Matrimoni, separazioni e divorzi

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Matrimoni, separazioni e divorzi"

Transcript

1 SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Popolazione - Giustizia Matrimoni, separazioni e divorzi Anno Annuari

2 SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Matrimoni, separazioni e divorzi Anno 2000

3 Per chiarimenti sul contenuto della pubblicazione rivolgersi a: Istat - Servizio popolazione, istruzione e cultura Tel Matrimoni, separazioni e divorzi Anno 2000 Annuario, n Istituto Nazionale di Statistica Via Cesare Balbo, 16 - Roma Coordinamento: Servizio produzione editoriale Via Tuscolana, Roma Stampa: Centro Stampa e Riproduzione S.r.l. Via di Pietralata, Roma Si autorizza la riproduzione a fini non commerciali e con citazione della fonte

4 Indice Avvertenze. Pag. 7 Capitolo 1 - Principali dati riassuntivi e sintetici e confronti con gli anni precedenti Tavola 1.1 Tavola Caratteristiche dei matrimoni: indicatori sintetici regionali - Anno Matrimoni per rito; sposi per sesso e stato civile.... " " 9 9 Tavola Matrimoni per combinazione di stato civile degli sposi... " 10 Tavola Età media al matrimonio per sesso e stato civile degli sposi; età mediana Tavola 1.5 al matrimonio per sesso degli sposi... - Matrimoni per mese e celebrazione... " 10 " 10 Tavola Separazioni e divorzi in totale e con figli affidati... " 10 Tavola Separazioni e divorzi secondo l età media dei coniugi... " 11 Tavola Figli affidati in separazioni e divorzi per tipo di affidamento.... " 11 Capitolo 2 Matrimoni DATI NAZIONALI Tavola Sposi per stato civile, sesso, età ed anno di nascita - Anno " 13 Tavola Matrimoni per età della sposa ed età dello sposo - Anno " 17 Tavola Matrimoni tra celibi e nubili per età degli sposi - Anno " 23 Tavola Matrimoni per combinazione di stato civile degli sposi, classe di età della sposa, rito e classe di età dello sposo - Anno " 29 Tavola Matrimoni per stato civile e grado di istruzione della sposa, rito, stato civile e grado di istruzione dello sposo - Anno " 39 Tavola Matrimoni per settore di attività economica e posizione nella professione degli sposi - Anno " 42 Tavola Sposi vedovi per età, sesso, anno e durata della vedovanza Anno " 45 Tavola Sposi divorziati per età, sesso, anno e durata del divorzio - Anno " 47 Tavola Matrimoni per sesso e grado di istruzione degli sposi, rito e classe di età Tavola 2.10 degli sposi - Anno " 49 - Matrimoni per condizione professionale e regime patrimoniale degli sposi - Anno " 50 Tavola Matrimoni per grado di istruzione e regime patrimoniale degli sposi - Anno " 50 DATI TERRITORIALI Tavola Matrimoni per mese di celebrazione, rito e regione - Anno " 51 Tavola Matrimoni per tipo di comune, rito e provincia; quozienti di nuzialità per provincia - Anno " 52 Tavola Matrimoni per mese di celebrazione, rito e comune capoluogo di provincia - Anno " 54 Tavola Matrimoni per classe di età della sposa, regione, rito e classe di età dello sposo - Anno " 58 Tavola Matrimoni per regione di nascita degli sposi - Anno " 80 Tavola Matrimoni per regione di residenza degli sposi - Anno " 81 Tavola Matrimoni per regione di nascita della sposa e regione di residenza dello sposo - Anno " 83

5 Tavola 2.19 Tavola Matrimoni per regione di nascita dello sposo e regione di residenza della sposa - Anno " 84 - Matrimoni per ripartizioni, condizione professionale della sposa, regime patrimoniale e condizione professionale dello sposo - Anno " 86 Capitolo 3 - Separazioni, scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio Tavola Separazioni personali per numero di figli ed anno di matrimonio - Anno " 91 Tavola Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per numero di figli ed anno di matrimonio - Anno " 92 Tavola Separazioni personali per classi di età dei coniugi all atto della separazione - Anno " 93 Tavola Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per classi di età dei coniugi allo scioglimento - Anno " 93 Tavola Separazioni personali per classi di età dei coniugi al matrimonio ed anno di celebrazione del matrimonio - Anno " 94 Tavola Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per classi di età dei coniugi al matrimonio ed anno di celebrazione del matrimonio - Anno " 101 Tavola Separazioni personali per titolo di studio dei coniugi - Anno " 108 Tavola Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per titolo di studio dei coniugi - Anno " 108 Tavola Separazioni personali per regione, condizione professionale e posizione nella professione dei coniugi - Anno " 109 Tavola Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per regione, condizione professionale e posizione nella professione dei coniugi - Anno " 115 Tavola Separazioni personali per regione, condizione professionale e settore di attività economica dei coniugi - Anno " 121 Tavola Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per regione, condizione professionale e settore di attività economica dei coniugi - Anno " 127 Tavola Separazioni personali per regione di residenza dei coniugi Anno 2000 " 133 Tavola Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per regione di residenza dei coniugi - Anno " 134 Tavola Separazioni personali per regione di nascita dei coniugi - Anno " 135 Tavola Scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio per regione di nascita dei coniugi - Anno "..136 Tavola Figli affidati in separazioni personali secondo il numero dei figli minori, per età - Anno " 137 Tavola Figli affidati in scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio secondo il numero dei figli minori, per età - Anno 2000 " 137 Tavola Figli affidati in separazioni personali per tipo di affidamento ed età - Anno 2000 " 138 Tavola Figli affidati in scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio secondo il numero dei figli minori, per età - Anno " 138 Allegati Allegato A - Modelli di rilevazione... " 139 6

6 Avvertenze 1 - Contenuto Il presente volume si articola in tre capitoli e due allegati. Nel primo capitolo sono riportati i principali dati e indicatori sintetici relativi ai matrimoni, separazioni e divorzi confrontati con quelli riferiti al quadriennio precedente. I capitoli 2 e 3 contengono, invece, le tavole analitiche rispettivamente sui matrimoni, a livello nazionale o territoriale, sulle separazioni e sugli scioglimenti e cessazioni degli effetti civili del matrimonio (divorzi) ai sensi della legge 1 dicembre 1970, n Matrimoni I dati concernenti i matrimoni riportati nel presente volume sono ottenuti dalla elaborazione delle schede individuali Mod. Istat D.3 compilate dall ufficio di Stato civile del Comune nel quale il matrimonio è stato celebrato, in conformità alle norme contenute nel Decreto 9 luglio 1939, n.1238 sull ordinamento dello Stato Civile ed alle successive disposizioni legislative. I dati, pertanto, quando relativi alle circoscrizioni amministrative (Comuni, Province e/o Regioni), sono riferiti, alla località di evento. Non mancano, peraltro, tavole nelle quali i matrimoni sono stati ricondotti al luogo di nascita e/o di residenza degli sposi. Per la quasi totalità dei casi sono riportati dati assoluti; è stata però calcolata anche la serie provinciale dei quozienti generici di nuzialità pari al rapporto, moltiplicato per 1.000, tra il numero dei matrimoni celebrati in ambito provinciale nell anno di riferimento e l ammontare medio annuo della popolazione residente anagrafica Separazioni e divorzi Per quanto concerne le separazioni ed i divorzi i dati riguardano i procedimenti esauriti nell anno di riferimento, cioè sia quelli omologati senza sentenza, sia quelli accolti con sentenza. Tali procedimenti vengono rilevati con scheda individuale (Mod. Istat M.252 per le separazioni personali dei coniugi, Mod. Istat M.253 per i divorzi) redatta dalla Cancelleria del Tribunale presso il quale il procedimento è stato definito. Le suddette schede contengono quesiti, oltre che di natura giudiziaria, anche sulle principali caratteristiche demografico-sociali dei coniugi, nonché sul numero dei figli avuti nell ambito del matrimonio attuale e sul numero ed età dei figli affidati (legittimi, nati dal matrimonio attuale o precedentemente, legittimati o adottivi). Nel presente volume vengono esaminate le caratteristiche dei fenomeni rilevanti sotto l aspetto demografico-sociale; per le analisi degli aspetti strettamente giudiziari si rinvia ai volumi di Statistiche giudiziarie.

7 Tavole illustrate

8 5,9 5,7 MATRIMONI MATRIMONI PER PER MILLE MILLE ABITANTI ABITANTI 5,5 5,3 5,1 4,9 4, Figura n. 1 - Matrimoni per abitanti - Anni % rito religioso rito civile Figura n. 2 - Matrimoni per rito di celebrazione - Composizione percentuale - Anni

9 Piemonte Valle d Aosta Lombardia Trentino- A. Adige Veneto Friuli- V. Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna ITALIA Figura n. 3 - Matrimoni per abitanti per regione di celebrazione - Anno ,4 1,2 separazioni divorzi 1,0 0,8 0,6 0,4 0,2 0, Figura n. 4 - Separazioni e divorzi per abitanti - Anni

10 2,5 2,0 1,5 1,0 0,5 0,0 Piemonte Valle d Aosta Lombardia Trentino- A. Adige Veneto Friuli- V. Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna ITALIA Figura n. 5 - Tassi di separazione per abitanti, per regione - Anno ,4 1,2 1,0 0,8 0,6 0,4 0,2 0,0 Piemonte Valle d Aosta Lombardia Trentino- A. Adige Veneto Friuli- V. Giulia Liguria Emilia-Romagna Toscana Umbria Marche Lazio Abruzzo Molise Campania Puglia Basilicata Calabria Sicilia Sardegna ITALIA Figura n. 6 - Tassi di divorzio per abitanti, per regione - Anno 2000

11 1.3 - Allegati Nell'allegato A vengono riportati i fac-simile dei modelli utilizzati dall'istat per la: - rilevazione dei matrimoni (Mod. Istat D.3); - rilevazione delle separazioni personali dei coniugi: scheda per procedimento esaurito (Mod. Istat M.252); - rilevazione degli scioglimenti dei matrimoni: scheda per procedimento esaurito (Mod. Istat M.253). 2 - Segni convenzionali ed altre avvertenze particolari Nella pubblicazione viene adottato il tratto (-) quando il fenomeno non esiste ovvero esiste e viene rilevato ma i casi non si sono verificati. Nelle tavole in cui compare il carattere età, l età stessa è espressa in anni compiuti di vita. Al fine di evitare dubbi o errate interpretazioni nel prospetto a fondo pagina sono riportati alcuni esempi chiarificatori. In alcune tavole, nelle quali i fenomeni sono considerati con analisi molto dettagliate possono presentarsi casi con frequenze dell ordine di pochissime unità. Tali dati vanno utilizzati con estrema cautela non potendosi escludere la possibilità di errore nella segnalazione contenuta nel modello di rilevazione. Per ulteriori informazioni sulle modalità di esecuzione della rilevazione dei matrimoni si può consultare il volume Istruzioni per la rilevazione statistica del movimento della popolazione (Metodi e norme, Serie B, n.212, 1981). Analogamente, per le separazioni ed i divorzi, si può vedere Istruzioni per le rilevazioni delle statistiche giudiziarie (Metodi e norme, Serie B, n.24, tomi 1 e 2, 1988). dizione corrispondenza intervallo di età 16 anni dal giorno del 16 compleanno al giorno precedente il 17 compleanno anni dal giorno del 70 compleanno al giorno precedente il 75 compleanno 75 anni e più dal giorno del 75 compleanno in poi 8

12 Capitolo 1 - Principali dati riassuntivi e sintetici e confronti con gli anni precedenti Tavola Caratteristiche dei matrimoni: indicatori sintetici regionali - Anno 2000 REGIONI Quozienti di nuzialità (per mille) (a) Matrimoni Matrimoni civili (%) Regime di comunione dei beni (%) Matrimoni con almeno uno straniero (%) Indice di primo nuzialità (per mille) (b) Età media al 1 matrimonio Sposi al 2 matrimonio o successivi (%) ( c) M F M F M F Piemonte ,5 30,2 30,9 8, 6 521,6 597,3 31,3 28,5 9,9 9,1 Valle d'aosta 488 4,1 36,9 23,6 7, 8 438,0 495,7 31,7 29,2 10,3 11,7 Lombardia ,5 27,8 41,3 8, 8 491,7 565,0 31,2 28,6 7,9 7,0 Trentino-Alto Adige ,7 39,6 50,9 13, 2 518,9 594,2 31,9 28,8 7,9 7,1 Veneto ,8 28,0 41,3 9, 9 523,4 598,6 31,3 28,7 7,8 6,5 Friuli-Venezia Giulia ,1 43,5 42,2 11, 0 571,8 662,7 31,8 29,2 11,4 9,7 Liguria ,5 37,4 39,0 9, 2 521,9 590,1 32,6 29,9 13,4 12,6 Emilia-Romagna ,1 33,7 35,6 9, 8 464,4 533,7 32,0 29,4 9,3 7,8 Toscana ,8 34,2 41,0 14, 0 570,9 637,7 31,7 29,3 9,0 7,4 Umbria ,0 24,2 49,6 9, 9 624,9 682,2 31,7 28,9 6,1 5,1 Marche ,5 21,2 32,6 9,1 556,6 614,7 31,7 28,7 5,5 4,6 Lazio ,6 29,9 52,6 9, 7 532,1 575,1 31,6 29,1 9,0 6,8 Abruzzo ,4 16,2 49,6 5, 5 556,3 592,0 31,2 28,3 5,0 4,3 Molise ,5 12,2 63,7 3, 6 580,2 622,4 31,0 28,1 3,9 2,2 Campania ,1 17,1 65,7 3, 5 739,3 758,3 29,6 26,7 3,5 2,1 Puglia ,8 11,3 58,4 1, 8 703,4 722,5 29,8 27,0 3,9 2,2 Basilicata ,9 8,8 61,3 2, 1 609,8 648,0 30,8 27,7 3,4 1,8 Calabria ,1 10,2 65,1 2, 9 647,0 668,2 30,3 26,8 3,3 2,0 Sicilia ,6 18,7 63,3 2, 0 706,8 740,6 29,7 26,7 4,3 2,6 Sardegna ,0 26,6 64,5 3, 8 569,5 606,2 31,9 29,0 4,7 3,1 ITALIA ,9 24,7 49,9 7,0 581,4 641,1 30,9 28,1 6,8 5,4 Italia nord-occidentale ,5 29,6 37,9 8,8 502,7 576,1 31,4 28,7 9,1 8,3 Italia nord-orientale ,6 32,9 40,4 10,3 506,6 581,4 31,7 29,0 8,7 7,4 Italia centrale ,7 29,7 46,0 11,0 554,0 607,2 31,6 29,1 8,3 6,6 Italia meridionale ,6 14,0 62,1 2,3 691,6 714,9 29,9 27,0 3,7 2,3 Italia insulare ,4 20,4 63,6 2,4 671,2 707,6 30,2 27,3 4,4 2,7 a) Rapporto tra i matrimoni celebrati in ciascuna regione e l'ammontare medio della popolazione residente moltiplicato per mille. (b) Somma dei quozienti specifici di nuzialità degli sposi celibi/nubili per singolo anno di età tra i 16 e i 49 anni, moltiplicati per mille. (c) Matrimoni di vedovi/e e divorziati/e sul totale. Tavola Matrimoni per rito; sposi per sesso e stato civile (a) ANNI Matrimoni Sposi Spose Religiosi Civili Celibi Vedovi Divorziati Nubili Vedove Divorziate DATI ASSOLUTI ANNI Matrimoni Sposi Spose Religiosi Civili (b) Celibi Vedovi Divorziati Nubili Vedove Divorziate DATI PERCENTUALI ,7 20,3 4,9 94,0 1,2 4,8 95,6 0,6 3, ,3 20,7 4,8 93,7 1,3 5,0 95,2 0,7 4, ,4 21,6 4,9 94,0 1,2 4,9 95,2 0,7 4, ,0 23,0 4,9 93,4 1,2 5,4 94,9 0,7 4, ,3 24,7 4,9 93,2 1,2 5,6 94,6 0,7 4,7 (a) Tra i divorziati e le divorziate sono compresi i "già coniugati", cioè le persone che hanno ottenuto lo scioglimento del matrimonio ai sensi della legge 1 dicembre 1970 n (b) Per abitanti.

