La previdenza professionale in sintesi.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La previdenza professionale in sintesi."

Transcript

1 La previdenza professionale in sintesi. Una panoramica completa sulla Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (LPP).

2 All insegna della modernizzazione. A 20 anni dall introduzione della Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (LPP), la struttura del sistema previdenziale, concepita con tanta lungimiranza, è stata del tutto modernizzata. Tuttavia, anche dopo la prima revisione, la LPP rimane pur sempre un cantiere, in quanto non sono stati effettuati adeguamenti urgenti. In tal modo continueranno i dibattiti in merito all aliquota di conversione, al saggio minimo d interesse, al grado di copertura, all età di pensionamento e ad altri temi scottanti. L evoluzione della previdenza professionale mantiene quindi il suo carattere dinamico. Un opportunità, questa, per tutti gli addetti ai lavori, di fornire un contributo al futuro di questa importante opera sociale. Cogliamo insieme questa sfida, impegnandoci a favore di una previdenza sicura e calcolabile basata su un contratto generazionale equo. In questo senso il presente opuscolo potrà esservi utile. Esso fornisce una visione sulla struttura attuale della LPP e funge da strumento d orientamento per i profani.

3 La previdenza professionale in Svizzera. Seppur in forme diverse, la previdenza professionale per la vecchiaia, il decesso e l invalidità esiste già da decenni. Anche se in passato essa dipendeva dalla sensibilità sociale del datore di lavoro, già alla fine del 19 secolo vi erano numerose imprese che si occupavano di propria iniziativa della previdenza finanziaria dei loro dipendenti. Quando nel 1972 il sistema dei tre pilastri fu ancorato nella Costituzione federale, la previdenza professionale aveva quindi già alle spalle un buon periodo di prova. Il secondo pilastro è diventato obbligatorio nel Un adeguata previdenza viene garantita per ciascun dipendente e la sua famiglia. Il sistema dei tre pilastri. La previdenza in Svizzera 1 pilastro Previdenza statale 2 pilastro Previdenza professionale 3 pilastro Previdenza privata AVS/AI/PC Garanzia del minimo esistenziale LPP/LFLP/Ord. CC/CO/LFLP Garanzia il tenore di vita abituale OPP3 LCA Fabbisogno supplementare 2a obbligatorio 2b sovraobbligatorio 3a vincolato 3b libero

4 Ma che cosa significa «adeguata»? La previdenza professionale deve integrare le prestazioni dell AVS/AI per consentire ai pensionati, ai superstiti e agli invalidi di mantenere il loro tenore di vita abituale. Soprattutto per i salari più elevati l obiettivo previdenziale, ossia la riscossione di una rendita dal 1 e 2 pilastro pari complessivamente al 60% del reddito proveniente da un attività lucrativa, non viene raggiunto (cfr. grafico). Ciò vale anche per le collaboratrici e i collaboratori il cui periodo di contribuzione è incompleto, a causa, per esempio, di interruzioni nell attività lucrativa o del pensionamento anticipato. Le lacune nella previdenza si fanno più evidenti se sono presenti entrambi i fattori, ossia reddito elevato e periodo di contribuzione incompleto. In questo caso la continuazione del tenore di vita abituale non è più possibile. Lacune nella previdenza. 100 Rendita di vecchiaia in % del salario annuo Maggior fabbisogno di previdenza 2º e 3º pilastro Obiettivo previdenziale 1º e 2º pilastro Salario annuo in CHF Minimo LPP AVS

5 Organizzazione. Al fine di attuare la previdenza professionale, ciascun datore di lavoro deve costituire un opera di previdenza con impiegati assoggettati all obbligo assicurativo. Quest ultima deve essere giuridicamente separata dall azienda e autonoma e presentare la forma giuridica di una fondazione, di una società cooperativa o di un istituzione di diritto pubblico. I datori di lavoro possono costituire loro stessi un istituzione di previdenza oppure affiliarsi ad una fondazione collettiva o comune per lo più gestita da compagnie assicurative, banche o associazioni. La fondazione di previdenza. Datore di lavoro Contratto di lavoro Dipendenti Contributi dei dipendenti «Affiliazione» Contributi del datore di lavoro Contratto di previdenza Prestazioni di previdenza Ufficio di controllo Fondazione di previdenza Periti in materia di previdenza professionale Contratto d assicurazione Assicuratore Cosa succede in caso di mancata assicurazione? Qualora il datore di lavoro non costituisse alcuna opera di previdenza, vale a dire che egli non adempie l obbligo di assicurare i propri dipendenti, la sua azienda viene coattivamente affiliata alla Fondazione istituto collettore LPP. Questa istituzione di previdenza garantisce in ogni caso le prestazioni minime previste dalla LPP ed è amministrata pariteticamente dalle organizzazioni mantello dei dipendenti e dei datori di lavoro. Cosa significa pariteticità nell ambito della previdenza professionale? Per l organo supremo di una fondazione LPP il consiglio di fondazione vale l amministrazione paritetica secondo l articolo 51 LPP. In questo modo i dipendenti e il datore di lavoro hanno il diritto di designare lo stesso numero di rappresentanti nel consiglio di fondazione. Nel caso delle fondazioni collettive LPP di Swiss Life l impresa affiliata (opera di previdenza) dispone di una commissione amministrativa altresì amministrata in maniera paritetica. Swiss Life offre un vasto programma di formazione per i membri dei consigli di fondazione e delle commissioni amministrative.

6 Obbligo assicurativo. Persone assicurate. In linea di massima sono assoggettati alla LPP tutti i dipendenti soggetti all AVS che percepiscono un salario annuo superiore alla cosiddetta soglia d accesso. L obbligo assicurativo inizia con il rapporto di lavoro per le prestazioni di decesso e d invalidità (assicurazione di rischio), al più presto il 1 gennaio dopo il compimento del 17 anno di età, e per le prestazioni di vecchiaia (assicurazione di risparmio), al più presto il 1 gennaio dopo il compimento del 24 anno di età. C è una copertura assicurativa di disoccupazione? Le persone disoccupate sono assicurate obbligatoriamente per il rischio di decesso e d invalidità, fintantoché percepiscono indennità giornaliere dall assicurazione contro la disoccupazione. Al fine di evitare lacune nell ambito della previdenza per la vecchiaia, è possibile versare all istituto collettore a titolo facoltativo degli accrediti di vecchiaia LPP. L obbligo assicurativo termina allo scioglimento del rapporto di lavoro, o nel caso in cui non è più raggiunto il salario minimo menzionato, oppure in caso di raggiungimento dell età di pensionamento (donne 64 anni, uomini 65 anni). Gli indipendenti sottostanno all obbligo assicurativo? Gli indipendenti possono assicurarsi a titolo facoltativo. L assicurazione avviene presso l associazione professionale o l istituzione di previdenza del personale. Se non vi è alcuna di queste possibilità, ci si può assicurare facoltativamente presso la Fondazione istituto collettore LPP.

7 Salario coordinato. È assoggettato all obbligo assicurativo il salario annuo, dedotto il cosiddetto importo di coordinamento. Questa parte di salario viene denominata salario coordinato (assicurato o computabile). L importo di coordinamento ha lo scopo di armonizzare le prestazioni della LPP e dell AVS. Se il salario coordinato è inferiore al minimo LPP, lo stesso viene arrotondato a tale importo. Il Consiglio federale adegua gli importi limite LPP a scadenze irregolari. Di regola, si tratta di adeguamenti ai valori dell AVS/AI. Nel seguente grafico sono indicate le cifre salienti. Naturalmente un impresa può assicurare facoltativamente per i suoi dipendenti anche quelle parti di salario che esulano dal quadro obbligatorio. Tuttavia, dal 1 gennaio 2006, viene applicata la limitazione del salario annuo assicurabile al decuplo del salario massimo LPP. Si possono assicurare i salari di diversi datori di lavoro? I dipendenti con diversi datori di lavoro e un salario annuo complessivo superiore alla soglia d accesso LPP si possono assicurare a titolo facoltativo ai sensi dell art. 46 LPP presso l istituto collettore o, se previsto dal regolamento di previdenza, presso l istituzione di previdenza cui è affiliato uno dei datori di lavoro. Adeguamento dei valori limite. Di regola il consiglio federale adegua i valori limite LPP ogni due anni. Generalmente si tratta di adeguamenti alle cifre AVS/AI. Trovete i valori limite al seguente sito:

8 Prestazioni. La LPP distingue tre gruppi di prestazioni: Evento Tipo di prestazione Pensionamento Rendita di vecchiaia Rendita per figli di pensionati Incapacità di guadagno Rendita d invalidità Rendita per figli d invalidi Decesso Rendita per vedove/vedovi Rendita per orfani Pensionamento. Le donne a partire da 64 anni e gli uomini da 65 anni percepiscono le rendite di vecchiaia. A determinate condizioni sono possibili pensionamenti anticipati e differiti. La rendita di vecchiaia viene calcolata in percento dell avere di vecchiaia disponibile alla data del pensionamento. In caso di età di pensionamento ordinaria, la cosiddetta aliquota di conversione da applicare a questo scopo ammonta al 6,8%. L avere di vecchiaia è costituito da accrediti di vecchiaia scaglionati secondo l età, da eventuali versamenti supplementari a titolo d acquisto e dagli interessi. Le rendite per i figli di pensionati ammontano al 20% della rendita di vecchiaia e sono erogate per i figli fino al compimento del 18 anno d età. Se il figlio è ancora in formazione o è invalido per almeno il 70%, la rendita continua ad essere versata fino al compimento del 25 anno d età. Rendita o capitale? Normalmente le prestazioni LPP sono versate sotto forma di rendita. Le persone assicurate hanno tuttavia il diritto di farsi versare sotto forma di capitale un quarto della prestazione di vecchiaia ai sensi del regime obbligatorio LPP. L istituzione di previdenza può offrire questa cosiddetta liquidazione in capitale anche per un importo superiore o persino per l intera prestazione di vecchiaia. Di norma la persona assicurata deve decidersi per la liquidazione in capitale al più tardi un anno prima del pensionamento. Cosa occorre osservare in caso di pensionamento anticipato? Tre sono i fattori determinanti per un pensionamento anticipato: il regolamento di previdenza della vostra cassa pensioni, il tenore di vita auspicato nella vecchiaia e la situazione patrimoniale personale. In linea di massima un pensionamento anticipato comporta la riduzione delle prestazioni di vecchiaia. La pianificazione tempestiva, un analisi accurata delle finanze nonché delle lacune assicurative subentranti e l aiuto di uno specialista sono di estrema importanza.

9 L aliquota di conversione. L aliquota di conversione è l entità percentuale con la quale l avere di vecchiaia viene convertito in una rendita. Quanto maggiore è questo tasso, tanto meno a lungo la rendita è coperta dall avere di vecchiaia individuale (sistema di capitalizzazione). Poiché la speranza di vita media svizzera è sensibilmente aumentata dall introduzione della LPP, oggi le rendite vanno corrisposte per periodi più lunghi e finanziate con mezzi supplementari. Dal 2005 l aliquota di conversione scenderà pertanto dal 7,2% al 6,8% nell anno Vista l effettiva situazione demografica questa riduzione è tuttavia insufficiente. In futuro sono quindi previste ulteriori riduzioni nell ambito obbligatorio della previdenza professionale. In ambito sovraobbligatorio, nella prassi, viene per lo più fissata un aliquota di conversione separata. Presso Swiss Life essa ammonta per le donne al 5,7186% (64 anni) e per gli uomini al 5,835% (65 anni). Adeguamento scaglionato delle aliquote di conversione a partire dal Classe Età di pensionamento ordinaria Aliquota di conversione in ambito obbligatorio Aliquota di conversione Swiss Life in ambito sovraobbligatorio Uomini Donne Uomini Donne Uomini Donne ,15% 1 6,80% ,10% 1 7,20% 1 6,40% 1 7,20% ,10% 1 7,20% 1 6,10% 1 7,20% ,05% 1 7,15% 1 5,835% 1 6,10% ,05% 2 7,10% 1 5,835% 2 5,835% ,00% 7,00% 2 5,835% 5,7186% ,95% 6,95% 5,835% 5,7186% ,90% 6,90% 5,835% 5,7186% ,85% 6,85% 5,835% 5,7186% 1949 e dopo ,80% 6,80% 5,835% 5,7186% 1 Pensionamento regolamentare avvenuto. 2 Pensionamento regolamentare avvenuto nel Cosa è il saggio minimo d interesse e a quanto ammonta? Il saggio minimo d interesse serve alla remunerazione degli averi di vecchiaia obbligatori. Esso viene verificato almeno ogni due anni e fissato dal Consiglio federale. Al momento della sua determinazione occorre basarsi sui redditi che possono effettivamente essere realizzati. A questo proposito manca una formula chiara. Dal 1 gennaio 2009 il tasso d interesse minimo permane al 2%. Questa cifra può essere soggetta a variazioni. Vogliate informarvi presso il vostro consulente previdenziale. Più la remunerazione minima si allontana dalle verità del mercato, più diventa critica la sua realizzazione, poiché in ambito previdenziale, in base all obbligo di versare le prestazioni nei confronti delle persone assicurate, è applicabile il principio della prudenza. Quanto più basso è il tasso d interesse garantito, tanto più elevato può risultare il rendimento totale.

10 Incapacità di guadagno. Rendite d invalidità parziale. Vengono corrisposte rendite d invalidità se il grado d invalidità ammonta almeno al 40% (un quarto di rendita). Un grado d invalidità a partire dal 70% dà diritto a una rendita intera. La rendita d invalidità ammonta al 6,8% dell avere di vecchiaia finale senza interessi. Quest ultimo è composto dall avere di vecchiaia acquisito e dalla somma degli accrediti di vecchiaia per gli anni mancanti fino al raggiungimento dell età di pensionamento, senza gli interessi. Le rendite per figli d invalidi ammontano al 20% della rendita d invalidità e vengono corrisposte per i figli fino al compimento del 18 anno d età. Se il figlio è ancora in formazione o è invalido per almeno il 70%, il periodo di versamento della rendita si estende fino al compimento del 25 anno d età. Grado d invalidità Rendita parziale a partire dal 40%* un quarto di rendita a partire dal 50% metà rendita a partire dal 60% tre quarti di rendita a partire dal 70% rendita intera *Swiss Life concede un quarto di rendita da un grado AI del 25%. L evoluzione dell AI ha effetti sulla LPP? Oggi, un lavoratore svizzero su quattro, si ritira dal mondo del lavoro percependo la rendita d invalidità. Il buco nelle casse dell AI supera i CHF 10 miliardi (situatione 2007) e tende ad aumentare ogni anno. In futuro non si tratterrà più soltanto di sostenere le ingenti spese. Occorrerà fare il possibile per frenare questa evoluzione. Si tratta qui di prevenzione e di reinserimento professionale opportuno. Ciò vale per l AI come per la LPP. Le aziende innovative si stanno già muovendo in questa direzione. Swiss Life appoggia in questo senso le imprese.

11 Decesso. Percepiscono rendite per vedove o per vedovi i coniugi superstiti che al decesso del coniuge devono provvedere al sostentamento di uno o più figli comuni oppure che hanno compiuto il 45 anno di età e sono stati sposati per almeno cinque anni. Se una vedova o un vedovo non soddisfa questi requisiti, riceve un indennità unica pari a tre rendite annue. La rendita per vedove o per vedovi ammonta al 60% della rendita d invalidità intera assicurata in caso di decesso prima del versamento della rendita di vecchiaia oppure al 60% dell ultima rendita di vecchiaia versata in caso di decesso dopo l inizio del versamento della rendita di vecchiaia. Dall entrata in vigore della legge sul partenariato (1 gennaio 2007) valgono per analogia le disposizioni della LPP anche per i rapporti di coppia registrati. Cosa ricevono i partner non coniugati? In linea di massima la LPP consente anche la corresponsione di prestazioni di decesso per coppie non sposate, a condizione che il rapporto di convivenza sia durato almeno cinque anni consecutivi prima del decesso della persona assicurata o se sussiste l obbligo di mantenimento di figli in comune. Tuttavia, l istituzione di previdenza non è tenuta per legge ad inserire questa clausola beneficiaria ampliata nel catalogo delle prestazioni. La rendita per conviventi per coppie eterosessuali e omosessuali è automaticamente integrata senza sovrapprezzo nelle soluzioni LPP di Swiss Life con copertura normale per la rendita per vedove e per vedovi. Le rendite per orfani ammontano al 20% della rendita d invalidità o della rendita di vecchiaia e vengono corrisposte per i figli fino al compimento del 18 anno d età. Se il figlio è ancora in formazione o è invalido per almeno due terzi, la rendita continua ad essere versata fino al compimento del 25 anno d età.

12 Finanziamento. Premi di rischio. Contrariamente a quanto avviene per l AVS/AI, la Confederazione e i cantoni non versano sovvenzioni per la previdenza professionale. Il datore di lavoro e i dipendenti si procurano insieme i contributi necessari. Il datore di lavoro deve assumersi almeno il 50% dei costi totali. I premi per le prestazioni di rischio dipendono dall età e dal sesso delle persone assicurate nonché dalle basi tariffarie specifiche della soluzione assicurativa prescelta. Occorre tener conto del 2 6% ca. del salario coordinato. Accrediti di vecchiaia. Qui di seguito sono illustrate le categorie d età nonché le aliquote degli accrediti di vecchiaia. Età donne/uomini /65 18 Contributo in % del salario coordinato Altri contributi. Per l indennità di rincaro sulle prestazioni di rischio (adeguamento all evoluzione dei prezzi) viene prelevato lo 0,2% del salario conteggiabile. L aliquota di contribuzione del fondo di garanzia per il versamento di sovvenzioni in caso di struttura d età sfavorevole ammonta allo 0,07% dei salari coordinati (art. 15 OFG*). Per il versamento di prestazioni in caso di insolvenza e per altre prestazioni l aliquota di contribuzione è pari allo 0,02% della somma delle prestazioni di libero passaggio regolamentari più il decuplo delle rendite in corso (art.16 OFG*). Il consiglio di fondazione del fondo di garanzia fissa ogni anno queste aliquote di contribuzione. *Ordinanza sul Fondo di garanzia LPP È possibile versare contributi mancanti? Se previsto nel regolamento di previdenza, le persone assicurate esercitanti un attività lucrativa possono riscattare anni assicurativi mancanti. Non solo i versamenti sono esenti da imposta, bensì anche gli interessi conseguiti. L autorità fiscale non accetta eventualmente riscatti effettuati poco prima del pensionamento o prelievi in capitale eseguiti poco dopo un riscatto. Per favore contattate preventivamente le autorità fiscali. Dal 1 gennaio 2006 occorre osservare specifiche disposizioni supplementari relative al riscatto di anni assicurativi. Quali prescrizioni fiscali si applicano? Di regola i contributi sono totalmente deducibili dal reddito imponibile. Se il versamento avviene sotto forma di rendita, le prestazioni vengono dichiarate assieme al resto del reddito. I versamenti in capitale vanno dichiarati separatamente dal resto del reddito ad un aliquota ridotta. La stessa istituzione di previdenza è esente da tutte le imposte dirette, a condizione che i suoi redditi e i valori patrimoniali vengano utilizzati esclusivamente ai fini della previdenza professionale.

13 Sistemi di casse. Nel corso del tempo si sono sviluppati e affermati diversi sistemi previdenziali. È possibile distinguere due gruppi principali di istituzioni di previdenza (oltre alle forme miste): le casse gestite in base al primato dei contributi e le casse gestite in base al primato delle prestazioni. Cassa gestita in base al primato dei contributi. In questo caso la cassa viene finanziata da contributi stabiliti in precedenza. Il contributo rappresenta la base per la prestazione (valore di riferimento determinante, da qui il concetto di «primato dei contributi»). Cassa gestita in base al primato delle prestazioni. In questo caso si definisce dapprima l obiettivo delle prestazioni, vale a dire la prestazione di previdenza da raggiungere (p.es. 60% dell ultimo salario). Il contributo è determinato in funzione dell obiettivo delle prestazioni (valore di riferimento determinante, da qui il concetto di «primato delle prestazioni»). Contributi Prestazioni di vecchiaia, d invalidità e di decesso da cui si calcolano le da cui si calcolano i prestazioni di vecchiaia, d invalidità e di decesso contributi

14 Libero passaggio. Proprietà d abitazioni. Dalla sua introduzione nel 1995 la Legge sul libero passaggio (LFLP) ha sensibilmente migliorato il libero passaggio per l intero ambito della previdenza professionale. In caso di uscita, se le condizioni sono le stesse (salario, prestazioni, tipo di finanziamento), la persona assicurata non dovrà subire alcuna perdita. Oltre alla regolamentazione dell importo minimo legale, nella LFLP sono riportate altresì le disposizioni relative al versamento in contanti della prestazione d uscita, agli obblighi d informazione nei confronti degli assicurati e alla procedura in caso di divorzio/allo scioglimento di un unione domestica registrata. Nel promemoria separato relativo alla Legge sul libero passaggio sono riportate informazioni dettagliate. Il capitale di previdenza derivante dalla previdenza professionale a determinate condizioni è disponibile già prima del pensionamento: mediante un prelievo anticipato o una costituzione in pegno è possibile finanziare una proprietà d abitazioni ad uso proprio. Per contro, non è possibile il finanziamento di abitazioni di vacanza e di abitazioni secondarie. Le regolamentazioni legali in merito alla promozione della proprietà d abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale (PPA) comprendono tutte le disposizioni relative alla procedura, ai contributi minimi e massimi e al rimborso. Nel promemoria separato relativo alla promozione della proprietà d abitazioni sono riportate informazioni dettagliate.

15 I punti forti della LPP. Nel sistema dei tre pilastri, la LPP riveste grande importanza. Oltre al regime obbligatorio, vi sono delle possibilità di adeguare le modalità della previdenza alle esigenze specifiche di ogni impresa. Inffati, per i dipendenti che nel quadro della LPP non sono assicurati o sono insufficientemente assicurati, è possibile realizzare una previdenza efficace, in particolare per la perdita di guadagno in caso d invalidità o decesso. Spesso, senza l assicurazione di prestazioni supplementari non è possibile realizzare la continuazione auspicata del tenore di vita abituale nella vecchiaia o in caso di perdita di guadagno. La limitazione del salario sia nell ambito dell AVS che della LPP è infatti determinante per stabilire le prestazioni. Nell ambito della previdenza professionale è possibile colmare questa lacuna completamente o in parte. Quale società d assicurazione sulla vita, Swiss Life è il vostro partner fidato. Mettetevi in contatto con noi e richiedete la consulenza dei nostri specialisti in materia di previdenza.

16 Swiss Life Hauptsitz General-Guisan-Quai 40 Postfach, 8022 Zürich Telefon Swiss Life Prévoyance Entreprises Suisse Romande Avenue de Rumine 13 Case postale 1260, 1001 Lausanne Téléphone Swiss Life Previdenza Imprese Svizzera Italiana Via Cantonale 18 Casella postale, 6928 Manno Telefono

2 pilastro, LPP Previdenza professionale

2 pilastro, LPP Previdenza professionale 2 pilastro, LPP Previdenza professionale La previdenza professionale è parte integrante del secondo pilastro e serve a mantenere il tenore di vita abituale. 1. Contesto In Svizzera la previdenza per la

Dettagli

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale obbligatoria (LPP) in Svizzera Stato gennaio 2015 Sommario Il 2 pilastro nel sistema previdenziale svizzero 3 Obbligo

Dettagli

Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro.

Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Cambiamento nella vita professionale. La previdenza dopo lo scioglimento del rapporto di lavoro. Inizio

Dettagli

Portrait. Contributi e prestazioni. Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni

Portrait. Contributi e prestazioni. Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni Portrait Contributi e prestazioni Piani assicurativi e le loro possibilità di combinazione Disposizioni comuni Sono determinanti le disposizioni del Regolamento Berna, febbraio 2008 I nostri Piani delle

Dettagli

Capire il certificato di previdenza

Capire il certificato di previdenza Previdenza professionale Capire il certificato di previdenza Questo foglio informativo illustra la struttura del certificato di previdenza. Fornisce spiegazioni e contiene informazioni utili su temi importanti.

Dettagli

1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi

1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi 2.09 Stato al 1 gennaio 2010 Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere In generale 1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Informazione aggiornata La previdenza sociale in Svizzera

Informazione aggiornata La previdenza sociale in Svizzera Informazione aggiornata La previdenza sociale in Svizzera Prestazioni Assicurati/Aventi diritto Basi per calcolare l ammontare delle prestazioni per cura, assistenza, guarigione AVS/AI Sono assicurate

Dettagli

La vostra previdenza presso PUBLICA

La vostra previdenza presso PUBLICA La vostra previdenza presso PUBLICA Versione ridotta del Regolamento di previdenza per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione Il presente opuscolo vi fornisce

Dettagli

2.09 Stato al 1 gennaio 2013

2.09 Stato al 1 gennaio 2013 2.09 Stato al 1 gennaio 2013 Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere In generale 1 Il presente promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Pronti per il futuro. Con la previdenza privata. Come ottimizzare la previdenza privata con il terzo pilastro.

Pronti per il futuro. Con la previdenza privata. Come ottimizzare la previdenza privata con il terzo pilastro. Pronti per il futuro. Con la previdenza privata. Come ottimizzare la previdenza privata con il terzo pilastro. Pronti per il futuro. Affinché i vostri sogni e i vostri desideri diventino un giorno realtà,

Dettagli

Guida all assicurazione sociale per i dipendenti. Edizione 2015

Guida all assicurazione sociale per i dipendenti. Edizione 2015 Guida all assicurazione sociale per i dipendenti Edizione 2015 Indice Introduzione...3 Cambiamento di impiego...4 Disoccupazione...6 Congedo non pagato, perfezionamento professionale, soggiorni linguistici,

Dettagli

PREVIDENZA OGGI E DOMANI. ASCOM PENSIONSKASSE (APK) BREVE GUIDA

PREVIDENZA OGGI E DOMANI. ASCOM PENSIONSKASSE (APK) BREVE GUIDA PREVIDENZA OGGI E DOMANI. ASCOM PENSIONSKASSE (APK) BREVE GUIDA PREVIDENZA GLOBALE TRE È IL NUMERO PERFETTO In Svizzera la previdenza globale si fonda su tre pilastri Come lavoratori dipendenti siete assicurati

Dettagli

Il certificato di previdenza. Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale.

Il certificato di previdenza. Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale. Il certificato di previdenza. Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale. Il certificato di previdenza, allestito e spedito dal vostro istituto di previdenza del personale (fondazione) ogni

Dettagli

Competenze connesse. Regolamento di previdenza

Competenze connesse. Regolamento di previdenza Regolamento di previdenza Versione abbreviata Indice Qual è lo scopo del presente opuscolo? 3 Primo, secondo, terzo pilastro: Cosa significa per voi personalmente? 3 Il primo pilastro: l AVS / AI Il secondo

Dettagli

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere 2.09 Contributi Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Questo promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale. Il certificato di previdenza

Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale. Il certificato di previdenza Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale Il certificato di previdenza Chiarezza sulle prestazioni di previdenza professionale Il certificato di previdenza contiene molte informazioni preziose

Dettagli

1 pilastro, AVS / AI Garanzia del minimo esistenziale

1 pilastro, AVS / AI Garanzia del minimo esistenziale 1 pilastro, AVS / AI Garanzia del minimo esistenziale La previdenza statale, nell ambito dell AVS/ AI, garantisce il minimo di sussistenza a tutta la popolazione. 1. Contesto In Svizzera la previdenza

Dettagli

3.03 Stato al 1 gennaio 2011

3.03 Stato al 1 gennaio 2011 3.03 Stato al 1 gennaio 2011 Rendite per superstiti dell AVS Rendite per superstiti 1 Le rendite per superstiti hanno lo scopo di evitare che, al decesso del coniuge, del padre o della madre, i superstiti

Dettagli

Il vostro attestato di previdenza spiegato in modo semplice. Previdenza professionale della Fondazione colle va Vita e della Zurich Assicurazioni

Il vostro attestato di previdenza spiegato in modo semplice. Previdenza professionale della Fondazione colle va Vita e della Zurich Assicurazioni Il vostro attestato di previdenza spiegato in modo semplice Previdenza professionale della Fondazione colle va Vita e della Zurich Assicurazioni Il vostro attestato di previdenza A prima vista, il vostro

Dettagli

Temi specifici della Cassa pensione Coop. 1 Gennaio 2015

Temi specifici della Cassa pensione Coop. 1 Gennaio 2015 Temi specifici della Cassa pensione Coop 1 Gennaio 2015 Informazioni sull affiliazione alla CPV/CAP 2 Tema Informazioni essenziali Informazioni sull affiliazione alla CPV/CAP Che cos è la CPV/CAP? La CPV/CAP

Dettagli

Sicurezza sociale. Ecco come siete assicurati in Svizzera secondo la legge. (Stato: gennaio 2015) ASSICURAZIONI SOCIALI DELLA SVIZZERA

Sicurezza sociale. Ecco come siete assicurati in Svizzera secondo la legge. (Stato: gennaio 2015) ASSICURAZIONI SOCIALI DELLA SVIZZERA sozialversicherungen der Schweiz ASSICURAZIONI SOCIALI DELLA SVIZZERA Sicurezza sociale. Ecco come siete assicurati in Svizzera secondo la legge. (Stato: gennaio 2015) Prestazioni Assicurazione per la

Dettagli

Previdenza statale. Informazioni utili sul 1 pilastro

Previdenza statale. Informazioni utili sul 1 pilastro Previdenza statale Informazioni utili sul 1 pilastro Assicurazione per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (AVS/AI) in Svizzera Stato gennaio 2012 Sommario Il 1 pilastro nel sistema previdenziale

Dettagli

La mia cassa pensione

La mia cassa pensione La mia cassa pensione 2015 GastroSocial la sua cassa pensione L esercizio nel quale lavora è assicurato presso la Cassa pensione GastroSocial. La cassa opera nel rispetto delle disposizioni della Legge

Dettagli

Previdenza professionale delle persone disoccupate secondo la LADI e la LPP

Previdenza professionale delle persone disoccupate secondo la LADI e la LPP Dipartimento federale dell'economia DFE EDIZIONE 2009 716.201 i Informazione complementare all Info-Service Disoccupazione Un opuscolo per i disoccupati Previdenza professionale delle persone disoccupate

Dettagli

3.03 Prestazioni dell AVS Rendite per superstiti dell AVS

3.03 Prestazioni dell AVS Rendite per superstiti dell AVS 3.03 Prestazioni dell AVS Rendite per superstiti dell AVS Stato al 1 gennaio 2016 In breve Le rendite per superstiti hanno lo scopo di evitare che, al decesso del coniuge, di uno o di entrambi i genitori,

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Cassa pensione PANVICA (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Prima parte: piano di previdenza BB A partire dal 1 luglio 2013 entra in vigore per le

Dettagli

Regolamento quadro. GEMINI Sammelstiftung

Regolamento quadro. GEMINI Sammelstiftung Regolamento quadro GEMINI Sammelstiftung Valido dal 1 gennaio 2012 Fa fede la versione originale in tedesco. Indice A Basi e struttura 5 1 Nome e scopo 5 2 Struttura della previdenza 5 3 Affiliazione alla

Dettagli

3.03 Prestazioni dell AVS Renditi per superstiti dell AVS

3.03 Prestazioni dell AVS Renditi per superstiti dell AVS 3.03 Prestazioni dell AVS Renditi per superstiti dell AVS Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le rendite per superstiti hanno lo scopo di evitare che, al decesso del coniuge, di uno o di entrambi i genitori,

Dettagli

INFORMAZIONE SUL PIANO DI RISANAMENTO DELL ISTITUTO DI PREVIDENZA DEL CANTONE TICINO CHE ENTRERÀ IN VIGORE IL 1 GENNAIO 2013

INFORMAZIONE SUL PIANO DI RISANAMENTO DELL ISTITUTO DI PREVIDENZA DEL CANTONE TICINO CHE ENTRERÀ IN VIGORE IL 1 GENNAIO 2013 dicembre 2012 Agli Assicurati dell Istituto di previdenza del Cantone Ticino INFORMAZIONE SUL PIANO DI RISANAMENTO DELL ISTITUTO DI PREVIDENZA DEL CANTONE TICINO CHE ENTRERÀ IN VIGORE IL 1 GENNAIO 2013

Dettagli

Previdenza statale. Informazioni utili sul 1 pilastro/

Previdenza statale. Informazioni utili sul 1 pilastro/ Previdenza statale Informazioni utili sul 1 pilastro/ Assicurazione per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (AVS/AI) in Svizzera Stato gennaio 2015 Sommario Il 1 pilastro nel sistema previdenziale

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2015

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2015 Cassa pensione Macellai (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2015 Prima parte del piano di previdenza: S5 o S5U Per la previdenza professionale descritta

Dettagli

Entusiasmo? «Soluzioni particolari per esigenze particolari.»

Entusiasmo? «Soluzioni particolari per esigenze particolari.» Entusiasmo? «Soluzioni particolari per esigenze particolari.» Helvetia Previdenza per i quadri. Un complemento brillante alla previdenza professionale. La Sua Assicurazione svizzera. 1/8 Helvetia Previdenza

Dettagli

Assicurazioni sociali. Informazioni utili sulla sicurezza sociale/

Assicurazioni sociali. Informazioni utili sulla sicurezza sociale/ ssicurazioni sociali Informazioni utili sulla sicurezza sociale/ Sistema previdenziale in Svizzera Stato gennaio 2015 Cerchia delle persone assicurate Prestazioni Basi per il calcolo dell importo delle

Dettagli

Il certificato della cassa pensione spiegato in parole povere/

Il certificato della cassa pensione spiegato in parole povere/ Il certificato della cassa pensione spiegato in parole povere/ A prima vista il certificato della cassa pensione sembra incomprensibile. Basta però qualche nozione in più per sapersi districare fra tutti

Dettagli

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI 4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) gli assicurati cui un danno alla salute di lunga

Dettagli

Guida pratica per l applicazione della previdenza professionale/

Guida pratica per l applicazione della previdenza professionale/ Manuale LPP Guida pratica per l applicazione della previdenza professionale/ Spiegazioni in merito all attuale legislazione del 2º pilastro Stato gennaio 2015 Panoramica dei capitoli Manuale LPP 1 Origine

Dettagli

La Cassa pensioni Posta

La Cassa pensioni Posta La Cassa pensioni Posta Perché un opuscolo? Con questo opuscolo desideriamo aiutarla a comprendere meglio la complessa materia della previdenza professionale e del regolamento di previdenza. L opuscolo

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Cassa pensione Coiffure & ESTHÉTIQUE (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Prima parte: piano di previdenza B3 A partire dal 1 luglio 2013 entra in

Dettagli

L acquisto di una proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale. Promozione della proprietà di abitazioni

L acquisto di una proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale. Promozione della proprietà di abitazioni L acquisto di una proprietà di abitazioni mediante i fondi della previdenza professionale Promozione della proprietà di abitazioni Promozione della proprietà di abitazioni L acquisto di una proprietà di

Dettagli

Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich. Regolamento Piano di risparmio supplementare 1 valido dal 1 0 gennaio 2015

Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich. Regolamento Piano di risparmio supplementare 1 valido dal 1 0 gennaio 2015 Cassa pensioni del gruppo assicurativo Zurich Regolamento Piano di risparmio supplementare valido dal 0 gennaio 05 Indice DISPOSIZIONI GENERALI... 3. Cerchia delle persone assicurate... 3. Scopo... 3.3

Dettagli

Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Conto complementare (gennaio 2011)

Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Conto complementare (gennaio 2011) PKS CPS Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Conto complementare (gennaio 2011) Il presente documento, che completa il prospetto informativo sul primato delle prestazioni,

Dettagli

Il vostro capitale più grande e più importante: I collaboratori della vostra impresa.

Il vostro capitale più grande e più importante: I collaboratori della vostra impresa. Il vostro capitale più grande e più importante: I collaboratori della vostra impresa. Una guida sulla previdenza professionale (secondo pilastro): Assicurazione obbligatoria contro gli infortuni secondo

Dettagli

Assicurazioni sociali e lavoro a tempo parziale. assegni famiglia.

Assicurazioni sociali e lavoro a tempo parziale. assegni famiglia. Assicurazioni sociali e lavoro a tempo parziale importanti per tutti coloro che lavorano a tempo parziale e allevano figli o assistono familiari. sull AVS, l AI, la previdenza professionale, nonché sull

Dettagli

La vostra consulenza personale. Il futuro comincia qui.

La vostra consulenza personale. Il futuro comincia qui. La vostra consulenza personale Il futuro comincia qui. Qualunque sia la fase della vita in cui vi trovate, noi vi diamo sicurezza finanziaria. La vostra consulenza personale 3 La vostra consulenza personale

Dettagli

Cassa pensione del Credit Suisse Group (Svizzera) Spiegazioni sul certificato d assicurazione Assicurazione di risparmio

Cassa pensione del Credit Suisse Group (Svizzera) Spiegazioni sul certificato d assicurazione Assicurazione di risparmio Cassa pensione del Credit Suisse Group (Svizzera) Spiegazioni sul certificato d assicurazione Assicurazione di risparmio In vigore dal 1 gennaio 2015 FACSIMILE Personale Signor Gianni Modello Via Modello

Dettagli

RISPARMIO E PREVIDENZA

RISPARMIO E PREVIDENZA RISPARMIO E PREVIDENZA 1 RISPARMIO E PREVIDENZA RISPARMIARE CON IL CONTO DI RISPARMIO Pagina 3 RISPARMIARE CON IL CONTO DI RISPARMIO 60+ Pagina 4 RISPARMIARE CON IL DEPOSITO A TERMINE Pagina 5 PREVIDENZA

Dettagli

Certificato di previdenza

Certificato di previdenza www.allianz.ch Certificato di previdenza Marzo 2014 Scheda informativa per l assicurato Il certificato di previdenza del singolo lavoratore viene creato annualmente. Il documento fornisce importanti informazioni

Dettagli

Regolamento sulla liquidazione parziale delle casse di previdenza della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale

Regolamento sulla liquidazione parziale delle casse di previdenza della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale Regolamento sulla liquidazione parziale delle casse di previdenza della Fondazione collettiva Trigona per la previdenza professionale (Edizione dicembre 2009) La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Regolamento

Dettagli

Regolamento di previdenza della Bâloise-Fondazione collettiva per la previdenza professionale obbligatoria

Regolamento di previdenza della Bâloise-Fondazione collettiva per la previdenza professionale obbligatoria Regolamento di previdenza della Bâloise-Fondazione collettiva per la previdenza professionale obbligatoria Edizione gennaio 2015 La vostra sicurezza ci sta a cuore. Indice I. Generalità 1. Basi 3 2. Obbligo

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2014

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2014 Cassa pensione Macellai (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2014 Prima parte del piano di previdenza: S1 - S4 risp. S1U - S4U Per la previdenza professionale

Dettagli

Contributi degli indipendenti all AVS, all AI e alle IPG

Contributi degli indipendenti all AVS, all AI e alle IPG 2.02 Contributi Contributi degli indipendenti all AVS, all AI e alle IPG Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve L assicurazione per la vecchiaia e per i superstiti (AVS), l assicurazione invalidità (AI) e

Dettagli

FIAS. Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali. Commissione centrale d esame. Esame professionale 2013

FIAS. Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali. Commissione centrale d esame. Esame professionale 2013 FIAS Federazione svizzera degli impiegati delle assicurazioni sociali Commissione centrale d esame Esame professionale 203 Numero della/del candidata/o: Previdenza professionale (PP) con soluzioni Durata

Dettagli

Previdenza professionale delle persone disoccupate

Previdenza professionale delle persone disoccupate EDIZIONE 2014 Informazione complementare all Info-Service «Disoccupazione» Un opuscolo per i disoccupati Previdenza professionale delle persone disoccupate secondo la LADI e la LPP OSSERVAZIONI Il presente

Dettagli

2.03 Contributi Contributi delle persone senza attività lucrativa all AVS, all AI e alle IPG

2.03 Contributi Contributi delle persone senza attività lucrativa all AVS, all AI e alle IPG 2.03 Contributi Contributi delle persone senza attività lucrativa all AVS, all AI e alle IPG Stato al 1 gennaio 2016 In breve L assicurazione vecchiaia e superstiti (AVS), l assicurazione invalidità (AI)

Dettagli

Il vostro obiettivo è restare liberi e indipendenti

Il vostro obiettivo è restare liberi e indipendenti Previdenza Con le nostre soluzioni di previdenza, che consentono di beneficiare di allettanti agevolazioni fiscali, potete guardare al futuro in tutta tranquillità. Il vostro obiettivo è restare liberi

Dettagli

Previdenza privata Le informazioni fondamentali

Previdenza privata Le informazioni fondamentali Le informazioni fondamentali Il sistema della previdenza in Svizzera 5 1 Previdenza per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (1 pilastro) 6 1.1 Considerazioni generali 6 1.2 Chi è assicurato presso

Dettagli

REGOLAMENTO 2013. Prima parte: piano di previdenza A40.3. (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera)

REGOLAMENTO 2013. Prima parte: piano di previdenza A40.3. (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) Ifangstrasse 8, Postfach, 8952 Schlieren, Tel. 044 253 93 92, Fax 044 253 93 94 info@pkschreiner.ch, www.pkschreiner.ch (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO 2013 Prima

Dettagli

Nuove tipologie di investimento per la previdenza

Nuove tipologie di investimento per la previdenza Nuove tipologie di investimento per la previdenza IL GRUPPO BALOISE Solidità dal 1863 (150 anni) Alto tasso di solvibilità al 277% Capitale proprio di 4,1 Mrd. CHF Rating: A- (S&P) Una delle maggiori compagnie

Dettagli

Regolamento concernente la promozione della proprietà d abitazioni della cassa pensione pro

Regolamento concernente la promozione della proprietà d abitazioni della cassa pensione pro Regolamento concernente la promozione della proprietà d abitazioni della cassa pensione pro validi dallo 01.01.2011 cassa pensione pro Bahnhofstrasse 4 Casella postale 434 CH-6431 Svitto t + 41 41 817

Dettagli

La vostra cassa pensione in breve

La vostra cassa pensione in breve Personalvorsorgestiftung der Ärzte und Tierärzte Fondation de prévoyance pour le personnel des médecins et vétérinaires Fondazione di previdenza per il personale dei medici e veterinari La vostra cassa

Dettagli

FISSATE LE BASI PER IL VOSTRO FUTURO LA PREVIDENZA SOCIALE IN SVIZZERA

FISSATE LE BASI PER IL VOSTRO FUTURO LA PREVIDENZA SOCIALE IN SVIZZERA 2015 FISSATE LE BASI PER IL VOSTRO FUTURO LA PREVIDENZA SOCIALE IN SVIZZERA IL MODELLO UNICO A TRE PILASTRI Previdenza statale, professionale e individuale. Il modello a tre pilastri è la flessibile risposta

Dettagli

Promemoria relativo alla polizza di previdenza vincolata (pilastro 3a), valido a partire dal 1 gennaio 2008

Promemoria relativo alla polizza di previdenza vincolata (pilastro 3a), valido a partire dal 1 gennaio 2008 Promemoria relativo alla polizza di previdenza vincolata (pilastro 3a), valido a partire dal 1 gennaio 2008 1. Ordinamento dei beneficiari I contratti del pilastro 3a devono comprendere obbligatoriamente

Dettagli

Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione

Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione Legge federale sulla Cassa pensioni della Confederazione (Legge sulla CPC) Disegno del L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 34 quater e 85 numeri 1 e 3 della Costituzione

Dettagli

Misure volte a gettare le fondamenta per un avvenire sicuro della CPE

Misure volte a gettare le fondamenta per un avvenire sicuro della CPE Risposte alle domande più frequenti (FAQ) Misure volte a gettare le fondamenta per un avvenire sicuro della CPE 1. Dal 2014, l aliquota di conversione legale LPP all età di 65 anni è del 6,8%. È ammissibile

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Cassa pensione PANVICA (proparis Fondazione di previdenza nelle arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Prima parte: piano di previdenza KU33a A partire dal 1 luglio 2013 per tutte le

Dettagli

A Definizioni 04. F Organizzazione e amministrazione 21 Art. 21 Consiglio di fondazione Art. 22 Amministrazione della fondazione

A Definizioni 04. F Organizzazione e amministrazione 21 Art. 21 Consiglio di fondazione Art. 22 Amministrazione della fondazione Cassa pensioni Schindler Regolamento Edizione del 1 gennaio 2012 Index Pagina A Definizioni 04 B Fondazione, basi tecniche dell assicurazione 05 Art. 01 Nome e scopo della fondazione Art. 02 Cerchia degli

Dettagli

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013

REGOLAMENTO DI PREVIDENZA 2013 Ifangstrasse 8, Casella postale, 8952 Schlieren, Tel. 044 253 93 80, Fax 044 253 93 94 info@vorsorge-gf.ch, www.vorsorge-gf.ch (proparis Fondazione di previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO DI

Dettagli

Regolamento di previdenza Gennaio 2014

Regolamento di previdenza Gennaio 2014 Istituto di previdenza Regolamento di previdenza Gennaio 2014 In caso di divergenze giuridiche tra il testo originale e la traduzione in italiano è determinante quello in lingua tedesca. Copyright by Profond

Dettagli

PIANO DI PREVIDENZA F10

PIANO DI PREVIDENZA F10 REGOLAMENTO 1 a PARTE PIANO DI PREVIDENZA F10 A partire dal 1 gennaio 2012, per tutte le persone assicurate nel piano di previdenza F10 entra in vigore l ordinamento per la previdenza professionale ai

Dettagli

Promozione della proprietà d abitazioni

Promozione della proprietà d abitazioni Promozione della proprietà d abitazioni Chi vuole realizzare il sogno di una casa propria, può utilizzare per il relativo finanziamento anche i fondi risparmiati con la previdenza professionale. Di seguito

Dettagli

Pronti per il futuro. Tra le proprie quattro mura. Come realizzare il sogno dell abitazione propria: istruzioni per l uso

Pronti per il futuro. Tra le proprie quattro mura. Come realizzare il sogno dell abitazione propria: istruzioni per l uso Pronti per il futuro. Tra le proprie quattro mura. Come realizzare il sogno dell abitazione propria: istruzioni per l uso Pronti per il futuro. Il sogno delle proprie quattro mura risale agli albori dell

Dettagli

Regolamento di previdenza del 15 giugno 2007 per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione

Regolamento di previdenza del 15 giugno 2007 per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione Regolamento di previdenza del 15 giugno 2007 per gli impiegati e i beneficiari di rendite della Cassa di previdenza della Confederazione (RPIC) Modifica del 26 giugno 2012 Approvata dal Consiglio federale

Dettagli

Previdenza professionale

Previdenza professionale Agrisano Pencas Previdenza professionale Piani: A B C E F Regolamento di previdenza LPP valido dal 1 gennaio 2014 Indice Regolamento di previdenza 2014... 2 A. Introduzione... 2 Art. 1 - Scopo / Basi...

Dettagli

Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Primato delle prestazioni (gennaio 2009)

Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Primato delle prestazioni (gennaio 2009) PKS CPS Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Primato delle prestazioni (gennaio 2009) Nel presente documento, è descritto il piano di base della Cassa pensioni SRG SSR

Dettagli

Entusiasmo? «Helvetia un posto dove lavorare, che lascia spazio per vivere.»

Entusiasmo? «Helvetia un posto dove lavorare, che lascia spazio per vivere.» Entusiasmo? «Helvetia un posto dove lavorare, che lascia spazio per vivere.» Jasmin Blumer Finanze Svizzera La previdenza del personale in breve. Qualsiasi sia il suo progetto, noi siamo al suo fianco.

Dettagli

Regolamento per la promozione della proprietà dell abitazione

Regolamento per la promozione della proprietà dell abitazione Regolamento per la promozione della proprietà dell abitazione Fondazione SEF Konsumstrasse 22A 3000 Berna 14 www.eev.ch Promozione della proprietà dell abitazione mediante i fondi della previdenza professionale

Dettagli

Piano previdenziale in complemento al Regolamento di previdenza della Cassa Pensione del Gruppo C&A. Piano base per i collaboratori della C&A Mode SA

Piano previdenziale in complemento al Regolamento di previdenza della Cassa Pensione del Gruppo C&A. Piano base per i collaboratori della C&A Mode SA Piano previdenziale in complemento al Regolamento di previdenza della Cassa Pensione del Gruppo C&A Piano base per i collaboratori della C&A Mode SA Valido dal 1 o gennaio 2015 Indice Art. 1 Regolamento

Dettagli

Cassa pensione Mikron Regolamento. 1 gennaio 2014

Cassa pensione Mikron Regolamento. 1 gennaio 2014 Cassa pensione Mikron Regolamento 1 gennaio 2014 Indice 1. Denominazioni 1 2. Prefazione 2 3. Affiliazione alla Cassa 2 Art. 1 Principio 2 Art. 2 Inizio 2 Art. 3 Informazioni all inizio del rapporto di

Dettagli

2.06 Stato al 1 o gennaio 2014

2.06 Stato al 1 o gennaio 2014 2.06 Stato al 1 o gennaio 2014 Lavoro domestico Quali attività sono considerate lavori domestici? 1 Si intendono, ad esempio, le attività delle seguenti persone: addetta/addetto alle pulizie, bambinaia

Dettagli

3.04 Prestazioni dell AVS Età flessibile di pensionamento

3.04 Prestazioni dell AVS Età flessibile di pensionamento 3.04 Prestazioni dell AVS Età flessibile di pensionamento Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a una rendita di vecchiaia le persone che hanno raggiunto l età ordinaria di pensionamento. Gli

Dettagli

1 Per principio, qualsiasi retribuzione derivante da un attività

1 Per principio, qualsiasi retribuzione derivante da un attività 2.05 Stato al 1 gennaio 2009 Retribuzioni versate al termine del rapporto di lavoro Obbligo di versare contributi AVS 1 Per principio, qualsiasi retribuzione derivante da un attività dipendente viene considerata

Dettagli

Entusiasmo? «Guardo al futuro con tranquillità.» Buone prospettive con la Previdenza privata. Qualsiasi sia il suo progetto, noi siamo al suo fianco.

Entusiasmo? «Guardo al futuro con tranquillità.» Buone prospettive con la Previdenza privata. Qualsiasi sia il suo progetto, noi siamo al suo fianco. Entusiasmo? «Guardo al futuro con tranquillità.» Buone prospettive con la Previdenza privata. Qualsiasi sia il suo progetto, noi siamo al suo fianco. La Sua Assicurazione svizzera. 1/7 Helvetia PV-Prospetto

Dettagli

1.2011 Stato al 1 gennaio 2011

1.2011 Stato al 1 gennaio 2011 1.2011 Stato al 1 gennaio 2011 Modifiche concernenti contributi e prestazioni in vigore dal 1 gennaio 2011 Indice Cifra Contributi 1-5 Prestazioni dell AVS 6-7 Prestazioni dell AI 8-9 Prestazioni complementari

Dettagli

Apertura di un conto di libero passaggio ai sensi dell'art. 10 OLP

Apertura di un conto di libero passaggio ai sensi dell'art. 10 OLP Copia la fondazione di libero passaggio Freizügigkeitsstiftung der Migros Bank Apertura di un conto di libero passaggio ai sensi dell'art. 10 OLP Il conto verrà aperto dopo di che la sua prestazione di

Dettagli

2.08 Stato al 1 gennaio 2011

2.08 Stato al 1 gennaio 2011 2.08 Stato al 1 gennaio 2011 Contributi all assicurazione contro la disoccupazione L assicurazione contro la disoccupazione è obbligatoria 1 Come l assicurazione per la vecchiaia e i superstiti (AVS),

Dettagli

2.06 Contributi. Lavoro domestico. Stato al 1 gennaio 2015

2.06 Contributi. Lavoro domestico. Stato al 1 gennaio 2015 2.06 Contributi Lavoro domestico Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Chi occupa lavoratori domestici è tenuto a versare contributi alle assicurazioni sociali, anche se il salario in denaro o in natura è

Dettagli

Previdenza privata. Pianificate la vostra qualità di vita/

Previdenza privata. Pianificate la vostra qualità di vita/ Previdenza privata Pianificate la vostra qualità di vita/ Il vostro futuro poggia già su tre pilastri?/ Un futuro finanziario all altezza delle aspettative poggia su tre pilastri. Per questo vale sempre

Dettagli

Regolamento per la previdenza professionale della cassa pensione pro

Regolamento per la previdenza professionale della cassa pensione pro Regolamento per la previdenza professionale della cassa pensione pro validi dallo 31.12.2012 cassa pensione pro Bahnhofstrasse 4 Casella postale 434 CH-6431 Svitto t + 41 41 817 70 10 f + 41 41 817 70

Dettagli

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (Ordinanza sul libero passaggio, OLP) 831.425 del 3 ottobre 1994 (Stato 1 gennaio 2013) Il Consiglio

Dettagli

SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE *

SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE * SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE * Chi è interessato dalla Riforma Sono interessati alla riforma della previdenza complementare attuata con il decreto legislativo n. 252/2005

Dettagli

Regolamento Scala. Previdenza professionale 2015

Regolamento Scala. Previdenza professionale 2015 Regolamento Scala Previdenza professionale 2015 Indice Introduzione Articolo 1 Scopo 2 Articolo 2 Gestione 2 Disposizioni e termini generali Articolo 3 Persone da assicurare 3 Articolo 4 Età/Età di pensionamento

Dettagli

1 Il calcolo anticipato della rendita informa sulle rendite

1 Il calcolo anticipato della rendita informa sulle rendite 3.06 Stato al 1 o gennaio 2007 Calcolo anticipato della rendita Informazioni sulla rendita futura 1 Il calcolo anticipato della rendita informa sulle rendite AVS/AI a cui si avrà verosimilmente diritto.

Dettagli

Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Legge federale sulla previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (LPP) 831.40 del 25 giugno 1982 (Stato 1 gennaio 2015) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti

Dettagli

Regolamento di previdenza

Regolamento di previdenza Regolamento di previdenza Liberty 3a Fondazione di previdenza Sommario Art. 1 Scopo Art. 2 Oggetto del regolamento Art. 3 Stipulazione dell accordo di previdenza Art. 4 Contributi Art. 5 Imposte Art. 6

Dettagli

Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Primato dei contributi (gennaio 2009)

Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Primato dei contributi (gennaio 2009) PKS CPS Le prestazioni previdenziali della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse Primato dei contributi (gennaio 2009) Nel presente documento è descritto il piano della Cassa pensioni SRG SSR idée suisse

Dettagli

Prima parte del piano di previdenza: S1 - S4 risp. S1U - S4U

Prima parte del piano di previdenza: S1 - S4 risp. S1U - S4U Cassa pensione Macellai (proparis - Previdenza arti e mestieri Svizzera) REGOLAMENTO 2009 Prima parte del piano di previdenza: S1 - S4 risp. S1U - S4U Per la previdenza professionale descritta nelle Disposizioni

Dettagli

Titelbild: Illustration Foto, first level imagery Objekt. Performance. Recognition. Reward. ABB Cassa pensione. A better world begins with you

Titelbild: Illustration Foto, first level imagery Objekt. Performance. Recognition. Reward. ABB Cassa pensione. A better world begins with you Titelbild: Illustration Foto, first level imagery Objekt Regolamento, edizione 2016 Performance. Recognition. Reward. ABB Cassa pensione A better world begins with you Fa fede la versione originale in

Dettagli

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità

Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità Ordinanza sul libero passaggio nella previdenza professionale per la vecchiaia, i superstiti e l invalidità (Ordinanza sul libero passaggio, OLP) 831.425 del 3 ottobre 1994 (Stato 1 gennaio 2012) Il Consiglio

Dettagli

1. Primo conto d esercizio della previdenza professionale. 2. Sintesi. 2.1 Volume delle attività nel settore della previdenza professionale

1. Primo conto d esercizio della previdenza professionale. 2. Sintesi. 2.1 Volume delle attività nel settore della previdenza professionale Rapporto dell UFAP sul rilevamento dei dati e sulla pubblicazione dei conti d esercizio 2005 della previdenza professionale delle imprese svizzere di assicurazione sulla vita 1. Primo conto d esercizio

Dettagli

Pagare risparmiare prevedere

Pagare risparmiare prevedere Pagare risparmiare prevedere 1 Indice Conto corrente e Internet-Banking Pagina 2 Conto investimento Pagina 3 TERZO (pilastro 3a) Pagina 7 Conto di libero passaggio Pagina 10 Parti ordinarie Pagina 12 1

Dettagli