PROVINCIA DI PESARO E URBINO *** CAPITOLATO TECNICO ***

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROVINCIA DI PESARO E URBINO *** CAPITOLATO TECNICO ***"

Transcript

1 ALLEGATO N. 1 alla determina dirigenziale n. 1241/2015 PROVINCIA DI PESARO E URBINO *** CAPITOLATO TECNICO *** Per la fornitura relativa al progetto Datacenter CSTPU, da realizzare presso la sede principale dell amministrazione provinciale di Pesaro e Urbino sita a Pesaro in via Gramsci 4 *** Numero gara: CIG: B CPV:

2 Oggetto Oggetto della fornitura è l acquisizione delle componenti hardware e software necessarie alla Provincia di Pesaro e Urbino per espletare le attività funzionali fondamentali definite dalla legge 56/2014 all articolo 85 comma d raccolta ed elaborazione di dati, assistenza tecnicoamministrativa agli enti locali. I capitoli che seguono descrivono le cinque componenti della fornitura che compongono l appalto. Per ognuna delle componenti è descritta la configurazione tecnica richiesta e i requisiti minimi ed imprescindibili che dovranno essere garantiti dal Fornitore. La fornitura richiesta include inoltre il supporto specialistico per l installazione e la manutenzione on-site oltre, ove specificato, alle licenze software utili a soddisfare i requisiti richiesti. Descrizione Le componenti oggetto della fornitura sono le seguenti : A) N. 1 chassis con modulo di management B) N. 7 blade server dedicati alla vitualizzazione C) N. 1 storage esterno con funzioni di virtualizzazione esterna/interna D) N. 2 Switch Ethernet 10/40 Gb E) Progetto Datacenter CSTPU comprensivo di N. 7 Licenze Red Hat Virtualization Le suddette apparecchiature dovranno essere costituite esclusivamente da elementi nuovi di fabbrica ed appartenere all ultima generazione rilasciata dal produttore al momento della fornitura. La fornitura degli apparati di tipologia blade deve essere onnicomprensiva di tutte le parti funzionali necessarie all infrastruttura blade per la perfetta operatività, degli apparati a corredo (chassis con alimentatori, ventole, unità di IO, moduli di gestione, blade server ecc), cavetterie fino al suo collegamento alla Local Area Network ed alla Storage Area Network per l erogazione del servizio. Al fine di soddisfare le esigenze computazionali stimate nei prossimi anni, si sono identificate le caratteristiche minime delle apparecchiature da fornire e le relative quantità. La fornitura dovrà prevedere anche il servizio di installazione, avvio operativo e configurazione base dei Sistemi a cui seguirà il collaudo delle piattaforme secondo un piano di attività mirato a verificare il corretto funzionamento dei sistemi ed il rispetto di tutti i requisiti richiesti. Infrastruttura attuale da integrare nel nuovo progetto Datacenter CSTPU n. 2 server HP DL 585 in configurazione cluster configurati con Red Hat + Oracle n. 3 server HP DL 380g5 configurati con VMWare n. 3 server HP DL 580 configurati con VMWare n. 2 storage Hitachi AMS200 n. 2 switch FC Brocade 200e n. 1 storage Satablade n. 2 switch 3Com porte rame 10/100/1000 n. 1 switch 3Com porte rame e 12 in fibra 10/100/1000 n. 12 transceiver fibra rame 10/100 n. 60 macchine virtuali in ambiente Microsoft Windows Server n. 60 macchine virtuali in ambiente linux 2

3 A) N. 1 chassis con modulo di management Il concetto infrastruttura blade è l aggregazione di più elementi infrastrutturali distinti. Nello specifico, devono intendersi incluse anche tutte le componenti (hardware e software) per abilitare il traffico dati sia all interno dei singoli blade chassis sia verso l esterno. La soluzione blade dovrà garantire l interconnettibilità funzionale e fisica delle lame contenute nel blade chassis sia alla Local Area Network che alla Storage Area Network. Le caratteristiche tecniche minime del sistema blade chassis dovranno essere almeno quelle elencate di seguito: Tipologia Il Blade Chassis dovrà essere meccanicamente alloggiabile in rack da 19 ; Dovrà essere fornito e consegnato con tutti gli accessori (rotaie e guide di sostegno, viti specifiche, dadi, etc.) atti al montaggio dell apparecchiatura. All interno del blade chassis dovranno essere presenti gli elementi infrastrutturali quali alimentatori, ventole, distributori di segnale o potenza, necessari a garantire il corretto funzionamento delle apparecchiature in configurazione di massima espansione. Dovranno inoltre essere forniti tutti i pannelli ciechi per i moduli non presenti. Alimentatori Il Blade Server chassis dovrà essere dotato di uno stadio di alimentazione ridondato con funzionalità hot swap, capace di garantire i fabbisogni di potenza dei blade server in condizioni di configurazione di massima espansione permessa dall apparecchiatura offerta dall Impresa. Numero blade server per chassis Il numero minimo di slot dedicati ai blade server dovrà essere non inferiore a 14 per blade chassis Moduli di connettività Il blade server chassis dovrà essere in grado di supportare simultaneamente moduli d interconnessione di tipologia Ethernet e FC, in modalità unificata, offrendo funzionalità hot pluggable e ridondanza, e garantendo le interconnessioni a tutti i blade server. Tutte le componenti che costituiscono le interconnessioni di rete dello chassis dovranno essere ridondate: il collegamento all area di storage dovrà essere garantita da un doppio switch SAN fiber channel scalabile con almeno 24 porte a 4/8/16 Gbps cad. Per i suddetti switch dovrà essere garantito il collegamento a 2 switch FC Brocade 200e già in dotazione all ente. la connettività dello chassis deve essere completata da 2 switch layer 2/3 (ipv4/ipv6) con almeno 14 porte SFP+ 1/10 GbE e 2 porte QSFP+ 40 GbE cad, supporto a VLAN, QoS, link aggregation (LACP), access control lists (ACLs), port mirroring, virtual NICS e OpenFlow. Supporto allo stacking. Aggiornamento microcode L'Infrastruttura blade deve permettere l'aggiornamento dei microcodici (firmware) senza alcuna interruzione del servizio complessivo. Scalabilità L'Infrastruttura blade dovrà essere scalabile sia in termini capacitativi che prestazionali. Non dovrà verificarsi nessun tipo di degrado significativo all'aumentare del numero di server blade installate 3

4 all interno degli chassis. Sistema di ventilazione Il blade server chassis dovrà essere dotato di un sistema di ventilazione capace di garantire, anche in caso di guasto parziale, i fabbisogni di dissipazione del calore del blade server chassis in condizioni di configurazione di massima espansione permessa dall apparecchiatura offerta dall Impresa. Modulo di management Il sistema dovrà essere dotato di un modulo di management di tutte le periferiche dell enclosure (server blade, storage, switch, alimentatori, ventole, Lan switch, FC switch) con la possibilità di monitorare/gestire gli switch esterni all enclosure indicati nella sezione Apparati di networking. Espandibilità Il sistema dovrà essere espandibile permettendo la possibilità di collegare e gestire altri chassis. Power supply I power supply degli elementi offerti devono avere la certificazione energetica 80Plus Platinum. Flessibilità Regolazione dinamica degli alimentatori in funzione della richiesta di potenza dovuta all accensione dei server blade. Affidabilità Di tipo mission critical senza Single-Point-Of-Failure: tutte le componenti dovranno essere ridondate ed hot- plug. Licenze software Devono essere previste tutte le licenze software necessarie a realizzare la soluzione nel rispetto dei requisiti richiesti. B) N. 7 Blade server I blade server dovranno essere in formato compatibile con il blade chassis e dovranno essere forniti con tutti gli accessori atti al montaggio dell apparecchiatura ed alla sua estraibilità dal blade chassis. Architettura Architettura di sistema a 64 bit con almeno 2 socket Processori Configurazione con almeno 2 processori Intel Xeon o equivalenti con un minimo di 6 core ciascuno con tecnologia per il supporto alla virtualizzazione e capacità di calcolo pari o superiore ad esempio al processore Intel Xeon E5-2620v3 2,4Ghz/15MB. Memoria RAM Ogni blade server dovrà essere dotato di banchi da almeno di 16 GB DDR per un totale di almeno 256 GB di memoria installata. La capacità massima installabile dovrà essere almeno di 1(uno) TByte; tecnologia di protezione dei dati in memoria: Advanced ECC; Memory Scrubbing; 4

5 SDDC. Hard Disk Almeno due hard disk hot-swap da 146 Gbyte Controller Disk Controller per dischi interni rispondenti alle specifiche SAS Livelli Raid 0/1 onboard Schede I/O Almeno 4 porte ethernet da 10Gbps Almeno 4 porte Fibre Channel con porte FC almeno a 16Gbps Alimentazione Alimentazione/raffredamento ridondati hot plug Certificazioni Hypervisor e Sistemi Operativi I server blade devono essere certificate con VMware 5.5, Hyper-V 3.0, Red Hat RHEV oltre a Windows 2008 ES e Red Hat 6 o sup. C) N.1 Storage Area Network Per le singole componenti di storage oggetto della fornitura, il fornitore dovrà garantirne la compatibilità con l attuale infrastruttura Storage Hitachi AMS200 e switch Brocade. La fornitura deve comprendere: Almeno 7 Flash Disk 400GB 12Gbps SAS Almeno 41 Hard Disk da 900Gb 10k 2,5 12Gbps SAS, configurati in array di 8 Hard disk in RAID 5, almeno 5 array, con un disco di hot spare Si richiede la tabella di configurazione degli array in RAID 5. Lo storage deve disporre di componenti ridondati che permettano l aggiornamento o sostituzione di singoli componenti senza interruzione del servizio, così come essere tollerante ai guasti. Deve avere queste caratteristiche minime: deve avere almeno 2 alimentatori ridondati la soluzione deve prevedere almeno 2 controller ridondati ognuno con almeno 1 (uno) processore Intel Xeon o equivalenti con almeno 8-core a una frequenza minima di 1,6GHz e una memoria di cache almeno di 64GB a controller per un totale minimo di 128 GB per enclosure di controllo deve avere almeno 4 porte FC a 16Gbps (2 per controller) deve supportare i seguenti software di Multipathing: VMWare, Red Hat deve essere dotato di connessione FC a 16Gbps e iscsi a 1Gbps deve supportare almeno 20 unità all interno dell enclosure di controllo 5

6 ogni enclosure di espansione dovrà essere collegata alla enclosure di controllo tramite tecnologia SAS almeno a 12Gbps deve supportare le seguenti SAN fabric: Brocade la connettività minima richiesta per ogni engine (controller) dovrà utilizzare connettività dedicata (no condivisa) verso gli host e verso gli storage sottostanti Deve avere le seguenti funzionalità: Tiering automatico su 3 livelli Flash Copy Thin Provisioning Virtual mirroring Remote Mirroring La soluzione proposta dovrà prevedere una gestione della cache in modalità write-through in modo da preservare le funzionalità native degli array sottostanti. Inoltre deve essere supportata la funzionalità di movimentazione ambienti virtualizzati (Storage Live Migration come ad es. VMware vmotion). La fornitura dovrà prevedere anche il servizio di installazione, avvio operativo dei sistemi nonché i servizi professionali per implementare la soluzione di storage offerta e dovrà essere corredata di tutte le licenze software (ultime release rilasciate dal costruttore) necessarie a realizzare la soluzione nel rispetto dei requisiti richiesti. D) N. 2 Switch Network L infrastruttura di rete (ridondata) deve essere così composta: - 2 switch layer 2/3 con almeno 48 porte SFP+ 1/10 GbE e 4 porte QSFP+ 40 GbE cad., throughput massimo uguale o superiore a 1.2 Tbps, supporto a VLAN, QoS, link aggregation (LACP), access control lists (ACLs), port mirroring, openflow e Virtual NICS. Supporto allo stacking. Alimentazione e raffreddamento con apparati ridondati. - n. 40 SFP 1000BASE-SX transceiver - n. 4 2 mt QSFP+ to QSFP+ direct-attach cable - n. 16 SFP 1000Base-T (RJ-45) Transceiver I componenti devono essere: totalmente compatibili con i sistemi di gestione della rete; totalmente compatibili, relativamente all insieme delle funzionalità e delle prestazioni, con le apparecchiature esistenti all interno dell attuale infrastruttura; dotati delle licenze delle ultime release software rilasciate dal costruttore. E) Progetto Datacenter CSTPU La fornitura, la consegna e la realizzazione del progetto Datacenter CSTPU dovranno essere effettuati presso la sede centrale dell amministrazione provinciale di Pesaro e Urbino sita in via Gramsci n.4 a Pesaro. 6

7 Il fornitore dovrà predisporre un documento di progetto che preveda le seguenti attività: Installazione e configurazione e messa in produzione di tutti i 7 blade server. Installazione, configurazione e messa in produzione dell intera infrastruttura. Fornitura Software Dovranno essere fornite almeno N. 7 Sottoscrizioni di Red Hat Enterprise Virtualization comprendenti la licenza di utilizzo e l iscrizione a Red Hat Network per almeno 1 (uno) anno. Il progetto dell infrastruttura dovrà soddisfare i seguenti requisiti minimi: i nodi dovranno essere configurati con RHEV versione almeno 3.x e il RHEV Manager dovrà essere configurato in modalità self-hosted; Il software di virtualizzazione operante su ogni nodo dovrà accedere a tutte le LUN dello storage oggetto di gara in modalità dual path; Il software di virtualizzazione operante su ogni nodo dovrà accedere a tutte le LUN dello storage Hitachi AMS200 e switch Brocade in uso attualmente nella server farm provinciale; Il software di virtualizzazione operante su ogni nodo dovrà essere configurato in modo da accedere alle reti denominate LAN, WAN, REG e BACK presenti all interno della server farm provinciale; Le connessioni di rete dovranno essere ridondate e bondate (bonding). Nel progetto devono essere previste le attività e procedure di migrazione da VMware vsphere in funzione presso la server farm provinciale al nuovo ambiente basato su RHEV (KVM). Il progetto deve prevedere un sistema di monitoraggio dell intera infrastruttura. L installatore, dovrà possedere adeguate referenze di installazione Red Hat per l ambiente virtuale e dei produttori dell hardware fornito, dovrà effettuare tutte le attività previste dal suddetto progetto. Le figure professionali previste sono figure senior caratterizzate, oltre che da pluriennale bagaglio esperienziale, dalle opportune referenze, nonché da specifiche doti nozionali generalmente identificate dalle stesse case produttrici in relazione alla fornitura dei propri prodotti. Attività di supporto Il presente capitolo descrive il servizio di supporto specialistico che i concorrenti dovranno mettere a disposizione della Stazione Appaltante. Il servizio consiste nella messa a disposizione, successivamente al collaudo, di almeno 100 ore di supporto specialistico della ditta aggiudicatrice presso la sede provinciale. Le figure professionali previste sono figure senior caratterizzate, oltre che da pluriennale bagaglio esperienziale, da opportune referenze Red Hat per l ambiente virtuale e dei produttori dell hardware fornito, nonché da specifiche doti nozionali generalmente identificate dalle stesse case produttrici in relazione alla fornitura dei propri prodotti. Il supporto specialistico sarà generalmente richiesto dall amministrazione provinciale nell ambito delle attività di seguito elencate: Attività di installazione Configurazione di base atta ad un settaggio ottimale delle piattaforme Supporto alla migrazione delle macchine virtuali da VMWare a Red Hat Enterprise Virtualization (KVM) 7

8 Giornate di education (training on the job) Migrazione dei dati Attivazione delle procedure di backup con riutilizzo degli apparati attualmente installati presso l ente Collaudo del nuovo sistema Si precisa che le giornate di supporto specialistiche offerte dai concorrenti dovranno essere erogate presso le sedi dell amministrazione provinciale Descrizione dei servizi accessori I servizi descritti nei successivi paragrafi sono connessi ed accessori alla fornitura. I servizi sopra indicati dovranno essere erogati dal Fornitore, attraverso proprio personale specializzato presso la sede dell amministrazione provinciale. Tali attività sono comprensive di ogni onere relativo ad imballaggio, trasporto, facchinaggio, consegna al piano, posa in opera, installazione delle apparecchiature, prima accensione e verifica della funzionalità delle apparecchiature, asporto dell imballaggio e qualsiasi altra attività ad esse strumentali. Il Piano di evasione della fornitura dovrà essere coerente con le tempistiche previste per le fasi di consegna e installazione, configurazione e avvio operativo e collaudo riportate di seguito. Consegna Il Fornitore dovrà provvedere, a proprio esclusivo onere: a richiedere ed ottenere eventuali permessi o autorizzazioni che si rendessero necessari per consegnare i Sistemi; ad acquisire la disponibilità di mezzi speciali e/o di quanto altro necessario a trasportare, scaricare e a collocare le componenti oggetto della fornitura nei locali del Centro Elaborazione Dati sito a Pesaro in via Gramsci n.4. A tal fine, l Impresa provvederà anche alle visite preliminari legate alla predisposizione di tutte le attività logistiche legate alla consegna e posizionamento. Le apparecchiature acquisite dovranno essere posizionate e/o alloggiate, ove indicato dall amministrazione provinciale all atto dell emissione dell ordinativo, negli armadi rack, e consegnate unitamente alla manualistica tecnica d uso (hardware e software). Per ogni consegna dovrà essere redatto dal Fornitore un apposito verbale di consegna, sottoscritto da un incaricato dell amministrazione provinciale e da un incaricato del Fornitore, nel quale dovrà essere dato atto dell idoneità dei luoghi di sistemazione delle apparecchiature, nonché dovranno essere riportate le seguenti informazioni: la data e il luogo dell avvenuta consegna; la data Ordine ed il numero progressivo dell ordinativo di fornitura; un identificativo unico di installazione (assegnato dal Fornitore); il numero delle apparecchiature oggetto del verbale di consegna e il numero delle apparecchiature oggetto dell ordinativo di fornitura;. La sottoscrizione del verbale da parte dell incaricato del Fornitore e dell incaricato della Provincia di Pesaro e Urbino, concluderà le attività di Consegna, permettendo l avvio della successiva fase di Collaudo. La consegna di tutto il materiale oggetto della fornitura dovrà essere effettuata entro 30 (trenta) 8

9 giorni dalla stipula del contratto di acquisto. Collaudo Il collaudo dovrà essere espletato entro 60 (sessanta) giorni dalla consegna dell intera fornitura. Esso è la verifica di non difformità in esecuzione di quanto indicato nella documentazione tecnica e manualistica d uso. Il collaudo è inteso quale verifica, per le apparecchiature componenti hardware e software fornito di conformità con le caratteristiche tecniche e di funzionalità specifiche della fornitura. In particolare, il fornitore, sotto la supervisione del Referente incaricato dalla Stazione Appaltante, dovrà effettuare l accensione, (con autodiagnosi), verificare il buon funzionamento delle apparecchiature e il caricamento del software in tutte le apparecchiature fornite e in particolare nei blade server, abilitare le funzionalità del software di virtualizzazione in tutti i nodi e del RHEV Manager configurato come da progetto e migrare a campione due macchine virtuali linux e due macchine virtuali windows, scelte dalla Stazione Appaltante, presenti nell attuale infrastruttura provinciale, abilitare e configurare lo storage secondo le esigenze della Stazione Appaltante, connettere gli apparati di rete alle network esistenti, configurare il monitoraggio delle apparecchiature fornite. Il collaudo si intende positivamente superato solo se tutte le funzionalità suddette risultino funzionare correttamente. Verrà redatto apposito verbale di collaudo, firmato dalla Stazione Appaltante e controfirmato dal Fornitore; tutti gli oneri e le spese dei collaudi sono a carico del Fornitore. La fornitura è accettata dalla Stazione Appaltante al verificarsi dell esito positivo del collaudo. La data del relativo verbale di collaudo verrà considerata quale Data di Accettazione della fornitura. In caso di esito negativo del collaudo, il Fornitore si impegna, entro il termine di n. 15 (quindici) giorni lavorativi decorrenti dalla data del precedente verbale di collaudo, a sostituire le apparecchiature, ovvero a svolgere ogni attività necessaria affinché il collaudo sia ripetuto e positivamente superato, pena l applicazione delle penali. Servizio di Manutenzione Il Fornitore dovrà garantire il servizio di manutenzione delle apparecchiature hardware oggetto della fornitura per la durata di trentasei (36) mesi a partire dalla data di consegna, con le modalità ed i livelli di servizio seguente: dalle ore 8 alle ore 18 da lunedì a venerdì con tempi di ripristino dalla data di segnalazione del guasto di 24 ore per i guasti bloccanti e di 72 ore per quelli non bloccanti, provvedendo a intervenire presso la sede di installazione dell apparecchiatura (modalità "on-site"), e ponendo in essere ogni attività necessaria per il funzionamento e per la risoluzione dei malfunzionamenti. Il servizio di manutenzione HW si intende comprensivo di tutte le parti, nonché di tutte le eventuali unità che dovessero essere impiegate, quali sostituzioni, per la corretta erogazione del servizio stesso. Nel corso del periodo in cui è prevista l erogazione del servizio di manutenzione HW, i Referenti della Stazione Appaltante segnaleranno tempestivamente al Fornitore le anomalie e i guasti riscontrati nel corso delle attività lavorative attivando il contatto indicato dal Fornitore. L intervento on-site dovrà essere preceduto da una fase di diagnosi, espletata dal Fornitore, che identifichi la natura del problema e le eventuali parti di ricambio necessarie, in modo che la prima uscita del tecnico risulti risolutiva. Il Fornitore, analizzata la segnalazione, dovrà intervenire per la risoluzione in accordo con la Stazione Appaltante, rispettando la suddetta tempistica di ripristino. Con tempo di ripristino si intende il tempo intercorrente fra la segnalazione del guasto e il ripristino del servizio. Il mancato rispetto delle suddette tempistiche, comporterà l applicazione delle penali pari a 500 (cinquecento) euro ogni giorno di ritardo. Qualsiasi intervento dovrà concludersi in modo 9

10 da ripristinare le condizioni di funzionamento antecedenti il guasto, senza perdita di dati o programmi e senza onere per l utente di operazioni aggiuntive estranee alla propria competenza. Gli interventi di manutenzione correttiva dovranno essere effettuati dal Fornitore sul luogo di installazione delle apparecchiature facenti parte del presente capitolato. Al termine di ciascun intervento, e prima di abbandonare la sede, il Fornitore dovrà compilare un rapporto d intervento contenente: la data dell intervento; il tipo d intervento; l esito dell intervento; la matricola della macchina e il numero di inventario; l ora di inizio e di chiusura intervento; la soluzione applicata; note che riguardano l intervento. I rapporti d intervento dovranno essere controfirmati dal Referente Operativo della Stazione Appaltante. Si precisa che ove risulta prevista, nell ambito delle forniture, la presenza di una qualsivoglia componente software necessaria al funzionamento di un sistema o apparato, per tale componente software l Aggiudicatario dovrà garantire il servizio di manutenzione con decorrenza e durata pari a quella prevista per la manutenzione HW ad esclusione del software Red Hat. Servizio di Help Desk Call Management Per la corretta ed efficiente gestione del servizio di manutenzione è richiesta l erogazione di un servizio di Call Management atto a consentire al personale della Stazione Appaltante autorizzato, di usufruire di un interfaccia unica competente e precisamente identificata per affrontare e risolvere qualunque problema o malfunzionamento dovesse verificarsi e per la gestione dei servizi previsti nell ambito del rapporto contrattuale. Il servizio dovrà essere reso in lingua Italiana, e dovrà essere attivo con le stesse modalità del servizio manutenzione e per tutta la durata per la quale è prevista l erogazione del servizio di manutenzione. Accesso ai servizi di Help Desk Il servizio di Help Desk dovrà accettare segnalazioni attraverso chiamata telefonica (tramite Numero Verde o numero dedicato diretto su linea urbana), posta elettronica, interfaccia web e via fax. La ricezione delle segnalazioni via web dovrà prevedere un opportuno meccanismo per la loro autenticazione. La ditta aggiudicatrice avrà l onere di predisporre tutto quanto occorre per attivare i suddetti mezzi di accesso all Help Desk. Il servizio di Help Desk dovrà disporre di due livelli di intervento: un primo livello, da cui parte l accettazione della chiamata con l erogazione di un assistenza immediata e lo smistamento verso un intervento di secondo livello nel caso in cui questo sia necessario; un secondo livello, con l'intervento di uno specialista per la risoluzione di problemi complessi. Il servizio di Help Desk dovrà garantire che lo stato di una chiamata aperta sia puntualmente tracciato al fine di poter essere verificato in qualsiasi momento da parte del personale preposto dalla Stazione Appaltante, e sia tale da prevedere: la notifica di esito positivo alla chiusura della chiamata; la notifica di mancata risoluzione. La chiusura di un trouble ticket dovrà avvenire esclusivamente previa indagine approfondita delle cause che hanno portato ad un malfunzionamento, completo accertamento della definitiva 10

11 risoluzione e dietro opportuna comunicazione (in relazione al livello di gravità) al personale preposto dalla Stazione Appaltante. Rispetto delle normative In merito al rispetto delle normative di sicurezza e a garanzia del corretto funzionamento delle apparecchiature previste nella fornitura, disciplinata nei contenuti tecnici da questo Capitolato, dovranno soddisfare i seguenti requisiti : i requisiti di ergonomia stabiliti nella Direttiva CEE 90/270 recepita dalla legislazione italiana con Legge 19 febbraio 1992, n. 142; i requisiti stabiliti nel D.Lgs. n. 81/2008; i requisiti di sicurezza (es.: IMQ) e di emissione elettromagnetica (es.: FCC classe A) certificati da Enti riconosciuti a livello europeo; i requisiti di immunità definiti dalla EN55024; le apparecchiature fornite dovranno essere conformi alle Direttive di Compatibilità Elettromagnetic a (89/336 e 92/31 - EMC) e conseguentemente essere marchiate e certificate CE; i requisiti relativi alla riduzione dell uso di sostanze pericolose previsto dalla normativa vigente, ed in particolare dalla direttiva 2002/95/CE, (RoHS), recepita con D.Lgs. 151/2005. Le apparecchiature fornite dovranno essere munite dei marchi di certificazione riconosciuti da tutti i paesi dell Unione Europea e dovranno essere conformi alle norme relative alla compatibilità elettromagnetica. Il Fornitore dovrà garantire la conformità delle apparecchiature alle normative CEI o ad altre disposizioni internazionali riconosciute e, in generale, alle vigenti norme legislative, regolamentari e tecniche disciplinanti i componenti e le modalità di impiego delle apparecchiature medesime ai fini della sicurezza degli utilizzatori. Requisiti di alimentazione In merito agli aspetti relativi ai requisiti di alimentazione e del consumo massimo di energia elettrica ammissibile per le apparecchiature previste nella fornitura, dovranno presentare un assorbimento complessivo ed una dispersione termica in condizioni di massimo carico quanto più possibile contenuti. In linea con il Piano Nazionale d Azione sul Green Public Procurement, e nel rispetto del quadro giuridico relativo all inserimento di criteri ambientali negli acquisti pubblici (Direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE ), le apparecchiature previste nella fornitura: dovranno essere qualificate, a livello di caratteristiche tecniche, come energeticamente efficienti secondo quanto previsto dalle linee guida Energy Star Program requirements for Computer Server; dovranno disporre di funzionalità (hardware e/o software) tese ad un contenimento della potenza consumata da parte dell apparecchiature a fronte di variazioni di carico elaborativi. Requisiti di affidabilità Le apparecchiature dovranno garantire la continuità dei servizi. Di conseguenza dovranno essere proposti prodotti di classe professionale, accuratamente qualificati e provenienti da Produttori di comprovata qualità e affidabilità. Pertanto, le apparecchiature previste dalla fornitura dovranno necessariamente prevedere l adeguato supporto, in termini di tecnologia costruttiva e di gestione della resilienza, a capacità di ridondanza del sistema di alimentazione, di ridondanza del sistema di raffreddamento, a capacità di funzionamento in presenza di guasti di dischi, alla presenza di 11

12 meccanismi di rilevamento e di intervento hw/sw per monitorare situazioni anomale e garantire il funzionamento in sicurezza. 12

REALIZZAZIONE SALA CED

REALIZZAZIONE SALA CED REALIZZAZIONE SALA CED CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Realizzazione sala CED 2 Specifiche minime dell intervento 1. REALIZZAZIONE SALA CED L obiettivo dell appalto è realizzare una Server Farm di ultima

Dettagli

All. 1. CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A.

All. 1. CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. All. 1 CAPITOLATO TECNICO per la Fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A. INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. OGGETTO E LUOGO DI CONSEGNA DELLA FORNITURA...4

Dettagli

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT ALLEGATO 1 AL CAPITOLATO TECNICO Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT NUOVO BLADE CENTER PRESSO

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. 2. Un apparato di lettura/scrittura DVD IBM 7226-1U3 completa di DVD ram.

CAPITOLATO TECNICO. 2. Un apparato di lettura/scrittura DVD IBM 7226-1U3 completa di DVD ram. CAPITOLATO TECNICO Il presente appalto ha ad oggetto il noleggio operativo per un periodo di cinque anni di un elaboratore atto a gestire il sistema informativo della Stazione appaltante. Il noleggio deve

Dettagli

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA IN ECONOMIA PER LA FORNITURA DI UNA INFRASTRUTTURA SERVER BLADE, PER LA NUOVA SEDE DELLA FONDAZIONE RI.MED CUP H71J06000380001 NUMERO GARA 2621445 - CIG 25526018F9 ALLEGATO 1 CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

SERVER 10 - Criteri di sostenibilità

SERVER 10 - Criteri di sostenibilità SERVER 10 - Criteri di sostenibilità 1. Oggetto dell iniziativa L'oggetto della fornitura riguarda le ed i servizi connessi di seguito elencati e per i seguenti quantitativi massimi: Lotto 1: n. 4.000

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE

CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI SUPPORTO TECNICO SISTEMISTICO RETI E SERVER AZIENDALI INDICE 1- Premessa 2- Tipologia della prestazione 3- Consistenza apparati di rete e macchine server 4- Luoghi di espletamento

Dettagli

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA

DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA ALLEGATO B.1 MODELLO PER LA FORMULAZIONE DELL OFFERTA TECNICA Rag. Sociale Indirizzo: Via CAP Località Codice fiscale Partita IVA DITTA DESCRIZIONE DELLA FORNITURA OFFERTA Specifiche minime art. 1 lett.

Dettagli

CONVENZIONE ACQUISTO PESONAL COMPUTER NOTEBOOK - SERVIZI IN CONVENZIONE -

CONVENZIONE ACQUISTO PESONAL COMPUTER NOTEBOOK - SERVIZI IN CONVENZIONE - CONVENZIONE ACQUISTO PESONAL COMPUTER NOTEBOOK - SERVIZI IN CONVENZIONE - 1. SERVIZI COMPRESI NEL PREZZO DEI PERSONAL COMPUTER NOTEBOOK I servizi descritti nel presente paragrafo sono connessi ed accessori

Dettagli

CONVENZIONE ACQUISTO PESONAL COMPUTER NOTEBOOK 3 - SERVIZI IN CONVENZIONE

CONVENZIONE ACQUISTO PESONAL COMPUTER NOTEBOOK 3 - SERVIZI IN CONVENZIONE CONVENZIONE ACQUISTO PESONAL COMPUTER NOTEBOOK 3 - SERVIZI IN CONVENZIONE 1. SERVIZI COMPRESI NEL PREZZO DEI PERSONAL COMPUTER NOTEBOOK I servizi descritti nel presente paragrafo sono connessi ed accessori

Dettagli

Requisiti minimi della dotazione tecnologica

Requisiti minimi della dotazione tecnologica DITTA: ALL' I.I.S. "J.TORRIANI"-CREMONA - ALLEGATO A QUANTITA' DESCRIZIONE ARTICOLO CODICE PREZZO UNITARIO MONTAGGIO %IVA 11 KIT LAVAGNA INTERATTIVA MULTIMEDIALE Requisiti minimi della dotazione tecnologica

Dettagli

Procedura aperta per la fornitura di beni e servizi per la realizzazione della Server Farm del SIFS

Procedura aperta per la fornitura di beni e servizi per la realizzazione della Server Farm del SIFS SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE DELLA FISCALITÀ (SIFS) Progetto del Sotto-Sistema informativo di gestione delle imposte regionali (SIFS-02) Procedura aperta per la fornitura di beni e servizi per la realizzazione

Dettagli

Agenzia Intercent-ER 1

Agenzia Intercent-ER 1 PESONAL COMPUTER NOTEBOOK 4 - SERVIZI IN CONVENZIONE 1. SERVIZI COMPRESI NEL PREZZO DEI PERSONAL COMPUTER NOTEBOOK I servizi descritti nel presente paragrafo sono connessi ed accessori alla fornitura dei

Dettagli

SERVER 8 - Criteri di sostenibilità. La Convenzione, suddivisa in 3 Lotti, ha per oggetto la fornitura delle seguenti tipologie di Server:

SERVER 8 - Criteri di sostenibilità. La Convenzione, suddivisa in 3 Lotti, ha per oggetto la fornitura delle seguenti tipologie di Server: SERVER 8 - Criteri di sostenibilità 1. Oggetto dell iniziativa La Convenzione, suddivisa in 3 Lotti, ha per oggetto la fornitura delle seguenti tipologie di Server: Lotto 1 Server Entry da rack 19'' Lotto

Dettagli

ALLEGATO TECNICO COTTIMO FIDUCIARIO FORNITURE PER IL SISTEMA INFORMATIVO DI MARCHE NORD

ALLEGATO TECNICO COTTIMO FIDUCIARIO FORNITURE PER IL SISTEMA INFORMATIVO DI MARCHE NORD ALLEGATO TECNICO COTTIMO FIDUCIARIO FORNITURE PER IL SISTEMA INFORMATIVO DI MARCHE NORD Il presente allegato tecnico ha per oggetto la fornitura di server e di materiale e servizi di assistenza tecnica

Dettagli

Capitolato per la fornitura di server e relativi servizi di assistenza hardware in garanzia

Capitolato per la fornitura di server e relativi servizi di assistenza hardware in garanzia AREA ORGANIZZAZIONE, FORMAZIONE E SISTEMI INFORMATIVI FUNZIONE TECNOLOGIE INFORMATICHE E TELECOMUNICAZIONI Ufficio I AREA ORGANIZZAZIONE, FORMAZIONE E SISTEMI INFORMATIVI Capitolato per la fornitura di

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati

COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati COD.35_09 Capitolato tecnico per Upgrade infrastruttura di storage a corredo del cluster computazionale dedicato per processamento parallelo dei dati di sequenziamento Premessa Il presente Capitolato definisce

Dettagli

FORNITURA DI PERSONAL COMPUTER DESKTOP 6 SERVIZI IN CONVENZIONE

FORNITURA DI PERSONAL COMPUTER DESKTOP 6 SERVIZI IN CONVENZIONE FORNITURA DI PERSONAL COMPUTER DESKTOP 6 SERVIZI IN CONVENZIONE 1. SERVIZI COMPRESI NEL PREZZO DEI PERSONAL COMPUTER I servizi descritti nel presente paragrafo sono connessi ed accessori alla fornitura

Dettagli

FORNITURA DI LICENZE SOFTWARE, DI SERVER E DEI RELATIVI SERVIZI DI ASSISTENZA IN GARANZIA PER IL SISTEMA INFORMATIVO INPDAP

FORNITURA DI LICENZE SOFTWARE, DI SERVER E DEI RELATIVI SERVIZI DI ASSISTENZA IN GARANZIA PER IL SISTEMA INFORMATIVO INPDAP FORNITURA DI LICENZE SOFTWARE, DI SERVER E DEI RELATIVI SERVIZI DI ASSISTENZA IN GARANZIA PER IL SISTEMA INFORMATIVO INPDAP Pag. 1 di 15 S O M M A R I O 1. PREMESSA 3 2. OGGETTO DELLA FORNITURA 3 2.1 HARDWARE:

Dettagli

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT

Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT CAPITOLATO TECNICO Affidamento della progettazione e messa in opera di una infrastruttura tecnologia per la realizzazione di un sistema di continuità operativa ICT NUOVO BLADE CENTER PRESSO CED EX OPP

Dettagli

SITR-GS - Servizi di gestione, manutenzione e supporto specialistico

SITR-GS - Servizi di gestione, manutenzione e supporto specialistico SITR-GS SUAP-04 ARC-SARD-SV Progetto: SITR-GS - Servizi di gestione, manutenzione e supporto specialistico SUAP-04- Evoluzione del sistema informativo Sardegna SUAP per l erogazione dei servizi in modalità

Dettagli

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto FORNITURA DI PRODOTTI SOFTWARE IBM PER IL SISTEMA INFORMATIVO DELL INPDAP

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto FORNITURA DI PRODOTTI SOFTWARE IBM PER IL SISTEMA INFORMATIVO DELL INPDAP INPDAP Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Gara per la fornitura di prodotti software per il Sistema Informativo dell INPDAP Normalizzazione del Sistema Informativo

Dettagli

Domanda n.1 Schema di contratto non Risposta 1 Domanda n.2 Risposta 2 Domanda n.3 Risposta 3 Domanda n.4 Risposta 4

Domanda n.1 Schema di contratto non Risposta 1 Domanda n.2 Risposta 2 Domanda n.3 Risposta 3 Domanda n.4 Risposta 4 Domanda n.1 Disciplinare di Gara ARTICOLO 9 : MODALITA DI PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE E DELLE OFFERTE, DI CELEBRAZIONE DELLA GARA ED AGGIUDICAZIONE DELLA FORNITURA, lettera a) Busta A Documentazione -Tale

Dettagli

Capitolato Tecnico fornitura SAN per la sede di Roma del Centro Sperimentale di Cinematografia Via Tuscolana, 1524

Capitolato Tecnico fornitura SAN per la sede di Roma del Centro Sperimentale di Cinematografia Via Tuscolana, 1524 Capitolato Tecnico fornitura SAN per la sede di Roma del Sommario 1. Introduzione... 2 2. Requisiti Fornitori... 2 3. Generalità... 3 4. La Soluzione SAN: requisiti richiesti... 4 4.1. Caratteristiche

Dettagli

MULTIFLEX PROFESSIONAL COMPUTERS. Sistemi Server integrati di cassa. Un sistema semplice e flessibile dalle grandi potenzialità

MULTIFLEX PROFESSIONAL COMPUTERS. Sistemi Server integrati di cassa. Un sistema semplice e flessibile dalle grandi potenzialità Sistemi Server integrati di cassa MULTIFLEX Un sistema semplice e flessibile dalle grandi potenzialità ASEM PROSERVER MULTI-FLEX integra storage, elaborazione e connettività per rendere più semplice il

Dettagli

VIRTUAL INFRASTRUCTURE DATABASE

VIRTUAL INFRASTRUCTURE DATABASE ALLEGATO B5.3 VIRTUAL INFRASTRUCTURE DATABASE Situazione alla data 30.6.2011 Pag. 1 di 6 AIX Logical Partitions Database L infrastruttura dell ambiente RISC/AIX viene utilizzata come Data Layer; fornisce

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER IL POTENZIAMENTO TECNOLOGICO DEGLI AMBIENTI DI STORAGE E DI BACKUP DEL III DIPARTIMENTO-SINIT ALLEGATO 6

CAPITOLATO TECNICO PER IL POTENZIAMENTO TECNOLOGICO DEGLI AMBIENTI DI STORAGE E DI BACKUP DEL III DIPARTIMENTO-SINIT ALLEGATO 6 ALLEGATO 6 CAPITOLATO TECNICO PER L ACQUISIZIONE DI HARDWARE, SOFTWARE, E SERVIZI PER IL POTENZIAMENTO TECNOLOGICO DEGLI AMBIENTI DI STORAGE AREA NETWORK E SUPPORTI DI BACKUP PER IL III DIPARTIMENTO-SINIT

Dettagli

D 3) 9.4.1 - PUNTEGGIO TECNICO DELL APPALTO SPECIFICO

D 3) 9.4.1 - PUNTEGGIO TECNICO DELL APPALTO SPECIFICO Oggetto: Accordo Quadro con più operatori economici, ai sensi dell art. 2, comma 225, L. n. 191/2009, sul quale basare l aggiudicazione di appalti specifici per la fornitura di Server Blade, delle relative

Dettagli

Consorzio di Polizia Locale Valle Agno Corso Italia n.63/d 36078 Valdagno Vicenza

Consorzio di Polizia Locale Valle Agno Corso Italia n.63/d 36078 Valdagno Vicenza Committente : Consorzio di Polizia Locale Valle Agno Corso Italia n.63/d 36078 Valdagno Vicenza Titolo : Manutenzione e Formazione Descrizione : Implementazione del numero delle postazioni dei sistemi

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013

CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013 CAPITOLATO TECNICO TRATTATIVA PRIVATA PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INFORMATICA AGLI UTENTI DELL ATENEO FIORENTINO ANNO 2013 1 Oggetto della fornitura Il presente Capitolato ha per

Dettagli

Bando di gara a procedura aperta per la fornitura di hardware

Bando di gara a procedura aperta per la fornitura di hardware Repubblica Italiana P.O.R. SARDEGNA 2000-2006 Misura 6.3 SITR-EST Supporto agli Enti Locali su Catasto, Territorio e Tributi: Estensione infrastruttura HW/SW del SITR e abilitazione sedi operative Bando

Dettagli

MULTIFLEX PROFESSIONAL COMPUTERS. Sistemi Server integrati di cassa. Un sistema semplice e flessibile dalle grandi potenzialità

MULTIFLEX PROFESSIONAL COMPUTERS. Sistemi Server integrati di cassa. Un sistema semplice e flessibile dalle grandi potenzialità Sistemi Server integrati di cassa MULTIFLEX Un sistema semplice e flessibile dalle grandi potenzialità ASEM PROSERVER MULTI-FLEX integra storage, elaborazione e connettività per rendere più semplice il

Dettagli

Comune di Cortina d Ampezzo

Comune di Cortina d Ampezzo OGGETTO: fornitura, installazione e configurazione di infrastruttura server. Richiesta d offerta attraverso il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA). CIG Z8311A553A La scrivente Amministrazione

Dettagli

Direzione Sistemi Informativi SPECIFICA TECNICA. Progetto di consolidamento dei sistemi per la gestione dei Data Base del GSE.

Direzione Sistemi Informativi SPECIFICA TECNICA. Progetto di consolidamento dei sistemi per la gestione dei Data Base del GSE. Direzione Sistemi Informativi SPECIFICA TECNICA Progetto di consolidamento dei sistemi per la gestione dei Data Base del GSE Pagina 1 di 10 INDICE 1. CARATTERISTICHE DEL SISTEMA INFORMATICO DEL GSE...3

Dettagli

Adeguamento Tecnologico Sala Server Distrettuale di Perugia

Adeguamento Tecnologico Sala Server Distrettuale di Perugia Adeguamento Tecnologico Sala Server Distrettuale di Perugia A cura di Fiumicelli Dott. Massimiliano Situazione attuale La Sala Server Distrettuale di Perugia è sita in P.zza Matteotti N. al Primo Piano

Dettagli

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO IV Capitolato tecnico

Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione. ALLEGATO IV Capitolato tecnico Presidenza della Giunta Ufficio Società dell'informazione ALLEGATO IV Capitolato tecnico ISTRUZIONI PER L ATTIVAZIONE A RICHIESTA DEI SERVIZI DI ASSISTENZA SISTEMISTICA FINALIZZATI ALLA PROGETTAZIONE E

Dettagli

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012 BANDO DI GARA Progettazione, Fornitura e posa in opera, avvio operativo, collaudo e manutenzione in garanzia di un sistema di controllo autorizzato degli accessi al centro della Città di Prato AVVISO DI

Dettagli

CHIARIMENTI. Via Tripolitania, 30 00199 Roma

CHIARIMENTI. Via Tripolitania, 30 00199 Roma CHIARIMENTI eg.p.a. n. 15/2010, svolta in modalità telematica, per la fornitura di una Infrastruttura Blade per il Progetto PIC di Rete Ferroviaria Italiana S.p.A.- C.I.G 04487418C7 Con riferimento al

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

Allegato Tecnico Server Virtuale

Allegato Tecnico Server Virtuale Allegato Tecnico Server Virtuale Nota di lettura 1 Descrizione del servizio 1.1 Definizioni e acronimi 1.2 SERVER VIRTUALE Conversione tra diversi sistemi hypervisor 1.3 Attivazione del servizio Configurazione

Dettagli

CHIARIMENTI al 27/1/2011

CHIARIMENTI al 27/1/2011 CHIARIMENTI al 27/1/2011 1 QUESITO La certificazione ISO 20000 deve essere rilasciata da organismo accreditato o sono accettate le certificazioni da organismi non accreditati? RISPOSTA 1 No, non è necessario

Dettagli

ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO . IntrodDescrizione del Servizio a) Procedura di accreditamento Il Centro Servizi (CS) che richiede l accreditamento per la fornitura dell accesso fisico al Sistema

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Provincia di Padova SISTEMI INFORMATIVI, PROT.CIVILE E PUBBL. ISTRUZIONE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Proposta n. 2245/2015 Determina n. 1860 del 20/11/2015 Oggetto: DETERMINA A CONTRARRE PER L'AFFIDAMENTO

Dettagli

PROGETTO DEFINITIVO - ESECUTIVO

PROGETTO DEFINITIVO - ESECUTIVO PROVINCIA DI VARESE LAVORI DI AMPLIAMENTO DELL IMPIANTO DI VIDEOSORVEGLIANZA PER FINALITA DI SICUREZZA URBANA Elaborato 4 Redatto da PROGETTO DEFINITIVO - ESECUTIVO PIANO DI MANUTENZIONE E FORMAZIONE Rev.

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI STORAGE PER IL PROGETTO DI SERVER CONSOLIDATION DI ITALFERR S.P.A.

CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI STORAGE PER IL PROGETTO DI SERVER CONSOLIDATION DI ITALFERR S.P.A. CODIFIC 1/10 SEZIONI CPITOLTO TECNICO PER L FORNITUR DI UN SISTEM DI STORGE PER IL PROGETTO DI SERVER CONSOLIDTION DI ITLFERR S.P.. TITOLO Sezione 0 Sezione I Sezione II INTRODUZIONE SOTTOSISTEM DI STORGE

Dettagli

Cod. 65_12 Fornitura di firewall, networking, pc. FAQ 5 aggiornate al 21 febbraio 2013

Cod. 65_12 Fornitura di firewall, networking, pc. FAQ 5 aggiornate al 21 febbraio 2013 Cod. 65_12 Fornitura di firewall, networking, pc FAQ 5 aggiornate al 21 febbraio 2013 Domanda n. 1 In riferimento al bando di gara Lotto 2 - Fornitura e posa in opera di switch di campus, datacenter e

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO ADEGUAMENTO TECNOLOGICO DEI CENTRI DI RISPOSTA 112 NUE DELLA POLIZIA DI STATO

CAPITOLATO TECNICO ADEGUAMENTO TECNOLOGICO DEI CENTRI DI RISPOSTA 112 NUE DELLA POLIZIA DI STATO CAPITOLATO TECNICO ADEGUAMENTO TECNOLOGICO DEI CENTRI DI RISPOSTA 112 NUE DELLA POLIZIA DI STATO 1/20 INDICE GENERALE PREMESSA... 3 OGGETTO DELLA FORNITURA... 3 1 LOTTO-1... 4 1.1 REQUISITI PER LE COMPONENTI

Dettagli

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. APQ in Materia di Ricerca Scientifica nella Regione Puglia

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. APQ in Materia di Ricerca Scientifica nella Regione Puglia BANDO ACQUISIZIONI Prodotti Software ALLEGATO 6 Capitolato Tecnico Allegato 6: capitolato tecnico Pag. 1 1 Introduzione Il presente Capitolato Tecnico disciplina gli aspetti tecnici della fornitura a Tecnopolis

Dettagli

Chiarimenti. Oggetto : Gara europea per l appalto del Progetto per la realizzazione di una Sala Integrazione e Testing

Chiarimenti. Oggetto : Gara europea per l appalto del Progetto per la realizzazione di una Sala Integrazione e Testing Funzione Acquisti Oggetto : Gara europea per l appalto del Progetto per la realizzazione di una Sala Integrazione e Testing Chiarimenti Con riferimento alla gara in oggetto ed in relazione alle richieste

Dettagli

C O M U N E D I G A L L I P O L I A r e a d e l l e P o l i t i c h e t e r r i t o r i a l i e d I n f r a s t r u t t u r a l i

C O M U N E D I G A L L I P O L I A r e a d e l l e P o l i t i c h e t e r r i t o r i a l i e d I n f r a s t r u t t u r a l i APPALTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL SISTEMA INFORMATICO COMUNALE BANDO DEL 16/05/2013 QUESITO N. 35 inviato alla casella di posta elettronica indicata sul bando in data 15/07/2013 Facendo riferimento

Dettagli

Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4

Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4 Valutazione del sistema di storage EMC CLARiiON AX4 Relazione preparata sotto contratto con EMC Introduzione EMC Corporation ha incaricato Demartek di eseguire una valutazione pratica del nuovo sistema

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA GESTIONE

Dettagli

DATACENTER CED. Server Fisico Server Virtuale Contenuto Sistema operativo

DATACENTER CED. Server Fisico Server Virtuale Contenuto Sistema operativo COTTIMO FIDUCIARIO N. 2012/198 Allegato B al Disciplinare SITUAZIONE SERVER. Lo stato dei server viene fornito non ai fini dell assistenza per manutenzione ma per disporre di informazioni per l implementazione

Dettagli

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013

Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC. Giugno 2013 Allegato 1 Specifiche tecniche ambiente CNPADC Giugno 2013 Sommario 1 PREMESSA... 3 2 COMPONENTE TECNOLOGICA DEL SERVIZIO... 3 3 COMPONENTE APPLICATIVA DEL SERVIZIO... 5 3.1 Infrastruttura tecnologica,

Dettagli

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. -APQ in Materia di e-government e Società dell Informazione nella Regione Puglia- Rete dei Medici di Medicina Generale

Tecnopolis CSATA s.c.r.l. -APQ in Materia di e-government e Società dell Informazione nella Regione Puglia- Rete dei Medici di Medicina Generale BANDO ACQUISIZIONI Strumentazione informatica ALLEGATO Offerta Economica Allegato : Offerta economica Pag. ALLEGATO OFFERTA ECONOMICA La busta C Gara per l acquisizione di strumentazione informatica -APQ

Dettagli

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE LEONARDO DA VINCI

ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE LEONARDO DA VINCI ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE LEONARDO DA VINCI Via del Terzolle, 91 50127 FIRENZE Tel. 05545961 Fax 055411617 Cod. Mecc. FIIS01700A Cod. Fisc. 94149320486 Progetto AGGIORNAMENTO CONTROLLI NUMERICI

Dettagli

Virtualizzazione. Orazio Battaglia

Virtualizzazione. Orazio Battaglia Virtualizzazione Orazio Battaglia Definizione di virtualizzazione In informatica il termine virtualizzazione si riferisce alla possibilità di astrarre le componenti hardware, cioè fisiche, degli elaboratori

Dettagli

CHIARIMENTI. pag 1 / 5

CHIARIMENTI. pag 1 / 5 CHIARIMENTI Oggetto: Gara Europea a procedura aperta per il Servizio di Assistenza e Manutenzione dei Sistemi Tecnologici per i Sistemi Informativi Gestionali di ENAV S.p.A. A seguito di richiesta di chiarimenti

Dettagli

COMUNE DI ARIANO IRPINO

COMUNE DI ARIANO IRPINO COMUNE DI ARIANO IRPINO Provincia di Avellino BANDO DI GARA PER LA FORNITURA DI APPARATI DI PROTEZIONE SU RETE LOCALE STAZIONE APPALTANTE Comune di Ariano Irpino Provincia di Avellino Piazza Plebiscito

Dettagli

Regione Campania ASL Caserta

Regione Campania ASL Caserta Regione Campania ASL Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Prot. n. 1690/PROV Del 03.06.2013 Servizio Provveditorato TEL.0823/445226 - FAX 0823/279581 AVVISO DI DIFFERIMENTO SCADENZA DI GARA Procedura

Dettagli

CIG 6125186762 CUP E29G10000140009 RISPOSTE AI QUESITI

CIG 6125186762 CUP E29G10000140009 RISPOSTE AI QUESITI DIREZIONE GENERALE DEGLI AFFARI GENERALI E DELLA SOCIETÀ DELL'INFORMAZIONE SERVIZIO DELL INNOVAZIONE, PROGETTAZIONE, GARE E CONTRATTI IN AMBITO ICT PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE

Dettagli

Articolo 1. Oggetto dell appalto... 3 Articolo 2. Oggetto della fornitura... 4

Articolo 1. Oggetto dell appalto... 3 Articolo 2. Oggetto della fornitura... 4 ALLEGATO 2 Capitolato d appalto per la fornitura di apparati di rete e materiale necessario al collegamento delle sedi della seconda fase di Lepida nel Comune di Carpi Pagina 1 di 9 Articolo 1. Oggetto

Dettagli

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto:

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto: Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto: FORNITURA DI LICENZE SOFTWARE, DI SERVER E DEI RELATIVI SERVIZI DI ASSISTENZA IN GARANZIA PER IL SISTEMA INFORMATIVO INPDAP Chiarimenti pagina 1 di

Dettagli

ALLEGATO TECNICO PER LA FORNITURA DI SERVER E RELATIVE PERIFERICHE E PRESTAZIONE DEI SERVIZI DI GARANZIA E ASSISTENZA TECNICA.

ALLEGATO TECNICO PER LA FORNITURA DI SERVER E RELATIVE PERIFERICHE E PRESTAZIONE DEI SERVIZI DI GARANZIA E ASSISTENZA TECNICA. ALLEGATO TECNICO PER LA FORNITURA DI SERVER E RELATIVE PERIFERICHE E PRESTAZIONE DEI SERVIZI DI GARANZIA E ASSTENZA TECNICA. La fornitura delle apparecchiature richieste si compone di: 1. n. 2 armadi rack

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

AREA FUNZIONALE DI COORDINAMENTO SERVIZI TECNICI E TECNOLOGIE SANITARIE

AREA FUNZIONALE DI COORDINAMENTO SERVIZI TECNICI E TECNOLOGIE SANITARIE AREA FUNZIONALE DI COORDINAMENTO SERVIZI TECNICI E TECNOLOGIE SANITARIE Gara comunitaria a procedura aperta, ai sensi del D.Lgs. 163/2006 e successive modificazioni ed integrazioni, avente ad oggetto l

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO Acquisizione di n. 1 Server Proxy SIP Open Voice

CAPITOLATO TECNICO Acquisizione di n. 1 Server Proxy SIP Open Voice CAPITOLATO TECNICO Acquisizione di n. 1 Server Proxy SIP Open Voice 1. OGGETTO DELL APPALTO L Università degli Studi di Firenze ha un Sistema di Fonia costituito da 12 diverse centrali VoIP che utilizzano

Dettagli

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO CONSORZIO COMUNI B.I.M. DI VALLE CAMONICA Procedura per l individuazione di un socio privato che partecipi alla costituzione di una società di capitali nella forma di società a responsabilità limitata

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it.

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it. Oggetto: gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs 358/92 e s.m.i., per la fornitura di serventi ed apparati a supporto delle DPSV/CMV del Ministero dell Economia e delle Finanze I chiarimenti della

Dettagli

ALLEGATO 1B. Sistema automatico per la riduzione delle liste d attesa al CUP DISCIPLINARE TECNICO

ALLEGATO 1B. Sistema automatico per la riduzione delle liste d attesa al CUP DISCIPLINARE TECNICO ALLEGATO 1B Sistema automatico per la riduzione delle liste d attesa al CUP DISCIPLINARE TECNICO Indice 1.1 Definizioni, Abbreviazioni, Convenzioni...3 1.2 Scopo del Documento...3 2 Requisiti e Richieste...3

Dettagli

ELABORATO TECNICO AL CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ALLEGATO 1)

ELABORATO TECNICO AL CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ALLEGATO 1) COMUNE DI MIRA Provincia di Venezia Via Livorno, 4-30034 Mira (Ve) - Tel. 041/56.28.362 - Fax 041/42.47.77 Indirizzo Internet: www.comune.mira.ve.it - PEC: comune.mira.ve@pecveneto.it Settore Servizi al

Dettagli

RISPOSTA ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI RELATIVAMENTE ALLA GARA PER L ACQUISIZIONE DI DUE SISTEMI DI STORAGE, CIG. N. 0728535618

RISPOSTA ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI RELATIVAMENTE ALLA GARA PER L ACQUISIZIONE DI DUE SISTEMI DI STORAGE, CIG. N. 0728535618 RISPOSTA ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI RELATIVAMENTE ALLA GARA PER L ACQUISIZIONE DI DUE SISTEMI DI STORAGE, CIG. N. 0728535618 1. DOMANDA: Con riferimento a quanto riportato alla pag. 20 dell ALLEGATO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA ED ATTIVAZIONE DELLA PIATTAFORMA INFORMATICA HARDWARE E SOFTWARE A SUPPORTO DELLE PROCEDURE APPLICATIVE DEL CENTRO BIBLIOTECHE E DOCUMENTAZIONE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO 1 - PREMESSA Il Centro

Dettagli

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE ARTICOLO 1 OGGETTO DEL CONTRATTO

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE ARTICOLO 1 OGGETTO DEL CONTRATTO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio I.P.S.S.S. Edmondo De Amicis Sede Centrale: Via Galvani, 6 00153 Roma 065750889/559-065759838 www.edeamicis.com

Dettagli

Provincia autonoma di Trento. ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network)

Provincia autonoma di Trento. ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network) Provincia autonoma di Trento Servizio Semplificazione e Sistemi Informativi ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network) Pagina 1 di 11 INDICE 1 PREMESSA 2 LE COMPONENTI

Dettagli

RISPOSTE ALLE FAQ. Quesito n 1:

RISPOSTE ALLE FAQ. Quesito n 1: RISPOSTE ALLE FAQ Procedura aperta per la per la fornitura di beni e servizi hardware e software per la realizzazione del sistema di protocollo elettronico e del sistema di gestione documentale informatizzata

Dettagli

Navigare verso il cambiamento. La St r a d a. p i ù semplice verso il ca m b i a m e n t o

Navigare verso il cambiamento. La St r a d a. p i ù semplice verso il ca m b i a m e n t o Navigare verso il cambiamento La St r a d a p i ù semplice verso il ca m b i a m e n t o Le caratteristiche tecniche del software La Tecnologia utilizzata EASY è una applicazione Open Source basata sul

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G.B. NICCOLINI SAN GIULIANO TERME. piic83600a@istruzione.it piic83600a@pec.istruzione.it

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G.B. NICCOLINI SAN GIULIANO TERME. piic83600a@istruzione.it piic83600a@pec.istruzione.it ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE G.B. NICCOLINI SAN GIULIANO TERME Piazza Gramsci, 3 050/815311 piic83600a@istruzione.it piic83600a@pec.istruzione.it CUP: D16J15000600007 - CIG: ZB0188D518 Capitolato Tecnico

Dettagli

Cloud Service Area. www.elogic.it. Ci hanno scelto: elogic s.r.l. - Via Paolo Nanni Costa, 30 40133 Bologna - Tel. 051 3145611 info@elogic.

Cloud Service Area. www.elogic.it. Ci hanno scelto: elogic s.r.l. - Via Paolo Nanni Costa, 30 40133 Bologna - Tel. 051 3145611 info@elogic. Cloud Service Area Private Cloud Managed Private Cloud Cloud File Sharing Back Up Services Disaster Recovery Outsourcing & Consultancy Web Agency Program Ci hanno scelto: elogic s.r.l. - Via Paolo Nanni

Dettagli

n. prog. QUESITO RISPOSTA In riferimento al Capitolato Tecnico, si richiedono le seguenti specifiche:

n. prog. QUESITO RISPOSTA In riferimento al Capitolato Tecnico, si richiedono le seguenti specifiche: In riferimento al Capitolato Tecnico, si richiedono le seguenti specifiche: 1. Per quanto concerne la descrizione di pagina 27 cap. 4.2.7 Storage Area Network Si legge che L infrastruttura SAN deve essere

Dettagli

Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG.

Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG. QUESITO N.1 Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG.: 620254560D A) Atteso che il capitolato Tecnico Allegati 1

Dettagli

Applicativo SBNWeb. Configurazione hardware e software di base di un server LINUX per gli applicativi SBNWeb e OPAC di POLO

Applicativo SBNWeb. Configurazione hardware e software di base di un server LINUX per gli applicativi SBNWeb e OPAC di POLO Applicativo SBNWeb Configurazione hardware e software di base di un server LINUX per gli applicativi SBNWeb e OPAC di POLO Versione : 1.0 Data : 5 marzo 2010 Distribuito a : ICCU INDICE PREMESSA... 1 1.

Dettagli

Gentile Cliente, Sinergica 3 s.r.l. Pag. 1 di 5

Gentile Cliente, Sinergica 3 s.r.l. Pag. 1 di 5 Gentile Cliente, la presente comunicazione ha lo scopo di illustrare i servizi compresi nel contratto che prevede la fornitura di aggiornamenti e assistenza sui prodotti software distribuiti da Sinergica

Dettagli

Offerta di Manutenzione. Offerta di Manutenzione. Offerta Hardware. Preparata per il

Offerta di Manutenzione. Offerta di Manutenzione. Offerta Hardware. Preparata per il Offerta di Manutenzione Offerta Hardware Preparata per il Offerta di Manutenzione OFFERTA SERVIZI INTEGRATI COMPUTER ASSISTANCE : A Servizi di assistenza tecnica B Gestione finanziaria Noleggi operativi,

Dettagli

L Informatica al Vostro Servizio

L Informatica al Vostro Servizio L Informatica al Vostro Servizio Faticoni S.p.A. è Certificata UNI ENI ISO 9001:2008 N. CERT-02228-97-AQ-MILSINCERT per Progettazione, Realizzazione, Manutenzione di soluzioni Hardware e Software Soluzioni

Dettagli

Università degli Studi della Basilicata

Università degli Studi della Basilicata Università degli Studi della Basilicata SERVIZIO DI ASSISTENZA MANUTENTIVA E GESTIONE TECNICA E SISTEMISTICA DEI SISTEMI COSTITUENTI LA RETE DI TELEFONIA DELL'UNIVERSITA' CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

Dettagli

Pubblicazione informazioni integrative e correttive

Pubblicazione informazioni integrative e correttive Gara per la fornitura dei servizi di assistenza tecnica e manutenzione per i sistemi dipartimentali e per gli impianti LAN ubicati presso gli uffici centrali e periferici della Regione Basilicata. CIG:

Dettagli

DELLA DOCUMENTAZIONE CARTACEA AZIENDALE CAPITOLATO TECNICO

DELLA DOCUMENTAZIONE CARTACEA AZIENDALE CAPITOLATO TECNICO ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI CATALOGAZIONE, ARCHIVIAZIONE, GESTIONE E CONSULTAZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE CARTACEA AZIENDALE CIG:

Dettagli

IBM Implementation Services per Power Systems Blade server

IBM Implementation Services per Power Systems Blade server IBM Implementation Services per Power Systems Blade server Questo allegato descrittivo del servizio ( Allegato ) è tra il Cliente (nel seguito denominato Cliente ) e IBM Italia S.p.A. (nel seguito denominata

Dettagli

Ampliamento CEN. Capitolato di Gara ALLEGATO E

Ampliamento CEN. Capitolato di Gara ALLEGATO E Procedura volta alla realizzazione di un nuovo sistema informatico, denominato G.U.S.-N., finalizzato all automazione dei processi di raccolta, condivisione ed elaborazione dei dati nazionali concernenti

Dettagli

Filiale di Trento: Via di Coltura, 11 38123 - Cadine - Trento Tel. 0461991122 Fax. 0461990944

Filiale di Trento: Via di Coltura, 11 38123 - Cadine - Trento Tel. 0461991122 Fax. 0461990944 Filiale di Verona: Via Polda, 1 37012 - Bussolengo - Verona Tel. 0456700066 Fax. 0456702024 Silverlake S.r.l Sede legale: Via Stazione, 119/r 30035 - Ballò di Mirano - Venezia Tel. 0415130720 Fax. 0415130746

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. Fornitura di una nuova infrastruttura per il. progetto di Server Consolidation

CAPITOLATO TECNICO. Fornitura di una nuova infrastruttura per il. progetto di Server Consolidation CAPITOLATO TECNICO Fornitura di una nuova infrastruttura per il progetto di Server Consolidation INDICE 1. OGGETTO DELLA FORNITURA 3 2. CARATTERISTICHE TECNICHE 4 2.1 Caratteristiche Enclosure - 4 2.2

Dettagli

Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale MAXDATA PLATINUM 600 IR

Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale MAXDATA PLATINUM 600 IR Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale MAXDATA PLATINUM 600 IR MAXDATA PLATINUM 600 IR: Punto di partenza ideale come sistema di archiviazione professionale Caratteristiche

Dettagli

UFFICIO TECNICO E ANALISI DI MERCATO Progetto Potenziamento del Sistema IRIDE-Capitolato Tecnico. CAPITOLATO TECNICO PROGETTO

UFFICIO TECNICO E ANALISI DI MERCATO Progetto Potenziamento del Sistema IRIDE-Capitolato Tecnico. CAPITOLATO TECNICO PROGETTO CAPITOLATO TECNICO PROGETTO Potenziamento del sistema IRIDE 1 INDICE 1 Premessa... 3 2 Requisiti di Conformità... 4 3 Oggetto dell Appalto... 5 3.1 Armati Rack... 5 3.2 Chassis e Blade Server... 6 3.3

Dettagli

Comunità Montana Valtellina di Tirano

Comunità Montana Valtellina di Tirano C.m. Valtellina di Tirano Prot. 1531 del 18-02-2008 0800001531000 Comunità Montana Valtellina di Tirano OGGETTO: Richiesta offerta per fornitura di no 1 Server HP Proliant DL380 G5 comprensivo di accessori,

Dettagli

BANDO ACQUISIZIONI Servizi. ALLEGATO 3 Offerta Economica. Allegato 3: Offerta economica Pag. 1

BANDO ACQUISIZIONI Servizi. ALLEGATO 3 Offerta Economica. Allegato 3: Offerta economica Pag. 1 BANDO ACQUISIZIONI Servizi ALLEGATO 3 Offerta Economica Allegato 3: Offerta economica Pag. 1 ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA La busta C: Gara per l acquisizione di Servizi e Beni -APQ in Materia di e-government

Dettagli

vshape rimodella il tuo data center. Immediatamente.

vshape rimodella il tuo data center. Immediatamente. vshape rimodella il tuo data center. Immediatamente. vshape Spiana la strada verso la virtualizzazione e il cloud Trovo sempre affascinante vedere come riusciamo a raggiungere ogni angolo del globo in

Dettagli

Capitolato tecnico. Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals.

Capitolato tecnico. Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals. Capitolato tecnico Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals. Gestione posti di lavoro - Capitolato Tecnico - 1 INDICAZIONI E RIFERIMENTI PRELIMINARI L Enpals

Dettagli