SISSA computing project 2012: HPC technical specification

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SISSA computing project 2012: HPC technical specification"

Transcript

1 SISSA computing project 2012: HPC technical specification giugno 2012 A.Lanza, P. Calucci: SISSA Trieste S. Cozzini: CNR-IOM DEMOCRITOS Trieste A.Ciampa, S. Arezzini, E. Mazzoni: INFN Pisa 1 INTRODUZIONE Questo documento costituisce una indicazione per la discussione riguardo alle caratteristiche generali relative al nuovo sistema HPC in via di acquisizione da parte di SISSA. Non si tratta in alcun modo di un capitolato tecnico, che seguirà nei tempi e modi previsti in modo legale. Il sistema di calcolo deve rispondere alle esigenze di una variegata comunità computazionale. Le caratteristiche dei codici e delle modalità d uso delle risorse HPC hanno definito le specifiche tecniche. In Appendice 1 è riportata una descrizione sintetica del sistema. In Appendice 2 è riportata una serie di codici di riferimento che possono costituire elemento di valutazione in questa fase preliminare. 2 ARCHITETTURA GENERALE DELLA MACCHINA L obiettivo è quello di un sistema HPC linux cluster formato da N nodi, con una percentuale di questi dotati di GPGPU. La macchina sarà una macchina capacity, ovvero punterà più sul throughput totale che sulla potenza di picco assoluta. In ogni caso è attesa una capacità di calcolo raw fra i 100 e i 200 Tflops. L architettura del sistema che si intende realizzare e quella standard di un cluster: nodi di management (master node) e di monitoring nodi di calcolo sistema storage il tutto connesso da opportune reti, di seguito specificate. 1

2 3 NODI DI CALCOLO Fattore di forma: Vincolo essenziale è che i nodi di calcolo siano alloggiabili all interno di rack standard; l unità di base è un server biprocessore (dual socket), sono accettate soluzioni basate su twin (1U) e twin square (2U). Sono accettate anche soluzioni blade, in base alla convenienza economica delle stesse, e comunque per i blade va individuata una soluzione che permetta un set di porte di rete dedicate per ciascuna singola lama. Tipologia processori: Processori multicore x86_64. Vengono indicati come base di partenza le seguenti architetture: INTEL Sandy Bridge, con processori a 8 core AMD Opteron, con processori a 16 core Alimentazione dei nodi: La ridondanza dell alimentazione non è essenziale, quindi se è disponibile a causa del fattore di forma proposto(ad esempio nel caso dei twin square) verrà apprezzata, ma senza costituire un elemento decisivo. Disco a bordo: Le macchine dovranno essere dotate di un disco di piccole dimensioni per il solo sistema operativo, tecnologia SATA o SSD. Dato che il disco a stato solido potrebbe darci dei vantaggi in termini di rotture valuteremo se inserire questa caratteristica nel capitolato tecnico. Memoria RAM: I nodi dovranno avere una memoria RAM di minimo 2GB per core. E prevista una percentuale (10%) di nodi con memoria RAM maggiore (8 GB per core). Un certo numero di nodi (indicativamente 8) dovrà avere una memoria di 16GB per core. Sistema di management remoto dei nodi: I nodi dovranno avere integrato un service processor per permettere il management completo del sistema da remoto. Il service processor dovrà dialogare IPMI versione 2.0 e prevedere un sistema di remote console compatibile. Nodi con GPU: Un sottoinsieme di nodi (8 o 16 a seconda del numero totale dei nodi) dovrà essere equipaggiato con almeno 2 schede GPU di ultima generazione (KEPLER). 2

3 Numero di core: Dimensioniamo il numero di core per avere una prestazione di picco da 100TFlops (orientativamente considereremo questi valori: per AMD ~10 Gflops a 2.5 GHz, per INTEL Sandy Bridge 20 Gflops a 2.5 GHz). Pertanto: INTEL Sandy Bridge (almeno 2.5 GHz ): core pari a 625 processori di calcolo (non verrà considerata la modalità hyper threading ) AMD Opteron (almeno 2.5 GHz ): core pari a 625 processori di calcolo 4 NODI DI MANAGEMENT/LOGIN etc Si prevedono un certo numero di nodi per il management in modo tale da poter garantire tutti i servizi del cluster in HA. Per questi masternode siamo interessati a macchine 2U completamente ridondate in HW in particolare doppio alimentatore, dischi di sistema con raid HW sistema di gestione remota su porta dedicata possibilità di ridondanza della RAM Memoria RAM di 32GB Connettività ridondata completa verso ogni tipo di rete presente ( infiniband/fc/gigabit) Si prevedono inoltre almeno 2 nodi di login (User Interface)che possono essere macchine standard (nel senso che siamo interessati ad una configurazione non particolarmente dissimile da quella dei nodi di calcolo). Si prevede infine 1 nodo di monitoring esterno 5. RETE Il sistema sarà dotato delle seguenti reti: 1. una rete di management interna (in-band): si prevede una rete basata su ethernet (minimo 1GB), gestita dai masternode. 2. una rete di management esterna (out-of-band) su cui collegare tutti gli SP dei nodi si prevede una rete basata su ethernet e gestita dal nodo di management. 3

4 3. una rete veloce per il calcolo parallelo: per questa rete prevediamo IB FDR (o almeno QDR), gestita da un unico switch capace di connettere direttamente tutti i nodi di calcolo, i server di management/login e, eventualmente se questa è la soluzione indicata, lo storage. 4. una rete per lo storage Queste ultime due possono essere una stessa rete purché con adeguate capacità in termini di banda passante e latenza. La topologia della rete va discussa in dettaglio tenendo conto di alcuni aspetti: 1. essendo la macchina una macchina capacity il taglio medio in termini di core dei job paralleli non supererà un decimo del totale dei cores complessivi (max 512 cores quindi) 2. Le performance del sistema di storage dovranno minimo essere di 3 GB/secondo. 6 STORAGE Il sistema deve essere dotato di un sistema di storage con caratteristiche minime di questo tipo: capacità iniziale di circa 400TB raw, espandibile fino ad un massimo di 3 PB. performance in scrittura/lettura del sistema di almeno 3 GB/secondo (da misurarsi con benchmark standard (iozone/ior etc) calibrati opportunamente sul nostro caso. compatibilità con soluzioni di filesystem paralleli (Lustre 2.x e/o GPFS) che parleranno via rete veloce con i clients (nodi di calcolo) adeguati meccanismi di failover su dischi/controller e sistemi. l HW dello storage deve garantire nel caso di FS paralleli ridondanza piena sui metadati del FS parallelo (ad esempio nel caso Lustre MGS e MDT devono essere garantiti in HA su due distinti server) Il sistema di storage sarà partizionato in un area scratch (maggioritaria) gestita dal FS parallelo e in una area utenti (/home max 15 TB) che sarà soggetta a backup sul sistema centrale Sissa, che richiederà un livello di ridondanza più elevato, e che potrà essere gestita da un FS tradizionale non essendo richiesto un livello particolare di prestazioni. Saranno prese in considerazione sia soluzioni di storage con porte IB native, sia con porte FC, nel qual caso dovrà essere previsto un numero congruo di file server e i necessari switch FC. 4

