Texas Hold em Strategy

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Texas Hold em Strategy"

Transcript

1 Vincenzo Carchidi Affrontare con successo tutti i Tornei di Poker Sportivo Texas Hold em Strategy Gli accorgimenti essenziali per andare facilmente a premio Nel prezzo della presente pubblicazione sono già compresi tutti i futuri aggiornamenti (con esclusione di eventuali edizioni cartacee), che saranno attuati in collaborazione con il blog e di volta in volta automaticamente inviati all indirizzo di posta elettronica di ogni singolo acquirente. 1

2 Premessa Questo e-book si rivolge a chi già conosce le basi essenziali del Texas Hold em Poker ma non si sente ancora soddisfatto delle proprie performances e desidera, in particolare, mettere in pratica questa sua passione senza dover pagare pedaggio, ed anzi puntando subito a raccogliere frutti economici, anche importanti, dalla partecipazione ai vari tornei, con particolare riferimento a quelli che si svolgono on line. Probabilmente i più esperti fra voi già sanno alcune delle cose (ma probabilmente non tutte e forse non le più importanti) riportate in questo e-book. Per coloro che si trovano in questa condizione comunque è importante porsi la seguente domanda: Si, le conosco! Ma poi le applico davvero? Le applico sempre? Se la risposta non è un sì forte e deciso, vuol dire che già bisogna intervenire su questo punto! Io per alcuni anni ho fatto (con un certo successo) il giocatore professionista di Black Jack, ed ho subito imparato a riconoscere i giocatori mediocri (non quelli scarsi, che sono la stragrande maggioranza e si individuano ad occhio nudo) in base a un semplice particolare: pensavano prima di decidere. Ma cosa c è da pensare in un gioco in cui tutto è codificato matematicamente, compresi i vari metodi di conteggio delle carte? Per il Poker non è esattamente la stessa cosa: qui non giochi contro un Banco che subisce passivamente le tue puntate e le tue decisioni, ma contro avversari in carne e ossa che ragionano, provano emozioni, possono tradirsi o simulare, studiarti o essere studiati. La sola matematica, dunque, può non essere sufficiente, ma rimane pur sempre necessaria e determinante! Illudersi di poter raggiungere buoni livelli prescindendo 2

3 da ciò che è codificato matematicamente può rappresentare un atto di presunzione molto costoso. Beninteso, qui la matematica viene chiamata in causa davvero poco o nulla, ma è sempre attiva e presente nella strategia generale e negli specifici consigli di gioco: non mi interessa volutamente fornirvi nozioni troppo sofisticate né farvi fare calcoli complessi. Mi basta evidenziare in maniera magari anche sommaria ma sempre concreta ed efficace le opportunità e le trappole di questo bellissimo gioco. In tal modo mi auguro che questa pubblicazione possa raggiungere senza difficoltà il proprio obiettivo dichiarato: consentire a chiunque lo desideri di cimentarsi con esiti soddisfacenti in qualsiasi torneo di Poker Sportivo, senza dover fare necessariamente riferimento ad ambizioni da campione. Per arrivare ai massimi traguardi occorre dedicare tempo ed energie a profusione (e non tutti ne hanno la voglia o la possibilità); invece per giocare con profitto (a volte anche con ottimo profitto!) basta essere rigorosi (molto rigorosi) nell applicazione di alcune semplici regole che ho cercato di sintetizzare in questa pubblicazione. Naturalmente è molto probabile che restino fuori da questa prima edizione molti argomenti importanti che meriteranno di essere aggiunti alla trattazione, ed è proprio per questo che ho voluto proporre la mia Texas Hold em Strategy in forma dinamica, attraverso un coordinamento con il blog da cui scaturiranno, sulla base dei commenti e delle discussioni proposte dagli stessi lettori, tutti gli elementi per un aggiornamento continuo e gratuito di questo testo (che si realizzerà attraverso l invio automatico e periodico all indirizzo di posta elettronica di ogni singolo lettore). 3

4 Un altra cosa importante: l efficacia di questo e-book è garantita (per lo meno nei limiti dell obiettivo minimo delle buone prestazioni nei tornei) a patto che i suggerimenti vengano posti veramente in atto e che ogni partita venga affrontata con umiltà, concentrazione e un po di inevitabile cinismo: siamo in guerra e dobbiamo comportarci di conseguenza. Se lo dimentichiamo anche per un solo minuto tutti i nostri sforzi rischiano di essere vanificati 4

5 Senza emozioni e senza fortuna Partiamo da un presupposto fondamentale: il Texas Hold em è un gioco di abilità e non di fortuna, anche se l incidenza di fattori casuali può essere almeno sulla breve distanza assolutamente decisiva. Lavorando in quest ottica sappiamo perciò che l obiettivo di chi intende affrontare professionalmente questa disciplina deve essere quello di cercare sempre di ridurre al minimo l incidenza dei fattori di disturbo, quelli che più pesantemente possono interferire con il buon esito di un gioco tecnico, basato sul calcolo matematico delle probabilità e, soprattutto, sulla capacità di leggere le singole mani e, prima ancora, la partita. Personalmente preferisco di gran lunga il gioco on line, perché non mi ritengo abile né a contenere le mie emozioni né a decodificare le emozioni altrui. E si tratta di cose che, a mio avviso, non si imparano né si insegnano: pur avendo fatto studi piuttosto approfonditi di psicologia non sono dotato di quel fiuto istintivo che permette a taluni di capire l avversario. Chi possiede questo importante valore aggiunto ha, chiaramente, una marcia in più, ma ai fini del Poker on line i comportamenti da interpretare sono talmente pochi e stereotipati da non richiedere particolari attitudini. Ciò non vuol dire che nell ambito del gioco on line non occorra fare bene i conti con le emozioni, e soprattutto con le proprie emozioni. Molti giocatori altrimenti abili e preparati perdono alcune partite importanti per la curiosità di vedere il punto che ha in mano l avversario, per la voglia di rifarsi dopo una mano andata male, per la voglia di strafare quando il gioco sembra essere favorevole, per vendicarsi di un bluff subito e per mille altre ragioni che non hanno alcun senso ai fini di un gioco razionale e scientifico. 5

6 Pertanto il primo proposito di chi vuole imparare a giocare con profitto deve essere quello di mettere al bando le emozioni e concentrarsi solo sull obiettivo: pensare intensamente a quanto possa essere importante mettere su una vera e propria attività basata su un gioco divertente e redditizio come il Texas Hold em Poker. Detto così, questo potrebbe sembrare un consiglio talmente vago e generico da apparire addirittura banale. Eppure ripeto siete davvero sicuri di mettere davvero (e sempre) in pratica questa condotta? E siete consapevoli che qualunque defaillance di questo tipo può bastare a compromettere l esito di un intero torneo? Ma torniamo a noi. E visto che il nostro obiettivo è quello di impostare un gioco molto tecnico (e magari a volte anche un po noioso ma ci si abitua subito, man mano che arrivano i risultati concreti) è su quel terreno che noi dobbiamo portare costantemente le nostre partite. Le emozioni non contano, dicevamo. Nessuna emozione. Nemmeno quella relativa alle carte che danno una buona impressione, ma che il calcolo delle probabilità consiglia di non giocare. Nemmeno quella relativa alla stizza di non aver giocato una mano che invece si sarebbe vinta seguendo il proprio istinto anziché la regola : questo tipo di recriminazione è molto frequente e comune, ma è dovuto solamente a una nostra distorsione percettiva, in quanto noi tendiamo a ricordare le poche mani in cui avremmo vinto contravvenendo alle indicazioni del calcolo probabilistico e a dimenticare le molte mani in cui invece avremmo perso. Proprio questo concetto deve essere chiaro: anche una mano in cui si hanno notevoli probabilità può essere persa, e anche una mano in cui le possibilità sono minime può essere vinta, ma questo non vuol dire che convenga giocare le mani svantaggiose e saltare quelle favorevoli. Né che tutte le mani siano uguali: come vedremo proprio 6

7 nella scelta oculata delle mani da giocare risiede il cardine di ogni buona strategia vincente. Ma il punto fondamentale è questo: per valorizzare al meglio la tecnica è necessario, oltre che eliminare le emozioni, ridurre quanto più possibile il fattore fortuna, che nel Texas Hold em non può mai essere eliminato completamente, ma di sicuro può essere tenuto a freno. Il principio (matematico) da cui dobbiamo partire è questo: sui fenomeni isolati l incidenza dei fattori casuali è molto più accentuato che sui fenomeni ripetuti. Il riferimento alla tanto abusata legge dei grandi numeri è ancora una volta improprio, ma possiamo capirci facilmente se diciamo che in una singola mano di Poker anche una giocata fatta male può avere una probabilità di successo relativamente elevata, ma in una sequenza di tornei chi avrà giocato bene sarà vincente e chi avrà giocato male non avrà alcuna possibilità di scampo 7

8 La scelta dei tornei Coerentemente con quanto è stato appena esposto, il massimo contenimento del fattore fortuna lo si ottiene agendo su una visuale meno ristretta di quella che riguarda una singola mano, o addirittura una singola scelta. A tal proposito trovo strano che esistano molti manuali e corsi di Texas Hold em che offrono suggerimenti, spesso assai pregiati, per la conduzione delle singole giocate e pochi riferimenti, invece, alle strategie generali, che a mio avviso dovrebbero essere più importanti e comunque preliminari. In questo e-book, al contrario, prima di considerare la strategia delle singole mani, voglio aiutarvi a valutare quella generale per la partita e, prima ancora, quella della gestione del gruzzoletto che vorrete dedicare ai tornei di Poker Sportivo. Premesso che io non credo molto nelle esercitazioni che vengono effettuate sui tavoli gratuiti (sia perché frequentate esclusivamente da principianti che commettono errori mostruosi, sia perché il gratis favorisce delle condotte di gioco alquanto spregiudicate, e comunque diverse da quelle adottate nelle room a pagamento), è fin troppo ovvio che consiglio comunque di partire volando basso, e quindi da tornei che presentano una tassa di iscrizione (buy in) non superiore ai 3. Contrariamente a quanto si crede, questo tipo di tornei non è frequentato soltanto da principianti e giocatori di basso livello, ma anche da persone (soprattutto giovani studenti) che non possono permettersi rischi eccessivi, e che comunque gradiscono anche la presenza di avversari più scarsi, dai quali possono imparare di meno ma trarre maggior profitto. 8

9 Da tenere presente che un giocatore serio per iniziare un esperienza professionale su un tavolo da 3 deve avere a disposizione un capitale complessivo di almeno 30 (c è chi dice 300, ma con gli ulteriori accorgimenti che sto per suggerire i 30 dovrebbero essere più che sufficienti se si è ben certi di conoscere e applicare bene le strategie di base), e queste cifre per un ragazzo sono normalmente significative. Questo primo accorgimento (la suddivisone del capitale complessivo in almeno 10 parti) è già un primo antidoto contro l elemento fortuna che, come si diceva, incide più su una mano che su una partita e, analogamente, più su una partita che su dieci partite. Ma la scelta immediatamente successiva (o complementare) deve coinvolgere anche il tipo di torneo. Alla luce dello stesso ragionamento (diluire il più possibile le situazioni per far sì che il fattore tecnico prevalga su quello casuale), è evidente che conviene preferire i tornei programmati a quelli di tipo sit and go, e che fra i tornei programmati conviene scegliere almeno all inizio quelli in cui vengono assegnati molti premi: nella nostra strategia, come già anticipato e come meglio vedremo più avanti, l obiettivo prioritario deve essere quello di andare a premio (a diventare campioni potremo pensarci più in là!), e quindi è chiaro che questo tipo di impostazione favorirà il nostro modo di procedere e verosimilmente finanzierà in modo più costante le partecipazioni successive. I consigli che vi ho appena elargito riguardano specificamente il Poker Sportivo, ossia quello basato sui tornei, che prevedono una certa quota di iscrizione e poi una certa lista di premi, a volte anche molto ricchi e/o numerosi. E il Poker Sportivo è diverso da quello Cash: qui non ci sono rischi economici non calcolati, né aspettative superiori a quelle (comunque generalmente interessanti) previste dalla lista dei premi; qui ciò che più conta è, appunto, andare a premio, in quanto essere nella lista dei 9

10 premiati significa comunque aver realizzato un profitto; se poi si riesce (e ci si riuscirà sempre più spesso) a fare di meglio è tutto di guadagnato. Basti tener conto del fatto che in alcuni tornei (come quelli Due a zero, che però fanno parte delle formule Sit and Go : io amo in particolare quelli con 6 concorrenti e 3 premiati) va a premio la metà dei giocatori iscritti, e che all interno delle posizioni vincenti non conta la graduatoria, nel senso che il premio è lo stesso sia per il 1 che per il 2 che per il 3 qualificato. Un altro tipo di torneo che trovo particolarmente consigliato per chi vuole esercitarsi a basso prezzo ma con premi veri è quello che mette in palio il biglietto di ingresso per un altro torneo più importante, dove il buy in è però molto costoso e quindi conviene procurarselo, appunto, giocando pochi euro su un torneo-satellite (è questo il nome che viene comunemente dato, appunto, a quelle partite che mettono in palio uno o più ticket di ingresso a manifestazioni più prestigiose e più ricche!). 10

11 La strategia della partita Come si diceva, il primo e fondamentale obiettivo per chiunque partecipi a un torneo dovrebbe essere quello resistere, resistere e resistere, ossia fare di tutto per rimanere in gioco il più a lungo possibile, lasciando che gli altri avversari si eliminino a vicenda, risparmiandoci così rischi e fatiche inutili. L esperienza fra l altro ci insegna che per vincere a Poker bisogna soprattutto saper lasciare : l audacia difficilmente è premiante, soprattutto nei tornei più impegnativi. Per cui, estremizzando il concetto, bisognerebbe soltanto passare, passare e passare confidando in qualche isolatissima mano eccellente e rinunciando a tutte le altre, con la speranza che siano gli altri a fare per noi il lavoro sporco. Sarebbe bello tutto questo, ma non lo si può fare all infinito, in quanto gli avversari di volta in volta esclusi dalla partita lasciano le proprie chips ai vincitori, che quindi si rinforzano ed acquisiscono un vantaggio crescente nei nostri riguardi; senza contare che il progressivo incremento delle puntate obbligatorie (buio, contro buio ed eventuale ante ) finirebbe prima o poi per prosciugare tutte le nostre riserve. Insomma bisogna scegliere le mani per giocare, ed è questo il compito più importante (almeno in questa fase) per il vero giocatore di Texas Hold em. Tanto per farvi capire bene cosa penso io a riguardo, vi dico che io generalmente mi faccio un brutto giudizio (ed ho quasi sempre ragione) di quei giocatori che vincono (o si vantano di vincere) troppe mani. Aggiudicarsi le giocate con eccessiva frequenza solitamente non è affatto un indizio di bravura, dal momento che implicitamente si afferma di prendere parte attivamente a troppe mani. E questo è un gravissimo errore, almeno nel Poker Sportivo! 11

12 Vi faccio notare, infatti, che in questo gioco non vi è simmetria fra una mano vinta e una mano persa, nel senso che la prima può non essere rilevante ai fini dell esito finale (specie se avviene nella prima frazione della partita, quando ancora l incidenza di buio e contro buio è minima), laddove potrebbe bastare una sola mano persa per uscire definitivamente dal gioco. E voglio ricordarvi che una singola mano può essere persa per pura e semplice sfortuna anche contro l avversario più scarso del mondo. Noi che intendiamo ridurre al minimo l incidenza del fattore fortuna (in questo caso fortuna altrui ) non dobbiamo commettere l errore di esporci con frequenza al rischio di rilanci e All In imbarazzanti. Il nostro interesse è quello di prendere parte a POCHE MANI, FORTI e BEN SFRUTTATE e di evitare quanto più possibile il rischio di inutili e pericolose complicazioni. Nel seguito del presente e-book vi presenterò una tabella molto semplice, piuttosto diversa rispetto a quelle che potrete trovare gratuitamente su tanti siti dedicati al Texas Hold em (vi consiglio, a riguardo, di consultare Google alla voce Texas Hold em Probabilità ), in quanto volutamente meno precisa e più prudente. Come accennavo, infatti, il Poker non può essere giocato meccanicamente come il Black Jack, in quanto tutta una serie di indizi legati allo svolgimento della mano, ai tempi di reazione dell avversario, al tipo di gioco di chi ci sta di fronte trasforma le probabilità assolute della matematica in probabilità assolutamente condizionate, che è vietato ignorare ma che non bisogna neanche sopravvalutare fino all esasperazione. Ecco perché, a mio parere, saranno tante le situazioni in cui potrebbe prevalere l incertezza. E nell indecisione, il mio consiglio è quello di preferire sempre la condotta più prudente: lasciare una mano che si sarebbe vinta può creare rammarico 12

13 (ingiustificato), ma invischiarsi in una mano perdente è normalmente assai pericoloso. Anche perché oltre alle chips che si puntano direttamente per la prima chiamata se ne potrebbero aggiungere altre (anche tante, magari fino all All In) derivanti dall insana tentazione di seguire il piatto fino alla fine. C è da dire che non tutte le situazioni sono uguali: se di fronte abbiamo un avversario che ha molte meno chips di noi, sappiamo già in partenza che non potremo farci male più di tanto, e quindi possiamo osare un po di più. Per contro, se ormai siamo quasi spacciati in quanto la nostra dotazione è quasi esaurita e i bui incalzano a ritmo crescente, può valere la pena di tentare il tutto per tutto. Ma ricordate sempre che nelle situazioni di normalità è meglio correre il rischio di un mancato incasso che quello di una rovinosa perdita. Devo confessare che in fin dei conti rispetto molto quei giocatori (ce n è più di uno) che si sottopongono a un lungo (e suppongo volontario) Sit Out iniziale, ossia che non si siedono al tavolo prima che si sia esaurita la fase preliminare. Forse questa scelta è un po eccessiva, ma se rappresenta un modo per sottrarsi a basso prezzo alle emozioni negative, ben venga. Specie nei tornei dove si parte con dei bui irrisori che, per definizione, portano a rischiare molto anche per piatti molto scarni, non ha infatti molto senso cimentarsi ad inseguire delle mani che poi potrebbero facilmente rivelarsi inconsistenti, e che nondimeno espongono al rischio di un beffardo colpo di sfortuna capace magari di chiudere i giochi prima ancora che si siano veramente aperti. Insomma, se proprio dobbiamo essere costretti a sottostare in qualche misura alla fortuna, credo sia comunque saggio cercare di aspettare la fine, dopo aver resistito (ed essere magari andati a premio) con tattiche prudenti e difensive. 13

14 Le mani da giocare Il vero pericolo, le classiche mine vaganti, sono gli All-In, di cui in molti tavoli (specie in quelli dilettantistici) si tende ad abusare: ricordiamo che un solo All-In andato male può essere sufficiente a comportare l uscita da un torneo La possibilità che un All In possa andare male, sia pure fortunosamente, viene spesso sottovalutata. Eppure anche la situazione in assoluto più favorevole (coppia di Assi in pre-flop giocata contro un solo avversario) presenta circa un 20% di probabilità matematica di perdere la mano. Per rendersi conto del pericolo bisogna pensare che facendo due tentativi anziché uno, la probabilità di essere battuti sale circa al 35%, e facendo tre tentativi si arriva intorno al 50%. Quindi se noi nel corso di una partita facciamo 3 All In, anche con le migliori carte possibili e contro un solo avversario, comunque abbiamo una probabilità su due di perderne almeno una e magari di vanificare così ogni nostra speranza di successo. D altronde è evidente che più mani giochiamo e più esposti risultiamo alla possibilità di un All In (o comunque di un rilancio tale da metterci in seria difficoltà), e quindi si torna al concetto iniziale: partecipare soltanto a mani selezionate, ed evitare quelle in cui le nostre probabilità oggettive di successo non siano adeguate a contrastare in modo adeguato la pesantezza del rischio. Tante volte non si riflette abbastanza su quella che dovrebbe essere la considerazione più ovvia ed immediata: le mani più probabili sono anche quelle in cui si può vincere di più: perché giocare le altre? Ci sono dei giochi (ad esempio le scommesse sul calcio) in cui un dato evento è premiato con una vincita più alta in quanto è meno probabile. Nel nostro caso invece non è così, per cui scegliere le mani più probabili è doppiamente vantaggioso. 14

15 La tabella presentata nella pagina precedente è frutto, come dicevo, di una mia personale rielaborazione di quelle che sono le probabilità oggettive nella fase di prefold. Il motivo di questo ritocco (a mio avviso sostanziale) si collega strettamente con l accennata impostazione strategica di tipo prevalentemente difensivo, ma non rinunciatario. Ho tenuto comunque a mettere bene in evidenza l importanza della posizione al tavolo, anche se per esigenze di semplicità, e comunque nello spirito con cui è portato avanti tutto il discorso non ho voluto scendere nel dettaglio del numero dei giocatori e quindi dell esatta e rigorosa interpretazione dei suggerimenti operativi. Quindi parlo di primi posti, posizioni intermedie e ultimi posti: tutti parametri che, ovviamente, variano in base al numero dei giocatori presenti al tavolo. E comunque parlo di probabilità matematiche pure, ancorché rimodellate, ma la mia insistenza a riguardo non deve essere fraintesa: io non mi aspetto che a seguire i miei consigli ci siano degli automi incapaci di aggiungere le proprie valutazioni, e quindi in grado soltanto di applicare passivamente le mie tabelle. Ciò che io spero è che queste rappresentino una bussola importante, anzi fondamentale, per la corretta valutazione di situazioni asettiche e, in quanto tali, diverse da quelle assai più variegate con cui ci confrontiamo nella realtà. E ho ritenuto opportuno, in questa prima fase, concentrarmi soprattutto sul flop, ossia sulla scopertura delle prime 3 carte comuni, quelle che in buona parte decidono l esito delle partite. In linea di massima, infatti, non conviene quasi mai contrastare la prima sentenza, quella che si intuisce, appunto, dopo la scopertura del flop. A proposito del quale 15

16 voglio comunque sintetizzare ulteriormente alcuni consigli di massima, collegati, come di consueto, alla posizione al tavolo. Nei primi due posti il rilancio è consigliato solo con coppia di Assi o di Re, ovvero con A e K dello stesso seme. Se siamo in piccolo buio ci adeguiamo (senza rilanciare) al grande buio con coppia minima di 10, con A e K, anche di seme diverso, o con A e Q dello stesso seme. Altrimenti non lasciamoci tentare. Nelle posizioni intermedie si rilancia con coppie di 10 o superiori, con A e K, oppure A e K dello stesso seme, mentre per chiamare basta una coppia di 8 o di 9, o un A con 10 dello stesso seme, con K e Q, oppure con Q e J (anche di seme diverso). Nelle ultime posizioni in linea di massima si gioca con qualunque coppia, con Asso e un altra qualunque carta dello stesso seme, con K e Q oppure Q e J dello stesso seme; con i punteggi superiori si rilancia. Occorre poi tenere in particolare considerazione i 4/5 di colore o di scala. 16

17 Giocare bene le proprie carte ed anche quelle altrui! Proprio perché ho calorosamente consigliato di partecipare a poche mani selezionate ho il dovere di dire che queste mani devono assolutamente essere sfruttate fino in fondo: allo stesso modo con cui ho insistito sul fatto che le opportunità positive devono essere diluite quanto più possibile, mi trovo adesso a precisare che quella componente inevitabile di rischio fatale che è insita in quasi tutti i tornei di Texas Hold em è assolutamente da concentrare in pochi colpi. Insomma, dopo essere stati capaci di attendere magari per ore una combinazione particolarmente favorevole, sappiate che dovete spremerla fino alla fine, senza aver più tentennamenti o paure (salvo che non si verifichino cambiamenti oggettivi e decisivi nella situazione di gioco). La nostra strategia principale è, come già visto, basata soprattutto sul flop, ossia sulla fase chiaramente più importante di ogni singola mano. Ma con questo non voglio certo dire che le fasi successive non esistano affatto. Se le prime 3 carte comuni non vi hanno favorito, ciò non vuol dire che siete fuori dal gioco. In fin dei conti è probabile che non abbiano favorito neanche i vostri avversari. E se c è questa possibilità, continuate a dimostrare sicurezza: potrebbe tornarvi comunque molto utile. Per contro valutate bene i possibili incastri degli avversari: attenzione in particolare a scale e colori, che sono spesso i nemici più insidiosi e meno immediatamente visibili. Occhio, infine, ad alcune opportunità che incredibile ma vero! a volte capitano anche nei tornei che presentano un buy in impegnativo (e che quindi in teoria presupporrebbero un discreto livello tecnico): dopo la scopertura di tutte le cinque 17

18 carte comuni può verificarsi una condizione di vincita matematica (l avversario non può avere né scala, né colore, né altre combinazioni superiori al punto che avete in mano. Inutile dire che in casi come questi occorre abbandonare ogni scrupolo e spolpare la vittima di turno come lei avrebbe fatto con voi! 18

19 Le Tabelle Strategiche per i tornei di Texas Hold em Le tabelle che seguono rappresentano una rielaborazione schematica (e funzionale) della probabilità matematica oggettiva relativa alla fase di pre-flop e dei conseguenti consigli di gioco. In particolare, la TABELLA 1 risulta ottimale per un gioco lento e prudente, e quindi riduce gli interventi del giocatore selezionando (per la chiamata o per il rilancio, secondo quanto specificato) soltanto le mani particolarmente favorevoli e scartando tutte le altre. L applicazione di questo tipo di strategia è assolutamente raccomandata in tutte le normali fasi di gioco. La TABELLA 2, invece, deve essere adottata come riferimento per un gioco veloce e aggressivo, consigliato soltanto nelle occasioni in cui fosse necessario intervenire per evitare l erosione definitiva delle chips disponibili. TABELLA 1 PRE-FLOP: Fasi LENTE Posizioni iniziali Posizioni intermedie Posizioni finali Coppia di Assi Rilancio Rilancio Rilancio Coppia di Re Rilancio Rilancio Rilancio Coppia di Donne Chiamata Rilancio Rilancio Coppia di Fanti Chiamata Rilancio Rilancio Coppia di 10 Chiamata Chiamata Rilancio Coppia di 9 Chiamata Chiamata Coppia di 8 Chiamata Chiamata Altre coppie Chiamata A K stesso colore Rilancio Rilancio Rilancio A Q stesso colore Chiamata Rilancio Rilancio A J stesso colore Rilancio Rilancio A 10 stesso colore Chiamata Rilancio A con altra carta stesso colore Chiamata K Q stesso colore Chiamata Chiamata Chiamata K J stesso colore Chiamata Q J stesso colore Chiamata Chiamata Q 10 stesso colore Chiamata A K Chiamata Chiamata Rilancio A Q Chiamata A J Chiamata K Q Chiamata Chiamata Q J Chiamata Chiamata 19

20 TABELLA 2 PRE-FLOP: Fasi VELOCI Posizioni iniziali Posizioni intermedie Posizioni finali Coppia di Assi Rilancio Rilancio Rilancio Coppia di Re Rilancio Rilancio Rilancio Coppia di Donne Rilancio Rilancio Rilancio Coppia di Fanti Chiamata Rilancio Rilancio Coppia di 10 Chiamata Rilancio Rilancio Coppia di 9 Chiamata Chiamata Rilancio Coppia di 8 Chiamata Chiamata Rilancio Altre coppie Chiamata Chiamata A K stesso colore Rilancio Rilancio Rilancio A Q stesso colore Rilancio Rilancio Rilancio A J stesso colore Chiamata Rilancio Rilancio A 10 stesso colore Chiamata Rilancio Rilancio A con altra carta stesso colore Chiamata Chiamata Rilancio K Q stesso colore Rilancio Rilancio Rilancio K J stesso colore Chiamata Rilancio Rilancio K 10 stesso colore Chiamata Rilancio K con altra carta stesso colore Chiamata Chiamata Q J stesso colore Chiamata Rilancio Rilancio Q 10 stesso colore Chiamata Chiamata J 10 stesso colore Chiamata Chiamata A K Rilancio Rilancio Rilancio A Q Chiamata Rilancio Rilancio A J Chiamata Chiamata Rilancio A 10 Chiamata Chiamata A con altra carta colore diverso Chiamata K Q Chiamata Chiamata Rilancio K J Chiamata Chiamata K 10 Chiamata Q J Chiamata Chiamata Come si evince dallo schema, le mosse da fare a parità di pocket cards dipendono molto dalla posizione occupata sul tavolo. Sia le fasi di gioco che le posizioni data l estrema variabilità delle situazioni - rappresentano riferimenti volutamente orientativi a cui la sensibilità del giocatore dovrà contribuire per l ottenimento di un risultato ottimale. Ad integrazione delle presenti Tabelle Strategiche si raccomanda la lettura dell ebook Texas Hold em Strategy presentato sul sito-blog 20

IMPARARE A GESTIRE LE COPPIE. Quando ci viene servita una coppia di carte uguali dal dealer. è sempre un bel momento, ma non sempre si è in grado di

IMPARARE A GESTIRE LE COPPIE. Quando ci viene servita una coppia di carte uguali dal dealer. è sempre un bel momento, ma non sempre si è in grado di IMPARARE A GESTIRE LE COPPIE Quando ci viene servita una coppia di carte uguali dal dealer è sempre un bel momento, ma non sempre si è in grado di dare il giusto valore alle carte in nostro possesso, tendendo

Dettagli

Pokerclub Texas Hold em modalità torneo

Pokerclub Texas Hold em modalità torneo Regole di gioco Pokerclub Texas Hold em modalità torneo Scopo del gioco Lo scopo del gioco Pokerclub Texas Hold em è riuscire a tenere per sé tutte le chips. Man mano che i giocatori finiscono le chips

Dettagli

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite.

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite. Formule di gioco La successione di mani necessarie per l eliminazione del penultimo giocatore o per la determinazione dei giocatori che accedono ad un turno successivo costituisce una partita. In base

Dettagli

Regole di base Poker

Regole di base Poker Regole di base Poker Modalità Torneo Nel poker organizzato in forma di torneo i partecipanti hanno in dotazione un monte Chips che costituisce lo Stack di partenza uguale per tutti. Queste chips hanno

Dettagli

Noi non dobbiamo foldare mai. In questo modo avremo sempre la possibilità di vincere il pot.

Noi non dobbiamo foldare mai. In questo modo avremo sempre la possibilità di vincere il pot. LE 10 REGOLE D ORO PER VINCERE I TORNEI DI POKER Talvolta avere le idee chiare è sufficiente ad eccellere. La teoria è tutto. Proviamo a ragionare su un metodo rivoluzionario che vi permetterà di raggiungere

Dettagli

Pokerclub Texas Hold em Cash Game

Pokerclub Texas Hold em Cash Game Regole di gioco Pokerclub Texas Hold em Cash Game Scopo del gioco Il gioco Pokerclub Texas Hold em è offerto, nella modalità di gioco Tavoli Cash, nel quale le vincite sono assegnate sulla base dei risultati

Dettagli

Critica allo Small Ball

Critica allo Small Ball Critica allo Small Ball Il Texas Hold Em, come ogni disciplina umana in cui si esercitano molte menti capaci, ha avuto notevoli evoluzioni. Il denaro che gira intorno al gioco è ovviamente un enorme incentivo

Dettagli

Regolamento di gioco di PokerClub

Regolamento di gioco di PokerClub Regolamento di gioco di PokerClub Obiettivo del gioco Lo scopo del poker Texas Holdem è avere la migliore mano con cinque carte, usando la combinazione delle due carte coperte personali e le cinque carte

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO POKER TEXAS HOLD'EM

REGOLAMENTO DI GIOCO POKER TEXAS HOLD'EM REGOLAMENTO DI GIOCO POKER TEXAS HOLD'EM Scopo del gioco La vittoria nei tornei è conseguita da chi riesce ad accumulare tutte le fiches degli altri partecipanti ovvero, nel caso di attribuzione di più

Dettagli

Saper Vincere. Vivere di gioco? Si può!

Saper Vincere. Vivere di gioco? Si può! Saper Vincere Vivere di gioco? Si può! In un momento di grave crisi economica, in cui la difficoltà di trovare un qualsiasi lavoro gratificante e remunerativo è particolarmente drammatica, sembra quasi

Dettagli

Indice. Le origini del gioco 6. Texas Hold em High 14. Ad ogni gioco le sue chips 7 Il Poker si gioca in base a dieci diverse combinazioni di carte.

Indice. Le origini del gioco 6. Texas Hold em High 14. Ad ogni gioco le sue chips 7 Il Poker si gioca in base a dieci diverse combinazioni di carte. Come giocare Poker Indice Le origini del gioco 6 Ad ogni gioco le sue chips 7 Il Poker si gioca in base a dieci diverse combinazioni di carte. 8 High card (carta più alta) 8 One pair (coppia) 9 Two pairs

Dettagli

Poker e gestione del rischio

Poker e gestione del rischio Poker e gestione del rischio Il poker è intrinsecamente legato al mondo della finanza: non è certo un caso che tanti degli attuali campioni provengano proprio da quel mondo. Proviamo a fare dei paralleli

Dettagli

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi Vi avevo anticipato l anno scorso che il Difensore Civico s interessa dei

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE 7 PREMESSE 13

INDICE INTRODUZIONE 7 PREMESSE 13 INDICE INTRODUZIONE 7 PREMESSE 13 PRIMA PARTE - La comunicazione tra uomini e donne Capitolo 1 - Pensiero lineare e pensiero intrecciato 19 Capitolo 2 - Messaggi diretti e segnali sottintesi 23 Capitolo

Dettagli

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite.

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite. Formule di gioco La successione di mani necessarie per l eliminazione del penultimo giocatore o per la determinazione dei giocatori che accedono ad un turno successivo costituisce una partita. In base

Dettagli

Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011

Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011 Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011 La relazione di Sergio Veneziani contiene tutta la struttura dell idea che noi abbiamo di Auser attraverso gli strumenti per qualificare e migliorare,

Dettagli

Esercizi di Teoria dei Giochi

Esercizi di Teoria dei Giochi Esercizi di Teoria dei Giochi ultimo aggiornamento: 11 maggio 2010 1. Si consideri il gioco fra 2 giocatori rappresentato (con le notazioni standard) dalla seguente matrice: (3, 1) (5, 0) (1, 0) (2, 6)

Dettagli

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI VALENTINO DOMINI L attacco iniziale, prima azione di affrancamento della coppia controgiocante, è un privilegio e una responsabilità: molti contratti vengono battuti o realizzati proprio in rapporto a

Dettagli

OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI

OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI OPERARE IN BORSA UTILIZZANDO LE MEDIE MOBILI, I CICLI E I CANALI www.previsioniborsa.net di Simone Fanton (trader indipendente) Disclaimer LE PAGINE DI QUESTO REPORT NON COSTITUISCONO SOLLECITAZIONE AL

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli VOLUME 3 1 GIANLUIGI BALLARANI Autore di Esami No Problem Esami No Problem Tecniche per

Dettagli

Metodo di gioco VINCENTE e GARANTITO. Non lasci possibilità per il bookmaker. Annienti le probabilità di perdere. Riduci il rischio del 100%

Metodo di gioco VINCENTE e GARANTITO. Non lasci possibilità per il bookmaker. Annienti le probabilità di perdere. Riduci il rischio del 100% Metodo di gioco VINCENTE e GARANTITO Non lasci possibilità per il bookmaker Annienti le probabilità di perdere Riduci il rischio del 100% da Zero a 50.000 Euro in meno di un anno Investimento a partire

Dettagli

REGOLAMENTO HOLD EM SHOWDOWN

REGOLAMENTO HOLD EM SHOWDOWN REGOLAMENTO HOLD EM SHOWDOWN Descrizione della fase iniziale Lo scopo del gioco Hold Em Showdown è quello di scegliere la parte (Banco o Avversario) che otterrà una mano di cinque carte contenente una

Dettagli

Appunti di Teoria dei Giochi per la Strategia di Impresa

Appunti di Teoria dei Giochi per la Strategia di Impresa Appunti di Teoria dei Giochi per la Strategia di Impresa Mauro Sylos Labini Scuola Superiore Sant Anna, Pisa. Gennaio 2004 1 Introduzione Il Capitolo di Teoria dei Giochi ha ormai conquistato un posto

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

L ARTE DELLA CREAZIONE CONSAPEVOLE

L ARTE DELLA CREAZIONE CONSAPEVOLE L ARTE DELLA CREAZIONE CONSAPEVOLE GUIDA PRATICA IN 5 PASSI Sabrina Quattrini www.seichicrei.it Attenzione! Questo manuale contiene materiale protetto dalle leggi sul Copyright nazionale ed internazionale.

Dettagli

Game Information for Texas Hold'em Bonus Poker serie Gold. Viper Casinos Table Games

Game Information for Texas Hold'em Bonus Poker serie Gold. Viper Casinos Table Games Game Information for Texas Hold'em Bonus Poker serie Gold Viper Casinos Table Games Table of Contents Texas Hold'em Bonus Poker serie Gold... 3 Vincite della partita... 3 Regole del gioco... 7 Regole di

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

ROULETTE: REGOLE DI BASE

ROULETTE: REGOLE DI BASE ROULETTE: REGOLE DI BASE La Roulette Europea (singolo 0) e' divisa in 37 spazi uguali numerati con 0 e da 1 a 36. Lo spazio dello zero e' verde mentre gli altri sono rossi o neri. La ruota bilanciata,

Dettagli

Autopromozione Clinica sul Web

Autopromozione Clinica sul Web Autopromozione Clinica sul Web Corso on-line Free - Progetto Open-Psy www.humantrainer.com Il primo sito web che sponsorizza corsi free per Psicologi Professionisti Lezione N 1 Dicembre 2002 Programma

Dettagli

10.000 MINUTI GIOCATORI FINO A PER IL VINCITORE

10.000 MINUTI GIOCATORI FINO A PER IL VINCITORE LA GUIDA DEFINITIVA Scopri tutto sul nuovissimo gioco di PokerStars.it, l esclusivo torneo di poker ultra-rapido da 3 giocatori, dove in una manciata di minuti puoi vincere fino a 10.000! Luca Pagano -

Dettagli

COME RISPARMIARE IL 20% ED OLTRE DEL TUO CARBURANTE

COME RISPARMIARE IL 20% ED OLTRE DEL TUO CARBURANTE COME RISPARMIARE IL 20% ED OLTRE DEL TUO CARBURANTE Senza cambiare benzinaio, percorsi o abitudini di spostamento. Premetto che scrivo questo e-book perché ho sperimentato personalmente tutto ciò che andrò

Dettagli

CAPITOLO TRE IL MIO MODO DI GIOCARE E LE ESCHE CHE MI ATTIRANO

CAPITOLO TRE IL MIO MODO DI GIOCARE E LE ESCHE CHE MI ATTIRANO CAPITOLO TRE IL MIO MODO DI GIOCARE E LE ESCHE CHE MI ATTIRANO Sommario Nel primo capitolo di questo quaderno lei ha ritenuto che il gioco d azzardo sta causando problemi nella sua vita. Si è posto obiettivi

Dettagli

IL LINGUAGGIO NELLE RELAZIONI GENITORI FIGLI

IL LINGUAGGIO NELLE RELAZIONI GENITORI FIGLI Titolo documento: IL LINGUAGGIO NELLE RELAZIONI GENITORI FIGLI Relatore/Autore: DON. DIEGO SEMENZIN Luogo e data: S. FLORIANO, 22 APR. 2001 Categoria Documento: Classificazione: Sintesi/Trasposizione di

Dettagli

Giochi e decisioni strategiche

Giochi e decisioni strategiche Teoria dei Giochi Giochi e decisioni strategiche Strategie dominanti L equilibrio di Nash rivisitato Giochi ripetuti Giochi sequenziali Minacce impegni e credibilità Deterrenza all entrata 1 Giochi e decisioni

Dettagli

Scopa. Scopone. Il Torneo. Il Gioco

Scopa. Scopone. Il Torneo. Il Gioco Scopa Il Torneo Il toreo di scopa viene solitamente organizzato in incontri ad eliminazione diretta due contro due (va quindi utilizzato il tabellone ad eliminazione diretta). Non è consentito parlare

Dettagli

La varianza nel poker THE. Indice

La varianza nel poker THE. Indice La varianza nel poker THE Indice 1. Introduzione 2. La definizione di varianza 3. La varianza nel poker THE 4. Cause della varianza 5. Simulatore della varianza 6. Conclusioni (1) Introduzione In questo

Dettagli

presenta: By: Centro Informazioni

presenta: By: Centro Informazioni presenta: By: Centro Informazioni Sito Internet: http://www.centroinformazioni.net Portale: http://www.serviziebay.com Blog: http://www.guadagnare-da-casa.blogspot.com/ Email: supporto@centroinformazioni.net

Dettagli

TICHU NANJING (per 4 giocatori)

TICHU NANJING (per 4 giocatori) TICHU NANJING (per 4 giocatori) Le carte Sono di quattro tipi (Jade/Sword/Pagoda/Star) (Giada-verde/Spada-nero/Pagoda-blu/Stella-rosso) di 13 valori ognuna che corrispondono alle carte del Poker. L Asso

Dettagli

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente

La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente La Domanda Perfetta Scopri Subito Chi ti Mente Una tecnica di Persuasore Segreta svelata dal sito www.persuasionesvelata.com di Marcello Marchese Copyright 2010-2011 1 / 8 www.persuasionesvelata.com Sommario

Dettagli

Il nuovo Poker. The Next Generation. Special Compendium

Il nuovo Poker. The Next Generation. Special Compendium Il nuovo Poker The Next Generation Special Compendium Prefazione Tutti conoscono il gioco del poker, magari anche solo di nome, pochi sanno che da poco tempo ne esiste una nuova versione. Per gli amanti

Dettagli

I primi passi con un cucciolo

I primi passi con un cucciolo I primi passi con un cucciolo 15 I primi passi con un cucciolo Abbiamo preso Metchley dal canile quando aveva nove settimane. Già durante il suo primo giorno da noi ho iniziato l addestramento con il tocco

Dettagli

Decisioni in condizioni di rischio. Roberto Cordone

Decisioni in condizioni di rischio. Roberto Cordone Decisioni in condizioni di rischio Roberto Cordone Decisioni in condizioni di rischio Rispetto ai problemi in condizioni di ignoranza, oltre all insieme Ω dei possibili scenari, è nota una funzione di

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

Probabilità discreta

Probabilità discreta Probabilità discreta Daniele A. Gewurz 1 Che probabilità c è che succeda...? Una delle applicazioni della combinatoria è nel calcolo di probabilità discrete. Quando abbiamo a che fare con un fenomeno che

Dettagli

CHE RENDIMENTI È POSSIBILE OTTENERE?

CHE RENDIMENTI È POSSIBILE OTTENERE? CHE RENDIMENTI È POSSIBILE OTTENERE? Se metti in soldi in banca che tasso di interesse ti danno? Il 2% forse. Se compri obbligazioni quale rendimento ti puoi aspettare? Quelle buone e non troppo rischiose

Dettagli

Report estratto da: WordPress MiniMax

Report estratto da: WordPress MiniMax Report estratto da: WordPress MiniMax Esclusione di responsabilità Questo documento ha solo ed esclusivamente scopo informativo, e l autore non si assume nessuna responsabilità dell uso improprio di queste

Dettagli

Suddivisione dei finanziamenti sulla base dei voti dei cittadini e delle consulte

Suddivisione dei finanziamenti sulla base dei voti dei cittadini e delle consulte Suddivisione dei finanziamenti sulla base dei voti dei cittadini e delle consulte Pietro Speroni di Fenizio, Ph.D. External Investigator Artificial Life Lab Dublin City University Gennaio 26, 2015 Obiettivo

Dettagli

Manuale Operativo Il Trading come Business. Stefano Mastria

Manuale Operativo Il Trading come Business. Stefano Mastria guida passo passo per iniziare questa attività nel modo corretto v.2.0 Stefano Mastria Premessa Il trading è il business perfetto Il mio più grande patrimonio sono i miei errori Molti perdono soldi con

Dettagli

CAPITOLO CINQUE MANTENERE UNO STILE DI VITA SANO

CAPITOLO CINQUE MANTENERE UNO STILE DI VITA SANO CAPITOLO CINQUE MANTENERE UNO STILE DI VITA SANO Sommario Questo capitolo l aiuterà a pensare al suo futuro. Ora che è maggiormente consapevole dei suoi comportamenti di gioco e dell impatto che l azzardo

Dettagli

Questo è dovuto principalmente ad una loro comprensione del gioco distorta o molto superficiale.

Questo è dovuto principalmente ad una loro comprensione del gioco distorta o molto superficiale. Non ho mai versato soldi su una Poker Room! In alcuni articoli passati, ho cercato di mettere in luce come i pregiudizi legati al mondo del Poker siano oggi palesemente falsi nella maggior parte dei casi.

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

La valutazione del percorso formativo

La valutazione del percorso formativo La valutazione del percorso formativo L esperienza del biennio di Padova 1999-2000 Maria Carla Acler Premessa Il presente lavoro nasce dal desiderio di diffondere tra i colleghi l esperienza maturata all

Dettagli

Casi pratici di comunicazione per il farmacista

Casi pratici di comunicazione per il farmacista Casi pratici di comunicazione per il farmacista 1 Premessa e Punti di vista Un futuro farmacista viene addestrato, ma vuol dire la sua opinione La storia Farmacia lunedì mattina ore 8.15 Buon giorno. Si

Dettagli

APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO

APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO METODO CICLICO FS- BORSA ATTENZIONE: ATTENDI QUALCHE SECONDO PER IL CORRETTO CARICAMENTO DEL MANUALE APPROFONDIMENTO 2 METODO CICLICO METODO CHE UTILIZZO PER LE MIE ANALISI - 1 - www.fsborsa.com NOTE SUL

Dettagli

Giudizio, decisione e violazione degli assiomi di razionalità

Giudizio, decisione e violazione degli assiomi di razionalità - DPSS - Università degli Studi di Padova http://decision.psy.unipd.it/ Giudizio, decisione e violazione degli assiomi di razionalità Corso di Psicologia del Rischio e della Decisione Facoltà di Scienze

