Master di primo livello Relational Design. Progettare per un mondo in costante mutazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Master di primo livello Relational Design. Progettare per un mondo in costante mutazione"

Transcript

1 Master di primo livello Relational Design Progettare per un mondo in costante mutazione

2 Il mondo che cambia Il corto circuito generato tra il digitale e l analogico è l ingrediente che è alla base di tutte le dinamiche più interessanti del progetto contemporaneo. Perché questo Master è diverso dagli altri? E un Master che vive di una doppia elica. Una serie di attività fatte sulla piattaforma digitale, da svolgersi a casa. E una seconda serie di attività che si sviluppano nei workshop mensili. Digitale / Analogico. Materiale / Immateriale. Il mondo nuovo digitale non elimina quello precedente. Semplicemente vi si sovrappone. Qui è uguale. Piattaforma on-line, incontri mensili, il corto circuito generato tra le due eliche è quell ingrediente che è alla base di tutte le dinamiche più interessanti del progetto contemporaneo. Lì siamo noi. Perché è nuovo? Perché non ci si concentra sul cosa, quanto piuttosto sul come. Qualsiasi cosa io voglia imparare, esiste un tutorial perfetto e gratuito su YouTube o su piattaforme dedicate. Questo implica un ripensare alle funzioni prime di una scuola. Se voglio imparare a usare Photoshop ultima release (o se voglio imparare a fare un aquilone acrobatico o i principi della composizione architettonica) non ho bisogno di andare a scuola. Sono competenze che posso acquisire da solo, in autonomia. L utilità della scuola (o almeno, di un Master come questo) risiede nell opportunità di lavorare sulle attitudini. Come relazionarmi con gli altri. Come relazionarmi con me stesso. Come fare partire collaborazioni e incroci fecondi. Il mondo contemporano vive di come, vive di attitudini. Le competenze dure generano schiavitù intellettuali. Parole chiave: curiosità - generosità - carisma - fascinazione Cosa si intende per Design delle Relazioni? Nel mondo del design le competenze più rilevanti non sono quelle tecniche, sono quelle sociali. Forse questo vale per molti altri mondi. Sicuramente è così per chi si occupa di progetto. Le competenze sociali, la rete di relazioni. Sistemi e attitudini che in una scuola tradizionale non si riescono a trasmettere e insegnare. Nel nostro caso, si parte esattamente da qui. Come stabilire una rete di relazioni che ci permetta di comunicare all interno della micro-comunità

3 del Master. Una volta che abbiamo imparato di lavoro in cui capisce che le competenze Sapere una lingua straniera è utile. Si impara a dialogare con persone e soggetti i principi e usiamo questo Master come acquisite nella scuola tradizionale non Conoscerne due (o più di due) è una diversi. In un mese non posso imparare a luogo di allenamento e affinamento, saremo sono sufficienti. Tra la scuola attuale e il meraviglia perché ci consente di triangolare programmare e neppure posso imparare le pronti per travasare il tutto nel mondo del mondo del lavoro del 2014 c é un canyon. tra mondi culturali e cognitivi diversificati. tecniche dell artigiano che lavora il legno e lavoro. Sono mondi separati. Questo master vuole il metallo. Nel contempo, in un mese posso costruire un ponte tra questi due mondi. I corsi sono molto diversi tra loro. iniziare a capire come funziona la testa Quali competenze si acquisiscono? Mettere in comunicazione l ambiente Qual è il filo conduttore? del programmatore in Java o dell artigiano Si impara a lavorare secondo una serie scolastico con quello del lavoro. I corsi sono molto diversi perché il mondo del metallo. Come ragiona. Quali sono di principi che organizzano il mondo del Non sono nuove competenze dure da del lavoro (riferito al progetto) si presenta in le potenzialità, che cosa potremmo fare lavoro contemporaneo. Essere affidabili. aggiungere al cv. Sono modi di essere, modi maniera multiforme e differenziata. Abbiamo assieme. Essere in grado di imparare in autonomia le di porsi, attitudini. cercato partner tra di loro molto differenti. Nel mondo precedente la scuola poteva competenze che non conosciamo. Essere La grande azienda e l abilissimo artigiano. essere intesa con la metafora della in grado di recuperare le competenze che ci Quindi bisogna avere studiato design? Enti pubblici e start-up innovative. cassetta degli attrezzi (andare a scuola mancano (in tempi brevi e a costi accettabili). No. Quella è un opzione possibile. Stabiliti i principi espressi precedentemente, inteso come un riempire di strumenti/ La gestione del proprio tempo e delle proprie Se si arriva da mondi altri (scienze cognitive, si sono messi a punto dodici terreni di competenze la nostra cassetta degli energie. studi umanistici o ingegneristici, economia, gioco (ambiti di progetto) tra di loro diversi. attrezzi professionale). Qui la metafora arti visive), il gioco diventa ancora più A verificare sul campo gli assunti di base. è diversa. Non potendo acquisire tutte le A chi è rivolto? Chi dovrebbe fare un interessante e il potenziale di crescita si Stabilito un set di principi generali abbiamo competenze di base possibili (Leonardo da percorso del genere? moltiplica. Il mondo contemporaneo vive di dodici partite da giocare. Dodici partite Vinci sapeva fare tutto, ma lui viveva più Non esistono pre-requisiti (che non siano sovrapposizioni di competenze diversificate. diverse. Per metterci alla prova e verificare di 500 anni fa), si lavora di agendina degli quelli stabiliti dalla legge: una laurea Se voi siete un designer, questo Master è per in maniera visibile e dura quello che stiamo indirizzi. Statisticamente per lavorare dovrò triennale). Dando forma e sostanza al voi molto interessante. imparando, dove possiamo migliorarci, il utilizzare competenze che non ho. Dove le Master siamo partiti da un ipotetico Se voi siete uno psicologo, questo Master è nostro potenziale. trovo? Chi me le da? Come comunico con studente. Una persona che ha già studiato ancora più interessante. queste persone? Come faccio a stabilire (ed eventualmente praticato) il design ma Perché lavorerete sulla tensione tra mondi Un tema al mese, un progetto al mese. collaborazioni proficue, intelligenti e che è arrivata a un punto del suo percorso diversi. Come imparare una lingua nuova. Cosa riesci ad imparare in un mese? sensate?

4 Tutto questo vive di dialogo e di capacità social media che affiancano la piattaforma Questo Master lavora sulla trasformazione di sviluppare dialogo. Il progetto mensile (Facebook, Twitter, Instagram). in atto. E un luogo privilegiato per osservare serve a imparare a dialogare. Dialogare con Feedback in tempo reale, metriche che di persona questi cambiamenti in atto. se stessi, con i colleghi, con gli insegnanti, ci introducono nel peculiare mondo dove Perché se si vuole trovare lavoro qui e ora con i soggetti esterni che di volta in volta ci i social media la fanno da padroni. E un nel mondo del progetto, non esiste in Italia verranno presentati. mondo complicato e spiacevole. E il mondo un Master più appropriato. Acquisire nuove nel quale viviamo. Cerchiamo di capire come strumentazioni cognitive (layer concettuale) Come funzioneranno i moduli? funziona per navigarlo al meglio. per accedere al lavoro nel modo migliore Dodici mesi, dodici moduli. Un modulo al possibile (layer pratico). mese. Un progetto al mese. Che cosa succede offline? Un Master di grande qualità, a un costo Si ribalta il paradigma deduttivo/induttivo. I workshop mensili (così come il Summer molto basso. Un costo molto basso non Normalmente in una scuola si procede per Camp e il Winter Camp), vivono invece di perché valga poco. Ma perché é il mondo in maniera deduttiva (dai principi generali si procede verso affondi tematici, di dettaglio). Nel nostro caso si procede in maniera induttiva. Si parte da un dettaglio (una domanda di progetto, un attività precisa e comunicazione tradizionale. Ci si incontra per un weekend lungo, di tre o quattro giorni. Si sta con gli altri. Si lavora gomito a gomito, si mangia assieme e ci si confronta in maniera immediata e diretta. Lavorare cui viviamo. Per sopravvivere bisogna essere in grado di inventare cose nuove, che siano molto migliori di quelle precedenti e che costino una frazione. Sennò non funziona. Lucia Giuliano e Stefano Mirti, Direzione Scientifica del Master circostanziata da fare) e da li si risale verso assieme. Chiacchierare. Mangiare. Passare Dovendo insegnare a sviluppare progetti i massimi sistemi. Un processo che viene il tempo assieme facendo cose speciali, innovativi, ed economicamente sostenibili e reiterato dodici volte. ambiziose. Imparare facendo. Assieme agli sensati, il Master è stato inteso come uno di altri componenti del gruppo. questi progetti. Cosa succede online? Le attività didattiche si sviluppano attraverso Perchè iscriversi? Benvenuti. la piattaforma on-line. Si lavora da casa, comunicando con il resto del gruppo grazie alla piattaforma e grazie ai Perché il mondo del progetto e il mondo della scuola sono in completa trasformazione. Gianni Romano Direttore del Master

5 Overview Quando Come Didattica frontale: 1 anno 500 ore on-line sulla piattaforma digitale Tesi: dal 13 Febbraio al 30 Marzo 2015 Stage: diverso per ogni studente Perchè 500 ore di workshop intensivi 500 ore di stage Dove? Acquisire nuove strumentazioni cognitive (layer concettuale) per accedere al lavoro nel modo migliore possibile (layer pratico). Da casa (usando la piattaforma digitale) e 12 workshop intensivi ospitati dai Partner Quanto Chi 6000 euro. Con agevolazioni 4000 euro. L Accademia Abadir e 14 partner che definiscono il campo d azione.

6 Overview Tra la scuola attuale e il mondo del lavoro c è un canyon. Sono mondi separati. Questo Master vuole costruire un ponte tra questi due mondi. Con quali modalità la pratica dei social media, diventata ormai pervasiva, può trasformarsi in uno strumento utile per il progetto contemporaneo? E quali sono i meccanismi di funzionamento di questo strumento, dato per acquisito che le definizioni consolidate di design di prodotto, design degli interni, design dei servizi, ecc. hanno perso di significato e sono alla ricerca di nuove attribuzioni di senso? E che tipo di nuove relazioni si possono costruire con queste modalità tra i soggetti e gli oggetti coinvolti da questo processo? Le risposte a queste ed altre domande costituiscono gli obiettivi principali del Master Relational Design, nato per la progettazione e la realizzazione di nuove piattaforme relazionali che possano condividere pratiche e linguaggi in grado di misurarsi con la complessità del mondo contemporaneo ed aprire nuove opportunità, anche di lavoro. Obiettivi L obiettivo principale del Master è fornire ai suoi partecipanti le competenze praticoteoriche più interessanti e significative del design: la costruzione di tre livelli di conoscenza, costituiti da competenze specifiche, pratiche operative sia tradizionali che innovative e nuove attitudini per nuove domande a cui trovare risposta. Da qui nascono e si sviluppano progetti in grado di relazionarsi al meglio con la contemporaneità, anche avvalendosi dell esperienza fornita dalla tradizione. Profili professionali Il Master intende definire una nuova figura professionale, capace di riformulare le domande sempre più complesse poste da un mercato e una società in costante mutazione. Un progettista capace di comprendere ed esercitare le pratiche tradizionali, applicando su di esse le nuove opportunità offerte dal digitale. Un soggetto in grado di generare relazioni fruttuose tra i diversi attori e stakeholders che caratterizzano la professione contemporanea.

7 Metodologia cui grado di difficoltà è via via crescente. Abadir (Catania), Casa Netural (Matera), Staff Il Master si sviluppa su due piani paralleli: All interno del modulo viene organizzato un Centrale Fies (Trento), Confindustria Ceramica Direzione Scientifica da un lato il lavoro svolto sulla piattaforma workshop intensivo di 3 giorni presso uno dei (Sassuolo), Eco e Narciso (Torino), Frigoriferi Lucia Giuliano e Stefano Mirti digitale per consentire ai partecipanti 14 partners in cui docenti e studenti hanno Milanesi (Milano), Frog (Monaco), Gummy di interagire e relazionarsi a distanza, l opportunità di interagire e confrontarsi Industries (Brescia) IdLab (Milano), Minove Direttore del Master utilizzando lo spazio digitale della direttamente. (Trento), Museo dell Informatica Funzionante Gianni Romano community come laboratorio virtuale per la A completare il percorso di lezioni frontali (Palazzolo Acreide), Postmedia Books progettazione; dall altro, per completare ci saranno un Summer Camp di 18 giorni (Milano), Snark (Milano), U10 (Milano), Coordinamento il lavoro svolto online, l attività prevista a Catania e un Winter Camp di 10 giorni a Viapiranesi (Milano). Claudio Farina e Aurora Rapalino durante i 10 workshop tradizionali, organizzati Milano. Si tratta di soggetti pubblici e privati, piccole nei weekend, costituisce il momento di realtà locali e istituzioni internazionali, Comunicazione e tutoring approfondimento e verifica del progetto nel Talks online che definiscono gli scenari di attività, dove Alessandra Rigano mondo fisico analogico. Ogni mese sono previste talks online, in cui studenti e docenti verificano in presa diretta Il sistema didattico proposto si basa su professionisti, operanti in diversi campi il meccanismo della progettazione attraverso una esperienza progettuale maturata e disciplinari, sono invitati a raccontare le sistemi relazionali complessi. collaudata negli ultimi due anni e ricca di proprie esperienze lavorative e a condividere casi studio: Design 101 (www.iversity.org/ la loro expertise con gli studenti. Crediti courses/design-101-or-design-basics), Davide Agazzi, Gianluca Dettori, Guido Il titolo di Master di primo livello si ottiene Ceramic Futures (www. ceramicfutures.com), Guerzoni, Susanna Legrenzi, Giannino Malossi, dopo aver conseguito 60 crediti formativi Whoami (www.whoami.it), Design Royale Bertram Niessen, Ivana Pais, Zoe Romano sono accademici (CFA) nei dodici mesi previsti (www.design-royale.com). alcuni dei relatori coinvolti. nell A.A. 2013/2014. La frequenza è obbligatoria nella misura Piano di studi I partner minima dell ottanta per cento (80%) delle Il Master si compone di 10 Moduli Didattici Il programma si sviluppa attraverso lezioni, dei workshop e dei laboratori. e 2 Camps. Ogni modulo ha la durata di 24 l interazione e la sovrapposizione di più giorni ed è composto da 4 unità. di dieci partner, operanti in diversi ambiti Per ogni unità è prevista una consegna il professionali:

8 Programma + Calendario FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET OTT NOV DIC GEN FEB MODULO 1 MODULO 2 MODULO 3 MODULO 4 MODULO 5 Summer Camp MODULO 6 MODULO 7 MODULO 8 MODULO 9 Winter C MODULO 10 Talks MODULO 1 (14 feb / 9 marz) Lampugnani e Pedone wk Torino MODULO 6 (25 ago / 17 set) Zaverio, wk Palazzolo Acreide TESI (14 feb/30 mar) con uno dei docenti MODULO 2 (17 mar / 9 apr) Anceschi, wk Catania MODULO 7 (25 set / 18 ott) Miserocchi e Odorizzi, wk Trento STAGE (diverso per ogni studente) MODULO 3 (17 apr / 10 mag) Rebaudengo, wk Monaco MODULO 8 (26 ott / 18 nov) Paoletta e Stella, wk Matera MODULO 4 (18 mag / 10 giu) De Marchi, wk Torino MODULO 9 (26 nov / 19 dic) Bilurbina, wk Sassuolo MODULO 5 (18 giu / 11 lug) Aquila e Romano, wk Milano Winter Camp (4 gennaio / 13 gennaio) Mirti, Milano Summer Camp (19 lug / 5 ago) Martire e Mininno, Catania MODULO 10 (21 gen / 13 feb) Barbara e Cabassi wk Milano Il calendario potrà subire delle variazioni.

9 Ammissione Un master di qualità, a un costo molto basso. Un costo molto basso non perché valga poco. Ma perché é il mondo in cui viviamo. Requisiti Per essere ammessi al Master di primo livello Relational Design è necessario aver conseguito un Diploma di laurea di primo livello (laurea triennale) in aree disciplinari affini al design o complementari (scienze umane, sociali, economiche, ecc.). La conoscenza della lingua inglese è un requisito importante per l ammissione. Procedura L ammissione avviene attraverso 3 passaggi: Step 1: Richiesta online indirizzata a contenente: dati del richiedente (nome, cognome, telefono, titolo di studio) 10 righe che descrivono il candidato; 3 immagini che raccontano l attività del candidato 3 link che riguardano il candidato o siti di suo interesse. Step 2: Colloquio Skype Inviato il materiale, il candidato riceverà una mail di risposta in cui saranno fissate data e ora del colloquio. Step 3: Iscrizione Una volta completato l iter di ammissione e ricevuta la conferma dai selezionatori, il candidato potrà formalizzare l iscrizione secondo le modalità che verranno indicate. Scadenze La richiesta di ammissione al Master deve essere inviata entro il 31 Gennaio 2014 (proroga della precedente scadenza del 10 Gennaio) con le modalità indicate sul Bando del Master. Gli studenti ammessi dovranno confermare l iscrizione inviando la documentazione richiesta e versando la quota di 1.000,00 entro il 5 Febbraio 2014 (proroga della precedente scadenza del 17 Gennaio). Agevolazioni Sono previste due agevolazioni cumulabili del valore di euro ciascuna per chi versa la quota d iscrizione entro il 10 Gennaio 2014 e per chi versa la quota di partecipazione in un unica soluzione entro il 31 Gennaio Per maggiori informazioni, visitare la sezione del sito:

10 Basic Abadir Partner: Abadir Il workshop del corso si terrà a Catania. Copertina del n 43 della rivista Il verri Cosa si impara? Il basic design promette di insegnare la competenza che rappresenta il cuore della disciplina e cioè la capacità di attribuire una precisa configurazione ad oggetti, comunicati, processi, ed eventi. Come vengono trasmesse le competenze? Le conoscenze non vengono trasmesse in modo deduttivo ma vengono fatte scoprire induttivamente attraverso una progressione di esercitazioni, ciascuna dedicata ad una particolare competenza elementare: la determinazione della forma, il controllo del colore, il pilotaggio dell attenzione del destinatario/utente, ecc. La formulazione dell esercitazione assume la forma di un preciso brief di progetto: viene indicato il goal da raggiungere così come vengono definiti gli elementi a disposizione e le regole a cui attenersi nel manipolarli. Questa omogeneità rigorosa serve per render confrontabili fra loro i risultati degli studenti. Infatti una fase essenziale è rappresentata dal controllo inter-soggettivo dell effettività della soluzione proposta dallo studente. Giovanni Anceschi Artista cinetico e programmato, si laurea e insegna alla scuola di Ulm (anni 60). Design director, saggista e organizzatore di cultura della visibilità. Icograda Excellence Award alla carriera, Dal 2011, Professore emerito e past-coordinator del dottorato di Scienze del Design presso l università IUAV di Venezia, dove ha insegnato Basic-design e Communication-design theory; è stato Direttore del Laboratorio di Progettazione multimodale e Direttore dell Unità di ricerca Graphic and Multimodal Systems (GaMS). Perché è utile? A un progettista/tecnologo (a un ingegnere) viene richiesto che i suoi risultati producano specifiche prestazioni. L artefatto (il veicolo, lo strumento, ecc.) deve poter fare questo e questo. Per il designer invece la prestazione rappresenta - come si dice - una condizione indispensabile ma non sufficiente. Al designer si richiede (e viene pagato per questo) di occuparsi della qualità delle prestazioni, che si caratterizza anche, se non addirittura principalmente come qualità, percettiva e sensoriale e complessivamente come qualità estetica.

11 Biodiversità 101. Winter Camp Partner: IdLab Il Winter Camp si terrà a Milano. Parco della Biodiversità, Expo Focus group con agricoltori bengalesi per supportare processi di adattamento locale al cambiamento climatico attraverso l uso di tecniche e tecnologie dell informazione e comunicazione. Cosa si impara? Nel Winter Camp si impara a generare nuovi output di trasmissione del sapere attraverso il sistema dei Massive Online Open Courses applicato ai temi della biodiversità nel XXI secolo. Insieme al team del Mooc Design 101 (corso di design basic messo a punto per iversity), gli studenti costruiranno un verso e proprio sistema di contenuti per l e-learning in previsione di Expo2015. Dai video ad altri elementi interattivi e social capaci di generare contenuti digitali per una grande comunità. Il corso è in fase di definizione. Gli altri partner coinvolti saranno presto resi noti. Stefano Mirti Dopo laurea e dottorato al Politecnico di Torino e un post-doc alla Tokyo University, diventa lecturer alla Tama Fine Art Academy di Tokyo e professore associato all Interaction Design Institute Ivrea (2001 /2005). Dal 2007 al 2011 è direttore della NABA. Attualmente insegna design presso l università Bocconi di Milano, è direttore scientifico di Whoami. Da gennaio 2013 è uno dei tre responsabili del Padiglione della Biodiversità per l Expo Simone Sala Simone lavora nell intersezione tra tecnologie dell informazione e della comunicazione (ICT) e sviluppo sostenibile, con particolare riferimento ad agricoltura e ambiente nelle regioni emergenti e in via di sviluppo. Simone è stato consulente della FAO e di varie organizzazioni non governative impegnate nello sviluppo rurale. Svolge attività di ricerca presso il Center for International Conflict Resolution (CICR) della Columbia University e presso il Network Science Research Center di MIT-IBM.

