FONDAZIONE ANT DELEGAZIONE DI BRESCIA CARTA DEI SERVIZI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FONDAZIONE ANT DELEGAZIONE DI BRESCIA CARTA DEI SERVIZI"

Transcript

1 FONDAZIONE ANT DELEGAZIONE DI BRESCIA CARTA DEI SERVIZI Fondazione ANT Italia Onlus - Delegazione di Brescia Viale della Stazione Brescia, tel fax

2 INDICE LA FONDAZIONE ANT ITALIA ONLUS... 1 IDENTIKIT...2 FINALITA...2 CONTATTI...3 ODO-ANT BRESCIA... 4 PRESA IN CARICO...4 SERVIZIO PRELIEVI...5 SUPPORTO PSICOLOGICO...5 I SERVIZI DELLA DELEGAZIONE ANT DI BRESCIA NUMERO VERDE CURA DELLA PERSONA PREVENZIONE MELANOMA E TIROIDE TUTELA E CONTROLLO DIRITTI DEL SOFFERENTE INFORMAZIONE PRIVACY TUTELA VALUTAZIONE DELLA QUALITA E RECLAMI MODULO DI RECLAMO E QUESTIONARIO DI SODDISFAZIONE... 13

3 LA FONDAZIONE ANT ITALIA ONLUS Eubiosia (termine che deriva dal greco antico e che significa buona vita) è il principio che sta alla base dell'operato della Fondazione ANT Italia Onlus, la cui missione è garantire al Malato oncologico la qualità e la dignità della vita nel difficile momento della malattia. Eubiosia è inoltre il nome del progetto di assistenza socio-sanitaria gratuita a domicilio offerta da Fondazione ANT Italia Onlus ai pazienti colpiti da tumore e alle loro famiglie. Reso operativo dal 1985, il progetto Eubiosia ha come obiettivo quello di portare a casa del Malato un'assistenza socio-sanitaria completa e tutte le cure mediche idonee mediante un supporto globale e gratuito sia per il paziente sia per la sua Famiglia. Le unità operative del progetto Eubiosia sono i 20 Ospedali Domiciliari Oncologici (ODO-ANT) presenti in 9 diverse regioni d'italia: si tratta di èquipe di professionisti che portano a casa dei Malati prestazioni sanitarie pari a quelle ospedaliere, garantendo inoltre un sostegno umano, sociale e psicologico all'assistito e ai suoi cari. La missione di ANT è garantire l'eubiosia ovvero la dignità della vita, intesa come il riconoscimento e l affermazione dei diritti propri e di quelli altrui con amore : si tratta di un concetto introdotto nel lessico comune nel 1985 dal Professor Franco Pannuti, oncologo bolognese fondatore e presidente onorario della Fondazione ANT. Contrariamente a eutanasia, intesa come morte anticipata, Eubiosia significa combattere la sofferenza con amore e rappresenta un diritto fondamentale di ogni essere umano. In ogni occasione la vita va considerata come un valore sacro e inviolabile: questo è uno dei dieci valori morali che costituiscono le linee guida dell operato di ANT. La Fondazione è contro ogni accanimento terapeutico e qualsiasi forma di abbandono e isolamento, anche nei momenti più critici della malattia, sempre al fianco dei Sofferenti e delle loro Famiglie. Il Codice Etico alla base dell operato di ANT: 1. Considera in ogni occasione la vita un valore sacro ed inviolabile. 2. Considera l Eubiosia (la buona-vita, la vita-in-dignità) un obiettivo primario da conquistare quotidianamente. 3. Accogli la morte naturale come naturale conclusione dell Eubiosia. 4. Considera ogni evento della malattia reversibile. 5. Combatti la sofferenza (fisica, morale e sociale) tua e degli altri con lo stesso impegno. 6. Considera tutti i tuoi simili fratelli. 7. Il Sofferente richiede la tua comprensione e la tua solidarietà, non la tua pietà. 8. Evita sempre gli eccessi. 9. Porta il tuo aiuto anche ai Parenti del Sofferente e non dimenticarti di loro anche dopo. 10. Il nostro molto sarebbe niente senza il poco di tanti. 1

4 IDENTIKIT La Fondazione ANT rappresenta la più ampia esperienza al mondo di assistenza socio-sanitaria domiciliare gratuita ai Sofferenti di tumore. Da oltre trent'anni ANT garantisce assistenza in 9 regioni d'italia e, in base alle risorse reperite sul territorio, offre progetti di prevenzione oncologica gratuita. Dal 1985 ANT ha assistito oltre sofferenti (in modo completamente gratuito, nei 20 Ospedali Domiciliari Oncologici (ODO-ANT). Ogni giorno circa i Pazienti assistiti dai professionisti - Medici, Infermieri, Psicologi, Nutrizionisti, Fisioterapisti, Operatori socio-sanitari, Farmacisti e Funzionari - che lavorano per ANT e portano al domicilio del Sofferente e alla sua Famiglia tutte le necessarie cure di tipo ospedaliero e socio-assistenziale. In Lombardia la Fondazione ANT è presente a Brescia dal 1998, grazie al lavoro di medici, infermieri, psicologi e collaboratori, e alla partecipazione di volontari. L ODO-ANT di Brescia è attivo dal 2001 è composto attualmente da sette medici, una psicologa specializzata in psicooncologia e cinque infermieri. Il servizio offerto da ANT consiste in un assistenza medica palliativistica e oncologica, prestazioni infermieristiche, sostegno psicologico al sofferente e alla sua famiglia in modo completamente gratuito. Il servizio domiciliare viene garantito a Brescia e in più di 50 comuni limitrofi sin dal 2001, nei territori della Valtrompia dal 2006 e dal 2012 in quelli della Valtenesi grazie ad accordi di collaborazione con l Azienda Ospedaliera di Desenzano e l Hospice Oncologico di Gavardo. Oltre a Brescia, i comuni coperti dall assistenza ANT sono: Azzano, Bedizzole, Borgosatollo, Botticino, Bovezzo, Caino, Calcinato-Ponte San Marco, Calvagese, Capriano del Colle, Castegnato, Castelmella, Castenedolo, Cellatica, Collebeato, Concesio, Desenzano, Flero-Verziano, Gardone Val Trompia, Gavardo, Gussago, Lonato, Lumezzane, Manerba, Marcheno, Mazzano, Moniga, Montirone, Muscoline, Nave, Nuvolento, Nuvolera, Padenghe, Paitone, Polpenazze, Poncarale, Prevalle, Puegnago, Rezzato, Roe Volciano, Roncadelle, Salò, San Felice del Benaco, San Zeno S/N, Sarezzo, Serle, Soiano, Torbole Casaglia, Villa Carcina, Villanuova sul Clisi, Vobarno FINALITA L obiettivo principale della Fondazione ANT è fornire assistenza globale ai sofferenti in fase avanzata e avanzatissima attraverso cure palliative, terapie del dolore, sostegno psicologico e servizi alla persona. L'Ospedale Domiciliare Oncologico ODO-ANT di Brescia è un ospedale che va a casa del malato, con prestazioni allo stesso livello di quelle di un reparto ospedaliero tradizionale. Gli Operatori Sanitari sono professionisti di varie discipline mediche, esperti in cure palliative e in terapie del dolore. Essi svolgono quotidianamente assistenza domiciliare; il loro onorario è totalmente a carico della Fondazione, quindi, qualsiasi prestazione per il Paziente è assolutamente gratuita. Gli Operatori Sanitari, prima del loro inserimento lavorativo nell'odo-ant, devono svolgere un periodo di formazione di durata variabile da 1 a 3 mesi a seconda della categoria professionale. Si tratta di un periodo di tirocinio pratico-teorico che comporta l'affiancamento quotidiano agli 2

5 Operatori sanitari dell'equipe e prevede la partecipazione ai seminari di aggiornamento e alle riunioni operative. L ODO-ANT di Brescia garantisce 24 ore su 24 tutti i giorni, compresi i festivi, con reperibilità diurna e notturna, una completa assistenza domiciliare e tutte le terapie palliative e di supporto necessarie ad affrontare in piena dignità le ultime fasi della vita. Assistenza medica: palliativistica, oncologica e polispecialistica. Assistenza infermieristica Assistenza psicologica Cura della persona C.A.S.A. (Centro Ascolto Solidarietà ANT) CONTATTI Fondazione ANT Italia Onlus Delegazione di Brescia Viale della Stazione Brescia (BS) Telefono: , Fax: mail: Centro Accoglienza: aperto dal lunedì al venerdì , segreteria telefonica ( ) attiva 24 ore su 24 3

6 ODO-ANT BRESCIA Responsabile sanitario medico: dott. Francesco Baldo Responsabile gestione: dott.ssa Chiara Sanzeni Care manager: Cinzia Bertelli Il servizio sanitario domiciliare, svolto in un ambiente abitativo idoneo, presenta un livello tecnico-specialistico che rispetta tutti i protocolli terapeutici secondo le normative internazionali, nazionali e regionali in materia, sulla base dei criteri EBN (Evidence Based Nursing) e EBM (Evidence Based Medicine). Le prestazioni offerte da ANT implementano una rete di assistenza che, in stretta collaborazione e connessione con le strutture sanitarie esistenti (ospedali, hospice, istituti di cura e riposo) e con i medici di base, assicura aiuto gratuito e complementare di natura clinica e sociale. L équipe medico-infermieristica dell ODO di Brescia svolge attività assistenziale coordinata e programmata, proponendo ad ogni sofferente un Piano Assistenziale Individuale (PAI). L assistenza comporta visite mediche, esami di varia natura (ematochimici, emotrasfusioni, toracentesi e paracentesi), terapie palliative, controllo della nutrizione enterale e parenterale già attivata in ospedale, assistenza psicologica al sofferente e ai familiari coinvolti, e attività di natura sociale (cura della persona). Per garantire gli obiettivi assistenziali, la richiesta di cura domiciliare con ANT deve essere autorizzata dal medico di Medicina Generale del paziente, in quanto il suo coinvolgimento è necessario in tutte le fasi della presa in carico dell assistito da parte dell èquipe sanitaria - attivazione del servizio, prestazioni, prescrizioni, aggiornamento dello stato di salute. PRESA IN CARICO La presa in carico (ossia il tempo che trascorre dalla data del primo contatto alla definizione della PAI) viene garantita entro 72 ore, salvo urgenze segnalate dal medico o dalla struttura ospedaliera per le quali è prevista la presa in carico entro le 24 ore. In particolare, in caso di certificazione medica che richieda all ASL l attivazione di cure palliative e la successiva scelta del soggetto erogatore da parte della persona e/o in seguito alla valutazione multidimensionale a cura dell ASL, viene inoltrata domanda di assistenza domiciliare presso gli uffici del Centro Accoglienza ANT (call center). Il Centro Accoglienza ANT, a norma della DGR IX/3584, garantisce un orario minimo di funzionamento per un totale di 40 ore settimanali, distribuite sui cinque giorni lavorativi, ed é in grado di raccogliere i messaggi degli assistiti tramite segreteria telefonica negli orari di chiusura. 4

7 Il Centro Accoglienza ANT informa tempestivamente il personale sanitario della Fondazione della richiesta di assistenza e dei dati della persona onde consentire l inizio dell assistenza attraverso l effettuazione della prima visita nei tempi previsti. Centro Accoglienza ANT: aperto dal lunedì al venerdì , segreteria telefonica ( ) attiva 24 ore su 24 Tutta l èquipe sanitaria possiede un cartellino identificativo con fotografia (nome, cognome e ruolo) per il riconoscimento da parte del paziente, del care-giver e dei familiari coinvolti nell assistenza. SERVIZIO PRELIEVI I prelievi per gli esami ematochimici vengono effettuate da un infermiere o da un medico ANT e analizzati presso centri specializzati di Brescia. I referti vengono successivamente inviati ai medici per provvedere a eventuali richieste di trasfusione di albumina e di altri emoderivati. SUPPORTO PSICOLOGICO Coordinatrice: dott.ssa psico-oncologa psicoterapeuta Vanda Duina Il servizio di psicologia è parte attiva dell èquipe sanitaria multidisciplinare, le prestazioni vengono offerte sia al paziente in assistenza (quando richiesto) sia ai familiari (care-giver). L intervento psicologico si esplica attraverso: 1. Colloqui ai sofferenti ed ai familiari durante l'assistenza e successivamente, su richiesta diretta, è previsto il supporto psicologico per l'elaborazione del lutto; 2. Riunioni settimanali dell'equipe medico-infermieristica per la discussione dei casi clinici e conseguente prevenzione del burn-out degli operatori; 3. Attività di formazione, coordinamento e aggiornamento continuo dei volontari; 4. Attività di sensibilizzazione ai temi della prevenzione ed educazione alla salute nelle scuole e nel territorio; diffusione del Progetto Eubiosia, attraverso incontri formativi presso enti, istituti e scuole. 5. Continuo aggiornamento in psiconcologia. 6. Funzione di Psicologo Tutor per laureati in Psicologia (Laurea magistrale). 7. Colloqui di orientamento per la selezione dei nuovi operatori Ant. 5

8 I SERVIZI DELLA DELEGAZIONE ANT DI BRESCIA NUMERO VERDE Referente: dott.ssa Valeria Bonazzi Il Centro Ascolto Solidarietà ANT (C.A.S.A) garantisce consulenze oncologiche e fornisce informazioni riguardanti le attività dell ANT. Si può contattare il Centro Ascolto attraverso il numero verde gratuito Il servizio è attivo nei seguenti orari: tutti i giorni dalle alle 12.00, lunedì e giovedì 15:00-17:00, consulenza solo per tumori cerebrali il mercoledì dalle 15:00 alle 17:00 CURA DELLA PERSONA La Fondazione ANT eroga servizi di cura alla persona che comprendono una serie di mansioni: - igiene personale in allettato - bagno in allettato - accompagnamento con o senza ausili in bagno per aiutare il paziente ad espletare la propria igiene personale. Gli operatori socio-sanitari ANT si occupano dell assistenza diretta della persona garantendo il soddisfacimento dei bisogni primari,attraverso la promozione e il mantenimento del benessere fisico e psicofisico. L aiuto fornito prevede inoltre interventi di aiuto domestico finalizzati all igiene e al comfort dell ambiente. I protocolli e le procedure relativi all assistenza della persona, all aiuto domestico e agli interventi igienico sanitari, sono definiti attraverso la collaborazione tra i membri dell équipe medicoinfermieristica. 10

9 TUTELA E CONTROLLO DIRITTI DEL SOFFERENTE 1) Rispetto della vita 2) Rifiuto dell eutanasia 3) Rispetto della dignità dell assistito e della sua famiglia anche dopo 4) Approfondita conoscenza dello stato sociale dell assistito e della sua famiglia (famiglia, lavoro e religione) 5) Approfondita conoscenza della malattia dell assistito 6) Piena disponibilità all ascolto e all aggiornamento continuo 7) Piena e continua disponibilità a condividere con altri colleghi la gestione dell assistenza 8) Gratuità 9) Umiltà 10) Consapevolezza degli obiettivi del progetto Eubiosia INFORMAZIONE La comunicazione della Fondazione verso l esterno é improntata al rispetto del diritto all informazione ed in nessun caso é permesso divulgare notizie o commenti falsi o tendenziosi; ogni attività di comunicazione deve avvenire nel pieno rispetto delle leggi, dei regolamenti e delle pratiche di condotta professionale ed é realizzata con chiarezza, trasparenza. É evitata ogni forma di pressione o di acquisizione di atteggiamenti di favore da parte dei mezzi di comunicazione. ANT s impegna ad assicurare che: - le esigenze e le aspettative dei sofferenti siano definite e tradotte in requisiti pienamente comprensibili - i requisiti espressi dai sofferenti siano pienamente compresi e rispettati all interno dell organizzazione - sia dato pronto riscontro a lamentele ed ai suggerimenti dei sofferenti e delle associazioni a loro tutela. Pertanto la Fondazione ANT provvede a informare sull inter diagnostico e terapeutico il paziente e i familiari coinvolti, mettendo a disposizione il personale sanitario per qualsiasi chiarimento richiesto. PRIVACY ANT assicura la riservatezza delle informazioni in proprio possesso e si astiene dal ricercare dati riservati, salvo il caso di espressa e consapevole autorizzazione e fermi comunque i limiti di legge. Gli operatori della Fondazione ANT sono inoltre tenuti a non utilizzare informazioni riservate per 11

10 scopi non connessi con l esercizio della propria attività. In particolare il trattamento dei dati personali, da parte dei soggetti che hanno ricevuto formale incarico, avviene attraverso misure di sicurezza e procedure di controllo, di cui al Documento programmatico sulla sicurezza adottato da ANT, idonee a garantire tutela della privacy, integrità e disponibilità dei dati raccolti. ANT garantisce la tutela della privacy attraverso un apposito sistema di gestione (SGP) alla cui base vi è il documento programmatico sulla sicurezza (DPS) redatto ai sensi e per gli effetti di cui all art. 34, comma 1, lett. g del D. Lgs. 196/2003, e del disciplinare tecnico allegato al medesimo decreto sub b. Inoltre, per accedere ai servizi della Fondazione è necessario il consenso al trattamento dei dati sensibili firmato dall assistito, secondo le disposizioni riportate all interno del D. Lgs. 196/03. ANT garantisce il segreto professionale relativo a tutte le informazioni di carattere privato e personale contenuti nei referti e nei documenti di degenza, diagnosi e terapia. Sono altresì adottate misure atte a garantire l integrità e la disponibilità dei dati ed è fatto divieto, fatte salve le ipotesi previste dalla legge, di comunicare e diffondere i dati personali senza il previo consenso dell interessato. TUTELA La Fondazione ANT si impegna a rispettare la normativa vigente in tema di igiene, salute e sicurezza sul luogo di lavoro e per realizzare tale obiettivo, si impegna a diffondere e a consolidare una cultura della sicurezza sviluppando la consapevolezza dei rischi, promuovendo comportamenti responsabili da parte di tutti i collaboratori e i dipendenti; ANT inoltre adotta tutte le necessarie ed opportune misure di prevenzione atte a preservare la salute e la sicurezza dei lavoratori. A tal fine, la struttura interna, attenta all'evoluzione degli scenari di riferimento ed al conseguente mutamento dei rischi, realizza interventi di natura tecnica ed organizzativa, attraverso: - l introduzione di un sistema di gestione dei rischi e della sicurezza; - una continua analisi del rischio e della criticità dei processi e delle risorse da proteggere; - l adozione delle migliori tecnologie; - il controllo e l aggiornamento delle metodologie di lavoro; - l'apporto di interventi formativi e di comunicazione. VALUTAZIONE DELLA QUALITA E RECLAMI La Fondazione ANT, per migliorare sempre più il livello professionale dell assistenza erogata delle équipe medica e socio-sanitaria, invia alle famiglie dei pazienti deceduti un questionario relativo alla soddisfazione dell assistenza effettuata. Il questionario prevede domande con vari gradi di giudizio (ottimo, buono, sufficiente, scarso, insufficiente) riguardanti la valutazione complessiva dell assistenza e la valutazione sull équipe sanitaria (medico, infermiere, psicologo, operatore socio-sanitario). Inoltre i familiari possono esprimere suggerimenti per migliorare la qualità dei servizi oppure fare reclamo presso gli uffici della Delegazione ANT di Brescia. Brescia, 31 marzo

11 MODULO DI RECLAMO All attenzione di: Servizio: Il reclamo è presentato da: Motivo del reclamo: Brescia, Firma 13

12 Gentile Signore/a, la Fondazione ANT Italia Onlus desidera conoscere la Sua opinione relativa all assistenza ANT erogata, con particolare riferimento al Personale ed ai Servizi offerti dalla nostra Fondazione. Le Sue valutazioni saranno molto utili per migliorare sempre più il livello assistenziale dei nostri Ospedali Domiciliari Oncologici (ODO) e per garantire la dignità della vita dei Sofferenti e dei loro Familiari. E importante che Lei indichi anche i Suoi dati anagrafici in modo da poterci aiutare ad identificare gli aspetti positivi e ad intervenire su eventuali criticità. I Suoi dati saranno comunque protetti e Le sarà garantito il diritto alla massima riservatezza, così come disposto dal D. Lgs 196/2003. Se preferisce, può comunque restituire il questionario in forma assolutamente anonima. Inoltre, in qualsiasi momento può fare richiesta di copia Cartella Clinica al numero telefonico , che potrà essere ritirata non prima di 10 giorni dalla data di richiesta presso la sede ANT di Viale della Stazione 51 a Brescia. Potrà rispedirci gratuitamente la scheda utilizzando l apposita busta preaffrancata in allegato. Grazie per la collaborazione, Felice Eubiosia! per la Presidenza Dott. Francesco Baldo Responsabile sanitario ODO-ANT Brescia 14

13 DATI SOCIO ANAGRAFICI SULLA PERSONA CHE COMPILA IL QUESTIONARIO: 1. Grado di parentela: Familiare Parente Amico Altro Sesso: Maschio Femmina 3. Età: Titolo di studio: Medie inferiori Medie superiori Laurea 5. Professione:... QUESTIONARIO DI SODDISFAZIONE ASSISTENZA NOME E COGNOME DEL SOFFERENTE ASSISTITO:. CITTA DOVE SI E SVOLTA L ASSISTENZA : Su una scala da 1 (per niente soddisfatto) a 7 (molto soddisfatto) barrare un numero in base al Suo grado di soddisfazione 1. Come valuta la qualità dell intervento dei Medici ANT? per niente soddisfatto molto soddisfatto 2. Come valuta la qualità dell intervento degli Infermieri ANT? per niente soddisfatto molto soddisfatto 3. Come valuta la qualità dell intervento dello Psicologo ANT (se presente)? per niente soddisfatto molto soddisfatto Non attivato 4. Come valuta i servizi ANT alla Famiglia (farmaci, presidi, esami diagnostici, servizi sociali) per niente soddisfatto molto soddisfatto 5. Come valuta globalmente l assistenza domiciliare erogata dall ANT? per niente soddisfatto molto soddisfatto 6. Quali sono gli aspetti del servizio ANT che l hanno maggiormente soddisfatto (max 3 risposte) Assistenza effettuata al domicilio Continuità assistenziale Fornitura esami diagnostici a domicilio Professionalità e rapidità d intervento Disponibilità e umanità del personale Informazioni sui Servizi ANT Servizio Volontari socio-assistenziali (se presente) Fornitura farmaci e presidi Servizi sociali Attivazione Assistenza ANT (c/o Uff. Accoglienza) Accesso al Servizio di Psicologia Consulenze ed indagini diagnostiche al domicilio 7. Indichi 2 aspetti tra quelli elencati nella domanda precedente (domanda 6) che potrebbero essere migliorati? A l t r o DATA

L Hospice fa parte della Rete Ligure di Cure Palliative ed è integrato con tutti i reparti e i servizi dell ASL.

L Hospice fa parte della Rete Ligure di Cure Palliative ed è integrato con tutti i reparti e i servizi dell ASL. L Hospice è una struttura dell ASL 1 Imperiese che accoglie prevalentemente pazienti con tumore in fase avanzata o terminale che necessitano di cure palliative di livello specialistico o che non possono

Dettagli

ASCOLTO Secondo noi l ascolto è la necessaria premessa per l accoglienza e la comprensione dei bisogni della persona malata e dei suoi familiari.

ASCOLTO Secondo noi l ascolto è la necessaria premessa per l accoglienza e la comprensione dei bisogni della persona malata e dei suoi familiari. LA CARTA DEI VALORI ASCOLTO Secondo noi l ascolto è la necessaria premessa per l accoglienza e la comprensione dei bisogni della persona malata e dei suoi familiari. DIGNITÀ Ci impegniamo ogni giorno per

Dettagli

Fondazione ANT Progetto eubiosia

Fondazione ANT Progetto eubiosia Fondazione ANT Progetto eubiosia Taranto 28 febbraio 2008 Dottor Arcangelo Sapio PREMESSA La WHO prevede che per il 2020 vi saranno circa 10.000.000 di morti per cancro di cui 7/8.000.000 saranno da attribuire

Dettagli

Fondazione don Ambrogio Cacciamatta onlus Residenza Sanitaria Assistenziale Casa Albergo Centro Diurno Integrato Assistenza Domiciliare Integrata

Fondazione don Ambrogio Cacciamatta onlus Residenza Sanitaria Assistenziale Casa Albergo Centro Diurno Integrato Assistenza Domiciliare Integrata Fondazione don Ambrogio Cacciamatta onlus Residenza Sanitaria Assistenziale Casa Albergo Centro Diurno Integrato Assistenza Domiciliare Integrata SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE E CURE PALLIATIVE CARTA

Dettagli

SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE E CURE PALLIATIVE CARTA DEI SERVIZI

SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE E CURE PALLIATIVE CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE E CURE PALLIATIVE 1. La Fondazione nella rete dei servizi. CARTA DEI SERVIZI La Fondazione Don Ambrogio Cacciamatta onlus gestisce in Iseo l omonima RSA, a Monticelli

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE I NTEGRATA

CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE I NTEGRATA CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE I NTEGRATA 1. FINALITA E OBIETTIVI Il servizio di Assistenza Domiciliare Integrata(ADI) si colloca nella rete dei servizi sociosanitari volti a garantire alle persone

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA Ultima revisione: Aprile 2014 PARTE GENERALE 1. PRESENTAZIONE DELLA FONDAZIONE SCARPARI FORATTINI ONLUS L ente trae origine dalle disposizioni testamentarie

Dettagli

A.D.I. A.D.I. CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI. Fondazione Molina ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

A.D.I. A.D.I. CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI. Fondazione Molina ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI Fondazione Molina A.D.I. ONLUS - Varese Indice delle sezioni: La storia La Fondazione Molina A.D.I. Principi fondamentali Obiettivi del servizio Accesso al servizio

Dettagli

IL PROGETTO: 1.1 Informazioni generali: Titolo del Progetto: PROGETTO SCUDO Servizio cure domiciliari per malati oncologici terminali ;

IL PROGETTO: 1.1 Informazioni generali: Titolo del Progetto: PROGETTO SCUDO Servizio cure domiciliari per malati oncologici terminali ; Il PROGETTO SCUDO VALDICHIANA è un iniziativa delle Sezioni CALCIT della Valdichiana, dei Medici di Medicina Generale facenti parte della Cooperativa Etruria Medica, della USL8 e dei Comuni di Cortona,

Dettagli

A.D.A. Assistenza Domiciliare Alzheimer

A.D.A. Assistenza Domiciliare Alzheimer A.D.A. Assistenza Domiciliare Alzheimer CARTA DEI SERVIZI INDICE 1. PREMESSA 2. PRINCIPI FONDAMENTALI 3. FINALITA DEL SERVIZIO 4. OBIETTIVO 5. DESTINATARI 6. ACCESSO AL SERVIZIO 7. ORARI DI APERTURA 8.

Dettagli

Questionario conoscitivo ALSO

Questionario conoscitivo ALSO Questionario conoscitivo ALSO Nello scorso mese di giugno è stata costituita a Gravedona un organizzazione di volontariato denominata : ASSOCIAZIONE LARIANA SOSTEGNO ONCOLOGICO (ALSO) camminiamo insieme.

Dettagli

Progetto di SIMULTANEOUS HOME CARE del paziente oncologico in fase avanzata di malattia.

Progetto di SIMULTANEOUS HOME CARE del paziente oncologico in fase avanzata di malattia. Progetto di SIMULTANEOUS HOME CARE del paziente oncologico in fase avanzata di malattia. Unità Operativa di Oncologia Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi di Varese Area territoriale: Distretto di Varese,

Dettagli

CASA DI CURA ULIVELLA E GLICINI Standard di qualità ed impegni verso i cittadini

CASA DI CURA ULIVELLA E GLICINI Standard di qualità ed impegni verso i cittadini E VERSO I CITTADINI RICONOSCERE IL PERSONALE ASPETTI RELAZIONALI UMANIZZAZIONE Garantire la riconoscibilità del personale che svolge servizio al pubblico Garantire il miglioramento dei rapporti tra gli

Dettagli

SERVIZI DOMICILIARI C a r t a dei S e r v i z i. Giugno 2014. Sommario

SERVIZI DOMICILIARI C a r t a dei S e r v i z i. Giugno 2014. Sommario Sommario 1. Storia e futuro....1 2. La nostra mission e i nostri impegni La nostra tradizione è al servizio della persona 2 3. Riferimenti Normativi 3 4. L offerta dei servizi a domicilio..3 5. Voucher

Dettagli

CARTA DEL SERVIZIO CURE PALLIATIVE domiciliari ed Hospice ultima revisione agosto 2010

CARTA DEL SERVIZIO CURE PALLIATIVE domiciliari ed Hospice ultima revisione agosto 2010 Azienda provinciale per i Servizi Sanitari Distretto di Trento e Valle dei Laghi Rotaliana e Paganella - Cembra U.O. ASSISTENZA PRIMARIA Centro Servizi Sanitari Viale Verona 38123 Trento - CARTA DEL SERVIZIO

Dettagli

LA RETE DELLE CURE PALLIATIVE NELL ASL 2 SAVONESE

LA RETE DELLE CURE PALLIATIVE NELL ASL 2 SAVONESE CENTRO DI TERAPIA DEL DOLORE E CURE PALLIATIVE Direttore: dott. Marco Bertolotto LA RETE DELLE CURE PALLIATIVE NELL ASL 2 SAVONESE Le Cure Palliative forniscono il sollievo dal dolore e da altri gravi

Dettagli

Sedi periferiche per attivazione servizio ADI

Sedi periferiche per attivazione servizio ADI Sedi e numeri di telefono L Ente Erogatore ADI ASL di Brescia ha una sede principale presso il Distretto di Brescia in Viale Duca degli Abruzzi, 13. La Segreteria, sita al primo piano, opera con il seguente

Dettagli

ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA Dipartimento cure primarie 1/7 Premessa L'Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) è una forma di assistenza rivolta a persone residenti o domiciliate a Bologna e provincia,

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI CENTRO POLARIS PROGETTO RSA APERTA- CENTRO SEMIRESIDENZIALE

CARTA DEI SERVIZI CENTRO POLARIS PROGETTO RSA APERTA- CENTRO SEMIRESIDENZIALE CARTA DEI SERVIZI CENTRO POLARIS PROGETTO RSA APERTA- CENTRO SEMIRESIDENZIALE Prodotto da Smart Decò Srl FONDAZIONE FERRARIO VANZAGO Via Garibaldi, 1 - Vanzago Tel. centralino 029393011 Centro Polaris

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA PRESENTAZIONE La Carta dei Servizi della Casa di Riposo Valsabbina Onlus è prevista dalla normativa vigente, rivolta agli utenti ed agli operatori, è

Dettagli

IL SERVIZIO INFERMIERISTICO DOMICILIARE DISTRETTO DI CARPI

IL SERVIZIO INFERMIERISTICO DOMICILIARE DISTRETTO DI CARPI IL SERVIZIO INFERMIERISTICO DOMICILIARE DISTRETTO DI CARPI Carpi 21 MAGGIO 2011 Vilma Culpo S.A.D.I. Definizione O.M.S. L'assistenza domiciliare è la possibilità di fornire a domicilio del paziente quei

Dettagli

Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) Servizio accreditato presso la Regione Lombardia

Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) Servizio accreditato presso la Regione Lombardia Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) Distretti di Dalmine, Grumello del Monte (ASL della provincia di Bergamo) Servizio accreditato presso la Regione Lombardia PER L ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI 2014

CARTA DEI SERVIZI 2014 CARTA DEI SERVIZI 2014 ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA INDICE: PREMESSA 2 METODOLOGIA DI LAVORO 2 ARTICOLAZIONE DELLE RESPONSABILITA 3 IL PERCORSO DI CURA 3 COME OTTENERE LE CURE DOMICILIARI 3 I PRINCIPI

Dettagli

SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO

SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO Rev. 01 del 21.10.2014 1. Presentazione del libretto informativo Dal 1999 ci occupiamo di assistenza domiciliare ed il nostro intento è stato

Dettagli

ASSISTENZA CONTINUATIVA INTEGRATA PER PAZIENTI AFFETTI DA TUMORI CEREBRALI Dall ospedale all assistenza domiciliare alle cure palliative.

ASSISTENZA CONTINUATIVA INTEGRATA PER PAZIENTI AFFETTI DA TUMORI CEREBRALI Dall ospedale all assistenza domiciliare alle cure palliative. ASSISTENZA CONTINUATIVA INTEGRATA PER PAZIENTI AFFETTI DA TUMORI CEREBRALI Dall ospedale all assistenza domiciliare alle cure palliative. Il modello di cure domiciliari integrate in sperimentazione all

Dettagli

AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA Istituzioni Assistenziali Riunite di Pavia CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA Istituzioni Assistenziali Riunite di Pavia CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA AZIENDA DI SERVIZI ALLA PERSONA Istituzioni Assistenziali Riunite di Pavia CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA Principi Generali Finalità del servizio Il servizio di Assistenza Domiciliare

Dettagli

ATTO D INTESA TRA IL POLO ONCOLOGICO DI BIELLA E LE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO Anno 2004

ATTO D INTESA TRA IL POLO ONCOLOGICO DI BIELLA E LE ASSOCIAZIONI DI VOLONTARIATO Anno 2004 Polo Oncologico di Biella O SPEDALE DEGLI I NFERMI - ASL 12 Via Caraccio, 5 13900 Biella - Tel. 015.350.3353 / Fax +39 015 350.3785 Oncobiella@yahoo.it - www.reteoncologicapiemontese.it ATTO D INTESA TRA

Dettagli

Carta dei servizi Voucher/Credit

Carta dei servizi Voucher/Credit Fondazione Ospedale e Casa di Riposo Nobile Paolo Richiedei Via Richiedei 16 25064 Gussago Tel 030 2528.1 U.O. Medicina Riabilitativa Specialistica Riabilitazione Generale e Geriatrica Direttore Dott.ssa

Dettagli

Modello di erogazione diffusa delle Cure Palliative/Fine Vita con supporto di esperti. Parma, 21 ottobre 2011 Dott.ssa Maria Luisa De Luca

Modello di erogazione diffusa delle Cure Palliative/Fine Vita con supporto di esperti. Parma, 21 ottobre 2011 Dott.ssa Maria Luisa De Luca Modello di erogazione diffusa delle Cure Palliative/Fine Vita con supporto di esperti Parma, 21 ottobre 2011 Dott.ssa Maria Luisa De Luca 1 Le Aziende USL di Modena e Reggio Emilia hanno sviluppato una

Dettagli

FONDAZIONE OSPEDALE MARCHESI di INZAGO D.g.r. 23 febbraio 2004 n. 7/16452 ADI SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA CARTA DEI SERVIZI 2015

FONDAZIONE OSPEDALE MARCHESI di INZAGO D.g.r. 23 febbraio 2004 n. 7/16452 ADI SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA CARTA DEI SERVIZI 2015 FONDAZIONE OSPEDALE MARCHESI di INZAGO D.g.r. 23 febbraio 2004 n. 7/16452 ADI SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA CARTA DEI SERVIZI 2015 1. La Fondazione Ospedale Marchesi nella rete dei servizi.

Dettagli

Centrale Operativa di Milano

Centrale Operativa di Milano Carta dei Servizi Centrale Operativa di Milano Informazioni alla famiglia Informazioni alla famiglia MEDICASA ITALIA S.P.A. Medicasa Italia, nata nel 1992, è specializzata nella progettazione ed erogazione

Dettagli

Il paziente oncologico tra ospedale e domicilio

Il paziente oncologico tra ospedale e domicilio Il paziente oncologico tra ospedale e domicilio L intervento infermieristico sul territorio Dati Fondazione F.A.R.O. o.n.l.u.s. Nell anno 2005 sono stati seguiti a domicilio 850 Pazienti P.S. =>40 Età

Dettagli

L ASSISTENZA DOMICILIARE : PUBBLICO E PRIVATO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ DELLA VITA

L ASSISTENZA DOMICILIARE : PUBBLICO E PRIVATO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ DELLA VITA L ASSISTENZA DOMICILIARE : PUBBLICO E PRIVATO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ DELLA VITA IL SERVIZIO ADI NEL TERRITORIO DELL ISOLA BERGAMASCA Coord. Sanitario Dott.ssa Porrati Luisa Infermiera CeAD

Dettagli

Regolamento del volontario

Regolamento del volontario Regolamento del volontario PREMESSA La particolarità e la complessità delle situazioni, nelle quali il volontario può venire direttamente o indirettamente coinvolto, rendono necessaria la costituzione

Dettagli

Questionario per la rilevazionedel grado di soddisfazione degli utenti

Questionario per la rilevazionedel grado di soddisfazione degli utenti Questionario per la rilevazionedel grado di soddisfazione degli utenti Gentile Signora, gentile Signore, La nostra Azienda sta conducendo un indagine tra i pazienti ricoverati per valutare la qualità dei

Dettagli

CARTA DEL SERVIZIO CURE DOMICILIARI Ultima revisione Maggio 2008

CARTA DEL SERVIZIO CURE DOMICILIARI Ultima revisione Maggio 2008 Azienda provinciale per i Servizi Sanitari Distretto di Trento e Valle dei Laghi Rotaliana Paganella e Cembra Centro Servizi Sanitari 38100 Trento - U.O. DI ASSISTENZA PRIMARIA CARTA DEL SERVIZIO CURE

Dettagli

Cooperativa Sociale ONLUS

Cooperativa Sociale ONLUS Gentile utente, siamo lieti di presentarle ALISEI attraverso la nostra CARTA dei SERVIZI, prima forma di testimonianza dell obiettivo della nostra attività quotidiana: OFFRIRE UNA QUALIFICATA ASSISTENZA

Dettagli

Consultorio Familiare Luisa Riva

Consultorio Familiare Luisa Riva Consultorio Familiare Luisa Riva Privato Accreditato Autorizzazione ASL Milano con delibera n 92 del 31 Gennaio 2012 Accreditamento Reg. Lombardia con delibera 3286 del 18 Aprile 2012 C.F. 01401200157

Dettagli

FORUM P.A. SANITA' 2001

FORUM P.A. SANITA' 2001 FORUM P.A. SANITA' 2001 Azienda Sanitaria Ospedaliera San Giovanni Battista di Torino (Molinette) Unità Operativa Autonoma di Terapia Antalgica e Cure Palliative SPORTELLO DOLORE AMMINISTRAZIONE COMPETENTE

Dettagli

Carta dei Servizi. Rev. 3 del 12/03/2015 ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

Carta dei Servizi. Rev. 3 del 12/03/2015 ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA Carta dei Servizi Rev. 3 del 12/03/2015 ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA Gentile Utente, La ringraziamo in anticipo qualora voglia scegliere o abbia scelto la nostra Cooperativa sociale per il servizio

Dettagli

ANALISI DEI SERVIZI DI ASSISTENZA DOMICILIARE FORNITI AI PAZIENTI CON MALATTIA DI HUNTINGTON (ASADMDH)

ANALISI DEI SERVIZI DI ASSISTENZA DOMICILIARE FORNITI AI PAZIENTI CON MALATTIA DI HUNTINGTON (ASADMDH) 1 ANALISI DEI SERVIZI DI ASSISTENZA DOMICILIARE FORNITI AI PAZIENTI CON MALATTIA DI HUNTINGTON (ASADMDH) Gentile Signora/e, Gioia Jacopini*, Paola Zinzi**, Antonio Frustaci*, Dario Salmaso* *Istituto di

Dettagli

VOL. 6. Progetto S STEGNO. A chi rivolgersi. in caso di necessità

VOL. 6. Progetto S STEGNO. A chi rivolgersi. in caso di necessità Progetto S STEGNO VOL. 6 A chi rivolgersi in caso di necessità A chi rivolgersi in caso di necessità 118 ORE Il 118 è il numero telefonico attivo in Italia per la richiesta di soccorso sanitario. È un

Dettagli

ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA Carta dei Servizi Gentile Utente, La ringraziamo per aver scelto la nostra Struttura per il servizio di assistenza domiciliare integrata. La nostra segreteria è attiva

Dettagli

De g e n z a. Dott. Claudio Tedeschi - Direttore. Coordinatore Infermieristico Daniela Sassi 0522 296169-296166

De g e n z a. Dott. Claudio Tedeschi - Direttore. Coordinatore Infermieristico Daniela Sassi 0522 296169-296166 Medicina Fisica e Riabilitativa De g e n z a Dott. Claudio Tedeschi - Direttore Coordinatore Infermieristico Daniela Sassi 0522 296169-296166 Segreteria Maria Rosaria Amelio - Maria Flavia Malavenda Federica

Dettagli

SC ONCOLOGIA CHE COSA È UTILE SAPERE

SC ONCOLOGIA CHE COSA È UTILE SAPERE SC ONCOLOGIA CHE COSA È UTILE SAPERE DOVE ANDARE PER cominciare un percorso oncologico, prenotare una visita CENTRO ACCOGLIENZA E SERVIZI (CAS): Ospedale U. Parini, blocco D, piano -1 È la struttura dedicata

Dettagli

Le cure palliative domiciliari

Le cure palliative domiciliari Le cure palliative domiciliari Associazione per l Assistenza Domiciliare Oncologica - ONLUS VERONA Medicina palliativa...il meglio possibile, quando tutto ormai sembra impossibile... CHE COSA SONO LE CURE

Dettagli

Carta dei Servizi ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA Voucher Socio Sanitario

Carta dei Servizi ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA Voucher Socio Sanitario Carta dei Servizi ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA Voucher Socio Sanitario Unità di Offerta accreditata da Regione Lombardia D.d.g. 27 settembre, n. 8403 INDICE PERCHÉ LA CARTA DEI SERVIZI 3 CHI SIAMO

Dettagli

Day Hospital Psichiatrico

Day Hospital Psichiatrico Day Hospital Psichiatrico Ospedale privato Villa Igea Mission Il nostro impegno è quello di fornire, nel rispetto della persona, servizi e prestazioni sanitarie appropriate, efficaci e sicure, attraverso

Dettagli

GUIDA AL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

GUIDA AL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA GUIDA AL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA Gentile Signora/Signore, Questa Guida vuole essere un pratico strumento per orientarla nel nostro Servizio di erogazione del Voucher Socio-Sanitario

Dettagli

VIVISOL. Carta dei Servizi 2011 rev. 6 del 09.02.2012 MKD-ADIvoucher pag. 1 di 12

VIVISOL. Carta dei Servizi 2011 rev. 6 del 09.02.2012 MKD-ADIvoucher pag. 1 di 12 Struttura accreditata con l ASL di MILANO, MILANO 1, MILANO 2, MONZA e BRIANZA, PAVIA e BRESCIA per offrire il servizio di Assistenza Domiciliare Integrata tramite Voucher socio - sanitario Carta dei Servizi

Dettagli

Mod. CDS Rev. 2 Data 01.08.11 Pagina 1 di 14

Mod. CDS Rev. 2 Data 01.08.11 Pagina 1 di 14 HOSPICE VIA DELLE STELLE REGGIO CALABRIA Mod. CDS Rev. 2 Data 01.08.11 Pagina 1 di 14 La carta dei servizi è il documento che la legge italiana ha voluto realizzare nel processo di innovazione dei rapporti

Dettagli

IL PROGETTO EUBIOSIA

IL PROGETTO EUBIOSIA ASSISTENZA INTEGRATA OSPEDALE TERRITORIO Esperienze di integrazione sociosanitaria e assistenza domiciliare agli anziani 13 Dicembre 2013 LUISS Business School ROMA IL PROGETTO EUBIOSIA Raffaella Pannuti

Dettagli

Questionario di gradimento dell Assistenza domiciliare

Questionario di gradimento dell Assistenza domiciliare Questionario di gradimento dell Assistenza domiciliare Gentile Signora/Signore, il questionario che Le chiediamo di compilare ha lo scopo di farci capire se l assistenza domiciliare che Le è stata fornita

Dettagli

REGOLAMENTO DEL VOLONTARIO Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori Sezione Provinciale di Milano

REGOLAMENTO DEL VOLONTARIO Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori Sezione Provinciale di Milano REGOLAMENTO DEL VOLONTARIO Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori Sezione Provinciale di Milano Premessa La premessa è parte integrante e sostanziale del presente regolamento. I volontari della Lega

Dettagli

S.S. RETE LOCALE DI CURE PALLIATIVE

S.S. RETE LOCALE DI CURE PALLIATIVE S.S. RETE LOCALE DI CURE PALLIATIVE CURE DOMICILIARI HOSPICE I quadri sono stati eseguiti e donati all Hospice dagli Allievi della Scuola Media Statale Della Torre - Garibaldi di Chiavari CURE PALLIATIVE

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE (PROGETTO) - PRASSI OPERATIVA SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE (S.A.D

SPECIFICHE TECNICHE (PROGETTO) - PRASSI OPERATIVA SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE (S.A.D ALLEGATO D SPECIFICHE TECNICHE (PROGETTO) - PRASSI OPERATIVA SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE (S.A.D.) A FAVORE DI PERSONE: ANZIANE, DISABILI, IN SITUAZIONE DI DISAGIO PSICHICO E/O SOCIALE (Il presente

Dettagli

Assistenza Continuativa in Ematologia. Claudio Cartoni UOC Ematologia A.O. Policlinico Umberto I - Roma

Assistenza Continuativa in Ematologia. Claudio Cartoni UOC Ematologia A.O. Policlinico Umberto I - Roma Assistenza Continuativa in Ematologia Claudio Cartoni UOC Ematologia A.O. Policlinico Umberto I - Roma I BISOGNI Le persone affette da malattie oncologiche ematologiche e le loro famiglie presentano bisogni

Dettagli

CARTA dei SERVIZI. di Cure Domiciliari della coop.

CARTA dei SERVIZI. di Cure Domiciliari della coop. CARTA dei SERVIZI di Cure Domiciliari della coop. 1 La carta dei servizi costituisce un importante punto di riferimento per l utente che può conoscere agevolmente i servizi e le loro modalità di erogazione.

Dettagli

CENTRO RESIDENZIALE CURE PALLIATIVE - HOSPICE SAN MARCO -

CENTRO RESIDENZIALE CURE PALLIATIVE - HOSPICE SAN MARCO - CENTRO RESIDENZIALE CURE PALLIATIVE - HOSPICE SAN MARCO - PERCORSO ASSISTENZIALE PER PAZIENTI TERMINALI Indice 2 1. Premessa 3 2. Attività dell Hospice San Marco 3 3. Obiettivi 4 4. Criteri di Ammissione

Dettagli

Il Centro CASA: un servizio socio-sanitario per le persone affette da HIV/AIDS

Il Centro CASA: un servizio socio-sanitario per le persone affette da HIV/AIDS Il Centro CASA: un servizio socio-sanitario per le persone affette da HIV/AIDS Maria Bona Venturi CENTRO C.A.S.A. AIDS Dipartimento delle Cure Primarie Azienda USL di Bologna 1 Il Centro C.A.S.A. (Centro

Dettagli

A.D.I. (Assistenza Domiciliare Integrata) CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI ADI

A.D.I. (Assistenza Domiciliare Integrata) CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI ADI A.D.I. (Assistenza Domiciliare Integrata) CARTA DEI SERVIZI VIA AGOSTINO DA LODI 9-26900 LODI C.F. / P.IVA 11065670157 Tel. 0371/940500 Fax. 0371/940590 e-mail: segreteria.mosaico@socialeonlus.it Carta

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Assistenza Domiciliare Integrata (A.D.I.) Sede Regionale: Via Pio Rajna n. 2-23100 Sondrio (SO) P.IVA e Cod. Fisc.

CARTA DEI SERVIZI. Assistenza Domiciliare Integrata (A.D.I.) Sede Regionale: Via Pio Rajna n. 2-23100 Sondrio (SO) P.IVA e Cod. Fisc. CARTA DEI SERVIZI Assistenza Domiciliare Integrata (A.D.I.) Sede Regionale: Via Pio Rajna n. 2-23100 Sondrio (SO) P.IVA e Cod. Fisc. 02621580873 Iscrizione Albo Nazionale Società Cooperative n. A120300

Dettagli

SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA DEMETRA SRL

SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA DEMETRA SRL SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA DEMETRA SRL vicolo Gerosa, 15 27020 San Giorgio Lomellina (PV) tel. 0384/43102 cellulare: 340/7973742 Fax 0384/439870 e-mail: adi.demetra@gmail.com CARTA DEI SERVIZI

Dettagli

FONDAZIONE CASA DI INDUSTRIA ONLUS VIA VERONICA GAMBARA, 6 25121 BRESCIA - TEL. 030-3772713 - FAX 030-3770177

FONDAZIONE CASA DI INDUSTRIA ONLUS VIA VERONICA GAMBARA, 6 25121 BRESCIA - TEL. 030-3772713 - FAX 030-3770177 Mod.01/ADI/Rev.00 FONDAZIONE CASA DI INDUSTRIA ONLUS VIA VERONICA GAMBARA, 6 25121 BRESCIA - TEL. 030-3772713 - FAX 030-3770177 QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEL SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE

Dettagli

NEL DOSSIER DELLA REGIONE I 65 COMUNI DANNEGGIATI DAL SISMA DEL 24 NOVEMBRE

NEL DOSSIER DELLA REGIONE I 65 COMUNI DANNEGGIATI DAL SISMA DEL 24 NOVEMBRE IL COMPUTO DEI DANNI NON È ANCORA DEFINITIVO, MA SUPERA DI GRAN LUNGA I DUECENTO MILIONI DI EURO NEL DOSSIER DELLA REGIONE I 65 COMUNI DANNEGGIATI DAL SISMA DEL 24 NOVEMBRE Nulla come la natura può dimostrare

Dettagli

Via Nicolò Copernico 12 - Valdagno - Vicenza

Via Nicolò Copernico 12 - Valdagno - Vicenza Via Nicolò Copernico 12 - Valdagno - Vicenza Documento redatto nel mese di gennaio 2013, modificato nel mese di gennaio 2015. PREMESSA La riforma della sanità del 1999 ha modificato in maniera sostanziale

Dettagli

LA CONTINUITA ASSISTENZIALE

LA CONTINUITA ASSISTENZIALE e-oncology II edizione: L informatizzazione in Oncologia Trento, 22 ottobre 2010 LA CONTINUITA ASSISTENZIALE Prof. Oscar Alabiso Oncologia AOU Novara Continuità Assistenziale : organizzazione centrata

Dettagli

MODALITA DI ORGANIZZAZIONE E REMUNERAZIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA DOMICILIARE A CARATTERE OSPEDALIERO

MODALITA DI ORGANIZZAZIONE E REMUNERAZIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA DOMICILIARE A CARATTERE OSPEDALIERO Allegato A) MODALITA DI ORGANIZZAZIONE E REMUNERAZIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA DOMICILIARE A CARATTERE OSPEDALIERO Attività di ospedalizzazione presso il domicilio Si definisce attività di ospedalizzazione

Dettagli

CURE PALLIATIVE MODELLI APPLICATIVI E LINEE DI SVILUPPO IN ITALIA. Furio Zucco

CURE PALLIATIVE MODELLI APPLICATIVI E LINEE DI SVILUPPO IN ITALIA. Furio Zucco CURE PALLIATIVE MODELLI APPLICATIVI E LINEE DI SVILUPPO IN ITALIA Furio Zucco Past President SICP Direttore Dipartimento Gestionale Anestesia Rianimazione Terapia del dolore e Cure palliative AO G.Salvini

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI HOSPICE DI ABBIATEGRASSO. Via dei Mille 8/10 20081 Abbiategrasso (Mi)

CARTA DEI SERVIZI HOSPICE DI ABBIATEGRASSO. Via dei Mille 8/10 20081 Abbiategrasso (Mi) CARTA DEI SERVIZI HOSPICE DI ABBIATEGRASSO Via dei Mille 8/10 20081 Abbiategrasso (Mi) tel: 02-94963802 fax: 02-94962279 e-mail: info@hospicediabbiategrasso.it www.hospicediabbiategrasso La nascita dell

Dettagli

Domus Pasotelli Romani Casa di Riposo

Domus Pasotelli Romani Casa di Riposo FONDAZIONE OPERA IMMACOLATA CONCEZIONE ONLUS CARTA DEI SERVIZI CENTRO DIURNO INTEGRATO LA SPERANZA Il servizio consiste nell ospitare ed assistere 15 persone dei Comuni di Bozzolo e limitrofi, dalle 8.00

Dettagli

A.D.I. S. FRANCESCO ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

A.D.I. S. FRANCESCO ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA A.D.I. S. FRANCESCO ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA Carta dei Servizi L Istituto Suore Cappuccine di M. Rubatto, perseguendo nel tempo il proprio carisma, ha voluto iniziare questa nuova attività sociosanitaria

Dettagli

CONFERENZA STAMPA. L ASL di Brescia presenta un progetto rivolto ai malati oncologici terminali con il sostegno della Fondazione Berlucchi.

CONFERENZA STAMPA. L ASL di Brescia presenta un progetto rivolto ai malati oncologici terminali con il sostegno della Fondazione Berlucchi. DIREZIONE GENERALE SERVIZIO ATTIVITA SPERIMENTALI E MALATTIE RARE Servizio Comunicazione viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030/3838315 Fax 030/3838280 E-mail: servizio.comunicazione@aslbrescia.it

Dettagli

Il Caregiver: figura cardine per la sostenibilità della presa in carico del paziente complesso

Il Caregiver: figura cardine per la sostenibilità della presa in carico del paziente complesso UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA Il Caregiver: figura cardine per la sostenibilità della presa in carico del paziente complesso Maria Angela Becchi Taranto

Dettagli

UNITA VALUTATIVA OPERATIVA ANZIANI SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI MONTEBELLUNA CASTELFRANCO VENETO

UNITA VALUTATIVA OPERATIVA ANZIANI SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI MONTEBELLUNA CASTELFRANCO VENETO CARTA DEI SERVIZI UNITA VALUTATIVA OPERATIVA ANZIANI SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE ANZIANI MONTEBELLUNA CASTELFRANCO VENETO Sportello al pubblico presso il Servizio di Assistenza Domiciliare Castelfranco

Dettagli

Associazione VIDAS. Audizione sulla riforma sociosanitaria lombarda

Associazione VIDAS. Audizione sulla riforma sociosanitaria lombarda Associazione VIDAS Audizione sulla riforma sociosanitaria lombarda Giada Lonati Direttore Sociosanitario Giorgio Trojsi Segretario Generale 9 marzo 2015 VIDAS: Volontari Italiani Domiciliari Assistenza

Dettagli

Ospedale privato Villa Igea

Ospedale privato Villa Igea Residenza psichiatrica il Borgo Ospedale privato Villa Igea Mission Il nostro impegno è quello di fornire, nel rispetto della persona, servizi e prestazioni sanitarie appropriate, efficaci e sicure, attraverso

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI Consultorio Familiare LA CASA di Erba CARTA DEI SERVIZI E lo strumento del quale il Consultorio si è dotato per rendere più facilmente visibili i servizi offerti a coloro che intendono

Dettagli

CURARE A CASA Aspetti organizzativi clinici e relazionali di interesse per il Medico di Medicina Generale

CURARE A CASA Aspetti organizzativi clinici e relazionali di interesse per il Medico di Medicina Generale CURARE A CASA Aspetti organizzativi clinici e relazionali di interesse per il Medico di Medicina Generale Introduzione Reggio Emilia, 19 e 26 maggio 2010 Riferimenti normativi Accordo Collettivo Nazionale

Dettagli

Progetto co-finanziato da MINISTERO DELL INTERNO UNIONE EUROPEA. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi L OSPEDALE IN TASCA

Progetto co-finanziato da MINISTERO DELL INTERNO UNIONE EUROPEA. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi L OSPEDALE IN TASCA Progetto co-finanziato da UNIONE EUROPEA MINISTERO DELL INTERNO Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi H L OSPEDALE IN TASCA 1 INDICE Il Pronto Soccorso Il ricovero in ospedale Le

Dettagli

AZIENDA U.S.L. 5 PIS DISTRETTO DI PISA Assistenza Domiciliare

AZIENDA U.S.L. 5 PIS DISTRETTO DI PISA Assistenza Domiciliare FORUM P.A. SANITA' 2001 AZIENDA U.S.L. 5 PIS DISTRETTO DI PISA Assistenza Domiciliare Parte 1: Anagrafica Titolo del Progetto: Assistenza Domiciliare Amministrazione proponente: AZIENDA U.S.L. 5 PISA Unità

Dettagli

PERIODO 1 LUGLIO 2015 31 DICEMBRE 2015

PERIODO 1 LUGLIO 2015 31 DICEMBRE 2015 BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI VOUCHER PER L ACQUISTO DI PRESTAZIONI SOCIO ASSISTENZIALI DI POTENZIAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE, A FAVORE DI PERSONE NON AUTOSUFFICIENTI Richiamati: PERIODO

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE. Notizie Operative ed Informazioni Pratiche

CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE. Notizie Operative ed Informazioni Pratiche CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE Notizie Operative ed Informazioni Pratiche 15/04/2014 ESTRATTO notizie operative ed informazioni pratiche numeri utili Relativi al servizio di Assistenza

Dettagli

Sede Legale: P.zza Mons. Moneta 1 20090 CESANO BOSCONE (MI) Tel. 02/45.677.741 848 Fax 02/45.677.309

Sede Legale: P.zza Mons. Moneta 1 20090 CESANO BOSCONE (MI) Tel. 02/45.677.741 848 Fax 02/45.677.309 ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA CARTA DEI SERVIZI ANNO 2014 Sede Legale: P.zza Mons. Moneta 1 20090 CESANO BOSCONE (MI) Tel. 02/45.677.741 848 Fax 02/45.677.309 ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA CARTA

Dettagli

FONDAZIONE. Bartolomea Spada Schilpario Valle di Scalve O.N.L.U.S. RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE CARTA DEI SERVIZI

FONDAZIONE. Bartolomea Spada Schilpario Valle di Scalve O.N.L.U.S. RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE CARTA DEI SERVIZI RESIDENZA SANITARIA ASSISTENZIALE CARTA DEI SERVIZI per servizio di ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA REVISIONI N. Descrizione Data 0 Redazione documento 20 giugno 2012 1 Pagina 6, modifica prima riga 15

Dettagli

PROGETTO DI ASSISTENZA AL MALATO NEOPLASTICO GRAVE E PER LO SVILUPPO DELLE CURE PALLIATIVE

PROGETTO DI ASSISTENZA AL MALATO NEOPLASTICO GRAVE E PER LO SVILUPPO DELLE CURE PALLIATIVE REGIONE VENETO - AZIENDA SANITARIA ULSS 22 PROGETTO DI ASSISTENZA AL MALATO NEOPLASTICO GRAVE E PER LO SVILUPPO DELLE CURE PALLIATIVE A cura del Coordinamento dei Distretti socio-sanitari e dei Medici

Dettagli

O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte. Guida al ricovero

O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte. Guida al ricovero Az i e n d a O s p e d a l i e r a O s p e d a l i Riuniti Papardo-Piemonte M e s s i n a Guida al ricovero Gentile Signore/a, Il personale sanitario, medico ed infermieristico del Reparto desidera assicurarle

Dettagli

Assessorato al Lavoro. I SERVIZI PER LA DISABILITA http://sintesi.provincia.brescia.it. Centri per l'impiego Ufficio Collocamento Mirato

Assessorato al Lavoro. I SERVIZI PER LA DISABILITA http://sintesi.provincia.brescia.it. Centri per l'impiego Ufficio Collocamento Mirato Assessorato al Lavoro I SERVIZI PER LA DISABILITA http://sintesi.provincia.brescia.it Centri per l'impiego Ufficio Collocamento Mirato 1 IL LAVORO DELLE PERSONE DISABILI SERVIZI DEI CENTRI PER L IMPIEGO

Dettagli

UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE. Facoltà di Medicina e Chirurgia "A. Gemelli" Centro di Ricerche Oncologiche Giovanni XXXIII

UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE. Facoltà di Medicina e Chirurgia A. Gemelli Centro di Ricerche Oncologiche Giovanni XXXIII UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE Facoltà di Medicina e Chirurgia "A. Gemelli" Centro di Ricerche Oncologiche Giovanni XXXIII Istituto di Patologia Generale Master Universitario di primo livello in

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA PALOMA 2000 Cooperativa sociale di assistenza a.r.l. Viale Tunisia, 10 20124 Milano tel. 02/29536073-4 fax. 02/29536075 www.paloma200.it - e-mail: info@paloma2000.it DOCUMENTO 04 CARTA DEI SERVIZI ASSISTENZA

Dettagli

Carta dei Servizi. Medicina di Gruppo. Studio di Medicina Generale di Gruppo in Busto Arsizio

Carta dei Servizi. Medicina di Gruppo. Studio di Medicina Generale di Gruppo in Busto Arsizio Medicina di Gruppo Studio di Medicina Generale di Gruppo in Busto Arsizio Dott. C. Campiglia (referente) Dott. M. Budelli Dott. M. Corio Dott. G. Gorletta Dott. C. Grassi Dott. R. Stella Indice Presentazione

Dettagli

CENTRO DIURNO INTEGRATO

CENTRO DIURNO INTEGRATO FONDAZIONE O.N.L.U.S. SANTA MARIA DELLA NEVE 25055 Pisogne (Bs) CENTRO DIURNO INTEGRATO CARTA DEI SERVIZI PRESENTAZIONE La struttura residenziale, che sorge su una superficie di circa mq. 10.500, è dotata

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE

REGOLAMENTO DI GESTIONE Idl 3 Edizione n 08 del 01/01/2009 Pagina 1 di 5 REDAZIONE RQ APPROVAZIONE DG Dott.ssa Gavioli Roberta Dott. Luca Secchi. Idl 3 Edizione n 08 del 01/01/2009 Pag.2 di 5 1. FINALITA DELLA STRUTTURA 1.1.

Dettagli

TRA CENNI PRELIMINARI

TRA CENNI PRELIMINARI Allegato sua A alla determinazione n. 17 del 14.01.2010 composta da 5 facciate CONVENZIONE CON L~.D.A.S. O.N.L.U.S. PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA' DI CURE PALLIA TIVE DOMICILIARI PER PA TOLOGIE NEOPLASTICHE

Dettagli

Progetto di Assistenza Domiciliare

Progetto di Assistenza Domiciliare Progetto di Assistenza Domiciliare Per curare efficacemente un malato cronico, oggi non è più sufficiente limitarsi alla corretta interpretazione dei segni e dei sintomi clinici della malattia e/o alla

Dettagli

ALZHEIMER: PERCHE UNA DIAGNOSI PRECOCE

ALZHEIMER: PERCHE UNA DIAGNOSI PRECOCE ALZHEIMER: PERCHE UNA DIAGNOSI PRECOCE Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un progressivo allungamento della durata media della vita, e quindi ad un invecchiamento della popolazione, che determina l

Dettagli

Allegato A.1.6 Ediz. 02 Carta dei servizi Assistenza a domicilio. MANUALE DELLA QUALITA Pagina 1 di 11

Allegato A.1.6 Ediz. 02 Carta dei servizi Assistenza a domicilio. MANUALE DELLA QUALITA Pagina 1 di 11 MANUALE DELLA QUALITA Pagina 1 di 11 C.so Laghi 34 10051 Avigliana (TO) Tel. 011.93.11.392 Fax 011.19.85.86.87 e-mail: csdacooparl@tiscalinet.it www.cooperativacsda.it ASSISSTENZA A DOMICILIO CARTA DEI

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA PER L ASSISTENZA DOMICILIARE AI PAZIENTI ONCOLOGICI IN FASE TERMINALE TRA

PROTOCOLLO DI INTESA PER L ASSISTENZA DOMICILIARE AI PAZIENTI ONCOLOGICI IN FASE TERMINALE TRA ENTE MORALE ASSOCIAZIONE NAZIONALE TUMORI PROTOCOLLO DI INTESA PER L ASSISTENZA DOMICILIARE AI PAZIENTI ONCOLOGICI IN FASE TERMINALE Azienda Sanitaria USL N. 2 Potenza Azienda Ospedaliera San Carlo Potenza

Dettagli

UNITÀ FUNZIONALE CURE PALLIATIVE Azienda USL 6 di Livorno. ASSOCIAZIONE CURE PALLIATIVE - onlus di LIVORNO - e Sezione di CECINA LE CURE PALLIATIVE

UNITÀ FUNZIONALE CURE PALLIATIVE Azienda USL 6 di Livorno. ASSOCIAZIONE CURE PALLIATIVE - onlus di LIVORNO - e Sezione di CECINA LE CURE PALLIATIVE UNITÀ FUNZIONALE CURE PALLIATIVE Azienda USL 6 di Livorno ASSOCIAZIONE CURE PALLIATIVE - onlus di LIVORNO - e Sezione di CECINA LE CURE PALLIATIVE a Livorno e nella Bassa Val di Cecina Organizzazione e

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI COOPERATIVA ESPERANTO

CARTA DEI SERVIZI COOPERATIVA ESPERANTO CARTA DEI SERVIZI COOPERATIVA ESPERANTO Presidio Sanitario Esperanto Attività riabilitativa estensiva e di mantenimento, semiresidenziale e non residenziale per soggetti maggiori di anni 14 affetti da

Dettagli