Dettagli

VINCENZO IAVAZZO FOREX TRADING SYSTEM

VINCENZO IAVAZZO FOREX TRADING SYSTEM VINCENZO IAVAZZO FOREX TRADING SYSTEM Come Realizzare un Sistema Automatico per Guadagnare Denaro in Borsa 2 Titolo FOREX TRADING SYSTEM Autore Vincenzo Iavazzo Editore Bruno Editore Sito internet www.brunoeditore.it

Dettagli

ELIMINAZIONE E MESSA IN MANO

ELIMINAZIONE E MESSA IN MANO ELIMIAZIOE E MEA I MAO Marina Causa Claudio Rossi Progettare una eliminazione e messa in mano richiede sempre un po di lavoro preliminare, in quanto lo scopo della manovra è obbligare in presa l avversario

Dettagli

Come migliorare la tua relazione di coppia

Come migliorare la tua relazione di coppia Ettore Amato Come migliorare la tua relazione di coppia 3 strategie per essere felici insieme I Quaderni di Amore Maleducato Note di Copyright Prima di fare qualunque cosa con questo Quaderno di Amore

Dettagli

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Benvenuto/a o bentornato/a Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Non pensare di trovare 250 pagine da leggere,

Dettagli

Laboratorio di Termodinamica

Laboratorio di Termodinamica Anno Accademico 2003-2004 Prof. Claudio Luci Laboratorio di Termodinamica http://www.roma1.infn.it/people/luci/corso_labotermo.html Introduzione al corso Richiami di termologia Termometri Calorimetria

Dettagli

MARCO ANTUZI MOTIVATORE DI ME STESSO

MARCO ANTUZI MOTIVATORE DI ME STESSO MARCO ANTUZI MOTIVATORE DI ME STESSO Ricostruire la Propria Identità attraverso la Determinazione e la Libertà di Scelta 2 Titolo MOTIVATORE DI ME STESSO Autore Marco Antuzi Editore Bruno Editore Sito

Dettagli

poker come giocare 1

poker come giocare 1 poker come giocare 1 Indice Le origini del gioco 4 Ad ogni gioco le sue chips 5 Il Poker si gioca in base a dieci diverse combinazioni di carte 6 - High card (carta più alta) 6 - One pair (coppia) 7 -

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio

Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Un sondaggio rivela che il 70% delle donne detesta questa ricorrenza Marte & Venere a confronto il 14 Febbraio Sapevate che sia le donne single che quelle in coppia hanno gli incubi pensando alla Festa

Dettagli

#innoviamo. Management. Nuovi modelli di business per virare verso la ripresa e la crescita. Alessandro Frè

#innoviamo. Management. Nuovi modelli di business per virare verso la ripresa e la crescita. Alessandro Frè #innoviamo Nuovi modelli di business per virare verso la ripresa e la crescita Alessandro Frè Non si fa altro che parlare di cambiamento, crescita, innovazione, crisi dei mercati, competizione sempre più

Dettagli

Stile di coppia. Sapranno

Stile di coppia. Sapranno Stile di coppia Al di là della fortuna vi sono regole categoriche che occorre seguire: - rispetto delle regole fondamentali - metodicità di comportamento - convinzione di sapere ciò che si deve o non si

Dettagli

1. acquisire piena consapevolezza dei propri bisogni finanziari prioritari e delle risorse (presenti e future) disponibili per raggiungerle;

1. acquisire piena consapevolezza dei propri bisogni finanziari prioritari e delle risorse (presenti e future) disponibili per raggiungerle; Adotta un metodo Come già detto precedentemente ancor prima di valutare la validità di un investimento si rende necessaria maturare la chiarezza degli intenti che ci prefiggiamo e la modalità da adottare

Dettagli

6 Citazione da Honolulu

6 Citazione da Honolulu FAQ Le domande più frequenti e le relative risposte possono essere trovate su Internet al seguente indirizzo: http://www.fatamorgana.ch/tichu Per coloro invece che non conoscono il cinese, ecco in breve

Dettagli

Questionario stili di comunicazione/negoziazione questionario Thomas Kilmann

Questionario stili di comunicazione/negoziazione questionario Thomas Kilmann Questionario stili di comunicazione/negoziazione questionario Thomas Kilmann Obiettivo del questionario è rendere consapevole una persona della propria tendenza ad assumere in una conversazione uno o più

Dettagli

UNA TECNICA DI MEMORIA CHE NON SERVE A NIENTE : IMPARARE CODICI BINARI A VELOCITÀ SUPERSONICA.

UNA TECNICA DI MEMORIA CHE NON SERVE A NIENTE : IMPARARE CODICI BINARI A VELOCITÀ SUPERSONICA. I UNA TECNICA DI MEMORIA CHE NON SERVE A NIENTE : IMPARARE CODICI BINARI A VELOCITÀ SUPERSONICA. Un codice binario è un stringa di numeri che, indipendente dalla sua lunghezza, presenta una successione

Dettagli

2 Strategia di promozione, il marketing di se stessi

2 Strategia di promozione, il marketing di se stessi 2 Strategia di promozione, il marketing di se stessi Un equivoco di fondo a volte rende difficile l incontro con il mercato del lavoro: quando cerchiamo un occupazione, la nostra professionalità (conoscenze

Dettagli

BALDAZZI STYL ART S.p.A. - Via dell artigiano 17-40065 Pianoro (BO) Tel. 051-6516102 - Fax 051-6516142 info@baldazzi.com

BALDAZZI STYL ART S.p.A. - Via dell artigiano 17-40065 Pianoro (BO) Tel. 051-6516102 - Fax 051-6516142 info@baldazzi.com GIOCO CHILI KING é un gioco video slot 5 rulli multi - linea, con 10 linee di vincita. Il giocatore vince se 3 o più simboli uguali si allineano (all interno di una linea di vincita). Il gioco viene suddiviso

Dettagli

Piccolo manuale per la scrittura di una buona lettera di presentazione. Stefano Innocenti, Psicologo del Lavoro

Piccolo manuale per la scrittura di una buona lettera di presentazione. Stefano Innocenti, Psicologo del Lavoro Piccolo manuale per la scrittura di una buona lettera di presentazione Stefano Innocenti, Psicologo del Lavoro Piccolo manuale per la scrittura di una buona lettera di presentazione. Il principale obiettivo

Dettagli

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo.

La felicità per me è un sinonimo del divertimento quindi io non ho un obiettivo vero e proprio. Spero in futuro di averlo. Riflessioni sulla felicità.. Non so se sto raggiungendo la felicità, di certo stanno accadendo cose che mi rendono molto più felice degli anni passati. Per me la felicità consiste nel stare bene con se

Dettagli

La posizione nel poker (di Mamma51 del 23/04/2009) Indice

La posizione nel poker (di Mamma51 del 23/04/2009) Indice La posizione nel poker (di Mamma51 del 23/04/2009) Indice 1. Introduzione 2. Le posizioni al tavolo da gioco 3. Il vantaggio di giocare in posizione 4. La tabella di Slansky 5. Esempio di starting hands:

Dettagli

PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... MODULO 3

PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... MODULO 3 PRONTE AI POSTI VIA! LE 4 CHIAVI DI UN BUSINESS DI CUI ESSERE... pazza! MODULO 3 Fino ad ora abbiamo lavorato sulla consapevolezza, identificando le 4 chiavi che ci servono per aver successo nel nostro

Dettagli

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua!

