CAZENOVE INVESTMENT FUND MANAGEMENT LIMITED

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAZENOVE INVESTMENT FUND MANAGEMENT LIMITED"

Transcript

1 CAZENOVE INVESTMENT FUND MANAGEMENT LIMITED Prospetto semplificato per le Azioni di Classe P1 e P2 dei Comparti di Cazenove Absolute Return Fund Company 4 aprile 2011 RISERVATO AGLI INVESTITORI ESTERNI AL REGNO UNITO Il Prospetto informativo semplificato contiene informazioni importanti che possono aiutarvi a decidere se investire in uno o più Comparti di Cazenove Absolute Return Fund Company. Si raccomanda di leggere attentamente il Prospetto informativo semplificato per accertare l'idoneità dell'investimento in un Comparto alla propria situazione, prima di decidere a riguardo. 1

2 PER AIUTARVI A DECIDERE Quel che occorre sapere prima di investire Il Prospetto informativo semplificato fornisce informazioni che vi aiuteranno a decidere in merito all'opportunità di investire in Azioni dei Comparti Cazenove UK Absolute Target Fund e/o Cazenove Absolute UK Dynamic Fund (il "Comparto" o i "Comparti"). Il Prospetto informativo semplificato è rivolto a investitori esterni al Regno Unito. Esso fornisce informazioni in merito alle Azioni di Classe P1 e P2. Le Azioni P1 sono destinate a investitori privati, mentre le Azioni P2 sono rivolte a investitori istituzionali e a investitori facoltosi (c.d. high net worth). Di quali informazioni è necessario disporre prima di investire? Il presente Prospetto informativo semplificato fornisce le seguenti informazioni: Gli obiettivi di ciascun Comparto I vostri obblighi I fattori di rischio connessi all'investimento in ciascun Comparto Domande e risposte in merito all'investimento IL COSTO DELL'INVESTIMENTO Informazioni supplementari per gli investitori Come contattarci Tali informazioni vi aiuteranno a stabilire se le Azioni di uno dei nostri Comparti rispondono alle vostre esigenze. Prima di procedere all'investimento assicuratevi di aver compreso il contenuto del Prospetto informativo semplificato. L'Appendice 3 contiene un glossario che vi aiuterà a comprendere alcuni termini utilizzati nel presente Prospetto informativo semplificato. 2

3 OBIETTIVI DEL COMPARTO I Comparti sono comparti di Cazenove Absolute Return Fund Company (la "Società"), una società di investimento a capitale variabile costituita e registrata in Inghilterra e Galles ai sensi della regulation 4 delle Regulations del 2001 sulle Società di investimento a capitale variabile. La Società è costituita sotto forma di OICVM armonizzato (c.d. UCITS scheme) ed è autorizzata nel Regno Unito dalla Financial Services Authority (FSA). L'Amministratore autorizzato della Società per i Comparti è Cazenove Investment Management Limited, una società autorizzata e regolamentata dalla FSA. Gli obiettivi di investimento di ciascun Comparto sono sintetizzati qui di seguito. Per una descrizione completa dell'obiettivo e della politica di investimento di ciascun Comparto si rimanda all'appendice 1. Cazenove UK Absolute Target Fund Predilige l'investimento in società a capitalizzazione medio-alta costituite nel Regno Unito. Punta al conseguimento di rendimenti assoluti tramite strategie di investimento mirate, indipendenti dall'andamento degli indici o dei mercati nel Regno Unito. Impiega una gamma di strategie di investimento, tra cui l'acquisto di strumenti derivati per assumere posizioni lunghe e posizioni corte sintetiche in azioni. Non gestito in riferimento a un indice. Cazenove Absolute UK Dynamic Fund Investe in un portafoglio concentrato di azioni composto in genere da società, sia nel segmento di posizioni lunghe che in quello di posizioni corte del portafoglio. Punta al conseguimento di rendimenti assoluti tramite strategie di investimento mirate, indipendenti dall'andamento degli indici o dei mercati nel Regno Unito. Impiega varie strategie di investimento, tra cui l'acquisto di strumenti derivati per ottenere posizioni lunghe e posizioni corte sintetiche in azioni. 3

4 Predilige l'investimento in società a capitalizzazione medio-bassa costituite nel Regno Unito. Non gestito in riferimento a un indice. I VOSTRI OBBLIGHI Prima di investire dovete assicurarvi che il Comparto corrisponda alle vostre esigenze. Vengono forniti di seguito alcuni fattori che è opportuno tenere in considerazione per valutare se uno dei nostri Comparti rappresenta un investimento adeguato per voi: Ciascun Comparto è adatto a investitori che cercano di ripartire il rischio investendo in organismi di investimento collettivo del risparmio. Gli organismi di investimento collettivo del risparmio rappresentano una soluzione adeguata per investire in azioni, obbligazioni o altre attività senza assumere i rischi connessi all'acquisto diretto di questi strumenti. L'investimento nei nostri Comparti va effettuato solo se si è disposti ad accettare che il proprio denaro sia investito direttamente in azioni, obbligazioni e altre attività e se si intende mantenere il proprio investimento a medio-lungo termine. Dovete essere in grado di accettare la possibilità di non recuperare la totalità dell'importo inizialmente investito. L'investimento in uno dei nostri Comparti non è adatto a tutti gli investitori e non si addice in particolare a coloro che non sono disposti a mettere a rischio il proprio capitale. Qualsiasi investimento deve essere valutato alla luce delle vostre esigenze di investimento e della vostra propensione al rischio. FATTORI DI RISCHIO Qui di seguito vengono descritti i principali rischi connessi all'investimento in ciascun Comparto (per ulteriori informazioni sui rischi si veda il Prospetto informativo completo disponibile presso l'acd). Gli investimenti dei singoli Comparti sono soggetti alle normali oscillazioni del mercato. Non esiste alcuna garanzia di un incremento del valore degli investimenti. Il valore del capitale originariamente investito non è garantito. Il valore degli investimenti e il reddito da essi derivante possono aumentare come diminuire e il capitale restituito può essere inferiore a 4

