Server di videosorveglianza su IP. Guida delle Funzionalità V11. CamTrace V 5.11.xx, 6.11.xx - H264, mpeg4, mjpeg

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Server di videosorveglianza su IP. Guida delle Funzionalità V11. CamTrace V 5.11.xx, 6.11.xx - H264, mpeg4, mjpeg"

Transcript

1 Server di videosorveglianza su IP Guida delle Funzionalità V11 CamTrace V 5.11.xx, 6.11.xx - H264, mpeg4, mjpeg

2 Abbinato a telecamere di rete di origine e di varie marche, CamTrace consente di realizzare una soluzione professionale di videosorveglianza su IP. Robusto, affidabile e flessibile, CamTrace è stato pensato per rispondere alle molteplici esigenze della videosorveglianza umana e industriale. Primo server di videosorveglianza in rete, CamTrace presenta un architettura innovativa che permette di isolare le telecamere su una rete dedicata offrendo l accesso alle immagini da qualsivoglia postazione dell impresa o da una rete di sorveglianza specifica. PUNTI DI FORZA DI CAMTRACE - Un sistema estremamente robusto e affidabile che comprende l hardware e i software correlati - Un vero e proprio server video che risponde anche alle esigenze dei professionisti (posti di guardia) nonché degli utenti occasionali in seno all impresa. - Un sistema affidabile capace di gestire da due a diverse decine di telecamere su un solo server. - Capacità di memorizzazione interna da 500 Gb a 44 Tb in RAID 5 multivolume e quasi illimitate con collegamenti SAN esterni. - La possibilità di concatenare diversi CamTrace per gestire diverse centinaia di telecamere. - Un dispositivo di memorizzazione su disco che rende l accesso alle immagini quasi immediato. - Un database relazionale che accelera tutte le page 2 elaborazioni in modo trasparente per gli utenti - L utilizzo di tecniche di streaming e di duplicazione dei flussi video per alleggerire il lavoro delle telecamere e mantenere un flusso video ottimale durante l acquisizione. - La possibilità di utilizzare CamTrace da qualsiasi postazione cliente (computer) dotato di browser grazie all utilizzo sistematico di tecniche rete intra-internet. - Una componente di visualizzazione che sfrutta l accelerazione hardware delle GPU in H La possibilità di isolare le telecamere dalla rete dell impresa diffondendo le immagini su richiesta a tutti gli utenti autorizzati. -Il controllo e l amministrazione del sistema da una qualsivoglia postazione dalla rete o a distanza. - Un sistema operativo robusto, preconfigurato, senza parametrizzazione, senza amministrazione né virus.

3 Differenze con i sistemi tradizionali, i DVR e gli NVR CamTrace è il primo NVS (Network Video Server). A differenza degli NVR (Network Video Recorder) più recenti, CamTrace è in grado di isolare completamente le reti di sicurezza e le reti dell impresa diffondendo le immagini a tutte le postazioni autorizzate in seno all impresa. Quando CamTrace registra, sulla rete dell impresa non transita nessun flusso video.! A differenza dei DVR (Digital Video Recorder), CamTrace utilizza la rete Ethernet TCP/IP da capo a capo dalle telecamere all utente. Ciò consente di ridurre i costi di cablaggio e di manutenzione in modo significativo beneficiando comunque delle nuove possibilità offerte dalle reti nonché dai collegamenti radio, la fibra ottica, le correnti portanti. A differenza degli DVR, le telecamere possono essere distanti dal server (WAN). Il fatto di non avere più i monitor di sorveglianza dedicati contribuisce alla riduzione dei costi. Cam- Trace consente di diffondere le immagini su tutte le postazioni autorizzate dell impresa, il che cambia radicalmente le possibilità e l organizzazione della videosorveglianza. La registrazione automatica abbinata a una ripartizione delle responsabilità in seno all impresa consente di prevedere molteplici applicazioni di sorveglianza senza personale dedicato. LE APPLICAZIONI La flessibilità di CamTrace gli permette di adattarsi a una vasta gamma di esigenze. CamTrace mi cro Box gestisce da 2 a 4 telecamere, CamTrace Box, da 4 a 6 telecamere e CamTrace Light gestisce da 8 a 12 telecamere. CamTrace server, fornito con una licenza iniziale di 16 telecamere, risponde a tutte le installazioni in cui il numero di telecamere e le capacità di memorizzazione devono poter evolversi senza limiti. Le architetture gerarchiche o cluster di CamTrace permettono di gestire diverse centinaia di telecamere senza saturazione delle rete. Le telecamere possono essere aggiunte singolarmente man mano che le esigenze aumentano. CamTrace è altresì utilizzato in piccoli punti vendita, negozi, farmacie, agenzie bancarie e su siti estesi quali uffici, fabbriche, magazzini, centri commerciali, ospedali, locali amministrativi e videosorveglianza urbana. CamTrace risponde alle esigenze della videosorveglianza tradizionale offrendo un interfaccia per piani embricati o gruppi di telecamere con risalite d allarme. Apre altresì il vastissimo mercato della cattura automatica come strumento dissuasivo. page 3

4 LANCIO E UTILIZZO CamTrace è studiato per risponde alle esigenze di una videosorveglianza professionale così come di un utente occasionale. Il pannello di navigazione di CamTrace, efficace e discreta, permette di accedere a tutte le funzioni del software da un semplice browser. Non bisogna installare nessun software sulla postazione cliente. Discreto, il panello della homepage è ideale per tenere un CamTrace in stand-by sulla propria postazione di lavoro abituale. CamTrace si adatta perfettamente agli utenti occasionali. Tutte le postazioni dell impresa possono accedere alle immagini diffuse da CamTrace. CamTrace è completamente multipostazione, ovvero può essere utilizzato contemporaneamente a partire da diverse postazioni dell impresa o a distanza. CamTrace si adatta automaticamente alla lingua dell utente. La postazione cliente può essere indifferentemente un PC con Ms Windows (XP, Vista, 7), un MAC o una postazione Linux (con delle restrizioni). CamTrace permette a ciascun utente di memorizzare uno o più dei desktop tipo. Possono essere aperti diversi pannelli CamTrace che puntano su server diversi, a partire da una stessa postazione cliente. Il pannello permette altresì di lanciare delle presentazioni professionale come piani interattivi o console di allarme dinamica. VISUALIZZAZIONE Dopo essersi autenticato nel sistema, l utente accede alle telecamere che ha diritto di visualizzare. Diverse interfacce consentono di rispondere a molteplici esigenze. La visualizzazione singola o in gruppo è adattata a tutti gli utenti. La visualizzazione a partire da piani o dalla console di allarme è più orientata verso i professionisti. Scelta di una singola telecamera o di un gruppo. Le videate possono essere aperte in un unica finestra o in finestre separate.. I pop-up d allarme sono delle videata che compaiono spontaneamente sullo schermo per attirare l attenzione di un operatore occasionale o un professionista. Dalla propria postazione di lavoro, un operatore può pilotare la visualizzazione verso schermi passivi, ovvero PC senza tastiera né mouse (muri di schermi). Possono essere aperte e disposte a schermo contemporaneamente diverse finestre di visualizzazione contenenti delle videata singole o di gruppo. Videata singola page 4

