Capitolato Tecnico. Per l infrastruttura hardware e servizi per la. migrazione verso sistemi aperti. del CED per il trattamento economico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Capitolato Tecnico. Per l infrastruttura hardware e servizi per la. migrazione verso sistemi aperti. del CED per il trattamento economico"

Transcript

1 Capitolato Tecnico Per l infrastruttura hardware e servizi per la migrazione verso sistemi aperti del CED per il trattamento economico della Polizia di Stato 1/18

2 INDICE 1 OGGETTO DELLA FORNITURA INFRASTRUTTURA TECNOLOGICA Quantificazione fornitura hardware Capacità prestazionali apparati server FrontEnd Rete backend RETE GESTIONE Rete Collaudo e sviluppo UPS Armadi Rack SOFTWARE DI SYSTEM E NETWORK MONITORING Network Monitoring e Server Monitoring Applications Monitoring SERVIZI Formazione Affiancamento Post Produzione GARANZIA E MANUTENZIONE SERVIZIO DI ASSISTENZA E MANUTENZIONE E SERVIZIO DI CALL CENTER Livelli di Servizio COSTI CRITERI DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA /18

3 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Oggetto del capitolato è la fornitura dell Infrastruttura Tecnologica ottimale atta ad ospitare il nuovo sistema, assistenza e manutenzione, servizi di affiancamento al personale dell Amministrazione. La fornitura si compone di: sistemi Server da installare presso il CENAPS a supporto dell infrastruttura applicativa; connettività per la realizzazione della SAN (Storage Area Network); licenze del DBMS un sistema di Backup servizi di consegna, installazione, configurazione, training, e manutenzione in garanzia dell intera fornitura. 2 INFRASTRUTTURA TECNOLOGICA L infrastruttura tecnologica dovrà essere isomorfa a quanto riportato nel seguente diagramma: Segmentazione della rete gestita dal firewall perimetrale Il modulo indicato in figura come Firewall è il sistema di protezione perimetrale, costituito da una coppia di firewall configurati in alta affidabilità, che consente di 3/18

4 controllare, a livello di rete, le politiche di accesso ai sistemi, nonché di terminare VPN di utenti dipartimentali. Il modulo indicato in figura come Firewall è il sistema di protezione perimetrale, costituito da una coppia di firewall configurati in alta affidabilità, che consente di controllare, a livello di rete, le politiche di accesso ai sistemi, nonché di terminare VPN di utenti dipartimentali. Mediante l utilizzo di questo sistema e con l ausilio di switch dedicati, dovranno essere realizzate le quattro sottoreti: rete frontend; rete backend; rete collaudo/sviluppo; rete gestione. Il sistema di firewall deve : garantire statefull inspection, disporre di funzioni di Intrusion Detection, disporre Intrusion Prevention, permettere VPN, Antivirus, Antispam e Web Filtering. Caratteristiche dei Firewall Dovranno essere offerti nr. 2 Firewall schede apparati) ove sono elencate le caratteristiche tecniche minimali. Caratteristiche degli SWITCH Dovranno essere offerti nr. 2 Switch. schede apparati) ove sono elencate le caratteristiche tecniche minimali. 4/18

5 2.1 Quantificazione fornitura hardware Qtà. Sistema Descrizione S.O Ambiente applicativo 2 Rete frontend Web Windows Application Server IIS Server Esercizio Windows 2 Rete backend DB cluster Server/Unix/L Esercizio inux 1 Rete backend Batch Server 1 Rete Gestione Backup Server 1 Rete Gestione Disk library 1 Rete Gestione Tape Library 1 Rete Gestione Monit Server 1 1 Rete Collaudo e sviluppo Rete Collaudo e sviluppo 2 Accessori Web Application Server collaudo di DB Server di collaudo Firewall switch e Windows Server/Unix/L inux Windows server / linux Windows server / linux Windows server / linux Windows server / linux Windows server Windows Server/Unix/L inux Esercizio e preproduzione (sviluppo/collaudo/test) Tutti Tutti Tutti Esercizio Pre produzione (Collaudo, sviluppo e test) Pre produzione (Collaudo, sviluppo e test) 5/18

6 2.2 Capacità prestazionali apparati server Per quanto concerne i valori di SPECintRATE2006e di SPECint2006, il valori di Benchmark dichiarati devono essere riscontrabile sul sito ufficiale della Standard Performance Evaluation Corporation (www.spec.org) ) riferito al modello di macchina Server offerta. Per i server basati su piattaforma x86 dovrà essere fornito il valore prestazionale SPECint2006 e SPECintRATE2006 riferito alla configurazione massima (es. per una macchina 2 Processori Quad Core dovrà essere esposto il valore prestazionale riferito a 2 processori/8 core). Per i server basati su tecnologia Risc/Cisc/Epic dovrà essere fornito il valore prestazionale SPECintRATE2006 riferito alla configurazione massima. Sarà cura del fornitore fornire tutta la documentazione necessaria che attesti tale valore e che l amministrazione si riserva di chiedere FrontEnd La rete (protetta dai firewall sia dal traffico interno sia da quello esterno), ospiterà il sistema Web ApplicationServer. WEB Application Server È il sistema che ospita la piattaforma tecnologica Windows/ASP costituito da due nodi in bilanciamento di carico in tecnologia Windows. schede apparati) ove sono elencate le caratteristiche tecniche minimali per ogni singolo nodo Rete backend La rete (protetta dai firewall sia dal traffico interno sia da quello esterno), ospiterà il sistema DB Cluster, Batch. DB Cluster È il sistema che ospita la piattaforma tecnologica DB2 UDB costituito da un cluster a due nodi attivi. schede apparati) ove sono elencate le caratteristiche tecniche minimali per ogni singolo nodo. 6/18

7 Batch Server È il sistema che ospita il motore batch in ambiente JCL/COBOL MicroFocus per tale sistema è richiesto un server con capacità di partizionamento dinamico (assegnazione dinamiche di CPU rispetto al carico richiesto) le partizioni base previste sono:. Partizione A ospita il motore batch di produzione; Partizione B ospita il motore batch di pre produzione e collaudo in grado di garantire test in condizioni simili all esercizio. Ambiente N core Ram HD interni Espansibilità CPU Espansibilità RAM Partizione A 6 32GB 2X 80 GB 12 CORE 96 GB Esercizio Partizione B Pre produzione 2 32GB 2X 80 GB 4 CORE 96 GB schede apparati) ove sono elencate le caratteristiche tecniche minimali del sistema (partizione A e Partizione B) RETE GESTIONE La rete, protetta dai firewall sia dal traffico interno sia da quello esterno, ospiterà i sistemi BACKUP, MONIT. In tale sottorete, di fatto, sono attestati sia gli strumenti di di back up che di monitoraggio del sistema. BACKUP L Amministrazione intende dotarsi, per quanto riguarda le politiche di Backup e Restore, di apposite appliance dedicate allo scopo normalmente definite Disk Library con compatibilità al 100 % con i tape drive più comuni, mentre si intende utilizzare la tecnologia a nastro per le politiche di archiviazione e gestione del off line. Backup server schede apparati)ove sono elencate le caratteristiche tecniche minimali. Il Disk library L amministrazione intende dotarsi, per quanto riguarda le politiche di Backup e Restore di apposite appliance dedicate allo scopo normalmente definite Disk Library. La motivazione di questa scelta, stante la criticità dell ambiente operativo, è quella di velocizzare al massimo le attività di Backup/Restore preferendo per queste la tecnologia a disco magnetico. L ambito del supporto a nastro magnetico, intrinsecamente sempre valido e necessario, verrà limitato alle sole operazioni di archiviazione dei dati offsite a scopo di storicizzazione o di ripristino dopo disastro. Un ulteriore motivazione di questa nuova tecnologia, oltre all aspetto economico è la possibilità di non cambiare affatto l eventuale ambiente di backup esistente dal momento 7/18

8 che le Disk Library emulano in maniera trasparente tutte le tipologie di drive presenti sul mercato. schede apparati)ove sono elencate le caratteristiche tecniche minimali. Tape library Dovrà essere fornita 1 Tape Library. schede apparati)ove sono elencate le caratteristiche tecniche minimali. Il software di backup Questa amministrazione intende dotarsi, per quanto riguarda le politiche di Backup e Restore di un Software di Backup da installarsi su un Backup Server Deve essere possibile effettuare il backup via LAN o via SAN. Il software di Backup deve poter utilizzare differenti supporti hardware fra cui device disco e nastro in modo da poter ottenere un estrema flessibilità nella scelta del tipo di backup da implementare. Il Ripristino dei dati deve essere ugualmente flessibile nei modi e veloce nei tempi grazie a politiche di retenzione estremamente diversificate, potendo diversificare i dati non solo per singoli client, ma anche creando pool di dati differenziati secondo diversi criteri come una suddivisione per gruppi, device, client, saveset, tipo di backup (full, incrementale, differenziale). Sarà cura del fornitore dimensionare opportunamente le quantità degli agent necessari a soddisfare le necessità della configurazione offerta. La gestione del Backup deve essere possibile attraverso un interfaccia GUI, in cui con semplici operazioni del mouse (point and click), e possibile configurare le opzioni del server stesso. Funzionalità del Software di Backup Di seguito sono elencate le principali funzionalità del software: gestione centralizzata delle attività di backup attraverso l utilizzo di un unica console di gestione. Funzionalità di reporting e analisi dei flussi di backup funzionalità di Multiplexing (scrittura simultanea di più client su di un unico nastro); modalità di backup full, incrementale e da raw device; funzionalità di backup on line dei database. E richiesto il supporto attraverso modulo standardizzato per i seguenti applicativi Oracle,, MS SQLServer, DB2; supporto completo per i maggiori ambienti cluster ; E richiesto il supporto per le maggiori piattaforme hardware e sistemi operativi MONIT SERVER È il server che ospita il software di monitoraggio per i sistemi centrali. schede apparati)ove sono elencate le caratteristiche tecniche minimali. 8/18

9 2.2.4 Rete Collaudo e sviluppo La rete, protetta dai firewall sia dal traffico interno sia da quello esterno, ospiterà i sistemi WebApplication di collaudo e DB di collaudo necessari allo sviluppo, al test ed al vero e proprio collaudo. Web Application di collaudo schede apparati)ove sono elencate le caratteristiche tecniche minimali. DB server di collaudo schede apparati)ove sono elencate le caratteristiche tecniche minimali UPS Per ogni Server dovranno essere previsti UPS di tipo On line doppia conversione o Online interactive per montaggio in rack 19. con le seguenti caratteristiche minimali: schede apparati)ove sono elencate le caratteristiche tecniche minimali Armadi Rack Tutti gli apparati saranno installati in appositi armadi rack da 19 con altezza massima 42U. Deve essere esplicitamente dichiarata la configurazione dell armadio rack in termini di unit occupate e di unit libere, e deve essere scalabile in termini di server, dischi, Switch, storage e UPS. Dovranno essere forniti almeno 2 Armadi rack, uno per le macchine x 86 e l altro per le eventuali Risk. Rack per macchine x86 schede apparati)ove sono elencate le caratteristiche tecniche minimali. Rack per macchine RISK schede apparati)ove sono elencate le caratteristiche tecniche minimali. 9/18

10 2.3 SOFTWARE DI SYSTEM E NETWORK MONITORING Il software di System Network Monitoring per il controllo e la gestione dei sistemi, dovrà essere realizzato attraverso una framework integrata e centralizzata che dovrà fornire, attraverso l'utilizzo di software commerciali e prodotti leader di mercato, al minimo le seguenti funzionalità: System & Network management (Server, switch, router, ecc.); Storage management; Performance dell infrastruttura Web, Application e Database; la piattaforma deve esser in grado di effettuare automaticamente l individuazione di un anomalia o malfunzionamento e la conseguente analisi d impatto senza dover definire regole a priori (auto analisi dinamica con cross correlazione); la piattaforma di Network Monitoring deve prevedere l Auto Discovery per consentire l esplorazione, l individuazione, la memorizzazione e la rappresentazione grafica di tutti i componenti hardware dell'infrastruttura ; la piattaforma di riferimento deve poter memorizzare in un unico repository tutte le informazioni relative ai vari domini logici e fisici monitorati; la piattaforma deve riconfigurarsi automaticamente a seguito di modifiche topoligiche dell infrastruttura IT; deve avere capacità di calcolare l impatto dei problemi avuti nell infrastruttura e presentarli a livello di perdita dei livelli di servizio. Registrare, organizzare e presentare reports di tipo storico con i risultati di tutte le analisi ; a livello di Application services monitoring, deve effettuare l analisi automatica dell availability dell applicazioni con la correlazione dei malfunzionamenti e dei dati relativi al network, e ai sistemi presenti; a livello di Business services monitoring, deve rappresentare i risultati dell analisi effettuate attraverso delle user interface di tipo web based. E necessario che la suite software sia dotata di Intelligenza interna che capisca il comportamento, le relazioni e le interazioni tra l infrastruttura e I processi aziendali. Capacità di adattarsi dinamicamente all infrstruttura, alle applicazioni e ai servizi. Capacità di identificare proattivamente I problemi che impattano I servizi dall analisi dei loro sintomi. Capacità di invocare automaticamente le azioni richieste per la risoluzione dei problemi. E richiesto che la suite software sia in grado di soddisfare I seguenti requisiti: 1. Fornire un monitoring end to end attraverso domini infrasrtutturale diversi. 2. Integrare e correlare informazioni tra diversi ambienti operative e discipline di monitoring. 3. Correlare le informazioni infrastrutturali a quelle della missione aziendale. 10/18

11 E richiesta una Console che fornisca una graphical uiser interface per accedere alle informazioni raccolte e diagnosticate dalla suite. Network Monitoring e Server Monitoring E richiesto che gli allarmi generati da un failure, evidenzino l elemento in errore e identifichino tutti gli elementi che subiscono un impatto a causa di tale failure, al fine di evidenziare l elemento in errore e di considerare gli altri allarmi come eventi sintomatici. Il software deve diagnosticare failure connettivi in reti multivendor (switched e routed). Deve fare discovery di elementi fisici e logici Layer 2 e Layer 3. Il software deve determinare la causa iniziale (root cause) e associare gli elementi impattati da quella causa iniziale piuttosto che presentare tutti I messaggi di allarme degli eventi sintomatici. Applications Monitoring E richiesta la funzionalità di auto discovery e di application connectivity al fine di fornire una robusta root cause analysis quando un applicazione è degradata, funziona male o è in fault. Il software deve fornire una vista completa dei servizi applicativi. Inoltre, la soluzione deve fornire l analisi degli effetti dei falilure dei device di rete sulle applicazioni nella rete gestita. Il fornitore, in base alla soluzione proposta, dovrà fornire le licenze dei prodotti sulla base dei dispositivi oggetto di monitoring comprensivi dei canoni di manutenzione per tutta la durata contrattuale. L effort dei servizi di consulenza, amministrazione, personalizzazione e configurazione dovrà essere offerto per un plafond di giornate minime pari a 30. La figura professionale prevista per l erogazione di tale servizio a consumo è quella di un tecnico senior specialista delle soluzioni SNM ed con esperienza pluriennale maturata sullo specifico prodotto proposto. 11/18

12 3 SERVIZI 3.1 Formazione Si dovrà prevedere un programma di Reskilling delle competenze sistemistiche del personale, con l obbiettivo di : verificare lo status ed il livello delle conoscenze possedute dalle persone misurando il gap di conoscenza rispetto ai nuovi ambienti operativi. realizzare un piano di formazione efficace a partire dalle conoscenze possedute dalle persone, dalle attività da loro normalmente svolte e dalle nuove necessità operative che queste conoscenze devono supportare Il piano di massima di formazione dovrà comprendere: fase di alfabetizzazione sulla eventuale piattaforma tecnologica Unix offerta : rivolta alla struttura IT del Ministero dell'interno con l'obiettivo di introdurre le persone alle logiche del mondo Open Source e favorire l'accettazione al cambiamento. fase di formazione tecnica rivolta ad operatori, schedulatori e sistemisti. La fase di formazione identifica le competenze da acquisire e le metodologie didattiche necessarie. 3.2 Affiancamento Post Produzione Si prevede, al completamento della fase di rehosting, un servizio di affiancamento e supporto nella gestione della nuova piattaforma dal punto di vista Sistemistico. Il servizio di affiancamento per il supporto sistemistico dovrà avere la durata minima di 3 mesi e prevedere figure professionali con competenze specifiche nella piattaforma Unix /Windows e nel prodotto di System e Networkin Monitoring 12/18

13 4 GARANZIA E MANUTENZIONE 4.1 SERVIZIO DI ASSISTENZA E MANUTENZIONE E SERVIZIO DI CALL CENTER Sono richiesti 3 anni di garanzia ON SITE per tutti gli apparati compreso il software di base e di ambiente a corredo. Il fornitore dovrà impegnarsi ad assicurare la manutenzione dell intera fornitura per un periodo non inferiore a 36 mesi dall uscita di produzione. Il fornitore dovrà dichiarare il codice del Service Pack del produttore per ogni tipologia di apparato, pena esclusione. Il Fornitore dovrà mantenere in perfetto stato di funzionamento gli apparati oggetto della fornitura, provvedendo a fornire e su richiesta dell Amministrazione l assistenza tecnica, ponendo in essere ogni attività necessaria per il funzionamento e per la risoluzione dei malfunzionamenti per tutto il periodo della durata della manutenzione, pari a 36 mesi. Per tutte le attività connesse con la gestione del servizio manutenzione, il Fornitore dovrà mettere a disposizione dell Amministrazione un apposito Call Center che funzioni da centro per la gestione delle richieste di intervento. Il Call Center avrà un numero telefonico ed uno di fax (numero/i Verde gratuito/i per il chiamante ovvero numero/i telefonico/i di rete fissa). Gli orari del Call Center per la ricezione delle richieste di assistenza e manutenzione mediante operatore sono dalle ore 8:30 alle ore 18:30 di tutti i giorni dell anno, esclusi sabato, domenica e festivi. Le richieste effettuate oltre i suddetti orari si intenderanno come ricevute alle ore 8:30 del giorno lavorativo successivo e, se effettuate per telefono, dovranno essere registrate mediante segreteria telefonica. Il numero telefonico ed il numero di fax del Call Center saranno dedicati alla gestione dei seguenti servizi: Il fornitore dovrà garantire i seguenti livelli minimi di servizio: 1) Risposta entro 20, per l 80% delle chiamate ricevute. 2) Percentuale di chiamate perdute non superiore al 4%. Va misurato il tempo che intercorre tra l inizio della chiamata e la risposta da parte dell operatore. In caso di chiamata perduta va misurato il tempo complessivo della chiamata. Ad ogni richiesta ricevuta, relativa alla richiesta di intervento per malfunzionamento, il Fornitore dovrà assegnare un numero progressivo identificativo della chiamata. Tale identificativo, unitamente alla data e all ora di registrazione, dovrà essere comunicato al richiedente contestualmente alla chiamata (ovvero, in caso di richiesta a mezzo fax, immediatamente dopo la ricezione della richiesta medesima). 13/18

14 Per ogni intervento dovrà essere redatta una apposita nota, sottoscritta da un incaricato dell Amministrazione e da un incaricato del Fornitore, nella quale dovranno essere registrati: il numero della richiesta, l ora ed il giorno della richiesta, il numero dell intervento, l ora ed il giorno di intervento, l ora ed il giorno dell avvenuto ripristino (o del termine intervento) Livelli di Servizio Apparati I livelli di servizio minimali della garanzia/manutenzione sono i seguenti: Durata Modalità Copertura Tempo di ripristino 36 mesi On Site 7gg su 7, 24 ore Entro le 4 ore lavorative dalla chiamata per guasti bloccanti Entro le 16 ore lavorative dalla chiamata per guasti non bloccanti Sw di base e di ambiente I livelli di servizio minimali della garanzia/manutenzione sono i seguenti: Durata Modalità Copertura Tempo di ripristino 36 mesi On Site 5gg su 7, 8 ore Entro le 8 ore lavorative dalla chiamata per guasti bloccanti Entro le 16 ore lavorative dalla chiamata per guasti non bloccanti Le metodiche utilizzate dovranno seguire lo standard definito ed ampiamente collaudato che preveda sia il Piano di Progetto che il Piano di Qualità (elaborato in base a quanto richiesto dal par. 5.1 della circolare 5 Agosto 1994 n. AIPA/CR/5 ed alla norma EN ISO in conformità a quanto previsto nella Deliberazione AIPA n.49/2000). Assistenza sistemistica/training on the job Parametro Descrizione Valore atteso Tempo medio (in ore lavorative) computato Tempo medio di 2 ore (95% dei casi); nell orario di lavoro e valutato su base intervento 24 ore (residuo 5% dei casi). mensile Tempo medio di risoluzione Tempo medio di risoluzione del problema (in ore lavorative) computato nell'orario di lavoro e valutato su base mensile. 14/18

15 Assistenza sistemistica/training on the job Parametro Descrizione Valore atteso 24 ore (95% dei casi) Alta priorità: 36 ore (nel residuo 5% dei casi) Media priorità Bassa priorità 36 ore (95% dei casi) 48 ore (nel residuo 5% dei casi) 48 ore (95% dei casi 72 ore (nel residuo 5% dei casi) 5 COSTI Nell offerta oltre al costo globale della fornitura, dovranno essere forniti i costi distinti per le singole attività: Software di base e di ambiente distinto per singolo prodotto Hardware distinto per singoli apparati Installazione/assistenza all avviamento Formazione Garanzia e manutenzione Eventuali altri Costi 15/18

16 6 CRITERI DI VALUTAZIONE DELL OFFERTA La fornitura sarà aggiudicata, a favore del concorrente che avrà presentato l offerta più vantaggiosa sotto il profilo tecnico economico, da individuare sulla base dei parametri e con i pesi di seguito elencati: a) Prezzo 60% b) Caratteristiche tecniche 40% Il punteggio sarà determinato dalla somma algebrica del punteggio tecnico e del punteggio dell offerta economica calcolato applicando la seguente formula: Y = P1 + P2 I punti relativi all offerta tecnica (P1) saranno attribuiti secondo il criterio di seguito specificato: Caratteristiche windows/linux server Benchmark CARATTERISTICHE TECNICHE FUNZIONALI Punteggio massimo Punteggio massimo Parametri Categorie miglior valore massima configurazione 1 PRESTAZIONI 1 Ram Max miglior valore 1 ESPANDIBILITA' 1 TOTALE Parziale 2 Caratteristiche Batch Server Benchmark Punteggio massimo Punteggio massimo Parametri Categorie miglior valore massima configurazione 5 PRESTAZIONI 5 RAM installata miglior valore 1 MEMORIA RAM 1 Velocità Rotazione HD miglior valore 1 HD/CONTROLLER 1 Slot di Espansione I/O miglior valore 1 Ram Max miglior valore 1 ESPANDIBILITA' 2 Alimentazione se migliorativa 0,5 Raffreddamento se migliorativa 0,5 TOTALE Parziale Caratteristiche DB Server (prod. e sviluppo) Benchmark Punteggio massimo RIDONDANZA COMP Punteggio massimo Parametri Categorie miglior valore massima configurazione 3 PRESTAZIONI 3 RAM installata miglior valore 1 MEMORIA RAM 1 16/18

17 Velocità Rotazione HD miglior valore 0,5 HD/CONTROLLER 0,5 Slot di Espansione I/O miglior valore 1 Ram Max miglior valore 0,5 ESPANDIBILITA' 1,5 Alimentazione se migliorativa 0,5 Raffreddamento se migliorativa 0,5 TOTALE Parziele Disk library Tape Library SW SNM Altri Compnenti RIDONDANZA COMP. 1 TOTALE SEVER 19 Parametri Punteggio massimo Categorie Punteggio massimo Caratteristiche migliorative 3 DISK LIBRARY 3 Caratteristiche migliorative 3 TAPE LIBRARY 3 Caratteristiche migliorative 3 SW SNM 3 TOTALE CARATTERISTICHE TECNICHE FUNZIONALI 28 MANUTENZIONE E MODALITÀ SVOLGIMENTO E CONTROLLO GARANZIA Livelli di servizio Durata Call Center Caratteristiche Parametri Punteggio massimo Caratteristiche migliorative 1,5 Maggior durata 4 Qualità del servizio 2,5 Totale Garanzia 8 7 Durata Caratteristiche Modalità svolgimento Controllo formazione Formazione/Affiancamento Parametri Punteggio massimo Maggiore Nr. gg 2 Qualità del servizio 1 Qualità del servizio 1 Totale Formazione 4 TOTALE PUNTEGGIO TECNICO 40 17/18

18 I punti relativi all offerta economica (P2) saranno attribuiti secondo il criterio di seguito specificato: P2 = 60 x Pmin/P Legenda: Y = punteggio totale ottenuto; P1 = punteggio ottenuto a seguito della valutazione tecnica del progetto; P2 = punteggio dell offerta economica; Pmin = prezzo dell offerta più bassa; P = prezzo dell offerta dell Impresa oggetto di valutazione 18/18

CHIARIMENTI CHIARIMENTI DI CARATTERE TECNICO

CHIARIMENTI CHIARIMENTI DI CARATTERE TECNICO Gara d appalto per l acquisto di apparecchiature informatiche per la reingegnerizzazione del CENAPS, ai sensi del D. Lgs. 163 del 12 aprile 2006, con procedura ristretta (art. 55 punto 6) e accelerata

Dettagli

2.2.1 FrontEnd FIREWALL CARATTERISTICHE VALORE RICHIESTO VALORE OFFERTO QTA' 2

2.2.1 FrontEnd FIREWALL CARATTERISTICHE VALORE RICHIESTO VALORE OFFERTO QTA' 2 2.2.1 FrontEnd FIREWALL RICHIESTO QTA' 2 modello throughput 400 Mbps Throughput cifrato (3DES) 200 Mbps VPN Session 700 Connessioni al secondo 7000 RAM 512 Mbyte System flash 64 6 porte per Network Gigabitporte

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA ALLEGATO B.1 MODELLO PER LA FORMULAZIONE DELL OFFERTA TECNICA Rag. Sociale Indirizzo: Via CAP Località Codice fiscale Partita IVA DITTA DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA Specifiche minime art. 1 lett.

Dettagli

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA IN ECONOMIA PER LA FORNITURA DI UNA INFRASTRUTTURA SERVER BLADE, PER LA NUOVA SEDE DELLA FONDAZIONE RI.MED CUP H71J06000380001 NUMERO GARA 2621445 - CIG 25526018F9 ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. Pagina 1 di 11

CAPITOLATO TECNICO. Pagina 1 di 11 CAPITOLATO TECNICO Fornitura di prodotti hardware, software e di servizi di supporto specialistico per l ampliamento del Sistema di Monitoraggio sulle nuove piattaforme infrastrutturali del Progetto NUE

Dettagli

Direzione Sistemi Informativi SPECIFICA TECNICA. Progetto di consolidamento dei sistemi per la gestione dei Data Base del GSE.

Direzione Sistemi Informativi SPECIFICA TECNICA. Progetto di consolidamento dei sistemi per la gestione dei Data Base del GSE. Direzione Sistemi Informativi SPECIFICA TECNICA Progetto di consolidamento dei sistemi per la gestione dei Data Base del GSE Pagina 1 di 10 INDICE 1. CARATTERISTICHE DEL SISTEMA INFORMATICO DEL GSE...3

Dettagli

Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web

Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web Allegato B DOCUMENTO DI SLA (Service Level Agreement) Colf&Badanti Web 1 INDICE 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO 3 2. SLA RELATIVO ALLA INFRASTRUTTURA PRIMARIA 3 2.1. Dati di targa... 3 2.2. Banda virtuale

Dettagli

All. 1. CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A.

All. 1. CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. All. 1 CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. OGGETTO E LUOGO DI CONSEGNA DELLA FORNITURA...4

Dettagli

Architetture dei WIS. Definizione di WIS. Benefici dei WIS. Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012

Architetture dei WIS. Definizione di WIS. Benefici dei WIS. Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Architetture dei WIS Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Definizione di WIS Un WIS può essere definito come un insieme di applicazioni in grado di reperire, cooperare e fornire informazioni utilizzando

Dettagli

la Soluzione di Cloud Computing di

la Soluzione di Cloud Computing di la Soluzione di Cloud Computing di Cos è Ospit@ Virtuale Virtuale L Offerta di Hosting di Impresa Semplice, capace di ospitare tutte le applicazioni di proprietà dei clienti in grado di adattarsi nel tempo

Dettagli

Fabrica Hosting 2009. By Bentec

Fabrica Hosting 2009. By Bentec 2009 By Bentec Richiesta di offerta Si richiede un offerta economica finalizzata ad un servizio di hosting infrastrutturale e di supporto applicativo relativamente alle attività di Fabrica Dipartimento

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO PER LA CONDUZIONE

Dettagli

PROPOSTA TECNICO-ECONOMICA

PROPOSTA TECNICO-ECONOMICA Allegato alla deliberazione del C.d.O n. 69/2014 del 5.8.2014 PROPOSTA TECNICO-ECONOMICA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI GESTIONE DEI SERVER PER IL COMUN GENERAL DE FASCIA E IL COMUNE DI MOENA 1. Oggetto

Dettagli

Gara d'appalto per la fornitura di Hardware, Software e servizi per il progetto Banca Dati DNA.- CIG 45071108D3

Gara d'appalto per la fornitura di Hardware, Software e servizi per il progetto Banca Dati DNA.- CIG 45071108D3 DOMANDA 1 Capitolato Tecnico Paragrafo 13. Infrastruttura per la realizzazione per l ambiente di auditing ed il controllo del ciclo di vita del campione biologico - Possiamo interpretare la definizione

Dettagli

UFFICIO TECNICO ED ANALISI DI MERCATO Settore I Informatica Capitolato Tecnico Noleggio Fotocopiatrici INDICE

UFFICIO TECNICO ED ANALISI DI MERCATO Settore I Informatica Capitolato Tecnico Noleggio Fotocopiatrici INDICE INDICE 1. OGGETTO DELLA FORNITURA 2 2. QUANTITATIVI 3 3. CRITERI DI VALUTAZIONE 3 4. CARATTERISTICHE TECNICHE 6 4.1 CARATTERISTICHE TECNICHE LOTTO1 6 4.3 CARATTERISTICHE TECNICHE LOTTO 2 7 5. REQUISITI

Dettagli

Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata

Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata COD. PROD. D.6.3 1 Indice Considerazioni sulla virtualizzazione... 3 Vantaggi della virtualizzazione:... 3 Piattaforma di virtualizzazione...

Dettagli

Var Group Approccio concreto e duraturo Vicinanza al Cliente Professionalità e metodologie certificate In anticipo sui tempi Soluzioni flessibili

Var Group Approccio concreto e duraturo Vicinanza al Cliente Professionalità e metodologie certificate In anticipo sui tempi Soluzioni flessibili Var Group, attraverso la sua società di servizi, fornisce supporto alle Aziende con le sue risorse e competenze nelle aree: Consulenza, Sistemi informativi, Soluzioni applicative, Servizi per le Infrastrutture,

Dettagli

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto:

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto: Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto: FORNITURA DI LICENZE SOFTWARE, DI SERVER E DEI RELATIVI SERVIZI DI ASSISTENZA IN GARANZIA PER IL SISTEMA INFORMATIVO INPDAP Chiarimenti pagina 1 di

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

Sicurezza: esperienze sostenibili e di successo. Accesso unificato e sicuro via web alle risorse ed alle informazioni aziendali: l esperienza FERPLAST

Sicurezza: esperienze sostenibili e di successo. Accesso unificato e sicuro via web alle risorse ed alle informazioni aziendali: l esperienza FERPLAST Sicurezza: esperienze sostenibili e di successo Accesso unificato e sicuro via web alle risorse ed alle informazioni aziendali: l esperienza FERPLAST Dott. Sergio Rizzato (Ferplast SpA) Dott. Maurizio

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE 1- Premessa 2- Tipologia della prestazione 3- Consistenza apparati di rete e macchine server 4- Luoghi di espletamento

Dettagli

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013 Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC Giugno 2013 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 COMPONENTE TECNOLOGICA DEL SERVIZIO... 3 3 COMPONENTE APPLICATIVA DEL SERVIZIO... 5 3.1 Infrastruttura tecnologica,

Dettagli

Elementi del progetto

Elementi del progetto Elementi del progetto Premessa Il CLOUD degli Enti Locali rende disponibile quanto necessario per migrare le infrastrutture informatiche oggi attive nei CED dei singoli Enti: Server in forma di Virtual

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER IL POTENZIAMENTO TECNOLOGICO DEGLI AMBIENTI DI STORAGE E DI BACKUP DEL III DIPARTIMENTO-SINIT ALLEGATO 6

CAPITOLATO TECNICO PER IL POTENZIAMENTO TECNOLOGICO DEGLI AMBIENTI DI STORAGE E DI BACKUP DEL III DIPARTIMENTO-SINIT ALLEGATO 6 ALLEGATO 6 CAPITOLATO TECNICO PER L ACQUISIZIONE DI HARDWARE, SOFTWARE, E SERVIZI PER IL POTENZIAMENTO TECNOLOGICO DEGLI AMBIENTI DI STORAGE AREA NETWORK E SUPPORTI DI BACKUP PER IL III DIPARTIMENTO-SINIT

Dettagli

Cloud Service Area. www.elogic.it. Ci hanno scelto: elogic s.r.l. - Via Paolo Nanni Costa, 30 40133 Bologna - Tel. 051 3145611 info@elogic.

Cloud Service Area. www.elogic.it. Ci hanno scelto: elogic s.r.l. - Via Paolo Nanni Costa, 30 40133 Bologna - Tel. 051 3145611 info@elogic. Cloud Service Area Private Cloud Managed Private Cloud Cloud File Sharing Back Up Services Disaster Recovery Outsourcing & Consultancy Web Agency Program Ci hanno scelto: elogic s.r.l. - Via Paolo Nanni

Dettagli

Net@VirtualCloud. Netcube Italia Srl. Il Cloud Computing. In collaborazione con

Net@VirtualCloud. Netcube Italia Srl. Il Cloud Computing. In collaborazione con Il Cloud Computing In collaborazione con Cos è Net@VirtualCloud L Offerta Net@VirtualCloud di Netcube Italia, basata su Server Farm certificate* e con sede in Italia, è capace di ospitare tutte le applicazioni

Dettagli

Approfondimenti tecnici su framework v6.3

Approfondimenti tecnici su framework v6.3 Sito http://www.icu.fitb.eu/ pagina 1 I.C.U. "I See You" Sito...1 Cosa è...3 Cosa fa...3 Alcune funzionalità Base:...3 Alcune funzionalità Avanzate:...3 Personalizzazioni...3 Elenco Moduli base...4 Elenco

Dettagli

Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 UNIMATICA S.p.A.

Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 UNIMATICA S.p.A. Servizio di Conservazione a norma Service Level Agreement Sistema di Gestione per la Qualità - DQ_07.06 pag. 1 di 12 Revisione Data Motivo Revisione Redatto da Approvato da 1.0 03/10/2009 Emissione Andrea

Dettagli

Allegato 2: Prospetto informativo generale

Allegato 2: Prospetto informativo generale Gara a procedura ristretta accelerata per l affidamento, mediante l utilizzo dell Accordo Quadro di cui all art. 59 del D.Lgs. n. 163/2006, di Servizi di Supporto in ambito ICT a InnovaPuglia S.p.A. Allegato

Dettagli

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT ALLEGATO 1 AL CAPITOLATO TECNICO Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT NUOVO BLADE CENTER PRESSO

Dettagli

Symantec Network Access Control Starter Edition

Symantec Network Access Control Starter Edition Symantec Network Access Control Starter Edition Conformità degli endpoint semplificata Panoramica Con è facile iniziare a implementare una soluzione di controllo dell accesso alla rete. Questa edizione

Dettagli

Ricca - Divisione I.T.

Ricca - Divisione I.T. Ricca - Divisione I.T. Information Technology & Security Partner Profilo B.U. e Offerta Servizi Ricca Divisione I.T. Information Technology & Security Partner La Mission La nostra missione è divenire il

Dettagli

ALLEGATO TECNICO COTTIMO FIDUCIARIO FORNITURE PER IL SISTEMA INFORMATIVO DI MARCHE NORD

ALLEGATO TECNICO COTTIMO FIDUCIARIO FORNITURE PER IL SISTEMA INFORMATIVO DI MARCHE NORD ALLEGATO TECNICO COTTIMO FIDUCIARIO FORNITURE PER IL SISTEMA INFORMATIVO DI MARCHE NORD Il presente allegato tecnico ha per oggetto la fornitura di server e di materiale e servizi di assistenza tecnica

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO PER LA GESTIONE

Dettagli

S E R V I Z I A I C I T T A D I N I E A L L E P U B B L I C H E A M M I N I S T R A Z I O N I GARA INFORMALE BANDO E LETTERA DI INVITO

S E R V I Z I A I C I T T A D I N I E A L L E P U B B L I C H E A M M I N I S T R A Z I O N I GARA INFORMALE BANDO E LETTERA DI INVITO S E R V I Z I A I C I T T A D I N I E A L L E P U B B L I C H E A M M I N I S T R A Z I O N I Data di Pubblicazione Frascati, 20/05/2010 GARA INFORMALE BANDO E LETTERA DI INVITO Oggetto: Stabilizzazione

Dettagli

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE INFORMATICA

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE INFORMATICA CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE INFORMATICA La Dialuma propone a catalogo 22 corsi di Informatica che spaziano tra vari argomenti e livelli. TITOLI E ARGOMENTI I001 - Informatica generale Concetti generali

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO ADEGUAMENTO TECNOLOGICO DEI CENTRI DI RISPOSTA 112 NUE DELLA POLIZIA DI STATO

CAPITOLATO TECNICO ADEGUAMENTO TECNOLOGICO DEI CENTRI DI RISPOSTA 112 NUE DELLA POLIZIA DI STATO CAPITOLATO TECNICO ADEGUAMENTO TECNOLOGICO DEI CENTRI DI RISPOSTA 112 NUE DELLA POLIZIA DI STATO 1/20 INDICE GENERALE PREMESSA... 3 OGGETTO DELLA FORNITURA... 3 1 LOTTO-1... 4 1.1 REQUISITI PER LE COMPONENTI

Dettagli

REGIONE BASILICATA UFFICIO S. I. R. S.

REGIONE BASILICATA UFFICIO S. I. R. S. UFFICIO S. I. R. S. CAPITOLATO TECNICO Specifiche tecniche e funzionali ALLEGATO C1 Pagina i di 14 Indice 1. Scopo del Documento...3 2. Architettura infrastruttura multi-tier Regionale...4 2.1 Ambiente

Dettagli

Capitolato Tecnico fornitura SAN per la sede di Roma del Centro Sperimentale di Cinematografia Via Tuscolana, 1524

Capitolato Tecnico fornitura SAN per la sede di Roma del Centro Sperimentale di Cinematografia Via Tuscolana, 1524 Capitolato Tecnico fornitura SAN per la sede di Roma del Sommario 1. Introduzione... 2 2. Requisiti Fornitori... 2 3. Generalità... 3 4. La Soluzione SAN: requisiti richiesti... 4 4.1. Caratteristiche

Dettagli

* *Non esiste luogo più sicuro

* *Non esiste luogo più sicuro Soluzioni per l Hosting * *Non esiste luogo più sicuro per i vostri dati Le soluzioni hosting di Interoute offrono una collocazione (co-location) sicura, dedicata e a prezzi competitivi per i sistemi e

Dettagli

COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati

COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati di sequenziamento Premessa Il presente Capitolato definisce

Dettagli

la Soluzione di Cloud Computing di

la Soluzione di Cloud Computing di la Soluzione di Cloud Computing di Cos è Ospit@ Virtuale Cosa è? Ospit@ Virtuale è l offerta Cloud- Computing di Impresa Semplice, che consente alle Piccole e Medie Imprese di ospitare presso i Data Center

Dettagli

Valter Dardanello CEO, Technical Manager v.dardanello@kinetikon.com. Piero Trono Marketing & Project Manager p.trono@kinetikon.com

Valter Dardanello CEO, Technical Manager v.dardanello@kinetikon.com. Piero Trono Marketing & Project Manager p.trono@kinetikon.com Valter Dardanello CEO, Technical Manager v.dardanello@kinetikon.com Piero Trono Marketing & Project Manager p.trono@kinetikon.com Milano 17 maggio 2007 - Roma 22 maggio 2007 Chi è KINETIKON System Integrator

Dettagli

Allegato Tecnico Database As A Service

Allegato Tecnico Database As A Service Allegato Tecnico Database As A Service Nota di lettura 1 Descrizione del servizio 1.1 Definizioni e acronimi 1.2 Oracle DATABASE AS A SERVICE 1.3 Attivazione del servizio Configurazione Network Configurazione

Dettagli

Data-sheet: Protezione dei dati Symantec Backup Exec 2010 Backup e recupero affidabili progettati per le aziende in crescita

Data-sheet: Protezione dei dati Symantec Backup Exec 2010 Backup e recupero affidabili progettati per le aziende in crescita Backup e recupero affidabili progettati per le aziende in crescita Panoramica offre protezione di backup e recupero leader di mercato per ogni esigenza, dal server al desktop. Protegge facilmente una maggiore

Dettagli

Virtualizzazione. Orazio Battaglia

Virtualizzazione. Orazio Battaglia Virtualizzazione Orazio Battaglia Definizione di virtualizzazione In informatica il termine virtualizzazione si riferisce alla possibilità di astrarre le componenti hardware, cioè fisiche, degli elaboratori

Dettagli

IBM Tivoli Storage Manager for Virtual Environments

IBM Tivoli Storage Manager for Virtual Environments Scheda tecnica IBM Storage Manager for Virtual Environments Backup senza interruzioni e ripristino immediato: un processo più semplice e lineare Caratteristiche principali Semplificare la gestione del

Dettagli

La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery

La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery Pavia 15 Marzo 2012 Mauro Bruseghini CTO, R&D B.L.S. Consulting S.r.l. La soluzione di Cloud Backup e Disaster Recovery Disaster Recovery 2 Cosa di intende per Disaster Recovery? Insieme di soluzioni tecnice

Dettagli

SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI

SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI SOLUTIVA S.R.L. SOLUZIONI E SERVIZI INFORMATICI 1 di 8 INDICE I Valori di Solutiva pag. 3 La Mission Aziendale pag. 4 La Manutenzione Hardware pag. 5 Le Soluzioni Software pag. 6 Il Networking pag. 7 I

Dettagli

ALLEGATO TECNICO PER LA FORNITURA DI SERVER E RELATIVE PERIFERICHE E PRESTAZIONE DEI SERVIZI DI GARANZIA E ASSISTENZA TECNICA.

ALLEGATO TECNICO PER LA FORNITURA DI SERVER E RELATIVE PERIFERICHE E PRESTAZIONE DEI SERVIZI DI GARANZIA E ASSISTENZA TECNICA. ALLEGATO TECNICO PER LA FORNITURA DI SERVER E RELATIVE PERIFERICHE E PRESTAZIONE DEI SERVIZI DI GARANZIA E ASSTENZA TECNICA. La fornitura delle apparecchiature richieste si compone di: 1. n. 2 armadi rack

Dettagli

Allegato 15 Modello offerta tecnica

Allegato 15 Modello offerta tecnica Allegato 15 Modello offerta tecnica Sommario 1 PREMESSA... 4 1.1 Scopo del documento... 4 2 La soluzione progettuale e la relativa architettura... 4 2.1 Requisiti generali della soluzione offerta... 4

Dettagli

UFFICIO TECNICO ED ANALISI DIMERCATO Capitolato Tecnico Consolidamento ed evoluzione dell infrastruttura IT del CED Interforze CAPITOLATO TECNICO

UFFICIO TECNICO ED ANALISI DIMERCATO Capitolato Tecnico Consolidamento ed evoluzione dell infrastruttura IT del CED Interforze CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO Consolidamento ed evoluzione dell attuale Infrastruttura It del CED Interforze Pagina 1 di 17 07/09/2012 Indice Generale 1 REQUISITI PER LE COMPONENTI HARDWARE DELL APPALTO 3 2 OGGETTO

Dettagli

La componente tecnologica dei. sistemi informativi. Architettura hw. Componenti di una architettura hw

La componente tecnologica dei. sistemi informativi. Architettura hw. Componenti di una architettura hw Informatica o Information Technology La componente tecnologica dei sistemi informativi m. rumor Architettura del Sistema tecnologico Sistema tecnologico: insieme di componenti connessi e coordinati che

Dettagli

Descrizione della piattaforma software MPS Monitor

Descrizione della piattaforma software MPS Monitor Descrizione della piattaforma software MPS Monitor MPS Monitor è il più completo sistema di monitoraggio remoto e di gestione integrata ed automatizzata dei dati e degli allarmi relativi ai dispositivi

Dettagli

Open Source Day 2013. Marco Vanino mvan@spin.it

Open Source Day 2013. Marco Vanino mvan@spin.it Open Source Day 2013 La sicurezza negli ambienti virtualizzati Marco Vanino mvan@spin.it Sicurezza in ambiente virtualizzato 1 computer fisico = 1 computer logico Virtualizzazione 1 computer fisico = N

Dettagli

Descrizione della piattaforma software MPS Monitor

Descrizione della piattaforma software MPS Monitor Descrizione della piattaforma software MPS Monitor MPS Monitor è il più completo sistema di monitoraggio remoto e di gestione integrata ed automatizzata dei dati e degli allarmi relativi ai dispositivi

Dettagli

2 DESCRIZIONE DEI SERVIZI

2 DESCRIZIONE DEI SERVIZI Premessa In generale i servizi di un Full Service Provider sono più o meno paragonabili. Qui di seguito viene descritto il servizio di Firewalling specifico di un fornitore ma di contenuto assolutamente

Dettagli

FORNITURA DI PERSONAL COMPUTER DESKTOP 6 SERVIZI IN CONVENZIONE

FORNITURA DI PERSONAL COMPUTER DESKTOP 6 SERVIZI IN CONVENZIONE FORNITURA DI PERSONAL COMPUTER DESKTOP 6 SERVIZI IN CONVENZIONE 1. SERVIZI COMPRESI NEL PREZZO DEI PERSONAL COMPUTER I servizi descritti nel presente paragrafo sono connessi ed accessori alla fornitura

Dettagli

ITSM Trasformation L iniziativa TelecomItalia. Ing. ConoFranco Miragliotta

ITSM Trasformation L iniziativa TelecomItalia. Ing. ConoFranco Miragliotta ITSM Trasformation L iniziativa TelecomItalia Ing. ConoFranco Miragliotta L azienda Gruppo Telecom Italia I numeri del Gruppo (al 31 dicembre 2007) 8 i Paesi in cui il Gruppo Telecom Italia è presente

Dettagli

PICCOLE E MEDIE IMPRESE, UNA SOLUZIONE AD HOC. Soluzioni per le PMI

PICCOLE E MEDIE IMPRESE, UNA SOLUZIONE AD HOC. Soluzioni per le PMI PICCOLE E MEDIE IMPRESE, UNA SOLUZIONE AD HOC Soluzioni per le PMI Windows Server 2012 e System Center 2012 Informazioni sul copyright 2012 Microsoft Corporation. Tutti i diritti sono riservati. Il presente

Dettagli

Allegato. Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia. per l ENTE UCL Asta del Serio

Allegato. Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia. per l ENTE UCL Asta del Serio Allegato Servizio Hosting Virtual DataCenter di Regione Lombardia per l ENTE UCL Asta del Serio Contesto Il percorso condotto da Regione Lombardia (RL) per la razionalizzazione dei CED degli ENTI si inserisce

Dettagli

26 488/1999 58 388/2000 I

26 488/1999 58 388/2000 I Gara telematica per la fornitura di server (entry e midrange) e dei servizi connessi ed opzionali per le pubbliche amministrazioni ai sensi dell art. 26 legge n. 488/1999 s.m.i. e dell art. 58 legge n.

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it.

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it. Oggetto: gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs 358/92 e s.m.i., per la fornitura di serventi ed apparati a supporto delle DPSV/CMV del Ministero dell Economia e delle Finanze I chiarimenti della

Dettagli

Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale MAXDATA PLATINUM 600 IR

Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale MAXDATA PLATINUM 600 IR Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale MAXDATA PLATINUM 600 IR MAXDATA PLATINUM 600 IR: Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale Caratteristiche

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

In estrema sintesi, NEMO VirtualFarm vuol dire:

In estrema sintesi, NEMO VirtualFarm vuol dire: VIRTUAL FARM La server consolidation è un processo che rappresenta ormai il trend principale nel design e re-styling di un sistema ICT. L ottimizzazione delle risorse macchina, degli spazi, il risparmio

Dettagli

Evoluzione nella protezione dei dati verso la Business Continuity

Evoluzione nella protezione dei dati verso la Business Continuity Evoluzione nella protezione dei dati verso la Business Continuity Data Management CSU Marzo 2011 Causes of Unplanned System Downtime Probability 8 High Low 7 6 5 4 3 2 1 0 Downtime Cause User errors Application

Dettagli

ALLEGATO 4 MODELLO DI OFFERTA TECNICA

ALLEGATO 4 MODELLO DI OFFERTA TECNICA ALLEGATO 4 MODELLO DI OFFERTA TECNICA (IN BUSTA B ) 1 PREMESSA L offerta tecnica presentata dal Concorrente deve essere costituita da un documento redatto, pena l esclusione, seguendo le seguenti indicazioni:

Dettagli

Gara n. 4066. Fornitura di un sistema per il consolidamento della Piattaforma di Service Management SINTESI DELL APPALTO

Gara n. 4066. Fornitura di un sistema per il consolidamento della Piattaforma di Service Management SINTESI DELL APPALTO Gara n. 4066 Fornitura di un sistema per il consolidamento della Piattaforma di Service Management SINTESI DELL APPALTO Pagina 1 di 5 INDICE 1. CARATTERISTICHE DEL SISTEMA INFORMATICO DEL GSE... 3 2. PROGETTO

Dettagli

Applicativo SBNWeb. Configurazione hardware e software di base di un server LINUX per gli applicativi SBNWeb e OPAC di POLO

Applicativo SBNWeb. Configurazione hardware e software di base di un server LINUX per gli applicativi SBNWeb e OPAC di POLO Applicativo SBNWeb Configurazione hardware e software di base di un server LINUX per gli applicativi SBNWeb e OPAC di POLO Versione : 1.0 Data : 5 marzo 2010 Distribuito a : ICCU INDICE PREMESSA... 1 1.

Dettagli

Dal Monitoraggio dell infrastruttura IT al Business Service Management. Stefano Arduini Senior Product Specialist

Dal Monitoraggio dell infrastruttura IT al Business Service Management. Stefano Arduini Senior Product Specialist Dal Monitoraggio dell infrastruttura IT al Business Service Management Stefano Arduini Senior Product Specialist ManageEngine: IT Management a 360 Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset

Dettagli

INDICE Listino aggiornato al 05/06/2013

INDICE Listino aggiornato al 05/06/2013 INDICE Listino aggiornato al 05/06/2013 NETH SECURITY Sicurezza della rete 3 NETH SERVICE Sicurezza della rete / Servizi di comunicazione 4 NETH MONITOR Monitoraggio proattivo/predittivo apparati hardware

Dettagli

Remote Service Solution. Descrizione del Servizio

Remote Service Solution. Descrizione del Servizio Remote Service Solution Descrizione del Servizio Redattore: Alberto Redi Luogo e Data Lugano, 25 Novembre 2008 Status: Finale All attenzione di: Protocollo: Security Lab Sagl ViaGreina 2 - CH 6900 Lugano

Dettagli

Piattaforma di Betting On Line

Piattaforma di Betting On Line Piattaforma di Betting On Line Agenda Introduzione Giochi e servizi disponibili Strumenti esterni integrati Back office Architettura del sistema Componente web Componente web service Backend Attività di

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER I SERVIZI TECNICO LOGISTICI E DELLA GESTIONE PATRIMONIALE UTAM I SETTORE INFORMATICA

DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER I SERVIZI TECNICO LOGISTICI E DELLA GESTIONE PATRIMONIALE UTAM I SETTORE INFORMATICA DIPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA DIREZIONE CENTRALE PER I SERVIZI TECNICO LOGISTICI E DELLA GESTIONE PATRIMONIALE UTAM I SETTORE INFORMATICA CAPITOLATO TECNICO FORNITURA DI FIGURE PROFESSIONALI PER

Dettagli

use ready 2 La soluzione open source enterprise preconfigurata per l'it Asset Management www.cmdbuild.org Tecnoteca Srl

use ready 2 La soluzione open source enterprise preconfigurata per l'it Asset Management www.cmdbuild.org Tecnoteca Srl 1 ready 2 use La soluzione open source enterprise preconfigurata per l'it Asset Management www.cmdbuild.org Tecnoteca Srl tecnoteca@tecnoteca.com www.tecnoteca.com CMDBuild ready2use 2 CMDBuild ready2use

Dettagli

REALIZZAZIONE SALA CED

REALIZZAZIONE SALA CED REALIZZAZIONE SALA CED CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Realizzazione sala CED 2 Specifiche minime dell intervento 1. REALIZZAZIONE SALA CED L obiettivo dell appalto è realizzare una Server Farm di ultima

Dettagli

SISTEMA DI LOG MANAGEMENT

SISTEMA DI LOG MANAGEMENT SIA SISTEMA DI LOG MANAGEMENT Controllo degli accessi, monitoring delle situazioni anomale, alerting e reporting Milano Hacking Team S.r.l. http://www.hackingteam.it Via della Moscova, 13 info@hackingteam.it

Dettagli

SISTEMI RIS/PACS: AGGIORNAMENTI SUL TEMA

SISTEMI RIS/PACS: AGGIORNAMENTI SUL TEMA SISTEMI RIS/PACS: AGGIORNAMENTI SUL TEMA Sicurezza Network, hardware e software Claudio Giovanzana Direzioni Sistemi Informativi Ospedale H San Raffaele Milano, 18 gennaio 2007 1 Sicurezza: Definizione

Dettagli

regesta.exe srl Soprintendenze archivistiche e Archivi di Stato Condizioni del servizio di hosting xdams.org

regesta.exe srl Soprintendenze archivistiche e Archivi di Stato Condizioni del servizio di hosting xdams.org regesta.exe srl Soprintendenze archivistiche e Archivi di Stato Condizioni del servizio di hosting xdams.org codice fiscale - Partita Iva - Iscrizione Reg. Imprese di Roma 09825831002 quality management

Dettagli

Symantec NetBackup 7.1 Novità e matrice di confronto versioni

Symantec NetBackup 7.1 Novità e matrice di confronto versioni ymantec 7.1 Novità e matrice di confronto versioni ymantec 7 consente ai clienti di standardizzare le operazioni di backup e recupero in ambienti fisici e virtuali con un minor numero di risorse e meno

Dettagli

MANUALE LSM INFORMAZIONI FONDAMENTALI SU LSM

MANUALE LSM INFORMAZIONI FONDAMENTALI SU LSM Pagina 1 1.0 INFORMAZIONI FONDAMENTALI SU LSM 1.1. REQUISITI DI SISTEMA A PARTIRE DA LSM 3.1 SP1 (CON RISERVA DI MODIFICHE) INFORMAZIONI GENERALI Diritti di amministratore locali per l installazione Comunicazione:

Dettagli

Il controllo della tua infrastruttura in palmo di mano, come anticipare i problemi prima che sia troppo tardi

Il controllo della tua infrastruttura in palmo di mano, come anticipare i problemi prima che sia troppo tardi Il controllo della tua infrastruttura in palmo di mano, come anticipare i problemi prima che sia troppo tardi bigblue easy suite Monitoring è composta una serie di moduli software di alto livello selezionati,

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO Servizi specialistici Microsoft per il Progetto Controllo del territorio in Mobilità

CAPITOLATO TECNICO Servizi specialistici Microsoft per il Progetto Controllo del territorio in Mobilità CAPITOLATO TECNICO Servizi specialistici Microsoft per il Progetto Controllo del territorio in Mobilità. 1 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 OBIETTIVO... 3 3 CONTESTO... 3 4 OGGETTO DI FORNITURA... 3 4.1 Dimensionamento...

Dettagli

Descrizione Tecnica Servizi di :

Descrizione Tecnica Servizi di : pagina 1 di 6 Descrizione Tecnica Servizi di : - BACKUP DATI - COPIE REPLICATE - DISASTER RECOVERY - FAX SERVER E-MAIL GATEWAY Indice 1 Sommario...2 2 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO...2 2.1 Descrizione tecnica...2

Dettagli

1. SISTEMA INFORMATICO GESTIONALE

1. SISTEMA INFORMATICO GESTIONALE 1. SISTEMA INFORMATICO GESTIONALE 1.1 Introduzione Il sistema informatico gestionale, che dovrà essere fornito insieme ai magazzini automatizzati (d ora in avanti Sistema Informatico o semplicemente Sistema),

Dettagli

Firewall-Proxy Clanius Appliance Extreme [v1.0]

Firewall-Proxy Clanius Appliance Extreme [v1.0] Firewall-Proxy Clanius Appliance Extreme [v1.0] STOP AI PERICOLI DI NAVIGAZIONE INTERNET! In cosa consiste? Firewall-Proxy Clanius Appliance Extreme è la soluzione completa e centralizzata per monitorare,

Dettagli

KASPERSKY SECURITY FOR BUSINESS

KASPERSKY SECURITY FOR BUSINESS SECURITY FOR BUSINESS Le nostre tecnologie perfettamente interoperabili Core Select Advanced Total Gestita tramite Security Center Disponibile in una soluzione mirata Firewall Controllo Controllo Dispositivi

Dettagli

CHIARIMENTI al 1/9/2010

CHIARIMENTI al 1/9/2010 CHIARIMENTI al 1/9/2010 1 QUESITO In riferimento ai requisiti richiesti per la figura di Service Delivery Manager (Capitolato tecnico pag. 66 di 100), si richiede se la certifica ITIL v2 Service Manager

Dettagli

Procedura aperta per la fornitura di beni e servizi per la realizzazione della Server Farm del SIFS

Procedura aperta per la fornitura di beni e servizi per la realizzazione della Server Farm del SIFS SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE DELLA FISCALITÀ (SIFS) Progetto del Sotto-Sistema informativo di gestione delle imposte regionali (SIFS-02) Procedura aperta per la fornitura di beni e servizi per la realizzazione

Dettagli

IL PERCORSO INTELLIGENTE PER WINDOWS 7

IL PERCORSO INTELLIGENTE PER WINDOWS 7 IL PERCORSO INTELLIGENTE PER WINDOWS 7 Migrazione senza problemi Sicuri dal primo giorno Backup delle informazioni più importanti Virtualizzazione delle applicazioni per la massima efficienza Le soluzioni

Dettagli

IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI

IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI LA CONTINUITÀ OPERATIVA È UN DOVERE La Pubblica Amministrazione è tenuta ad assicurare la continuità dei propri servizi per garantire il corretto svolgimento

Dettagli

Requisiti di sistema

Requisiti di sistema Requisiti di sistema Versione: 1 / Marzo 2012 Docu-No. PD-0036 Copyright 2012 Q-DAS S.R.L Via Cremona, 10 I - 25025 Manerbio (BS) Tel.: ++39/030/9382176 Fax: ++39/030/9382476 e-mail: q-das@q-das.it Internet:

Dettagli

ELATOS WEB SOFTWARE GESTIONALE ASP

ELATOS WEB SOFTWARE GESTIONALE ASP ELATOS WEB SOFTWARE GESTIONALE ASP L OUTSOURCING È uno degli strumenti manageriali, di carattere tattico e strategico, che hanno conosciuto maggiore espansione nel corso dell ultimo decennio e che continuerà

Dettagli

Un infrastruttura informatica su misura per Voi nella cloud altoatesina

Un infrastruttura informatica su misura per Voi nella cloud altoatesina Un infrastruttura informatica su misura per Voi nella cloud altoatesina Concenratevi sulle Vostre attività mentre RUN si occupa della Vostra infrastruttura informatica. Accantonate lo schema oramai superato

Dettagli

Profilo Commerciale @ll Security

Profilo Commerciale @ll Security Profilo Commerciale @ll Security All Security è un offerta per la sicurezza e comprende la fornitura a noleggio di un Apparato per la sicurezza tra quelli indicati nella Tabella 1 e la gestione delle Policy

Dettagli

Come ridurre la spesa per i backup di Windows Server 2008, senza rinunciare a nulla!

Come ridurre la spesa per i backup di Windows Server 2008, senza rinunciare a nulla! Come ridurre la spesa per i backup di Windows Server 2008, senza rinunciare a nulla! In sintesi Il software di backup viene in genere percepito come costoso, inutilmente complesso, inaffidabile e affamato

Dettagli

Ministero dell Interno

Ministero dell Interno Ministero dell Interno Dipartimento della Pubblica Sicurezza CAPITOLATO TECNICO PROGETTO Fornitura apparecchiature informatiche necessarie alla realizzazione del sito secondario e dello storage per il

Dettagli

L Informatica al Vostro Servizio

L Informatica al Vostro Servizio L Informatica al Vostro Servizio Faticoni S.p.A. è Certificata UNI ENI ISO 9001:2008 N. CERT-02228-97-AQ-MILSINCERT per Progettazione, Realizzazione, Manutenzione di soluzioni Hardware e Software Soluzioni

Dettagli

granulare per ambienti Exchange e Active Directory in un ambiente VMware e Hyper-V.

granulare per ambienti Exchange e Active Directory in un ambiente VMware e Hyper-V. Business Server Funzionalità complete di backup e recupero ideate per le piccole aziende in espansione Panoramica Symantec Backup Exec 2010 per Windows Small Business Server è la soluzione per la protezione

Dettagli