Project Work I.P.E. MASTER IN SHIPPING FINANZA LOGISTICA E STRATEGIA D IMPRESA IV EDIZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Project Work I.P.E. MASTER IN SHIPPING FINANZA LOGISTICA E STRATEGIA D IMPRESA IV EDIZIONE"

Transcript

1 Project Work I.P.E. MASTER IN SHIPPING FINANZA LOGISTICA E STRATEGIA D IMPRESA IV EDIZIONE Napoli, Luglio 2012

2 ABSTRACT - PROJECT WORK MASTER IN SHIPPING 2012 I.P.E. 1) CA.FI.MA Scinicariello Ship Management Ship Energy Efficiency- progetto per l efficienza energetica delle navi L annesso VI della MARPOL emanato dall International Maritime Organization ha l obiettivo di limitare l inquinamento atmosferico da parte delle navi. In particolare attraverso l aggiunta del capitolo 4 si rende obbligatorio dal 1 Gennaio 2013, dopo l approvazione avvenuta il 1 Luglio 2012, per ogni nave uno specifico Ship Energy Efficiency Management Plan (SEEMP), realizzato secondo le direttive dell organizzazione. Tale manuale è volto a migliorare l efficienza energetica delle navi attraverso quattro step: pianificazione, monitoraggio, obiettivi e valutazione. La finalità del project work è stato lo sviluppo del SEEMP per una petroliera della flotta: la MOON LADY. Nella stesura del manuale si sono analizzate le procedure già in atto nella Compagnia considerando ulteriori soluzioni per massimizzare l efficienza energetica della nave. Inoltre per valutare qualitativamente le emissioni della nave in oggetto si sono calcolati indici specifici come ESI ed EEOI. 2) d Amico Società di navigazione Il sistema integrato di compliance del Gruppo d Amico L attività consiste in un analisi di alcune norme cogenti e best practices volontarie che rientrano nel campo di applicazione del Gruppo d Amico e che hanno in comune la possibilità di essere gestite attraverso metodologie organizzative tipiche della qualità. Nello specifico, il primo obiettivo è quello di identificare i ruoli che le norme in esame richiedono e di fornire una breve descrizione che ne focalizzi la funzione. Il secondo obiettivo, prevede l individuazione delle correlazioni che si possono identificare affiancando fra loro i vari schemi ottenuti. Il passo finale consiste nell abbinamento dei ruoli fin qui identificati e il loro posizionamento nell organigramma societario, per valutare e far emergere, se esistono, eventuali criticità nell assegnazione dei profili. Questo per fornire l evidenza dei profili normativi che permettono di raggiungere e mantenere la conformità, in un contesto organizzativo di pianificazione-esecuzione-controllo-azione (PDCA)

3 3) Fratelli D Amato Armatori Valutazione e scelta della migliore configurazione propulsiva per unità VLCC L obiettivo del nostro lavoro è di valutare e stabilire la configurazione propulsiva ottimale per una VLCC sotto il profilo economico, commerciale e tecnico. Nello specifico il progetto originale prevedeva l utilizzo di un propulsore con determinate caratteristiche, che poi non si sono rivelate più idonee in tema di consumo e di tutela dell ambiente. L alternativa possibile sarebbe quella di adottare un altra tipologia di motore accoppiata ad un elica di diametro maggiore, questa scelta risulterebbe più efficiente ed economica in termini di consumi, tale scelta conferirebbe alla nave maggiore appetibilità commerciale indipendentemente da quelle che possono essere le previsioni del mercato del settore tanker nel futuro. In tal senso, a seconda dell andamento dei noli e del prezzo del bunker dovrà valutarsi la convenienza strategica di adottare un propulsore piuttosto che un altro. 4) LGR di Navigazione Elaborazione di un piano di risparmio energetico-secondo le linee guida dell IMO-per la gestione di navi cisterna Il presente elaborato si configura come un lavoro di consulenza prestato alla L.G.R. di Navigazione con il precipuo scopo di valutare la convenienza dell implementazione di mirate azioni aziendali al fine di ottenere soddisfacenti risultati in termini di efficienza energetica e compliance normativa. Tale obiettivo è stato perseguito per ottemperare alle recenti disposizioni in materia di inquinamento ambientale emanate dall IMO (International Maritime Organization) nell ambito della convenzione internazionale MARPOL, Annesso VI, in vigore da Gennaio Da un approfondita analisi del contesto marittimo mondiale e sulla base di un accurata indagine sulle iniziative in tema di Environmental Pollution da parte di singoli stati, come il Nord Europa con il Green Passport o l America con limitazioni specifiche in merito alle emissioni, si è posta in essere un analisi qualitativa costi/benefici per l attuazione di processi aziendali che colmassero i gap esistenti tra disposizioni globali e locali, prevedendone i vantaggi che potrebbero scaturire per lo shipowner e la sua compagnia