5 Tutte le videate sono dinamicamente ritagliabili. I comandi propri di una videata sono accessibili con il tasto destro del mouse sull immagine. Dei tasti di scelta rapida disposti sopra l immagine permettono di accedere alle funzioni correnti con un clic. Le telecamere mobili (PTZ) sono direttamente pilotabili nella videata. Si può accedere alle preposizioni, attivare pattuglie, centrare l immagine con un clic di mouse. La funzione di finestratura consente di centrare e zoomare su un rettangolo disegnato con il mouse. La modalità «PT in continuo» permette di realizzare spostamenti continui la cui velocità e direzione sono regolate con un joystick o il mouse. Dettaglio di una videata megapixel con la lente d ingrandimento attivata. Menu ottenuto con il tasto destro del mouse sull immagine. Le informazioni di disconnessione o cambio stato della La funzione lente d ingrandimento consente di accedere a tutti i dettagli di un immagine megapixel troppo voluminosa per lo schermo o la finestra di visualizzazione. Il fattore di zoom si regola con la rotella mentre la lente d ingrandimento può essere spostata sulla visualizzazione dell immagine completa in basso a destra. Tra i numerosi comandi e le diverse opzioni troviamo: la lente d ingrandimento, la cattura d immagini, l inserimento di commenti nel registro eventi, il cambio videata nella stessa finestra, l invio della videata a uno schermo passivo, il passaggio a schermo totale, la funzione sempre in primo piano, la registrazione forzata, l accesso diretto alla telecamera, l accesso al videoregistratore, il ritorno alle dimensioni originali della telecamera (nei limiti della risoluzione dello schermo). Le modalità di visualizzazione permettono di scegliere tra il video semplice, l immagine di riferimento (un immagine registrata della scena), l attivazione in seguito ad allarme e la lettura in loop dell ultima sequenza di allarme. Gruppo di 3x3 videate. È possibile unire delle celle orizzontalmente o verticalmente VISUALIZZAZIONE DI GRUPPO CamTrace permette di costituire dei gruppi di videate provenienti da telecamere con varie caratteristiche (marche, modelli, dimensioni delle immagini, pilotabili o meno). La maggior parte dei comandi e delle modalità di visualizzazione disponibili nelle videate singole sono disponibili nei gruppi con il tasto destro del mouse su ogni singola immagine. Le telecamere mobili restano pilotabili all interno di ogni gruppo. A questi comandi si aggiungono dei comandi globali per l intero gruppo, quali la registrazione forzata, l invio del gruppo a uno schermo passivo, page 5 Gruppo che contiene una pagina web. Qui una scatola contatti asciutti.

6 la visualizzazione contemporanea di tutte le immagini di riferimento, le informazioni tecniche in sovraimpressione sulle videate, la limitazione del numero di immagini al secondo emesse dal server verso questo gruppo, ecc. I cicli permettono di alternare le telecamere presenti in un gruppo. Ad esempio, un ciclo per piano di un parcheggio. Al momento del ridimensionamento di un gruppo o del passaggio a schermo interno, le videate possono conservare le proprie dimensioni iniziali o adattarsi esattamente alle dimensioni della finestra. La modalità «portata debole «permette di regolare dinamicamente il livello di compressione di tutto il gruppo. Questo sistema esclusivo consente di ottenere una buona fluidità in caso di accesso a distanza (WAN) a banda passante debole. È ideale per le conferme degli operatori addetti alla telesorveglianza. Regolazione del livello di compressione di un gruppo a portata debole. Il flusso video del gruppo è compresso per l operatore mentre la registrazione conserva la qualità originale VISUALIZZAZIONE DI FILM, ANIMAZIONI E PAGINE WEB NEI GRUPPI Per i negozi, i punti vendita o le hall, CamTrace consente di lanciare automaticamente dei video preregistrati nei formati.flv.mov o.mp4. Questi video, con la loro banda sonora, saranno proiettati in loop all interno di una delle videate di un gruppo. È altresì possibile lanciare delle animazioni flash in formato.swf. Le caselle di un gruppo possono essere utilizzate anche come browser web. Questa funzione permette di pilotare qualsivoglia dispositivo dotato di un interfaccia web come ad esempio una scatola contatti, un termostato o un apparecchio di misurazione nei campi industriali o domotici. Un URL preciso può essere lanciato all apertura del gruppo. Animazione flash lanciata in un gruppo. INTERFACCIA PER PDA E TELEFONI CamTrace dispone di un interfaccia web specifica per i PDA e i telefoni dotati di un browser: Iphone, Android, Blackberry, Windows mobile o Symbian. Si può accedere alle videate live o agli allarmi, consultabili per pagina e per thumbnail. CamTrace trasmette delle immagini adattate alle dimensioni dello schermo del telefonino di ogni utente. Le immagini non devono essere ritagliate con il PDA. INTERFACCIA REGISTRATORI DI CASSA CamTrace può interfacciarsi con tutti i dispositivi esterni quali i registratori di cassa che inviano informazioni relative agli scontrini attraverso la rete. La visualizzazione avviene in sovraimpressione nell immagine o a fianco per una migliore leggibilità Home page con la lista di telecamere accessibili in visualizzazione o in allarme. Videata «live». Thumbnail d allarme.. Visualizza zione dello scontrino in tempo reale page 6

7 ALLARMI CamTrace gestisce molteplici fonti di allarme. - Gli allarmi prodotti dalle telecamere stesse, ovvero: rilevamento di movimenti da parte della telecamera, livello sonoro, oscuramento improvviso, contatti asciutti, rilevatore di presenza integrato, ecc. - Gli allarmi generati da un qualsivoglia dispositivo esterno in grado di inviare dei messaggi di testo TCP (scatola contatti o altro). - Gli allarmi provenienti da un analisi di immagine effettuata da CamTrace. - Gli allarmi provenienti da moduli CamIO opzionali. Il comportamento di CamTrace in caso di allarme può essere definito in funzione del tipo di allarme ricevuto e dell attivazione dei calendari. In genere, gli allarmi fanno comparire delle finestre di visualizzazione o dei segnali su delle console di allarme o dei piani, che lanciano registrazioni e comportano l invio di . Tutti gli allarmi sono aggiornati e possono essere consultati a seconda del loro tipo: rilevamento, disconnessione o periferica di origine: telecamera, scatola, ecc VIDEO DEGLI ALLARMI IN TEMPO REALE In visualizzazione, un allarme comporterà la comparsa di una finestra pop-up o l avvio di un flusso video in una cella di un gruppo posta in modalità allarme. Quando una telecamera è in allarme, il simbolo AL posto nel margine in alto di un gruppo o di una videata singola diventa rosso. REGISTRAZIONE SU ALLARME Nelle celle in modalità allarme il flusso video compare solo dopo un allarme. Nella cella in modalità replay l ultimo allarme è ritrasmesso in loop I pop-up d allarme, qui rilevamento di movimento e disconnessione, possono comparire in una stessa finestra o in finestre separate. Il pop-up può essere accompagnato da un segnale sonoro o un messaggio vocale preregistrato diverso per ogni telecamera. Un link in alto rimanda al video dell allarme. CamIO, Modulo opzionale di contatti asciutti in entrata e in uscita. Esiste in versione 8 entrate e 8 uscite di cui un watchdog e 2 entrate e 2 uscite di cui un watchdog Il ritmo delle registrazioni su allarme (numero di immagini al sec, al minuto o all ora) è indipendente dal ritmo di registrazione in continuo. Questi due tipi di registrazione possono essere attivati contemporaneamente. È possibile registrare le immagini precedenti l evento scatenante grazie alla memoria di allarme gestita da CamTrace. Questa memoria tampone, regolabile per ogni telecamera, permette di registrare ciò che avviene da alcuni secondi a diversi minuti prima della generazione di un allarme. Dopo l allarme, la registrazione prosegue per un periodo fisso in anticipo dopo la risoluzione di un operatore. I nuovi allarmi prolungano la registrazione in corso se non è conclusa. page 7 Definizione di una zona di rilevamento di movimenti per registrazione su allarme

8 REGISTRO DEGLI EVENTI CamTrace fornisce diversi registri dettagliati che rispondono alle esigenze degli operatori e rispettano la legislazione in materia di videosorveglianza. Tutti i registri possono essere esportati in formato.csv per essere letti su un foglio elettronico. Sono appurati automaticamente dopo un periodo di archiviazione in formato compresso. Il registro eventi ritraccia le azioni degli utenti.. Il registro delle azioni consente di rintracciare tutte le azioni degli utenti per nome, data, indirizzo IP o altra catena di caratteri. Il registro degli eventi permette di rileggere tutti i commenti inseriti dagli operatori dalle videate singole o i gruppi. Il registro esterno permette di ritrovare tutti gli eventi correlati a un file eventi esterno. Ad esempio, i dati di un registratore di cassa, di una barriera o una porta. Il registro degli allarmi visualizza tutti i thumbnail degli istanti di allarme per frazioni di un ora e per telecamera. Si tratta di un mezzo potente ed ergonomico per aprire il videoregistratore sulla sequenza d interesse cliccando su un thumbnail. Il registro allarmi permette di accedere velocemente alle sequenze utili. CONSOLE D ALARME La console di allarme dinamica visualizza gli allarmi in tempo reale. Ogni riga contiene l ora e il tipo di allarme, un immagine in thumbnail, un link al videoregistratore. L operatore visualizza immediatamente la cronologia degli allarmi, può risolvere gli allarmi e lasciare dei commenti che alimentano il relativo registro. REGISTRAZIONI Altamente performante, CamTrace permette ad esempio di registrare 25 telecamere megapixel a 15 i/s su un computer impostato su uno Xeon a 2,8 Ghz. Le velocità di registrazione sono regolabili per ogni telecamera, da alcune immagini l ora (mjpeg) fino a un massimo impostato dalle telecamere (in genere 30i/s in H264, Mpeg4 o Mjpeg). In mjpeg il ritmo di registrazione può essere regolato in modo indipendente dalla visualizzazione. In H264 e in mpeg4 possono essere prelevati diversi flussi sulle telecamere per svolgere questa funzione. I file immagini sono automaticamente indicizzati dal database di CamTrace, il che assicura un accesso ultrarapido ai dati. page 8 La console d allarme offre una panoramica visiva degli ultimi eventi Gestione dello spazio disco

9 CamTrace gestisce contemporaneamente le registrazioni standard e le registrazioni su allarme. È possibile registrare una stessa telecamera fisica in risoluzioni e a velocità variabile a seconda del tipo di registrazione (allarme o standard). CamTrace può essere fornito anche con capacità disco che vanno da 500 Gb a 44 Tb per server. Le capacità possono essere ulteriormente estese con dispositivo di memoria esterno in fibre channel. La durata di memorizzazione delle immagini è regolabile indipendentemente per ogni telecamera. Se il disco è prossimo alla saturazione, le registrazioni più vecchie sono automaticamente cancellate in proporzione alla durata di memorizzazione prevista per ogni telecamera. Le immagini registrate sono accessibili a partire dalle videate e dai gruppi. Esiste altresì un interfaccia specifica per ritrovare tutte le sequenze disponibili in un intervallo di tempo. Il videoregistratore permette di percorrere le immagini al ritmo in cui sono state catturate o accelerarlo fino a 50 i/s. Oltre, si possono saltare delle immagini per accelerare ulteriormente fino a 256 volte. È possibile leggere all indietro e accedere allo scorrimento immagine per immagine, in avanti o indietro, anche in H264. Il cursore può essere posizionato manualmente sulla barra di scorrimento. Quest ultima può, a scelta, rappresentare un ora, un giorno, tutte le registrazioni di una telecamera o un periodo predefinito. È possibile cambiare telecamera e intervallo di tempo direttamente dal videoregistratore. È possibile anche sincronizzare diversi videoregistratori. CamTrace offre la possibilità di indicizzare i movimenti. Questa elaborazione può essere effettuata in tempo reale durante la registrazione o come funzione di base in seguito. Permette la creazione di un istogramma di attività su una qualsivoglia area dell immagine con accesso immediato a tutti i movimenti di quest area, immagine per immagine o in video continuo. CamTrace consente di visualizzare nuovamente nel videoregistratore tutte le informazioni inviate dai dispositivi esterni e registrate nel suo database (casse, controllo accessi, ecc.) Utilizzo della lente d ingrandimento durante una registrazione. Creazione di una zona di ricerca dei movimenti in una sequenza registr Tracciato di un istogramma di attività per l area prescelta con conteggio eventi.. Tutte le registrazioni di CamTrace possono essere messe al sicuro delle cancellazioni manuali o automatiche. Una sequenza d interesse può essere esportata in formato AVI (mjpeg) o mp4 (H264) e ritrasmessa utilizzando dei lettori comuni come Media Player o VLC. L esportazione delle immagini può avvenire sulla postazione cliente ma anche su una chiave o un disco USB montati sul server page 9 Accesso alle registrazioni protette ed esportazione delle sequenze avi o mp4 sulla postazione cliente.

10 SUPERVISIONE PER PIANI CamTrace consente di raggruppare tutte le funzioni di visualizzazione e di allarme in un interfaccia grafica. Lo sfondo può essere scelto liberamente dall utente sottoforma d immagine bitmap jpeg o vettoriale swf, che rappresenta il piano di un edificio, una foto aerea, di cantiere, ecc. L operatore può accedere alle videate in tempo reale e alle registrazioni cliccando sull icona di una telecamera. L utente è informato delle risalite di allarme da un segnale sonoro, dal cambio di colore delle telecamere. Tutte le telecamere scollegate sono segnalate in tempo reale. Dei codici colore segnalano lo stato di registrazione di ogni telecamera. I piani embricati forniscono delle informazioni dinamiche sullo stato delle telecamere e gli allarmi. Consentono il drag and drop di videate, gruppi, preset, verso finestre o schermi AMMINISTRAZIONE Tutte le funzioni di CamTrace sono gestite a partire da menu accessibili solo agli utenti autorizzati. Un pannello di controllo raggruppa tutte le caratteristiche delle telecamere. Con un solo colpo d occhio, l amministratore può verificare lo stato delle telecamere, la loro velocità di registrazione e il calendario loro associato, la durata di memorizzazione delle immagini e numerosi altri parametri. Le funzioni di amministrazione di CamTrace sono accessibili mediante l interfaccia web, localmente o a distanza CamTrace consente di accedere delle telecamere attraverso la rete, disattivando il routing del sistema operativo, ne consegue una notevole flessibilità di amministrazione, in particolare a distanza, con una sicurezza perfetta. L interfaccia web consente altresì di amministrare i controllori RAID che sono forniti sui CamTrace server. I menu della console sono accessibili in ssh con l utility putty, direttamente installabile dall interfaccia web di CamTrace. È quindi possibile riavviare e intervenire su un server a distanza. Menucam consente di regolare diversi parametri di sistema quali il routing, i limiti di banda passante, gli indirizzi e le porte utilizzati dal server, la gestione dei volumi di dischi e RAID con menu semplici che page 10 Il pannello di controllo di tutte le telecamere permette di valutarne lo stato in pochissimo tempo. CamTrace autorizza la modifica dei parametri di diverse telecamere contemporaneamente Menucam consente di amministrare il server sulla console o a distanza senza dover conoscere il sistema operativo. Un assistente guida il principiante passo dopo passo durante la prima installazione.

11 evitano il ricorso ai comandi del sistema operativo. I diritti degli utenti sono dettagliatamente precisati in profili a cui gli utenti sono associati. Il profilo permette di definire i calendari di connessione, l accesso alle registrazioni e, per ogni telecamera, i diritti di visualizzazione, registrazione e pilotaggio (ptz). Consente altresì di definire i diritti di modifica della visualizzazione di uno schermo slave. Un pannello di controllo riassume lo spazio occupato del disco globale e per telecamera. Permette di eliminare le immagini per telecamera o per gruppo di telecamere, in modo totale o prima di una data prestabilita. Possono essere associati dei calendari a tutte le funzioni di registrazione o di allarme. Se il sistema di file è danneggiato per delle interruzioni ripetute o un guasto hardware, il CD o la chiave USB forniti con CamTrace permettono di avviare e riparare il sistema. In caso di problema più grave, permette di reinstallare tutto il software CamTrace (sistema operativo, database, server web e applicazione video) in un solo passaggio. Creazione di un profilo utenti È possibile associare dei calendari a numerose funzioni di CamTrace: registrazione, pop up, login, , ecc. La maggior parte degli aggiornamenti di CamTrace può essere caricata da Internet o dal CD senza perdere informazioni o configurazioni. MODALITÀ CLUSTER L opzione cluster di CamTrace consente di raggruppare diversi CamTrace beneficiando di un interfaccia di utilizzo unica. Le postazioni cliente possono accedere alle telecamere collegate a tutti i CamTrace del cluster. È possibile creare dei gruppi, dei cicli e dei piani che utilizzano delle telecamere abbinate a dei CamTrace diversi. CamTrace Cluster permette di gestire centinaia di telecamere da qualsivoglia postazione della rete dotata di un semplice browser. A differenza della concorrenza, CamTrace non richiede l installazione di un software speciale di monitoring. Non sono quindi bloccanti né il guasto di una postazione cliente né quello di un servercritical. Il software CamTrace è fornito su supporto bootabile che comprende il sistema operativo e tutti gli strumenti necessari. La reinstallazione completa del sistema non dura più di quindici minuti. Cluster architecture CamTrace cluster permette di raggruppare diverse centinaia di telecamere. Ogni postazione accede alle risorse di tutti i server. Un pannello di controllo indica lo stato di ogni server del cluster. INTERFACCIA DI PROGRAMMAZIONE Per i programmatori, CamTrace dispone di una biblioteca di funzioni che permette di accedere ai flussi video singoli, ai gruppi e alle registrazioni da altre applicazioni in diversi campi, ad es. GTB (gestione tecnica dell edilizia), bancomat, software di cassa. page 11

12 server CamTrace gestiscono oltre telecamere in quindici paesi.trai i siti prestigiosi dotati di CamTrace, troviamo aeroporti, alberghi, ospedali, musei, siti industriali, università e campus. CamTrace è presente in più di 300 agenzie e sedi di banche in 14 diverse reti bancarie. CamTrace è stato altresì adottato in videosorveglianza urbana da consigli comunali e diversi comuni.. CamTrace è diffuso attraverso una rete internazionale d installatori di videosorveglianza e specialisti della rete. Distributore July V. 26 Copyright Camtrace SAS, SAS, 1 allée de la Venelle, Suresnes, France - Tel : SAS au capital de RCS :

MANUALE D'USO. NAVIGATOR Primi Passi

MANUALE D'USO. NAVIGATOR Primi Passi NAVIGATOR Primi Passi Guida con i Primi Passi per conoscere il software NAVIGATOR per la visualizzazione, registrazione e centralizzazione degli impianti IP Megapixel Professionali. Versione: 1.0.0.72

Dettagli

Manuale riferito alla versione 1.2.0

Manuale riferito alla versione 1.2.0 Manuale riferito alla versione 1.2.0 1 INDICE Pag. 1 INSTALLAZIONE DI XSTREAMING 3 1.1 AZIONI PRELIMINARI 3 1.1.1 OTTENERE UN FILE DI LICENZA 3 1.2 INSTALLAZIONE 3 1.3 VERSIONI 3 1.4 CONFIGURAZIONE HARDWARE

Dettagli

Manuale imagic. Manuale Utente imagic

Manuale imagic. Manuale Utente imagic Manuale Utente imagic 0 INDICE Introduzione... 2 Contenuto della scatola... 3 Capitolo 1 Procedura di accensione... 4 Capitolo 2 Procedura di configurazione... 5 2.1 Individuazione IP... 5 3.2 Wizard...

Dettagli

Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password.

Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password. Uso del computer e gestione dei file Primi passi col computer Avviare il computer e collegarsi in modo sicuro utilizzando un nome utente e una password. Spegnere il computer impiegando la procedura corretta.

Dettagli

Il software gratuito GMS-Lite consente il collegamento a max. 10 DVR per un totale di 36 telecamere visualizzate.

Il software gratuito GMS-Lite consente il collegamento a max. 10 DVR per un totale di 36 telecamere visualizzate. Software freeware per DVR ZR-DHC Software per reti Ethernet GMS-Lite 0/0/009- G//I Caratteristiche principali Il software gratuito GMS-Lite consente il collegamento a max. 0 DVR per un totale di telecamere

Dettagli

Laboratorio informatico di base

Laboratorio informatico di base Laboratorio informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche (DISCAG) Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it) Sito Web del corso: www.griadlearn.unical.it/labinf

Dettagli

IL QUAD: VISIONE D INSIEME DELLE TELECAMERE PANNELLO DI CONTROLLO

IL QUAD: VISIONE D INSIEME DELLE TELECAMERE PANNELLO DI CONTROLLO N@Video è un software progettato per l utilizzo in rete e ottimizza il rapporto tra risorse hardware e prestazioni. è un sistema aperto, modulare, ampliabile, aggiornabile e rende semplice la creazione

Dettagli

La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti

La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti 2015 Un sistema di sicurezza evoluto 01 LA VIDEOSORVEGLIANZA 02 A COSA SERVE? 03 PERCHE GLOBAL SISTEMI La videosorveglianza è un evoluto sistema di

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica CL3 - Biotecnologie Orientarsi nel Web Prof. Mauro Giacomini Dott. Josiane Tcheuko Informatica - 2006-2007 1 Obiettivi Internet e WWW Usare ed impostare il browser Navigare in internet

Dettagli

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Crotone, maggio 2005 Windows Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Sistema Operativo Le funzioni software di base che permettono al computer di funzionare formano il sistema operativo. Esso consente

Dettagli

Scansione. Stampante/copiatrice WorkCentre C2424

Scansione. Stampante/copiatrice WorkCentre C2424 Scansione In questo capitolo sono inclusi i seguenti argomenti: "Nozioni di base sulla scansione" a pagina 4-2 "Installazione del driver di scansione" a pagina 4-4 "Regolazione delle opzioni di scansione"

Dettagli

STRUMENTI PER L ACCESSIBILITÀ DEL COMPUTER.

STRUMENTI PER L ACCESSIBILITÀ DEL COMPUTER. STRUMENTI PER L ACCESSIBILITÀ DEL COMPUTER. Windows 7 e 8 strumenti per l ipovisione. Windows Seven/8 offrono ottimi strumenti per personalizzare la visualizzazione in caso di ipovisione: - una lente di

Dettagli

Video Controllo & Spyone - CENTRO ASSISTENZA INFORMATICA COMPUTER PC MAC HP NOTEBOOK D PREMESSA

Video Controllo & Spyone - CENTRO ASSISTENZA INFORMATICA COMPUTER PC MAC HP NOTEBOOK D PREMESSA PREMESSA Nel settore della videosorveglianza vengono attualmente usate molte tipologie di sistemi e dispositivi per il monitoraggio e la protezione di edifici e persone. Per meglio comprendere la portata

Dettagli

DUPLIKO! Manuale Utente

DUPLIKO! Manuale Utente DUPLIKO Manuale Utente Indice 1. Introduzione 1.1 Scopo 1.2 Generalità 2. Menu Principale 2.1 Interfaccia 2.2 Il Menu Principale 3. Archivi 3.1 Tabelle Generiche 4. Gestione 4.1 Caricare un anagrafica

Dettagli

Centralizzazione. Centralizzazione Gams

Centralizzazione. Centralizzazione Gams Centralizzazione H3 Centralizzazione Gams Il nuovo e potente software di centralizzazione immagini H3 dedicato alla gestione di sistemi di video sorveglianza basati su apparati GAMS, offre straordinarie

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

MANUALE D USO Agosto 2013

MANUALE D USO Agosto 2013 MANUALE D USO Agosto 2013 Descrizione generale MATCHSHARE è un software per la condivisione dei video e dati (statistiche, roster, ) delle gare sportive. Ogni utente abilitato potrà caricare o scaricare

Dettagli

JD-6 4K. Manuale d Uso. jepssen.com 02

JD-6 4K. Manuale d Uso. jepssen.com 02 JD-6 4K Manuale d Uso jepssen.com 02 jepssen.com 2015 Jepssen. All rights reserved. Indice Introduzione 04 1.1 Installazione 05 Guida Rapida 07 2.1 Pulsanti Funzione 08 2.2 Avvio e Spegnimento 08 2.3

Dettagli

Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows

Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows www.informarsi.net Appunti Modulo 2 - Microsoft Windows Sistema operativo Il sistema operativo, abbreviato in SO (in inglese OS, "operating system") è un particolare software, installato su un sistema

Dettagli

FileMaker Pro 13. Utilizzo di una Connessione Desktop Remota con FileMaker Pro13

FileMaker Pro 13. Utilizzo di una Connessione Desktop Remota con FileMaker Pro13 FileMaker Pro 13 Utilizzo di una Connessione Desktop Remota con FileMaker Pro13 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054

Dettagli

PROGRAMMA FINALE SVOLTO CLASSE 1 BT A.S. 2014/15

PROGRAMMA FINALE SVOLTO CLASSE 1 BT A.S. 2014/15 Istituto di Istruzione Superiore V. Bachelet Istituto Tecnico Commerciale - Liceo Linguistico Liceo Scientifico Liceo Scienze Umane Via Stignani, 63/65 20081 Abbiategrasso Mi PROGRAMMA FINALE SVOLTO CLASSE

Dettagli

Le principali novità di Windows XP

Le principali novità di Windows XP Le principali novità di Windows XP di Gemma Francone supporto tecnico di Mario Rinina La nuova versione di Windows XP presenta diverse nuove funzioni, mentre altre costituiscono un evoluzione di quelle

Dettagli

FidelJob gestione Card di fidelizzazione

FidelJob gestione Card di fidelizzazione FidelJob gestione Card di fidelizzazione Software di gestione card con credito in Punti o in Euro ad incremento o a decremento, con funzioni di ricarica Card o scala credito da Card. Versione archivio

Dettagli

Podium View TM 2.0 Software di cattura delle immagini Visual Presenter Manuale d uso - Italiano

Podium View TM 2.0 Software di cattura delle immagini Visual Presenter Manuale d uso - Italiano Podium View TM 2.0 Software di cattura delle immagini Visual Presenter Manuale d uso - Italiano Indice 1. Introduzione... 2 2. Requisiti di sistema... 2 3. Installa Podium View... 3 4. Connessione all

Dettagli

VECTIS HX NVS quando la precisione conta davvero

VECTIS HX NVS quando la precisione conta davvero VECTIS HX NVS quando la precisione conta davvero Software di videosorveglianza di rete ad alte prestazioni con funzionalità Full HD. www.ssp-cctv.com Answers for infrastructure. Un nuovo software video

Dettagli

Funzioni principali. Italiano. Dallmeier. Registratori DLS/DMS. Rev. 1.1.2

Funzioni principali. Italiano. Dallmeier. Registratori DLS/DMS. Rev. 1.1.2 Funzioni principali Italiano Dallmeier Registratori DLS/DMS Rev. 1.1.2 Indice Indice Validità...2 Istruzione di sicurezza...2 Live...3 Riproduzione...4 Ricerca...6 Esportazione...8 Messaggi...10 Validità

Dettagli

Guida all uso di Adobe Acrobat e Adobe Reader in ambito didattico

Guida all uso di Adobe Acrobat e Adobe Reader in ambito didattico Guida all uso di Adobe Acrobat e Adobe Reader in ambito didattico Indice Format PDF e software per la creazione di documenti Che cosa si può fare con Adobe Acrobat Commenti, annotazioni e marcature grafiche

Dettagli

Boot Camp Beta 1.0.2 Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Beta 1.0.2 Guida di installazione e configurazione Boot Camp Beta 1.0.2 Guida di installazione e configurazione 1 Indice 4 Panoramica 5 Punto 1: aggiornare il software di sistema e il firmware del computer 6 Punto 2: eseguire Assistente Boot Camp 9 Punto

Dettagli

Personalizzazione stampe con strumento Fincati

Personalizzazione stampe con strumento Fincati Personalizzazione stampe con strumento Fincati Indice degli argomenti Introduzione 1. Creazione modelli di stampa da strumento Fincati 2. Layout per modelli di stampa automatici 3. Impostazioni di stampa

Dettagli

Magic Wand Manager. Guida Utente. Rel. 1.1 04/2011. 1 di 28

Magic Wand Manager. Guida Utente. Rel. 1.1 04/2011. 1 di 28 Magic Wand Manager Guida Utente Rel. 1.1 04/2011 1 di 28 Sommario 1. Setup del Software... 3 2. Convalida della propria licenza software... 8 3. Avvio del software Magic Wand manager... 9 4. Cattura immagini

Dettagli

RETE DIDATTICA MULTIMEDIALE LINGUISTICA

RETE DIDATTICA MULTIMEDIALE LINGUISTICA RETE DIDATTICA MULTIMEDIALE LINGUISTICA SOFTWARE Ver. 6.0 Pagina 1 Software di rete didattica Con opzione di laboratorio linguistico digitale A.A.C. La soluzione proposta permette di realizzare, partendo

Dettagli

COMANDI PER RIBOBINATRICI SUPERVISORE APPROFONDIMENTO TECNICO

COMANDI PER RIBOBINATRICI SUPERVISORE APPROFONDIMENTO TECNICO COMANDI PER RIBOBINATRICI SUPERVISORE APPROFONDIMENTO TECNICO STRUTTURA SOFTWARE Il sistema si basa sulla gestione di svariate basi di dati, alle quali accede in modo dinamico ed in realtime l interfaccia

Dettagli

Gestione delle Cartelle dei Messaggi di Posta Elettronica

Gestione delle Cartelle dei Messaggi di Posta Elettronica CADMO Infor ultimo aggiornamento: febbraio 2012 Gestione delle Cartelle dei Messaggi di Posta Elettronica Premessa...1 Le Cartelle dei Messaggi di Posta Elettronica utilizzate da Outlook Express...2 Cose

Dettagli

Videoregistratori Serie DX

Videoregistratori Serie DX Pagina:1 DVR per telecamere AHD, analogiche, IP Manuale programma CMS Come installare e utilizzare il programma client per i DVR Pagina:2 Contenuto del manuale In questo manuale viene descritto come installare

Dettagli

TiAxoluteNighterAndWhiceStation

TiAxoluteNighterAndWhiceStation 09/09-01 PC Manuale d uso TiAxoluteNighterAndWhiceStation Software di configurazione Video Station 349320-349321 3 INDICE 1. Requisiti Hardware e Software 4 2. Installazione 4 3. Concetti fondamentali

Dettagli

GUIDA INTRODUTTIVA (Mac) Copyright 2011 NetSupport Ltd Tutti i diritti riservati

GUIDA INTRODUTTIVA (Mac) Copyright 2011 NetSupport Ltd Tutti i diritti riservati GUIDA INTRODUTTIVA (Mac) Copyright 2011 NetSupport Ltd Tutti i diritti riservati NetSupport Assist è un programma software creato indipendentemente e non è stato autorizzato, sponsorizzato, sanzionato,

Dettagli

Manuale NetSupport v.10.70.6 Liceo G. Cotta Marco Bolzon

Manuale NetSupport v.10.70.6 Liceo G. Cotta Marco Bolzon NOTE PRELIMINARI: 1. La versione analizzata è quella del laboratorio beta della sede S. Davide di Porto, ma il programma è presente anche nel laboratorio alfa (Porto) e nel laboratorio di informatica della

Dettagli

MOBS Flussi informativi sanitari regionali

MOBS Flussi informativi sanitari regionali Indicazioni per una corretta configurazione del browser Versione ottobre 2014 MOBS--MUT-01-V03_ConfigurazioneBrowser.docx pag. 1 di 25 Uso: ESTERNO INDICE 1 CRONOLOGIA VARIAZIONI...2 2 SCOPO E CAMPO DI

Dettagli

A proposito di A colpo d occhio 1. Per iniziare 7. Dedica... xiii Ringraziamenti... xv Autori... xvii

A proposito di A colpo d occhio 1. Per iniziare 7. Dedica... xiii Ringraziamenti... xv Autori... xvii Sommario Dedica................................................ xiii Ringraziamenti.......................................... xv Autori................................................. xvii 1 2 A proposito

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

Videoregistratori Serie DH

Videoregistratori Serie DH Pagina:1 DVR per telecamere analogiche, 960H, HD-SDI Manuale programma ViewCam Come installare e utilizzare l App per dispositivi mobili Pagina:2 Contenuto del manuale In questo manuale viene descritto

Dettagli

Archivio Parrocchiale

Archivio Parrocchiale BREVI INFORMAZIONI PER L UTILIZZO DEL PROGRAMMA Archivio Parrocchiale 1 INDICE PREMESSA...3 CENNI SUL PROGRAMMA...4 REQUISITI MINIMI DEL PC...5 LA FINESTRA PRINCIPALE...6 I PULSANTI DEL MENU PRINCIPALE...7

Dettagli

X-Sign Basic Manuale Utente

X-Sign Basic Manuale Utente X-Sign Basic Manuale Utente Copyright Copyright 2015 di BenQ Corporation. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta, salvata in

Dettagli

CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014. Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows

CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014. Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014 Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows CORSO BASE DI INFORMATICA Il corso di base è indicato per i principianti e per gli autodidatti che vogliono

Dettagli

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Pagina 29 di 47 3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Come abbiamo già detto in precedenza, l informatica si divide in due grandi mondi : l hardware

Dettagli

Sistemi di Video Sorveglianza

Sistemi di Video Sorveglianza Sistemi di Video Sorveglianza WEB Based Technology Il sistema di video-sorveglianza è basato su un sistema di visualizzazione-registrazione costituito da un Camera Server e da una o più telecamere Digitali

Dettagli

JD-3 HD. Manuale d Uso

JD-3 HD. Manuale d Uso JEPSSEN JD-3 HD Manuale d Uso jepssen.com 2012 Jepssen. All rights reserved. Indice Introduzione 04 1.1 Installazione 05 Guida Rapida 07 2.1 Pulsanti Funzione 08 2.2 Avvio e Spegnimento 08 2.3 Telecomando

Dettagli

VIDEOSORVEGLIANZA APPLICATION NOTE. Nozioni base sugli NVR Qnap VIDEOSORVEGLIANZA UNIFIED COMMUNICATIONS WEB SERVICES SOFTWARE GESTIONALI

VIDEOSORVEGLIANZA APPLICATION NOTE. Nozioni base sugli NVR Qnap VIDEOSORVEGLIANZA UNIFIED COMMUNICATIONS WEB SERVICES SOFTWARE GESTIONALI VIDEOSORVEGLIANZA APPLICATION NOTE Nozioni base sugli NVR Qnap Il presente documento ha lo scopo di fornire alcune nozioni di base sulle funzionalità degli NVR. Si consiglia di riferirsi al manuale utente

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO 2 Uso del Computer e Gestione dei file ( Windows XP ) A cura di Mimmo Corrado MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 2 FINALITÁ Il Modulo 2, Uso del computer

Dettagli

The Free Interactive Whiteboard Software

The Free Interactive Whiteboard Software The Free Interactive Whiteboard Software Per eseguire il Download del Software Digita nella barra di Google l indirizzo Una finestra di dialogo ti chiederà di inserire i tuoi dati personali Scegli il sistema

Dettagli

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved Versione 2014 Installazione GSL Copyright 2014 All Rights Reserved Indice Indice... 2 Installazione del programma... 3 Licenza d'uso del software... 3 Requisiti minimi postazione lavoro... 3 Requisiti

Dettagli

Guida Introduzione Prodotto

Guida Introduzione Prodotto GE Security SymSuite VideoRegistratori SymSafe e SymSafe Pro Informazioni Prodotto Descrizione Prodotto: Nuova Linea di Videoregistratori Digitali Serie Hybrid Codice Prodotto: Differenti Codici a seconda

Dettagli

Quick Guide imagic. ATTENZIONE Prima di collegare l alimentazione inserire la SD CARD che si trova dentro alla scatola (vedi istruzioni all interno)

Quick Guide imagic. ATTENZIONE Prima di collegare l alimentazione inserire la SD CARD che si trova dentro alla scatola (vedi istruzioni all interno) ATTENZIONE Prima di collegare l alimentazione inserire la SD CARD che si trova dentro alla scatola (vedi istruzioni all interno) Importante Per una corretta installazione del prodotto è necessario seguire

Dettagli

Soluzioni per la Building Automation

Soluzioni per la Building Automation Pag. 1 di 9 Soluzioni per la Building Automation SISTEMA GIST. : TVCC Pag. 2 di 9 1. INTRODUZIONE Il sistema GIST (Gestione Integrata Sistemi Tecnologici) è costituito da un SW di integrazione in grado

Dettagli

SISTEMA DI TELEVIGILANZA MEDIANTE TELECAMERE SISTEMA SAFECAM

SISTEMA DI TELEVIGILANZA MEDIANTE TELECAMERE SISTEMA SAFECAM SISTEMA DI TELEVIGILANZA MEDIANTE TELECAMERE SISTEMA SAFECAM Il sistema per televigilanza SafeCam consente di monitorare, in remoto, costantemente ed in tempo reale, una proprietà, sia essa un capannone

Dettagli

Manuale Operativo P2P Web

Manuale Operativo P2P Web Manuale Operativo P2P Web Menu Capitolo 1 Configurazione dispositivo... Errore. Il segnalibro non è definito. 1.1 Configurazione funzione P2P dispositivo... 2 Capitolo 2 Operazioni P2P Web... Errore. Il

Dettagli

Sommario. Introduzione... 11

Sommario. Introduzione... 11 Introduzione... 11 1. Prima di cominciare... 13 Da Windows a Windows 7...13 Le novità di Windows 7...15 La barra delle applicazioni...16 Il menu Start...17 Gli effetti Aero...18 Windows 7 e il Web...19

Dettagli

Product Updater Scaricamento e Installazione aggiornamento

Product Updater Scaricamento e Installazione aggiornamento Scaricamento e Installazione aggiornamento Versioni... VB e.net Rel. docum.to...0215lupu Alla cortese attenzione del Responsabile Software INDICE A) MODIFICA IMPOSTAZIONI DI PROTEZIONE CORRENTI...2 GESTIONE

Dettagli

Le Proprietà della Barra delle applicazioni e Menu Start di Giovanni DI CECCA - http://www.dicecca.net

Le Proprietà della Barra delle applicazioni e Menu Start di Giovanni DI CECCA - http://www.dicecca.net - Introduzione Con questo articolo chiudiamo la lunga cavalcata attraverso il desktop di Windows XP. Sul precedente numero ho analizzato il tasto destro del mouse sulla Barra delle Applicazioni, tralasciando

Dettagli

Datalogger Grafico Aiuto Software

Datalogger Grafico Aiuto Software Datalogger Grafico Aiuto Software Versione 2.0, 7 Agosto 2007 Per ulteriori informazioni consultare il manuale d'uso incluso nel disco programma in dotazione. INDICE Installazione del software grafico.

Dettagli

filrbox Guida all uso dell applicazione DESKTOP Pag. 1 di 27

filrbox Guida all uso dell applicazione DESKTOP Pag. 1 di 27 filrbox Guida all uso dell applicazione DESKTOP Pag. 1 di 27 Sommario Introduzione... 3 Download dell applicazione Desktop... 4 Scelta della versione da installare... 5 Installazione... 6 Installazione

Dettagli

LINEA UP Installazione aggiornamento da Dynet Web

LINEA UP Installazione aggiornamento da Dynet Web LINEA UP Installazione aggiornamento da Dynet Web Versioni:...VB e.net Rel. Docum.to... 0112LUDY Alla cortese attenzione del Responsabile Software INDICE A) MODIFICA IMPOSTAZIONI DI PROTEZIONE CORRENTI...2

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Maria Maddalena Fornari Aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.6 Preparazione stampa Maria Maddalena Fornari Impostazioni di pagina: orientamento È possibile modificare le

Dettagli

Videoregistratori di rete Serie DN

Videoregistratori di rete Serie DN Pagina:1 Videoregistratori di rete Serie DN NVR per telecamere IP Manuale programma Smart Meye Come installare e utilizzare l App per dispositivi mobili Pagina:2 Contenuto del manuale In questo manuale

Dettagli

Product Updater Scaricamento e Installazione aggiornamento

Product Updater Scaricamento e Installazione aggiornamento Scaricamento e Installazione aggiornamento Versioni... VB e.net Rel. docum.to...1012lupu Alla cortese attenzione del Responsabile Software INDICE A) MODIFICA IMPOSTAZIONI DI PROTEZIONE CORRENTI...2 GESTIONE

Dettagli

Gestione della posta elettronica con Round Cube webmail e Outlook Express utilizzando il protocollo IMAP

Gestione della posta elettronica con Round Cube webmail e Outlook Express utilizzando il protocollo IMAP CADMO Infor ultimo aggiornamento: marzo 2013 Gestione della posta elettronica con Round Cube webmail e Outlook Express utilizzando il protocollo IMAP Problema: come avere sempre sotto controllo la propria

Dettagli

IVS2 Intellio Video System 2 - Applicazione di gestione e videoregistrazione

IVS2 Intellio Video System 2 - Applicazione di gestione e videoregistrazione IVS2 Intellio Video System 2 - Applicazione di gestione e videoregistrazione Funzioni principali rilevazione movimento sul server controllo telecamere PTZ Visualizzazione dello stato delle telecamere su

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

inserire la SD CARD che si trova dentro alla scatola

inserire la SD CARD che si trova dentro alla scatola Guida rapida Magic Home Magic Home Plus ATTENZIONE Prima di collegare l alimentazione inserire la SD CARD che si trova dentro alla scatola (vedi istruzioni all interno) Importante Per una corretta installazione

Dettagli

CTVClient. Dopo aver inserito correttamente i dati, verrà visualizzata la schermata del tabellone con i giorni e le ore.

CTVClient. Dopo aver inserito correttamente i dati, verrà visualizzata la schermata del tabellone con i giorni e le ore. CTVClient Il CTVClient è un programma per sistemi operativi Windows che permette la consultazione e la prenotazione delle ore dal tabellone elettronico del Circolo Tennis Valbisenzio. Per utilizzarlo è

Dettagli

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Configurator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Configurator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

SardegnaFotoAeree. La Sardegna vista dall alto MANUALE PER L USO DELL APPLICAZIONE

SardegnaFotoAeree. La Sardegna vista dall alto MANUALE PER L USO DELL APPLICAZIONE SardegnaFotoAeree La Sardegna vista dall alto MANUALE PER L USO DELL APPLICAZIONE REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA [2] Indice 1. Introduzione 2. Navigatore 5 7 8 9 2.1. Strumenti di navigazione 2.2. Ricerca

Dettagli

EASY VISION - VIDEOREGISTRATORI IBRIDI

EASY VISION - VIDEOREGISTRATORI IBRIDI EASY VISION - VIDEOREGISTRATORI IBRIDI EASY VISION SICEP arrichisce la gamma dei prodotti dedicati alla videosorveglianza presentando la serie EasyVision, un videoregistratore a 4 ingressi video, con sistema

Dettagli

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad internet

Dettagli

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 Il Personal Computer Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 1 accendere il Computer Per accendere il Computer effettuare le seguenti operazioni: accertarsi che le prese di corrente siano tutte

Dettagli

VCC-HD2300/HD2300P VCC-HD2100/HD2100P

VCC-HD2300/HD2300P VCC-HD2100/HD2100P VCC-HD2300/HD2300P VCC-HD2100/HD2100P Accedere alla telecamera dal browser Web Componenti della schermata in diretta Pannello di controllo Pannello degli strumenti Operazioni con la schermata in diretta1/10

Dettagli

Videoregistratori Serie DX

Videoregistratori Serie DX Pagina:1 DVR per telecamere AHD, analogiche, IP Manuale APP mobile Come installare e utilizzare l App per dispositivi mobili Pagina:2 Contenuto del manuale In questo manuale viene descritto come installare

Dettagli

List Suite 2.0. Sviluppo Software Il Telefono Sas 10/06/2010

List Suite 2.0. Sviluppo Software Il Telefono Sas 10/06/2010 2010 List Suite 2.0 Sviluppo Software Il Telefono Sas 10/06/2010 List Suite 2.0 List Suite 2.0 è un tool software in grado di archiviare, analizzare e monitorare il traffico telefonico, effettuato e ricevuto

Dettagli

Guida Introduzione Prodotto

Guida Introduzione Prodotto GE Security DVSR xu Seconda Generazione con Funzionalità Estese. Informazioni Prodotto Descrizione Prodotto: Codice Prodotto: DVSR xu è la seconda generazione di Videoregistratore digitale streaming con

Dettagli

S T R U M E N T I & S E R V I Z I

S T R U M E N T I & S E R V I Z I Via S. Silvestro, 92 21100 Varese Tel + 39 0332-213045 212639-220185 Fax +39 0332-822553 www.assicontrol.com e-mail: info@assicontrol.com C.F. e P.I. 02436670125 STRUMENTI & SERVIZI per il sistema qualità

Dettagli

Smart Business Connect con impianto telefonico virtuale

Smart Business Connect con impianto telefonico virtuale Smart Business Connect con impianto telefonico virtuale Istruzioni per l uso per la app / il client Business Communication (con pacchetto di comunicazione «standard») 1 Sommario 1. Introduzione... 4 2.

Dettagli

A cura dell insegnante Elena Serventi Funzione strumentale TIC (Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione) del circolo didattico di Pavone

A cura dell insegnante Elena Serventi Funzione strumentale TIC (Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione) del circolo didattico di Pavone A cura dell insegnante Elena Serventi Funzione strumentale TIC (Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione) del circolo didattico di Pavone Canavese Febbraio 2011 Cos'è una LIM? LIM è l'acronimo

Dettagli

Quaderni di formazione Nuova Informatica

Quaderni di formazione Nuova Informatica Quaderni di formazione Nuova Informatica Airone versione 6 - Funzioni di Utilità e di Impostazione Copyright 1995,2001 Nuova Informatica S.r.l. - Corso del Popolo 411 - Rovigo Introduzione Airone Versione

Dettagli

Agritherm50. Software per la visualizzazione e controllo delle temperature SPECIFICHE

Agritherm50. Software per la visualizzazione e controllo delle temperature SPECIFICHE Agritherm50 documentazione tecnica 825A143A Software per la visualizzazione e controllo delle temperature Sistema di monitoraggio e supervisione Rilevamento in continuo di tutti i punti di lettura di sonde

Dettagli

Come installare. Indice. Contenuto della confezione. Manuali: dove trovarli

Come installare. Indice. Contenuto della confezione. Manuali: dove trovarli Indice Contenuto della confezione 2 Manuali: dove trovarli 2 Come installare 3 1. Installazione.Net Framework 3.5 4 2. Installazione SQL Express 7 3. Installazione Client 9 Attivazione licenza 14 Assistenza

Dettagli

Classe prima sezione e-f Indirizzo Turismo

Classe prima sezione e-f Indirizzo Turismo PROGRAMMA DI INFORMATICA Classe prima sezione e-f Indirizzo Turismo Anno Scolastico 2014-2015 Testo: Flavia Lughezzani-Daniela Princivalle CLIPPY START 1 Corso di informatica per il biennio Edizione HOEPLY

Dettagli

Gestione completa delle prestazioni

Gestione completa delle prestazioni Gestione completa delle prestazioni Funziona anche con Windows XP e Windows Vista 2013 Un applicazione agile e potente per la messa a punto e la manutenzione delle prestazioni del vostro computer. Download

Dettagli

Rete didattica e laboratorio linguistico DIDASOFT

Rete didattica e laboratorio linguistico DIDASOFT Rete didattica e laboratorio linguistico DIDASOFT CARATTERISTICHE DEL SOFTWARE Il crescente bisogno di strumenti tecnologicamente avanzati per gestire la continua evoluzione dei media negli ambiti formativi

Dettagli

LA VIDEOSORVEGLIANZA MEGAPIXEL

LA VIDEOSORVEGLIANZA MEGAPIXEL LA VIDEOSORVEGLIANZA MEGAPIXEL Documento tecnico Autore: Giuseppe Storniolo Sommario LA VIDEOSORVEGLIANZA MEGAPIXEL 3 GENERALITÀ 3 CARATTERISTICHE TECNICHE RIASSUNTIVE DEL SISTEMA 4 LE TELECAMERE 5 IL

Dettagli

345020-345021. TiIrydeTouchPhone. Istruzioni d uso 10/11-01 PC

345020-345021. TiIrydeTouchPhone. Istruzioni d uso 10/11-01 PC 345020-345021 TiIrydeTouchPhone Istruzioni d uso 10/11-01 PC 2 TiIrydeTouchPhone Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti minimi Hardware 4 1.2 Requisiti minimi Software

Dettagli

Il controllo della visualizzazione

Il controllo della visualizzazione Capitolo 3 Il controllo della visualizzazione Per disegnare in modo preciso è necessario regolare continuamente l inquadratura in modo da vedere la parte di disegno che interessa. Saper utilizzare gli

Dettagli

MANUALE D USO DEL SW PER PROCEDURE STANDARDIZZATE

MANUALE D USO DEL SW PER PROCEDURE STANDARDIZZATE GENERALITÀ SULL USO DEL SW In tutti gli ambiti in cui è stato possibile farlo, sono stati predisposti menù a tendina o tabelle predefinite (conformi alle indicazioni ministeriali) allo scopo di inserire

Dettagli

BIBLIOTECA COMUNALE DI BORUTTA

BIBLIOTECA COMUNALE DI BORUTTA BIBLIOTECA COMUNALE DI BORUTTA CORSO DI INFORMATICA DI BASE AVVISO Si informano gli interessati che presso la sala informatica annessa alla biblioteca comunale sarà attivato un corso di informatica di

Dettagli

Centro sportivo Goal. Manuale d uso. Commento guidato sulle principali funzionalità del programma

Centro sportivo Goal. Manuale d uso. Commento guidato sulle principali funzionalità del programma Centro sportivo Goal Manuale d uso Commento guidato sulle principali funzionalità del programma Indice 1. Presentazione...3 2. Sito Internet...3 2.1. Pagina principale...3 2.2. Dove siamo...4 2.3. Fotografie...4

Dettagli

MANUALE UTENTE. Computer Palmare WORKABOUT PRO

MANUALE UTENTE. Computer Palmare WORKABOUT PRO MANUALE UTENTE Computer Palmare WORKABOUT PRO INDICE PROCEDURA DI INSTALLAZIONE:...3 GUIDA ALL UTILIZZO:...12 PROCEDURA DI AGGIORNAMENTO:...21 2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE: Per il corretto funzionamento

Dettagli

INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO VIDEOSORVEGLIANZA MOBILE

INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO VIDEOSORVEGLIANZA MOBILE INTEGRAZIONE ED ESPANSIONE DEL SISTEMA DI VIDEOSORVEGLIANZA DEL COMUNE DI CASTELLAMMARE DI STABIA TITOLO ELABORATO: MODULO VIDEOSORVEGLIANZA MOBILE INDICE 1. PREMESSA 4 2. TELECAMERE 4 3. UNITA' DI STORAGE

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Box

Guida rapida Vodafone Internet Box Guida rapida Vodafone Internet Box Benvenuti nel mondo della connessione dati in mobilità di Vodafone Internet Box. In questa guida spieghiamo come installare e cominciare a utilizzare Vodafone Internet

Dettagli

GUIDA DI INSTALLAZIONE. AXIS Camera Station

GUIDA DI INSTALLAZIONE. AXIS Camera Station GUIDA DI INSTALLAZIONE AXIS Camera Station Informazioni su questa guida Questa guida è destinata ad amministratori e utenti di AXIS Camera Station e riguarda la versione 4.0 del software o versioni successive.

Dettagli