. ssa Lorena Leonardi COMUNE DI MODENA DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE RESPONSABILE del Settore Risorse Umane e Strumentali Dott. ssa Lorena Leonardi Prot. Gen: 2015 / 48362 - Pe Numero d ordine: Registrata il a valenza interna

Dettagli

Giunta Regionale della Campania Decreto Dipartimento: Dipartimento delle Risorse Finanziarie,Umane e Strumentali N 2 Del Dipart. Direzione G. Unità O.D. 14/12/2016 55 14 8 Oggetto: Deliberazione di Giunta

Dettagli

Servizio Sanitario Nazionale Regione Piemonte. Azienda Ospedaliera Ordine Mauriziano di Torino

Servizio Sanitario Nazionale Regione Piemonte. Azienda Ospedaliera Ordine Mauriziano di Torino Servizio Sanitario Nazionale Regione Piemonte Prot. 0000911.I del 26/3/2015 Azienda Ospedaliera Ordine Mauriziano di Torino RELAZIONE TECNICO FINANZIARIA IN MERITO ALLA RICOGNIZIONE PER L'ANNO 2014 DELLE

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Provincia di Bologna DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Anno 2012 n 21 data 10/01/2012 OGGETTO: FONDO PER LO SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE E PRODUTTIVITÀ DESTINATO AL PAGAMENTO DELLE INDENNITÀ STABILI-IMPEGNO

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER IL PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO UNIVERSITA PER IL BIENNIO ECONOMICO

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER IL PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO UNIVERSITA PER IL BIENNIO ECONOMICO CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER IL PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO UNIVERSITA PER IL BIENNIO ECONOMICO 2008-2009 Art. 1 Campo di applicazione, durata e decorrenza del contratto 1. Il

Dettagli

Cotituzione del Fondo anno 2015 DIRIGENTI

Cotituzione del Fondo anno 2015 DIRIGENTI AZIENDA REGIONALE PER IL DIRITTO ALLO STUDIO Cotituzione del Fondo anno 2015 DIRIGENTI C.C.N.L. 23/12/1999 C. C. N. L. 12/2/2002 C. C. N. L. 22/2/2006 C.C.N.L. 14/5/2007 C.C.N.L. 22/2/2010 C.C.N.L. 3/8/2010

Dettagli

COMUNE DI SAN CESARIO SUL PANARO Provincia di Modena

COMUNE DI SAN CESARIO SUL PANARO Provincia di Modena COMUNE DI SAN CESARIO SUL PANARO Provincia di Modena CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO DEL PERSONALE DEL COMUNE DI SAN CESARIO SUL PANARO PER L ANNUALITA ECONOMICA 213. Premesso che: in data

Dettagli

DIREZIONE GENERALE PER L ORGANIZZAZIONE, GLI AFFARI GENERALI, L INNOVAZIONE, IL BILANCIO ED IL PERSONALE Servizio V

DIREZIONE GENERALE PER L ORGANIZZAZIONE, GLI AFFARI GENERALI, L INNOVAZIONE, IL BILANCIO ED IL PERSONALE Servizio V In data 11/12/012 è stata sottoscritta l ipotesi di accordo integrativo relativo al personale dirigente di 2^ fascia dell area 1^ concernente il fondo dei dirigenti per l anno 2011. L ipotesi di accordo

Dettagli

COMUNE DI MINUCCIANO Provincia di LUCCA

COMUNE DI MINUCCIANO Provincia di LUCCA COMUNE DI MINUCCIANO Provincia di LUCCA Relazione illustrativa e Relazione tecnico-finanziaria al contratto integrativo anno 2014 (articolo 40, comma 3-sexies, Decreto Legislativo n. 165 del 2001) 1 PARTE