5 7 SOFTWARE Sistema di gestione cluster: L installazione sarà fatta dal team locale. Si valuteranno eventuali prodotti di cluster management presentati dai venditori. LRMS Scheduler: Al momento ci si sta orientando su una delle seguenti soluzioni: - Torque/Maui; - LSF - PBSPro Le caratteristiche minime: fair sharing job pre-emption gestione job hybrid openmp/mpi accounting Monitoring/Management system: Tutte le componenti HW (switch/pdu, etc) devono essere monitorabili e facilmente gestibili. Ogni sottosistema idealmente dovrebbe essere in grado di essere scriptabile e/o in grado di avere/definire plugins per sistemi di monitoring come nagios. In particolare devono poter essere gestite in maniera noninterattiva la raccolta la misurazione dei principali parametri (temperature, correnti, ) e l'accensione e lo spegnimento. 5

6 Appendice 1: riassunto del sistema - Core o con architettura AMD Opteron o con architettura INTEL Sandy Bridge - Processori e server di calcolo o 625 processori (16 core/processore nel caso AMD, 8 core/processore nel caso Sandy Bridge) o 313 server di calcolo biprocessori, in entrambi i casi - RAM per server di calcolo o 279 server con 2 GB di RAM/core o 30 server con 8 GB di RAM/core o 4 server con 16 GB di RAM/core - Coprocessori o 4 o 8 server dovranno essere equipaggiati almeno con due schede Nvidia KEPLER ciascuno - Server di management o 2 server biprocessori in High Availability, come descritto nel testo, dotati di 2 GB di RAM/core o 3 server biprocessori con 2 GB di RAM/core 6

7 - Rete o Rete IP: una porta da 1 Gb/sec per server o lama biprocessore o Rete IP di management: una porta da 1 Gb/sec per server o lama biprocessore o Rete Infiniband: una porta QDR (preferibile FDR) per server di calcolo o lama biprocessore o Switch per le reti IP: architettura switch top of the rack (o uno switch per coppia di rack) piu un livello di aggregazione o Switch per rete IB: uno switch unico con almeno 650 porte - Storage o File system: Lustre o GPFS o Dimensioni raw: almeno 400 TB espandibili fino a 3 PB o Prestazioni: almeno 3 GB/sec sia in read che in write 7

8 Appendice 2 Listiamo qui una serie di codici/tecnologie comunemente impiegate dai ricercatori SISSA. Siamo anche in grado di fornire una serie di casi di studio per permettere ai venditori di validare/testare internamente le performance ottenute sulle componenti HW e SW che si intendono proporre. Le applicazioni selezionate sono: quantum-simulation package: Quantum_Espresso, CP2K, MD packages: -NAMD, GROMACS, LAMMPS,Amber, Quantum MonteCarlo TurboRVB and other locally developed packages. Astronomy and cosmology: GADGET, N-body code locally developed, CosmoMC Computational Fluido dynamics openfoam, locally developed packages, based on libraries like SAMRAI, Deal.II, Trilinos, PETSc Particle Physics QCD codici sviluppati localmente. Per ciascuna di queste applicazioni sono in corso di raccolta presso i ricercatori Sissa una serie di casi di studio completi di inputs e outputs (benchmark suite). La dimensione in termini di memoria e richieste computazionali di questi benchmark saranno variabili. In alcuni casi saranno volti a capire le prestazioni all interno di un tipico nodo di calcolo della macchina che si intende realizzare. In altri casi misureranno le prestazioni della rete e la scalabilità del sistema anche se limitatamente al range di interesse. Forniremo a breve una tabella iniziale di performance di detti casi di studio ottenuta su piattaforme attualmente usate dalla comunità scientifica. 8

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Parte Tecnica N.1

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Parte Tecnica N.1 PROCEDURA APERTA PER LA REALIZZAZIONE DELL INFRASTRUTTURA DI CALCOLO PER HIGH PERFORMANCE COMPUTING PRESSO LA SEDE DELLA SISSA DI VIA BEIRUT 2-4 TRIESTE CIG: 4732412DE9 - CUP: G93D12000600005 DOCUMENTO

Dettagli

Soluzione medium cost: Thumper

Soluzione medium cost: Thumper CCR/19/07/P Luglio 2007 Versione 1.1 Infrastrutture di storage per servizi centrali e calcolo di esperimento: soluzioni e costi Gruppo storage di CCR Introduzione Questo documento riassume i dati sulle

Dettagli

REALIZZAZIONE SALA CED

REALIZZAZIONE SALA CED REALIZZAZIONE SALA CED CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Realizzazione sala CED 2 Specifiche minime dell intervento 1. REALIZZAZIONE SALA CED L obiettivo dell appalto è realizzare una Server Farm di ultima

Dettagli

Workshop CCR-INFNGRID 2010. Survey MPI. Roberto Alfieri - Università di Parma & INFN, Gr.Coll. di Parma. Catania, 18 Maggio 2010

Workshop CCR-INFNGRID 2010. Survey MPI. Roberto Alfieri - Università di Parma & INFN, Gr.Coll. di Parma. Catania, 18 Maggio 2010 Workshop CCR-INFNGRID 2010 Survey MPI Roberto Alfieri - Università di Parma & INFN, Gr.Coll. di Parma Catania, 18 Maggio 2010 1 Sommario - Survey sull uso di MPI - Stato dei cluster che supportano MPI

Dettagli

Capitolato Tecnico Procedura aperta n.1/2011

Capitolato Tecnico Procedura aperta n.1/2011 Capitolato Tecnico Procedura aperta n.1/2011 Procedura aperta per la fornitura di un sistema storage per il consolidamento delle risorse infrastrutturali del CRS4 Codice Identificativo di Gara (CIG) n.2591090b19

Dettagli

Domanda n.1 Schema di contratto non Risposta 1 Domanda n.2 Risposta 2 Domanda n.3 Risposta 3 Domanda n.4 Risposta 4

Domanda n.1 Schema di contratto non Risposta 1 Domanda n.2 Risposta 2 Domanda n.3 Risposta 3 Domanda n.4 Risposta 4 Domanda n.1 Disciplinare di Gara ARTICOLO 9 : MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE E DELLE OFFERTE, DI CELEBRAZIONE DELLA GARA ED AGGIUDICAZIONE DELLA FORNITURA, lettera a) Busta A Documentazione -Tale

Dettagli

Prestazioni computazionali di OpenFOAM sul. sistema HPC CRESCO di ENEA GRID

Prestazioni computazionali di OpenFOAM sul. sistema HPC CRESCO di ENEA GRID Prestazioni computazionali di OpenFOAM sul sistema HPC CRESCO di ENEA GRID NOTA TECNICA ENEA GRID/CRESCO: NEPTUNIUS PROJECT 201001 NOME FILE: NEPTUNIUS201001.doc DATA: 03/08/10 STATO: Versione rivista

Dettagli

Case History Workstation certificate per Matrox Axio e RTX2

Case History Workstation certificate per Matrox Axio e RTX2 Case History 2006 Case History Workstation certificate per Matrox Axio e RTX2 Sistemi: E2090, E8090 E5090 su tecnologia Intel Woodcrest Campo di applicazione: montaggio video in HD e SD, qualità broadcasting

Dettagli

L'infrastruttura ENEA-GRID

L'infrastruttura ENEA-GRID L'infrastruttura ENEA-GRID caratteristiche, funzionalità, applicazioni Ing. Fiorenzo Ambrosino, Ph.D. ENEA UTICT-HPC C.R. Portici 24 Giugno 2013 Sommario Panoramica sull'enea L'Unità Tecnica ICT (UTICT)

Dettagli

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 1/9 MERCATO ELETTRONICO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DOCUMENTO DI STIPULA RELATIVO A: Numero RdO 140080 RdO Cluster composto da nodo di gestione (master), 4 nodi di calcolo (connessi attraverso rete

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA ALLEGATO B.1 MODELLO PER LA FORMULAZIONE DELL OFFERTA TECNICA Rag. Sociale Indirizzo: Via CAP Località Codice fiscale Partita IVA DITTA DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA Specifiche minime art. 1 lett.

Dettagli

Università degli Studi di Padova

Università degli Studi di Padova Università degli Studi di Padova Dipartimento di Scienze Chimiche Via F. Marzolo n.1 -- 35131 Padova - ITALIA Gara: Fornitura di un cluster di calcolo ad alte prestazioni, dotato di server multiprocessori,

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. Fornitura di un supercalcolatore SCALARE/PARALLELO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO. Fornitura di un supercalcolatore SCALARE/PARALLELO GARA N. 01/2012 CMCC CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Fornitura di un supercalcolatore SCALARE/PARALLELO Allegato A Specifiche Tecniche 1 1 Introduzione...2 1.1 Scopo...2 1.2 Campo di applicazione...2 2 Caratterizzazione

Dettagli

Test di affidabilita e performance a Genova. Alessandro Brunengo

Test di affidabilita e performance a Genova. Alessandro Brunengo Test di affidabilita e performance a Genova Alessandro Brunengo Riunione gruppo storage Roma 05/05/2005 Layout di test Layout di test Controller Infortrend Eonstore A16F-R1112 doppio controller FC to SATA

Dettagli

Server Dell PowerEdge Guida alla linea di prodotti

Server Dell PowerEdge Guida alla linea di prodotti Server Dell PowerEdge Guida alla linea di prodotti Server Dell PowerEdge Progettati per garantire affidabilità Funzionalità di virtualizzazione per un'infrastruttura efficiente Gestione di sistemi intelligenti

Dettagli

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA IN ECONOMIA PER LA FORNITURA DI UNA INFRASTRUTTURA SERVER BLADE, PER LA NUOVA SEDE DELLA FONDAZIONE RI.MED CUP H71J06000380001 NUMERO GARA 2621445 - CIG 25526018F9 ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

All. 1. CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A.

All. 1. CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. All. 1 CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. OGGETTO E LUOGO DI CONSEGNA DELLA FORNITURA...4

Dettagli

Accelerare la ricerca, ottenere risultati e benefici. Semplificazione delle soluzioni hpc negli enti di ricerca e nelle universitá

Accelerare la ricerca, ottenere risultati e benefici. Semplificazione delle soluzioni hpc negli enti di ricerca e nelle universitá Accelerare la ricerca, ottenere risultati e benefici Semplificazione delle soluzioni hpc negli enti di ricerca e nelle universitá Panoramica 4 Nodi 16 Nodi 32 Nodi SMP memoria condivisa Il pacchetto di

Dettagli

Michelangelo, un sistema ad alte prestazioni per la bioinformatica italiana

Michelangelo, un sistema ad alte prestazioni per la bioinformatica italiana Michelangelo, un sistema ad alte prestazioni per la bioinformatica italiana Claudio Arlandini CILEA, Segrate Abstract Nell'ambito del Progetto LITBIO il CILEA ha installato un nuovo supercalcolatore dedicato

Dettagli

Characterization of Gas Turbine Film Cooling Efficiency on High Performance Computing platforms: an Experimental/Numerical integrated approach

Characterization of Gas Turbine Film Cooling Efficiency on High Performance Computing platforms: an Experimental/Numerical integrated approach Characterization of Gas Turbine Film Cooling Efficiency on High Performance Computing platforms: an Experimental/Numerical integrated approach Silvia Ravelli Giovanna Barigozzi UNIVERSITA di BERGAMO Raffaele

Dettagli

Direzione Sistemi Informativi SPECIFICA TECNICA. Progetto di consolidamento dei sistemi per la gestione dei Data Base del GSE.

Direzione Sistemi Informativi SPECIFICA TECNICA. Progetto di consolidamento dei sistemi per la gestione dei Data Base del GSE. Direzione Sistemi Informativi SPECIFICA TECNICA Progetto di consolidamento dei sistemi per la gestione dei Data Base del GSE Pagina 1 di 10 INDICE 1. CARATTERISTICHE DEL SISTEMA INFORMATICO DEL GSE...3

Dettagli

Esperimenti di Cloud Computing in ENEA-GRID

Esperimenti di Cloud Computing in ENEA-GRID Conferenza GARR 2011 Bologna, 8-10 Novembre Esperimenti di Cloud Computing in ENEA-GRID Ing. Giovanni Ponti, Ph.D. ENEA C.R. Portici giovanni.ponti@enea.it Joint work with A. Secco, F. Ambrosino, G. Bracco,

Dettagli

Software Libero infrastrutturale: l'esperienza ENEA. Antonio Colavincenzo Gianfilippo Giannini

Software Libero infrastrutturale: l'esperienza ENEA. Antonio Colavincenzo Gianfilippo Giannini Software Libero infrastrutturale: l'esperienza ENEA Antonio Colavincenzo Gianfilippo Giannini 1 Kelyon Fonda il suo business esclusivamente sull'open source Offre soluzioni open per il settore pharma,

Dettagli

Cablaggio Sistemi Hardware

Cablaggio Sistemi Hardware Cablaggio Sistemi Hardware Supponiamo di eseguire un cablaggio in una nuova infrastruttura di rete da zero. Dobbiamo installare nuovi pc e server, di conseguenza bisogna conoscere alcune nuove specifiche

Dettagli

Sperimentazione del file system distribuito HDFS in ambiente grid

Sperimentazione del file system distribuito HDFS in ambiente grid Sperimentazione del file system distribuito HDFS in ambiente grid Giovanni Marzulli INFN Bari Tutor: dott. Domenico Diacono 4 Borsisti Day 13/09/2013 Outline Cosa è HDFS Attività svolta nel 2012 Test e

Dettagli

L innovazione diventa la norma

L innovazione diventa la norma torna all'indice Server IBM System x premere per stampare L innovazione diventa la norma Server IBM System x Punti di forza Creazione di un ambiente IT flessibile e conveniente con l ausilio della tecnologia

Dettagli

CHIARIMENTI. Via Tripolitania, 30 00199 Roma

CHIARIMENTI. Via Tripolitania, 30 00199 Roma CHIARIMENTI eg.p.a. n. 15/2010, svolta in modalità telematica, per la fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A.- C.I.G 04487418C7 Con riferimento al

Dettagli

COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati

COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati di sequenziamento Premessa Il presente Capitolato definisce

Dettagli

La componente tecnologica dei. sistemi informativi. Architettura hw. Componenti di una architettura hw

La componente tecnologica dei. sistemi informativi. Architettura hw. Componenti di una architettura hw Informatica o Information Technology La componente tecnologica dei sistemi informativi m. rumor Architettura del Sistema tecnologico Sistema tecnologico: insieme di componenti connessi e coordinati che

Dettagli

La classifica Top500 indica che 39 dei primi 50 supercomputer utilizzano lo storage Sun

La classifica Top500 indica che 39 dei primi 50 supercomputer utilizzano lo storage Sun SUN RAFFORZA LA LEADERSHIP NEL SETTORE HPC ANNUNCIANDO NUOVI CLIENTI, CONQUISTANDO RECORD NEI BENCHMARK STANDARD E PRESENTANDO IL SISTEMA STORAGE PIÙ VELOCE DEL MONDO La classifica Top500 indica che 39

Dettagli

Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4

Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4 Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4 Relazione preparata sotto contratto con EMC Introduzione EMC Corporation ha incaricato Demartek di eseguire una valutazione pratica del nuovo sistema

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI STORAGE PER IL PROGETTO DI SERVER CONSOLIDATION DI ITALFERR S.P.A.

CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI STORAGE PER IL PROGETTO DI SERVER CONSOLIDATION DI ITALFERR S.P.A. CODIFIC 1/10 SEZIONI CPITOLTO TECNICO PER L FORNITUR DI UN SISTEM DI STORGE PER IL PROGETTO DI SERVER CONSOLIDTION DI ITLFERR S.P.. TITOLO Sezione 0 Sezione I Sezione II INTRODUZIONE SOTTOSISTEM DI STORGE

Dettagli

Il Progetto TIER1 Status Update

Il Progetto TIER1 Status Update Il Progetto TIER1 Status Update Federico Ruggieri Riunione CSN1 PISA 22 Giugno 2004 Indice Infrastrutture Risorse DC esperimenti LHC e non Previsione 2005 Novità nell immediato. Infrastrutture Nuova Sala

Dettagli

DELL SOLUZIONI DI BACKUP

DELL SOLUZIONI DI BACKUP DELL SOLUZIONI DI BACKUP Appliance DELL Appliance di backup e ripristino Dell DL1000 1TB Appliance di backup e ripristino Dell DL1000 2TB Appliance di backup e ripristino Dell DL1000 3TB/2VM Appliance

Dettagli

Benchmark Ansys Fluent su CRESCO

Benchmark Ansys Fluent su CRESCO Benchmark Ansys Fluent su CRESCO NOTA TECNICA ENEA GRID/CRESCO: NTN201003 NOME FILE: NTN201003-BenchmarkFluentCresco-v1_0.doc DATA: 30/07/2010 STATO: Versione iniziale AUTORE: F. Ambrosino Abstract: Questa

Dettagli

Prospettive dei servizi cloud in ENEA-GRID

Prospettive dei servizi cloud in ENEA-GRID Workshop congiunto INFN CCR GARR 2012 Napoli, 14-17 Maggio Prospettive dei servizi cloud in ENEA-GRID Ing. Giovanni Ponti, Ph.D. ENEA C.R. Portici giovanni.ponti@enea.it Sommario Introduzione al Cloud

Dettagli

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT ALLEGATO 1 AL CAPITOLATO TECNICO Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT NUOVO BLADE CENTER PRESSO

Dettagli

Costo unitario della manutenzione mensile

Costo unitario della manutenzione mensile Tipo apparecchiatura: server X86 1 socket nodo singolo (Next Business Day) (2 Next Business Day) 1 di 27 Tipo apparecchiatura: server X86 2 socket nodo singolo (Next Business Day) (2 Next Business Day)

Dettagli

Infrastrutture di SuperCalcolo a supporto della simulazione

Infrastrutture di SuperCalcolo a supporto della simulazione Workshop Nazionale Simulazione del Sistema Energetico ENEA Roma Sd Sede 25 2626 Marzo 2015 Infrastrutture di SuperCalcolo a supporto della simulazione Silvio Migliori Responsabile UTICT silvio.migliori@enea.it

Dettagli

Costi e Prestazioni dei Worker Node per il calcolo LHC

Costi e Prestazioni dei Worker Node per il calcolo LHC CCR/18/07/P Settembre 2007 Versione 1.4 Costi e Prestazioni dei Worker Node per il calcolo LHC Michele Michelotto Executive Abstract Questo documento descrive il panorama dei processori disponibili sul

Dettagli

ALLEGATO TECNICO COTTIMO FIDUCIARIO FORNITURE PER IL SISTEMA INFORMATIVO DI MARCHE NORD

ALLEGATO TECNICO COTTIMO FIDUCIARIO FORNITURE PER IL SISTEMA INFORMATIVO DI MARCHE NORD ALLEGATO TECNICO COTTIMO FIDUCIARIO FORNITURE PER IL SISTEMA INFORMATIVO DI MARCHE NORD Il presente allegato tecnico ha per oggetto la fornitura di server e di materiale e servizi di assistenza tecnica

Dettagli

Soluzioni di Storage Grandi prestazioni Avanzate funzionalità Ampia capacità

Soluzioni di Storage Grandi prestazioni Avanzate funzionalità Ampia capacità Soluzioni di Storage Grandi prestazioni Avanzate funzionalità Ampia capacità Smart IT Piccole dimensioni Semplice utilizzo Massima scalabilità Gli Storage NETGEAR si differenziano per la facile installazione,

Dettagli

FARO Accesso Web a risorse remote per l industria e la ricerca

FARO Accesso Web a risorse remote per l industria e la ricerca FARO Accesso Web a risorse remote per l industria e la ricerca A. Rocchi, S. Pierattini, G. Bracco, S. Migliori, F. Beone, C. Sciò, A. Petricca alessio.rocchi@enea.it Overview Scopi di progetto Scenario

Dettagli

Prestazioni adattabili all ambiente del business

Prestazioni adattabili all ambiente del business Informazioni sulla tecnologia Prestazioni intelligenti Prestazioni adattabili all ambiente del business Il processore Intel Xeon sequenza 5500 varia in modo intelligente prestazioni e consumo energetico

Dettagli

Una delle cose che si apprezza maggiormente del prodotto è proprio la facilità di gestione e la pulizia dell interfaccia.

Una delle cose che si apprezza maggiormente del prodotto è proprio la facilità di gestione e la pulizia dell interfaccia. Nella breve presentazione che segue vedremo le caratteristiche salienti del prodotto Quick- EDD/Open. Innanzi tutto vediamo di definire ciò che non è: non si tratta di un prodotto per il continuos backup

Dettagli

Ottimizzazione delle risorse IT e risparmio energetico per la Business Continuity. Luca Oliva Direttore Vendite Mauro Bonfigli Sales Dpt.

Ottimizzazione delle risorse IT e risparmio energetico per la Business Continuity. Luca Oliva Direttore Vendite Mauro Bonfigli Sales Dpt. Ottimizzazione delle risorse IT e risparmio energetico per la Business Continuity Luca Oliva Direttore Vendite Mauro Bonfigli Sales Dpt. Roma Il nostro gruppo dal 1993 2010 Group Revenue: 18 M dati riferiti

Dettagli

Infrastruttura VMware

Infrastruttura VMware Infrastruttura VMware Milano Hacking Team S.r.l. Via della Moscova, 13 20121 MILANO (MI) - Italy http://www.hackingteam.it info@hackingteam.it Tel. +39.02.29060603 Fax +39.02.63118946 2005 Hacking Team

Dettagli

Hepix Spring 2006 Report Roberto Gomezel

Hepix Spring 2006 Report Roberto Gomezel Hepix Spring 2006 Report Roberto Gomezel CCR 5-6 giugno 2006 Spring meeting 2006 La riunione primaverile è stata organizzata dal CASPUR presso le sale riunioni CNR a Roma Organizzazione ha evidenziato

Dettagli

Architetture parallele

Architetture parallele 1 Calcolatori paralleli A meno di una nuova rivoluzione scientifica la legge di Moore (che pronostica un raddoppio del numero di transistor su un singolo chip ogni 18 mesi) non potrà rimanere valida per

Dettagli

Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale MAXDATA PLATINUM 600 IR

Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale MAXDATA PLATINUM 600 IR Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale MAXDATA PLATINUM 600 IR MAXDATA PLATINUM 600 IR: Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale Caratteristiche

Dettagli

VIRTUAL VIRTUAL DATACENTER DATACENTER

VIRTUAL VIRTUAL DATACENTER DATACENTER VIRTUAL crea e gestisci in autonomia un datacenter virtuale resiliente e scalabile progettato per ospitare applicazioni business critical che cosa è... un servizio che tramite un pannello di controllo

Dettagli

Accordo quadro per la fornitura di prodotti hardware e software da definirsi previa gara d appalto, con procedura aperta, suddivisa in due lotti.

Accordo quadro per la fornitura di prodotti hardware e software da definirsi previa gara d appalto, con procedura aperta, suddivisa in due lotti. Accordo quadro per la fornitura di prodotti hardware e software da definirsi previa gara d appalto, con procedura aperta, suddivisa in due lotti. Frequently Asked Questions Ultimo aggiornamento 10/07/2012.

Dettagli

2.2.1 FrontEnd FIREWALL CARATTERISTICHE VALORE RICHIESTO VALORE OFFERTO QTA' 2

2.2.1 FrontEnd FIREWALL CARATTERISTICHE VALORE RICHIESTO VALORE OFFERTO QTA' 2 2.2.1 FrontEnd FIREWALL RICHIESTO QTA' 2 modello throughput 400 Mbps Throughput cifrato (3DES) 200 Mbps VPN Session 700 Connessioni al secondo 7000 RAM 512 Mbyte System flash 64 6 porte per Network Gigabitporte

Dettagli

Gara d'appalto per la fornitura di Hardware, Software e servizi per il progetto Banca Dati DNA.- CIG 45071108D3

Gara d'appalto per la fornitura di Hardware, Software e servizi per il progetto Banca Dati DNA.- CIG 45071108D3 DOMANDA 1 Capitolato Tecnico Paragrafo 13. Infrastruttura per la realizzazione per l ambiente di auditing ed il controllo del ciclo di vita del campione biologico - Possiamo interpretare la definizione

Dettagli

Net@VirtualCloud. Netcube Italia Srl. Il Cloud Computing. In collaborazione con

Net@VirtualCloud. Netcube Italia Srl. Il Cloud Computing. In collaborazione con Il Cloud Computing In collaborazione con Cos è Net@VirtualCloud L Offerta Net@VirtualCloud di Netcube Italia, basata su Server Farm certificate* e con sede in Italia, è capace di ospitare tutte le applicazioni

Dettagli

IBM Svizzera Offerte Express Edizione dicembre 2011

IBM Svizzera Offerte Express Edizione dicembre 2011 IBM Svizzera Offerte Express Edizione dicembre 2011 Novità Novità: System x3100 M4 CHF 699. * Edizione dicembre 2011 Pagina 2 Il nuovo server IBM System x M4 Per avere un idea dei nostri prezzi vantaggiosi,

Dettagli

IBM Power in cloud, l'ambiente As400 va sulla nuvola

IBM Power in cloud, l'ambiente As400 va sulla nuvola IBM Power in cloud, l'ambiente As400 va sulla nuvola Mauro Sarti msarti@nordestservizi.it 1 Sfatiamo una leggenda, l AS400 è una macchina chiusa.. - Multipiattaforma - Nuove e potenti tecnologie - Nuovi

Dettagli

Famiglia PB2200. Nuova famiglia di fanless Box PCs con piattaforma Intel Bay Trail

Famiglia PB2200. Nuova famiglia di fanless Box PCs con piattaforma Intel Bay Trail Famiglia PB2200 Nuova famiglia di fanless Box PCs con piattaforma Intel Bay Trail PB2200 - Highlights Fanless Box PC (0 50 C temperatura operativa) Piattaforma Intel Bay Trail SoC con architettura 64bits

Dettagli

Server e Storage, le pietre angolari dell IT per l ufficio tecnico di Massimo Fucci

Server e Storage, le pietre angolari dell IT per l ufficio tecnico di Massimo Fucci Server e Storage, le pietre angolari dell IT per l ufficio tecnico di Massimo Fucci Le applicazioni IT in un ambiente collaborativo debbono essere fruibili in modo sicuro e con tempi di risposta adeguati

Dettagli

ALLEGATO TECNICO PER LA FORNITURA DI SERVER E RELATIVE PERIFERICHE E PRESTAZIONE DEI SERVIZI DI GARANZIA E ASSISTENZA TECNICA.

ALLEGATO TECNICO PER LA FORNITURA DI SERVER E RELATIVE PERIFERICHE E PRESTAZIONE DEI SERVIZI DI GARANZIA E ASSISTENZA TECNICA. ALLEGATO TECNICO PER LA FORNITURA DI SERVER E RELATIVE PERIFERICHE E PRESTAZIONE DEI SERVIZI DI GARANZIA E ASSTENZA TECNICA. La fornitura delle apparecchiature richieste si compone di: 1. n. 2 armadi rack

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO POTENZIAMENTO DATACENTER DI ARPA E SERVIZI SISTEMISTICI CONNESSI 1. PREMESSA... 2

DISCIPLINARE TECNICO POTENZIAMENTO DATACENTER DI ARPA E SERVIZI SISTEMISTICI CONNESSI 1. PREMESSA... 2 DISCIPLINARE TECNICO POTENZIAMENTO DATACENTER DI ARPA E SERVIZI SISTEMISTICI CONNESSI Importo complessivo della fornitura euro 42.000,00 (IVA esclusa) oneri per la sicurezza pari ad euro 0,00 INDICE 1.

Dettagli

IV Workshop INFN-Grid. Campus Grid a Napoli. Esperienze in un anno di attività. Paolo Mastroserio. IV Workshop INFN-Grid

IV Workshop INFN-Grid. Campus Grid a Napoli. Esperienze in un anno di attività. Paolo Mastroserio. IV Workshop INFN-Grid Esperienze in un anno di attività Perchè Campus Grid Molti progetti prevedono l acquisizione di mezzi di calcolo avanzato Nessun progetto prevede fondi per la gestione di strutture al di fuori dei limiti

Dettagli

IBM BladeCenter JS23 e JS43 Express

IBM BladeCenter JS23 e JS43 Express I Power Blade per i carichi di lavoro più complessi IBM BladeCenter JS23 e JS43 Express Server blade BladeCenter JS23 e JS43 Express Punti di forza Ideali per il consolidamento dell infrastruttura, la

Dettagli

Flops. Differenza tra sustained performance, e di picco (cenni a proposito dei metodi di ottimizzazione, il compilatore ed oltre)

Flops. Differenza tra sustained performance, e di picco (cenni a proposito dei metodi di ottimizzazione, il compilatore ed oltre) LaTop500 Flops Differenza tra sustained performance, e di picco (cenni a proposito dei metodi di ottimizzazione, il compilatore ed oltre) La valutazione dell'effettiva potenza di calcolo dev'essere effettuata

Dettagli

IBM BladeCenter: La scelta giusta

IBM BladeCenter: La scelta giusta Affidabile, innovativo, aperto e di facile distribuzione, IBM BladeCenter rappresenta la scelta giusta per soddisfare le diverse esigenze aziendali IBM BladeCenter: La scelta giusta Punti di forza La scelta

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Server e Gateway VSoIP Pro

Server e Gateway VSoIP Pro IP video Server e Gateway VSoIP Pro Software VSoIP Server 3.2 14/12/2012- G215/2/I Caratteristiche principali VSoIP 3.2 Suite è il sistema di gestione video GANZ per reti Ethernet basato su una reale topologia

Dettagli

Davide Cesari Massimo Bider Paolo Patruno. Emilia Romagna

Davide Cesari Massimo Bider Paolo Patruno. Emilia Romagna 1 IMPLEMENTAZIONE OPERATIVA DI UN MODELLO DI PREVISIONI METEOROLOGICHE SU UN SISTEMA DI CALCOLO PARALLELO LINUX/GNU Davide Cesari Massimo Bider Paolo Patruno Emilia Romagna LM-COSMO-LAMI 2 Il modello LM

Dettagli

Capitolato Tecnico fornitura SAN per la sede di Roma del Centro Sperimentale di Cinematografia Via Tuscolana, 1524

Capitolato Tecnico fornitura SAN per la sede di Roma del Centro Sperimentale di Cinematografia Via Tuscolana, 1524 Capitolato Tecnico fornitura SAN per la sede di Roma del Sommario 1. Introduzione... 2 2. Requisiti Fornitori... 2 3. Generalità... 3 4. La Soluzione SAN: requisiti richiesti... 4 4.1. Caratteristiche

Dettagli

SERVER FUJITSU PRIMERGY TX1330 M1

SERVER FUJITSU PRIMERGY TX1330 M1 T33SCIN - SERVER FUJITSU PRIMERGY TX33 M SERVER FUJITSU PRIMERGY TX33 M FUJITSU TECHNOLOGY SOLUTIONS PRIMERGY TX33 M Cabinet Floorstand, chipset Intel C22, slots per RAM [DDR3 RAM ECC a 6 MHz (fino a 32

Dettagli

La Modellazione 3D e Real-Time applicata al Marittimo 9 Giugno 2014, Galata - Museo del Mare

La Modellazione 3D e Real-Time applicata al Marittimo 9 Giugno 2014, Galata - Museo del Mare La Modellazione 3D e Real-Time applicata al Marittimo 9 Giugno 2014, Galata - Museo del Mare DLTM - Dr. Davide Marini ANIMARIA Arch. Gianluca Ceccarelli Il Distretto Ligure La compagine Grandi Imprese:

Dettagli

Calcolo Parallelo e Distribuito II

Calcolo Parallelo e Distribuito II Calcolo Parallelo e Distribuito II Presentazione del corso - A.A. 2008-2009 Prof. Marco Lapegna tel. 081 675623 studio 155 DMA (VI liv.) marco.lapegna@dma.unina.it sito web in fase di aggiornamento 1 Contenuti

Dettagli

ENEA GRID un'infrastruttura al servizio della ricerca e delle imprese

ENEA GRID un'infrastruttura al servizio della ricerca e delle imprese ENEA GRID un'infrastruttura al servizio della ricerca e delle imprese Francesco Beone Alessio Rocchi Cristina Baracca Patrizia Ornelli Silvio Migliori Nasce nel 1998 con 6 cluster geografici nazionali

Dettagli

Valutazione della piattaforma di storage multiprotocollo EMC Celerra NS20

Valutazione della piattaforma di storage multiprotocollo EMC Celerra NS20 Valutazione della piattaforma di storage multiprotocollo EMC Celerra NS20 Resoconto commissionato da EMC Corporation Introduzione In breve EMC Corporation ha incaricato Demartek di eseguire una valutazione

Dettagli

Le novità della infrastruttura ICT ENEA per il calcolo scientifico e il supporto alle attività progettuali

Le novità della infrastruttura ICT ENEA per il calcolo scientifico e il supporto alle attività progettuali ICT E SUPERCALCOLO AL SERVIZIO DI RICERCA E IMPRESE ENEA Roma Sede 17 Marzo 2015 Le novità della infrastruttura ICT ENEA per il calcolo scientifico e il supporto alle attività progettuali G.Bracco bracco@enea.it

Dettagli

Infrastrutture tecnologiche Open Source Based in ambienti mission critical

Infrastrutture tecnologiche Open Source Based in ambienti mission critical Infrastrutture tecnologiche Open Source Based in ambienti mission critical Come, quando e perché? Antonio Baldassarra Seeweb S.r.l. Open Source Expo - Rovigo, 28 settembre 2007 Perchè

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. 2. Un apparato di lettura/scrittura DVD IBM 7226-1U3 completa di DVD ram.

CAPITOLATO TECNICO. 2. Un apparato di lettura/scrittura DVD IBM 7226-1U3 completa di DVD ram. CAPITOLATO TECNICO Il presente appalto ha ad oggetto il noleggio operativo per un periodo di cinque anni di un elaboratore atto a gestire il sistema informativo della Stazione appaltante. Il noleggio deve

Dettagli

MULTIFLEX PROFESSIONAL COMPUTERS. Sistemi Server integrati di cassa. Un sistema semplice e flessibile dalle grandi potenzialità

MULTIFLEX PROFESSIONAL COMPUTERS. Sistemi Server integrati di cassa. Un sistema semplice e flessibile dalle grandi potenzialità Sistemi Server integrati di cassa MULTIFLEX Un sistema semplice e flessibile dalle grandi potenzialità ASEM PROSERVER MULTI-FLEX integra storage, elaborazione e connettività per rendere più semplice il

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili sui siti www.mef.gov.it; www.consip.it; www.acquistinretapa.it *** ERRATA CORRIGE

I chiarimenti della gara sono visibili sui siti www.mef.gov.it; www.consip.it; www.acquistinretapa.it *** ERRATA CORRIGE Oggetto: GARA PER LA FORNITURA DI SERVER E LA PRESTAZIONE DEI SERVIZI CONNESSI ED OPZIONALI PER LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI AI SENSI DELL ART. 26 LEGGE N. 488/1999 E S.M.I. E DELL ART. 58 LEGGE N. 388/2000

Dettagli

Infrastrutture tecnologiche in ambienti mission critical

Infrastrutture tecnologiche in ambienti mission critical Infrastrutture tecnologiche in ambienti mission critical Come, quando e perché? Antonio Baldassarra Seeweb S.r.l. Smau e-academy - Milano, 17 ottobre 2007 Un utile premessa.. sul

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

GUIDA AL PORTFOLIO LENOVO THINKSERVER. Altamente scalabile e flessibile per crescere insieme all azienda.

GUIDA AL PORTFOLIO LENOVO THINKSERVER. Altamente scalabile e flessibile per crescere insieme all azienda. GUIDA AL PORTFOLIO LENOVO THINKSERVER Altamente scalabile e flessibile per crescere insieme all azienda. Grazie ai sistemi Lenovo ThinkServer, fondamentali per l ottimizzazione di aziende da piccole a

Dettagli

Bando di gara a procedura aperta per la fornitura di hardware

Bando di gara a procedura aperta per la fornitura di hardware Repubblica Italiana P.O.R. SARDEGNA 2000-2006 Misura 6.3 SITR-EST Supporto agli Enti Locali su Catasto, Territorio e Tributi: Estensione infrastruttura HW/SW del SITR e abilitazione sedi operative Bando

Dettagli

Linux lo installo a 32 o 64 bit? (teoria e pratica)

Linux lo installo a 32 o 64 bit? (teoria e pratica) Linux lo installo a 32 o 64 bit? (teoria e pratica) Roberto Metere 26 ottobre 2013 Accenni teorici E ad un certo punto... più bit Compatibilità e innovazione Sfida teorica Test pratici Sistema di riferimento

Dettagli

Gestite il vostro business, non una server farm, un unico server per tutte le applicazioni

Gestite il vostro business, non una server farm, un unico server per tutte le applicazioni Gestite il vostro business, non una server farm, un unico server per tutte le applicazioni IBM i5 520 Express Edition Ora più che mai, avete bisogno di un server che vi aiuti a diventare più reattivi nei

Dettagli

INTEVO - Integration Evolution

INTEVO - Integration Evolution Integration Evolution INTEVO - Integration Evolution Introduzione a Kantech e INTEVO Tutte le aziende, di qualunque dimensione, sanno che devono investire in persone, attività e strutture. La suite di

Dettagli

Infrastrutture e Architetture di sistema

Infrastrutture e Architetture di sistema Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria GESTIONE DEI SISTEMI ICT Paolo Salvaneschi B2_1 V1.1 Infrastrutture e Architetture di sistema Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti,

Dettagli

Fluidodinamica computazionale su cluster Gigabit Ethernet: il ruolo del software di comunicazione

Fluidodinamica computazionale su cluster Gigabit Ethernet: il ruolo del software di comunicazione Fluidodinamica computazionale su cluster Gigabit Ethernet: il ruolo del software di comunicazione Giuseppe Ciaccio DISI -- Universita di Genova Calcolatori Cluster + CPU commodity = rivoluzione nel calcolo

Dettagli

Scheda E allegata al Capitolato Tecnico --- Inventario dell Hardware

Scheda E allegata al Capitolato Tecnico --- Inventario dell Hardware ROMA CAPITALE Scheda E allegata al Capitolato Tecnico --- Inventario dell Hardware Procedura Aperta Servizio di gestione, manutenzione, supporto e sviluppo tecnologico delle infrastrutture hardware e software

Dettagli

VIRTUAL INFRASTRUCTURE DATABASE

VIRTUAL INFRASTRUCTURE DATABASE ALLEGATO B5.3 VIRTUAL INFRASTRUCTURE DATABASE Situazione alla data 30.6.2011 Pag. 1 di 6 AIX Logical Partitions Database L infrastruttura dell ambiente RISC/AIX viene utilizzata come Data Layer; fornisce

Dettagli

Il Progetto di Centro di Reprocessing di BaBar: Monitoring e Simulazione

Il Progetto di Centro di Reprocessing di BaBar: Monitoring e Simulazione Il Progetto di Centro di Reprocessing di BaBar: Monitoring e Simulazione Moreno Marzolla Email marzolla@pd.infn.it WWW: http://www.pd.infn.it/~marzolla INFN Padova BaBar Collaboration & Dip. Informatica,

Dettagli

VMware Introduction Virtual Infrastructure

VMware Introduction Virtual Infrastructure VMware Introduction Virtual Infrastructure Milano, 06/07/2006 Versione 1.0 RISERVATEZZA Copyright 2006 Clever Consulting Srl. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo documento può essere

Dettagli

EMC ISILON SERIE NL REDEFINE. Specifiche. EMC Isilon NL400. EMC Isilon NL410 ARCHITETTURA

EMC ISILON SERIE NL REDEFINE. Specifiche. EMC Isilon NL400. EMC Isilon NL410 ARCHITETTURA EMC ISILON SERIE NL EMC Isilon NL400 EMC Isilon NL410 Le esigenze di storage e gestione dei dati a costi contenuti rappresentano una sfida sempre più pressante. Occorre valutare il costo dello storage

Dettagli

A) SERVER PREMESSA. Fornitura ed installazione di n.13 configurazioni a rack di: n. 2 PC Server ciascuno con le seguenti caratteristiche:

A) SERVER PREMESSA. Fornitura ed installazione di n.13 configurazioni a rack di: n. 2 PC Server ciascuno con le seguenti caratteristiche: ALLEGATO TECNICO PER LA FORNITURA DI SERVER, PERSONAL COMPUTER, ALTRE ATTREZZATURE INFORMATICHE E LO SVOLGIMENTO DI SERVIZI DI GARANZIA E ASSISTENZA TECNICA. PREMESSA Il Sistema Informativo dell Assessorato

Dettagli

SITR-GS - Servizi di gestione, manutenzione e supporto specialistico

SITR-GS - Servizi di gestione, manutenzione e supporto specialistico SITR-GS SUAP-04 ARC-SARD-SV Progetto: SITR-GS - Servizi di gestione, manutenzione e supporto specialistico SUAP-04- Evoluzione del sistema informativo Sardegna SUAP per l erogazione dei servizi in modalità

Dettagli

MULTIFLEX PROFESSIONAL COMPUTERS. Sistemi Server integrati di cassa. Un sistema semplice e flessibile dalle grandi potenzialità

MULTIFLEX PROFESSIONAL COMPUTERS. Sistemi Server integrati di cassa. Un sistema semplice e flessibile dalle grandi potenzialità Sistemi Server integrati di cassa MULTIFLEX Un sistema semplice e flessibile dalle grandi potenzialità ASEM PROSERVER MULTI-FLEX integra storage, elaborazione e connettività per rendere più semplice il

Dettagli

Laboratorio Virtuale per la Didattica

Laboratorio Virtuale per la Didattica UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Gruppo Tecnico Trasversale Laboratorio Virtuale per la Didattica G.B. Barone x, V. Boccia y, D. Bottalico z, L. Carracciuolo w. Maggio 2011 (BOZZA) x Università

Dettagli

VMUG UNIPI 2015 FEDERICO BENNEWITZ MAURIZIO TERRAGNOLO VIRTUALIZZAZIONE NELLA NAUTICA VM-NAUTICA

VMUG UNIPI 2015 FEDERICO BENNEWITZ MAURIZIO TERRAGNOLO VIRTUALIZZAZIONE NELLA NAUTICA VM-NAUTICA VMUG UNIPI 2015 FEDERICO BENNEWITZ MAURIZIO TERRAGNOLO VIRTUALIZZAZIONE NELLA NAUTICA VM-NAUTICA LA NAUTICA LE CIFRE DELLA CANTIERISTICA NAUTICA I DIVERSI TIPI DI YACHT: DALLE IMBARCAZIONI ALLE NAVI INFORMATICA

Dettagli

Server e Gateway VSoIP Pro

Server e Gateway VSoIP Pro IP video Server e Gateway VSoIP Pro Software VSoIP Server 3.1 15/06/2012- G215/1/I Caratteristiche principali VSoIP 3.1 Suite è il sistema di gestione video GANZ per reti Ethernet basato su una reale topologia

Dettagli