Business School Scuola di direzione aziendale per piccole e medie imprese.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Business School Scuola di direzione aziendale per piccole e medie imprese. www.businessschool.siena.it"

Transcript

1 Business School Scuola di direzione aziendale per piccole e medie imprese

2 La partecipazione ai seminari è gratuita Iscrizione Obbligatoria Seminari Strategie di internazionalizzazione 1 ll lean Thinking negli uffici 2 Il cliente: il vero vantaggio competitivo aziendale 3 Innovazione tecnologica e nuovi modelli di business per le imprese 4 Affascinare il Pubblico con Mastering Sales 5 Eco-efficienza per la competitività 6 Cloud Computing 7 Crisi e internazionalizzazione 8 Parte a settembre 2012 la 6 edizione della Business School, la scuola di direzione aziendale dedicata alle PMI della Provincia di Siena nata nel 2006 e finanziata dall Amministrazione Provinciale e dalla Fondazione Monte dei Paschi. Ancora una volta la Business School, si propone l obiettivo supportare le aziende del territorio nell affrontare gli scenari socio-economici e le dinamiche in atto, cercando ancora una volta di dare ai propri seminari una forte impronta operativa, in sintonia con il modo di essere e di pensare dell imprenditore. Apertura al cambiamento è la parola d ordine dell edizione 2012, che significa apertura ai nuovi mercati, con 3 seminari su 8 che tratteranno direttamente questo tema tramite approcci diversi e complementari, ma anche apertura a nuovi strumenti per la gestione e la direzione aziendale che interpretano in modo pragmatico le dinamiche in atto: le tematiche trattate a tal proposito spazieranno dal Lean Thinking, all Open Innovation, l Eco efficienza, il Cloud Computing, la riorganizzazione finanziaria a sostegno dello sviluppo internazionale. I seminari, anche quest anno gratuiti ed itineranti toccheranno diverse aree della Provincia, cercando così di favorire e incentivare la partecipazione delle imprese.

3 Strategie di internazionalizzazione per le piccole e medie imprese italiane Ripensare il Made in Italy in un mondo che cambia Poggibonsi Giovedì 27 Settembre 2012 Sala Convegni - Palazzo CNA Siena Loc. Salceto, 123 Orario: 8:30-13:00 n analisi del vantaggio competitivo della piccola e media impresa attiva sui mercati internazionali mette in luce Ul importanza del lavoro artigiano come ingrediente essenziale del successo dei prodotti del made in Italy nel mondo. Il lavoro artigiano rappresenta uno dei tratti distintivi della cultura e dell economia italiana. Nel corso dell ultimo decennio il suo peso e il suo ruolo si sono profondamente trasformati, diventando parte integrante della capacità della media impresa e della sua capacità di innovazione sul mercato. Proprio in un economia popolata da knowledge workers, ciò che rischia di caratterizzare l industria italiana è, anche in futuro, un saper fare che pochi altri paesi hanno saputo conservare. Per l Italia la capacità di recuperare e rinnovare il lavoro artigiano rappresenta una scommessa che supera di molto i confini dell economia. A) Le sfide del commercio internazionale e l evoluzione del Made in Italy nel corso dell ultimo decennio. Il ruolo della manifattura nella competitività del sistema economico italiano Il peso crescente della media impresa nell export Le sfide per la piccola impresa nello scenario del prossimo decennio B) Gli elementi di competitività della manifattura italiana La riscoperta del lavoro artigiano come elemento di competitività del made in Italy Gli equivoci sul lavoro artigiano Una nuova cultura di management per valorizzare il saper fare italiano Le strategie competitive per la media italiana C) Strategie per valorizzare il saper fare manifatturiero della piccola impresa a scala globale Ripensare la creatività nelle catene globali del valore Le nuove interfacce delle filiere globali Per una nuova cultura della personalizzazione di massa. Stefano Micelli Vive e lavora a Venezia, dove insegna Economia e Gestione delle Imprese presso l Università Ca Foscari. Direttore del centro TeDIS della Venice International University, da oltre dieci anni si occupa di trasformazioni del sistema industriale italiano e studia il design e la creatività quali fattori su cui ripensare il vantaggio competitivo delle piccole e medie imprese italiane. È autore di diversi articoli e volumi fra cui Futuro Artigiano edito da Marsilio (2011). 1

4 Siena Giovedì 4 Ottobre 2012 Camera di Commercio - Siena Sala Convegni - Piazza Matteotti, 30 Orario: 8:30-17:00 ll lean Thinking negli uffici dalla teoria alla pratica Come progettare gli uffici in modo innovativo eliminando le attività non a valore e ridisegnando la struttura organizzativa llustrare metodologie, strumenti e casi applicativi di applicazione del lean thinking al di fuori della produzione e nelle Iaziende di servizi, in particolare: mostrare l applicazione dei principi Lean ai flussi documentali e informativi e proporre un sistema avanzato di sviluppo delle risorse; come risolvere i problemi degli uffici tecnici e diventare più snelli e competitivi riducendo i tempi di sviluppo di nuovi prodotti e i relativi costi. Il Lean Thinking negli uffici: modello innovativo di progettazione e gestione delle risorse Dalla teoria ai casi concreti: Il caso di un azienda meccanica-gestione a flusso di tutte le attività di Ufficio: dall arrivo dell ordine alla spedizione, correlazione con la Supply Chain, l Amministrazione e le Risorse Umane Il caso di un azienda farmaceutica- L importanza delle persone in progetti di cambiamento: Comunicazione, Formazione e Coinvolgimento Le frontiere future: il percorso Lean di People Development ll lean Thinking in progettazione: dalla teoria alla pratica I principali problemi negli Uffici Tecnici L applicazione del lean Thinking per eliminare gli sprechi in progettazione e diventare più competitivi La riduzione dei tempi di sviluppo dei prodotti: obiettivi e metodologia La riduzione dei costi dei prodotti: le principali tecniche Presentazione di due casi concreti: premesse, approccio seguito, strumenti Ripercussioni organizzative e gestione del cambiamento. Matteo Bonfiglioli Laureato nel 1995 in Economia e Commercio presso l Università di Bologna. Consulente di organizzazione aziendale presso Bonfiglioli Consulting, dal 1998 ad oggi ha seguito circa 50 progetti Lean Thinking in altrettante realtà industriali e ha effettuato attività di formazione nelle aree tecnico-produttive, Lean Thinking, gestione dell innovazione, sistemi informativi, controllo di gestione, nell ambito di seminari, convegni, corsi aziendali ed interaziendali. Dal 2010 è presidente di Bonfiglioli Consulting. 2

5 Il cliente: il vero vantaggio competitivo aziendale Approcci, metodi e tecniche per la ricerca, la cura e la fidelizzazione del cliente Montepulciano Giovedì 11 Ottobre 2012 Sala Master - Palazzo del Capitano Piazza Grande, 7 Orario: 8:30-17:00 a priorità aziendale è una nuova prospettiva di sviluppo e crescita attraverso un percorso relazionale innovativo: L Senza clienti non esistiamo Dalla prospettiva organizzativa interna alla prospettiva di RCA: Ricerca, Contatto, Ascolto Condividere il cambiamento della prospettiva aziendale nella relazione con i cliente Il prodotto siamo noi : gli ambiti competitivi per FARE LA DIFFERENZA! Il contesto: unico imperativo: il Mercato! Il Mercato Nazionale e Internazionale: canali distributivi, canali relazionali, metodi e strumenti Dalla produzione del servizio al successo del cliente: il network, l accesso, le esperienze, siamo tutti venditori, Non siamo unici ma siamo diversi: la potenzialità della differenza nell approccio aziendale rispetto al mercato Casi pratici Maria Cristina Corradini e Fausta Tistarelli Hanno iniziato l attività professionale nell area della Strategia, Organizzazione e Controllo di gestione di cui sono tutt oggi esperte conoscitrici e consulenti nella definizione ed adozione dei modelli più adatti alle singole realtà imprenditoriali. La vicinanza agli imprenditori ed alle imprese nella realizzazione dei progetti hanno consentito lo sviluppo di metodologie e tecniche per la gestione dei percorsi di cambiamento. Oggi sono consulenti in Strategia, Organizzazione e Gestione del cambiamento per numerose imprese, pubbliche e private, su tutto il territorio nazionale. 3

6 Poggibonsi Giovedì 18 Ottobre 2012 Sala Convegni - Palazzo CNA Siena Loc. Salceto, 123 Orario: 8:30-13:00 Innovazione tecnologica e nuovi modelli di business per le imprese a alcuni anni lo scenario competitivo per le imprese sta cambiando profondamente: non solo l entrata in gioco Ddi nuovi Paesi, bensì anche e soprattutto una dinamica tecnico-scientifica incessante sta mutando radicalmente il modo in cui si concepiscono, progettano e producono sia i beni che i servizi. Lo scenario in rapida evoluzione, definito iper-competizione da molti analisti, implica che sia necessario rivedere il modello di business, mediante differenti modalità di rapporto tra le imprese. Cambiano, dunque, le basi conoscitive su cui si sono tradizionalmente sviluppati interi settori produttivi e tendono a profilarsi originali modalità di relazioni interaziendali. L obiettivo quindi è fornire concetti e metodologie utili per innalzare il proprio livello di conoscenze, in relazione alla dinamica competitiva odierna, conoscere strumenti idonei ad analizzare la posizione competitiva delle proprie aziende nel contesto attuale, sia dal punto di vista tecnico-produttivo che economico, illustrare una strumentazione utile per ridefinire i modelli di business. 1 parte Open innovation. L innovazione come output di imprese che interagiscono in reti di attori interagenti. Reverse innovation. Il processo innovativo può essere generato partendo da esigenze di nuovi mercati, per esempio quelli emergenti, ri-combinando in modo originale tecnologie esistenti e nuove conoscenze. Elementi di ingegneria economica. Modelli concettuali di progettazione dei prodotti. il processo produttivo come processo di risoluzione di problemi: 1) Modello standard di scomposizione sequenziale in sotto-problemi, 2) Modello Toyota di Progettazione set-based concurrent engineering. 2 parte Analisi del posizionamento dell impresa: Approccio sistematico alla progettazione di prodotti e processi. Metodo TRIZ: analisi dei trend innovativi, metodologie per lo sviluppo della progettazione concettuale, strumenti per l identificazione e lo sviluppo delle tecnologie di prossima generazione. Studi caso di progettazione innovativa. Mauro Lombardi Professore di Economis of Innovation (Facoltà di Economia, Firenze), responsabile del Laboratorio di Economia dell Innovazione L.E.I. (PIN-Unifi, Polo Universitario di Prato). Francesco Saverio Frillici Esperto del Centro di Competenze per L innovazione sistematica (Politecnico di Milano), DMTI (Dipartimento di Meccanica e Tecnologie Industriali Firenze). 4

7 Affascinare il Pubblico con Mastering Sales La presentazione di Vendita SIENA Giovedì 25 Ottobre 2012 Camera di Commercio - Siena Sala Convegni - Piazza Matteotti, 30 Orario: 8:30-17:00 el mercato globale è indispensabile saper comunicare; tenere presentazioni efficaci ai Clienti che li stimolino a Nconsiderarci; organizzare riunioni ai collaboratori per motivarli. Questi sono gli obiettivi di Affascinare il Pubblico con Mastering Sales : fornire ai Partecipanti gli Elementi per Presentare se stessi, la propria Azienda e il proprio Prodotto. Mastering Sales, dopo averci presentato la scorsa edizione i 4 Assi per superare la Crisi, continua con lo svelarci il metodo per conquistare l attenzione di un gruppo di persone: Clienti o collaboratori, non basta parlare loro, è necessario farsi Ascoltare! Tutti noi cerchiamo di presentarci al meglio; come individui e come azienda. Ma quanto siamo realmente in grado di fare percepire agli altri le nostre qualità? Vincent van Gogh ( ) fu un pittore olandese. Durante la sua vita travagliata produsse qualcosa come 864 tele e più di mille disegni. Oggi i suoi quadri sono, assieme a quelli di Pablo Picasso, i più pagati al mondo (ci sono opere valutate 80 / 90 milioni di dollari). Ebbene, il povero Vincent riusciva a stento a mantenersi, e mai le sue opere vennero apprezzate dai suoi contemporanei; perché? Alberto Bosio MBA, trainer NLP, ha studiato BST e EFT cominciando nel 2000 la professione di consulente / formatore negli USA. La sua esperienza sul campo è cominciata nel 1984 come tecnico e successivamente come commerciale nel settore meccano tessile operando in Cina e negli Stati Uniti. Ha proseguito nell intermediazione finanziaria, quindi nella fornitura di impianti industriali complessi chiavi in mano in Cina, Sudamerica, Paesi Arabi ed Ex Repubbliche Sovietiche. Negli Stati Uniti ha diretto Società nel settore del coil winding e aeronautico. 5

8 Siena Giovedì 8 Novembre 2012 Amministrazione Provinciale di Siena Sala Aurora - Piazza Duomo, 9 Orario: 8:30-13:00 Eco-efficienza per la competitività Ridurre gli sprechi e finanziare interventi di risparmio in tempi di crisi roppo spesso nelle situazioni di crisi, il primo provvedimento che si pensa di prendere è quello di tagliare i costi fissi To del personale invece di agire sui fattori di carattere ambientale che incidono sulla produzione (progettazione, materie prime, energia, rifiuti, trasporto). Il corso evidenzia che è possibile avere benefici economici e rendere più competitive le aziende inquinando di meno. L inquinamento, in questa ottica, non è altro che il risultato di uno spreco di risorse; per questo motivo, produrre pulito significa essere più competitivi perché si possono abbassare i costi. Il corso è sostanzialmente strutturato in 2 parti: una prima parte in cui si introducono metodologie per individuare gli eventuali sprechi attraverso un approccio multilivello verso la Eco efficienza e la competitività. Questo percorso permette di ottimizzare anche nelle micro imprese benefici economici intervenendo su tutti o alcuni di questi centri di costo dei fattori. Organizzazione, Processo, Rifiuti, Acqua, Energia. Durante la lezione si dimostrerà che è possibile raggiungere in maniere permanente, un risparmio fino al 2% del fatturato aziendale. La seconda parte del corso è incentrata sulla possibilità di finanziare alcuni i interventi di risparmio senza generare costi aggiuntivi e/o eliminando le eventuali restrizioni di carattere creditizio per le imprese. 1 parte Caccia agli sprechi (ecoefficienza) attraverso una serie di esempi pratici e esercizi risolti fare vedere come questo metodo permette di migliorarsi. E su cosa concentrare l attenzione. 2 parte Incentivi legati alla produzione e ai risparmi Settori di applicazione: commercio, manifatturiero, energia, edilizia, mobilità, agricoltura, Servizi, estrattive, ceramico, Dibattito Francesco Bertorello Laureato a Pisa, ha lavorato come esperto in Italia e all Estero, presso la FAO, la Comissione Europea, Ministero Affari Esteri e Ministero Ambiente italiano, collabora come esperto con le Nazioni Unite sulle problematiche dello sviluppo sostenibile e la gestione dei Sistemi Complessi con l Eco Efficienza. Ha sviluppato numerosi modelli di utilità (brevetti) per introduzione di risparmi strutturati nei sistemi produttivi, cioè aumento il profitto delle aziende. 6

