La manovra governativa antielusione AGEVOLAZIONI IN MATERIA DI RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La manovra governativa antielusione AGEVOLAZIONI IN MATERIA DI RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE"

Transcript

1 AGEVOLAZIONI IN MATERIA DI RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE 1

2 AGEVOLAZIONI IN MATERIA DI RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE Normativa - Art. 35, comma 19 D.L. 223/ Art. 35, comma 20 D.L. 223/ Art. 35, comma 35 ter D.L. 223/ Art. 35, comma 35 quater D.L. 223/ Circolare Agenzia delle entrate del 4 agosto 2006, n. 28 2

3 INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA ART.35 COMMA 35 - ter E ripristinata, per l anno 2006, limitatamente alle prestazioni fatturate dal 1 ottobre 2006 sino al 31 dicembre 2006, l aliquota Iva nella misura del 10% per gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria sugli immobili a prevalente destinazione abitativa privata, sulle relative pertinenze, nonché sugli edifici ad essi assimilati. il provvedimento proroga gli effetti dell agevolazione introdotta dall articolo 7, comma 1, lettera b) della legge 23 dicembre 1999, n

4 IMMOBILI INTERESSATI DALL AGEVOLAZIONE AGEVOLAZIONE unità immobiliari classificate nelle categorie catastali da A1 a A/11, ad eccezione di quelle appartenenti alla categoria catastale A/10, a prescindere dal loro effettivo utilizzo parti comuni di fabbricati a prevalente destinazione abitativa edifici assimilati a case di abitazione non di lusso purché costituiscano stabile residenza di collettività (ad esempio ospizi, orfanotrofi, conventi) pertinenze di immobili abitativi edifici di edilizia residenziale pubblica a destinazione abitativa 4

5 TIPOLOGIA DEGLI INTERVENTI AGEVOLATI L articolo 7, comma 1, lett. b) della Legge 488/1999 prevede l applicazione dell aliquota Iva del 10% agli interventi di recupero di cui all articolo 31, primo comma, lettere a), b), c) e d) della legge 457/1978, consistenti in : interventi di manutenzione ordinaria (art. 31, lett. a); interventi di manutenzione straordinaria (art. 31, lett. b); interventi di restauro e risanamento conservativo (art. 31, lett. c); interventi di ristrutturazione edilizia (art. 31, lett. d). Le prestazioni di servizi aventi ad oggetto interventi di ristrutturazione edilizia, restauro e risanamento conservativo sono comunque già assoggettati ad aliquota Iva del 10% in virtù del d.p.r. 633/1972, tabella A, parte III, n. 127-quaterdecies e n. 127 terdecies. 5

6 OPERAZIONI AGEVOLATE L agevolazione riguarda le prestazioni di servizi aventi ad oggetto la realizzazione degli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria. Non viene fatto esplicito riferimento al contratto di appalto; pertanto la prestazione può essere oggetto anche di un contratto d opera o di altri accordi negoziali. Non rientrano nell agevolazione: le prestazioni professionali in quanto non hanno ad oggetto la materiale realizzazione dell intervento ma risultano ad esso collegate solo in modo indiretto; le operazioni poste in essere nelle fasi intermedie dell intervento (subappalto). 6

7 FORNITURA DI BENI I beni finiti e le materie prime utilizzate per realizzare l intervento rientrano nella previsione agevolativa, salve le limitazioni previste per il valore dei beni significativi. In caso di beni che costituiscano una parte significativa del valore della prestazione, l aliquota Iva ridotta si applica a detti beni fino a concorrenza del valore complessivo della prestazione relativa all intervento di recupero, al netto del valore degli stessi. 7

8 BENI SIGNIFICATIVI I beni significativi sono individuati con decreto ministeriale del In particolare si tratta di: ascensori e montacarichi; infissi esterni ed interni; caldaie; video citofoni; apparecchiature di condizionamento e riciclo dell aria; sanitari e rubinetterie da bagno; impianti di sicurezza. L elenco è tassativo. Tuttavia la normativa si applica anche ai beni che hanno la stessa funzionalità di quelli espressamente menzionati ma che per specifiche caratteristiche o esigenze commerciali assumono una diversa denominazione. 8

9 MODALITA DI FATTURAZIONE La presenza di beni significativi nell ambito dell intervento produce effetti diversi in merito all aliquota Iva applicabile. In particolare: qualora il valore dei beni significativi è superiore alla metà del valore complessivo della prestazione l agevolazione non compete sull intero corrispettivo ma solo fino a concorrenza del valore complessivo della prestazione relativa all intervento di recupero, al netto del valore dei predetti beni, mentre sulla differenza andrà applicata l aliquota del 20%. qualora i beni hanno un incidenza inferiore al 50%, l aliquota ordinaria del 20% è ininfluente e tutto il corrispettivo della prestazione, compresi i beni significativi, è soggetto all aliquota ridotta del 10% 9

10 ESEMPIO 1- INTERVENTO PARI AD di cui PER FORNITURA DI UNA CALDAIA (prestazione di servizi) andrà assoggettato ad aliquota Iva del 10% andrà assoggettato all aliquota Iva del 10% andrà assoggettato all aliquota Iva del 20% 2 - INTERVENTO PARI AD di cui PER FORNITURA DI UNA CALDAIA L intero intervento sarà assoggettato all aliquota Iva del 10% 10

11 La fattura deve contenere: - l indicazione del corrispettivo complessivo dell intervento; - il valore dei beni significativi qualunque sia l importo e l incidenza rispetto alla prestazione; - il corrispettivo del servizio al netto del valore dei detti beni; - la base imponibile soggetta al 10% pari: alla differenza tra il corrispettivo complessivo dell operazione ed il valore dei beni significativi nonché alla parte di valore dei beni stessi corrispondente a tale differenza; - l eventuale ammontare residuo soggetto ad aliquota ordinaria. 11

12 PAGAMENTO DI ACCONTI Qualora il pagamento del corrispettivo avvenga in modo frazionato, ogni fattura di acconto riporterà il valore del bene significativo nella quota percentuale corrispondente alla parte di corrispettivo pagata. Anche in tal caso è obbligatorio indicare in fattura la parte di valore del bene significativo da assoggettare ad aliquota ridotta e la parte residua soggetta ad aliquota ordinaria. Tale regola vale in relazione alla sola parte di corrispettivo che verrà fatturata nel periodo agevolato 12

13 DETRAZIONE IRPEF PER INTERVENTI DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA Art. 35, comma 35 quater In conseguenza del ripristino dell aliquota Iva al 10% la percentuale di detrazione dall Irpef per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio viene ridotta dal 41% al 36%. La nuova disposizione ha effetto fino al 31 dicembre 2006 con riferimento alle spese sostenute a decorrere dalla data del 1 ottobre

14 DECADENZA DALL AGEVOLAZIONE AGEVOLAZIONE L articolo 35, comma 19 del D.L. 223/2006 aggiunge una nuova causa di decadenza dall agevolazione fiscale oltre ai casi tassativamente elencati nell articolo 4 del decreto interministeriale 18 febbraio 1998, n. 41. In particolare, affinché il contribuente possa usufruire della detrazione Irpef, l impresa esecutrice dei lavori deve riportare in fattura in modo distinto l importo della fornitura dei beni e quello della manodopera. tale disposizione si applica in relazione alle spese sostenute dal 4 luglio

15 Esempio Intervento di ristrutturazione edilizia di importo complessivo pari ad di cui per manodopera ed per fornitura di beni. In fattura sarà indicato il costo della fornitura dei beni pari a euro ed il costo della manodopera impiegata pari a euro con un totale imponibile di euro sul quale applicare l aliquota Iva nella misura del 10%. Problemi pratici: in caso di subappalto il costo della manodopera da evidenziare in fattura è solo quello di chi ha l appalto oppure, con le conseguenti difficoltà di recupero dei dati necessari, anche quello del subappaltatore? 15

16 LIMITE DI SPESA L art. 35, comma 35-quater del D.L. 223/2006 introduce modifiche al limite di spesa per il calcolo della detrazione Irpef. Dal 1 ottobre 2006 il limite di spesa sul quale calcolare la detrazione Irpef viene fissato in per ogni singola unità immobiliare. Tale importo deve essere suddiviso tra i soggetti aventi diritto alla detrazione Fino al il limite di spesa è riferito: sia alla singola unità immobiliare sia alla singola persona fisica 16

17 SOGGETTI BENEFICIARI DELLA DETRAZIONE proprietario o nudo proprietario dell abitazione; - titolare di un diritto reale di godimento; - comodatario; - locatario; - soci di cooperativa; - imprenditori individuali per beni diversi da quelli strumentali e merce; - i soci di società semplice o in nome collettivo o in accomandanti semplice sempre con riferimento a beni immobili diversi da quelli strumentali e merce; - promissario acquirente, a condizione che si provveda alla registrazione del contratto preliminare e che nella prescritta comunicazione da inviare all amministrazione finanziaria siano indicati gli estremi di registrazioni del contratto di locazione o comodato; - chi esegue i lavori in economia, limitatamente alle spese per i materiali; - i familiari conviventi del proprietario o detentore dell unità immobiliare oggetto degli interventi; - acquirenti di abitazione ristrutturata da impresa; - acquirenti di box/posto auto pertinenziali all abitazione. 17

18 INTERVENTI CHE DANNO DIRITTO ALLA DETRAZIONE interventi di manutenzione ordinaria, straordinaria, restauro, risanamento conservativo e ristrutturazione edilizia realizzati sulle parti comuni di edifici residenziali; interventi di cui al punto precedente, ad esclusione della sola manutenzione ordinaria, realizzati sulle singole unità immobiliari residenziali; interventi di eliminazione delle barriere architettoniche; opere finalizzate alla cablatura degli edifici; opere finalizzate al contenimento dell inquinamento acustico; opere finalizzate al risparmio energetico; opere finalizzate alla sicurezza statica ed antisismica degli edifici; opere finalizzate alla messa a norma degli edifici; realizzazione di box/posti auto pertinenziali 18

19 1) UNITA IMMOBILIARI RESIDENZIALI IMMOBILI INTERESSATI DAL BENEFICIO rientrano nel beneficio gli interventi realizzati sulle singole unità immobiliari destinate ad abitazione di qualunque categoria catastale 2) PARTI COMUNI DEGLI IMMOBILI 3) PERTINENZE La detrazione è estesa anche alle spese sostenute per gli interventi eseguiti sulle pertinenze delle unità immobiliari residenziali possedute o detenute. La detrazione compete anche se gli interventi sono realizzati soltanto sulle pertinenze. In caso di lavori eseguiti sull abitazione e sulla pertinenza, il limite massimo di spese ammissibili pari a euro opera per ciascuna delle due unità. Diversamente, se l accatastamento è unico, il tetto massimo detraibile resta fissato in euro complessivi. 19

20 SPESE DETRAIBILI L agevolazione si applica con riferimento alle spese sostenute e pagate con bonifico bancario o postale ed effettivamente rimaste a carico di ciascun soggetto. Tra i costi detraibili rientrano quelli relativi: alla progettazione dei lavori; all acquisto dei materiali; all esecuzione dei lavori; alle altre prestazioni professionali richieste dal tipo di intervento; alla relazione di conformità degli stessi alle leggi vigenti; alle perizie e sopralluoghi; all imposta sul valore aggiunto, all imposta di bollo ed ai diritti pagati per le concessioni, alle autorizzazioni, alle denunzie di inizio lavori; agli oneri di urbanizzazione; ad altri eventuali costi strettamente inerenti la realizzazione degli interventi. Non rientrano nel beneficio fiscale: gli interessi passivi per i mutui contratti per l esecuzione degli interventi; i costi del trasloco e di custodia dei mobili. 20

21 COME OPERA LA DETRAZIONE Il beneficio fiscale, consistente in una detrazione dall Irpef pari al 36% dal 1 ottobre 2006, delle spese sostenute per gli interventi di ristrutturazione, deve essere ripartito in dieci rate annuali. Per i soggetti di età non inferiore a 75 o 80 anni la detrazione può essere ripartita rispettivamente in 5 o 3 rate annuali purché gli stessi siano proprietari o titolari di un diritto reale sull immobile oggetto degli interventi. 21

22 ADEMPIMENTI PER ACCEDERE AI BENEFICI 1. comunicazione di inizio lavori con raccomandata all Agenzia delle entrate - centro operativo di Pescara (Via Rio Sparto 10) occorre inviare la comunicazione di inizio lavori redatta su un apposito modello reperibile gratuitamente sul sito dell Agenzia delle entrate, a cui debbono essere allegate: copia della DIA; i dati catastali o, in mancanza, la fotocopia della domanda di accatastamento; fotocopia delle ricevute di pagamento Ici dal 1997 in poi, se dovuta; fotocopia della delibera assembleare e della tabella millesimale di ripartizione delle spese nel caso in cui i lavori vengono eseguiti sulle parti comuni di edifici residenziali; la dichiarazione del proprietario di consenso all esecuzione dei lavori nell ipotesi in cui questi vengano eseguiti dal detentore. 22

23 2. dichiarazione di esecuzione dei lavori nell ipotesi di lavori la cui spesa complessiva superi i ,69 euro occorre trasmettere all Agenzia delle entrate, entro il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi relativa all anno di imposta in cui sono eseguiti i lavori, una dichiarazione sottoscritta da un professionista iscritto negli albi degli ingegneri, architetti e geometri oppure da altro tecnico abilitato all esecuzione dei lavori. 3. raccomandata alla ASL la raccomandata non è prevista nel caso in cui i decreti legislativi relativi alle condizioni di sicurezza sui cantieri non prevedono l obbligo della notifica preliminare alla ASL (ad esempio non risulta necessaria qualora trattasi di cantiere per lavori che non superano i 200 uomini/giorni o cantieri che non comportino rischi particolari) 4. pagamenti condizione indispensabile per fruire della detrazione è che le spese siano pagate tramite bonifico bancario o postale da cui risulti la causale del versamento, il codice fiscale del beneficiario dell agevolazione, la partita Iva o codice fiscale dell impresa beneficiaria del bonifico. 23

24 ACQUISTO BOX PERTINENZIALI E possibile usufruire della detrazione Irpef fino al anche in relazione alle spese sostenute per la realizzazione di box o posti auto pertinenziali ad immobili residenziali. Condizione essenziale per usufruire della detrazione è la sussistenza del vincolo pertinenziale tra l edificio abitativo ed il Box e che entro il 31 dicembre 2006 sia stipulato il rogito notarile o sia stato registrato il preliminare di compravendita. Nel caso di acquisto di box pertinenziali la comunicazione al centro operativo di Pescara può essere inviata anche successivamente all inizio dei lavori purché entro il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi relativa al periodo d imposta nel quale si intende fruire della detrazione. La detrazione fiscale è commisurata alle spese di realizzazione del box/posto auto documentate da una specifica attestazione delle spese sostenute rilasciata dall impresa esecutrice dei lavori. 24

25 ACQUISTO EDIFICI RISTRUTTURATI E prorogata l agevolazione fiscale anche per i soggetti che acquistano unità abitative comprese in fabbricati sui quali per le imprese di costruzione o di ristrutturazione immobiliare o le cooperative edilizie, hanno eseguito interventi di recupero edilizio. I lavori edilizi dovranno essere eseguiti entro il 31 dicembre 2006 e la successiva alienazione o assegnazione dell immobile da parte dell impresa di costruzione o ristrutturazione dovrà avvenire entro il 30 giugno La detrazione fiscale, pari al 41% sino al ed al 36% dal 1 ottobre 2006 sino al 31 dicembre 2006, va calcolata sul 25% del prezzo di acquisto dell unità immobiliare con il limite massimo di spesa detraibile pari a riferito ad ogni unità immobiliare. La detrazione opera: - solo se oggetto di acquisto è un unità immobiliare di tipo residenziale mentre non è applicabile nel caso di acquisto di unità immobiliari che, sebbene facciano parte di un edificio interamente ristrutturato, non sia di tipo abitativo. Quindi non si può usufruire del beneficio fiscale nell ipotesi in cui, ad esempio, si acquista un box posto all interno di un fabbricato ristrutturato; - l agevolazione può applicarsi anche per le unità diverse da quelle di tipo residenziale solo nell ipotesi in cui vengano acquistate contestualmente a quelle abitative e siano qualificate in atto quali pertinenze di queste ultime. Il prezzo di acquisto su cui calcolare la detrazione comprende anche l Iva trattandosi di un onere addebitato all acquirente unitamente al corrispettivo di vendita dell immobile 25

DETRAZIONE SUL RECUPERO PATRIMONIO EDILIZIO

DETRAZIONE SUL RECUPERO PATRIMONIO EDILIZIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO IL PUNTO FISCALE DI FINE ANNO: OPPORTUNITA, CRITICITA E RIFLESSIONI DETRAZIONE SUL RECUPERO PATRIMONIO EDILIZIO Walter Cerioli 18 dicembre 2013 Sala Orlando

Dettagli

DETRAZIONI FISCALI DEL 50% INCENTIVI FISCALI

DETRAZIONI FISCALI DEL 50% INCENTIVI FISCALI INCENTIVI FISCALI RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE AGEVOLAZIONI FISCALI IN TERMINI DI DETRAZIONI IRPEF DEL 50% IN COSA CONSISTE? Limitatamente al settore della climatizzazione, l agevolazione consiste nel riconoscimento

Dettagli

STUDIO DINAMI Dottori Commercialisti

STUDIO DINAMI Dottori Commercialisti Circolare di Studio n.2 del 2015 PROROGA DELLE DETRAZIONI FISCALI: RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA E ACQUISTO MOBILI L articolo 1 comma 47 della Legge del 23 dicembre 2014 n.190 (Legge di Stabilità 2015) ha

Dettagli

INCENTIVI FISCALI Detrazioni 36%

INCENTIVI FISCALI Detrazioni 36% INCENTIVI FISCALI Detrazioni 36% Air Conditioning IN COSA CONSISTE? L agevolazione consiste nel riconoscimento di detrazioni d imposta d nella misura del 36 % delle spese sostenute entro il 2010 per: l

Dettagli

agevolazioni-fiscali.txt SICUREZZA: AGEVOLAZIONI PER AZIENDE E PRIVATI

agevolazioni-fiscali.txt SICUREZZA: AGEVOLAZIONI PER AZIENDE E PRIVATI SICUREZZA: AGEVOLAZIONI PER AZIENDE E PRIVATI Agevolazioni fiscali a favore delle piccole e medie imprese (DETRAZIONE D IMPOSTA DI 3000 EURO) La legge finanziaria 2008 n.244 all articolo 1 (commi dal 228

Dettagli

Ristrutturazioni edilizie

Ristrutturazioni edilizie Ristrutturazioni edilizie Chi sostiene spese per i lavori di ristrutturazione edilizia può fruire della detrazione d imposta Irpef pari al 36%. Per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre

Dettagli

Le regole, la misura e le modalità di fruizione delle detrazioni fiscali sulle RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE e sul RISPARMIO ENERGETICO

Le regole, la misura e le modalità di fruizione delle detrazioni fiscali sulle RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE e sul RISPARMIO ENERGETICO Le regole, la misura e le modalità di fruizione delle detrazioni fiscali sulle RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE e sul RISPARMIO ENERGETICO Relatori: Bazzarello Antonella: Dottore Commercialista e revisore contabile

Dettagli

Attenzione La detrazione spetta anche per l acquisto di immobili ristrutturati da imprese di costruzione o ristrutturazione o da cooperative.

Attenzione La detrazione spetta anche per l acquisto di immobili ristrutturati da imprese di costruzione o ristrutturazione o da cooperative. BENEFICI FISCALI RISTRUTTURAZIONI 2014 Scheda Informativa Chi sostiene spese per i lavori di ristrutturazione edilizia può fruire della detrazione d imposta Irpef pari al 36%. Per le spese sostenute dal

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FISCALI: RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE E RISPARMIO ENERGETICO

LE AGEVOLAZIONI FISCALI: RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE E RISPARMIO ENERGETICO S T U D I O D I S P I R I T O CONSULENZA FISCALE SOCIETARIA E CONTABILE MARIO DI SPIRITO Dottore Commercialista Revisore Contabile Consulente Tecnico del Tribunale di Roma Circolare n. 4 del 22/02/2012

Dettagli

Le spese di recupero del patrimonio edilizio - Parte I

Le spese di recupero del patrimonio edilizio - Parte I Le spese di recupero del patrimonio edilizio - Parte I Autore: Dott. P. Pirone La detrazione ai fini IRPEF Le spese sostenute per la ristrutturazione di immobili possono essere portare in detrazione dall

Dettagli

del 10 luglio 2012 Il decreto crescita e sviluppo (DL 22.6.2012 n. 83) - Novità in materia di detrazioni del 36% e del 55% INDICE

del 10 luglio 2012 Il decreto crescita e sviluppo (DL 22.6.2012 n. 83) - Novità in materia di detrazioni del 36% e del 55% INDICE Circolare n. 24 del 10 luglio 2012 Il decreto crescita e sviluppo (DL 22.6.2012 n. 83) - Novità in materia di detrazioni del 36% e del 55% INDICE 1 Premessa... 2 2 Detrazione IRPEF per interventi di recupero

Dettagli

DETRAZIONI FISCALI SULLE RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE

DETRAZIONI FISCALI SULLE RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE DETRAZIONI FISCALI SULLE RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE Per effetto del DL 201/2011 la detrazione fiscale sulle ristrutturazioni edilizie diventa una detrazione a regime (permanente). LA MISURA DELLA DETRAZIONE

Dettagli

AGEVOLAZIONI FISCALI SULLE RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE. a cura di Paola Martina

AGEVOLAZIONI FISCALI SULLE RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE. a cura di Paola Martina AGEVOLAZIONI FISCALI SULLE RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE a cura di Paola Martina RIFERIMENTI NORMATIVI Art. 1 co, 87 Legge di stabilità 2014 D.L. 4 giugno 2013 n. 63, convertito, con modifiche, dalla L. 3

Dettagli

Tassazione Immobili e attività all estero dopo le istruzioni dell Agenzia delle Entrate

Tassazione Immobili e attività all estero dopo le istruzioni dell Agenzia delle Entrate Torino, Giovedì 20 settembre 2012 Tassazione Immobili e attività all estero dopo le istruzioni dell Agenzia delle Entrate Ristrutturazioni edilizie Luca Asvisio 1 Intro La detrazione IRPEF connessa agli

Dettagli

FINANZIARIA 2007 VADEMECUM

FINANZIARIA 2007 VADEMECUM FINANZIARIA 2007 VADEMECUM 1 Riqualificazione energetica edifici: come richiedere le detrazioni. Le agevolazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici sono pienamente operative dal 1

Dettagli

SOMMARIO N O R M A T I V A... 3. Legge del 27/12/1997, n. 449 art. 1 (in vigore dal 01/01/1998 al 31/12/1999)...3

SOMMARIO N O R M A T I V A... 3. Legge del 27/12/1997, n. 449 art. 1 (in vigore dal 01/01/1998 al 31/12/1999)...3 INTERVENTI PER IL RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO (Indice cronologico della normativa e prassi con cenni alle modifiche o novità) SOMMARIO N O R M A T I V A... 3 Legge del 27/12/1997, n. 449 art. 1 (in

Dettagli

FINANZIARIA 2007: INTERVENTI DI RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO IRPEF 36% E IVA 10%

FINANZIARIA 2007: INTERVENTI DI RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO IRPEF 36% E IVA 10% FINANZIARIA 2007: INTERVENTI DI RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO IRPEF 36% E IVA Premessa Con l art. 1, comma 387, della Legge n. 296/2006 (Finanziaria 2007) sono state prorogate al 31 dicembre 2007 le

Dettagli

dal 1 gennaio 2014, la detrazione tornerà alla misura ordinaria del 36% e con il limite di 48.000 euro per unità immobiliare.

dal 1 gennaio 2014, la detrazione tornerà alla misura ordinaria del 36% e con il limite di 48.000 euro per unità immobiliare. Dal 1 gennaio 2012, la detrazione fiscale sulle ristrutturazioni edilizie non ha più scadenza. L agevolazione, introdotta fin dal 1998 e prorogata più volte, è stata resa permanente dal decreto legge n.

Dettagli

Per l installazione o sostituzione dell impianto di climatizzazione

Per l installazione o sostituzione dell impianto di climatizzazione Per l installazione o sostituzione dell impianto di climatizzazione PRIMA DI INIZIARE Il presente documento vuole essere un aiuto per tutti i Clienti Daikin Italy, siano essi professionisti del settore

Dettagli

La manovra Monti (DL 6.12.2011 n. 201)

La manovra Monti (DL 6.12.2011 n. 201) La manovra Monti (DL 6.12.2011 n. 201) Novità in materia di detrazioni del 36% e del 55% INDICE 1 - Premessa 2 - Detrazione IRPEF del 36% per interventi di recupero edilizio - Messa a regime dal 2012 2.1

Dettagli

L IVA AL 10% SUGLI INTERVENTI DI RECUPERO. L iva al 10% sulle manutenzioni degli edifici di tipo abitativo

L IVA AL 10% SUGLI INTERVENTI DI RECUPERO. L iva al 10% sulle manutenzioni degli edifici di tipo abitativo A cura di Raffaella Pompei, dottore commercialista, funzionario dell Ufficio fiscale L IVA AL 10% SUGLI INTERVENTI DI RECUPERO L iva al 10% sulle manutenzioni degli edifici di tipo abitativo La legge finanziaria

Dettagli

CONTRIBUTI PER L ELIMINAZIONE DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE NEGLI EDIFICI PRIVATI

CONTRIBUTI PER L ELIMINAZIONE DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE NEGLI EDIFICI PRIVATI CONTRIBUTI PER L ELIMINAZIONE DELLE BARRIERE ARCHITETTONICHE NEGLI EDIFICI PRIVATI Legge n. 13 del 09/01/1989 e circolare ministeriale Ministero dei Lavori Pubblici n. 1669 del 22/06/1989 La Legge n. 13

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA SULL AGEVOLAZIONE FISCALE DEL 36% - 50% - 65% AI FINI IRPEF.

SCHEDA INFORMATIVA SULL AGEVOLAZIONE FISCALE DEL 36% - 50% - 65% AI FINI IRPEF. STUDIO TECNICO Geom. INCORVAIA Marco Corso Francia n. 226, 10146 Torino Tel. 011.6995090 e-mail studioincorvaiamarco@libero.it P.I. 07938050015 C.F. NCR MRC 76P02 F335H N.7754 Albo Professionale del Collegio

Dettagli

La detrazione Irpef per le spese di ristrutturazione e per il risparmio energetico. Palmanova (UD) - 12 Novembre 2010 dott. Alessandro Bergamaschi

La detrazione Irpef per le spese di ristrutturazione e per il risparmio energetico. Palmanova (UD) - 12 Novembre 2010 dott. Alessandro Bergamaschi La detrazione Irpef per le spese di ristrutturazione e per il risparmio energetico Palmanova (UD) - 12 Novembre 2010 dott. Alessandro Bergamaschi Le spese di ristrutturazione Normativa di riferimento Art.

Dettagli

STUDIO DOTT. BONVICINI Circolare n. 5 del 10 gennaio 2006

STUDIO DOTT. BONVICINI Circolare n. 5 del 10 gennaio 2006 STUDIO DOTT. BONVICINI Circolare n. 5 del 10 gennaio 2006 LA DETRAZIONE PER GLI INTERVENTI DI RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO SALE AL 41% Riferimenti: Art. 1, Legge n. 449/97 Art. 1, comma 121, Legge

Dettagli

L applicazione dell IVA agevolata del 10% per le opere di MANUTENZIONE ORDINARIA E MANUTENZIONE STRAORDINARIA

L applicazione dell IVA agevolata del 10% per le opere di MANUTENZIONE ORDINARIA E MANUTENZIONE STRAORDINARIA Studio Tecnico Geometri SAPINO Giuseppe e PEDERZANI Fabio Via Pollano, 26 12033 MORETTA (CN) - tel. 0172.94169 fax 172.917563 mail: gsapino@geosaped.com fpederzani@geosaped.com P.E.C.: giuseppe.sapino@geopec.it

Dettagli

Informativa n. 24 INDICE. del 20 giugno 2013

Informativa n. 24 INDICE. del 20 giugno 2013 Informativa n. 24 del 20 giugno 2013 Novità in materia di detrazioni per gli interventi di recupero edilizio e di riqualificazione energetica degli edifici (DL 4.6.2013 n. 63) INDICE 1 Premessa... 3 2

Dettagli

36%. Chiarimenti ministeriali.

36%. Chiarimenti ministeriali. SERVIZIO INFORMATIVO ANGAISA 36%. Chiarimenti ministeriali. Circolare Agenzia Entrate n. 24 del 10.06.2004 Circolare Ministerale - Agenzia delle Entrate Direzione Centrale Normativa e Contenzioso - 10

Dettagli

interventi di ristrutturazione edilizia miglioramento delle prestazioni energetiche Bonus mobili - Contributi

interventi di ristrutturazione edilizia miglioramento delle prestazioni energetiche Bonus mobili - Contributi Sui criteri applicativi delle agevolazioni fiscali su interventi di ristrutturazione edilizia ed interventi finalizzati al miglioramento delle prestazioni energetiche degli edifici. Bonus mobili - Contributi

Dettagli

NOTA OPERATIVA N. 7/2012

NOTA OPERATIVA N. 7/2012 NOTA OPERATIVA N. 7/2012 OGGETTO: ristrutturazioni edilizie, detrazioni 36-50% - Introduzione I lavori di ristrutturazione edilizia consentono alle persone fisiche di beneficiare, ormai da molti anni,

Dettagli

Detrazione Irpef spese ristrutturazione Casi risolti

Detrazione Irpef spese ristrutturazione Casi risolti Detrazione Irpef spese ristrutturazione Casi risolti Saverio Cinieri Dottore Commercialista Revisore Contabile Giornalista pubblicista Agg. 23/06/2015 1 Soggetti Circolare 10 giugno 2004, n. 24/E Nel caso

Dettagli

RISOLUZIONE N. 118/E

RISOLUZIONE N. 118/E RISOLUZIONE N. 118/E Direzione Centrale Normativa Roma, 30 dicembre 2014 OGGETTO: Imposte sui redditi - Spese sostenute per la redazione di un atto di vincolo unilaterale - Art. 16-bis del TUIR - Istanza

Dettagli

Soggetto interessato. Intestazione documento di spesa

Soggetto interessato. Intestazione documento di spesa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 319 03.12.2015 Bonus ristrutturazione: detrazione fiscale delle spese Categoria: Irpef Sottocategoria: Detrazione 36% La detrazione fiscale delle

Dettagli

Documenti delle Commissioni di Studio

Documenti delle Commissioni di Studio Documenti delle Commissioni di Studio GIUGNO 4, 2013 ANNO 1, NUMERO 4 Segnalazioni Novità Prassi Interpretative COMMISSIONE FISCALITA Edilizia: Proroga delle detrazioni sulle ristrutturazioni e per gli

Dettagli

semplificazione ed attuazione

semplificazione ed attuazione ANNA GIACOMONI mercoledì, giovedì, 18 26 settembre giugno 2014 2013 6 mesi dopo il decreto del fare: bilancio, G i o r n a ta d e l D e c r e to del fare semplificazione ed attuazione RIFLESSI FISCALI

Dettagli

Ristrutturazione: la documentazione delle spese

Ristrutturazione: la documentazione delle spese Fiscal Adempimento La circolare di aggiornamento professionale N. 40 17.11.2014 Ristrutturazione: la documentazione delle spese Categoria: Irpef Sottocategoria: Detrazione 36% Come noto per fruire della

Dettagli

Capitolo II ALIQUOTA IVA RIDOTTA AL 10% PER INTERVENTI DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA

Capitolo II ALIQUOTA IVA RIDOTTA AL 10% PER INTERVENTI DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA Capitolo II ALIQUOTA IVA RIDOTTA AL 10% PER INTERVENTI DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA 2.1 OGGETTO DELL AGEVOLAZIONE L art. 7, comma 1, lett. b) l. n. 488/99, ha previsto l applicazione di una aliquota IVA

Dettagli

Pesaro, 22 Novembre 2013 Relazione del Dott. Giorgio De Rosa Dottore Commercialista Revisore Legale

Pesaro, 22 Novembre 2013 Relazione del Dott. Giorgio De Rosa Dottore Commercialista Revisore Legale Pesaro, 22 Novembre 2013 Relazione del Dott. Giorgio De Rosa Dottore Commercialista Revisore Legale DETRAZIONE IRPEF PER RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE È il bonus tradizionalmente noto come detrazione IRPEF

Dettagli

Davide Bonori Unione Installazione Impianti CNA Bologna 07/11/2012. Ciclo di incontri LA SFIDA DELL EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DEGLI EDIFICI

Davide Bonori Unione Installazione Impianti CNA Bologna 07/11/2012. Ciclo di incontri LA SFIDA DELL EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DEGLI EDIFICI Progetto 20-20-20 Traguardo Condomini Con il contributo di: Sponsor dell iniziativa: Ciclo di incontri LA SFIDA DELL EFFICIENTAMENTO ENERGETICO DEGLI EDIFICI Bologna, 5 novembre 2012 Davide Bonori Unione

Dettagli

Le agevolazioni fiscali per la tua casa. In questo terzo video ti spiegherò i primi cinque punti del beneficio fiscale 50%

Le agevolazioni fiscali per la tua casa. In questo terzo video ti spiegherò i primi cinque punti del beneficio fiscale 50% In questo terzo video ti spiegherò i primi cinque punti del beneficio fiscale 50% 1 Introduzione alle agevolazioni In cosa consiste Chi può usufruirne Cumulabilità con altre agevolazioni Aliquota IVA applicabile

Dettagli

Bonus arredi e ristrutturazione edilizia

Bonus arredi e ristrutturazione edilizia 1 Ottobre 2009 Bonus arredi e ristrutturazione edilizia Gentile cliente, con la presente desideriamo ricordarle che il contribuente che esegue lavori di ristrutturazione su più unità abitative ha diritto

Dettagli

DETRAZIONI FISCALI SU CAMINETTI E STUFE

DETRAZIONI FISCALI SU CAMINETTI E STUFE DETRAZIONI FISCALI SU CAMINETTI E STUFE Periodo in cui sono sostenute le spese Fino al 25/06/2012 Dal 26/06/2012 al 31/12/2012 Dal 01/01/2013 al 30/06/2013 Dal 01/07/2013 Opere finalizzate al risparmio

Dettagli

CONDOMINIO E FISCO Parte terza

CONDOMINIO E FISCO Parte terza PERCORSO FORMATIVO L AMMINISTRATORE IMMOBILIARE: professionista domani CONDOMINIO E FISCO Parte terza Le agevolazioni fiscali Introduzione Proroga della detrazione del 50% dall Irpef fino al 31.12.2014

Dettagli

AGEVOLAZIONI FISCALI Detrazioni del 36% e 55% Saisi Dott. Daniele daniele.saisi@gmail.com

AGEVOLAZIONI FISCALI Detrazioni del 36% e 55% Saisi Dott. Daniele daniele.saisi@gmail.com Detrazioni del 36% e 55% Saisi Dott. Daniele daniele.saisi@gmail.com DETRAZIONI FISCALI 36% 1 Le agevolazioni fiscali, introdotte dalla legge 449/97, per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio,

Dettagli

Fiscal News N. 168. Manutenzione immobili e aliquota IVA agevolata. La circolare di aggiornamento professionale 18.06.2014

Fiscal News N. 168. Manutenzione immobili e aliquota IVA agevolata. La circolare di aggiornamento professionale 18.06.2014 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 168 18.06.2014 Manutenzione immobili e aliquota IVA agevolata Categoria: IVA Sottocategoria: Aliquota applicabile Nell ambito degli interventi

Dettagli

INFORMATIVA N. 14/2013

INFORMATIVA N. 14/2013 STUDIO RENZO GORINI DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE COMO 10.9.2013 22100 COMO - VIA ROVELLI, 40 TEL. 031.27.20.13 www.studiogorini.it FAX 031.27.33.84 E-mail: segreteria@studiogorini.it INFORMATIVA

Dettagli

DETRAZIONE SUL RISPARMIO ENERGETICO

DETRAZIONE SUL RISPARMIO ENERGETICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO IL PUNTO FISCALE DI FINE ANNO: OPPORTUNITA, CRITICITA E RIFLESSIONI DETRAZIONE SUL RISPARMIO ENERGETICO Walter Cerioli 18 dicembre 2013 Sala Orlando Corso

Dettagli

FAQ dell Agenzia delle Entrate disponibili sul sito Internet www.agenziaentrate.gov.it ed aggiornate al mese di gennaio 2015

FAQ dell Agenzia delle Entrate disponibili sul sito Internet www.agenziaentrate.gov.it ed aggiornate al mese di gennaio 2015 FAQ dell Agenzia delle Entrate disponibili sul sito Internet www.agenziaentrate.gov.it ed aggiornate al mese di gennaio 2015 BONUS RISTRUTTURAZIONI Si può usufruire della detrazione per i lavori di ristrutturazione

Dettagli

L energia per uscire dalla crisi:

L energia per uscire dalla crisi: L energia per uscire dalla crisi: La riqualificazione e l efficienza energetica: obiettivi ambientali e obblighi di legge le opportunità per la riqualificazione energetica degli edifici Claudio Degano

Dettagli

In particolare dall imposta lorda a carico del contribuente è possibile detrarre:

In particolare dall imposta lorda a carico del contribuente è possibile detrarre: Introduzione L acquisto di ausili quale servoscale (es.montascale OtoLift), piattaforme elevatrici per l utilizzo in abitazioni private, in quanto considerati mezzi finalizzati all abbattimento delle barriere

Dettagli

DETRAZIONI FISCALI 50% (ex 36%). RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE

DETRAZIONI FISCALI 50% (ex 36%). RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE DETRAZIONI FISCALI 50% (ex 36%). RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE (Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione

Dettagli

VALORE PENSIONE Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Documento sulle anticipazioni (ed. 01/14)

VALORE PENSIONE Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Documento sulle anticipazioni (ed. 01/14) VALORE PENSIONE Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione Documento sulle anticipazioni (ed. 01/14) Pagina 2 di 6 - Documento sulle anticipazioni Edizione 01.2014 Valore Pensione

Dettagli

RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA DETRAZIONE FISCALE DEL 50% (SU UNA SPESA MASSIMA DI 96.000)

RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA DETRAZIONE FISCALE DEL 50% (SU UNA SPESA MASSIMA DI 96.000) Pag.1 RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA DETRAZIONE FISCALE DEL 50% (SU UNA SPESA MASSIMA DI 96.000) Chi può richiederla? Elenchiamo di seguito i soggetti che hanno la possibilità di richiedere la detrazione fiscale

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO AURORA PREVIDENZA SEZIONE I: NORME GENERALI

FONDO PENSIONE APERTO AURORA PREVIDENZA SEZIONE I: NORME GENERALI Allegato alla Nota Informativa FONDO PENSIONE APERTO AURORA PREVIDENZA DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI FONDO PENSIONE SEZIONE I: NORME GENERALI Articolo 1. Oggetto 1.1 Il presente documento disciplina le

Dettagli

Le agevolazioni fiscali per la tua casa

Le agevolazioni fiscali per la tua casa In questo primo video ti spiegherò i primi cinque punti del beneficio fiscale 50% 1 50% che è esattamente la percentuale che puoi recuperare dall imposta sul reddito della spesa che andrai a sostenere

Dettagli

Ristrutturazioni edilizie: detrazione in aumento al 50%

Ristrutturazioni edilizie: detrazione in aumento al 50% Ristrutturazioni edilizie: detrazione in aumento al 50% di Sabatino Ungaro LA NOVITA` Per le spese documentate relative agli interventi di ristrutturazione edilizia, sostenute a partire dal 26 giugno 2012

Dettagli

DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI

DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI Il presente documento disciplina le modalità di liquidazione anticipata dell ammontare della posizione pensionistica individuale da parte del Fondo (di seguito, Anticipazione),

Dettagli

Previdenza Attiva. Documento sulle anticipazioni. Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo - Fondo pensione Tariffa: PIP 15-07/2015

Previdenza Attiva. Documento sulle anticipazioni. Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo - Fondo pensione Tariffa: PIP 15-07/2015 BG Previdenza Attiva Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo - Fondo pensione Tariffa: PIP 15-07/2015 Documento sulle anticipazioni Il presente documento costituisce parte integrante della

Dettagli

FONDO PENSIONE DEI DIPENDENTI DELLA HEWLETT-PACKARD ITALIANA S.r.l. E DI ALTRE SOCIETA DEL GRUPPO HEWLETT-

FONDO PENSIONE DEI DIPENDENTI DELLA HEWLETT-PACKARD ITALIANA S.r.l. E DI ALTRE SOCIETA DEL GRUPPO HEWLETT- FONDO PENSIONE DEI DIPENDENTI DELLA HEWLETT-PACKARD ITALIANA S.r.l. E DI ALTRE SOCIETA DEL GRUPPO HEWLETT- DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI FONDO PENSIONE SEZIONE I: NORME GENERALI Articolo 1. Oggetto 1.1

Dettagli

La ristrutturazione edilizia

La ristrutturazione edilizia La ristrutturazione edilizia Le novità 2014 sulle detrazioni CASA DOLCE CASA È UN PROGETTO REALIZZATO CON IL CONTRIBUTO DI Le detrazioni per la ristrutturazione Ristrutturando il proprio immobile, o parti

Dettagli

Fiscal News N. 293. La circolare di aggiornamento professionale

Fiscal News N. 293. La circolare di aggiornamento professionale Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 293 07. 09. 2012 I bonus per l edilizia: alcuni casi pratici Il maggiore sconto è attualmente previsto fino a giugno 2013 Categoria: Irpef Sottocategoria:

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Recupero edilizio: ampliato il raggio d azione dell agevolazione Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che l Agenzia delle

Dettagli

Illumina il tuo futuro

Illumina il tuo futuro Illumina il tuo futuro INTRODUZIONE I contribuenti che sostengono spese per interventi mirati al risparmio energetico possono usufruire di una particolare agevolazione fiscale, avvalendosi di una specifica

Dettagli

Recupera il. grazie al bonus fiscale

Recupera il. grazie al bonus fiscale WWW.PREZZIPORTEBLINDATE.IT Recupera il grazie al bonus fiscale Fino al SU PORTE BLINDATE, INFISSI E CASSEFORTI Fino al 31 Dicembre 2015 Agevolazioni fiscali Per lavori di ristrutturazione 50% Innalzamento

Dettagli

Detrazione del 36% sugli interventi di recupero edilizio

Detrazione del 36% sugli interventi di recupero edilizio COMITATO REGIONALE TOSCANO GEOMETRI Via Volturno 10/12/C - 50019 Osmannoro - Sesto Fiorentino - FIRENZE Tel. 055/5002380 - Fax 055/5522399 Cod. Fiscale 80011550482 E-mail - comtoscanogeometri@libero.it

Dettagli

La lente sul fisco. Agevolazione del 36% per le spese di recupero edilizio e del 55% per le spese di riqualificazione energetica Ultime novità

La lente sul fisco. Agevolazione del 36% per le spese di recupero edilizio e del 55% per le spese di riqualificazione energetica Ultime novità La lente sul fisco L Aggiornamento Professionale on-line Guida Operativa Agevolazione del 36% per le spese di recupero edilizio e del 55% per le spese di riqualificazione energetica Ultime novità (AGGIORNATA

Dettagli

RISTRUTTURARE CONVIENE

RISTRUTTURARE CONVIENE RISTRUTTURARE CONVIENE GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE OPERE DI RISTRUTTURAZIONE E RECUPERO EDILIZIO DELLE ABITAZIONI Collegio Via Ugo Foscolo, 6-25128 Brescia - Tel. 030-399133 www.ancebrescia.it

Dettagli

IntegrazionePensionisticaAurora

IntegrazionePensionisticaAurora IntegrazionePensionisticaAurora Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo Fondo Pensione DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI Il presente documento costituisce parte integrante della Nota informativa

Dettagli

Documento sulle anticipazioni (art. 11, comma 7, del decreto legislativo n. 252 del 5 dicembre 2005)

Documento sulle anticipazioni (art. 11, comma 7, del decreto legislativo n. 252 del 5 dicembre 2005) Società del Gruppo Sara Libero Domani Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo - Fondo Pensione Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 5092 (art. 13 del decreto legislativo n. 252 del

Dettagli

Circolare N.146 del 7 novembre 2011

Circolare N.146 del 7 novembre 2011 Circolare N.146 del 7 novembre 2011 Detrazione del 36% sugli interventi di recupero edilizio. I documenti da conservare per i controlli e le verifiche Detrazione del 36% sugli interventi di recupero edilizio:

Dettagli

Il bonus arredi per il 2015

Il bonus arredi per il 2015 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 132 23.04.2015 Il bonus arredi per il 2015 Categoria: Irpef Sottocategoria: Detrazione 36% Come noto la Legge di Stabilità 2015 ha prorogato fino

Dettagli

Detrazione per box auto

Detrazione per box auto Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 59 25.10.2013 Detrazione per box auto Categoria: Irpef Sottocategoria: Detrazione 36% Tra i lavori sulle unità immobiliari residenziali e sugli

Dettagli

DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI (redatto ai sensi del D. Lgs. 5 Dicembre 2005, n.252, art.11, comma 7)

DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI (redatto ai sensi del D. Lgs. 5 Dicembre 2005, n.252, art.11, comma 7) Piano Individuale Pensionistico Fondo Pensione DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI (redatto ai sensi del D. Lgs. 5 Dicembre 2005, n.252, art.11, comma 7) Il presente documento integra il contenuto della Nota

Dettagli

REGOLAMENTO DEGLI ANTICIPI SULLA POSIZIONE INDIVIDUALE

REGOLAMENTO DEGLI ANTICIPI SULLA POSIZIONE INDIVIDUALE CASSA DI PREVIDENZA DEL PERSONALE DELLA CASSA DI RISPARMIO DI PADOVA E ROVIGO Fondo Pensione Complementare iscritto al n. 1016 dell Albo dei Fondi Pensione - I Sezione Speciale Ente morale riconosciuto

Dettagli

DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI

DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI Il presente documento integra il contenuto della Nota Informativa relativa all offerta pubblica di adesione al fondo pensione aperto a contribuzione definita Fondo Pensione Aperto a contribuzione definita

Dettagli

GUIDA 50% alla detrazione fiscale del. per la ristrutturazione degli edifici

GUIDA 50% alla detrazione fiscale del. per la ristrutturazione degli edifici GUIDA alla detrazione fiscale del 50% per la ristrutturazione degli edifici CLASSE A srl V. Mazzini, 17 Noceto (PR) P.IVA 02718150341 tel. 0521.627904 www.classearl.com SOMMARIO 1. LA DETRAZIONE FISCALE

Dettagli

Aggiornato sulla base del Decreto Ministeriale dell 11 marzo 2008 e del Decreto Attuativo del 7 aprile 2008

Aggiornato sulla base del Decreto Ministeriale dell 11 marzo 2008 e del Decreto Attuativo del 7 aprile 2008 Pagina 1 di 5 L OPUSCOLO HA CARATTERE PURAMENTE INFORMATIVO, POTREBBE CONTENERE ERRORI O ESSERE MANCANTE DI EVENTUALI AGGIORNAMENTI. Aggiornato sulla base del Decreto Ministeriale dell 11 marzo 2008 e

Dettagli

FONDO PENSIONE APERTO TESEO

FONDO PENSIONE APERTO TESEO FONDO PENSIONE APERTO TESEO istituito dalla Società Reale Mutua di Assicurazioni (Gruppo Reale Mutua) iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 17 Documento sulle anticipazioni (redatto ai sensi del

Dettagli

Interventi di ristrutturazione e riqualificazione energetica degli immobili: le regole per bonus e detrazioni fiscali.

Interventi di ristrutturazione e riqualificazione energetica degli immobili: le regole per bonus e detrazioni fiscali. Interventi di ristrutturazione e riqualificazione energetica degli immobili: le regole per bonus e detrazioni fiscali Antonio Piccolo Milano, 19 marzo 2015 AGEVOLAZIONI FISCALI Ristrutturazioni Edilizie

Dettagli

Informativa - ONB INDICE. ORDINE NAZIONALE dei BIOLOGI Via Icilio n 7 00153 ROMA - Tel. 06.57060221 Email: consulenzafiscale@onb.it Pag.

Informativa - ONB INDICE. ORDINE NAZIONALE dei BIOLOGI Via Icilio n 7 00153 ROMA - Tel. 06.57060221 Email: consulenzafiscale@onb.it Pag. Informativa - ONB Novità in materia di detrazioni per gli interventi di recupero edilizio e di riqualificazione energetica degli edifici (DL 4.6.2013 n. 63 conv. L. 3.8.2013 n. 90) INDICE 1 Premessa...

Dettagli

Regolamento di disciplina delle anticipazioni

Regolamento di disciplina delle anticipazioni PreviGen - Cassa di previdenza per i Dipendenti delle aziende convenzionate - Fondo Pensione Regolamento di disciplina delle anticipazioni Ai sensi dell Art. 11 comma 7 del D. Lgs. 252, 5 dicembre 2005

Dettagli

FONDO PENSIONE DIPENDENTI GRUPPO AXA

FONDO PENSIONE DIPENDENTI GRUPPO AXA Allegato alla Nota Informativa FONDO PENSIONE DIPENDENTI GRUPPO AXA DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI FONDO PENSIONE SEZIONE I: NORME GENERALI Articolo 1. Oggetto 1.1 Il presente documento disciplina le modalità

Dettagli

LINEE GUIDA PER L INTERVENTO AL CORSO DI AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE PER PROGETTISTI E COSTRUTTORI N. 01/07-FIRENZE 12APRILE 2007

LINEE GUIDA PER L INTERVENTO AL CORSO DI AGGIORNAMENTO E FORMAZIONE PER PROGETTISTI E COSTRUTTORI N. 01/07-FIRENZE 12APRILE 2007 STUDIO ANDREA GIUSEPPE BUSNELLI ragioniere commercialista Via Montebello, 24-20121 Milano Tel. 02/62690524 - Fax 02/62690532 E-mail: abusne@tin.it LINEE GUIDA PER L INTERVENTO AL CORSO DI AGGIORNAMENTO

Dettagli

ABITAZIONI Sono i fabbricati inclusi nelle categorie catastali da A1 ad A9, esclusa la categoria A10 (uffici e studi privati)

ABITAZIONI Sono i fabbricati inclusi nelle categorie catastali da A1 ad A9, esclusa la categoria A10 (uffici e studi privati) ABITAZIONI Sono i fabbricati inclusi nelle categorie catastali da A1 ad A9, esclusa la categoria A10 (uffici e studi privati) CESSIONI (artt.10, c. 1, n. 8-bis - Tab. A, parte II, n. 21 e parte III, nn.

Dettagli

Fiscal News N. 105. Aliquota IVA 10% e beni significativi. La circolare di aggiornamento professionale 26.03.2015 R.M. 25/E/2015

Fiscal News N. 105. Aliquota IVA 10% e beni significativi. La circolare di aggiornamento professionale 26.03.2015 R.M. 25/E/2015 Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 105 26.03.2015 Aliquota IVA 10% e beni significativi R.M. 25/E/2015 Categoria: IVA Sottocategoria: Aliquote applicabili Nell ambito degli interventi

Dettagli

Detrazione del 36% per ristrutturazioni edilizie. Thomas Tassani Università degli Studi di Urbino

Detrazione del 36% per ristrutturazioni edilizie. Thomas Tassani Università degli Studi di Urbino Detrazione del 36% per ristrutturazioni edilizie Thomas Tassani Università degli Studi di Urbino Finanziaria 2008 (art. 1, c. 17) Spese ristrutturazione edilizia (abitazioni private e parti comuni di edifici

Dettagli

OGGETTO: LA DETRAZIONE IRPEF DEL 36% PER LE SPESE DI RISTRUTTURAZIONE CIRCOLARE N. 1/2003

OGGETTO: LA DETRAZIONE IRPEF DEL 36% PER LE SPESE DI RISTRUTTURAZIONE CIRCOLARE N. 1/2003 Direzione Regionale del Piemonte Ufficio Fiscalità Generale Torino, 29/01/2003 Prot. n. 03/5727 OGGETTO: LA DETRAZIONE IRPEF DEL 36% PER LE SPESE DI RISTRUTTURAZIONE CIRCOLARE N. 1/2003 Premessa È necessario

Dettagli

l agenzia in f orma RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE: LE AGEVOLAZIONI FISCALI marzo aggiornamento

l agenzia in f orma RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE: LE AGEVOLAZIONI FISCALI marzo aggiornamento l agenzia in f orma aggiornamento marzo 2011 RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE: LE AGEVOLAZIONI FISCALI l agenzia in f orma aggiornamento marzo 2011 RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE: LE AGEVOLAZIONI FISCALI INDICE INTRODUZIONE

Dettagli

GLI ADEMPIMENTI E LE NOVITA FISCALI IN CAPO AL CONDOMINIO

GLI ADEMPIMENTI E LE NOVITA FISCALI IN CAPO AL CONDOMINIO GLI ADEMPIMENTI E LE NOVITA FISCALI IN CAPO AL CONDOMINIO Esempi di gestione e compilazione di modelli fiscali Roberto Martini Dottore commercialista in Verona roberto.martini187@alice.it DI COSA PARLIAMO:

Dettagli

DETRAZIONE DEL 36% Torino, lì 11 settembre 2007. Circolare n. 22/2007

DETRAZIONE DEL 36% Torino, lì 11 settembre 2007. Circolare n. 22/2007 Dott. Carlo Agosta Dott. Enrico Pogolotti Dott. Davide Mancardo Dott.ssa Chiara Valente Dott.ssa Stefania Neirotti Torino, lì 11 settembre 2007 Circolare n. 22/2007 OGGETTO: Ulteriori chiarimenti sulle

Dettagli

Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Informativa ONB Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate INDICE 1 Premessa... 2 2 Soggetti beneficiari... 2 3 Ambito oggettivo

Dettagli

Detrazioni delle spese per interventi di recupero del patrimonio. edilizio e di riqualificazione energetica degli edifici

Detrazioni delle spese per interventi di recupero del patrimonio. edilizio e di riqualificazione energetica degli edifici Detrazioni delle spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica degli edifici RIFERIMENTI: Art. 1, commi da 344 a 349, l. n. 296 del 2006, in materia di risparmio

Dettagli

Oggetto: il punto sulle agevolazioni per le ristrutturazioni edilizie e l IVA 10%.

Oggetto: il punto sulle agevolazioni per le ristrutturazioni edilizie e l IVA 10%. Oggetto: il punto sulle agevolazioni per le ristrutturazioni edilizie e l IVA 10%. Il cosiddetto decreto milleprorghe ha disposto l ennesimo differimento del termine per beneficiare del bonus sulle spese

Dettagli

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE SPESE DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA

LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE SPESE DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA LE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE SPESE DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA 1 INTRODUZIONE (1) La detrazione fiscale per interventi di ristrutturazione edilizia è disciplinata dall articolo 16-bis del Dpr 917/86

Dettagli

DETRAZIONI FISCALI GLI INTERVENTI AGEVOLATI

DETRAZIONI FISCALI GLI INTERVENTI AGEVOLATI DETRAZIONI FISCALI Chi sostiene spese per i lavori di ristrutturazione edilizia può fruire della detrazione d imposta Irpef pari al 36%. Per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2014 (termine

Dettagli

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail

Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail Studio Campasso Associati Corso Marconi 38, 10125 Torino Telefono 0116698083 Fax 0116698132 e-mail info@studiocampasso.it www.studiocampasso.it Informativa n. 22 del 27 luglio 2011 DL 13.5.2011 n. 70 convertito

Dettagli

RIGO E37-1 SOSTITUZIONE FRIGORIFERI E CONGELATORI CON APPARECCHI CLASSE A+

RIGO E37-1 SOSTITUZIONE FRIGORIFERI E CONGELATORI CON APPARECCHI CLASSE A+ RIGO E37-1 SOSTITUZIONE FRIGORIFERI E CONGELATORI CON APPARECCHI CLASSE A+ L art 1, comma 353, Legge n. 296/2006 ha introdotto una nuova detrazione dall Irpef per la sostituzione di frigoriferi, congelatori

Dettagli

STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI

STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI STUDIO DPM COMMERCIALISTI ASSOCIATI Gentili Clienti Oggetto: Proroga delle detrazioni per le spese di recupero del patrimonio edilizio e di riqualificazione energetica Con il D.L. 4 giugno 2013, n. 63,

Dettagli

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA PER FRUIRE DELLA DETRAZIONE D IMPOSTA AI FINI IRPEF

COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA PER FRUIRE DELLA DETRAZIONE D IMPOSTA AI FINI IRPEF COMUNICAZIONE DI INIZIO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA PER FRUIRE DELLA DETRAZIONE D IMPOSTA AI FINI IRPEF Art. 1, comma 3, della legge 27 dicembre 1997, n. 449 Decreto Interministeriale 18 febbraio

Dettagli

DETRAZIONE DEL 41% E/O DEL 36% SU SPESE PER INTER- VENTI DI RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO

DETRAZIONE DEL 41% E/O DEL 36% SU SPESE PER INTER- VENTI DI RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO DETRAZIONE DEL 41% E/O DEL 36% SU SPESE PER INTER- VENTI DI RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO INTRODUZIONE ALLE SPESE PER RISTRUTTURAZIONE Legge 449/97 L agevolazione fiscale in commento, è stata introdotta

Dettagli