4 5) Perseveranza S.p.A. Valutazione di un investimento nel settore handymax bulk carrier Il presente project work consiste nello studio di fattibilità di un reale investimento effettuato da Perseveranza S.p.a. di Navigazione per l acquisizione di un pacchetto di tre unità di handymax bulk carrier DWT Eco-Type. La scelta si baserà sull impatto che le tre ipotesi avranno sui futuri cash flow dell azienda, in seguito ad un accurata analisi del bilancio degli ultimi anni, delle potenzialità della stessa e del suo equilibrio economico-finanziario. L investimento potrà essere compiuto attraverso full equity, loan e private equity e sarà valutato sulla base del VAN e del TIR. L obiettivo dell iniziativa è quello di costruire il Business Plan di una società SPV (special purpose vehicle) e di valutare il miglior investimento sulla base di tre possibili scenari di mercato (worst, base e best). Naturalmente il progetto non potrà prescindere da quello che è l impatto dell attuale crisi finanziaria sul settore dello shipping e sull andamento dei noli. A tal proposito lo scenario worst sarà un evidente ed utile ipotesi pessimistica. 6) SRM-Studi e Ricerche per il Mezzogiono Gli scenari economici dello Shipping: i risultati di un indagine territoriale L analisi effettuata da SRM attraverso interviste dirette rivolte ai protagonisti del contesto marittimo, evidenzia le problematiche e le prospettive future del settore stesso che riveste un ruolo fondamentale nell economia mondiale, nonostante risenta degli effetti della crisi economica globale. Con un approccio worldwide la ricerca si è sviluppata tenendo conto delle diverse dinamiche internazionali che influenzano il mondo dello shipping, pur mantenendo come focus di approfondimento il Mediterraneo. Sono stati intervistati gli esponenti delle autorità portuali, espressione operativa di ogni territorio, gli armatori per evidenziare le modalità di scelta di un porto e le loro strategie operative per fronteggiare la crisi, i maggiori player nel campo delle spedizioni e del trasporto marittimo affinchè emergessero le criticità ed i punti di forza a livello normativo ed organizzativo, Confitarma per l attenzione rivolta al mondo della formazione giovanile ed infine il mondo della finanza Mediocredito Italiano e la Banca Europea degli Investimenti

5 7) Studio Legale E. Morace & Co Italian Marin Insurance: Law & Practice Il presente lavoro costituisce una bozza di commento giurisprudenziale alla parte assicurativa del codice della navigazione, frutto di un lavoro di ricerca e raccolta realizzato per lo Studio Legale E.Morace&Co. dai ragazzi del MIS dell IPE su incarico dello Studio e sotto la guida dell Avv. Marco Morace. Esso, certamente solo parziale, costituisce lo schema, ancora in fase di studio e revisione, sulla base sulla quale lo Studio E.Morace&Co. sta redigendo un lavoro definitivo dotato anche di commento dottrinario nonché di traduzione in lingua inglese. 8) VSL-Venice Shipping and Logistics Beaufort 7 : Shipping e Crisi d Impresa Un caso di Ristrutturazione Industriale e Finanziaria Società tradizionalmente operante nel settore product tanker, la Sea Family diversifica la sua attività verso il dry cargo ordinando 4 navi Post-Panamax new building. Nella costruzione del piano industriale, la verifica della sostenibilità finanziaria del progetto si è scontrata con la chiara situazione di stress finanziario cui è sottoposta la società. E emersa non soltanto l incapacità dell azienda di far fronte al rimborso dei debiti contratti, ma anche il mancato rispetto di alcune clausole. Suddiviso in due gruppi, il team ha interpretato gli interessi, contrapposti, da un lato, delle banche creditrici dell azienda che chiedono, a fronte dell accresciuto rischio, ulteriori garanzie (immissione di equity); dall altro dell armatore che, assistito dal suo advisor finanziario ed industriale, si pone l obiettivo di evitare la cessazione dell attività aziendale per inadempimento delle sue obbligazioni. Al termine del processo di negoziazione, si è ottenuto, sulla base dei flussi di cassa operativi disponibili per il servizio del debito, un piano di ristrutturazione finanziaria che consente la prosecuzione dell attività, nel pieno rispetto delle covenants e degli impegni assunti. ABSTRACT - PROJECT WORK MASTER IN SHIPPING IPE 1) Confitarma giovani LNG: un combustibile "verde" per le navi di domani. Il nostro studio si pone come supporto al progetto promosso dal gruppo di lavoro Green Economy realizzato dai giovani armatori di Confitarma: LNG: un combustibile verde per le navi di domani. Le forti pressioni comunitarie volte a tutelare la salute umana ed ambientale riducendo l inquinamento atmosferico, hanno spinto infatti gli operatori del settore a sperimentare nuove tecniche per la messa a punto dei dettami internazionali. Con il presente lavoro - 5 -

6 proponiamo un quadro generale di quelle che sono state le risposte degli altri paesi a tale problema e soprattutto informazioni economiche e normative utili alla realizzazione del progetto italiano avvalendoci della collaborazione delle Autorità competenti cui inviamo i nostri più sentiti ringraziamenti. 2) D Amico Società di navigazione S.p.A. Progetto pilota per la creazione di una piattaforma di valutazione competitors per il segmento dry cargo L obiettivo di questo lavoro è stato la creazione di uno strumento per la valutazione del segmento dry cargo mediante il quale derivare il posizionamento delle società in esso operanti. A tal fine, sono state individuate le seguenti macroaree di analisi: struttura della flotta, parametri economico/patrimoniali e drivers operativi. Successivamente è stata redatta una ranking list che valutasse in maniera integrata i differenti key drivers. Lo studio ha evidenziato un forte legame tra l età media della flotta e le performance delle società, ma anche una non diretta correlazione tra queste ultime e le strategie di ownership. La redditività marginale, poi, sembra essere legata alla concentrazione su non più di due segmenti di navi, dei quali almeno uno di tonnellaggio elevato. Inoltre, il ritorno sul capitale proprio fluttua attorno al valore medio pari a circa il 10%; ciò a dimostrazione del fatto che il segmento dry bulk ha fronteggiato in maniera soddisfacente la crisi nel Interessanti correlazioni si sono poi evidenziate tra struttura della flotta e parametri operativi. In particolare, la copertura sul time charter appare proporzionale al tonnellaggio delle navi. In aggiunta, le società con le flotte più vecchie riportano minori valori di mercato rispetto a quelli iscritti in bilancio; ciò in accordo con la situazione attuale di oversupply che premia le navi più giovani. In sintesi, tale studio si propone di formalizzare e porre in termini quantitativi valutazioni che gli armatori affidano abitualmente alla loro esperienza. 3) Logica Studio di prefattibilità per una piattaforma logistica a Damietta Il presente Project Work ha come oggetto un analisi di prefattibilità per l implementazione di una piattaforma logistica presso il Porto di Damietta, in Egitto. Lo studio fa parte di un progetto più ampio, ITALMED, il cui scopo primario è quello di rafforzare le relazioni Italia - Sponda sud del Mediterraneo attraverso la collaborazione nell ambito dei trasporti e della logistica. Obiettivi della ricerca sono stati quello di verificare la consistenza del network di offerta di trasporto presente e futuro in relazione allo sviluppo di una piattaforma logistica all interno del Porto di Damietta, di identificare il mercato della domanda di riferimento e di individuare i vantaggi competitivi del Porto di Damietta rispetto ad altre località egiziane. In particolare, sono state analizzate le caratteristiche demografiche, del sistema produttivo, delle relazioni commerciali, delle politiche economiche, delle infrastrutture trasportistiche e logistiche dell Egitto. Attraverso il confronto con i principali porti competitor si è, infine, giunti a formulare tre diversi scenari riguardanti la scelta della tipologia di piattaforma logistica da implementare. 4) Ordine dottori commercialisti di Napoli Shareholders Rights Directive ed azionariato critico: la tutela delle partecipazioni di minoranza La Commissione di studio Osservatorio Quotate dell Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Napoli ha avviato un progetto incentrato sull analisi e il monitoraggio dell attività e dei bilanci delle principali società quotate alla Borsa Italiana (FTSE MIB). Lo scopo del lavoro è quello di fornire un supporto agli investitori di minoranza, retail e risparmiatori in genere, in modo da - 6 -

7 promuovere lo shareholders engagement (azionariato attivo), una pratica di democrazia economica diffusa in molti paesi ma poco nota da noi, che permette di richiamare la dirigenza e la compagine sociale su alcune questioni di particolare importanza legate agli impatti sociali, ambientali, sui diritti umani delle attività dell impresa interessata. Nell ambito di tale progetto si inserisce l analisi e la valutazione del gruppo Eni S.p.A. al fine di cercare di comprendere il suo valore economico attraverso un modello di controllo in grado di esplicitare i suoi orientamenti strategici, approfondimenti sull assetto istituzionale, sulle regole di governance, sui rischi connessi, sul posizionamento competitivo, sulla produttività fisico-tecnica, su quant altro possa essere d interesse per gli investitori. 5) Perseveranza S.p.A. Valutazione di un investimento nel settore Tanker MR1 Il project work consiste nella valutazione economico-finanziaria di un investimento in nave (second hand) Chem Oil tanker effettuato da Perseveranza Spa di Navigazione. Per la valutazione dell investimento abbiamo utilizzato una metodologia di analisi che tenesse conto del Van e del Tir. Tenuti presenti determinati input finanziari quali: il prezzo di acquisto della nave, l indebitamento acceso per finanziare il progetto, l equity, i flussi in entrata (noli), quelli in uscita (running costs e oneri finanziari) e i tempi di durata dell investimento (5 anni), abbiamo proceduto alla costruzione del cash flow report e del conto economico. Lo studio di fattibilità, condotto attraverso l analisi dei flussi di cassa, ha evidenziato un Van positivo ed un tasso di rendimento interno (Tir) soddisfacente. L analisi è stata poi condotta valutando gli effetti di carattere finanziario ed economico che si sono evidenziati attraverso studi di analisi di scenario relativi all investimento con annesse variazioni prospettiche di entry price, way out e time charter. 6) Venice Shipping and Logistics Fattibilità di un investimento nel settore dry-cargo nell'ottica di un investitore finanziario specializzato. Il Fondo di Private Equity ha una disponibilità d investimento di 80 milioni di dollari con un vincolo di concentrazione pari al 25% per ciascun investimento. Pertanto, lo scopo principale del presente project work è quello di effettuare una scelta d investimento in relazione ad un range di 6 bulk carrier secondhand attraverso un analisi di tipo strategico ed analitico. Il primo passo nella stesura dell analisi è stato quello di porre in essere un indagine di mercato tra i vari segmenti del settore del trasporto di carico secco. Dopo averlo studiato ed effettuato il primo screening d investimento si è proseguito, inoltre, ad effettuare un analisi di tipo finanziario al fine di proporre all investitore l impiego di capitale che maggiormente massimizzasse il tasso interno di rendimento. Infine, lo studio di fattibilità si conclude con la strutturazione dell operazione di investimento in modo da determinare la relazione tra partner e investitore. Per l elaborazione del progetto sono stati di notevole supporto dati e grafici Clarckson. 7) Scinicariello ship management A CARESS TO THE SEA - Progetti innovativi per la riduzione dell impatto ambientale delle navi L International Convention on the Control of Harmful Anti-fouling Systems impedisce, attraverso un apposita normativa, l utilizzo su carena di pitture antivegetative contenenti sostanze agenti come biocidi. La Convenzione è entrata in vigore il 17 settembre 2008 e la nostra analisi è rivolta a quei prodotti su base - 7 -

8 siliconica che prevedono l aggiunta di polimeri super assorbenti e non solubili in acqua, che saranno testati sulla carena di una petroliera della compagnia, in occasione dei prossimi lavori di bacino. L inquinamento dovuto all introduzione di specie marine invasive tramite l acqua di zavorra, è una delle maggiori minacce per i mari. Per questo motivo l IMO ha introdotto nel 2004 la normativa BWM, che entrerà in vigore con diverse scadenze, scandite per navi nuove ed esistenti. La scelta della migliore soluzione, in termini di impianto, dipende da svariati parametri che devono tener conto sia dell aspetto tecnico, che economico. ABSTRACT PROJECT WORK MASTER IN SHIPPING IPE 1) Perseveranza S.p.A. Spin-off del comparto cisterne di Perseveranza S.p.A. e ipotesi di quotazione Per meglio sfruttare le opportunità derivanti dalla crescita del trasporto marittimo di petrolio, la società Perseveranza S.p.A. di Navigazione, ha recentemente considerato la possibilità di concentrare le proprie attività di product tanker all interno di una Special Purpose Vehicle (SPV), con lo scopo di migliorare la propria esposizione nei confronti del mercato. L obiettivo è infatti quello di quotare la nuova società presso l AIM (alternative investment market) italiano. Nel presente lavoro è stata condotta un analisi finanziaria previsionale per un periodo di investimento complessivo di 5 anni. Successivamente è stata effettuata un analisi di sensitività attraverso la quale sono stati messi a confronto i noli con i running cost. La conclusione derivante da tale studio è che l ipotetica costituzione di una società veicolo da quotare sul mercato, è al momento non presa in considerazione perché la quota di capitale da chiedere al mercato non sarebbe congrua alle strategia che la società intende perseguire. 2) Venice Shipping and Logistics La copertura di un portafoglio di mutui fondiari con i derivati Il presente project work è stato strutturato con un ipotesi di acquisto di tre unità navali second hand: una VLCC, una MR tanker ed una Handy bulk, finanziate attraverso un prestito bancario definito debito senior. La società armatoriale chiede al fondo di private equità, la cui massima disponibilità è pari a 10 milioni di dollari, di partecipare all investimento mediante operazioni di finanziamento. Il presente lavoro ha quindi ad oggetto la scelta delle modalità di finanziamento che garantiscono un rendimento soddisfacente per i partners dato il livello di rischio ad esse associato. L analisi è stata condotta valutando gli effetti di carattere finanziario ed economico generati dalle diverse operazioni di finanziamento, inoltre si è evidenziato attraverso studi di fattibilità il rischio di ogni singolo investimento con annesse variazioni prospettiche di entry price (prezzo di entrata), way out (prezzo di uscita) e time charter (nolo giornaliero). Grafici ed analisi di mercato da fonte SSY e CLARKSON sono stati di supporto alla strutturazione del progetto e all individuazione delle scelte di investimento ottimali. 3) Dipartimento Economia dei Trasporti Federico II Studio di fattibilità di una linea sul Corridoio adriatico con Hub su Catania La continua crescita del trasporto merci ha causato una significativa congestione delle reti di trasporto europee e italiane. La prevalenza del trasporto su strada, quale principale modalità di trasporto domestico ha causato problemi in termini ambientali e sociali, quali traffico, inquinamento, incidenti stradali, rumore e un elevato consumo energetico. In Italia, questi problemi risultano maggiormente rilevanti per il traffico adriatico, dove non ci sono operatori che offrono srevizi di short sea shipping. Questo progetto si basa sulla definizione di una nuoav linea ro-ro non accompagnato, che dovrebbe offrire una modalità di trasporto intermodale alternativa al - 8 -

9 tutto strada. Lo scopo di tale studio è la definizione della fattibilità del progetto e della tariffa da offrire al cliente. 4) Scinicariello ship management Ufficio Commerciale Il progetto propone di definire tecnologie innovative per aumentare la sicurezza della nave durante la sua operatività e favorire il controllo e la riduzione delle emissioni inquinanti nell'ambiente con cui il vettore "nave" interagisce. Il programma intende essere una risposta all esigenza di operare con vettori sempre più sicuri, affidabili, performanti e meno inquinanti ed alla necessità di trovare soluzioni che siano applicabili su un consistente parco navi esistente. Attraverso la formulazione di una strategia di manutenzione predittiva basata su un innovativo sistema tecnologico che prevede lo sviluppo e l applicazione di un nuovo modello analitico QNA (Quality Noise Analysis) ai rilievi termografici, accelerometrici e termoelestici ed integrato con i risultati di altre tecniche di monitoraggio (come analisi olio lubrificante, analisi corrente elettrica, parametri di processo), sarà possibile controllare e prevenire eventuali inefficienze della nave, al fine di ridurre l impatto che il vettore ha sul mare e sull'atmosfera, oltre che aumentarne l efficienza in termini di prestazioni. PROJECT WORK MASTER IN SHIPPING IPE 1) Perseveranza S.p.A. Spin-off del comparto cisterne di Perseveranza S.p.A. e ipotesi di quotazione Per meglio sfruttare le opportunità derivanti dalla crescita del trasporto marittimo di petrolio, la società Perseveranza S.p.A. di Navigazione, ha recentemente considerato la possibilità di concentrare le proprie attività di product tanker all interno di una Special Purpose Vehicle (SPV), con lo scopo di migliorare la propria esposizione nei confronti del mercato. L obiettivo è infatti quello di quotare la nuova società presso l AIM (alternative investment market) italiano. Nel presente lavoro è stata condotta un analisi finanziaria previsionale per un periodo di investimento complessivo di 5 anni. Successivamente è stata effettuata un analisi di sensitività attraverso la quale sono stati messi a confronto i noli con i running cost. La conclusione derivante da tale studio è che l ipotetica costituzione di una società veicolo da quotare sul mercato, è al momento non presa in considerazione perché la quota di capitale da chiedere al mercato non sarebbe congrua alle strategia che la società intende perseguire. 2) Venice Shipping and Logistics La copertura di un portafoglio di mutui fondiari con i derivati Il presente project work è stato strutturato con un ipotesi di acquisto di tre unità navali second hand: una VLCC, una MR tanker ed una Handy bulk, finanziate attraverso un prestito bancario definito debito senior. La società armatoriale chiede al fondo di private equità, la cui massima disponibilità è pari a 10 milioni di dollari, di partecipare all investimento mediante operazioni di finanziamento. Il presente lavoro ha quindi ad oggetto la scelta delle modalità di finanziamento che garantiscono un rendimento soddisfacente per i partners dato il livello di rischio ad esse associato. L analisi è stata condotta valutando gli effetti di carattere finanziario ed economico generati dalle diverse operazioni di finanziamento, inoltre si è evidenziato attraverso studi di fattibilità il rischio di ogni singolo investimento con annesse variazioni prospettiche di entry price (prezzo di entrata), way out (prezzo di uscita) e time charter (nolo giornaliero). Grafici ed analisi di mercato da fonte SSY e CLARKSON sono stati di supporto alla strutturazione del progetto e all individuazione delle scelte di investimento ottimali. 4) Dipartimento Economia dei Trasporti Federico II Studio di fattibilità di una linea sul Corridoio adriatico con Hub su Catania - 9 -

10 La continua crescita del trasporto merci ha causato una significativa congestione delle reti di trasporto europee e italiane. La prevalenza del trasporto su strada, quale principale modalità di trasporto domestico ha causato problemi in termini ambientali e sociali, quali traffico, inquinamento, incidenti stradali, rumore e un elevato consumo energetico. In Italia, questi problemi risultano maggiormente rilevanti per il traffico adriatico, dove non ci sono operatori che offrono srevizi di short sea shipping. Questo progetto si basa sulla definizione di una nuoav linea ro-ro non accompagnato, che dovrebbe offrire una modalità di trasporto intermodale alternativa al tutto strada. Lo scopo di tale studio è la definizione della fattibilità del progetto e della tariffa da offrire al cliente. 7) Scinicariello ship management Ufficio Commerciale Il progetto propone di definire tecnologie innovative per aumentare la sicurezza della nave durante la sua operatività e favorire il controllo e la riduzione delle emissioni inquinanti nell'ambiente con cui il vettore "nave" interagisce. Il programma intende essere una risposta all esigenza di operare con vettori sempre più sicuri, affidabili, performanti e meno inquinanti ed alla necessità di trovare soluzioni che siano applicabili su un consistente parco navi esistente. Attraverso la formulazione di una strategia di manutenzione predittiva basata su un innovativo sistema tecnologico che prevede lo sviluppo e l applicazione di un nuovo modello analitico QNA (Quality Noise Analysis) ai rilievi termografici, accelerometrici e termoelestici ed integrato con i risultati di altre tecniche di monitoraggio (come analisi olio lubrificante, analisi corrente elettrica, parametri di processo), sarà possibile controllare e prevenire eventuali inefficienze della nave, al fine di ridurre l impatto che il vettore ha sul mare e sull'atmosfera, oltre che aumentarne l efficienza in termini di prestazioni

L analisi economico finanziaria dei progetti

L analisi economico finanziaria dei progetti PROVINCIA di FROSINONE CIOCIARIA SVILUPPO S.c.p.a. LABORATORI PER LO SVILUPPO LOCALE L analisi economico finanziaria dei progetti Azione n. 2 Progetti per lo sviluppo locale LA FINANZA DI PROGETTO Frosinone,

Dettagli

LE PETROLIERE DELL ULTIMA GENERAZIONE

LE PETROLIERE DELL ULTIMA GENERAZIONE MEZZI PETROLIERE LE PETROLIERE DELL ULTIMA GENERAZIONE L evoluzione delle navi cisterna in termini di sicurezza contro i rischi di inquinamento ha subito negli ultimi anni una forte accelerazione che ha

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale Agenda I II III AIM Italia Il ruolo di Banca Finnat Track record di Banca Finnat 2 2 Mercati non regolamentati Mercati regolamentati AIM Italia Mercati di

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 PMI. Tutte le informazioni per la quotazione in borsa online Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che ABI, AIFI, ASSIREVI, ASSOGESTIONI, ASSOSIM,

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Rischio impresa. Rischio di revisione

Rischio impresa. Rischio di revisione Guida alla revisione legale PIANIFICAZIONE del LAVORO di REVISIONE LEGALE dei CONTI Formalizzazione delle attività da svolgere nelle carte di lavoro: determinazione del rischio di revisione, calcolo della

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Governance e performance nei servizi pubblici locali

Governance e performance nei servizi pubblici locali Governance e performance nei servizi pubblici locali Anna Menozzi Lecce, 26 aprile 2007 Università degli studi del Salento Master PIT 9.4 in Analisi dei mercati e sviluppo locale Modulo M7 Economia dei

Dettagli

Autostrade del Mare 2.0. Risultati, criticità, proposte per il rilancio

Autostrade del Mare 2.0. Risultati, criticità, proposte per il rilancio Autostrade del Mare 2.0 Risultati, criticità, proposte per il rilancio 2 APRILE 2014 Il presente rapporto è stato redatto da Andrea Appetecchia (Isfort) al termine di un itinerario di approfondimento sul

Dettagli

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI

COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI RISCHI DI ERRORI SIGNIFICATIVI UNIVERSITA ROMA TRE FACOLTA DI ECONOMIA PROF. UGO MARINELLI Anno accademico 007-08 1 COMPRENSIONE DELL IMPRESA

Dettagli

LA VALUTAZIONE PUBBLICA. Altri ponti. di Pierluigi Matteraglia

LA VALUTAZIONE PUBBLICA. Altri ponti. di Pierluigi Matteraglia LA VALUTAZIONE PUBBLICA Altri ponti di Pierluigi Matteraglia «Meridiana», n. 41, 2001 I grandi ponti costruiti recentemente nel mondo sono parte di sistemi di attraversamento e collegamento di zone singolari

Dettagli

PROSPETTO INFORMATIVO

PROSPETTO INFORMATIVO Emittente Finaval S.p.A. PROSPETTO INFORMATIVO relativo all Offerta Globale e all ammissione a quotazione sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. di azioni ordinarie

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Partner Nome dell azienda SAIPEM Settore

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A.

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. E PROSPETTIVE 2001 S.P.A. IN SANPAOLO IMI S.P.A... Si presenta il progetto

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO Presentazione del corso Istituzionale Il broker marittimo: la figura professionale Lo Shipbroker, in italiano mediatore marittimo, è colui che media fra il proprietario

Dettagli

Progetto BPR: Business Process Reengineering

Progetto BPR: Business Process Reengineering Progetto BPR: Business Process Reengineering Riflessioni frutto di esperienze concrete PER LA CORRETTA INTERPRETAZIONE DELLE PAGINE SEGUENTI SI DEVE TENERE CONTO DI QUANTO ILLUSTRATO ORALMENTE Obiettivo

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n.

Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n. Bologna, 25 maggio 2006 Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n. 11971/1999 Gli organi amministrativi di Lopam Fin S.p.A.

Dettagli

Relazione sulla gestione e sull andamento economico e finanziario

Relazione sulla gestione e sull andamento economico e finanziario Relazione sulla gestione e sull andamento economico e finanziario 9 Signori azionisti, il 2005 è stato per Manutencoop Facility Management S.p.A. un anno di particolare impegno: il completamento delle

Dettagli

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori Costruire uno Spin-Off di Successo Non fidarsi mai dei professori Spin-Off da Università: Definizione Lo Spin-Off da Università è in generale un processo che, partendo da una tecnologia disruptiva sviluppata

Dettagli

Porta uno SMILE nella tua città

Porta uno SMILE nella tua città Co-Finanziato dal Programma di Cooperazione Territoriale MED SMart green Innovative urban Logistics for Energy efficient Newsletter 3 Siamo lieti di presentare la terza newsletter del progetto SMILE SMILE

Dettagli

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE LINEE GUIDA PER UNA EFFICACE PRESENTAZIONE DI UN BUSINESS PLAN INTRODUZIONE ALLA GUIDA Questa breve guida vuole indicare in maniera chiara ed efficiente gli elementi salienti

Dettagli

Lo shipping e la portualità nel Mediterraneo: opportunità e sfide per l Italia

Lo shipping e la portualità nel Mediterraneo: opportunità e sfide per l Italia Lo shipping e la portualità nel Mediterraneo: opportunità e sfide per l Italia Arianna Buonfanti 1 1 SRM Riassunto Scopo di questo paper è delineare l andamento e i possibili futuri scenari logistici nel

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A.

. T. I. P. O. TIP - PRE IPO S.P.A. Milano, 4 giugno 2014 Perché TIPO? 1. Esiste un mercato potenziale interessante 2. Le imprese italiane hanno bisogno di equity 3. Attuale disponibilità di liquidità UNA CHIUSURA PROATTIVA DEL CIRCUITO

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014).

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014). COMUNICATO STAMPA ADRIATIC SEA FORUM: al via oggi a Dubrovnik la seconda edizione di Adriatic Sea Forum cruise, ferry, sail & yacht, evento internazionale itinerante dedicato ai settori del turismo via

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

ALLAN LAPORTE Staff - Tax Compliance. certified public accountants tax & financial advisors. allan.laporte @funaro.com. www.funaro.

ALLAN LAPORTE Staff - Tax Compliance. certified public accountants tax & financial advisors. allan.laporte @funaro.com. www.funaro. certified public accountants tax & financial advisors www.funaro.com certified public accountants tax & financial advisors CHI SIAMO Funaro & Co. è uno studio di Certified Public Accountants e Dottori

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

2nd Conference on Liquefied Natural Gas for Transport Italy and the Mediterranean Area Andrea Stegher, Head of Business Development

2nd Conference on Liquefied Natural Gas for Transport Italy and the Mediterranean Area Andrea Stegher, Head of Business Development 2nd Conference on Liquefied Natural Gas for Transport Italy and the Mediterranean Area Andrea Stegher, Head of Business Development Roma, 10-11 aprile 2014 snam.it «Small-scale LNG»: un interesse in crescita

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

3 PASSI NELL IMPRESA E NEL LAVORO AUONOMO. Appunti di Finanza Aziendale Dott. Vulpinari Gianluigi

3 PASSI NELL IMPRESA E NEL LAVORO AUONOMO. Appunti di Finanza Aziendale Dott. Vulpinari Gianluigi 3 PASSI NELL IMPRESA E NEL LAVORO AUONOMO Gli elementi utili per aprire un attività imprenditoriale Rovigo, 14 maggio 2008 Appunti di Finanza Aziendale Dott. Vulpinari Gianluigi La scelta di intraprendere

Dettagli

Diversificato, profittevole, senza rischi. Diamond investment asset.

Diversificato, profittevole, senza rischi. Diamond investment asset. Diversificato, profittevole, senza rischi. Diamond investment asset. Indice Chi Siamo Azienda Conte Diamonds 2 Investire in Diamanti 3 Vantaggi dell investimento in Diamanti 5 Il Diamante. Un investimento

Dettagli

LA QUOTAZIONE IN BORSA

LA QUOTAZIONE IN BORSA LA QUOTAZIONE IN BORSA Facoltà di Economia dell'università di Parma 20 febbraio 2012 Martino De Ambroggi L attività del broker Equity Sales & Trading Equity Research Francesco Perilli (CEO) Investment

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

GUIDA PRATICA AL CAPITALE DI RISCHIO

GUIDA PRATICA AL CAPITALE DI RISCHIO GUIDA PRATICA AL CAPITALE DI RISCHIO Avviare e sviluppare un impresa con il venture capital e il private equity GUIDA PRATICA AL CAPITALE DI RISCHIO Indice 1. Perché una guida...4 2. L investimento nel

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI.

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. I NUMERI DELLA NOSTRA SOLIDITÀ PRESENTE IN 22 PAESI DI 4 CONTINENTI 76 MILA PERSONE DI 12 CULTURE OLTRE 1.000 CENTRALI NEL MONDO + 78% DI PRODUZIONE

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista. Il ruolo del Nomad.

Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista. Il ruolo del Nomad. S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Le small cap e la raccolta di capitale di rischio Opportunità per il professionista Il ruolo del Nomad. Marco Fumagalli Responsabile Capital Markets Ubi Banca

Dettagli

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono

Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Venture Capitalist: chi sono, cosa fanno e a cosa servono Ing. Stefano Molino Investment Manager Innogest SGR SpA Torino, 31 Marzo 2011 Venture Capital: che cos è? L attività di investimento istituzionale

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

POLO UNIVERSITARIO SISTEMI LOGISTICI DI LIVORNO. Master universitario in GESTIONE DEI SISTEMI LOGISTICI

POLO UNIVERSITARIO SISTEMI LOGISTICI DI LIVORNO. Master universitario in GESTIONE DEI SISTEMI LOGISTICI Master universitario in GESTIONE DEI SISTEMI LOGISTICI POLO UNIVERSITARIO SISTEMI LOGISTICI DI LIVORNO Dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale OBIETTIVI E CARATTERISTICHE GENERALI Il Master è rivolto

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO

UNIVERSITA DI PALERMO PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL CALL INDUSTRIAL LEADERSHIP LEADERSHIP IN ENABLING AND INDUSTRIAL TECHNOLOGIES (LEIT) H2020-SPIRE-2014-2015 - CALL FOR SPIRE - SUSTAINABLE PROCESS INDUSTRIES H2020-SPIRE-2014

Dettagli

LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI. Asset, Property e facility management

LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI. Asset, Property e facility management LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI Asset, Property e facility management Roma 28 febbraio 2015 Relatore: Ing. Juan Pedro Grammaldo Argomenti trattati nei precedenti incontri Principi di Due Diligence

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

2013-2018 ROMA CAPITALE

2013-2018 ROMA CAPITALE 2013-2018 ROMA CAPITALE Proposte per il governo della città Sintesi stampa IL VINCOLO DELLE RISORSE ECONOMICO-FINANZIARIE Il debito del Comune di Roma al 31/12/2011 ammonta a 12,1 miliardi di euro; di

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

Garnell Garnell Garnell

Garnell Garnell Garnell Il veliero Garnell è un grande esempio di capacità di uscire dagli schemi, saper valutare il cambio di rotta per arrivare serenamente a destinazione, anche nei contesti più turbolenti Il 14 agosto 1919

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Principi di stewardship degli investitori istituzionali

Principi di stewardship degli investitori istituzionali Corso di diritto commerciale avanzato a/ a/a2014 20152015 Fabio Bonomo (fabio.bonomo@enel.com fabio.bonomo@enel.com) 1 Indice Principi di stewardship degli investitori istituzionali La disciplina dei proxy

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI COMMISSIONE PARITETICA PER I PRINCIPI DI REVISIONE LA COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI

Dettagli