CURRICULUM VITAE SCIENTIFICO E PROFESSIONALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CURRICULUM VITAE SCIENTIFICO E PROFESSIONALE"

Transcript

1 CURRICULUM VITAE SCIENTIFICO E PROFESSIONALE MARIO CALDERINI INFORMAZIONI GENERALI Mario Calderini è nato a Milano, il 23 Maggio Laureato in Ingegneria Meccanica al Politecnico di Torino, ha ottenuto il PhD in Economics presso la University of Manchester. E Professore Ordinario al Politecnico di Milano presso il Dipartimento di Ingegneria Gestionale dove insegna Economia e Organizzazione Aziendale. E Vice Direttore dell Alta Scuola Politecnica. Dal 1994 al 2013 è stato Ricercatore e poi Professore Ordinario presso il Politecnico di Torino, dove ha insegnato Economia e Organizzazione Aziendale e Strategia e Management dell Innovazione. Nello stesso Politecnico di Torino dal 2009 al 2012 è stato Vice Direttore della Scuola di Dottorato. E Honorary Research Fellow presso la University of Manchester. Insegna Management dell Innovazione presso la Luiss Business School ed è stato Visiting Professor alla Tongji University di Shanghai. Presso il Politecnico di Torino ha fondato e diretto l Intellectual Property Finance Institute. E autore di libri e pubblicazioni su riviste scientifiche internazionali e i suoi interessi di ricerca si concentrano nel campo dell economia e del management, con particolare riferimento alle politiche pubbliche per l innovazione e alla finanza per l innovazione. Mario Calderini ricopre numerosi incarichi in organizzazioni ed istituzioni pubbliche nazionali ed internazionali. Durante il governo del Presidente Monti è stato consulente presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri in materia di strumenti finanziari per l innovazione ed è stato Consigliere del Ministro per le politiche di ricerca e innovazione. E membro dell Advisory Board della European Patent Office Academy ed è consulente dell OECD e della Commissione Europea per le politiche di innovazione. Ha rappresentato la Conferenza Stato-Regioni ed il Ministero della Ricerca nel Consiglio di Amministrazione dell Agenzia per la Diffusione delle Tecnologie per l'innovazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ed ha fatto parte della commissione di esperti per la definizione del Documento di Visione Strategica decennale del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Dopo aver svolto il ruolo di responsabile dell area politiche per l innovazione della Fondazione Cotec, presieduta dal Presidente della Repubblica, ne è stato nominato consigliere di amministrazione. E membro della Task Force del G8 per la Social Impact Finance ed è il rappresentante italiano nel High Level Expert Group for Digital Agenda della Commissione Europea. Dal 2005 al 2010 è stato Presidente di Finpiemonte, la finanziaria di sviluppo della Regione Piemonte. 1

2 ISTRUZIONE o Philosophy Doctor in Economics (PhD), University of Manchester (UK), o Laurea in Ingegneria Meccanica, Politecnico di Torino, o Diploma di Maturità Classica, Liceo Classico Vittorio Alfieri di Torino, ATTIVITÀ ACCADEMICA o Professore Ordinario presso il Dipartimento di Ingegneria Gestionale del Politecnico di Milano. ( ) o Professore Ordinario presso il Dipartimento di Ingegneria Gestionale del Politecnico di Torino. ( ) o Vice Direttore dell Alta Scuola Politecnica ( ) o Professore Associato presso il Dipartimento di Sistemi di Produzione ed Economia dell Azienda del Politecnico di Torino. ( ) o Ricercatore presso il Dipartimento di Sistemi di Produzione ed Economia dell Azienda del Politecnico di Torino. ( ) o Honorary Research Fellow della University of Manchester. ( ) o Visiting Professor presso la Tongji University a Shanghai. ( ) o Vice Direttore della Scuola di Dottorato del Politecnico di Torino ( ). o Responsabile della Summer School in Management dell Innovazione dell Alta Scuola Politecnica. ( ) o Direttore del IP Finance Institute presso il Politecnico di Torino. ( ) o Docente a contratto presso la Luiss Business School. ( ) o Membro della Commissione Brevetti del Politecnico di Torino ( ). o Membro del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in Sistemi di Produzione & Design Industriale, Scuola di Dottorato del Politecnico di Torino. ( ) o Membro del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in Economia e Gestione dell Innovazione, Università di Bergamo. ( ) INCARICHI ISTITUZIONALI o Consigliere per le politiche di ricerca e innovazione del Ministro dell Istruzione Università e Ricerca ( ). o Consulente della Presidenza del Consiglio dei Ministri in materia di strumenti finanziari per l innovazione ( ). 2