12 Community design. Summer Camp Partner: Gummy Industries Il Summer Camp si terrà a Catania. Pane web e salame: un progetto per diffondere la cultura digitale sul territorio. Cosa si impara? Il Summer Camp si pone come obiettivo quello di far avvicinare gli studenti alle community per capire come funzionano, come crearle, come intrattenerle e come dialogare con loro. Come vengono trasmesse le competenze? A partire da un esperimento reale, pretesto per parlare di design delle community, di contenuti, di engagement e di misurazione dei risultati, gli studenti imparano a differenziare la comunicazione per coinvolgere i diversi target di riferimento. Al termine del Summer Camp, ogni partecipante avrà la responsabilità di gestire e accudire la community creata. Fabrizio Martire Fabrizio è CEO e senior partner di Gummy Industries, team che si occupa di strumenti collaborativi, branding, marketing e social media. È stato docente di web marketing e social network presso il master Nuovi Media Nuove Persone di Accademia Santa Giulia. Co-organizza Pane Web e Salame evento dedicato alle case history di comunicazione di successo. Condivide esperienze e casi studio sul blog virtualeco.org. Perché è utile? Si sta verificando una transizione dal gusto di massa a una molteplicità di gusti di nicchia. Parlare a una nicchia, a un piccolo gruppo, a una community, è molto complesso. Vengono quindi forniti gli strumenti adeguati per superare queste difficoltà. Alessandro Mininno Lavora come social media manager da Gummy Industries, che ha cofondato. Ha un esperienza di dieci anni nel mondo della consulenza: ha lavorato per tutte le maggiori istituzioni culturali italiane e per il mondo dell editoria (Biennale di Venezia, Mondadori, Fondazione di Venezia). Ha insegnato all Università Bocconi, allo IUAV di Venezia e di San Marino. Nel tempo libero si occupa di arte contemporanea e di editoria.

13 Custom design. Processing e le leggi della genetica Partner: Confindustria Ceramica Il workshop del corso si terrà a Sassuolo. Riconoscimento dello schema e strutture relazionali come comprensione e processo di apprendimento. Progettare una specie. Strumento di progettazione interattivo basato sull uso di algoritmi genetici. Cosa si impara? Il modulo didattico ha l obiettivo di fornire agli studenti gli strumenti conoscitivi necessari per capire le modalità di customizzazione dei prodotti attraverso il principio della selezione naturale e dell evoluzione biologica teorizzata da Darwin, applicata alle superfici ceramiche. Come vengono trasmesse le competenze? Gli studenti apprendono le basi di Processing e imparano a pensare al design in termini di specie naturale capace di evolversi in base alle condizioni dell ambiente. L esercitazione finale prevede la definizione di un programma scritto in Processing, accessibile attraverso internet e pronto per l interazione con l utente finale. Perché è utile? Nel mondo contemporaneo è possibile applicare al design i principi dell evoluzione naturale di Charles Darwin e l implementazione programmata definita da John Holland nel Si impara a considerare il design come una specie in grado di evolvere e a vedere i bisogni degli utenti come l ambiente che lo modifica. Marcel Bilurbina Insediato a Barcellona, si divide tra il suo lavoro da architetto, la realizzazione di istallazioni audiovisive interattive e l insegnamento come professore del Master in Advanced Design and Digital Architecture (Elisava, Barcelona). Ha conseguito un Master Degree in Digital Arts (Universitat Pompeu Fabra, Barcelona) e ha guadagnato un ampia esperienza nei campi dell architettura e del landscape design collaborando con diversi rinomati studi, come l Arata Isozaki and Associates (Barcelona and Tokyo, ).

14 Gioco e panorami urbani Partner: Casa Netural Il workshop del corso si terrà a Matera. I BB-Games sono stati ospitati a Policoro, Lauria, Melfi, Potenza e Matera. Le missioni hanno coinvolto tutta la popolazione promuovendo progetti di cittadinanza attiva. Sound Netural è un progetto territoriale che si propone di creare impatto sociale nei borghi rurali. Cosa si impara? Il modulo didattico si focalizza sul percorso creativo della produzione di un gioco, che a partire dall esperienza personale del singolo trovi la sua massima realizzazione nella visione collettiva. Il tema del percorso è l infanzia e i giochi che la caratterizzano. Come vengono trasmesse le competenze? Nella prima parte del modulo gli studenti lavorano individualmente sulla rielaborazione di un gioco che tragga ispirazione dal proprio vissuto infantile per diventare il risultato concreto di memorie, ricordi ed elaborazione sensoriale del presente. Nella seconda parte, in gruppo, viene elaborato un progetto vero e proprio di Parco giochi urbano relazionale. Durante il corso gli studenti sono chiamati a interagire concretamente con i giochi costruiti e a trasmetterne i contenuti ai colleghi. Andrea Paoletti Architetto di formazione, ma per attitudine curioso osservatore, inventore di mondi, connettore di change maker e gran chiacchierone. È responsabile globale di Design e Collaborative Space per gli spazi Impact Hub. Ha realizzato The Hub a Milano, Rovereto, San Francisco (USA) e a Oaxaca (Messico). Ha lavorato per studi di architettura internazionali e ha partecipato alle attività di Cittadellarte/Fondazione Pistoletto lavorando su temi della trasformazione sociale responsabile negli spazi pubblici e il coinvolgimento di persone nei processi di sviluppo. Perché è utile? Il gioco è un tema ricco di ispirazione che consente anche il superamento di barriere caratteriali stimolando i sistemi relazionali più semplici e genuini. A partire dal vissuto personale e familiare si arriva ad una condivisione allargata della propria idea di oggetto destinato al gioco. Mariella Stella Lavora dal 2002 nella pubblica amministrazione e ritiene che sia una sfida molto stimolante. Si è occupata di didattica delle lingue classiche, orientamento scolastico professionale, didattica dei beni culturali e comunicazione Istituzionale, lavorando presso Università, Ministeri ed Enti di supporto al disagio sociale. Si occupa di progetti e iniziative inerenti allo sviluppo territoriale, al buon governo e alla cittadinanza attiva.

15 L artigiano e i nuovi codici semantici Partner: Minove Il workshop del corso si terrà a Trento. FICO - Una settantina di oggetti selezionati, un temporary store e tre serate relazionali aperte al pubblico. Collaborazione tra studio Minove e Centrale Fies, centro di produzione di performing art. Cosa si impara? Il modulo didattico prevede un indagine di sociologia visuale, tra Kitchen Stories e Good Company, che racconti la relazione biunivoca tra persona e territorio, passando attraverso gli oggetti e i codici dell artigianato. Come vengono trasmesse le competenze? A partire dall individuazione di un artigiano sotto casa, con cui trascorrere tre giornate a stretto contatto, gli studenti analizzano il suo modus vivendi e acquisiscono il lessico del suo modus operandi. Successivamente l unicità e l identità dell artigiano viene raccontata attraverso la costruzione di una mitologia visiva, che si traduce con l apertura di una pagina dedicata su un social network. Infine, viene progettato un prodotto di merchandising territoriale che utilizzi il codice visivo creato sui social networks, che mantenga il più possibile la relazione di reciprocità tra oggetto e contesto culturale di riferimento. Perché è utile? Viene costruito un nuovo alfabeto semantico a partire da dati raccolti durante la fase di ricerca e rielaborati in chiave contemporanea nella fase di progettazione, mantenendo intatti i riferimenti e le contestualizzazioni che legano i segni al territorio dotandoli di nuovi significati. Andrea Miserocchi Lavora come architetto e project manager, dopo essersi formato tra MIlano e Berlino. Si occupa di space branding per il terziario e di set design per la cultura e lo spettacolo, con Minove del quale fa parte e con Centrale Fies, avamposto della Performing Art. Affianca alla dimensione progettuale un esperienza decennale come direttore di produzione in ambito museale ed espositivo. Nel tempo libero segue le sue passioni, coltivare frutti dimenticati e testare bettole. Eleonora Odorizzi La formazione di architetto, tra Venezia e Berlino, filtra poi queste esperienze nella creazione di concept e progetti per l arte contemporanea, il design espositivo, la comunicazione turistica e l educational, che realizza con Minove, studio di progettazione di cui è co-fondatrice. Condivide spazi e intenti con Centrale Fies, ha collaborato con Mart, Manifesta e Muse. Al momento è allo studio di una nuova relazione tra artigianato e turismo, in collaborazione con Progetto Manifattura e Fondazione Ahref.

16 Lo zen dell hacking Partner: Museo dell Informatica Funzionante Il workshop del corso si terrà a Palazzolo Acreide Debugging hardware durante il restauro di un computer SAGA-FOX LS-1000, 1980 Lavori in corso al Museo per la realizzazione di una copia museale di computer APPLE 1 del 1976: fase di scelta, testing ed analisi di componenti originali dell epoca, 2013 Cosa si impara? Il modulo didattico insegna a liberarsi da schemi mentali precostituiti per approfittare della flessibilita e versatilità tipica dell etica hacker. Come vengono trasmesse le competenze? Gli studenti non si limiteranno ad osservare i casi di studio presentati: verranno invece contaminati da schede, schemi, codici, programmi, memorie, pezzi di hardware, processi di analisi, restauro, modifiche, programmazione, problemi e soluzioni, mettendo le mani dentro per capire i trucchi nascosti ed apprezzare la bellezza di cio che non si vede, realizzando che la programmazione è parte di tutte le cose. Perché è utile? Confrontarsi e sperimentare diversi casi di hacking relativi a vari aspetti del design tecnico ed estetico, nel campo dell Informatica e dell Elettronica, in poche parole sporcarsi le mani, sara rivelatorio di come alcune delle più grandi invenzioni siano nate grazie all etica hacker piuttosto che da approcci unicamente tradizionali/industriali. Gabriele Asbesto Zaverio Radioamatore, perito Elettronico Industriale, ha frequentato Ingegneria Elettronica e Scienze dell Informazione presso l Università di Catania. Esperto di elettronica digitale ed industriale; analista programmatore, esperienza ventennale di progettazione di impianti di automazione, software, hardware, pianificazione lavori, sicurezza (informatica e non), amministrazione sistemi UNIX VAX/VMS, radiocomunicazioni. Membro storico di Dyne.Org, fondatore di Freaknet e Radio Cybernet, prima web radio italiana. Dirige il Museo dell Informatica Funzionante in Palazzolo Acreide.

17 Memorie di un oggetto. Progettare con il tempo e i sensori Partner: Frog Il workshop del corso si terrà a Monaco Addicted products é un progetto che esplora le relazioni tra prodotti connessi digitalmente e le relazioni con le persone che li usano. Di Simone Rebaudengo e Haque design Research, Menzione di onore in Speculative design al Core 77 awards e shortlist per IXDA awards. Addicted products è servizio reale/immaginario di tostapani che si confrontano tra di loro e si condividono tra gli utenti. Non possono essere comprati ma solo ospitati e, in quanto connessi, possono trovare altre persone che possono ospitarli, a seconda della loro soddisfazione nell essere usati. Cosa si impara? Il modulo é incentrato sull esplorazione delle nuove dinamiche che emergono nel progettare e interagire con oggetti intelligenti e connessi. Gli oggetti incorporano storie che li rendono importanti e di valore. In essenza, hanno una memoria. Un prodotto fisico può ospitare storie immateriali, ma può mostrare questa sua memoria attraverso l invecchiamento, i segni lasciati e le imperfezioni. Un prodotto digitale invece può vedere, ascoltare, ricordare, creando una sua memoria che può influenzare il suo comportamento e di conseguenza l interazione con l utente. Pensando al futuro di un prodotto connesso e intelligente, come possiamo accedere alle qualità che possono derivare dalla sua memoria per progettare qualcosa che le persone vogliano tenere, estendere o condividere? Come vengono trasmesse le competenze? Verranno utilizzati strumenti e conoscenze che fanno parte delle metodologie progettuali sviluppate da Frog per esplorare questo tema. Dal crowdsourcing di informazioni a qualche linea di codice. Perché è utile? Il ruolo degli oggetti nella nostra vita sta cambiando. Nuovi modelli mentali, strumenti e processi sono necessari per progettare un futuro in cui gli oggetti saranno più che passivi artefatti. Espandendo il toolbox di strumenti per progettare e lavorando verso un progetto finale, sarete esposti a un processo che vi darà una reale prospettiva del lavoro del design in una compagnia come Frog. Kara Pecknold Senior Design Researcher presso Frog, dove concentra la sua attenzione sulla intersezione dinamica tra persone, prodotti e sistemi. Ha lavorato a vari progetti di sviluppo internazionale, sull assistenza sanitaria, l istruzione e il consumo di energia. Master in Design presso la Emily Carr University, dove si è concentrata sui processi di progettazione inter-culturali. Suoi contributi sono stati pubblicati su Core77, è stata ideatrice e promotrice del Dinner With A Side Of Design nonchè speaker al TEDxVancouver. Simone Rebaudengo Interaction designer presso Frog. Ha studiato in Svezia e in Olanda focalizzandosi in interfacce tangibili e in spazi interattivi. Nel 2011 progetta con Usman Haque e Cosm, la prima piattaforma per Internet of Things, Addicted Products, provando a installare un tostapane con una dipendenza nell ufficio del primo ministro inglese, da allora è invitato a parlarne a conferenze come TEDx e UXLondon.

18 Mobilità e veicoli. Get out of my car, get into my dreams Partner: Snark e Centro Ricerche Fiat Il workshop del corso si terrà a Torino Snark - space making, cyrcolo, 2013 graphics by Claude Marzotto Gianni Pedone, studio per integrazione veicolo-pilota, 2012 Cosa si impara? Il modulo didattico introduce a un viaggio vario e divertente per comprendere come sviluppare possibile scenari soluzioni della mobilità nel prossimo futuro. Guardiamo al Come vengono trasmesse le competenze? Gli studenti imparano a gestire strumenti basici di design thinking applicandoli al tema mobilità (molto attuale). Questo significa fare pratica di strumenti progettuali e tematiche complesse, applicabili anche in settori merceologici diversi, quali servizi, infrastrutture, reti, post carbon cities, P2P. Perché è utile? Le dinamiche descritte all interno del modulo funzionano anche a livello personale; ad esempio, imparando ad essere delle persone che si spostano in maniera migliore, più economica, più sostenibile (che non guasta) e che capiscono come funzionano le città in cui vivono. Marco Lampugnani Marco lampugnani si occupa di progettazione di soluzioni per la dimensione pubblica. È socio fondatore di snark space making, network interdisciplinare di progettazione. È imprenditore in progetti come cyrcolo e wekit. Svolge attività didattica e di ricerca in alcune università. Ha studiato da architetto ma tendenzialmente oggi usa gli strumenti del Relational Design per aiutare vari soggetti a gestire il proprio ruolo nella dimensione e nei processi pubblici. Gianni Pedone Nasce a Palermo nel 1969, dopo il diploma all accademia di belle arti di Palermo si è specializzato in automotive design all IAAD di Torino dopo il quale ha seguito uno stage presso il centro stile Pininfarina, per poi passare nel 2000 alla Honda R&D di Roma in veste di designer motociclistico. Nel 2006 ha creato il marchio Morfonauta attivo nel design avanzato creando oggetti che sono stati commercializzati ed esposti al fuori salone del mobile di Milano. Dal 2011 lavora come designer free lance.

19 Pratiche relazionali dell arte e della comunicazione. Dal libro al Twitter Partner: Postmedia Books e U10 Il workshop del corso si terrà a Milano U10 si occupa di online publishing e ebook design. L architettura del fallimento, Douglas Murphy Postmedia books, 2013 Cosa si impara? Il modulo didattico vuole ricontestualizzare termini quali interattività e condivisione, già presenti nell ambito del marketing e della comunicazione, a partire da pratiche artistiche relazionali del Novecento, analizzate da Nicolas Bourriaud nel suo Estetica relazionale. Come vengono trasmesse le competenze? Attraverso lezioni teoriche, gli studenti imparano a mettere in atto le pratiche relazionali per comprendere le attitudini artistiche e la loro utilità anche in un contesto sociale e comunitario. Il modulo si completa con un esercitazione finale a Milano, in cui gli studenti, guidati da Michele Aquila, realizzano una pubblicazione. Michele Aquila Fondatore di U10 (online publishing, ebook design), cofondatore di Tweetbook (Your Twitter Stories in a Book!), progetta servizi per clienti pubblici e privati con particolare riferimento allo sviluppo di soluzioni per la distribuzione di contenuti, dal web ai social network all editoria digitale. Collabora inoltre con scuole, fondazioni e aziende per la realizzazione di laboratori progettuali a cavallo tra formazione e produzione. Perché è utile? Nel mondo contemporaneo l opera d arte non è più il risultato dell elaborazione di un materiale e di una forma, ma di pratiche quotidiane non esclusivamente estetiche che mettono in gioco l artista/operatore e un pubblico, che non assiste più passivamente, ma interviene nella finalizzazione dell opera stessa. Diventa necessario sviluppare capacità per comprendere questa profonda mutazione. Gianni Romano Scrive interviste e critiche d arte per importanti magazine di settore. Dal 2002 ha fondato a Milano Postmedia books una casa editrice orientata alla pubblicazione di essays sulla cultura visiva. Nel 2000 ha curato una importante mostra di pittura contemporanea europea al Museo Michetti. Segue nel 2001 Media Connection, mostra storica (dal 60 al 2000) su arte e tecnologia al Palazzo delle Esposizioni di Roma e al Palazzo della Triennale di Milano.

20 Spazio pubblico e pratiche relazionali Partner: Eco e Narciso Il workshop del corso si terrà a Torino. Eco e Narciso / Design, a cura di Rebecca De Marchi e Stefano Mirti. Royal College of Art - London (Fabien Cappello) per Ecomuseo delle Guide Alpine - Balme, Water factory & water transport, maquette, 2008 Eco e Narciso / Sette piccoli cieli, a cura di Maurizio Cilli e Rebecca De Marchi, 2013 Cosa si impara? Il modulo didattico intende prefigurare un esperienza formativa nell ambito della progettazione processuale e relazionale. L obbiettivo è la valorizzazione di uno straordinario patrimonio storico, artistico e agricolo alle porte di Torino passando attraverso la definizione di un identità culturale e produttiva incentrata sul concetto di bene comune. Come vengono trasmesse le competenze? Dopo aver fornito un inquadramento teorico e aver illustrato esempi di pratiche relazionali nello spazio pubblico, viene analizzato un contesto reale (Stupinigi) su cui gli studenti sperimentano attivamente la pratica di progettazione con attitudine relazionale e processuale. Perché è utile? Si risponde alla necessità di formare un progettista che si confronti con un contesto complesso da cui far emergere, per poi connetterli, elementi apparentemente distanti. A partire da bisogni o desideri espressi da gruppi di individui, si viene a creare una comunità che attraverso il dialogo metta a punto dispositivi capaci di rispondere all istanza iniziale. Rebecca De Marchi Rebecca De Marchi, architetto, si occupa principalmente di arte e paesaggio. Ideatrice e curatrice del programma di arte pubblica Eco e Narciso e coordinatore del progetto Cultura Materiale di valorizzazione della rete ecomuseale della Provincia di Torino. Dal 2010 partecipa al network Resò di residenze artistiche internazionali, sostenuto dalla Fondazione CRT per l Arte Moderna e Contemporanea. Ha collaborato con la Fondazione Fitzcarraldo in qualità di insegnante e tutor per il Corso di perfezionamento per Responsabili di Progetti Culturali, e con NABA Nuova Accademia di Belle Arti di Milano in qualità di visiting professor del Corso di Design.

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Dove: Principioattivo Via Melzo 34, 20129 Milano Giorni/Orari apertura: 14/19

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon CORSI BREVI Catalogo formativo 2015 La svolge attività di formazione dal 1989 ed è stata tra i primi in Italia a introdurre percorsi formativi legati al management e al marketing culturale. L'offerta formativa

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano IO E PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Il diploma accademico di primo livello è equipollente alla laurea triennale. La scuola, a livello universitario, intende

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Didattiche con la LIM

Didattiche con la LIM Didattiche con la LIM Modelli e prospettive Luca Ferrari Dipartimento di Scienze dell Educazione, Università di Bologna Index 1. Scenario 2. Definizione e caratteristiche 3. Un modello didattico problematico

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

Le interfacce aptiche per i beni culturali

Le interfacce aptiche per i beni culturali Le interfacce aptiche per i beni culturali Massimo Bergamasco 1, Carlo Alberto Avizzano 1, Fiammetta Ghedini 1, Marcello Carrozzino 1,2 1PERCRO Scuola Superiore Sant Anna, Pisa 2IMT Institude for Advanced

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED ANALYTICS WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it ADVANCED ANALYTICS

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA novembre 2004 FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA CICLO DI FORMAZIONE SUL RUOLO E SULLA VALORIZZAZIONE DELLA MARCA NELLA VITA AZIENDALE 3, rue Henry Monnier F-75009 Paris www.arkema.com TEL (+33)

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali GUIDA ALLA RIFORMA degli istituti tecnici e professionali Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali Il futuro è la nostra

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

TITOLO VALORE DI RIFERIMENTO.

TITOLO VALORE DI RIFERIMENTO. Istituto Comprensivo di Iseo a.s. 2012/2013 Progetto Di Casa nel Mondo - Competenze chiave per una cittadinanza sostenibile Gruppo lavoro Dott. Massetti Scuola Primaria Classi Terze TITOLO: I prodotti

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Il quadro europeo delle qualifiche (EQF)

Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) Il quadro europeo delle qualifiche (EQF) di A. Sveva Balduini ISFOL Agenzia Nazionale LLP Nell aprile del 2008, al termine di un lungo lavoro preparatorio e dopo un ampio processo di consultazione che

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 Pag. 33 (diffusione:581000) La proprietà intellettuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa è

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te

Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te Lo spettacolo di una vecchia fatiscente imbarcazione da diporto, sia in decomposizione nel suo ormeggio che mezza affondata con gli alberi che spuntano dall acqua

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio GENER-AZIONI PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio Con il sostegno di Circuito Regionale Danza in Sardegna, Associazione Enti Locali

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

PROGRAMMA VINCI Bando 2015

PROGRAMMA VINCI Bando 2015 PROGRAMMA VINCI Bando 2015 L Università Italo Francese / Université Franco Italienne (UIF/UFI) emette il quindicesimo bando Vinci, volto a sostenere le seguenti iniziative: I. Corsi universitari binazionali

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli