IBM Tivoli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Server. Guida per l utente. Versione GC

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IBM Tivoli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Server. Guida per l utente. Versione 5.1.0 GC13-3081-00"

Transcript

1 IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer Guida per l utente Versione GC

2

3 IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer Guida per l utente Versione GC

4 Nota Prima di utilizzare questo prodotto e le relatie informazioni, consultare la sezione Appendice H, Informazioni particolari, a pagina 119. Prima edizione (noembre 2002) Questa edizione si riferisce alla ersione di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer e a tutti i successii release e modifiche, se non diersamente indicato in nuoe edizioni. Copyright International Business Machines Corporation Tutti i diritti riserati. Limitazione per gli utenti appartenenti al goerno degli Stati Uniti -- L uso, la duplicazione o la diulgazione sono limitati dal GSA ADP Schedule Contract con la IBM Corp.

5 Indice Figure Tabelle ii Informazioni su questo manuale.... ix A chi si riolge questo manuale ix Pubblicazioni ix Libreria di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer ix Pubblicazioni prerequisite x Accesso alle pubblicazioni in formato elettronico. x Tioli Information Center x Ordinazione delle pubblicazioni xi Come iniare la propria opinione sulle pubblicazioni xi Accessibilità xi Come contattare il supporto clienti xi Conenzioni utilizzate in questo manuale.... xi Conenzioni tipografiche xi Capitolo 1. Panoramica di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure, Versione 5.1.0: WebLogic Serer Gestione delle disponibilità Gestione delle prestazioni Gestione delle operazioni Panoramica di IBM Tioli Monitoring Spiegazione della terminologia di IBM Tioli Monitoring Ruoli di autorizzazione Risorse gestite ed endpoint Opzioni dell interfaccia utente Capitolo 2. Impostazione di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer Indicazioni di base per l impostazione del prodotto 11 Impostazione dei ruoli di autorizzazione Registrazione delle risorse di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer Collegamento ad un JRE per ciascun endpoint Impostazione dell ambiente IBM Tioli Monitoring 17 Distribuzione di profili Distribuzione di profili dal desktop Tioli Distribuzione di profili utilizzando MDist Capitolo 3. Impostazione di Tioli Enterprise Console per la correlazione di eenti Panoramica di Tioli Enterprise Console Configurazione del serer degli eenti Tioli Enterprise Console Capitolo 4. Integrazione con Tioli Business Systems Manager Descrizione di Tioli Business Systems Manager.. 29 Prerequisiti Integrazione di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer con Tioli Business Systems Manager Configurazione del serer degli eenti Tioli Enterprise Console per il suo utilizzo con Tioli Business Systems Manager Rileamento delle risorse per Tioli Business Systems Manager Gestione di Tioli Business Systems Manager Disinstallazione dell integrazione di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer da Tioli Business Systems Manager Capitolo 5. Gestione dei modelli di risorsa Libreria dei modelli di risorsa Modifica delle indicazioni Specifica delle attiità per un indicazione Inio di un aiso agli amministratori quando si erifica un eento Creazione di regole di pianificazione Modifica delle impostazioni di registrazione dei dati 44 Gestione di profili e modelli di risorsa sugli endpoint Gestione dei gateway di Managing IBM Tioli Monitoring Determinazione dei modelli di risorsa in esecuzione sugli endpoint Visualizzazione dei risultati del modello di risorsa con IBM Tioli Monitoring Web Health Console.. 48 Comprensione della condizione delle risorse.. 49 Connessione alla IBM Tioli Monitoring Web Health Console Capitolo 6. Gestione delle risorse di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer Registrare o annullare la registrazione di un dominio WebLogic Configurazione dei domini WebLogic Registrazione ed annullamento della registrazione dei serer WebLogic Configurazione dei serer WebLogic Rileamento dei serer WebLogic in uno specifico dominio Aio, arresto e kill di un serer Conalida di un serer WebLogic Capitolo 7. Come utilizzare attiità e laori iii

6 Esecuzione di un attiità Personalizzazione di un attiità Creazione di un laoro Esecuzione di un laoro Pianificazione di un laoro Capitolo 8. Abilitazione di Tioli Enterprise Data Warehouse Panoramica Serer di controllo Archiio di dati centrale Data mart Interfaccia per i prospetti Gestione degli utenti e dei gruppi utenti Informazioni su utenti e gruppi utenti Ruoli di Tioli Enterprise Data Warehouse Creazione di un utente IBM Console Assegnazione di ruoli ad un utente Creazione di un gruppo utenti Assegnazione di utenti ad un gruppo utenti Assegnazione di gruppi utenti ad un data mart.. 82 Gestione dei prospetti di Tioli Enterprise Data Warehouse Schemi a stella, data mart e prospetti di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer Esecuzione di prospetti Pianificazione dell esecuzione automatica di prospetti Modifica delle impostazioni predefinite per i prospetti Creazione di prospetti Appendice A. Guida di riferimento rapida per i ruoli di autorizzazione per comandi e attiità Appendice B. Guida di riferimento rapida per le attiità Appendice C. Impostazione di IBM Tioli Monitoring Creazione di gestori di profilo e profili Iscrizione di risorse ai gestori di profilo Aggiunta di modelli di risorsa predefiniti ai profili 98 Aggiunta di modelli di risorsa personalizzati ai profili Nuoa esecuzione delle distribuzioni di profilo non riuscite Appendice D. Creazione di modelli di risorsa personalizzati Creazione di modelli di risorsa personalizzati utilizzando IBM Tioli Monitoring Workbench Appendice E. Classi di eento e regole Classi di eento Regole per i modelli di risorsa e gli eenti Appendice F. Determinazione dei problemi Problemi possibili e soluzioni temporanee Determinazione dei problemi generale Determinazione dei problemi di Tioli Enterprise Console Determinazione dei problemi di Tioli Enterprise Data Warehouse Determinazione dei problemi delle attiità Determinazione dei problemi relatii ai modelli di risorsa Appendice G. Accessibilità Utilizzo della tecnologia di assistenza Ingrandimento degli elementi isualizzati sullo schermo Documentazione in formati accessibili Utilizzo di testo alternatio Appendice H. Informazioni particolari 119 Marchi Indice analitico i IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer: Guida per l utente

7 Figure 1. Output delle risorse del serer WebLogic finestra dell attiità WebLogic_Configure_TEC La finestra della regione delle politiche: Monitoring for WebLogic La finestra WebLogicDomain Finestra Scopri serer Esempio di una finestra degli argomenti delle attiità

8 i IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer: Guida per l utente

9 Tabelle 1. Conteggio delle ricorrenze Indicazioni di base per l impostazione del prodotto Integrazione con Tioli Business System Manager Gestione dei modelli di risorsa modelli di risorsa di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer Esempio di determinazione della condizione Come utilizzare attiità e laori Indicazioni di base per la gestione di utenti e gruppi utenti Tioli Enterprise Data Warehouse Indicazioni di base per la gestione dei prospetti di Tioli Enterprise Data Warehouse Nomi dei filtri temporali e alori predefiniti ruoli di autorizzazione per le attiità di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer ruoli di autorizzazione per i comandi di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer attiità di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer Indicazioni di base per il controllo di risorse ed applicazioni Indicazioni di base per la creazione di modelli di risorsa personalizzati Problemi generali e soluzioni problemi di Tioli Enterprise Console e soluzioni problemi di Tioli Enterprise Data Warehouse e soluzioni Problemi relatii alle attiità e soluzioni Problemi relatii ai modelli di risorsa e soluzioni ii

10 iii IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer: Guida per l utente

11 Informazioni su questo manuale La Guida per l utente di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure, Versione 5.1.0: WebLogic Serer fornisce le informazioni relatie all impostazione ed all utilizzo di IBM Tioli Monitoring per Web Infrastructure: WebLogic Serer per la gestione di risorse Serer WebLogic. A chi si riolge questo manuale Pubblicazioni Questo manuale si riolge agli amministratori ed ai programmatori di sistema che utilizzano IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure per gestire risorse Serer WebLogic. Chi consulta questo manuale dee aere dimestichezza con: I sistemi operatii su cui engono eseguiti i serer Web, quali UNIX, Microsoft Windows 2000, Windows NT e Linux L amministrazione di serer Web L ambiente di gestione Tioli Questa sezione elenca le pubblicazioni contenute nella libreria di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer e gli eentuali altri documenti correlati. Descrie inoltre come accedere alle pubblicazioni Tioli online, come ordinare le pubblicazioni Tioli e come inoltrare i commenti relatii alle pubblicazioni Tioli. Libreria di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer La libreria di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer contiene le seguenti pubblicazioni: IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure Installation and Setup Guide, GC Fornisce le informazioni relatie all installazione ed all impostazione di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure. IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure Release Notes, GI Fornisce una panoramica del prodotto, i requisiti di sistema e le informazioni di installazione aggiuntie. IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure Reference Guide, GC Fornisce informazioni sulla programmazione dettagliate relatie a modelli di risorsa, attiità, comandi e messaggi di errore di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer. IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer Warehouse Enablement Pack Implementation Guide, SC Fornisce le informazioni relatie all installazione ed all utilizzo di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer Warehouse Enablement Pack. ix

12 Questo documento si troa nel CD IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure, Version 5.1.0: Component Software CD nella directory tedw_apps_etl\gwl\pkg\110\doc. IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer Limitations and Workarounds Supplement, SC Fornisce informazioni sui problemi che potrebbero erificarsi e informazioni sui problemi rileati dagli utenti che sono stati risolti. Pubblicazioni prerequisite Per utilizzare in modo ottimale le informazioni contenute in questo manuale, bisogna aere prima dimestichezza con alcune delle caratteristiche di IBM Tioli Monitoring; queste informazioni sono disponibili nei seguenti manuali: IBM Tioli Monitoring User s Guide, SC Fornisce una panoramica di IBM Tioli Monitoring, con un attenzione particolare per i modelli di risorsa. Descrie inoltre come utilizzare l interfaccia utente. IBM Tioli Monitoring Workbench User s Guide, SC Descrie l utilizzo di IBM Tioli Monitoring Workbench per creare e personalizzare modelli di risorsa. Accesso alle pubblicazioni in formato elettronico Le pubblicazioni per questo prodotto sono disponibili nei formati PDF e HTML tramite i seguenti supporti: IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure, Version 5.1.0: Documentation CD, LK3T Questo CD contiene tutte le pubblicazioni in lingua inglese per questo prodotto, fatta eccezione per i supplementi Web-only Limitations and Workarounds. Per accedere alle pubblicazioni, utilizzare un browser Web per aprire il file start.html, che si troa nella root directory del CD. Nota: Il manuale IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer Warehouse Enablement Pack Implementation Guide si troa nel CD del prodotto, non nel CD della documentazione. Il CD della documentazione in lingua nazionale contiene sia le pubblicazioni in inglese che quelle tradotte, fatta eccezione per i supplementi Web-only Limitations and Workarounds. Per accedere alle pubblicazioni, utilizzare un browser Web per aprire il file start.html, che si troa nella root directory del CD. Tioli Information Center IBM mette a disposizione tutte le pubblicazioni relatie a questo prodotto disponibili o aggiornate sul sito Web Tioli Information Center. Tioli Information Center è accessibile al seguente indirizzo Web: Fare clic sul link di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure per accedere alla libreria del prodotto. x IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer: Guida per l utente

13 Accessibilità Ordinazione delle pubblicazioni E possibile ordinare le pubblicazioni in formato cartaceo online dal sito Web IBM Publications Center: E anche possibile ordinare telefonicamente chiamando uno di questi numeri: Negli Stati Uniti: In Canada: Negli altri paesi, consultare il seguente sito Web per un elenco dei numeri di telefono: Come iniare la propria opinione sulle pubblicazioni Per eentuali commenti o suggerimenti sui prodotti e sulla documentazione Tioli, completare il modulo relatio alle opinioni dei clienti sul seguente sito Web: Le funzioni di accessibilità aiutano gli utenti affetti da disabilità fisiche, quali mobilità o ista limitate, ad utilizzare con successo i prodotti software. Con questo prodotto, è possibile utilizzare le tecnologie di assistenza per una riproduzione audio degli elementi dell interfaccia che ne consenta così il corretto utilizzo. E anche possibile utilizzare la tastiera inece del mouse per utilizzare tutte le funzioni dell interfaccia utente grafica. Per ulteriori informazioni sulle funzioni di accessibilità di questo prodotto, consultare l Appendice G, Accessibilità, a pagina 117. Come contattare il supporto clienti Se si hanno problemi con un prodotto Tioli, è possibile riolgersi al supporto clienti. Consultare il manuale Customer Support Handbook al seguente sito Web: Questo manuale fornisce le informazioni su come contattare il supporto clienti, a seconda della graità del problema da risolere, e le seguenti informazioni: Registrazione e idoneità Numeri di telefono ed indirizzi , in base al paese in cui ci si troa Quali informazioni raccogliere prima di riolgersi al supporto Conenzioni utilizzate in questo manuale Questo manuale utilizza arie conenzioni per azioni e termini speciali, percorsi e comandi dipendenti dal sistema operatio ed elementi grafici margine. Conenzioni tipografiche In questo manuale sono utilizzate le seguenti conenzioni tipografiche: Informazioni su questo manuale xi

14 Grassetto I comandi in caratteri minuscoli o in caratteri misti, le opzioni dei comandi e gli indicatori presenti nel testo si presentano così, in grassetto. Anche gli elementi della GUI ed i nomi delle chiai si presentano così, in grassetto. Corsio Le ariabili, i alori che bisogna fornire, i nuoi termini e le parole e le frasi sottolineate si presentano così, in corsio. Spaziatura fissa I comandi, le opzioni dei comandi e gli indicatori che si presentano su una riga separata, gli esempi di codice, l output ed il testo dei messaggi si presentano così, a spaziatura fissa. Le stringhe di testo che bisogna digitare, quando si presentano nel testo, i nomi di metodi e classi Jaa e le tag HTML e XML si presentano anch essi così, a spaziatura fissa. xii IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer: Guida per l utente

15 Capitolo 1. Panoramica di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure, Versione 5.1.0: WebLogic Serer Gestione delle disponibilità IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure, Versione 5.1.0: WebLogic Serer fornisce uno strumento di gestione di sistema centralizzata per Serer WebLogic. IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer abilita l utente a gestire i serer WebLogic. IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer consente di gestire e controllare le risorse Serer WebLogic fornendo delle estensioni a Tioli Management Framework, IBM Tioli Monitoring, Tioli Enterprise Console, Tioli Business Systems Manager e Tioli Enterprise Data Warehouse. IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer utilizza i modelli di risorsa IBM Tioli Monitoring per gestire in modo efficiente le risorse Serer WebLogic distribuite. Utilizzare IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer per eseguire le seguenti attiità: Controllare ed interpretare i dati sulle prestazioni e la disponibilità per le risorse Serer WebLogic negli ambienti distribuiti Gestire le prestazioni e la disponibilità delle risorse Serer WebLogic Raccogliere e gestire i dati cronologici memorizzati in un archiio di dati centrale Inoltrare gli eenti Serer WebLogic a Tioli Enterprise Console Gestire l automatizzazione e la correlazione di eenti utilizzando Tioli Business Systems Manager Nota: Per potere utilizzare le funzioni di gestione degli eenti, è necessario che siano installati Tioli Enterprise Console e Tioli Business Systems Manager. In questo manuale, gli argomenti relatii alla gestione degli eenti sono basati sul presupposto che Tioli Enterprise Console e Tioli Business Systems Manager siano installati quando richiesto. IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer fornisce le seguenti funzioni: Gestione delle disponibilità Gestione delle prestazioni Gestione delle operazioni IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer fornisce dei modelli di risorsa che controllano periodicamente lo stato dei componenti di Serer WebLogic. Ad esempio, i modelli di risorsa controllano i serer per rilearne i seguenti stati: In esecuzione Spegnimento in corso Sospeso 1

16 Gestione delle prestazioni Gestione delle operazioni Standby Sconosciuto Down E possibile configurare i modelli di risorsa per personalizzare il ciclo di controllo e per modificare le soglie di attiazione. Per garantire che si stanno gestendo tutte le risorse disponibili, IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer fornisce l attiità discoer_weblogic_serer che rilea i serer WebLogic. Quando l attiità discoer_weblogic_serers rilea nuoe risorse di serer WebLogic le aggiunge alla configurazione Tioli. I modelli di risorsa di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer abilitano l utente a misurare e notificare le prestazioni dei ari componenti in esecuzione sulle risorse Serer WebLogic, come ad esempio le prestazioni di Enterprise JaaBean (EJB) oppure le prestazioni del pool delle connessioni al database, che entrambe influenzano le prestazioni delle applicazioni Web in esecuzione sui serer. Le attiità di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer abilitano a gestire le risorse di Serer WebLogic su base giornaliera. E possibile utilizzare queste attiità per: Aiare ed arrestare i serer WebLogic Controllare lo stato e richiamare le informazioni sulle risorse di Serer WebLogic Le regole degli eenti di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer gestiscono le informazioni presentate sulla console degli eenti. Queste regole correlano e chiudono gli eenti e rimuoono gli eenti innocui e duplicati che non sono più importanti. Le funzioni di notifica degli eenti di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer supportano il filtraggio degli eenti Tioli standard, che è possibile utilizzare per ridurre il numero di eenti iniato al serer degli eenti. Oltre ad inoltrare gli eenti ai Tioli Enterprise Console, IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer può anche inoltrare eenti a Tioli Business Systems Manager. Panoramica di IBM Tioli Monitoring IBM Tioli Monitoring consente di distribuire modelli di risorsa di applicazione pratica preconfigurati ed i modelli di risorsa standard e personalizzati per automatizzare il controllo di risorse essenziali. In questo contesto, una risorsa è qualcosa che influenza le operazioni di un sistema di elaborazione ed include i dischi fisici e logici, la CPU, la memoria, le stampanti, i processi in esecuzione ed i serizi, quali LanMan, la registrazione eenti Windows, il daemon di sistema di registrazione UNIX syslogd e il protocollo TCP/IP. Ciò consente di rileare strozzature nel sistema ed altri potenziali problemi e definire il recupero automatico per situazioni critiche. In questo modo gli amministratori di sistema non debbono analizzare in modo manuale grosse quantità di dati relatii alle prestazioni. Il software di controllo si integra con le altre soluzioni di disponibilità Tioli, inclusi Tioli Business System Manager e Tioli Enterprise Console. 2 IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer: Guida per l utente