3 o Consigliere di Amministrazione della Agenzia Nazionale per la Diffusione delle Tecnologie per l Innovazione, Presidenza del Consiglio dei Ministri. ( ). o Membro della Task Force G8 sulla Social Impact Finance ( ) o Membro dell Advisory Board dell European Patent Academy. ( ). o Membro del High Level Expert Group for Digital Agenda della Commissione Europea (2012) o Membro della Commissione di esperti per la definizione del Documento di Visione Strategica decennale del Consiglio Nazionale delle Ricerche. ( ) o Consigliere di Amministrazione della Fondazione COTEC, presieduta dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. (2012). o Responsabile dell area Politiche Pubbliche per l Innovazione della Fondazione COTEC, presieduta dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. ( ). o Consulente per le politiche di ricerca e innovazione dell Assessore all Industria, Ricerca e Innovazione della Regione Piemonte. ( ) o Consulente del OECD per le Review of Regional Innovation Policy della Catalunya e dei Paesi Baschi. (2010) o Membro del Working Group dell OCSE su SMEs and Global Financial Crisis. ( ) o Membro dell Advisory Board di ProInnoEurope, Commissione Europea. ( ) o Presidente di Finpiemonte S.p.A. ( ) o Consigliere di Amministrazione della Fondazione Torino Wireless. ( ). o Presidente del Comitato di Distretto Aerospaziale Piemontese. ( ). o Membro del Comitato Scientifico della Fondazione Adriano Olivetti. ( ). o Membro del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Rosselli. ( ). o Membro del Comitato di Esperti per l accompagnamento della Priorità 2 del QSN Ricerca e innovazione del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo e Coesione del Ministero dello Sviluppo Economico. ( ). o Membro dell Expert Group della Conferenza per il Commercio e lo Sviluppo delle Nazioni Unite per la redazione del World Investment Report (2005). o Membro del Working Group sulla Product Liability Directive presso la DG Internal Market della Commissione Europea ( ) o Coordinatore del Laboratorio di Economia dell Innovazione Franco Momigliano della Fondazione Rosselli ( ). o Membro della Commissione per la Valutazione della Ricerca del Consiglio Italiano per le Scienze Sociali ( ). 3

4 o Membro del Nucleo internazionale di valutazione dell Istituto Nazionale di Fisica della Materia ( ). Rappresentante italiano nel Board for Regional Technology Advisor Centres della Commissione Europea ( ).Torino, 22 Febbraio 2013 ATTIVITÀ DIDATTICA ISTITUZIONALE Mario Calderini ha svolto attività didattica istituzionale, presso la I, la III e la IV Facoltà del Politecnico di Torino. In particolare, è stato titolare dei seguenti corsi: a.a Gestionale, IV Facoltà di Ingegneria Gestionale del Politecnico di Torino. o Economia e management dell Innovazione, Dottorato in Sistemi di Produzione e Design Industriale del Politecnico di Torino. a.a Gestionale, IV Facoltà di Ingegneria Gestionale del Politecnico di Torino. o Economia e management dell Innovazione, Dottorato in Sistemi di Produzione e Design Industriale del Politecnico di Torino. a.a Gestionale, IV Facoltà di Ingegneria Gestionale del Politecnico di Torino. o Technology Strategy and Innovation, Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale in lingua inglese, IV Facoltà di Ingegneria Gestionale del Politecnico di Torino o Strategia e Innovazione, Corso di Laurea in Ingegneria Informatica e Elettronica della III Facoltà del Politecnico di Torino. 4

5 o Economia e management dell Innovazione, Dottorato in Sistemi di Produzione e Design Industriale del Politecnico di Torino. a.a Gestionale, IV Facoltà di Ingegneria Gestionale del Politecnico di Torino. o Technology Strategy and Innovation, Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Gestionale in lingua inglese, IV Facoltà di Ingegneria Gestionale del Politecnico di Torino o Strategia e Innovazione, Corso di Laurea in Ingegneria Informatica e Elettronica della III Facoltà del Politecnico di Torino. o Economia e management dell Innovazione, Dottorato in Sistemi di Produzione e Design Industriale del Politecnico di Torino. a.a Gestionale, IV Facoltà di Ingegneria Gestionale ed Organizzazione d Impresa del Politecnico di Torino. a.a Gestionale, IV Facoltà di Ingegneria Gestionale ed Organizzazione d Impresa del Politecnico di Torino. a.a

6 Gestionale, IV Facoltà di Ingegneria Gestionale ed Organizzazione d Impresa del Politecnico di Torino. o Economia ed Organizzazione Aziendale, Corsi di Laurea in Logistica e Produzione e Organizzazione d Impresa, IV Facoltà di Ingegneria Gestionale ed Organizzazione d Impresa del Politecnico di Torino. a.a Gestionale, IV Facoltà di Ingegneria Gestionale ed Organizzazione d Impresa del Politecnico di Torino. o Economia ed Organizzazione Aziendale, Corsi di Laurea in Logistica e Produzione e Organizzazione d Impresa, IV Facoltà di Ingegneria Gestionale ed Organizzazione d Impresa del Politecnico di Torino. a.a Gestionale, IV Facoltà di Ingegneria Gestionale ed Organizzazione d Impresa del Politecnico di Torino. o Economia ed Organizzazione Aziendale, Corsi di Laurea in Logistica e Produzione e Organizzazione d Impresa, IV Facoltà di Ingegneria Gestionale ed Organizzazione d Impresa del Politecnico di Torino. a.a o Economia ed Organizzazione Aziendale, Corsi di Laurea in Logistica e Produzione e Organizzazione d Impresa, IV Facoltà di Ingegneria Gestionale ed Organizzazione d Impresa del Politecnico di Torino. 6

7 a.a o Economia ed Organizzazione Aziendale I, Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale, Scuola Politecnica in Economia e Organizzazione Vilfredo Pareto del Politecnico di Torino. a.a o Economia ed Organizzazione Aziendale I, Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale, Scuola Politecnica in Economia e Organizzazione Vilfredo Pareto del Politecnico di Torino. o Sistema Economico ed Organizzazione d Impresa, Corsi di Laurea in Logistica e Produzione e Organizzazione d Impresa, Scuola Politecnica in Economia e Organizzazione Vilfredo Pareto del Politecnico di Torino. a.a o Economia ed Organizzazione Aziendale I, Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale, I Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Torino. o Economia ed Organizzazione Aziendale, Corso di Laurea in Ingegneria Aeronautica, I Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Torino. a.a o Economia ed Organizzazione Aziendale I, Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale, I Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Torino. o Economia ed Organizzazione Aziendale, Corso di Laurea in Ingegne ria Aeronautica, I Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Torino. a.a o Economia ed Organizzazione Aziendale I, Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale, I Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Torino. o Economia ed Organizzazione Aziendale, Corso di Laurea in Ingegneria Aeronautica, I Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Torino. Negli anni Mario Calderini ha collaborato ai corsi di Economia ed Organizzazione I ed Economia ed Organizzazione Aziendale II della I Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Torino e al corso Istituzioni di Economia presso la II Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Torino. Altre attività didattiche. 7

8 Mario Calderini ha svolto attività didattica per numerosi corsi di Master e alta specializzazione, tra cui recentemente: o MBA, Tongji University ( ) o Executive Master in Business Administration, LUISS Business School, ( ). o Master Programm IP Law and Management, CEIPI, Universitè de Strasbourg, ( ). o Master in International Business Engineering, Finmeccanica, (2007). o Master Business Development, ALTIS, Università Cattolica del Sacro Cuore, (2007). o Master in Innovazione delle Reti, Politecnico di Torino, (2007). o Master in Scienza Tecnologia ed Innovazione della Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione della Presidenza del Consiglio dei Ministri ( ). o Master in Innovazione e Sviluppo della Proprietà Intellettuale dell Istituto Guglielmo Tagliacarte ( ). o Master in Gestione dell Innovazione e Sviluppo Prodotto della IV Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Torino (2004). o International Master in Business Administration del MIP, Politecnico di Milano (2004). ATTIVITÀ DI REFERAGGIO PER RIVISTE INTERNAZIONALI Mario Calderini svolge attività di referee per le seguenti riviste internazionali: o Industrial and Corporate Change, o International Journal of Technology Management o The Journal of Evolutionary Economics, o Economics of Innovation and New Technology. o Research Policy o MIS Quarterly 8

9 PUBBLICAZIONI Riviste Internazionali 1. CALDERINI, M., FRANZONI, C., VEZZULLI, A., (2009), The Unequal Benefits of Academic Patenting for Science and Engineering Research, IEEE TRANSACTIONS ON ENGINEERING MANAGEMENT, 56(1): pp , ISSN: CALDERINI, M., ANTONELLI, C, (2008), The Governance of knowledge compositeness and technological performance: the case of the automotive industry in Europe, ECONOMICS OF INNOVATION AND NEW TECHNOLOGY, vol. 17, Spring, ISSN: CALDERINI, M., FRANZONI, C., VEZZULLI, A., (2007), If star scientists do not patent: The effect of productivity, basicness and impact on the decision to patent in the academic world, RESEARCH POLICY, vol. 36, issue 3, pp , ISSN: CALDERINI M., GIANNACCARI A., (2006), Standardisation in the ICT sector: the complex interface between antitrust and intellectual property, ECONOMICS OF INNOVATION AND NEW TECHNOLOGY, Vol II, Fall 2006, ISSN CALDERINI M., SCELLATO G., (2005), Academic research, technological specialisation and the innovation performance in European Regions, INDUSTRIAL AND CORPORATE CHANGE, vol. 14, pp ISSN: CALDERINI M., GARRONE P., (2002), The changing nature of R&D activities in telecommunications, COMMUNICATIONS & STRATEGIES, vol. 48, pp ISSN: CALDERINI M., GARRONE P., (2001), Liberalisation, market turmoil and the balance of R&D activities, INFORMATION ECONOMICS AND POLICY, vol. 13, pp ISSN: CALDERINI M., METCALFE S., (1998), Compound Learning, Neural Nets and the Competitive Process, ECONOMICS OF INNOVATION AND NEW TECHNOLOGY, vol. 7,4, pp ISSN: CALDERINI M., CANTAMESSA M., (1997), Innovation paths in product development, INTERNATIONAL JOURNAL OF PRODUCTION ECONOMICS, vol. 51, pp ISSN: CALDERINI M., BRANDIMARTE P., (1995), A hierarchical bicriterion approach to integrated process planning and job shop scheduling, INTERNATIONAL JOURNAL OF PRODUCTION RESEARCH, Volume 33, n.1, pp

10 Riviste Nazionali 11. CALDERINI M., ROTA F., (2012), SME Access to Innovation Finance: An Analysis of Public Funds in Piedmont, ITALIAN JOURNAL OF REGIONAL SCIENCE, vol. 11, n.1, pp CALDERINI M., UGHETTO E., (2009), Vincoli Finanziari e distretti industriali: quanto contano le fonti interne di finanziamento?, L INDUSTRIA, Anno XXX, n.3, pp , ISBN CALDERINI M., BOSSI, G:, ROTA F., (2009), Le politiche per la ricerca e l innovazione in Piemonte a seguito dell approvazione della legge 4/2006, RASSEGNA ECONOMICA, Anno LXXII, n.1, pp , ISSN X. 14. CALDERINI M., ORIANI R., SOBRERO M., (2004), Il finanziamento privato dell innovazione: quali strumenti per quali attività?, BANCARIA, Anno 60, n. 12, pp CALDERINI M., CATALANO G., RICCI M, (2003), Il finanziamento della ricerca scientifica e tecnologica in Italia: risorse e regole, QUESTE ISTITUZIONI. vol. 129, pp CALDERINI M., GARRONE P., (2001), Liberalizzazione del Mercato e Ricerca e Sviluppo nel Settore delle Telecomunicazioni, L'INDUSTRIA. vol. 3, pp ISSN: Libri Internazionali 17. CALDERINI M., GARRONE P., SOBRERO M. (a cura di), (2003), Market Structure, Corporate Governance and Innovation, Edward Elgar, Cheltenham (UK), ISBN: Libri in Italiano 18. CALDERINI M., UGHETTO E., (2009), Finanziare l innovazione, Giappichelli Editore, Torino, ISBN: CALDERINI M., GIANNACCARI A., GRANIERI M., (2005), Standard, Proprietà Intellettuale e Logica Antitrust nell Industria dell informazione, Il Mulino, Bologna, ISBN CALDERINI M., GARRONE P., PALMIERI S., VERGANTI R., (2004), L'impresa dell'innovazione, Edizioni Il Sole 24 Ore, Milano, ISBN: CALDERINI M., SCELLATO G., (2003), Interpetare l'innovazione, Edizioni Fondazione Giovanni Agnelli, Torino, ISBN:

11 22. CALDERINI M., ANTONELLI C., (2001), Le Misure della Ricerca, Edizioni Fondazione Giovanni Agnelli, Torino, ISBN: CALDERINI M., PAOLUCCI E., VALLETTI T., (1994), Economia ed Organizzazione Aziendale: guida alla risoluzione di casi e problemi, Utet Libreria, Torino, ISBN Capitoli in libri internazionali 24. CALDERINI M., MONCALVO, D., SCELLATO, G., (2009), Technology platforms, in CHIESA, V., FRATTINI, F., (Ed.), Evaluation and Performance Measurement of Research and Development: Techniques and Perspectives for Multi-Level Analysis, pp , Edward Elgar, Cheltenham, UK, ISBN: CALDERINI M., FRANZONI C., (2005), Patenting in Public Research: an evidence-based reflection on IPR and the basic-applied trade-off, in SANTANGELO G.D., (Ed.), The Nature of Technological Change and the Role of Science and Multinationals in Catching-up Processes, Edward Elgar, Cheltenham (UK), ISBN CALDERINI M., GARRONE P., (2003), Market Structure and the Balance of R&D Investments, in CALDERINI M., GARRONE P., SOBRERO M., Corporate Governance, Market Structure and Innovation, (pp ). Edward Elgar, Cheltenham (UK), ISBN: CALDERINI M., GARRONE P., (2003), Mergers & Acquisitions & Innovation Strategies, in CALDERINI M., GARRONE P., SOBRERO M., Corporate Governance, Market Structure and Innovation, (pp ). Edward Elgar, Cheltenham (UK), ISBN: CALDERINI M., GARRONE P., (2003), Liberalization and the Balance of R&D activities: an empirical analysis, in CALDERINI M., GARRONE P., SOBRERO M., Corporate Governance, Market Structure and Innovation, (pp ). Edward Elgar, Cheltenham (UK), ISBN: CALDERINI M., GARRONE P., SCELLATO G., (2003), The Effects of M&As on the Innovation Performance of Acquired Companies, in CALDERINI M., GARRONE P., SOBRERO M., Corporate Governance, Market Structure and Innovation, (pp ). Edward Elgar, Cheltenham (UK), ISBN: CALDERINI M., ANTONELLI C., (1999), The Dynamics of Localized Technical Changes: the Role of Demand-Pull in a Skill Intensive Industry. The case of the Italian Mechanical Industry, in GAMBARDELLA A., MALERBA F., The Organization of Innovative Activity in Europe. (pp ). Cambridge University Press, Cambridge, (UK), ISBN: CALDERINI M., METCALFE S., (1999), Chance, necessity and competitive dynamics in the Italian steel industry, in CANTNER U., HANUSCH H., KLEPPER S., Economic 11

12 Evolution, Learning, and Complexity, (pp ), Physica Verlag, Heidelberg, ISBN: CALDERINI M., CANTAMESSA M., NICOLO V., (1997), Development of a design methodology for tool logistics systems in flexible manufacturing, in BIELLI M., KUSIAK A., Eds., Designing Innovations in Industrial Logistic Modelling, CRC Press, Boca Raton, Florida, ISBN Capitoli in libri in Italiano 33. CALDERINI M., GRANIERI M., (2005), La Proprietà Intellettuale: fondamenti economici e strumenti legali, in GRANDI A., SOBRERO M., (Eds.) Innovazione Tecnologica e Gestione d Impresa, (pp ), Il Mulino, Bologna, ISBN CALDERINI M., GRANIERI M., (2005), La Gestione della Proprietà Intellettuale, in GRANDI A., SOBRERO M., (Eds.) Innovazione Tecnologica e Gestione d Impresa, (pp ), Il Mulino, Bologna, ISBN CALDERINI M., GARRONE P., (2001), La promozione della ricerca e sviluppo, in GARRONE P., MARIOTTI S., L'economia digitale, (pp ), Il Mulino, Bologna, ISBN: CALDERINI M., GARRONE P., (2001), L apertura dei mercati e le attività di ricerca e sviluppo, in GARRONE P., MARIOTTI S., L'economia digitale, (pp ), Il Mulino, Bologna, ISBN: CALDERINI M., (1998), Fenomeni di diffusione per le tecnologie di supporto, in CANTAMESSA M., ROSSETTO S., Sviluppo del prodotto e crescita dell impresa, (pp ), Edizioni Seat, Torino. 38. CALDERINI M., (1998), Implicazioni manageriali e di politica industriale, in CANTAMESSA M., ROSSETTO S., (pp ), Sviluppo del prodotto e crescita dell impresa, Edizioni Seat, Torino. 39. CALDERINI M., RAVAZZI P., (1995), Effetti delle nuove tecnologie sulla funzione microeconomica della produzione, in LA BELLA A., RAFFA M., ZOLLO G., Leve scientifiche nei mercati integrati, (pp ), ETAS Libri. 12

13 PROGETTI DI RICERCA In qualità di responsabile scientifico o Gestione e valorizzazione della proprietà intellettuale, finanziato dalla Camera di Commercio di Torino ( ) o Interventi regionali di networking e clustering nel contesto comunitario finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Torino ( ) o La riorganizzazione del sistema pubblico della ricerca per il sostegno al trasferimento tecnologico finanziato dal Ministero dell Università e della Ricerca Scientifica ( ). o mclusters: Integrating Europe s mobile ICT Community, finanziato dalla Commissione Europea ( ). o Definizione di uno scoreboard regionale di innovazione per la Regione Lombardia, finanziato da Finlombarda ( ). o Studio di foresight tecnologico per la regione Emilia Romagna, finanziato da Confindustria (2004). o o o Studio dell impatto del trasferimento tecnologico e politiche locali, finanziato dal Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca, nell ambito del bando FISR ( ). Standardization, Intellectual Property Rights and the Evolution of the Information Industry in Europe, finanziato dalla Fondazione Ugo Bordoni ( ). Struttura di mercato, corporate governance e innovazione nel settore delle telecomunicazioni, (coordinatore di Unità di ricerca), finanziato dal Ministero dell Istruzione, Università e Ricerca ( ) nell ambito del bando COFIN. o The Economics of Measurement., finanziato dalla Commissione Europea ( ). Altre partecipazioni non in qualità di responsabile scientifico o Il libro bianco dell innovazione in Italia, finanziato dalla Fondazione Cotec ( ) o La valutazione della ricerca, per il Consiglio delle Scienze Sociali. (2009) o Study on the economic impact of the development risk clause as provided by Directive 85/374/CE on liability for defective products, finanziato dalla Commissione Europea, DG Internal Market ( ). o M&A and Science and Technology Policy., finanziato dalla Commissione Europea ( ). o Attività innovativa e short-termism nell industria delle telecomunicazioni, per l Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (2000). o Studio di foresight tecnologico per la regione Piemonte, finanziato dalla Compagnia di S.Paolo ( ). 13

14 Torino, 2 Maggio 2014 In fede, Mario Calderini Il sottoscritto Mario Calderini autorizza il trattamento dei dati personali ai sensi del D. lgs. 196/03 14

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti

Curriculum Vitae Paolo Degl Innocenti INFORMAZIONI PERSONALI Paolo Degl Innocenti POSIZIONE RICOPERTA Responsabile di U.O. Agenzia del Demanio ESPERIENZA PROFESSIONALE Dal 1/7/2012 7/2006-6/2012 11/2005-7/2006 4/2004-10/2005 Responsabile Servizi

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 sviluppo risorse per l azienda CISITA PARMA IMPRESE Executive TOOLS STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 IN COLLABORAZIONE CON Executive TOOLS Executive Tools - Strumenti

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa

Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa 2 a EDIZIONE MILANO NOVEMBRE 2011 - MAGGIO 2012 In collaborazione con Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa NOVEMBRE 2011 - MAGGIO 2012 orso

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco

Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco Perché non si può crescere senza ricerca Ignazio Visco Un economia sana e con buone prospettive di crescita deve saper cogliere i frutti del progresso tecnico, che solo adeguati investimenti in ricerca

Dettagli

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO )

UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE FACOLTÀ DI ECONOMIA ESTRATTO DA REGOLAMENTO SUI REQUISITI E SULLA PROCEDURA DI RECLUTAMENTO DI RICERCATORI E DOCENTI (IL REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO ) 1 Requisiti

Dettagli

CURRICULUM VITAE MARIA CRISTINA ARCURI

CURRICULUM VITAE MARIA CRISTINA ARCURI CURRICULUM VITAE MARIA CRISTINA ARCURI DATI PERSONALI Luogo e data di nascita: Catanzaro 29/03/1984 Residenza/Domicilio: Viale G. Rustici, 52 43123 Parma (PR) Stato civile: Nubile POSIZIONE ATTUALE Assegnista

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969 Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN Nazionalità Italiana Data di nascita 28 gennaio 1969 Titolo di studio Laurea in Ingegneria Elettronica conseguita presso il politecnico

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo residenza Via Senatore di Giovanni 5 961 00 Siracusa Indirizzo studio VIALE SANTA PANAGIA, 141/C

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G.

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale G. CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM FRANCO FRATTOLILLO Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G. Rummo" di Benevento, con votazione 60/60.

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di Cent anni di scienza del controllo Sergio Bittanti Politecnico di Milano Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP www.formazione.ilsole24ore.com PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP ROMA, DAL 19 NOVEMBRE 2012-1 a edizione MASTER DI SPECIALIZZAZIONE In collaborazione con: PER PROFESSIONISTI

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

La gestione dei servizi non core: il Facility Management

La gestione dei servizi non core: il Facility Management La gestione dei servizi non core: il Facility Management ing. Fabio Nonino Università degli studi di Udine Laboratorio di Ingegneria Gestionale Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd Workshop Career Management: essere protagonisti della propria storia professionale Torino, 27 febbraio 2013 L evoluzione del mercato del lavoro L evoluzione del ruolo del CFO e le competenze del futuro

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

EXECUTIVE MASTER CIO CAMPUS ED.2014 DA PROFESSIONISTI ICT AD AGENTI DI CAMBIAMENTO

EXECUTIVE MASTER CIO CAMPUS ED.2014 DA PROFESSIONISTI ICT AD AGENTI DI CAMBIAMENTO ICT PROFESSIONAL EXECUTIVE MASTER CIO CAMPUS ED.2014 DA PROFESSIONISTI ICT AD AGENTI DI CAMBIAMENTO Versione 6 ENTI PROMOTORI ELIS vuol dire Educazione, Lavoro, Istruzione, Sport. L Associazione Centro

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Executive Master in. Social Entrepreneurship

Executive Master in. Social Entrepreneurship novembre Executive Master in 2015 Social Entrepreneurship Master di Primo Livello dell Università Cattolica del Sacro Cuore a.a.2015/2016 II edizione Executive Master in Social Entrepreneurship Master

Dettagli

Innovazione e competitività: un confronto settoriale tra l Italia e gli altri Paesi europei.

Innovazione e competitività: un confronto settoriale tra l Italia e gli altri Paesi europei. Innovazione e competitività: un confronto settoriale tra l Italia e gli altri Paesi europei. Alessia Amighini (Università del Piemonte Orientale) Versione preliminare Intervento al convegno Innovare per

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

Smart Specialisation Strategy della Provincia Autonoma di Trento. Esempi e strumenti di attuazione. A. A Beccara I. Pilati Trento RISE

Smart Specialisation Strategy della Provincia Autonoma di Trento. Esempi e strumenti di attuazione. A. A Beccara I. Pilati Trento RISE Smart Specialisation Strategy della Provincia Autonoma di Trento Esempi e strumenti di attuazione A. A Beccara I. Pilati Trento RISE S3 PAT ICT Micro nano-elett. Qualità della vita Agrifood Nanotech. Fotonica

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

Mobile Enterprise: produttività recuperata per 9 miliardi di nel 2014

Mobile Enterprise: produttività recuperata per 9 miliardi di nel 2014 Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano www.osservatori.net COMUNICATO STAMPA Osservatorio Mobile Enterprise Mobile Enterprise: produttività recuperata per 9 miliardi di nel 2014 Il mercato

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Indice 1 Definizioni 2 Premesse 3 Commissione di Ateneo per l Accesso aperto 4 Gruppo di lavoro 5

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome/i nome/i Castelli Flavio Email flavio.castelli@gmail.com Sito web personale http://www.flavio.castelli.name Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

ISBN 978-88-940207-0-0

ISBN 978-88-940207-0-0 Stampato in Italia da ART COLOR PRINTING SRL Via Portuense 1555 - Roma con la partecipazione di Federcasse ed Ecra. Grafica e impaginazione a cura di Maria Vittoria Bulzomì ISBN 978-88-940207-0-0 Con

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Principi di stewardship degli investitori istituzionali

Principi di stewardship degli investitori istituzionali Corso di diritto commerciale avanzato a/ a/a2014 20152015 Fabio Bonomo (fabio.bonomo@enel.com fabio.bonomo@enel.com) 1 Indice Principi di stewardship degli investitori istituzionali La disciplina dei proxy

Dettagli

Webinar. Il Cloud computing tra diritto e tecnologia

Webinar. Il Cloud computing tra diritto e tecnologia DATA: 14 giugno ore 15 16 LOCATION: Internet (online) Organizzazione: Centro Europeo per la Privacy - EPCE Webinar Il Cloud computing tra diritto e tecnologia Abstract Il ciclo di due web conference sul

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

40229 Governo dell impresa a.a. 2014/2015. Prof. Alessandro Minichilli. Via Röntgen 1, Room 4 B1 10, 02 5836.2543, alessandro.minichilli@unibocconi.

40229 Governo dell impresa a.a. 2014/2015. Prof. Alessandro Minichilli. Via Röntgen 1, Room 4 B1 10, 02 5836.2543, alessandro.minichilli@unibocconi. 40229 Governo dell impresa a.a. 2014/2015 Prof. Alessandro Minichilli Via Röntgen 1, Room 4 B1 10, 02 5836.2543, alessandro.minichilli@unibocconi.it Descrizione del corso. Obiettivi: il corso intende fornire

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com 2 Tecnoteca è nata nel 2000 con sede a Tavagnacco ha scelto da subito di lavorare

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma

Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma Ing. Gaetano Trotta Responsabile Unico di Progetto Nata nel 1978, è una Società di Ingegneria

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli