COSA Community Oriented Service Architecture

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COSA Community Oriented Service Architecture"

Transcript

1 GdL-Enterprise 2.0 COSA Community Oriented Service Architecture Un nuovo approccio al sistema informativo, con una rivoluzione copernicana nella sua architettura informatica, abilita le imprese, grandi e piccole, ad affrontare la globalizzazione, contenendo i costi ICT. Giulio Beltrami....

2 Sommario L OBIETTIVO Che l ICT possa aiutare le imprese, grandi e piccole, ad affrontare la globalizzazione dei mercati: per soddisfare i clienti, per rapportarsi con i fornitori e partner e per fruire dei collaboratori, avvantaggiandosi sulla concorrenza, nel rispetto delle norme vigenti. IL PROBLEMA Nell ICT a supporto degli affari, le piccole imprese sono anoressiche (contabilità e office), mentre le grandi soffrono di bulimia (ERP, CRM, SCM, PDM, DMS, BI, BPM, Portali,...). L AUSPICIO Invero la stessa tecnologia Internet ( & Web), che ha spinto la globalizzazione, si sta evolvendo (SOA & Web n.0), per aiutarci a raggiungere l obiettivo, risolvendo il problema. LA SOLUZIONE Ma solo un nuovo approccio al sistema informativo, con una rivoluzione copernicana nella sua architettura informatica, garantisce quel livello di capacità & governabilità nelle relazioni d affari, necessario alle imprese del terzo millennio, per operare nei mercati globali. 1

3 Il difficile rapporto dell ICT con le PMI L'83% delle Intranet punta innanzitutto sui cataloghi e sui listini online e il 74% sulla messaggistica (secondo Databank). E' un modello abbastanza diverso da quello propagandato qualche anno fa e basato sui sitirobot di commercio elettronico - dice Stefano Miceli docente all'università di Venezia e attento studioso dei processi innovativi nei sistemi d'impresa del Nord-Est - le piccole e medie imprese vivono di flessibilità continua e di propria identità, spesso personale; mettono sul WEB il catalogo o il listino, ma gestiscono affari, clienti e catene di partner con un continuo scambio comunicativo; ed in prima persona, a partire dal titolare (Il Sole 24 Ore - New Economy - 13 Luglio 2001) Ancor oggi l ICT è ben lungi da soddisfare i requisiti informativi delle PMI italiane, espressi nelle precedenti dichiarazioni Per le grandi, tutti gli interessati lamentano sprechi di risorse umane e finanziarie, imprevedibili e incontenibili; a esempio la configurazione e personalizzazione di un ERP (o CRM o SCM) costa decine di volte il prezzo delle licenze. Senza parlare delle complicazioni e dei rischi, nell integrare applicazioni, o aggiungere nuove prestazioni al sistema informativo esistente. 2

4 La necessità per le PMI di collaborare Il 97,8% delle imprese manifatturiere italiane ha meno di 50 addetti. E un primato dell Italia nel contesto europeo, anche perché le imprese minori forniscono un apporto all occupazione e alla creazione di ricchezza sensibilmente superiore alle cugine del Vecchio Continente. Tuttavia, le migliori di queste sono quelle che hanno imparato ad operare in rete, o all interno dei distretti oppure riunendosi in gruppo con altre aziende. Tra queste spiccano le 20mila imprese (5mila in più del 2005) della cosiddetta Middle class, cioè piccole aziende che, per propensione ad investire, per aspetti comportamentali, organizzativi, relazionali e di mercato si comportano già come le medie imprese. (Rapporto Pmi 2007, di Unioncamere e Istituto Tagliacarne) La rete può rappresentare una delle migliori soluzioni al problema dimensionale del nostro sistema economico in quanto abbiamo osservato che quando l impresa leader acquisisce la consapevolezza di non poter fare a meno dei partner, inizialmente formalizza i rapporti mediante contratti e poi compra le imprese nodali trasformando la rete in un gruppo di imprese 3

5 Le imprese già oggi operano in comunità d affari Ogni impresa, dalla più piccola alla più grande, deve operare abilmente con una ampia varietà di clienti-fornitori-collaboratori-partner, affrontando apertamente la concorrenza, nel rispetto delle normative nazionali e internazionali: (from Sterling Commerce, an AT&T Company) 4

6 Le tendenze della globalizzazione 10 tendenze 2008 della Supply Chain del settore manifatturiero, secondo gli analisti: 1. Le principali aziende si muovono verso una globalizzazione della Supply Chain. 2. L IT lavora verso ambienti sempre più collaborativi e aperti alla comunità 3. I modelli di azienda integrata globalmente portano a un rafforzamento delle relazioni sulla Supply Chain 4. La spesa IT nella Supply Chain si concentrerà sul fulfillment. 5. La gestione del ciclo di vita del prodotto diventerà una strategia aziendale. 6. Gli investimenti in software per la gestione del prodotto saranno verso l integrazione di processi e non sull automazione dei compiti. 7. RFID non ha ancora dimostrato il suo reale valore. 8. A causa della responsabilità sociale e la compatibilità aziendale, i problemi dei fornitori possono diventare vostri problemi. 9. Le aziende manifatturiere dovranno investire in knowledge management. 10. Le tecnologie senza intervento umano emergeranno come elemento chiave per migliorare i servizi di consegna. (Manufacturing Insights, an IDC Company) 5

7 Gli obiettivi della globalizzazione Tre macro-obiettivi che derivano dai 10 trend (da Sterling Commerce, an AT&T Company): Crescita profittevole Ordine perfetto Agilità negli affari 6

8 Per fortuna l ICT si sta evolvendo favorevolmente A fronte della crescita esponenziale (legge di Moore) della capacità elaborativa e trasmissiva grezza dei sistemi informatici, si è verificata una crescita non più che lineare e incerta della loro efficacia applicativa, correlata alla capacità del software. E l ICT non è percepito come bene di primaria necessità; si pensi all informatizzazione delle PMI, della scuola, della comunità civile, della Giustizia, dello Stato, della casa e dell ambiente. Le maggiori difficoltà e delusioni si riscontrano nello sfruttamento collettivo del software, piuttosto che in quello individuale; ma proprio dall uso del software, per facilitare le relazioni d affari fra imprese, si attende una soluzione alle sfide della globalizzazione. Per fortuna oggi partecipiamo ad una rivoluzione tecnologica, con un salto di livello nella capacità del software, grazie a nuovi paradigmi di connettività universale: e Web Web Services Con cui le persone possono comunicare fra loro, in qualsiasi luogo e orario, pubblicando ipertesti e inviando posta elettronica su Internet. Con cui sistemi informatici diversi possono comunicare fra loro su Internet (internetelepatia) Che abilitano le SOA (Service Oriented Architectures), il Web 2.0 e il Web

9 1. Il paradiso dell integratore applicativo (SOA) Ancor oggi si costruisce per blocchi e monoliti, di rado in movimento e per frammenti. E poiché queste architetture non sono state provviste di alcun elemento che le aiutasse a essere continuamente aggiornate, sono destinate a incanutire dal giorno immediatamente successivo alla loro inaugurazione. Di rado reggono al peso dell'invecchiamento: con il tempo, finiscono di somigliare a quelle anziane prostitute che si sforzano di offrire l'immagine di una giovinezza sempre più penosa. (da "Tutto è paesaggio" di Lucien Kroll, Universale Architettura, Maggio 1999) L integrazione è sempre stata un punto dolente dei sistemi informativi, a fronte dello sviluppo caotico delle applicazioni aziendali e interaziendali e con la crescita di complessità delle architetture ICT, a partire dal mainframe, per arrivare ad Internet, attraverso il client/server. Peraltro gli approcci adottati sono progrediti nel tempo, fino alla SOA (Service Oriented Architecture), che offre semplici ma efficaci meccanismi di integrazione flessibile di servizi informatici, intra e inter-aziendali: REST, SOAP, WSDL, UDDI, BPEL, BPEL4People. 8

10 2. Gli utenti e sviluppatori collaborano urbi et orbi (Web 2.0) Sfruttare l Intelligenza Collettiva Il principio centrale che sta dietro al successo dei giganti nati nell'era del Web 1.0 che sono sopravvissuti per guidare l era del Web 2.0 sembra essere questo: che hanno abbracciato la potenza del web per sfruttare l intelligenza collettiva. Tim O'Reilly, Cos'è Web 2.0, 2005 I sei concetti del Web 2.0: 1. Servizi, non software pacchettizzato. 2. Il servizio migliora automaticamente, se più persone lo utilizzano. 3. I servizi vanno progettati in modo da essere riutilizzabili. 4. Gli utenti devono essere trattati come co-sviluppatori dell'applicazione. 5. I servizi devono essere resi fruibili a svariate tipologie d'utenza e piattaforme (PC, smart-phone, palmari, riproduttori digitali audio/video, ecc..). 6. Non esistono rilasci bensì continui aggiornamenti ai servizi. Un servizio Web 2.0 va immaginato in uno stato di beta perpetuo. Dalla Newsletter settimanale System i News - 19/02/2008 della Duke Italia (http://www.duke.it/) 9

11 3. La globalizzazione del sapere e del saper fare (Web 3.0) La società si basa non sulla comunicazione, ma sulla registrazione. Poiché nulla di sociale esiste fuori del testo, le carte, gli archivi e i documenti costituiscono l elemento fondamentale del mondo sociale. La società non si basa sulla comunicazione, ma sulla registrazione, che costituisce la condizione per la creazione di oggetti sociali. Maurizio Ferraris, Documentalità. Perché è necessario lasciar tracce, 2009 Il proliferare dei contenuti dovuto al Web 2.0 e Enterprise 2.0 rende sempre più opportuno integrare world-wide le basi di dati e di conoscenza con le applicazioni di business, beneficiando della tecnologia semantica, che ha raggiunto un primo grado di maturità con le raccomandazioni W3C per il Semantic Web (RDF, SPARQL, OWL, ). Questo nuovo Web è stato chiamato Web 3.0, che potrebbe anche riguardare il business di una ipotetica Enterprise 3.0, anche se tale sigla non si è ancora affermata. 10

12 Ma il progresso dell ICT non basta Ci vuole un nuovo approccio olistico al sistema informativo: Relazione Coscienza Semantica CAPACITA S.I. GOVERNABILITA Intelligenza Emulazione Diligenza che migliori la capacità di fare affari dell impresa, usando: 1. La relazione d affari, come fattore d impresa 2. La semantica, come collante delle relazioni d affari 3. La emulazione, come rincorsa alle prassi migliori e migliori la governabilità dell impresa, per consentirne il successo, favorendo: 1. La consapevolezza (awareness) nell operare quotidiano. 2. La intelligenza (intelligence) nel valutare e prevedere le prestazioni. 3. La diligenza (compliance) nel prevenire difetti e abusi di comportamento. 11

13 1. La relazione d affari come fattore d impresa 1 Il mondo è tutto ciò che accade. 1.1 Il mondo è la totalità dei fatti, non delle cose. Ludwig Wittgenstein, Tractatus logico-philosophicus, 1922 Bisogna concepire sistemi informativi relazionali, orientati alle relazioni d affari fra imprese (pratiche), invece che alle risorse della singola impresa, a cui fa riferimento il paradigma ERP. Nell impresa, che opera nella sua comunità d affari: Invece di partire dalle risorse organizzative (ruoli, norme e procedure), per stabilire uno schema esaustivo ma rigido della base dati. Si parte dalle relazioni d affari, per concepire uno schema aperto di deposito (repository) dei fattori gestionali (business object) persistenti, rispetto alla dinamica degli affari passati, correnti e previsti. 12

14 2. La semantica come collante delle relazioni d affari La nozione di gioco linguistico è legata all'idea che il significato della parola risieda nel suo uso. Wittgenstein utilizza l'idea del gioco come un'analogia, un'analogia con una particolare parte del linguaggio: un buon esempio potrebbe essere rappresentato dallo stringere un accordo con qualcuno, dal firmare un contratto. David Pears, Wittgenstein e i giochi linguistici Bisogna concepire sistemi informativi semantici, per permettere la negoziazione e lo espletamento di forniture e collaborazioni, fra le diverse imprese della comunità d affari. In particolare ogni impresa esibisce un contratto di servizio - con i ruoli del personale, le norme produttive e le procedure esecutive vigenti - formulato in un linguaggio convenuto fra le parti, per facilitare le relazioni d affari - entro e fra - le imprese della comunità. Infatti è la semantica del contratto a governare ogni relazione d affari, per il personale addetto (work management) e per i servizi d automazione (process management) a supporto. Un adeguato supporto semantico è indispensabile, quando si superi la concezione Cuetrain, dei mercati come conversazioni, per quella Biztrain dei mercati come negoziazioni. 13

15 3. La emulazione come adozione delle prassi migliori L imitazione ha una duplice conseguenza per l apprendimento fra organizzazioni che competono entro lo stesso campo: la soluzione che viene copiata porta a diminuire il vantaggio competitivo di chi l aveva inventata, ma nel contempo beneficia del processo di diffusione che le assicura una maggiore legittimazione. S. Gherardi e D. Nicolini, Apprendimento e conoscenza nelle organizzazioni 2004 Sapendo che: il bene della comunità d affari consegue dall emulazione fra le imprese partecipanti il bene dell impresa consegue dall emulazione fra i suoi addetti bisogna concepire sistemi informativi mimici, per favorire una corretta emulazione, come motore di miglioramento delle imprese e della comunità d affari, nel suo complesso. Anche le competenze professionali e le missioni imprenditoriali emergono da forme di emulazione, ai corrispondenti livelli di partecipazione, nella comunità d affari. 14

16 4. La governabilità come condizione di successo negli affari Il Signore può perdonare, quelli che non sanno quello che fanno; la Globalizzazione no! (Anonimo 2015) Per favorire il successo negli affari, senza detrimento per la comunità, bisogna concepire sistemi informativi di governo dell impresa, in termini di: a) intelligenza (intelligence) nel valutare e prevedere le proprie prestazioni. b) diligenza (compliance) nel prevenire eventuali difetti e abusi. Ove presupposto a tutto ciò è la consapevolezza (awareness) negli affari, intesa come conoscenza di chi possa-fare / stia-facendo / abbia-fatto cosa e come (quando, dove,...) Peraltro la globalizzazione dei mercati e delocalizzazione delle imprese sono una vera sfida per una intelligenza & diligenza negli affari, che sia rispettosa degli usi & costumi locali. 15

17 Il rischio di inefficienza del sistema informatico a supporto Il nuovo approccio al sistema informativo rischia di scontrarsi con l inefficienza del sistema informatico a supporto: UTENZA OPERAZIONI Pratiche & Prodotti ETL INTELLIGENZA AFFARI COSCIENZA DILIGENZA in cui tradizionalmente si privilegia l attività produttiva (operazioni), mescolando i dati di produzione con quelli di gestione. Mentre l esercizio coscienzioso, dell intelligenza e diligenza nella conduzione degli affari, si riduce ad un macchinoso controllo ex-post, estrapolando le evidenze dai dati operazionali, con procedure ETL. Anche l illusione, di soddisfare il complesso del sistema informativo con l ERP, è offuscata dall arrembaggio dei vari CRM, SCM, DMS, BIS, BPM, ecc.. 16

18 Una rivoluzione copernicana del sistema informatico Solo una rivoluzione copernicana del sistema informatico, abilitata dalla SOA, ne garantisce l efficacia, a fronte delle nuove prestazioni richieste: INTELLIGENZA conti COSCIENZA AFFARI Pratiche WS OPERAZIONI Prodotti DILIGENZA rendi-conti ove l attività produttiva (operazioni) è supportata da specifici Servizi-Web (WS), nell ambito di una cosciente-intelligente-diligente gestione degli affari correnti. Portare in primo piano la gestione degli affari (pratiche), intesi come rendi-cont-azione sistematica degli stessi, garantisce la necessaria coscienza-intelligenza-diligenza nella operatività quotidiana, a partire dal controllo d accesso utente al sistema informativo. 17

19 Arriva il Web pragmatico (COSA) Il Web, dalla concezione originaria di base di conoscenza universale, disponibile quando ci serve, è destinato a diventare un ambiente di lavoro virtuale, ove condurre i nostri affari quotidiani, secondo le prassi ivi definite (Web pragmatico). Per ottenere ciò bisogna coniugare i vantaggi del Web 2.0/3.0 e della SOA in una COSA (Community Oriented Service Architecture), in cui i servizi siano considerati componenti collaborativi, e non solo una paccottiglia di subroutines e oggetti programmatici in rete o di applicazioni per l utente finale (secondo la vulgata dei Web-Service). In cui i Servizi Web, indipendentemente dai criteri di fornitura e modalità di elaborazione: a) Automatica, nell accezione classica di Web-Service. b) Manuale, con strumenti di produttività individuale (data entry, office automation, ecc.). c) Applicativa, tramite specifici moduli software, interagenti con il Browser dell utente. d) Fisica, tramite dispositivi d interfaccia, sensori e attuatori. siano orchestrati da un Community Business Server che ne: a) Pubblichi le prestazioni attese, nella base di conoscenza della comunità d affari. b) Mantenga lo stato e contesto di esecuzione, per gli addetti, umani e/o automatici. c) Raccolga i risultati prodotti, nella base di esperienza, condivisa dai partner d affari. 18

20 1. La coscienza dell impresa (Community Business Server)..Libertà non è uno spazio libero, Libertà è partecipazione... Giorgio Gaber La Libertà 1973 Il Community Business Server è un SaaS (Software as a Service) per la gestione pratiche (case management), nell ambito di comunità d affari (business community) comunque estese e articolate, di enti pubblici e aziende private, ma anche di piccole imprese, associazioni e studi professionali. Il lavoro degli addetti è facilitato dalla conoscenza della propria impresa e della comunità d affari in cui opera e dalla esperienza delle pratiche in corso e passate. Vige una sorta di thai-ci auto-poietico, per cui: Le pratiche sono governate dalle risorse organizzative, interne (ruoli, norme, procedure) ed esterne (clienti, fornitori, partner) dell impresa; Le risorse si sviluppano in base alle esigenze delle pratiche sopravvenenti, dettate dal mercato. Governano le Pratiche ESPERIENZA IMPRESA Risorse Pratiche Addetti Comunità d affari CONOSCENZA Sviluppano le Risorse In ogni impresa della comunità è sempre chiaro chi faccia cosa e come, ed è possibile conoscere in tempo reale l avanzamento, la storia e la consistenza delle pratiche, per ricavarne criteri di miglioramento continuo dell organizzazione aziendale stessa. 19

21 2. La intelligenza dell impresa (Business Intelligence) Information obtained from analyzing and evaluating live business processes provides an important leading indicator for a company s performance and value creation activities. Merely collecting KPIs on a data-driven basis without linking them to processes does not boost business performance, however. Process-oriented performance management tools are required that seamlessly enable day-to-day business management at the strategic, tactical, and operational level. IDS Scheer AG Il Community Business Server fornisce le dimensioni (risorse) ed i fatti (pratiche) ad un sotto-sistema Business-Intelligence/Performance-Analysis: Incorporato (embedded) nella piattaforma gestionale. Orientato alle pratiche (process oriented) Governato dalle procedure (process driven) che trasforma la BI centrata sui dati, in cui contano solo i risultati, in una BI centrata sui processi, che tiene conto anche di come i risultati sono ottenuti. La COSA aiuta le imprese a reagire e prevenire in tempo utile gli eventi del mercato, traducendo la Business-Intelligence in Intelligent-Business. 20

22 3. La diligenza dell impresa (Business Risk & Compliance) The risk-based definition of effective controls, documentation of these and monitoring of how upto-date and effective they are in a constantly changing, dynamic GRC and business environment is a major challenge facing companies today. IDS Scheer AG Il Community Business Server fornisce le KPI (risorse) ed i fatti (pratiche), rilevanti per il sottosistema Business RC (Risk & Compliance), che risulta quindi: Incorporato (embedded) nella piattaforma gestionale. Orientato alle pratiche (process oriented) Governato dalle procedure (process driven) Semplificando così l implementazione e l uso e soddisfacendo le imprese che vogliano assicurarsi la prevenzione di eventuali errori e abusi di comportamento, in sintonia con la normativa vigente. La COSA permette di evolvere da una sicurezza governata dai dati, basata su parametri e chiavi ad hoc, ad una sicurezza governata dai processi, che ad esempio tiene conto anche dei ruoli effettivi assegnati agli addetti, nell ambito delle procedure esecutive vigenti. 21

23 La COSA incorpora una extended-enterprise Architecture (XEA) Risorse Pratiche 22

24 La COSA potrebbe influenzare certi principi di management!? CXO 2.0 Management 2.0 Our enterprises have 21st-century, Internet-enabled business processes, mid-20th-century management processes, all built atop 19th-century management principles GdLENT20 COSA V11 23

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget

IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Data Sheet IBM Cognos 8 BI Midmarket Reporting Packages Per soddisfare tutte le vostre esigenze di reporting restando nel budget Panoramica Le medie aziende devono migliorare nettamente le loro capacità

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE UFFICIO SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE E STATISTICA Via V. Verrastro, n. 4 85100 Potenza tel

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

LE ESIGENZE INFORMATICHE NELL ERA di INTERNET

LE ESIGENZE INFORMATICHE NELL ERA di INTERNET LE ESIGENZE INFORMATICHE NELL ERA di INTERNET Internet una finestra sul mondo... Un azienda moderna non puo negarsi ad Internet, ma.. Per attivare un reale business con transazioni commerciali via Internet

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult

Enterprise Content Management. Terminologia. KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa. Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult KM, ECM e BPM per creare valore nell impresa Giovanni Marrè Amm. Del., it Consult Terminologia Ci sono alcuni termini che, a vario titolo, hanno a che fare col tema dell intervento KM ECM BPM E20 Enterprise

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale Il Business Process Management: nuova via verso la competitività Renata Bortolin Che cosa significa Business Process Management? In che cosa si distingue dal Business Process Reingeneering? Cosa ha a che

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office

Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit. Un Prodotto della Suite BOC Management Office Gestione delle Architetture e dei Servizi IT con ADOit Un Prodotto della Suite BOC Management Office Controllo Globale e Permanente delle Architetture IT Aziendali e dei Processi IT: IT-Governance Definire

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

La Valutazione degli Asset Intangibili

La Valutazione degli Asset Intangibili La Valutazione degli Asset Intangibili Chiara Fratini Gli asset intangibili rappresentano il patrimonio di conoscenza di un organizzazione. In un accezione ampia del concetto di conoscenza, questo patrimonio

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007 Presentazione di alcuni casi di successo Paolo Piffer 28 Maggio 2007 AZIENDA 1 DEL SETTORE CERAMICO Il problema presentato L azienda voleva monitorare il fatturato in raffronto ai 2 anni precedenti tenendo

Dettagli

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0

Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Enterprise Services Infrastructure ESI 2.0 Caratteristiche e Posizionamento ver. 2.1 del 21/01/2013 Cos è ESI - Enterprise Service Infrastructure? Cos è ESI? ESI (Enteprise Service Infrastructure) è una

Dettagli

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta

L idea. 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta Guardare oltre L idea 43.252.003.274.489.856.000 combinazioni possibili di cui solo una è quella corretta I nostri moduli non hanno altrettante combinazioni possibili, ma la soluzione è sempre una, PERSONALIZZATA

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Mergers & Acquisitions Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Di Michael May, Patricia Anslinger e Justin Jenk Un controllo troppo affrettato e una focalizzazione troppo rigida sono la

Dettagli

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone pag. 1 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Introduzione alla Business Intelligence Un fattore critico per la competitività è trasformare la massa di dati prodotti

Dettagli

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Asset Management Day Milano, 3 Aprile 2014 Politecnico di Milano OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Massimiliano D Angelo, 3E Sales Manager Italy 3E Milano, 3 Aprile

Dettagli

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com 2 Tecnoteca è nata nel 2000 con sede a Tavagnacco ha scelto da subito di lavorare

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict 01NET NETWORK www.01net.it Pag 2 Dati di traffico 01net Network Totale

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Business Process Outsourcing

Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing Kedrios propone un modello di outsourcing completo Il Gruppo SIA-SSB, attraverso Kedrios dispone di una consolidata tradizione di offerta di servizi di Outsourcing Amministrativo

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Un sistema integrato di Business Intelligence consente all azienda customer oriented una gestione efficace ed efficiente della conoscenza del

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

RUP (Rational Unified Process)

RUP (Rational Unified Process) RUP (Rational Unified Process) Caratteristiche, Punti di forza, Limiti versione del tutorial: 3.3 (febbraio 2007) Pag. 1 Unified Process Booch, Rumbaugh, Jacobson UML (Unified Modeling Language) notazione

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Comprendere, gestire, organizzare e migliorare i processi di business Caso di studio a cura della dott. Danzi Francesca e della prof. Cecilia Rossignoli 1 Business process Un

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Sage ERP X3. Naturalmente mid-market.

Sage ERP X3. Naturalmente mid-market. Sage ERP X3. Naturalmente mid-market. ENERGIA GESTIONALE Contenuti LA SOLUZIONE Sage ERP X3 La soluzione ERP per il mid-market 1 La soluzione che supporta la crescita della vostra azienda 3 Una presenza

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Business Intelligence: dell impresa

Business Intelligence: dell impresa Architetture Business Intelligence: dell impresa Silvana Bortolin Come organizzare la complessità e porla al servizio dell impresa attraverso i sistemi di Business Intelligence, per creare processi organizzativi

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014

DELIBERAZIONE N. 30/7 DEL 29.7.2014 Oggetto: Assegnazione all Azienda ASL n. 8 di Cagliari dell espletamento della procedura per l affidamento del servizio di realizzazione del sistema informatico per la gestione dell accreditamento dei

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

DIVENTA UN PERFETTO DECISION-MAKER

DIVENTA UN PERFETTO DECISION-MAKER 2012 NUMERO 16 SOLUZIONI PER IL TUO BUSINESS IN PRIMO PIANO PRENDI LA DECISIONE GIUSTA Assumi il controllo dei tuoi dati UN NUOVO SGUARDO AI DATI ANALITICI Trasforma le informazioni sul tuo business MAGGIORE

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale DataFix D A T A N O S T O P La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale L a necessità di fornire un adeguato supporto agli utenti di sistemi informatici

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace:

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Overview tecnica Introduzione E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Introduce un architettura ESB nella realtà del cliente Si basa su standard aperti Utilizza un qualsiasi Application

Dettagli

Storia ed evoluzione dei sistemi ERP

Storia ed evoluzione dei sistemi ERP Storia ed evoluzione dei sistemi ERP In questo breve estratto della tesi si parlerà dei sistemi ERP (Enterprise Resource Planning) utilizzabili per la gestione delle commesse; questi sistemi utilizzano

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

IBM UrbanCode Deploy Live Demo

IBM UrbanCode Deploy Live Demo Dal 1986, ogni giorno qualcosa di nuovo Marco Casu IBM UrbanCode Deploy Live Demo La soluzione IBM Rational per il Deployment Automatizzato del software 2014 www.gruppoconsoft.com Azienda Nata a Torino

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli