UNIONE BANCARIA E BASILEA 3 RISK & SUPERVISION 2015 L Evento annuale sul risk management, il capitale e la vigilanza europea

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIONE BANCARIA E BASILEA 3 RISK & SUPERVISION 2015 L Evento annuale sul risk management, il capitale e la vigilanza europea"

Transcript

1 UNIONE BANCARIA E BASILEA 3 RISK & SUPERVISION 2015 L Evento annuale sul risk management, il capitale e la vigilanza europea Roma - Palazzo dei Congressi 23/24 giugno PROGRAMMA Opera: Riccardo Pocci In collaborazion con Media Partner

2 L OPERA L artista ha realizzato un dipinto a guazzo su un bancale di legno nero. L immagine si ispira ad un manifesto risalente agli anni 60 italiani. In particolare, l opera raffigura un illustrazione di Anna Monika Jost della scuola di Basilea, una delle più importanti in Svizzera negli anni 60. L artista aveva creato l immagine per Olivetti nel 1966, con uno scopo promozionale. RICCARDO POCCI Nato a Piombino, Pocci studia all Accademia di Belle Arti di Firenze, dove si diploma nel 1997, per poi frequentare l Universid de Bellas Artes de Granada e la Facultad Nacional de Bellas Artes de La Plata, in Argentina. Espone sin dal 1999 in Italia e all estero, in personali e collettive. Ha cominciato a lavorare sull architettura dal 1998, riflettendo su coperture e facciate di edifici, sul loro rapporto con la natura e sull aspetto percettivo di struttura ed organizzazione. La volontà di rappresentare l architettura come specchio si sviluppa parallelamente all intenzione di descrivere e collegare cambiamenti sociali, risorse, strumenti e materiali attraverso la percezione visiva. La sua più recente produzione è una serie eterogenea di covers di libri e dischi su bancali di legno ricostruiti, raffiguranti la fedele riproduzione di edizioni selezionate, come omaggio alla grafica di vari maestri. La scelta del libro e della sua copertina è spinta dalla sua considerazione come contenitore di pulsioni, emozioni e cultura di determinati momenti della nostra storia. Events in Art è un progetto che valorizza il talento di giovani artisti, utilizzando le opere come immagini identificative dei Convegni. Obiettivo dell iniziativa è promuovere l arte e la cultura durante gli appuntamenti organizzati da ABIServizi S.p.A. Il progetto è in collaborazione con Fabbrica di Lampadine.

3 SCHEMA DELLE SESSIONI MARTEDÌ 23 GIUGNO 9.15 SESSIONE PLENARIA DI APERTURA Supervisione e rischi: dentro la vigilanza unica SESSIONI PARALLELE A BUSINESS MODEL E RAF B RISCHIO DI CREDITO C RISCHIO DI LIQUIDITÀ D AQR E STRESS TEST: IMPLICAZIONI GESTIONALI E CIRCOLARE 239: PRINCIPI PER UN RISK DATA AGGREGATION E RISK REPORTING EFFICACI F RISCHIO OPERATIVO I PARTE MERCOLEDÌ 24 GIUGNO 9.15 SESSIONI PARALLELE G SREP, CAPITAL MANAGEMENT E VIGILANZA UNICA H FINANZIAMENTI ALLE IMPRESE I GOVERNANCE E CONTROLLI L PICCOLE BANCHE E INTERMEDIARI FINANZIARI M RISCHI DI MERCATO E DI CONTROPARTE N RISCHIO OPERATIVO II PARTE TAVOLA ROTONDA DI CHIUSURA Verso Basilea 4

4 ipad Air 2 Impianto Bose iphone Concorso Basilea Partecipa all estrazione finale! In palio n. 1 iphone 6 Plus 16GB - Argento n. 1 ipad Air 2 Wi-Fi + Cellular 16GB - Grigio siderale n. 1 Impianto Bose - Diffusore SoundLink Mini Bluetooth - Argento I premi verranno estratti a conclusione della Tavola Rotonda di Chiusura di mercoledì 24 giugno, solo tra i presenti in sala. Per partecipare rivolgiti allo stand Bancaforte!

5 8.15 Registrazione dei partecipanti, apertura dell area espositiva e Welcome Coffee SESSIONE PLENARIA DI APERTURA Supervisione e rischi: dentro la vigilanza unica Martedì 23 giugno Mattina Giovanni Sabatini, ABI 9.15 Apertura dei lavori Giovanni Sabatini, Direttore Generale ABI Priorities and current activities of the SSM Korbinian Ibel, Director General, DG Micro-Prudential Supervision IV Banca Centrale Europea Unione Bancaria e Unione dei mercati dei Capitali: stabilità e crescita Mario Nava, Direttore, Istituzioni Finanziarie Commissione Europea Governance e funzionamento del Single Supervisory Mechanism Concetta Brescia Morra, Vice- Administrative Board of Review Banca Centrale Europea La vigilanza bancaria unica: vincoli e prospettive Carmelo Barbagallo, Capo Dipartimento Vigilanza Bancaria e Finanziaria Banca d Italia Coffee Break, networking e visita all area espositiva Il nuovo SREP: principali sfide per le banche italiane Pietro Penza, Partner Financial Services PWC Risk Modelling in the SSM: sfide ed opportunità per le banche italiane Giovanni Pepe, Associate Partner KPMG Advisory In collaborazione con Renato Maino Lecture Re-regulation and the traditional banking model Robert DeYoung, Capitol Federal Distinguished Professor in Finance University of Kansas Buffet Lunch, networking e visita all area espositiva Inizio sessioni parallele

6 A Business model e RAF Martedì 23 giugno Pomeriggio Umberto Filotto, Università di Tor Vergata Apertura a cura del chair Umberto Filotto, Professore Ordinario in Economia delle aziende di credito Università di Tor Vergata Valutazione di sostenibilità dei modelli di business delle banche Federico Pierobon, Banca Centrale Europea Coerenza tra Pianificazione, Business model, RAF e Recovery plan: un nuovo modo di fare banca Paolo Ceschi, Managing Director Accenture Finance & Risk Aldo Guarda, Senior Manager Accenture Finance & Risk RAF e interrelazione con i processi di pianificazione Giuseppe Quaglia, Partner Ernst & Young Financial-Business Advisors Salvatore Spagnolo, Executive Director Ernst & Young Financial-Business Advisors Ruolo, compiti e responsabilità del CdA nell implementazione del RAF Vittorio Boscia, Università del Salento Benchmarking delle performance di portafoglio per informare il rischio di credito Luciano Bruccola, Assilea/Conectens Business model e RAF: i compiti dell organo di controllo Roberto Dal Mas, Responsabile Area Risorse Umane Federazione Lombarda delle BCC La costruzione del RAF: il senso del racconto Tommaso Giordani, Chief Risk Officer Banca Sella Chiusura dei lavori

7 B Rischio di credito Martedì 23 giugno Pomeriggio Giacomo De Laurentis, Università Bocconi La complessa evoluzione dell interazione tra regolamentazione e gestione Giacomo De Laurentis, Full Professor of Banking and Finance Università Bocconi Data driven credit management Andrea Mignanelli, Amministratore Delegato Cerved Credit Management Esperienze di vigilanza europea: come cambia il rapporto con i supervisors Massimiliano Gasparotto, Chief Risk Officer BMW Bank Il futuro dell approccio IRB Silvio Cuneo, Responsabile Servizio Credit Risk Management Intesa Sanpaolo Un modello Organizzativo per un approccio industrializzato di Credit Monitoring & Collection UniCredit Group Lo stato dei Modelli Interni post CRDIV e SSM: un nuovo inizio? Lorenzo Bocchi, Partner Prometeia Credit Risk Modeling: nuove sfide dal SSM Giovanni Gandini, Managing Director Accenture Finance & Risk Stefano Bonini, Manager Accenture Finance & Risk La calibrazione dei modelli di rating alla luce del nuovo framework di vigilanza europea Fabio Salis, Responsabile Risk Management Banco Popolare Chiusura dei lavori

8 C Rischio di liquidità Martedì 23 giugno Pomeriggio Giampaolo Gabbi, Università di Siena Apertura a cura del chair Giampaolo Gabbi, Professore Ordinario di Economia degli Intermediari Finanziari Università di Siena Regole di liquidità e modelli di business Mariakatia Di Staso, Servizio Regolamentazione e Analisi Macroprudenziale Banca d Italia Impatto di LCR e NSFR su politiche di funding delle banche e pricing dei prodotti di raccolta Fabrizio Tallei, Responsabile Money Market Divise Estere e Forex Treasury Intesa Sanpaolo ILAAP e liquidity monitoring tool Paolo Brognara, Managing Director Accenture Finance & Risk Armando Capone, Senior Manager Accenture Finance & Risk Il rischio liquidità nelle operazioni collateralizzate Diego Onorato, Direzione Risk Management Intesa Sanpaolo Il ruolo degli indicatori di liquidità prospettici nel framework della Vigilanza unica Alberto Mietto, Responsabile Modelli Rischi di Tasso e Liquidità Banco Popolare Chiusura dei lavori

9 D AQR e stress test: implicazioni gestionali Martedì 23 giugno Pomeriggio Franco Fiordelisi, Durham Business School, Durham University, UK Apertura a cura del chair Franco Fiordelisi, Professor of Finance Durham Business School, Durham University, UK Un approccio integrato e coerente oltre la compliance (Stress Test, SREP, BCBS 239 e IFRS 9) Luca D Amico, Director Italia e Ticino Moody s Analytics AQR e stress test 2014: lezioni apprese, impatti su reporting e futuro modello di vigilanza Giovanni Albanese, Group Credit Risk Initiatives, Standards & Reporting UniCredit AQR: sana e prudente gestione nell attuale contesto di mercato e regolamentare. Quali i vantaggi nell adottare pienamente i principi a livello gestionale Giorgio Costantino, Management Consulting Director Crif Credit Solutions Marco Macellari, Management Consulting Manager Crif Credit Solutions Lo stress test del credito Anna Cornaglia, Responsabile Metodologie di Capitale Economico Intesa Sanpaolo

10 D AQR e stress test: implicazioni gestionali Martedì 23 giugno Pomeriggio Un approccio olistico alle strategie di ottimizzazione del capitale Daniele Vergari, Head of Analytics Experian Italia Carlo Gabardo, Associate Principal, Head of Basel Consulting EMEA Experian L esperienza AQR e il quadro della vigilanza BCE: considerazioni sui processi del credito Maurizio Vallino, ECB Relations & CFO Controls Banca Carige e Direttore Responsabile Newsletter AIFIRM - Risk Management Magazine Asset quality Review e gestione del credito: verso una convergenza? Angelo Lo Giudice, Banco Popolare Chiusura dei lavori

11 E Circolare 239: principi per un risk data aggregation e risk reporting efficaci Martedì 23 giugno Pomeriggio Paolo Pasini, SDA Bocconi School of Management Un quadro di riferimento per la data governance e il risk reporting Paolo Pasini, Direttore Unit Sistemi Informativi SDA Bocconi School of Management Un efficace risk data aggregation: la risposta del mercato, le sfide e le principali lessons learnt Luigi Mastrangelo, Partner Deloitte Consulting Governo e Qualità dei Dati: l impostazione organizzativa e progettuale a copertura delle esigenze aziendali Andrea Bandera, Governo e Qualità dei Dati Banca Popolare di Sondrio Circolare 239: principi per un risk data aggregation e risk reporting efficaci Alberto Scavino, CEO Irion Alberto Damiani, Marketing & International Partnership Manager Irion Data Aggregation and Risk Infrastructure Daniele Cericola, Responsabile Servizio Sistemi Applicativi e DataWareHouse Banca Carige BCBS#239, oltre la gestione dei dati... altri impatti significativi Mauro Torrini, Head of Risk Italy ZEB BCBS239 approccio e messa in opera: le nostre esperienze Anselmo Marmonti, Regional Leader Risk Intelligence - Central East Europe SAS Information Governance: un percorso di valore Marco Rotoloni, Research Analyst Consorzio ABI Lab Risk Data Aggregation e Risk Reporting: l esperienza e le sfide nella gestione del dato Alberto Ricciotti, Head of Group & Regional Corporate Center Data Reporting - Group Data Office - COO UniCredit Chiusura dei lavori

12 F Rischio operativo I Parte Martedì 23 giugno Pomeriggio Sandra Paterlini, European Business School di Wiesbaden Apertura a cura del chair Sandra Paterlini, of Financial Econometrics and Asset Management European Business School di Wiesbaden I FINAL RTS ON AMA dell EBA e il nuovo framework standardizzato sui rischi operativi del comitato di Basilea Marco Moscadelli, Direttore Banca d Italia Outsourcing risk - l esperienza in UniCredit Stefano Alberigo, Head of Operational & Reputational Risk Oversight UniCredit Francesco Mottola, Finance&Risk Manager Accenture Il rischio operativo in una public company: Case Study Prysmian Alessandro De Felice, Chief Risk Officer Prysmian e Presidente ANRA Lo SREP del rischio operativo: possibili linee evolutive del framework ORM Andrea Colombo, Senior Manager KPMG Advisory La valutazione del livello di esposizione dell azienda al rischio operativo: approccio top-down vs. approccio bottom-up. L esperienza di CDP Andrea Giacchero, Head of Operational Risk Cassa Depositi e Prestiti Chiusura dei lavori

13 G Srep, capital management e vigilanza unica Mercoledì 24 giugno Mattina Giuseppe Lusignani, Università di Bologna 9.15 Apertura a cura del chair Giuseppe Lusignani, Professore di Economia degli Intermediari Finanziari Università di Bologna The SSM supervisory review and evaluation process (SSM SREP) Simone Boursier Niutta, Principal Supervisor Banca Centrale Europea Lo SREP in Banca d Italia. Tendenze evolutive in ottica SSM Lia Paola Condorelli, Funzionario 1 Dipartimento Vigilanza Bancaria e Finanziaria Banca d Italia Trasferimento del rischio e ottimizzazione del capitale Giuliano Giovannetti, CEO Arch Mortgage Insurance Pierpaolo Montana, Group Chief Risk Officer Mediobanca Coffee break, networking e visita all area espositiva Un modello di simulazione stocastica per lo stress testing Pasquale Nicastro, Responsabile Servizio Normativa Regolamentare e Reporting, Giovanni Papiro, Responsabile Settore Governo del Valore e Capital Adequacy Banca Monte dei Paschi di Siena Come lo SREP impatterà il business model della banca Francesco Zeigner, Deloitte Consulting Il nuovo SREP - l approccio del Gruppo BPER Marco Zecchini, Responsabile Ufficio RAF e Reporting - Direzione Rischi di Gruppo Banca Popolare dell Emilia Romagna Andrea Cremonino, Head of College Supervision and EU, Banking Supervisory Relations UniCredit Buffet Lunch, networking e visita all area espositiva Inizio Tavola Rotonda di Chiusura

14 H Finanziamenti alle imprese Mercoledì 24 giugno Mattina Stefano Caselli, Università Bocconi 9.15 Unione Bancaria e finanza per lo sviluppo delle imprese: ambizioni, rischi e certezze Stefano Caselli, Pro Rettore agli Affari Internazionali Università Bocconi La gestione del credito con le imprese in difficoltà: politiche creditizie e casi di risanamento Fabrizio Reggi, Responsabile Area Crediti Speciali Gruppo Cariparma Crédit Agricole Gli interventi BCE sono validi stimoli alla crescita economica? Il caso Italia Gabriele Delmonte, Chief Lending Officer Banca Carige Il contributo del private equity al rilancio dell Economia italiana ed europea Fabio Sattin, man and Funding Partner Private Equity Partners SGR Coffee break, networking e visita all area espositiva PMI e mercato dei capitali: focus su AIM Italia e programma ELITE Barbara Lunghi, Head of Mid&Small Caps Borsa Italiana Cosa dire alle imprese in difficoltà e come aiutarle nella comprensione del loro Rating. Trasparenza, sistemi di scoring e comunicazione verso le PMI alla base della Capital Market Union Alessio Balduini, CEO Credit Data Research - Business Partner di Moody s Analytics Carlo Spagliardi, Direttore Generale Eurocons Strumenti di finanziamento delle imprese complementari al credito bancario: il ruolo del mercato dei capitali e le iniziative nazionali ed europee David Sabatini, Responsabile Ufficio Finanza ABI Buffet Lunch, networking e visita all area espositiva Inizio Tavola Rotonda di Chiusura

15 I Governance e controlli Mercoledì 24 giugno Mattina Paola Schwizer, Università di Parma 9.15 Apertura a cura del chair Paola Schwizer, Professore Ordinario di Economia degli Intermediari Finanziari Università di Parma Vigilanza Unica, strategie aziendali e ruolo del CRO Carlo Palego, Chief Risk Officer Banco Popolare Coordinamento tra funzioni di controllo: opportunità e punti aperti Fabio Arnaboldi, Head of Country Italy Audit UniCredit La Risk Governance delle banche italiane tra SREP, thematic review e Circolari , ovvero it is never too late to be what you might have been Luca Galli, Partner Ernst & Young Financial-Business Advisors Coffee break, networking e visita all area espositiva

16 I Governance e controlli Mercoledì 24 giugno Mattina Governare il rischio e gestire i processi di controllo. Aspetti di collaborazione tra efficienza ed efficacia Silvano Palazzi, Risk Analytics Leader IBM Italia Il rischio informatico e l integrazione dell organizzazione IT nel sistema di risk governance Carlo Brezigia, Responsabile Sistemi Applicativi Finanza Intesa Sanpaolo I cambiamenti organizzativi a seguito della 263/13, 15 aggiornamento: l integrazione tra risk management e monitoraggio del credito e il ruolo del CRO nei Comitati Andrea Ghidoni, Responsabile Organizzazione UBI Banca Le relazioni tra Consiglio di amministrazione, Comitato Rischi e Funzioni di Controllo Elisabetta Gualandri, Consigliere di Amministrazione BPER e Università di Modena e Reggio Emilia Buffet Lunch, networking e visita all area espositiva Inizio Tavola Rotonda di Chiusura

17 L Piccole banche e intermediari finanziari Mercoledì 24 giugno Mattina Alessandro Carretta, Università di Tor Vergata 9.15 Apertura a cura del chair Alessandro Carretta, Professore Ordinario in Economia degli Intermediari Finanziari Università di Tor Vergata La proporzionalità nel rapporto tra risk management, strategia e CdA Vittorio Vecchione, Responsabile Risk Management Istituto per il Credito Sportivo e Professore Risk Management Luiss Guido Carli Innovare la comunicazione verso le imprese tramite applicazioni Basilea compliant. Sistemi avanzati a disposizione di banche medie e piccole per ripartire con un nuovo dialogo banca-impresa Alessio Balduini, CEO Credit Data Research - Business Partner di Moody s Analytics Carlo Spagliardi, Direttore Generale Eurocons Le piccole banche sono tutte uguali? Lorenzo Rigodanza, Professore a contratto Università di Parma Coffee break, networking e visita all area espositiva

18 L Piccole banche e intermediari finanziari Mercoledì 24 giugno Mattina Le local significant banks nella prospettiva dell Unione Bancaria: la gestione dei rischi e del capitale nelle BCC Marco Corbellini, Responsabile Studi e Risk Management Federazione Lombarda delle BCC Gli intermediari finanziari specializzati: istruzioni per l uso della vigilanza unica Fausto Galmarini, Membro dell Executive Committee European Factoring and Commercial Financial Federation e Vice Presidente Assifact L approccio RAF e le relazioni con la pianificazione strategica nelle BCC-CR Rossano Giuppa, Direttore Pianificazione e Gestione Rischi Banca di Credito Cooperativo di Roma Andrea Balbi, Servizio Governo e Gestione dei Rischi Federcasse Buffet Lunch, networking e visita all area espositiva Inizio Tavola Rotonda di Chiusura

19 M Rischi di mercato e di controparte Mercoledì 24 giugno Mattina Giovanni Petrella, Università Cattolica del Sacro Cuore 9.15 Apertura a cura del chair Giovanni Petrella, Professore di Economia degli intermediari finanziari Università Cattolica del Sacro Cuore Fundamental Review del Trading Book: il nuovo contesto metodologico e l applicazione a un portafoglio di trading Rita Gnutti, Direzione Risk Management - Responsabile Ufficio Modello Interno Rischi di Mercato e Controparte Intesa Sanpaolo Il calcolo del CVA/DVA/FVA ed una sua semplice estensione al XVA Roberto Torresetti, Senior Quantitative Analyst Lorenzo Giada, Senior Quantitative Analyst Banca Carige CDS Proxies for CVA requirements under Basel 3 and IFRS 13 Cristiano Zazzara, Vice President, Head of Application Specialists (EMEA) S&P Capital IQ Coffee break, networking e visita all area espositiva L active management fra spinte regolamentari e opportunità di business Giorgio Pavia, Senior Manager Avantage Reply SA CCR: il nuovo metodo standard per il rischio di controparte Letizia De Giorgi, Responsabile Settore Rischi di Controparte Banca Monte dei Paschi di Siena Il ruolo del CRO e l interazione con il CFO Tommaso Giordani, Chief Risk Officer Banca Sella Buffet Lunch, networking e visita all area espositiva Inizio Tavola Rotonda di Chiusura

20 N Rischio operativo II Parte Mercoledì 24 giugno Mattina Simona Cosma, Università del Salento 9.15 Apertura a cura del chair Simona Cosma, Professore Associato di Economia degli Intermediari Finanziari Università del Salento Valutazione dei Rischi informatici ai sensi del 15 aggiornamento della circolare 263 del 27/06/2006 Domenico Pepe, Responsabile Funzione Rischi Operativi e Informatici Gruppo UBI Banca From Operational Risk Management to Advanced IT Risk Management Claudio Ruffini, Presidente Augeos Coffee break, networking e visita all area espositiva RAF e tassonomie di rischio operativo nelle banche di classe 3 Donata Pirelli, Responsabile Risk Unit UBS Italia Ruolo e definizione dei business environment & internal control factors Vitantonio Matarazzo, Risk Analyst Poste Italiane Maurizio Gargano, Risk Manager Poste Italiane L impatto reputazionale del rischio operativo: il punto di vista del risk manager Maria Gaia Soana, Professore di Governance e Gestione del Rischio Università Bocconi e Università di Parma Buffet Lunch, networking e visita all area espositiva Inizio Tavola Rotonda di Chiusura

21 TAVOLA ROTONDA DI CHIUSURA Verso Basilea 4 Mercoledì 24 giugno Pomeriggio Moderatore Francesco Ninfole, Giornalista MF - Milano Finanza Intervengono Matteo Coppola, Partner e Managing Director The Boston Consulting Group Stefano De Polis, Vice Capo Dipartimento Vigilanza Bancaria e Finanziaria Banca d Italia Fabio Gasperini, Presidente Ernst & Young Financial-Business Advisors Sebastiano Laviola, Italian Financial Services Attaché Rainer Masera, Dean Business School Università Guglielmo Marconi di Roma Gianfranco Torriero, Vice Direttore Generale ABI Flavio Valeri, Chief Country Officer Deutsche Bank ESTRAZIONE TRA I PRESENTI IN SALA DEI PREMI IN PALIO Chiusura del Convegno e appuntamento all edizione 2016

22 SALA PLENARIA PLENARY ROOM SALA P PLENAR GUARDAROBA WARDROBE desk 8,00 REGISTRAZIONE REGISTRATION DESK N.1 4x3 4x3 N.4 N.2 N.3 AREA ESPOSITIVA EXHIBITION AREA 4x3 4x3 N.5 5x3 5x3 N.6 coffee point coffee point AREA C CATERIN INGRESSO ENTRANCE VIALE DELL EXPO AREA STANDS

23 LENARIA Y ROOM SALA PLENARIA PLENARY ROOM ATERING G AREA coffee point coffee point N.7 N.8 N.9 4x3 N.10 6x3 4x3 4x3 AREA ESPOSITIVA EXHIBITION AREA 6x3 N.11 N.12 4x3 postazione internet internet point tavolo sponsor sponsor desk A PITTURA

24 In primo piano SEGUI LO SPECIALE UNIONE BANCARIA E BASILEA 3 RISK E SUPERVISION 2015 con videointerviste, fotogallery, articoli e approfondimenti 12 giugno MyBank pronto per pagopa Completata la certificazione per il Nodo dei Pagamenti che permette una rapida giugno NPLs, Creval avvia il progetto REOCO Con il supporto di Cerved Group viene rafforzata l attività di gestione dinamica e giugno Progetti investimenti Italia, 5,6 miliardi alle Pmi L iniziativa, nata per favorire la crescita delle imprese, è stata rinnovata con il giugno Apple Watch, c è anche Webank La banca digitale di BPM annuncia una propria App per il nuovo device di Cupertino giugno La banca a portata di polso Widiba, la banca digitale di MPS, lancia la prima applicazione italiana per Apple Watch... Via della Botteghe Oscure, Roma tel fax

25 Unione Bancaria e Basilea 3 - Risk & Supervision 2015 è un Convegno ABIEventi Design movieandarts ABIEventi abieventiblog.blogspot Main Partner Platinum Partner Golden Partner Silver Partner Brand Partner In collaborazione con Media Partner

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

Programma. Massimo Scolari, General Secretary, ASCOSIM and Member of Consultative Working Group - Investor Protection and Intermediaries, ESMA

Programma. Massimo Scolari, General Secretary, ASCOSIM and Member of Consultative Working Group - Investor Protection and Intermediaries, ESMA Programma 08:30 Registrazione e caffè di benvenuto 08:50 Osservazioni preliminari del presidente: Mauro Cesa, Technical Editor, RISK 09:10 DISCORSO DI APERTURA: Valutazione delle problematiche nazionali

Dettagli

Programma. Massimo Scolari, General Secretary, ASCOSIM and Member of Consultative Working Group - Investor Protection and Intermediaries, ESMA

Programma. Massimo Scolari, General Secretary, ASCOSIM and Member of Consultative Working Group - Investor Protection and Intermediaries, ESMA Programma 08:30 Registrazione e caffè di benvenuto 08:50 Osservazioni preliminari del presidente: Mauro Cesa, Technical Editor, RISK 09:10 DISCORSO DI APERTURA: Valutazione delle problematiche nazionali

Dettagli

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd Workshop Career Management: essere protagonisti della propria storia professionale Torino, 27 febbraio 2013 L evoluzione del mercato del lavoro L evoluzione del ruolo del CFO e le competenze del futuro

Dettagli

Risk Management Basilea 3: aspetti operativi per i diversi profili professionali VII Edizione

Risk Management Basilea 3: aspetti operativi per i diversi profili professionali VII Edizione Risk Management Basilea 3: aspetti operativi per i diversi profili professionali VII Edizione Presentazione Negli ultimi anni il settore finanziario ha compreso come la gestione del rischio costituisca

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi nel nuovo Codice di Autodisciplina. Roma, 18/10/2012. Francesco La Manno Borsa Italiana

Il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi nel nuovo Codice di Autodisciplina. Roma, 18/10/2012. Francesco La Manno Borsa Italiana Il sistema di controllo interno e di gestione dei rischi nel nuovo Codice di Autodisciplina Roma, 18/10/2012 Francesco La Manno Borsa Italiana Il Codice di Autodisciplina 1999: Prima versione del Codice

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI

PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI Rassegna Stampa PREMIO LE FONTI - CEO SUMMIT & AWARDS 2015: TRA I VINCITORI BNP PARIBAS IP, GENERALI, INTESA SANPAOLO, VERSACE E RAI 12 Giugno 2015 Scritto da: Redazione Grande successo per la prima serata

Dettagli

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org 48 Congresso Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors COMITATI Presidente del Congresso: Carlo Signorelli, Presidente Presidente Comitato organizzatore: Francesco Auxilia,

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

Evento annuale dei Confidi Siciliani. Confidi Day 2014 ABBAZIA SANTA ANASTASIA CASTELBUONO (PALERMO) 15 OTTOBRE 2014

Evento annuale dei Confidi Siciliani. Confidi Day 2014 ABBAZIA SANTA ANASTASIA CASTELBUONO (PALERMO) 15 OTTOBRE 2014 Evento annuale dei Confidi Siciliani Confidi Day 2014 ABBAZIA SANTA ANASTASIA CASTELBUONO (PALERMO) 15 OTTOBRE 2014 Un ruolo maggiore nella filiera del credito per la sostenibilità del sistema dei Confidi

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time

Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time NOVITÀ 2013! CONSUMER INTELLIGENCE FORUM 7 Aziende: Conoscere le Tecnologie e le Strategie innovative di ANALISI dei DATI per fare business Real Time > Nicola Aliperti Global It Project Manager Marketing

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

gli Insights dai Big Data

gli Insights dai Big Data Iscriviti ora! CONSUMER INTELLIGENCE FORUM Come cogliere gli Insights dai Big Data per anticipare i bisogni Le 11 Best Practice del 2014: Credem* Feltrinelli Groupon International Hyundai Motor Company

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Banking & Insurance. Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it. Banking & Insurance

SALARY SURVEY 2015. Banking & Insurance. Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it. Banking & Insurance SALARY SURVEY 2015 Banking & Insurance Banking & Insurance Specialists in banking & insurance recruitment www.michaelpage.it Banking & Insurance Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa

Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa 2 a EDIZIONE MILANO NOVEMBRE 2011 - MAGGIO 2012 In collaborazione con Corso di Alta Formazione in Finanza Quantitativa NOVEMBRE 2011 - MAGGIO 2012 orso

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012.

Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. 3 Michael Page Salary Survey 2012 - Banking 4 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2012. Michael Page, quale leader nella ricerca e selezione

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

Specialista ITIL. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc

Specialista ITIL. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Istituto sistemi informativi e networking Specialista ITIL Certificate of Advanced Studies www.supsi.ch/fc

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

Presentazione Istituzionale Ottobre 2012

Presentazione Istituzionale Ottobre 2012 Società e Servizi di IR Presentazione Istituzionale Ottobre 2012 Noi Siamo una società indipendente di consulenza specializzata in Investor Relations e Comunicazione d Impresa. Siamo una giovane realtà,

Dettagli

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity

Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity Con il patrocinio di: Modelli organizzativi dei General Partner nel Private Equity O.M.Baione, V.Conca, V. Riccardi 5 luglio 2012 Sponsor: Tipologia d indagine Interviste dirette e questionari inviati

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE

NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE Oggi aprono le pre-iscrizioni sul sito www.nuvolarosa.eu 150 corsi gratuiti,

Dettagli

Garnell Garnell Garnell

Garnell Garnell Garnell Il veliero Garnell è un grande esempio di capacità di uscire dagli schemi, saper valutare il cambio di rotta per arrivare serenamente a destinazione, anche nei contesti più turbolenti Il 14 agosto 1919

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969 Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN Nazionalità Italiana Data di nascita 28 gennaio 1969 Titolo di studio Laurea in Ingegneria Elettronica conseguita presso il politecnico

Dettagli

64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE

64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE 64 CONGRESSO NAZIONALE SICPRE Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica MILANO (16) 17-19 Settembre 2015 PROSPETTO SPONSOR INFORMAZIONI GENERALI: Presidente: Prof. Riccardo Mazzola,

Dettagli

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Università degli Studi di Parma Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Prof.ssa Paola Schwizer Anno accademico

Dettagli

Unità di ricerca Business Intelligence, Finance& Knowledge

Unità di ricerca Business Intelligence, Finance& Knowledge Unità di ricerca Business Intelligence, Finance& Knowledge ( www.economia.unimi.it/lda/adamss ) Facoltàdi Scienze, Università degli Studi di Milano 10 febbraio 2006 Coordinatore: Davide La Torre (Professore

Dettagli

Il rapporto tra BCE e autorità nazionali nell esercizio della vigilanza

Il rapporto tra BCE e autorità nazionali nell esercizio della vigilanza LUISS Guido Carli Convegno Unione bancaria: istituti, poteri e impatti economici Il rapporto tra BCE e autorità nazionali nell esercizio della vigilanza Intervento di Carmelo Barbagallo Capo del Dipartimento

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Asset Management Day Milano, 3 Aprile 2014 Politecnico di Milano OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Massimiliano D Angelo, 3E Sales Manager Italy 3E Milano, 3 Aprile

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

The Supervisory Review Process

The Supervisory Review Process Studi e Note di Economia Anno XII, n. 2-2007, pagg. 283-303 The Supervisory Review Process EPIFANIO TOMMASO ZARBO* The new rules on Supervisory Review Process (SRP) are included into the title III of the

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

La disclosure e il monitoraggio della corporate governance in Italia

La disclosure e il monitoraggio della corporate governance in Italia Comitato per la Corporate Governance La disclosure e il monitoraggio della corporate governance in Italia Gabriele Galateri di Genola e Carmine Di Noia Milano, 16 aprile 2014 1 La disclosure della corporate

Dettagli

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 Pag. 33 (diffusione:581000) La proprietà intellettuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa è

Dettagli

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE CONVEGNO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Dipartimento di Economia e Management ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI FERRARA IPSOA LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Liquidity Coverage Ratio: requisiti di informativa pubblica Gennaio 2014 (versione aggiornata al 20 marzo 2014) La presente pubblicazione è consultabile sul

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Area Affari Generali Servizio Società Partecipate INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Di seguito si riportano i dati relativi alle partecipazioni in società

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Global Networking Group Efficienza Energetica Industriale e degli edifici

Global Networking Group Efficienza Energetica Industriale e degli edifici Global Networking Group Efficienza Energetica Industriale e degli edifici http://www.globalnetworking group.com/ Page 1 of 2 Global Networking Group Efficienza Energetica Industriale e degli Edifici Speakers

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E

R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E R I S K M A N A G E M E N T & F I N A N C E 2010 Redexe S.u.r.l., Tutti i diritti sono riservati REDEXE S.r.l., Società a Socio Unico Sede Legale: 36100 Vicenza, Viale Riviera Berica 31 ISCRITTA ALLA CCIAA

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

l Engagement del Paziente e la Brand Awareness Digitale Milano, 2 Luglio 2015

l Engagement del Paziente e la Brand Awareness Digitale Milano, 2 Luglio 2015 1 EDIZIONE Digital Pharma Confrontati con le migliori Best Practices per rafforzare l Engagement del Paziente e la Brand Awareness Digitale Milano, 2 Luglio 2015 Ascolta le aziende che stanno vivendo il

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

Il tuo partner ideale per le soluzioni applicative e l informativa finanziaria

Il tuo partner ideale per le soluzioni applicative e l informativa finanziaria Il tuo partner ideale per le soluzioni applicative e l informativa finanziaria Il nostro gruppo in sintesi vwd group è da oltre 60 anni uno dei più importanti provider in Europa per la fornitura di soluzioni

Dettagli

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1 Posti disponibili A 245 CIACCI Angela pos.214 punt.70,20 CHEILAN Claria Marie pos.221 punt.70,00 MELLI CREMONINI Elisabetta pos.210 punt.70,50 MUCCHINO Valentina pos.212 punt.70,30 APPIGNANESI SIMONA pos.224

Dettagli

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Nominativo / SCS AZIONINNOVA SPA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA' LA

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

L attività di Internal Audit nella nuova configurazione organizzativa

L attività di Internal Audit nella nuova configurazione organizzativa L attività di Internal Audit nella nuova configurazione organizzativa Massimo Bozeglav Responsabile Direzione Internal Audit Banca Popolare di Vicenza Indice 1. I fattori di cambiamento 2. L architettura

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

INTRODUZIONE... 3 TAVOLA 1 REQUISITO INFORMATIVO GENERALE... 6 TAVOLA 2 AMBITO DI APPLICAZIONE... 21

INTRODUZIONE... 3 TAVOLA 1 REQUISITO INFORMATIVO GENERALE... 6 TAVOLA 2 AMBITO DI APPLICAZIONE... 21 PILLAR 3 Informativa al pubblico al 31/ /12/2010 INTRODUZIONE... 3 TAVOLA 1 REQUISITO INFORMATIVO GENERALE... 6 TAVOLA 2 AMBITO DI APPLICAZIONE... 21 TAVOLA 3 COMPOSIZIONE DEL PATRIMONIO DI VIGILANZA...

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

I Professionisti della digitalizzazione documentale

I Professionisti della digitalizzazione documentale CON IL PATROCINIO DI PROGRAMMA MASTER COURSE ANORC MILANO, dal 3 al 26 NOVEMBRE 2015 Hotel degli Arcimboldi (Viale Sarca, n. 336) I Professionisti della digitalizzazione documentale Guida formativa per

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE

LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE LE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI BIOLOGICI DAI PAESI TERZI NELLA UE Procedure per il controllo e la gestione delle irregolarità Lunedì 17 giugno 2013 Unioncamere Sala Convegni De Longhi Horti Sallustiani, Piazza

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

che gli spunti visivi possano modificare ogni prospettiva andando a toccare profonde connessioni emotive.

che gli spunti visivi possano modificare ogni prospettiva andando a toccare profonde connessioni emotive. Crediamo... che gli spunti visivi possano modificare ogni prospettiva andando a toccare profonde connessioni emotive. Collaborazione di ampi gruppi, problem-solving e progettazione di soluzioni Conferenze,

Dettagli

La funzione di Compliance: profili organizzativi e costi

La funzione di Compliance: profili organizzativi e costi La funzione di Compliance: profili organizzativi e costi Survey Risultati INDICE Pagina 1 Prefazione... 4 2 Premessa... 6 3 Informazioni generali...7 3.1 3.2 3.3 3.4 4 7 8 11 12 Organizzazione della funzione

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

Insieme verso il Futuro

Insieme verso il Futuro Advisory SERVICES Insieme verso il Futuro Le nostre Competenze per la vostra Crescita kpmg.com/it The KPMG Difference: è il nostro modo di essere che fa la differenza Servizi di Consulenza e Modernizzazione

Dettagli

L asset management di Banca Fideuram

L asset management di Banca Fideuram L asset management di Banca Fideuram 1 LA SOCIETA 2 La struttura societaria Banca Fideuram 3 Italia 99.5% Irlanda 100% Lussemburgo 99.94% Fideuram Investimenti SGR Gestioni Patrimoniali Fondi Comuni di

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED ANALYTICS WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it ADVANCED ANALYTICS

Dettagli