5 quello inizialmente investito. Non vi è alcuna garanzia che l'obiettivo d'investimento dei Comparti sarà raggiunto. I rendimenti passati non sono indicativi e non costituiscono una garanzia di risultati futuri. Ciascun Comparto investirà prevalentemente in azioni del Regno Unito o in strumenti derivati aventi ad oggetto tali titoli. Ciò espone gli investitori a un rischio di concentrazione. Inoltre, i Comparti azionari possono essere più volatili di quelli che investono in obbligazioni, ma offrono anche un potenziale di rialzo maggiore. Qualora il reddito generato dall'investimento in ciascun Comparto sia insufficiente, la commissione di gestione annua potrebbe essere imputata al capitale. Ciò potrebbe limitare il futuro accrescimento del capitale o comportarne la diminuzione. Ciascun Comparto può essere tenuto a corrisponderci una commissione di performance in relazione a ogni periodo di performance, la cui durata è di 12 mesi solari per Cazenove Absolute UK Dynamic Fund e di 3 mesi solari per Cazenove UK Absolute Target Fund. Tale commissione potrà essere pagata su plusvalenze non realizzate e sarà determinata dall'incremento del valore del patrimonio del Comparto nel periodo in questione. Ulteriori informazioni sulle commissioni di performance sono disponibili nel Prospetto informativo. Strumenti derivati Ciascun Comparto può utilizzare strumenti derivati e operazioni a termine con finalità di investimento. Ciò comporta rischi specifici che possono incrementare significativamente il profilo di rischio del Comparto e accrescerne la volatilità laddove aumenti l'esposizione al mercato o ai titoli. Gli strumenti derivati potrebbero non essere negoziati in una borsa riconosciuta e non sono standardizzati. Il valore delle operazioni in derivati o in strumenti a termine può subire variazioni e, sebbene in talune circostanze tali operazioni possano ridurre o eliminare il rischio, esse possono altresì limitare il potenziale di accrescimento del capitale. In via generale, la possibile conseguenza dell'utilizzo di tali strumenti e tecniche sul profilo di rischio del Comparto sarà la riduzione della volatilità qualora vengano impiegati ai fini di un'efficiente gestione del portafoglio e l'aumento della volatilità laddove comportino un incremento dell'esposizione al mercato o ai titoli. Effetto leva Poiché numerosi strumenti derivati comportano un effetto leva, eventuali variazioni sfavorevoli del valore o del livello del sottostante (attività, tasso o indice) possono causare una perdita notevolmente superiore all'importo investito nel derivato stesso. Taluni strumenti derivati possono 5

6 comportare perdite illimitate indipendentemente dall'importo inizialmente investito. Vendite allo scoperto Una vendita allo scoperto comporta il rischio di un rialzo teoricamente illimitato del prezzo di mercato del titolo. Classi con copertura valutaria I Comparti emettono Azioni denominate in euro. The base currency of each Fund is Sterling. Vengono poste in essere operazioni di copertura mediante l'utilizzo di contratti a termine su valute al fine di ridurre l'esposizione degli investimenti in euro alle fluttuazioni della valuta di riferimento. Il costo delle operazioni di copertura è posto a carico delle Classi di Azioni in euro. Sebbene tali operazioni di copertura abbiano l'obiettivo di fornire un adeguato livello di protezione da variazioni sfavorevoli dei tassi di cambio, non vi è alcuna garanzia che il rischio valutario possa essere totalmente eliminato. In caso di afflussi o deflussi netti nelle o dalle Classi di Azioni in euro, la conversione valutaria può essere effettuata a tassi a pronti diversi da quelli utilizzati per calcolare il prezzo di tali Classi di Azioni. Ciò può comportare un guadagno o una perdita di cambio per la classe di azioni interessata. Esposizione alla controparte Sussiste il rischio che la controparte di un'operazione in derivati non onori in tutto o in parte i propri obblighi contrattuali. Ciò può comportare una perdita finanziaria per il Comparto. 6

7 DOMANDE E RISPOSTE Come posso effettuare un investimento? Per sottoscrivere le azioni di un Comparto bisogna compilare un modulo di sottoscrizione e inviarlo al seguente indirizzo: Cazenove Investment Fund Management Limited PO Box Londra Regno Unito EC2P 2JB È altresì possibile investire in un Comparto chiamando il numero +44 (0) tra le 9.00 e le (ora del Regno Unito) in qualsiasi giorno lavorativo. L'investimento minimo nelle Azioni di Classe P1 di ciascun Comparto è di 1000 (o 1000 per la Classe di Azioni con copertura in euro). L'importo minimo degli investimenti successivi è pari a 500 o 500 per Classe di Azioni. L'investimento minimo nelle Azioni di Classe P2 di ciascun Comparto è pari a (o per la Classe di Azioni con copertura in euro). L'importo minimo degli investimenti successivi è pari a o per Classe di Azioni. Gli investimenti devono essere effettuati nella valuta della Classe di Azioni in cui si intende investire. Potete decidere di avvalervi di un consulente finanziario professionista, che vi fornirà le spiegazioni necessarie per valutare l'investimento nel Comparto. Emissione limitata Si ricorda che potremmo limitare l'emissione di Azioni del Comparto Cazenove Absolute UK Dynamic Fund, qualora dovessimo ritenere che ulteriori sottoscrizioni possano compromettere il relativo obiettivo di investimento o arrecare grave pregiudizio agli azionisti esistenti. Di fatto ciò significa che in alcuni periodi non accetteremo richieste di sottoscrizione delle azioni del Comparto. La decisione di chiudere il Comparto a ulteriori sottoscrizioni implica che le nuove richieste di sottoscrizione saranno respinte e gli eventuali corrispettivi versati saranno restituiti agli investitori. L'emissione di Azioni del Comparto potrebbe riprendere in una data successiva. Siete invitati a consultare il nostro sito web o a chiamare il nostro servizio clienti per informarvi circa la possibilità di sottoscrivere le azioni. 7

8 Quali tipologie di Azioni offrono i Comparti? I Comparti offrono Azioni di Classe P1 e P2 sia in euro che in sterline. Le Azioni denominate in euro saranno oggetto di copertura valutaria. A tali fine saranno poste in essere operazioni di copertura volte a fornire un adeguato livello di protezione da variazioni sfavorevoli dei tassi di cambio, ma non vi è alcuna garanzia che tale protezione eliminerà questo rischio. Ciascun Comparto offre esclusivamente Azioni a capitalizzazione. Quali documenti riceverò? A fronte di ogni richiesta di acquisto o di rimborso di Azioni di un Comparto vi sarà inviata una lettera di conferma. Quest'ultima sarà spedita di norma il giorno successivo all'acquisto o al rimborso delle Azioni. Non saranno emessi certificati azionari. Riceverete altresì una valutazione semestrale del vostro investimento. Potranno inoltre esservi inviati la relazione semestrale, il rendiconto annuale e il bilancio di esercizio. Qualora non doveste ricevere tali documenti o desideraste una copia del Prospetto informativo, potete farne richiesta alla Società. Posso passare da una Classe di Azioni ad un'altra? Potete effettuare gratuitamente operazioni di passaggio tra le Classi di Azioni di un Comparto denominate nella stessa valuta, purché siano rispettati i requisiti di investimento minimo. Come posso ottenere il rimborso mie Azioni del Comparto? Potete richiedere il rimborso delle vostre Azioni tramite un consulente finanziario professionista oppure scrivendoci all'indirizzo riportato sopra. Potete altresì chiedere il rimborso delle Azioni chiamandoci al numero +44 (0) Posso cambiare idea? È possibile annullare l'investimento in un Comparto solo se è stato effettuato tramite un consulente finanziario professionista. Se investite direttamente presso la Società, presumeremo che il vostro investimento non sia stato effettuato per il tramite di un consulente finanziario professionista. L'annullamento deve essere richiesto entro 14 giorni dalla data di ricezione della lettera di conferma, chiamando il numero Il valore dell'investimento potrebbe diminuire tra il momento della sottoscrizione e quello dell'annullamento. In caso di sottoscrizione di Comparti a rischio più elevato, tale diminuzione potrebbe essere significativa. In caso di riduzione del valore, riceverete un importo inferiore a quello inizialmente investito. 8

9 IL COSTO DELL'INVESTIMENTO L'investimento in un Comparto implica oneri e spese. Qui di seguito viene fornita una sintesi degli oneri e dei costi operativi annuali: Al momento dell'acquisto di Azioni di Classe P1 può esservi addebitata una commissione di sottoscrizione pari al massimo al 5% dell'importo investito. Una commissione di gestione annua in relazione alle Azioni di Classe P1 e P2 pari, rispettivamente, all'1,25% e allo 0,75% per il Comparto Cazenove UK Absolute Target Fund e all'1,5% e all'1,0% per il Comparto Cazenove Absolute UK Dynamic Fund. Tali commissioni saranno a carico del patrimonio di ciascun Comparto. Una commissione di performance pari al 20% dell'eventuale sovraperformance in un qualsiasi periodo di performance. Altre commissioni e spese quali spese amministrative, compensi riconosciuti al depositario e alla società di revisione e contributi di vigilanza inerenti alla gestione quotidiana di un Comparto. Potrebbe inoltre essere addebitata una rettifica per effetto diluizione, che potrebbe far sì che il prezzo a cui acquistate o riscattate le Azioni di un Comparto sia superiore o inferiore al corso medio di mercato utilizzato per calcolare il prezzo dell'azione. Per ulteriori informazioni sulle commissioni e le spese e per una spiegazione in merito alla rettifica per effetto diluizione si rimanda al Prospetto informativo, di cui potete farci richiesta. Total Expense Ratio Il Total Expense Ratio (TER) rappresenta la nostra migliore stima del totale degli oneri diretti e indiretti a carico di un Comparto. Tali oneri sono espressi in percentuale del patrimonio netto di un Comparto. Il TER non include i costi connessi alla sottoscrizione e al rimborso di Azioni di un Comparto. Il TER è un indicatore che vi consente di confrontare i costi operativi annuali tra i vari comparti. Total Expense Ratio per le Azioni di Classe P1 e P2 Cazenove UK Absolute Target Fund Classe di Azioni P1 GBP Cazenove UK Absolute Target Fund Classe di Azioni P1 EUR Commissione d'ingresso % Commissione di gestione annua in % Tipologia di Azione Total Expense Ratio Date di distribuzione dei dividendi 5 1,25 Capitalizzazione 1,40 Novembre maggio Capitalizzazione 1.62 Novembre Maggio 9

10 Cazenove UK Absolute Target Fund Classe di Azioni P2 GBP Cazenove UK Absolute Target Fund Classe di Azioni P2 EUR 0 0,75 Capitalizzazione 0.90 Novembre Maggio Capitalizzazione 0.90 Novembre Maggio Cazenove Absolute UK Capitalizzazione 1.67% Novembre Dynamic Fund Classe di Azioni P1 GBP Cazenove Absolute UK Capitalizzazione 1.67%+ Novembre Dynamic Fund Classe di Azioni P1 EUR Cazenove Absolute UK 0 1,00 Capitalizzazione 1,17% Novembre Dynamic Fund Classe di Azioni P2 GBP Cazenove Absolute UK 0 1,00 Capitalizzazione 1,17%+ Novembre Dynamic Fund Classe di Azioni P2 EUR TER per il periodo dal 1 ottobre 2009 al 30 settembre 2010 (include la commissione di performance). Non vi sono commissioni di performance dovute per alcun Comparto durante il periodo. + stima Tasso di movimentazione del portafoglio (c.d. "turnover") Il turnover è il rapporto tra il valore monetario del totale degli acquisti e delle vendite di strumenti sottostanti al Comparto, al netto del valore monetario di tutte le sottoscrizioni e i rimborsi di Azioni del Comparto, e il valore medio del patrimonio del Comparto durante l'anno. Il tasso è calcolato in base a una formula di uso consolidato. (Acquisti di titoli più vendite di titoli) - (Valore monetario delle sottoscrizioni e dei rimborsi di Azioni del Comparto) Valore medio del patrimonio del Comparto durante gli ultimi 12 mesi x 100 Comparto Turnover Cazenove UK Absolute Target Fund -59% Cazenove Absolute UK Dynamic Fund -46% Il turnover di portafoglio è calcolato per il periodo di 12 mesi che si concluderà il È previsto il pagamento dell'imposta integrativa dell'imposta di bollo? L'imposta integrativa dell'imposta di bollo può essere posta a carico del Comparto o dei singoli investitori (fino a concorrenza dello 0,5% del valore della transazione). Se tale imposta è applicata, essa aumenterà il costo dell'acquisto delle Azioni e ridurrà l'importo dei rimborsi. Non intendiamo applicare l'imposta integrativa dell'imposta di bollo alla compravendita di Azioni dei nostri Comparti, ma potremmo addebitare tale tassa agli investitori qualora la situazione renda tale addebito equo per tutti gli azionisti correnti del Comparto interessato. 10

11 Quanto costa la consulenza? Forniamo solo informazioni sui nostri prodotti e non offriamo consulenza sulla base della situazione personale degli investitori. Qualora abbiate dubbi in merito a un investimento vi consigliamo di contattare un consulente finanziario professionista. Potremmo corrispondere una commissione al consulente che vi propone i nostri Comparti, prelevando il relativo importo dal vostro investimento. Se la nostra Società non paga una commissione al consulente, quest'ultimo potrebbe richiedere a voi il pagamento di un onorario. Il consulente vi informerà in merito al costo della propria consulenza finanziaria. In caso di dubbi in merito all'investimento nei nostri Comparti, vi invitiamo vivamente a contattare un consulente finanziario professionista. INFORMAZIONI SUPPLEMENTARI PER GLI INVESTITORI Quali sono le conseguenze fiscali dell'investimento in un Comparto? Le normative fiscali sono soggette a cambiamenti. Vi consigliamo di consultare un consulente finanziario professionista o un consulente fiscale in caso di dubbi circa la vostra posizione fiscale o se siete assoggettati a imposizione in una giurisdizione diversa dal Regno Unito. Il valore dei crediti d'imposta dipende dalla situazione individuale e le agevolazioni fiscali relative ad alcuni prodotti finanziari possono non essere mantenute. Sarò tenuto a fornire documentazione antiriciclaggio? Siamo tenuti ad applicare le procedure di lotta al riciclaggio di denaro. Ciò implica che in talune circostanze un investitore che acquisti, venda o converta Azioni può essere chiamato a dimostrare la propria identità. Fintantoché quest'ultima non sarà dimostrata in modo soddisfacente, potremo rifiutare l'emissione di Azioni o di corrispondere l'importo del rimborso o i proventi di un investimento a tale persona. Cosa posso fare se ho un reclamo da presentare riguardo a un investimento? In primo luogo potete presentare il reclamo in merito all'investimento nel/i nostro/i Comparto/i contattando il vostro consulente finanziario professionista, che può contattarci a nome vostro, oppure potete scriverci direttamente. La corrispondenza va indirizzata al Compliance Officer. Qualora non siate soddisfatti della nostra risposta, potete anche inviare il reclamo direttamente al Financial Ombudsman Service (FOS), il difensore 11

12 civico per i servizi finanziari. Il FOS può essere contattato al seguente indirizzo: Financial Ombudsman Service South Quay Plaza 183 Marsh Walk Londra E14 9SR Tel Esistono accordi di garanzia dei depositi che coprono il mio investimento? Il Financial Services Compensation Scheme ("FSCS") è stato istituito nel Regno Unito per soddisfare le richieste di risarcimento nei casi in cui una società non sia in grado di farvi fronte. Al momento, per quanto riguarda le richieste accettabili per attività di investimento, la copertura è del 100% per le prime sterline. Per i dettagli sul diritto degli investitori a presentare un reclamo all'fscs si raccomanda di consultare il sito o chiamare il numero

13 CONTATTI Amministratore autorizzato della Società Cazenove Investment Fund Management Limited 12 Moorgate Londra Regno Unito EC2R 6DA Depositario JP Morgan Trustee & Depositary Company Ltd Chaseside Bournemouth Regno Unito BH7 7DA Società di revisione PricewaterhouseCoopers LLP Hay's Galleria 1 Hay's Lane Londra Regno Unito SE1 2RD Conservatore del registro JP Morgan Europe Limited 125 London Wall Londra Regno Unito EC2Y 5AJ Autorità competente La Società è una SICAV autorizzata dalla: Financial Services Authority 25 The North Colonnade Canary Wharf Londra Regno Unito E14 5HS Il Prospetto informativo semplificato è stato realizzato il 4 aprile

14 APPENDICE 1 Informazioni sul Comparto The Cazenove UK Absolute Target Fund and Cazenove Absolute UK Dynamic Fund each has a specific investment policy and objective to meet their invest goal. Gli obiettivi di ciascun Comparto sono riportati qui di seguito. Cazenove UK Absolute Target Fund L'obiettivo del Comparto è il conseguimento di rendimenti assoluti tramite strategie d'investimento mirate, indipendenti dall'andamento degli indici o dei mercati nel Regno Unito. L'ACD cercherà di raggiungere tale obiettivo investendo prevalentemente in società costituite nel Regno Unito o in imprese che realizzino una quota significativa dei propri ricavi o dei propri utili in questo paese o che operino prevalentemente in tale giurisdizione. Gli investimenti saranno effettuati principalmente in azioni di società a capitalizzazione medio-alta e in altri valori mobiliari collegati ad azioni, quali azioni privilegiate, debenture, warrant (in misura non superiore al 5% del patrimonio complessivo del Comparto), titoli convertibili o relativi strumenti derivati. Ciò, comunque, non impedisce che si effettuino investimenti limitati in società a più bassa capitalizzazione. Poiché l'obiettivo del Comparto è il conseguimento di rendimenti assoluti, esso non sarà gestito in riferimento a un indice. Pur essendo prevalentemente orientato ai titoli azionari, il Comparto potrà anche investire in titoli di debito (come obbligazioni e note con qualsiasi scadenza aventi le caratteristiche di valori mobiliari), ove ciò sia ritenuto opportuno nelle condizioni di mercato prevalenti in un dato momento. Tali titoli dovranno essere quotati investment grade da Moody's o S&P, o qualora privi di rating, il loro merito di credito dovrà essere ritenuto dal gestore degli investimenti di livello almeno equivalente, e dovranno essere emessi dal governo britannico o da società costituite nel Regno Unito o che realizzino una quota preponderante dei propri ricavi o dei propri utili in tale paese o che operino prevalentemente in detta giurisdizione. Il Comparto potrà inoltre investire in titoli a breve termine (come certificati di deposito, accettazioni bancarie e carta commerciale) con rating investment grade, per finalità difensive temporanee. Il Comparto cercherà di perseguire il proprio obiettivo e la propria politica di investimento mediante l'impiego di diverse strategie di investimento, incluso l'utilizzo di strumenti derivati volto ad assumere posizioni lunghe e posizioni corte sintetiche, principalmente tramite contratti finanziari differenziali. Il Comparto potrà altresì avvalersi di contratti a termine su valute, futures su tassi di interesse e titoli di Stato, nonché di altri contratti derivati negoziati in borsa o fuori borsa ai fini di un'efficiente gestione del portafoglio e/o per conseguire i propri obiettivi di investimento. Tali strumenti derivati potranno accrescere in misura significativa il profilo di rischio del Comparto. 14

15 L'ACD impiega un processo di gestione del rischio volto a tenere sotto controllo la volatilità dei rendimenti del Comparto. Il Comparto può detenere in qualsiasi momento una quota significativa di attività liquide a titolo accessorio. Cazenove Absolute UK Dynamic Fund L'obiettivo del Comparto è il conseguimento di rendimenti assoluti tramite strategie d'investimento mirate, indipendenti dall'andamento degli indici o dei mercati nel Regno Unito. L'ACD cercherà di raggiungere tale obiettivo investendo in un portafoglio concentrato composto prevalentemente da società (di norma società sia nel segmento di posizioni lunghe che in quello di posizioni corte del portafoglio) costituite nel Regno Unito o da imprese che realizzano una quota significativa dei propri ricavi o dei propri utili in questo paese o che operano prevalentemente in tale giurisdizione. Gli investimenti saranno effettuati principalmente in titoli di imprese e altri valori mobiliari che compongono l'indice FTSE All-Share, con una preferenza per le società a media e bassa capitalizzazione. Il Comparto potrà inoltre investire in titoli quotati sull'alternative Investment Market e in valori mobiliari collegati ad azioni, quali azioni privilegiate, debenture, warrant (in misura non superiore al 5% del patrimonio totale del Comparto), titoli convertibili o relativi strumenti derivati. Poiché l'obiettivo del Comparto è il conseguimento di rendimenti assoluti, esso non sarà gestito in riferimento a un indice. Pur essendo prevalentemente orientato ai titoli azionari, il Comparto potrà anche investire in titoli di debito (come obbligazioni e note con qualsiasi scadenza aventi le caratteristiche di valori mobiliari), ove ciò sia ritenuto opportuno nelle condizioni di mercato prevalenti in un dato momento. Tali titoli dovranno essere quotati investment grade da Moody's o S&P, o qualora privi di rating, il loro merito di credito dovrà essere ritenuto dal gestore degli investimenti di livello almeno equivalente, e dovranno essere emessi dal governo britannico o da società costituite nel Regno Unito o che realizzino una quota preponderante dei propri ricavi o dei propri utili in tale paese o che operino prevalentemente in detta giurisdizione. Il Comparto potrà inoltre investire in titoli a breve termine (come certificati di deposito, accettazioni bancarie e carta commerciale) con rating investment grade, per finalità difensive temporanee. Il Comparto cercherà di perseguire il proprio obiettivo e la propria politica di investimento mediante l'impiego di diverse strategie di investimento, incluso l'utilizzo di strumenti derivati volto ad assumere posizioni lunghe e posizioni corte sintetiche, principalmente tramite contratti finanziari differenziali. Il Comparto potrà altresì avvalersi di contratti a termine su valute, futures su tassi di interesse e titoli di Stato, nonché di altri contratti derivati negoziati in borsa o fuori borsa ai fini di un'efficiente gestione del portafoglio e/o per conseguire i propri obiettivi di investimento. Tali strumenti derivati potranno accrescere in misura significativa il profilo di rischio del Comparto. L'ACD impiega un processo di gestione del rischio volto a tenere sotto controllo la volatilità dei rendimenti del Comparto. Il Comparto può detenere in qualsiasi momento una quota significativa di attività liquide a titolo accessorio. 15

16 APPENDICE 2 Dati storici di rendimento This section provides details on the historical performance of each Fund. Rendimenti annuali The Annual Return chart shows the percentage growth on an annual basis for the first full year and subsequent years of operation for the P1 and P2 class shares of each Fund. Performance cumulata Il grafico della Performance cumulata illustra i rendimenti cumulati delle Azioni di Classe P1 e P2 dei Comparti nel secondo anno di operatività e negli anni successivi. I rendimenti passati non sono necessariamente indicativi di quelli futuri. Non costituiscono in alcun modo una garanzia di risultati futuri. Le informazioni in merito ai rendimenti passati non costituiscono una previsione del valore futuro di un investimento in qualsiasi Comparto e non sono indicative dei risultati futuri. Il valore degli investimenti e il reddito da essi derivante possono aumentare come diminuire e il capitale restituito può essere inferiore a quello inizialmente investito. Tutti dati relativi ai rendimenti annuali e cumulati sono tratti da Lipper e calcolati al netto delle commissioni di gestione e ipotizzando il reinvestimento dei proventi al netto dell'aliquota fiscale di base in sterline. 16

17 Azioni di Classe P1 20 Cazenove UK Absolute Target Fund Rendimenti annuali (Crescita percentuale) 15 Crescita percentuale Crescita percentuale Crescita percentuale Crescita percentuale Azioni di Classe P (dal 1 gennaio 2009 al 31 dicembre 2010) Performance cumulata (Crescita percentuale) Uno Due Esercizi (per il periodo compreso tra il 1 gennaio 2009 e il 31 dicembre 2010) Cazenove Absolute UK Dynamic Fund Rendimenti annuali (Crescita percentuale) 2010 (dal 1 gennaio 2009 al 31 dicembre 2010) Cazenove UK Absolute Target Fund Rendimenti annuali (Crescita percentuale) (dal 1 gennaio 2009 al 31 dicembre 2010) 17

18 Performance cumulata (Crescita percentuale) Crescita percentuale One Two -10 Esercizi (dal 1 gennaio 2010 al 31 dicembre 2010) Crescita percentuale Cazenove Absolute UK Dynamic Fund Rendimenti annuali (Crescita percentuale) 2010 Esercizi (dal 1 gennaio 2010 al 31 dicembre 2010) 18

19 APPENDICE 3 Amministratore autorizzato della Società: Il gestore di una società di investimento a capitale variabile. Rendimento assoluto: Una strategia di rendimento assoluto (c.d. absolute return) punta a conseguire rendimenti positivi indipendentemente dall'andamento del mercato, in un orizzonte temporale di medio periodo. Tali rendimenti positivi sono ottenuti tramite l'investimento in società per le quali si prevede un aumento del valore di mercato e la vendita allo scoperto sintetica di azioni per le quali ci si aspetta una flessione. Azioni a capitalizzazione: Queste ultime reinvestono i proventi nel Comparto stesso. I proventi generati sono tuttavia soggetti all'imposta sul reddito nel Regno Unito. Contratti finanziari differenziali: si tratta di un contratto tra due parti, generalmente definite "acquirente" e "venditore", in base al quale il venditore si impegna a pagare all'acquirente la differenza tra il valore corrente di un'azione e il relativo valore alla data stipulata nel contratto. (In caso di differenza negativa, sarà l'acquirente a effettuare un pagamento a favore del venditore). Controparte: l'altra parte coinvolta in una transazione finanziaria. La presenza di una controparte è necessaria per la conclusione di qualsiasi transazione. Strumenti derivati: un diritto o un obbligo di acquistare da, o vendere a, qualcun altro un tipo diverso di attività, come un'azione o un'obbligazione, a una specifica data e ora in futuro. Efficiente gestione del portafoglio tecniche di investimento impiegate dal gestore del comparto allo scopo specifico di ridurre il rischio o i costi, e/o di incrementare il reddito o il capitale. Operazione a termine: un accordo fra due parti in base al quale una accetta di acquistare dall'altra una valuta estera, un'obbligazione o un'altra attività, a una determinata data futura e a un tasso di cambio concordato. Leva finanziaria: la leva finanziaria assume la forma di un prestito o altra passività (debito), i cui proventi sono reinvestiti al fine di ottenere un tasso di rendimento superiore al costo dell'interesse. Gli strumenti derivati consentono di beneficiare della leva senza l'assunzione esplicita di prestiti, anche se l' "effetto" di indebitamento è implicito nel costo dello strumento derivato. Consulente finanziario professionista: un consulente finanziario professionista valuta la situazione personale dell'investitore, e raccomanda i prodotti finanziari più idonei in base all'esito di tale analisi. In genere questo servizio viene offerto in cambio di una remunerazione. 19

20 Vendita allo scoperto: Una vendita allo scoperto consiste nella vendita di un titolo non posseduto in previsione del successivo riacquisto del medesimo a un prezzo inferiore. Il venditore prende il titolo in prestito al fine di consegnarlo all'acquirente e lo riacquista successivamente per restituirlo al prestatore. Posizioni corte sintetiche: I Comparti utilizzano strumenti derivati quali i contratti finanziari differenziali per assumere posizioni sintetiche sia lunghe che corte sui titoli. Tali posizioni possono puntare a trarre vantaggio sia dalle fasi di crescita che dai periodi di flessione del mercato. Volatilità: il tasso relativo che riflette il rialzo o il ribasso del prezzo di un titolo. La volatilità si ottiene calcolando la deviazione standard annualizzata della variazione giornaliera del prezzo. Se il prezzo di un'azione si muove al rialzo o al ribasso rapidamente nell'arco di periodi di tempo brevi, la sua volatilità è elevata. Se invece non varia quasi mai, ha una volatilità bassa. 20

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"):

Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la Società): 24 luglio 2014 Comunicazione ai titolari di Azioni dei seguenti comparti di GO UCITS ETF Solutions Plc (già ETFX Fund Company Plc) (la "Società"): ETFS WNA Global Nuclear Energy GO UCITS ETF (ISIN: IE00B3C94706)

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO Il presente Documento Informativo (di seguito anche Documento ) rivolto ai Clienti o potenziali Clienti della Investire Immobiliare SGR S.p.A è redatto in conformità a quanto prescritto

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE PER LA CLIENTELA SU SERVIZI E ATTIVITA DI INVESTIMENTO

INFORMATIVA PRECONTRATTUALE PER LA CLIENTELA SU SERVIZI E ATTIVITA DI INVESTIMENTO INFORMATIVA PRECONTRATTUALE PER LA CLIENTELA SU SERVIZI E ATTIVITA DI INVESTIMENTO Aggiornamento n. 13 di Aprile 2015 MMM00589 04/2015 Pag. 1 di 34 INDICE: PREMESSA... 3 INFORMAZIONI GENERALI SULLA BANCA...

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici

Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il regime fiscale degli interessi e degli altri redditi derivanti dai Titoli di Stato domestici Il presente documento ha finalità meramente illustrative della tassazione degli interessi e degli altri redditi

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

Perché esistono gli intermediari finanziari

Perché esistono gli intermediari finanziari Perché esistono gli intermediari finanziari Nella teoria economica, l esistenza degli intermediari finanziari è ricondotta alle seguenti principali ragioni: esigenza di conciliare le preferenze di portafoglio

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

I principali prodotti derivati. Elementi informativi di base. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

I principali prodotti derivati. Elementi informativi di base. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore I principali prodotti derivati Elementi informativi di base Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice I - Premessa 3 II - Cosa sono i prodotti derivati 4 III - I principali prodotti

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE

BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE BancoPostaFondi SGR BANCOPOSTA FONDI S.p.A. SGR appartenente al Gruppo Poste Italiane REGOLAMENTO DI GESTIONE del Fondo Comune d Investimento Mobiliare Aperto Armonizzato denominato BancoPosta Obbligazionario

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.

PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0. SINTESI DELLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI PROCESSO FINANZA Data approvazione Versione 25 ottobre 2007 v.0.1 19 novembre 2009 v.0.2 16 settembre 2010 v.0.3 25 novembre 2010 v.0.4 1 La Markets

Dettagli

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI PRINCIPI CONTABILI. LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO. OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO GABRIELE SANDRETTI MILANO, SALA

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti.

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. LINEA INVESTIMENTO GUIDA AI PRODOTTI Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti!

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo Agrobresciano Soc. Coop. Piazza Roma, 17-25016 - GHEDI (BS) Tel. : 03090441 - Fax: 0309058501 Email:

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

Economia monetaria e creditizia. Slide 3

Economia monetaria e creditizia. Slide 3 Economia monetaria e creditizia Slide 3 Ancora sul CDS Vincolo prestatore Vincolo debitore rendimenti rendimenti-costi (rendimenti-costi)/2 Ancora sul CDS dove fissare il limite? l investitore conosce

Dettagli

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

Le reverse convertible. Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore Le reverse convertible Cosa sono e quali rischi comportano per chi le acquista Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice Introduzione 3 Le reverse convertible 4 Cos è una reverse convertible

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale in Viale Umberto I n. 4, 00060 Formello (Rm) Tel. 06/9014301 Fax 06/9089034 Cod.Fiscale 00721840585 Iscrizione Registro Imprese Roma e P.Iva 009260721002 Iscritta all Albo

Dettagli

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC Seconda Appendice al Prospetto informativo La presente Seconda Appendice costituisce parte integrante e deve essere letta contestualmente al prospetto informativo, datato 17

Dettagli

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione

A) Informazioni generali. 1. L Impresa di assicurazione A) Informazioni generali 1. L Impresa di assicurazione Parte I del Prospetto d Offerta - Informazioni sull investimento e sulle coperture assicurative Parte I del Prospetto d Offerta Informazioni sull

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Chiara Vita T Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni contrattuali

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

Direttive della CAV PP D 02/2013

Direttive della CAV PP D 02/2013 italiano Commissione di alta vigilanza della previdenza professionale CAV PP Direttive della CAV PP D 02/2013 Indicazione delle spese di amministrazione del patrimonio Edizione del: 23.04.2013 Ultima modifica:

Dettagli

HANSARD EUROPE LIMITED PROSPETTO - PARTE II

HANSARD EUROPE LIMITED PROSPETTO - PARTE II HANSARD EUROPE LIMITED PROSPETTO - PARTE II Hansard PARTE II DEL PROSPETTO D OFFERTA ILLUSTRAZIONE DEI DATI PERIODICI DI RISCHIO-RENDIMENTO E COSTI EFFETTIVI DELL INVESTIMENTO La Parte II del Prospetto

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015

POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI. Versione 9.0 del 09/03/2015. Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 POLICY DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Versione 9.0 del 09/03/2015 Aggiornata dal CDA nella seduta del 30/03/2015 1 INDICE PREMESSA... 3 1. Significato di Best Execution... 3 2. I Fattori di

Dettagli

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto Relazione semestrale SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto R.C.S. Luxembourg B 136 880 Non si accettano sottoscrizioni basate sul presente

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI DOCUMENTO DI SINTESI DELLA POLICY SU STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DI ORDINI 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932

OFFERTA DI OBBLIGAZIONI BLPR S.P.A. 4,60% 2011-2016 54MA ISIN IT0004734932 Banca del Lavoro e del Piccolo Risparmio S.p.A. - Sede legale e amministrativa in Benevento, Contrada Roseto - 82100 Aderente al Fondo Interbancario di tutela dei depositi Capitale sociale e Riserve al

Dettagli

Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express.

Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express. Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express. Regolamento Generale delle Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit,

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati 1.1.1. I titoli di capitale Acquistando titoli di capitale

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa

CIRCOLARE N. 15/E. Roma, 10 maggio 2013. Direzione Centrale Normativa CIRCOLARE N. 15/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 maggio 2013 OGGETTO: Imposta di bollo applicabile agli estratti di conto corrente, ai rendiconti dei libretti di risparmio ed alle comunicazioni

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. n. 2013/87896 Imposta sulle transazioni finanziarie di cui all articolo 1, comma 491, 492 e 495 della legge 24 dicembre 2012, n. 228. Definizione degli adempimenti dichiarativi, delle modalità di

Dettagli

NEW SECURITY ed. 12/12 PRIVATE EDITION

NEW SECURITY ed. 12/12 PRIVATE EDITION Linea Investimento NEW SECURITY ed. 12/12 PRIVATE EDITION Contratto di Assicurazione caso morte a vita intera a premio unico Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica, Nota Informativa,

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

Le nostre proposte Advisory. La consulenza patrimoniale professionale

Le nostre proposte Advisory. La consulenza patrimoniale professionale Le nostre proposte Advisory La consulenza patrimoniale professionale Le nostre proposte Advisory la consulenza patrimoniale su misura per voi Cosa vi offriamo? Desiderate beneficiare di un monitoraggio

Dettagli

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. *** Nota informativa per i potenziali aderenti

Dettagli

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy

Contratto di Assicurazione sulla Vita Unit Linked Life Portfolio Italy CREDIT SUISSE LIFE & PENSIONS AG (ITALIAN BRANCH) Via Santa Margherita 3 Telefono +39 02 88 55 01 20121-Milano Fax +39 02 88 550 450 REA Registro Imprese di Milano n. 1753146 C.F. Part. IVA 04502630967

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI PESCIA-CREDITO COOPERATIVO SOC.COOP. Via Alberghi n. 26-51012 - PESCIA (PT) Tel. : 0572-45941 - Fax: 0572-451621 Email:

Dettagli

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni

Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Requisiti di informativa relativi alla composizione del patrimonio Testo delle disposizioni Giugno 2012 Il presente documento è stato redatto in lingua inglese.

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID CASSA RURALE RURALE DI TRENTO Marzo 2014 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori. Documentazione Informativa e Contrattuale

Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori. Documentazione Informativa e Contrattuale Contratto Unico per la Prestazione dei Servizi di Investimento ed Accessori Documentazione Informativa e Contrattuale Sommario INFORMAZIONI GENERALI SULLA BANCA, SUI SERVIZI D INVESTIMENTO E SULLA SALVAGUARDIA

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Liquidity Coverage Ratio: requisiti di informativa pubblica Gennaio 2014 (versione aggiornata al 20 marzo 2014) La presente pubblicazione è consultabile sul

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3

GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 GUIDA ALLE OPZIONI SU AZIONI SU T3 SERVIZIO SULLE OPZIONI SU AZIONI (ISOALPHA) 1. INTRODUZIONE Con la piattaforma T3 di Webank possono essere negoziate le Opzioni su Azioni (Isoalpha), contratti di opzione

Dettagli

I contributi pubblici nello IAS 20

I contributi pubblici nello IAS 20 I contributi pubblici nello IAS 20 di Paolo Moretti Il principio contabile internazionale IAS 20 fornisce le indicazioni in merito alle modalità di contabilizzazione ed informativa dei contributi pubblici,

Dettagli

Il Project Financing. Introduzione

Il Project Financing. Introduzione Il Project Financing Introduzione Il Project Financing nasce nei paesi anglosassoni come tecnica finanziaria innovativa volta a rendere possibile il finanziamento di iniziative economiche sulla base della

Dettagli

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011

STRATEGIA SINTETICA. Versione n. 4 del 24/05/2011 STRATEGIA SINTETICA Versione n. 4 del 24/05/2011 Revisione del 24/05/2011 a seguito circolare ICCREA 62/2010 (Execution Policy di Iccrea Banca aggiornamento della Strategia di esecuzione e trasmissione

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

Schroder International Selection Fund Prospetto informativo

Schroder International Selection Fund Prospetto informativo Schroder International Selection Fund Prospetto informativo (Società di investimento a capitale variabile (SICAV) di diritto lussemburghese) Febbraio 2015 Italia Schroder International Selection Fund

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import)

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) Pagina 1/7 FOGLIO INFORMATIVO 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Il conto corrente in parole semplici

Il conto corrente in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il conto corrente in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il conto corrente dalla A alla Z conto corrente Il conto corrente bancario

Dettagli