13 Tavola Matrimoni per combinazione di stato civile degli sposi (a) ANNI Celibi e Nubili Celibi e Vedove Celibi e Divorziate Vedovi e Nubili Vedovi e Vedove DATI ASSOLUTI Vedovi e Divorziate Divorziati e Nubili Divorziati e Vedove Divorziati e Divorziate DATI PERCENTUALI ,6 0,3 2,1 0,7 0,2 0,3 3,4 0,1 1, ,1 0,3 2,3 0,7 0,2 0,4 3,4 0,2 1, ,3 0,3 2,4 0,7 0,2 0,3 3,3 0,1 1, ,7 0,3 2,4 0,7 0,2 0,3 3,6 0,1 1, ,3 0,3 2,6 0,6 0,2 0,4 3,7 0,1 1,7 (a) Cfr. la nota (a) alla Tav Tavola 1.4 -Età media al matrimonio per sesso e stato civile degli sposi; età mediana al matrimonio per sesso degli sposi (a) ANNI Celibi Vedovi Divorziati (b) Età media Sposi Nubili Vedove Divorziate (b) Età mediana Spose Sposi Spose ,87 56,29 44,83 30,90 27,13 46,42 39,80 27,72 29,42 26, ,19 55,60 44,90 31,20 27,40 45,50 39,70 28,03 29,75 26, ,41 56,10 45,02 31,43 27,60 45,54 40,11 28,24 29,45 27, ,63 57,74 45,77 31,78 27,90 46,76 40,65 28,59 30,17 27, ,90 59,30 46,00 32,10 28,20 47,60 40,60 28,90 30,41 27,75 a) Anni e centesimi di anno. L'età media è calcolata come media ponderata delle età con pesi proporzionali alla distribuzione per età degli sposi. L'età mediana indica l'età non superata dalla metà del numero degli sposi classificati in ordine crescente di età al matrimonio. (b) Cfr. nota a alla Tav Tavola Matrimoni per mese di celebrazione ANNI Gen. Feb. Mar. Apr. Mag. Giu. Lug. Ago. Set. Ott. Nov. Dic. Anno Tavola Separazioni e divorzi in totale e con figli affidati ANNI Separazioni Divorzi Di cui: con figli affidati Di cui: con figli affidati N. % N. % , , , , , , , , , , , , , ,3 10

14 Tavola Separazioni e divorzi secondo l'età media dei coniugi ANNI Eta' media al matrimonio Separazioni Età media alla separazione Eta' media al matrimonio Divorzi Età media alla separazione Età media allo scioglimento MARITI MOGLI Tavola Figli affidati in separazioni e divorzi per tipo di affidamento Separazioni Divorzi ANNI Esclusivo al padre Esclusivo alla madre Figli affidati Congiunto e/o alternato A terzi Esclusivo al padre Esclusivo alla madre Figli affidati Congiunto e/o alternato A terzi DATI ASSOLUTI DATI RELATIVI ,4 92,1 1,1 0,4 100,0 8,6 89,8 0,8 0,8 100, ,3 92,8 1,5 0,4 100,0 7,5 90,3 1,7 0,5 100, ,6 92,1 1,9 0,4 100,0 7,4 90,0 1,9 0,7 100, ,0 91,7 2,8 0,5 100,0 6,4 90,8 2,2 0,6 100, ,7 90,9 3,9 0,5 100,0 6,4 90,7 2,2 0,7 100, ,7 90,9 4,0 0,5 100,0 6,5 90,4 2,4 0,7 100, ,6 86,7 8,0 0,6 100,0 6,6 86,0 6,8 0,6 100,0 11

15

16 Anno di nascita Capitolo 2 - Matrimoni DATI NAZIONALI Tavola Sposi per stato civile, sesso, età ed anno di nascita - Anno 2000 ETÀ Anno di nascita Celibi e Nubili Vedovi Divorziati (a) M F M F M F M F (a) Cfr. nota (a) alla Tav.1.2 pag

17 Tavola 2.1 segue - Sposi per stato civile, sesso, età ed anno di nascita - Anno 2000 ETÀ Anno di nascita Celibi e Nubili Vedovi Divorziati (a) M F M F M F M F (a) Cfr. nota (a) alla Tav.1.2 pag

18 Tavola 2.1 segue - Sposi per stato civile, sesso, età ed anno di nascita - Anno 2000 ETÀ Anno di nascita Celibi e nubili Vedovi Divorziati (a) M F M F M F M F (a) Cfr. nota (a) alla Tav.1.2 pag

19 Tavola 2.1 segue - Sposi per stato civile, sesso, età ed anno di nascita - Anno 2000 ETÀ Anno di nascita Celibi e nubili Vedovi Divorziati (a) M F M F M F M F e più e precedenti (a) Cfr. nota (a) alla Tav.1.2 pag

20 Tavola Matrimoni per età della sposa ed età dello sposo - Anno 2000 ETÀ DEGLI SPOSI Età delle spose e più spose

21 Tavola 2.2 segue - Matrimoni per età della sposa ed età dello sposo - Anno 2000 ETÀ DEGLI SPOSI Età delle spose e più spose

22 Tavola 2.2 segue - Matrimoni per età della sposa ed età dello sposo - Anno 2000 ETÀ DEGLI SPOSI Età delle spose e più spose

23 Tavola 2.2 segue - Matrimoni per età della sposa ed età dello sposo - Anno 2000 ETÀ DEGLI SPOSI Età delle spose e più spose

24 Tavola 2.2 segue - Matrimoni per età della sposa ed età dello sposo - Anno 2000 ETÀ DEGLI SPOSI Età delle spose e più spose

25 Tavola 2.2 segue - Matrimoni per età della sposa ed età dello sposo - Anno 2000 ETÀ DEGLI SPOSI Età delle spose e più sposi e più spose

26 Tavola Matrimoni tra celibi e nubili per età degli sposi - Anno 2000 ETÀ DEGLI SPOSI Età delle spose e più spose

27 Tavola 2.3 segue - Matrimoni tra celibi e nubili per età degli sposi - Anno 2000 ETÀ DEGLI SPOSI Età delle spose e più spose

28 Tavola 2.3 segue - Matrimoni tra celibi e nubili per età degli sposi - Anno 2000 ETÀ DEGLI SPOSI Età delle spose e più 1 1 spose

29 Tavola 2.3 segue - Matrimoni tra celibi e nubili per età degli sposi - Anno 2000 ETÀ DEGLI SPOSI Età delle spose e più spose

30 Tavola 2.3 segue - Matrimoni tra celibi e nubili per età degli sposi - Anno 2000 ETÀ DEGLI SPOSI Età delle spose e più spose

31 Tavola 2.3 segue - Matrimoni tra celibi e nubili per età degli sposi - Anno 2000 ETÀ DEGLI SPOSI Età delle spose e più sposi e più spose

32 Tavola Matrimoni per combinazione di stato civile degli sposi, classe di età della sposa, rito e classe di età dello sposo - Anno 2000 CLASSI DI ETÀ DELLO SPOSO Classi di età della sposa e più CELIBI E NUBILI TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

33 Tavola 2.4 segue - Matrimoni per combinazione di stato civile degli sposi, classe di età della sposa, rito e classe di età dello sposo - Anno 2000 CLASSI DI ETÀ DELLO SPOSO Classi di età della sposa e più CELIBI E VEDOVE TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

34 Tavola 2.4 segue - Matrimoni per combinazione di stato civile degli sposi, classe di età della sposa, rito e classe di età dello sposo - Anno 2000 CLASSI DI DI ETÀ DELLO SPOSO Classi di età della sposa e più CELIBI E DIVORZIATE (a) TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più (a) Cfr. nota (a) alla Tav. 1.2 pag

35 Tavola 2.4 segue - Matrimoni per combinazione di stato civile degli sposi, classe di età della sposa, rito e classe di età dello sposo - Anno 2000 CLASSI DI ETÀ DELLO SPOSO Classi di età della sposa e più VEDOVI E NUBILI TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

36 Tavola 2.4 segue - Matrimoni per combinazione di stato civile degli sposi, classe di età della sposa, rito e classe di età dello sposo - Anno 2000 CLASSI DI ETÀ DELLO SPOSO Classi di età della sposa e più VEDOVI E VEDOVE TOTALE e più RITO RELIGIOSO e più RITO CIVILE e più

Matrimoni, separazioni e divorzi

Matrimoni, separazioni e divorzi SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Popolazione - Giustizia Matrimoni, separazioni e divorzi Anno 2002 2006 Annuari I settori AMBIENTE E TERRITORIO POPOLAZIONE SANITÀ E PREVIDENZA

Dettagli

Matrimoni, separazioni e divorzi

Matrimoni, separazioni e divorzi SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Popolazione - Giustizia Matrimoni, separazioni e divorzi Anno 2003 2006 Annuari I settori AMBIENTE E TERRITORIO POPOLAZIONE SANITÀ E PREVIDENZA

Dettagli

SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA. Matrimoni, separazioni e divorzi

SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA. Matrimoni, separazioni e divorzi SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Matrimoni, separazioni e divorzi Anno 1995 Per chiarimenti sul contenuto della pubblicazione rivolgersi a: Istat, Servizio Dinamica Demografica

Dettagli

matrimoni, separazioni e divorzi anno 1988 jl ali lt annuario n. l istituto nazionale di statistica

matrimoni, separazioni e divorzi anno 1988 jl ali lt annuario n. l istituto nazionale di statistica matrimoni, separazioni e divorzi anno 1988 jl ali lt istituto nazionale di statistica annuario n. l edizione 1991 L '/STA T autorizza la riproduzione parziale o totale del contenuto del presente volume

Dettagli

jl!ilì It statistiche demografiche matrimoni, separazioni e divorzi annuario n. 35/36 tomo 2 parte seconda anni 1986, 1987

jl!ilì It statistiche demografiche matrimoni, separazioni e divorzi annuario n. 35/36 tomo 2 parte seconda anni 1986, 1987 statistiche demografiche matrimoni, separazioni e divorzi anni 1986, 1987 jl!ilì It istituto nazionale di statistica annuario n. 35/36 tomo 2 parte seconda edizione 1991 L 'ISTAT autorizza la riproduzione

Dettagli

SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA. Nascite Caratteristiche demografiche e sociali. Anno

SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA. Nascite Caratteristiche demografiche e sociali. Anno SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Nascite Caratteristiche demografiche e sociali Anno 1993... _;: ISTAT Istat, Roma 1996 Si autorizza la riproduzione, la diffusione e l'utilizzazione

Dettagli

Informazioni Statistiche

Informazioni Statistiche Informazioni Statistiche Settore Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale Dicembre 216 MATRIMONI, SEPARAZIONI E DIVORZI IN TOSCANA: Anno 215 La rilevazione sui matrimoni è di tipo

Dettagli

L'instabilità coniugale in FVG e in Italia nell'anno 2009

L'instabilità coniugale in FVG e in Italia nell'anno 2009 centro stam L'instabilità coniugale in FVG e in Italia nell'anno 2009 REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Assessore regionale alle finanze, patrimonio e programmazione Direzione centrale finanze, patrimonio

Dettagli

SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA. Decessi caratteristiche demografiche e sociali

SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA. Decessi caratteristiche demografiche e sociali SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA Decessi caratteristiche demografiche e sociali Anno 1994 Per chiarimenti sul contenuto della pubblicazione rivolgersi a: Istat, Servizio Sanità

Dettagli

autosnodato auto-treno con rimorchio totale incidenti trattore stradale o motrice auto-articolato

autosnodato auto-treno con rimorchio totale incidenti trattore stradale o motrice auto-articolato Tab. IS.9.1a - Incidenti per tipo di e - Anni 2001-2013 a) Valori assoluti Anno 2001 o a altri Piemonte 16.953 23.818 19 77 167 146 80 67 1.942 123 254 153 50 59 824 1.920 1.037 653 50 4 23 0 112 31.578

Dettagli

Capitolo 2. Popolazione

Capitolo 2. Popolazione Capitolo 2 Popolazione 2. Popolazione Dinamica della popolazione residente Al 31 dicembre 2012 la popolazione residente in Italia è pari a 59.685.227 unità; rispetto al 1 gennaio 2012 - anno in cui la

Dettagli

Monografia :Matrimoni, Separazioni e Divorzi

Monografia :Matrimoni, Separazioni e Divorzi Comune di Catania DIREZIONE SS.DD. DECENTRAMENTO E STATISTICA Servizio Statistica e Qualità dei Servizi al Cittadino Monografia :Matrimoni, Separazioni e Divorzi Miglioramento dei Servizi e dell informazione

Dettagli

Persone che hanno subito incidenti in. Regioni

Persone che hanno subito incidenti in. Regioni Tabella 1 - Persone (valori assoluti in migliaia e Intervalli di Confidenza al 95%) che nei tre mesi precedenti l intervista hanno subito incidenti in ambiente domestico e tassi di incidenti domestici

Dettagli

ALFID. Associazione Laica Famiglie in Difficoltà

ALFID. Associazione Laica Famiglie in Difficoltà ALFID Associazione Laica Famiglie in Difficoltà Separazione e Divorzio: alcuni dati a confronto sui principali recenti cambiamenti in Provincia di Trento e nel resto d Italia a cura di Marco Brusegan Il

Dettagli

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO. Report statistico al 1 giugno 2010

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO. Report statistico al 1 giugno 2010 LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO Report statistico al 1 giugno 21 Dati forniti dall INPS Dati relativi al mese di maggio 21 Voucher venduti nel mese di maggio 21 per provincia e settore Provincia

Dettagli

Prodotto interno lordo per ripartizione geografica, in Italia e in Sardegna: variazioni percentuali 2005 su 2004

Prodotto interno lordo per ripartizione geografica, in Italia e in Sardegna: variazioni percentuali 2005 su 2004 Prodotto interno lordo per ripartizione geografica, in Italia e in Sardegna: variazioni percentuali 2005 su 2004 NORD-ORIENTALE NORD-OCCIDENTALE ITALIA MEZZOGIORNO ITALIA CENTRALE -0,5 0,0 0,5 1,0 1,5

Dettagli

Il presente capitolo riporta una sintesi dei dati inerenti alcuni importanti fenomeni giudiziari, tra i quali i procedimenti rilevati presso l

Il presente capitolo riporta una sintesi dei dati inerenti alcuni importanti fenomeni giudiziari, tra i quali i procedimenti rilevati presso l Il presente capitolo riporta una sintesi dei dati inerenti alcuni importanti fenomeni giudiziari, tra i quali i procedimenti rilevati presso l Ufficio del Giudice di Pace di Udine, i protesti nella provincia

Dettagli

I NUMERI ITALIANI Infanzia e adolescenza in cifre Edizione 2002

I NUMERI ITALIANI Infanzia e adolescenza in cifre Edizione 2002 Questioni e Documenti I NUMERI ITALIANI Infanzia e adolescenza in cifre Edizione 2002 Quaderni del Centro nazionale di documentazione e analisi per l infanzia e l adolescenza Nuova serie Firenze Istituto

Dettagli

ORDINE DEGLI ARCHITETTI DI ROMA E PROVINCIA SERVIZI DELL ORDINE DI ROMA E PROVINCIA PER GLI ISCRITTI. consulenza nel settore specifiche

ORDINE DEGLI ARCHITETTI DI ROMA E PROVINCIA SERVIZI DELL ORDINE DI ROMA E PROVINCIA PER GLI ISCRITTI. consulenza nel settore specifiche ORDINE DEGLI ARCHITETTI DI ROMA E PROVINCIA Viale Maresciallo Pildsuski n 124 - Roma SERVIZI DELL ORDINE DI ROMA E PROVINCIA PER GLI ISCRITTI - COMMISSIONE OPINAMENTO SPECIFICHE - consulenza nel settore

Dettagli

Capitolo 2. Popolazione

Capitolo 2. Popolazione Capitolo 2 Popolazione 2. Popolazione Dinamica della popolazione residente Al 31 dicembre 2004 la popolazione residente in Italia è pari a 58.462.375 unità di cui 28.376.804 maschi e 30.085.571 femmine.

Dettagli

Indici ISTAT dei prezzi a consumo per le famiglie di operai ed impiegati per l'aggiornamento tariffa prestazioni piani pluriennali di attuazione, compensi per prestazioni relative alla legge 818/1984 e

Dettagli

Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015

Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015 Affitti Quota Latte - Periodo 2014/2015 PIEMONTE 603 1.127 87.148.771 13,0 144.525 VALLE D'AOSTA 80 88 1.490.121 0,2 18.627 LOMBARDIA 1.503 2.985 280.666.835 41,8 186.738 PROV. AUT. BOLZANO 1 1 31.970

Dettagli

Interventi di Upgrading di Impianti di Depurazione Esistenti

Interventi di Upgrading di Impianti di Depurazione Esistenti Prof. G. d Antonio Comuni e popolazione residente secondo il grado di depurazione delle acque reflue convogliate nella rete fognaria per regione - Anno 2005 (valori assoluti) REGIONI Depurazione completa

Dettagli

Sistema Statistico Nazionale Istituto Nazionale di Statistica. nascite. caratteristiche demografiche e sociali. anno 1992 ISTAT

Sistema Statistico Nazionale Istituto Nazionale di Statistica. nascite. caratteristiche demografiche e sociali. anno 1992 ISTAT Sistema Statistico Nazionale Istituto Nazionale di Statistica nascite caratteristiche demografiche e sociali anno 99 ISTAT annuario n. edizione 995 latat, Roma 995 Si autorizza la riproduzione, la diffusione

Dettagli

ISTAT Istituto Nazionale di Statistica Decessi Caratteristiche Demografiche e Sociali

ISTAT Istituto Nazionale di Statistica Decessi Caratteristiche Demografiche e Sociali ISTAT - Decessi 19/02/2009 (Livello 2) ISTAT Istituto Nazionale di Statistica Decessi Caratteristiche Demografiche e Sociali Anno di Riferimento 2006 (Diffuso il 19 Febbraio 2009) file:///c /documenti/fos368.htm

Dettagli

Verifica programma autosufficienza 2015

Verifica programma autosufficienza 2015 Verifica programma autosufficienza 2015 Consultazione plenaria 3 giugno 2015 Giuliano Grazzini Centro Nazionale Sangue Verifica programmazione della produzione e consumo dei globuli rossi anno 2014 Programmazione

Dettagli

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H , ,76 Basilicata H

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H , ,76 Basilicata H Struttura Ex asl impegni prestazioni costo prestazioni Ticket Regione H02 102 4.663 6.145 159.302,40 51.697,76 Basilicata H03 102 9.222 12.473 252.025,98 136.892,31 Basilicata H04 102 3.373 3.373 230.650,00

Dettagli

ITALIA SETTENTRIONALE

ITALIA SETTENTRIONALE Tabella 1 - Interruzioni volontarie di gravidanza, 2007 ABORTIVITA' IVG NATI VIVI * DONNE 15-49 RAPPORTO PER TASSO PER 1000 TASSO DI ANNI ** 1000 NATI VIVI DONNE 15-49 ANNI FECONDITA' ITALIA SETTENTRIONALE

Dettagli

Per Regione e posizione giuridica

Per Regione e posizione giuridica Elaborazione del Centro Studi di Ristretti Orizzonti su dati del Ministero della Giustizia - Dap Per nazionalità e posizione giuridica Imputati Condannati Internati Da impostare Totale Itaniani 17.481

Dettagli

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B)

Calcolo a preventivo della spesa annua escluse le imposte AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) (B) AMBITO TARIFFARIO: CENTRALE (Toscana, Umbria e Marche) ()/Bx100 120 113,93 109,46 +4,47 +4,09% 480 295,84 277,95 +17,89 +6,44% 700 401,94 375,85 +26,09 +6,94% 1.400 739,55 687,37 +52,18 +7,59% 2.000 1.026,99

Dettagli

Padova matrimoni nel 2004

Padova matrimoni nel 2004 Comune di Padova La statistica per la città Padova matrimoni nel 2004 Sistema Statistico Nazionale Aprile 2005 Tendenze Nel 2004 sono stati celebrati 937 matrimoni nel comune di Padova confermando l'andamento

Dettagli

ITALIA SETTENTRIONALE

ITALIA SETTENTRIONALE Tabella 1 - Interruzioni volontarie di gravidanza, 2005 ABORTIVITA' IVG NATI VIVI * DONNE 15-49 RAPPORTO PER TASSO PER 1000 TASSO DI ANNI ** 1000 NATI VIVI DONNE 15-49 ANNI FECONDITA' ITALIA SETTENTRIONALE

Dettagli

Capitolo. Popolazione

Capitolo. Popolazione 2 Capitolo Popolazione 2. Popolazione Per saperne di più... f f f f Dinamica della popolazione residente ISTAT. Banche dati e sistemi informativi. Roma. http://www.istat.it. ISTAT. Elenco dei comuni al

Dettagli

Il 2012 conferma il calo del tasso di nuzialità a Brescia

Il 2012 conferma il calo del tasso di nuzialità a Brescia Il conferma il calo del tasso di nuzialità a Brescia GRAF. Matrimoni celebrati nel Comune di Brescia dal al (valori assoluti) ISTAT ha diffuso i dati relativi ai tassi di nuzialità (rapporto tra i matrimoni

Dettagli

CONTINUA IL TREND DI CRESCITA DEI BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI NEL CORSO DEL 2015

CONTINUA IL TREND DI CRESCITA DEI BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI NEL CORSO DEL 2015 Direzione Affari Economici e Centro Studi CONTINUA IL TREND DI CRESCITA DEI BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI NEL CORSO DEL 2015 Nei primi otto mesi dell anno sono stati pubblicati circa 1.300 bandi in

Dettagli

Approfondimento 1 - Rsu per comparto e per ripartizione geografica

Approfondimento 1 - Rsu per comparto e per ripartizione geografica 1 Approfondimento 1 - Rsu per comparto e per ripartizione geografica ripartizione geografica votanti partec. voti validi CGIL CISL UIL ALTRE LISTE AGENZIE FISCALI Nord Ovest 85 12.904 11.248 87,17 10.922

Dettagli

Comunic ato stampa del 5 mag gio 2010 Lavoro occasionale di tipo acces s orio 1

Comunic ato stampa del 5 mag gio 2010 Lavoro occasionale di tipo acces s orio 1 Comunic ato stampa del 5 mag gio 2010 Lavoro occasionale di tipo acces s orio 1 Si ringrazia l INPS per la fornitura dei dati Dati relativi al mese di aprile 2010 Si conferma elevato il numero dei voucher

Dettagli

S C H E D A D A T I I M M I G R A Z I O N E L U G L I O / A G O S T O

S C H E D A D A T I I M M I G R A Z I O N E L U G L I O / A G O S T O SCHEDA DATI ASILO E IMMIGRAZIONE Elaborazione delle statistiche su asilo e immigrazione LUGLIO/AGOSTO S C H E D A D A T I I M M I G R A Z I O N E L U G L I O / A G O S T O 2 0 1 7 INDICE MEDITERRANEO Arrivi

Dettagli

Pensioni ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE. DIREZIONE Regionale PENSIONI PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE. Presentazione...

Pensioni ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE. DIREZIONE Regionale PENSIONI PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE. Presentazione... ISTITUTO DELLA PREVIDENZA SOCIALE DIREZIONE Regionale PIANIFICAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE Pensioni PENSIONI Presentazione...2 Totale categorie...3 Vecchiaia...4 Invalidità...5 Superstiti...6 Presentazione

Dettagli

Provincia di Mantova. Osservatorio Provinciale del Turismo. Mantova, 5 giugno 2014

Provincia di Mantova. Osservatorio Provinciale del Turismo. Mantova, 5 giugno 2014 Provincia di Mantova Osservatorio Provinciale del Turismo Mantova, 5 giugno 214 Movimenti Turistici in provincia di Mantova Anno 213 Italiani Stranieri Totale valore var% 13/12 valore var% 13/12 valore

Dettagli

Il turismo in Puglia e nelle regioni italiane: l analisi di benchmarking nel periodo 2007-2013

Il turismo in Puglia e nelle regioni italiane: l analisi di benchmarking nel periodo 2007-2013 Il turismo in Puglia e nelle regioni italiane: l analisi di benchmarking nel periodo 2007-2013 Competitività, internazionalizzazione e turismo: la Puglia nel contesto globale Laura Leoni Istat Direzione

Dettagli

Statistiche giudiziarie civili Anno 2003

Statistiche giudiziarie civili Anno 2003 19 ottobre 2005 Statistiche giudiziarie civili Anno 2003 L Istat diffonde, sul proprio sito web www.istat.it, l annuario Statistiche giudiziarie civili - Anno 2003, nel quale presenta i dati relativi alla

Dettagli

La popolazione del Friuli Venezia Giulia: previsioni 2008-2050

La popolazione del Friuli Venezia Giulia: previsioni 2008-2050 La popolazione del Friuli Venezia Giulia: previsioni 2008-2050 Servizio statistica luglio 2008 Servizio statistica REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34100 Trieste telefono:

Dettagli

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo Ticket Regione

Struttura Ex asl impegni prestazioni costo Ticket Regione Struttura Ex asl impegni prestazioni costo Ticket Regione H02 102 3.244 4.234 prestazioni 106.541,38 39.721,59 Basilicata H03 102 6.820 9.139 183.359,67 103.341,43 Basilicata H04 102 2.243 2.243 150.815,00

Dettagli

Indice delle tavole statistiche su cd-rom

Indice delle tavole statistiche su cd-rom Indice delle tavole statistiche su cd-rom Pensionati nel complesso Tavola 1 Pensionati ed importo annuo delle pensioni, complessivo e medio per sesso, regione di residenza, classe di età e Tavola 2 Beneficiari

Dettagli

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA)

TOTALE DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) DEI RISULTATI DEL CONTO ENERGIA (PRIMO, SECONDO, TERZO, QUARTO E QUINTO CONTO ENERGIA) (aggiornamento al 31 DICEMBRE 2014) REGIONE PUGLIA 11.310 31.758 22.145 168.396 2.866 208.465 1.819 1.566.140 55 172.237

Dettagli

Gli incentivi per il Fotovoltaico e il bilancio del Conto Energia

Gli incentivi per il Fotovoltaico e il bilancio del Conto Energia Gli incentivi per il Fotovoltaico e il bilancio del Conto Energia Gerardo Montanino Direttore Operativo GSE - Assolombarda Milano, 27 marzo 2009 www.gse.it 2 Indice Attività GSE per il fotovoltaico Bilancio

Dettagli

Statistiche in breve

Statistiche in breve Statistiche in breve A cura del Coordinamento Generale Statistico Attuariale Novembre 2017 Anno 2016 Cittadini Extracomunitari Nell anno 2016 il numero di cittadini extracomunitari 1 conosciuti all INPS,

Dettagli

REGIME QUOTE LATTE AFFITTI DI QUOTA

REGIME QUOTE LATTE AFFITTI DI QUOTA AZIENDE RILEVATARIE PER CLASSIFICAZIONE C-Montana Aziende 6.000 B-Svantaggiata A-Non svantaggiata 5.000 4.000 3.000 524 450 499 336 597 305 803 394 629 358 532 413 572 454 609 441 697 592 818 609 627 481

Dettagli

CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DELLA POPOLAZIONE

CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DELLA POPOLAZIONE CARATTERISTICHE ED EVOLUZIONE DELLA POPOLAZIONE Luca Romano Direttore di Local Area Network Martedi 8 Aprile 2014 Auditorium del Lavoro ROMA L INVECCHIAMENTO DEMOGRAFICO 1/6 65 ANNI E PIU' TOTALE ANDAMENTO

Dettagli

Statistiche flash. Il matrimonio in Toscana e in Italia nel 2015

Statistiche flash. Il matrimonio in Toscana e in Italia nel 2015 Statistiche flash Il matrimonio in Toscana e in Italia nel 2015 Settore Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale di Statistica 14 Novembre 2016 Gli ultimi dati Istat per Toscana

Dettagli

DIPARTIMENTO AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA UFFICIO STAMPA E RELAZIONI ESTERNE

DIPARTIMENTO AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA UFFICIO STAMPA E RELAZIONI ESTERNE 1 Condannati definitivi Per di e per Durata della Pena Residua Situazione al 13/05/2010 Fino a 1 anno Da 1 a 2 Durata della pena residua Da 2 a 3 Da 3 a 5 Da 5 a 10 Da 10 a 20 Da 20 in poi Ergastolo Totale

Dettagli

Statistiche flash. Il matrimonio in Toscana e in Italia nel 2015

Statistiche flash. Il matrimonio in Toscana e in Italia nel 2015 Statistiche flash Il matrimonio in Toscana e in Italia nel 2015 Settore Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale di Statistica 14 Novembre 2016 Gli ultimi dati Istat per Toscana

Dettagli

S C H E D A D A T I I M M I G R A Z I O N E S E T T E M B R E

S C H E D A D A T I I M M I G R A Z I O N E S E T T E M B R E SCHEDA DATI ASILO E IMMIGRAZIONE Elaborazione delle statistiche su asilo e immigrazione SETTEMBRE INDICE MEDITERRANEO Arrivi via mare Arrivi Grecia via mare Arrivi Italia via mare ITALIA Arrivi per nazionalità

Dettagli

Il matrimonio in Italia Anno 2008

Il matrimonio in Italia Anno 2008 8 aprile 2010 Il matrimonio in Italia Anno 2008 L'Istat rende disponibili i principali risultati della rilevazione sui matrimoni celebrati in Italia, basata sui registri di Stato civile comunali, aggiornati

Dettagli

Statistica Economica Capitolo 2

Statistica Economica Capitolo 2 Statistica Economica Capitolo 2 Prof. Alessandra Michelangeli a.a. 2013-2014 Argomenti della seconda settimana di lezioni Distribuzione di un carattere e sua rappresentazione grafica Distribuzioni unitarie

Dettagli

sistema statistico nazionale Milano dati serie demografia 31 dati e indicatori sulla popolazione al 31 agosto 2009

sistema statistico nazionale Milano dati serie demografia 31 dati e indicatori sulla popolazione al 31 agosto 2009 sistema statistico nazionale Milano dati serie demografia 31 dati e indicatori sulla popolazione al 31 agosto A cura di: Roberta Rossi Elaborazioni dati: Frida Brandi Editing: Frida Brandi Concetta Lupo

Dettagli

Crediti di Firma in Italia nel Decennio

Crediti di Firma in Italia nel Decennio Crediti di Firma in Italia nel Decennio 1998-2007 Analisi statistica a cura di: Tidona Comunicazione Dipartimento Ricerche Responsabile del Progetto: Sandra Galletti Giugno 2008 Questa pubblicazione è

Dettagli

2 RAPPORTO 2014 UIL (Febbìraio 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER REGIONI E PROVINCE AUTONOME

2 RAPPORTO 2014 UIL (Febbìraio 2014) LA CASSA INTEGRAZIONE PER REGIONI E PROVINCE AUTONOME Servizio Politiche del Lavoro e della Formazione 2 RAPPORTO UIL (Febbìraio ) LA CASSA INTEGRAZIONE PER REGIONI E PROVINCE AUTONOME Elaborazione UIL su fonte INPS ORE AUTORIZZATE FEBBRAIO dati per regioni

Dettagli

Rapporto mensile sul Sistema Elettrico

Rapporto mensile sul Sistema Elettrico Rapporto mensile sul Sistema Elettrico Ottobre 2016 Indice 1 Considerazioni di sintesi 2 Congiuntura elettrica 3 Bilancio energetico 4 Fabbisogno 5 Fonti Energetiche Rinnovabili 6 Scambi Interni e con

Dettagli

MEDIAZIONE CIVILE EX D.L. 28/2010

MEDIAZIONE CIVILE EX D.L. 28/2010 MEDIAZIONE CIVILE EX D.L. 28/2010 STATISTICHE RELATIVE AL 1 SEMESTRE 2013 DATI DA RILEVAZIONE AGGIORNATA AL 6 NOVEMBRE 2013 Ministero della Giustizia Dipartimento della organizzazione giudiziaria, del

Dettagli

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE

RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE RIEPILOGO REGIONALE PER SPECIALIZZAZIONE ESERCIZI SPECIALIZZATI. AL 31/12/2013 PIEMONTE Altri prodotti 19 41.235 113 168 281 0 2 3 Articoli igienico-sanitari/materiali da 1 2.493 2 0 2 0 0 0 Articoli sportivi/attrezzatura campeggi 9 25.694 119

Dettagli

Regione FVG - arrivi e presenze - italiani e stranieri dettaglio trimestrale anno 2011 (conf. 2010)

Regione FVG - arrivi e presenze - italiani e stranieri dettaglio trimestrale anno 2011 (conf. 2010) Regione FVG - arrivi e presenze - italiani e stranieri dettaglio trimestrale anno 2011 (conf. 2010) TAV. 1 ARRIVI PRESENZE I T rim e stre II T rim e stre III T rim e stre IV T rim e stre TOTALE 2011 2010

Dettagli

sistema statistico nazionale Milano dati serie demografia 30 dati e indicatori sulla popolazione al 30 aprile 2009

sistema statistico nazionale Milano dati serie demografia 30 dati e indicatori sulla popolazione al 30 aprile 2009 sistema statistico nazionale Milano dati serie demografia 30 dati e indicatori sulla popolazione al 30 aprile A cura di: Roberta Rossi Elaborazioni dati: Frida Brandi Editing: Frida Brandi Franca Frosio

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MARZO 2016

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MARZO 2016 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO MARZO 2016 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo marzo 2016 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia Commento

Dettagli

Indice TAVOLE STATISTICHE

Indice TAVOLE STATISTICHE Indice Introduzione.... Pag. 13 1. L amministrazione della giustizia civile.. 13 2. La giustizia amministrativa. 16 3. La statistica giudiziaria civile e amministrativa.. 18 4. Processo di validazione

Dettagli

ANALISI E DIBATTITO SUI RISULTATI DELLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE E REGIONALI 2015

ANALISI E DIBATTITO SUI RISULTATI DELLE ELEZIONI AMMINISTRATIVE E REGIONALI 2015 Venezia, Palazzo della Regione, lunedì 29 giugno 2015 Consiglio regionale del Veneto Osservatorio elettorale 2 INDICE La rappresentanza politica delle donne in Italia e in Europa 3 La rappresentanza femminile

Dettagli

Il factoring nelle basi informative della Banca d Italia Giugno 2012

Il factoring nelle basi informative della Banca d Italia Giugno 2012 Il factoring nelle basi informative della Banca d Italia Giugno 2012 Il presente rapporto presenta le principali informazioni circa il credito bancario e il factoring presenti sul sito della Banca d Italia,

Dettagli

I principali risultati

I principali risultati FINANZA LOCALE: ENTRATE E SPESE DEI BILANCI CONSUNTIVI (COMUNI, PROVINCE E REGIONI). ANNO 2014 1 I principali risultati 1 Comuni Nel prospetto 1 sono riportati i principali risultati finanziari di competenza

Dettagli

I dati generali sulla sicurezza stradale. Marco Giustini

I dati generali sulla sicurezza stradale. Marco Giustini I dati generali sulla sicurezza stradale Marco Giustini MORTI 7.500 INVALIDI 20.000 RICOVERI 150.000 ACCESSI AL PRONTO SOCCORSO 1.500.000 MORTI PER INCIDENTI STRADALI IN ITALIA PERIODO 1969-2000, PER SESSO

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2015

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2015 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2015 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2015 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

Redditi Irpef e Toscana nel 2014 (anno d imposta 2013)

Redditi Irpef e Toscana nel 2014 (anno d imposta 2013) Settore Sistema Informativo di Supporto alle Decisioni. Ufficio Regionale di Statistica Redditi Irpef e nel 2014 (anno d imposta 2013) SINTESI Redditi Irpef e nel 2014 La seguente presentazione offre una

Dettagli

Rapporto mensile sul Sistema Elettrico

Rapporto mensile sul Sistema Elettrico Rapporto mensile sul Sistema Elettrico Agosto 2016 Indice 1 Considerazioni di sintesi 2 Congiuntura elettrica 3 Bilancio energetico 4 Fabbisogno 5 Fonti Energetiche Rinnovabili 6 Scambi Interni e con l

Dettagli

Boschi alti Impianti di arboricoltura da legno Aree temporanemente prive di soprassuolo. Totale Impianti di arboricoltura da legno

Boschi alti Impianti di arboricoltura da legno Aree temporanemente prive di soprassuolo. Totale Impianti di arboricoltura da legno Tabella 5.39 - Estensione delle categorie inventariali del Bosco, ripartite per appartenenza a parchi naturali Boschi alti Impianti di arboricoltura da legno Aree temporanemente prive di soprassuolo Totale

Dettagli

Statistiche in breve

Statistiche in breve Statistiche in breve A cura del Coordinamento Generale Statistico Attuariale Giugno 2017 Anno 2016 Lavoratori Domestici Nell anno 2016 i lavoratori domestici 1 contribuenti all Inps sono stati 866.747,

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO FEBBRAIO 2016

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO FEBBRAIO 2016 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO FEBBRAIO 2016 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo febbraio 2016 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

Infortuni sul lavoro Anni

Infortuni sul lavoro Anni Statistica e Osservatori NOTIZIESTATISTICHE STATISTICA E OSSERVATORI N. 2 - Luglio 2008 L INAIL produce annualmente un rapporto sulle denunce di infortuni sul lavoro. I dati sono derivati da archivi gestionali

Dettagli

Coordinamento Generale Statistico Attuariale IL LAVORO PARASUBORDINATO. Aggiornamento all'anno 2014

Coordinamento Generale Statistico Attuariale IL LAVORO PARASUBORDINATO. Aggiornamento all'anno 2014 Coordinamento Generale Statistico Attuariale IL LAVORO PARASUBORDINATO Aggiornamento all'anno 2014 INDICE NOTA INTRODUTTIVA Tavola 1 - numero di contribuenti per tipologia e sesso Tavola 2 - media annua

Dettagli

Coordinamento Generale Statistico Attuariale IL LAVORO PARASUBORDINATO. Aggiornamento all'anno 2015

Coordinamento Generale Statistico Attuariale IL LAVORO PARASUBORDINATO. Aggiornamento all'anno 2015 Coordinamento Generale Statistico Attuariale IL LAVORO PARASUBORDINATO Aggiornamento all'anno 2015 INDICE NOTA INTRODUTTIVA Tavola 1 - numero di contribuenti per tipologia e sesso Tavola 2 - media annua

Dettagli

Le esportazioni delle regioni italiane

Le esportazioni delle regioni italiane 14 marzo 2003 Le esportazioni delle regioni italiane Anno 2002 Nel 2002 le esportazioni italiane hanno registrato una diminuzione in valore del 2,8 per cento rispetto al 2001. La contrazione, pur interessando

Dettagli

Centro Studi Gianfranco Imperatori. Visitatori e introiti dei musei, monumenti ed aree archeologiche statali. Sintesi 2008

Centro Studi Gianfranco Imperatori. Visitatori e introiti dei musei, monumenti ed aree archeologiche statali. Sintesi 2008 Centro Studi Gianfranco Imperatori Visitatori e introiti dei musei, monumenti ed aree archeologiche statali Sintesi 2008 Luglio 2009 Le elaborazioni presentate nelle tavole e nei grafici che seguono descrivono

Dettagli

Statistiche in breve

Statistiche in breve Statistiche in breve A cura del Coordinamento Generale Statistico Attuariale Giugno 2016 Anno 2015 Lavoratori Domestici Nell anno 2015 i lavoratori domestici 1 contribuenti all Inps sono stati 886.125,

Dettagli

IL SETTORE TERMALE. Caratteristiche strutturali e performance. Federterme. Rimini, 12 maggio 2011 * * *

IL SETTORE TERMALE. Caratteristiche strutturali e performance. Federterme. Rimini, 12 maggio 2011 * * * IL SETTORE TERMALE Caratteristiche strutturali e performance * * * Federterme Rimini, 12 maggio 2011 Numero delle imprese termali per aree geografiche al 31/12/2010 378 Imprese 259 Società di capitali

Dettagli

Direzione Generale del Personale e degli Affari Generali e Amministrativi SERVIZIO STATISTICO - UFFICIO SISTAN NOTIZIARIO STATISTICO

Direzione Generale del Personale e degli Affari Generali e Amministrativi SERVIZIO STATISTICO - UFFICIO SISTAN NOTIZIARIO STATISTICO Direzione Generale del Personale e degli Affari Generali e Amministrativi SERVIZIO STATISTICO - UFFICIO SISTAN NOTIZIARIO STATISTICO ANNO - NUMERO 1 AFFLUENZA ALLE URNE DEI GENITORI E DEGLI STUDENTI PER

Dettagli

Direttore Generale: Avv. Stefano Rossi Direttore Sanitario: Dott.ssa Matilde Carlucci Indicatori Socio-Demografici della popolazione ASL TA 2017

Direttore Generale: Avv. Stefano Rossi Direttore Sanitario: Dott.ssa Matilde Carlucci Indicatori Socio-Demografici della popolazione ASL TA 2017 Direttore Generale: Avv. Stefano Rossi Direttore Sanitario: Dott.ssa Matilde Carlucci Indicatori Socio-Demografici della popolazione ASL TA 2017 A cura di: S.C. Statistica e Epidemiologia, Dott. S. Minerba,

Dettagli

Nota di commento ai dati sulla soddisfazione dei cittadini. per le condizioni di vita Anno 2016

Nota di commento ai dati sulla soddisfazione dei cittadini. per le condizioni di vita Anno 2016 Nota di commento ai dati sulla soddisfazione dei cittadini per le condizioni di vita Anno 2016 Fonte: Istat L indagine campionaria sulle famiglie Aspetti della vita quotidiana fa parte di un sistema integrato

Dettagli

Bologna, Quartiere fieristico, Maggio 2014: manifestazione dedicata alla sanità e all assistenza.

Bologna, Quartiere fieristico, Maggio 2014: manifestazione dedicata alla sanità e all assistenza. Bologna, Quartiere fieristico, 21-24 Maggio 2014: manifestazione dedicata alla sanità e all assistenza. > 1) Documentazione (sito esterno) >>> Exposanità, 29 aprile 2014, > Comunicati stampa 1 / 33 In

Dettagli

Attività fisica e pratica sportiva

Attività fisica e pratica sportiva Attività fisica e pratica sportiva Alcuni dati per una riflessione Contributo al convegno «Il Partenariato pubblico privato per gli impianti sportivi» Firenze 20 novembre 2014 1 Alcuni dati sull esercizio

Dettagli

FOCUS Novembre Alcune recenti dinamiche demografiche in Puglia PREMESSA. Fonte: Istat Indagine Multiscopo Aspetti della vita

FOCUS Novembre Alcune recenti dinamiche demografiche in Puglia PREMESSA. Fonte: Istat Indagine Multiscopo Aspetti della vita Tab. 1 - Popolazione pugliese per classi di età - Anno Classi di età 0-14 91.724 96.679 181.603 84.20.16 109.77 63.829 1-6 2.736.792 418.13 80.48 396.479 270.81 33.007 268.024 6 e oltre 721.6 110.82 214.91

Dettagli

I primati di Bologna nel mercato del lavoro nel 2007

I primati di Bologna nel mercato del lavoro nel 2007 I primati di nel mercato del lavoro nel 2007 Maggio 2008 Direttore: Gianluigi Bovini Coordinamento tecnico: Franco Chiarini Redazione: Paola Ventura Mappe tematiche: Fabrizio Dell Atti Le elaborazioni

Dettagli

Il factoring nella Base Dati Statistica della Banca d Italia Dicembre 2015

Il factoring nella Base Dati Statistica della Banca d Italia Dicembre 2015 Il factoring nella Base Dati Statistica della Banca d Italia Dicembre 2015 Il rapporto presenta le principali informazioni circa il credito bancario e il factoring disponibili sul sito della Banca d Italia,

Dettagli

Dimissioni dagli istituti di cura per aborto spontaneo

Dimissioni dagli istituti di cura per aborto spontaneo SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 4 Settore Sanità e previdenza Dimissioni dagli istituti di cura per aborto spontaneo Anno 2000 Informazioni n. 15-2004 SISTEMA STATISTICO

Dettagli

Popolazione residente per classe d'età e sesso in Veneto e Italia al 1 Gennaio 1999(a)

Popolazione residente per classe d'età e sesso in Veneto e Italia al 1 Gennaio 1999(a) Popolazione residente per classe d'età e sesso in Veneto e Italia al 1 Gennaio 1999(a) Meno di 1 1-4 5-9 10-14 15-24 24-44 45-64 65 e più MASCHI E FEMMINE Veneto 41.385 158.556 197.957 195.286 513.966

Dettagli

BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI IN LIEVE AUMENTO A SETTEMBRE 2016 MA I PRIMI NOVE MESI RESTANO NEGATIVI

BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI IN LIEVE AUMENTO A SETTEMBRE 2016 MA I PRIMI NOVE MESI RESTANO NEGATIVI Direzione Affari Economici e Centro Studi BANDI DI GARA PER LAVORI PUBBLICI IN LIEVE AUMENTO A SETTEMBRE 216 MA I PRIMI NOVE MESI RESTANO NEGATIVI Nel mese di settembre 216, secondo il monitoraggio Ance-Infoplus

Dettagli

Il turismo nel comune di Mantova

Il turismo nel comune di Mantova Il turismo nel comune di Mantova IN BREVE +7,5% gli arrivi di turisti italiani e stranieri nel 214 +7,1% le presenze; stabile la permanenza media a 1,88 gg/vacanza. crescita di flusso turistico in tutti

Dettagli

Dati statistici del turismo in Piemonte nel Torino, 30 maggio 2007

Dati statistici del turismo in Piemonte nel Torino, 30 maggio 2007 Dati statistici del turismo in Piemonte nel 2006 Torino, 30 maggio 2007 Agenda I dati del 2006 La domanda Presenze, benchmark nazionale Il mercato Italia e l estero, quote e incrementi, trend mensile I

Dettagli

Il divario Nord-Sud. di Gianfranco Viesti (Università di Bari) FSP, Bologna 29 marzo 2009

Il divario Nord-Sud. di Gianfranco Viesti (Università di Bari) FSP, Bologna 29 marzo 2009 Il divario Nord-Sud di Gianfranco Viesti (Università di Bari) FSP, Bologna 29 marzo 2009 IL DIVARIO DI REDDITO Fonte: Daniele V, Malanima,P. 2007 Fonte: Daniele V, Malanima,P. 2007 PIL pro capite nelle

Dettagli

Popolazione, reddito e consumi energetici in Italia

Popolazione, reddito e consumi energetici in Italia DATI GENERALI Popolazione, reddito e consumi energetici in Italia Grafico 1 500 450 400 350 300 250 200 150 Numeri indice (base 1963=100) Consumo interno lordo di energia elettrica Consumo interno lordo

Dettagli

Il turismo nel comune di Mantova

Il turismo nel comune di Mantova Il turismo nel comune di Mantova IN BREVE +24% gli arrivi di turisti italiani e stranieri nel 213 +6,1% le presenze; in calo la permanenza media che passa da 2,2 gg/vacanza nel 212 a 1,88 gg/vacanza nel

Dettagli

Luglio e Settembre 2012

Luglio e Settembre 2012 Studi e ricerche sull economia dell immigrazione La regolarizzazione 2012 dei lavoratori extracomunitari irregolari per settore di attività e per ripartizione regionale Una stima del fenomeno Per settore

Dettagli