The RADICAL project. Ma si preferisce definirlo in breve come un Rapido sviluppo per le città intelligenti e la loro qualità della vita.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "The RADICAL project. Ma si preferisce definirlo in breve come un Rapido sviluppo per le città intelligenti e la loro qualità della vita."

Transcript

1

2 The RADICAL project RADICAL significa Rapid Deployment and adoption of sustainable socially-aware and intelligent sensing services for emerging smart cities tradotto in italiano Sviluppo Dinamico e adozione di servizi di rilevazione intelligenti, sostenibili e socialmente consapevoli rivolti alle emergenti Città smart Ma si preferisce definirlo in breve come un Rapido sviluppo per le città intelligenti e la loro qualità della vita. 2

3 Partner Tipologia Nazione Atos Spain (capofila) Azienda Spagna National Technical University of Athens Università Grecia Universidad de Cantabria Università Spagna Ayuntamiento de Santander (City) Città Spagna Fundación Centro Tecnológico en Logística Integral Cantabria (Region) Regione Spagna Issy les Moulineaux (City) Città Francia NIJI (SME) Azienda Francia Gaziantep Metropolitan Municipality (City) Città Turchia TAGES- (SME) Azienda Turchia DAEM S.A-City of Athens IT Company (City) Città Grecia Relational Technology SA (SME) Azienda Grecia Genoa (City) Città Italia ELGI s.r.l. (SME) Azienda Italia City of Arhus (City) Città Danimarca RFID-specialisten (SME) Azienda Danimarca Arhus University Università Danimarca Banco Bilbao Vizcaya Argentaria, S.A. Azienda Spagna

4 Progetti Pilota RADICAL integrerà, svilupperà e piloterà 7 servizi nelle seguenti strutture: Città -Regioni/Servizi C yc li n g S af et y I m pr ov e m e nt Prod ucts Carb on Foot print MGT Ob jec t-d riv en Da ta Jo ur na lis m Questi servizi saranno supportati da cinque PMI, Università e l azienda Issy les Moulineaux X X (FR) capoifila ATOS e di conseguenza replicate in sei città intelligenti e una SDR regione. (Santander, SP) X X X DAEM Il consorzio (Athens,"mira GR) a coinvolgere X attivamente X3100 cittadini nella Genoa co-creazione, (Genoa, IT) convalidazione X e la valutazione dell approccio X RADICAL, 4 sulla base di un innovativa metodologia Living Lab. Pa rti cip at or y Ur ba nis m Aug men ted Reali ty in Poin ts of Inter est Modeli ng propag ation of ecoconsci ousnes s Commer cial and Transacti onal Data for Pedestri an flows GMM (Gaziantep, TK) X X X

5 Inquadramento europeo e obiettivi Radical è compreso nel tema 1 tecnologie ICT (Tecnologie dell'informazione e della comunicazione) per SMART CITIES (Call CIP ICT PSP ) Sono presenti tre differenti obiettivi: Energia Mobilità Servizi Il nostro è l Obiettivo 1.3: Innovazioni aperte per servizi che utilizzano internet e le future generazioni NGA (nuove tecnologie internet di banda larga) per la SMART CITY. Questo obiettivo si propone di:: Facilitare la creazione di ecosistemi di innovazione efficienti che sviluppano servizi e applicazioni che utilizzano informazioni generate dagli utenti o catturati da sensori I progetti pilota lanciati andranno a completare I progetti attuali con l obiettivo di rafforzare strategie e metodologie comuni, e, sfruttando le migliori buone pratiche, si potrà ottenere un rapido sviluppo dei servizi attraverso la piattaforma aperta e accellerare la loro adozione. 5

6 Struttura e Obiettivi Molte città europee hanno già sviluppato sofisticate infrastrutture ICT come mezzo per offrire valore aggiunto ai servizi dei loro cittadini, in modo da: Far fronte alle sfide della società Attivare nuove linee di business Si ha come scopo: Mettere in grado gli stakeholders di rapidamente e sistematicamente: Co-progettare Sviluppare Mettere a sistema Usare servizi sostenibili di valore aggiunto La partecipazione di campioni rappresentativi della popolazione in uso, la valutazione e il miglioramento (co-creazione) dei servizi; questo è il motivo per si usano i Living Labs metodo di lavoro con utenti reali. Trovare un modo strutturato per confrontarsi al meglio con i diversi ordinamenti giuridici, organizzativi e socio-economico delle varie città 6 (Valore aggiunto ai servizi).

7 I concetti di RADICAL La piattafroma RADICAL è in grado di rielaborare i dati in modo coerente provenienti da Social Network e sensori Sostenibil ità dei servizi Strument i di Governan Strumenti ce di svilluppo di Applicazi oni Rapido sviluppo Facile Replicabil ità RADICAL Sviluppo rapido Governan ce Utenti reali! Sosteni bilità.people reaching people.

8 I concetti di RADICAL: la gente I soggetti coinvolti si incontrano nello stesso spazio: I Living Lab Uno spazio virtuale - e a volte fisico- in cui in cui si co-progetta, co-crea e si validano i progetti di RADICAL intrapresi Queste attività sono guidate da ogni leader di Living Lab scelto da ogni città, i quali sono aiutati dal leader di Living Lab generale RADICAL che è ATHOS (capofila del progetto).

9 Living Lab Objectives Territorial LL concept, a process based on the innovation derived by the specific territorial community, the public administration acts as a mediator being able to canalize the innovative ideas through its needs; Creating a social innovation, new ideas that simultaneously meet social needs and creating new social collaborations, this process has to be facilitated by new technologies; Building some informal boxes of cocreation, codecision and codesign being able to foster new visions and behavioural rules, such as an eco lifestyle; Creating or capitalising some Green networks among citizenship, association, public administrations ecc 9

10 RADICAL Services RADICAL è un progetto ambizioso con 15 piloti da implementare in 6 città più una regione sparse per l Europa; i servizi che intende sviluppare sono i seguenti: Products Carbon Footprint Management Service Object driven Data Journalism Service Participatory Urbanism Service Augmented Reality in Points of Interest Service Modeling propagation of eco consciousness Service The Commercial and Transactional Data for Pedestrian Flows Service Genova ha scelto di partecipare ai seguenti pilot di progetto: (vedi le 2 slide successive alla mappa di progetto) 10

11 Progetti scelti dai partner 11

12 Riduzione dell impronta di CO2 nella città Genoa Funzionalità Sviluppare la messa in rete tra la parte verde della città e la città stessa, organizzando in modo intelligente il trasporto di merci dalla campagna alla città. Gli agricoltori disponibili possono caricare sulla piattaforma i loro prodotti, venderli e organizzare il trasporto verso la città ottenendo: Punti d'incontro tra produttori, consumatori e operatori Riduzione delle emissioni di CO2 nella città grazie a questa riorganizzazione del trasporto Audience 80 destinatari

13 Modelli di propagazione di ecocoscienza Genoa Il servizio si propone di combinare i dati provenienti da sensori, social network ecc.., al fine di migliorare la qualità della vita dei cittadini e degli stakeholder seguendo i dettami di uno stile di vita ecosostenibile: Funzio nalità Tracciare l'aggregazione e l'analisi di informazioni provenienti da fonti diverse Come rendere più verde e sostenibile la città Promozione e diffusione di un eco-coscienza cittadina attraverso la condivisione delle buone pratiche dei cittadini Valutazione e autovalutazione delle eco-abitudini e del servizio Audien ce 200 destinatari

14 14

15 Terminologia e servizi della Piattaforma RADICAL La piattaforma RADICAL è lo strumento attraverso il quale ogni città dovrà integrare i propri servizi: si definisce servizio pilota" il servizio in generale senza specificare la città in cui viene testato. Questi service sono ciò che vengono definiti i "servizi della città", servizi che devono essere sviluppati. Anche se coprono le stesse funzionalità, i servizi sviluppati (interfaccia utente, la lingua, le esigenze dei cittadini...) sono diversi da città a città. La piattaforma RADICAL è alimentata da informazioni generate dalle infrastrutture della città e dai sensori, dai dispositivi propri dei cittadini e dalle informazioni generate dai cittadini sui Social Network. Due serie di "servizi chiave" (provenienti da altri progetti) forniscono in maniera utile tali informazioni da parte di cittadini e sensori verso la piattaforma RADICAL: 15

16 Oltre a questi, vi è un altra parte di servizi che vengono definiti "servizi a valore aggiunto : servizi di sviluppo di supporto servizi di replicabilità del progetto pilota, servizi di governance accesso alle reti NGA (reti internet di nuova generazioni a banda larga) La piattaforma RADICAL si propone di : Migliorare i "servizi chiave" e sviluppare i "servizi a valore aggiunto". I servizi chiave della piattaforma RADICAL gireranno su un'infrastruttura CLOUD fornita da ATOS chiamata BonFIRE (Il Cloud Computing è un insieme di tecnologie che consentono l accesso, gestione e archiviazione di file, non esiste"un server" ma un gruppo distribuito di server interconnessi "la nuvola" che gestiscono servizi ON LINE, eseguono applicazioni ed archiviano documenti in modo totalmente trasparente all'utilizzatore). Questi servizi saranno quindi offerti attraverso un sistema SOA (Service-Oriented Architecture con cui si indica generalmente un'architettura software datta a supportare l'uso di servizi Web per garantire l'interoperabilità tra diversi sistemi così da consentire l'utilizzo delle singole applicazioni come componenti del processo di business e soddisfare le richieste degli utenti in modo integrato e trasparente) verso il mondo esterno. In ogni città, i partner tecnologici potranno sviluppare servizi della città. (Dettagli tecnici a seguire dell incontro) 16

Figure Professionali «Smart City» Smart People ESPERTO ICT. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure Professionali «Smart City» Smart People ESPERTO ICT. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure Professionali «Smart City» Smart People GREEN JOBS Formazione e Orientamento DESCRIZIONE ATTIVITA Il concetto di Smart City sta assumendo rilevanza sempre crescente e diverse città, anche in Italia,

Dettagli

Giornata Informativa Nazionale Bando 2012 CIP ICT PSP. Coordinamento Progetti Europei Genova

Giornata Informativa Nazionale Bando 2012 CIP ICT PSP. Coordinamento Progetti Europei Genova Giornata Informativa Nazionale Bando 2012 CIP ICT PSP Roma, 13 Gennaio 2012 Alessandra Risso Coordinamento Progetti Europei Genova INDICE I PROGETTI CIP DEL COMUNE DI GENOVA L'ESPERIENZA DEL PROGETTO PERIPHERIA

Dettagli

Torino Smart City on Line

Torino Smart City on Line Torino Smart City on Line Piattaforma per il monitoraggio, la governance e la comunicazione di Torino Smart City Sante Lorenzo Carbone Filippo Ricca Congresso Nazionale AICA 2011 - Torino, 15/11/2011 Obiettivi

Dettagli

PROFILO DI GRUPPO 2015

PROFILO DI GRUPPO 2015 PROFILO DI GRUPPO 2015 IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. 8% del mercato italiano circa 7.400 DIPENDENTI oltre 1.000 large accounts su tutti i mercati System Integration & Application Maintenance

Dettagli

Smart City. Bari Smart City. Avv. Marco Lacarra Assessore ai LL.PP. Delegato a Smart City

Smart City. Bari Smart City. Avv. Marco Lacarra Assessore ai LL.PP. Delegato a Smart City Smart Bari: a Mediterranean,sustainable, dynamic inclusive and creative city for our sons PROGRAM MANAGEMENT OFFICE S.E.A.P. Bari Smart City Avv. Marco Lacarra Assessore ai LL.PP. Delegato a Smart City

Dettagli

An integrated approach for the new concept of Smart Cities. Laura Zazzara

An integrated approach for the new concept of Smart Cities. Laura Zazzara An integrated approach for the new concept of Smart Cities Laura Zazzara Milano, 14 maggio 2013 Definizione di Smart City Il termine Smart City non ha oggi una definizione univoca e condivisa, spesso è

Dettagli

Progetto Lumiere. Dalla gestione efficiente della pubblica Illuminazione alla Smart City

Progetto Lumiere. Dalla gestione efficiente della pubblica Illuminazione alla Smart City Progetto Lumiere Dalla gestione efficiente della pubblica Illuminazione alla Smart City Belluno 11 aprile 2014 Nicoletta Gozo ENEA Coordinatrice Progetto Lumiere Ruolo Pubblica Illuminazione Immagine del

Dettagli

COMPANY PROFILE 2014 100 4 50

COMPANY PROFILE 2014 100 4 50 100 COMPANY PROFILE 2014 4 50 IL GRUPPO La prima realtà IT italiana. circa 7.300 DIPENDENTI 7,2% del mercato italiano oltre 1.000 large accounts su tutti i mercati System Integration & Application Maintenance

Dettagli

Il Cloud per aziende e pubbliche amministrazioni

Il Cloud per aziende e pubbliche amministrazioni Il Cloud per aziende e pubbliche amministrazioni Raffaello Balocco School of Management Politecnico di Milano 26 Giugno 2012 Il mercato del cloud mondiale: una crescita inarrestabile According to IDC Public

Dettagli

LA NUOVA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2014 2020

LA NUOVA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2014 2020 LA NUOVA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2014 2020 2020 OPPORTUNITA DI FINANZIAMENTO NEL SETTORE ENERGETICO Como Lecco; 5 Dicembre 2013 Paolo Bonardi, EURODESK Bruxelles Bando per l energia l efficiente EE1 Building

Dettagli

Clouds over Europe Osservazioni su alcune attività europee

Clouds over Europe Osservazioni su alcune attività europee Clouds over Europe Osservazioni su alcune attività europee ForumPA, 19 maggio 2010 Daniele Tatti (tatti@digitpa.gov.it) Ufficio relazioni internazionali 1 Government Cloud Computing Status and plans in

Dettagli

Security. Security. Security. Data Center & Cloud Services. Security. Internet of Things. Internet of Things Internet of Things Security

Security. Security. Security. Data Center & Cloud Services. Security. Internet of Things. Internet of Things Internet of Things Security managing complexity Azienda Akhela è un azienda innovativa in rapida crescita che è diventata un attore importante e riconosciuto nel mercato IT italiano e che si sta affacciando con successo nel mercato

Dettagli

Forum PA Dal Cloud per la PA alla PA in Cloud Giancarlo Capitani Roma, 10 maggio 2011

Forum PA Dal Cloud per la PA alla PA in Cloud Giancarlo Capitani Roma, 10 maggio 2011 Forum PA Dal Cloud per la PA alla PA in Cloud Giancarlo Capitani L iniziativa IBM - NetConsulting Next step Evento presentazione/ discussione Modello e White Paper Modelli di implementazione White Paper

Dettagli

Servizi Avanzati in Ambiente Distribuito NESSI - Grid

Servizi Avanzati in Ambiente Distribuito NESSI - Grid Università degli Studi di Messina Facoltà di Ingegneria Servizi Avanzati in Ambiente Distribuito NESSI - Grid Autore: ing. Giulio De Meo Indice degli argomenti Piattaforme Tecnologiche Europee NESSI Grid

Dettagli

Roma 27 aprile 2014 RESIA Via Appia Pignatelli, 123 The Armed Forces Communications & Electronics Association «UNA RETE TRA LE NUVOLE»

Roma 27 aprile 2014 RESIA Via Appia Pignatelli, 123 The Armed Forces Communications & Electronics Association «UNA RETE TRA LE NUVOLE» Roma 27 aprile 2014 RESIA Via Appia Pignatelli, 123 The Armed Forces Communications & Electronics Association «UNA RETE TRA LE NUVOLE» AGENDA Chi siamo Descrizione del progetto Bando Regione Lazio Insieme

Dettagli

IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD

IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD IT ARCHITECTURE: COME PREPARARSI AL CLOUD Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it L ICT come Commodity L emergere del Cloud Computing e i nuovi modelli di delivery Trend n. 1 - ICT Commoditization

Dettagli

Recenti scenari europei in tema d integrazione sociosanitaria. Marco d Angelantonio Health Information Management, Bruxelles

Recenti scenari europei in tema d integrazione sociosanitaria. Marco d Angelantonio Health Information Management, Bruxelles Recenti scenari europei in tema d integrazione sociosanitaria Marco d Angelantonio Health Information Management, Bruxelles ATOUTS PRINCIPALI Nata a Bruxelles nel 1997, nel corso degli anni HIM S.A. ha

Dettagli

MCloud.Gov l infrastruttura SaaS per la Pubblica Amministrazione locale

MCloud.Gov l infrastruttura SaaS per la Pubblica Amministrazione locale MCloud.Gov l infrastruttura SaaS per la Pubblica Amministrazione locale 1. Livello infrastrutturale Il Cloud, inteso come un ampio insieme di risorse e servizi fruibili da Internet che possono essere dinamicamente

Dettagli

Alessandra Risso Comune di Genova

Alessandra Risso Comune di Genova Alessandra Risso Comune di Genova Con la gentile collaborazione di : ATOS (Spain) STRATEGIC Project (CIP-ICT-PSP-2013-7) AN ADVANCE SERVICE DISTRIBUTION NETWORK AND TOOLS FOR INTEROPERABLE PROGRAMMABLE,

Dettagli

Il progetto e SENS e la strategia di interoperabilità europea

Il progetto e SENS e la strategia di interoperabilità europea e SENS Electronic Simple European Networked Services Il progetto e SENS e la strategia di interoperabilità europea Francesco Tortorelli Agenzia per l italia Digitale Agenzia per l Italia Digitale Presidenza

Dettagli

Quali e-service per l'azienda e le reti di impresa Progetto Essence. Piattaforma ICT & Design

Quali e-service per l'azienda e le reti di impresa Progetto Essence. Piattaforma ICT & Design Quali e-service per l'azienda e le reti di impresa Progetto Essence Piattaforma ICT & Design IL SISTEMA REGIONALE DELLA RICERCA Università di Bologna Università di Ferrara Università ità di Modena e Reggio

Dettagli

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 Il ruolo delle infrastrutture nelle Smart Cities Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 L evoluzione delle Infrastrutture Smart Electricity it Transportation Gas Communication

Dettagli

Una Ricerca di: The Innovation Group A cura di: Camilla Bellini, Elena Vaciago Aprile 2014

Una Ricerca di: The Innovation Group A cura di: Camilla Bellini, Elena Vaciago Aprile 2014 2014 Cloud Computing 2014: mercato, adozione, scenario competitivo Una Ricerca di: The Innovation Group A cura di: Camilla Bellini, Elena Vaciago Aprile 2014 INDICE INDICE DELLE FIGURE 2 INDICE DELLE TABELLE

Dettagli

Bergamo Smart City. Sustainable Community

Bergamo Smart City. Sustainable Community Bergamo Smart City & Sustainable Community 1 Evoluzione delle Smart Cities nei secoli SVILUPPO SOSTENIBILE Lo sviluppo sostenibile è un processo di cambiamento tale per cui lo sfruttamento delle risorse,

Dettagli

Il Cloud Computing e la Pubblica Amministrazione

Il Cloud Computing e la Pubblica Amministrazione Forum PA Roma 19 maggio 2010 Il Cloud Computing e la Pubblica Amministrazione Daniela Battisti Chair Working Party on the Information Economy Committee for Information Computer Communications Policies

Dettagli

La ISA nasce nel 1994 DIGITAL SOLUTION

La ISA nasce nel 1994 DIGITAL SOLUTION La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi IT attraverso l'impiego

Dettagli

Sustainable Energy. Piano d Azione Energia. Luigi RANIERI

Sustainable Energy. Piano d Azione Energia. Luigi RANIERI Sustainable Energy Action Sostenibile plan Piano d Azione Energia Luigi RANIERI Lo Advancing sviluppo di the un economia low carbon economy low carbon Lo sviluppo urbano nelle politiche UE 2007 2013 2015

Dettagli

Risparmio Innovazione Risorse Il Progetto Lumière dell ENEA strumento di sviluppo territoriale

Risparmio Innovazione Risorse Il Progetto Lumière dell ENEA strumento di sviluppo territoriale REGIONE BASILICATA CITTÀ DI MARATEA Risparmio Innovazione Risorse Il Progetto Lumière dell ENEA strumento di sviluppo territoriale Il ruolo dei cittadini ed il risparmio energetico: una proposta attraverso

Dettagli

Progetto Lumiere. L efficienza dell Illuminazione Pubblica quale parte integrante dello sviluppo del Paes e della programmazione delle smart cities.

Progetto Lumiere. L efficienza dell Illuminazione Pubblica quale parte integrante dello sviluppo del Paes e della programmazione delle smart cities. Progetto Lumiere L efficienza dell Illuminazione Pubblica quale parte integrante dello sviluppo del Paes e della programmazione delle smart cities. Bassano del Grappa 29 aprile 2014 Nicoletta Gozo ENEA

Dettagli

L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta 23 ottobre 2009. www.osservatori.net

L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta 23 ottobre 2009. www.osservatori.net L'evoluzione dei Sistemi Informativi e i nuovi modelli di offerta: opportunità e sfide in un momento di crisi Mariano Corso School of Management Politecnico di Milano Milano, 23 ottobre 2009 Ricerca ALCUNI

Dettagli

VERSO LA STRATEGIA REGIONALE DELL INNOVAZIONE 2014-2020 Tavoli tematici. Contributo. 2. Riferimento del contributo al tavolo tematico

VERSO LA STRATEGIA REGIONALE DELL INNOVAZIONE 2014-2020 Tavoli tematici. Contributo. 2. Riferimento del contributo al tavolo tematico VERSO LA STRATEGIA REGIONALE DELL INNOVAZIONE 2014-2020 Tavoli tematici Contributo 1 1. Dati proponente contributo Nome Cognome Ente/organizzazione di appartenenza Telefono E_mail Sito Angelo Marguglio

Dettagli

Architettura Open Data

Architettura Open Data Smart Cities and Communities and Social Innovation Bando MIUR D.D. 391/Ric. del 5 luglio 2012 Open City Platform Architettura Open Data OCP e Open Data architecture OCP e Open Service OCP intende favorire

Dettagli

DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE. Lucia Picardi. Responsabile Marketing Servizi Digitali

DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE. Lucia Picardi. Responsabile Marketing Servizi Digitali DEMATERIALIZZAZIONE, UNA FONTE NASCOSTA DI VALORE REGOLE E TECNICHE DI CONSERVAZIONE Lucia Picardi Responsabile Marketing Servizi Digitali Chi siamo 2 Poste Italiane: da un insieme di asset/infrastrutture

Dettagli

Il contributo di Enea nello sviluppo delle Cities Stefano Pizzuti ENEA Dipartimento Tecnologie Energetiche Stefano.pizzuti@enea.it City Economy Mobility Governance smart city Environment Living Energy

Dettagli

Big Data: il futuro della Business Analytics

Big Data: il futuro della Business Analytics Big Data: il futuro della Business Analytics ANALYTICS 2012-8 Novembre 2012 Ezio Viola Co-Founding Partner & Direttore Generale The Innovation Group Information Management Tradizionale Executive KPI Dashboard

Dettagli

PAES CO-DESIGN - Comuni Obiettivi Di Energia Sostenibile In regione campania. Relazione Sintetica

PAES CO-DESIGN - Comuni Obiettivi Di Energia Sostenibile In regione campania. Relazione Sintetica Città di Benevento Il Sindaco Palazzo Mosti, Via Annunziata, 138-82100 Benevento gabsindacobenevento@virgilio.it, ambiente@pec.comunebn.it Tel. 0824/772220 - Fax 0824/29423 PAES CO-DESIGN - Comuni Obiettivi

Dettagli

Smart Cities: la via della città sostenibili

Smart Cities: la via della città sostenibili Cities: la via della città sostenibili Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Cities - EERA mauro.annunziato@enea.it City Economy Mobility Governance smart city Environment Living

Dettagli

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities

Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae. Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities Le reti urbane intelligenti e cooperative: il progetto Res Novae Mauro Annunziato ENEA Sub-coordinatore European Joint Programme Smart Cities RES NOVAE Obiettivo Sviluppare e dimostrare una soluzione integrata

Dettagli

La strategia e i progetti nel settore delle Smart Cities and Communities

La strategia e i progetti nel settore delle Smart Cities and Communities La strategia e i progetti nel settore delle Smart Cities and Communities Domenico Laforenza Coordinatore Comitato Ordinatore del Dipartimento Ingegneria ICT e Tecnologie per l Energia e i Trasporti Direttore

Dettagli

Protagonisti di INNOVAZIONE

Protagonisti di INNOVAZIONE Alessandra Raffone Responsabile Progetti di Innovazione e Finanza per l Innovazione Smart cities SHERIT Firenze, 4 Aprile 2013 1 Almaviva Chi siamo Protagonisti di INNOVAZIONE Il Gruppo Almaviva è il più

Dettagli

Fondazione per la Ricerca sulla Migrazione e sulla Integrazione delle Tecnologie Ente Morale riconosciuto con Status Consultivo dell ECOSOC delle Nazioni Unite AREA STRATEGIA E TECNOLOGIE IL CLOUD COMPUTING

Dettagli

Apex%21%marzo%2013 %%

Apex%21%marzo%2013 %% Apex%21%marzo%2013 %% La#necessità#di#innovare# La%legge%di%Joy:%% «Non%importa%chi%tu%sia,%le%persone%più%brillanti% lavorano%sempre%per%qualcun%altro»% Innovazione#=#valore# L innovazione%costituisce%nuovo%valore%

Dettagli

Programmi europei: opportunità per Regioni ed Enti Locali

Programmi europei: opportunità per Regioni ed Enti Locali Programmi europei: opportunità per Regioni ed Enti Locali ForumPA - Roma, 22 Maggio 2007 Flavia Marzano flavia.marzano2@unibo.it Roma, 22 Maggio 2007 Flavia Marzano 1 Ricerca europea? Arrivare al 3% del

Dettagli

Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business

Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business Luca Zanetta Uniontrasporti I venti dell'innovazione - Imprese a banda larga Varese, 9 luglio 2014 1 / 22 Sommario Cos è il cloud computing

Dettagli

CLOUD LAB. Servizi IT innovativi per le aziende del territorio. Parma, 5 Dicembre 2012

CLOUD LAB. Servizi IT innovativi per le aziende del territorio. Parma, 5 Dicembre 2012 CLOUD LAB Servizi IT innovativi per le aziende del territorio Parma, 5 Dicembre 2012 Cloud Lab: highlights Cloud Lab è un progetto in Partnership tra BT Enìa e UPI/UNICT per portare alle imprese del territorio

Dettagli

Servizi pubblici e rapporti con i cittadini nella smart city

Servizi pubblici e rapporti con i cittadini nella smart city Servizi pubblici e rapporti con i cittadini nella smart city Smart city summit 2012 Milano Claudio Forghieri Direttore di Smart City Exhibition Lo scenario: città che concentrano popolazione, consumi e

Dettagli

Cloud Computing: alcuni punti fermi per non smarrirsi fra le nuvole

Cloud Computing: alcuni punti fermi per non smarrirsi fra le nuvole Cloud Computing: alcuni punti fermi per non smarrirsi fra le nuvole Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it L ICT come Commodity L emergere del Cloud Computing e i nuovi modelli di delivery Trend n.

Dettagli

Dall agenda digitale locale alle Smart Communities: il percorso in atto in regione Emilia Romagna. Dimitri Tartari, Regione Emilia-Romagna

Dall agenda digitale locale alle Smart Communities: il percorso in atto in regione Emilia Romagna. Dimitri Tartari, Regione Emilia-Romagna L Agenda Digitale Locale: il piano strategico condiviso per le politiche di innovazione e di progettazione di comunità locali intelligenti e sostenibili: il caso dell Emilia-Romagna Dall agenda digitale

Dettagli

Green City Energy 2-3 dicembre 2013

Green City Energy 2-3 dicembre 2013 2013 InnovaPuglia S.p.A. società in-house della Regione Puglia Partner della Regione Puglia per l uso strategico dell innovazione ICT InnovaPuglia accompagna la Regione Puglia nella definizione di un Sistema

Dettagli

ITN EXPO Infrastrutture e Tecnologie per la Smart City

ITN EXPO Infrastrutture e Tecnologie per la Smart City ITN EXPO Infrastrutture e Tecnologie per la Smart City Andrea Gandiglio Direttore Editoriale Greenews.info Il digital signage come strumento di informazione della green economy Lingotto Fiere, Torino,

Dettagli

Presentazione Generale

Presentazione Generale Presentazione Generale Milano, Maggio 2015 info@svreporting.com Servizi Se vuoi cambiare il modo di pensare di qualcuno, lascia perdere; non puoi cambiare come pensano gli altri. Dai loro uno strumento,

Dettagli

Scheda 5 «Smart City» SMART LIVING. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 5 «Smart City» SMART LIVING. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 5 «Smart City» GREEN JOBS Formazione e Orientamento Con Smart Living si intendono stili di vita basati sull utilizzo delle tecnologie dell informazione e della comunicazione (ICT), legate ai comportamenti

Dettagli

Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01_00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma. Dr.ssa Marina Melissari

Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01_00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma. Dr.ssa Marina Melissari Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01_00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma Dr.ssa Marina Melissari SIGEI è una piattaforma ICT web based di interoperabilità tra

Dettagli

Nuvola digitale. Quanto è pulita?

Nuvola digitale. Quanto è pulita? Nuvola digitale. Quanto è pulita? Presentazione del rapporto di Greenpeace International How clean is your cloud? La nuvola e noi Facebook, Amazon, Apple, Microsoft, Google, Yahoo! e altri nomi, magari

Dettagli

Smart cities and communities: strumenti di promozione e sostegno delle ICT in Puglia

Smart cities and communities: strumenti di promozione e sostegno delle ICT in Puglia Area Politiche per lo sviluppo economico, il lavoro e l innovazione Regione Puglia Smart cities and communities: strumenti di promozione e sostegno delle ICT in Puglia ITN, 28 settembre 2012, Torino Adriana

Dettagli

Le competenze. Esplora S.r.l. persegue la propria mission integrando due macro aree di esperienze e professionalità:

Le competenze. Esplora S.r.l. persegue la propria mission integrando due macro aree di esperienze e professionalità: La società Esplora S.r.l. è una società di diritto italiano e sedi a Roma, Siena, Milano e Catania che opera nei settori del project management internazionale, per il governo di progetti complessi e in

Dettagli

La trasformazione in atto nei Data center

La trasformazione in atto nei Data center La trasformazione in atto nei Data center Data Center Hands On Milano, 13 marzo 2012 Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it I nuovi dispositivi Videocamera Console & Player Tablet Smart TV Dual screen

Dettagli

Cloud Computing: Mercato in Italia, trend e opportunità

Cloud Computing: Mercato in Italia, trend e opportunità Cloud Computing: Mercato in Italia, trend e opportunità Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it Legnano, 24 maggio 2012 Risorse computazionali 2041 The Time, 2011 I nuovi dispositivi Videocamera Console

Dettagli

centro di cura autosufficiente insieme di mondi entrocontenuti e autonomi limitato livello di relazione e interazione con l esterno

centro di cura autosufficiente insieme di mondi entrocontenuti e autonomi limitato livello di relazione e interazione con l esterno Dall ERP all Architettura Orientata ai Servizi (SOA): il CLOUD elemento abilitante nell e-health e nell e-government Alberto Steindler - Amministratore Delegato Insiel Mercato Udine, 30 novembre 2011 L

Dettagli

Forum Green City Energy MED Bari, 12-13 novembre 2012

Forum Green City Energy MED Bari, 12-13 novembre 2012 Forum Green City Energy MED Bari, 12-13 novembre 2012 Il sistema digitale regionale al servizio delle comunità interconnesse: Edoc@work3.0 e Prisma due possibilità di azione. Sabrina Sansonetti Presidente

Dettagli

Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano

Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano Quale Roadmap per il Cloud Computing? Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano stefano.mainetti@fondazione.polimi.it La definizione classica del Cloud Computing 4 modelli di deployment Cloud private

Dettagli

L evoluzione dei sistemi di telecontrollo: metodologie, approcci e soluzioni

L evoluzione dei sistemi di telecontrollo: metodologie, approcci e soluzioni AUTORI Maurizio Bigoloni Franco Corti Maria Antonietta Di Jonno Damiano Manocchia L evoluzione dei sistemi di telecontrollo: metodologie, approcci e soluzioni Introduzione OBIETTIVO: ANALISI DEGLI SCENARI

Dettagli

1 2 per rispondere alle sfide e ai problemi del cambiamento climatico.

1 2 per rispondere alle sfide e ai problemi del cambiamento climatico. Welcome! This is an online publication within the CHAMP-project with virtual pages that can be turned with the mouse or by clicking on the navigation bar Sviluppo di capacità di gestione integrata per

Dettagli

ESPERIENZE E COMPETENZE NEI PROGETTI EUROPEI BUSINESS UNIT TRASPORTI E LOGISTICA

ESPERIENZE E COMPETENZE NEI PROGETTI EUROPEI BUSINESS UNIT TRASPORTI E LOGISTICA ESPERIENZE E COMPETENZE NEI PROGETTI EUROPEI BUSINESS UNIT TRASPORTI E LOGISTICA Genova, gennaio 2015 T BRIDGE NEI PROGETTI EUROPEI Dal 2009 T Bridge è attiva nell ambito dei Progetti Europei, sia in modo

Dettagli

Direzione Centrale Ambiente, Sviluppo, Territorio e Lavoro 2012 05804/068 Servizio Fondi Europei, Innovazione e Sviluppo economico CT 7

Direzione Centrale Ambiente, Sviluppo, Territorio e Lavoro 2012 05804/068 Servizio Fondi Europei, Innovazione e Sviluppo economico CT 7 Direzione Centrale Ambiente, Sviluppo, Territorio e Lavoro 2012 05804/068 Servizio Fondi Europei, Innovazione e Sviluppo economico CT 7 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 6 novembre 2012

Dettagli

Progetto Lumière. Smart Facility & Energy Management Il Progetto Lumière per il retrofit energetico dell illuminazione urbana

Progetto Lumière. Smart Facility & Energy Management Il Progetto Lumière per il retrofit energetico dell illuminazione urbana Progetto Lumière Smart Facility & Energy Management Il Progetto Lumière per il retrofit energetico dell illuminazione urbana Bologna 24 Ottobre 2014 Nicoletta Gozo ENEA Coordinatrice Progetto Lumière efficacia

Dettagli

Smart City: costruire le piattaforme abilitanti per dare spazio a reti e servizi innovativi

Smart City: costruire le piattaforme abilitanti per dare spazio a reti e servizi innovativi Smart City: costruire le piattaforme abilitanti per dare spazio a reti e servizi innovativi Il contributo di Enel Distribuzione alle Smart Cities Roma, 28 Maggio2014 Anna Brogi Enel Distribuzione - Efficienza

Dettagli

Smart Communities for Smart Cities. Event Report

Smart Communities for Smart Cities. Event Report Smart Communities for Smart Cities Event Report Contents Sintesi dei Lavori (Executive Summary)... 3 Position Paper sul tema 4: Smart Communities for Smart Cities... 4 Argomenti proposti per Open Talk...

Dettagli

Il progetto HELPS e le sperimetazioni di soluzioni innovative di housing e home-care in Friuli Venezia Giulia

Il progetto HELPS e le sperimetazioni di soluzioni innovative di housing e home-care in Friuli Venezia Giulia Al servizio di gente unica CARD - Home Care e Dsitretti - Roma, 24 maggio 2013 Il progetto HELPS e le sperimetazioni di soluzioni innovative di housing e home-care in Friuli Venezia Giulia Dott. Gian Matteo

Dettagli

European Spatial Planning Observation Network

European Spatial Planning Observation Network European Spatial Planning Observation Network Graziella Guaragno geografia e risorse ESPON 2020 FESR 41,377 Meuro priorità Mission Continuare il consolidamento di una Rete Europea di Osservazione Territoriale

Dettagli

Materiali didattici «Smart City» BOLOGNA SMART CITY. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Materiali didattici «Smart City» BOLOGNA SMART CITY. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Materiali didattici «Smart City» GREEN JOBS Formazione e Orientamento INTRODUZIONE La città di Bologna occupa il secondo posto nella classifica italiana delle città smart. Gli indicatori elaborati confermano

Dettagli

LA NUOVA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2014-2020

LA NUOVA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2014-2020 LA NUOVA PROGRAMMAZIONE EUROPEA 2014-2020 2020 OPPORTUNITA DI FINANZIAMENTO NEL SETTORE DEI TRASPORTI. Brescia, 3 Dicembre 2013 Paolo Bonardi, EURODESK Bruxelles HORIZON 2020 zione di coordinamento e supporto:

Dettagli

Pilota BIM. Manuale introduttivo. avanti

Pilota BIM. Manuale introduttivo. avanti Pilota BIM Manuale introduttivo Cos è il BIM? Struttura per l'implementazione di un progetto mirata al progetto Il passaggio al BIM può sembrare difficile, ma questo manuale vi offre una semplice struttura

Dettagli

I nuovi modelli di delivery dell IT: un quadro di riferimento

I nuovi modelli di delivery dell IT: un quadro di riferimento I nuovi modelli di delivery dell IT: un quadro di riferimento Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano stefano.mainetti@polimi.it Milano, 25 Ottobre 2010 Cloud Computing: il punto d arrivo Trend

Dettagli

TORINOSMARTCITY. ROMA - 9 Febbraio 2012

TORINOSMARTCITY. ROMA - 9 Febbraio 2012 TORINOSMARTCITY DAL PATTO DEI SINDACI A SMART CITY: IL PERCORSO DELLA CITTA DI TORINO ROMA - 9 Febbraio 2012 1 LE TAPPE 29 gennaio 2008 nell ambito della seconda edizione della Settimana Europea dell energia

Dettagli

P.A. in tema di rinnovabili. Franco Colombo Presidente CONFAPI Varese

P.A. in tema di rinnovabili. Franco Colombo Presidente CONFAPI Varese Sinergie i tra aziende private e P.A. in tema di rinnovabili Franco Colombo Presidente CONFAPI Varese La sfida industriale dell energia rinnovabile Tecnologie a basso impatto ambientale ancora poco competitive

Dettagli

why? what? when? where? who?

why? what? when? where? who? why? l azienda overview l innovazione innovation WeAGoo è un azienda italiana specializzata nella raccolta di informazioni turistiche brevi ed essenziali a carattere storico, artistico, culturale, naturalistico

Dettagli

MAIN CONFERENCE GENOA SHIPPING WEEK

MAIN CONFERENCE GENOA SHIPPING WEEK P r o v i d i n g S o l u t i o n s Forum Internazionale sull innovazione e la cooperazione per lo sviluppo del cluster marittimo del Mediterraneo MAIN CONFERENCE GENOA SHIPPING WEEK 2015 Mercoledì 16,

Dettagli

Zerouno IBM IT Maintenance

Zerouno IBM IT Maintenance Zerouno IBM IT Maintenance Affidabilità e flessibilità dei servizi per supportare l innovazione d impresa Riccardo Zanchi Partner NetConsulting Roma, 30 novembre 2010 Il mercato dell ICT in Italia (2008-2010P)

Dettagli

2 Giornata sul G Cloud Introduzione

2 Giornata sul G Cloud Introduzione Roberto Masiero Presidente THINK! The Innovation Knowledge Foundation 2 Giornata sul G Cloud Introduzione Forum PA Roma, 18 Maggio 2012 THINK! The Innovation Knowledge Foundation Agenda Cloud: I benefici

Dettagli

Il luogo di incontro tra imprese, tecnologie e Pubblica Amministrazione

Il luogo di incontro tra imprese, tecnologie e Pubblica Amministrazione Il luogo di incontro tra imprese, tecnologie e Pubblica Amministrazione La Piattaforma del Cluster Smart Communities È il catalogo delle soluzioni innovative sviluppate da imprese e organismi di ricerca

Dettagli

La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città

La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città La progettazione dell Urban Control Center di una Smart City per il monitoraggio e la gestione energetico-ambientale della città Prof. Ing. Mariagrazia DOTOLI (email: mariagrazia.dotoli@poliba.it) Dipartimento

Dettagli

Una roadmap evolutiva verso le infrastrutture convergenti

Una roadmap evolutiva verso le infrastrutture convergenti Una roadmap evolutiva verso le infrastrutture convergenti Stefano Mainetti stefano.mainetti@polimi.it Modena, 9 Ottobre 2013 Le tendenze emergenti Quattro grandi forze che stanno contemporaneamente determinando

Dettagli

SCUOLA DIGITALE. Giuseppe Marucci Ispettore Tecnico MIUR- Roma

SCUOLA DIGITALE. Giuseppe Marucci Ispettore Tecnico MIUR- Roma SCUOLA DIGITALE Giuseppe Marucci Ispettore Tecnico MIUR- Roma Smart communities Alfabetizzazione informatica E-commerce Agenda digitale italiana E-government, Investimenti Sicurezza Infrastrutture Ricerca

Dettagli

Direzione Centrale Ambiente, Sviluppo, Territorio e Lavoro 2012 05793/068 Servizio Fondi Europei, Innovazione e Sviluppo economico CT 7

Direzione Centrale Ambiente, Sviluppo, Territorio e Lavoro 2012 05793/068 Servizio Fondi Europei, Innovazione e Sviluppo economico CT 7 Direzione Centrale Ambiente, Sviluppo, Territorio e Lavoro 2012 05793/068 Servizio Fondi Europei, Innovazione e Sviluppo economico CT 7 CITTÀ DI TORINO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE 6 novembre 2012

Dettagli

Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities. Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011

Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities. Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011 Smart Grids come fattore abilitante nello sviluppo delle Smart Cities Jon Stromsather Pisa, 26 Maggio 2011 Uso: Riservato Outline Introduzione Le Smart Grids e Smart Cities Progetti Smart Grids di Enel

Dettagli

Casi di studio e progetti sull'innovazione informatica dei servizi logistici Rete Alta Tecnologia dell Emilia-Romagna Piattaforma ICT & Design

Casi di studio e progetti sull'innovazione informatica dei servizi logistici Rete Alta Tecnologia dell Emilia-Romagna Piattaforma ICT & Design Casi di studio e progetti sull'innovazione informatica dei servizi logistici Rete Alta Tecnologia dell Emilia-Romagna Piattaforma ICT & Design Lucia Mazzoni, ASTER IL SISTEMA REGIONALE DELLA RICERCA Università

Dettagli

Tipologie di sensori e di estrazione automatica di dati

Tipologie di sensori e di estrazione automatica di dati Tipologie di sensori e di estrazione automatica di dati Prof. Gianluigi Ferrari Wireless Ad-hoc and Sensor Networks Laboratory http://wasnlab.tlc.unipr.it gianluigi.ferrari@unipr.it Dig.it 2014 - Giornalismo

Dettagli

Interreg MED 2014-2020

Interreg MED 2014-2020 Interreg MED 2014-2020 http://interreg-med.eu/en/first-call-for-project-proposals/ Lo scorso 23 giugno a Marsiglia si è aperto ufficialmente il programma di cooperazione transnazionale Interreg MED. Queste

Dettagli

Paolo Scalera, Corrente in Movimento, Genova, 2 Maggio 2012. Laboratorio Smart City History Case: Stockholm Royal Seaport

Paolo Scalera, Corrente in Movimento, Genova, 2 Maggio 2012. Laboratorio Smart City History Case: Stockholm Royal Seaport Paolo Scalera, Corrente in Movimento, Genova, 2 Maggio 2012 Laboratorio Smart City History Case: Stockholm Royal Seaport History Case: Stockholm Royal Seaport Agenda Panoramica e organizzazione del progetto

Dettagli

La ISA nasce nel 1994. Servizi DIGITAL SOLUTION

La ISA nasce nel 1994. Servizi DIGITAL SOLUTION ISA ICT Value Consulting La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi

Dettagli

I Living Labs Metodologia, esperienze e risultati in Piemonte. 62 Mercoledì di Nexa Torino, 12 Marzo 2014 Sergio Duretti

I Living Labs Metodologia, esperienze e risultati in Piemonte. 62 Mercoledì di Nexa Torino, 12 Marzo 2014 Sergio Duretti I Living Labs Metodologia, esperienze e risultati in Piemonte 62 Mercoledì di Nexa Torino, 12 Marzo 2014 Sergio Duretti 1 slide su CSP 2 Soci, missione, persone, imprese I soci Comune di Torino Politecnico

Dettagli

Le Priorità del Programma Spazio Alpino 2014-2020 e le nuove opportunità per i portatori di interesse italiani

Le Priorità del Programma Spazio Alpino 2014-2020 e le nuove opportunità per i portatori di interesse italiani Le Priorità del Programma Spazio Alpino 2014-2020 e le nuove opportunità per i portatori di interesse italiani Udine Italy 15 Settembre 2015 Wania Moschetta Regione Friuli Venezia Giulia This programme

Dettagli

La programmazione Europea 2014-2020

La programmazione Europea 2014-2020 La programmazione Europea 2014-2020 Mariachiara Esposito Funzionario Servizi Direzionali - Ufficio di collegamento Regione Toscana con le istituzioni comunitarie a Bruxelles I programmi europei 2014-2020

Dettagli

w w w. n e w s o f t s r l. i t Soluzione Proposta

w w w. n e w s o f t s r l. i t Soluzione Proposta w w w. n e w s o f t s r l. i t Soluzione Proposta Sommario 1. PREMESSA...3 2. NSPAY...4 2.1 FUNZIONI NSPAY... 5 2.1.1 Gestione degli addebiti... 5 2.1.2 Inibizione di un uso fraudolento... 5 2.1.3 Gestione

Dettagli

Telecom Italia, Gruppo innovatore nell ICT, punta sulla flessibilità adottando un server ottimizzato per il cloud

Telecom Italia, Gruppo innovatore nell ICT, punta sulla flessibilità adottando un server ottimizzato per il cloud Telecom Italia, Gruppo innovatore nell ICT, punta sulla flessibilità adottando un server ottimizzato per il cloud Panoramica Paese: Italia Settore: ICT Profilo del cliente Telecom Italia è uno dei principali

Dettagli

OR.CH.E.S.T.R.A - ORganization of Cultural HEritage for Smart Tourism and Real time Accessibility. Smart Cities and Communities and Social Innovation

OR.CH.E.S.T.R.A - ORganization of Cultural HEritage for Smart Tourism and Real time Accessibility. Smart Cities and Communities and Social Innovation OR.CH.E.S.T.R.A - ORganization of Cultural HEritage for Smart Tourism and Real time Accessibility luglio 2012 Smart Cities and Communities and Social Innovation I Partner dell idea progettuale Il partenariato

Dettagli

egovernment e Cloud computing

egovernment e Cloud computing egovernment e Cloud computing Alte prestazioni con meno risorse Giornata di studio CNEL Stefano Devescovi Business Development Executive IBM Agenda Quali sono le implicazioni del cloud computing? Quale

Dettagli

Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015

Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015 Gli aspetti innovativi del Draft International Standard (DIS) ISO 9001:2015 I requisiti per la gestione del rischio presenti nel DIS della nuova ISO 9001:2015 Alessandra Peverini Perugia 9/09/2014 ISO

Dettagli