Strategie e veicoli d investimento: risvolti fiscali

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Strategie e veicoli d investimento: risvolti fiscali"

Transcript

1 Strategie e veicoli d investimento: risvolti fiscali Il punto di vista di un Asset Manager Lugano, Giugno 2011 Saint George Capital Management is part of

2 La Società Saint George Capital Management è una società di diritto svizzero, specializzata nell Asset Management e regolamentata dalla FINMA, l Autorità di sorveglianza dei mercati finanziari elvetici. Saint George Capital Management ha adottato un codice etico basato sugli standards di condotta professionale del CFA Institute, in linea con quello della Swiss Fund Association, alla quale la Società è affiliata. Costituita nel 2008, Saint George Capital Management fa parte del Gruppo Fondiaria SAI S.p.A. Saint George Capital Management si focalizza su strategie d investimento Relative Value, adottando metodi e strumenti di gestione alternativa, per conseguire risultati decorrelati dall andamento dei mercati di riferimento. L intento è quello di perseguire un rendimento elevato rispetto alla volatilità del portafoglio. Saint George Capital Management si caratterizza per un approccio disciplinato e pragmatico, privilegiando la stabilità dei rendimenti al raggiungimento del risultato ad ogni costo. Saint George Capital Management è parte di -1-

3 La nostra organizzazione interna Riservato ad uso interno Saint George Capital Management è parte di -2-

4 Il Nostro Focus: Relative Value Conservazione del Capitale Bassa Correlazione al Mercato Alto Rendimento rispetto alla Volatilità Investimenti Liquidi I primi tre punti costituiscono il base case per l utilizzo di tecniche di gestione alternative. Investire in titoli liquidi aiuta ad attraversare i periodi di stress di mercato evitandone le conseguenze peggiori. Queste sono le ragioni per le quali perseguiamo queste caratteristiche chiave nella gestione dei nostri fondi Relative Value e, come conseguenza, i nostri fondi hanno una bassa correlazione alle asset class tradizionali ed agli altri stili di investimento alternativi, costituendo dei validi strumenti di diversificazione di portafoglio. La bassa correlazione agli indici di mercato è la diretta conseguenza dell applicazione della nostra tecnica di investimento. Questa filosofia trae origine dal background alternative della maggior parte dei nostri fund managers. La nostra filosofia ci ha consentito di ottenere performance positive nel 2008 sui nostri fondi flagship. -3-

5 Relative Value: il Nostro Approccio Relative Value: significato dell approccio ed esempi di trade E un insieme di strategie che si basano sull identificazione di opportunità misurate in termini di forza relativa di un asset rispetto ad un altro, generalmente implementabili tramite arbitraggi che tendono a sfruttare il mispricing tra strumenti correlati. L approccio Relative Value è fondamentalmente Market Neutral: si basa sull implementazione di spread tramite il posizionamento simultaneo Long e Short su asset correlati. La componente direzionale è una parte residuale del risultato di gestione. Il risultato sarà generalmente indipendente da quello del mercato di riferimento. ESEMPI DI TRADE Pairs Trading PERFORMANCE DRIVER Performance relativa dei singoli titoli Azione di Risparmio/Ordinaria Titolo/Settore Dividendo/Pricing/Conversione Fondamentali e punti di forza della società rispetto ai peers Settore Settore Andamento del ciclo economico Arbitraggi Paese/Paese (fixed income) Variabili macroeconomiche: GDP, Inflazione Arbitraggi tra segmenti della curva dei tassi La forma della curva dei tassi/la politica monetaria Arbitraggi obbligazione convertibile/azione Valore del bond e dell opzione -4-

6 La Metodologia background matematico-ingegneristico della maggior parte dei membri del team di gestione approccio deterministico e sistematico nello screening la decisione di investimento rimane discrezionale la disciplina tecnica limita la possibile influenza dell emotività una coppia di gestori è dedicata ad ogni fondo Questo approccio si basa sull idea che nessun modello possa rappresentare le complessità del mondo reale e che sia molto difficile automatizzare l analisi di scenario eseguita dai fund managers Implementazione del Portafoglio Identificazione del portafoglio teorico Identificazione delle opportunità di investimento Monitoraggio della struttura del portafoglio ex-post -5-

7 Decorrelazione dal Mercato e dalle altre Strategie I dati si riferiscono ai fondi hedge Cayman (SP) SAINT GEORGE SP CORRELATION MATRIX L/S European Fixed Income MSCI Europe Equity0.21 Strategies JPM Glob Govt Bond (Eur) HFRX Global Hedge (Eur) CS Tremont L/S Equity (Eur) CS Tremont Fixed Income Arb. (Eur) CS Tremont Multistrategy (Eur) HFR Equal Weighted Strategies (*) Source: Saint George SPC, Hedge funds (Cayman), Bloomberg I dati sono considerati a partire da Sett fino a dicembre 2010 I dati del L/S European Equity sono considerati dall ingresso dei nuovi fund manager, Luca Rizzardo e Fabio Ballan (Aprile 2008) -6-

8 Performance Drivers delle nostre Strategie Approccio Relative Value PortafoglioFixed Income 6 performance drivers Portafoglio Equity 3 performance drivers Posizioni strategiche/tattiche su obbligazioni gov. dei paesi G7 Posizioni tattiche Long/Short su titoli di big/mid cap europee Posizioni strategiche/tattiche sulla curva dei tassi d interesse Posizioni tattiche/strategiche Long/Short su indici azionari Posizioni strategiche/tattiche sulle aspettative d inflazione Market timing, esposizione tattica al Beta Esposizione tattica al credito (non core, high grade corporate bonds) Tactical Convertible Arbitrage (non core, esposizione limitata) Esposizione tattica alle valute (non core, esposizione limitata) -7-

9 Esempio 1 - Equity Strategy Saipem vs ENI Source: Bloomberg -8-

10 Esempio 2 - Fixed Income Strategy Appiattimento della curva dei tassi Australiana Australian Flattening Trade (10 3 years) Source: Bloomberg -9-

11 Confronto con una Strategia Long Only o Flessibile Diversi performance drivers e loro risposta all aumento dei tassi di interesse. Il vantaggio dell approccio Relative Value Fixed Income Strategy(Relative Value) Performance drivers: L allargamento o restringimento degli spread a causa di variabili macroeconomiche quali PIL, attese d inflazione e politica monetaria che hanno un influenza su: variazione della forma della curva dei tassi d interesse dei singoli paesi (flattening o steepening) variazione del differenziale dei tassi d interesse nello stesso segmento della curva dei tassi di diversi paesi cambiamento delle attese d inflazione allargamento o restringimento dei credit spreads Incremento dei tassi: L incremento nel lungo, medio o breve termine dei tassi d interesse puo rappresentare una sorgente di profitti L allargamento dei credit spreads puo rappresentare una sorgente di profitti Un aumento dei tassi puo essere sorgente di profitti Strategia fixed income Flessibile o Long only Performance drivers: I movimenti direzionali nella curva dei tassi: Spostamento parallelo della curva dei tassi di un singolo paese Abbassamento del livello generale dei tassi d interesse nominali Restringimento dei credit spreads Diminuzione dei tassi d interesse reali (long positioning in inflation protected securities) Incremento dei tassi: L incremento dei tassi è generalmente negativo L allargamento dei credit spreads è generalmente negativo Un aumento dei tassi ha generalmente un impatto negativo Conclusioni: la nostra strategia fixed income puo rappresentare una valida alternativa a quella tradizionale obbligazionaria long only, soprattutto in una fase di mercato con tassi di interesse bassi. -10-

12 I Fondi di Saint George Capital Management RELATIVE VALUE Il team di gestione utilizza in questi fondi metodi e strumenti alternativi, costruendo i portafogli in modo da essere indipendenti dalla direzionalità dei mercati. L obiettivo consiste nel raggiungimento di rendimenti elevati rispetto ad un target di volatilità prestabilito. LONG BIASED Il team di gestione utilizza in questi fondi metodi e strumenti alternativi, costruendo i portafogli in modo da ridurre la volatilità mantenendo la direzionalità ma con Beta smorzato. LONG ONLY Il team di gestione utilizza in questi fondi metodi e strumenti tradizionali. L intento è quello di allocare capitale a specifiche asset class, traendo vantaggio da un accurata selezione di titoli e mantenendo una certa discrezionalità per poter essere reattivi ai cambiamenti delle condizioni di mercato. -11-

13 I Veicoli d Investimento Autorità Svizzera Saint George Capital Management FINMA Public Funds Investment costituiti in conformità alla legge lussemburghese del 2002 NON Public Funds Investment SIF Costituiti in conformità alla legge lussemburghese del 2007 Cayman Segregated Portfolio Company Parte I UCITS Parte II non UCITS -12-

14 Fondi Cayman, SIF, UCI parte II e UCITS Considerazioni generali L Asset Management: perchè fare il set-up in Svizzera? Regolamentazione favorevole (costi d organizzazione contenuti, efficienza) Presenza di investitori (Private Banking, fiduciarie, family offices, etc.) Possibilità di distribuzione anche di fondi domiciliati all estero (UCITS) Il nostri Hedge: perchè abbiamo iniziato con dei fondi Cayman? Velocità di set-up e costi contenuti Flessibilità e struttura collaudata Esperienza dei service providers (legali, Prime Broker, Administrator, etc) Nel 2007 quando abbiamo lanciato I nostri fondi Cayman gli investitori potenziali dei fondi Single Manager erano soprattutto i fondi di fondi hedge che avevano familiarità con il veicolo Cayman Perchè abbiamo trasferito l operatività dei fondi Cayman a dei SIF lussemburghesi? Possibilità di raggiungere un piu ampio spettro di investitori istituzionali (i.e. compagnie d assicurazione) Possibili sviluppi legati alla direttiva AIFM, potenziale passaporto UE, potenziali sviluppi favorevoli in ambito fiscale -13-

15 Fondi Cayman, SIF, UCI parte II e UCITS Le UCITS Alternative : Perchè? Il punto di vista dell investitore Il punto di vista dell asset manager trasparenza liquidità regolamentazione controllo del rischio stabilità del quadro legale potenziale di distribuzione transazione favorevole a UCITS IV UCITS Alternative Limiti di leva Solo assets eligible Limiti di concentrazione sulle posizioni NAV almeno quindicinale (settimanale o giornaliero) -14-

16 Ucits Alternative: Perché in Saint George Capital Management? Perchè siamo specialisti in investimenti alternativi Perchè le nostre strategie utilizzano strumenti semplici e liquidi, sia sul Fixed Income che sull Equity Perchè il nostro processo di Risk management è da sempre rigoroso e sistematico Perchè la trasparenza ci ha sempre contraddistinto GRAZIE ALLE CARATTERISTICHE TECNICHE DESCRITTE, I NOSTRI FONDI HEDGE (CAYMAN) SONO STATI REPLICATI FACILMENTE NEL VEICOLO UCITS SIA SUL FIXED INCOME CHE SULL EQUITY -15-

17 Fondi Hedge Cayman, SIF e UCITS Caratteristiche principali di Hedge Funds e UCITS Organisation and Structure Compulsory Financial Risk Management Independent Custodian (& compliance monitoring) Luxembourg UCITS III Luxembourg SIF Cayman Hedge Fund Yes No No Yes Yes Not mandatory Prime Broker No Yes Yes Role of the Regulator Regulation High Medium Low Investment tools and techniques Investment Features Short selling Concentration limits, counterparty exposure Only through derivatives Strictly limited by law Yes Limited Yes limited by prospectus Leverage Limited Yes Yes Minimum Fund Liquidity Fortnightly yearly yearly Distribution Ample in UE and some extra UE countries EU passport from 2013 Private Placement if non UE mgmcp. (AIMFD) Private Placement -16-

18 Fondi Cayman, SIF, UCI parte II e UCITS Considerazioni fiscali riguardo alle nostre SICAV L impatto fiscale avviene a diversi livelli fiscalità del fondo Investimenti del fondo Transazioni Imponibilità del risultato fiscalità dell investitore Acquisto e vendita di quote Imponibilità del risultato Si noti che la legge lussemburghese (come quella svizzera) considera trasparenti i fondi d investimento anche in forma societaria (SICAV), essi non rappresentano dunque un soggetto fiscale indipendente. Nel caso dei fondi Cayman invece la società ha la possibilità di essere considerata essa stessa il soggetto fiscale, su questa base si riescono ad evitare alcune tassazioni alla fonte. -17-

19 Fondi Cayman, SIF, UCI parte II e UCITS Fiscalità del fondo Investimenti Nei nostri fondi abbiamo tre tipi di asset: Azioni, Obbligazioni(ed assimilabili), Derivati La tassazione dei dividendi e dei redditi da interesse all interno del veicolo dipende dall esistenza o menodi convenzionicontrola doppiaimposizionetrailpaesedi domiciliodel fondoedil paesedi emissionedell equity/debito. Dipende altresi dalla possibilità di esenzione per soggetti fiscali esteri(i.e. US, UK) o dalla possibilità di recupero di eventuali tassazioni alla fonte(witholding tax). E data la possibilità anche di applicare convenzioni contro la doppia imposizione sui dividendi azionari, tuttavia il recupero dell imposta per ogni titolo ha un costo elevato per cui il costo/beneficio deve essere favorevole. Lo svantaggiodeifondicayman è palesedatochenon vi sonogeneralmenteaccordicon paesiterzi. Abbiamo riscontrato maggiore efficienza nei veicoli lussemburghesi, soprattutto per quanto riguarda l obbligazionario ove per paesi UE/ G7 si arriva a recuperare la maggior parte della tassazione alla fonte. -18-

20 Fondi Cayman, SIF, UCI parte II e UCITS Fiscalità del fondo Transazioni I fondi non sono in generale soggetti al bollo sulle negoziazioni: vi sono eccezioni (acquisto titoli UK) evitabili mediante l utilizzo di CFD (swaps) Imponibilità del risultato Il fondocayman è ilmiglioreda questopuntodi vista essendoesenteimposte I fondilussemburghesiprevedono una taxed abonnement dello0.01% deinet asset annualeper i SIF e dallo0.01% finoallo0.05% per UCITS e fondiparte II. Non sonotuttaviaprelevateimpostealla fonte nè sugli utili capitalizzati o distribuiti nè sul capital gain -19-

21 Fondi Cayman, SIF, UCI parte II e UCITS Fiscalità dell investitore Le combinazioni possibili sono molteplici, I casi attorno ai quali abbiamo maturato la scelta dei nostri veicoli sono: Investitore istituzionale residente ITA (EU) Investitore privato residente ITA (EU) Investitore privato residente ITA (EU), con investimenti dalla Svizzera Investitore privato residente CH Acquisto/vendita di quote Investitore istituzionale ITA, n.a. Investitore privato ITA, n.a. Investitore privato ITA (in CH), 0.15% sull acquisto di quote (n.a. su rimborso) Investitore privato CH (tassa di bollo su acquisto di fondi esteri) -20-

22 Fondi Cayman, SIF, UCI parte II e UCITS Imponibilità del risultato Fiscalità dell investitore Investitore istituzionale ITA (persona giuridica) UCITS e dal 1 luglio2011 ancheuci parte II, SIF comporterannounatassazioneal 12.5% a titolodi acconto sul realizzato). La tassazione avviene sulla base del reddito imponibile. Veicolo Cayman: il risultato contribuisce al reddito imponibile(idem) Investitore privato ITA UCITS e dal 1 luglio2011 ancheuci parte II, SIF comporterannounatassazioneal 12.5% sul realizzato(solo per i fondi autorizzati alla commercializzazione ITA? L agenzia delle entrate dovrà confermare), le fiduciarie statiche agiscono da sostituto d imposta. Veicolo Cayman va in dichiarazione(aliquota marginale) Investitore privato ITA (in CH) UCI parte II, SIF, Cayman out of scope della direttiva UE sulla fiscalità del risparmio UCITS in scope. L assettest o ilprospettodeterminanol eventualeesenzione. (Dal 1 Luglio2011 aliquota del 35%) InvestitoreprivatoCH UCITS, UCI parte II, SIF, fondi Cayman, il valore di mercato è incluso nell imposizione sul patrimonio I capital gain non sono inclusi nel reddito imponibile se opportunamente separati nella contabilizzazione o distribuiti separatamente. Anche per I fondi a capitalizzazione occorre desumere dal bilancio annuale il reddito che deriva da interessi Imposta preventiva, sulla distribuzione di dividendi, puo essere rimborsata -21-

23 Fondi Cayman, SIF, UCI parte II e UCITS Asset test in/out of scope per le UCITS Esisteunaseriedi regoleper determinarese le distribuzionio redemptions deifondisono in scope o out of scope Soglia max. di assets che generano interessi(i.e. obbligazionario) La sogliasotto la quale sidebbonomanteneregliinvestimentiin asset chegenerano interessi dal 1 Gennaio2011 è stataabbassataal 25% (era 40%) Nel caso di fondi con distribuzione del dividendo tale soglia è stata mantenuta al 15% Modalità di verifica In base al prospetto In base ad un asset test sui dati dell ultimo rapporto annuale e/o semestrale Tabella riassuntiva DVD redemption PR/AT < 15% < 25% out of scope PR/AT > 15% > 25% in scope -22-

24 Fondi Cayman, SIF, UCI parte II e UCITS Pro e Contro dei diversi veicoli per sommi capi Cayman + tassazione in capo al fondo(esente) + esenzione euroritenuta - tassati in aliquota marginale in ITA SIF + tassazione in capo al fondo modesta + esenzione euroritenuta + tassati al 12.5% dal 1 luglio 2011 in ITA (se autorizzati alla commercializzazione?) Fondi parte II della Legge 2002 (non UCITS) + tassazione in capo al fondo modesta + esenzione euroritenuta + tassati al 12.5% dal 1 luglio 2011 in ITA (se autorizzati alla commercializzazione?) Fondi UCITS (parte I della Legge 2002) + tassazione in capo al fondo modesta - generalmente soggetti all euroritenuta a meno che non superino l asset test + tassatial 12.5% in ITA -23-

25 Fondi Cayman, SIF, UCI parte II e UCITS Conclusioni GliaccordidellaSvizzeraper quantoriguardai capitalidepositatidi cittadiniue sonoin evoluzione Rubik? (D, UK) Meno loopholes per quanto riguarda l euroritenuta(ridiscussione nel 2012, entrata in vigore non prima del 2013)? Il quadro normativo in UE va lentamente verso una maggiore armonizzazione La direttiva UCITS IV ha portato alla luce numerose incongruenze nella normativa dei diversi paesi europei che precludono la piena attuazione delle direttiva stessa per problematiche di tipo fiscale i.e. merger di fondi i.e. strutture master-feeder La direttiva AIMFD come la UCITS IV favorirà una maggiore convergenza a livello UE, i.e. vantaggidel fondoue rispettoad extra UE anchedal puntodi vista fiscale Interessanti spunti su soglie minime di investimento, master-feeder UE-non UE Come e quanto gli asset manager CH potranno essere partecipi di questi cambiamenti ed opportunità? Work in progress

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità. Cristiana Brocchetti

Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità. Cristiana Brocchetti Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità Cristiana Brocchetti Milano, 17 dicembre 2012 1 Tradizionale o Alternativo? Due le principali aree che caratterizzano le tipologie di investimento: Tradizionali

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE

LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE LUSSEMBURGO, UN CENTRO DI ECCELLENZA PER IL WEALTH MANAGEMENT INTERNAZIONALE Moderatore: Giuliano Bidoli Head of Tax, Experta Corporate and Trust Services S.A. Relatori: Massimo Contini Senior Relationship

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Investire nelle Insurance Linked Securities: UNA NUOVA ASSET CLASS. Prima dell adesione leggere il prospetto informativo Novembre 2011

Investire nelle Insurance Linked Securities: UNA NUOVA ASSET CLASS. Prima dell adesione leggere il prospetto informativo Novembre 2011 Investire nelle Insurance Linked Securities: UNA NUOVA ASSET CLASS Prima dell adesione leggere il prospetto informativo Novembre 2011 1 INDICE 1 CONOSCERE LASSETL CLASS E IL MERCATO 2 I VANTAGGI AD INVESTIRE

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Strategie ISOVOL nella costruzione di

Strategie ISOVOL nella costruzione di FOR PROFESSIONAL INVESTORS Strategie ISOVOL nella costruzione di portafogli diversificati I vantaggi di un approccio fondato sulla contribuzione al rischio EFPA Italia Meeting 2014 Agenda Inter-temporal

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta insieme fino all essenza Dexia Asset Management, un leader europeo nell ambito della Gestione Alternativa n Una presenza storica fin

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale SEB Asset Management Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale Fabio Agosta, Responsabile Commerciale Europa Meridionale & Medio Oriente SEB Stockholm Enskilda

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 La cronistoria Pre 2009 Modello a benchmark basato su: Pesi delle asset class Benchmark costituito da indici

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta.

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta. PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio

Dettagli

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA

Fortune. Strategia per l esercizio dei diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti. Unifortune Asset Management SGR SpA Unifortune Asset Management SGR SpA diritti inerenti agli strumenti finanziari degli OICR gestiti Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 26 maggio 2009 1 Premessa In attuazione dell art. 40, comma

Dettagli

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti Emanuele Bellingeri Managing Director, Head of ishares Italy Ottobre 2014 La differenza di ishares La differenza di ishares Crescita del

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini SpA Sede Legale : Piazza Ferrari n. 15 47921 RIMINI ITALY Tel.: 0541-701111 Fax 0541-701337 Indirizzo Internet: www.bancacarim.it Capitale Sociale 246.145.545,00

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E

R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E 2010 Redexe S.u.r.l., Tutti i diritti sono riservati REDEXE S.r.l., Società a Socio Unico Sede Legale: 36100 Vicenza, Viale Riviera Berica 31 ISCRITTA ALLA CCIAA

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione Il monitoraggio della gestione finanziaria nei fondi pensione Prof. Università di Cagliari micocci@unica.it Roma, 4 maggio 2004 1 Caratteristiche tecnico - attuariali dei fondi pensione Sistema finanziario

Dettagli

Principi di stewardship degli investitori istituzionali

Principi di stewardship degli investitori istituzionali Corso di diritto commerciale avanzato a/ a/a2014 20152015 Fabio Bonomo (fabio.bonomo@enel.com fabio.bonomo@enel.com) 1 Indice Principi di stewardship degli investitori istituzionali La disciplina dei proxy

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

Il nuovo bilancio consolidato IFRS

Il nuovo bilancio consolidato IFRS S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il nuovo bilancio consolidato IFRS La nuova informativa secondo IFRS 12 e le modifiche allo IAS 27 (Bilancio separato) e IAS 28 (Valutazione delle partecipazioni

Dettagli

FONTEDIR. Selezione Gestori Finanziari. Milano, luglio 2007. Institutional Sales Manager

FONTEDIR. Selezione Gestori Finanziari. Milano, luglio 2007. Institutional Sales Manager FONTEDIR Selezione Gestori Finanziari Monica Basso Milano, luglio 2007 Institutional Sales Manager Agenda Struttura e esperienza del mercato dei Fondi pensione Filosofia e Processo di investimento Sistema

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15,

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, info@camponovoam.com La Gestione Patrimoniale Un felice connubio fra tradizione, tecnologia e

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema BRating Analysis 15/04/2015 Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. Per quanto riguarda il mercato azionario I protagonisti del mese sono stati i fondi che investono

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

Cartella stampa 2014. Mangusta Risk Limited 132-134 Lots Road Chelsea, London, SW10 0RJ [UK] Tel. +44 20 7349 7013 www.mangustarisk.

Cartella stampa 2014. Mangusta Risk Limited 132-134 Lots Road Chelsea, London, SW10 0RJ [UK] Tel. +44 20 7349 7013 www.mangustarisk. Mangusta Risk Limited 132-134 Lots Road Chelsea, London, SW10 0RJ [UK] Tel. +44 20 7349 7013 www.mangustarisk.com Mangustarisk Italia s.r.l. Via Giulia, 4 00186, Roma (Italia) Tel. +39 06 45439400 Fax.

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

UN ANALISI COMPARATA DEGLI HEDGE FUND *

UN ANALISI COMPARATA DEGLI HEDGE FUND * Liuc Papers n. 130, Serie Financial Markets and Corporate Governance 4, suppl. a agosto 2003 UN ANALISI COMPARATA DEGLI HEDGE FUND * Valter Lazzari #, Nicola Giuliani ## 1. Introduzione Il mercato mondiale

Dettagli

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto Relazione semestrale SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto R.C.S. Luxembourg B 136 880 Non si accettano sottoscrizioni basate sul presente

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Banking & Insurance. Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it. Banking & Insurance

SALARY SURVEY 2015. Banking & Insurance. Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it. Banking & Insurance SALARY SURVEY 2015 Banking & Insurance Banking & Insurance Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it Banking & Insurance Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Alfredo Fusetti, Partner Luca Barenco, Investment Consultant Zurigo, 30.06.2015 Situazione attuale (1) Secondo il comunicato stampa

Dettagli

Ignis Asset Management

Ignis Asset Management Ignis Asset Management Indice 2 Storia di Ignis 3 Ignis oggi 4 Eredità 5 Punti di forza 6 Capacità: innovazione, competenza ed esperienza 7 Panoramica sui prodotti 8 Assistenza clienti: il potere delle

Dettagli

Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali

Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali Etica: valore e concretezza L Etica non è valore astratto ma un modo concreto per proteggere l integrità dei mercati finanziari e rafforzare

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012.

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. 3 Michael Page Salary Survey 2012 - Banking 4 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. Michael Page, quale leader nella ricerca e selezione

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014 DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ADOTTATA DALLA BANCA Aggiornamento dicembre 2014 1. PRINCIPI GENERALI IN TEMA DI BEST EXECUTION Il presente documento descrive

Dettagli

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity Con il patrocinio di: Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity O.M.Baione, V.Conca, V. Riccardi 5 luglio 2012 Sponsor: Tipologia d indagine Interviste dirette e questionari inviati

Dettagli

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009 1 Trend e Strategie di Investimento http://www.educazionefinanziaria.com/ TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Mercato Azionario Semaforo Verde Situazione Fondamentale: Neutrale (basata sul differenziale

Dettagli

DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE SULLA DISTRIBUZIONE DI PRODOTTI COMPLESSI AI CLIENTI RETAIL

DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE SULLA DISTRIBUZIONE DI PRODOTTI COMPLESSI AI CLIENTI RETAIL DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE SULLA DISTRIBUZIONE DI PRODOTTI COMPLESSI AI CLIENTI RETAIL Le osservazioni al documento di consultazione dovranno pervenire entro il 21 Luglio 2014 on-line per il tramite del

Dettagli

Perché esistono gli intermediari finanziari

Perché esistono gli intermediari finanziari Perché esistono gli intermediari finanziari Nella teoria economica, l esistenza degli intermediari finanziari è ricondotta alle seguenti principali ragioni: esigenza di conciliare le preferenze di portafoglio

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

Garnell Garnell Garnell

Garnell Garnell Garnell Il veliero Garnell è un grande esempio di capacità di uscire dagli schemi, saper valutare il cambio di rotta per arrivare serenamente a destinazione, anche nei contesti più turbolenti Il 14 agosto 1919

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Università degli Studi di Parma Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Prof.ssa Paola Schwizer Anno accademico

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati 1.1.1. I titoli di capitale Acquistando titoli di capitale

Dettagli

Orc Trading: tecnologia innovativa per far crescere il vostro business. Matteo Carcano Milano, 13 Aprile, 2010

Orc Trading: tecnologia innovativa per far crescere il vostro business. Matteo Carcano Milano, 13 Aprile, 2010 Orc Trading: tecnologia innovativa per far crescere il vostro business Matteo Carcano Milano, 13 Aprile, 2010 2 Agenda 17.00 17.15 Introduzione Matteo Carcano Orc Software 17.15 17.30 Le opportunità di

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli