!"#$%&'( ((%)**+')**,

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "!"#$%&'( ((%)**+')**,"

Transcript

1 !"#$%&'( ((%)**+')**, -./0"11/." /%7488"94#$

2 A5#".6/55"11$/5"%;"88"%."#$ 768',4' #&69"::6&"' :686' :%$%"' $8$4,;;$%"' $41)8"' %6#646.,"' -,' &"%,' "' -"9,8,%"'4"'#6::,*,4,'":%"8:,68,< -../0/1'%'*%20/&)%&'%34/0+%0+5/67%+%(')8%10/,4+0'0+%59'*4)0:/;')*+%/'% (BB4.4#$%B".%8C$5#".6/55"11$/5"%;$%."#$2!!"#"$%"&'"'()*! +&,-."'"'/0,%12! /0,%12'-,'333'4,5"446'"'!6)%"&

3 7/88/64O$/5"%"%P#46K%;"$%-./#/6/88$!"#$#"! *+,-!,./ %&'() '0(12.314( J##4,1$%,68 =&":"8%$%,68 /"::,68?.451B/.# L"# I4#4%&$5K J??-%''DE='F/CE= GH"*?'D,4"?'=6:%$I?7-%'%HI- 37C= A- J!=!J!= D#E".5"#%F%---%F%(?G A5#".5"#%M./N1". B466E"##/%;4#$ -$%$ C";;6'D,:,16 C";;6'D,:,16! E7='K'E&$8:9"&%'768%&64'=&6%6164?'LM='F'L:"&'M$%$.&$A'=&6%6164 "!"#$%&'()*+",-."/"0** %8(#+*$65$693

4 !"B"4#".%"%J=> 3'!"#"$%"&'"'.4,'()*'&"#4,1$86',4':".8$4"'"8"##.$6/Q/##$6/Q.4;$/'-$')8' :".A"8%6'-,'A";;6'9,:,16'$-')8Y$4%&6?'4$56&$8-6'$'4,5"446'V< N$O"&'P N$O"&'Q N$O"&'R N$O"&'S N$O"&'T N$O"&'U N$O"&'V C";;6'D,:,16 N$O"&'V J##4,1$%,68 =&":"8%$%,68 /"::,68 E&$8:#6&% W"% M$%$'N,8X =2,:,1'N$O"& C";;6'D,:,16

5 J=>%F%D1"RB$/ J J=> + W"44Y":"A#,6' 4$' :%$;,68"' J' %&$:A"%%"' -$%,' $44$' :%$;,68"' +<' NY()*'."B8$64%$8%1"9548"%"8"##.$6/'1=%#=##"%8"%B/.#"%4##$S"'G():.)01/*&),'% 5)2'(/:+*1+%():+%C*%DC,%()55/,,/1)E<'38'Z)":$'1689,.)&$;,68"','-$%,',8' %&$8:,%6' :)44$' &"%"' :686' 5,:,*,4,' $' %)%%"' 4"' :%$;,68,?' :,' #)[' #"&1,[',816&&"&"'8"4'9"86A"86'-"446',*'44'*2'-",'-$%,'-$'#$&%"'-,',8%&):,<

6 M.$;9"%"%PN$#6E +&,-."'"'/0,%12'4$56&$86'$'4,5"446'U'-"44Y\/3?'&,1686:1"8-6',4'CJ7'$--&"::' -"44"',8%"&9$11"'-,'&"%"<'+&,-."'"'/0,%12':686'9)8;,68,'46.,12"'-"446':%"::6' 4,5"446?'&"#4,1$8-6'%&$A"'-$%,'G9&$A"I<'N6'/0,%12'>')8'+&,-."'$-'$4%$'-"8:,%]' -,'#6&%"'-"44$':%"::$'%"1864.,$'-,'4,5"446'U'"'V<'^,"8"'86&A$4A"8%"'-"9,8,%6' +&,-."' )8' $##$&$%6' -,' 4,5"446' U' 168' -)"' #6&%"' 6' #6&%"' 12"' )%,4,;;$86' %"18646.,"'-,'4,5"446'U'"'A";;,'%&$:A,::,5,'-,99"&"8%,< N$O"&'P N$O"&'Q N$O"&'R N$O"&'S N$O"&'T N$O"&'U N$O"&'V C";;6'D,:,16 N$O"&'U N$O"&'V J##4,1$%,68 =&":"8%$%,68 /"::,68 E&$8:#6&% W"% M$%$'N,8X =2,:,1'N$O"& C";;6'D,:,16

7 PN$#6E%F%D1"RB$/ W"44Y":"A#,6' 4$' :%$;,68"' J '%&$:A"%%"' -$%,' $44$' :%$;,68"' +?' 168%"A#6&$8"$A"8%"' M' %&$:A"%%"' -$%,' $44$' :%$;,68"' 7<' N6' /0,%12' AB." #(==(" +)*(67;%%(" #+" 6(*(<' \99&"' 5$8%$..,',8' %"&A,8,' -,' =!_/EJ`3\W3' "' :,1)&";;$< '38' Z)":%$' 1689,.)&$;,68"' >' A64%6' -,99,1,4"',816&&"&"' 8"446' :8,99,8.' -",' -$%,?'.4,' :0,%12' A,.4,6&,' 2$886' J 7 PN$#6E M + _:%"%,1$A"8%"'()*'"'/0,%12'#6::686'"::"&"'A64%6' :,A,4,'%&$'46&6<

8 ?"65$6E"%;$%PN$#6E$59! Store and Forward LA PIU' DIFFUSA e UTILIZZATA Un bridge o uno switch memorizzano completamente la Frame nella sua interezza. Oltre ad analizzarne i MAC destinazione e MAC sorgente, non propagano le collisioni e possono prendere in considerazione il campo FCS (o CRC) ed evitare così di propagare ed errori sulla rete.! Fragment Free PERFORMANCE + CONTROLLO DELLE COLL. Sviluppando un calcolo è possibile ricavare che dopo il 64byte il Media è permeato da segnale e quindi da eventuali collisioni. Prendendo la decisione di inoltro dopo il 64byte errori di collisione non vengono propagati, si propagano comunque frame che contengono errori dopo il 64byte! Cut trought PERFORMANCE Con questa tecnica il bridge o lo switch inoltrano il frame non appena hanno ricevuto il MAC destinazione e cioè dopo pochi byte in Ethernet v2. Non c'è possibilità di filtrare gli errori, che verranno inevitabilmente propagati al segmento di rete successivo.

9 J M.$;9"%F%D1"RB$/ +&,-." J=> H,&"4"::'_%2"&8"%'G6'H,D,I E"18646.,$'abU<VV* D$:%'_%2"&8"% E"18646.,$'abU<T) 7 + W"44Y":"A#,6' 4$' :%$;,68"' J'%&$:A"%%"' -$%,' $44$' :%$;,68"' +<' 34' +&,-."' &"#4,1$',' -$%,',8' 96&A$' -,' %&$A"' -$4' :".A"8%6' &$-,6' G68-"' "4"%%&6A$.8"%,12"I'$'Z)"446'"4"%%&,16<

10 ?=##"%8"%B/.#"%;$%#=##$%98$%4BB4.4#$%;$%."#"%4BB4.#"59/5/%488/%1#"11/%M./4;741#%I/R4$5% B/$6ET%8/%1N$#6E%."B8$64%$%M./4;741#%1=%#=##"%8"%B/.#"<%-D!7JDC%&AGA?D%IA%U% (--(!(?A%JHM%LVL%-AHC%W(&AIVX%-".6EY%8/%1N$#6E%84S/.4%$5%P#/."%45;% 7/88$1$/5%I/R4$5%F%M./4;741#%I/R4$5 /H3E7( \.8,'#6&%$'-"446':0,%12 &$##&":"8%$')8'M6A,8,6'-,' 1644,:,68"'-,99"&"8%" G:"'>'46':0,%12'>'/%6&"'$8-' D6&0$&-'6'D&$.A"8%'D&""I N"'#6&%"' $##$&%"8.686'$446':%"::6 M6A,8,6'-,'7644,:,68" N"'#6&%"' $##$&%"8.686'$446':%"::6 M6A,8,6'-,'7644,:,68" (L+ (L+

11 74.4##".$1#$6E"%;$%J=>%"%PN$#6E%6/RR".6$48$! 10/100/1000 auto-sensing. I dispositivi che supportano queste funzionalità sono molto semplici da utilizzare. Le porte sono infatti auto-sensing e si settano automaticamente la velocità supportata dalla stazione che si collega alla presa di rete. Sarà cosi semplice gestire un ambiente eterogeneo con sistemi a 10, 100 o addirittura i più recenti 1000 Mbps.! Auto MDI/MDIX. La funzione Auto MDI (Medium Dependent Interface)/MDIX (Medium Dependent Interface Crossover) configura automaticamente la polarità delle porte, sarà indifferente collegare le stazioni con cavi 1:1 diritti o crosswire in modo del tutto trasparente.! Funzionalità stackable. Per far sì che la soluzione di rete sia scalabile e che quindi sia possibile ampliare il numero di punti rete e di stazioni collegate è importante verificare che tra le caratteristiche degli apparati acquistati sia presente la funzione stackable. Questa funzione consente di accorpare in un unico dispositivo due dispositivi; ad esempio è possibile raggruppare uno switch a 24 porte con uno a 12 realizzando un dispositivo logico a 36 porte.

12 74.4##".$1#$6E"%;$%J=>%"%PN$#6E%6/RR".6$48$%>$1! Funzionalità di Management e SNMP (Simple Network Management Protocol). Hub e switch con il supporto per il protocollo SNMP permettono il controllo remoto delle funzionalità del dispositivo, il controllo sul traffico e la generazione di allarmi in caso di guasto di porte o moduli. Queste funzionalità di management sono molto utili per monitorare il funzionamento dell'infrastruttura di rete, per scopi di analisi del traffico e manutenzione della rete.! POE Power Over Ethernet IEEE 802.3af Consente l'alimentazione di dispositivi direttamente dal cavo impiegato per la trasmissione dati Ethernet. Uno switch POE costa molto di più di uno Switch a causa dell'alta densità di ciruiti di alimentazione (uno per porta).! Port Authentication IEEE 802.1X è uno standard che definisce le funzionalità di un MAC bridge per offrire funzionalità di autenticazione basate sulla porta.!

13 74.4##".$1#$6E"%;$%PN$#6E%"%M.$;9"%6/RR".6$48$! MAC filtering. Alcuni dispositivi switch supportano caratteristiche interessanti come il MAC (Medium Access Control) filtering o sistemi per il MAC Intrusion Dection. Sono funzioni che sfruttano la conoscenza del MAC Address delle interfacce collegate per garantire una maggiore sicurezza in rete.! Spanning Tree IEEE 802.1D. Il supporto per l'algoritmo di Spanning Tree consente la realizzazione di PATH ridondanti. In particolare consente la configurazione delle porte su Switch e Bridge in modo che questi conoscano la disposizione dell'infrastruttura fisica (Topologia di rete) e scelgano un percorso valido per le tabelle di inoltro delle trame fino a una eventuale ri-configurazione in caso di cambio di topologia! Rapid Convergence Spanning Tree - IEEE 802.1w E' una soluzione a rapida convergenza dell'algoritmo spanning tree, le reti complesse moderne avevano problemi di soluzione dell'algoritmo, alcuni produttori hanno proposto soluzioni che si sono poi standardizzate! Port Mirroring. Funzionalità Sviluppata dai costruttori per sopperire al progressivo abbandono degli Hub. Il port mirroring consiste nella possibilità di configurare le porte di uno switch in modo tale da ottenere il funzionamento di Hub per scopi di diagnostica e/o sicurezza.

14 74.4##".$1#$6E"%;$%PN$#6E%"%M.$;9"%6/RR".6$48$! Supporto VLAN - IEEE 802.1Q Il supporto per la gestione delle Virtual LAN è una caratteristica importante se si prevede di costruire un ambiente che preveda molto traffico tra gruppi di lavoro che si trovano in posizioni differenti dello stabile. Consente la configurazione di più BroadCast Domain su un unico switch logico. Può essere inoltre sfruttata per creare architetture di rete più sicure e garantire maggiore efficienza della rete.! Link Aggregation o Port Trunking IEEE 802.3ad Il port Truncking consente l'aggregazione di più porte in un unico Link logico, deve essere supportato dal nodo con cui si intende effettuare la comunicazione, viene sfruttato verso server e verso altri apparati di rete quando si intende aumentare la banda disponibile per la trasmissione e ricezione di dati.! Prestazioni o Switching Capacity parametro prestazionale che di solito il produttore utilizza per indicare la banda totale disponibile sullo Switch. Corrisponde alle porte si riesce a switchare contemporaneamente in tecnologia store and forward. SwitchOnAChip e Processori di porta

Modulo 8 Ethernet Switching

Modulo 8 Ethernet Switching Modulo 8 Ethernet Switching 8.1 Ethernet Switching 8.1.1 Bridging a livello 2 Aumentando il numero di nodi su un singolo segmento aumenta la probabilità di avere collisioni e quindi ritrasmissioni. Una

Dettagli

Switch di Livello 2 (L2 Switch) Tecniche di Ethernet Switching Tipologie di Switch. Switch di Livello 3 (L3 Switch)

Switch di Livello 2 (L2 Switch) Tecniche di Ethernet Switching Tipologie di Switch. Switch di Livello 3 (L3 Switch) Reti di Telecomunicazioni R. Bolla, L. Caviglione, F. Davoli Switch di Livello 2 (L2 Switch) Tecniche di Ethernet Switching Tipologie di Switch Switch di Livello 3 (L3 Switch) Virtual LAN (VLAN) 23.2 Inizialmente

Dettagli

Indice. Capitolo 1 Introduzione 1. Capitolo 2 Le reti Ethernet e IEEE 802.3 5. Capitolo 3 Ethernet ad alta velocità 33

Indice. Capitolo 1 Introduzione 1. Capitolo 2 Le reti Ethernet e IEEE 802.3 5. Capitolo 3 Ethernet ad alta velocità 33 .ind g/p.vii-xii 26-06-2002 12:18 Pagina VII Indice Capitolo 1 Introduzione 1 Capitolo 2 Le reti Ethernet e IEEE 802.3 5 2.1 Il progetto IEEE 802 6 2.2 Protocolli di livello MAC 7 2.3 Indirizzi 8 2.4 Ethernet

Dettagli

5. Internetworking L2/L3

5. Internetworking L2/L3 Università di Genova Facoltà di Ingegneria Reti di Telecomunicazioni e Telemedicina 1 5. Internetworking L2/L3 Prof. Raffaele Bolla dist! Sia l esistenza (almeno nella fase iniziale) di tecnologie diverse,

Dettagli

8 Interconnessione delle reti

8 Interconnessione delle reti 26/04/2005 10:32:54 AM 2 RETI E PROBLEMATICHE DI RETE 8 Interconnessione delle reti Perché collegare LAN e WAN tra loro? Traffico elevato: il numero di utenti è troppo elevato Si vogliono utilizzare le

Dettagli

STP Spanning Tree Protocol

STP Spanning Tree Protocol STP Spanning Tree Protocol Introduzione Sviluppato da Perlman nel 1985 per la Digital Equipment Corporation (DEC); in seguito standardizzato dal IEEE come 802.1d Una LAN di grandi dimensioni deve essere

Dettagli

ALLEGATO T2 AL CAPITOLATO D ONERI TABELLE REQUISITI MINIMI

ALLEGATO T2 AL CAPITOLATO D ONERI TABELLE REQUISITI MINIMI ALLEGATO T2 AL CAPITOLATO D ONERI - TABELLE REQUITI MINIMI TABELLE REQUITI MINIMI REQUITI APPARATI TIPO A REQUITI GENERALI Apparato Modulare con backplane passivo, con CHASS montabile su rack standard

Dettagli

Laboratorio di reti Relazione N 5 Gruppo 9. Vettorato Mattia Mesin Alberto

Laboratorio di reti Relazione N 5 Gruppo 9. Vettorato Mattia Mesin Alberto Laboratorio di reti Relazione N 5 Gruppo 9 Vettorato Mattia Mesin Alberto Virtual LAN Che cosa è una VLAN? Il termine Virtual LAN indica una serie di tecniche atte a separare un dominio di broadcast, di

Dettagli

Link Aggregation - IEEE 802.3ad

Link Aggregation - IEEE 802.3ad Link Aggregation - IEEE 802.3ad Mario Baldi Politecnico di Torino http://staff.polito.it/mario.baldi Pietro Nicoletti Studio Reti http://www.studioreti.it Basato sul capitolo 8 di: M. Baldi, P. Nicoletti,

Dettagli

Reti LAN. IZ3MEZ Francesco Canova www.iz3mez.it francesco@iz3mez.it

Reti LAN. IZ3MEZ Francesco Canova www.iz3mez.it francesco@iz3mez.it Reti LAN IZ3MEZ Francesco Canova www.iz3mez.it francesco@iz3mez.it Le LAN Una LAN è un sistema di comunicazione che permette ad apparecchiature indipendenti di comunicare fra loro entro un area limitata

Dettagli

Centralino telefonico OfficeServ 7400

Centralino telefonico OfficeServ 7400 Centralino telefonico OfficeServ 7400 Samsung OfficeServ 7400 è il sistema di comunicazione all-in-one dedicato alle aziende di medie e grandi dimensioni che necessitano di soluzioni semplici ed integrate

Dettagli

Centralino telefonico OfficeServ 7200

Centralino telefonico OfficeServ 7200 Centralino telefonico OfficeServ 7200 Samsung OfficeServ 7200 costituisce un unica soluzione per tutte le esigenze di comunicazione di aziende di medie dimensioni. OfficeServ 7200 è un sistema telefonico

Dettagli

Networking e Reti IP Multiservizio

Networking e Reti IP Multiservizio Networking e Reti IP Multiservizio Modulo 2: Introduzione alle reti per dati IEEE802.3 (Ethernet) Gabriele Di Stefano: gabriele@ing.univaq.it Argomenti già trattati: Lezioni: Concetti fondamentali Entità

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo

Università degli Studi di Bergamo Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Ingegneria 3 Reti locali.3 Interconnessione Prof. Filippini 2! Limitazioni LAN su grandi aree:! Propagazione! Disturbi! Protocolli di Accesso Multiplo! Occorrono

Dettagli

HUB, Switch, Bridge e Router. Domini di Collisione

HUB, Switch, Bridge e Router. Domini di Collisione L'hardware delle reti LAN HUB, Switch, Bridge e Router Domini di Collisione T. Motta Hardware di rete L hardware di rete fondamentale comprende: Hub Repeater Switch Bridge Router Gateway Firewall Modem

Dettagli

Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria dell Informazione. Reti d accesso. -Accesso a Internet -Interconnessione di reti locali

Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria dell Informazione. Reti d accesso. -Accesso a Internet -Interconnessione di reti locali Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria dell Informazione Reti d accesso -Accesso a Internet -Interconnessione di reti locali Accesso a Internet Dialup via modem Fino a 56Kbps Accesso diretto al router

Dettagli

Reti Locali. Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato

Reti Locali. Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato Reti Locali Lezione tenuta presso l Istituto I.I.S.S. Egidio Lanoce Maglie, 26 Ottobre 2011 Prof Antonio Cazzato Reti di Calcolatori una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi

Dettagli

APPARATI DI INTERNETWORKING

APPARATI DI INTERNETWORKING APPARATI DI INTERNETWORKING Prof. Ing. Maurizio Casoni Dipartimento di Ingegneria Enzo Ferrari Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia REPEATERS Apparato attivo che collega 2 o più mezzi di trasmissione

Dettagli

Fast Ethernet Switch 5/8 Porte 10/100Mbps

Fast Ethernet Switch 5/8 Porte 10/100Mbps Fast Ethernet Switch 5/8 Porte 10/100Mbps Manuale Utente HN05S/HN08S www.hamletcom.com Gentile Cliente, La ringraziamo per la fiducia riposta nei nostri prodotti. La preghiamo di seguire le norme d'uso

Dettagli

Schema Comparativo Bando REALIZZAZIONE RETE Wi-Fi E ADEGUAMENTO DELL INFRASTRUTTURA TECNOLOGICA D ISTITUTO

Schema Comparativo Bando REALIZZAZIONE RETE Wi-Fi E ADEGUAMENTO DELL INFRASTRUTTURA TECNOLOGICA D ISTITUTO ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE "CREMONA" Con sezioni associate L.S.S. "Luigi Cremona" e I.T.C. "Gino Zappa" V.le Marche, 71/73-20159 Milano Tel. 02606250 Fax 026883172 Sito Web: www.iiscremona.gov.it

Dettagli

Le tecnologie ed i componenti di Ethernet

Le tecnologie ed i componenti di Ethernet Le tecnologie ed i componenti di Ethernet Hub, Bridge, Switch Ethernet Tecnologia LAN dominante: Economica:

Dettagli

Networking e Reti IP Multiservizio

Networking e Reti IP Multiservizio Networking e Reti IP Multiservizio Modulo 2: Introduzione alle reti per dati Interconnessione di LAN a livello 2 Gabriele Di Stefano: gabriele@ing.univaq.it Argomenti già trattati: Lezioni: Concetti fondamentali

Dettagli

Ripetitori, bridge, switch, router

Ripetitori, bridge, switch, router Ripetitori, bridge, switch, router Vittorio Maniezzo Università di Bologna Vittorio Maniezzo Università di Bologna 04 Segmentazioni - 1/31 Limiti delle LAN Distanze massime tra stazioni Limitano la portata

Dettagli

Collegamenti RS-232 TX TX RX RX Cavo incrociato o Null Modem Massa TX TX RX RX Cavo dritto Massa 55 Invio di un pacchetto IP su rete Ethernet (2) Formato di un frame MAC per l'invio di

Dettagli

Reti di Calcolatori:

Reti di Calcolatori: Reti di Calcolatori: Internet, Intranet e Mobile Computing a.a. 2007/2008 http://www.di.uniba.it/~lisi/courses/reti/reti0708.htm dott.ssa Francesca A. Lisi lisi@di.uniba.it Orario di ricevimento: mercoledì

Dettagli

Switch ProCurve serie 1800

Switch ProCurve serie 1800 La serie di switch ProCurve 1800 è composta da due switch Gigabit Web managed senza ventola, ideali per l implementazione in uffici di tipo open space, che richiedono un funzionamento in modo silenzioso.

Dettagli

Modello FSD-503 FSD-803 GSD-503 GSD-803 FGSD-1022 GSD-1020S WGSD-10020. Art. Qubix 2032001 2032002 2032011 2032012 2032869 2032958 2032888

Modello FSD-503 FSD-803 GSD-503 GSD-803 FGSD-1022 GSD-1020S WGSD-10020. Art. Qubix 2032001 2032002 2032011 2032012 2032869 2032958 2032888 SOHO - DESKTOP Soho Desktop punto della rete dove spazio e numero di porte limitato siano fattori di grande rilevanza. Dotati normalmente di garantire le massime prestazioni in funzione del numero e tipo

Dettagli

Cisco Small Business Managed Switches

Cisco Small Business Managed Switches Cisco SFE1000P Ethernet Switch a 8 porte 10/100: PoE/Fanless Cisco Small Business Managed Switches Switching Ethernet gestito, sicuro e affidabile, con tecnologia PoE Funzioni principali La funzionalità

Dettagli

Obiettivi d esame HP ATA Networks

Obiettivi d esame HP ATA Networks Obiettivi d esame HP ATA Networks 1 Spiegare e riconoscere tecnologie di rete e le loro implicazioni per le esigenze del cliente. 1.1 Descrivere il modello OSI. 1.1.1 Identificare ogni livello e descrivere

Dettagli

DSL-G604T. Wireless ADSL Router 54Mbps con Switch 4 porte 10/100Mbps

DSL-G604T. Wireless ADSL Router 54Mbps con Switch 4 porte 10/100Mbps DSL-G604T Wireless ADSL Router 54Mbps con Switch 4 porte 10/100Mbps Il dispositivo DSL-G604T è un router ADSL con access point Wireless a 2.4 GHz e con switch a 4 porte Fast Ethernet incorporati. L'access

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DELLE RETI

CLASSIFICAZIONE DELLE RETI CLASSIFICAZIONE DELLE RETI A seconda dei ruoli dei computer le reti si classificano in: Reti Client Server in cui sono presenti computer con ruoli diversi, alcuni funzionano da client e uno o più da server

Dettagli

Centralino telefonico OfficeServ 7200

Centralino telefonico OfficeServ 7200 Centralino telefonico OfficeServ 7200 Samsung OfficeServ 7200 Lite è un sistema di comunicazione ideale per aziende di medie dimensioni. OfficeServ 7200 Lite introduce una soluzione All-in-One che realizza

Dettagli

Cisco Small Business Managed Switches

Cisco Small Business Managed Switches Cisco SRW208 Ethernet Switch a 8 porte 10/100: WebView Cisco Small Business Managed Switches Switching gestito, sicuro, affidabile e intelligente per le piccole imprese Funzioni principali Connette fino

Dettagli

Mario Baldi Pietro Nicoletti SWITCHED LAN. McGraw-Hill

Mario Baldi Pietro Nicoletti SWITCHED LAN. McGraw-Hill Telecomunicazioni Mario Baldi Pietro Nicoletti SWITCHED LAN McGraw-Hill Milano New York San Francisco Washington, D.C. Auckland Bogotà Lisbon London Madrid Mexico City Montreal New Delhi San Juan Singapore

Dettagli

Cisco Small Business Managed Switches

Cisco Small Business Managed Switches Cisco SRW208MP Ethernet Switch a 8 porte 10/100: WebView/Max PoE Cisco Small Business Managed Switches Switching sicuro, affidabile e intelligente con PoE per le piccole imprese in espansione Funzioni

Dettagli

I COMPONENTI DI UNA RETE

I COMPONENTI DI UNA RETE I COMPONENTI DI UNA RETE LE SCHEDE DI RETE (O INTERFACCE 'NIC') Tutti I PC, per poterli utilizzare in rete, devono essere dotati di schede di rete (NIC). Alcuni PC sono dotati di NIC preinstallate. Nello

Dettagli

Nelle reti locali il livello 2 dlla pila OSI è suddiviso in: . delimitazione di trama (effettuata dal sottostrato MAC);

Nelle reti locali il livello 2 dlla pila OSI è suddiviso in: . delimitazione di trama (effettuata dal sottostrato MAC); Standard Lan Introduzione Nelle reti locali il livello 2 dlla pila OSI è suddiviso in:. strato MAC (Medium Access Control);. strato LLC (Logical Link Control). Le funzioni del livello 2 sono:. delimitazione

Dettagli

Cos'è una vlan. Da Wikipedia: Una LAN virtuale, comunemente

Cos'è una vlan. Da Wikipedia: Una LAN virtuale, comunemente Cos'è una vlan Da Wikipedia: Una LAN virtuale, comunemente detta VLAN, è un gruppo di host che comunicano tra di loro come se fossero collegati allo stesso cablaggio, a prescindere dalla loro posizione

Dettagli

Il lavoro d ufficio e la rete

Il lavoro d ufficio e la rete Il lavoro d ufficio e la rete Quale parola meglio rappresenta e riassume il secolo XX appena trascorso? La velocità Perché? L evoluzione della tecnologia ha consentito prima la contrazione del tempo poi

Dettagli

Ethernet e la famiglia di protocolli IEEE 802

Ethernet e la famiglia di protocolli IEEE 802 Ethernet e la famiglia di protocolli IEEE 802 Davide Quaglia Local Area Network (LAN) Apparecchiature indipendenti Canale ad alta capacita ma condiviso da piu stazioni Basso tasso di errore nel caso di

Dettagli

Internet e protocollo TCP/IP

Internet e protocollo TCP/IP Internet e protocollo TCP/IP Internet Nata dalla fusione di reti di agenzie governative americane (ARPANET) e reti di università E una rete di reti, di scala planetaria, pubblica, a commutazione di pacchetto

Dettagli

Cisco SRW2024P Gigabit Switch a 24 porte: WebView/PoE Cisco Small Business Managed Switches

Cisco SRW2024P Gigabit Switch a 24 porte: WebView/PoE Cisco Small Business Managed Switches Cisco SRW2024P Gigabit Switch a 24 porte: WebView/PoE Cisco Small Business Managed Switches Switching affidabile e intelligente per le aziende in espansione Funzioni principali 24 porte ad alta velocità

Dettagli

RETI LOCALI. 1 livello fisico 2 livello data link

RETI LOCALI. 1 livello fisico 2 livello data link 1 Topologie 2 Standard IEEE 802 3 Standard IEEE 802.3 (CSMA/CD) 4 Standard IEEE 802.5 (Token Ring) 5 Standard IEEE 802.11 (Wireless) 6 Bluetooth 7 Bridge RETI LOCALI 1 livello fisico 2 livello data link

Dettagli

Cisco Small Business Managed Switches

Cisco Small Business Managed Switches Cisco SRW224G4P Switch a 24 porte 10/100 + 4 porte Gigabit: WebView/PoE Cisco Small Business Managed Switches Switch sicuro e intelligente con PoE per le piccole imprese in espansione Funzioni principali

Dettagli

bridge / switch il cuore delle lan g. di battista, m. patrignani copyright 2011 g. di battista, m. patrignani nota di copyright

bridge / switch il cuore delle lan g. di battista, m. patrignani copyright 2011 g. di battista, m. patrignani nota di copyright bridge / switch il cuore delle lan g. di battista, m. patrignani nota di copyright questo insieme di slides è protetto dalle leggi sul copyright il titolo ed il copyright relativi alle slides (inclusi,

Dettagli

Apparecchiature di Rete

Apparecchiature di Rete All interno delle reti troviamo delle apparecchiature, utilizzate per gestire le trasmissioni tra gli elementi della rete e per creare interconnessioni tra reti differenti Livello 7 Livello 6 Livello 5

Dettagli

Transparent bridging

Transparent bridging Transparent bridging Mario Baldi Politecnico di Torino mario.baldi[at]polito.it http://staff.polito.it/mario.baldi Pietro Nicoletti Studio Reti nicoletti[at]studioreti.it http://www.studioreti.it Basato

Dettagli

INFOCOM Dept. Antonio Cianfrani. Virtual LAN (VLAN)

INFOCOM Dept. Antonio Cianfrani. Virtual LAN (VLAN) Antonio Cianfrani Virtual LAN (VLAN) Richiami sullo standard Ethernet Lo standard Ethernet (IEEE 802.3) è utilizzato per le Local Area Network (LAN): livello 2 della pila protocollare. Consente l utilizzo

Dettagli

SIMATIC NET: Ethernet

SIMATIC NET: Ethernet Industry Automation USO ESTERNO Nr. 2012/5.1/16 Data: 27.7.12 SIMATIC NET: Ethernet Rilascio nuovi Scalance S versione 3 Con la presente si comunica che è ufficialmente rilasciato alla vendita il nuovo

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2014-15 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 23 Martedì 26-05-2015 1 Confronto tra switch

Dettagli

Cisco SRW2016 Gigabit Switch a 16 porte: WebView Cisco Small Business Managed Switches

Cisco SRW2016 Gigabit Switch a 16 porte: WebView Cisco Small Business Managed Switches Cisco SRW2016 Gigabit Switch a 16 porte: WebView Cisco Small Business Managed Switches Switching gestito, sicuro e intelligente per le piccole imprese Funzioni principali 16 porte ad alta velocità ottimizzate

Dettagli

Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria dell Informazione. Interconnessione di LAN

Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria dell Informazione. Interconnessione di LAN Politecnico di Milano Facoltà di Ingegneria dell Informazione Interconnessione di LAN Problema di Interconnesisone di LAN o Limitazioni: n Propagazione n Disturbi n Protocollo di Accesso Multiplo o Occorrono

Dettagli

Lo strato di collegamento: Ethernet Hub Bridge Switch

Lo strato di collegamento: Ethernet Hub Bridge Switch Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Corso di Reti di Calcolatori Docente: Simon Pietro Romano spromano@unina.it Lo strato di collegamento: Ethernet Hub Bridge Switch Tecnologie per le LAN Riepilogo

Dettagli

Programmazione in Rete

Programmazione in Rete Programmazione in Rete a.a. 2005/2006 http://www.di.uniba.it/~lisi/courses/prog-rete/prog-rete0506.htm dott.ssa Francesca A. Lisi lisi@di.uniba.it Orario di ricevimento: mercoledì ore 10-12 Sommario della

Dettagli

Caratteristiche: Specifiche: Standard IEEE 802.1d (Spanning Tree Protocol) IEEE 802.11a (54 Mbps Wireless LAN) IEEE 802.11b (11 Mbps Wireless LAN)

Caratteristiche: Specifiche: Standard IEEE 802.1d (Spanning Tree Protocol) IEEE 802.11a (54 Mbps Wireless LAN) IEEE 802.11b (11 Mbps Wireless LAN) High-Power Wireless AC1750 Dual Band Gigabit PoE Access Point 450 Mbps Wireless N (2.4 GHz) + 1300 Mbps Wireless AC (5 GHz), WDS, Wireless client isolation, 27.5 dbm, wall-mount Part No.: 525787 Caratteristiche:

Dettagli

Reti standard. Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet

Reti standard. Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet Reti standard Si trattano i modelli di rete su cui è basata Internet Rete globale Internet è una rete globale di calcolatori Le connessioni fisiche (link) sono fatte in vari modi: Connessioni elettriche

Dettagli

White Paper. White Paper. Lesson 3: Protezione apparati di rete. Gli Apparati di Rete. Quali sono gli apparati di rete

White Paper. White Paper. Lesson 3: Protezione apparati di rete. Gli Apparati di Rete. Quali sono gli apparati di rete Lesson 3: Protezione apparati di rete Gli Apparati di Rete Prendiamo ora in considerazione le apparecchiature che realizzano, una volta connesse tra di loro la struttura della nostra rete informatica.

Dettagli

82 Glossario Ethernet

82 Glossario Ethernet Glossario Ethernet 10Base2 10Base5 10BaseFL 10BaseT ARP AUI Negoziazione automatica Rilevamento automatico BOOTP Standard di connessione Ethernet che utilizza cavo coassiale sottile come mezzo di trasmissione

Dettagli

Rete LAN ed Ethernet. Tipi di reti Ethernet

Rete LAN ed Ethernet. Tipi di reti Ethernet Rete LAN ed Ethernet Cavo a doppino incrociato che include quattro coppie di cavi incrociati, in genere collegati a una spina RJ-45 all estremità. Una rete locale (LAN, Local Area Network) è un gruppo

Dettagli

Febbraio 1998 GIGABIT ETHERNET. Pietro Nicoletti. p.nicol@inrete.it. GIGABIT - 1 Copyright: si veda nota a pag. 2

Febbraio 1998 GIGABIT ETHERNET. Pietro Nicoletti. p.nicol@inrete.it. GIGABIT - 1 Copyright: si veda nota a pag. 2 GIGABIT ETHERNET Pietro Nicoletti p.nicol@inrete.it GIGABIT - 1 Copyright: si veda nota a pag. 2 Nota di Copyright Questo insieme di trasparenze (detto nel seguito slides) è protetto dalle leggi sul copyright

Dettagli

Principali caratteristiche di un hub o switch per soluzioni di rete avanzate

Principali caratteristiche di un hub o switch per soluzioni di rete avanzate Pagina 1 di 8 Predisposizione e installazione di reti Ethernet (wired & wireless) Introduzione La larga diffusione di Internet e i vantaggi offerti dagli ambienti di rete distribuiti uniti all'esigenza

Dettagli

Le Reti LAN: componenti attivi

Le Reti LAN: componenti attivi Le Reti LAN: componenti attivi Descrizione dei principali componenti attivi di rete: Livello1: Repeater, Hub Livello 2: Bridge, Switch Livello 3: Router Componenti di una rete Nelle reti informatiche alcuni

Dettagli

RACCOLTA ESEMPI ESAMI SCRITTI TELECOMUNICAZIONI 2013 2014

RACCOLTA ESEMPI ESAMI SCRITTI TELECOMUNICAZIONI 2013 2014 RACCOLTA ESEMPI ESAMI SCRITTI TELECOMUNICAZIONI 2013 2014 (NOTA BENE: GLI ESERCIZI E LE DOMANDE SI RIFERISCONO AL PROGRAMMA SVOLTO NELL A. A. 2013 14 E NON NECESSARIAMENTE TUTTE LE DOMANE/ESERCIZI SONO

Dettagli

La virtualizzazione dell infrastruttura di rete

La virtualizzazione dell infrastruttura di rete La virtualizzazione dell infrastruttura di rete La rete: la visione tradizionale La rete è un componente passivo del processo che trasporta i dati meglio che può L attenzione è sulla disponibilità di banda

Dettagli

Evoluzione della rete Ethernet (II parte)

Evoluzione della rete Ethernet (II parte) Evoluzione della rete Ethernet (II parte) Argomenti della lezione Richiami sul funzionamento della rete Ethernet Fast Ethernet Gigabit Ethernet Implicazioni sul cablaggio 10Gb Ethernet 10 Gigabit Ethernet:

Dettagli

Cisco SRW2008MP Gigabit Switch a 8 porte: WebView/Max PoE. Cisco Small Business Managed Switches

Cisco SRW2008MP Gigabit Switch a 8 porte: WebView/Max PoE. Cisco Small Business Managed Switches Cisco SRW2008MP Gigabit Switch a 8 porte: WebView/Max PoE Cisco Small Business Managed Switches Switching Gigabit gestito, sicuro, affidabile e intelligente con tecnologia PoE per le piccole imprese Funzioni

Dettagli

Introduzione alla gestione dei sistemi di rete. Davide Quaglia

Introduzione alla gestione dei sistemi di rete. Davide Quaglia Introduzione alla gestione dei sistemi di rete Davide Quaglia Tipologie di doppino Doppino non schermato: un-shielded twisted pair (UTP) Doppino schermato: shielded twisted pair (STP) 2 Doppino in rame

Dettagli

Corso di Laurea in Ingegneria Informatica. Corso di Reti di Calcolatori I

Corso di Laurea in Ingegneria Informatica. Corso di Reti di Calcolatori I Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Corso di Reti di Calcolatori I Roberto Canonico (roberto.canonico@unina.it) Giorgio Ventre (giorgio.ventre@unina.it) Interconnessione di LAN Hub, bridge e switch

Dettagli

Dispositivi di rete. Ripetitori. Hub

Dispositivi di rete. Ripetitori. Hub Ripetitori Dispositivi di rete I ripetitori aumentano la distanza che può essere ragginta dai dispositivi Ethernet per trasmettere dati l'uno rispetto all'altro. Le distanze coperte dai cavi sono limitate

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 22

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 22 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 22 Martedì 20-05-2014 1 Ethernet Ethernet

Dettagli

network subnet host Classe A poche reti di dimensioni molto grandi 127

network subnet host Classe A poche reti di dimensioni molto grandi 127 INDIRIZZAMENTO IP Gli indirizzi IP, che devono essere univoci sulla rete, sono lunghi 32 bit (quattro byte) e sono tradizionalmente visualizzati scrivendo i valori decimali di ciascun byte separati dal

Dettagli

PROGRAMMAZIONE MODULARE 2015-2016. Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: QUINTA A INF SERALE Indirizzo: INFORMATICA

PROGRAMMAZIONE MODULARE 2015-2016. Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: QUINTA A INF SERALE Indirizzo: INFORMATICA PROGRAMMAZIONE MODULARE 2015-2016 Disciplina: SISTEMI E RETI Classe: QUINTA A INF SERALE Indirizzo: INFORMATICA Docenti: Gualdi (teoria), Travaglioni (laboratorio) Ore settimanali previste: 2 TEORIA +

Dettagli

VLAN VLAN. Università di Palermo VLAN 1

VLAN VLAN. Università di Palermo VLAN 1 VN VN VN 1 Switches Funzionamento degli switch di layer 2 Ricordiamo che le reti Ethernet con media condiviso che usano gli hub, molti host sono connessi ad un singolo dominio broadcast e di collisione

Dettagli

Cisco SRW2008 Gigabit Switch a 8 porte: WebView Cisco Small Business Managed Switches

Cisco SRW2008 Gigabit Switch a 8 porte: WebView Cisco Small Business Managed Switches Cisco SRW2008 Gigabit Switch a 8 porte: WebView Cisco Small Business Managed Switches Tecnologia di switching sicura e ad alte prestazioni per le piccole imprese Funzioni principali Otto porte ad alta

Dettagli

Le VLAN dell Area di Ricerca di Bologna

Le VLAN dell Area di Ricerca di Bologna M.Nanni F.Tinarelli S.Tubertini Le VLAN dell Area di Ricerca di Bologna IRA 340/03 2 Introduzione La rete di trasmissione dati dell Area della Ricerca di Bologna e stata disegnata nei primi anni 90 partendo

Dettagli

Capitolato tecnico per la realizzazione della rete wireless/lan di istituto e Collegamento Wi-Fi Palestra.

Capitolato tecnico per la realizzazione della rete wireless/lan di istituto e Collegamento Wi-Fi Palestra. Pubblicato all albo on-line il al n. LICEO STATALE ELIO VITTORINI SSCIENTIFICO, LINGUISTICO E SCIENZE APPL. Codice Fiscale 82002490850 Via Pitagora, s.n.c.93012 GELA Tel.0933/930594 Fax 0933/930002 Motore

Dettagli

Cap. 8 Switching su Ethernet

Cap. 8 Switching su Ethernet CCNA_1 (Versione 3.1) Networking basics Marco Ciampi m.ciampi@ithum.it 2/45 Ithum Learning License Licenza d uso del materiale didattico Questo documento e tutto il materiale prodotto da Ithum S.r.l. e

Dettagli

chilometri. IGS 10020MT Art. Qubix 2032152 2032153 2032170 2032171 2032186 2032195 2032194 2032158 2032245 10/100/1000 Unmanaged

chilometri. IGS 10020MT Art. Qubix 2032152 2032153 2032170 2032171 2032186 2032195 2032194 2032158 2032245 10/100/1000 Unmanaged Switch industriali tipo di apparati esistono varie versioni con caratteristiche diverse. I prodotti disponibili si differenziano non solo per il numero e tipo di porte, dimensioni e range di temperature

Dettagli

APPARECCHIATURE DI RETE Ripetitore. Concentratore (HUB) Tipi di concentratori. Connessione di più hub

APPARECCHIATURE DI RETE Ripetitore. Concentratore (HUB) Tipi di concentratori. Connessione di più hub APPARECCHIATURE DI RETE Ripetitore Su una linea di trasmissione, il segnale subisce delle distorsioni e un indebolimento tanto significativo quanto più aumenta la distanza che separa i due elementi attivi.

Dettagli

NAS 307 Aggregazione di link

NAS 307 Aggregazione di link NAS 307 Aggregazione di link Impostare l aggregazione di link sul NAS ASUSTOR A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe essere in grado di: 1. Avere una conoscenza

Dettagli

Verona, 29-30 ottobre 2013!

Verona, 29-30 ottobre 2013! Verona, 29-30 ottobre 2013! Il Machine Controller piattaforma integrata di Controllo, Motion, Robotica, Visione e Sicurezza su bus EtherCAT Omron Electronics spa Ing. Marco Filippis Product Manager Servo,

Dettagli

Lo Stack TCP/IP: Le Basi

Lo Stack TCP/IP: Le Basi Lo Stack TCP/IP: Le Basi I livelli TCP/IP hanno questa relazione con i livelli di OSI. Lo stack di protocolli TCP/IP implementa un livello network (livello 3) di tipo: packet-switched; connectionless.

Dettagli

Reiss Romoli 2014 CISCO CERTIFIED NETWORK ASSOCIATE (CCNA) CCNA

Reiss Romoli 2014 CISCO CERTIFIED NETWORK ASSOCIATE (CCNA) CCNA CCNA CISCO CERTIFIED NETWORK ASSOCIATE (CCNA) La certificazione Cisco CCNA prevede il superamento di un singolo esame: 200-120 CCNA o di due esami: 100-101 ICND1 200-101 ICND2 Reiss Romoli propone, in

Dettagli

Reti e problematiche di Rete: Reti geografiche e reti locali

Reti e problematiche di Rete: Reti geografiche e reti locali Reti e problematiche di Rete: Reti geografiche e reti locali Enrico Cavalli - enrico.cavalli@unibg.it Università di Bergamo - Anno Accademico 2008-2009 Reti Locali Reti geografiche e reti locali 2 1 Applicazioni

Dettagli

Università degli Studi della Basilicata

Università degli Studi della Basilicata Università degli Studi della Basilicata SERVIZIO DI ASSISTENZA MANUTENTIVA DEI SISTEMI COSTITUENTI LA RETE DATI DI ATENEO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Allegato Tecnico 2 1 Descrizione generale della

Dettagli

l Istituto Tecnico Euganeo di oggi è la tecnologia di domani

l Istituto Tecnico Euganeo di oggi è la tecnologia di domani l Istituto Tecnico Euganeo di oggi è la tecnologia di domani Obbligo scolastico (Biennio tecnologico) Automazione Elettronica Elettrotecnica Informatica Meccanica e Meccatronica Logistica Biotecnologie

Dettagli

http://mottatommaso.altervista.org

http://mottatommaso.altervista.org Standard IEEE 802 per reti LAN http://mottatommaso.altervista.org T. Motta Rete locale Rete LAN: rete di computer di dimensione limitata e senza attraversamento di suolo pubblico Sono di diversi tipi:

Dettagli

TEST DI RETI DI CALCOLATORI I (9400N) anno 1999/2000

TEST DI RETI DI CALCOLATORI I (9400N) anno 1999/2000 TEST DI RETI DI CALCOLATORI I (9400N) anno 1999/2000 1) Quanti sono i livelli del modello ISO/OSI: A. 3 B. 7 C. 6 D. non è definito un numero massimo non è definito un numero massimo 2) Due entità ad un

Dettagli

Reti locali broadcast. Interconnettere più LAN. Limiti delle LAN. Interconnessione di LAN tramite Bridge. Partizionare una LAN

Reti locali broadcast. Interconnettere più LAN. Limiti delle LAN. Interconnessione di LAN tramite Bridge. Partizionare una LAN Reti locali broadcast 09Udc Reti di alcolatori Progettazione di reti locali basate su switch L L L. Limiti delle LN Interconnettere più LN Massima estensione fisica Massimo numero di stazioni anda condivisa

Dettagli

Ethernet: principi di base

Ethernet: principi di base Ethernet: principi di base Un esame dei punti chiave per comprendere le caratteristiche di base di un protocollo, Ethernet, che insieme a USB è il mezzo di comunicazione per eccellenza dal mondo embedded

Dettagli

Indirizzi LAN e ARP. Tecnologie LAN. Indirizzi LAN e ARP (2) Indirizzo LAN. ARP: Address Resolution Protocol. Ricordiamo il routing

Indirizzi LAN e ARP. Tecnologie LAN. Indirizzi LAN e ARP (2) Indirizzo LAN. ARP: Address Resolution Protocol. Ricordiamo il routing Tecnologie LAN Indirizzamento Ethernet Hub, bridge, switch wireless Ethernet 802.11 PPP Indirizzi LAN e ARP Indirizzi IP a 32-bit: o Indirizzi del livello network o Usati per portare un datagram alla rete

Dettagli

Progettazione di reti locali basate su switch - Switched LAN

Progettazione di reti locali basate su switch - Switched LAN Progettazione di reti locali basate su switch - Switched LAN Mario Baldi Politecnico di Torino mario.baldi@polito.it staff.polito.it/mario.baldi Nota di Copyright Questo insieme di trasparenze (detto nel

Dettagli

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 21

Parte II: Reti di calcolatori Lezione 21 Università di Roma Tor Vergata Corso di Laurea triennale in Informatica Sistemi operativi e reti A.A. 2013-14 Pietro Frasca Parte II: Reti di calcolatori Lezione 21 Giovedì 15-05-2014 1 Protocolli a turno

Dettagli

NB4 SRL VIA DELLA MADONNINA 4 20881 BERNAREGGIO (MB) Tel: +390396884207 Fax: +390396884248 e-mail: info@nb4.it

NB4 SRL VIA DELLA MADONNINA 4 20881 BERNAREGGIO (MB) Tel: +390396884207 Fax: +390396884248 e-mail: info@nb4.it NB4 SRL VIA DELLA MADONNINA 4 20881 BERNAREGGIO (MB) Tel: +390396884207 Fax: +390396884248 e-mail: info@nb4.it DGS-1210 Codice: DGS-1210-28 DGS-1210-28 24-port Gigabit Smart Switch, including 4 SFP ports

Dettagli

Indice. Prefazione. Capitolo 1 Introduzione 1. Capitolo 2 Livello applicazione 30

Indice. Prefazione. Capitolo 1 Introduzione 1. Capitolo 2 Livello applicazione 30 Prefazione XI Capitolo 1 Introduzione 1 1.1 Internet: una panoramica 2 1.1.1 Le reti 2 1.1.2 Commutazione (switching) 4 1.1.3 Internet 6 1.1.4 L accesso a Internet 6 1.1.5 Capacità e prestazioni delle

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Soluzioni networking per video IP

Soluzioni networking per video IP Safety Security Certainty Soluzioni networking per video IP Prestazioni elevate e flessibilità completa per soddisfare tutte le esigenze di trasmissione dati attuali e future Una piattaforma, possibilità

Dettagli

Switch ProCurve serie 2510

Switch ProCurve serie 2510 Progettata per offrire soluzioni di connettività essenziali per le reti delle piccole aziende, la serie di switch ProCurve 2510 è composta da quattro switch managed Layer 2 che forniscono connettività

Dettagli

Introduzione alla tecnologia. LonWorks

Introduzione alla tecnologia. LonWorks Introduzione alla tecnologia LonWorks La tecnologia LonWorks viene sviluppata da Echelon a partire dal 1990 Echelon é quotata in borsa dal 1998 (asdaq:elo) > 4000 OEM nel mondo > 30 mio di nodi installati

Dettagli

Reti di Calcolatori. una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi che possono interagire tra di loro una rete permette:

Reti di Calcolatori. una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi che possono interagire tra di loro una rete permette: Reti di Calcolatori una rete di calcolatori è costituita da due o più calcolatori autonomi che possono interagire tra di loro una rete permette: condivisione di risorse (dati aziendali, stampanti, ) maggiore

Dettagli