17 Un modello di risorsa cattura e restituisce informazioni, quali lo stato di un database o la disponibilità di un serer, su una risorsa o un applicazione software nell ambiente di gestione Tioli. Per utilizzare un modello di risorsa, bisogna definirlo e distribuirlo ad un endpoint. Tioli fornisce degli strumenti per l organizzazione delle risorse di sistema sul desktop Tioli. I serer sono iscritti ai gestori di profilo. Queste iscrizioni forniscono il canale tramite il quale i modelli di risorsa sono distribuiti ai serer. Un gestore di profilo contiene anche i profili, che sono contenitori per informazioni specifiche per le applicazioni su un particolare tipo di risorsa. Ciascun profilo contiene uno o più modelli di risorsa. E possibile iscriere risorse ad un gestore di profilo.e possibile distribuire profili indiiduali nel gestore di profilo agli iscritti del gestore di profilo. E possibile raggruppare i gestori di profilo in un modo che soddisfi le proprie esigenze. I gestori di profilo possono riflettere un raggruppamento funzionale di risorse, di modelli di risorsa o un qualsiasi altro tipo di raggruppamento. In modo analogo, un profilo può contenere qualsiasi combinazione di modelli di risorsa. Tuttaia, bisogna raccogliere i profili sulla base delle risorse: i serer Web hanno bisogno dei modelli di risorsa di serer Web ed i serer database hanno bisogno di modelli di risorsa di serer di database. E possibile definire ciascun modello di risorsa per includere informazioni come la frequenza con cui iene controllato lo stato delle risorse e cosa fare quando sono soddisfatte determinate condizioni. Alcuni modelli di risorsa forniscono delle impostazioni predefinite e delle azioni di risposta che è possibile regolare. Altri modelli di risorsa richiedono che si definiscano tutte le impostazioni. Consultare il manuale IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure Reference Guide per una descrizione delle singole impostazioni. Prima di eseguire un modello di risorsa, bisogna iscriere la risorsa serer al gestore di profilo che contiene il profilo in cui è memorizzato il modello di risorsa. Bisogna quindi distribuire il profilo alla risorsa. Per impostazione predefinita, i modelli di risorsa sono impostati per dientare attii quando li si distribuisce agli iscritti. E possibile attiare o disattiare i modelli di risorsa dopo che sono stati distribuiti. Spiegazione della terminologia di IBM Tioli Monitoring Questa sezione descrie i concetti principali richiesti per comprendere come utilizzare il prodotto IBM Tioli Monitoring. Nota: Le seguenti definizioni sono alide per i modelli di risorsa in generale. Non sono specifiche per i modelli di risorsa forniti da IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer. Per informazioni sulla configurazione dei modelli di risorsa di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer, consultare il manuale IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure Reference Guide. Azioni E possibile associare una o più azioni di recupero con uno specifico eento. Queste azioni engono attiate automaticamente quando si erifica l eento e, di nome, engono utilizzate per ripristinare un liello di serizio di sistema soddisfacente. Ogni olta che si erifica un eento, il sistema fornisce una notifica dell eento, attia un azione di recupero per ripristinare delle condizioni soddisfacenti e, se l azione iene eseguita con esito positio, fornisce una notifica dell aenuta esecuzione dell azione. Le azioni sono associate all esecuzione di un metodo CIM oppure all esecuzione di un programma. Associare le azioni con le indicazioni Capitolo 1. Panoramica di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure, Versione 5.1.0: WebLogic Serer 3

18 quando si modifica un modello di risorsa esistente utilizzando questo software o quando si crea un nuoo modello di risorsa con IBM Tioli Monitoring Workbench. Attributi Gli attributi possono essere dei alori stringa o numerici. Quando si crea un nuoo modello di risorsa con IBM Tioli Monitoring Workbench, è possibile qualificare un eento specificando i relatii attributi sulla base delle informazioni che si desidera engano controllati dal modello di risorsa. Ad esempio, un eento può indicare uno spazio su disco insufficiente. Quando si specificano gli attributi, come un nome di disco, oppure lo spazio su disco disponibile, il modello di risorsa può generare un indicazione più precisa del problema. Per ciascun modello di risorsa, alcuni degli attributi sono designati come chiai. Cicli Quando un modello di risorsa iene eseguito su un endpoint, raccoglie i dati ad interalli regolari, denominati cicli; la durata di un ciclo è l interallo di tempo, espressa in secondi. Un modello di risorsa in un interallo di tempo di 60 secondi raccoglie i dati ogni 60 secondi. Ciascuno dei modelli di risorsa forniti ha un interallo di tempo predefinito che è possibile modificare quando si definisce il modello di risorsa. A ciascun ciclo, il modello di risorsa raccoglie i dati, li analizza, genera gli eenti ed attia le azioni specificate. I dati raccolti sono un istantanea dello stato delle risorse specificate nel modello di risorsa. Componente Gathering Historical Data Il componente Gathering Historical Data abilita IBM Tioli Monitoring ad utilizzare Tioli Decision Support for Serer Performance Prediction e Tioli Enterprise Data Warehouse. Il componente Gathering Historical Data utilizza i dati raccolti da specifici modelli di risorsa IBM Tioli Monitoring per inserire i dati in un database sul serer Tioli doe è installato il componente Gathering Historical Data. I dati raccolti engono aggregati ogni 24 ore ed aggiunti al database IBM Tioli Monitoring, da d oe possono essere utilizzati in analisi che aiutano a pianificare la crescita di rete utilizzando dei parametri chiae di misurazione di sistema. Per ulteriori informazioni su Tioli Enterprise Data Warehouse, consultare le seguenti pubblicazioni: Tioli Distributed Monitoring Warehouse Enablement Pack: Implementation Guide Enabling an Application for Tioli Enterprise Data Warehouse Funzione heartbeat IBM Tioli Monitoring opera una funzione heartbeat che controlla lo stato di sistema di base sugli endpoint collegati al gateway su cui è abilitata. Gli eenti possono essere iniati a Tioli Business Systems Manager (a condizione che il componente Tioli Business Systems Manager Adapter sia installato sul gateway), a Tioli Enterprise Console e a IBM Tioli Monitoring Notice Group. Indicazioni ed eenti Un indicazione iene generata quando lo stato di una determinata risorsa soddisfa i criteri definiti. Da sola, un indicazione non attia azioni specifiche. Quando le indicazioni engono aggregate, il modello di risorsa genera un eento. Quando si definisce un eento, bisogna specificare in base a quali condizioni un certo numero di indicazioni iene aggregato in un eento. Bisogna anche specificare se queste indicazioni deono essere 4 IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer: Guida per l utente

19 consecutie oppure se la sequenza può essere interrotta da uno o più cicli di controllo che non registrano indicazioni. I cicli durante i quali non engono generate indicazioni sono denominati buchi. Un eento può notificare che è stato rileato un problema nello stato della risorsa, attiare un azione e, se abilitato, iniare una notifica al serer Tioli Enterprise Console oatioli Business Systems Manager. Indicazioni Ciascun modello di risorsa genera un indicazione quando engono superate le soglie definite in un determinato ciclo. Una singola ricorrenza di un indicazione non rappresenta un problema; la persistenza di indicazioni potrebbe inece esserlo. Il modello di risorsa misura la persistenza delle indicazioni e le aggrega in base alle specifiche dell utente o in base alle modalità di definizione delle impostazioni per ricorrenze e buchi. Se la persistenza di un indicazione soddisfa il numero specificato di ricorrenze, il modello di risorsa genera un eento. Le indicazioni possono essere generate dalle seguenti circostanze: Quando iene superata una singola soglia Quando iene superata una combinazione di due o più soglie Quando iene modificata una combinazione di altri fattori Ricorrenze e buchi Le ricorrenze ed i buchi registrano il erificarsi o meno di un indicazione durante un ciclo per uno specifico modello di risorsa. Una ricorrenza è un ciclo durante il quale iene superata almeno una soglia e si erifica un indicazione per un determinato modello di risorsa. Un buco è un ciclo durante il quale un indicazione non si erifica per un determinato modello di risorsa. Un buco significa che nessuna delle condizioni che generano un indicazione è stata soddisfatta. Eenti Un eento è un aggregazione di un numero definito di ricorrenze consecutie durante le quali ci può essere un numero definito di buchi consecutii. Un eento iene generato solo quando l algoritmo di aggregazione rilea il numero di ricorrenze consecutie definito nell indicazione con cui è associato l eento. Un eento erifica la persistenza di un indicazione eliminando i picchi e i cali non rappresentatii nell arco di un periodo di cicli. Un indicazione che persiste per ari cicli è possibile che indichi l esistenza di un problema. Pertanto, un eento definisce che si è erificato un numero di ricorrenze nell arco di un periodo di cicli. Quando si definisce un eento, è possibile specificare quanti buchi consecutii nella sequenza di ricorrenze consecutie sono permessi. La specifica di quanti buchi consecutii sono permessi durante l accumulazione delle ricorrenze consecutie consente di continuare il conteggio delle ricorrenze consecutie se uno o due cicli sono al di sotto della soglia. I seguenti esempi illustrano cosa succede se si definisce un eento come tre ricorrenze e due buchi. 1 rappresenta una ricorrenza e 0 rappresenta un buco Poiché ci sono meno di tre buchi tra ciascuna delle tre ricorrenze, le tre ricorrenze sono consecutie. Pertanto, la sequenza rappresenta un eento. Capitolo 1. Panoramica di IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure, Versione 5.1.0: WebLogic Serer 5

20 Se ciascuna ricorrenza è seguita dal numero massimo di buchi specificato in sette cicli, iene attiato un eento Se l algoritmo conta due ricorrenze consecutie e rilea quindi tre buchi consecutii (più buchi di quelli consentiti nella definizione di un eento per quest esempio),imposta il conteggio delle ricorrenze su zero. Consultare la sezione Tabella 1. Tabella 1. Conteggio delle ricorrenze Sequenza Conteggio delle ricorrenze Quando si definisce un eento, è anche possibile indicare se si desidera che il sistema notifichi al serer Tioli Enterprise Console, oppure a Tioli Business Systems Manager, che un eento è stato generato. L operatore di Tioli Monitoring può modificare queste selezioni successiamente, quando il modello di risorsa iene incluso in un profilo di Tioli Monitoring. E anche possibile definire il grado di graità ed il messaggio che specificherà la notifica dell eento. Eenti di eliminazione Un eento di eliminazione è una funzione di modello di risorsa che, se abilitata, consente a IBM Tioli Monitoring di chiudere un eento quando le circostanze che lo hanno causato non sono più presenti. Gli eenti di eliminazione possono essere elaborati dal serer Tioli Enterprise Console e da Tioli Business Systems Manager. Gli eenti di eliminazione hanno una graità di harmless (innocuo), indipendentemente dalla graità dell eento originale, ma hanno lo stesso ID eento dell eento originale. Ad esempio, un serizio iene arrestato ed il serer Tioli Enterprise Console ricee un eento di notifica di questo problema. Fino a quando il serizio non iene riaiato, il problema è ancora presente sull endpoint, ma IBM Tioli Monitoring non inia ulteriori notifiche al serer Tioli Enterprise Console. Se la funzione relatia agli eenti di eliminazione è abilitata, appena il serizio iene riaiato iene iniato un eento di eliminazione al serer Tioli Enterprise Console, chiudendo così l eento originale. L eento di eliminazione stesso non iene di norma isualizzato sul serer, poiché la sua sola funzione consiste nell eliminare l eento di errore originale. Nota: Non è possibile eliminare gli eenti correlati. 6 IBM Tioli Monitoring for Web Infrastructure: WebLogic Serer: Guida per l utente

Pianificazione, installazione e configurazione di Host On-Demand

Pianificazione, installazione e configurazione di Host On-Demand IBM Rational Host On-Demand Versione 11.0 Pianificazione, installazione e configurazione di Host On-Demand SC13-4200-00 IBM Rational Host On-Demand Versione 11.0 Pianificazione, installazione e configurazione

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

How to Develop Accessible Linux Applications

How to Develop Accessible Linux Applications How to Develop Accessible Linux Applications Sharon Snider Copyright 2002 IBM Corporation v1.1, 2002-05-03 Diario delle Revisioni Revisione v1.1 2002-05-03 Revisionato da: sds Convertito in DocBook XML

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI TORINO WORD WORD SOMMARIO 1. Muoversi nel testo... 1 2. Taglia, copia e incolla... 2 3. Aprire, salvare e chiudere... 3 4. Trovare e sostituire... 4 5. Visualizzare in modi diversi... 6 6. Formattare e incolonnare...

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Manuale di KDE su Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci

Manuale di KDE su Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci Geert Jansen Traduzione del documento: Dario Panico Traduzione del documento: Samuele Kaplun Traduzione del documento: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Usare KDE su 6 3 Funzionamento interno 8

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2

BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2 BIBLIOWIN 5.0WEB Versione 5.0.2 Premessa. In questa nuova versione è stata modificata la risoluzione (dimensione) generale delle finestre. Per gli utenti che navigano nella modalità a Finestre, la dimensione

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

FASE DEBUGGING: Compiler Linker. controllando che la voce Genera le informazioni per il debug cioè. "Generate debugging information"

FASE DEBUGGING: Compiler Linker. controllando che la voce Genera le informazioni per il debug cioè. Generate debugging information FASE DEBUGGING: Prima della compilazione, si devono inserire 1 nel progetto informazioni per il debug cioè si devono visualizzare le opzioni di progetto seguendo il percorso: controllando che la voce Genera

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

Dev C++ Prerequisiti. Note di utilizzo. Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma

Dev C++ Prerequisiti. Note di utilizzo. Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma Dev C++ Note di utilizzo 1 Prerequisiti Utilizzo di Windows Effettuare il download da Internet Compilazione di un programma 2 1 Introduzione Lo scopo di queste note è quello di diffondere la conoscenza

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

CMN4i (Vers. 1.1.0 del 27/02/2014)

CMN4i (Vers. 1.1.0 del 27/02/2014) CMN4i (Vers. 1.1.0 del 27/02/2014) Il monitoring che permette di avere la segnalazione in tempo reale dei problemi sul vostro sistema IBM System i Sommario Caratterisitche... Errore. Il segnalibro non

Dettagli

Le novità di QuarkXPress 10.1

Le novità di QuarkXPress 10.1 Le novità di QuarkXPress 10.1 INDICE Indice Le novit di QuarkXPress 10.1...3 Nuove funzionalit...4 Guide dinamiche...4 Note...4 Libri...4 Redline...5 Altre nuove funzionalit...5 Note legali...6 ii LE NOVITÀ

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

Nitro Reader 3 Guida per l' utente

Nitro Reader 3 Guida per l' utente Nitro Reader 3 Guida per l' utente In questa Guida per l'utente Benvenuti in Nitro Reader 3 1 Come usare questa guida 1 Trovare rapidamente le informazioni giuste 1 Per eseguire una ricerca basata su parole

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Procedura Import tracciato ministeriale

Procedura Import tracciato ministeriale Progetto SINTESI Dominio Provinciale Modulo Applicativo:COB Procedura Import tracciato ministeriale 1 INDICE 1 INTRODUZIONE... 3 2 LETTURA DEL FILE... 4 3 IMPORT DEI FILE... 10 4 VERIFICA DELLE BOZZE E

Dettagli

MANUALE DI RIFERIMENTO

MANUALE DI RIFERIMENTO - Dominio Provinciale Tecnologia dei Processi UALE DI RIFERIMENTO Procedura COB Import tracciato Ministeriale Preparato da: Paolo.Meyer Firma Data Verificato da: Carlo di Fede Firma Data Approvato da:

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

MANUALE DOS INTRODUZIONE

MANUALE DOS INTRODUZIONE MANUALE DOS INTRODUZIONE Il DOS è il vecchio sistema operativo, che fino a qualche anno fa era il più diffuso sui PC, prima dell avvento di Windows 95 e successori. Le caratteristiche principali di questo

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

La Valutazione Euristica

La Valutazione Euristica 1/38 E un metodo ispettivo di tipo discount effettuato da esperti di usabilità. Consiste nel valutare se una serie di principi di buona progettazione sono stati applicati correttamente. Si basa sull uso

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER FTP

MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER FTP Università degli Studi di Pisa Facoltà di Scienze Matematiche,Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica Michela Chiucini MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it SMS API Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it INDICE DEI CONTENUTI Introduzione... 2 Autenticazione & Sicurezza... 2 Username e Password... 2 Connessione

Dettagli