EXPO Food Management and Green Marketing

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "EXPO 2015. Food Management and Green Marketing"

Transcript

1 Università Cattolica del Sacro Cuore Anno Accademico 2014/2015 Facoltà di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali Facoltà di Scienze della Formazione Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Master universitario di I livello in EXPO Food Management and Green Marketing Innovazione, cooperazione e formazione alla sostenibilità Direzione Pierluigi Malavasi Professore di Pedagogia generale e sociale I edizione ISTITUZIONE Art. 1 L Università Cattolica del Sacro Cuore, per iniziativa delle Facoltà di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali, Scienze della Formazione, Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali istituisce per l Anno Accademico 2014/2015 il corso di Master universitario di I livello in EXPO Food Management and Green Marketing Innovazione, cooperazione e formazione alla sostenibilità Il corso ha la durata di un anno accademico, per complessivi 60 crediti, pari a ore di impegno complessivo per lo studente. FINALITÀ E OBIETTIVI Art. 2 Il rapporto tra alimentazione, salute e ambiente ha assunto negli ultimi anni crescente rilevanza pubblica e occupazionale. La centralità attribuita da EXPO 2015 al tema della sostenibilità e la sensibilità oggi manifesta per nuovi modelli e filiere agro-alimentari sollecitano lo sviluppo di nuove competenze professionali per governare il cambiamento e gestire i processi di innovazione, cooperazione e formazione su scala internazionale. Produzione e consumo sono interdipendenti,

2 richiedono conoscenze e implicano scelte sostenibili. Il mondo della grande distribuzione e la crescente attenzione all efficacia gestionale non possono eludere la sfida della formazione umana integrale, che comprende la nutrizione, la dignità del lavoro umano, la tutela dell ambiente. Il corso di Master universitario di I livello EXPO Food Management and Green Marketing Innovazione, cooperazione e formazione alla sostenibilità ha lo scopo di qualificare la professionalità di quanti operano o ambiscono a inserirsi in imprese ed enti, associazioni e fondazioni impegnate nel green marketing e nel food management. Fornisce una preparazione di elevato profilo multidisciplinare che interessa le scienze agroalimentari e fisico-naturali, economico-politiche e giuridiche, pedagogico-educative e psico-sociali, nella prospettiva della sostenibilità. Il Master risponde all esigenza di formare competenze manageriali, indispensabili per quanti sono interessati o già operano nel settore agroalimentare e del green marketing, nell ambito dell organizzazione produttiva, del controllo della qualità e della distribuzione. Fornisce strumenti di analisi e protocolli d azione a un livello specialistico di approfondimento culturale. DESTINATARI Art. 3 Il corso è rivolto a tutti coloro che sono in possesso di un titolo di laurea. Il numero degli ammessi al corso di Master universitario di I livello in EXPO Food Management and Green Marketing Innovazione, cooperazione e formazione alla sostenibilità è fissato in un minimo di 11 e non può essere superiore a 15. L iscrizione al Master prevede la selezione degli aspiranti in base alla valutazione dei titoli e delle esperienze maturate. I candidati potranno essere convocati per un colloquio che stabilirà, ad insindacabile giudizio di apposita Commissione, gli studenti ammessi. È prevista la possibilità di frequentare singoli moduli, con l acquisizione dei relativi crediti formativi, previa approvazione del Comitato Direttivo. ORDINAMENTO DIDATTICO Art. 4 Il corso è articolato in: - 8 moduli d insegnamento (40 CFU totali), pari a 320 ore di lezione (200 ore in presenza e 120 ore a distanza), e 680 ore di attività di studio personale (per 1000 ore di impegno complessivo);

3 - uno stage (15 CFU) di 250 ore affiancato da attività di riflessione guidata in aula (25 ore) e di documentazione-rielaborazione personale (100 ore) sull esperienza compiuta (375 ore di impegno complessivo; - attività di laboratorio integrate e prova finale (5 CFU) (125 ore di impegno complessivo). Gli insegnamenti sono impartiti in moduli nella prospettiva di perseguire un integrazione interdisciplinare. MODULI E UNITA DISCIPLINARI CFU SEDE Modulo I EXPO 2015: FORMAZIONE, SVILUPPO, COOPERAZIONE MILANO Expo 2015: sfide e legacy per la custodia del Creato (1 CFU) AGR 16, Formare alla sostenibilità per lo sviluppo umano integrale. L energia, i consumi, gli stili di vita. (1 CFU) M-PED/01 (1 CFU) FIS, 1 13, 14; Green Economy, cooperazione, crescita, innovazione. Green marketing, responsabilità sociale e culture agro-alimentari. (1 CFU) SECS-P/01, 02; SPS 10 (1 CFU) AGR/01 SECS-P/07 Modulo II AMBIENTE NATURALE, ATTIVITA UMANE, ENERGIA Clima e qualità dell aria. Ciclo delle acque e gestione dei suoli. Energia e fonti rinnovabili. (2 CFU) FIS/06, 07 (2 CFU) FIS/06; AGR/08, 13 (1 CFU) FIS/06, 07 Modulo III ECOSISTEMI E SALUTE UMANA Qualità e sicurezza degli alimenti in Europa. (1 CFU) AGR/16 E/O PIACENZA La gestione sostenibile della qualità:

4 l Unione Europea e le politiche agroalimentari. (1,5 CFU) AGR/13, BIO/07, 13; La sicurezza della filiera agroalimentare in Europa. (1 CFU) AGR/13 e AGR/16 Tutela e prevenzione della salute umana. (1 CFU) MED/42, IUS/10, 14 Rischio e prevenzione nei contesti relazionali. (0,5 CFU) M-PSI/05 Modulo IV GREEN MARKETING, RESPONSABILITA SOCIALE E ECONOMIA AGRO-ALIMENTARE Ecologia umana, green marketing, stili di vita Imprese, produzione, formazione alla responsabilità sociale. Green marketing/consumo tra media e educazione. Dieta sostenibile, impatto ambientale, trasformazioni sociali. Aree rurali, pianificazione degli spazi agricoli. Tutela e valorizzazione del territorio (1 CFU) AGR/01; SECS-P/02,07; M-PED/ 01) (1,5 CFU) AGR/01; M-PED/01; SECS-P/02 ) (1 CFU) SECS-P/01, 07; M-PED/ 03 (1 CFU) AGR/01, AGR/16; (1 CFU) SPS/10 E/O PIACENZA Modulo V ORGANIZZAZIONE DEI MERCATI E DELLA FILIERE AGROALIMENTARI E/O Filiere agroalimentari: aspetti organizzativi e strategici. Conflittualità e cooperazione Istituzioni di diritto ambientale (2 CFU) AGR/10; SECS-P/01,02, 03,07 (2 CFU) IUS/10,13,14 PIACENZA Risorse territoriali, competenze manageriali, analisi dei rischi (1 CFU) SECS-P/01, 02, 03, 07; AGR/10

5 Modulo VI MANAGEMENT DEI TERRITORI E GESTIONE DELLA SOSTENIBILITA Ciclo di vita degli alimenti: dalla risorsa naturale al rifiuto. Processi alimentari. Tracciabilità, gestione sostenibile. Competizione globale, competenze manageriali. Diritto ambientale e internazionalizzazione. Certificazioni e comunicazione ambientale 2 CFU) SECS-P/01, 02, O7; AGR 10 (1 CFU) SECS-P/01, 02, O7; IUS/10, 13, 14 (1 CFU) AGR/1; SECS/02 E/O PIACENZA Sviluppo di un piano integrato di strategia territoriale. Il branding di un territorio. (1 CFU) SPS/10; AGR 10 Modulo VII FORMAZIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE TRA CORPORATE GOVERNANCE E ANALISI STRATEGICA Analisi storica dei sistemi formativi. Storia ed etica sociale dell ambiente. Crisi ecologica e cultura contemporanea. (1 CFU) M-STO/02, M- PED/01,02; M-FIL/03,11 Pedagogia dell ambiente, nutrizione, sviluppo. Sistema formativo integrato e educazione alla cooperazione. (2 CFU) M-PED/01 Formazione delle risorse umane. Innovazione e formazione alla sostenibilità tra corporate governance e analisi strategica. Modulo VIII (2 CFU) SECS-P/02; M-PED 01 EXPO PROGETTAZIONE EDUCATIVA SOSTENIBILE E FOOD MANAGEMENT Sociologia dell ambiente e del territorio. Green jobs (1 CFU) SPS/10 Sostenibilità, educazione alimentare, consumo critico (2 CFU) M-PED/01 Food Management: progettazione, (2 CFU) M-PED/03, 04 gestione, valutazione. Parte delle ore di lezione verrà erogata a distanza.

6 Art. 5 DIRETTORE La Direzione del corso di Master universitario di I livello EXPO Food Management and Green Marketing. Innovazione, cooperazione e formazione alla sostenibilità è affidata a Pierluigi Malavasi, professore di Pedagogia generale e sociale. CONSIGLIO DIRETTIVO Art. 6 Il Consiglio Direttivo è composto da Antonio Albanese, professore ordinario di Diritto civile; Piermarco Aroldi, direttore di OssCom, professore associato di Sociologia dei processi culturali e comunicativi; Antonio Ballarin Denti, professore ordinario di Fisica ambientale; Ettore Capri, professore ordinario di Elementi di tecnologia per la sicurezza alimentare; Pier Sandro Cocconcelli, professore ordinario di Microbiologia degli Alimenti; Carla Ghizzoni, professoressa ordinario di Storia delle Istituzioni educative; Pierluigi Malavasi, professore ordinario di Pedagogia generale e sociale; Renato Pieri, professore ordinario di Economia e Politica Agraria; Daniele Rama, professore ordinario di Marketing agro-alimentare; Lorenzo Morelli, professore ordinario di Biologia dei microorganismi; Stefano Pareglio, professore associato di Economia ambientale; Simonetta Polenghi, professoressa di Storia delle istituzioni educative; Pier Cesare Rivoltella, professore ordinario di Didattica generale; Marco Trevisan, professore ordinario di Biochimica; Roberto Zoboli, professore ordinario di Politica economica. I Consigli di Facoltà delegano il Consiglio Direttivo a deliberare sul conferimento degli insegnamenti, sulle attività didattiche, su modalità e tempistiche della prova finale, sull eventuale riconoscimento di crediti per percorsi formativi e professionali precedentemente svolti dallo studente e coerenti con l ordinamento del corso.

7 ORGANIZZAZIONE DEL MASTER Il calendario si articolerà in 8 moduli Art. 7 Modulo I EXPO 2015: FORMAZIONE, SVILUPPO, COOPERAZIONE Modulo II AMBIENTE NATURALE, ATTIVITA UMANE, ENERGIA Modulo III ECOSISTEMI E SALUTE UMANA Modulo IV GREEN MARKETING, RESPONSABILITA SOCIALE E ECONOMIA AGRO-ALIMENTARE Modulo V ORGANIZZAZIONE DEI MERCATI E DELLE FILIERE AGROALIMENTARI Modulo VI MANAGEMENT DEI TERRITORI E GESTIONE DELLA SOSTENIBILITA Modulo VII FORMAZIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE TRA CORPORATE GOVERNANCE E ANALISI STRATEGICA Modulo VIII EXPO PROGETTAZIONE EDUCATIVA SOSTENIBILE E FOOD MANAGEMENT Le lezioni si svolgeranno presso le sedi di Milano, Brescia e Piacenza dell Università Cattolica del Sacro Cuore. Parte delle lezioni sarà erogata in modalità on-line, con inizio nel gennaio 2015 e termine nel dicembre 2015, e saranno tenute da docenti universitari e da professionisti particolarmente qualificati e riconosciuti come testimoni privilegiati negli ambiti tematici del master. Il Master comprende lo svolgimento dello stage, le attività di laboratorio e la predisposizione di una relazione finale. La frequenza è obbligatoria. Sono ammesse assenze fino al massimo del 25% per ognuna delle seguenti attività didattiche: ore di lezione frontale, attività di riflessione guidata sull esperienza di stage, laboratorio. La quota di partecipazione è di euro. Per l'iscrizione a singoli moduli, per ciascuno dei moduli prescelti, la quota è di 950 euro.

8 Art. 8 TITOLO FINALE A coloro che avranno ultimato il percorso formativo previsto e superate le relative prove di valutazione sarà rilasciato il titolo di Master Universitario di I livello in EXPO Food Management and Green Marketing. Innovazione, cooperazione e formazione alla sostenibilità. SBOCCHI PROFESSIONALI Art. 9 Gli sbocchi professionali previsti per coloro che hanno conseguito il titolo di Master universitario in EXPO Food Management and Green Marketing. Innovazione, cooperazione e formazione alla sostenibilità sono nell ambito della produzione e del controllo di qualità, della distribuzione e della gestione delle filiere agroalimentari, del project management e dello sviluppo del capitale umano, dell educazione al consumo e del green marketing, del coordinamento di progetti formativi di sviluppo per l innovazione e la ricerca di nuovi standard di sostenibilità, dell attività di ricerca scientifica, di base e applicata in ambito pubblico e privato, della corporate governance con riferimento all individuazione di strategie di responsabilità sociale su scala locale e globale, della certificazione e della comunicazione della sostenibilità. I diplomati del master potranno operare in aziende di produzione e distribuzione degli alimenti, in enti e società di servizi, centri di formazione professionale e scuole, organizzazioni internazionali, organizzazioni non governative, nei diversi campi del green marketing e della gestione della sostenibilità agroalimentare.

PERSONE DISABILI E PROGETTO DI VITA. Anno Accademico 2010-2011

PERSONE DISABILI E PROGETTO DI VITA. Anno Accademico 2010-2011 PERSONE DISABILI E PROGETTO DI VITA Il lavoro sociale ed educativo con la famiglia e le istituzioni Master universitario di secondo livello Facoltà di Sociologia Facoltà di Scienze della Formazione in

Dettagli

Turismo sostenibile e brand del territorio Educazione, management, Expo 2015

Turismo sostenibile e brand del territorio Educazione, management, Expo 2015 Master universitario di II livello Turismo sostenibile e brand del territorio Educazione, management, Expo 201 Sustainable tourism and territorial brand Education, management, Expo 201 Gennaio - dicembre

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI 2 LIVELLO IN MANAGEMENT AGRO-ALIMENTARE ANNO ACCADEMICO 2015-2016

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI 2 LIVELLO IN MANAGEMENT AGRO-ALIMENTARE ANNO ACCADEMICO 2015-2016 REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI 2 LIVELLO IN MANAGEMENT AGRO-ALIMENTARE ANNO ACCADEMICO 2015-2016 Art. 1 Istituzione L Università Cattolica del Sacro Cuore, per iniziativa delle Facoltà di Scienze

Dettagli

PERSONE DISABILI. E PROGETTO DI VITA Il lavoro sociale con la famiglia e le istituzioni. Anno Accademico 2009-2010

PERSONE DISABILI. E PROGETTO DI VITA Il lavoro sociale con la famiglia e le istituzioni. Anno Accademico 2009-2010 PERSONE DISABILI E PROGETTO DI VITA Il lavoro sociale con la famiglia e le istituzioni Master universitario di primo livello Facoltà di Sociologia Anno Accademico 2009-2010 in collaborazione con: Presentazione

Dettagli

Teorie, metodi e strumenti per la formazione nelle professioni sanitarie

Teorie, metodi e strumenti per la formazione nelle professioni sanitarie Percorsi Formativi FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA A. GEMELLI Teorie, metodi e strumenti per la formazione nelle professioni sanitarie Master Universitario di secondo

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di laurea di II livello in: MANAGEMENT. Classe delle lauree specialistiche 84/S Scienze economico-aziendali

Regolamento Didattico del Corso di laurea di II livello in: MANAGEMENT. Classe delle lauree specialistiche 84/S Scienze economico-aziendali Regolamento Didattico del Corso di laurea di II livello in: MANAGEMENT Classe delle lauree specialistiche 84/S Scienze economico-aziendali ART. 1 Istituzione del corso di laurea in Management (MGT) Presso

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMATIVI (classe n.

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMATIVI (classe n. 1 REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI E FORMATIVI (classe n. 56/S) Art. 1 - Denominazione del Corso di Studio (CdS) e classe di appartenenza

Dettagli

PROPOSTA DI ISTITUZIONE SHORT MASTER A.A.2014/2015

PROPOSTA DI ISTITUZIONE SHORT MASTER A.A.2014/2015 Università degli Studi di Bari Aldo Moro PROPOSTA DI ISTITUZIONE SHORT MASTER A.A.2014/2015 1. Titolo dello Short Master: RUOLO, FUNZIONI E RESPONSABILITA DEL DIRIGENTE SCOLASTICO SEDE DI BARI Livello:

Dettagli

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE, TECNICHE E DELLA PREVENZIONE STATUTO

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE, TECNICHE E DELLA PREVENZIONE STATUTO MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE, TECNICHE E DELLA PREVENZIONE STATUTO Art. 1 Attivazione del Master L Università degli Studi dell Aquila attiva,

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO 1. Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del corso di laurea specialistica in Scienze del lavoro (classe delle

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI STUDI DI IMPRESA, GOVERNO E FILOSOFIA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E GESTIONE DELLA COMUNICAZIONE E DEI MEDIA (Master in presenza)

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009

MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Economia Varese MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2008/2009 Corso di laurea magistrale in Economia e Commercio Corso di laurea magistrale in Economia

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO di II livello in Gestione del Lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni

MASTER UNIVERSITARIO di II livello in Gestione del Lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni dipartimento di scienze politiche MASTER UNIVERSITARIO di II livello in Gestione del Lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni V edizione A.A. 2013/2014 Nota: per le modalità concorsuali, si prega cortesemente

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO di II livello in Gestione del Lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni

MASTER UNIVERSITARIO di II livello in Gestione del Lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni dipartimento di scienze politiche MASTER UNIVERSITARIO di II livello in Gestione del Lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni VI edizione A.A. 2014/2015 Nota: per le modalità concorsuali, si prega cortesemente

Dettagli

FACOLTÀ DI PSICOLOGIA ART. 1

FACOLTÀ DI PSICOLOGIA ART. 1 SEZIONE DODICESIMA FACOLTÀ DI PSICOLOGIA ART. 1 Alla Facoltà di Psicologia afferiscono i seguenti corsi di laurea triennali: a) corso di laurea in Scienze e tecniche psicologiche Laurea in Scienze e tecniche

Dettagli

17-Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale Nome del corso. Economia aziendale

17-Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale Nome del corso. Economia aziendale Università Università degli studi di Genova Classe 17-Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale Nome del corso Economia aziendale Modifica di Economia aziendale (codice=333)

Dettagli

Art. 1 Definizioni. Art. 2 Denominazione, Classe di Appartenenza e Struttura Didattica di Riferimento. Art. 3 Obiettivi Formativi Specifici

Art. 1 Definizioni. Art. 2 Denominazione, Classe di Appartenenza e Struttura Didattica di Riferimento. Art. 3 Obiettivi Formativi Specifici Regolamento Didattico del Corso di Laurea Specialistica in Biologia Agro-alimentare e della Nutrizione Facoltà di Scienze mm. ff. nn Classe 6/S delle Lauree Specialistiche in Biologia Art. 1 Definizioni

Dettagli

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE Facoltà di Medicina e Chirurgia A. Gemelli Istituto di Igiene FONDAZIONE POLIAMBULANZA ISTITUTO OSPEDALIERO BRESCIA 10 corso parallelo di Laurea triennale in Infermiere

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI E DELLE ORGANIZZAZIONI SOCIALI

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI E DELLE ORGANIZZAZIONI SOCIALI 1 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI E DELLE ORGANIZZAZIONI SOCIALI TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI Art. 1 Denominazione

Dettagli

Università degli Studi di Bari Aldo Moro PROPOSTA DI ISTITUZIONE - MASTER A.A.2014/2015

Università degli Studi di Bari Aldo Moro PROPOSTA DI ISTITUZIONE - MASTER A.A.2014/2015 Università degli Studi di Bari Aldo Moro PROPOSTA DI ISTITUZIONE - MASTER A.A.2014/2015 1. Titolo dello Short Master: Esperti in educazione ambientale, sviluppo sostenibile e green economy Livello: SHORT

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN CONSULENZA PEDAGOGICA E RICERCA EDUCATIVA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN CONSULENZA PEDAGOGICA E RICERCA EDUCATIVA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN CONSULENZA PEDAGOGICA E RICERCA EDUCATIVA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI Art. 1 Denominazione - Classe di appartenenza Titolo 1.

Dettagli

MASTER IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE - POLO DI BOLZANO A.A. 2010-2011

MASTER IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE - POLO DI BOLZANO A.A. 2010-2011 MASTER IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE - POLO DI BOLZANO A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 Direttore del corso Cognome Nome Qualifica SSD Poli Albino Prof. Ordinario

Dettagli

Marketing Management - serale

Marketing Management - serale Marketing Management - serale Master Universitario di primo livello Facoltà di Economia X edizione Anno Accademico 2013/2014 Presentazione La gestione delle relazioni con i mercati è elemento fondamentale

Dettagli

IL RUOLO DIRIGENZIALE E LA GOVERNANCE DELLA SCUOLA

IL RUOLO DIRIGENZIALE E LA GOVERNANCE DELLA SCUOLA Master universitario di II livello in IL RUOLO DIRIGENZIALE E LA GOVERNANCE DELLA SCUOLA (MA02) a.a. 2012 2013 II EDIZIONE Presentazione Il Centro Servizi Territoriali IRSAF/Università Telematica UNITELMA

Dettagli

IL RUOLO DIRIGENZIALE E LA GOVERNANCE DELLA SCUOLA

IL RUOLO DIRIGENZIALE E LA GOVERNANCE DELLA SCUOLA MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN IL RUOLO DIRIGENZIALE E LA GOVERNANCE DELLA SCUOLA TERZA EDIZIONE a.a. 2013 2014 (MA02) Presentazione Il Centro Servizi Territoriali IRSAF e l Università Telematica

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea specialistica in Classe Facoltà MARKETING E COMUNICAZIONE 84/S Classe delle lauree specialistiche in Scienze economico-aziendali Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A Facoltà di Scienze della formazione

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A Facoltà di Scienze della formazione U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A Facoltà di Scienze della formazione ALLEGATO N. Regolamento della Classe Unificata L-15 Classe delle lauree in Scienze del Turismo LM-49 Classe

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO BIENNALE DI SECONDO LIVELLO IN CRIMINOLOGIA FORENSE MA.CRI.F.

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO BIENNALE DI SECONDO LIVELLO IN CRIMINOLOGIA FORENSE MA.CRI.F. REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO BIENNALE DI SECONDO LIVELLO IN CRIMINOLOGIA FORENSE MA.CRI.F. Art. 1 - Istituzione del Master in Criminologia Forense MA.CRI.F. E istituito presso l Università Carlo

Dettagli

Turismo sostenibile e brand del territorio Educazione, management, Expo 2015

Turismo sostenibile e brand del territorio Educazione, management, Expo 2015 Master universitario di II livello Turismo sostenibile e brand del territorio Educazione, management, Expo 201 Sustainable tourism and territorial brand Education, management, Expo 201 Gennaio - dicembre

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE (ROMA)

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE (ROMA) REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE (ROMA) Art. 1 Istituzione del Master di primo livello per le funzioni di coordinamento

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO di I livello in Gestione del Lavoro e delle Relazioni Sindacali

MASTER UNIVERSITARIO di I livello in Gestione del Lavoro e delle Relazioni Sindacali dipartimento di Giurisprudenza MASTER UNIVERSITARIO di I livello in Gestione del Lavoro e delle Relazioni Sindacali XII edizione A.A. 2014/2015 Nota: per le modalità concorsuali, si prega cortesemente

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO del Corso di Laurea in Scienze dell educazione e della formazione (Classe di Laurea XVIII )

REGOLAMENTO DIDATTICO del Corso di Laurea in Scienze dell educazione e della formazione (Classe di Laurea XVIII ) 1 REGOLAMENTO DIDATTICO del Corso di Laurea in Scienze dell educazione e della formazione (Classe di Laurea XVIII ) Articolo 1 - Denominazione del Corso di Studio e classe di appartenenza 1. E istituito

Dettagli

MARKETING MANAGEMENT. Master serale. Anno Accademico 2010-2011. Master universitario di primo livello Facoltà di Economia

MARKETING MANAGEMENT. Master serale. Anno Accademico 2010-2011. Master universitario di primo livello Facoltà di Economia MARKETING MANAGEMENT Master serale Anno Accademico 2010-2011 Master universitario di primo livello Facoltà di Economia Presentazione La gestione delle relazioni con i mercati è elemento fondamentale del

Dettagli

Anno Accademico 2005/2006. 3 Corso di perfezionamento. Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale.

Anno Accademico 2005/2006. 3 Corso di perfezionamento. Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale. Università degli Studi di Bergamo Centro Servizi del Volontariato Anno Accademico 2005/2006 3 Corso di perfezionamento Gestione di organizzazioni non profit e Progettazione sociale Presentazione Giunto

Dettagli

PIANO FORMATIVO DEL MASTER PER LA FORMAZIONE DI MANAGER DELLE RISORSE ARTISTICHE E CULTURALI

PIANO FORMATIVO DEL MASTER PER LA FORMAZIONE DI MANAGER DELLE RISORSE ARTISTICHE E CULTURALI PIANO FORMATIVO DEL MASTER PER LA FORMAZIONE DI PRESSO L UNIVERSITÀ IULM LIBERA UNIVERSITÀ DI LINGUE E COMUNICAZIONE. La Fondazione Roma e la Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM organizzano

Dettagli

II EDIZIONE DEL MASTER INTERUNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN Sviluppo Competitivo Sostenibile E Responsabilita Di Impresa

II EDIZIONE DEL MASTER INTERUNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN Sviluppo Competitivo Sostenibile E Responsabilita Di Impresa II EDIZIONE DEL MASTER INTERUNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN Sviluppo Competitivo Sostenibile E Responsabilita Di Impresa Atenei che collaborano in regime di convenzione: Università degli Studi di Napoli

Dettagli

SEZIONE SESTA FACOLTÀ DI AGRARIA ART. 1

SEZIONE SESTA FACOLTÀ DI AGRARIA ART. 1 SEZIONE SESTA FACOLTÀ DI AGRARIA ART. 1 Alla Facoltà di Agraria afferiscono i seguenti corsi di laurea specialistica: a) corso di laurea specialistica in Qualità e sicurezza alimentare b) corso di laurea

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO di I livello in Gestione del Lavoro e delle Relazioni Sindacali

MASTER UNIVERSITARIO di I livello in Gestione del Lavoro e delle Relazioni Sindacali dipartimento di Giurisprudenza MASTER UNIVERSITARIO di I livello in Gestione del Lavoro e delle Relazioni Sindacali XI edizione A.A. 2013/2014 Nota: per le modalità concorsuali, si prega cortesemente di

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE COORTE 2014/2015

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE COORTE 2014/2015 DIPARTIMENTO DI MATEMATICA, INFORMATICA ED ECONOMIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE COORTE 2014/2015 TITOLO I Disposizioni Generali Art.1 Finalità del Regolamento e ambito

Dettagli

CONSULENZA INTERDISCIPLINARE PER OPERATORI NELLA CURA EDUCATIVA DELLA PERSONA E DELLA FAMIGLIA

CONSULENZA INTERDISCIPLINARE PER OPERATORI NELLA CURA EDUCATIVA DELLA PERSONA E DELLA FAMIGLIA CONSULENZA INTERDISCIPLINARE PER OPERATORI NELLA CURA EDUCATIVA DELLA PERSONA E DELLA FAMIGLIA Anno Accademico 2010-2011 Master universitario di secondo livello Facoltà di Scienze della Formazione In collaborazione

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea specialistica in Classe Facoltà ECONOMIA E LEGISLAZIONE D IMPRESA 84/S Classe delle lauree specialistiche in Scienze economico-aziendali Economia Art. 1. Finalità Il presente

Dettagli

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE Facoltà di Medicina e Chirurgia A. Gemelli Istituto di Igiene MARIA CECILIA HOSPITAL (Cotignola) REGOLAMENTO Master Universitario di primo livello in MANAGEMENT PER

Dettagli

EDUCATIVA DELLA PERSONA E DELLA FAMIGLIA

EDUCATIVA DELLA PERSONA E DELLA FAMIGLIA OPERATORI A n n o A c c a d e m i c o 2 0 1 0-2 0 1 1 NELLA CURA EDUCATIVA DELLA PERSONA E DELLA FAMIGLIA Master universitario di primo livello Facoltà di Scienze della Formazione In collaborazione con

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN FOOD MANAGEMENT

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN FOOD MANAGEMENT REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN FOOD MANAGEMENT Articolo 1 - Istituzione del Master «E istituito presso l Università Carlo Cattaneo - LIUC il Master Universitario di I livello

Dettagli

6 ore = 1 credito. 1 credito. 1 credito. 1 credito. Complementari Informatica A 5 IUS/14 Caratterizzanti Giuridico. 5 INF/01 Affiniintegrative

6 ore = 1 credito. 1 credito. 1 credito. 1 credito. Complementari Informatica A 5 IUS/14 Caratterizzanti Giuridico. 5 INF/01 Affiniintegrative UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Economia Varese MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2004/2005 Corso di laurea specialistica in Economia e Commercio Corso di laurea specialistica in Economia

Dettagli

FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1

FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1 SEZIONE UNDICESIMA FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1 Alla Facoltà di Economia (sede di Piacenza) afferiscono i seguenti corsi di laurea triennali: a) corso di laurea in Economia aziendale b)

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di Scienze della Formazione

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di Scienze della Formazione Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Scienze della Formazione Corso di Laurea Magistrale in Scienze Pedagogiche Classe di appartenenza: LM - 85 Pedagogical Studies REGOLAMENTO DIDATTICO Art. 1

Dettagli

Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino. Facoltà di Teologia - Pontificia Università Antonianum

Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino. Facoltà di Teologia - Pontificia Università Antonianum DIALOGO INTERRELIGIOSO DIDATTICA E METODOLOGIA DELLE RELIGIONI Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici San Bernardino Facoltà di Teologia - Pontificia Università Antonianum Venezia

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA TUSCIA (Dipartimenti DISTU e DIBAF) MASTER di II Livello in DIRITTO ALIMENTARE 2^ EDIZIONE 2015-2016

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA TUSCIA (Dipartimenti DISTU e DIBAF) MASTER di II Livello in DIRITTO ALIMENTARE 2^ EDIZIONE 2015-2016 1 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA TUSCIA (Dipartimenti DISTU e DIBAF) e UNIVERSITÀ CAMPUS BIO-MEDICO (UCBM) MASTER di II Livello in DIRITTO ALIMENTARE 2^ EDIZIONE 2015-2016 2 REGOLAMENTO DIDATTICO ANNO ACCADEMICO

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO IN MANAGEMENT AND TEXTILE ENGINEERING MTE Anno Accademico 2016/2017

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO IN MANAGEMENT AND TEXTILE ENGINEERING MTE Anno Accademico 2016/2017 REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI 1 LIVELLO IN MANAGEMENT AND TEXTILE ENGINEERING MTE Anno Accademico 2016/2017 Articolo 1 Istituzione del Master L Università Carlo Cattaneo - LIUC istituisce il

Dettagli

FACOLTÀ DI ECONOMIA ART. 1

FACOLTÀ DI ECONOMIA ART. 1 SEZIONE TERZA FACOLTÀ DI ECONOMIA ART. 1 Alla Facoltà di Economia afferiscono i seguenti corsi di laurea specialistica: a) corso di laurea specialistica in Economia b) corso di laurea specialistica in

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011 Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011 ART. 1 Finalità 1. Il presente Regolamento disciplina il Corso di Laurea Magistrale in Storia

Dettagli

Università degli Studi di Bari Aldo Moro PROPOSTA DI ISTITUZIONE SHORT MASTER A.A.2014/2015

Università degli Studi di Bari Aldo Moro PROPOSTA DI ISTITUZIONE SHORT MASTER A.A.2014/2015 Università degli Studi di Bari Aldo Moro PROPOSTA DI ISTITUZIONE SHORT MASTER A.A.2014/2015 1. Titolo dello Short Master: LA CONCRETEZZA DEI FATTORI INTANGIBILI Livello: SHORT Durata: 100 ore CFU: 4 Prima

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Medicina e Chirurgia LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE Il Corso

Dettagli

17-Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale Economia della banca, della borsa e delle assicurazioni Nome del corso

17-Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale Economia della banca, della borsa e delle assicurazioni Nome del corso Università Università degli studi di Genova Classe 17-Classe delle lauree in scienze dell'economia e della gestione aziendale Economia della banca, della borsa e delle assicurazioni Nome del corso Modifica

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE. (Master PrevComp) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN ECONOMIA E DIRITTO DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevComp) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico 2014-2015 Indicazioni

Dettagli

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE E TECNOLOGIE PER L AMBIENTE E IL TERRITORIO Classe LM-75 (DM 270 del 22/10/2004 e DM 50 del 23/12/2010)

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE E TECNOLOGIE PER L AMBIENTE E IL TERRITORIO Classe LM-75 (DM 270 del 22/10/2004 e DM 50 del 23/12/2010) CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE E TECNOLOGIE PER L AMBIENTE E IL TERRITORIO Classe LM-75 (DM 270 del 22/10/2004 e DM 50 del 23/12/2010) Il Corso di laurea magistrale in Scienze e Tecnologie per l

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN SOCIOLOGIA E POLITICHE SOCIALI CLASSE DELLE LAUREE MAGISTRALI IN SERVIZIO SOCIALE E POLITICHE SOCIALI (LM-87) Ai

Dettagli

18ª EDIZIONE Sede di Castellanza

18ª EDIZIONE Sede di Castellanza REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI INFERMIERISTICHE/DELLA PROFESSIONE OSTETRICA/DELLE PROFESSIONI RIABILITATIVE/DELLE PROFESSIONI

Dettagli

Il bambino ospedalizzato: competenze socio-psico-pedagogiche per attività in reparti ospedalieri

Il bambino ospedalizzato: competenze socio-psico-pedagogiche per attività in reparti ospedalieri Il bambino ospedalizzato: competenze socio-psico-pedagogiche per attività in reparti ospedalieri Master Universitario di primo livello Facoltà di Scienze della Formazione Direzione: prof. Clemente Lanzetti,

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA E MANAGEMENT DELLE IMPRESE DI SERVIZI XVII Scienze dell economia e della gestione aziendale Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento

Dettagli

Requisiti curriculari, loro accertamento e verifica dell'adeguatezza della personale preparazione

Requisiti curriculari, loro accertamento e verifica dell'adeguatezza della personale preparazione Scuola di Lettere e Beni culturali LAUREA MAGISTRALE IN GEOGRAFIA E PROCESSI TERRITORIALI CLASSE LM- 80 REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI STUDIO PARTE NORMATIVA - Art. 1 Requisiti per l'accesso al corso

Dettagli

MASTER IN COMUNICAZIONE AMBIENTALE. Giornalismo divulgazione green economy

MASTER IN COMUNICAZIONE AMBIENTALE. Giornalismo divulgazione green economy MASTER IN COMUNICAZIONE AMBIENTALE Giornalismo divulgazione green economy Il Master in Comunicazione ambientale è ideato dal Centro Studi CTS e da Green Factor, società di consulenza sulle tematiche ambientali,

Dettagli

L UNIVERSITA DEGLI STUDI GIUSTINO FORTUNATO TELEMATICA

L UNIVERSITA DEGLI STUDI GIUSTINO FORTUNATO TELEMATICA L UNIVERSITA DEGLI STUDI GIUSTINO FORTUNATO TELEMATICA in CONVENZIONE CON L IPSEF SRL Ente accreditato al MIUR per la formazione al personale della scuola istituisce ed attiva il Corso di Perfezionamento

Dettagli

Educazione professionale (abilitante alla professione sanitaria di Educatore professionale) Modifica di Educatore professionale

Educazione professionale (abilitante alla professione sanitaria di Educatore professionale) Modifica di Educatore professionale Scheda informativa Università Classe Nome del corso Universita' degli Studi di PADOVA Educazione professionale (abilitante alla professione sanitaria di Educatore professionale) Modifica di Educatore professionale

Dettagli

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE PEDAGOGICHE. Classe 87/S : Laurea specialistica in Scienze Pedagogiche

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE PEDAGOGICHE. Classe 87/S : Laurea specialistica in Scienze Pedagogiche 7. LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE PEDAGOGICHE Classe 87/S : Laurea specialistica in Scienze Pedagogiche PROFILO Obiettivi formativi Il laureati nei corsi di laurea specialistica della classe devono acquisire:

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche e della Comunicazione (classe LM-78) a.a. 2010/2011

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche e della Comunicazione (classe LM-78) a.a. 2010/2011 Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche e della Comunicazione (classe LM-78) a.a. 2010/2011 ART. 1 Finalità 1. Il presente Regolamento disciplina il Corso di Laurea

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO IN CFO- DIREZIONE AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO DI GESTIONE Seconda Edizione

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO IN CFO- DIREZIONE AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO DI GESTIONE Seconda Edizione REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI SECONDO LIVELLO IN CFO- DIREZIONE AMMINISTRAZIONE, FINANZA E CONTROLLO DI GESTIONE Seconda Edizione Articolo 1 «E istituito presso l Università Carlo Cattaneo -

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN. IL RUOLO DIRIGENZIALE E LA GOVERNANCE DELLA SCUOLA QUARTA EDIZIONE a.a. 2014 2015 (MA02)

MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN. IL RUOLO DIRIGENZIALE E LA GOVERNANCE DELLA SCUOLA QUARTA EDIZIONE a.a. 2014 2015 (MA02) MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN IL RUOLO DIRIGENZIALE E LA GOVERNANCE DELLA SCUOLA QUARTA EDIZIONE a.a. 2014 2015 (MA02) Presentazione L Università e l Istituto di Ricerca Scientifica e di Alta Formazione

Dettagli

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Master di I livello MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE (MA 106) 1500 ore 60 CFU A.A. 2011/2012 TITOLO MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA INTERFACOLTA IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE CLASSE DI LAUREA L-20 A.A. 2008-2009 Art. 1 Generalità del Corso di laurea in Scienze della

Dettagli

LA FUNZIONE DOCENTE NELLA SCUOLA CHE CAMBIA: METODOLOGIA, DOCIMOLOGIA E STRUMENTI STATISTICI

LA FUNZIONE DOCENTE NELLA SCUOLA CHE CAMBIA: METODOLOGIA, DOCIMOLOGIA E STRUMENTI STATISTICI Master universitario di I livello in LA FUNZIONE DOCENTE NELLA SCUOLA CHE CAMBIA: METODOLOGIA, DOCIMOLOGIA E STRUMENTI STATISTICI (MA01) Presentazione a.a. 2012-2013 II EDIZIONE Il Centro Servizi Territoriali

Dettagli

M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello

M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello M.U.N.D.I.S. Master Universitario Nazionale per la Dirigenza delle Istituzioni Scolastiche II livello Il Master MUNDIS è un titolo preferenziale per l accesso ai prossimi concorsi per la dirigenza delle

Dettagli

RUOLO E COMPITI DEL DIRIGENTE NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE

RUOLO E COMPITI DEL DIRIGENTE NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE Master Universitario annuale di II livello in RUOLO E COMPITI DEL DIRIGENTE NELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE (1.500 ore 60 Crediti Formativi Universitari) Anno Accademico 2015/2016 Art. 1 FINALITA E OBIETTIVI

Dettagli

Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici S. Bernardino Venezia Anno accademico 2014-2015

Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici S. Bernardino Venezia Anno accademico 2014-2015 TEOLOGIA ECUMENICA RIFORMA DELLA CHIESA E CONVERSIONE Master universitario di primo livello Istituto di Studi Ecumenici S. Bernardino Venezia Anno accademico 2014-2015 1 ISTITUZIONE L Istituto di Studi

Dettagli

Master Universitario Interfacoltà di I livello in. RESPONSABILITA E GESTIONE DELLA QUALITA NELL IMPRESA ALIMENTARE (ReGIA)

Master Universitario Interfacoltà di I livello in. RESPONSABILITA E GESTIONE DELLA QUALITA NELL IMPRESA ALIMENTARE (ReGIA) Master Universitario Interfacoltà di I livello in RESPONSABILITA E GESTIONE DELLA QUALITA NELL IMPRESA ALIMENTARE (ReGIA) Anno accademico 011-01 E istituito presso le Facoltà di Agraria, Giurisprudenza

Dettagli

COMUNICAZIONE INTERCULTURALE E GESTIONE DEI CONFLITTI (Intercultural competence and management)

COMUNICAZIONE INTERCULTURALE E GESTIONE DEI CONFLITTI (Intercultural competence and management) COMUNICAZIONE INTERCULTURALE E GESTIONE DEI CONFLITTI (Intercultural competence and management) Livello I Direttore del Corso Prof. Agostino Portera Comitato Scientifico Nome e cognome Agostino Portera

Dettagli

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Master di I livello Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Master 84 1 Titolo MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO

Dettagli

SNT_SPEC/2 - Classe delle lauree specialistiche nelle scienze delle professioni sanitarie della riabilitazione

SNT_SPEC/2 - Classe delle lauree specialistiche nelle scienze delle professioni sanitarie della riabilitazione Scheda informativa Università Classe Nome del corso Universita' degli Studi di PADOVA SNT_SPEC/2 - Classe delle lauree specialistiche nelle scienze delle professioni sanitarie della Data del DM di approvazione

Dettagli

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE Classe 78/S - Scienze e Tecnologie agroalimentari Coordinatore: prof. Marco Gobbetti Tel. 0805442949; e-mail: gobbetti@ateneo.uniba.it

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO NELLA SCUOLA DELL AUTONOMIA

IL DIRIGENTE SCOLASTICO NELLA SCUOLA DELL AUTONOMIA Master Universitario annuale di II livello in IL DIRIGENTE SCOLASTICO NELLA SCUOLA DELL AUTONOMIA (1.500 ore 60 Crediti Formativi Universitari) Anno Accademico 2014/2015 Art. 1 FINALITA E OBIETTIVI DEL

Dettagli

Regolamento Corso di Laurea Magistrale in

Regolamento Corso di Laurea Magistrale in Regolamento Corso di Laurea Magistrale in AMMINISTRAZIONE, ECONOMIA E FINANZA. (Classe LM-77, Scienze Economico Aziendali) Art. 1 Attivazione Il Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell Informazione

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56) a.a. 2015/16

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56) a.a. 2015/16 Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico (LM 56) a.a. 2015/16 Obiettivi formativi Il Corso di Laurea Magistrale in Management e Sviluppo Socioeconomico

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA AZIENDALE XVII Scienze dell economia e della gestione aziendale Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento disciplina l articolazione

Dettagli

NUOVI ORIZZONTI FORMATIVI PER LA SCUOLA CONTEMPORANEA

NUOVI ORIZZONTI FORMATIVI PER LA SCUOLA CONTEMPORANEA Master Universitario annuale di I livello in NUOVI ORIZZONTI FORMATIVI PER LA SCUOLA CONTEMPORANEA (1.500 ore 60 Crediti Formativi Universitari) Anno Accademico 2014/2015 Art. 1 FINALITA E OBIETTIVI DEL

Dettagli

UNIVERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE. MASTER IN MANAGEMENT AGRO-ALIMENTARE (Master Universitario di 2 livello) NORME, CALENDARIO E PIANI DI STUDIO

UNIVERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE. MASTER IN MANAGEMENT AGRO-ALIMENTARE (Master Universitario di 2 livello) NORME, CALENDARIO E PIANI DI STUDIO UNIVERSITA' CATTOLICA DEL SACRO CUORE MASTER IN MANAGEMENT AGRO-ALIMENTARE (Master Universitario di 2 livello) NORME, CALENDARIO E PIANI DI STUDIO Anno Accademico 2015-16 Sede SMEA - Via Milano, 24-26100

Dettagli

FACOLTA DI SCIENZE MANAGERIALI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA TELEMATICO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DEI SERVIZI SANITARI CLASSE 17

FACOLTA DI SCIENZE MANAGERIALI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA TELEMATICO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DEI SERVIZI SANITARI CLASSE 17 FACOLTA DI SCIENZE MANAGERIALI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA TELEMATICO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DEI SERVIZI SANITARI CLASSE 17 1. DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI FORMATI VI All interno dell Ateneo

Dettagli

pubblica amministrazione

pubblica amministrazione scenario L Ente locale oggi è diventato promotore dello sviluppo di una società territoriale sempre più dinamica, complessa ed esigente. Comuni, Provincie e Regioni rispondono alla collettività e al territorio

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E FINANZA INTERNAZIONALE

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E FINANZA INTERNAZIONALE REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E FINANZA INTERNAZIONALE 1. Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del corso di laurea specialistica in Economia e finanza

Dettagli

MASTER FINANZA PER LO SVILUPPO

MASTER FINANZA PER LO SVILUPPO MASTER FINANZA PER LO SVILUPPO Per diventare professionisti del microcredito Perché un Master in Finanza per lo Sviluppo? Per offrire un percorso di specializzazione che mette insieme due mondi apparentemente

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Scienze della Formazione Primaria. (LM-85 bis - Scienze della Formazione Primaria)

Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Scienze della Formazione Primaria. (LM-85 bis - Scienze della Formazione Primaria) Dipartimento di Studi Umanistici Corso di Laurea Magistrale a Ciclo Unico in Scienze della Formazione Primaria (LM-85 bis - Scienze della Formazione Primaria) Manifesto degli Studi A.A. 2014/2015 Presentazione

Dettagli

LA FUNZIONE DOCENTE NELLA SCUOLA CHE CAMBIA: METODOLOGIA, DOCIMOLOGIA E STRUMENTI STATISTICI

LA FUNZIONE DOCENTE NELLA SCUOLA CHE CAMBIA: METODOLOGIA, DOCIMOLOGIA E STRUMENTI STATISTICI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN LA FUNZIONE DOCENTE NELLA SCUOLA CHE CAMBIA: METODOLOGIA, DOCIMOLOGIA E STRUMENTI STATISTICI TERZA EDIZIONE a.a. 2013 2014 (MA01) Presentazione Il Centro Servizi Territoriali

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE in SICUREZZA E QUALITA AGROALIMENTARE

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE in SICUREZZA E QUALITA AGROALIMENTARE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE in SICUREZZA E QUALITA AGROALIMENTARE Art. 1 Oggetto del Regolamento 1. Il presente Regolamento disciplina l'organizzazione didattica e lo svolgimento

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2011/12 LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2011/12 LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2011/12 LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza: Titolo rilasciato:

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA. COMPLEMENTARE (Master PrevManagement)

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA. COMPLEMENTARE (Master PrevManagement) BANDO DI AMMISSIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE (Master PrevManagement) Università degli Studi della Tuscia DEIM Anno Accademico 2014-2015

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO REGOLAMENTO DIDATTICO del CORSO DI MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Master di II livello in Dirigenza per le scuole Anno accademico 2009/2010 Direttore del Corso di

Dettagli

Corso di Alta Formazione ETICA E SICUREZZA TRIPLA A (Aziendale, Ambientale, Alimentare)

Corso di Alta Formazione ETICA E SICUREZZA TRIPLA A (Aziendale, Ambientale, Alimentare) Corso di Alta Formazione ETICA E SICUREZZA TRIPLA A (Aziendale, Ambientale, Alimentare) Economia e gestione etica dei rischi e delle emergenze per la sicurezza e la sostenibilità Anno Accademico 2010-2011

Dettagli

Master Universitario di II Livello in

Master Universitario di II Livello in Master Universitario di II Livello in Health Technology Assessment & Management (Valutazione e gestione delle tecnologie sanitarie) Anno Accademico 2009-2010 Master Universitario di II Livello 1 Presentazione

Dettagli

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN GIURISPRUDENZA GIURISPRUDENZA (Approvato con delibera del C.d.F. del 07.05.03, modificato con delibera del CdF del 8.10.03, del 12.05.04, del 01.06.2005, 21.12.2005) Regolamento

Dettagli

La porta d accesso alle aziende

La porta d accesso alle aziende Laurea Magistrale Economia e Management La porta d accesso alle aziende Presidente: Prof. Maria Francesca Renzi (renzi@uniroma3.it) (lm.economia.management@uniroma3.it ) Indice Obiettivi Struttura e articolazione

Dettagli