9 Cloud Computing L informatica tra le nuvole Poggibonsi Giovedì 15 Novembre 2012 Sala Convegni - Palazzo CNA Siena Loc. Salceto, 123 Orario: 8:30-13:00 conoscere opportunità e rischi connessi all accesso a dati e servizi attraverso la rete. FConfrontare i diversi modelli di gestione dei servizi informativi (insourcing, outsourcing e cloud). Analizzare i vantaggi in termini di risparmio, sicurezza e performance. Valutare l impatto di queste diverse scelte sull organizzazione aziendale. Cos è il Cloud Computing I diversi modelli di cloud computing: Public e Private Cloud L impatto sull infrastruttura IT e la banda larga Valutazione dei rischi, dei costi e dei benefici Scelta del Provider e profili contrattuali: ruoli e responsabilità Sicurezza e dell infrastruttura e della comunicazione Cloud Computing e Privacy Come cambia il ruolo dei CED e degli addetti IT in azienda Stefano Susini Laureato in Ingegneria Elettronica presso l Università di Firenze nel 1996, svolge dal 1997 attività di consulenza e formazione nell area dell Information Technology. È socio fondatore e amministratore della Esseti servizi telematici. Ha ricoperto il ruolo di coordinatore tecnico in numerosi progetti europei. Docente di Informatica presso la Facoltà di Giurisprudenza dell Università degli Studi di Siena dal 2005 al 2010 si è specializzato nei temi legati alla normativa Privacy e agli aspetti giuridici connessi alla Rete ed all informatica in genere. È attualmente responsabile IT di Confindustria Siena e membro della Commissione ICT e Servizi di Confindustria Toscana. 7

10 SIENA Giovedì 22 Novembre 2012 Amministrazione Provinciale di Siena Sala Consiglio - Piazza Duomo, 9 Orario: 8:30-17:00 Crisi e internazionalizzazione La finanza d impresa nell ottica della riorganizzazione finanziaria e del sostegno allo sviluppo n un contesto economico-finanziario caratterizzato da grande volatilità dei mercati e forti tensioni nell accesso al Icredito, risulta fondamentale la realizzazione di procedimenti di autovalutazione: la conoscenza dei più importanti indicatori finanzìario-patrimoniali permette di anticipare le valutazioni rispetto al merito di credito concesso dagli Istituti Finanziari. Affrontare le corrette metodologie di riassetto finanziario nella ricerca dei giusti equilibri consente di ottenere impatti positivi sul rating aziendale, elemento fondamentale per accedere agli idonei strumenti finanziari di sostegno alla crescita. La corretta valutazione del passaggio dal dato all informazione finanziaria è finalizzata alla percezione delle criticità esistenti. L impostazione delle idonee metodologie riorganizzative e gli strumenti di controllo gestionale in chiave finanziaria permettono di dialogare con trasparenza con gli Istituti finanziari allo scopo di ottenere una auspicata partnership mai come oggi essenziale per la sopravvivenza dell impresa. L iter procedurale nella gestione di una crisi aziendale e nella valutazione della ricerca di sostegno allo sviluppo internazionale. Franco Vaselli Laurea in Scienze Economiche e Bancarie conseguita con il massimo dei voti c/o l Università degli Studi di Siena nell a.a.1984/85. Dal 1988 svolge attività di Consulenza di Direzione e Organizzazione Aziendale nelle seguenti aree: Controllo di Gestione, Finanza, Organizzazione e Strategie. Svolge attività di formazione (progettazione e docenza) in ambito universitario e imprenditoriale. È Consigliere Delegato alle aree Formazione e Servizi di API Toscana-Siena e Socio fondatore di Apifinser Toscana. 8

11 ORARI MATTINA Ore 8.30 Registrazione partecipanti Ore 8.45 Saluti Ore 9.00 Inizio delle attività Ore conclusione INTERA GIORNATA Ore 8.30 Registrazione partecipanti Ore 8.45 Saluti Ore 9.00 Inizio delle attività Ore 13.00/14.00 pausa pranzo Ore conclusione SEDI DIDATTICHE MONTEPULCIANO Sala Master Palazzo del Capitano Piazza Grande, 7 SIENA Camera di Commercio Siena Sala Convegni - Piazza Matteotti, 30 Amministrazione Provinciale di Siena Sala Consiglio Sala Aurora Piazza Duomo, 9 POGGIBONSI Sala Convegni - Palazzo CNA Siena Loc. Salceto, 123 La partecipazione ai seminari è gratuita Iscrizione Obbligatoria

12 Segreteria Organizzativa Agenzia per l Energia, l Ambiente e lo Sviluppo Sostenibile srl Unità Locale: Via dei Termini, Siena (Sede legale: Via Massetana, Siena) Per informazioni e contatti Seguici anche su Facebook partner

EDUCATION EXECUTIVE. Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale. Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE

EDUCATION EXECUTIVE. Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale. Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE EXECUTIVE EDUCATION Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE fondazione cuoa business school dal 1957 Il punto di riferimento qualificato

Dettagli

PRESENTAZIONE. In collaborazione con: E un iniziativa della:

PRESENTAZIONE. In collaborazione con: E un iniziativa della: E un iniziativa della: In collaborazione con: LEAN COMMUNITY Laboratorio di approfondimento e diffusione di concetti, metodologie e buone pratiche di Lean Transformation a favore delle PMI Padovane PRESENTAZIONE

Dettagli

14 settembre 24 novembre 2012 CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN. Rovigo. GESTIONE e SVILUPPO delle RETI di IMPRESA. Con il contributo di

14 settembre 24 novembre 2012 CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN. Rovigo. GESTIONE e SVILUPPO delle RETI di IMPRESA. Con il contributo di 14 settembre 24 novembre 2012 Rovigo CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN GESTIONE e SVILUPPO delle RETI di IMPRESA Con il contributo di OBIETTIVI LUISS Business School, la scuola di formazione manageriale dell

Dettagli

ACCELERARE LO SVILUPPO

ACCELERARE LO SVILUPPO ACCELERARE LO SVILUPPO Metodi e strumenti operativi per il sostegno e lo sviluppo d impresa Novembre - Dicembre 2012 Il percorso si pone l obiettivo di fornire una formazione tecnica di alto livello, di

Dettagli

Questionario per l Innovazione

Questionario per l Innovazione Questionario per l Innovazione Confindustria, con il progetto IxI - Imprese per l Innovazione - intende offrire un significativo contributo al processo di diffusione della cultura dell innovazione e dell

Dettagli

METODOLOGIA DIDATTICA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO OBIETTIVI FORMATIVI PERCORSO FORMATIVO DESTINATARI

METODOLOGIA DIDATTICA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO OBIETTIVI FORMATIVI PERCORSO FORMATIVO DESTINATARI OPEN YOUR MIND 2.0 Programma di formazione per lo sviluppo delle capacità manageriali e della competitività aziendale delle Piccole e Medie Imprese della Regione Autonoma della Sardegna PRESENTAZIONE DEL

Dettagli

Executive Master INNOVAZIONE E SVILUPPO DI PRODOTTI E SERVIZI

Executive Master INNOVAZIONE E SVILUPPO DI PRODOTTI E SERVIZI Executive Master INNOVAZIONE E SVILUPPO DI PRODOTTI E SERVIZI OBIETTIVI E evidente, soprattutto nei momenti di crisi, quanto importante sia lo sviluppo e la gestione della gamma prodotti per il successo

Dettagli

innovazione PER del business IL business 15 e 16/06/2012 6 e 7/07/2012 20 e 21/07/2012 Polo Tecnologico di Pordenone Andrea Galvani Via Roveredo, 20/b

innovazione PER del business IL business 15 e 16/06/2012 6 e 7/07/2012 20 e 21/07/2012 Polo Tecnologico di Pordenone Andrea Galvani Via Roveredo, 20/b PER Polo Tecnologico di Andrea Galvani Via Roveredo, 0/b Innovazione, Innovazione per il business è un ciclo di incontri di formazione breve indirizzati ai decisori aziendali per stimolare le capacità

Dettagli

il contesto INNOVARE PER COMPETERE LE CHIAVI PER AFFRONTARE LA COMPLESSITÀ www.cfmt.it

il contesto INNOVARE PER COMPETERE LE CHIAVI PER AFFRONTARE LA COMPLESSITÀ www.cfmt.it il contesto www.cfmt.it Ormai abbiamo capito tutti che questa non è una crisi ma una transizione, sfidante ma al contempo fonte di opportunità. Bisogna però avere coraggio e determinazione. Occorre anticipare

Dettagli

Koinè Consulting. Profilo aziendale

Koinè Consulting. Profilo aziendale Koinè Consulting Profilo aziendale Koinè Consulting è una società cooperativa a responsabilità limitata che svolge attività di consulenza e servizi alle imprese, avvalendosi di competenze interne in materia

Dettagli

MULTI LEVEL Consulting è una giovane e dinamica azienda di consulenza logistica e di direzione a più livelli, nata nel 2011 da un idea di Dario

MULTI LEVEL Consulting è una giovane e dinamica azienda di consulenza logistica e di direzione a più livelli, nata nel 2011 da un idea di Dario MULTI LEVEL Consulting è una giovane e dinamica azienda di consulenza logistica e di direzione a più livelli, nata nel 2011 da un idea di Dario Favaretto, e maturata dalle sempre più incalzanti e continuative

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT OPERATIONS & SUPPLY CHAIN PERCORSO EXECUTIVE IN SUPPLY CHAIN MANAGEMENT Gestione Strategica degli Acquisti / Logistica Distributiva NOVEMBRE 2014 OTTOBRE 2015 I.P. AREA TEMATICA E OBIETTIVI DEL CATALOGO

Dettagli

TERZO CICLO DI SEMINARI CNA INDUSTRIA REGGIO EMILIA

TERZO CICLO DI SEMINARI CNA INDUSTRIA REGGIO EMILIA INVITO PERSONALE Self empowerment Delegare TERZO CICLO DI SEMINARI Il passaggio generazionale Logistica Organizzazione aziendale Change management TERZO CICLO DI SEMINARI CNA INDUSTRIA REGGIO EMILIA TERZO

Dettagli

Un gruppo di specialisti al servizio delle imprese, per fornire agli imprenditori e alle loro aziende una consulenza integrata e di qualità,

Un gruppo di specialisti al servizio delle imprese, per fornire agli imprenditori e alle loro aziende una consulenza integrata e di qualità, Un gruppo di specialisti al servizio delle imprese, per fornire agli imprenditori e alle loro aziende una consulenza integrata e di qualità, condividendo il rischio d impresa. Caro Imprenditore, Ho trascorso

Dettagli

LEAN OFFICE & SERVICE

LEAN OFFICE & SERVICE LEAN OFFICE & Percorso di Certificazione Advanced 2015 People & Organizational Development Realizzato in collaborazione con Telos Consulting Z1138 I Edizione / Executive Education 26 OTTOBRE 2015 24 NOVEMBRE

Dettagli

LEAN MANUFACTURING AND WAREHOUSING

LEAN MANUFACTURING AND WAREHOUSING LEAN MANUFACTURING AND WAREHOUSING La produzione snella: eliminare gli sprechi aziendali 2010 www.ailog.it LEAN MANUFACTURING AND WAREHOUSING La produzione snella: eliminare gli sprechi aziendali 18 gennaio

Dettagli

Governare il cambiamento per creare valore condiviso

Governare il cambiamento per creare valore condiviso ALTA SCUOLA IMPRESA E SOCIETÀ Percorsi formativi per una nuova Pubblica Amministrazione Governare il cambiamento per creare valore condiviso Corsi settembre - dicembre 2012: 1. Il nuovo governo locale

Dettagli

DEMAND PLANNING. AREA Production Planning. Modulo Avanzato

DEMAND PLANNING. AREA Production Planning. Modulo Avanzato DEMAND PLANNING AREA Production Planning Modulo Avanzato DEMAND PLANNING Il corso Demand Planning ha l obiettivo di fornire un quadro completo degli elementi che concorrono alla definizione di un corretto

Dettagli

EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT

EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT per Piccole & Medie Imprese EDIZIONE 2007 FACOLTÀ DI ECONOMIA PRESENTAZIONE Le scelte strategiche di molte imprese italiane di piccola e media dimensione si stanno

Dettagli

COME RIDURRE I COSTI ED I RISCHI NEI TRASPORTI E NELLE SPEDIZIONI INTERNAZIONALI

COME RIDURRE I COSTI ED I RISCHI NEI TRASPORTI E NELLE SPEDIZIONI INTERNAZIONALI COME RIDURRE I COSTI ED I RISCHI NEI TRASPORTI E NELLE SPEDIZIONI INTERNAZIONALI Recuperare efficacia ed efficienza nelle vendite e negli acquisti AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico COME

Dettagli

è artigiana L impresa del futuro 6 incontri per parlare di idee, flessibilità e creatività in un economia che cambia. www.asarva.

è artigiana L impresa del futuro 6 incontri per parlare di idee, flessibilità e creatività in un economia che cambia. www.asarva. Congresso 2013 L impresa del futuro è artigiana 6 incontri per parlare di idee, flessibilità e creatività in un economia che cambia. 9 marzo > 19 maggio www.asarva.org Affermare che l impresa del futuro

Dettagli

PMI. ed INTERNAZIONALIZZAZIONE: SFIDA. sempre possibile. una

PMI. ed INTERNAZIONALIZZAZIONE: SFIDA. sempre possibile. una PMI ed INTERNAZIONALIZZAZIONE: una SFIDA sempre possibile PMI ed INTERNAZIONALIZZAZIONE: una sempre possibile SFIDA Dopo il successo della prima edizione, CNA Servizio Estero propone ESTER 2011, un nuovo

Dettagli

Corso di Specializzazione PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLA PRODUZIONE E DEGLI ACQUISTI

Corso di Specializzazione PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLA PRODUZIONE E DEGLI ACQUISTI Corso di Specializzazione PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLA PRODUZIONE E DEGLI ACQUISTI OBIETTIVI Il tema della pianificazione e controllo della produzione, unitamente alla gestione degli approvvigionamenti,

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE CORSO DI SPECIALIZZAZIONE Esperto in Lean Manufacturing luglio/novembre 2011 CONFINDUSTRIA VENEZIA CONFINDUSTRIA PADOVA CONFINDUSTRIA VENEZIA Obiettivi L obiettivo formativo è di accompagnare i partecipanti

Dettagli

LEAN MANAGEMENT NEI SERVIZI

LEAN MANAGEMENT NEI SERVIZI - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA EXECUTIVE EDUCATION & PEOPLE MANAGEMENT

Dettagli

a.a 2010/2011 VIII MODULO Pianificazione, gestione e controllo della spesa Area Pubblico

a.a 2010/2011 VIII MODULO Pianificazione, gestione e controllo della spesa Area Pubblico a.a 2010/2011 VIII MODULO Pianificazione, gestione e controllo della spesa Area Pubblico Perché formazione sul Procurement? I sistemi di Procurement stanno subendo profonde modificazioni sia nelle grandi

Dettagli

BUILDING INFORMATION MODELING - BIM

BUILDING INFORMATION MODELING - BIM ICT MANAGEMENT CORSI BREVI IN BUILDING INFORMATION MODELING - BIM INDICE Executive Education 1 Obiettivi 2 Direzione 3 Calendario corsi brevi 4 Il Building Information Modelling per ridisegnare i processi

Dettagli

LEAN scuola Oltre il Progetto Qualità

LEAN scuola Oltre il Progetto Qualità LEAN scuola Oltre il Progetto Qualità Convegno rivolto a dirigenti e personale docente della scuola Fondazione CUOA Altavilla Vicentina, 21 maggio 2008 15.00 18.00 1 Il 21 maggio scorso, la Fondazione

Dettagli

Master in innovazione di Reti e Servizi nel Settore ICT. Dai il via al tuo futuro

Master in innovazione di Reti e Servizi nel Settore ICT. Dai il via al tuo futuro Master in innovazione di Reti e Servizi nel Settore ICT Dai il via al tuo futuro ACCENDI NUOVE OPPORTUNITÀ Il tuo futuro parte adesso. Perché il mondo delle telecomunicazioni è il futuro. E Telecom Italia

Dettagli

LEAN OFFICE & SERVICE

LEAN OFFICE & SERVICE LEAN OFFICE & Percorso di Certificazione Master 2015 People & Organizational Development Realizzato in collaborazione con Telos Consulting Z1139 I Edizione / Executive Education 13 NOVEMBRE 2015 19 DICEMBRE

Dettagli

CAS Foundation in General Management

CAS Foundation in General Management DSAS 3.GMA.FG CAS Foundation in General Management Il Certificate of Advanced Studies (CAS) Foundation in General Management è il primo dei 4 CAS che compongono l (EMBA) e il primo dei due CAS in cui è

Dettagli

DIREZIONE DIR/EL/mma Prot. n. 223 Circ. n. 63

DIREZIONE DIR/EL/mma Prot. n. 223 Circ. n. 63 DIREZIONE DIR/EL/mma Prot. n. 223 Circ. n. 63 Udine, 24 marzo 2014 Caro Collega, nel 2014 inizia il nuovo settennato di programmazione europea con un budget di circa mille miliardi di euro destinati alla

Dettagli

Cost_. Quality_. Delivery_. L eccellenza della tua SuppLy chain parte da qui

Cost_. Quality_. Delivery_. L eccellenza della tua SuppLy chain parte da qui Quality_ Cost_ L eccellenza della tua SuppLy chain parte da qui Delivery_ Training for Excellence 2 FORMAZIONE INNOVAZIONE ESPERIENZA In un mercato competitivo come quello odierno, per gestire al meglio

Dettagli

MADE IN ITALY ECCELLENZE IN DIGITALE

MADE IN ITALY ECCELLENZE IN DIGITALE MADE IN ITALY ECCELLENZE IN DIGITALE Presidenza Comm. Graziano Di Battista ANCONA, 19 MARZO 2015 Camera di Commercio - Sala «Parlamentino» Piazza XXIV Maggio, 1 PROGETTO GOOGLE - UNIONCAMERE SULLA CULTURA

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT

EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT per Piccole & Medie Imprese Edizione 2007 Un Master per imprenditori e manager di piccole e medie imprese. Per imparare a guidare i processi di internazionalizzazione

Dettagli

MODELLI E STRUMENTI PER OTTIMIZZARE I FLUSSI LOGISTICI MILANO, 15-16 GIUGNO 2016

MODELLI E STRUMENTI PER OTTIMIZZARE I FLUSSI LOGISTICI MILANO, 15-16 GIUGNO 2016 AREA FORMAZIONE LA SUPPLY CHAIN NELLE AZIENDE SANITARIE: MODELLI E STRUMENTI PER OTTIMIZZARE I FLUSSI LOGISTICI MILANO, 15-16 GIUGNO 2016 Telefono: 02-72.34.39.07 - Fax: 02-72.34.38.28 - E-mail: cerismas@unicatt.it

Dettagli

ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione. Raffaello Balocco Politecnico di Milano

ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione. Raffaello Balocco Politecnico di Milano ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione Raffaello Balocco Politecnico di Milano Agenda Investimenti in ICT e competitività Le ICT come reale leva strategica La

Dettagli

Laboratorio Efficienza Energetica

Laboratorio Efficienza Energetica Laboratorio Efficienza Energetica Incentiviamo le soluzioni vincenti Presentazione del Progetto 1 Laboratorio Efficienza Energetica Incentiviamo le soluzioni vincenti La crisi economica e la modifica strutturale

Dettagli

Imprese chimiche tra crisi e rinnovamento

Imprese chimiche tra crisi e rinnovamento Imprese chimiche tra crisi e rinnovamento Analisi sui cambiamenti realizzati dalle imprese di chimica fine e specialità per affrontare la crisi Centro Studi Federchimica Giugno 2011 Con un questionario

Dettagli

INDICE. 1.Perché fare Qualità. 2. Qualità e non-qualità. 3. Le potenzialità del Sistema di gestione. 4. La ISO 9001:2015

INDICE. 1.Perché fare Qualità. 2. Qualità e non-qualità. 3. Le potenzialità del Sistema di gestione. 4. La ISO 9001:2015 LE NOVITA INDICE 1.Perché fare Qualità 2. Qualità e non-qualità 3. Le potenzialità del Sistema di gestione 4. La ISO 9001:2015 1. PERCHE FARE QUALITA Obiettivo di ogni azienda è aumentare la produttività,

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Roma. Roma, 16 dicembre 2009 Monte Paschi Siena. 14 dicembre p.v.

Iniziativa : Sessione di Studio a Roma. Roma, 16 dicembre 2009 Monte Paschi Siena. 14 dicembre p.v. Iniziativa : "Sessione di Studio" a Roma Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Dott. Ing. Sergio Cimino CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM ALLEGATO ALLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE alla procedura di nomina del componente unico dell organismo indipendente di valutazione della performance

Dettagli

Le sfide future per il Facility Management: l open facility management come nuova soluzione

Le sfide future per il Facility Management: l open facility management come nuova soluzione CHE COS È IL FACILITY MANAGEMENT Il Facility Management è una disciplina in continua evoluzione ed infatti in un contesto altamente dinamico, tipico della società odierna, si trova a dover interpretare

Dettagli

2009/10 - V EDIZIONE MRE MASTER IN REAL ESTATE

2009/10 - V EDIZIONE MRE MASTER IN REAL ESTATE 2009/10 - V EDIZIONE MRE MASTER IN REAL ESTATE SDA Bocconi School of Management SDA Bocconi School of Management è nata nel 1971 dall Università Bocconi per essere una scuola di cultura manageriale d eccellenza

Dettagli

Profilazione visitatori Smau

Profilazione visitatori Smau Progetto Smau 2015 2015 BERLINO, 12-13 marzo PADOVA, 1-2 aprile TORINO, 29-30 aprile BOLOGNA, 4-5 giugno FIRENZE, 14-15 luglio MILANO, 21-22-23 ottobre NAPOLI, 10-11 dicembre www.smau.it - tel. +39 02

Dettagli

GEPRIM Snc. Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio. www.geprim.it

GEPRIM Snc. Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio. www.geprim.it GEPRIM Snc Consulenza, Formazione e Coaching per il Settore Creditizio Geprim per il Settore Creditizio Il settore del credito e la figura del mediatore creditizio hanno subito notevoli cambiamenti nel

Dettagli

CORSO EXECUTIVE FULL TIME SHORT MASTER IN INTERNAZIONALIZZAZIONE D IMPRESA

CORSO EXECUTIVE FULL TIME SHORT MASTER IN INTERNAZIONALIZZAZIONE D IMPRESA CORSO EXECUTIVE FULL TIME SHORT MASTER IN INTERNAZIONALIZZAZIONE D IMPRESA Export 2.0: la gestione dell impresa nell attività con l estero Programma Executive Intensive Milano, 16 21 novembre 2015 SHORT

Dettagli

Soluzioni. per le Imprese CHINA

Soluzioni. per le Imprese CHINA Soluzioni per le Imprese CHINA Il nostro team Fondazione Italia Cina e Camera di Commercio Italo Cinese hanno raggiunto un accordo di integrazione e hanno dato vita ad un unica sezione per l erogazione

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Ravera Mario e-mail mario_ravera@fastwebnet.it Nazionalità Italiana Data di nascita 04/10/1969 ESPERIENZA LAVORATIVA Esperienze professionali (incarichi ricoperti)

Dettagli

CORSO EXECUTIVE SHORT MASTER IN INTERNAZIONALIZZAZIONE D IMPRESA

CORSO EXECUTIVE SHORT MASTER IN INTERNAZIONALIZZAZIONE D IMPRESA CORSO EXECUTIVE SHORT MASTER IN INTERNAZIONALIZZAZIONE D IMPRESA Export 2.0: la gestione dell impresa nell attività con l estero Formula week end Milano, 6-7, 12-13-14 e 26-27-28 novembre 2015 SHORT MASTER

Dettagli

Reti di INDUSTRIA 4.0

Reti di INDUSTRIA 4.0 DALLA DIGITALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ALLA DIGITALIZZAZIONE DELLA SUPPLY CHAIN LA COMPETITIVITÀ DELLA SUPPLY CHAIN Bologna, 27 novembre 2015 Questa presentazione Imprese e competizione globale Supply Chain,

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT POLITECNICO DI MILANO SCHOOL OF MANAGEMENT PERCORSI EXECUTIVE SUPPLY CHAIN MANAGEMENT Gestione Strategica degli Acquisti / Logistica Distributiva 11 EDIZIONE NOVEMBRE 2013 OTTOBRE 2014 PERCORSI EXECUTIVE

Dettagli

Lindt Academy. Percorso di Formazione Manageriale

Lindt Academy. Percorso di Formazione Manageriale Academy Lindt Academy Percorso di Formazione Manageriale EDIZIONE 2010-2011 Academy Da dove siamo partiti Dal desiderio di definire un percorso che miri a soddisfare i fabbisogni formativi di giovani con

Dettagli

La visione e il controllo d impresa alla luce di Basilea 2

La visione e il controllo d impresa alla luce di Basilea 2 In collaborazione con consulenti di formazione integrati in rete Organizza la IV Edizione di Corso di Alta Formazione Imprenditoriale e Manageriale La visione e il controllo d impresa alla luce di Basilea

Dettagli

I contenuti I giorno : Lo sviluppo della strategia complessiva dell azienda grafica e la governance d impresa Il business plan come strumento di gestione complessivo L evoluzione del mercato grafico: situazione

Dettagli

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione 6 Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta Quadri sulla gestione Impiegati con responsabilità direttive Dirigenti di imprese private e organizzazioni pubbliche, interessati

Dettagli

In collaborazione con: CORSO DI FORMAZIONE BUSINESS CHINA

In collaborazione con: CORSO DI FORMAZIONE BUSINESS CHINA In collaborazione con: CORSO DI FORMAZIONE BUSINESS CHINA 2008 Scenario La Cina rappresenta un nuovo fattore competitivo per lo sviluppo strategico delle aziende del territorio, sia in termini di dimensione

Dettagli

Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali. Corso di formazione in Diritto del turismo (14 maggio 22 maggio)

Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali. Corso di formazione in Diritto del turismo (14 maggio 22 maggio) Master in Economia e Management delle Attività Turistiche e Culturali Corso di formazione in (14 maggio 22 maggio) La formazione nel turismo Nell ultimo ventennio profondi cambiamenti hanno segnato il

Dettagli

LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WCM NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO. Workshop organizzato presso il Plant IVECO di Suzzara

LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WCM NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO. Workshop organizzato presso il Plant IVECO di Suzzara LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WCM NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO Workshop organizzato presso il Plant IVECO di Suzzara AREA Production Planning LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WCM

Dettagli

torino bologna venezia www.fabbricafuturo.it 19 marzo 2015 10 giugno 2015 8 ottobre 2015 Presentano gli eventi 2015 di

torino bologna venezia www.fabbricafuturo.it 19 marzo 2015 10 giugno 2015 8 ottobre 2015 Presentano gli eventi 2015 di Presentano gli eventi 2015 di Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani bologna 19 marzo 2015 torino 10 giugno 2015 Novità venezia 8 ottobre 2015 www.fabbricafuturo.it Il Progetto e i contenuti

Dettagli

Politecnico di Torino: Lavoro, Imprese e Poli di Innovazione

Politecnico di Torino: Lavoro, Imprese e Poli di Innovazione Politecnico di Torino: Lavoro, Imprese e Poli di Innovazione Guido Saracco Presidente del CESAL, Centro Servizi per la sede di Alessadnria Alessandria 11.07.2011 30 29 Marzo Giugno 2010 2011 Area Supporto

Dettagli

bacciale@unisi.it; bacci@telosconsulting.it

bacciale@unisi.it; bacci@telosconsulting.it F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome ALESSANDRO BACCI Indirizzo VIA DI PETROIO 11/E, LOC QUERCEGROSSA, COMUNE CASTELNUOVO B.GA, 53010 SIENA Telefono 333/3527636 0577/47506

Dettagli

MARKETING VENDITE Confindustria Servizi Srl Ente di formazione accreditato dalla Regione Marche

MARKETING VENDITE Confindustria Servizi Srl Ente di formazione accreditato dalla Regione Marche MARKETING VENDITE Confindustria Servizi Srl Ente di formazione accreditato dalla Regione Marche legale: Corso Mazzini 151, Ascoli Piceno operativa: C.da S. Giovanni Scafa, San Benedetto del Tronto (centro

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Roma

Iniziativa : Sessione di Studio a Roma Iniziativa : "Sessione di Studio" a Roma Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Creare Valore con il Supply Chain Management

Creare Valore con il Supply Chain Management Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani Settembre - Novembre 2013 Creare Valore con il Supply Chain Management Bologna 26 settembre Fabbrica Futuro - Il settore Moda Firenze 10 ottobre

Dettagli

INTRODUZIONE OGGI PER RISULTARE COMPETITIVI CONTA PIÙ LA CAPACITÀ DI ADATTAMENTO A CONDIZIONI MUTEVOLI CHE IL RISULTATO ECONOMICO DI BREVE PERIODO.

INTRODUZIONE OGGI PER RISULTARE COMPETITIVI CONTA PIÙ LA CAPACITÀ DI ADATTAMENTO A CONDIZIONI MUTEVOLI CHE IL RISULTATO ECONOMICO DI BREVE PERIODO. INTRODUZIONE I cambiamenti di questi ultimi anni hanno avuto come principale ripercussione la crescita della complessità dell ambiente in cui operiamo e in cui viviamo. Una complessità determinata dalle

Dettagli

VALUTARE NELLA SANITÀ E NEL SOCIALE LIVELLO II - EDIZIONE III A.A. 2015-2016

VALUTARE NELLA SANITÀ E NEL SOCIALE LIVELLO II - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 VALUTARE NELLA SANITÀ E NEL SOCIALE LIVELLO II - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 Presentazione In considerazione dell'ampio spettro dei corsi di laurea che possono dare accesso al master, le lezioni cominceranno

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA COMUNICATO STAMPA Siglato il quinto accordo tra il Gruppo bancario e Piccola Industria Confindustria DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE

Dettagli

ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE VALTELLINA VALCHIAVENNA. Un partner per crescere

ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE VALTELLINA VALCHIAVENNA. Un partner per crescere ASSOCIAZIONE PICCOLE E MEDIE INDUSTRIE VALTELLINA VALCHIAVENNA Un partner per crescere API SONDRIO L Associazione Piccole e Medie Industrie di Valtellina e Valchiavenna è una realtà fortemente voluta dagli

Dettagli

Polo Innovazione Automotive e Istituto Tecnico Superiore Sistema Meccanica. Raffaele Trivilino Direttore Polo Innovazione Automotive

Polo Innovazione Automotive e Istituto Tecnico Superiore Sistema Meccanica. Raffaele Trivilino Direttore Polo Innovazione Automotive Polo Innovazione Automotive e Istituto Tecnico Superiore Sistema Meccanica Raffaele Trivilino Direttore Polo Innovazione Automotive CONTENUTI a) La filiera Automotive in Italia e in Abruzzo b) La sfida,

Dettagli

Corso Universitario di Alta Formazione Go.In Go International. Be Innovative IMPRENDITORIALITÀ E INNOVAZIONE PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PMI

Corso Universitario di Alta Formazione Go.In Go International. Be Innovative IMPRENDITORIALITÀ E INNOVAZIONE PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PMI Corso Universitario di Alta Formazione Go.In Go International. Be Innovative IMPRENDITORIALITÀ E INNOVAZIONE PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PMI FACULTY Prof. Tommaso Minola (direttore) È professore

Dettagli

CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI

CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI SETTEMBRE 2013 GENNAIO 2014 Fondazione CUOA Da oltre 50 anni Fondazione CUOA forma la nuova classe manageriale e imprenditoriale.è la prima business school

Dettagli

MANAGEMENT DELL INNOVAZIONE SOCIALE STRATEGICA LIVELLO I - EDIZIONE II A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DELL INNOVAZIONE SOCIALE STRATEGICA LIVELLO I - EDIZIONE II A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DELL INNOVAZIONE SOCIALE STRATEGICA LIVELLO I - EDIZIONE II A.A. 2015-2016 Presentazione È sempre più evidente che la rigenerazione del tessuto economico e sociale passa attraverso il cambiamento

Dettagli

Corso di Specializzazione LEAN DESIGN EXPERIENCE WORKSHOP Progettare nuovi prodotti in modo snello

Corso di Specializzazione LEAN DESIGN EXPERIENCE WORKSHOP Progettare nuovi prodotti in modo snello Corso di Specializzazione LEAN DESIGN EXPERIENCE WORKSHOP Progettare nuovi prodotti in modo snello OBIETTIVI Il Lean è una filosofia che sta cambiando il modo di operare delle imprese e che può portare

Dettagli

Le nuove sfide e prospettive della formazione in ambito economico

Le nuove sfide e prospettive della formazione in ambito economico Le nuove sfide e prospettive della formazione in ambito economico Tavola rotonda del convegno del giorno 11 ottobre 2013 presso l Università di Bergamo via dei Caniana - ore 14,30 17 Domande traccia per

Dettagli

Open Data, opportunità per le imprese. Ennio Lucarelli. Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici

Open Data, opportunità per le imprese. Ennio Lucarelli. Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici Open Data, opportunità per le imprese Ennio Lucarelli Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici Prendo spunto da un paragrafo tratto dall Agenda nazionale per la Valorizzazione del Patrimonio

Dettagli

LA FORMAZIONE VINCENTE

LA FORMAZIONE VINCENTE CFMT E MANAGER LA FORMAZIONE VINCENTE Gli ultimi dati del nostro Centro di formazione del terziario confermano che i dirigenti non rinunciano a percorsi formativi. Ma cosa si chiede oggi alla formazione?

Dettagli

Tavolo La qualità del prodotto e dell esperienza turistica

Tavolo La qualità del prodotto e dell esperienza turistica Provincia Autonoma di Trento Dipartimento turismo, commercio, promozione e internazionalizzazione tsm Trentino School of Management SMT Scuola di Management del Turismo CONFERENZA PROVINCIALE DEL TURISMO

Dettagli

INTERVENTO INTRODUTTIVO. di Emilio Tonini. Direttore Generale, Banca Monte dei Paschi di Siena

INTERVENTO INTRODUTTIVO. di Emilio Tonini. Direttore Generale, Banca Monte dei Paschi di Siena INTERVENTO INTRODUTTIVO di Emilio Tonini Direttore Generale, Banca Monte dei Paschi di Siena Buongiorno a tutti e un cordiale benvenuto a questa 4 edizione del forum internazionale Montepaschi Vita che,

Dettagli

Lean Enterprise II. Lean production e territorio : efficienza dei processi aziendali nelle imprese del FVG

Lean Enterprise II. Lean production e territorio : efficienza dei processi aziendali nelle imprese del FVG Titolo.. Fare clic per modificare lo stile del titolo Lean Enterprise II Lean production e territorio : efficienza dei processi aziendali nelle imprese del FVG Un progetto FRIULIA SPA e MIB-School of Management

Dettagli

HAI UNA PICCOLA IMPRESA? INSIEME A NOI PUOI FARLA CRESCERE!

HAI UNA PICCOLA IMPRESA? INSIEME A NOI PUOI FARLA CRESCERE! HAI UNA PICCOLA IMPRESA? INSIEME A NOI PUOI FARLA CRESCERE! 2014 FORMAPER SVILUPPO DELL IMPRENDITORIALITÀ Formaper è un azienda speciale della Camera di Commercio di Milano nata nel 1987 con la missione

Dettagli

Responsabile dell Ufficio Orientamento. orientamento professionale.

Responsabile dell Ufficio Orientamento. orientamento professionale. F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Nazionalità VALERIA LORENZINI Data di nascita 18.03.1962 ESPERIENZA LAVORATIVA

Dettagli

DIGITAL & DESIGN STRATEGY INNOVATION LIVELLO I - EDIZIONE I A.A. 2015-2016

DIGITAL & DESIGN STRATEGY INNOVATION LIVELLO I - EDIZIONE I A.A. 2015-2016 DIGITAL & DESIGN STRATEGY INNOVATION LIVELLO I - EDIZIONE I A.A. 2015-2016 Presentazione Il Master in Digital & Design Strategy Innovation nasce da un cambio di prospettiva sulla strategia aziendale che

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE 24 ore

PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE 24 ore PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE 24 ore OBIETTIVI DEL CORSO: Il programma si propone di fornire alle aziende indicazioni che possano essere di supporto al miglioramento delle prestazioni del loro processo

Dettagli

Documento di sintesi del programma I-Start 2013... Premessa... Analisi delle attività a totale carico pubblico...

Documento di sintesi del programma I-Start 2013... Premessa... Analisi delle attività a totale carico pubblico... Umbria Innovazione Scarl Documento di sintesi del programma I-Start 2013 Risultati dei progetti a totale carico pubblico e a costi condivisi Sommario Documento di sintesi del programma I-Start 2013...

Dettagli

Bando StartUp. Tempi A partire dal 13 marzo 2013, le imprese possono inviare le loro proposte per 60 giorni.

Bando StartUp. Tempi A partire dal 13 marzo 2013, le imprese possono inviare le loro proposte per 60 giorni. Bando StartUp Risorse investite 30 milioni - Linea 1 Big data: 8 milioni - Linea 2 Cultura ad impatto aumentato: 14 milioni - Linea 3 Social Innovation Cluster: 7 milioni - Linea 4 Contamination Labs:

Dettagli

IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM

IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM Master di I Livello - IX EDIZIONE - A.A. 2015-2016 Premessa Il MIGEM è dedicato a tutti coloro che sentono l esigenza di un programma formativo completo e

Dettagli

GLOBAL ECONOMICS AND SOCIAL AFFAIRS - GESAM LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016

GLOBAL ECONOMICS AND SOCIAL AFFAIRS - GESAM LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 GLOBAL ECONOMICS AND SOCIAL AFFAIRS - GESAM LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 Presentazione Il Global Economics and Social Affairs International Master (GESAM) è organizzato dall Università Ca Foscari

Dettagli

www.leanfactoryschool.it

www.leanfactoryschool.it www.leanfactoryschool.it La formula dell eccellenza aziende eccellenti sostenibilità innovazione efficienza dei processi Bonfiglioli Consulting Consulenza e competenza per favorire lo sviluppo competitivo.

Dettagli

Business Administration for Arts and Cultural Events

Business Administration for Arts and Cultural Events Master Courses 2012/2013 Business Administration for Arts and Cultural Events Istituto Europeo di Design Business Administration for Arts and Cultural Events OBIETTIVI Il mondo dell arte e i suoi mercati

Dettagli

Soluzioni e Governance IT nell era del Cloud DR to the Cloud. Una risposta al 50-bis? MATTEO RIGHETTI Ufficio Gestione Sistemi FORUM PA 2012

Soluzioni e Governance IT nell era del Cloud DR to the Cloud. Una risposta al 50-bis? MATTEO RIGHETTI Ufficio Gestione Sistemi FORUM PA 2012 Soluzioni e Governance IT nell era del Cloud DR to the Cloud. Una risposta al 50-bis? FORUM PA 2012 Roma, venerdì 18 maggio 2012 MATTEO RIGHETTI Ufficio Gestione Sistemi Contenuti Contesto di riferimento

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Roma

Iniziativa : Sessione di Studio a Roma Iniziativa : "Sessione di Studio" a Roma Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

La Nuvola Rosa. Girls in STEM. La Nuvola Rosa. Giovani donne, nuove tecnologie, professioni del futuro

La Nuvola Rosa. Girls in STEM. La Nuvola Rosa. Giovani donne, nuove tecnologie, professioni del futuro La Nuvola Rosa Giovani donne, nuove tecnologie, professioni del futuro Girls in STEM Perché così poche? Donne nella Scienza, nella Tecnologia, in Ingegneria e in Matematica : è il titolo di un recente

Dettagli

IL RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE E DEMATERIALIZZAZIONE DOCUMENTALE

IL RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE E DEMATERIALIZZAZIONE DOCUMENTALE IL RESPONSABILE DELLA CONSERVAZIONE E DEMATERIALIZZAZIONE DOCUMENTALE 2016 PA e Sanità Principi, modelli organizzativi e metodi concreti di attuazione degli obiettivi dell Agenda Digitale in collaborazione

Dettagli

Master. Certificazioni Lean Yellow Belt Lean Green Belt Lean Black Belt. Un master full immersion per certificarsi sul campo.

Master. Certificazioni Lean Yellow Belt Lean Green Belt Lean Black Belt. Un master full immersion per certificarsi sul campo. Master Lean Six Sigma Certificazioni Lean Yellow Belt Lean Green Belt Lean Black Belt Un master full immersion per certificarsi sul campo. Bonfiglioli Consulting Consulenza e competenza per favorire lo

Dettagli

Da Maggio a Luglio 2012

Da Maggio a Luglio 2012 Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Da Maggio a Luglio 2012 OBIETTIVI Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi fonda la propria missione aziendale

Dettagli

GESTIONE e SVILUPPO delle RETI di IMPRESA CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN. 7 ottobre 3 dicembre 2011 Cassino Frosinone codice CJ031

GESTIONE e SVILUPPO delle RETI di IMPRESA CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN. 7 ottobre 3 dicembre 2011 Cassino Frosinone codice CJ031 Confindustria Frosinone 7 ottobre 3 dicembre 2011 Cassino Frosinone codice CJ031 CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN GESTIONE e SVILUPPO delle RETI di IMPRESA Main sponsor Con il supporto di Con il contributo

Dettagli

Fondi Europei: opportunità di crescita per le aziende

Fondi Europei: opportunità di crescita per le aziende CORSO Fondi Europei: opportunità di crescita per le aziende Destinatari Imprenditori e Top Management 10, 17, 23, 30 maggio 2014 Finalità Conoscere l Unione Europea, la sua strategia e la sua programmazione

Dettagli

MASTER FINANZA PER LO SVILUPPO

MASTER FINANZA PER LO SVILUPPO MASTER FINANZA PER LO SVILUPPO Per diventare professionisti del microcredito Perché un Master in Finanza per lo Sviluppo? Per offrire un percorso di specializzazione che mette insieme due mondi apparentemente

Dettagli