Versione 1. (marzo 2010)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Versione 1. (marzo 2010)"

Transcript

1 ST Soluzione tecnica di interconnessione per i servizi SMS e MMS a sovrapprezzo Allegato 1 - Linee guida per l interfaccia di accesso tra operatore telefonico ed il CSP Versione 1 (marzo 2010) ST Allegato 1 versione 1 Marzo /10

2 INDICE 1. Scopo e applicabilità Definizioni ed acronimi Interazioni di invio e ricezione traffico Interazioni SMS MO Interazioni SMS MT Interazioni MMS MO Interazioni MMS MT Interazioni Gestionali Sottoscrizione servizio in abbonamento Cancellazione di un servizio in abbonamento Sottoscrizione di un servizio Cancellazione di un servizio Autorizzazione di un servizio On-Demand...10 ST Allegato 1 versione 1 Marzo /10

3 1. Scopo e applicabilità L obiettivo principale del presente documento è di dettagliare l insieme di informazioni che sono scambiate tra l operatore telefonico e CSP nei vari scenari di servizio SMS/MMS previsti negli accordi commerciali bilaterali. Le informazioni fornibili all interfaccia tra l operatore telefonico ed il CSP sono di norma quelle previste attraverso gli esistenti protocolli di accesso proprietari dell operatore telefonico mobile. Non è quindi oggetto dell Allegato la definizione delle modalità tecniche e protocolli utilizzabili all interfaccia di accesso, che sono quelle già utilizzate dai vari operatori telefonici mobili; l Allegato definisce unicamente informazioni a livello logico-funzionale senza precisarne la tipologia di codifica utilizzata sul particolare protocollo di accesso utilizzato tra l operatore telefonico ed il CSP. L effettivo utilizzo e scambio delle informazioni descritte nell Allegato all interfaccia di accesso è soggetto ad un preventivo accordo bilaterale tra l operatore telefonico ed il CSP. 2. Definizioni ed acronimi Si applicano, eccetto dove differentemente indicato in modo esplicito, le definizioni e gli acronimi definite nelle sezioni 3 e 4 della ST Nel contesto del presente Allegato si introduce la seguente definizione: operatore: è l operatore telefonico di rete che fornisce l interfaccia fisica e logica di accesso verso i CSP e, quindi, gestisce e valorizza le informazioni funzionali indicate nelle sezioni successive del presente Allegato. Nel contesto della ST l operatore telefonico di rete è di norma il SP, mentre nell ambito delle soluzioni commerciali bilaterali tipicamente disponibili in campo, l operatore telefonico di rete è di norma l AP, che può anche agire nel ruolo formale di SP qualora risulti anche l operatore telefonico assegnatario della numerazione associata al servizio SMS/MMS a sovrapprezzo fornito. NOTA: eventuali limitazioni o precisazioni relative alla modalità di fornitura delle informazioni funzionale definite nelle varie tabelle delle sezioni successive sono indicate di norma alla prima occorrenza dell informazione funzionale e si applicano, a meno di differente esplicita indicazione, a tutte le successive occorrenze della medesima informazione funzionale. 3. Interazioni di invio e ricezione traffico La parte di interesse principale per il CSP è la modalità di ricezione del traffico originato dagli utenti e la modalità di invio dei contenuti verso gli utenti stessi. Il traffico consiste essenzialmente in: interazioni SMS (MO, MT, MT charging, Delivery Report); interazioni MMS (MO, MT, MT charging, Delivery Report). Nei paragrafi successivi vengono approfondite le diverse transazioni relative alla trasmissione e alla ricezione del traffico e, per ognuna di esse, vengono evidenziati i parametri e i dati minimi necessari. 3.1 Interazioni SMS MO La tabella sotto riportata indica qual è l insieme minimo di informazioni necessarie per gestire correttamente le transazioni di ricezione SMS MO. ST Allegato 1 versione 1 Marzo /10

4 Le transazioni SMS MO sono tipicamente semplici, consistono in un interazione tramite la quale l operatore trasmette al CSP il messaggio stesso. Per ogni SMS MO il CSP deve ricevere almeno le informazioni seguenti: MSISDN dell'utente mittente Shortcode del servizio Testo del messaggio Timestamp associato al messaggio L informazione shortcode del servizio, qualora sia univoca rispetto al servizio, e nel caso in cui l operatore non la preveda, può non essere presente. L eventuale ulteriore informazione Codice identificativo dell'operatore, valorizzata dall operatore, è allo stato attuale desumibile dalla connessione stessa e, quindi, è superflua e non prevista; nel contesto della soluzione definita nella ST , qualora dovesse essere implementata, tale informazione potrebbe essere da prevedere anche verso i CSP. L informazione Timestamp associato al messaggio non è indispensabile e quindi, se l operatore non la prevede, potrebbe non essere presente in quanto il SMS MO è inviato in modalità Near Real Time 1. In risposta alla ricezione di un SMS MO, il CSP risponde inviando all`operatore l esito della transazione, se previsto nelle piattaforme dell operatore e nelle relative interazione con l operatore, che contiene almeno le informazioni seguenti: I codici di risposta minimi da gestire da parte del CSP, se previsto nelle piattaforme dell operatore e nelle relative interazione con l operatore, sono i seguenti: OK - Preso in carico Errore definitivo server L informazione Errore definitivo server può non essere prevista come indicazione esplicita. 3.2 Interazioni SMS MT La tabella sotto riportata indica qual è l insieme minimo di informazioni necessarie per gestire correttamente le transazioni di invio SMS MT. Le transazioni SMS MT tipicamente prevedono un interazione tramite la quale il CSP invia all operatore il messaggio che deve essere consegnato all utente finale insieme alle implicite informazioni di charging e, in 1 Si intende che per loro natura i messaggi sono di norma inviati immediatamente e, quindi, l informazione Timestamp associato al messaggio può essere superflua e non indispensabile. ST Allegato 1 versione 1 Marzo /10

5 successive interazioni originate dall'operatore, qualora richieste e disponibili, sono inviate adeguate informazioni sull esito della transazione. Per ogni SMS MT il CSP invia all operatore almeno le seguenti informazioni: MSISDN dell'utente destinatario Numero breve in D4 del servizio (la concatenazione di eventuali relativi postdigit solo funzionali al servizio) Testo del messaggio Prezzo o identificativo della fascia di prezzo ID di autorizzazione gestionale Richiesta di Delivery Report Timestamp della creazione Nel caso di protocolli di accesso proprietari di tipo asincrono, come ad es. il MAM (Messaggistica Aziendale Mobile), può essere prevista anche l informazione Identificativo della transazione ; nel caso di protocolli sincroni di accesso proprietari, come ad esempio il protocollo UCP (Universal Computer Protocol)/PEP (Provisioning Enabling Platform), tale informazione è superflua e, quindi, non prevista. Nel caso del protocollo di acceso proprietario SPAI l informazione ID di transazione gestionale, qualora siano previste e rese disponibili le relative interazioni gestionali, è presente e viene utilizzata per la successiva notifica di ricezione. Se univocamente determinabile dal tipo di interfaccia tra operatore e CSP, l informazione Numero breve in D4 del servizio può non essere prevista. Se necessario alla corretta gestione della tariffazione del servizio, l operatore può richiedere nell interazione con il CSP l invio di informazioni aggiuntive all informazione Prezzo o fascia di prezzo, come ad esempio, nel caso del protocollo di accesso proprietario MAM, l invio dell informazione aggiuntiva relativo alla tipologia di servizio. Qualora l informazione ID di autorizzazione gestionale sia fornita dall operatore in sede di presa in carico del SMS MT, tale informazione potrebbe non essere presente nella transazione da CSP all operatore. In altri casi, come ad esempio nel caso dei protocolli di accesso proprietari PEP/UCP, tale informazione è prevista sulle interfacce gestionali e di erogazione. Nella tabella seguente sono riportate le informazioni minime di risposta che devono essere fornite dall operatore e gestite dal CSP: Nella tabella qui sotto è riportato l insieme minimo di significati che il Codice dell esito può assumere: OK - Preso in carico ST Allegato 1 versione 1 Marzo /10

6 Errore definitivo server Autorizzazione negata 2 Se previste e richieste, l operatore, tramite successive interazioni, informa il CSP riguardo all esito del delivery 3 del messaggio. La tabella seguente indica l insieme minimo di informazioni che l operatore deve inviare al CSP per ogni informativa: Timestamp del report Nella tabella qui sotto è riportato l insieme minimo di significati che il Codice dell esito può assumere: 3.3 Interazioni MMS MO OK - consegnato sul terminale Network failure Anche per le interazioni MO relative agli MMS valgono i punti di attenzioni e limitazioni sulle informazioni da fornire ai CSP indicate per il caso degli SMS. La tabella seguente indica qual è l insieme minimo di informazioni necessarie per gestire correttamente le transazioni di ricezione MMS MO. Le transazioni MMS MO sono tipicamente semplici, consistono in un interazione tramite la quale l operatore trasmette al CSP il messaggio stesso. Per ogni SMS MO il CSP deve ricevere almeno le informazioni seguenti: MSISDN dell'utente mittente Numero breve in D4 del servizio Contenuto MMS Timestamp della creazione L informazione Timestamp della creazione, come per altre informazioni di timestamp indicate in sezioni precedenti, è di norma superflua e quindi puó non essere fornita oppure, ad esempio nel caso de protocollo di accesso proprietario MAM, può essere invece indicato il timestamp di rete relatvo all invio del messaggio. In risposta alla ricezione di un MMS MO, il CSP notifica all operatore l esito della transazione. 2 L esito Autorizzazione negata determina l interruzione dell interazione e, quindi, dell erogazione, anche per quanto riguarda il charging verso il cliente finale associato al servizio ed interazione. 3 Trattandosi di un messaggio informativo non può essere garantita l affidabilità della consegna del delivery. ST Allegato 1 versione 1 Marzo /10

7 I codici di risposta minimi da gestire da parte del CSP sono i seguenti: 3.4 Interazioni MMS MT OK - Preso in carico Errore definitivo server Anche per le interazioni MT relative agli MMS valgono i punti di attenzione e le limitazioni sulle informazioni da fornire ai CSP indicate per il caso degli SMS. La tabella sotto riportata indica qual è l insieme minimo di informazioni necessarie per gestire correttamente le transazioni di invio MMS MT. Le transazioni MMS MT tipicamente prevedono un interazione tramite la quale il CSP invia all operatore il messaggio che deve essere consegnato all utente finale insieme alle informazioni di charging, e da successive interazioni originate dall operatore, se previste e richieste, che informano il CSP riguardo all esito della delivery del messaggio. Per ogni MMS MT il CSP invia all operatore almeno le seguenti informazioni: MSISDN dell'utente destinatario Numero breve in D4 del servizio Oggetto del messaggio (se presente) Contenuto MMS Prezzo o fascia di prezzo ID di autorizzazione gestionale Timestamp della creazione L informazione ID di autorizzazione gestionale è prevista solo nel caso in cui siano disponibili ed utilizzate le funzionalità di cui alla sez. 4. In alcune implementazioni, ad esempio per i protocolli di accesso proprietari SOA (Service-Oriented Architecture)/MM7 e PEP, tale informazione è sempre valorizzata. L informazione Timestamp della creazione, come per altre informazion di timestamp indicate in sezioni precedenti, è di norma superflua e quindi puó non essere fornita. In analogia al caso dei messaggi SMS MT, l operatore può richiedere l invio di ulteriori informazioni da parte del CSP, associate all informazione prezzo o fascia di prezzo (ad esempio il SPService del MAM). ST Allegato 1 versione 1 Marzo /10

8 Nella tabella seguente sono riportate le informazioni minime di risposta che devono essere fornite dall operatore e gestite dal CSP: Nella tabella seguente è riportato l insieme minimo di significati che il codice dell esito può assumere: OK - Preso in carico Errore - MMS data too big Errore definitivo server Solo se previsto dal protocollo proprietario di accesso dell operatore viene inviato in risposta verso il CSP anche un codice di esito di Autorizzazione negata 4, similmente a quanto previsto per il caso degli SMS MT. La tabella seguente indica il numero minimo di informazioni che l operatore deve inviare al CSP: Timestamp del report Nella tabella seguente è riportato l insieme minimo significati che il Codice dell esito può assumere: 4. Interazioni Gestionali OK - consegnato sul terminale Network failure Nel contesto della standardizzazione dell interfaccia gestionale, necessaria per poter rispettare i requisiti di queste linee guida, secondo le specifiche di interfaccia occorre delineare l insieme di funzioni gestionali minime che devono essere messe a disposizione del CSP da parte dell operatore e viceversa. Le interazioni gestionali possono non essere previste nei vari protocolli di accesso proprietari e, quindi, le linee guida definite in questa sezione sono un requisito unicamente nel contesto della soluzione tecnica definita nella ST In ogni caso le interazioni gestionali indicate nel seguito, qualora previste e disponibili, richiedono la definizione puntuale attraverso specifici accordi bilaterali tra l operatore ed il CSP. 4 L esito Autorizzazione negata determina l interruzione dell interazione e, quindi, dell erogazione, anche per quanto riguarda il charging verso il cliente finale associato al servizio ed interazione. ST Allegato 1 versione 1 Marzo /10

9 4.1 Sottoscrizione servizio in abbonamento La sottoscrizione del servizio è quella fase in cui il CSP chiede autorizzazione all operatore prima di attivare un determinato servizio ad un utente finale, e viene eseguita a seguito della richiesta dell utente stesso. Nella tabella seguente sono indicate le informazioni minime che devono essere scambiate: Richiesta del CSP: Numero di telefono dell'utente Identificativo del servizio Canale di fruizione Risposta dell Operatore: Esito della transazione Identificativo di autorizzazione da usare nelle interazioni successive Si precisa che l informazione canale di fruizione non è sempre disponibile in tutti i protocolli proprietari di accesso e, quindi, la sua eventuale fornitura e disponibilità è da approfondire attraverso specifici accordi bilaterali. Per quanto riguarda l informazione Identificativo del servizio la sua effettiva valorizzazione può presentare delle limitazioni, ad es. può essere limitata alla sola denominazione del servizio che è presente come testo nel messaggio SMS; anche la fornitura e disponibilità di questa informazione è oggetto di specifici accordi bilaterali. 4.2 Cancellazione di un servizio in abbonamento La cancellazione dal servizio è quella fase in cui il CSP indica all operatore di aver cancellato la sottoscrizione di un utente ad un determinato servizio. Nella tabella seguente sono indicate le informazioni minime che devono essere scambiate tra CSP e l operatore: Numero di telefono dell'utente Indicazione del Risposta Identificativo del servizio CSP: dell Operatore: Esito della transazione Identificativo di autorizzazione Canale di fruizione 4.3 Sottoscrizione di un servizio La sottoscrizione del servizio da parte dell operatore è quella fase in cui l operatore notifica al CSP la sottoscrizione di un utente ad un determinato servizio. Nella tabella seguente sono indicate le informazioni minime che devono essere scambiate: Numero di telefono dell'utente Notifica Risposta del Identificativo del servizio dell Operatore: CSP: Esito della transazione Identificativo di autorizzazione Canale di fruizione 4.4 Cancellazione di un servizio La cancellazione del servizio da parte dell operatore è quella fase in cui l operatore notifica al CSP di cessare la sottoscrizione di un utente ad un determinato servizio. Nella tabella seguente sono indicate le informazioni minime che devono essere scambiate: Notifica Risposta del ST Allegato 1 versione 1 Marzo /10

10 dell operatore: Numero di telefono dell'utente Identificativo del servizio Identificativo di autorizzazione Canale di fruizione CSP: Esito della transazione 4.5 Autorizzazione di un servizio On-Demand E quella fase in cui il CSP chiede autorizzazione all operatore per l erogazione di un servizio oggetto di acquisto da parte di un utente. La funzionalità/metodo di autorizzazione può non essere prevista in modo esplicito, a differenza, per esempio, del caso del protocollo di accesso proprietario PEP per il quale è sempre richiesta; tuttavia, se un servizio è classificato come protetto da Parental Control, i contenuti non vengono inoltrati ai clienti finali che hanno attivato tale controllo. Nella tabella seguente sono indicate le informazioni minime che devono essere scambiate: Richiesta del CSP: Numero di telefono dell'utente Identificativo del servizio Costo del servizio Canale di fruizione Risposta dell operatore: * * * * * Esito della verifica Identificativo di autorizzazione da usare nelle interazioni successive ST Allegato 1 versione 1 Marzo /10

SPECIFICA TECNICA N. 763-3 relativa alle. Caratteristiche tecniche dell interconnessione tra reti di telecomunicazioni

SPECIFICA TECNICA N. 763-3 relativa alle. Caratteristiche tecniche dell interconnessione tra reti di telecomunicazioni SPECIFICA TECNICA N. 763-3 relativa alle Caratteristiche tecniche dell interconnessione tra reti di telecomunicazioni Trattamento del Routing Number (RgN) e del Calling Line Identity (CLI) per l accesso

Dettagli

Email Mms. Gateway HLR. Sms. Ricevi sms

Email Mms. Gateway HLR. Sms. Ricevi sms Email Mms Gateway Sms HLR Ricevi sms Servizi Gateway Per comunicare in modo semplice, veloce ed economico con i clienti delle tue banche dati tramite messaggi SMS, MMS, EMAIL Semplice e vincente Contatta

Dettagli

Soluzione tecnica di interconnessione per i servizi SMS e MMS a sovrapprezzo

Soluzione tecnica di interconnessione per i servizi SMS e MMS a sovrapprezzo SPECIFICA TECNICA No 763 27 Soluzione tecnica di interconnessione per i servizi SMS e MMS a sovrapprezzo Versione 2 (dicembre 2009) Specifica Tecnica 763-27 versione 2 Dicembre 2009 1/80 INDICE 1. Contesto

Dettagli

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS HTTP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS HTTP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it SMS API Documentazione Tecnica YouSMS HTTP API YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it INDICE DEI CONTENUTI Introduzione... 2 Autenticazione & Sicurezza... 2 Username e Password... 2 Connessione

Dettagli

VoIP e. via SOLUZIONI E INNOVAZIONE PER LA COMUNICAZIONE

VoIP e. via SOLUZIONI E INNOVAZIONE PER LA COMUNICAZIONE VoIP e via SOLUZIONI E INNOVAZIONE PER LA COMUNICAZIONE VoIP è Voice over IP (Voce tramite protocollo Internet), acronimo VoIP, è una tecnologia che rende possibile effettuare una conversazione telefonica

Dettagli

LISTINO PREZZI CON GATEWAY BASSA QUALITA (LQS)

LISTINO PREZZI CON GATEWAY BASSA QUALITA (LQS) LISTINO PREZZI CON GATEWAY BASSA QUALITA (LQS) Personalizzazione del messaggio: totale disponibilità di tutti i 160 caratteri; su Bassa Qualità la modifica del mittente/intestazione NON E DISPONIBILE.

Dettagli

Allegato B alla delibera n. 7 /13/CIR

Allegato B alla delibera n. 7 /13/CIR Allegato B alla delibera n. 7/13/CIR CONSULTAZIONE PUBBLICA CONCERNENTE IL PIANO DI NUMERAZIONE NEL SETTORE DELLE COMUNICAZIONI ELETTRONICHE DI CUI ALLA DELIBERA N. 52/12/CIR NORME PER LA SPERIMENTAZIONE

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Guida all amministrazione del servizio MINIMANU.IT.DMPS1400 002 Posta Elettronica Certificata Manuale di amministrazione del servizio PEC di Telecom Italia Trust Technologies

Dettagli

ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO

ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO ALLEGATO C STANDARD TECNICI DELLA BORSA CONTINUA NAZIONALE DEL LAVORO Standard tecnici Gli standard tecnici di riferimento adottati sono conformi alle specifiche e alle raccomandazioni emanate dai principali

Dettagli

DTW DECODER. Per la gestione del servizio SMS, bisogna agire tramite il pannello di controllo posto a bordo delle macchine di ispezione:

DTW DECODER. Per la gestione del servizio SMS, bisogna agire tramite il pannello di controllo posto a bordo delle macchine di ispezione: Modulo SMS Per la gestione del servizio SMS, bisogna agire tramite il pannello di controllo posto a bordo delle macchine di ispezione: Questa è la barra del menu di DTW. E presente in basso a destra nel

Dettagli

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it

SMS API. Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API. YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it SMS API Documentazione Tecnica YouSMS SOAP API YouSMS Evet Limited 2015 http://www.yousms.it INDICE DEI CONTENUTI Introduzione... 2 Autenticazione & Sicurezza... 2 Username e Password... 2 Connessione

Dettagli

Segreteria Nazionale Via Farini, 62-00185 Roma Tel. +39 06 48903773-48903734 Fax: +39 06 62276535 coisp@coisp.it www.coisp.it

Segreteria Nazionale Via Farini, 62-00185 Roma Tel. +39 06 48903773-48903734 Fax: +39 06 62276535 coisp@coisp.it www.coisp.it Segreteria Nazionale Via Farini, 62-00185 Roma Tel. +39 06 48903773-48903734 Fax: +39 06 62276535 coisp@coisp.it www.coisp.it COISP COORDINAMENTO PER L INDIPENDENZA SINDACALE DELLE FORZE DI POLIZIA Prot.

Dettagli

TARIFFE E CORRISPETTIVI

TARIFFE E CORRISPETTIVI TARIFFE E CORRISPETTIVI CONVENZIONE TELEFONIA MOBILE 6 Tariffe e corrispettivi di cui nel seguito non comprendono tasse ed imposte, quali la tassa di concessione governativa, ove applicabile, e l IVA.

Dettagli

Direttive tecniche e amministrative per i fornitori di servizi di telecomunicazione

Direttive tecniche e amministrative per i fornitori di servizi di telecomunicazione Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Centro servizi informatici CSI-DFGP Servizio Sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (SCPT) Call Center Information

Dettagli

Manuale Inoltro dei dati tramite sedex

Manuale Inoltro dei dati tramite sedex Manuale Inoltro dei dati tramite sedex Versione V1.1 Giugno 2015 1 Indice 1. Introduzione 3 2. Informazioni generali 3 2.1 A chi è rivolto questo manuale? 3 2.2 Cosa non viene trattato nel presente manuale?

Dettagli

Posta Elettronica Certificata Manuale di amministrazione semplificata del servizio PEC di TI Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argoment nti 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche

Dettagli

Telefonia Mobile 5 Corrispettivi e Tariffe

Telefonia Mobile 5 Corrispettivi e Tariffe Tariffe e corrispettivi di cui nel seguito non comprendono tasse ed imposte, quali la tassa di concessione governativa, ove applicabile, e l IVA. CANONE BIMESTRALE PER UTENZA E previsto un canone bimestrale

Dettagli

SMS-Bulk Gateway interfaccia HTTP

SMS-Bulk Gateway interfaccia HTTP SMS-Bulk Gateway interfaccia HTTP Versione 2.3.1 2001-2014 SmsItaly.Com 1 1 Introduzione 1.1 Sommario Solo gli utenti autorizzati hanno accesso al nostro SMS Gateway e possono trasmettere messaggi SMS

Dettagli

Mainframe Host ERP Creazione immagini/archivio Gestione documenti Altre applicazioni di back-office. E-mail. Desktop Call Center CRM.

Mainframe Host ERP Creazione immagini/archivio Gestione documenti Altre applicazioni di back-office. E-mail. Desktop Call Center CRM. 1 Prodotto Open Text Fax Sostituisce gli apparecchi fax e i processi cartacei inefficaci con la consegna efficace e protetta di documenti elettronici e fax utilizzando il computer Open Text è il fornitore

Dettagli

Gestione connessioni Manuale d'uso

Gestione connessioni Manuale d'uso Gestione connessioni Manuale d'uso Edizione 1.0 IT 2010 Nokia. Tutti i diritti sono riservati. Nokia, Nokia Connecting People e il logo Nokia Original Accessories sono marchi o marchi registrati di Nokia

Dettagli

Ordinanza sulla sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (OSCPT)

Ordinanza sulla sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (OSCPT) Ordinanza sulla sorveglianza della corrispondenza postale e del traffico delle telecomunicazioni (OSCPT) Modifica del 2012 Il Consiglio federale svizzero ordina: I L ordinanza del 31 ottobre 2001 1 sulla

Dettagli

ecafé TM EMAIL CENTER

ecafé TM EMAIL CENTER ecafé TM EMAIL CENTER Manuel de l'utilisateur 1/17 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. PRIMO UTILIZZO: AGGIUNTA DELL ACCOUNT E-MAIL PRINCIPALE...4 3. INVIO / RICEZIONE DI E-MAIL...7 4. RECUPERO RAPIDO DEI CONTATTI

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

3 Caratteristiche del servizio

3 Caratteristiche del servizio 3 Caratteristiche del servizio Il GPRS offre all utente la possibilità di inviare e ricevere dati in modalità a commutazione di pacchetto, con diverse modalità e qualità. Il servizio di trasporto è particolarmente

Dettagli

Telefonia Mobile 5 Corrispettivi e Tariffe

Telefonia Mobile 5 Corrispettivi e Tariffe Tariffe e corrispettivi di cui nel seguito non comprendono tasse ed imposte, quali la tassa di concessione governativa, ove applicabile, e l IVA. CANONE BIMESTRALE PER UTENZA E previsto un canone bimestrale

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Prospetto Informativo on-line Standard tecnici del sistema informativo per l invio telematico del Prospetto Informativo Documento: UNIPI.StandardTecnici Revisione

Dettagli

Introduzione e Caratteristiche tecniche

Introduzione e Caratteristiche tecniche SERVIZI di MESSAGGISTICA UNIFICATA Introduzione e Caratteristiche tecniche Indice INTRODUZIONE ai SERVIZI di MESSAGGISTICA UNIFICATA... 2 FAX-SMS... 2 UNIMAIL CIRCOLARI DI POSTA ELETTRONICA... 4 CARATTERISTICHE

Dettagli

Progetto interregionale ICAR Interoperabilità e Cooperazione Applicativa tra le Regioni.

Progetto interregionale ICAR Interoperabilità e Cooperazione Applicativa tra le Regioni. <Task AP3> Progetto interregionale ICAR Interoperabilità e Cooperazione Applicativa tra le Regioni AP3-Documento Descrittivo degli Accordi di Servizio Versione AP3-specificaADSv1.2.1.doc Pag. 1

Dettagli

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del d. lgs. 30 giugno 2003, n. 196 Art. 13 3 Social Care

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del d. lgs. 30 giugno 2003, n. 196 Art. 13 3 Social Care Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del d. lgs. 30 giugno 2003, n. 196 Art. 13 3 Social Care H3G S.p.A. (di seguito 3 ) è titolare di Sue informazioni qualificate come dati personali,

Dettagli

Codice di Condotta relativo alla fornitura di servizi di messaggistica aziendale contenenti codici alfanumerici (Alias) come mittenti ( Codice )

Codice di Condotta relativo alla fornitura di servizi di messaggistica aziendale contenenti codici alfanumerici (Alias) come mittenti ( Codice ) Codice di Condotta relativo alla fornitura di servizi di messaggistica aziendale contenenti codici alfanumerici (Alias) come mittenti ( Codice ) Premessa Il presente Codice di Condotta è redatto ai sensi

Dettagli

Fattura elettronica. verso la. Pubblica Amministrazione

Fattura elettronica. verso la. Pubblica Amministrazione Fattura elettronica verso la Pubblica Amministrazione SCENARIO DI RIFERIMENTO Quadro Normativo Tempistiche Attori e mercato Zucchetti: ipotesi implementative QUADRO NORMATIVO Due nuovi decreti regolamentano

Dettagli

Protocollo di trasmissione Trova il Tuo Farmaco. Indice. Versione documento: 1.4 Data: 29/06/2011

Protocollo di trasmissione Trova il Tuo Farmaco. Indice. Versione documento: 1.4 Data: 29/06/2011 Protocollo di trasmissione Trova il Tuo Farmaco Versione documento: 1.4 Data: 29/06/2011 Indice Protocollo di trasmissione Trova il Tuo Farmaco...1 Requisiti...2 Finalità...2 Software...2 Documentazione...2

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. SONY ERICSSON K530I http://it.yourpdfguides.com/dref/449938

Il tuo manuale d'uso. SONY ERICSSON K530I http://it.yourpdfguides.com/dref/449938 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di SONY ERICSSON K530I. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso (informazioni,

Dettagli

Informativa estesa. I dati personali che Lei fornirà verranno registrati e conservati su supporti elettronici protetti

Informativa estesa. I dati personali che Lei fornirà verranno registrati e conservati su supporti elettronici protetti Informativa estesa Informativa Privacy RCS Gaming S.r.l., con sede a Milano, Via A. Rizzoli 8 è il Titolare del Trattamento dei dati personali raccolti su questo sito ai sensi e per gli effetti del Codice

Dettagli

PIANO PER LA SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI

PIANO PER LA SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI PIANO PER LA SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI Documento n. 9 - Allegato al manuale di gestione PIANO PER LA SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI 1. Composizione del piano Il piano di conservazione oltre

Dettagli

INTERNET FAX. Manuale dell utente. Supporta WinFax PRO 9.0 & TalkWorks 2.0. Prima edizione luglio 1998

INTERNET FAX. Manuale dell utente. Supporta WinFax PRO 9.0 & TalkWorks 2.0. Prima edizione luglio 1998 INTERNET FAX Manuale dell utente Supporta WinFax PRO 9.0 & TalkWorks 2.0 Prima edizione luglio 1998 Concord Technologies, Inc. 2025 First Ave., Suite 800 Seattle, WA 98121 Manuale dell utente di Concord

Dettagli

Codice di Condotta relativo alla fornitura di servizi di messaggistica aziendale contenenti codici alfanumerici (Alias) come mittenti ( Codice )

Codice di Condotta relativo alla fornitura di servizi di messaggistica aziendale contenenti codici alfanumerici (Alias) come mittenti ( Codice ) Codice di Condotta relativo alla fornitura di servizi di messaggistica aziendale contenenti codici alfanumerici (Alias) come mittenti ( Codice ) Premessa Il presente Codice di Condotta è redatto ai sensi

Dettagli

Modulo Antivirus per Petra 3.3. Guida Utente

Modulo Antivirus per Petra 3.3. Guida Utente Modulo Antivirus per Petra 3.3 Guida Utente Modulo Antivirus per Petra 3.3: Guida Utente Copyright 1996, 2005 Link s.r.l. (http://www.link.it) Questo documento contiene informazioni di proprietà riservata,

Dettagli

OFFERTA DI RIFERIMENTO DEI SERVIZI DI INTERCONNESSIONE ALLA RETE MOBILE NOVERCA ANNO 2016

OFFERTA DI RIFERIMENTO DEI SERVIZI DI INTERCONNESSIONE ALLA RETE MOBILE NOVERCA ANNO 2016 OFFERTA DI RIFERIMENTO DEI SERVIZI DI INTERCONNESSIONE ALLA RETE MOBILE NOVERCA ANNO 2016 Sommario 1 Introduzione 2 Servizi offerti 2.1 Servizio di terminazione sulla rete mobile 2.2 Servizi finalizzati

Dettagli

Informativa sulla Privacy

Informativa sulla Privacy Informativa sulla Privacy Legge 196/2003 - Tutela e trattamento dati personali Cookie policy La presente Cookie Policy descrive le modalità utilizzate da Michele Chiarlo S.R.L., proprietaria del Resort

Dettagli

TINN S.r.l. Sistema di Gestione della Fatturazione Elettronica

TINN S.r.l. Sistema di Gestione della Fatturazione Elettronica TINN S.r.l. Sistema di Gestione della Fatturazione Elettronica i di 56 Indice 1... 3 1.1 CONFIGURAZIONE SGFE... 3 1.2 FATTURAZIONE ELETTRONICA PASSIVA... 17 1.3 PROTOCOLLAZIONE FATTURAZIONE ELETTRONICA...

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO Modalità tecniche per la predisposizione e l invio telematico dei dati delle certificazioni di malattia all INPS

DISCIPLINARE TECNICO Modalità tecniche per la predisposizione e l invio telematico dei dati delle certificazioni di malattia all INPS DISCIPLINARE TECNICO Modalità tecniche per la predisposizione e l invio telematico dei dati delle certificazioni di malattia all INPS 1. Introduzione Il presente documento ha lo scopo di definire le modalità

Dettagli

Sistemi Operativi (modulo di Informatica II)

Sistemi Operativi (modulo di Informatica II) Sistemi Operativi (modulo di Informatica II) La comunicazione tra processi Patrizia Scandurra Università degli Studi di Bergamo a.a. 2008-09 Sommario Processi cooperanti La comunicazione tra processi Necessità

Dettagli

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS Introduzione La nostra soluzione sms2biz.it, Vi mette a disposizione un ambiente web per una gestione professionale dell invio di

Dettagli

Città di Nardò (Provincia di Lecce) Settore Economico Finanziario Servizio Provveditorato

Città di Nardò (Provincia di Lecce) Settore Economico Finanziario Servizio Provveditorato Città di Nardò (Provincia di Lecce) Settore Economico Finanziario Servizio Provveditorato GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI TELEFONIA MOBILE Ente appaltante: COMUNE DI NARDO (LE) P.ZA C.

Dettagli

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL

ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL ALLEGATO AL CONTRATTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO LEGALMAIL.1. Introduzione Legalmail è il servizio di posta elettronica con valore legale realizzato da InfoCamere. Esso consente al Cliente di disporre di

Dettagli

ISTRUZIONI PER IL SERVIZIO SPCOOP - RICEZIONE

ISTRUZIONI PER IL SERVIZIO SPCOOP - RICEZIONE ISTRUZIONI PER IL SERVIZIO SPCOOP - RICEZIONE Pag. 1 di 14 INDICE 1. Glossario... 3 2. il servizio SPCoop - Ricezione... 5 3. Il web-service RicezioneFatture... 8 3.1 Operazione RiceviFatture... 9 3.1.1

Dettagli

Manuale operativo. Servizio K706A COD. PRODOTTO D.6.3

Manuale operativo. Servizio K706A COD. PRODOTTO D.6.3 Manuale operativo Servizio K706A COD. PRODOTTO D.6.3 Indice UNO SGUARDO D INSIEME...3 1. BARRA DI MENU...4 2. LETTURA DELLE VARIAZIONI ANAGRAFICHE DA TRASMETTERE..5 3. IMPOSTAZIONI MODULO K706A....5 4.

Dettagli

Modulo di richiesta del servizio di Portabilità per Aziende

Modulo di richiesta del servizio di Portabilità per Aziende Modulo di richiesta del servizio di Portabilità per Aziende Capitale Sociale 2.305.099.887,30 i.v. Di seguito potrà trovare tutte le indicazioni per la compilazione del Modulo di richiesta del Servizio

Dettagli

PROPOSTA DI ATTIVAZIONE SERVIZIO SMS DA SOFTWARE

PROPOSTA DI ATTIVAZIONE SERVIZIO SMS DA SOFTWARE L utilizzo da parte delle società che aderiscono al Progetto Ecosistema Digitale Expo dei dati forniti da Telecom Italia S.p.A. in relazione allo stesso è soggetto all accettazione dei seguenti termini

Dettagli

SMS Gateway interfaccia HTTP

SMS Gateway interfaccia HTTP SMS Gateway interfaccia HTTP Versione 2.3.0 2001, 2002, 2003, 2004 GlobalSms.it www.globalsms.it 1 1 Introduzione 1.1 Sommario Solo gli utenti autorizzati hanno accesso al nostro SMS Gateway e possono

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

M-BOX V. 1.00. Profilo di Prodotto

M-BOX V. 1.00. Profilo di Prodotto M-BOX V. 1.00 Pag 2 di 8 1 Descrizione M-BOX è un prodotto che consente di inviare e-mail da un applicativo SUPER-FLASH. È nato per semplificare l operazione di invio di e-mail e per gestire le problematiche

Dettagli

Servizi offerti dal sito

Servizi offerti dal sito Roma In Catering rispetta la privacy degli utenti dei suoi servizi on line ed assicura che il trattamento dei dati raccolti avverrà nel pieno rispetto del D.Lgs. numero 196/03 (Codice in materia di protezione

Dettagli

Privacy Policy e utilizzo dei cookie.

Privacy Policy e utilizzo dei cookie. Privacy Policy e utilizzo dei cookie. Privacy Policy Informativa resa ai sensi dell articolo 13 del D.lgs. n.196/2003 ai visitatori del sito di Hakomagazine e fruitori dei servizi offerti dallo stesso,

Dettagli

Il funzionamento delle reti

Il funzionamento delle reti Il funzionamento delle reti La rete ci cambia la vita L Età dell Informazione ha prodotto profondi cambiamenti nessun luogo è remoto le persone sono interconnesse le relazioni sociali stanno mutando l

Dettagli

Reti commutate. Reti commutate. Reti commutate. Reti commutate. Reti e Web

Reti commutate. Reti commutate. Reti commutate. Reti commutate. Reti e Web Reti e Web Rete commutata: rete di trasmissione condivisa tra diversi elaboratori Composte da: rete di trasmissione: costituita da (Interface Message Processor) instradamento rete di calcolatori: computer

Dettagli

Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA. http://www.liveboxcloud.com

Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA. http://www.liveboxcloud.com 2015 Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi

Dettagli

PIATTAFORMA NO-PROBLEM NEWSLETTERS

PIATTAFORMA NO-PROBLEM NEWSLETTERS 1 INDICE 1.1 Presentazione della piattaforma NO PROBLEM. 1.2 COMPOSIZIONE della newsletter... 1.3 Principali CARATTERISTICHE e vantaggi... 1.4 Gestione LISTA ISCRITTI...... 1.5 CREAZIONE E GESTIONE DEI

Dettagli

Protocolli per le e-mail. Impianti Informatici. Protocolli applicativi

Protocolli per le e-mail. Impianti Informatici. Protocolli applicativi Protocolli per le e-mail Protocolli applicativi Origini della posta elettronica SNDMSG (1971, RayTomlinson) Permetteva ai programmatori e ai ricercatori di lasciare dei messaggi uno all'altro (solo sulla

Dettagli

Modulo Piattaforma Concorsi Interattivi

Modulo Piattaforma Concorsi Interattivi Modulo Piattaforma Concorsi Interattivi 1 Che cosa è Message Activator Message Activator è una piattaforma software che permette la comunicazione diretta alla Customer Base utilizzando una molteplicità

Dettagli

Gestione della fatturazione elettronica

Gestione della fatturazione elettronica Gestione della fatturazione elettronica Introduzione Il decreto attuativo MEF e PA n. 55/2013, previsto dalla legge 24 dicembre 2007 n. 244, in materia di emissione, trasmissione e ricevimento della fattura

Dettagli

Chiaro, semplice, veloce.

Chiaro, semplice, veloce. Chiaro, semplice, veloce. Conto telefonico business. Struttura del conto telefonico Il tuo conto telefonico avrà la seguente struttura:. Fattura e riepilogo IVA. Comunicazioni da Vodafone 3. Dettaglio

Dettagli

Architettura SPC e porta di dominio per le PA

Architettura SPC e porta di dominio per le PA Libro bianco sulla SOA v.1.0 Allegato 2_1 Architettura SPC e porta di dominio per le PA vs 02 marzo 2008 Gruppo di Lavoro SOA del ClubTI di Milano Premessa L architettura SPC e la relativa porta di dominio

Dettagli

Specifiche funzionali MMS protocollo XML Gateway MMS Vola.it ver 1.1

Specifiche funzionali MMS protocollo XML Gateway MMS Vola.it ver 1.1 Specifiche funzionali MMS protocollo XML Gateway MMS Vola.it ver 1.1 Indice Indice... 2 1. II gateway MMS... 3 2. Lo script vola_mms_gw.php (HTTP [80] e HTTPS [443])... 3 3. HTTP(S) XML POST per invio

Dettagli

Sia il Servizio che la Risponderia avranno durata dalla data della sua attivazione e sino alla data della richiesta di disattivazione.

Sia il Servizio che la Risponderia avranno durata dalla data della sua attivazione e sino alla data della richiesta di disattivazione. Le seguenti condizioni di contratto regolano le modalità di erogazione del servizio MusiCall - Risponderie (in seguito il "Servizio") offerto da Wind Telecomunicazioni S.p.a. (di seguito "WIND") con sede

Dettagli

26/04/2011. Introduzione. Micropagamenti. Storia. Il pagamento sicuro online

26/04/2011. Introduzione. Micropagamenti. Storia. Il pagamento sicuro online Università Ca Foscari di Venezia Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Commercio Elettronico Corso di laurea in Informatica Introduzione Sommario Un idea diventata successo mondiale

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SANT'ELIA A PIANISI 17 e 18 febbraio 2016. POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA tra miti e potenzialità

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SANT'ELIA A PIANISI 17 e 18 febbraio 2016. POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA tra miti e potenzialità ISTITUTO COMPRENSIVO DI SANT'ELIA A PIANISI 17 e 18 febbraio 2016 LA PEC E uno strumento di posta elettronica il cui valore è equiparato all invio di una raccomandata postale con avviso di ricevimento

Dettagli

il Rettore Richiamato lo Statuto di Ateneo emanato con D.R. n 501 in data 27 marzo 2000 e successive modificazioni;

il Rettore Richiamato lo Statuto di Ateneo emanato con D.R. n 501 in data 27 marzo 2000 e successive modificazioni; DR n 176 Reg.XLVI il Rettore Richiamato lo Statuto di Ateneo emanato con D.R. n 501 in data 27 marzo 2000 e successive modificazioni; vista la deliberazione n 433/14695 in data 06 febbraio 2008 con cui

Dettagli

Reti, Protocolli e Indirizzi. DIMENSIONE della RETE. Arpanet e Internetworking. Topologia a Stella

Reti, Protocolli e Indirizzi. DIMENSIONE della RETE. Arpanet e Internetworking. Topologia a Stella Premessa breve Reti, Protocolli e Indirizzi Lo sviluppo delle telecomunicazioni ha avuto due fattori determinanti : L esistenza di una rete esistente (quella telefonica) La disponibilita di HW e SW adeguati

Dettagli

MotoTRBO IPSC: le chiamate.!

MotoTRBO IPSC: le chiamate.! MotoTRBO IPSC: le chiamate. Versione del documento v1.0 Aggiornato a Febbraio 2014 Realizzazione a cura di Armando Accardo, IK2XYP Email: ik2xyp@ik2xyp.it Team ircddb-italia http://www.ircddb-italia.it

Dettagli

Listino prezzi Telefonia Mobile 4. I seguenti prezzi, canoni e tariffe sono espressi in Euro al netto di I.V.A., tasse

Listino prezzi Telefonia Mobile 4. I seguenti prezzi, canoni e tariffe sono espressi in Euro al netto di I.V.A., tasse I seguenti prezzi, canoni e tariffe sono espressi in Euro al netto di I.V.A., tasse ed imposte (compresa la tassa di concessione governativa). Tabella 1 Servizi di Telefonia, SMS/MMS e funzioni associate

Dettagli

Centro Servizi e Sala Controllo

Centro Servizi e Sala Controllo Progetto SNIFF (Sensor Network Infrastructure For Factors) INFRASTRUTTURA DI SENSORI PER IL RILEVAMENTO DI INQUINANTI NELL ARIA PON RC1 [PON01_02422] Settore Ambiente e Sicurezza Comune di Crotone 1 Napoli,

Dettagli

Comunicazione codifica dei dati. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Sesto San Giovanni

Comunicazione codifica dei dati. Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Sesto San Giovanni Comunicazione codifica dei dati Prof. Francesco Accarino IIS Altiero Spinelli Sesto San Giovanni Trasmissione dati La trasmissione dati,permette di trasmettere a distanza informazioni di tipo digitale

Dettagli

Mexal SAR. SAR (Servizio Assistenza Remota) TARGET DEL MODULO

Mexal SAR. SAR (Servizio Assistenza Remota) TARGET DEL MODULO SAR (Servizio Assistenza Remota) TARGET DEL MODULO Il modulo SAR, destinato ad Aziende e Professionisti, è stato progettato per fornire assistenza e consulenza a distanza. Se da una parte, i professionisti

Dettagli

Comunicazione nel tempo

Comunicazione nel tempo Fluency Il funzionamento delle reti Capitolo 2 Comunicazione nel tempo Sincrona mittente e destinatario attivi contemporaneamente Asincrona invio e ricezione in momenti diversi 1 Quanti comunicano Broadcast

Dettagli

SCHEMA DEL MODULO PER MESSAGGIO

SCHEMA DEL MODULO PER MESSAGGIO SCHEMA DEL MODULO PER MESSAGGIO ALLEGATO Il messaggio, inteso come informazione da trasmettere, viene normalmente compilato utilizzando il modulo di messaggio. Il modulo viene compilato dal mittente e

Dettagli

Il Gateway è un software che ha il compito di fare da tramite fra la rete di telefonia mobile e la rete Internet o Intranet.

Il Gateway è un software che ha il compito di fare da tramite fra la rete di telefonia mobile e la rete Internet o Intranet. Per effettuare la nostra tesi d esame è stato deciso di realizzare un programma che svolge le seguenti funzioni: 1. Connettersi ad un server di posta dove giungono messaggi che devono essere inviati a

Dettagli

Codice di condotta. non potranno essere composti da soli numeri

Codice di condotta. non potranno essere composti da soli numeri Delibera alias 42/13/CIR Come comunicare i mittenti o alias degli SMS e ottemperare a tutti gli obblighi previsti dalla delibera e allegato A. Dal 16 ottobre è entrata in vigore la delibera 42/13/CIR di

Dettagli

Reti di computer- Internet- Web. Concetti principali sulle Reti Internet Il Web

Reti di computer- Internet- Web. Concetti principali sulle Reti Internet Il Web Reti di computer- Internet- Web Concetti principali sulle Reti Internet Il Web Condivisione di risorse e comunicazione con gli altri utenti n n n Anni 70: calcolatori di grandi dimensioni, modello timesharing,

Dettagli

Distribuire iphone e ipad Gestione dei dispositivi mobili (MDM)

Distribuire iphone e ipad Gestione dei dispositivi mobili (MDM) Distribuire iphone e ipad Gestione dei dispositivi mobili (MDM) ios supporta la gestione MDM (Mobile Device Management) dei dispositivi mobili, che consente alle aziende di gestire distribuzioni di iphone

Dettagli

NetFun Italia Servizi Web e Business Telecommunications

NetFun Italia Servizi Web e Business Telecommunications CODICE DI CONDOTTA PER LA GESTIONE DEGLI ALIAS A seguito della Delibera n. 42/13/CIR circa le norme per la sperimentazione di indicatori alfanumerici per l'identificazione del soggetto chiamante negli

Dettagli

PIANO DI SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI (ver. 1.0)

PIANO DI SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI (ver. 1.0) Manuale di gestione informatica dei documenti Comune di Castelfranco Emilia ALLEGATO 9 PIANO DI SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI (ver. 1.0) Sommario Acronimi... 2 Obiettivi... 2 Generalità... 2 Formazione

Dettagli

I SISTEMI INFORMATIVI INTERORGANIZZATIVI (ios) (appunti integrativi)

I SISTEMI INFORMATIVI INTERORGANIZZATIVI (ios) (appunti integrativi) 1. DEFINIZIONE I SISTEMI INFORMATIVI INTERORGANIZZATIVI (ios) (appunti integrativi) Gli IOS sono sistemi che supportano tramite le ICT, e in alcuni casi rendono automatici, i flussi di messaggi, dati,

Dettagli

PIANO PER LA SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI

PIANO PER LA SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI COMUNE DI SANTO STEFANO LODIGIANO PROVINCIA DI LODI PIANO PER LA SICUREZZA DEI DOCUMENTI INFORMATICI Allegato 1) al Manuale di gestione APPROVATO CON ATTO DI G.C. N. 96 DEL 28.12.2015 PIANO PER LA SICUREZZA

Dettagli

Per provare gratuitamente il servizio scrivete a info@postalinda.it Tel: +39.0273953699 http://www.postalinda.it

Per provare gratuitamente il servizio scrivete a info@postalinda.it Tel: +39.0273953699 http://www.postalinda.it POSTA LINDA è un sistema AntiVirus e AntiSpam completamente gestito che permette di abbattere fino al 99.9% i messaggi di posta indesiderata e i virus che raggiungono le caselle del vostro dominio. Il

Dettagli

La gestione documentale nel Codice delle Amministrazioni Digitali

La gestione documentale nel Codice delle Amministrazioni Digitali La gestione documentale nel Codice delle Amministrazioni Digitali Artt. 4 e 6 Diritti di cittadini e imprese Art4. 1)... 2) Ogni atto e documento può essere trasmesso alle pubbliche amministrazioni con

Dettagli

Guida alle applicazioni di Web Clipping

Guida alle applicazioni di Web Clipping Guida alle applicazioni di Web Clipping Copyright Copyright 1998-2000 Palm, Inc. o consociate. Tutti i diritti riservati. Graffiti, Palm OS e Palm.Net sono marchi di fabbrica registrati. Palm è un marchio

Dettagli

Contatti profittevoli

Contatti profittevoli Contatti profittevoli paolo.vitali@yourvoice.com Milano, 25 gennaio 2002 CONTATTARE significa: Informare Proporre nuovi servizi / prodotti Suscitare nuove esigenze Cliente Utente Socio Collega Partner

Dettagli

4 SERVIZI TELECOM ITALIA SMS. Scrivi Nuovo. Chi è. Lista Chi è. Manuale d uso

4 SERVIZI TELECOM ITALIA SMS. Scrivi Nuovo. Chi è. Lista Chi è. Manuale d uso SERVIZI TELEOM ITALIA 12 SMS RP Scrivi Nuovo hi è Lista hi è R 25 S RP rivi Nuo è Lista - SERVIZI TELEOM ITALIA.1 Uso del servizio SMS on Sirio. ordless è possibile inviare e ricevere SMS. In particolare

Dettagli

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del d. lgs. 30 giugno 2003, n. 196 Art. 13 Ricarica Facile

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del d. lgs. 30 giugno 2003, n. 196 Art. 13 Ricarica Facile Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi del d. lgs. 30 giugno 2003, n. 196 Art. 13 Ricarica Facile H3G S.p.A. (di seguito 3 ) è Titolare di Sue informazioni qualificate come dati personali,

Dettagli

ProgettoSMS. Manuale Gateway FTP Text

ProgettoSMS. Manuale Gateway FTP Text ProgettoSMS Manuale Gateway FTP Text Indice Indice 2 Introduzione 3 ftp Text 4 Risposta 4 SendMessage 5 Risposta positiva a SendMessage 5 Esempi SendMessage 6 Esempio 1: 6 Esempio 2: 6 Esempio 3: 7 GetMessageStatus

Dettagli

Piattaforma Concorsi Interattivi

Piattaforma Concorsi Interattivi Piattaforma Concorsi Interattivi 1 Che cosa è WinWin Activator WinWin Activator è una piattaforma software che permette di creare, gestire e rendicontare concorsi a premio utilizzando internet, il servizio

Dettagli

Reti di Telecomunicazione Lezione 8

Reti di Telecomunicazione Lezione 8 Reti di Telecomunicazione Lezione 8 Marco Benini Corso di Laurea in Informatica marco.benini@uninsubria.it Livello di trasporto Programma della lezione relazione tra lo strato di trasporto e lo strato

Dettagli

La fatturazione elettronica: La gestione operativa del ciclo attivo

La fatturazione elettronica: La gestione operativa del ciclo attivo La fatturazione elettronica: La gestione operativa del ciclo attivo Università degli Studi di Napoli Federico II C.S.I. Centro di Ateneo per i Servizi Informativi Area tecnica egovernment Il Sistema di

Dettagli

Regione Puglia. Nodo Regionale per la fatturazione elettronica

Regione Puglia. Nodo Regionale per la fatturazione elettronica Regione Puglia Nodo Regionale per la fatturazione elettronica Manuale Utente per la gestione della fatturazione passiva Pag.1 di 13 Revisoni Versione Data emissione Modifiche apportate 1.0 17/03/2015 Prima

Dettagli