SISTEMA QUALITA. Rev. Data Descrizione revisione Redatto Verificato Approvato. ITIS Magistri Cumacini LABORATORIO PROVE MATERIALI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SISTEMA QUALITA. Rev. Data Descrizione revisione Redatto Verificato Approvato. ITIS Magistri Cumacini LABORATORIO PROVE MATERIALI"

Transcript

1 Pagina 1 di 12. CONTROLLO DEI DOCUMENTI DEL SISTEMA QUALITA 1 08/04/2011 Rev. Data Descrizione revisione Redatto Verificato Approvato

2 Pagina 2 di 12 INDICE 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE 2. NORME E DOCUMENTI DI RIFERIMENTO 3. DEFINIZIONI 4. RESPONSABILITA 4.1. REQUISITI DELLA DOCUMENTAZIONE 4.2. DOCUMENTI DI ORIGINE INTERNA 4.3. DOCUMENTI DI ORIGINE ESTERNA 4.4. DOCUMENTI IN FORMA ELETTRONICA 5. GESTIONE DEI DOCUMENTI DI PIANIFICAZIONE GENERALE 6. MODALITA OPERATIVE DI GESTIONE DEI DATI 7. INDICI GENERALI DEI DOCUMENTI 8. ARCHIVIAZIONE 9. ELENCO DEI MODULI CITATI IN PROCEDURA 10. ELENCO DELLE ABBREVIAZIONI UTILIZZATE IN PROCEDURA 11. ALLEGATO DESCRIZIONE DELLE MODIFICHE

3 Pagina 3 di SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE Scopo della presente procedura è di descrivere le modalità operative e gestionali che regolano le attività del LPM della Magistri Cumacini : ricevimento, registrazione e distribuzione dei documenti di origine esterna; elaborazione, approvazione e distribuzione dei documenti di origine interna; archiviazione dei documenti; gestione del Sistema Informatico presente nell Istituto, di cui LPM è parte integrante. 2. DEFINIZIONI Il significato della terminologia usata nel presente documento è coerente con le definizioni date nella Norma UNI EN ISO 9000 e UNI EN ISO unitamente alla seguente: Documenti del Sistema Qualità: sono tutti quei documenti utilizzati per definire il modus operandi della Magistri Cumacini nei confronti della qualità del servizio erogato da LPM e per la registrazione e la gestione di dati utili al mantenimento e al miglioramento della qualità. 3. NORME E DOCUMENTI DI RIFERIMENTO NORMA UNI EN ISO 9001:2008 MANUALE DELLA QUALITÀ Procedura di Sistema PS Sistemi di gestione per la qualità. Requisiti. Revisione vigente. Controllo delle registrazioni della qualità.

4 Pagina 4 di RESPONSABILITA RGQ è responsabile della gestione della documentazione della Qualità, della sua emissione e della sua verifica ed è inoltre responsabile della sua distribuzione e della sua archiviazione. Ciascuna funzione è responsabile della compilazione della modulistica relativa alle procedure di propria competenza secondo quanto stabilito nella. 4.1 REQUISITI RELATIVI ALLA DOCUMENTAZIONE I documenti del Sistema Gestione Qualità (SGQ) possono essere di origine interna e di origine esterna, sia in forma cartacea che in forma elettronica e si compongono degli elementi di seguito elencati: Tipologia Descrizione Riferimenti Sono i documenti che Politica della Qualità Carta dei definiscono gli impegni della MQ Cap. 5 Cap.8 servizi Piano di miglioramento direzione nello sviluppo e nel miglioramento del SGQ Manuale della qualità È il documento che definisce scopo, campo di applicazione MQ Procedure ed Istruzioni Documenti di pianificazione operativa Documenti di elaborazione esterna Documenti di registrazione della qualità ed attività del SGQ Sono i documenti che definiscono le modalità di pianificazione generale ed il controllo dei processi nel LPM e nell Istituto. Sono i documenti necessari alla corretta operatività e al controllo dei processi nell Istituto e in LPM Sono i documenti elaborati da committenti e fornitori, normative nazionali, norme tecniche Sono i documenti che consentono di rintracciare le evidenze della conformità ai requisiti della norma e dello stato del SGQ PO 1-45 PG 1-5 PS Moduli SQ Moduli PG PO 4.2.4

5 Pagina 5 di DOCUMENTI DI ORIGINE INTERNA Le fasi organizzative del processo di controllo dei documenti di origine interna sono: 1) emissione (redazione,modifica,verifica, approvazione); 2) gestione (riproduzione, distribuzione,archiviazione); Nel modulo SQ 01 è riportato lo schema di attribuzione delle responsabilità per le suddette fasi, in funzione della famiglia e/o tipologia dei documenti. EMISSIONE L'emissione dei documenti del Sistema Qualità deve comprendere le seguenti fasi: redazione; verifica; approvazione. La redazione deve essere affidata alle diverse funzioni del Laboratorio seguendo il criterio generale della competenza sull'argomento come indicato nel mansionario e nei Cap 5. e 6 del MQ. Di seguito vengono descritte le modalità di emissione di bozze di documenti, di approvazione e di preparazione dell indice generale con lo stato di revisione e l aggiornamento. In considerazione della pubblicazione del DM 14/1/08, della CM 617 del 2/2/09 e della CM 7617 del 08/11/2010 nella revisione globale del Sistema Qualità si decide di assegnare a Manuale Qualità, Procedure Gestionali, Procedure Operative, Procedure Sistema e Mansionario il titolo di del 08/04/011. Allo scopo di esemplificare o comunque di facilitare la comprensione dei contenuti del documento, possono essere introdotti in forma di allegato altri documenti o loro parti. Gli allegati devono essere introdotti all interno delle pagine del documento. Il risultato della redazione è la bozza e deve essere identificato con la dicitura bozza, o con la sigla b. La verifica delle bozze dei documenti deve essere eseguita dalle funzioni del Laboratorio competenti per tipologia di documento e di attività, allo scopo di controllare: correttezza; completezza; applicabilità. Se l'esito della verifica non è pienamente positivo, la funzione incaricata della redazione ha il compito di provvedere alla sua correzione. Le bozze corrette devono in ogni caso essere verificate nuovamente.

6 Pagina 6 di 12 Quando l'esito della verifica è positivo, il documento deve essere sottoposto alle funzioni competenti per l approvazione, ovvero alle funzioni che hanno l autorità di autorizzarne l'applicazione. Quando il documento é disponibile anche in forma software, la data di emissione e i nomi delle persone responsabili per redazione, verifica e approvazione devono essere introdotti nel file. In questa fase tutte le bozze, comprese quelle in forma software, devono essere distrutte o segregate a cura della funzione responsabile della distribuzione. La data di emissione corrisponde alla data di approvazione e deve essere riportata sul documento. L aggiornamento dell'indice GENERALE presente sul frontespizio di ogni documento del SGQ, è affidato alla funzione responsabile della distribuzione e dell archiviazione di ciascuna tipologia di documenti. L Indice Generale deve contenere almeno i seguenti paragrafi: Stato di Revisione (Rev); Descrizione Aggiornamento; Data Nel paragrafo STATO DI REVISIONE, deve essere riportata la numerazione progressiva della revisione e la data di emissione dell'ultima modifica di ciascun documento del gruppo. Nello STATO DI REVISIONE deve inoltre essere indicato il numero di versione e la data di emissione dell'intero gruppo di documenti. Nel paragrafo DESCRIZIONE DELLE REVISIONI, deve essere indicata sinteticamente la modifica tutte le modifiche relative all'ultima revisione del gruppo di documenti. La modifica di un documento del sistema qualità può generalmente rendersi necessaria per: inadeguatezza rispetto a requisiti; inadeguatezza rispetto alla realtà organizzativa ed operativa; necessità di miglioramento. Ogni cinque modifiche di un documento del sistema qualità deve essere effettuata l'emissione di una nuova edizione del documento. In occasione dell emissione di una nuova edizione, il responsabile dell archiviazione ha il compito di riportare la dicitura superato sull originale della precedente versione e di spostare il documento nell archivio dei documenti superati. Nel caso di modifiche integrali o comunque che comportano la rinumerazione dei paragrafi, all'inizio del documento deve essere introdotta la dicitura REVISIONE COMPLETA. Nel caso di modifiche parziali del documento, ovvero la modifica di un numero limitato di paragrafi, l'aggiornamento deve essere segnalato nell'indice del documento introducendo il carattere con una numerazione progressiva in corrispondenza dei paragrafi modificati. Le modifiche ai documenti devono inoltre essere segnalate anche nella descrizione delle modifiche, in allegato ad ogni documento della qualità. Le modifiche degli allegati sono

7 Pagina 7 di 12 gestite nei documenti di origine. Le modifiche agli allegati devono comportare la modifica del documento solo se il cambiamento ha influenza sui contenuti del documento stesso. GESTIONE La riproduzione dei documenti del Sistema Qualità può essere effettuata solo sotto il controllo della funzione responsabile per la distribuzione, fotocopiando l'originale e se necessario con autorizzazione esplicita del Direttore del LPM. La distribuzione cartacea interna delle copie dei documenti avviene in forma controllata. Quando un documento è distribuito in forma controllata, il responsabile della distribuzione deve garantirne l'aggiornamento in caso di modifica. La distribuzione interna deve avvenire sempre in forma controllata. La distribuzione deve essere in ogni caso registrata. LISTA DI COMPETENZA DEI DOCUMENTI DEL SISTEMA QUALITA Manuale Qualità (MQ) DS RGQ DIR DSGA SP-LPM AMM Procedure Operative RGQ DIR SP-LPM Procedure Gestionali DS RGQ DIR DSGA SP-LPM AMM Procedure di sitema DS RGQ DIR DSGA Mansionari (o parte di esso) DS RGQ DIR DSGA SP-LPM AMM La consultazione dei documenti del Sistema Qualità può essere effettuata presso uno dei destinatari della distribuzione. La documentazione sistema qualità è disponibile sulla rete di LPM. La consultazione è consentita a tutte le funzioni di LPM, che hanno accesso attraverso password dedicate. I file disponibili in rete sono protetti da scrittura e non possono essere modificati dagli utenti ad eccezione del Responsabile Qualità o delle figure individuate dalla Tavola dei poteri dei documenti interni SQ1. I documenti, disponibili in rete, se stampati devono riportare su ogni pagina la dicitura COPIA NON CONTROLLATA e la data di ultima stampa a cura della Funzione di LPM che ha avuto accesso al file. Le attività di controllo della documentazione disponibile è documentata attraverso back-up mensili registrati su supporto esterno. Il responsabile della distribuzione ha il compito di archiviare le copie originali di tutti i documenti di propria competenza, comprese quelle di documenti superati, nonché tutti i documenti di registrazione della loro distribuzione, modulo SQ2. Il periodo minimo di archiviazione delle copie originali dei documenti del Sistema Qualità è di 3 anni a partire dalla data in cui risultano superati.

8 Pagina 8 di DOCUMENTI DI ORIGINE ESTERNA I documenti di origine esterna non richiedono nessuna verifica e approvazione ad eccezione dei casi in cui si tratti di documenti contrattuali. Tale documentazione viene registrata come indicato nella relativa procedura gestionale al suo ricevimento, dall ufficio accettazione prima del suo inoltro ai destinatari. La registrazione si applica ad ogni documento cartaceo mediante timbratura recante numero di verbale di accettazione/protocollo e data di ricevimento. Cataloghi e riviste non vengono protocollati, ma consegnati al responsabile di funzione per valutarne l eventuale archiviazione. I file ricevuti via e mail vengono archiviati su disco fisso locale. 4.4 DOCUMENTI IN FORMA ELETTRONICA All interno della Magistri Cumacini vengono creati e conservati i documenti in forma cartacea ed elettronica. I programmi applicativi utilizzati per la creazione, elaborazione o conservazione di documenti e dati informatici sono riepilogati nel modulo SQ 03 Elenco delle applicazioni / documenti informatici. Il LPM dell istituto è provvisto di reti informatiche che collegano tra loro le apparecchiature di laboratori e uffici. Per garantire la riservatezza, l integrità e la disponibilità del contenuto dei documenti e dei dati informatici, l accesso e i livelli di accesso alle banche dati o ai supporti elettronici vengono controllati e forniti solo a coloro che ne hanno necessità. La responsabilità di gestione degli accessi è assegnata al DSGA. Per evitare eventuali perdite dei dati immagazzinati sui supporti elettronici, dovuta a un eventuale guasto (rottura dell hard disk, ecc.), a eventi catastrofici (incendi, ecc.) o indisponibilità del sistema (cadute di tensione, ecc.), vengono effettuate delle copie di back-up. La frequenza o gli intervalli dei salvataggi, le modalità operative ed i luoghi di conservazione dei dati sono stabiliti dai responsabili di funzione sulla base del rischio massimo ammissibile di perdita dei dati e sono definiti nel DPS del laboratorio. 5.0 GESTIONE DEI DOCUMENTI DI PIANIFICAZIONE GENERALE Vengono definiti documenti di pianificazione generale quelli di seguito elencati: manuale della qualità; procedure di Sistema; istruzioni operative o di macchina.

9 Pagina 9 di 12 Il Manuale della Qualità è suddiviso in capitoli, ognuno dei quali è preceduto da una matrice delle revisioni. Le Procedure della Qualità e le Istruzioni Operative sono elaborate su due stampati unificati, uno per la prima pagina e l altro per le pagine successive. Le informazioni riportate sulla copertina sono: titolo del documento; codice del documento; data di emissione; firma di chi ha elaborato il documento; firma di chi ha verificato il documento; firma di chi ha approvato il documento; numero delle pagine; revisione vigente; descrizione dell eventuale revisione. Le informazioni riportate sui fogli successivi sono: titolo del documento; codice del documento; numero di pagina; data di emissione; revisione vigente. I documenti di pianificazione generale sono identificati univocamente da un numero di documento, secondo uno schema basato su due livelli: 1 2 Il primo livello (1) identifica il tipo di documento: PS : Procedura di Sistema per la Qualità IO : Istruzione Operativa MQ : Manuale della Qualità Il secondo livello (2) identifica il numero progressivo del documento o del capitolo, relativamente al Manuale, iniziando da 01. Tutti i moduli (documenti di pianificazione operativa) riportano un codice alfanumerico indicante l area di utilizzo (es.: SQ: Sistema Qualità; ACQ: Acquisti; ecc.), il numero progressivo del modulo e l indice di revisione vigente (es.: ACQ 01/ Rev.0).

10 Pagina 10 di 12 I moduli sono riepilogati nell apposito indice dei documenti di pianificazione operativa (modulo SQ 05) dove viene riportato: il codice del modulo; il titolo; l indice di revisione; procedura di riferimento. La distribuzione del Manuale della Qualità può essere sia controllata che non controllata; invece le Procedure e le Istruzioni Operative vengono distribuite solo in forma controllata. Le copie controllate vengono distribuite attraverso una lista di distribuzione (modulo SQ 02) che, per singolo documento, riporta il numero della copia distribuita (solo per il Manuale della Qualità), la funzione ricevente, la firma del ricevente e la data del ricevimento. La distribuzione in forma controllata dei documenti all esterno è effettuata utilizzando modalità che consentano di dimostrare l avvenuto ricevimento da parte dei destinatari (es.: raccomandata con ricevuta di ritorno, lettera di accompagnamento che il ricevente restituisce all istituto controfirmata, ecc.). 6.0 MODALITA OPERATIVE DI GESTIONE DEI DATI Per la raccolta, l utilizzazione e l archiviazione dei dati vengono utilizzati appositi moduli, che sono previsti per singola procedura o istruzione operativa, in cui vengono descritte le modalità operative per la loro gestione, le relative responsabilità ed i sistemi di archiviazione. 7.0 INDICI GENERALI DEI DOCUMENTI Si ritiene necessario gestire i seguenti indici generali dei documenti: a) L indice dei documenti di pianificazione generale (modulo SQ 04); b) L indice dei documenti di pianificazione operativa (modulo SQ 05); c) Per l elenco generale delle norme/leggi si fa riferimento alla documentazione UNI periodicamente aggiornata e pubblicata e alle CM del Servizio Tecnico Centrale. 8.0 ARCHIVIAZIONE Il Responsabile Gestione Qualità (RGQ) ha il compito di archiviare tutti i documenti di pianificazione generale.