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua! Ora puoi studiare ed insegnare musica nella comodità di casa tua! Se stai leggendo questo report vuol dire che ti sei iscritto alla mia lista di utenti interessati a questo nuovo progetto. Mille grazie

Dettagli

E quindi un emorragia di cervelli

E quindi un emorragia di cervelli Intervistato: Angelo Colaiacovo, Sindaco di Aliano Soggetto: prospettive per i giovani, Parco Letterario Carlo Levi, vivibilità di Aliano Luogo e data dell intervista: Aliano, agosto 2007 Audio file: Colaiacovo_2

Dettagli

Comunicazione efficace: come imparare a comunicare al meglio in ogni occasione

Comunicazione efficace: come imparare a comunicare al meglio in ogni occasione 1 CORSI PER FACILITATORI 2014 DISPENSA N. 1 Carlo Di Marco Comunicazione efficace: come imparare a comunicare al meglio in ogni occasione Non importa se sei uomo o donna e nemmeno la tua età. Non ha importanza

Dettagli

1 maggio, festa del lavoro sfruttato a Carrefour. Intervista a una lavoratrice.

1 maggio, festa del lavoro sfruttato a Carrefour. Intervista a una lavoratrice. Primo maggio, festa dei lavoratori, il Carrefour di Lucca rimane aperto. Abbiamo colto l occasione per intervistare una lavoratrice del supermercato e approfondire altri argomenti, tra cui la recente decisione

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

NUMERI PIENI FIGURE DI 2 A MODALITA' 3

NUMERI PIENI FIGURE DI 2 A MODALITA' 3 NUMERI PIENI FIGURE DI 2 A MODALITA' 3 Se escludiamo i giochi sulle NONARIE, finora abbiamo visto sistemi su figure di 2 o di 3 sempre a modalità 2. Ora è arrivato il momento di ritornare su un gioco a

Dettagli

Copyright 2010, Editrice Giochi S.p.A. Tutti i Diritti Riservati. Metropoli è un marchio registrato Editrice Giochi S.p.A. www.editricegiochi.

Copyright 2010, Editrice Giochi S.p.A. Tutti i Diritti Riservati. Metropoli è un marchio registrato Editrice Giochi S.p.A. www.editricegiochi. Copyright 2010, Editrice Giochi S.p.A. Tutti i Diritti Riservati. Metropoli è un marchio registrato Editrice Giochi S.p.A. www.editricegiochi.it SCOPO DEL GIOCO COSTRUIRE LA CITTÀ DI METROPOLI, GUADAGNARE

Dettagli

Regolamento di gioco

Regolamento di gioco Regolamento di gioco People's Poker Texas Hold'em Rev. C Regolamento di gioco MICROGAME S.p.A. Cap. Soc. 708.644,00 - P.IVA 01046480628 - C.C.I.A.A. BN n. R.E.A. 76850 - Reg. Imprese BN n. 49211/1996 Sede

Dettagli

CONTENUTO: Autore: Massimo Gatto. Giocatori: 2-6 Età: 8+ Durata: 45-90 1 TABELLONE

CONTENUTO: Autore: Massimo Gatto. Giocatori: 2-6 Età: 8+ Durata: 45-90 1 TABELLONE Autore: Massimo Gatto Giocatori: 2-6 Età: 8+ Durata: 45-90 CONTENUTO: 1 TABELLONE 24 TESSERE SQUADRA SUDDIVISE NEI TRE RUOLI DI DIFESA, CENTROCAMPO E ATTACCO PER CIASCUNA DELLE 8 SQUADRE VINCITRICI DI

Dettagli

Cosa ci può stimolare nel lavoro?

Cosa ci può stimolare nel lavoro? a Cosa ci può stimolare nel lavoro? Quello dell insegnante è un ruolo complesso, in cui entrano in gioco diverse caratteristiche della persona che lo esercita e della posizione che l insegnante occupa

Dettagli

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI WWW.FISIOPROGRAM-INTENSIVE.COM Come accendere e coltivare la tua passione per la Fisioterapia: Nell articolo precedente FISIOTERAPISTI MOTIVATI

Dettagli

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe

GIANLUIGI BALLARANI. I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe GIANLUIGI BALLARANI I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli Esami Come Vorrebbe Individuarli e correggerli 1 di 6 Autore di Esami No Problem 1 Titolo I 10 Errori di Chi Non Riesce a Rendere Negli

Dettagli

Dott.ssa Erica Menotti, Presidente AIDAI ONLUS REGIONE LAZIO Psicoterapeuta Familiare

Dott.ssa Erica Menotti, Presidente AIDAI ONLUS REGIONE LAZIO Psicoterapeuta Familiare GRUPPO DI PARENT TRAINING PER GENITORI DI BAMBINI CON DDAI NELLA REGIONE LAZIO Dott.ssa Erica Menotti, Presidente AIDAI ONLUS REGIONE LAZIO Psicoterapeuta Familiare Una presa in carico globale Come molti

Dettagli

Primi Passi Guadagno

Primi Passi Guadagno Primi Passi Guadagno Online Questo è un report gratuito. E possibile la sua distribuzione, senza alterare i contenuti, gratuitamente. E vietata la vendita INTRODUZIONE Mai come in questo periodo è scoppiato

Dettagli

1. Calcolare la probabilità che estratte a caso ed assieme tre carte da un mazzo di 40, fra di esse vi sia un solo asso, di qualunque seme.

1. Calcolare la probabilità che estratte a caso ed assieme tre carte da un mazzo di 40, fra di esse vi sia un solo asso, di qualunque seme. Esercizi difficili sul calcolo delle probabilità. Calcolare la probabilità che estratte a caso ed assieme tre carte da un mazzo di, fra di esse vi sia un solo asso, di qualunque seme. Le parole a caso

Dettagli

Come simulare i case interview: consigli ed errori da evitare

Come simulare i case interview: consigli ed errori da evitare Come simulare i case interview: consigli ed errori da evitare 1 Come praticare la simulazione dei casi (paragrafo NON incluso nel libro) Soprattutto quando si ha poca o nessuna esperienza in tale campo,

Dettagli

IL POTERE DELLA MENTE

IL POTERE DELLA MENTE PARTE PRIMA IL POTERE DELLA MENTE Dimagrisci senza dieta_ testo.indd 1 28/02/13 09.28 Aspettati di farcela Ci sono cose che vi posso insegnare, altre che potete imparare dai libri. Ma ci sono cose che,

Dettagli

Giacomo Bruno I 5 SEGRETI DEI BLOG

Giacomo Bruno I 5 SEGRETI DEI BLOG Giacomo Bruno I 5 SEGRETI DEI BLOG Report tratto da: Fare Soldi Online con Blog e MiniSiti Puoi distribuire gratuitamente questo ebook a chiunque. Puoi inserire i tuoi link affiliato. I segreti dei Blog

Dettagli

Il Tempo del non tempo

Il Tempo del non tempo Il Tempo del non tempo Riflettere su quanto abbiamo cercato di fare insieme con la nostra esperienza teatrale ci costringe a ricercare una coerenza metodologica che nelle nostre intenzioni e nel nostro

Dettagli

Modulo 1. La Mia Storia/ Le Mie Domande

Modulo 1. La Mia Storia/ Le Mie Domande Modulo 1 La Mia Storia/ Le Mie Domande FINALITÀ Il ciclo di attività si propone di stimolare gli studenti a ricostruire la propria storia formativa, individuandone gli aspetti più salienti e a riflettere

Dettagli

SOMMARIO. Parte prima INTRODUZIONE AL TRADING

SOMMARIO. Parte prima INTRODUZIONE AL TRADING SOMMARIO Parte prima INTRODUZIONE AL TRADING 1. LA SCOPERTA DEL TRADING Lo scopo di questo libro...13 Nuovi mondi e nuovi orizzonti...15 Tecniche di trading a breve termine...18 Tipi di trading...19 Perché

Dettagli

Lezione 15: Un po di cose in generale

Lezione 15: Un po di cose in generale Lezione 15: Un po di cose in generale Abbiamo visto come possiamo associare ad alcune forme del piano o dello spazio delle espressioni analitiche che le rappresentano. Come un equazione sia una relazione

Dettagli

VERBALE N. 94 del 22.12.2014

VERBALE N. 94 del 22.12.2014 VERBALE N. 94 del 22.12.2014 . Prego Assessore Mauro Scroccaro. Ancora grazie. Anche questo

Dettagli