CeTIF. Centro di ricerca su Tecnologie, Innovazione e servizi Finanziari

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CeTIF. Centro di ricerca su Tecnologie, Innovazione e servizi Finanziari"

Transcript

1 CeTIF Centro di ricerca su Tecnologie, Innovazione e servizi Finanziari

2 Organi del Centro DIRETTORE PROF. FEDERICO RAJOLA SEGRETARIO PROF.SSA CHIARA FRIGERIO COMITATO DIRETTIVO PROF. FEDERICO RAJOLA, FACOLTÀ DI ECONOMIA PROF.SSA CHIARA FRIGERIO, FACOLTÀ DI ECONOMIA PROF. MARIO ANOLLI, FACOLTÀ DI SCIENZE BANCARIE, FINANZIARIE E ASSICURATIVE DOTT. MARIO GATTI, RAPPRESENTANTE AMMINISTRATIVO UNIVERSITÀ CATTOLICA COMITATO SCIENTIFICO PROF. ALBERT ANGEHRN, INSEAD (F) PROF. DIETER BARTMANN, UNIVERSITÀ DI REGENSBURG (D) PROF. ANDREA CARIGNANI, IULM, MILANO PROF. FRANCO FONTANA, LUISS, ROMA PROF. PAOLO GUBITTA, UNIVERSITÀ DI PADOVA PROF. LUIGI MANZOLINI, UNIVERSITÀ CATTOLICA DI MILANO PROF. MARCELLO MARTINEZ, II UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI PROF. FERDINANDO PENNAROLA, UNIVERSITÀ BOCCONI PROF. GIOVANNI PETRELLA, UNIVERSITÀ CATTOLICA DI MILANO PROF. ROBERT WINTER, UNIVERSITY OF ST. GALLEN (CH) COMITATO DI PROGRAMMA DOTT.SSA MARIA-LOUISE ARSCOTT, BANCA POPOLARE DI MILANO DOTT.SSA LUISA BAJETTA, ABI DOTT. SALVATORE BORGESE, ICBPI DOTT. MARCO CECCHELLA, GRUPPO DEUTSCHE BANK DOTT. PAOLO CEDERLE, UNICREDIT GROUP DOTT. ETTORE CORSI, CREDITO EMILIANO DOTT. ROBERTO FERRARI, CHEBANCA! DOTT. SILVIO FRATERNALI, INTESA SANPAOLO DOTT. PAOLO GARONNA, FEBAF DOTT. SERGIO GATTI, FEDERCASSE DOTT. ANDREA GIOCHETTA, CASSA DEPOSITI E PRESTITI DOTT. MILO GUSMEROLI, BANCA POPOLARE DI SONDRIO DOTT. ELIANO OMAR LODESANI, INTESA SANPAOLO DOTT. MASSIMO MAMINO, UNIVERSITÀ CATTOLICA DI MILANO ING. FABIO MOMOLA, VENETO BANCA DOTT. NORBERTO PATRIGNANI, POLITEIA MILANO DOTT. UMBERTO QUILICI, UNICREDIT GROUP DOTT.SSA ELISABETH RIZZOTTI, UBI BANCA DOTT. ENZO ROCCA, CREDITO VALTELLINESE ING. DARIO RUSSO, BANCA D'ITALIA DOTT. MASSIMO SCHIATTARELLA, V-TSERVICES DOTT. MARCO SIRACUSANO, INTESA SANPAOLO DOTT. CARLO TRESOLDI, SIA ING. RENZO VANETTI, TAS GROUP 2

3 Il CeTIF Il Centro di Ricerca su Tecnologie, Innovazione e Servizi Finanziari (CeTIF) dal 1990 realizza studi e promuove ricerche sulle dinamiche di cambiamento strategico e organizzativo nei settori finanziario, bancario e assicurativo, cui partecipano i circa professionisti che costituiscono il suo network. Ogni anno CeTIF attiva più di 15 Competence Centre e Osservatori di ricerca e organizza oltre 10 Workshop dedicati a banche e imprese di assicurazione, con l obiettivo di favorire tra i partecipanti lo scambio di esperienze su temi di cambiamento e sull adozione di pratiche innovative. Le attività si focalizzano principalmente sulle dinamiche di evoluzione strategica, sugli aggiornamenti normativi, sulle prassi organizzative e di processo e sugli effetti dell introduzione dell innovazione tecnologica. Tra i partner istituzionali di CeTIF figurano: Banca d Italia, IVASS, ABI, ANBP, ANIA, AIPB e CONSOB. Presso CeTIF è istituito il Centre for European Financial Regulations Studies (CE- FIRS), un osservatorio permanente sulla regolamentazione nel settore finanziario, bancario e assicurativo. CeTIF è, inoltre, socio fondatore di FIT, il network europeo dei centri di ricerca sulla finanza e l innovazione. Parallelamente alle attività di ricerca, CeTIF Academy, il programma di Alta Formazione universitaria del CeTIF, propone ogni anno oltre 35 corsi di Executive Education che hanno l obiettivo di trasferire a professionisti e manager operanti nel settore bancario, finanziario ed assicurativo, le conoscenze e le competenze sviluppate in oltre 20 anni di ricerca. 3

4 Competence Centre, Osservatori e Benchmark I Competence Centre e gli Osservatori sono strutture di ricerca temporanee o permanenti che coinvolgono direttamente gli Aderenti. Le attività di ricerca sui temi di innovazione strategica, organizzativa e tecnologica sono svolte in collaborazione con istituzioni accademiche, italiane e internazionali, con organizzazioni del mondo finanziario e partner ICT. L aggregazione di competenze, orientata a condividere esperienze e promuovere il confronto, avviene attraverso la creazione di gruppi di lavoro e tavoli di ricerca. CeTIF sviluppa inoltre analisi strutturate di dati quantitativi con l obiettivo di realizzare benchmark a livello aziendale e sistemico. I contenuti dei benchmark sono riferiti, tra gli altri, ai costi e alle performance operative e di business. Le iniziative di ricerca per l anno 2015 saranno orientate allo sviluppo di contenuti nelle seguenti macro aree di competenze (per il dettaglio vedere la matrice in quarta di copertina): Area Business Process: trend evolutivi, efficienza e innovazione nell ecosistema dei pagamenti; gestione e monitoraggio dei crediti commerciali; finanza a supporto delle start up; Area Finanza e Servizi di Investimento: adozione delle linee guida ESMA e MiFID 2; offerta fuori sede nei servizi di investimento; derivati e gestione del collaterale; innovazione nel mercato del Private Banking, evoluzione della consulenza finanziaria; Area Marketing, Commerciale e CRM: mobile, web e nuovi canali digitali; Social CRM; evoluzione delle strategie distributive; monitoraggio del cost to serve; dynamic and proximity marketing; Area Compliance & Legal: nuovi paradigmi della Vigilanza Europea; efficacia del sistema dei controlli interni; evoluzione del ruolo della Compliance; modelli di Governance; evoluzioni normative ed effetti sui processi organizzativi; Area Risk Management: Basilea III e gestione del rischio; rischio controparte; strategie di collateralizzazione del rischio; rischio informatico e rischio operativo; Data Quality in Basilea III; gestione delle frodi bancarie; Area Organizzazione, IT, Operation & HR: flessibilità ed efficienza delle operation; Big Data e Cloud; process performance management; digital process; nuovi paradigmi del Social Learning; performance e flessibilità delle risorse. 4

5 Innovation Centre Il CeTIF Innovation Centre è un laboratorio di ricerca permanente realizzato per dare spazio alle tecnologie innovative e alle loro applicazioni nel settore finanziario. La creazione dell Innovation Centre ha come missione il supporto alle organizzazioni aderenti al Centro nella definizione della propria Innovation Management Strategy. Nell ambito del laboratorio può essere analizzato uno specifico componente (o categoria di componenti) dell infrastruttura tecnologica o applicativa, una modalità di concepire l architettura del sistema informativo o una prassi organizzativa di processo, con particolare focus sui fattori abilitanti per il processo di innovazione. Le attività dell Innovation Centre danno origine a Technology Outlook che prevedono l inquadramento del tema in chiave accademica, l identificazione e descrizione dei driver di mercato e delle esigenze di business e infine la definizione dell impatto su strategie e modelli organizzativi. L analisi è presentata con il supporto delle banche e delle imprese di assicurazione aderenti a CeTIF e di partner provenienti dal settore dell ICT e dei Servizi, attraverso tavoli di lavoro e interviste semi-strutturate con gli owner tematici e i maggiori esperti relativamente agli argomenti di ricerca. I risultati sono illustrati nel corso di periodici incontri di diffusione a carattere seminariale (Technology Brief) aperti a tutti gli Aderenti a CeTIF. 5

6 Progetti Internazionali Dal 1995 CeTIF partecipa attivamente a progetti di ricerca internazionali finanziati dall Unione Europea che coinvolgono le principali istituzioni finanziarie e centri di ricerca che operano nel continente. Inoltre CeTIF è socio fondatore dell European Association of Research Centers for Finance and IT (FIT) a cui aderiscono i principali centri di ricerca delle più prestigiose università europee in tema di tecnologie in campo finanziario. Il FIT si propone di estendere a livello europeo gli studi e le ricerche condotti a livello nazionale, in particolare, le più recenti attività di ricerca sono state: DOLCETA-Online Consumer Education ( ); L4S - Learning for Security ( ); EGAIS - The Ethical governance of emerging technologies ( ); L2C - Learning to collaborate ( ). Un rilevante network accademico internazionale supporta i progetti del FIT: Athens Laboratory of Business Administration (Grecia), Bentley University (USA), Brisbane University (Australia), Computer Technology Institute (Grecia), Facultes Universitaires Notre Dame de la Paix Namur (Belgium), INSEAD (Francia), Institut Catholique des Arts et Métiers (France), Institut für Bankinformatik IBI - Universitaet Regensburg (Germania), Institut für Information Management - Universitaet St. Gallen, (Svizzera), Institute of Information Science Maribor (Slovenia), Middlesex University (Inghilterra), Österreichische Studiengesellschaft für Kybernetik (Austria), Swiss Centre for Innovations in Learning University of St. Gallen (Svizzera), The Open University (Gran Bretagna), The University of Strathclyde (Gran Bretagna), Universidad Catolica Del Norte (Cile), Universidad De Camaguey (Cuba), Universidad De Evora (Portogallo), Universidad De Sevilla (Spagna), Universidad Nacional Del Litoral (Santa Fè, Argentina), Universitaet der Bundeswehr Muenchen (Germania), Universitaet Frankfurt (Germania), University of Manchester (Inghilterra), University of Njimegen (Olanda), University of Amsterdam (Olanda), University of Surrey (Inghilterra). 6

7 Osservatorio Normativa - CEFIRS In seno a CeTIF è istituito il Centre for European Financial Regulations Studies (CEFIRS), un osservatorio permanente sulla regolamentazione nel settore finanziario, bancario e assicurativo. L osservatorio, nato da una collaborazione multidisciplinare tra le aree giuridica, organizzativa e finanziaria dell Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, si rivolge ai principali stakeholder come l industria, le autorità di vigilanza, studiosi e professionisti accomunati dall interesse verso l evoluzione del contesto normativo europeo. In questo scenario, l ambito di ricerca del CEFIRS comprende: la disciplina delle attività bancarie, finanziarie e assicurative considerate tanto nelle loro specificità, quanto nelle reciproche connessioni; l incidenza su tale disciplina di normative di altri settori per la parte di rilevanza (come, per esempio, tutela del consumatore, privacy, regole di diritto processuale e amministrativo). Il comitato scientifico e direttivo del CEFIRS è composto da docenti dell Università Cattolica di Milano di area giuridica e finanziaria-organizzativa: Antonella Sciarrone Alibrandi (Professore di Diritto dell'economia presso la Facoltà di Scienze Bancarie, Finanziarie e Assicurative), Andrea Perrone (Professore di Diritto commerciale presso la Facoltà di Scienze Bancarie, Finanziarie e Assicurative), Pierpaolo Marano (Professore di Diritto Commerciale e Diritto delle Assicurazioni presso la Facoltà di Scienze Bancarie, Finanziarie e Assicurative), Mario Anolli (Professore di Economia degli Intermediari Finanziari e Preside della Facoltà di Scienze Bancarie, Finanziarie e Assicurative) e Federico Rajola (Professore di Organizzazione aziendale presso la Facoltà di Economia e Direttore del CeTIF). Tra le attività di formazione realizzate da CEFIRS nel 2014 ricordiamo: ruolo del compliance officer nelle banche e nelle assicurazioni; trasparenza delle operazioni bancarie; aggiornamento della normativa sull antiriciclaggio nelle Istituzioni Finanziarie; nuova direttiva comunitaria in materia di contratti di credito relativi a immobili residenziali; profili evolutivi dei contratti di assicurazione: danni, clausole vessatorie e pratiche commerciali scorrette; nuovo documento di consultazione della Banca d Italia sugli intermediari finanziari; nuova disciplina degli intermediari finanziari di cui al Titolo V del TUB. 7

8 Area Business Process LA VALUTAZIONE ECONOMICA E STRATEGICA DEL BUSINESS DEI PAGAMENTI (FEBBRAIO-DICEMBRE 2014) Partner dell Iniziativa: Accenture Principali Output: mappatura delle nuove determinanti del valore economico del business dei pagamenti, in particolare gli impatti sulla gestione e sull offerta degli strumenti di pagamento tradizionali; attività di analisi costante e di lungo periodo sugli effetti economici e strategici delle direttive SEPA e PSD; sistema di benchmark per l analisi delle proprie strategie e scelte operative in ambito sistema dei pagamenti; valutazione delle criticità sulle azioni e sulle priorità operative da implementare, anche nell ottica dei profondi cambiamenti normativi e tecnologici attualmente in atto. EIPE-MODELLI DI SERVIZIO E STRATEGIE D'INTEGRAZIONE MULTICANALE NELL'ECOSISTEMA DEI PAGAMENTI (NOVEMBRE 2013-NOVEMBRE 2014) Partner dell Iniziativa: Domec Solutions, IBM Italia, Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane, UniCredit Principali Output: assessment rivolto a un numero selezionato di soggetti appartenenti a Money Transfer, Poste, GDO, Telco, Energy & Petrol, Mobilità e Trasporti, Gambling e Pubblica Amministrazione, valutazione del ruolo di provider di servizi di pagamento, di servizi digitali, di sevizi e tecnologie IT e di servizi di consulenza che erogano servizi di pagamento in modalità innovativa all interno dell ecosistema; individuazione di opportunità per lo sviluppo di sperimentazioni, POC e prototipi. PARTECIPANTI Banca Monte dei Paschi di Siena, Banca Popolare di Sondrio, Intesa Sanpaolo, Società Cattolica di Assicurazione, UniCredit, UniCredit Business Integrated Solutions. PARTECIPANTI Autostrade (Telepass), Carta Lis, ENEL, Eni, Eni adfin, Factorcoop, H3G, InfoCamere, Lottomatica Italia Servizi, Telecom Italia, Totalerg, Trenitalia, Vodafone, Western Union Payment Services Ireland LTD, WIND. Area Marketing, Commerciale e CRM L EVOLUZIONE DELLO SPORTELLO BANCARIO (MAGGIO-NOVEMBRE 2014) Partner dell Iniziativa: HP Italia Principali Output: analisi delle principali caratteristiche di un nuovo modello di servizio del canale fisico, valutazione dell efficacia del modello distributivo della rete fisica per l ottimizzazione del cost-to-serve basato sull integrazione multicanale e sulle potenzialità offerte da tecnologie innovative, mappatura dei nuovi modelli organizzativi e individuazione dei nuovi ruoli mediante la riconversione e la riqualificazione di figure professionali già esistenti. PROCESSI DI BANCASSURANCE (GENNAIO-APRILE 2014) Partner dell Iniziativa: Engineering - Ingegneria Informatica Principali Output: analisi delle logiche di progettazione e monitoraggio di uno strumento di check up del cliente per l assessment e il monitoraggio delle esigenze assicurative, mappatura delle innovazioni tecnologiche adottabili a supporto dei processi commerciali e dell offerta di servizi a valore aggiunto (es. integrazione fonti dati CRM, supporto alla mobilità, FEA. FD). PARTECIPANTI Banca Carige, Banca Mediolanum, Banca Monte dei Paschi di Siena, Banca popolare dell'emilia Romagna, Banca Popolare di Milano, Banca Popolare di Sondrio, Banco di Desio e della Brianza, Banco Popolare, Credito Emiliano, Unipol Banca. PARTECIPANTI AIPB - Associazione Italiana Private Banking, Arca Assicurazioni, Banca popolare dell'emilia Romagna, ITAS Assicurazioni, Società Cattolica di Assicurazione, Unipol Banca, UnipolSai. RIsk Management INTRADAY LIQUIDITY & COLLATERAL MANAGEMENT (MARZO-MAGGIO 2014) Partner dell Iniziativa: TAS Group Principali Output: identificazione dei metodi più efficienti per una corretta gestione della liquidità infra-giornaliera, individuazione del contributo della nuova piattaforma tecnica comune per il regolamento contestuale delle transazioni in titoli (T2S) alle politiche di gestione del collaterale e alle politiche di gestione della liquidità, linee guida per l ottimizzazione dei processi di tesoreria. PARTECIPANTI Banca Carige, Banca Monte dei Paschi di Siena, Banca Popolare di Sondrio, Banco Popolare, Credito Emiliano, Credito Valtellinese, Intesa Sanpaolo, SGS - BP, UniCredit. Le iniziative del secondo semestre 2014, i documenti relativi alle attività di ricerca, comprese quelle antecedenti ottobre 2013 e quelle della divisione assicurazioni, sono presenti sul sito web o su richiesta alla Segreteria Organizzativa.

9 Recenti attività di Ricerca RIsk Management IL GOVERNO DEL RISCHIO INFORMATICO ALLA LUCE DELLE NUOVE DISPOSIZIONI DI VIGILANZA PRUDENZIALE (NOVEMBRE- GIUGNO 2014) Partner dell Iniziativa: Oasi, RSA Principali Output: sviluppo di metodologie e strumenti per la rilevazione, analisi, valutazione, gestione e reporting del rischio informatico nel rispetto delle disposizioni di vigilanza; modello organizzativo di riferimento per il governo del rischio informatico per la definizione dell interrelazione con i processi di risk management e gli aspetti collaborativi tra le funzioni preposte al governo dei rischi e dei controlli. PARTECIPANTI Banca popolare dell'emilia Romagna, Banca Popolare di Milano, Banca Popolare di Sondrio, Banca Popolare di Vicenza, Banco Popolare, Intesa Sanpaolo, Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane, Poste Italiane, UBI Sistemi e Servizi, UniCredit Business Integrated Solutions, Unipol Gruppo. Area Organizzazione, IT, Operation and HR DATA GOVERNANCE E DATA QUALITY (APRILE-GIUGNO 2014) Partner dell Iniziativa: Irion, Oasi, Sopra Group Principali Output: descrizione di alto livello del framework organizzativo di Data Governance coerente con le previsioni normative, mappatura dei requisiti architetturali e tecnologici del framework, identificazione delle possibili soluzioni per il governo delle criticità relative agli aspetti tecnologici, linee guida per l'attuazione di sistemi di key quality indicator. NUOVI PARADIGMI DELLA FORMAZIONE PER IL SETTORE FINANZIARIO (OTTOBRE 2013-FEBBRAIO 2014) Partner dell Iniziativa: SCS Azioninnova Principali Output: linee guida per lo sviluppo di un modello operativo a supporto della progettazione della formazione e, in particolare, del social learning;individuazione di un sistema di indicatori condiviso a sostegno della misurazione dell efficacia formativa. FLESSIBILITÀ ED EFFICIENZA DELLE MACCHINE OPERATIVE BANCARIE 2014 (GIUGNO-NOVEMBRE 2014) Partner dell Iniziativa: V-T Services Principali Output: individuazione di possibili azioni per migliorare il livello di efficienza della macchina operativa, attraverso l utilizzo di un Flexibility Maturity Model (composto da una checklist qualitativa per la rilevazione del grado di flessibilità della macchina operativa) e di una Scorecard (per la mappatura dei costi e del grado di efficienza nella gestione della macchina operativa). IL VALORE DELLA DATA QUALITY NEI SISTEMI DI SINTESI E NELLE SEGNALAZIONI (GENNAIO 2014) Partner dell Iniziativa: Sopra Group Principali Output: valutazione dell importanza della qualità dei dati all interno dell organizzazione e il ruolo che la stessa assume a livello strategico; individuazione dei principi, approcci metodologici e processi per la Data Quality, modelli di misurazione, valutazione e verifica del livello di qualità dei dati e della loro conformità agli obiettivi strategici dell impresa. PARTECIPANTI Assimoco, Banca Mediolanum, Banca popolare dell'emilia Romagna, Banca Popolare di Milano, Banca Popolare di Sondrio, Cassa Centrale Banca - Credito Cooperativo del Nord Est, Credito Emiliano, Società Cattolica di Assicurazione, UBI Sistemi e Servizi. PARTECIPANTI Alleanza Assicurazioni, Allianz Bank Financial Advisors, Banca Popolare di Vicenza, Banca Sella, Cariparma, Federazione Lombarda delle BCC, ITAS Mutua, Reale Mutua Assicurazioni, Sara Assicurazioni, Società Cattolica di Assicurazione, UniCredit, Veneto Banca, Zurich. PARTECIPANTI Banca d'italia, Banca Monte dei Paschi di Siena, Banca Popolare di Milano, Banco di Desio e della Brianza, BNL, UniCredit. PARTECIPANTI Alleanza Assicurazioni, ARAG, Aviva Italia Holding, AXA Assicurazioni, Banca Mediolanum, BPER, BPM, Banca Sella, Banco Popolare, Cardif Assicurazioni, CheBanca!, Compass, Credem, Deutsche Bank, Direct line, Fiditalia, Intesa Sanpaolo, ITAS Mutua, Mediobanca, Reale Mutua, SGS BP, Skandia Vita, UBI Assicurazioni, UBI Banca, UniCredit, Unipol Gruppo, UnipolSai Assicurazioni, UNIQA Previdenza, Veneto Banca, Zurich. Le iniziative del secondo semestre 2014, i documenti relativi alle attività di ricerca, comprese quelle antecedenti ottobre 2013 e quelle della divisione assicurazioni, sono presenti sul sito web o su richiesta alla Segreteria Organizzativa

10 I workshop sono incontri a cadenza mensile, dedicati a temi monografici. Big Data, Cloud e approccio multicanale: quale valore aggiunto per l innovazione? Aula Pio XI Gli effetti della regolamentazione e della sorveglianza sul sistema finanziario europeo Aula Pio XI Web, Mobile e Social Banking a servizio del cliente 3.0 Aula Pio XI 25 febbraio 11 marzo 22 aprile 20 maggio 10 giugno 14 ottobre L ecosistema dei pagamenti alla prova europea: innovazione, servizi e sicurezza Aula Pio XI Credito e sviluppo territoriale in equilibrio tra performance e Basilea III Aula Pio XI IT Risk Governance e Data Quality Aula Pio XI Gli argomenti oggetto di approfondimento e la sequenza degli stessi sono scelti sulla base delle proposte del Comitato di Programma e dell interesse manifestato dagli Aderenti. I relatori provengono da organismi di vigilanza, associazioni di settore e istituzioni finanziarie che si contraddistinguono per la competenza sui temi oggetto di discussione. Oltre ai workshop monografici in programma, CeTIF organizza incontri e tavole rotonde in collaborazione con gli Aderenti interessati a condividere esperienze significative. Il programma dettagliato dei workshop, i titoli degli interventi e i nomi dei relatori sono disponibili un mese prima dell evento. Le presentazioni dei relatori e l eventuale materiale aggiuntivo sono disponibili per gli Aderenti sul sito di CeTIF. La partecipazione ai workshop è libera per gli Aderenti CeTIF. Sportello e reti esterne: strategie innovative per la distribuzione dei prodotti bancari Aula Pio XI 11 novembre Per ulteriori informazioni contattare la Segreteria Organizzativa al numero o all indirizzo 10

11 Workshop BIG DATA, CLOUD E APPROCCIO MULTICANALE: QUALE VALORE AGGIUNTO PER L INNOVAZIONE? 25 Febbraio 2015 Big Data, Cloud computing e approccio multicanale sono i nuovi paradigmi verso i quali le istituzioni finanziarie sono chiamate ad indirizzare i propri sforzi di innovazione di processi e di strategie di sourcing. Inoltre, la possibilità di evitare di gestire risorse informatiche e l'opportunità di trasformare alcuni costi fissi in costi variabili stanno rappresentando un elemento di sicuro interesse. E necessario tuttavia valutare alcuni elementi legati alle strategie di implementazione e alla governance di tali sistemi. Il workshop ha l obiettivo di indagare i punti di forza e debolezza di queste innovazioni architetturali, applicative e organizzative di banche e imprese di assicurazioni. DESTINATARI L incontro è rivolto principalmente alle aree di responsabilità del Chief Operating Officer (COO) ed in particolare, alle funzioni Sistemi Informativi, Organizzazione, Back Office e Operation. L ECOSISTEMA DEI PAGAMENTI ALLA PROVA EUROPEA: INNOVAZIONE, SERVIZI E SICUREZZA 11 Marzo 2015 Negli ultimi anni, le novità normative hanno profondamente mutato l ecosistema dei pagamenti italiano, rendendolo sempre più integrato ed interdipendente rispetto al contesto europeo. Allo stesso tempo, le innovazioni tecnologiche e di processo hanno consentito di ripensare ai propri paradigmi in vista del miglioramento dell efficacia e dell efficienza dei modelli di business, delle opzioni di pagamento e dei costi connessi agli strumenti maggiormente utilizzati. D altra parte le tecnologie che si stanno progressivamente imponendo sul mercato (tecnologie per la gestione dei pagamenti via mobile, attraverso POS virtuali, ) impongono riflessioni circa la loro sicurezza effettiva e percepita e alle possibili criticità derivanti dal loro utilizzo. DESTINATARI L incontro è rivolto alle aree dedicate ai Sistemi di Pagamento, alle Direzioni Commerciali e Marketing, Organizzazione, Back Office e Sistemi Informativi. GLI EFFETTI DELLA REGOLAMENTAZIONE E DELLA SORVEGLIANZA SUL SISTEMA FINANZIARIO EUROPEO 22 Aprile 2015 Rispetto a un settore, quale quello bancario e assicurativo, che da ormai più di un ventennio è luogo privilegiato di una costante sperimentazione di soluzioni normative e istituzionali, gli organi di vigilanza hanno rappresentato e tuttora rappresentano punti fermi nel sistema degli organi di garanzia preposti alla tutela del risparmio e dei risparmiatori. Questo orientamento, rafforzato anche dalle normative a livello comunitario, spinge le funzioni di Auditing e Compliance alla revisione del sistema dei controlli interni in un ottica di valutazione dell efficacia del proprio operato, di definizione del rischio, di sviluppo delle competenze e di incremento della trasparenza. DESTINATARI L incontro è rivolto principalmente alle direzioni Audit e Compliance e alle funzioni Risk Management, Organizzazione e Sistemi Informativi. 11

12 CREDITO E SVILUPPO TERRITORIALE IN EQUILIBRIO TRA PERFORMANCE E BASILEA III 20 Maggio 2015 La crisi economico finanziaria che ha colpito il nostro paese negli ultimi anni ha chiamato la funzione di Risk Management a ripensare ai processi strategici di pianificazione e programmazione sul fronte rischio del credito per raggiungere livelli significativi di performance. Allo stesso tempo, i provvedimenti di Basilea III sono una strada articolata e complessa da percorrere, soprattutto per quanto riguarda le implicazioni sullo sviluppo territoriale e la redditività. Per entrambi i temi, il workshop ha l obiettivo di analizzare le esperienze operative delle banche sotto il profilo strategico e metodologico al fine di individuare possibili scenari implementativi. DESTINATARI L incontro è rivolto principalmente alle aree di influenza del Chief Risk Officer (CRO) e agli altri attori del sistema dei Controlli interni, della Compliance, della Pianificazione Strategica, dell Organizzazione e delle Politiche del Credito. WEB, MOBILE E SOCIAL BANKING A SERVIZIO DEL CLIENTE Giugno 2015 Il web, il mobile e i Social Media hanno assunto una rilevanza crescente non solo come fenomeno sociale ma anche come elemento di discontinuità nelle modalità di gestire i processi di marketing e commerciali e la relazione con la propria clientela. Le aziende in grado di cogliere le molteplici possibilità connesse al loro utilizzo avranno modo di proporre servizi e contenuti innovativi, valorizzando con una nuova forza il proprio brand e di aprirsi a rinnovati modelli di creazione del valore, individuando il corretto mix tra tipologia di cliente servito canale utilizzato prodotto offerto, nella direzione dello sviluppo di una nuova relazione con il cliente 3.0. DESTINATARI L incontro è rivolto principalmente alle aree dedicate al segmento Retail sotto il profilo commerciale, marketing e sviluppo prodotti e alle aree Controllo di Gestione, Organizzazione e Sistemi Informativi. 12

13 Workshop IT RISK GOVERNANCE E DATA QUALITY 14 Ottobre 2015 Le regolamentazioni europee e globali e i pronunciamenti giurisprudenziali, che si stanno susseguendo da qualche anno nell ambito dei servizi di investimento, hanno spinto gli intermediari finanziari a rivedere sostanzialmente i processi produttivi e distributivi dell investment banking, con l obiettivo di aumentare il livello di trasparenza per l investitore e diminuire il possibile conflitto di interesse. Tuttavia, il processo di cambiamento non sembra ancora terminato e diverse sono le complessità implementative per intermediari con offerta in e fuori sede. Il workshop ha l obiettivo di fare il punto sulle politiche di adozione dei più recenti cambiamenti normativi al fine di evidenziarne i punti aperti e riflettere sull evoluzione in atto. DESTINATARI L incontro è rivolto principalmente alle aree Finanza, Commerciale e Marketing, Compliance, Risk Management e Audit, Organizzazione e Sistemi Informativi. LO SPORTELLO E LE RETI ESTERNE: STRATEGIE INNOVATIVE PER LA DISTRIBUZIONE DEI PRODOTTI BANCARI 11 Novembre 2015 Performance organizzative, adattabilità al contesto ed efficienza strategica sono i principi di sviluppo organizzativo degli intermediari finanziari. La crisi di redditività e le richieste del mercato, tuttavia, stanno chiedendo alle banche di pensare ai processi e alle strutture commerciali, anche non dirette, in funzione di una rinnovata attenzione alla qualità delle strategie distributive e dei prodotti offerti al cliente. Il workshop sviluppa un serrato confronto di esperienze e progetti che interpretano questi cambiamenti, realizzati da banche e reti esterne. DESTINATARI L incontro è rivolto principalmente alle aree di Gestione delle Risorse Umane, Organizzazione, Sviluppo Organizzativo e Sistemi Informativi. 13

14 CeTIF Academy CeTIF Academy è il programma di Alta Formazione universitaria di CeTIF. La struttura formativa di CeTIF Academy si pone l'obiettivo di trasferire ai professionisti e manager operanti nel settore bancario, finanziario e assicurativo, le conoscenze sviluppate in oltre vent anni di ricerca svolta in collaborazione con istituzioni accademiche italiane, internazionali e altri partner istituzionali. I percorsi formativi e i servizi offerti sono pensati per potenziare le capacità di tutte le funzioni aziendali e si contraddistinguono sia per l'attualità dei contenuti sia per la metodologia didattica innovativa. Grazie all esperienza e alla competenza di docenti universitari e professionisti del settore, CeTIF Academy accresce le competenze e favorisce la condivisione di esperienze in un ambiente universitario libero ed indipendente. Il forte legame con il mondo della ricerca pone CeTIF Academy in una posizione privilegiata nel mondo della formazione executive sia sul fronte dei contenuti, specialistici e aggiornati, sia su quello dei metodi che compendiano saperi teorici ed applicativi. I corsi di formazione, a catalogo e in azienda, sono progettati per trasferire la conoscenza direttamente dall università al mondo del lavoro con un approccio integrato e multidisciplinare che interpreta e sostiene i processi di cambiamento e innovazione. I metodi formativi si basano sulle più aggiornate tecniche per l Executive Education che alternano lezioni teoriche, momenti di consolidamento e revisione critica dei contenuti, esercitazioni in aula, simulazioni e testimonianze dirette. 14

CeTIF. Centro di ricerca su Tecnologie, Innovazione e servizi Finanziari

CeTIF. Centro di ricerca su Tecnologie, Innovazione e servizi Finanziari CeTIF Centro di ricerca su Tecnologie, Innovazione e servizi Finanziari Organi del Centro DIRETTORE PROF. FEDERICO RAJOLA SEGRETARIO PROF.SSA CHIARA FRIGERIO COMITATO DIRETTIVO PROF. FEDERICO RAJOLA, FACOLTÀ

Dettagli

CeTIF. Centro di ricerca su Tecnologie, Innovazione e servizi Finanziari

CeTIF. Centro di ricerca su Tecnologie, Innovazione e servizi Finanziari CeTIF Centro di ricerca su Tecnologie, Innovazione e servizi Finanziari Organi del Centro DIRETTORE PROF. FEDERICO RAJOLA SEGRETARIO PROF.SSA CHIARA FRIGERIO COMITATO DIRETTIVO PROF. FEDERICO RAJOLA, FACOLTÀ

Dettagli

CeTIF. Centro di ricerca su Tecnologie, Innovazione e servizi Finanziari

CeTIF. Centro di ricerca su Tecnologie, Innovazione e servizi Finanziari CeTIF Centro di ricerca su Tecnologie, Innovazione e servizi Finanziari Organi del Centro DIRETTORE PROF. FEDERICO RAJOLA SEGRETARIO PROF.SSA CHIARA FRIGERIO COMITATO DIRETTIVO PROF. FEDERICO RAJOLA, FACOLTÀ

Dettagli

RICERCA WORKSHOP FORMAZIONE SOCIAL MEDIA

RICERCA WORKSHOP FORMAZIONE SOCIAL MEDIA SOCIAL MEDIA FORMAZIONE WORKSHOP RICERCA DEL CENTRO 2CeTIF ATTIVITÀ 2016 ORGANI Direttore Prof. Federico Rajola Segretario Prof. Chiara Frigerio COMITATO DIRETTIVO Prof. Federico Rajola, Facoltà di Economia

Dettagli

RICERCA WORKSHOP FORMAZIONE SOCIAL MEDIA

RICERCA WORKSHOP FORMAZIONE SOCIAL MEDIA SOCIAL MEDIA FORMAZIONE WORKSHOP RICERCA DEL CENTRO 2CeTIF ATTIVITÀ 2016 ORGANI Direttore Prof. Federico Rajola Segretario Prof. Chiara Frigerio COMITATO DIRETTIVO Prof. Federico Rajola, Facoltà di Economia

Dettagli

RISULTATO DI COMPETENZA DEGLI AZIONISTI DEL GRUPPO RISULTATO TECNICO

RISULTATO DI COMPETENZA DEGLI AZIONISTI DEL GRUPPO RISULTATO TECNICO DI INVESTIMENTI =^ ASSICURAZIONI GENERALI....................................... 1 ) 2010 68.435.400 1 62.865.500 47.295.500 3.692.500 1.701.900 364.243.300 372.585.200 52.430.800 323.851.000 72.758.600

Dettagli

ISSN 1972-7216 EXECUTIVE SUMMARY

ISSN 1972-7216 EXECUTIVE SUMMARY ISSN 1972-7216 EXECUTIVE SUMMARY L innovazione nei servizi di pagamento dalla SEPA alla PSD2: OBEP, P2P, mobile e Instant Payment DIVISIONE BANCHE 2016 1 Luxury & Finance: strumenti finanziari innovatvi

Dettagli

Mobile e Social Banking: strategie di presidio e integrazione tra canali digitali

Mobile e Social Banking: strategie di presidio e integrazione tra canali digitali ATTIVITA DI RICERCA 2014 Mobile e Social Banking: strategie di presidio e integrazione tra canali digitali PROPOSTA DI ADESIONE 1 TEMI E MOTIVAZIONI La continua diffusione di internet e la rapida evoluzione

Dettagli

Montepaschi Vita Annual F orum. Rome, October 12th - Grand Hotel Plaza, via del Corso, 126

Montepaschi Vita Annual F orum. Rome, October 12th - Grand Hotel Plaza, via del Corso, 126 Montepaschi Vita Annual F orum Rome, October 12th - Grand Hotel Plaza, via del Corso, 126 2007 I Paradigmi del Valore Assicurazioni e banche: complementarietà e competizione Come creare il massimo valore

Dettagli

1. ABC ASSICURA mediazione@pec.gruppocattolica.it. 2. ALA mediazione@ala-assicurazioni.telecompost.it

1. ABC ASSICURA mediazione@pec.gruppocattolica.it. 2. ALA mediazione@ala-assicurazioni.telecompost.it Elenco delle Imprese assicuratrici aderenti alle Linee Guida ANIA per la gestione della mediazione a fini conciliativi in materia assicurativa Aggiornato al 6 giugno 2012 N. IMPRESA CASELLA PEC A CUI INVIARE

Dettagli

Scenari di sviluppo e innovazione nelle forme e nei sistemi di pagamento

Scenari di sviluppo e innovazione nelle forme e nei sistemi di pagamento CeTIF Competence Centre 2008 Scenari di Sviluppo e innovazione CETIF Centro di Ricerca su Tecnologie, Innovazione e servizi Finanziari Dipartimento di Scienze dell Economia e della Gestione Aziendale Università

Dettagli

Digital CRM: analytics e customer dynamics per lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi PROPOSTA DI ADESIONE ATTIVITA DI RICERCA 2015

Digital CRM: analytics e customer dynamics per lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi PROPOSTA DI ADESIONE ATTIVITA DI RICERCA 2015 ATTIVITA DI RICERCA 2015 Digital CRM: analytics e customer dynamics per lo sviluppo di prodotti e servizi innovativi PROPOSTA DI ADESIONE In collaborazione con 1 TEMI E MOTIVAZIONI Nel corso degli ultimi

Dettagli

Fondi pensione aperti - Elenco aggiornato alle comunicazioni di adeguamento pervenute entro il 30/3/2007

Fondi pensione aperti - Elenco aggiornato alle comunicazioni di adeguamento pervenute entro il 30/3/2007 Fondi pensione aperti - Elenco aggiornato alle comunicazioni di adeguamento pervenute entro il 30/3/2007 Numero Albo Denominazione Fondo Denominazione Società 4 PREVIRAS FONDO PENSIONE APERTO A CONTRIBUZIONE

Dettagli

Web, Mobile e Firma Digitale: servizi in mobilità, reti esterne e offerta fuori sede

Web, Mobile e Firma Digitale: servizi in mobilità, reti esterne e offerta fuori sede ATTIVITA DI RICERCA 2013 Web, Mobile e Firma Digitale: servizi in mobilità, reti esterne e offerta fuori sede PROPOSTA DI ADESIONE 1 TEMI E MOTIVAZIONI I dati sulla diffusione del web in Italia segnalano

Dettagli

PAYMENT RESEARCH PROGRAM 2009-2012

PAYMENT RESEARCH PROGRAM 2009-2012 DO YOU SEPA? 2010 PAYMENT RESEARCH PROGRAM 2009-2012 Chiara Frigerio CeTIF in collaborazione con 1 Dinamiche evolutive del business dei pagamenti Fattori Socio-culturali SEPA Evoluzione del mercato Sistemi

Dettagli

Fondi pensione aperti - Comunicazioni di adeguamento pervenute entro il 30/04/2007 (Informazioni aggiornate al 15/06/2007)

Fondi pensione aperti - Comunicazioni di adeguamento pervenute entro il 30/04/2007 (Informazioni aggiornate al 15/06/2007) Fondi pensione aperti - Comunicazioni di adeguamento pervenute entro il 30/04/2007 (Informazioni aggiornate al 15/06/2007) Numero Albo Denominazione Fondo Denominazione Società 4 PREVIRAS FONDO PENSIONE

Dettagli

Le nuove professioni nella Banca che cambia: Agenda dell intervento

Le nuove professioni nella Banca che cambia: Agenda dell intervento Le nuove professioni nella Banca che cambia: Agenda dell intervento L evoluzione del contesto e le forze trainanti Le nuove professioni nel settore bancario Le sfide per il settore A caccia di talenti

Dettagli

FONDI PENSIONE APERTI - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLO COMPARTO

FONDI PENSIONE APERTI - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLO COMPARTO ARCA SGR SOCIETA' FONDO PENSIONE ALLIANZ AMUNDI SGR ANIMA SGR ASSIMOCO VITA - COMPAGNIA DI ASSICURAZIONI SULLA VITA ALMEGLIO FONDO PENSIONE ALLEANZA A CONTRIBUZIONE DEFINITA TORO - FONDO PENSIONE A CONTRIBUZIONE

Dettagli

FONDI PENSIONE APERTI - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLO COMPARTO

FONDI PENSIONE APERTI - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLO COMPARTO HELVETIA VITA - COMPAGNIA ITALO SVIZZERA D' SULLA VITA ALLIANZ ARCA SGR ALLIANZ BCC RIRMIO & SOCIETA' DI GESTIONE DEL RIRMIO DEL CREDITO COOPERATIVO (10) CREDITRAS VITA HDI ITAS VITA MEDIOLANUM GESTIONE

Dettagli

FONDI PENSIONE APERTI - INDICATORE SINTETICO DEI COSTI

FONDI PENSIONE APERTI - INDICATORE SINTETICO DEI COSTI ALLIANZ SPA ALLEANZA ASSICURAZIONI SPA AIG VITA SPA UNIONFONDO 74 ALETTI GESTIELLE SGR GESTIELLE PENSIONE E PREVIDENZA 82 ALMEGLIO ALLEANZA A CONTRIBUZIONE DEFINITA BIPITALIA MULTIPREV - 85 INSIEME - A

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria Marketing e Finanza Strategie, marketing e innovazione finanziaria Innovazione finanziaria La sostenibilità dei modelli di business delle banche commerciali e il ruolo dell innovazione 4 4 Sergio Spaccavento,

Dettagli

FONDI PENSIONE APERTI - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLO COMPARTO

FONDI PENSIONE APERTI - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLO COMPARTO HELVETIA VITA - COMPAGNIA ITALO SVIZZERA D' SULLA VITA ALLIANZ ARCA SGR ALLIANZ SOCIETA' FONDO PENSIONE FONDI PENSIONE APERTI - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLO HELVETIA DOMANI - FONDO PENSIONE DI HELVETIA

Dettagli

FONDI PENSIONE APERTI - INDICATORE SINTETICO DEI COSTI N. ALBO

FONDI PENSIONE APERTI - INDICATORE SINTETICO DEI COSTI N. ALBO Aggiornamento al 30/11/010 ALETTI GESTIELLE SGR SPA GESTIELLE PENSIONE E 8 PREVIDENZA ALICO ITALIA SPA ALLEANZA TORO SPA UNIONFONDO FONDO PENSIONE APERTO ALMEGLIO FONDO PENSIONE APERTO ALLEANZA A CONTRIBUZIONE

Dettagli

Il valore dell informazione economica e anagrafica al servizio del portafoglio RC Auto

Il valore dell informazione economica e anagrafica al servizio del portafoglio RC Auto Il valore dell informazione economica e anagrafica al servizio del portafoglio ISSN 1972 RC - Auto 7216 Executive Summary Il valore dell informazione economica e anagrafica al servizio del portafoglio

Dettagli

FONDI PENSIONE APERTI - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLO COMPARTO

FONDI PENSIONE APERTI - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLO COMPARTO ASSICURAZIONI (7) ALLIANZ AMUNDI SGR ANIMA SGR ARCA SGR SOCIETA' FONDO PENSIONE NOTE ASSIMOCO VITA - COMPAGNIA DI ASSICURAZIONI SULLA VITA AVIVA ASSICURAZIONI VITA ALMEGLIO FONDO PENSIONE A CONTRIBUZIONE

Dettagli

FONDI PENSIONE APERTI - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLO COMPARTO

FONDI PENSIONE APERTI - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLO COMPARTO SOCIETA' HELVETIA VITA - HELVETIA DOMANI - FONDO COMPAGNIA ITALO SVIZZERA DI HELVETIA D' SULLA VITA VITA (1) 91 LINEA AZIONARIO 100 11.81 14.11 12.24 8.07 4.28 ALLIANZ ARCA SGR AZIMUT CAPITAL MANAGEMENT

Dettagli

ANIA Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici

ANIA Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici P r e m i d e l l a v o r o d i r e t t o i t a l i a n o 2 0 0 3 ANIA Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici Premi del lavoro diretto italiano 2003 INDICE PARTE I - Premi distinti per ramo

Dettagli

INTERNAZIONALE FONDO PENSIONE APERTO AUREO 53 AZIONARIO 90 18.49 12.42 6.62 8.75 3.64 COOPERATIVO SPA INTERNAZIONALE

INTERNAZIONALE FONDO PENSIONE APERTO AUREO 53 AZIONARIO 90 18.49 12.42 6.62 8.75 3.64 COOPERATIVO SPA INTERNAZIONALE FONDI PENSIONE APERTI - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLO SOCIETA' FONDO PENSIONE NOTE HELVETIA VITA SPA - COMPAGNIA ITALO SVIZZERA D' SULLA VITA HELVETIA DOMANI - FONDO PENSIONE DI HELVETIA VITA (1) 91

Dettagli

FONDI PENSIONE APERTI - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLO COMPARTO

FONDI PENSIONE APERTI - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLO COMPARTO SOCIETA' FONDO ALLIANZ SPA AMUNDI SGR SPA ANIMA SGR SPA ARCA SGR SPA ASSIMOCO VITA - COMPAGNIA DI ASSICURAZIONI SULLA VITA SPA AVIVA ASSICURAZIONI VITA SPA APERTO A PREVIRAS FONDO PENSIONE APERTO A CONTRIBUZIONE

Dettagli

ANIA Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici

ANIA Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici P r e m i d e l l a v o r o d i r e t t o i t a l i a n o 2 0 0 2 ANIA Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici Premi del lavoro diretto italiano 2002 INDICE PARTE I - Premi distinti per ramo

Dettagli

Direzione Centrale Sistemi Informativi

Direzione Centrale Sistemi Informativi Direzione Centrale Sistemi Informativi Missione Contribuire, in coerenza con le strategie e gli obiettivi aziendali, alla definizione della strategia ICT del Gruppo, con proposta al Chief Operating Officer

Dettagli

INTERNAZIONALE FONDO PENSIONE APERTO AUREO 53 AZIONARIO 90 18.49 12.42 6.62 8.75 3.64 COOPERATIVO SPA INTERNAZIONALE

INTERNAZIONALE FONDO PENSIONE APERTO AUREO 53 AZIONARIO 90 18.49 12.42 6.62 8.75 3.64 COOPERATIVO SPA INTERNAZIONALE FONDI PENSIONE APERTI - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLO SOCIETA' FONDO PENSIONE NOTE HELVETIA VITA SPA - COMPAGNIA ITALO SVIZZERA D' SULLA VITA HELVETIA DOMANI - FONDO PENSIONE DI HELVETIA VITA (1) 91

Dettagli

FONDI PENSIONE APERTI - INDICATORE SINTETICO DEI COSTI

FONDI PENSIONE APERTI - INDICATORE SINTETICO DEI COSTI Aggiornamento al 04/06/014 ALLEANZA ASSICURAZIONI ALMEGLIO FONDO PENSIONE APERTO ALLEANZA A CONTRIBUZIONE DEFINITA 6 3 OBBLIGAZIONARIO (3) 3.60.1 1.66 1.4 BILANCIATO (3) 3.93.3 1.98 1.6 AZIONARIO 4.8.8.30

Dettagli

www.italyinsuranceforum.it Milano, 28 Aprile 2015

www.italyinsuranceforum.it Milano, 28 Aprile 2015 DAL RISCHIO AL SINISTRO NEL DIGITAL 2.0 www.italyinsuranceforum.it Milano, 28 Aprile 2015 Organizzato da: L evento Ritorna il 28 aprile l evento, organizzato dall Istituto Intenazionale di Ricerca, da

Dettagli

FONDI PENSIONE APERTI - INDICATORE SINTETICO DEI COSTI

FONDI PENSIONE APERTI - INDICATORE SINTETICO DEI COSTI Aggiornamento al 30/01/01 3 OBBLIGAZIONARIO (3) 3,0,1 1, 1,4 BILANCIATO (3) 3,93,3 1,98 1, AZIONARIO 4,8,8,30 1,88 LINEA 1 - OBBLIGAZIONARIA CON GARANZIA RENDIMENTO MINIMO (3), 1, 0,93 0,88 PREVIRAS FONDO

Dettagli

FONDI PENSIONE APERTI - INDICATORE SINTETICO DEI COSTI

FONDI PENSIONE APERTI - INDICATORE SINTETICO DEI COSTI ALLEANZA TORO ALMEGLIO FONDO PENSIONE APERTO ALLEANZA A CONTRIBUZIONE DEFINITA TORO PREVIDENZA - FONDO A CONTRIBUZIONE DEFINITA 6 71 3 OBBLIGAZIONARIO (3) 3,60,1 1,66 1,4 BILANCIATO (3) 3,93,3 1,98 1,6

Dettagli

L innovazione nei servizi di pagamento dalla SEPA alla PSD2: OBEP, P2P, Mobile e Instant Payment

L innovazione nei servizi di pagamento dalla SEPA alla PSD2: OBEP, P2P, Mobile e Instant Payment ATTIVITA DI RICERCA 2015 L innovazione nei servizi di pagamento dalla SEPA alla PSD2: OBEP, P2P, Mobile e Instant Payment PROPOSTA DI ADESIONE 1 TEMI E MOTIVAZIONI L introduzione della SEPA ha impegnato

Dettagli

CRM 2005 13/14Dicembre RELAZIONE E VENDITA PROGRAMMA

CRM 2005 13/14Dicembre RELAZIONE E VENDITA PROGRAMMA CRM 2005 RELAZIONE E VENDITA La soluzione per crescere 13/14 Dicembre Roma, Palazzo Altieri PROGRAMMA Martedì 13 dicembre 9,00 Registrazione dei partecipanti SESSIONE INTRODUTTIVA 9,30 Intervento di apertura

Dettagli

FONDI PENSIONE APERTI - INDICATORE SINTETICO DEI COSTI

FONDI PENSIONE APERTI - INDICATORE SINTETICO DEI COSTI Aggiornamento al 31/07/01 ALLIANZ AMUNDI SGR ALMEGLIO PREVIRAS A CONTRIBUZIONE DEFINITA L.A. PREVIDENZA 4 INSIEME - A CONTRIBUZIONE DEFINITA SECONDAPENSIONE FONDO PENSIONE 4 118 3 OBBLIGAZIONARIO (3) 4.0.48

Dettagli

ANIA. Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici

ANIA. Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici E D I Z I O N E 2 0 1 0 P r e m i d e l l a v o r o d i r e t t o i t a l i a n o 2 0 0 9 ANIA Associazione Nazionale fra le Imprese Assicuratrici EDIZIONE 2010 Premi del lavoro diretto italiano 2009 SEZIONE

Dettagli

Innovazione tecnologica nella gestione dei processi

Innovazione tecnologica nella gestione dei processi Innovazione tecnologica nella gestione dei processi Evento Filenet-CeTIF 25 marzo 2004 aula Pio XI Chiara Frigerio Federico Rajola, Università Cattolica di Milano www.cetif.it L agenda Il contesto bancario

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

Il CeTIF, in partnership con Capgemini e SIA-SSB, istituisce un research program triennale

Il CeTIF, in partnership con Capgemini e SIA-SSB, istituisce un research program triennale Il CeTIF, in partnership con Capgemini e SIA-SSB, istituisce un research program triennale MOTIVAZIONI ALLA RICERCA La normativa rappresenta ad oggi un driver di costante evoluzione per il settore bancario.

Dettagli

Il CeTIF,, in partnership con Capgemini e SIA-SSB, istituisce un research program triennale

Il CeTIF,, in partnership con Capgemini e SIA-SSB, istituisce un research program triennale Il CeTIF,, in partnership con Capgemini e SIA-SSB, istituisce un research program triennale MOTIVAZIONI ALLA RICERCA La normativa rappresenta ad oggi un driver di costante evoluzione per il settore bancario.

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria. Nuove forme di finaziamento per le PMI e nuovi servizi offerti dalle banche 6

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria. Nuove forme di finaziamento per le PMI e nuovi servizi offerti dalle banche 6 CMYK RGB #ESA Marketing e Finanza Strategie, marketing e innovazione finanziaria Nuove forme di finaziamento per le PMI e nuovi servizi offerti dalle banche 6 Lucio Zannella, Banca MPS Evoluzione delle

Dettagli

Marketing. e Finanza

Marketing. e Finanza Marketing e Finanza Analisi e Strategie I sistemi di misurazione della performance nelle banche: sfide e riflessioni derivanti dalla crisi dei mercati 4 Marco Di Antonio, Università di Genova Retail banking

Dettagli

ABICS 2.0: l implementazione in azienda del sistema di servizi progettato dall Associazione

ABICS 2.0: l implementazione in azienda del sistema di servizi progettato dall Associazione ABICS 2.0: l implementazione in azienda del sistema di servizi progettato dall Associazione Marco Pigliacampo Referente area Analisi e Gestione Settore Sviluppo Competenze ABI Formazione Le fasi della

Dettagli

Marketing e Finanza. Private Banking. Report. giugno 2008. Strategie e Mifid Evoluzione del Private Banker Le attività di Advisory Family Office

Marketing e Finanza. Private Banking. Report. giugno 2008. Strategie e Mifid Evoluzione del Private Banker Le attività di Advisory Family Office Marketing e Finanza Strategie e innovazioni di marketing finanziario giugno 2008 Report Private Banking Strategie e Mifid Evoluzione del Private Banker Le attività di Advisory Family Office Premio Banca

Dettagli

RISK MANAGEMENT E ORGANIZZAZIONE: il disegno dei processi interni ed equilibrio tra Risk Management e le funzioni aziendali

RISK MANAGEMENT E ORGANIZZAZIONE: il disegno dei processi interni ed equilibrio tra Risk Management e le funzioni aziendali RISK MANAGEMENT E ORGANIZZAZIONE: il disegno dei processi interni ed equilibrio tra Risk Management e le funzioni aziendali Analisi dei processi interni per l integrazione del risk management nelle organizzazioni

Dettagli

PREMI DEL LAVORO DIRETTO ITALIANO EDIZIONE 2013

PREMI DEL LAVORO DIRETTO ITALIANO EDIZIONE 2013 EDIZIONE 2013 ANIA 2013 EDIZIONE 2013 INDICE 1 - Premi IAS/IFRS lavoro diretto italiano e lavoro complessivo delle imprese quotate Premi del lavoro COMPLESSIVO DIRETTO, INDI- RETTO ITALIANO ED ESTERO consolidati

Dettagli

il contesto INNOVARE PER COMPETERE LE CHIAVI PER AFFRONTARE LA COMPLESSITÀ www.cfmt.it

il contesto INNOVARE PER COMPETERE LE CHIAVI PER AFFRONTARE LA COMPLESSITÀ www.cfmt.it il contesto www.cfmt.it Ormai abbiamo capito tutti che questa non è una crisi ma una transizione, sfidante ma al contempo fonte di opportunità. Bisogna però avere coraggio e determinazione. Occorre anticipare

Dettagli

Evoluzione Normativa: esperienze e orientamenti del Gruppo UBI Banca

Evoluzione Normativa: esperienze e orientamenti del Gruppo UBI Banca Evoluzione Normativa: esperienze e orientamenti del Gruppo UBI Banca ABI HR 2008: Banche e Risorse Umane Competenze e merito per crescere nella banca che cambia Andrea Ghidoni Roma, 8 Maggio 2008 Gruppo

Dettagli

Finstudi nasce nel 1994 come Scuola di Formazione specializzata per banche e altri intermediari finanziari. Si caratterizza per un intensa attività

Finstudi nasce nel 1994 come Scuola di Formazione specializzata per banche e altri intermediari finanziari. Si caratterizza per un intensa attività FINSTUDI Finstudi nasce nel 1994 come Scuola di Formazione specializzata per banche e altri intermediari finanziari. Si caratterizza per un intensa attività di formazione interaziendale attraverso corsi,

Dettagli

CSR nelle istituzioni finanziarie:

CSR nelle istituzioni finanziarie: ATTIVITA DI RICERCA 2014 CSR nelle istituzioni finanziarie: strategia, sostenibilità e politiche aziendali PROPOSTA DI ADESIONE in collaborazione con 1 TEMI E MOTIVAZIONI La Responsabilità Sociale di Impresa

Dettagli

CHI SIAMO LA DIREZIONE DI IMPRESA

CHI SIAMO LA DIREZIONE DI IMPRESA CHI SIAMO Eurocrea da circa vent anni affianca gli imprenditori nelle scelte legate ai loro investimenti, analizzandone la fattibilità, individuando le migliori fonti di finanziamento e supportandoli nella

Dettagli

GIOVEDÌ 14 APRILE - Mattina

GIOVEDÌ 14 APRILE - Mattina 100 1 GIOVEDÌ 14 APRILE - Mattina Sessione Plenaria di Apertura L innovazione nel mercato retail: la banca al servizio delle persone In un mercato retail che presenta nuovi comportamenti di consumo, l

Dettagli

FINANCIAL RISK MANAGEMENT

FINANCIAL RISK MANAGEMENT RISK MANAGEMENT PERCORSO EXECUTIVE IN FINANCIAL RISK MANAGEMENT INDICE MIP Management Academy 1 AREA TEMATICA 2 Direzione 3 Percorso Executive in Financial Risk Management 4 Programma 5 Costi e modalità

Dettagli

Osservatorio Legislazione & Mercati Divisione Finanza Credito Assicurazioni www.olm-cuoa.it

Osservatorio Legislazione & Mercati Divisione Finanza Credito Assicurazioni www.olm-cuoa.it Il Sistema Qualità del CUOA è certificato UNI EN ISO 9001:2000 1 PANEL OSSERVATORIO LEGISLAZIONE & MERCATI Comportamenti e regole per un nuovo rapporto tra banche, imprese e professionisti 19 e 20 ottobre

Dettagli

L utilizzo strategico dei Big Data: impatti e benefici Milano, 31 ottobre 2014

L utilizzo strategico dei Big Data: impatti e benefici Milano, 31 ottobre 2014 L utilizzo strategico dei Big Data: impatti e benefici Milano, 31 ottobre 2014 Un corso per illustrare le linee guida di utilizzo dei big data, gli obiettivi strategici e le modalità di prevenzione dei

Dettagli

= Solvibilità massima = Solvibilità media = Solvibilità minima = Dafault

= Solvibilità massima = Solvibilità media = Solvibilità minima = Dafault A.R.S. Absolute Rating Scale Sulla base dei bilanci e dei comportamenti dell'impresa nei rapporti col sistema bancario e con i fornitori, ogni banca e ogni credit rating agency attribuisce un rating, che

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria. Banca del Territorio e Responsabilità Sociale d Impresa 4

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria. Banca del Territorio e Responsabilità Sociale d Impresa 4 Marketing e Finanza Strategie, marketing e innovazione finanziaria Top Management Banca del Territorio e Responsabilità Sociale d Impresa 4 Giovanni Manghetti, Cassa di Risparmio di Volterra Analisi e

Dettagli

PIANI INDIVIDUALI PENSIONISTICI DI TIPO ASSICURATIVO - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLA LINEA

PIANI INDIVIDUALI PENSIONISTICI DI TIPO ASSICURATIVO - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLA LINEA AVIVA 5027 AVIVA PIP AZIONARIO Ramo III 100 18.16 17.00 9.07 10.05 UNICREDIT FUTURO PIP AVIVA - PIANO AVIVA (3) 5087 AVIVA PREVIDENZA EQUITY Ramo III 100 ASSICURATIVO - AXA PROGETTO PENSIONE PIU' - PIANO

Dettagli

PIANI INDIVIDUALI PENSIONISTICI DI TIPO ASSICURATIVO - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLA LINEA

PIANI INDIVIDUALI PENSIONISTICI DI TIPO ASSICURATIVO - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLA LINEA PREVIDENZA - PIANO GARANTITA Ramo I (1) 3 3.53 3.62 3.52 3.61 BILANCIATA Ramo III 30 5.93 8.22 4.16 4.41 ASSICURATIVO - AZIONARIA Ramo III 65 13.85 12.70 5.82 6.81 FORMULA SICURA Ramo I (1) 1 2.52 2.38

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria. CreaCasa e lo sviluppo del canale indiretto 4

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria. CreaCasa e lo sviluppo del canale indiretto 4 Marketing e Finanza Strategie, marketing e innovazione finanziaria Top Management CreaCasa e lo sviluppo del canale indiretto 4 Analisi e Strategie Lorenzo Montanari, CreaCasa L evoluzione della multicanalità

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria Marketing e Finanza Strategie, marketing e innovazione finanziaria Analisi e Strategie Il risparmio degli italiani. Le sfide per l industria finanziaria: rischi ed opportunità 4 Dario Focarelli, ANIA Carlo

Dettagli

PIANI INDIVIDUALI PENSIONISTICI DI TIPO ASSICURATIVO - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLA LINEA

PIANI INDIVIDUALI PENSIONISTICI DI TIPO ASSICURATIVO - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLA LINEA ARCA VITA AVIVA VITA PIANI INDIVIDUALI PENSIONISTICI DI TIPO ASSICURATIVO - ELENCO DEI RENDIMENTI PER SINGOLA LINEA PREVIDENZA - PIANO GARANTITA Ramo I (1) 3 3,53 3,62 3,52 3,61 BILANCIATA Ramo III 30

Dettagli

Marketing. e Finanza

Marketing. e Finanza Marketing e Finanza Strategie, marketing e innovazione finanziaria Analisi e Strategie Il funding nelle strategie delle banche 4 Gregorio De Felice, Intesa Sanpaolo Mercati e Prodotti Il servizio di consulenza

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria. ING DIRECT: storia, mission e posizionamento distintivo 4

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria. ING DIRECT: storia, mission e posizionamento distintivo 4 Marketing e Finanza Strategie, marketing e innovazione finanziaria Top Management ING DIRECT: storia, mission e posizionamento distintivo 4 Analisi e Strategie Bernd Geilen, ING DIRECT Italia Servizi di

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

e Finanza Strategie, marketing e innovazione finanziaria Banca Popolare di Vicenza, vera banca del territorio 4

e Finanza Strategie, marketing e innovazione finanziaria Banca Popolare di Vicenza, vera banca del territorio 4 Marketing Sommario e Finanza Strategie, marketing e innovazione finanziaria Top Management Banca Popolare di Vicenza, vera banca del territorio 4 Analisi e Strategie Samuele Sorato, Banca Popolare di Vicenza

Dettagli

Il Network di Business International

Il Network di Business International Il Network di Business International 2014 Il network di Business International Business International ha attivato dal 1998 un network riservato ai manager di Imprese nazionali e multinazionali con l obiettivo

Dettagli

PIANI INDIVIDUALI PENSIONISTICI DI TIPO ASSICURATIVO - INDICATORE SINTETICO DEI COSTI

PIANI INDIVIDUALI PENSIONISTICI DI TIPO ASSICURATIVO - INDICATORE SINTETICO DEI COSTI ALLEANZA ASSICURAZIONI S.P.A. ALLEATA PREVIDENZA - PIANO INDIVIDUALE 006 ALLEATA GARANTITA () 4.31.77. 1. ALLEATA BILANCIATA 4.1.9.8 1.73 ALLEATA AZIONARIA 4.70 3.1.46 1.91 FORMULA SICURA ().1 1.0 1.38

Dettagli

www.consulting.it CONSULTING SPA - Società per le banche Via Pergole, 2-23100 Sondrio Tel. 0342.219670 - Fax. 0342.219534 info@consulting.

www.consulting.it CONSULTING SPA - Società per le banche Via Pergole, 2-23100 Sondrio Tel. 0342.219670 - Fax. 0342.219534 info@consulting. www.consulting.it SOCIETA CERTIFICATA UNI ENI ISO 9001:2008 certificato n. 12849 - settore EA 37 Accr.minlavoro 5877 del 26/02/2007 Cod.Min.Borsa Lavoro 074DI829C00 CONSULTING SPA - Società per le banche

Dettagli

(Elenco aggiornato al 14 agosto 2009) Abaxbank 5 agosto 2009. Aletti & C. Banca di Investimento Mobiliare 10 agosto 2009. Banca 24-7 12 agosto 2009

(Elenco aggiornato al 14 agosto 2009) Abaxbank 5 agosto 2009. Aletti & C. Banca di Investimento Mobiliare 10 agosto 2009. Banca 24-7 12 agosto 2009 Elenco delle Banche e degli Intermediari finanziari aderenti all Avviso comune per la sospensione dei debiti delle piccole e medie imprese verso il sistema creditizio sottoscritto il 3 agosto 2009 dal

Dettagli

1. CONTESTO NORMATIVO

1. CONTESTO NORMATIVO PARITÀ DI TRATTAMENTO TRA UOMINI E DONNE NEI SERVIZI ASSICURATIVI: INFORMATIVA PER L UTENZA E PER LE IMPRESE DI ASSICURAZIONE, AI SENSI DEL REGOLAMENTO ISVAP N. 30. 1. CONTESTO NORMATIVO La Direttiva 2004/113/CE,

Dettagli

GESTIONE_COMPAGNIA RISULTATO 2009 RISULTATO 2010 PATRIMONIO 2010 (mln) RENDIMENTO LORDO TITOLI DI STATO 3,54 3,35

GESTIONE_COMPAGNIA RISULTATO 2009 RISULTATO 2010 PATRIMONIO 2010 (mln) RENDIMENTO LORDO TITOLI DI STATO 3,54 3,35 Fonte: MivPlus by Prometeia GESTIONE_COMPAGNIA RISULTATO 2009 RISULTATO 2010 PATRIMONIO 2010 (mln) RENDIMENTO LORDO TITOLI DI STATO 3,54 3,35 EURO SAN GIORGIO (Alleanza Toro Div. Alleanza) 4,56 4,34 7.960,30

Dettagli

COSTI & BUSINESS 2011

COSTI & BUSINESS 2011 Modelli Investimenti Performance COSTI & BUSINESS Misurazione Orientamento Strategia COSTI & BUSINESS 2011 Super-performance e super-compliance: quali strategie? Programma Roma - Centro Congressi ABI Palazzo

Dettagli

R.C. AUTO. http://www.allianzras.it http://www.allianzsubalpina.it http://www.allianzlloydadriatico.it. http://www.assimoco.com/

R.C. AUTO. http://www.allianzras.it http://www.allianzsubalpina.it http://www.allianzlloydadriatico.it. http://www.assimoco.com/ A273S 1.00054 ABC ASSICURA SOCIETA' PER AZIONI VIA CARLO EDERLE, 45-37126 VERONA http://www.abcassicura.it/ A392S 1.00110 ALA ASSICURAZIONI SOCIETA' PER AZIONI VIA PORRO LAMBERTENGHI, 7-20159 MILANO http://www.ala-assicurazioni.it/

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria. Innovare i modelli distributivi e di relazione cliente nel Retail Banking 4

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria. Innovare i modelli distributivi e di relazione cliente nel Retail Banking 4 Marketing e Finanza Strategie, marketing e innovazione finanziaria Strategie e Analisi Innovare i modelli distributivi e di relazione cliente nel Retail Banking 4 Ugo Cotroneo, The Boston Consulting Group

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Roma. Roma, 16 dicembre 2009 Monte Paschi Siena. 14 dicembre p.v.

Iniziativa : Sessione di Studio a Roma. Roma, 16 dicembre 2009 Monte Paschi Siena. 14 dicembre p.v. Iniziativa : "Sessione di Studio" a Roma Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

La gestione delle competenze IT in banca spunti per la discussione

La gestione delle competenze IT in banca spunti per la discussione Le competenze IT in ambito bancario Università LUISS Guido Carli 8 NOVEMBRE 2010 La gestione delle competenze IT in banca spunti per la discussione Matteo Lucchetti, Senior Research Analyst, ABI Lab Roma,

Dettagli

CALENDARIO EVENTI 2015

CALENDARIO EVENTI 2015 CALENDARIO EVENTI 2015 Cloud Computing Summit Milano 25 Febbraio 2015 Roma 18 Marzo 2015 Mobile Summit Milano 12 Marzo 2015 Cybersecurity Summit Milano 16 Aprile 2015 Roma 20 Maggio 2015 Software Innovation

Dettagli

MISSION... 3 AREE DI INTERVENTO... 4

MISSION... 3 AREE DI INTERVENTO... 4 Set Consulting srl 00152 Roma - Via di Monteverde, 74 Ph. +39 06 58 23 14 37 - Fax +39 06 53 80 89 - consulenti@setconsulting.it Cap. Soc. 52.000 Cod. Fisc. e P. IVA 06095671001 C.C.I.A.A. 951256 Trib.

Dettagli

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria. Il mercato assicurativo Danni non-auto Retail in Italia 4

Marketing e Finanza. Strategie, marketing e innovazione finanziaria. Il mercato assicurativo Danni non-auto Retail in Italia 4 Marketing e Finanza Analisi e Strategie Il mercato assicurativo Danni non-auto Retail in Italia 4 Banca e Territorio Romano Sacchi, Deloitte Tra tradizione e innovazione: un nuovo modello di banca al servizio

Dettagli

Palazzo Mezzanotte Milano, 23 e 24 marzo 2010

Palazzo Mezzanotte Milano, 23 e 24 marzo 2010 PROGRAMMA IN FASE DI DEFINIZIONE Martedì, 23 marzo 2010 8,30 > Registrazione partecipanti e visita area espositiva > Welcome coffee 9,45 > Sessione Istituzionale egovernment 2012 SALA PLENARIA Domenico

Dettagli

RAPPORTO SU FUSIONI E AGGREGAZIONI TRA GLI INTERMEDIARI FINANZIARI

RAPPORTO SU FUSIONI E AGGREGAZIONI TRA GLI INTERMEDIARI FINANZIARI RAPPORTO SU FUSIONI E AGGREGAZIONI TRA GLI INTERMEDIARI FINANZIARI Case Study: Banca Lombarda e Piemontese Milano, 18 luglio 2003 Agenda Agenda (31/12/1999) Il Modello Organizzativo Il Modello Distributivo

Dettagli

Governare il cambiamento per creare valore condiviso

Governare il cambiamento per creare valore condiviso ALTA SCUOLA IMPRESA E SOCIETÀ Percorsi formativi per una nuova Pubblica Amministrazione Governare il cambiamento per creare valore condiviso Corsi settembre - dicembre 2012: 1. Il nuovo governo locale

Dettagli

Il governo dei processi in Intesa Sanpaolo

Il governo dei processi in Intesa Sanpaolo Il governo dei processi in Intesa Sanpaolo Alberto Lugano Servizio Processi ed Efficienza Direzione Personale e Organizzazione Intesa Sanpaolo Group Services Milano, 16 giugno 2015 Il percorso di evoluzione

Dettagli

Fraud Management assicurativo: processi e modelli operativi

Fraud Management assicurativo: processi e modelli operativi ATTIVITA DI RICERCA 2013 2014 Fraud Management assicurativo: processi e modelli operativi PROPOSTA DI ADESIONE 1 TEMI E MOTIVAZIONI Le frodi nel settore assicurativo rappresentano un fenomeno che sta assumendo

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

La consulenza finanziaria nella prospettiva della MiFID2. L evoluzione del servizio di consulenza negli intermediari finanziari

La consulenza finanziaria nella prospettiva della MiFID2. L evoluzione del servizio di consulenza negli intermediari finanziari La consulenza finanziaria nella prospettiva della MiFID2 Tolleranza al rischio degli investitori, valutazione di adeguatezza e selezione degli investimenti L evoluzione del servizio di consulenza negli

Dettagli

PIANI INDIVIDUALI PENSIONISTICI DI TIPO ASSICURATIVO - INDICATORE SINTETICO DEI COSTI

PIANI INDIVIDUALI PENSIONISTICI DI TIPO ASSICURATIVO - INDICATORE SINTETICO DEI COSTI Aggiornamento al 30/01/01 ALLIANZ S.P.A. SISTEMA PREVIDENZA - PIANO INDIVIDUALE (1) OBIETTIVO PREVIDENZA - PIANO (1) ALLIANZ PREVIDENZA - PIANO INDIVIDUALE (1) MYLIFE PREVIDENZA 007 - PIANO (1) OBIETTIVO

Dettagli

Forum delle Funzioni Aziendali di Controllo

Forum delle Funzioni Aziendali di Controllo Forum delle Funzioni Aziendali di Controllo 8 Edizione Compliance in Banks Programma Verso un nuovo Sistema di Controlli Interni Roma, 7-8 novembre 2013 Sede abi, Palazzo Altieri Piazza del Gesù, 49 Schema

Dettagli

Nuove banche per nuove imprese: la riforma delle Popolari

Nuove banche per nuove imprese: la riforma delle Popolari Nuove banche per nuove imprese: la riforma delle Popolari Giuseppe LATORRE Partner KPMG, Responsabile Corporate Finance e Financial Services Milano, 16 aprile 2015 Le Popolari in Italia e i contenuti della

Dettagli

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale Gestione documentale Gestione documentale Dalla dematerializzazione dei documenti

Dettagli

Funzionigrammi della Divisione Banca dei Territori

Funzionigrammi della Divisione Banca dei Territori Funzionigrammi della Divisione Banca dei Territori Luglio 2010 Indice Divisione Banca dei Territori 3 Direzione Marketing Privati 6 Direzione Marketing Small Business 15 Direzione Marketing Imprese 23

Dettagli