SolarWinds Orion Network Performance Monitor Evaluation Guide

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SolarWinds Orion Network Performance Monitor Evaluation Guide"

Transcript

1 SolarWinds Orion Network Performance Monitor Evaluation Guide ORION NETWORK PERFORMANCE MONITOR

2 Copyright SolarWinds, Inc. Tutti i diritti riservati a livello internazionale. È vietato riprodurre con qualsiasi mezzo o modificare, decompilare, disassemblare, pubblicare o distribuire questo manuale, in tutto o in parte, come pure tradurlo su qualunque supporto elettronico o con altri mezzi, senza autorizzazione scritta della SolarWinds. SolarWinds e i suoi concessori di licenza mantengono tutti diritti, inclusi quelli di proprietà, sul software e sulla documentazione. SolarWinds Orion, SolarWinds Cirrus e SolarWinds Toolset sono marchi della SolarWinds, e SolarWinds.net e il logotipo SolarWinds sono marchi registrati della SolarWinds. Tutti gli altri marchi contenuti in questo documento e nel software sono di proprietà dei rispettivi titolari. LA SOLARWINDS DISCONOSCE TUTTE LE GARANZIE, CONDIZIONI O ALTRE CLAUSOLE, ESPRESSE O IMPLICITE, LEGALI O DI ALTRO TIPO, SUL SOFTWARE E SULLA DOCUMENTAZIONE FORNITI, INCLUSE SENZA LIMITAZIONI ALCUNE LE GARANZIE DI PROGETTAZIONE, COMMERCIABILITÀ O IDONEITÀ PER UNO SCOPO PARTICOLARE E DI NON VIOLAZIONE DELLA LEGGE. NÉ LA SOLARWINDS NÉ I SUOI FORNITORI O CONCESSORI DI LICENZA SARANNO RESPONSABILI, IN NESSUN CASO, DI DANNI RISULTANTI DA ILLECITO CIVILE, CONTRATTO O ALTRA TEORIA LEGALE, ANCHE SE LA SOLARWINDS FOSSE STATA AVVISATA DELLA POSSIBILITÀ DI TALI DANNI. Microsoft, Windows 2000 Server e Windows 2003 Server sono marchi o marchi registrati della Microsoft Corporation negli Stati Uniti e/o altri paesi. Graph Layout Toolkit e Graph Editor Toolkit Tom Sawyer Software, Oakland, California. Tutti i diritti riservati. Parti copyright ComponentOne, LLC Tutti i diritti riservati. Orion NPM Evaluation Guide, Version 9.5,

3 Chi è SolarWinds SolarWinds, Inc. sviluppa e commercializza un ampia gamma di strumenti di rilevazione, monitoraggio e gestione di rete per rispondere ai diversi requisiti di consulenti e specialisti di gestione delle reti. I prodotti SolarWinds continuano a stabilire gli standard di qualità e prestazioni e hanno fatto dell azienda il leader nella tecnologia della rilevazione e gestione di reti. Tra i clienti SolarWinds figurano oltre il 45 percento delle aziende Fortune 500 e clienti in oltre 90 paesi. La nostra rete globale di partner commerciali è composta da oltre 100 distributori e rivenditori. Per contattare SolarWinds È possibile contattare SolarWinds in vari modi: Uffici o siti Recapiti Vendite Assistenza tecnica Forum utenti Convenzioni Nei vari documenti si utilizzano in modo coerente le seguenti convenzioni, che facilitano l identificazione degli elementi sia nella documentazione cartacea che in quella online. Convenzione Elementi specificati Grassetto Corsivo Caratteri a spaziatura fissa Parentesi quadre, come in [valore] Parentesi graffe, come in {valore} OR logico, come in valore1 valore2 Elementi Windows, inclusi pulsanti e campi. Titoli di libri e CD, nomi di variabili, nuovi termini. Nomi di file e directory, esempi di comandi e istruzioni di programmazione, testo digitato dall utente. Parametri di comando opzionali. Parametri di comando necessari. Parametri di comando esclusivi, in cui è possibile specificare solo una delle opzioni. Chi è SolarWinds iii

4 SolarWinds Orion Network Performance Monitor Documentazione La documentazione SolarWinds Orion include i seguenti documenti: Documento Scopo Administrator Guide (Guida dell amministratore) Guida in linea Evaluation Guide (Guida alla valutazione) QuickStart Guide (Guida di avviamento rapido) Note di rilascio Fornisce informazioni dettagliate di tipo concettuale, sulle impostazioni e sulla configurazione. Visualizza pagine pertinenti della guida per ogni finestra dell'interfaccia utente Orion. Introduce le caratteristiche di Orion Network Performance Monitor e presenta le istruzioni per l installazione e la configurazione iniziale. Presenta le istruzioni per l installazione e la configurazione nonché scenari in cui Orion offre una soluzione semplice ed efficace. Informazioni aggiornate e su problemi noti. Le note di rilascio più recenti sono reperibili sul sito iv SolarWinds Orion Network Performance Monitor - Documentazione

5 Indice Chi è SolarWinds... iii Per contattare SolarWinds... iii Convenzioni... iii SolarWinds Orion Network Performance Monitor Documentazione... iv Capitolo 1 Introduzione a Orion Network Performance Monitor... 1 Descrizione generale di Orion NPM... 1 Facilità d uso di Orion NPM... 1 Integrazione di Orion NPM con gli strumenti SolarWinds... 1 Obiettivi progettuali di Orion... 2 Funzionalità di Orion NPM... 3 Moduli di Orion NPM... 3 Capitolo 2 Installazione di Orion Network Performance Monitor... 5 Licenza d uso di Orion Network Performance Monitor... 5 Requisiti... 6 Capacità dei server... 8 Attivazione di Microsoft Internet Information Services (IIS)... 8 Attivazione di IIS su Windows Server Attivazione di IIS su Windows Server Attivazione di IIS su Windows XP Installazione di Orion NPM Rilevazione della rete Aggiunta di periferiche rilevate a Orion NPM Capitolo 3 Orion NPM Panoramica Gestione della crescita della rete Monitoraggio della rete secondo la località Indice v

6 Rapporti immediati sullo stato Rilevazione di problemi della rete e delle periferiche Creazione di un allarme tramite una proprietà personalizzata Configurazione delle azioni risultanti dagli allarmi Verifica degli allarmi Visualizzazione della struttura della rete Creazione di una mappa con Orion Network Atlas Personalizzazione di mappe in Network Atlas Annidamento di mappe Integrazione di siti web esterni Ulteriori funzionalità di Orion NPM Capitolo 4 Orion NPM - Caratteristiche Descrizione generale delle caratteristiche di Orion NPM Monitoraggio di periferiche Cisco EnergyWise Orion Network Atlas Monitoraggio di reti wireless Interfaccia grafica intuitiva Universal Device Poller (Polling periferiche universale) Report Writer Advanced Alert Engine Custom Properties (Proprietà personalizzate) Abilitato per la comunità online Thwack.com SNMP Trap Viewer (Visualizzatore SNMP Trap) Syslog Viewer (Visualizzatore Syslog) Integrazione di SolarWinds Engineer s Toolset Monitoraggio di server VMware ESX vi Indice

7 Capitolo 1 Introduzione a Orion Network Performance Monitor A mano a mano che le reti diventano sempre più complesse ospitando applicazioni, trasportando più dati e consentendo di attuare servizi indispensabili la loro gestione diventa essenziale per le aziende. Orion Network Performance Monitor (Orion NPM) è un applicazione di facile uso che permette agli ingegneri di rete di osservare nei dettagli le prestazioni della rete. L eccellente rapporto prezzo/prestazioni di Orion NPM è ideale per aziende di dimensioni medio-grandi che si aspettano strumenti di gestione di rete di valore notevole. Descrizione generale di Orion NPM Orion NPM è una piattaforma completa di gestione delle prestazioni e dei guasti che permette agli utenti di visualizzare statistiche cronologiche e in tempo reale, nonché la disponibilità della rete, da qualsiasi browser per il web. Orion NPM monitora, raccoglie e analizza i dati generati da router, switch, firewall e altri dispositivi con funzionalità SNMP, per presentare agli ingegneri di rete una vista completa dello stato della rete. I moduli di Orion NPM ne estendono le funzionalità di gestione per coprire i dati del traffico NetFlow, le prestazioni delle applicazioni e dei server, Voice over IP e dispositivi wireless. Facilità d uso di Orion NPM A differenza delle soluzioni tradizionali di gestione di reti, che possono comportare difficoltà di installazione, complessità di utilizzo e costi notevoli di manutenzione, Orion NPM è stata progettata appositamente per assicurare facilità d uso e funzionalità complete a un prezzo ragionevole. Orion NPM impiega vari metodi per raccogliere i dati sullo stato operativo e sulle prestazioni della rete, tra cui ICMP, SNMP e Syslog. L utente non deve installare nella rete né periferiche hardware né agenti proprietari. A mano a mano che Orion NPM rileva le proprietà della rete, ne memorizza i dati in un database SQL aperto e presenta un interfaccia web intuitiva per l accesso ai dati. Integrazione di Orion NPM con gli strumenti SolarWinds I prodotti SolarWinds, che includono Orion Application Performance Monitor (Orion APM), Orion Network Configuration Manager (Orion NCM) e Engineer s Toolset, sono stati progettati in modo da funzionare sinergicamente per offrire agli ingegneri di rete una soluzione completa, personalizzabile secondo le esigenze dell azienda. Orion Enterprise Operations Console (Orion EOC) è uno Introduzione a Orion Network Performance Monitor 1

8 strumento centralizzato di comando che riunisce i dati generati da più installazioni di Orion NPM. Orion NPM e Engineer's Toolset L integrazione di Engineer s Toolset con Orion NPM permette di avviare, direttamente dalla console Orion NPM, uno qualsiasi delle dozzine di strumenti applicativi Toolset e quindi di usare al meglio le funzionalità complete di diagnostica, analisi e risoluzione dei problemi di rete. La possibilità di monitorare lo stato operativo e la funzionalità della rete come pure di individuare e risolvere immediatamente gli eventuali problemi da una sola console mette in grado gli ingegneri di rete di operare con la massima efficienza possibile. Orion NPM e Orion Application Performance Monitor (Orion APM) Orion APM amplia le potenti funzionalità di monitoraggio di Orion NPM alle applicazioni e ai server, consentendo di esaminare le prestazioni delle applicazioni stesse nonché i sistemi operativi e i server su cui queste funzionano. Orion NPM e Orion Network Configuration Manager (Orion NCM) Sfruttando l integrazione tra Orion NPM e Orion NCM, è possibile analizzare in tempo reale le variazioni che hanno luogo nei dispositivi presenti dovunque nella rete. Orion NCM funziona insieme con Orion NPM Syslog Server oppure Orion NPM Trap Receiver per registrare in tempo reale eventuali modifiche della configurazione e avvisare così l utente delle variazioni nelle infrastrutture della rete di più vendor. Orion NPM e Orion Enterprise Operations Console (Orion EOC) Orion EOC rappresenta un punto di comando centralizzato per tutte le installazioni di Orion NPM, consentendo di analizzare in modo unificato le installazioni Orion remote. Con Orion EOC è possibile sapere a colpo d occhio qual è lo stato operativo di ciascuna delle reti distribuite geograficamente. Obiettivi progettuali di Orion SolarWinds è impegnata nella semplificazione della gestione delle reti creando prodotti concepiti da ingegneri di rete, per ingegneri di rete. Orion NPM è stata sviluppata per rispondere alle esigenze dei clienti riguardo alla scalabilità e facilità d uso, esigenze finora non soddisfatte da prodotti alternativi di gestione delle prestazioni e dei guasti di rete. 2 Introduzione a Orion Network Performance Monitor

9 Funzionalità di Orion NPM SolarWinds Orion Network Performance Monitor Evaluation Guide La soluzione Orion NPM si distingue per le seguenti caratteristiche: Interfaccia grafica intuitiva Grafici, tabelle ed elenchi dettagliati vengono visualizzati su un interfaccia web completamente personalizzabile che permette all utente di osservare a distanza informazioni sulle prestazioni, sulla disponibilità e su eventuali problemi della rete. Implementazione fai da te Implementare Orion NPM è semplice. Implementare Orion NPM è semplice. Per installare e configurare Orion NPM, rilevare la rete automaticamente e iniziare a monitorarla per individuare eventuali problemi prestazionali e guasti basta meno di un ora. Non sono necessari consulenti. Advanced Alert Engine Permette di configurare velocemente allarmi attinenti a eventi correlati, condizioni continue e intensificazioni senza bisogno di doversi svegliare nel cuore della notte per riesaminare segnalazioni non necessarie. Motori di scalabilità Orion NPM è scalabile per adattarsi alla crescita della rete con un motore di standby pronto a inserirsi immediatamente, più motori di polling e ulteriori server web. Universal Device Poller (Polling periferiche universale) Permette, velocemente e facilmente, di aggiungere qualsiasi periferica con funzionalità SNMP al database di monitoraggio e di raccogliere informazioni dettagliate, come ad esempio i dettagli sull interfaccia memorizzati nelle tabelle MIB della periferica stessa. Inoltre è possibile convertire e combinare i dati ottenuti con il polling impiegando MIB Transformation Wizard per personalizzare le modalità di presentazione dei dati. Abilitazione per comunità online Orion NPM incorpora Thwack.com, la comunità online di SolarWinds di cui fanno parte oltre ingegneri di rete, dando modo agli utenti di avvalersi delle cognizioni di migliaia di colleghi. Inoltre gli utenti possono condividere le risorse di Orion NPM, come gli Universal Device Poller e i modelli applicativi. Moduli di Orion NPM I moduli ampliano le funzionalità di gestione di Orion NPM per consentire di analizzare il traffico della rete, le reti VoIP e le periferiche wireless, come segue: Introduzione a Orion Network Performance Monitor 3

10 Orion NetFlow Traffic Analyzer Converte i dati del traffico NetFlow standard in tabelle e grafici di facile interpretazione che rivelano esattamente come viene utilizzata la rete, da chi e quanta larghezza di banda viene consumata. Orion VoIP Monitor Analizza in modo proattivo la qualità VoIP sui collegamenti WAN e monitora i sistemi operativi e i protocolli su cui sono basati gli ambienti VoIP, integrandosi in modo completo con Orion NPM e assicurando scalabilità senza problemi con implementazioni di grandi dimensioni. Orion Wireless Network Monitor Amplia le funzionalità di monitoraggio di Orion NPM ai router con punto di accesso wireless come pure ai client e alle sessioni wireless corrispondenti. 4 Introduzione a Orion Network Performance Monitor

11 Capitolo 2 Installazione di Orion Network Performance Monitor Orion Network Performance Monitor (Orion NPM) è installabile mediante una semplice procedura guidata. Per un prodotto di livello aziendale, i requisiti sono nominali. Licenza d uso di Orion Network Performance Monitor Orion NPM può acquisire dati e informazioni dettagliate da qualsiasi versione 3 o precedente di periferiche con funzionalità SNMP, inclusi router, switch, firewall e server. Le licenze d'uso di Orion NPM sono disponibili con il più grande numero dei tre seguenti tipi di oggetti: Interfacce Nodi Includono porte di commutazione, interfacce fisiche o virtuali, interfacce secondarie, VLAN ed eventuali altri punti del traffico di rete. Includono intere periferiche, ad esempio router, switch, server virtuali o fisici, punti di accesso e modem. Volumi Sono equivalenti alle unità logiche da monitorare. Il seguente elenco illustra i diversi tipi di licenze Orion disponibili: Fino a 100 oggetti (SL100) Fino a 250 oggetti (SL250) Fino a 500 oggetti (SL500) Fino a 2000 oggetti (SL2000) Numero illimitato di oggetti (SLX) Le dimensioni del database aumentano a mano a mano che si aggiungono oggetti gestiti. A seconda del numero di oggetti e del volume di traffico attraverso gli oggetti presenti nella rete, la gestione efficace di oltre oggetti può richiedere l aggiunta di ulteriori motori di polling. Per ulteriori informazioni sull aggiunta di motori di polling vedi SolarWinds Orion Network Performance Monitor Administrator Guide. Installazione di Orion Network Performance Monitor 5

12 Requisiti I requisiti per l uso di Orion NPM dipendono, tra altri fattori, dal numero di elementi gestiti, dalla frequenza di polling e dal numero di utenti simultanei. La seguente tabella contiene indicazioni generali sul software e sull hardware necessari per una configurazione minima. Software Sistema operativo Server web.net Framework Servizi Trap SNMP SQL Server ESX Server Requisiti Windows Server 2008 (32 bit o 64 bit), funzionante in modalità a 32 bit. Windows Server 2003 (32 bit o 64 bit), funzionante in modalità a 32 bit. R2 IIS deve essere installato. SolarWinds suggerisce che gli amministratori Orion NPM abbiano privilegi locali di amministratore per assicurare la completa funzionalità degli strumenti Orion NPM locali. Gli account limitati all'uso della console web non hanno bisogno di privilegi di amministratore. Nota: SolarWinds non supporta l installazione di Orion NPM su Windows Vista in ambienti di produzione. Microsoft IIS versione 6.0 o successiva. Le specifiche DNS richiedono che i nomi degli host siano composti da caratteri alfanumerici (A-Z, 0-9), dal segno meno (-) e da punti (.). Il carattere di sottolineatura (_) non è consentito. Per ulteriori informazioni vedi RFC 952. Nota: SolarWinds non suggerisce né supporta l installazione di Orion NPM sullo stesso server o l utilizzo dello stesso server del database come un server Blackberry Research in Motion (RIM). Versione 3.5 o successiva. Componente degli strumenti di monitoraggio e gestione del sistema operativo Windows I seguenti server di database sono supporti come archivi di Orion: SQL Server 2005 SP1 Express, Standard o Enterprise. SQL Server 2008 Express, Standard o Enterprise. Il server deve supportare la modalità mista o l autenticazione SQL. Usare la seguente istruzione di selezione del database per verificare la versione, service pack o livello di release e edizione di SQL Server: select SERVERPROPERTY ('productversion'), SERVERPROPERTY ('productlevel'), SERVERPROPERTY ('edition') Devono essere installati anche i seguenti componenti x86 (se i componenti non vengono rilevati nel computer di installazione, il programma di impostazione li scarica e li installa). Tipi Common Language Runtime (CLR) SQL Server System Microsoft SQL Server Native Client Microsoft SQL Server Management Objects Note: Per offrire risultati migliori, Orion NPM utilizza procedure memorizzate SQL CLR sicure per operazioni selezionate su dati non di business. Se si usa SQL Server 2005 SP1 Express Edition su un sistema operativo Windows XP, attivare i seguenti protocolli: Shared memory, TCP/IP e Named Pipes. Versione 3.5 o successiva. Nota: necessario solo se Orion NPM deve monitorare dei server 6 Installazione di Orion Network Performance Monitor

13 Software Browser Web Console Requisiti VMware ESX. Microsoft Internet Explorer versione 6 o successiva con funzionalità Active Scripting. Firefox 3.0 o versione successiva. Hardware SL100, SL250 o SL500 SL2000 SLX Velocità della CPU 2,0 GHz 2,4 GHz 3,0 GHz 2 GB 5 GB 20 GB Spazio sul disco rigido Memoria Porte applicative Nota: Il programma di installazione di Orion richiede circa 1 GB di spazio sull unità in cui sono memorizzate le variabili dell utente o del sistema Windows temporaneo. In conformità agli standard Windows, può essere necessario installare alcuni file comuni nella stessa unità del sistema operativo del server. Per ulteriori informazioni vedi SolarWinds Orion Network Performance Monitor Administrator Guide. 2 GB 3 GB 3 GB Nota: A causa dei gravosi requisiti I/O, si suggerisce vivamente RAID 1+0 per il disco rigido in cui risiede il database SQL Server. RAID 5 non è suggerito per il disco rigido di SQL Server. La porta TCP deve essere aperta per il traffico del modulo Orion. Per le installazioni a livello SLX (numero illimitato di oggetti), SolarWinds suggerisce di installare Orion NPM e SQL Server su server separati, come segue: Server Orion NPM SLX SQL Server Configurazione suggerita Processore doppio, dual core, 3 GB di RAM e 20 GB di spazio libero sul disco. Array RAID 1+0 con 4 GB di RAM. Le installazioni di Orion NPM su VMware Virtual Machines e Microsoft Virtual Servers sono interamente supportate se per ciascuna macchina virtuale sono soddisfatti i seguenti requisiti minimi di configurazione. Nota: SolarWinds suggerisce vivamente di mantenere il database SQL Server su un server fisico separato. Installazione di Orion Network Performance Monitor 7

14 Configurazione della Requisiti di Orion NPM secondo il livello della licenza macchina virtuale SL100, SL250 o SL500 SL2000 SLX Velocità della CPU 2,0 GHz 2,4 GHz 3,0 GHz 2 GB 5 GB 20 GB Spazio sul disco rigido assegnato Nota: a causa dei gravosi requisiti I/O, l host di SQL Server deve essere un server fisico separato, configurato come RAID 1+0. RAID 5 non è suggerito per il disco rigido di SQL Server. Memoria 2 GB 3 GB 3 GB Ciascuna installazione di Orion NPM deve avere la propria scheda di rete dedicata. Nota: poiché Orion NPM utilizza SNMP per monitorare la rete, se Interfaccia di rete non è possibile impiegare una scheda di rete dedicata per l installazione di Orion NPM si possono perdere dati di monitoraggio a causa della bassa priorità che in genere viene assegnata al traffico SNMP. Capacità dei server Orion NPM è in grado di monitorare reti di qualsiasi dimensione, da reti locali di piccole imprese a reti di grandi aziende e di service provider. La maggior parte dei sistemi Orion funziona adeguatamente su sistemi a 3.0 GHz con almeno 3 GB di RAM, utilizzando le impostazioni predefinite del motore di polling. Tuttavia, quando si monitorano reti di grandi dimensioni occorre valutare attentamente sia l'hardware adoperato che la configurazione del sistema. Per ulteriori informazioni sulla configurazione di Orion NPM per il monitoraggio di reti di grandi dimensioni, consultare il documento SolarWinds Orion Network Performance Monitor Administrator Guide. Attivazione di Microsoft Internet Information Services (IIS) Per utilizzare Orion Web Console è necessario installare e attivare Microsoft Internet Information Services (IIS) versione 6 sul server host di Orion NPM. Le seguenti procedure consentono di attivare IIS come necessario per Windows XP, Windows Vista, Windows Server 2003 e Windows Server Attivazione di IIS su Windows Server 2008 La seguente procedura consente di attivare IIS su Windows Server Per attivare IIS su Windows Server 2008: 1. Fare clic su Start > All Programs > Administrative Tools > Server Manager (Avvio > Tutti i programmi > Strumenti di amministrazione > Gestione server). 2. Fare clic su Roles (Ruoli). 8 Installazione di Orion Network Performance Monitor

15 3. Fare clic su Add Roles (Aggiungi ruoli). 4. Fare clic su Next (Avanti) per avviare la procedura guidata Add Roles Wizard. 5. Selezionare Web Server (IIS). 6. Se viene richiesto di aggiungere funzionalità necessarie per Web Server (IIS), fare clic su Add Required Features (Aggiungi funzionalità necessarie). Installazione di Orion Network Performance Monitor 9

16 7. Fare clic su Next nella finestra Select Server Roles (Seleziona ruoli server), quindi fare clic su Next nella finestra Server (IIS). 8. Selezionare Application Development > ASP.NET (Sviluppo applicazione > ASP.NET). 9. Fare clic su Add Required Role Services (Aggiungi servizi ruolo necessari). 10. Selezionare Security > Windows Authentication (Sicurezza > Autenticazione Windows). 10 Installazione di Orion Network Performance Monitor

17 11. Selezionare Management Tools > IIS 6 Management Compatibility (Strumenti di gestione > Compatibilità gestione IIS 6). 12. Fare clic su Next nella finestra Select Role Services (Seleziona servizi ruolo). 13. Fare clic su Install nella finestra Confirm Installation Selections (Conferma selezioni di installazione). 14. Fare clic su Close (Chiudi) nella finestra Installation Results (Risultati dell installazione). Installazione di Orion Network Performance Monitor 11

18 Attivazione di IIS su Windows Server 2003 La seguente procedura consente di attivare IIS su Windows Server Per attivare IIS su Windows Server 2003: 1. Fare clic su Start > Control Panel > Add or Remove Programs (Avvio > Pannello di controllo > Installazione applicazioni). 2. Fare clic su Add/Remove Windows Components (Installazione componenti di Windows). 3. Verificare che Application Server sia selezionato, quindi fare clic su Details (Dettagli). 4. Verificare che Internet Information Services (IIS) sia selezionato, quindi fare clic su Details. 5. Verificare che World Wide Web Service (Servizio Web) sia selezionato, quindi fare clic su Details. 12 Installazione di Orion Network Performance Monitor

19 6. Verificare che World Wide Web Service sia selezionato, quindi fare clic su OK. 7. Fare clic su OK sulla finestra Internet Information Services (IIS), quindi fare clic su OK sulla finestra Application Server. 8. Verificare che Management and Monitoring Tools (Strumenti di gestione e controllo) sia selezionato, quindi fare clic su Details. Installazione di Orion Network Performance Monitor 13

20 9. Verificare che sia Simple Network Management Protocol che WMI SNMP Provider (Provider SNMP WMI) siano selezionati, quindi fare clic su OK. 10. Fare clic su Next (Avanti) nella finestra Windows Components, quindi fare clic su Finish (Fine) una volta completata l Aggiunta guidata componenti di Windows. Nota: potrebbe essere richiesto di installare ulteriori componenti, di inserire i dischi del sistema operativo Windows o di riavviare il computer. Attivazione di IIS su Windows XP La seguente procedura consente di attivare IIS su Windows XP. Per attivare IIS su Windows XP: 1. Fare clic su Start > Control Panel > Add or Remove Programs (Avvio > Pannello di controllo > Installazione applicazioni). 2. Fare clic su Add/Remove Windows Components (Installazione componenti di Windows). 3. Selezionare Internet Information Services (IIS), quindi fare clic su Details (Dettagli). 14 Installazione di Orion Network Performance Monitor

21 4. Verificare che World Wide Web Service (Servizio Web) sia selezionato, quindi fare clic su Details. 5. Verificare che World Wide Web Service sia selezionato, quindi fare clic su OK. 6. Fare clic su OK. 7. Verificare che Management and Monitoring Tools (Strumenti di gestione e controllo) sia selezionato, quindi fare clic su Details. 8. Verificare che Simple Network Management Protocol sia selezionato. Installazione di Orion Network Performance Monitor 15

22 9. Verificare che WMI SNMP Provider (Provider SNMP WMI) sia selezionato. 10. Fare clic su OK. 11. Fare clic su Next (Avanti) sulla finestra Windows Components (Componenti di Windows). 12. Fare clic su Finish (Fine) una volta completata l Aggiunta guidata componenti di Windows. Nota: la procedura Aggiunta guidata componenti di Windows potrebbe richiedere di inserire i dischi del sistema operativo Windows o di riavviare il computer. 13. Fare clic su Start > Control Panel > Administrative Tools > Internet Information Services (Avvio > Pannello di controllo > Strumenti di amministrazione > Internet Information Services). 14. Espandere [local computer (computer locale)] > Web Sites (Siti web). 16 Installazione di Orion Network Performance Monitor

23 15. Fare clic con il pulsante destro del mouse su Default Web Site (Sito Web predefinito), quindi fare clic su Stop (Termina/Arresta). Ripetere per qualsiasi altro sito web avviato sul server host Orion NPM. Installazione di Orion NPM La seguente procedura guida all'installazione di Orion NPM. Accertarsi che il computer su cui si intende installare Orion NPM risponda ai requisiti minimi. Ad esempio, accertarsi che sul computer siano attivati Microsoft Internet information Services (IIS), i servizi Trap SNMP e Microsoft.Net Framework versione 3.5 o successiva. Per ulteriori informazioni sui requisiti hardware e software vedi Requisiti a pagina 6. Attenzione: non installare una versione di valutazione di Orion NPM né su un server sul quale si sia già installata una versione di produzione di Orion NPM né su un controller di dominio. Nota: a solo scopo di valutazione, Orion NPM può essere installato su Windows XP o Vista. Tuttavia SolarWinds non supporta l installazione di Orion NPM su Windows XP o Vista in ambienti di produzione né la suggerisce. Se si installerà Orion NPM su Windows XP, è necessario confermare che Shared Memory, Named Pipes e TCP/IP siano abilitati sui database remoti. Per installare Orion NPM: 1. Utilizzando un account con privilegi amministrativi locali, accedere al server su cui si vuole installare Orion NPM. Nota: per prevenire problemi di autorizzazione, questo account non deve essere un account di dominio e non deve essere soggetto a nessuna limitazione derivante da criteri di gruppo o locali. Installazione di Orion Network Performance Monitor 17

24 2. Se si è scaricato il prodotto dal sito web SolarWinds, individuare il file.zip scaricato, estrarre il pacchetto di valutazione in una directory appropriata e quindi avviare l eseguibile per la valutazione di SolarWinds Orion. 3. Se si sono ricevuti supporti fisici, andare alla directory in cui risiede l eseguibile della versione di valutazione SolarWinds Orion e avviarlo. 4. Se viene richiesto di installare Microsoft.NET Framework 3.5, fare clic su Install, quindi completare l installazione incluso un riavvio, se necessario. Nota: per scaricare e installare Microsoft.NET Framework 3.5 possono essere necessari 20 minuti o più, secondo la configurazione esistente del sistema. 5. Sulla schermata iniziale, fare clic su Next (Avanti). 6. Se la procedura guidata InstallShield rileva che Microsoft Internet Information Services (IIS) non è installato, sospendere l installazione, chiudere la procedura guidata e quindi installare Internet Information Services (IIS). Nota: per ulteriori informazioni sull attivazione di IIS vedi Attivazione di IIS su Windows Server 2008 a pagina 8, Attivazione di IIS su Windows Server 2003 a pagina 12 o Attivazione di IIS su Windows XP a pagina Se è stato necessario installare Internet Information Services (IIS), riavviare l eseguibile della versione di valutazione di SolarWinds Orion. 18 Installazione di Orion Network Performance Monitor

25 8. Accettare i termini dell accordo di licenza, quindi fare clic su Next. 9. Nella finestra Choose Destination Location (Scelta directory di destinazione), confermare la directory suggerita per l installazione o fare clic su Browse (Sfoglia...) per selezionare un altra directory, quindi fare clic su Next. 10. Se si desidera iniziare a valutare Orion NPM quanto prima possibile, procedere come segue. Nota: ai fini della valutazione, SolarWinds suggerisce di scegliere l'installazione rapida (Express Install), a meno che non si abbia già un database SQL Server che si desidera utilizzare. a. Selezionare Express Install (Installazione rapida), quindi fare clic su Next. Installazione di Orion Network Performance Monitor 19

26 b. Esaminare le impostazioni di installazione, quindi fare clic su Next (Avanti). c. Fare clic su Finish (Fine) per completare la procedura guidata e uscire. d. Completare la procedura guidata Network Sonar per compilare il database Orion. Nota: per ulteriori informazioni su Orion Network Sonar vedi Rilevazione della rete a pagina Se si ha già un database SQL Server che si desidera usare, procedere come segue. a. Selezionare Advanced Install (Installazione avanzata), quindi fare clic su Next. b. Fare clic su Next sulla finestra Start Copying Files (Inizia copiatura file). 20 Installazione di Orion Network Performance Monitor

27 c. Fare clic su Next sulla finestra Welcome to the Orion Configuration Wizard (Procedura guidata alla configurazione di Orion). d. Selezionare l istanza di SQL Server, selezionare SQL Server Authentication (Autenticazione server SQL), immettere le informazioni di Login e Password, quindi fare clic su Next. Note: L istanza selezionata deve supportare la modalità mista o l autenticazione SQL con password complesse. Per ulteriori informazioni vedi Se si sta usando un database o un account SQL esistente, all account utente di deve assegnare il ruolo del database db_owner. e. Se si sta creando un nuovo database, selezionare Create a new database (Crea nuovo database), immettere un nome per il nuovo database, quindi fare clic su Next. f. Se si sta usando un database esistente, selezionare Use an existing database (Usa un database esistente), digitare o selezionare il nome del database, quindi fare clic su Next. Installazione di Orion Network Performance Monitor 21

28 g. Se si desidera che Orion NPM polling engine e Web Console utilizzino un nuovo account SQL per accedere al database, selezionare Create a new account (Crea nuovo account), impostare un nome e una password per l account, quindi fare clic su Next. Nota: se si sta creando un nuovo account SQL per l utilizzo con Orion NPM, all account si deve assegnare il ruolo server securityadmin. h. Se si desidera che Orion NPM Polling Engine e Web Console utilizzino un account SQL esistente per accedere al database, selezionare l account esistente, immettere la password appropriata, quindi fare clic su Next. i. Immettere l indirizzo IP del server adoperato per Web Console. Nota: si suggerisce di mantenere l impostazione predefinita All Unassigned (Tutti non assegnati) dell indirizzo IP, a meno che l ambiente in cui si opera non richieda uno specifico indirizzo IP per Orion Web Console. 22 Installazione di Orion Network Performance Monitor

29 j. Specificare sia la porta attraverso cui si vuole accedere a Web Console sia il volume e la cartella in cui si desiderano installare i file di Web Console, quindi fare clic su Next. Nota: se si specifica una porta diversa da 8787 (la porta predefinita per le valutazioni), è necessario includerla nell'url adoperato per accedere a Web Console. Ad esempio, se si specifica l indirizzo IP e la porta 8080, l URL da utilizzare per accedere a Web Console è k. Se viene richiesto di creare una nuova directory, fare clic su Yes (Sì). l. Se viene richiesto di creare un nuovo sito web, fare clic su Yes. Nota: scegliendo di sovrascrivere un sito web esistente non si cancella nessuna impostazione del sito web Orion NPM personalizzato eventualmente applicata in precedenza. m. Verificare che i servizi da installare siano selezionati nella finestra Service Settings (Impostazioni servizi), quindi fare clic su Next. n. Riesaminare gli elementi della configurazione finale, quindi fare clic su Next. o. Verificare che Launch Orion Web (Avvia Orion Web) sia selezionato, quindi fare clic su Finish sulla finestra di dialogo Completing the Orion Configuration Wizard (Completamento procedura guidata configurazione Orion). Installazione di Orion Network Performance Monitor 23

30 Rilevazione della rete Orion NPM offre una procedura guidata di facile uso, Network Sonar Wizard, per agevolare la rilevazione delle periferiche della rete. Prima di usare Network Sonar Wizard, considerare i seguenti punti in merito alla rilevazione della rete in Orion NPM: La rilevazione non aggiunge periferiche già presenti nel database Orion. Network Sonar rileva e aggiunge in sicurezza solo nuove periferiche della rete. I diagrammi dell utilizzo della CPU e della memoria vengono attivati automaticamente per le periferiche Windows, Cisco Systems, VMware e Foundry Networks. Le stringhe di comunità inserite in Network Sonar Wizard vengono adoperate solo per richieste SNMP GET, quindi sono sufficienti stringhe di sola lettura. Per iniziare a rilevare la rete: 1. Se Network Sonar Wizard non è già aperta, fare clic su Start > All Programs > SolarWinds Orion > Configuration and Auto-Discovery (Avvio > Tutti i programmi > SolarWinds Orion > Configurazione e autorilevazione). Nota: la prima volta che si accede, occorre solo immettere Admin (Ammin.) come User Name (Nome utente), lasciare vuoto il campo Password, quindi fare clic su Login. Questo è valido finché non si cambia la password dell account Admin. Per ulteriori informazioni vedi Changing an Account Password nel documento SolarWinds Orion Network Performance Monitor Administrator Guide. 2. Se le periferiche della rete non richiedono altre stringhe di comunità oltre a quelle predefinite public e private fornite da Orion NPM, fare clic su Next (Avanti). 24 Installazione di Orion Network Performance Monitor

31 3. Se una qualsiasi delle periferiche della rete richiede stringhe di comunità diverse da public e private o se si vuole usare una credenziale SNMPv3, procedere come segue per aggiungere la credenziale SNMP necessaria. Nota: ripetere la seguente procedura per ciascuna nuova stringa di comunità da aggiungere. Una volta aggiunte tutte le stringhe di comunità è possibile evidenziarle e quindi spostarle su o giù nell elenco mediante le frecce a destra. Per velocizzare la rilevazione, spostare in cime all elenco le stringhe di comunità usate più spesso nella rete. a. Fare clic su Add New Credential (Aggiungi nuova credenziale). b. Selezionare SNMP Version (Versione SNMP) della nuova credenziale. c. Se si sta aggiungendo una nuova credenziale SNMPv1 o SNMPv2c, inserire la nuova SNMP Community String (Stringa di comunità SNMP), quindi fare clic su Add (Aggiungi). Installazione di Orion Network Performance Monitor 25

32 d. Se si sta aggiungendo una credenziale SNMPv3, inserire le seguenti informazioni per la nuova credenziale: User Name (Nome utente) Context (Contesto) Authentication Method (Metodo di autenticazione) e Password/Key Privacy/Encryption Method (Metodo di privacy/criptazione) e Password/Key e. Fare clic su Add, quindi fare clic su Next. 4. Se si desidera rilevare periferiche della rete che ricadono in un intervallo specifico di indirizzi IP, procedere come segue. Nota: per la rilevazione specificata si può usare un solo metodo di selezione. 26 Installazione di Orion Network Performance Monitor

33 a. Fare clic su IP Ranges (Intervalli IP) nel menu Selection Method (Metodo di selezione). b. Per ciascun intervallo di indirizzi IP, inserire i valori Start address (Indirizzo iniziale) e End address (Indirizzo finale). c. Fare clic su Add per aggiungere l intervallo di indirizzi IP specificato. Nota: fare clic sulla X per eliminare un intervallo di indirizzi IP sbagliato. d. Una volta aggiunti tutti gli intervalli IP su cui eseguire interrogazioni cicliche, fare clic su Next. 5. Se si desidera rilevare periferiche collegate a uno specifico seed router situato in una specifica sottorete, procedere come segue. Nota: per la rilevazione specificata si può usare un solo metodo di selezione. Installazione di Orion Network Performance Monitor 27

34 a. Fare clic su Subnets (Sottoreti) nel menu Selection Method. b. Se si desidera rilevare una specifica sottorete, fare clic su Add a New Subnet (Aggiungi una nuova sottorete), inserire i valori Subnet Address (Indirizzo di sottorete) e Subnet Mask (Maschera di sottorete), quindi fare clic su Add. Nota: ripetere l operazione precedente per ciascuna ulteriore sottorete che si desidera sottoporre a interrogazione ciclica per ogni nuova periferica. 28 Installazione di Orion Network Performance Monitor

35 c. Se si desidera rilevare periferiche utilizzando un seed router, fare clic su Add a Seed Router (Aggiungi un seed router), inserire l indirizzo IP del router, quindi fare clic su Add. Note: Ripetere l operazione precedente per ciascun ulteriore seed router che si desidera adoperare per rilevare nuove periferiche. Orion NPM legge la tabella di routing del router designato e offre di rilevare periferiche sulla rete di Classe A (maschera ) contenente il seed router e sulle reti di Classe C (maschera ) contenenti tutte le interfacce del seed router, utilizzando la versione SNMP scelta in precedenza sulla pagina delle credenziali SNMP. Le reti collegate attraverso il seed router NON vengono selezionate automaticamente per la rilevazione. d. Verificare che tutte le reti su cui si vuole condurre la rilevazione della rete siano selezionate, quindi fare clic su Next. 6. Se si conoscono già gli indirizzi IP o i nomi host delle periferiche da rilevare e includere nel database Orion, procedere come segue: a. Fare clic su Bulk Upload (Caricamento di massa) nel menu Selection Method. Installazione di Orion Network Performance Monitor 29

36 b. Digitare gli indirizzi IP o i nomi host delle periferiche da rilevare. Nota: se si stanno inserendo indirizzi IP, sono validi solo gli indirizzi IPv4. c. Fare clic su Validate (Valida) per confermare che gli indirizzi IP e i nomi host inseriti sono assegnati a periferiche con funzionalità SNMP. d. Una volta inseriti tutti gli indirizzi IP e i nomi host IP da rilevare, fare clic su Next. 7. Inserire i valori Name (Nome) e Description (Descrizione) per la rilevazione, quindi fare clic su Discover (Rileva). Nota: a scopi di valutazione, mantenere le impostazioni di rilevazione predefinite. Per ulteriori informazioni sulle impostazioni di rilevazione consultare il documento SolarWinds Orion Network Performance Monitor Administrator Guide. 30 Installazione di Orion Network Performance Monitor

37 Aggiunta di periferiche rilevate a Orion NPM Ogni volta che vengono richiesti i risultati di una rilevazione, alla conclusione della procedura guidata Network Sonar o quando si fa clic su View Results per una rilevazione selezionata, si apre automaticamente la procedura guidata Network Sonar Results per aggiungere le periferiche rilevate al database Orion. La seguente procedura mostra come selezionare periferiche, interfacce e volumi rilevati ai fini del monitoraggio in Orion NPM. Per selezionare i risultati di una rilevazione della rete ai fini del monitoraggio in Orion NPM procedere come segue: 1. Sulla pagina Device Types to Import (Tipi di periferiche da importare), selezionare i tipi di periferica che si desidera monitorare con Orion NPM, quindi fare clic su Next (Avanti). Nota: se non si è sicuri se Orion NPM debba monitorare uno specifico tipo di periferica, selezionarlo; se in un secondo tempo si decide che Orion NPM non debba monitorarlo, è sufficiente eliminarlo mediante Web Node Management. Per ulteriori informazioni vedi Managing Devices in the Web Console nel documento SolarWinds Orion Network Performance Monitor Administrator Guide. 2. Sulla pagina Interface Types to Import (Tipi di interfaccia da importare), selezionare i tipi di interfaccia che si desidera monitorare con Orion NPM, quindi fare clic su Next. Nota: se non si è sicuri se Orion NPM debba monitorare uno specifico tipo di interfaccia, selezionarlo; se in un secondo tempo si decide che Orion NPM non debba monitorarlo, è sufficiente eliminarlo mediante Web Node Management. Per ulteriori informazioni vedi Managing Devices in the Web Console nel documento SolarWinds Orion Network Performance Monitor Administrator Guide. 3. Sulla pagina Volume Types to Import (Tipi di volume da importare), selezionare i tipi di volume che si desidera monitorare con Orion NPM, quindi fare clic su Next. Nota: se non si è sicuri se Orion NPM debba monitorare uno specifico tipo di volume, selezionarlo; se in un secondo tempo si decide che Orion NPM non debba monitorarlo, è sufficiente eliminarlo mediante Web Node Management. Per ulteriori informazioni vedi Managing Devices in the Web Console Installazione di Orion Network Performance Monitor 31

38 nel documento SolarWinds Orion Network Performance Monitor Administrator Guide. 4. Verificare gli stati validi per le interfacce importate, quindi fare clic su Next. Nota: Per impostazione predefinita, Orion NPM importa le interfacce rilevate nello stato Operationally Up (Attivata). Tuttavia, poiché le interfacce possono disattivarsi e attivarsi a intermittenza, la pagina Import Settings (Importa impostazioni) permette di selezionare per l importazione anche interfacce rilevate nello stato Operationally Down (Disattivata) o Shutdown (Arresto). 5. Verificare che tutte le periferiche, interfacce e volumi da importare siano selezionati nell elenco Import Preview (Anteprima importazione), quindi fare clic su Import. 6. Una volta completata l importazione, fare clic su Finish (Fine). Nota: le periferiche importate sono visualizzate nella risorse All Nodes (Tutti i nodi). 32 Installazione di Orion Network Performance Monitor

39 Capitolo 3 Orion NPM Panoramica Le caratteristiche e la flessibilità di Orion Network Performance Monitor assicurano funzionalità pressoché illimitate di monitoraggio della rete. Le seguenti sezioni presentano vari scenari che mostrano la velocità con cui è possibile monitorare e gestire la rete con Orion NPM. Nota: le sezioni successive sono strutturate in modo sequenziale, per illustrare come utilizzare alcune caratteristiche chiave di Orion NPM. Questo capitolo è particolarmente utile se letto dall inizio alla fine, cominciando dalla sezione Gestione della crescita della rete. Gestione della crescita della rete La seguente procedura illustra come aggiungere una periferica per il monitoraggio tramite Orion Web Console. Per aggiungere una periferica per il monitoraggio tramite Orion Web Console: 1. Fare clic su Start > All Programs > SolarWinds Orion > Orion Web Console (Avvio > Tutti i programmi > SolarWinds Orion > Console web Orion). 2. Accedere a Orion Web Console eseguendo il login come amministratore. Nota: la prima volta che si accede a Orion Web Console, occorre solo immettere Admin (Ammin.) come User Name (Nome utente), lasciare vuoto il campo Password, quindi fare clic su Login. Questo è valido finché non si cambia la password dell account Admin. Per ulteriori informazioni vedi Changing an Account Password nel documento SolarWinds Orion Network Performance Monitor Administrator Guide. 3. Fare clic su Admin (Ammin) nella barra strumenti Views (Viste). 4. Fare clic su Manage Nodes (Gestisci nodi) nel gruppo Node Management (Gestione nodi) della pagina di amministrazione del sito web Orion. 5. Fare clic su Add Node (Aggiungi nodo) sulla barra strumenti Node Management. Orion NPM - Panoramica 33

40 6. Immettere nel campo Hostname or IP Address (Nome host o indirizzo IP) il nome host o l indirizzo IP del nodo che si desidera aggiungere. 7. Se si vuole solo utilizzare ICMP per monitorare lo stato del nodo, il tempo di risposta o le perdite di pacchetti per il nodo aggiunto, selezionare ICMP (Ping only) [ICMP (solo ping)]. 8. Se si vuole utilizzare SNMP per monitorare il nodo aggiunto, procedere come segue: a. Selezionare SNMP Version (Versione SNMP) per il nodo aggiunto. Nota: se la periferica che si sta aggiungendo richiede le funzionalità di sicurezza avanzate di SNMPv3, selezionare SNMPv3. 34 Orion NPM - Panoramica

41 b. Se la porta SNMP sul nodo aggiunto non è quella predefinita di Orion NPM, ossia 161, immettere il numero della porta effettiva nel campo SNMP Port (Porta SNMP). c. Se il nodo aggiunto supporta contatori a 64 bit e si desidera utilizzarli, selezionare Allow 64 bit counters (Autorizza contatori a 64 bit). Nota: Orion NPM supporta completamente l utilizzo di contatori a 64 bit; tuttavia questi contatori di grande capacità possono funzionare in modo irregolare, a seconda dell implementazione attuata dal produttore. Se si osservano risultati strani quando si adoperano questi contatori, utilizzare la vista Node Details (Dettagli nodo) per disattivare l uso dei contatori a 64 bit per la periferica e rivolgersi al produttore dell hardware. 9. Se si desidera che Orion NPM utilizzi SNMPv2c per monitorare il nodo aggiunto, immettere stringhe della comunità valide per tale nodo. Nota: Read/Write Community String (Stringa di comunità di lettura/scrittura) è opzionale, ma Orion NPM richiede almeno Read Community String (Stringa di comunità di lettura) per il monitoraggio del nodo. 10. Se si desidera che Orion NPM utilizzi SNMPv3 per monitorare il nodo aggiunto, immettere le impostazioni SNMP Credentials (Credenziali SNMP), Authentication (Autenticazione) e Privacy/Encryption (Privacy/Criptazione) necessarie. Orion NPM - Panoramica 35

42 11. Se si sta utilizzando SNMP per comunicare con il nodo aggiunto, fare clic su Validate SNMP (Valida SNMP) una volta immesse tutte le credenziali, per confermare le impostazioni SNMP. 12. Fare clic su Next (Avanti). 13. Selezionare le interfacce, i volumi e le tabelle di interfaccia per il nodo aggiunto che si desidera monitorare con Orion NPM. Nella toolbar di selezione sono disponibili le seguenti opzioni: Facendo clic su All (Tutti) si selezionano tutte le interfacce, i volumi e le tabelle di interfaccia elencate. Facendo clic su None (Nessuno) si cancellano eventuali interfacce, volumi o tabelle di interfaccia selezionate per il monitoraggio. Facendo clic su All Active Interfaces (Tutte le interfacce attive) si selezionano solo le interfacce attualmente attive e le corrispondenti tabelle di interfaccia per il monitoraggio. Facendo clic su All Volumes (Tutti i volumi) si selezionano tutti i volumi elencati per il monitoraggio. Facendo clic su All Interfaces (Tutte le interfacce) si selezionano tutte le interfacce elencate per il monitoraggio. 14. Una volta selezionate le interfacce, i volumi o le tabelle di interfaccia per il monitoraggio, fare clic su Next. 15. Fare clic su Next nella Add Pollers (Aggiungi polling). Nota: per ulteriori informazioni sull utilizzo di Universal Device Pollers (Polling periferiche universale) vedi Monitoring MIBs with Universal Device Pollers nel documento SolarWinds Orion Network Performance Monitor Administrator Guide. 36 Orion NPM - Panoramica

43 16. Se si desidera modificare le impostazioni SNMP specificate in precedenza, modificare i valori appropriati nell area SNMP della pagina Change Properties (Modifica proprietà), quindi fare clic su Validate SNMP per confermare le nuove impostazioni. 17. Se si desidera modificare le impostazioni di polling predefinite per il nodo aggiunto, modificare i valori Node Status Polling (Polling stato nodo) o Collect Statistics Every (Raccogli statistiche ogni) nell area Polling della pagina Change Properties, come appropriato. Nota: il valore Node Status Polling si riferisce all intervallo, in secondi, tra le verifiche dello stato del nodo eseguite da Orion NPM sul nodo aggiunto. Il valore Collect Statistics Every si riferisce all intervallo tra gli aggiornamenti delle statistiche visualizzate per il nodo aggiunto eseguiti da Orion NPM. Per ulteriori informazioni sulle impostazioni di polling di Orion NPM vedi Managing Orion NPM Polling Engines nel documento SolarWinds Orion Network Performance Monitor Administrator Guide. 18. Se si sono definite proprietà personalizzate per i nodi monitorati, immettere i valori appropriati per il nodo aggiunto nell area Custom Properties (Proprietà personalizzate) della pagina Change Properties. Nota: l area Custom Properties è vuota se non è stata definita alcuna proprietà personalizzata per i nodi monitorati. per ulteriori informazioni u come attivare proprietà personalizzate vedi Monitoraggio della rete secondo la località a pagina Fare clic su OK, Add Node una volta completata la configurazione delle proprietà per il nodo aggiunto. 20. Se si è riusciti ad aggiungere il nodo, fare clic su OK nella finestra di dialogo. Orion NPM - Panoramica 37

44 Monitoraggio della rete secondo la località Orion NPM offre lo strumento Custom Property Editor (Editor proprietà personalizzate) che permette di scegliere da un insieme di molte proprietà utilizzate comunemente; in alternativa è possibile costruire facilmente e con efficienza proprietà personalizzate. Una volta definita una proprietà personalizzata, Import Wizard consente di riempirne i campi a partire da un file di testo o delimitato da virgole. Per ulteriori informazioni vedi Importing Custom Property Data nel documento SolarWinds Orion Network Performance Monitor Administrator Guide. Alternativamente, se si hanno solo alcune modifiche o aggiunte, è possibile apportarle mediante la vista Edit (Modifica). Per ulteriori informazioni vedi Editing Custom Properties nel documento SolarWinds Orion Network Performance Monitor Administrator Guide. La seguente procedura mostra come utilizzare Custom Property Editor per creare una proprietà personalizzata relativa a una certa località, da applicare ai nodi monitorati. Per creare e applicare una proprietà personalizzata relativa a una località: 1. Fare clic su Start > All Programs > SolarWinds Orion > Grouping and Access Control > Custom Property Editor (Avvio > Tutti i programmi > Orion > Controllo gruppi e accesso > Editor proprietà personalizzate). 2. Fare clic su Add Custom Properties (Aggiungi proprietà personalizzate). 38 Orion NPM - Panoramica

45 3. Selezionare Add Predefined Properties (Aggiungi proprietà predefinite), selezionare State, quindi fare clic su OK. 4. Fare clic su Start > All Programs > SolarWinds Orion > Orion Web Console (Avvio > Tutti i programmi > SolarWinds Orion > Console web Orion). 5. Accedere a Orion Web Console eseguendo il login come amministratore. 6. Fare clic su Admin (Ammin) nella barra strumenti Views (Viste). 7. Fare clic su Manage Nodes (Gestisci nodi) nel gruppo Node Management (Gestione nodi) della pagina di amministrazione del sito web Orion. 8. Selezionare il tipo di nodi a cui si desidera applicare la proprietà State usando l uno o l altro dei seguenti metodi: Adoperare lo strumento di ricerca sopra l elenco dei nodi per cercare nel database Orion. Selezionare un criterio Group by (Raggruppa secondo) appropriato, quindi fare clic sull appropriato gruppo che include il nodo. 9. Selezionare tutti i nodi ai quali si vuole applicare la proprietà State, quindi fare clic su Edit Properties (Modifica proprietà) sulla barra strumenti Node Management. Orion NPM - Panoramica 39

46 10. Selezionare State, digitare il nome dello Stato appropriato per il nodo o il gruppo di nodi selezionati, quindi fare clic su Submit (Invia). Ripetere la procedura precedente per assegnare altri nomi di stati, come appropriato, per le varie periferiche nella rete. Una volta definita una proprietà personalizzata, la si può adoperare per generare rapporti e avvisi personalizzati, come illustrato nelle seguenti sezioni. Rapporti immediati sullo stato Mediante l applicazione Report Writer acclusa a Orion NPM, si possono creare velocemente rapporti che mostrano lo stato della rete. La seguente procedura mostra come creare un rapporto mediante la proprietà State personalizzata creata in precedenza. Per creare un rapporto personalizzato sullo stato della rete mediante Report Writer: 1. Fare clic su Start > All Programs > SolarWinds Orion > Alerting, Reporting, and Mapping > Report Writer (Avvio > Tutti i programmi > SolarWinds Orion > Allarmi, rapporti e mappatura > Report Writer), quindi fare clic su Create a New Report (Crea nuovo rapporto). 40 Orion NPM - Panoramica

47 2. Fare clic su Historical Availability Details (Cronologico Dettagli sulla disponibilità), quindi fare clic su OK. 3. Immettere valori per Report Group (Gruppo rapporto), Report Title (Titolo rapporto), Subtitle (Sottotitolo) e Description (Descrizione). Nota: se si adopera il nome di un gruppo di rapporti esistenti, il nuovo rapporto viene aggiunto a tale gruppo nel riquadro sinistro della finestra principale. Orion NPM - Panoramica 41

48 4. Selezionare l opzione desiderata per Orientation (Orientamento), quindi accertarsi che l opzione Make this Report available from the Orion website (Rendi questo rapporto disponibile dal sito web Orion) sia selezionata. 5. Selezionare la scheda Select Fields (Seleziona campi). 6. Fare clic su Browse ( ) [Sfoglia ( )], quindi selezionare Add a new field. 42 Orion NPM - Panoramica

49 7. Fare clic su Field (Campo): asterisco (*), quindi fare clic su Network Nodes > Node Details > Node Name (Nodi rete > Dettagli nodo > Nome nodo). 8. Fare clic su Browse ( ), quindi selezionare Add a new field. 9. Fare clic su Field: asterisco (*), quindi fare clic su Network Nodes > Custom Properties > State (Nodi rete > Proprietà personalizzate > Stato). 10. Fare clic su sort (ordine): asterisco (*), quindi fare clic su ascending (ascendente). 11. Fare clic su Browse ( ), quindi selezionare Add a new field. Orion NPM - Panoramica 43

50 12. Fare clic su Field: asterisco (*), quindi fare clic su Historical Response Time and Availability > Availability (Cronologico Tempo di risposta e disponibilità > Disponibilità). Nota: la funzione Average (Media) viene selezionata automaticamente. Questa funzione viene applicata nel corso dell'intervallo configurato sulla scheda Time Frame. 13. Selezionare la scheda Time Frame (Durata). 14. Selezionare Named Time Frame (Durata denominata), quindi selezionare Past Hour (Ora precedente) come Time Frame. 15. Fare clic su Execute SQL Query (Esegui interrogazione SQL). 16. Selezionare la scheda Report Grouping (Raggruppamento rapporti). 17. Nel campo Add New Group (Aggiungi nuovo gruppo), selezionare State, quindi fare clic su Add Report Group (Aggiungi gruppo rapporti). 18. Fare clic su Preview (Anteprima) per visualizzare il rapporto. 19. Se si desidera includere il logotipo dell azienda come intestazione e piè di pagina del rapporto, procedere come segue. a. Ridimensionare il logotipo in modo che l altezza non superi 150 pixel. b. Salvare il logotipo ridimensionato come Header.jpg nella seguente cartella: <Volume:>\Program Files\SolarWinds\Common\WebResources\ 44 Orion NPM - Panoramica

51 c. Fare clic su Refresh (Aggiorna) nella barra strumenti Report Writer. 20. Fare clic su File > Save (File > Salva) per salvare il nuovo rapporto della disponibilità media di tutti i nodi monitorati sulla rete ieri. 21. Fare clic su File > Print (File > Stampa) per stampare il nuovo rapporto. Rilevazione di problemi della rete e delle periferiche Orion NPM offre funzionalità di segnalazione che permettono di rilevare immediatamente eventuali problemi alle periferiche della rete. La seguente procedura illustra come creare un allarme basato sulla proprietà personalizzata relativa a una località per segnalare un guasto a un nodo della rete monitorata. Creazione di un allarme tramite una proprietà personalizzata La seguente procedura mostra come creare più allarmi mediante la proprietà personalizzata State definita in precedenza. Ciascun allarme scatta quando un nodo cessa di funzionare. Quando scatta, un allarme esegue un azione che dipende dal valore della proprietà personalizzata State relativa al nodo che lo ha fatto scattare. Per creare un allarme: 1. Fare clic su Start > All Programs > SolarWinds Orion > Alerting, Reporting, and Mapping (Avvio > Tutti i programmi > SolarWinds Orion > Allarmi, rapporti e mappatura). 2. Fare clic su Configure Alerts (Configura allarmi). Orion NPM - Panoramica 45

52 3. Selezionare Alert me when a node goes down (Avvisa quando un nodo non funziona), quindi fare clic su Edit (Modifica). 4. Fare clic sulla scheda Trigger Actions (Azioni agli allarmi), quindi fare clic su Add New Action (Aggiungi nuova azione). Configurazione delle azioni risultanti dagli allarmi Le seguenti sezioni illustrano come creare tre azioni diverse per lo stesso allarme: Creazione di un registro locale degli allarmi Invia un messaggio Syslog Invia un SNMP Trap Le seguenti sezioni presumono che la proprietà personalizzata State sia stata già creata e che si stia aggiungendo un'azione a un allarme esistente. Per ulteriori informazioni sulla creazione della proprietà personalizzata State vedi Monitoraggio della rete secondo la località a pagina 38. Per ulteriori informazioni sulla creazione di allarmi vedi Creazione di un allarme tramite una proprietà personalizzata a pagina Orion NPM - Panoramica

53 Creazione di un registro locale degli allarmi La seguente procedura illustra come configurare un registro locale degli allarmi sul computer in cui è installata la versione di valutazione di Orion NPM. Per creare un registro locale degli allarmi: 1. Aprire un allarme per modificarlo, fare clic sulla scheda Trigger Actions, quindi fare clic su Add New Action (Aggiungi nuova azione). 2. Selezionare Log the Alert to a file (Registra l allarme in un file), quindi fare clic su OK. 3. Fare clic su Browse ( ) per aprire la directory Orion predefinita. 4. Digitare EvaluationAlertLog come nome del file del registro degli allarmi, quindi fare clic su Save. Orion NPM - Panoramica 47

54 5. Nella casella di testo Message, digitare il seguente messaggio: Node ${NodeName} in ${State} network is currently down. 6. Fare clic su OK. Send a Syslog Message (Invia un messaggio Syslog) La seguente procedura illustra come configurare un messaggio Syslog di allarme. Per configurare l azione eseguibile da un messaggio Syslog di allarme: 1. Aprire un allarme per modificarlo, quindi fare clic su Add New Action. 2. Selezionare Send a Syslog Message (Invia un messaggio Syslog), quindi fare clic su OK. 3. Fare clic sulla scheda Syslog Message (Messaggio Syslog). 48 Orion NPM - Panoramica

55 4. Digitare nella riga Hostname or IP Address of the Syslog Server (Nome host o indirizzo IP del server Syslog), quindi digitare Node ${NodeName} in ${State} network is currently down nel campo Syslog Message. Nota: la sintassi ${variable} è necessaria per le variabili Orion NPM. Per ulteriori informazioni vedi Alert Variables and Examples nel documento SolarWinds Orion Network Performance Monitor Administrator Guide. 5. Fare clic su OK. 6. Una volta terminato di configurare azioni di allarmi, fare clic su OK. Send an SNMP Trap (Invia un SNMP Trap) La seguente procedura illustra come configurare l azione eseguibile da un allarme SNMP Trap. Per configurare un azione SNMP Trap: 1. Aprire un allarme per modificarlo, quindi fare clic su Add New Action. 2. Selezionare Send an SNMP Trap (Invia un SNMP Trap), quindi fare clic su OK. 3. Fare clic sulla scheda SNMP Trap. Orion NPM - Panoramica 49

56 4. Digitare nella riga SNMP Trap Destination (Destinazione SNMP Trap), quindi digitare Node ${NodeName} in ${State} network is currently down nel campo Alert Message (Messaggio di allarme). Nota: la sintassi ${variable} è necessaria per le variabili Orion NPM. Per ulteriori informazioni sulle variabili disponibili vedi Alert Variables and Examples nel documento SolarWinds Orion Network Performance Monitor Administrator Guide. 5. Fare clic su OK. 6. Una volta terminato di configurare azioni di allarmi, fare clic su OK. Verifica degli allarmi Non è necessario che una periferica abbia un problema effettivo per verificare che gli allarmi funzionano. Orion NPM offre una funzione di verifica degli allarmi che consente di determinare se gli allarmi sono stati configurati correttamente, come illustrato nella seguente procedura. Per verificare un allarme configurato: 1. Fare clic su Start > All Programs > SolarWinds Orion > Alerting, Reporting, and Mapping (Avvio > Tutti i programmi > SolarWinds Orion > Allarmi, rapporti e mappatura). 2. Fare clic su Configure Alerts (Configura allarmi). 50 Orion NPM - Panoramica

57 3. Selezionare l allarme che si desidera verificare, quindi fare clic su Test (Prova). Nota: a scopo di valutazione, selezionare Alert me when a node goes down (Avvisa quando un nodo non funziona) in quanto è lo stesso allarme configurato in precedenza. 4. Selezionare Alert on Network Node (Allarme su nodo di rete), quindi selezionare il nome del computer in cui è installata la versione di valutazione. 5. Nell area Test Alert Definition (Definizione prova allarme), fare clic su Test Alert Trigger (Prova scatto allarme). 6. Riesaminare il registro delle verifiche degli allarmi mentre la verifica viene completata. Orion NPM - Panoramica 51

58 Una volta completata la verifica dell'allarme, è possibile visualizzare i risultati di ciascuna azione eseguibile da un allarme come segue: Per visualizzare i risultati di un azione di allarme consistente in un , aprire EvaluationAlertLog nella cartella Orion, di solito <Volume:>\Program Files\Solarwinds\Orion. Per visualizzare i risultati di un azione di allarme consistente in un messaggio Syslog, fare clic su Start > All Programs > SolarWinds Orion > Syslog and SNMP Traps (Avvio > Tutti i programmi > SolarWinds Orion > Syslog e Trap SNMP). Per visualizzare i risultati di un azione di allarme consistente in un messaggio Syslog, fare clic su Start > All Programs > SolarWinds Orion > Syslog and SNMP Traps > Trap Viewer (Avvio > Tutti i programmi > SolarWinds Orion > Syslog e Trap SNMP> Trap Viewer). Visualizzazione della struttura della rete Orion NPM consente di creare mappe di rete multilivello mediante lo strumento Network Atlas. La creazione di una mappa con Orion Network Atlas può essere molto semplice: selezionare un immagine di sfondo, trascinare nodi sull immagine e quindi collegarli con linee, purché siano soddisfatte le seguenti condizioni: Si sono già rilevati più nodi sulla rete mediante Network Sonar o si sono aggiunti più nodi mediante Web Node Management (Gestione nodi rete) in Orion Web Console. Per ulteriori informazioni su Network Sonar vedi Rilevazione della rete a pagina 24. Per ulteriori informazioni su Web Node Management vedi Gestione della crescita della rete a pagina 33. Si è già assegnata una proprietà personalizzata relativa a una località ai nodi della rete e per i nodi della rete esistono più valori diversi tra loro. Per ulteriori informazioni vedi Monitoraggio della rete secondo la località a pagina 38. Creazione di una mappa con Orion Network Atlas La seguente procedura illustra come creare una mappa mediante Orion Network Atlas. Per creare una mappa: 1. Fare clic su Start > All Programs > SolarWinds Orion > Alerting, Reporting, and Mapping > Orion Network Atlas (Avvio > Tutti i programmi > SolarWinds Orion > Allarmi, rapporti e mappatura > Orion Network Atlas). 2. Collegarsi al server Orion. 52 Orion NPM - Panoramica

59 a. Digitare il nome utente e la password nei campi appropriati per l accesso a Orion. b. Digitare l indirizzo IP o il nome host del server nel campo Address (Indirizzo). c. Se ci si deve collegare a un server Orion EOC, selezionare EOC come destinazione di Connect to (Collega a). d. Se ci si deve collegare a un server Orion NPM, selezionare Orion come destinazione di Connect to. e. Fare clic su Connect. 3. Espandere l albero degli oggetti della mappa nel riquadro sinistro per visualizzare gli oggetti monitorati sulla rete che possono essere mappati. Nota: per visualizzare i dettagli di un oggetto, passare su di esso con il puntatore del mouse. 4. Trascinare gli oggetti dal riquadro sinistro sulla mappa al riquadro principale. Note Un segno di spunta accanto a un nodo o una risorsa di rete indica che sono stati già aggiunti alla mappa. Per localizzare uno specifico oggetto nella mappa, fare clic su una risorsa di rete nel riquadro sinistro per selezionare l oggetto sulla mappa. Orion NPM - Panoramica 53

60 5. Fare clic sulla scheda Home, quindi fare clic su Straight Line (Linea diritta). 6. Fare clic su un oggetto con l apposito strumento per iniziare a tracciare la linea che rappresenta il collegamento. 7. Fare clic su un secondo oggetto per terminare di tracciare il collegamento. 8. Fare clic sulla scheda Home, quindi fare clic su Select (Seleziona) nel gruppo Tools (Strumenti). 9. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul collegamento, quindi selezionare Properties (Proprietà). 10. Fare clic su Status nel riquadro sinistro della pagina Link Properties (Proprietà del collegamento). 54 Orion NPM - Panoramica

61 11. Trascinare gli appropriati oggetti di interfaccia dal riquadro sinistro della finestra di Orion Network alle aree di assegnazione dello stato del collegamento, quindi fare clic su OK. 12. Se si desidera modificare l aspetto del collegamento creato, procedere come segue: a. Fare clic su Appearance (Aspetto) nel riquadro sinistro della pagina Link Properties. b. Configurare le proprietà Width, Color e Style, come appropriato. c. Fare clic su OK. Orion NPM - Panoramica 55

62 Per ulteriori informazioni sulla creazione di mappe della rete con Orion Network Atlas, consultare il documento SolarWinds Orion Network Performance Monitor Administrator Guide. Personalizzazione di mappe in Network Atlas È possibile selezionare colori, trame e immagini per lo sfondo della mappa. Selezione di un colore per lo sfondo Selezione di una trama per lo sfondo Selezione di un immagine per lo sfondo Cancellazione dello sfondo Selezione di un colore per lo sfondo Orion supporta colori a 24 bit per lo sfondo. Per impostare il colore dello sfondo di una mappa: 1. Fare clic sulla scheda Home, quindi fare clic su Background > Background Color (Sfondo > Colore di sfondo). 2. Selezionare un colore dalla tavolozza o fare clic su More Colors (Ulteriori colori) per selezionare un colore personalizzato. Selezione di una trama per lo sfondo Orion offre anche numerose trame a colori utilizzabili come sfondo di una mappa. Per impostare la trama dello sfondo di una mappa: 56 Orion NPM - Panoramica

63 1. Fare clic su Home > Background > Background Texture (Home > Sfondo > Trama di sfondo). 2. Inserire i valori appropriati per Width (Larghezza) e Height (Altezza) della mappa nell area Map Size in Pixels (Dimensioni mappa in pixel). I valori predefiniti corrispondono all area più piccola che racchiude le diciture e gli oggetti esistenti della mappa. 3. Selezionare una trama da applicare come sfondo della mappa, quindi fare clic su OK. Selezione di un immagine per lo sfondo Orion permette di utilizzare immagini come sfondo della mappa. L'origine dell'immagine di sfondo può essere un file grafico residente nel disco rigido o un URL che rimanda a un file grafico in Internet in uno qualsiasi dei seguenti formati grafici: Graphics Interchange Format (.gif, non animato) Joint Photographic Experts Group (.jpg) Microsoft Windows Bitmap (.bmp) Portable Network Graphics (.png) Per selezionare un immagine di sfondo dal disco rigido: 1. Fare clic su Home > Background > Background Image (Home > Sfondo > Immagine di sfondo). 2. Andare all immagine che si desidera utilizzare. Per selezionare un immagine web come sfondo: 1. Fare clic su Home > Background > Linked Background (Home > Sfondo > Sfondo linkato). 2. Digitare l URL dell immagine da usare, quindi fare clic su OK. Note Le immagini prescelte per lo sfondo vengono visualizzate alle loro dimensioni massime in Orion Web Console, quindi tenerne presenti le dimensioni. È possibile ridimensionare le immagini nell applicazione, ma le immagini visualizzate a piena scala offrono qualità ottimale. Nella determinazione delle dimensioni e della risoluzione della mappa, considerare i layout della pagina web e le possibili risoluzioni dello schermo. Nella cartella NetworkAtlas Backgrounds, contenuta nella cartella predefinita dei documenti condivisi, ci sono esempi di immagini di sfondo. Facendo clic su Background Image si inizia sempre da questa cartella delle immagini di sfondo. Orion NPM - Panoramica 57

64 Cancellazione dello sfondo Per cancellare l attuale sfondo della mappa fare clic su Home > Background > Clear Background (Home > Sfondo > Cancella sfondo). Annidamento di mappe Le mappe annidate permettono di navigare in una mappa per visualizzare più livelli di dettagli. Ad esempio, la mappa degli Stati Uniti può includere un icona per una mappa figlia ossia di secondo livello, come quella dello Stato dell Oklahoma; si può fare clic sull'oggetto Oklahoma per aprirne la mappa e visualizzarne il livello successivo di dettagli. La mappa dell Oklahoma può quindi diventare una mappa madre in un diagramma della rete. Ciascuna mappa figlia può includere una vista degli oggetti - periferiche o altre mappe in essa contenuti. È possibile fare clic, nella console web, su un oggetto della mappa annidata per visualizzarne il livello successivo di dettagli, fino a raggiungere il livello della periferica finale della rete e visualizzare tutte le informazioni disponibili sulla rete. 58 Orion NPM - Panoramica

65 Per annidare una mappa: SolarWinds Orion Network Performance Monitor Evaluation Guide 1. Trascinare la mappa dal gruppo Maps nel riquadro sinistro sulla mappa madre, quindi posizionarne appropriatamente l icona. 2. Se si desidera che lo stato di una mappa figlia indichi anche lo stato dei suoi oggetti figli, procedere come segue: a. Fare clic con il pulsante destro del mouse sull icona della mappa figlia, quindi selezionare Properties. b. Selezionare Include child status (Includi stato figlia) sulla pagina delle proprietà dello stato, quindi fare clic su OK. L icona dello stato dell oggetto includerà l indicatore dello stato secondario. Nota: il numero totale di oggetti su una mappa, inclusi quelli visualizzati su una mappa figlia, influisce sulla velocità di caricamento della mappa in Orion Web Console. Se le mappe vengono caricate lentamente, ridurne il numero di oggetti. Integrazione di siti web esterni Grazie alla funzione di visualizzazione di siti web esterni, un amministratore Orion NPM può impostare qualsiasi sito web esterno come una vista di Orion Web Console, come illustrato nella seguente procedura. Per creare o modificare la vista di un sito web esterno nella console web: 1. Fare clic su Start > All Programs > SolarWinds Orion > Orion Web Console (Avvio > Tutti i programmi > SolarWinds Orion > Console web Orion). 2. Accedere a Orion Web Console come amministratore, quindi fare clic su Admin (Ammin) nella barra strumenti Views (Viste). 3. Fare clic su External Websites (Siti web esterni) nel raggruppamento Customize (Personalizza) della pagina Orion Website Administration (Amministrazione sito web Orion), quindi fare clic su Add (Aggiungi) sulla vista External Websites. 4. Immettere il Menu Title (Titolo del menu) per il sito web esterno, che sarà visualizzato sulla barra strumenti Views. Orion NPM - Panoramica 59

66 5. Se si desidera includere un intestazione con la vista, immettere il Page Title (Titolo della pagina) da visualizzare nella vista. 6. Immettere l URL del sito web esterno, nel formato 7. Fare clic su OK. 8. Fare clic su Preview (Anteprima) per visualizzare il sito web esterno come la console web lo visualizzerà. Ulteriori funzionalità di Orion NPM Nelle sezioni precedenti sono state illustrate solo alcune della miniera di funzionalità di gestione e monitoraggio delle reti offerta da Orion NPM e dai suoi moduli. Il capitolo successivo, Orion NPM - Caratteristiche, e il documento SolarWinds Orion Network Performance Monitor Administrator Guide, disponibile online sul sito illustrano ulteriormente la potenza e la comodità d uso di Orion Network Performance Monitor. 60 Orion NPM - Panoramica

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Guida all'implementazione Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli

Manuale installazione KNOS

Manuale installazione KNOS Manuale installazione KNOS 1. PREREQUISITI... 3 1.1 PIATTAFORME CLIENT... 3 1.2 PIATTAFORME SERVER... 3 1.3 PIATTAFORME DATABASE... 3 1.4 ALTRE APPLICAZIONI LATO SERVER... 3 1.5 ALTRE APPLICAZIONI LATO

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012

explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012 explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012 1 Indice 1. Descrizione del sistema e Requisiti hardware e software per l installazione... 4 1.1 Descrizione del

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER FTP

MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER FTP Università degli Studi di Pisa Facoltà di Scienze Matematiche,Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica Michela Chiucini MIB PER IL CONTROLLO DELLO STATO DI UN SERVER

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI... ambiente Windows INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...8 GESTIONE DELLE COPIE DI SICUREZZA...10 AGGIORNAMENTO

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

Sizing di un infrastruttura server con VMware

Sizing di un infrastruttura server con VMware Sizing di un infrastruttura server con VMware v1.1 Matteo Cappelli Vediamo una serie di best practices per progettare e dimensionare un infrastruttura di server virtuali con VMware vsphere 5.0. Innanzitutto

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Introduzione I destinatari di questa guida sono gli amministratori di sistema che configurano IBM SPSS Modeler Entity Analytics (EA) in modo

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Progetto VirtualCED Clustered

Progetto VirtualCED Clustered Progetto VirtualCED Clustered Un passo indietro Il progetto VirtualCED, descritto in un precedente articolo 1, è ormai stato implementato con successo. Riassumendo brevemente, si tratta di un progetto

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Le informazioni e il contenuto del presente documento vengono forniti esclusivamente a scopi informativi e come sono, senza garanzie di alcun tipo, sia espresse che implicite,

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads.

MailStore Proxy è disponibile gratuitamente per tutti i clienti di MailStore Server all indirizzo http://www.mailstore.com/en/downloads. MailStore Proxy Con MailStore Proxy, il server proxy di MailStore, è possibile archiviare i messaggi in modo automatico al momento dell invio/ricezione. I pro e i contro di questa procedura vengono esaminati

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix IT Service secondo ITIL Il valore aggiunto dell Open Source Servizi IT Hanno lo scopo di

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Parallels Plesk Panel

Parallels Plesk Panel Parallels Plesk Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Note di rilascio Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata

Dettagli

Zabbix 4 Dummies. Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it

Zabbix 4 Dummies. Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it Zabbix 4 Dummies Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it Relatore Nome: Biografia: Dimitri Bellini Decennale esperienza su sistemi operativi UX based, Storage Area Network, Array Management e tutto

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless AP Router Portatile Wireless HNW150APBR www.hamletcom.com Indice del contenuto 1 Introduzione 8 Caratteristiche... 8 Requisiti dell apparato... 8 Utilizzo del presente documento... 9 Convenzioni di notazione...

Dettagli

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 ApplicationServer XG Versione 11 Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 Indice Indice... i Introduzione a 2X ApplicationServer... 1 Cos'è 2X ApplicationServer?... 1 Come funziona?... 1 Su questo documento...

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET Programmi Outlook Express Internet Explorer 72 DNS Poiché riferirsi a una risorsa (sia essa un host oppure l'indirizzo di posta elettronica di un utente) utilizzando un

Dettagli