11 Pagina 11 di ELENCO DEI MODULI CITATI IN PROCEDURA SQ 01: Tavola dei poteri per i documenti interni SQ 02: Elenco distribuzione copie SQ 03: Elenco delle applicazioni / documenti informatici SQ 04: Indice dei documenti e moduli di pianificazione gestionale/sistema SQ 05: Indice dei documenti e moduli di pianificazione operativa 10.0 ELENCO DELLE ABBREVIAZIONI UTILIZZATE IN PROCEDURA Direttore Amministrativo Responsabile Gestione Qualità Direttore del Laboratorio Dirigente Scolastico DSGA RGQ DIR DS

12 Pagina 12 di ALLEGATO DESCRIZIONE DELLE MODIFICHE DATA REV. PR PAR DESCRIZIONE HOLD DESCRIZIONE NEW

SISTEMA QUALITA. Pagina 1 di 8. GESTIONE DELLE REGISTRAZIONI DELLA QUALITA. Rev. Data Descrizione revisione Redatto Verificato Approvato

SISTEMA QUALITA. Pagina 1 di 8. GESTIONE DELLE REGISTRAZIONI DELLA QUALITA. Rev. Data Descrizione revisione Redatto Verificato Approvato Pagina 1 di 8. GESTIONE DELLE REGISTRAZIONI DELLA QUALITA 1 08/04/2011 Rev. Data Descrizione revisione Redatto Verificato Approvato Pagina 2 di 8 INDICE 1.0 SCOPO 2.0 NORME E DOCUMENTI DI RIFERIMENTO 3.0

Dettagli

Capitolo 4 SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ

Capitolo 4 SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ Pagina 1 di 14 Capitolo 4 SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ 4.1 REQUISITI GENERALI 4.1.1 IDENTIFICAZIONE DEI PROCESSI 4.1.2 PROCESSI IN OUTSOURCING 4.2 REQUISITI RELATIVI ALLA DOCUMENTAZIONE 4.2.1 GENERALITA

Dettagli

GESTIONE E CONTROLLO DEI DOCUMENTI E DELLE REGISTRAZIONI

GESTIONE E CONTROLLO DEI DOCUMENTI E DELLE REGISTRAZIONI PER LA QUALITA 04 03.01.2009 1 6 GESTIONE E CONTROLLO DEI DOCUMENTI E DELLE REGISTRAZIONI 1. Scopo 2. Generalità 3. Identificazione 4. Emissione 5. Distribuzione 6. Archiviazione 7. Modifica 8. Controllo

Dettagli

C.so Garibaldi, n Roma (RM) Tel Fax Procedure del sistema di gestione qualità

C.so Garibaldi, n Roma (RM) Tel Fax Procedure del sistema di gestione qualità Organizzazione AZIENDA s.p.a. C.so Garibaldi, n. 56-00195 oma (M) Tel. 0612345678 - Fax. 0612345678 Web : www.nomeazienda.it E-Mail : info@nomeazienda.it Qualità UNI EN ISO 9001:2015 del sistema di gestione

Dettagli

PROCEDURA GESTIONE DOCUMENTI E REGISTRAZIONI

PROCEDURA GESTIONE DOCUMENTI E REGISTRAZIONI REDAZIONE, VERIFICA, APPROVAZIONE REDAZIONE VERIFICA APPROVAZIONE RGQ Nome prima stesura Nome prima stesura DIR Nome prima stesura STATO DELLE REVISIONI Nr. Data Redazione Aggiornamento Verifica Approvazione

Dettagli

Controllo della documentazione e delle. registrazioni

Controllo della documentazione e delle. registrazioni Procedura PQ-SGEQ-CDOC Rev. Data Descrizione Elaborazione: 0 03/11/2003 Prima emissione. RSGQ Approvazione: Dirigente Scolastico Pag.1/7 1. Scopo e campo d applicazione Scopo della presente procedura è

Dettagli

Istituto Tecnico Aeronautico di Stato. Francesco De Pinedo 1. Roma - Via F. Morandini, 30 - Tel PG01 Audit Interni

Istituto Tecnico Aeronautico di Stato. Francesco De Pinedo 1. Roma - Via F. Morandini, 30 - Tel PG01 Audit Interni PG01 Audit Interni Redazione Verifica Approvazione RSQ Firma Data DSGA Firma Data DIRS Firma Data Stato delle Revisioni Num. Data Descrizione 00 24/03/2005 Emissione 01 06/03/2006 Inserito modulo Lista

Dettagli

MyMax PROCEDURA QUALITA Gestione Documenti PQ05a Ed. 0 Rev. 5 Pag. 1 di 8

MyMax PROCEDURA QUALITA Gestione Documenti PQ05a Ed. 0 Rev. 5 Pag. 1 di 8 Immagine TIPO_DOC_01 MyMax PQ05a Ed. 0 Rev. 5 Pag. 1 di 8 1.0 Scopo e campo di applicazione La procedura definisce la gestione dei documenti rilevanti utilizzati per la gestione aziendale. Il Responsabile

Dettagli

PROCEDURA DI GESTIONE DELLA DOCUMENTAZIONE

PROCEDURA DI GESTIONE DELLA DOCUMENTAZIONE Pagina 1 di 8 PROCEDURA DI GESTIONE DELLA DOCUMENTAZIONE REDAZIONE VERIFICA APPROVAZIONE 17/11/2014 19/11/2014 30 DICEMBRE 2014 INDICE DI CAPITOLO/PARAGRAFO DATA DI APPROVAZIONE MOTIVO DELLA REVISIONE

Dettagli

PROCEDURA PER LA GESTIONE DELLE NON CONFORMITÀ

PROCEDURA PER LA GESTIONE DELLE NON CONFORMITÀ REGIONE TOSCANA Documento: PRO-15Q Pagina 1 di 6 REGIONE TOSCANA PROCEDURA PER LA GESTIONE DELLE NON CONFORMITÀ DISTRIBUZIONE CONTROLLATA NON CONTROLLATA COPIA N DESTINATARIO 00 15-12-2014 Prima emissione

Dettagli

Manuale del Sistema di Gestione Integrato per la Qualità e l Ambiente INDICE

Manuale del Sistema di Gestione Integrato per la Qualità e l Ambiente INDICE Pag. 1 di 8 SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATO PER LA QUALITÀ E L AMBIENTE INDICE 1. Requisiti generali... 2 2. Requisiti relativi alla documentazione... 3 2.1... 3 2.2 Procedure... 3 2.3 Istruzioni Operative...

Dettagli

Esercizio Attuazione del SGA

Esercizio Attuazione del SGA Esercizio Attuazione del SGA Sulla base dei criteri di redazione allegati (allegato 1) redigere una sintetica procedura di gestione dei rifiuti prodotti dall attività di seguito descritta (allegato 2).

Dettagli

Procedura GESTIONE DEGLI STRUMENTI DI MISURA

Procedura GESTIONE DEGLI STRUMENTI DI MISURA Pag. 1 di 6 Oggetto Procedura GESTIONE DEGLI STRUMENTI DI MISURA 1 20.05.2013 REVISIONE PER RIORGANIZZAZIONE INTERNA RGQ DT PRS 0 14.04.2003 EMISSIONE E.MINELLI M. TRAVERSINI V.F. FILIPPETTI Rev. Data

Dettagli

GESTIONE DELLE NON CONFORMITA

GESTIONE DELLE NON CONFORMITA Pag. 1 di 6 INDICE 1. Scopo e campo di applicazione 2. Termini e definizioni 3. Legenda 4. Documenti di riferimento 5. Flusso delle modalità operative 6. Modalità operative aggiuntive 7. Descrizione delle

Dettagli

PROCEDURA DI SISTEMA GESTIONE DELLA COMUNICAZIONE INTERNA ED ESTERNA

PROCEDURA DI SISTEMA GESTIONE DELLA COMUNICAZIONE INTERNA ED ESTERNA Pagina 1 di 9 INDICE 1. SCOPO 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 3. RESPONSABILITA 4. DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ 5. INDICATORI DI PROCESSO 6. RIFERIMENTI 7. ARCHIVIAZIONE 8. TERMINOLOGIA ED ABBREVIAZIONI 9. ALLEGATI

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITA SISTEMA GESTIONE QUALITA SISTEMA GESTIONE QUALITA

MANUALE DELLA QUALITA SISTEMA GESTIONE QUALITA SISTEMA GESTIONE QUALITA Revisione Data Capitolo/Paragrafo Modifiche modificato 01 10/06/03 4.1 Interazione dei processi 02 13/06/04 4.2.3 Adeguamento linee guida regionali 03 03/10/09 4.1 Nuovo logo, Pitagora, tabella A e tabella

Dettagli

PRO-06. Iscrizione al Registro Nazionale dei Soci. Verifica e Approvazione Sergio Achille (Presidente Nazionale)

PRO-06. Iscrizione al Registro Nazionale dei Soci. Verifica e Approvazione Sergio Achille (Presidente Nazionale) Associazione Nazionale Disaster Manager PRO-06 Iscrizione al Registro Nazionale dei Soci Rev Data Descrizione 0 01.01.2014 Prima emissione 1 01.11.2016 Modifica responsabile della qualità; modifica al

Dettagli

GESTIONE DELLA COMUNICAZIONE INTERNA ED ESTERNA

GESTIONE DELLA COMUNICAZIONE INTERNA ED ESTERNA INDICE INTERNA ED ESTERNA 1. SCOPO 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 3. RESPONSABILITA 4. DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ 5. INDICATORI DI PROCESSO 6. RIFERIMENTI 7. ARCHIVIAZIONE 8. TERMINOLOGIA ED ABBREVIAZIONI 9.

Dettagli

TENUTA SOTTO CONTROLLO DELLE REGISTRAZIONI

TENUTA SOTTO CONTROLLO DELLE REGISTRAZIONI Pagina 1 di 5 INDICE 1. SCOPO 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 3. RESPONSABILITA 4. DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ 5. INDICATORI DI PROCESSO 6. RIFERIMENTI 7. ARCHIVIAZIONI 8. TERMINOLOGIA ED ABBREVIAZIONI 9. ALLEGATI

Dettagli

TENUTA SOTTO CONTROLLO DELLE REGISTRAZIONI

TENUTA SOTTO CONTROLLO DELLE REGISTRAZIONI PROCEDURA Sistema di gestione per la qualità TENUTA SOTTO CONTROLLO DELLE REGISTRAZIONI Rev Descrizione Data Redazione Verifica Approvazione Emissione Soggetto Staff qualità RSGQ SG 02 Terza emissione

Dettagli

GESTIONE E ORGANIZZAZIONE DELLE VERIFICHE ISPETTIVE INTERNE. INTERNE.

GESTIONE E ORGANIZZAZIONE DELLE VERIFICHE ISPETTIVE INTERNE. INTERNE. Titolo INDICE 1. SCOPO 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 3. RESPONSABILITA 4. DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ 5. INDICATORI DI PROCESSO 6. RIFERIMENTI 7. ARCHIVIAZIONI 8. TERMINOLOGIA ED ABBREVIAZIONI 9. DOCUMENTI DI

Dettagli

PROCEDURA GP GP 00. DATA REDAZIONE FIRMA Nome e Cognome. DATA VERIFICA FIRMA Nome e Cognome. DATA APPROVAZIONE FIRMA Nome e Cognome

PROCEDURA GP GP 00. DATA REDAZIONE FIRMA Nome e Cognome. DATA VERIFICA FIRMA Nome e Cognome. DATA APPROVAZIONE FIRMA Nome e Cognome Pagina 1 di 10 Documento Codice documento GP 00 DATA REDAZIONE FIRMA Nome e Cognome DATA VERIFICA FIRMA Nome e Cognome DATA APPROVAZIONE FIRMA Nome e Cognome Pagina 2 di 10 1. Generalità... 3 1.1 Scopo

Dettagli

MANUALE per la QUALITA dell Istituto

MANUALE per la QUALITA dell Istituto MANUALE per la QUALITA dell Istituto secondo la NORMA UNI EN ISO 9004:2009 COPIA OPERATIVA (CONTROLLATA) N n. b. copia controllata è una copia che viene aggiornata con continuità anche dopo la distribuzione

Dettagli

GESTIONE DELLE VERIFICHE ISPETTIVE

GESTIONE DELLE VERIFICHE ISPETTIVE GESTIONE DELLE VERIFICHE ISPETTIVE Pagina 1 di 8 GESTIONE DELLE VERIFICHE ISPETTIVE Copia N. copia controllata copia non controllata Questo Documento è emesso con distribuzione riservata e non può essere

Dettagli

PROCEDURA DI SISTEMA 10 GESTIONE DELLA COMUNICAZIONE

PROCEDURA DI SISTEMA 10 GESTIONE DELLA COMUNICAZIONE Pagina 1 di 5 INDICE 1. SCOPO 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 3. RESPONSABILITÀ 4. DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ 5. INDICATORI DI PROCESSO 6. RIFERIMENTI 7. ARCHIVIAZIONE 8. TERMINOLOGIA ED ABBREVIAZIONI 9. ALLEGATI

Dettagli

PG06 Non Conformità e gestione reclami

PG06 Non Conformità e gestione reclami PG06 Non Conformità e gestione reclami Redazione Verifica Approvazione RSQ Firma Data DSAG Firma Data DIR Firma Data delle Revisioni Num. Data Descrizione 01 07-11-06 Aggiornati riferimenti modulistica

Dettagli

4.0 SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ E PER L AMBIENTE

4.0 SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ E PER L AMBIENTE MQ02 MQA SEZ. 4 4.0 SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ E PER L AMBIENTE 4 Sistema di Gestione per la Qualità e per l Ambiente 4.1 REQUISITI GENERALI Il sistema di gestione della qualità e dell ambiente

Dettagli

RIESAME DELLA DIREZIONE

RIESAME DELLA DIREZIONE RIESAME DELLA DIREZIONE Approvazione del documento Responsabile di funzione Firma Data Elaborato da: Verificato da: Approvato da: AQ Responsabile AQ Direttore Generale Codice documento Storia del documento

Dettagli

ISTRUZIONE OPERATIVA PER MANUTENZIONI E VERIFICHE PERIODICHE DELLE APPARECCHIATURE BIOMEDICALI

ISTRUZIONE OPERATIVA PER MANUTENZIONI E VERIFICHE PERIODICHE DELLE APPARECCHIATURE BIOMEDICALI Rev. 0 del 15/02/2011 Pagina 1 di 12 Istruzione Operativa ISTRUZIONE OPERATIVA PER MANUTENZIONI E VERIFICHE PERIODICHE DELLE APPARECCHIATURE BIOMEDICALI Adottata dall Azienda USL 3 di Pistoia a far data

Dettagli

WEB PROCEDURE GESTIONE RICORSI E RECLAMI

WEB PROCEDURE GESTIONE RICORSI E RECLAMI WEB PROCEDURE GESTIONE RICORSI E RECLAMI A DISPOSIZIONE DEI CLIENTI QUALITY ITALIA SUL SITO WEB www.qualityitalia.it pag. 1 di 7 Rev. 00 del 04.07.2016 CARTIGLIO PER LE REVISIONI Data Rev. Causale Redatto

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO ELETTRONICO

MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO ELETTRONICO MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO ELETTRONICO PRATO 2006 Rintracciabilità informatica: A:\MPC_rev2_102006.doc Pagina 1 di 7 ART. 1 Protocollazione con sistemi automatizzati 1. La protocollazione dei documenti

Dettagli

Procedura per la progettazione di interventi formativi

Procedura per la progettazione di interventi formativi di interventi formativi Livello di revisione: 7 N. pagina: 1/6 Ministero dell'economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Servizio Dipartimentale per gli Affari Generali, il Personale e la qualità

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE INDAGINI DI CUSTOMER SATISFACTION MEASUREMENT (CSM) Revisione Descrizione della modifica Elaborazione Verifica Approvazione

REGOLAMENTO DELLE INDAGINI DI CUSTOMER SATISFACTION MEASUREMENT (CSM) Revisione Descrizione della modifica Elaborazione Verifica Approvazione REGOLAMENTO DELLE INDAGINI DI CUSTOMER SATISFACTION MEASUREMENT (CSM) Revisione Descrizione della modifica Elaborazione Verifica Approvazione 0 NUOVA EMISSIONE C. Vestrella D. Borsani CV/DB 1 Revisione

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE PER LA QUALITA

MANUALE DI GESTIONE PER LA QUALITA Copia N 00 Assegnata a: Indice del manuale DESCRIZIONE DELL'AZIENDA... 3 MISSION (politica per la qualità)... 3 ORGANIGRAMMA... 4 PROCESSI AZIENDALI E LORO INTERAZIONE... 5 Procedure e correlazione con

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FASCICOLO TECNICO DI DISPOSITIVI MEDICI

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FASCICOLO TECNICO DI DISPOSITIVI MEDICI pag. 1 di 5 REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DEL FASCICOLO TECNICO DI DISPOSITIVI MEDICI Documento R-005 pag. 2 di 5 INDICE 1. SCOPO E PREMESSA... 3 2. DEFINIZIONI... 3 3. GESTIONE DEL FASCICOLO TECNICO PRESSO

Dettagli

MANUALE SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATO QUALITA E AMBIENTE

MANUALE SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATO QUALITA E AMBIENTE Rev. N Pag. 1 a 25 MANUALE SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATO QUALITA E AMBIENTE STATO APPROVAZIONE Rev. N Pag. 2 a 25 Realizzato da: Riesaminato da: Approvato da: Nome e cognome Firma Ruolo REVISIONI N pagine

Dettagli

Revisione n 8 del 24/02/2014 Pag. 1 di 5

Revisione n 8 del 24/02/2014 Pag. 1 di 5 Revisione n 8 del 24/02/2014 Pag. 1 di 5 INDICE 1 SCOPO... 2 2 CAMPO DI APPLICAZIONE... 2 3 RIFERIMENTI... 2 4 RESPONSABILITA... 2 5 PROCESSO DI QUALIFICAZIONE... 2 5.1 Fornitori storici... 2 5.2 Fornitore

Dettagli

Dipartimento Salute Mentale e Distretto Socio-Sanitario (Este-Montagnana)

Dipartimento Salute Mentale e Distretto Socio-Sanitario (Este-Montagnana) 1 di 7 TITOLO: ACCORDO INTERDIPARTIMENTALE ( DSM-DSS )CHE REGOLAMENTA LA COMUNICAZIONI TRA MMG-MdO-MEDICI del DSM, A TUTELA DELL UTENZA GRUPPO DI LAVORO Baù dott.ssa Antonella MMG Chieco dott.ssa Maria

Dettagli

PROCEDURA GESTIONALE PG 003 GESTIONE DEL SERVIZIO/PRODOTTO NON CONFORME

PROCEDURA GESTIONALE PG 003 GESTIONE DEL SERVIZIO/PRODOTTO NON CONFORME del 01/02/2016 Pag. 1 di 6 INDICE DELLE REVISIONI Numero Data Descrizione Paragrafi Pagine Variati Variate 00 01/02/2016 Prima emissione Tutti Tutte RESPONSABILITA ELABORAZIONE VERIFICA APPROVAZIONE DATA

Dettagli

TENUTA SOTTO CONTROLLO DELLA DOCUMENTAZIONE E DEI DATI E DELLE REGISTRAZIONI Procedura PRO. 05 REV.00 del Pag. 1 di 12

TENUTA SOTTO CONTROLLO DELLA DOCUMENTAZIONE E DEI DATI E DELLE REGISTRAZIONI Procedura PRO. 05 REV.00 del Pag. 1 di 12 REV.00 del 10.01.10 Pag. 1 di 12 SEZIONE 04 NORMA UNI EN ISO 9001.2008 PROCEDURA GESTIONALE 05 Attività di gestione documenti TENUTA SOTTO CONTROLLO DELLE REGISTRAZIONI Indice: 1.0 SCOPO 2.0 CAMPO DI APPLICAZIONE

Dettagli

PROCEDURA INSERIMENTO-ELIMINAZIONE-MODIFICA ANAGRAFICA PRODOTTI DEL DATABASE AZIENDALE

PROCEDURA INSERIMENTO-ELIMINAZIONE-MODIFICA ANAGRAFICA PRODOTTI DEL DATABASE AZIENDALE originale copia controllata copia non controllata N. distribuzione interna a cura del RQ bozza La presente procedura definisce ed uniforma le modalità di gestione dell archivio generale di tutti i prodotti

Dettagli

D.P.R. 28 luglio 1999, n. 318

D.P.R. 28 luglio 1999, n. 318 D.P.R. 28 luglio 1999, n. 318 (1) Regolamento recante norme per l individuazione delle misure minime di sicurezza per il trattamento dei dati personali, a norma dell articolo 15, comma 2, della legge 31

Dettagli

PIANO DI TEST/COLLAUDO TITOLO DOCUMENTO

PIANO DI TEST/COLLAUDO TITOLO DOCUMENTO DIREZIONE EMITTENTE CONTROLLO DELLE COPIE Il presente documento, se non preceduto dalla pagina di controllo identificata con il numero della copia, il destinatario, la data e la firma autografa del Responsabile

Dettagli

Profilo Professionale

Profilo Professionale Profilo Professionale Addetto alla Segreteria di Direzione Roma 05 Gennaio 2017 Finalità L Addetto Segreteria di Direzione gestisce l accoglienza, i flussi informativi in entrata ed in uscita, la registrazione,

Dettagli

PROCEDURA GESTIONE PROGETTO DI FORMAZIONE SUL CAMPO

PROCEDURA GESTIONE PROGETTO DI FORMAZIONE SUL CAMPO REDAZIONE, VERIFICA, APPROVAZIONE REDAZIONE VERIFICA APPROVAZIONE GPROF RGQ DIR STATO DELLE REVISIONI Nr. Data Redazione Aggiornamento Verifica Approvazione Modifiche apportate 0 13/05/2005 RGQ GEPROF

Dettagli

Gestione delle risorse

Gestione delle risorse Pag. 1 di 5 REVISIONI N REV. DATA APPROV DESCRIZIONE RIFERIMENTO PARAGRAFO RIFERIMENTO PAGINA 00 03.03.05 1 A EMISSIONE TUTTI TUTTE Sommario 6 Gestione delle Risorse 6.1 Messa a Disposizione delle Risorse

Dettagli

PG-SGSL 12 Gestione delle registrazioni

PG-SGSL 12 Gestione delle registrazioni Redatta da Data Firma RSPP GRSGSL Verificata da GRSGSL Emissione autorizzata da DL / DG Aggiornamenti e Revisioni Revisione n Oggetto Data 1.0 Prima Stesura 15 aprile 2015 L originale firmato del documento

Dettagli

Procedura PR-6.2-01 ASSUNZIONE DEL PERSONALE DOCENTE E ATA

Procedura PR-6.2-01 ASSUNZIONE DEL PERSONALE DOCENTE E ATA Procedura PR-6.2-01 ASSUNZIONE DEL PERSONALE DOCENTE E ATA Questo documento è di esclusiva proprietà dell IIS Giacomo Antonietti, sono vietate ogni forma di riproduzione e divulgazione se non espressamente

Dettagli

PIANIFICAZIONE STRATEGICA REDAZIONE, VERIFICA, APPROVAZIONE STATO DELLE REVISIONI

PIANIFICAZIONE STRATEGICA REDAZIONE, VERIFICA, APPROVAZIONE STATO DELLE REVISIONI REDAZIONE, VERIFICA, APPROVAZIONE REDAZIONE VERIFICA APPROVAZIONE RGQ RGQ DG STATO DELLE REVISIONI REV. N. REVISIONATI DESCRIZIONE REVISIONE DATA 0 - Prima Emissione 31.01.2006 1 Eliminazione ALL. N. 3

Dettagli

MOTIVO DELLA DIFFUSIONE NOTA OPERATIVA

MOTIVO DELLA DIFFUSIONE NOTA OPERATIVA MOTIVO DELLA DIFFUSIONE Nuova emissione Sostituisce la procedura del :... NOTA OPERATIVA Questa diffusione sostituisce ed annulla eventuali edizioni precedenti che devono essere considerate superate e

Dettagli

PROCEDURA PER LA GESTIONE DEI DOCUMENTI E DELLE REGISTRAZIONI

PROCEDURA PER LA GESTIONE DEI DOCUMENTI E DELLE REGISTRAZIONI Pagina 1 di 14 REGIONE TOSCANA PROCEDURA PER LA GESTIONE DEI DOCUMENTI E DELLE REGISTRAZIONI DISTRIBUZIONE CONTROLLATA NON CONTROLLATA COPIA N DESTINATARIO 00 15-12-2014 Prima emissione Rev. Data Descrizione

Dettagli

PROCEDURA PER LA GESTIONE DELLE AZIONI CORRETTIVE E PREVENTIVE

PROCEDURA PER LA GESTIONE DELLE AZIONI CORRETTIVE E PREVENTIVE Pagina 1 di 8 REGIONE TOSCANA PROCEDURA PER LA GESTIONE DELLE AZIONI CORRETTIVE E PREVENTIVE DISTRIBUZIONE CONTROLLATA NON CONTROLLATA COPIA N DESTINATARIO 00 15-12-2014 Prima emissione Rev. Data Descrizione

Dettagli

PROCEDURA GESTIONE QUALITA PGQ 6.1

PROCEDURA GESTIONE QUALITA PGQ 6.1 1di 5 Copia on line controllata Questo Documento è emesso con distribuzione riservata e non può essere riprodotto senza il benestare scritto dell I.P.S.S.C.T. P. Verri Revisione Capitolo/paragrafo Modificato

Dettagli

Oggetto Progetto Responsabile di progetto GESTIONE DELLA MODIFICA

Oggetto Progetto Responsabile di progetto GESTIONE DELLA MODIFICA DIREZIONE EMITTENTE Oggetto Progetto Responsabile di progetto GESTIONE DELLA MODIFICA RICHIESTA DI MODIFICA Cliente richiedente Documento di riferimento (eventuale) Data della richiesta Data di scadenza

Dettagli

PROCEDURA VERIFICHE ISPETTIVE INTERNE

PROCEDURA VERIFICHE ISPETTIVE INTERNE VERIFICHE ISPETTIVE INTERNE Pag. 1/7 PROCEDURA VERIFICHE ISPETTIVE INTERNE LISTA DELLE REVISIONI REV/ED DATA REDATTO VERIFICATO APPROVATO 0/0 16.02.04 1/0 31.05.04 VERIFICHE ISPETTIVE INTERNE Pag. 2/7

Dettagli

PROCEDURE ISO 9001: IL CUORE DI OGNI SISTEMA QUALITA'

PROCEDURE ISO 9001: IL CUORE DI OGNI SISTEMA QUALITA' PROCEDURE ISO 9001: IL CUORE DI OGNI SISTEMA QUALITA' Le procedure sono il cuore della parte documentale di ogni sistema certificato ISO 9001. La normativa richiede che siano documentate, cioè "scritte"

Dettagli

REGOLAMENTO ISPEZIONI IN MODALITA MISTERY CLIENT. Revisione Descrizione della modifica Elaborazione Verifica Approvazione

REGOLAMENTO ISPEZIONI IN MODALITA MISTERY CLIENT. Revisione Descrizione della modifica Elaborazione Verifica Approvazione REGOLAMENTO ISPEZIONI IN MODALITA MISTERY CLIENT Revisione Descrizione della modifica Elaborazione Verifica Approvazione 0 NUOVA EMISSIONE C. Vestrella D. Borsani CV/DB 1 Inserimento rilevazioni C. Vestrella

Dettagli

GESTIONE RISORSE UMANE

GESTIONE RISORSE UMANE 1 di 5 1. SCOPO Scopo della presente procedura è definire la gestione delle risorse umane del Comune, in termini di competenze, addestramento e qualificazione necessari per raggiungere i seguenti obiettivi:

Dettagli

La conservazione sostitutiva dei documenti

La conservazione sostitutiva dei documenti La conservazione sostitutiva dei documenti Corso Nuove tecnologie e diritto a.a. 2007/2008 Claudia Cevenini claudia.cevenini@unibo.it Conservazione dei documenti 1/3 I documenti degli archivi, le scritture

Dettagli

SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATO Ambiente e Sicurezza Non conformità, infortuni, azioni correttive e preventive INDICE

SISTEMA DI GESTIONE INTEGRATO Ambiente e Sicurezza Non conformità, infortuni, azioni correttive e preventive INDICE INDICE 1. DISTRIBUZIONE...2 2. SCOPO...2 3. APPLICABILITÀ...2 4. RIFERIMENTI...2 5. ACRONIMI E DEFINIZIONI...2 6. RESPONSABILITÀ...3 6.1 Responsabile di funzione/servizio...3 6.2 Rappresentante della direzione...3

Dettagli

PROCEDURA VALUTAZIONE FORNITORI INDICE PN 09. STATO FIRMA DATA Approvato Presidente Nazionale Dott. G. Finzi Data di applicazione:

PROCEDURA VALUTAZIONE FORNITORI INDICE PN 09. STATO FIRMA DATA Approvato Presidente Nazionale Dott. G. Finzi Data di applicazione: Rev. 3 Pag. 1 di 7. INDICE 1 Scopo...2 2 Campo di applicazione...2 3 Terminologia e abbreviazioni...2 4 Responsabilità...2 5 Modalità esecutive...3 5.1 Generalità... 3 5.2 Valutazione iniziale... 3 5.3

Dettagli

La documentazione nel Sistema di Gestione per la Qualità (SGQ)

La documentazione nel Sistema di Gestione per la Qualità (SGQ) La documentazione nel Sistema di Gestione per la Qualità (SGQ) 1 / 20 INDICE Premessa 0. Introduzione 1. Scopo e campo di applicazione 2. Riferimenti normativi 3. Termini e definizioni 4. Sistema di gestione

Dettagli

PROCEDURA PER LA CONDUZIONE DEGLI AUDIT INTERNI

PROCEDURA PER LA CONDUZIONE DEGLI AUDIT INTERNI Documento: PRO-14Q Pagina 1 di 9 PROCEDURA PER LA CONDUZIONE DEGLI AUDIT INTERNI DISTRIBUZIONE CONTROLLATA NON CONTROLLATA COPIA N DESTINATARIO 00 15-12-2014 Prima emissione Rev. Data Descrizione Redatto

Dettagli

P04 - GESTIONE DELLE NC, AC, AP. 16 luglio luglio luglio 2015 DATA DI APPROVAZIONE REVISIONE. 00 Emissione del documento

P04 - GESTIONE DELLE NC, AC, AP. 16 luglio luglio luglio 2015 DATA DI APPROVAZIONE REVISIONE. 00 Emissione del documento Pagina 1 di 6 PROCEDURA DI GESTIONE DELLE NON CONFORMITÀ, AZIONI CORRETTIVE E AZIONI PREVENTIVE REDAZIONE VERIFICA APPROVAZIONE 16 luglio 2015 17 luglio 2015 24 luglio 2015 INDICE DI CAPITOLO/PARAGRAFO

Dettagli

Procedura per l erogazione della formazione

Procedura per l erogazione della formazione Ministero dell'economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Servizio Dipartimentale per gli Affari Generali, il Personale e la qualità dei processi e dell organizzazione Ufficio III Prot.n. 38460 del

Dettagli

PROCEDURA GESTIONALE GESTIONE DELL ATTIVITA DI VERIFICA IMPIANTI ASCENSORE E PIATTAFORME P.G. 04

PROCEDURA GESTIONALE GESTIONE DELL ATTIVITA DI VERIFICA IMPIANTI ASCENSORE E PIATTAFORME P.G. 04 PROCEDURA GESTIONALE GESTIONE DELL ATTIVITA DI VERIFICA IMPIANTI ASCENSORE E PIATTAFORME P.G. 04 COPIA N. CONSEGNATA A DATA Revisione N. Data Descrizione Redazione Approvazione REV. 0 01/03/05 Emissione

Dettagli

REDAZIONE, VERIFICA, APPROVAZIONE

REDAZIONE, VERIFICA, APPROVAZIONE REDAZIONE, VERIFICA, APPROVAZIONE REDAZIONE VERIFICA APPROVAZIONE RGQ RGQ DG STATO DELLE REVISIONI Rev. N. REVISIONATI DESCRIZIONE REVISIONE DATA 0 - Prima Emissione 31/01/2006 1 6-7.1-9 - Allegato 1-4

Dettagli

SISTEMA DI GESTIONE QUALITÀ PER I LABORATORI DI ANALISI SENSORIALE DELL'OLIO DI OLIVA VERGINE - CHECKLIST

SISTEMA DI GESTIONE QUALITÀ PER I LABORATORI DI ANALISI SENSORIALE DELL'OLIO DI OLIVA VERGINE - CHECKLIST REQUISITI DI SISTEMA Cap. Norma Argomento Controllo C NC 4.1 Organizzazione Verificare la ragione sociale e l'indipendenza dell'organizzazione Verificare le responsabilità reali dell'organizzazione Verificare

Dettagli

cos è nel quotidiano

cos è nel quotidiano I SGS in pratica cos è nel quotidiano Il sistema di gestione è un modello di funzionamento e di regole che l organizzazione si da per realizzare quotidianamente i processi aziendali. Alcuni modelli definiti

Dettagli

DISCIPLINARE PROGRAMMA PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA

DISCIPLINARE PROGRAMMA PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA Comune di Avio DISCIPLINARE PROGRAMMA PER L UTILIZZO DEGLI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA (Approvato con deliberazione giuntale n. 11 dd. 04.02.2016, modificata con deliberazione giuntale n. 19 dd. 18.02.2016)

Dettagli

PROCEDURA DI SISTEMA STESURA DEL POF STESURA DEL POF

PROCEDURA DI SISTEMA STESURA DEL POF STESURA DEL POF Pagina 1 di 8 INDICE 1. SCOPO 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 3. RESPONSABILITA 4. DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ 5. INDICATORI DI PROCESSO 6. RIFERIMENTI 7. ARCHIVIAZIONI 8. TERMINOLOGIA ED ABBREVIAZIONI 9. DOCUMENTI

Dettagli

PROCEDURA ORGANIZZATIVA

PROCEDURA ORGANIZZATIVA INDICE: 1. SCOPO 2. APPLICABILITÀ 3. CONFORMITÀ 4. RESPONSABILITÀ 5. DOCUMENTI DI RIFERIMENTO E CORRELATI 6. ACRONIMI UTILIZZATI NELLA PROCEDURA 7. DESCRIZIONE DELLA PROCEDURA 8. MODULISTICA 9 ALLEGATI

Dettagli

DEL 07/1012009. "...'."'...""" "3 4.g.1 ACCESSO AL BO...

DEL 07/1012009. ...'.'... 3 4.g.1 ACCESSO AL BO... ISPRA IstibtÒ Sùpen@ P* la?rctèzione to.btb-web.05 DEL 07/1012009 PREPARATA DA VERIFICAÍA DA APPROVATA DA Funzione Fima Funzione FiÍDé a\ / Funzione I Firma I BIB-WEB$,"o,.o étu{dedh. RO BIB-WEB \rr MSI\to

Dettagli

Modifiche rispetto alla versione precedente

Modifiche rispetto alla versione precedente 0 Ciclo di emissione e modifiche Nominativo Funzione Firma Data Redatto da: Elisabetta STEFANI Resp. Gest Qualità Verificato da: Simonetta BARILE Dirigente Scolastico Approvato da: Simonetta BARILE Dirigente

Dettagli

Obblighi di controllo dei Fornitori esterni. Rischio tecnologico

Obblighi di controllo dei Fornitori esterni. Rischio tecnologico Obblighi di dei Fornitori esterni Rischio tecnologico Area di 1. Gestione obsolescenza Garantire continue disposizioni di supporto Il Fornitore deve tempestivamente avvisare Barclays quando viene a conoscenza

Dettagli

GESTIONE DELLE RISORSE UMANE INTERNE

GESTIONE DELLE RISORSE UMANE INTERNE Procedura del Sistema di Gestione della Qualità e Accreditamento Pagina 1 di 5 SOMMARIO 1. SCOPO 2. GENERALITÀ E DESCRIZIONE DEL PROCESSO 3. APPLICABILITÀ 4. TERMINI E DEFINIZIONI 5. RIFERIMENTI 6. RESPONSABILITÀ

Dettagli

PG-SGSL 03 Definizione degli obiettivi e dei programmi

PG-SGSL 03 Definizione degli obiettivi e dei programmi Redatta da Data Firma RSPP Verificata da Emissione autorizzata da DL / DG Aggiornamenti e Revisioni Revisione n Oggetto Data 1.0 Prima Stesura 15 aprile 2015 L'originale firmato del documento e la copia

Dettagli

MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO

MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO Indice generale Premessa Manuale di gestione del protocollo informatico Articolo 1 - Ambito di applicazione Articolo 2 -Individuazione Area organizzativa

Dettagli

COMUNE DI ROCCA D EVANDRO PROVINCIA DI CASERTA Medaglia d Argento al Merito Civile. Contratti stipulati in modalità elettronica REGOLAMENTO

COMUNE DI ROCCA D EVANDRO PROVINCIA DI CASERTA Medaglia d Argento al Merito Civile. Contratti stipulati in modalità elettronica REGOLAMENTO REGOLAMENTO CONTRATTI STIPULATI IN MODALITA ELETTRONICA Approvato con delibera del Consiglio Comunale N 5 Del 13/03/2013 DISCIPLINA ORGANIZZATIVA PER CONTRATTI STIPULATI IN MODALITA ELETTRONICA ARTICOLO

Dettagli

I REQUISITI INNOVATIVI DELLA ISO Alessandra Peverini Perugia 23 ottobre 2015

I REQUISITI INNOVATIVI DELLA ISO Alessandra Peverini Perugia 23 ottobre 2015 I REQUISITI INNOVATIVI DELLA ISO 9001 Alessandra Peverini Perugia 23 ottobre 2015 Le principali novità 1. Le relazioni fra l Organizzazione ed il contesto interno ed esterno 2. Le aspettative delle parti

Dettagli

REGEL LA SCUOLA DIGITALE. REGEL è un offerta senza asterischi, per una trasparenza senza confronti. karon srl i veri partner per la vostra scuola

REGEL LA SCUOLA DIGITALE. REGEL è un offerta senza asterischi, per una trasparenza senza confronti. karon srl i veri partner per la vostra scuola REGEL SERVIZI PER LA DEMATERIALIZZAZIONE DEI DOCUMENTI SEGRETERIA REGEL è un offerta senza asterischi, per una trasparenza senza confronti SEGRETERIA CONSERVAZIONE DOCUMENTI ARCHIVIAZIONE 1 2 3 4 ACQUISIZIONE

Dettagli

DPR 318 e sua entrata in vigore

DPR 318 e sua entrata in vigore DPR 318 e sua entrata in vigore Nel luglio del 1999 il Consiglio dei Ministri ha definitivamente approvato il DPR 318 "Regolamento recante norme in materia di individuazione delle misure di sicurezza minime

Dettagli

GESTIONE PROCEDURE DI ACQUISTO Rev. 00 del 30/10/2015

GESTIONE PROCEDURE DI ACQUISTO Rev. 00 del 30/10/2015 Pag. di 3 RIFERIMENTI UNI EN ISO 900:2008 Par. Manuale SEZ UNI EN ISO 400:2004 Par. Manuale SEZ REVISIONI REV. DATA DESCRIZIONE DELLA MODIFICA PARAGRAFI 00 30/0/205 Prima emissione Tutti Data Redazione

Dettagli

PROCEDURA DI GESTIONE DELL ALBO DEI FORNITORI QUALIFICATI

PROCEDURA DI GESTIONE DELL ALBO DEI FORNITORI QUALIFICATI PROCEDURA DI GESTIONE DELL ALBO DEI FORNITORI QUALIFICATI EMESSA DA: VERIFICATA DA: APPROVATA DA: D. S.G.A. RESPONSABILE DEL PROGETTO QUALITA DIRIGENTE SCOLASTICO Indice Doc.: Mod.PQ07 Rev.: 7 Data: 29.04.10

Dettagli

Capitolo 5 RESPONSABILITÀ DELLA DIREZIONE

Capitolo 5 RESPONSABILITÀ DELLA DIREZIONE Pagina 1 di 9 Capitolo 5 RESPONSABILITÀ DELLA DIREZIONE 5.1 - IMPEGNO DELLA DIREZIONE 5.2 - ATTENZIONE FOCALIZZATA AL CLIENTE 5.3 - POLITICA PER LA QUALITA 5.4 - PIANIFICAZIONE 5.4.1 - OBIETTIVI PER LA

Dettagli

LA NORMA INTERNAZIONALE SPECIFICA I REQUISITI DI UN SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ PER UN'ORGANIZZAZIONE CHE:

LA NORMA INTERNAZIONALE SPECIFICA I REQUISITI DI UN SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ PER UN'ORGANIZZAZIONE CHE: LA NORMA ISO 9001 1 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE GENERALITÀ LA NORMA INTERNAZIONALE SPECIFICA I REQUISITI DI UN SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ PER UN'ORGANIZZAZIONE CHE: A) HA L'ESIGENZA DI DIMOSTRARE

Dettagli

PG07 Azioni Correttive e Preventive

PG07 Azioni Correttive e Preventive PG07 Azioni Correttive e Preventive Redazione Verifica Approvazione RSQ Firma Data DSAG Firma Data DIRS Firma Data delle Revisioni Num. Data Descrizione 01 07/11/06 Modificati riferimenti alla modulistica

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale 10 Vicenza. Provincia di VI. Documento Programmatico sulla Sicurezza ALLEGATO B. Adozione delle Misure di Sicurezza

Istituto Comprensivo Statale 10 Vicenza. Provincia di VI. Documento Programmatico sulla Sicurezza ALLEGATO B. Adozione delle Misure di Sicurezza Provincia di VI Documento Programmatico sulla Sicurezza ALLEGATO B Adozione delle Misure di Sicurezza Il presente documento è stato emesso il giorno 11 marzo 2015, è stato redatto ai sensi e per gli effetti

Dettagli

IO.10 INDICE. II^ emissione. approvazione DIRETTORE. verifica RSGQ DIRETTIVO ISTRUZIONE OPERATIVA COME SI PROGETTA UN CORSO

IO.10 INDICE. II^ emissione. approvazione DIRETTORE. verifica RSGQ DIRETTIVO ISTRUZIONE OPERATIVA COME SI PROGETTA UN CORSO : 1 di 5 INDICE 1. SCOPO 2. CAMPO DI APPLICAZIONE 3. TERMINOLOGIA ED ABBREVIAZIONI 4. RESPONSABILITÀ 5. DESCRIZIONE DELLE ATTIVITÀ 6. RIFERIMENTI 7. ARCHIVIAZIONE 8. ALLEGATI 9. APPARECCHIATURE 10. DISTRIBUZIONE

Dettagli

PROCEDURA GESTIONALE PG 03

PROCEDURA GESTIONALE PG 03 Procedura gestionale PG 03 Pagina 1/9 PROCEDURA GESTIONALE PG 03 GESTIONE DEI PROCESSI DIREZIONALI Rev. Descrizione Redatto Verificato Approvato Data 00 PRIMA EMISSIONE RGQ PRE PRE 19.09.2003 01 REVISIONE

Dettagli

COMUNE DI GRAGNANO Città Metropolitana di Napoli

COMUNE DI GRAGNANO Città Metropolitana di Napoli COPIA COMUNE DI GRAGNANO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO (nominato con D.P.R. del 24-02-2016) n. 127 del 09-06-2016 OGGETTO: Approvazione del Manuale di Gestione del Protocolllo

Dettagli

Valutazione e Controllo Fornitori

Valutazione e Controllo Fornitori PROCEDURA PGSA 02 Valutazione e Controllo Rev. Data Oggetto Redatto da Approvato da 01 30/09/212 Prima emissione Resp. RSGSA Direzione Copia controllata n ( Questa copia è controllata, registrata e soggetta

Dettagli

STATO DELLE REVISIONI. REV. N. OGGETTO DELLA REVISIONE DATA 0 Prima stesura Marzo 2008 ELENCO DEGLI ALLEGATI

STATO DELLE REVISIONI. REV. N. OGGETTO DELLA REVISIONE DATA 0 Prima stesura Marzo 2008 ELENCO DEGLI ALLEGATI REDAZIONE RESPONSABILE PROCEDURA VERIFICA APPROVAZIONE AUTORIZZAZIONE Paolo Flori Commissione Sicurezza del Plesso di Agraria Servizio Prevenzione e Protezione dell Università di Bologna Consiglio di Facoltà

Dettagli

23/05/ :56:05 Pagina 1 di 8

23/05/ :56:05 Pagina 1 di 8 Denominazione Figura / Profilo / Obiettivo Indirizzi OPERATORE GRAFICO 1 - STAMPA E ALLESTIMENTO 2 - MULTIMEDIA Professioni NUP/ISTAT correlate 6. - Artigiani, operai specializzati e agricoltori 6.3.4.1

Dettagli

IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA QUALITA SECONDO LA NORMA ISO 9001:2000

IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA QUALITA SECONDO LA NORMA ISO 9001:2000 IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA QUALITA SECONDO LA NORMA ISO 900:2000 Dott. Milko Zanini Ufficio Qualità corso qualità avanzato interno re. 0 del 09- -2005 Qualità: Insieme delle proprietà e delle caratteristiche

Dettagli

Manuale di gestione della Qualità

Manuale di gestione della Qualità Sommario: 7. Realizzazione del servizio 7.1. Pianificazione della realizzazione del servizio 7.2. Processi relativi al cliente 7.3. Progettazione e sviluppo 7.4. Approvvigionamento 7.5. Erogazione dei

Dettagli

EMISSIONE DELL OFFERTA E RIESAME DEL CONTRATTO Rev. 00 del 11/11/08

EMISSIONE DELL OFFERTA E RIESAME DEL CONTRATTO Rev. 00 del 11/11/08 P-32-01 1 DISTRIBUZIONE A tutti i membri dell organizzazione ING. TOMMASO 2 SCOPO La presente Procedura ha lo scopo di definire come devono essere svolte tutte le attività relative all acquisizione e gestione

Dettagli

Procedura di gestione degli approvvigionamenti

Procedura di gestione degli approvvigionamenti Doc.PQ08 Rev. 6 Data 21/11/2011 Pagina 1 di 9 Procedura di gestione degli approvvigionamenti EMESSA DA: VERIFICATA DA: APPROVATA DA : Responsabile Ufficio Tecnico Dirigente Scolastico Dirigente Scolastico

Dettagli

Gestione delle Azioni Correttive e Preventive

Gestione delle Azioni Correttive e Preventive Procedura PQ-SGEQ-ACAP Gestione delle Azioni Correttive e Preventive Rev. Data Descrizione Elaborazione: 0 03/11/2003 Prima emissione. RSGQ Approvazione: Dirigente Scolastico PQ-SGEQ-ACAP Rev 0 Gestione

Dettagli

Sistema di controllo interno

Sistema di controllo interno Sistema di controllo interno Corso di revisione aziendale anno accademico 2012-2013 Università degli Studi di Bergamo Prof.ssa Stefania Servalli Sistema di controllo interno INSIEME delle PROCEDURE e delle

Dettagli