Dettagli

Comune di Siena SERVIZI PER LA CONTRATTAZIONE DECENTRATA

Comune di Siena SERVIZI PER LA CONTRATTAZIONE DECENTRATA Comune di Siena SERVIZI PER LA CONTRATTAZIONE DECENTRATA ATTO DIRIGENZIALE N 2191 DEL29/12/2015 OGGETTO: FONDO SALARIO ACCESSORIO PERSONALE DIRIGENTE ANNO 2015. COSTITUZIONE. TIPO ATTO: Atti di Gestione

Dettagli

T15 Fondo per la contrattazione integrativa

T15 Fondo per la contrattazione integrativa T15 Fondo per la contrattazione integrativa Macrocategoria DIRIGENTI DI 2^ FASCIA Voci di spesa : Importo di competenza Costituzione Destinazione Fondo retribuzione di posizione e risultato Risorse fisse

Dettagli

Relazione tecnico-finanziaria

Relazione tecnico-finanziaria COMUNE DI PRATO Contratto collettivo decentrato integrativo in merito alla distribuzione delle risorse per il finanziamento della retribuzione di posizione e di risultato anno 2016 Relazione tecnico-finanziaria

Dettagli

N. 113 del

N. 113 del COM UNE di FORIMI A Provincia di Latina SETTORE: AFFARI GENERALI E RISORSE UMANE SERVIZIO: RISORSE UMANE N. 113 del 02.10.2017 DETERMINAZIONE Oggetto: Costituzione del fondo delle risorse decentrate per

Dettagli

COMUNE DI Trecase (Provincia di Napoli)

COMUNE DI Trecase (Provincia di Napoli) COMUNE DI Trecase (Provincia di Napoli) Contratto collettivo decentrato integrativo ai sensi degli artt. 4 e 5 del CCNL 1/4/1999, in merito all utilizzo delle risorse decentrate dell anno 2014. Relazione

Dettagli

OGGETTO: PERSONALE - LINEE DI INDIRIZZO PER LA COSTITUZIONE DEL FONDO RISORSE DECENTRATE ANNO 2016

OGGETTO: PERSONALE - LINEE DI INDIRIZZO PER LA COSTITUZIONE DEL FONDO RISORSE DECENTRATE ANNO 2016 C I T T À DI B I E L L A ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 158 DEL 09.05.2016 OGGETTO: PERSONALE - LINEE DI INDIRIZZO PER LA COSTITUZIONE DEL FONDO RISORSE DECENTRATE ANNO 2016 L anno duemilasedici

Dettagli

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari Originale DETERMINAZIONE N. 126 del 09/02/2016 AREA 4 - RISORSE UMANE - DEMOGRAFICI - ELETTORALE - STATISTICA Servizio contabilità del personale Oggetto: Costituzione

Dettagli

SEZIONE I Personale dal IV al X livello

SEZIONE I Personale dal IV al X livello 21 febbraio 2002 CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO RELATIVO AL PERSONALE DEL COMPARTO DELLE ISTITUZIONI E DEGLI ENTI DI RICERCA E SPERIMENTAZIONE PER IL BIENNIO ECONOMICO 2000 2001 SEZIONE I Personale

Dettagli

Giunta Comunale Deliberazione N 77 del 21/09/2017

Giunta Comunale Deliberazione N 77 del 21/09/2017 Giunta Comunale Deliberazione N 77 del 21/09/2017 OGGETTO: FONDO PER LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA PER IL PERSONALE DIPENDENTE DELL'ANNO 2017: COSTITUZIONE DELLE RISORSE VARIABILI DI CUI AGLI ARTT. 31

Dettagli

Delibera di Giunta camerale n. 50 dd. 14 aprile 2014

Delibera di Giunta camerale n. 50 dd. 14 aprile 2014 Delibera di Giunta camerale n. 50 dd. 14 aprile 2014 OGGETTO Fondo per il finanziamento della retribuzione di posizione e di risultato ai sensi dei vigenti CCNL relativi all'area della dirigenza del comparto

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO relativo al personale del comparto università per il biennio economico

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO relativo al personale del comparto università per il biennio economico CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO relativo al personale del comparto università per il biennio economico 2008-2009 Il giorno 12 marzo 2009, alle ore 16.00, presso la sede dell ARAN, ha avuto luogo

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 287 / 2014 del 30/12/2014

DETERMINAZIONE N. 287 / 2014 del 30/12/2014 COMUNE DI MORDANO Provincia di Bologna Cap. 40027, Via Bacchilega n. 6 Tel. 0542/56911 Fax 56900 E-Mail: urp@mordano.provincia.bologna.it Sito Internet: www.comunemordano.it DETERMINAZIONE N. 287 / 2014

Dettagli

DETERMINA DIRIGENZIALE IL DIRIGENTE

DETERMINA DIRIGENZIALE IL DIRIGENTE MODULISTICA P02/c MD01 Rev. 8 del 26/05/2011 DETERMINA DIRIGENZIALE SETTORE/DIREZIONE SEZIONE Direzione Centrale e Controllo di Gestione GESTIONE RISORSE UMANE DETERMINA N 396 Data numerazione STELLA/FP

Dettagli

I FONDI CONTRATTUALI IN SANITA

I FONDI CONTRATTUALI IN SANITA I FONDI CONTRATTUALI IN SANITA FUNZIONAMENTO E FUNZIONI autore: ELISA PETRONE 1 QUANTI SONO? Sono, per ciascuna area contrattuale dirigenziale AREA IV : Dirigenza medico Veterinaria AREAV III: Dirigenza

Dettagli

Risorse decentrate. Parte stabile. (art 31 c. 2; dichiarazione congiunta n. 18; dichiarazione congiunta n. 14, CCNL ).

Risorse decentrate. Parte stabile. (art 31 c. 2; dichiarazione congiunta n. 18; dichiarazione congiunta n. 14, CCNL ). Risorse decentrate Parte stabile (art 31 c. 2; dichiarazione congiunta n. 18; dichiarazione congiunta n. 14, CCNL 22.01.2004). 1) art. 14 comma 4 CCNL 1.04.99 riduzione 3% risorse lavoro straordinario;

Dettagli

T15 Fondo per la contrattazione integrativa

T15 Fondo per la contrattazione integrativa T15 Fondo per la contrattazione integrativa Macrocategoria DIRIGENTI DI 2^ FASCIA Voci di spesa : Importo di competenza Costituzione Destinazione Fondo retribuzione di posizione e risultato Risorse fisse

Dettagli

Comune di Siena COORDINAMENTO SETTORE DIREZIONE SERVIZI

Comune di Siena COORDINAMENTO SETTORE DIREZIONE SERVIZI Comune di Siena COORDINAMENTO SETTORE DIREZIONE SERVIZI ATTO DIRIGENZIALE N 2250 DEL17/12/2014 OGGETTO: COSTITUZIONE FONDO RISORSE DECENTRATE ANNO 2014 RISORSE AVENTI CARATTRE DI CERTEZZA, STABILITA' E

Dettagli

DELIBERA N. 222 del 9 settembre 2016 Individuazione risorse per il finanziamento della retribuzione di posizione e di risultato della dirigenza

DELIBERA N. 222 del 9 settembre 2016 Individuazione risorse per il finanziamento della retribuzione di posizione e di risultato della dirigenza DELIBERA N. 222 del 9 settembre 2016 Individuazione risorse per il finanziamento della retribuzione di posizione e di risultato della dirigenza camerale anno 2016. La Giunta, richiamato il CCNL per il

Dettagli

Città Metropolitana di Torino COMUNE DI FOGLIZZO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 59

Città Metropolitana di Torino COMUNE DI FOGLIZZO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 59 ESTRATTO Città Metropolitana di Torino COMUNE DI FOGLIZZO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 59 OGGETTO : ART. 15 DEL CCNL DELL'01.04.1999. FONDO PER LE POLITICHE DI SVILUPPO DELLE RISORSE

Dettagli

Comune di Vicenza CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO:

Comune di Vicenza CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO: CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO: - Integrazione del Fondo del salario accessorio personale dipendente ai sensi dell art. 15 c. 2 CCNL 01/04/1999; - Integrazione del Fondo del salario accessorio

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA 2 MONITORAGGIO DEL CONTRATTO INTEGRATIVO

SCHEDA INFORMATIVA 2 MONITORAGGIO DEL CONTRATTO INTEGRATIVO SCHEDA INFORMATIVA 2 MONITORAGGIO DEL CONTRATTO INTEGRATIVO Scheda unificata ex art. 40 bis, comma 2 del d.lgs. n.165/2001 e art. 67, comma 9, d.l. n.112/2008 convertito nella legge n.133/2008 COMPARTO

Dettagli

Città di Rivoli Corso Francia Rivoli (To) Tel P.IVA

Città di Rivoli Corso Francia Rivoli (To) Tel P.IVA Città di Rivoli Corso Francia 98 10098 Rivoli (To) Tel. 011.9513300 comune.rivoli.to@legalmail.it P.IVA 00529840019 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 332 del 31/10/2017 OGGETTO: INDIRIZZI ALLA DELEGAZIONE

Dettagli

COMUNE DI RUBIERA Provincia di Reggio Emilia

COMUNE DI RUBIERA Provincia di Reggio Emilia prot. 0000582/01-10 (da citare nella risposta) Fascicolo n. 1/ Rubiera, 16 gennaio OGGETTO: Contratto decentrato per l utilizzo delle risorse decentrate anni e. Relazione tecnico-finanziaria di cui alla

Dettagli

REGIONE TOSCANA AZIENDA USL 8 AREZZO IL COMMISSARIO

REGIONE TOSCANA AZIENDA USL 8 AREZZO IL COMMISSARIO ${i d=582} REGIONE TOSCANA AZIENDA USL 8 AREZZO DELIBERAZIONE N.ro 16 del 29/09/2015 Provvedimento con Eseguibilità: X Ordinaria Immediata Motivazione: OGGETTO Dirigenti Sanitari e Dirigenti delle Professioni

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE CALABRIA AZIENDA OSPEDALIERA DI COSENZA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N DEL

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE CALABRIA AZIENDA OSPEDALIERA DI COSENZA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE CALABRIA AZIENDA OSPEDALIERA DI COSENZA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 00010 DEL 01.02.2016 OGGETTO: Determinazione fondi contrattuali definitivi relativi

Dettagli

CITTA DI CAMPODARSEGO

CITTA DI CAMPODARSEGO CITTA DI CAMPODARSEGO (Provincia di Padova) Contratto collettivo decentrato integrativo ai sensi degli artt. 4 e 5 del CCNL 1/4/1999, in merito all utilizzo delle risorse decentrate dell anno 2015. Relazione

Dettagli

DETERMINA DIRIGENZIALE

DETERMINA DIRIGENZIALE MODULISTICA P02/c MD01 Rev. 8 del 26/05/2011 DETERMINA DIRIGENZIALE SETTORE/DIREZIONE SEZIONE Direzione Centrale e Controllo di Gestione Gestione risorse umane DETERMINA N 217 Data numerazione Stella/fp

Dettagli

Macrocategoria DIRIGENTI DI 2^ FASCIA Sezione FONDO: LE DOMANDE SEGUENTI SONO RELATIVE AL FONDO COMUNICATO IN TABELLA 15

Macrocategoria DIRIGENTI DI 2^ FASCIA Sezione FONDO: LE DOMANDE SEGUENTI SONO RELATIVE AL FONDO COMUNICATO IN TABELLA 15 Anno 2012 Tipologia Istituzione Q - UNIVERSITA' Istituzione 9173 - POLITECNICO DI MILANO Contratto UNIV - UNIVERSITA' Fase/Stato Rilevazione: Validazione/Attiva Data Creazione Stampa: 22/07/2013 17:36:47

Dettagli

Determinazione del dirigente Numero 904 del 02/10/2017

Determinazione del dirigente Numero 904 del 02/10/2017 Determinazione del dirigente Numero 904 del 02/10/2017 Oggetto : 13 FONDO PER LE RISORSE DECENTRATE ANNO 2017 CCNL 22/01/2004 PERSONALE NON DIRIGENZIALE INTEGRAZIONE CON PARTE VARIABILE E RECUPERO SOMME

Dettagli

C O M U N E DI B R I N D I S I

C O M U N E DI B R I N D I S I C O M U N E DI B R I N D I S I SETTORE RISORSE UMANE Responsabile: Dott. Angelo ROMA DETERMINAZIONE (1) Determinazione N. 113 (2) del 30-05-2016 (3) Procedimento N. (4) N. d ordine Reg. Settore 113 N.

Dettagli

Macrocategoria DIRIGENTI DI 2^ FASCIA Sezione FONDO: LE DOMANDE SEGUENTI SONO RELATIVE AL FONDO COMUNICATO IN TABELLA 15

Macrocategoria DIRIGENTI DI 2^ FASCIA Sezione FONDO: LE DOMANDE SEGUENTI SONO RELATIVE AL FONDO COMUNICATO IN TABELLA 15 Anno 2013 Tipologia Istituzione Q - UNIVERSITA' Istituzione 10602 - UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI URBINO 'CARLO BO' Contratto UNIV - UNIVERSITA' Fase/Stato Rilevazione: Approvazione/Attiva Data Creazione Stampa:

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara RELAZIONE TECNICO-FINANZIARIA PER LA COSTITUZIONE DEI FONDI DI CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA ANNO 213 FONDO ART. 9 CCNL 26-29 MODULO I - LA COSTITUZIONE DEL FONDO PER LA CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA Sezione

Dettagli

COMUNE DI LENO ,50. S10 Risorse già destinate, per l'anno 1998, al pagamento del LED Art. 15, c. 1, lett. g), CCNL

COMUNE DI LENO ,50. S10 Risorse già destinate, per l'anno 1998, al pagamento del LED Art. 15, c. 1, lett. g), CCNL Parte Stabile S1 Risparmi derivanti dalla riduzione delle risorse per prestazioni di lavoro straordinario Art. 14, commi da 1 a 4, CCNL 1.4.1999 223,88 S2 Fondo per straordinari personale passato alle

Dettagli

Relazione illustrativa per l anno 2014 ex art. 40, comma 3-sexies D.lgs. 165/2001 (circolare MEF n.25 del 19/07/2012)

Relazione illustrativa per l anno 2014 ex art. 40, comma 3-sexies D.lgs. 165/2001 (circolare MEF n.25 del 19/07/2012) Relazione illustrativa per l anno 2014 ex art. 40, comma 3-sexies D.lgs. 165/2001 (circolare MEF n.25 del 19/07/2012) La presente relazione illustrativa, ai sensi dell art. 40, comma 3-sexies del D.lgs.

Dettagli

COMUNE DI GERRE DE CAPRIOLI (Pr. Cremona)

COMUNE DI GERRE DE CAPRIOLI (Pr. Cremona) COMUNE DI GERRE DE CAPRIOLI (Pr. Cremona) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO UFFICIO PERSONALE DETERMINA N. 11 DEL 26.07.2012 OGGETTO: Costituzione fondo per il finanziamento del trattamento

Dettagli

Decreto Legge 78 del 2010 convertito in Legge 122

Decreto Legge 78 del 2010 convertito in Legge 122 Decreto Legge 78 del 2010 convertito in Legge 122 art. 9 norma di contenimento e/o riduzione della spesa per il personale per gli anni 2011 2012 2013 art. 9 norma che non modifica non disapplica gli istituti

Dettagli

Modulo 1 - Scheda 1.1 Illustrazione degli aspetti procedurali ed autodichiarazioni relative agli adempimenti della legge

Modulo 1 - Scheda 1.1 Illustrazione degli aspetti procedurali ed autodichiarazioni relative agli adempimenti della legge Accordo sull utilizzazione del fondo della dirigenza anno 2017 Relazione illustrativa e tecnico finanziaria (articolo 40, comma 3-sexies, Decreto Legislativo n. 165/2001; circolare n. 25 del 19 luglio

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE

IL DIRETTORE GENERALE C.I.S.A.P. CONSORZIO INTERCOMUNALE DEI SERVIZI ALLA PERSONA Comuni di Collegno e Grugliasco DETERMINAZIONE N 119/2011 DEL 20/12/2011 ORIGINALE Oggetto: Dipendenti CISAP. Determinazione provvisoria Fondo

Dettagli

COMUNE DI MONTEPULCIANO Provincia di Siena

COMUNE DI MONTEPULCIANO Provincia di Siena COMUNE DI MONTEPULCIANO Provincia di Siena PRATICA DET - 817-2016 DETERMINAZIONE PERSONALE N 804 del 21-04-2016 OGGETTO: FONDO DELLE RISORSE PER LA CONTRATTAZIONE DECENTRALE DEL PERSONALE DIPENDENTE -

Dettagli

COMUNE DI TUSCANIA. Prov. di Viterbo RELAZIONE TECNICO FINANZIARIA DEL CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2015

COMUNE DI TUSCANIA. Prov. di Viterbo RELAZIONE TECNICO FINANZIARIA DEL CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2015 COMUNE DI TUSCANIA Prov. di Viterbo RELAZIONE TECNICO FINANZIARIA DEL CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2015 MODULO 1: Costituzione del Fondo per la contrattazione integrativa Data e provvedimento

Dettagli

Macrocategoria DIRIGENTI DI 2^ FASCIA Sezione FONDO: LE DOMANDE SEGUENTI SONO RELATIVE AL FONDO COMUNICATO IN TABELLA 15

Macrocategoria DIRIGENTI DI 2^ FASCIA Sezione FONDO: LE DOMANDE SEGUENTI SONO RELATIVE AL FONDO COMUNICATO IN TABELLA 15 Anno 2010 Tipologia Istituzione Q - UNIVERSITA' Istituzione 10602 - UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI URBINO 'CARLO BO' Contratto UNIV - UNIVERSITA' Fase/Stato Rilevazione: Rettifica/Conclusa Data Creazione Stampa:

Dettagli

Area finanze. OGGETTO: Costituzione fondo risorse decentrate e fondo per prestazioni lavoro straordinario anno 2015

Area finanze. OGGETTO: Costituzione fondo risorse decentrate e fondo per prestazioni lavoro straordinario anno 2015 Area finanze Determinazione n. 112 del 11/08/2015 OGGETTO: Costituzione fondo risorse decentrate e fondo per prestazioni lavoro straordinario anno 2015 La Sottoscritta, Serani Donatella, responsabile del

Dettagli

SICI. Monitoraggio della contrattazione integrativa. Macrocategoria DIRIGENTI DI 2^ FASCIA

SICI. Monitoraggio della contrattazione integrativa. Macrocategoria DIRIGENTI DI 2^ FASCIA SICI Monitoraggio della contrattazione integrativa Macrocategoria DIRIGENTI DI 2^ FASCIA FONDO RELATIVO ALL'ANNO DI RILEVAZIONE / TEMPISTICA DELLA C.I. 172 L'amministrazione, alla data di compilazione/rettifica

Dettagli

COMUNE DI TUSCANIA. Prov. di Viterbo RELAZIONE TECNICO FINANZIARIA DEL CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2013

COMUNE DI TUSCANIA. Prov. di Viterbo RELAZIONE TECNICO FINANZIARIA DEL CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2013 COMUNE DI TUSCANIA Prov. di Viterbo RELAZIONE TECNICO FINANZIARIA DEL CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2013 MODULO 1: Costituzione del Fondo per la contrattazione integrativa Data e provvedimento

Dettagli

DETERMINA DIRIGENZIALE

DETERMINA DIRIGENZIALE COMUNE DI SAN CONO ( Città Metropolitana di Catania ) ******* DETERMINA DIRIGENZIALE N.128 22.06.2017 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO N.16 DEL 22.06.2017 OGGETTO : Costituzione

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 221 DEL OGGETTO: ART. 31 CCNL 22 GENNAIO 2004 'DISCIPLINA DELLE RISORSE DECENTRATE' - COSTITUZIONE DEL FONDO ANNO 2017

DETERMINAZIONE N. 221 DEL OGGETTO: ART. 31 CCNL 22 GENNAIO 2004 'DISCIPLINA DELLE RISORSE DECENTRATE' - COSTITUZIONE DEL FONDO ANNO 2017 SETTORE: ECONOMICO FINANZIARIO SERVIZIO: ECONOMICO - FINANZIARIO COPIA DETERMINAZIONE N. 221 DEL 03.10.2017 OGGETTO: ART. 31 CCNL 22 GENNAIO 2004 'DISCIPLINA DELLE RISORSE DECENTRATE' - COSTITUZIONE DEL

Dettagli

Giunta Regionale della Campania. Delibera di Giunta

Giunta Regionale della Campania. Delibera di Giunta Giunta Regionale della Campania Delibera di Giunta Dipartimento: Dipartimento delle Risorse Finanziarie,Umane e Strumentali N 79 Del Dipart. Direzione G. Unità O.D. 14/02/2017 55 14 8 Oggetto: Fondo delle

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO ECONOMICO ANNUALE PER IL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO DI SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA

CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO ECONOMICO ANNUALE PER IL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO DI SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA CONTRATTO COLLETTIVO INTEGRATIVO ECONOMICO ANNUALE - 2017 PER IL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO DI SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA Pag 2 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 - Campo di applicazione

Dettagli

COMUNE DI TUSCANIA. Prov. di Viterbo RELAZIONE TECNICO FINANZIARIA DEL CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2014

COMUNE DI TUSCANIA. Prov. di Viterbo RELAZIONE TECNICO FINANZIARIA DEL CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2014 COMUNE DI TUSCANIA Prov. di Viterbo RELAZIONE TECNICO FINANZIARIA DEL CONTRATTO COLLETTIVO DECENTRATO INTEGRATIVO ANNO 2014 MODULO 1: Costituzione del Fondo per la contrattazione integrativa Data e provvedimento

Dettagli

Macrocategoria DIRIGENTI DI 2^ FASCIA Sezione FONDO: LE DOMANDE SEGUENTI SONO RELATIVE AL FONDO COMUNICATO IN TABELLA 15

Macrocategoria DIRIGENTI DI 2^ FASCIA Sezione FONDO: LE DOMANDE SEGUENTI SONO RELATIVE AL FONDO COMUNICATO IN TABELLA 15 Anno 2010 Tipologia Istituzione Q - UNIVERSITA' Istituzione 9140 - UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FERRARA Contratto UNIV - UNIVERSITA' Fase/Stato Rilevazione: Rettifica/Attiva Data Creazione Stampa: 19/05/2014

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Settore Programmazione e Gestione delle Risorse Organizzazione e gestione amministrativa del personale del Personale

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Settore Programmazione e Gestione delle Risorse Organizzazione e gestione amministrativa del personale del Personale Comuni de Aristanis Piazza Eleonora d Arborea n 44, 09170 www.comune.oristano.it DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Settore Programmazione e Gestione delle Risorse Organizzazione e gestione amministrativa del

Dettagli

COMUNE DI SEGUSINO Provincia di Treviso

COMUNE DI SEGUSINO Provincia di Treviso COMUNE DI SEGUSINO Provincia di Treviso COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 71 DATA 29-11-14 OGGETTO: COSTITUZIONE DEL FONDO RISORSE PER LE POLITICHE DI SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE

Dettagli