1 Navata. Intorno alle finestre, collocate nelle lunette, cornici architettoniche

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1 Navata. Intorno alle finestre, collocate nelle lunette, cornici architettoniche"

Transcript

1 1

2 La chiesa è a unica navata scandita in sei campate sulla quale si aprono simmetricamente, con archi a tutto sesto, dodici cappelle, delle quali due fungono da accesso laterale alla chiesa. La navata termina nell abside poligonale sopraelevata di alcuni gradini. Tutta la chiesa è riccamente decorata con raffigurazioni e ornati pittorici. La decorazione pittorica risale all inizio del novecento (anni 30), quando la chiesa fu ricostruita, tuttavia talora si osservano decorazione più semplici ed incerte, come quelle poste ai lati dei pilastri, che potrebbero rimandare anche ad un altro intervento decorativo. Con certezza appartiene ad un altro intervento pittorico la decorazione figurativa della cappella del battistero. L impianto architettonico e decorativo rimanda a quello del vicino Santuario di Caravaggio. Nella navata maggiore pilastri scanalati, con bastoncini dorati e capitelli ionici, sostengono il cornicione, che separa le pareti dalla copertura suddivisa in campate voltate a crociera. Ogni campata è decorata con motivi a grottesca; nelle vele laterali entro i motivi a grottesca sono raffigurati in tondi putti che reggono cartigli; nelle lunette che collegano la volta al cornicione trovano posto i grandi finestroni incorniciati da riquadrature architettoniche monocrome. Una grande riquadratura architettonica incornicia anche la vetrata istoriata sulla parete di controfaccia. La copertura dell abside è divisa in spicchi che ripetono il modulo dei pilastri posti sulle pareti dell abside stesse: negli spicchi sono raffigurate le Virtù teologali. Le cappelle sono decorate con motivi architettonici e con candelabri che si ripetono 2

3 nei moduli a sinistra e a destra in modo quasi simmetrico; all interno dei medaglioni ricavati decorativamente sulle lesene e nelle parti di trabeazione delle cappelle sono raffigurati gli apostoli, gli evangelisti e simboli che rimandano ai temi della salvezza. Tra le cappelle le due prospicienti dedicate al Sacro Cuore e alla Vergine sono le più riccamente decorate: oltre ai motivi decorativi e simbolici similari alle altre cappelle trovano posto nella volta a botte le raffigurazioni degli episodi della vita di Cristo e della Vergine. 1 Navata La navata è scandita da pilastri poligonali che partisono le aperture delle cappelle laterali sui quali poggia il fascione del cornicione che perimetra la navata e l abside. I pilastri, modulati da bastoncini a rilievo dorati nella parte inferiore e da scanalature nella parte superiore, terminano con un capitello di stile ionico. Il cornicione semplificato nel suo profilo, è arricchito da decorazioni pittoriche che propongono ovuli e foglie d acanto; il fascione del cornicione è decorato a finto marmo. Il cornicione è collegato alla volta con lunette, al centro delle quali sono collocate le finestre, che danno luce alla chiesa. La volta è divisa in campate a crociera: le tre campate centrali hanno dimensione maggiore, mentre le campate terminali, verso l abside e la controfaccia, hanno larghezza minore. La crociera delle vele è sottolineata da cornici decorative che simulano rilievi in stucco, così pure illusionistiche cornici partiscono le vele; all interno delle partizioni sono raffigurate grottesche e nelle vele maggiori, entro sfondati tondi, si osservano raffigurazioni di putti che sostengono cartigli. I sottarchi che separano le crociere sono anch essi decorati pittoricamente con cornici geometriche dorate. Intorno alle finestre, collocate nelle lunette, decorazioni monocrome simulano cornici architettoniche di gusto baroccheggiante. Tale incorniciature è riproposta in dimensioni maggiori anche intorno alla finestra istoriata della controfaccia.. L arcosanto, anch esso decorato pittoricamente, divide la navata dalla zona absidale. 3

4 2 Abside INSERTO SPECIALE La parte inferiore è scandita da lesene che ripropongono lo stesso modulo decorativo dei pilastri della navata racchiudendo riquadri monocromi. Ai lati dell abside due aperture collegano l abside stessa alla cappella laterale sinistra e ad uno spazio arretrato in cui è collocata una finestra. Il cornicione che prosegue dai lati della navata divide la parete dalla copertura a sei spicchi, collegata al cornicione da altrettante lunette. Negli spicchi sono raffigurate le virtù teologali, rese riconoscibili dai cartigli raffigurati nelle lunette di raccordo. Al centro della volta entro un tondo è raffigurato l Agnello pasquale. 3 Cappella del confessionale destro La cappella presenta una decorazione a lacunari rettangolari che occupa la volta a botte. Un cornicione modanato con rilievi dorati divide le pareti dalla volta di copertura. Sulle facce dei pilastri poste ai lati dell accesso alla cappella, e sull architrave dell apertura d accesso alla cappella successiva, entro tondi posti al centro di cornici decorative, sono raffigurati gli apostoli Giacomo, Simone e Taddeo. 4

5 4 Cappella della Vergine La cappella è separata dalla navata da una balaustra marmorea. Un cornicione modanato con rilievi dorati divide le pareti dalla volta di copertura La decorazione illusionistica prospettica di un abside occupa la parete di fondo, ove al centro è situato l altare marmoreo dedicato alla Madonna. I pilastri nelle parti interne sono decorate con semplici cornici, mentre candelabre floreali si ritrovano sulle facce dei pilastri ai lati dell arcatura di accesso, che collega la navata alla cappella. Sulla volta la decorazione pittorica di finti rilievi in stucco partisce lo spazio in tre riquadri ove sono raffigurati: La presentazione al tempio, L annunciazione e L incoronazione della Vergine. 5 Cappella d accesso laterale destro Un cornicione modanato con rilievi dorati divide le pareti dalla volta di copertura Sulle facce dei pilastri poste a lato dell arcatura di accesso alla cappella viene raffigurato simbolicamente a sinistra il tema di Cristo e del Sacrificio Eucaristico, mentre a destra viene svolto il tema della Madonna, sorgente di acqua viva. Le facce dei pilastri interne alla cappella sono decorate con semplici cornici. Sulla parete monocroma di fondo si osserva al di sopra della porta un riquadro decorativo con centro figurato; anche al di sopra degli architravi delle aperture d accesso alle cappelle confinanti sono raffigurati entro cartigli i ritratti degli apostoli Matteo e Bartolomeo La decorazione della volta imita una partizione dello spazio scandito da lacunari in stucco con rosetta centrale. 5

6 6 Cappella di S. Giuseppe Un cornicione modanato con rilievi dorati divide le pareti dalla volta, che mostra una decorazione pittorica a riquadrature modanate in stucco Sulla parete di fondo monocroma è collocata sopra una mensola la statua di S. Giuseppe. Sugli architravi delle aperture di collegamento con le cappelle poste a lato entro motivi decorativi a cornice sono raffigurati a sinistra S. Giovanni e a destra il suo simbolo, l aquila. I pilastri interni sono decorati con semplici cornici, mentre sulle facce dei pilastri, a lato dell arcatura di accesso alla cappella, sono raffigurate candelabre. 7 Cappella accesso sacrestia 8 Cappella laterale abside 9 Cappella prospiciente accesso sacrestia In queste cappelle non si osserva alcun motivo decorativo. Un cornicione in stucco con rilievi dorati separa le pareti e i pilastrini dalla volte a botte e a crociera. La cappella laterale all abside si affaccia sull abside stessa con un apertura quadrata. 10 Cappella del Vescovo La volta presenta lo stesso motivo decorativo della Cappella prospiciente. Un cornicione modanato con parti dorate separa la volta dalla parete di fondo e dai pilastri. Sulla parete di fondo monocroma è collocata sopra una mensola la statua di un vescovo. Sugli architravi delle aperture di accesso alle cappelle adiacenti, entro riquadri decorativi, sono raffigurati un santo apostolo e un simbolo. Le facce dei pilastri interne alle cappelle sono decorate con semplici cornici, mentre quelle poste a lato dell arcatura di collegamento con la navata maggiore presentano una decorazione a candelabra uguale a quella della cappella simmetrica. 11 Cappella d accesso laterale sinistro Sulla volta si osservano motivi decorativi che imitano un soffitto a lacunari con rosette centrali, così come osservabile nella cappella prospiciente. Sulle architravi degli accessi alle cappelle poste a lato si osservano, entro cornici decorative 6

7 tondi raffiguranti S. Andrea e S. Pietro. Il cornicione in stucco modanato con rilievi dorati separa la volta dalla parete di fondo e dai pilastri. Le facce dei pilastri a lato dell arcatura di collegamento con la navata, sono decorate motivi decorativi a carattere figurativo. 12 Cappella del Sacro Cuore 7

8 Sulla volta i motivi decorativi, che imitano cornici in stucco, dividono lo spazio in tre riquadri. Nei riquadri sono raffigurati da sinistra a destra La resurrezione di Cristo, La raffigurazione simbolica del SS. Sacramento, L Apparizione di Gesù agli Apostoli. Il cornicione modanato con rilievi dorati separa la volta dalla parete di fondo e dai pilastri. Sulla parete di fondo una decorazione architettonica illusionistica prospettica incornicia l altare marmoreo, ove è collocata la Statua del Sacro Cuore di Gesù. Sugli architravi delle aperture alle cappelle contigue, entro motivi decorativi a cornice, trovano posto raffigurazioni simboliche. Le facce dei pilastri, a lato dell arco di accesso alla cappella, sono decorate con motivi floreali e con figurazioni a carattere simbolico. Una balaustra marmorea separa la cappella dalla navata. 13 Cappella confessionale sinistro La volta è decorata a lacunari rettangolari in stucco resi illusionisticamente. Il cornicione modanato con rilievi dorati divide la volta dalla parete di fondo e dai pilastri. Le facce interne dei pilastri sono decorate con semplici cornici. Sull architrave di accesso alla Cappella del Sacro Cuore, sulla parete prospiciente e sulla facce dei pilastri a lato dell - arcatura di accesso, vi sono tondi raffiguranti gli apostoli Filippo, Mattia e Tommaso. 14 Cappella del Battistero La volta a crociera con motivi stellati è raccordata con il cornicione da tre lunette, ove entro tondi trovano posto raffigurazioni simboliche legate al tema del battesimo. Il cornicione modanato, privo di dorature, separa la volta dalle pareti. Sulla parete di fondo è raffigurato il Battesimo di Cristo, mentre sulle pareti laterali sono dipinte figure angeliche nell atto di reggere lapidi con iscrizioni. 8

La Chiesa Dei Santi Tommaso E Benedetto Bosco Chiesanuova

La Chiesa Dei Santi Tommaso E Benedetto Bosco Chiesanuova La Chiesa Dei Santi Tommaso E Benedetto Bosco Chiesanuova Salienti pietra Facciata Campanile Pietra bianca Bifore vetro Rosone Pietra bianca e vetro Contrafforti pietra rossa chiara Lunetta affresco Portale

Dettagli

CHIESA DI SANTA CHIARA. Analisi storica della città di Trani e pianta della Chiesa e Convento di S. Chiara.

CHIESA DI SANTA CHIARA. Analisi storica della città di Trani e pianta della Chiesa e Convento di S. Chiara. Analisi storica della città di Trani e pianta della Chiesa e Convento di S. Chiara. Vista della chiesa prima dei lavori di restauro Vista della chiesa dopo i lavori di restauro Vista della controfacciata

Dettagli

La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda

La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda Nel corso dei secoli, la vecchia parrocchiale di Sovico, subì notevoli trasformazioni. Dalle notizie esistenti, sappiamo che già nel XII secolo,

Dettagli

Enrica Borra. Restauro Conservativo Affreschi ed Opere D Arte. Via Campasso 17,13881 Cavaglià (BI) Tel. 340.8982117 E-MAIL: enrica.borra@email.

Enrica Borra. Restauro Conservativo Affreschi ed Opere D Arte. Via Campasso 17,13881 Cavaglià (BI) Tel. 340.8982117 E-MAIL: enrica.borra@email. Enrica Borra Restauro Conservativo Affreschi ed Opere D Arte Via Campasso 17,13881 Cavaglià (BI) Tel. 340.8982117 E-MAIL: enrica.borra@email.it www.restaurienricaborra.com Enrica Borra Diplomata in pittura

Dettagli

Chiesa e Canonica di Santa Maria a Bagnano, Comune di Certaldo

Chiesa e Canonica di Santa Maria a Bagnano, Comune di Certaldo Chiesa e Canonica di Santa Maria a Bagnano, Comune di Certaldo Il complesso immobiliare si trova in località Bagnano in aperta campagna, poco distante da Certaldo ed è composto da Chiesa, Canonica e alcuni

Dettagli

Chiesa collegiata dei Santi Gervasio e Protasio - Sondrio

Chiesa collegiata dei Santi Gervasio e Protasio - Sondrio Chiesa collegiata dei Santi Gervasio e Protasio - Sondrio RICERCA ESEGUITA DA MARCO MARVEGGIO, ALESSANDRO DELLA VALLE STEFANO PROIETTI,, IAN VUTCARIOV CLASSE 5^ SCUOLA PRIMARIA BRUNO CREDARO- VIA BOSATTA,

Dettagli

CHIESA SANTA MARGHERITA

CHIESA SANTA MARGHERITA CHIESA SANTA MARGHERITA La Chiesa di S. Margherita, si trova nel rione "Fornillo". Costruita dalla famiglia Porcelli forse nel XVI o XVII sec. venne restaurata nella seconda metà del 700, a cura degli

Dettagli

L ANTICO MONASTERO SANTA CHIARA

L ANTICO MONASTERO SANTA CHIARA Beni culturali SCHEDA DI DOCUMENTAZIONE N 13 L ANTICO MONASTERO SANTA CHIARA Posizione Si trova in contrada Omerelli, all estremità nord del centro storico di San Marino. Epoca Risale ai secoli XVI e XVII.

Dettagli

La Facciata. 64 Orvieto. Il Duomo 65

La Facciata. 64 Orvieto. Il Duomo 65 La Facciata Ci vollero tre secoli per scolpire nella pietra, modellare nel bronzo e figurare con tessere di mosaico il volto del Duomo, delineandolo attraverso un articolato programma narrativo incentrato

Dettagli

La chiesa di S. Giovanni ai campi conserva sulla muratura esterna e all interno una serie di affreschi di notevole valore storico-artistico

La chiesa di S. Giovanni ai campi conserva sulla muratura esterna e all interno una serie di affreschi di notevole valore storico-artistico Gli affreschi La chiesa di S. Giovanni ai campi conserva sulla muratura esterna e all interno una serie di affreschi di notevole valore storico-artistico Affreschi dell abside maggiore Entro una mandorla,

Dettagli

Chiesa di Santa Maria

Chiesa di Santa Maria Chiesa di Santa Maria La chiesa parrocchiale di santa Maria di Vervò sorge al centro dell abitato e da essa si dipartono tutte le strade che portano nell ambiente circostante: verso il cimitero di San

Dettagli

In origine si trattava di una loggia aperta, che ha subito modifiche

In origine si trattava di una loggia aperta, che ha subito modifiche La Veranda La sala interna della Veranda dispone solitamente di 13 tavoli che possono ospitare da due a dodici persone con possibili diverse sistemazioni a Vostra scelta. Potete scegliere il tavolo a voi

Dettagli

CHIESA DI SAN GIACOMO

CHIESA DI SAN GIACOMO CHIESA DI SAN GIACOMO La chiesa di San Giacomo sorge nel centro del rione Liparlati ed è una delle più antiche di Positano. Fondata nel XII secolo in onore di Santiago de Compostela( San Giacomo dal Campo

Dettagli

La Chiesa di S. Giovanni a Carbonara

La Chiesa di S. Giovanni a Carbonara La Chiesa di S. Giovanni a Carbonara La Chiesa di S. Giovanni a Carbonara è ubicata nell'omonima strada del centro storico, così chiamata in quanto era destinata in epoca medievale a luogo di scarico dei

Dettagli

Frazione di Sant Andrea, Monastero di Santa Teresa

Frazione di Sant Andrea, Monastero di Santa Teresa Le chiese ritrovate Frazione di Sant Andrea, Monastero di Santa Teresa Un po di storia La facciata della chiesa In copertina: Sebastiano Ceccarini, S. Giovanni della croce Parrocchiale fino al 1986 con

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIREZIONE REGIONALE PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DELLA CALABRIA

Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIREZIONE REGIONALE PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DELLA CALABRIA Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIREZIONE REGIONALE PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DELLA CALABRIA SOPRINTENDENZA PER I BENI ARCHITETTONICI E PAESAGGISTICI PER LE PROVINCE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

La Cella di Talamello

La Cella di Talamello La Cella di Talamello Posta a metà strada fra la residenza vescovile di campagna e quella entro le mura, la Cella venne eretta e decorata per volontà del vescovo di Montefeltro mons. Giovanni Seclani frate

Dettagli

La chiesa della Madonna di Campagna a Pallanza

La chiesa della Madonna di Campagna a Pallanza La chiesa della Madonna di Campagna a Pallanza A nord di Pallanza, in posizione comoda da raggiungere anche dalle località di Suna e Intra, ai piedi del Monte Rosso, sorge la celebre e bella struttura

Dettagli

Ex parrocchiale di San Sisto in via Carlo Alberto angolo via della Vittoria

Ex parrocchiale di San Sisto in via Carlo Alberto angolo via della Vittoria Vincolo n. 191 CULTURALE Estratto foto prospettica Fonte: Pictometry - Compagnia Generale Ripreseaeree CULTURALE Vincolo n. 191 Estratto di decreto di vincolo Elementi identificativi riferiti al decreto

Dettagli

La nascita della pittura occidentale

La nascita della pittura occidentale La nascita della pittura occidentale 1290-1295, tempera su tavola, Firenze, Basilica di Santa Maria Novella E' una tavola dipinta a tempera, dalle dimensioni di 578 cm di altezza e 406 cm di larghezza.

Dettagli

SCHEDE IDENTIFICATIVE CON DECRETI DI DICHIARAZIONE DI INTERESSE

SCHEDE IDENTIFICATIVE CON DECRETI DI DICHIARAZIONE DI INTERESSE SCHEDE IDENTIFICATIVE CON DECRETI DI DICHIARAZIONE DI INTERESSE Decreto Lgs. 22 gennaio 2004 n. 42 o Legge 22 aprile 1941 n. 633 Comune Località Classe Vincolo Tipo Vincolo N Tutela MODENA Tre Olmi MONUMENTALE

Dettagli

Descrizione della Chiesa di Sant Andrea e dei locali annessi

Descrizione della Chiesa di Sant Andrea e dei locali annessi Collana Quaderni dell Ariosto N. 62 Uno casali olim casamentivo. Un laboratorio nel Quadrivio rossettiano Descrizione della Chiesa di Sant Andrea e dei locali annessi Francesco Artosi (trascrizione) i

Dettagli

Elenco schedatura Beni mobili

Elenco schedatura Beni mobili Il Marketing dei beni culturali del Veneto Orientale Elenco schedatura Beni mobili ANNONE VENETO 1. Affresco Madonna della Pera Antica Chiesa di S. Vitale 2. Altare maggiore/candeliere marmoreo/tabernacolo/copia

Dettagli

Il centro storico di Castellaneta

Il centro storico di Castellaneta Il centro storico di Castellaneta La parte più antica di Castellaneta si trova sul punto più alto, il colle Archinto (241 metri s. l. m.) ed è circondato da due lati dalla gravina. Il centro storico mantiene

Dettagli

SCHEDE IDENTIFICATIVE CON DECRETI DI DICHIARAZIONE DI INTERESSE

SCHEDE IDENTIFICATIVE CON DECRETI DI DICHIARAZIONE DI INTERESSE SCHEDE IDENTIFICATIVE CON DECRETI DI DICHIARAZIONE DI INTERESSE Decreto Lgs. 22 gennaio 2004 n. 42 o Legge 22 aprile 1941 n. 633 Comune Località Classe Vincolo Tipo Vincolo N Tutela MODENA MONUMENTALE

Dettagli

San Paolo Albanese. di: Salvatore Sebaste Foto Bellini (Bernalda - MT) Fig. 1

San Paolo Albanese. di: Salvatore Sebaste Foto Bellini (Bernalda - MT) Fig. 1 di: Salvatore Sebaste Foto Bellini (Bernalda - MT) San Paolo Albanese Le sue origini sono antiche. Dominio dello stato di Noia (l odierna Noepoli) per molto tempo, tra il 1526 e il 1534 fu popolato dai

Dettagli

Il testo è tratto da: Architettura religiosa in Ortigia di Lucia Acerra stampato nel 1995 da: EDIPRINT Chiesa di san Leonardo o san biagio piazza

Il testo è tratto da: Architettura religiosa in Ortigia di Lucia Acerra stampato nel 1995 da: EDIPRINT Chiesa di san Leonardo o san biagio piazza Il testo è tratto da: Architettura religiosa in Ortigia di Lucia Acerra stampato nel 1995 da: EDIPRINT Chiesa di san Leonardo o san biagio piazza Cavalieri di Malta Posta nella piazzetta dei Cavalieri

Dettagli

Primo Rinascimento: gli artisti Piero della Francesca. Prof. Antonio Fosca Docente di Arte e Immagine

Primo Rinascimento: gli artisti Piero della Francesca. Prof. Antonio Fosca Docente di Arte e Immagine Primo Rinascimento: gli artisti Piero della Francesca Prof. Antonio Fosca Docente di Arte e Immagine La vita e le opere Per capire bene alcuni aspetti dell arte del primo Rinascimento, proviamo ad analizzare

Dettagli

CHIESE E ORATORI DI RASSA. Chiesa parrocchiale

CHIESE E ORATORI DI RASSA. Chiesa parrocchiale CHIESE E ORATORI DI RASSA Chiesa parrocchiale La parrocchiale anticamente non era che una semplice chiesuola dedicata a S. Maiolo, o direm meglio, questa chiesuola era dove si facevano i divini officii,

Dettagli

Il Monastero di Santa Chiara in Nocera Inferiore

Il Monastero di Santa Chiara in Nocera Inferiore Il Monastero di Santa Chiara in Nocera Inferiore Di Rocco Vitolo 2010 www.vesuvioweb.com Collocazione Il complesso monastico è posto in piano, ai piedi della collina di San Pantaleone, da cui è separato

Dettagli

Pittura del 1200 e del 1300. Prof.ssa Ida La Rana

Pittura del 1200 e del 1300. Prof.ssa Ida La Rana Pittura del 1200 e del 1300 Prof.ssa Ida La Rana Per molti secoli in Italia latradizione della pittura bizantina mantiene una profonda influenza sulla figurazione. Dalla metà del XIII secolo iniziano però

Dettagli

La decorazione della Chiesa di Santa Maria Assunta a Calavino (1911)

La decorazione della Chiesa di Santa Maria Assunta a Calavino (1911) La decorazione della Chiesa di Santa Maria Assunta a Calavino (1911) Scheda n. 7 Calavino, Veduta esterna Calavino, La decorazione presbiterale Oggetto Ciclo pittorico Soggetto Sulla volta presbiterale

Dettagli

DESCRIZIONE STORICO-ARTISTICA

DESCRIZIONE STORICO-ARTISTICA LA CHIESA PARROCCHIALE DI SAN CARLO DESCRIZIONE STORICO-ARTISTICA EDIFICIO CHIESA Consacrato il 15 novembre 1941 dal Beato Cardinale Alfredo Ildefonso Schuster Arcivescovo di Milano. Sorto in quattro tempi

Dettagli

COMUNE DI FORESTO SPARSO

COMUNE DI FORESTO SPARSO 1 CHIESA PARROCCHIALE S. MARCO EVANGELISTA Via Roma Ente pubblico Privato X X Adeguata X Libera X Edificata su un precedente edificio religioso (risalente circa al 1337). La nuova chiesa, consacrata nel

Dettagli

VOLCIANO CHIESA DI S. MARIA DELLE GRAZIE

VOLCIANO CHIESA DI S. MARIA DELLE GRAZIE 346 VOLCIANO CHIESA DI S. MARIA DELLE GRAZIE alla Natività della Vergine. Nel 1612 il vescovo Crescenzi definì la chiesa molto bella architettonicamente con l altare maggiore, l altare della Natività di

Dettagli

LA BASILICA DI SAN CESARIO AL SUO INTERNO

LA BASILICA DI SAN CESARIO AL SUO INTERNO LA BASILICA DI SAN CESARIO AL SUO INTERNO L interno della chiesa è di stile basilicale ed è molto suggestivo anche per lo stile spoglio ed essenziale che invita al silenzio e al raccoglimento. La chiesa

Dettagli

XX GIORNATA FAI DI PRIMAVERA Da 20 anni, ogni volta un Italia mai vista 24 25 marzo 2012 I BENI APERTI NEL MOLISE

XX GIORNATA FAI DI PRIMAVERA Da 20 anni, ogni volta un Italia mai vista 24 25 marzo 2012 I BENI APERTI NEL MOLISE XX GIORNATA FAI DI PRIMAVERA Da 20 anni, ogni volta un Italia mai vista 24 25 marzo 2012 I BENI APERTI NEL MOLISE Con il Patrocinio di:» Le Delegazioni FAI della Regione Molise ringraziano Controllare

Dettagli

LA CHIESA DI SANT AMBROGIO IN ROZZANO

LA CHIESA DI SANT AMBROGIO IN ROZZANO ANDREA L ERARIO LA CHIESA DI SANT AMBROGIO IN ROZZANO Un viaggio tra arte, storia e cultura all interno di un monumento nazionale a molti sconosciuto INTRODUZIONE La chiesa di S. Ambrogio sorge nel nucleo

Dettagli

Chiesa dei Santi Luca e Martina, 1635-1650. Roma

Chiesa dei Santi Luca e Martina, 1635-1650. Roma Chiesa dei Santi Luca e Martina, 1635-1650. Roma Pietro Berrettini detto da Cortona (1597-1669) Architetto e pittore condivise con Bernini e Borromini la scena artistica del Barocco romano. Nato a Cortona,

Dettagli

PIAZZA ACHILLI RAOUL ang. Via MADONNA DELLE GRAZIE

PIAZZA ACHILLI RAOUL ang. Via MADONNA DELLE GRAZIE INDICE Esistenti PIAZZA ACHILLI RAOUL ang. Via MADONNA DELLE GRAZIE... 2 VIA CANAZZA 37... 3 VIA CANAZZA 46 angolo Via Trivulzio... 4 VIA CANAZZA 65... 5 VIA CANOVA angolo VIA S.TERESA DEL B.GESU'... 6

Dettagli

IL GOTICO. L Inghilterra. Cattedrale di Ely, le volte

IL GOTICO. L Inghilterra. Cattedrale di Ely, le volte IL GOTICO L Inghilterra Cattedrale di Ely, le volte GOTICO INGLESE L Inghilterra aveva stretti contatti con la Normandia poichè era stata conquistata dai Normanni nel 1081 Attraverso questa via arrivò

Dettagli

Elenco dei reperti SEZIONE INTRODUTTIVA

Elenco dei reperti SEZIONE INTRODUTTIVA Elenco dei reperti SEZIONE INTRODUTTIVA Ricomposizione dell attico dei portici del Foro di Augusto con frammenti originali, calchi in resina e integrazioni in pietra calcarea Cariatide dall attico dei

Dettagli

CANTIERE CULTURA: dal dire al fare pubblico e privato. ricerca e tecnologia. turismo.

CANTIERE CULTURA: dal dire al fare pubblico e privato. ricerca e tecnologia. turismo. CANTIERE CULTURA: dal dire al fare pubblico e privato. ricerca e tecnologia. turismo. Nuove opportunità di lavoro. innovazione per le smart cities Recupero, conservazione e prevenzione. Il caso del complesso

Dettagli

Il cufico in Puglia.

Il cufico in Puglia. Il cufico in Puglia. Un particolare tipo di calligrafia arabica 1 prende il nome dalla città irachena di al-kufah, sede di califfato prima che fosse trasferito a Baghdad. Al contrario del corsivo, detto

Dettagli

Campanile,di fianco alla chiesa,alto cento e più palmi (circa 25 metri) distinto in tre piani, ha la cupola acuminata a forma di guglia.

Campanile,di fianco alla chiesa,alto cento e più palmi (circa 25 metri) distinto in tre piani, ha la cupola acuminata a forma di guglia. CHIESA NUOVA La Chiesa Nuova sorge su di un colle è stata ricostruita nel 700 su di una cappella dell XI secolo dedicato Al SS. Sacramento,una delle grance dell Abbazia benedettina di San Vito e dell Assunta.

Dettagli

CONOSCI LA TUA CITTÀ ANNO SCOLASTICO 2012/13

CONOSCI LA TUA CITTÀ ANNO SCOLASTICO 2012/13 CONOSCI LA TUA CITTÀ ANNO SCOLASTICO 2012/13 NAVATA DI DESTRA IL GARGOYLE IL TIBURIO S. ANDREA BASILICA DI SANT ANDREA IN PIAZZA ROMA Fu edificata tra il 1219 e il 1227 per volere del cardinale Guala Bicchieri.

Dettagli

I gioielli lombardi poco conosciuti: il Santuario di Campoè (Caglio)

I gioielli lombardi poco conosciuti: il Santuario di Campoè (Caglio) I gioielli lombardi poco conosciuti: il Santuario di Campoè (Caglio) Questo è un lavoro fatto con le classi seconde (B e C) e con la terza B in occasione delle giornate del FAI di primavera (28/29 marzo

Dettagli

GIOTTO Autore Giotto? Data 1295-1299 circa Tecnica affresco Dimensioni 230 270 cm. Notevolissima, per l epoca, è l ambientazione architettonica

GIOTTO Autore Giotto? Data 1295-1299 circa Tecnica affresco Dimensioni 230 270 cm. Notevolissima, per l epoca, è l ambientazione architettonica GIOTTO Autore Giotto? Data 1295-1299 circa Tecnica affresco Dimensioni 230 270 cm Notevolissima, per l epoca, è l ambientazione architettonica di una stanza illusionisticamente aperta nella parete, che

Dettagli

Tre finestre rettangolari, decorate con vetri multicolore raffiguranti S. Pietro, S. Paolo e Gesù Cristo, illuminano la cantoria e la navata centrale

Tre finestre rettangolari, decorate con vetri multicolore raffiguranti S. Pietro, S. Paolo e Gesù Cristo, illuminano la cantoria e la navata centrale Descrizione Oggetto Esterno La Chiesa dei S.S. Pietro e Paolo presenta una tipica facciata a capanna (fotografia 1). Il portale principale (fotografia 2), recante il simbolo del Giubileo del 2000 (fotografia

Dettagli

Leonardo da Vinci. Canone delle proporzioni di Vitruvio

Leonardo da Vinci. Canone delle proporzioni di Vitruvio Il termine Rinascimento fu coniato da Jacob Burckhard autore del famoso testo La civiltà del Rinascimento in Italia, nel quale lo studioso svizzero indaga sul concetto di rinascenza e di rottura con l

Dettagli

L ARCHITETTURA GOTICA

L ARCHITETTURA GOTICA L ARCHITETTURA GOTICA LE ORIGINI DEL GOTICO Per architettura gotica si intende quell architettura nata in Francia, poi sviluppatasi in Germania e diffusasi in tutto il continente europeo, a partire dal

Dettagli

ITINERARIO 5 1) Sepolcro a dado

ITINERARIO 5  1) Sepolcro a dado ITINERARIO 5 L ingresso all area archeologica è sul lato destro di via dell Arco di Travertino, a poca distanza dalla via Appia Nuova; nel parco è visibile un tratto di ca 450 metri dell antica via Latina,

Dettagli

Architettura plateresca

Architettura plateresca SALAMANCA Geografia e storia Geografia 800 m s.l.m. 190.000 abitanti ca. Regione della Castilla y Leon Sulle rive del fiume Tormes È stata colonia romana (rimane il ponte) 712 invasa dagli Arabi e riconquistata

Dettagli

I MARMI, L ORO E LE PIETRE del Fondo Edifici di Culto

I MARMI, L ORO E LE PIETRE del Fondo Edifici di Culto I MARMI, L ORO E LE PIETRE del Fondo Edifici di Culto Palermo: Chiesa dell Immacolata Concezione al Capo, particolare del paliotto in tarsie marmoree rappresentante l Urna di San Benedetto, opera del marmoraro

Dettagli

Isola di Ortigia. Storia dell Isola di Ortigia

Isola di Ortigia. Storia dell Isola di Ortigia Isola di Ortigia Isola di Ortigia costituisce la parte più antica della città di Siracusa. Il suo nome deriva dal greco antico ortyx che significa quaglia. È il cuore della città, la prima ad essere abitata

Dettagli

Noventa di Piave: la nuova chiesa arcipretale dedicata a San Mauro Martire e alla Beata Vergine Immacolata

Noventa di Piave: la nuova chiesa arcipretale dedicata a San Mauro Martire e alla Beata Vergine Immacolata Noventa di Piave: la nuova chiesa arcipretale dedicata a San Mauro Martire e alla Beata Vergine Immacolata La nuova chiesa arcipretale di Noventa di Piave è in stile romanico. E stata realizzata su progetto

Dettagli

Cascia. La Chiesa di San Francesco

Cascia. La Chiesa di San Francesco Cascia La Chiesa di San Francesco La Chiesa di San Francesco. Il luogo, l arte e la storia. La prima chiesa dedicata in Cascia al Santo d Assisi fu fondata nel 1247, ventun anni dopo la sua morte. Nel

Dettagli

MUSEO DIOCESANO D ARTE SACRA DI CHIOGGIA

MUSEO DIOCESANO D ARTE SACRA DI CHIOGGIA Comitato Regionale per le Celebrazioni del 1 Centenario della morte di Aristide Naccari Fondazione Santi Felice e Fortunato Diocesi di Chioggia (VE) MUSEO DIOCESANO D ARTE SACRA DI CHIOGGIA (2014-2015)

Dettagli

CONFERENZA STAMPA DEL 14 DICEMBRE 2012 NOTE PER GLI ORGANI D INFORMAZIONE

CONFERENZA STAMPA DEL 14 DICEMBRE 2012 NOTE PER GLI ORGANI D INFORMAZIONE DIPARTIMENTO DEL TERRITORIO UFFICIO CANTONALE DEI BENI CULTURALI, SERVIZIO MONUMENTI CAPOSERVIZIO PATRIZIO PEDRIOLI TEL. 091 814 13 80, E-MAIL: patrizio.pedrioli@ti.ch LOCARNO CHIESA DI SAN FRANCESCO RESTAURO

Dettagli

La cappella Pazzi 1429-1461

La cappella Pazzi 1429-1461 La cappella Pazzi 1429-1461 Cappella Pazzi era una aula dietro l altare dove la famiglia del committente aveva il diritto di sepoltura. Si pone accanto alla chiesa come una struttura che non ha bisogno

Dettagli

La Cappella. (14) A. Surdi, op. cit., pp. 322/326. (16) S. Di Bella, op. cit., p. 49.

La Cappella. (14) A. Surdi, op. cit., pp. 322/326. (16) S. Di Bella, op. cit., p. 49. La Cappella Entrando nella Basilicale Chiesa Madre di Alcara, al centro della navata sinistra, è annessa la fastosa Cappella eretta in onore di San Nicolò Politi, come voto e ringraziamento fatto dagli

Dettagli

Cenni storici. Passeggiare nella Storia GLI EDIFICI ECCLESIASTICI

Cenni storici. Passeggiare nella Storia GLI EDIFICI ECCLESIASTICI 1 Cenni storici Oltre alle chiese tutt oggi esistenti a Vicopisano e nei suoi immediati dintorni, i documenti ci testimoniano che in antico ancora più numerosi erano gli edifici ecclesiastici della zona,

Dettagli

DIOCESI DI TEANO-CALVI

DIOCESI DI TEANO-CALVI DIOCESI DI TEANO-CALVI Complesso Parrocchiale di San Paride l architettura il luogo la riconoscibilità la forma la materia il culto l iconografia la protezione l accoglienza l architettura le scelte formali

Dettagli

Leonardo da Vinci. Canone delle proporzioni di Vitruvio

Leonardo da Vinci. Canone delle proporzioni di Vitruvio Il termine Rinascimento fu coniato da Jacob Burckhard autore del famoso testo La civiltà del Rinascimento in Italia, nel quale lo studioso svizzero indaga sul concetto di rinascenza e di rottura con l

Dettagli

IL RESTAURO DELLA CAPPELLA SAN ROCCO

IL RESTAURO DELLA CAPPELLA SAN ROCCO COMUNE DI NICHELINO SOPRINTENDENZA PER I BENI ARCHITETTONICI E PER IL PAESAGGIO DEL PIEMONTE SOPRINTENDENZA PER I BENI STORICO-ARTISTICI E DEMOANTROPOLOGICI DEL PIEMONTE CNA - POLITECNICO DI TORINO IL

Dettagli

Manierismo e Barocco nella chiesa dei Santi Medici a Conversano

Manierismo e Barocco nella chiesa dei Santi Medici a Conversano Manierismo e Barocco nella chiesa dei Santi Medici a Conversano Valentina Castagnolo 1 1 Dipartimento di Scienze dell Ingegneria Civile e dell Architettura, Politecnico di Bari, Italy valentina.castagnolo@poliba.it

Dettagli

La città di Pedro da Toledo. La città di Pedro da Toledo

La città di Pedro da Toledo. La città di Pedro da Toledo La città di Pedro da Toledo Con la linea arancio sono indicate le mura che delimitano l ampliamento aragonese. Con la linea verde la murazione antica, con la linea gialla il fronte a mare realizzato dagli

Dettagli

PARROCCHIA DI SAN NICOLAO v.

PARROCCHIA DI SAN NICOLAO v. PARROCCHIA SAN NICOLAO v. TASSAROLO (AL) PARROCCHIA DI SAN NICOLAO v. INTERVENTI CONSERVATIVI E DI RESTAURO DEL PRESBITERIO, CAPPELLE LATERALI E NAVATA CENTRALE PROVINCIA DI ALESSANDRIA - DIOCESI DI ALESSANDRIA

Dettagli

A.C.V. associazione per la tutela del patrimonio culturale verzuolese GUIDA AI LUOGHI D INTERESSE DI VERZUOLO

A.C.V. associazione per la tutela del patrimonio culturale verzuolese GUIDA AI LUOGHI D INTERESSE DI VERZUOLO A.C.V. associazione per la tutela del patrimonio culturale verzuolese GUIDA AI LUOGHI D INTERESSE DI VERZUOLO Municipio Dal 1962 ospita, in modo più efficiente ed in sito più centrale rispetto allo sviluppo

Dettagli

La decorazione della Basilica di Santa Maria Maggiore a Trento (1901-1902)

La decorazione della Basilica di Santa Maria Maggiore a Trento (1901-1902) La decorazione della Basilica di Santa Maria Maggiore a Trento (1901-1902) Scheda n. 2 Santa Maria Maggiore, L interno verso il presbiterio e verso la controfacciata Oggetto Ciclo pittorico Soggetto Nella

Dettagli

La chiesa, edificio di ieri e di oggi

La chiesa, edificio di ieri e di oggi La chiesa, edificio di ieri e di oggi Verso il III secolo l Ecclesiae domestica si trasforma in Domus Ecclesiae. L edificio ha la forma di un abitazione romana con il piano superiore destinato agli alloggi

Dettagli

A lato: il crocifisso ligneo dell altare maggiore (particolare).

A lato: il crocifisso ligneo dell altare maggiore (particolare). L altare maggiore della chiesa. Il complesso marmoreo presenta una serie di gradini, che conducono verso il tabernacolo. Sulla porta del tabernacolo è rappresentata la scena di Gesù risorto che si manifesta

Dettagli

RESTAURO DELLA CHIESA SS. MARIA DI COSTANTINOPOLI COMUNE DI PAPASIDERO

RESTAURO DELLA CHIESA SS. MARIA DI COSTANTINOPOLI COMUNE DI PAPASIDERO IL RESTAURO DELLA CHIESA SS. MARIA DI COSTANTINOPOLI COMUNE DI PAPASIDERO poi, pian piano il Grande Muto si è commosso e ha cominciato a confidarsi fra le principali fasi del restauro la più delicata è

Dettagli

Vincolo n. 207. Palazzo e giardino Gavazzeni in via Porta Dipinta, 5. Estratto foto prospettica

Vincolo n. 207. Palazzo e giardino Gavazzeni in via Porta Dipinta, 5. Estratto foto prospettica Vincolo n. 207 CULTURALE Estratto foto prospettica Fonte: Pictometry - Compagnia Generale Ripreseaeree CULTURALE Vincolo n. 207 Estratto di decreto di vincolo Elementi identificativi riferiti al decreto

Dettagli

La voce de "Gli Amici"

La voce de Gli Amici Gli Amici La voce de "Gli Amici" domenica 11 agosto 2002 La domenica con Gesù Tempo ordinario Domenica 11 agosto 2002 Gesù si ritira a pregare L'artista della settimana Carmela Parente La scuola della

Dettagli

Arezzo, nel susseguirsi naturale delle sue strade, presenta Il

Arezzo, nel susseguirsi naturale delle sue strade, presenta Il Il Cammino del Sacro Arezzo, nel susseguirsi naturale delle sue strade, presenta Il Cammino del Sacro: il Museo diocesano, il Duomo e le altre chiese monumentali della città, tutti straordinariamente ricchi

Dettagli

Codici ed affreschi. Questa chiesa rupestre merita un approfondimento e una pubblicazione monografica.

Codici ed affreschi. Questa chiesa rupestre merita un approfondimento e una pubblicazione monografica. Codici ed affreschi. Alcuni studiosi della storia dell arte hanno accennato alla possibilità di uno stretto contatto tra codici miniati ed affreschi. Qui presentiamo un caso significativo: un particolare

Dettagli

ABACO: parte superiore del capitello a forma di tavoletta su cui poggia l architrave o l arco.

ABACO: parte superiore del capitello a forma di tavoletta su cui poggia l architrave o l arco. ABACO: parte superiore del capitello a forma di tavoletta su cui poggia l architrave o l arco. ACANTO: elemento decorativo del capitello corinzio ispirato alle grandi foglie della pianta con lo stesso

Dettagli

Basilica Santa Maria della Sanità

Basilica Santa Maria della Sanità Basilica Santa Maria della Sanità Di Jose Maria Gonzalez Spinola vesuvioweb 2014 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 La chiesa di Santa Maria della Sanità Il complesso di Santa Maria della

Dettagli

CURRICULUM VITAE. 2006: Antiche tecniche di doratura (40 h) docente Peruzzo P. presso Enaip Lombardia, ex Monastero della Trinità, Botticino (BS)

CURRICULUM VITAE. 2006: Antiche tecniche di doratura (40 h) docente Peruzzo P. presso Enaip Lombardia, ex Monastero della Trinità, Botticino (BS) FABIOLA BOTTOLI Via V. Da Feltre, 4 46040 Guidizzolo (MN) Tel : +39/329.74.26.805 mail: fabiola.bottoli@libero.it CURRICULUM VITAE STUDI: 2006/2007: Diploma Tecnico per il restauro specializzato in Superfici

Dettagli

Francesco Antonio Picchiatti. Il Pio Monte della Misericordia. La concezione architettonica della fabbrica è del Picchiatti, la parte decorativa di

Francesco Antonio Picchiatti. Il Pio Monte della Misericordia. La concezione architettonica della fabbrica è del Picchiatti, la parte decorativa di Francesco Antonio Picchiatti. Il Pio Monte della Misericordia. La concezione architettonica della fabbrica è del Picchiatti, la parte decorativa di Cosimo Fanzago. S. Maria dell Aiuto S. Maria dell Aiuto

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO. a.s. 2012-2013

PROGRAMMA SVOLTO. a.s. 2012-2013 Liceo Scientifico Statale LEONARDO DA VINCI Via Cavour, 6 Casalecchio di Reno (BO) - Tel. 051/591868 051/574124 - Fax 051/6130834 C. F. 92022940370 E-mail: BOPS080005@ISTRUZIONE.IT PROGRAMMA SVOLTO a.s.

Dettagli

Il Manierismo nel Veneto

Il Manierismo nel Veneto Liceo Scientifico Paritario Ven. A. Luzzago Il Manierismo nel Veneto Jacopo Robusti detto il Tintoretto Paolo Caliari detto il Veronese Andrea Palladio Prof. Antonino Fallanca Tintoretto (1519 ca 94) Fu

Dettagli

CENTRALE IDROELETTRICA DI CREGO

CENTRALE IDROELETTRICA DI CREGO CENTRALE IDROELETTRICA DI CREGO Premia (Verbania), frazione Crego 1917-1919 Centrale di Crego Nella centrale di Crego tutti i prospetti terminano con un profilo seghettato e gli angoli, le lesene e i profili

Dettagli

CHIESA DEI S.S. FILIPPO E GIACOMO

CHIESA DEI S.S. FILIPPO E GIACOMO CHIESA DEI S.S. FILIPPO E GIACOMO via S. Biagio dei Librai n. 118, NAPOLI ALLEGATO alla scheda di catalogazione A-CEI SOMMARIO 1.Analisi storica e descrittiva 2.Archeologia 3.Geologia e geotecnica 4.Strutture

Dettagli

Lo stile, la controfacciata e le cappelle su lato destro

Lo stile, la controfacciata e le cappelle su lato destro Lo stile, la controfacciata e le cappelle su lato destro Stile L' interno della chiesa è caratterizzato da circa quaranta colonne che sorreggono il complesso architettonico che costituisce la volta dell'edificio.

Dettagli

PATRIMONIO CULTURALE TERRITORIALE

PATRIMONIO CULTURALE TERRITORIALE DISO PATRIMONIO CULTURALE TERRITORIALE Si richiede di verificare la bontà delle informazioni e di suggerire eventuali beni territoriali che fossero sfuggiti al censimento. Palazzo Baronale Miglietta All

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DEGLI EDIFICI E DEI MANUFATTI DI INTERESSE STORICO-ARCHITETTONICO

CLASSIFICAZIONE DEGLI EDIFICI E DEI MANUFATTI DI INTERESSE STORICO-ARCHITETTONICO Provincia di Modena Comune di Bomporto Il Piano Regolatore delle Città del Vino PSC PIANO STRUTTURALE COMUNALE delle Città del Vino Variante in adeguamento al 1 stralcio del Piano della Ricostruzione Sindaco

Dettagli

Progetto di Restauro dell Interno della Chiesa di Santa Caterina a Sestri Ponente (GE)

Progetto di Restauro dell Interno della Chiesa di Santa Caterina a Sestri Ponente (GE) Progetto di Restauro dell Interno della Chiesa di Santa Caterina a Sestri Ponente (GE) Tesi di Specializzazione in Restauro dei Monumenti Anno Accademico 2006-2007 Andreea Enache Caterina Zanone La Chiesa

Dettagli

La chiesa parrocchiale di Santo Stefano a Tesserete

La chiesa parrocchiale di Santo Stefano a Tesserete La chiesa parrocchiale di Santo Stefano a Tesserete ITALIANO Da più di 1000 anni la chiesa di santo Stefano veglia, dal piccolo rilievo sul quale si appoggia, i paesi della Pieve di Capriasca. Le montagne

Dettagli

Vincolo n. 103. Palazzo Daina in via Pignolo, 69. Estratto foto prospettica

Vincolo n. 103. Palazzo Daina in via Pignolo, 69. Estratto foto prospettica Vincolo n. 103 CULTURALE Estratto foto prospettica Fonte: Pictometry - Compagnia Generale Ripreseaeree CULTURALE Vincolo n. 103 Estratto di decreto di vincolo Elementi identificativi riferiti al decreto

Dettagli

Cinquecento Michelangelo Scultura

Cinquecento Michelangelo Scultura Cinquecento Michelangelo Scultura Michelangelo, Pietà, 1497-1499. Marmo, altezza 174 cm, larghezza 195 cm. Roma, Basilica di San Pietro. 1 Cinquecento Michelangelo Scultura Michelangelo, David, 1501-1504.

Dettagli

Costruito a partire dal 1583, è uno dei più importanti palazzi della capitale sia dal punto di vista artistico sia dal punto di vista politico.

Costruito a partire dal 1583, è uno dei più importanti palazzi della capitale sia dal punto di vista artistico sia dal punto di vista politico. Di Valeria Scarciafratte Il Palazzo del Quirinale è la residenza ufficiale del presidente della Repubblica Italiana. Costruito a partire dal 1583, è uno dei più importanti palazzi della capitale sia dal

Dettagli

la Tomba dei dolii la tomba dei vasi greci la tomba dei letti e dei sarcofagi

la Tomba dei dolii la tomba dei vasi greci la tomba dei letti e dei sarcofagi la Tomba dei dolii la tomba dei vasi greci Il tumulo della capanna (Recinto della necropoli della Banditaccia), oltre alla tomba omonima, ospita altre tre sepolture monumentali. Si tratta di un fenomeno

Dettagli

Le Parrocchie di Lucoli ABBAZIA PARROCCHIA SAN GIOVANNI BATTISTA ARTE E SPIRITUALITÀ

Le Parrocchie di Lucoli ABBAZIA PARROCCHIA SAN GIOVANNI BATTISTA ARTE E SPIRITUALITÀ ABBAZIA PARROCCHIA SAN GIOVANNI BATTISTA ARTE E SPIRITUALITÀ Il termine "abbazia" indica un monastero maschile o femminile retto da un abate o una badessa. Le abbazie, collocate quasi sempre fuori delle

Dettagli

INDICE GLI ELEMENTI PRINCIPALI DELL'AULA

INDICE GLI ELEMENTI PRINCIPALI DELL'AULA INDICE PRESENTAZIONE di Don STEFANO RUSSO 5 LO SPAZIO SACRO (AMBROGIO MALACARNE) 9 Elementi naturali che richiamano l'idea del sacro 11 La caverna, santuario naturale 11 I megaliti e il loro riferimento

Dettagli

Montemagno: cenni storici

Montemagno: cenni storici Montemagno: cenni storici Il paese di Montemagno ha molto probabilmente origini romane piuché si conoscce l esistenza di un villaggio, Manius, presente su questo territorio. Le prime testimonianze scritte

Dettagli

Vincolo n. 90. Chiesa di San Bernardino in via Pignolo. Estratto foto prospettica

Vincolo n. 90. Chiesa di San Bernardino in via Pignolo. Estratto foto prospettica Vincolo n. 90 CULTURALE Estratto foto prospettica Fonte: Pictometry - Compagnia Generale Ripreseaeree CULTURALE Vincolo n. 90 Estratto di decreto di vincolo Elementi identificativi riferiti al decreto

Dettagli

La chiesa di San Biagio al Tegoleto

La chiesa di San Biagio al Tegoleto La chiesa di San Biagio al Tegoleto La chiesa, secolare, è sempre appartenuta al Capitolo della Cattedrale Aretina. Alcuni documenti attestano la sua esistenza già prima dell anno 1000. Varie sono state

Dettagli

Il racconto per immagini

Il racconto per immagini Arte cretese Pittura vascolare: Aiace e Achille Altare di Pergamo L opera artistica pittorica o scultorea talvolta riproduce immagini che descrivono episodi tratti da storie fantastiche o da fatti realmente

Dettagli