Bilancio consolidato al 31 Dicembre 2011 BILANCIO CONSOLIDATO 31 DICEMBRE 2011

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bilancio consolidato al 31 Dicembre 2011 BILANCIO CONSOLIDATO 31 DICEMBRE 2011"

Transcript

1 BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE

2 INDICE Profilo di Lottomatica Group S.p.A Profilo del Gruppo... 5 Relazione sulla Gestione... 8 Sviluppi significativi dell esercizio Fattori di rischio ed incertezze Evoluzione Prevedibile della Gestione Andamento del Titolo Lottomatica Descrizione dell Attività Iniziative Ambientali Sviluppi commerciali significativi avvenuti durante il Tavole dei contratti con i clienti Piani di incentivi a lungo termine Trattamento Dati Personali Bilancio Consolidato e Note esplicative Prospetto della Situazione patrimoniale finanziaria consolidata Conto Economico Consolidato Prospetto di Conto Economico Complessivo Consolidato Rendiconto Finanziario Consolidato Prospetto Consolidato delle Variazioni del Patrimonio Netto Note esplicative al Bilancio Consolidato Relazione della Società di Revisione Compensi della Società di Revisione Tabella riepilogativa dei dati essenziali delle società controllate in base all art.2429 del Codice Civile 172 Dichiarazione di conformità al Decreto Legislativo n Regolamenti dello Stato del Nevada in materia di Gaming Elenco delle Società controllate e collegate Pag. 2

3 LOTTOMATICA GROUP S.p.A. Profilo del Gruppo La Società è soggetta all attività di direzione e coordinamento della controllante De Agostini S.p.A. Denominazione Sociale Lottomatica Group - Società per Azioni Codice Fiscale Capitale Sociale Al 31 Dicembre 2011: deliberato per , al valore nominale di 1 cadauna; sottoscritto e versato per Sede Legale Roma - Viale del Campo Boario 56/d Consiglio di Amministrazione (1) Presidente Amministratore Delegato Lorenzo PELLICIOLI Marco SALA Consiglieri Pietro BOROLI Paolo CERETTI Alberto DESSY * Marco DRAGO Jaymin PATEL Severino SALVEMINI * Gianmario TONDATO DA RUOS ** * Consiglieri Indipendenti ** Primo Consigliere Indipendente Direttore Generale (2) Renato ASCOLI Collegio Sindacale (1): Presidente Sindaci Effettivi Sindaci Supplenti Sergio DUCA Angelo GAVIANI Francesco MARTINELLI Gian Piero BALDUCCI Giulio GASLOLI Umile Sebastiano IACOVINO Guido MARTINELLI Marco SGUAZZINI VISCONTINI Società di Revisione Reconta Ernst & Young S.p.A. Membri del Comitato di Controllo Interno (3) Severino SALVEMINI (Presidente) Alberto DESSY Paolo CERETTI (4) 3

4 Membri del Comitato per la Remunerazione (3) Gianmario TONDATO DA RUOS (Presidente) Paolo CERETTI Alberto DESSY NOTE: (1) Nominati dall Assemblea degli Azionisti del 28 Aprile (2) Nominati dal Consiglio di Amministrazione del 28 Aprile (3) Nominati dal Consiglio di Amministrazione del 29 Aprile (4) Nominati dal Consiglio di Amministrazione del 28 Luglio

5 LOTTOMATICA GROUP Lottomatica Group S.p.A. è l operatore leader mondiale nel settore delle Lotterie in termini di raccolta complessiva e tramite la propria controllata GTECH Corporation, è uno dei principali fornitori di soluzioni tecnologiche per Lotterie e per giochi a livello mondiale. Obiettivo del Gruppo Lottomatica è quello di essere operatore e principale fornitore nel mondo di tecnologia per il mercato dei giochi, attraverso la realizzazione di prodotti e servizi best-in-class, mantenendo un impegno d integrità, responsabilità e creazione di valore per gli azionisti, ai più alti livelli. Lottomatica Group è quotata alla Borsa Valori di Milano con il simbolo LTO e con il simbolo LTTOY nel programma Sponsored Level 1 American Depository Receipt (ADR) sul mercato over-the-counter degli Stati Uniti. In questo documento, i termini "Lottomatica" o "la Società" si riferiscono a Lottomatica Group S.p.A., la controllante; il termine "GTECH" si riferisce a GTECH Corporation ed alle sue controllate, e la parola "il Gruppo", si riferisce a Lottomatica ed a tutte le sue controllate. I settori oggetto d informativa del Gruppo sono i seguenti: il settore delle Operazioni italiane opera e fornisce una gamma completa di servizi per giochi, tra cui lotterie tradizionali, istantanee ed online, Gratta & Vinci, scommesse sportive, gaming machine, c.d. skill games e transazioni commerciali non legate alle lotterie; il settore delle Lotterie di GTECH opera e fornisce una gamma completa di servizi, tecnologie e prodotti per Lotterie online, istantanee e tradizionali autorizzate dallo Stato; il settore di SPIELO International (precedentemente Soluzioni di Gioco) gestisce e fornisce soluzioni, prodotti e servizi ai terminali per le gaming machines e sistemi per il mercato regolamentato, slot machines a cilindri meccanici tradizionali, video e sistemi per il mercato commerciale dei giochi; e il settore GTECH G2 offre prodotti e servizi d intrattenimento multi-canale inclusi scommesse, lotterie, bingo, poker, casinò e quick games, nonché soluzioni per l elaborazione di operazioni in tempo reale e sistemi informatici per il mercato delle scommesse sportive. Al 31 Dicembre 2011, il Gruppo è attivo in circa 60 paesi dei sei continenti, ed opera con dipendenti. Settore delle Operazioni italiane Il settore delle Operazioni italiane include tutte le cinque linee di business principali del Gruppo: Lotterie, Scommesse sportive, Soluzioni di gioco, Giochi interattivi e Servizi commerciali. Lotterie Lottomatica è concessionario esclusivo in Italia del tradizionale Gioco del Lotto. Lottomatica possiede una significativa esperienza in materia di gestione di tutte le attività comprese nel ciclo del valore delle Lotterie, quali, a titolo d esempio, la raccolta delle giocate tramite la propria rete, il pagamento dei premi, la gestione della contabilità e di altre funzioni di back office, la gestione della pubblicità e delle attività promozionali, la gestione della rete di trasmissione dati e dei centri di elaborazione, la formazione del personale, la selezione dei punti vendita, l assistenza clienti e la fornitura dei materiali necessari al gioco. Lottomatica gestisce Lotterie e giochi online, attraverso sistemi informatici in cui i terminali delle Lotterie o dei giochi sono collegati ad un elaboratore centrale. Si tratta, di norma, di giochi in cui i giocatori selezionano i propri numeri, come per il Lotto, e di Lotterie off-line, queste ultime solitamente effettuate con biglietti cartacei prestampati. Lottomatica gestisce la nuova concessione delle lotterie istantanee (Gratta & Vinci) e le lotterie tradizionali attraverso la sua controllata Lotterie Nazionali S.r.l., della quale detiene, direttamente ed indirettamente, il 51,5%. Scommesse Sportive Lottomatica detiene una serie di concessioni per la gestione delle scommesse sportive ed ippiche, nonché il diritto di gestire scommesse sportive a distanza. Gli eventi su cui è permesso scommettere in Italia includono gli eventi sportivi (tra cui basket, calcio, ciclismo, sci alpino, sci di fondo, tennis, regate e pallavolo), corse di auto e moto ed eventi non sportivi legati al mondo dello spettacolo, musica, cultura ed eventi di cronaca nazionale ed internazionale. 5

6 Soluzioni di gioco Lottomatica opera nel mercato delle Gaming machine, offrendo una gestione diretta degli apparecchi da intrattenimento ( AWP ) e delle Video lottery terminal (VLT) istallati e collegati tramite una rete ad un sistema centrale. Giochi Interattivi Lottomatica offre Giochi Interattivi come il poker online ed altri skill games, giochi da tavola e fantacalcio. Servizi Commerciali Sfruttando la propria rete distributiva e la propria esperienza nel processing delle transazioni, Lottomatica offre servizi di processing su elevati volumi di transazioni commerciali non collegate alle Lotterie, tra cui ricariche prepagate per telefonia cellulare, pagamento delle utenze, e servizi di biglietteria sportiva e musicale. Lottomatica offre sul mercato italiano servizi di riscossione e pagamento per utenze, imposte e tributi locali. Inoltre, Lottomatica offre un servizio di processing ed una rete per conto di terzi, senza provvedere alla riscossione degli importi dovuti. I servizi più importanti sono le ricariche telefoniche e le carte per la TV Digitale, il pagamento delle tasse automobilistiche, i servizi per le carte fedeltà e per i valori bollati. Settore delle lotterie di GTECH GTECH è l operatore leader a livello mondiale nel settore dei sistemi di processing ad alta sicurezza per le Lotterie online. GTECH progetta, vende e gestisce una gamma completa di terminali per punti vendita abilitati alla gestione delle Lotterie e collegati elettronicamente ad un sistema centralizzato, che svolge il ruolo d intermediario tra i punti vendita, dove si effettuano le singole transazioni, e le autorità competenti in materia di Lotterie. GTECH è anche un fornitore di biglietti istantanei creati tramite tecnologie avanzate e dei servizi relativi, è inoltre specializzato nella consegna veloce di biglietti istantanei di alta qualità. Con l utilizzo della stampa più grande, veloce e di alta qualità nel mercato, GTECH offre ai suoi clienti non solo biglietti istantanei, ma anche un programma di sviluppo di marketing per il processo intero di disegno grafico, programmazione, produzione, confezione, spedizione e consegna. GTECH ha sviluppato e continua a sviluppare nuovi sistemi per Lotterie, a concedere in licenza nuovi marchi di giochi agli enti regolatori delle varie giurisdizioni e ad installare un intera gamma di nuovi apparecchi per la distribuzione dei biglietti delle lotterie, tutti ideati per assicurare ai propri clienti un significativo livello di crescita delle vendite attraverso la rete distributiva esistente. GTECH sfrutta le proprie competenze in tecnologia, distribuzione ed elaborazione delle transazioni per fornire servizi commerciali e finanziari affidabili, sicuri e ad alto volume di transazioni per istituzioni finanziarie e rivenditori sulle proprie reti di lotterie online. Settore di SPIELO International (precedentemente Soluzioni di Gioco) Il settore di SPIELO International progetta, sviluppa, produce e fornisce macchine, giochi, sistemi e software per il mercato regolamentato dei giochi nel mercato mondiale. SPIELO International è leader mondiale nella fornitura delle Video Lottery Terminal, sistemi centrali e giochi in Nord America ed Europa, nonché fornitore leader di Video Lottery Terminal e giochi negli Stati Uniti. SPIELO International è anche fornitore leader di slot machine tradizionali e video, e di sistemi di gioco per casinò in Europa, Asia, America Latina, e negli Stati Uniti per i Native American casinò. Inoltre, SPIELO International è fornitore di AWP e software di gioco in Europa. Settore GTECH G2 Il settore GTECH G2, mediante le controllate di GTECH Finsoft Limited, Boss Media AB e le rispettive controllate, nonché mediante St. Minver Limited, offre prodotti e servizi d intrattenimento multi-canale incluso bingo, poker, casinò e quick games, nonché soluzioni per l elaborazione di operazioni in tempo reale e sistemi informatici per il mercato delle scommesse sportive. Finsoft Limited è fornitore nelle transazioni in tempo reale e nella gestione delle informazioni per gli Stati e le scommesse sportive, sia interattive che retail. Boss Media AB e le sue controllate (di seguito Boss Media ) sono leader nello sviluppo di software e sistemi innovativi per giochi digitali a distanza. I clienti di Boss Media sono operatori concessionari che utilizzano le piattaforme di Boss Media per 6

7 supportare i propri giochi interattivi. Un elevato numero di tali operatori è partner all'interno della Rete di Poker Internazionale di Boss Media ("IPN"), la quinta più grande rete europea di poker, che ospita più di giocatori nelle ore di punta. St. Minver Limited (di seguito St. Minver ) è un operatore leader nella gestione completa dei servizi per i giochi white label. St. Minver non offre prodotti e servizi ai clienti finali con il suo marchio, ma progetta, gestisce e commercializza i siti di casinò, bingo e poker per i clienti con i propri marchi. Inoltre, St. Minver supporta la rete IPN di Boss Media. Per ulteriori informazioni sul Gruppo si prega di far riferimento al sito web: 7

8 RELAZIONE SULLA GESTIONE ANALISI DELL ANDAMENTO ECONOMICO E FINANZIARIO PREMESSA La seguente analisi operativa e finanziaria viene fornita quale supplemento al bilancio ed alle note esplicative e deve essere letta congiuntamente a tale documento. Nell'esercizio 2011, i ricavi, l EBITDA e il risultato operativo hanno registrato una crescita rispetto all esercizio precedente, dovuta all ottima performance nel settore delle Operazioni Italiane. I ricavi registrati nell'esercizio 2011, pari ad 2,97 miliardi, hanno stabilito un record storico per il Gruppo. L EBITDA, pari ad 970,4 milioni, ha registrato un incremento di circa il 20% rispetto all esercizio Anche il risultato operativo, pari ad 539,4 milioni, registra un significativo miglioramento rispetto all esercizio 2010, pari a circa il 40%. I risultati positivi dell esercizio hanno permesso di ridurre la leva finanziaria e migliorare la posizione finanziaria netta, che chiude nell'esercizio 2011 ad 2,74 miliardi. I ricavi generati dal settore delle Operazioni Italiane nel corso dell esercizio 2011 hanno registrato un incremento di circa il 50% rispetto all'esercizio precedente, ed ammontano ad 1.879,3 milioni. Tale incremento è da attribuire principalmente agli ottimi risultati registrati dal business delle Soluzioni di Gioco, grazie alla diffusione delle Video Lottery Terminal. La crescita dei ricavi si deve inoltre al buon andamento del gioco 10eLotto, all aumento delle vendite dei biglietti delle lotterie istantanee ed all incremento della commissione riconosciuta al Concessionario per le Lotterie istantanee. Gli investimenti effettuati nel settore delle Soluzioni di Gioco in Italia, soprattutto in quello delle Video Lottery Terminal, hanno contribuito significativamente alla crescita dei ricavi. Nell esercizio 2011 la raccolta generata dalle Gaming Machine è stata pari ad 11,1 miliardi, generando un aumento significativo dei ricavi, che si sono attestati ad 666,4 milioni, registrando un incremento del 161,2% rispetto all esercizio Al 31 Dicembre 2011 risultano installate oltre Video Lottery Terminal. La raccolta del Gioco del Lotto, guidata principalmente dal buon andamento del gioco 10eLotto, è cresciuta del 30% circa rispetto all esercizio 2010, mentre le performance delle Lotterie Istantanee presentano un incremento di circa il 9% rispetto all esercizio 2010, registrando dei ricavi complessivi delle lotterie pari ad 825,4 milioni nell esercizio 2011 (+21,9%). I ricavi del settore delle Lotterie di GTECH registrati nell esercizio 2011 ammontano ad 857,4 milioni, registrando un incremento di 15,3 milioni rispetto all esercizio precedente. Questo trend positivo è riconducibile all incremento nelle vendite di prodotti, ad una crescita (+ 4%) nei ricavi di vendita relativi ai contratti esistenti e al pagamento per i servizi di gestione nello Stato dell Illinois. L ottimo rendimento delle lotterie internazionali, guidate dagli alti jackpot, e l aumento costante nelle vendite dei biglietti delle lotterie istantanee, soprattutto in California (34%) e nell Illinois (16%) hanno fortemente contributo alla crescita nei ricavi relativi ai contratti esistenti negli Stati Uniti. Anche l incremento dei ricavi relativi ai contratti esistenti nelle lotterie internazionali ha beneficiato degli alti jackpot, facendo registrare un aumento del 3% rispetto all esercizio Da un punto di vista commerciale, GTECH ha ottenuto dei rinnovi contrattuali in Colombia e Turchia e si è aggiudicata delle proroghe su contratti stipulati con clienti di molte giurisdizioni, tra le quali Georgia e Giamaica. Nello Stato dell Illinois, in data 1 Luglio 2011 la Northstar Lottery ha avviato la trasformazione della sua Lotteria. Dal mese di luglio pertanto, il tasso di crescita delle vendite di tutte le lotterie dello Stato è stato pari al 16% circa e la vendita dei biglietti istantanei è aumentata del 27% rispetto all esercizio Nell esercizio 2011, i ricavi generati dai servizi nel settore SPIELO International, pari ad 198,3 milioni, sono cresciuti del 28,3% rispetto all esercizio precedente, principalmente per effetto delle vendite nel mercato italiano. Nel complesso, i ricavi del settore sono soggetti alla ciclicità nelle vendite dei prodotti. Il settore di GTECH G2 ha contribuito alla formazione dei ricavi del Gruppo per 81,2 milioni, facendo registrare un incremento nell esercizio 2011 del 9% circa rispetto all esercizio precedente. L ingresso di Lottomatica nel mercato interattivo in Italia e il lancio di Poker e Casinò online in collaborazione con GTECH G2, rappresentano un ulteriore esempio della sinergia del Gruppo. 8

9 Il Gruppo è impegnato a migliorare la propria posizione finanziaria netta, che rispetto all esercizio precedente registra una variazione positiva pari ad 234,5 milioni, chiudendo ad 2,74 miliardi al 31 Dicembre Una delle priorità del Gruppo è ridurre la leva finanziaria migliorando la posizione finanziaria netta. Di seguito sono presentati i principali indicatori dell andamento del Gruppo (migliaia di euro, eccetto gli importi per azione). 31 Dicembre Variazione (migliaia di euro) % Ricavi ,5 EBITDA ,5 Risultato operativo ,7 EBIT ,0 Risultato netto >200,0 Risultato diluito per azione 1,01-1,01 - Posizione finanziaria netta ( ) (7,9) I ricavi consolidati registrano un incremento del 28,5% nell esercizio 2011 rispetto all esercizio precedente, ottenuto su tutti i settori di business, con una crescita significativa nel segmento delle Soluzioni di gioco in Italia, riconducibile alla diffusione delle VLT. L'incremento dell EBITDA, pari a 158,1 milioni, è riconducibile principalmente alla crescita dei ricavi nel segmento delle Soluzioni di gioco delle attività italiane. Il risultato operativo registra un incremento nell esercizio 2011 di 153,4 milioni legato essenzialmente all effetto congiunto dei seguenti fattori: crescita dei ricavi delle Soluzioni di gioco in Italia e assenza di perdite da impairment sul settore GTECH G2. pari ad 50,8 milioni nell esercizio Tali miglioramenti sono parzialmente compensati da un minore risultato operativo registrato dal settore delle Lotterie di GTECH dovuto principalmente alla bancarotta dichiarata dal cliente SAZKA, operante nella Repubblica Ceca. L EBIT registra un incremento nell esercizio 2011 di 248,5 milioni, dovuto principalmente a quanto descritto in precedenza ed alla mancanza dei costi, inclusi i costi relativi alla copertura del debito (hedging), legati al rifinanziamento del debito del Gruppo, pari ad 2,65 miliardi nell esercizio La posizione finanziaria netta è migliorata di 234,5 milioni, principalmente per effetto dei maggiori flussi di cassa generati dalle attività operative, parzialmente utilizzati per rimborsare l indebitamento esistente. EBITDA E EBIT EBITDA ed EBIT sono considerati indicatori alternativi di performance, ma non sono misure definite in base agli International Financial Reporting Standards ( IFRS ) e possono quindi non tenere conto dei requisiti disposti dagli IFRS in termini di rilevazione, valutazione e presentazione. Riteniamo che EBITDA ed EBIT aiutino a spiegare i cambiamenti delle performance operative, forniscano utili informazioni in merito alla capacità di gestire l indebitamento e sono comunemente utilizzati dagli analisti ed investitori del settore del gioco, quali indicatori di performance. EBITDA ed EBIT non devono essere considerati alternativi al risultato operativo quali indicatori delle nostre performance o ai flussi di cassa come misura della liquidità. Per come definiti, EBITDA ed EBIT potrebbero non essere comparabili con i medesimi indicatori utilizzati da altre società. La composizione dell EBITDA e dell EBIT è la seguente: 9

10 CONFRONTO TRA L ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2011 E L ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2010 I ricavi consolidati relativi all esercizio chiuso al 31 Dicembre 2011 presentano un incremento del 28,5% rispetto all esercizio chiuso al 31 Dicembre Si riporta di seguito il dettaglio della voce suddivisa per settore operativo: 31 Dicembre Variazioni (migliaia di euro) % Operazioni Italiane ,8 Lotterie GTECH ,8 SPIELO International (già Soluzioni di Gioco) ,2 GTECH G , ,7 Elisioni intercompany (42.626) (47.590) ,4 Altro (75) (21,9) Ricavi totali ,5 10

11 Settore Operazioni Italiane I ricavi consolidati generati da Lottomatica per il settore Operazioni Italiane, sono così costituiti: Il settore Operazioni Italiane comprende tutte le attività svolte in regimi concessori esclusivi o non esclusivi tra cui scomcome Poker online, nonché servizi commerciali non legati messe sportive, giochi pronostici, slot machines, e c.d. skill games alle lotterie. I ricavi del settore Operazioni Italiane derivano in parte dalla concessione del Lotto, in base alla quale Lottomatica gestisce tutte le attività connesse al ciclo di gioco, quali, a titolo d esempio, la raccolta delle giocate, il pagamento dei premi, la ge- stione della contabilità e di altre funzioni di back office, la gestione della pubblicità e delle attività promozionali, la gestione della rete di trasmissione dati e dei centri d elaborazione, la formazione del personale, l assistenza clienti e la fornitura dei materiali necessari al gioco. I ricavi generati sono rappresentati da un aggio sulla raccolta, che per il Gioco del Lotto diminui- sce proporzionalmente all aumento della raccolta stessa realizzata nel corso dell anno. Una dettagliata analisi dell andamento dei prodotti offerti e dei servizi resi nell ambito del settore Operazioni Italiane rela- tivamente all esercizio chiuso al 31 Dicembre 2011 rispetto allo scorso esercizio è riportata di seguito. Lotto I ricavi relativi al Gioco del Lotto realizzati nell esercizio 2011 sono aumentati del 25,9% rispetto all esercizio precedente principalmente per effetto del corrispondente aumento delle giocate e della raccolta dei numeri ritardatari, così come evidenziato nella tabella di seguito riportata. L'aumento della Raccolta core è dovuto principalmente alla crescita della raccolta del gioco "10eLotto": (milioni di euro) Raccolta core Raccolta su numeri ritardatari 31 Dicembre Variazioni Raccolta % 5.760, , ,3 744, , , ,4 28,4 305,1 41, ,5 30,2 Lotterie istantanee I ricavi relativi alle Lotterie istantanee realizzati nell esercizio 2011 sono aumentati del 17,7% rispetto all esercizio precedenconcessionario per le Lotterie istantanee sia dall aumento nel- te, sia per effetto dell incremento del compenso riconosciuto al la vendita di biglietti istantanei, così come riportato di seguito: 11

12 31 Dicembre Variazioni Variazioni % Totale biglietti venduti (in milioni) 2.294, ,8 (110,8) (4,6) Totale vendite (milioni di euro) , ,9 794,30 8,5 Prezzo medio di vendita 4,41 3,87 0,54 14,0 Soluzioni di Gioco I ricavi relativi alle Soluzioni di Gioco realizzati nel corso dell esercizio 2011 sono aumentati del 161,2% rispetto all esercizio precedente. Tale variazione è dovuta all aumento della raccolta (+118,3%), riconducibile principalmente alle nuove VLT lanciate nel mese di Luglio 2010, nonché all incremento del numero di AWP installate, così come evidenziato nella tabella di seguito riportata. 31 Dicembre Variazioni Ammontare % Raccolta (in milioni) , , ,9 118,3 AWP installate al 31 Dicembre ,5 VLT installate al 31 Dicembre ,3 Scommesse Sportive I ricavi relativi alle Scommesse Sportive realizzati nell esercizio 2011 presentano un incremento dell 8,7% rispetto all esercizio precedente, riconducibile ad una minore percentuale di payout, parzialmente compensata da una diminuzione della raccolta, così come evidenziato nella tabella di seguito riportata: 31 Dicembre Variazioni (in milioni) Raccolta % Raccolta Scommesse Sportive a quota fissa e Scommesse ippiche 853,3 941,9 (88,6) (9,4) Raccolta Concorsi Pronostici 64,2 84,2 (20,0) (23,8) 917, ,1 (108,6) (10,6) Al 31 Dicembre 2011, la quota di mercato in termini di raccolta complessiva è pari al 21,3% (20,6% al 31 Dicembre 2010), con punti vendita per le scommesse a quota fissa e 454 punti vendita per i concorsi pronostici. Servizi Commerciali I ricavi relativi ai Servizi Commerciali realizzati nell esercizio 2011 sono aumentati del 20,9% rispetto all esercizio 2010, principalmente per effetto dell incremento dei servizi di pagamento delle bollette, di biglietteria per eventi sportivi e musicali e delle carte prepagate. Servizi Interattivi I ricavi relativi ai Servizi Interattivi realizzati nell esercizio 2011 sono aumentati del 61,7% rispetto all esercizio precedente, principalmente per effetto dalla crescita nella raccolta degli Skill games a seguito dell introduzione di nuovi giochi quali Poker Cash e Casinò, così come evidenziato nella tabella di seguito riportata. 31 Dicembre Variazioni Ammontare % Raccolta Skill games (in milioni) 1.391,9 410,9 981,0 >200,0 12

13 Lotterie GTECH I ricavi consolidati riferiti al settore delle Lotterie di GTECH sono così costituiti: 31 Dicembre Variazioni (migliaia di euro) % Ricavi da servizi Stati Uniti ,2 Altri Paesi (12.919) (4,1) Vendita prodotti ,1 Stati Uniti ,1 Altri Paesi ,8 Totale ricavi ,8 Stati Uniti ,1 Altri Paesi , ,8 I ricavi realizzati dalle Lotterie di GTECH derivano principalmente dai contratti di servizi per le Lotterie a lungo termine. In base a tali contratti, il compenso per GTECH è di norma rappresentato da una percentuale sulle vendite totali di biglietti, sia per le lotterie online che per le Lotterie istantanee. Tali percentuali variano a seconda delle dimensioni della lotteria e della gamma di servizi offerti a tale Lotteria. I ricavi per la vendita di prodotti riferiti al settore delle Lotterie di GTECH derivano principalmente dall'installazione di nuovi sistemi di lotteria online, dall'installazione di nuovi software e dalla vendita di terminali ed attrezzature per le Lotterie in relazione all'espansione dei sistemi esistenti. I ricavi di GTECH generati dalla vendita dei prodotti non possono essere confrontati periodicamente a causa delle dimensioni e della tempistica delle relative transazioni di vendita. GTECH ha sviluppato e continua a sviluppare nuovi sistemi per Lotterie, a concedere in licenza nuovi marchi di giochi agli enti regolatori delle varie giurisdizioni e ad installare un intera gamma di nuovi apparecchi per la distribuzione dei biglietti delle lotterie, tutti ideati per assicurare ai propri clienti un significativo livello di crescita delle vendite attraverso la rete distributiva esistente. Ricavi per Servizi I ricavi per servizi realizzati dalle lotterie statunitensi nell esercizio 2011 sono aumentati del 3,2%, rispetto all esercizio 2010, principalmente per effetto del rimborso dei costi operativi che Northstar Lottery Group LLC ha ricevuto dalla Lotteria dell Illinois e della crescita del 4,3% nei ricavi delle vendite relativi ai contratti esistenti. Tale variazione è parzialmente compensata dall indebolimento del dollaro rispetto all euro e dalle variazioni nei tassi di cambio delle valute estere. I ricavi per servizi realizzati dalle lotterie internazionali nell esercizio 2011 hanno subito una contrazione del 4,1% rispetto all esercizio precedente per effetto delle variazioni nei tassi di cambio delle valute estere rispetto all euro, congiuntamente alle variazioni contrattuali e dei tassi effettivi, nonché per effetto dell impatto generato dal decremento delle vendite nello Stato della Repubblica Ceca dovuto alla bancarotta di un cliente. Tali diminuzioni sono parzialmente compensati dalla crescita del 3,3% dei ricavi delle vendite relative ai contratti esistenti. Ricavi per la Vendita di Prodotti I ricavi realizzati dalla vendita di prodotti subiscono fluttuazioni nel corso degli esercizi per effetto del diverso mix, volume e tempistica delle transazioni di vendita. I ricavi realizzati dalla vendita di prodotti sono cresciuti di 14,2 milioni nel corso dell esercizio 2011 rispetto all esercizio precedente. Le vendite di prodotti nell esercizio 2011 comprendono la vendita di un nuovo sistema centrale per le lotterie e stampanti in Israele, la vendita di nuovi terminali per le lotterie in Canada, e la vendita 13

14 di un nuovo sistema centrale e nuovi terminali per le lotterie in Turchia e Malesia. Le vendite di prodotti nell'esercizio 2010 riguardavano la vendita di un nuovo sistema centrale e nuovi terminali per le lotterie nel Sud Australia, la vendita di nuovi terminali per le lotterie e servizi per l implementazione di progetti in Spagna e la vendita di un nuovo prodotto per il bingo online in Finlandia. SPIELO International I ricavi consolidati relativi al settore SPIELO International sono così costituiti: 31 Dicembre Variazioni (migliaia di euro) % Ricavi da servizi ,3 Vendita prodotti (10.185) (8,1) Ricavi totali ,2 I ricavi da servizi dell esercizio 2011 sono aumentati di 18,2 milioni rispetto all esercizio precedente principalmente per efsocietà concessionarie italiane. fetto delle attività di assistenza sui sistemi centrali svolte per le La vendita di prodotti dell esercizio 2011 è diminuita di 10,2 milioni rispetto all esercizio precedente principalmente per efin Italia, parzialmente compensate dalle vendite di software nel fetto di minori vendite di macchine Video Lottery Terminal mercato italiano delle AWP. Settore GTECH G2 I ricavi consolidati relativi al settore GTECH G2 sono così costituiti: 31 Dicembre Variazioni (migliaia di euro) % Ricavi da servizi ,8 Vendita prodotti (895) (18,8) Ricavi totali ,9 I ricavi da servizi dell'esercizio 2011 sono aumentati di 7,6 milioni rispetto all esercizio precedente principalmente per effetsettore delle Operazioni Italiane e per effetto to delle vendite di nuovi prodotti relativi ai nuovi giochi casinò e poker per il delle performance del mercato delle VLT interattive in Europa Centrale. Costi operativi consolidati 14

15 I costi operativi consolidati relativi all esercizio 2011 sono aumentati di 506,3 milioni rispetto all esercizio precedente, principalmente per effetto dell aumento dei ricavi nel settore delle Operazioni Italiane (+49,8%), e comprendono i costi relativi allo sviluppo delle VLT ed i maggiori ammortamenti collegati alla Upfront fee versata per la nuova concessione delle Lotterie Istantanee in Italia ( 800 milioni), il cui periodo di ammortamento, iniziato nel mese di Ottobre 2010, ha una durata di nove anni. Nell esercizio 2011 si è provveduto ad effettuare un ripristino di valore pari ad 4,1 milioni, relativo alla perdita di valore realizzata nell'esercizio 2008 su un sistema di lotterie relativo ad un cliente internazionale, mai lanciato per motivi di instabilità politica del paese di destinazione. Le perdite per riduzione durevole di valore registrate nell esercizio 2010 sono pari ad 48,8 milioni e riguardavano principalmente il settore GTECH G2. Il mercato nel quale opera GTECH G2 sta attraversando un periodo di transizione dovuto a possibili modifiche nella normativa europea sui giochi online relativamente agli operatori crossborder nei mercati nazionali altamente regolamentati, conosciuti come Mercati Nazionali di Giochi Regolamentati. Si prevede un'erosione della crescita degli operatori cross-border, in particolare nel mercato europeo. Tale transizione comporterà notevoli implicazioni quali l accelerazione del blocco degli operatori cross-border di giochi online e il ritardo nell ottenimento delle autorizzazioni necessarie per il lancio delle concessioni a livello locale in quei mercati che hanno adottato la regolamentazione nazionale. Tale scenario sta determinando inevitabilmente impatti sui flussi di cassa nonché un rallentamento delle opportunità di generare ricavi nel settore GTECH G2. Il Gruppo destina risorse significative sia per migliorare gli attuali prodotti ed i sistemi, sia per lo sviluppo di nuovi prodotti e sistemi di gioco. L ammontare complessivo delle spese di ricerca e sviluppo registrato nel corso degli esercizi chiusi al 31 Dicembre 2011 ed al 31 Dicembre 2010 è pari, rispettivamente, ad 58,8 milioni ed 54,8 milioni. Il Gruppo opera con dipendenti, di cui si riporta la composizione: Numero dipendenti Organico 31 Dicembre Dicembre 2010 Media 2011 Dirigenti Quadri Impiegati ed operai Lavoratori con contratti temporanei Altri Oneri 31 Dicembre Variazioni (migliaia di euro) % Svalutazione atività finanziarie disponibili per la vendita (7.582) Perdite non realizzate Interest rate Swap - (47.384) (47.384) (100,0) Oneri accessori ai finanziamenti estinti - (8.296) (8.296) (100,0) Altro - (58) (58) (100,0) Totale costi d'estinzione del debito - (55.738) (55.738) (100,0) Pagamenti correlati agli Interest rate Swap - (1.058) (1.058) (100,0) Altro (10.114) (7.723) ,0 (17.696) (64.519) (46.823) (72,6) 15

16 Svalutazione attività finanziaria disponibili per la vendita Lottomatica detiene il 16,58% delle partecipazioni di Neurosoft S.A. ("Neurosoft"), società greca specializzata nella progetta- zione, sviluppo, personalizzazione e manutenzione di sistemi software integrati. Nell'esercizio 2011, Lottomatica ha provveduto ad allineare il valore della partecipazione di Neurosoft alla quotazione di mercato al 31 Dicembre 2011, procedendo ad una sua svalutazione pari ad 7,6 milioni imputabile alla variazione di fair value, rispetto al costo originale dell investimento. Costi legati all estinzione del debito Per l esercizio chiuso al 31 Dicembre 2010 Il 20 Dicembre 2010, il Gruppo ha completato l operazione (iniziata nel mese di Dicembre 2009) di rifinanziamento del debioltre i cinque anni, diversificando le fonti di to (pari ad 2,65 miliardi) prolungando la scadenza media ponderata dello stesso finanziamento e contemporaneamente migliorando termini e condizioni dei contratti di debito. Come parte dell operazione di rifinanziamento, Lottomatica ha emesso un prestito obbligazionario Euro Bond con scadenza nel 2018 per un importo di 500 milioni ( Euro Bond 500 ), GTECH ha sottoscritto un contratto per una Term Loan Facility con scadenza nel 2016 per un importo di $700 milioni, e Lottomatica Group e GTECH hanno sottoscritto un contratto per Revolver Facillity per un imporutilizzata per rimborsare una porzione to, rispettivamente, di 400 milioni ed 500 milioni (unitamente alle Facilities ). La liquidità derivante dalle operazioni del 2010, al netto dei costi di transazione, è stata della Revolving Credit Facility ( LTO Facility ) ed il saldo residuo del Senior Credit Facility di GTECH ( Old Facility ). La Old Facility è stata estinta mediante pagamento anticipato. Poiché i termini delle Facilities erano considerevolmente differenti rispetto alla Old Facility, il Gruppo ha deciso l estinzione della Old Facility, procedendo ad un suo rifinanziamento. Al momento dell estinzione dei finanziamenti, i costi di emissione dei finanziamenti non ancora ammortizzati della LTO Facility e Old Facility erano, rispettivamente, pari ad 1,0 milioni e $9,8 milioni ( 7,3 milioni al tasso di cambio al 31 Dicembre 2010). GTECH deteneva contratti di interest rate Swap per l importo complessivo di $1,3 miliardi, con un fair value negativo aggregato di $63,8 milioni (pari ad 47,4 milioni al tasso di cambio del 31 Dicembre 2010), registrati nel conto economico complessivo. Al completamento dell operazione di rifinanziamento, i costi di emissione non ancora ammortizzati pari ad 8,3 milioni ed altri oneri pari ad 0,1 milioni sono stati svalutati in quanto capitalizzati. Inoltre, i contratti di interest rate swap non sono più qualificabili per la copertura dei flussi di cassa (cash flow hedge) ) in quanto non esiste più un rapporto di copertura, e il fair value aggregato di 47,4 milioni registrato nel conto economico complessivo è stato svalutato. I contratti di interest rate swap non sono stati rescissi al momento del rifinanziamento e si prevede che rimangano in vigore fino alla data di scadenza, fissata per il 30 Giugno Le rettifiche mark to market sui contratti di interest rate swap, ap- portate successivamente al 20 Dicembre 2010, sono state registrate direttamente nel conto economico consolidato nella voce Altri oneri. Utili (perdite) su cambi Gli utili e le perdite su cambi sono classificati come realizzati (monetari) e non realizzati (non monetari) come segue: Perdite su cambi realizzate Le perdite su cambi realizzate sono state generate dalle seguenti operazioni: 16

17 31 Dicembre Variazioni (migliaia di euro) % Strumenti derivati - (36.439) (36.439) (100,0) Altro (1.597) ,4 (1.597) (32.756) (31.159) (95,1) Pagamenti su strumenti derivati Nel mese di Dicembre 2010, il Gruppo ha completato l operazione di rifinanziamento del debito cominciata nel Dicembre 2009 per un importo pari ad 2,65 miliardi. Prima di tale operazione, il 45% circa dell indebitamento del Gruppo era in dollari USA, e pertanto era esposto alle fluttuazioni del tasso di cambio tra euro e dollaro. Al fine di diminuire il rischio di aumento dell indebitamento complessivo del Gruppo dovuto all indebolimento dell euro rispetto al dollaro, nel corso dell esercizio 2010 il Gruppo ha utilizzato strumenti derivati per un valore nominale di 600 milioni circa. Nel mese di Dicembre 2010 tali strumenti derivati sono stati estinti comportando perdite su cambi realizzate. Al 31 Dicembre 2011 e 2010, non esistono ulteriori esposizioni relativamente a tali strumenti derivati. Utili (perdite) su cambi non realizzati Gli utili (perdite) su cambi non realizzati sono state generate dalle seguenti operazioni: 31 Dicembre Variazioni (migliaia di euro) % Debito GTECH in euro (7.146) (14.575) >200,0 Altro 128 (1.527) (1.655) (108,4) (8.673) (16.230) (187,1) Debito di GTECH in euro GTECH è indebitata in euro al fine di allinearsi ai flussi di cassa generati dal Gruppo. Al 31 Dicembre 2011 e 2010, il debito residuo del Revolver Facility ( 500 milioni) di GTECH è pari rispettivamente ad 175,0 milioni ed 385,0 milioni,. Tale indebitamento ha comportato perdite su cambi non realizzate nel corso dell esercizio 2011 dovute alle fluttuazioni del tasso di cambio Euro/Dollaro. Interessi passivi 31 Dicembre Variazioni (migliaia di euro) % Prestito obbligazionario Hybrid (64.531) (64.531) - - Euro Bond 750 (38.995) (38.288) 707 1,8 Euro Bond 500 (27.610) (2.299) >200,0 Facilities (25.580) (555) >200,0 Senior Credit Facility GTECH - (54.046) (54.046) (100,0) Altro (11.303) (12.294) (991) (8,1) ( ) ( ) (3.994) 2,3 Il decremento degli interessi passivi è dovuto principalmente ai tassi d interesse minori, parzialmente compensato dall aumento del debito residuo medio. Numero medio ponderato delle azioni emesse e sottoscritte Il numero medio ponderato delle azioni emesse e sottoscritte durante l esercizio 2011 è di 172,1 milioni di azioni e, presenta un incremento di 4,0 milioni di azioni rispetto all esercizio Tale variazione è dovuta principalmente alla distribuzione agli azionisti, a titolo di dividendo, di 3,4 milioni di azioni proprie effettuata nel mese di Maggio Imposte sui redditi L aliquota fiscale effettiva del Gruppo per l esercizio 2011 è pari al 43,8%, rispetto al 60% dell esercizio precedente. Tale variazione è dovuta principalmente alle perdite durevoli di valore dell'avviamento registrate nell'esercizio

18 LIQUIDITÀ, MEZZI FINANZIARI E POSIZIONE FINANZIARIA L obiettivo del Gruppo è quello di continuare a mantenere una gestione bilanciata della leva finanziaria, assicurando la necessaria flessibilità tramite l utilizzo di liquidità generata dalle attività operative, scoperti di conto corrente bancario e finanziamenti bancari. È opinione del Gruppo che la propria capacità di generare liquidità dalla gestione operativa da reinvestire nelle proprie attività sia uno dei suoi punti di forza fondamentali che, unitamente alla capacità d indebitamento, gli consentirà di rispettare i propri obblighi finanziari soddisfacendo altresì le proprie esigenze operative nell immediato futuro. Il Gruppo prevede di utilizzare la liquidità generata principalmente dalle attività operative per il soddisfacimento dei propri obblighi contrattuali e per il pagamento dei dividendi. Lottomatica prevede altresì che la sua crescita sarà finanziata mediante una combinazione di liquidità generata da attività operative, fonti di liquidità esistenti, accesso al mercato dei capitali, ed altre fonti di finanziamento. Il rating creditizio del Gruppo, che secondo Moody's Investors Service è di Baa3, mentre per Standard and Poor's Ratinsg Services è BBB-, contribuisce alla capacità di attingere al mercato dei capitali a prezzi vantaggiosi. Sintesi del Rendiconto Finanziario 31 Dicembre (migliaia di euro) Flussi di cassa netti da attività operative Acquisti di sistemi, attrezzature ed altre attività correlate a contratti ( ) ( ) Acquisti di immobilizzazioni immateriali (20.669) ( ) Acquisti di immobili, impianti e macchinari (10.401) (10.434) Acquisizioni da business combination (4.977) (17.184) Pagamento opzione put Medstroms Invest AB - (20.415) Altre attività d'investimento (4.001) Flussi di cassa netti utilizzati per attività d'investimento ( ) ( ) Sottoscrizione (rimborso) debiti a lungo termine ( ) Interessi pagati ( ) ( ) Dividendi pagati - interessi di minoranza (38.420) (45.638) Rimborso interest rate swap (33.388) (1.058) Aumento (ritorno) di capitale - interessi di minoranza (24.000) Aumento di capitale - Northstar Lottery Group, LLC Costi relativi al debito ed all'aumento di capitale - (22.941) Rimborso strumenti derivati - (36.439) Dividendi pagati - ( ) Altro (12.648) (868) Flusso di cassa generato da attività finanziarie ( ) Flusso di cassa netto ( ) Analisi dei Flussi di Cassa Durante l esercizio chiuso al 31 Dicembre 2011, il Gruppo ha generato un flusso di cassa netto dalle attività operative pari ad 850,0 milioni, con un incremento di 81,7 milioni rispetto all esercizio precedente. Tale variazione è dovuta principalmente all incremento dell EBITDA generato dal buon andamento delle Operazioni Italiane. Investimenti Gli investimenti in Sistemi, attrezzature ed altre attività correlate a contratti, pari ad 306,7 milioni, sono legati principalmente ai business delle Soluzioni di gioco e del Lotto in Italia ed all implementazione di sistemi di lotterie negli Stati del Texas, Illinois e Polonia. Gli investimenti in "Immobilizzazioni Immateriali", pari ad 20,7 milioni, sono legati principalmente al settore delle Operazioni Italiane per l'acquisizioni di diritti e licenze. Finanziamenti Nel corso dell'esercizio 2011 il Gruppo ha pagato interessi per 166,1 milioni, relativi principalmente al prestito obbligazionario Hybrid e alle Facilties. Il Gruppo ha inoltre rimborsato 213,3 milioni relativi alle Revolving Facilities e Term Loan 18

19 Facility di GTECH, pari rispettivamente ad 500 milioni e $700 milioni. I pagamenti relativi all interest rate swap con scadenza Giugno 2012 sono pari ad 33,4 milioni. Il Gruppo ha pagato 38,4 milioni in dividendi e rimborsato 24,0 milioni di capitale investito ai soci di minoranza. L azionista di minoranza di Northstar Lottery Group LLC, che detiene il 20% della partecipazione, ha conferito 8,4 milioni a favore del consorzio, in cui GTECH Corporation detiene il restante 80%, che ha firmato un contratto di privatemanagement della durata di dieci anni con la Lotteria dell Illinois per la gestione delle operazioni ordinarie relative alle lotterie. Al 31 Dicembre 2011, le disponibilità liquide ed i mezzi equivalenti ammontano ad 190,7 milioni. Le attività del Gruppo sono ad alta remuneratività di capitale. Si prevede che le principali fonti di liquidità possano essere rappresentate dalla liquidità generata dall'attività operativa e dai finanziamenti revolving facilities per un totale di 900 milioni. Al 31 Dicembre 2011 la quota di finanziamento ancora disponibile su queste facilities era pari ad 672,5 milioni. Tali facilities prevedono clausole e restrizioni quali, tra gli altri, obblighi relativi al mantenimento di determinati indici (ratios) finanziari, limiti agli investimenti, alle acquisizioni ed ai dividendi. Non ci si aspetta che tali covenants possano avere impatto sulle disponibilità liquide o sulle risorse di capitale del Gruppo. Al 31 Dicembre 2011, risultavano rispettate tutte le covenants applicabili. Attualmente il Gruppo ritiene che i flussi di cassa derivanti dalla gestione operativa, le liquidità esistenti, la capacità d attrazione dei finanziamenti, nonché l'accesso alle fonti di capitale aggiuntive saranno sufficienti, nel prevedibile futuro: a finanziare l atteso fabbisogno di capitale circolante; a finanziare le spese in conto capitale per il servizio del debito; e a finanziare la crescita interna attesa.. La strategia del Gruppo è volta a mantenere la capacità di finanziamento, al fine di creare una flessibilità finalizzata a fronteggiare nuove opportunità di investimento non prevedibili. 19

20 Situazioni patrimoniale - finanziaria consolidata sintetica 31 Dicembre 31 Dicembre Variazioni (migliaia di euro) % Sistemi, attrezzature ed altre attività nette correlate a contratti ,5 Avviamento ,4 Attività immateriali nette ( ) (7,7) Altro ,7 Totale attività non correnti ,9 Rimanenze (19.736) (11,9) Crediti commerciali ed altri crediti (42.480) (6,0) Disponibilità liquide e mezzi equivalenti ,1 Altre attività correnti ,6 Attività destinate alla vendita (27.000) (100,0) Totale Attività ,6 Patrimonio Netto ,6 Debiti a lungo termine, al netto della quota a breve ( ) (7,5) Imposte differite ,6 Passività finanziarie non correnti (70.605) (62,1) Altre passività non correnti ,9 Totale passività non correnti ( ) (7,8) Passività correnti ( ) (16,1) Debiti a breve termine ,0 Passività finanziarie correnti ,5 Parte corrente dei debiti a lungo termine ,0 Debiti Tributari ,7 Altre passività correnti ,5 Totale Patrimonio Netto e Passività ,6 L incremento di 101,6 milioni della voce Sistemi, attrezzature ed altre attività nette correlate a contratti, è principalmente dovuto ad investimenti aggiuntivi per 308,7 milioni e alla conversione delle poste in valuta estera per 22,4 milioni, parzialmente compensati dagli ammortamenti di periodo per 227,7 milioni. L incremento di 75,5 milioni della voce Avviamento è principalmente dovuto alla conversione delle poste in valuta estera. Il decremento di 126,9 milioni della voce Attività immateriali nette è principalmente riconducibile agli ammortamenti di periodo, per 188,0 milioni, parzialmente compensato dalla riclassifica di 27,0 milioni dalla voce Attività non correnti di- 20

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Il profilo della Banca Fondata nel 1871, è una della prime banche popolari italiane ispirate

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

I contributi pubblici nello IAS 20

I contributi pubblici nello IAS 20 I contributi pubblici nello IAS 20 di Paolo Moretti Il principio contabile internazionale IAS 20 fornisce le indicazioni in merito alle modalità di contabilizzazione ed informativa dei contributi pubblici,

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido Sommario: 1. Il rendiconto finanziario 2. L OIC 10 ed il suo contenuto 3. La costruzione del rendiconto finanziario: il metodo diretto

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LO STATO PATRIMONIALE A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LE MODIFICHE ALLO SCHEMA STATO PATRIMONIALE ATTIVO C.II.4.BIS CREDITI TRIBUTARI C.II.4.TER IMPOSTE ANTICIPATE STATO PATRIMONIALE

Dettagli

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI PRINCIPI CONTABILI. LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO. OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO GABRIELE SANDRETTI MILANO, SALA

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE Dott. Elbano De Nuccio L analisi di bilancio si propone di formulare un giudizio sull EQUILIBRIO ECONOMICO e FINANZIARIO/PATRIMONIALE della

Dettagli

StarRock S.r.l. Bilancio 2014

StarRock S.r.l. Bilancio 2014 StarRock S.r.l. Bilancio 2014 Pagina 1 StarRock S.r.l. Sede legale in Milano 20135, Viale Sabotino 22 Capitale sociale sottoscritto Euro 35.910,84 i.v. Registro Imprese di Milano, Codice Fiscale, P.IVA

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

Il nuovo bilancio consolidato IFRS

Il nuovo bilancio consolidato IFRS S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il nuovo bilancio consolidato IFRS La nuova informativa secondo IFRS 12 e le modifiche allo IAS 27 (Bilancio separato) e IAS 28 (Valutazione delle partecipazioni

Dettagli

FUSIONE PROGETTO DI. rispetto al 1Q 2012) ) investimenti in. finanziario. Indebitamento. riconosciuta. decremento milioni di euro.

FUSIONE PROGETTO DI. rispetto al 1Q 2012) ) investimenti in. finanziario. Indebitamento. riconosciuta. decremento milioni di euro. Torino, 10 maggio 2013 COMUNICATO STAMPA RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE DEL GRUPPO SIASS AL 31 MARZO 2013 PROGETTO DI FUSIONE PER INCORPORAZIONE DELLA D SOCIETÀ INTERAMENTE CONTROLLATA HOLDING PIEMONTE

Dettagli

INDICE. Relazione sulla Gestione RELAZIONE SULLA GESTIONE ORGANI SOCIALI STRUTTURA DEL GRUPPO ANDAMENTO DELLA SOCIETÀ ALTRE INFORMAZIONI

INDICE. Relazione sulla Gestione RELAZIONE SULLA GESTIONE ORGANI SOCIALI STRUTTURA DEL GRUPPO ANDAMENTO DELLA SOCIETÀ ALTRE INFORMAZIONI INDICE RELAZIONE SULLA GESTIONE PAG. ORGANI SOCIALI PAG. STRUTTURA DEL GRUPPO ANDAMENTO DELLA SOCIETÀ ALTRE INFORMAZIONI PROSPETTI CONTABILI AL 31 DICEMBRE 2013 PAG. SITUAZIONE PATRIMONIALE-FINANAZIARIA

Dettagli

Il consolidamento negli anni successivi al primo

Il consolidamento negli anni successivi al primo Il consolidamento negli anni successivi al primo Il rispetto del principio della continuità dei valori richiede necessariamente che il bilancio consolidato degli esercizi successivi sia strettamente dipendente

Dettagli

LOTTOMATICA S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00153 Roma. Capitale sociale Euro 150.212.152,00 i.v.

LOTTOMATICA S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00153 Roma. Capitale sociale Euro 150.212.152,00 i.v. LOTTOMATICA S.p.A. Viale del Campo Boario, 56/d - 00153 Roma Capitale sociale Euro 150.212.152,00 i.v. Partita IVA, codice fiscale ed iscrizione presso il registro delle imprese di Roma n. 08028081001

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto

Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALE PER L ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2014 Guanzate 13 marzo 2015

PROGETTO DI RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALE PER L ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2014 Guanzate 13 marzo 2015 PROGETTO DI RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALEE PER L ESERCI IZIO AL 31 DICEMBRE 2014 Guanzate 13 marzo 20155 PAGINA BIANCA PAGINA BIANCA RATTI S.p.A. Sede in Guanzate (Como) Via Madonna, 30 Capitale Sociale

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

BILANCIO AL 31/12/2012

BILANCIO AL 31/12/2012 BILANCIO AL 31/12/2012 S T A T O P A T R I M O N I A L E - A T T I V O - B IMMOBILIZZAZIONI I IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1 COSTI DI IMPIANTO E DI AMPLIAMENTO 12201 Spese pluriennali da amm.re 480,00

Dettagli

Valutazione di intangibili e impairment

Valutazione di intangibili e impairment IMPAIRMENT EVIDENZE DAI MEDIA ITALIANI Valutazione di intangibili e impairment -Valutazione di attività immateriali in aziende editoriali -Valutazioni per impairment test 1 La valutazione di asset si ha

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. FIAT CHRYSLER AUTOMOBILES - Highlights

COMUNICATO STAMPA. FIAT CHRYSLER AUTOMOBILES - Highlights FCA ha chiuso il terzo trimestre con ricavi in crescita del 14% a 23,6 miliardi di euro e l EBIT in crescita del 7% a 0,9 miliardi di euro. L Indebitamento netto industriale si è attestato a 11,4 miliardi

Dettagli

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l.

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Esercizio 2014 433 Dati di sintesi ed indicatori di bilancio della Banca Popolare di Milano 435 Schemi di bilancio riclassificati: aspetti generali

Dettagli

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes)

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) INDICE INTRODUZIONE L EVOLUZIONE DELLO STANDARD OGGETTO, FINALITÀ ED AMBITO DI APPLICAZIONE DELLO STANDARD LA RILEVAZIONE DI IMPOSTE RILEVAZIONE DEGLI EFFETTI

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC Il bilancio con dati a scelta Classe V ITC Il metodo da seguire Premesso che per la costruzione di un bilancio con dati a scelta si possono seguire diversi metodi, tutti ugualmente validi, negli esempi

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI UNIVERSITA ROMA TRE FACOLTA DI ECONOMIA PROF. UGO MARINELLI Anno accademico 007-08 1 COMPRENSIONE DELL IMPRESA

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 La valutazione delle IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Prima lezione di Alberto Bertoni 1 IMMOBILIZZAZIONI Definizione Cod. Civ. art. 2424-bis, 1 c. Le immobilizzazioni sono

Dettagli

Relazione finanziaria annuale 2013

Relazione finanziaria annuale 2013 Relazione finanziaria annuale 2013 (Pagina lasciata bianca intenzionalmente) 1 2 (Pagina lasciata bianca intenzionalmente) Indice 1. Introduzione... 5 Principali dati economico-finanziari consolidati...

Dettagli

Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n.

Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n. Bologna, 25 maggio 2006 Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n. 11971/1999 Gli organi amministrativi di Lopam Fin S.p.A.

Dettagli

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO Gli indici sono rapporti tra grandezze economiche, patrimoniali e finanziarie contenute nello stato patrimoniale e nel conto economico

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Redatto ai sensi dell art. 5 della Delibera Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 (come modificata con Delibera n. 17389

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Titoli di debito. Giugno 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Titoli di debito. Giugno 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Titoli di debito Giugno 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Università degli Studi di Parma Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Prof.ssa Paola Schwizer Anno accademico

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

Comunicazione finanziaria: il ruolo del bilancio tra compliance e informazione

Comunicazione finanziaria: il ruolo del bilancio tra compliance e informazione Comunicazione finanziaria: il ruolo del bilancio tra compliance e informazione Un informativa efficace e chiara è il presupposto per impostare su basi solide e durature il rapporto tra impresa e investitori.

Dettagli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli Prot. R.U. 20990 IL DIRETTORE DELL AGENZIA Visto il Regolamento generale delle lotterie nazionali approvato con Decreto del Presidente della Repubblica 20 novembre 1948, n.1677 e successive modificazioni;

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE In fase di formazione del bilancio di esercizio spesso accade che l effetto economico delle operazioni e degli altri eventi posti in essere dall impresa, non si manifesti

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO:

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: STATO PATRIMONIALE ATTIVO: + ATTIVO IMMOBILIZZATO: Investimenti che si trasformeranno in denaro in un periodo superiore ad un anno + ATTIVO CIRCOLANTE: Investimenti che

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

Mille Uno Bingo S.p.A.

Mille Uno Bingo S.p.A. Mille Uno Bingo S.p.A. Capitale Sociale: 2.000.000 euro Sede Legale Via Galileo Galilei 20-31057 Silea (TV) Partita I.V.A. n 01431110939 Codice Fiscale n 01431110939 Iscrizione nel Registro delle Imprese

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO Redatto ai sensi dell art. 5 del Regolamento approvato dalla Consob con Delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, e successive modificazioni PROROGA DELLA FIDEIUSSIONE DA PARTE DELL AZIONISTA

Dettagli

BANCO POPOLARE S.C. SERIE 356 TASSO MISTO CON CAP 31.10.2013 31.10.2018

BANCO POPOLARE S.C. SERIE 356 TASSO MISTO CON CAP 31.10.2013 31.10.2018 Banco Popolare Società Cooperativa - Sede legale in Verona, Piazza Nogara, n. 2 Società capogruppo del Gruppo bancario Banco Popolare Iscritta all albo delle banche al n. 5668 Capitale sociale, al 31 marzo

Dettagli

BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2012 NOTA INTEGRATIVA

BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2012 NOTA INTEGRATIVA MEP S.p.A. Sede in Milano (MI), Piazza del Liberty, n. 2 Capitale sociale Euro 10.372.791 interamente versato Codice Fiscale 13051480153 Iscritta al Registro dell Imprese di Milano al n. 1611128 BILANCIO

Dettagli

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Giugno 2012 Il presente documento è stato redatto in lingua inglese.

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Debiti. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Debiti. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Debiti Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE

RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE Le rettifiche su acquisti (vendite) determinano componenti positivi (negativi) di reddito corrispondenti ad una riduzione dei costi di acquisto (ricavi di vendita) rilevati

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

AGOS: IL BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE

AGOS: IL BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE 2006 AGOS: IL BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE Capitale sociale E 60.908.120 interamente versato Sede legale in Milano, via Bernina 7 Registro delle Imprese di Milano n. 264551

Dettagli

COSEV SERVIZI S.P.A. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013

COSEV SERVIZI S.P.A. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013 Reg. Imp. 12815 Rea 104630 COSEV SERVIZI S.P.A. Sede in VIA PETRARCA, 6-64015 NERETO (TE) Capitale sociale Euro 471.621,00 I.V. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013 Premessa Signori Soci/Azionisti,

Dettagli

I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value

I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value A cura Alessio D'Oca Premessa Nell ambito dei principi che orientano la valutazione del bilancio delle società uno dei

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario IMPRESE PROMOTRICI GTech S.p.A. con sede legale e amministrativa in Roma, Viale del Campo Boario, 56/d - Partita IVA e Codice Fiscale 08028081001

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Proposto un dividendo di 8 centesimi di euro per azione (6 centesimi nel 2013)

COMUNICATO STAMPA. Proposto un dividendo di 8 centesimi di euro per azione (6 centesimi nel 2013) COMUNICATO STAMPA Conferma della solida patrimonializzazione del Gruppo: Common Equity Tier 1 ratio phased in al 31 dicembre 2014: 12,33% 1 (13% al 30/09/2014) Common Equity Tier 1 ratio pro forma stimato

Dettagli

IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE

IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE Le immobilizzazioni immateriali sono caratterizzate dalla mancanza di tangibilità

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE ai sensi dell art. 5 del Regolamento Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 e successivamente modificato con delibera n.

Dettagli

L analisi economico finanziaria dei progetti

L analisi economico finanziaria dei progetti PROVINCIA di FROSINONE CIOCIARIA SVILUPPO S.c.p.a. LABORATORI PER LO SVILUPPO LOCALE L analisi economico finanziaria dei progetti Azione n. 2 Progetti per lo sviluppo locale LA FINANZA DI PROGETTO Frosinone,

Dettagli

Relazione finanziaria annuale gruppo tamburi investment partners 2013

Relazione finanziaria annuale gruppo tamburi investment partners 2013 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS Relazione finanziaria annuale gruppo tamburi investment partners 2013 Pagina 1 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS INDICE Organi sociali 3 Relazione sull andamento della

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

Introduzione... 2 GLI INDICI DI BILANCIO... 2 Classificazione... 2 Indici finanziari... 3 Indici (finanziari) patrimoniali... 3 Indebitamento ed

Introduzione... 2 GLI INDICI DI BILANCIO... 2 Classificazione... 2 Indici finanziari... 3 Indici (finanziari) patrimoniali... 3 Indebitamento ed Appunti di Economia Capitolo 8 Analisi di bilancio Introduzione... 2 GLI INDICI DI BILANCIO... 2 Classificazione... 2 Indici finanziari... 3 Indici (finanziari) patrimoniali... 3 Indebitamento ed indipendenza

Dettagli

TXT e-solutions Group. Resoconto intermedio di gestione

TXT e-solutions Group. Resoconto intermedio di gestione TXT e-solutions Group Resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2015 TXT e-solutions S.p.A. Sede legale, direzione e amministrazione: Via Frigia, 27 20126 Milano Capitale sociale: Euro 5.911.932 interamente

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA DELLE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE Questa procedura definisce le modalità adottate di approvazione ed esecuzione delle operazioni poste in essere

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE Circolare 10 febbraio 2014, n. 4567 Termini e modalità di presentazione delle domande per la concessione e l erogazione

Dettagli

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN **

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN ** Il Consiglio di Amministrazione di Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A. approva il Bilancio Consolidato Intermedio al 31 marzo 2015: Traffico passeggeri in crescita del 4,5% nel primo trimestre

Dettagli

I NUOVI OIC: LA DISCIPLINA DELLE IMMOBILIZZAZIONI

I NUOVI OIC: LA DISCIPLINA DELLE IMMOBILIZZAZIONI S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI OIC: LA DISCIPLINA DELLE IMMOBILIZZAZIONI OIC 16: Immobilizzazioni materiali OIC 24: Immobilizzazioni immateriali OIC 9: Svalutazioni per perdite

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

Il mutuo per la casa in parole semplici

Il mutuo per la casa in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il mutuo per la casa in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il mutuo dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN 2283-5989 (online)

Dettagli

18. PARTECIPAZIONI ISCRITTE TRA LE IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE

18. PARTECIPAZIONI ISCRITTE TRA LE IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE CONTENUTO 18. PARTECIPAZIONI ISCRITTE TRA LE IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE CONTENUTO L utilizzo durevole è il criterio per classificare le partecipazioni come immobilizzazioni finanziarie. Le tipologie

Dettagli

Lavori in corso su ordinazione

Lavori in corso su ordinazione OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Lavori in corso su ordinazione Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Imposte sul reddito. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Imposte sul reddito. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Imposte sul reddito Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di

Dettagli

Matteo Pozzoli Inquadramento della problematica L origine della norma e l evoluzione della disciplina

Matteo Pozzoli Inquadramento della problematica L origine della norma e l evoluzione della disciplina APPROCCIO PER COMPONENTI E SEPARAZIONE TERRENO- FABBRICATI NEI BILANCI REDATTI CON LE NORME CODICISTICHE ALLA LUCE DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI NAZIONALI di Matteo Pozzoli Inquadramento della problematica

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

Nome e cognome.. I beni strumentali. Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE

Nome e cognome.. I beni strumentali. Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE Nome e cognome.. Classe Data I beni strumentali Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE di Marcella Givone 1. Costituzione di azienda con apporto di beni strumentali, sia in natura disgiunti

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli