Ausili per disabili. Gianluca Salerio Responsabile Area Normazione Internazionale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ausili per disabili. Gianluca Salerio Responsabile Area Normazione Internazionale"

Transcript

1 Ausili per disabili Gianluca Salerio Responsabile Area Normazione Internazionale

2 NORMA ITALIANA DESCRITTORI UNI Milano, Italia NORMA ITALIANA Ente Nazionale Italiano di Unificazione Gestione ambientale Valutazione della prestazione ambientale Linee guida Environmental management Environmental performance evaluation Guidelines CLASSIFICAZIONE DESCRITTORI ICS Ambiente, protezione ambientale, gestione, gestione ambientale, prestazione ambientale SOMMARIO CLASSIFICAZIONE ICS SOMMARIO La norma fornisce una guida per progettare e utilizzare la valutazione della La norma prestazione non stabilisce ambientale livelli di prestazione in un organizzazione. ambientale. È Essa applicabile non è finalizzata ad organizzazione, essere utilizzata senza come riguardo norma alla prescrittiva tipologia, ai alle fini dimensioni, della certifica- alla localiz- a qualsiasi zione o della zazione registrazione e alla complessità. e nemmeno per definire qualsiasi altro requisito di conformità La norma dei sistemi non stabilisce di gestione livelli ambientale. di prestazione ambientale. Essa non è finalizzata ad essere utilizzata come norma prescrittiva ai fini della certificazione o della registrazione e nemmeno per definire qualsiasi altro requisito di conformità dei sistemi di gestione ambientale. RELAZIONI NAZIONALI RELAZIONI INTERNAZIONALI = EN ISO 14031:1999 (= ISO 14031:1999) RELAZIONI NAZIONALI La presente norma è la versione ufficiale in lingua italiana della norma europea EN ISO (edizione novembre 1999). RELAZIONI INTERNAZIONALI = EN ISO 14031:1999 (= ISO 14031:1999) La presente norma è la versione ufficiale in lingua italiana della norma ORGANO COMPETENTE europea EN ISO (edizione novembre 1999). Commissione "Ambiente" RATIFICA Presidente dell UNI, delibera del 6 settembre 2000 ORGANO COMPETENTE Commissione "Ambiente" RICONFERMA RATIFICA Presidente dell UNI, delibera del 6 settembre 2000 RICONFERMA UNI Ente Nazionale Italiano di Unificazione Via Battistotti Sassi, 11B Gestione ambientale Valutazione della prestazione ambientale Linee guida Environmental management Environmental performance evaluation Guidelines Ambiente, protezione ambientale, gestione, gestione ambientale, prestazione ambientale La norma fornisce una guida per progettare e utilizzare la valutazione della prestazione ambientale in un organizzazione. È applicabile a qualsiasi organizzazione, senza riguardo alla tipologia, alle dimensioni, alla localizzazione e alla complessità. UNI - Milano 2000 Riproduzione vietata. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del presente documento può essere riprodotta o diffusa con un mezzo qualsiasi, fotocopie, microfilm o altro, senza il consenso scritto dell UNI. UNI - Milano 2000 Riproduzione vietata. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del presente documento può essere riprodotta o diffusa con un mezzo qualsiasi, fotocopie, microfilm o altro, senza il consenso scritto dell UNI. Via Battistotti Gr. 10Sassi, Nº 11B di riferimento UNI EN ISO 14031: Milano, Italia Gr. 10 Nº di riferimento UNI EN ISO 14031:2000 UNI EN ISO UNI EN ISO SETTEMBRE SETTEMBRE 2000 Pagina I di IV Pagina I di IV AttivitàNormativa NORMA EUROPEA NORMA EUROPEA

3 AttivitàNormativa Internazionale

4 ISO/TC 173 SC 1 Wheelchairs Presidente: Nicola Petrone (Italia) fino al 2014 Segreteria: Italia si sta candidando per gestire la segreteria con il Sud Africa

5 ISO/TC 173 SC 1 Attivitànormativa ISO ISO ISO ISO ISO TC 173/SC 1/WG 1 Test methods TC 173/SC 1/WG 6 Wheelchair restraint systems TC 173/SC 1/WG 8 Stair traversing devices TC 173/SC 1/WG 10 Requirements and test methods for electro-technical systems for wheelchairs TC 173/SC 1/WG 11 Wheelchair seating

6 ISO/TC 173 SC 1 Piano di lavoro ISO/CD Wheelchairs --Part 1: Determination of static stability ISO/DIS Wheelchairs --Part 3: Determination of effectiveness of brakes ISO/DIS Wheelchairs -- Part 11: Test dummies ISO/DIS Wheelchairs --Part 16: Resistance to ignition of upholstered parts -- Requirements and test methods ISO :2008/CD Amd 1 ISO/NP Wheelchairs -- Part 22: Set-up procedures

7 ISO/TC 173 SC 1 Piano di lavoro ISO/DIS Wheelchairs --Part 25: Batteries and chargers for powered wheelchairs -Requirements and test methods ISO/FDIS Wheelchairs --Part 28: Requirements and test methods for stair-climbing devices ISO/FDIS Technical systems and aids for disabled or handicapped persons -- Wheelchair tiedown and occupantrestraint systems --Part 1: Requirements and test methods for all systems ISO/FDIS Wheelchair containment and occupant retention systems for accessible transport vehicles designed for use by both sitting and standing passengers --Part 1: Systems for rearward-facing wheelchair-seated passengers

8 ISO/TC 173 SC 1 Piano di lavoro ISO/CD Wheelchair containment and occupant retention systems for accessible transport vehicles designed for use by both sitting and standing passengers --Part 2: Systems for forward-facing wheelchair-seated passengers Systems for forward facing wheelchair-seated passengers ISO/DTR Wheelchairs --Part 2: Typical values and recommended limits or dimensions, mass and manouvring space as determined in ISO

9 ISO/TC 173 SC 1 Norme pubblicate Caratteristiche Serie ISO 7176 Wheelchairs ISO :1999 Wheelchairs -- Part 1: Determination of static stability ISO :2001 Wheelchairs --Part 2: Determination of dynamic stability of electric wheelchairs ISO :2003 Wheelchairs -- Part 3: Determination of effectiveness of brakes ISO :2008 Wheelchairs --Part 4: Energy consumption of electric wheelchairs and scooters for determination of theoretical distance range ISO :2008 Wheelchairs --Part 5: Determination of dimensions, mass and manoeuvring space ISO :2001 Wheelchairs --Part 6: Determination of maximum speed, acceleration and deceleration of electric wheelchairs ISO :1998 Wheelchairs --Part 7: Measurement of seating and wheel dimensions ISO :1996 Wheelchairs --Part 15: Requirements for information disclosure, documentation and labelling ISO :2000 Wheelchairs -- Part 22: Set-up procedures

10 ISO/TC 173 SC 1 Norme pubblicate Prove Serie ISO 7176 Wheelchairs ISO :1998 Wheelchairs --Part 8: Requirements and test methods for static, impact and fatigue strengths ISO :2009 Wheelchairs -- Part 9: Climatic tests for electric wheelchairs ISO :2008 Wheelchairs --Part 10: Determination of obstacle-climbing ability of electrically powered wheelchairs ISO :1992 Wheelchairs -- Part 11: Test dummies ISO :1989 Wheelchairs --Part 13: Determination of coefficient of friction of test surfaces ISO :2002 Wheelchairs --Part 23: Requirements and test methods for attendant-operated stair-climbing devices ISO :2004 Wheelchairs -- Part 24: Requirements and test methods for useroperated stair-climbing devices ISO :2008Wheelchairs --Part 14: Power and control systems for electrically powered wheelchairs and scooters -- Requirements and test methods

11 ISO/TC 173 SC 1 Norme pubblicate Serie ISO 7176 Wheelchairs Prove ISO :2009 Wheelchairs --Part 21: Requirements and test methods for electromagnetic compatibility of electrically powered wheelchairs and scooters, and battery chargers ISO :1997 Wheelchairs -- Part 16: Resistance to ignition of upholstered parts - - Requirements and test methods Generale ISO :2007 Wheelchairs -- Part 26: Vocabulary

12 ISO/TC 173 SC 1 Norme pubblicate Linee Guida ISO/TR :2005 Wheelchairs --Part 1: Guidelines for the application of the ISO 7176 series on wheelchairs Caratteristiche ISO 7193:1985 Wheelchairs -- Maximum overall dimensions

13 ISO/TC 173 SC 1 Norme pubblicate ISO ISO :2001 Technical systems and aids for disabled or handicapped persons --Wheelchair tie down and occupant-restraint systems Part 1: Requirements and test methods for all systems ISO :2001 Technical systems and aids for disabled or handicapped persons -- Wheelchair tie down and occupant-restraint systems -- Part 2: Four-point straptype tiedown systems ISO :2005 Technical systems and aids for disabled or handicapped persons --Wheelchair tie down and occupant-restraint systems --Part 3: Docking-type tiedown systems ISO :2004 Technical systems and aids for disabled or handicapped persons --Wheelchair tie down and occupant-restraint systems --Part 4: Clamp-type tiedown systems ISO :2004 Technical systems and aids for disabled or handicapped persons --Wheelchair tie down and occupant-restraint systems --Part 5: Systems for specific wheelchairs

14 ISO/TC 173 SC 1 Norme pubblicate ISO ISO :2006 Wheelchair seating --Part 1: Vocabulary, reference axis convention and measures for body segments, posture and postural support surfaces ISO :2007 Wheelchair seating --Part 2: Determination of physical and mechanical characteristics of devices intended to manage tissue integrity --Seat cushions ISO :2006 Wheelchair seating --Part 3: Determination of static, impact and repetitive load strengths for postural support devices ISO :2009 Wheelchair seating --Part 4: Seating systems for use in motor vehicles

15 AttivitàNormativa Europea

16 CEN/TC 293 -Assistive products for persons with disability Attività normativa CEN/TC 293/WG 9 Wheelchairs -Revision of EN and EN CEN/TC 293/WG 10 Revision of EN CEN/TC 293/WG 1 Walking aids CEN/TC 293/WG 5 Prostheses and orthoses

17 CEN/TC 293 Rilevanza delle norme pubblicate Alcune norme sono armonizzate in supporto alla Direttiva 93/42/CEE sui Dispositivi Medici

18 Elenco norme pubblicate EN 12182:2012 Assistive products for persons with disability - General requirements and test methods 93/42/EEC (Expected) 2007/47/EC (Expected) EN 12183:2009 Manual wheelchairs - Requirements and test methods 2007/47/EC (Expected) 2008/57/EC (No) 93/42/EEC (C 183, ) EN 12184:2009 Electrically powered wheelchairs, scooters and their chargers - Requirements and test methods 2007/47/EC (Expected) 2008/57/EC (No) 93/42/EEC (C 183, ) EN 1985:1998 Walking aids - General requirements and test methods 93/42/EEC (C 16, ) EN :2010 Medical electrical equipment - Part 2-52: Particular requirements for basic safety and essential performance of medical beds (IEC :2009) EN ISO 10328:2006 Prosthetics - Structural testing of lower-limb prostheses - Requirements and test methods (ISO 10328:2006) EN ISO 10535:2006 EN ISO :1999 EN ISO :2005 Hoists for the transfer of disabled persons - Requirements and test methods (ISO 10535:2006) Walking aids manipulated by both arms - Requirements and test methods - Part 1: Walking frames (ISO :1999) Walking aids manipulated by both arms - Requirements and test methods - Part 2: Rollators (ISO :2005) 93/42/EEC (No) 93/42/EEC (C 16, ) 93/42/EEC (C 16, ) - -

19 EN ISO :2005 EN ISO :2007 Elenco norme pubblicate Walking aids manipulated by both arms - Requirements and test methods - Part 3: Walking tables (ISO :2005) Assistive products for walking manipulated by one arm - Requirements and test methods - Part 1: Elbow crutches (ISO :2007) EN ISO :1999 Walking aids manipulated by one arm - Requirements and test methods - Part 4: Walking sticks with three or more legs (ISO :1999) EN ISO 16021:2000 Urine-absorbing aids - Basic principles for evaluation of single-use adultincontinence-absorbing aids from the perspective of users and caregivers (ISO 16021:2000) EN ISO 16201:2006 Technical aids for disabled persons - Environmental control systems for daily living (ISO 16201:2006) EN ISO 22523:2006 External limb prostheses and external orthoses - Requirements and test methods (ISO 22523:2006) EN ISO 22675:2006 Prosthetics - Testing of ankle-foot devices and foot units - Requirements and test methods (ISO 22675:2006) EN ISO :2009 Tips for assistive products for walking - Requirements and test methods - Part 1: Friction of tips (ISO :2009) EN ISO :1996 Urine collection bags - Part 2: Requirements and test methods (ISO :1996) EN ISO :1996 Ostomy collection bags - Part 2: Requirements and test methods (ISO :1996) EN ISO 9999:2011 Assistive products for persons with disability - Classification and terminology (ISO 9999:2011) 93/42/EEC (No) /42/EEC (C 16, ) 93/42/EEC (C 16, ) 93/42/EEC (C 16, )

20 Elenco progetti allo studio Progetto Titolo FprEN Manual wheelchairs - Requirements and test methods FprEN rev EN ISO 10328:2006/prA1 Electrically powered wheelchairs, scooters and their chargers - Requirements and test methods Prosthetics - Structural testing of lower-limb prostheses - Requirements and test methods (ISO 10328:2006/DAM 1:2011) Candidata per pubblicazione in GUUE Sì (93/42/EEC, 2007/47/EC, 2008/57/EC) Sì (93/42/EEC, 2007/47/EC, 2008/57/EC) Sì (93/42/EEC) EN ISO 22675:2006/prA1 Prosthetics - Testing of anklefoot devices and foot units - Requirements and test methods (ISO 22675:2006/DAM 1:2011) Sì (93/42/EEC)

21 Mercato ausili disabili Ricerca giapponese presentata all ISO/TC 173 Mercato in forte espansione. Nei prossimi 10 anni sarànecessario sviluppare norme di prodotto perchèvi saràuna grande richiesta di ausili per disabili

22 Partecipazione italiana alle attività normative europee ed internazionali Opportunità per l industria italiana di incidere sull attività normativa avanzanzando le proprie istanze tecniche

23 Grazie per l attenzione

La pubblicazione della DIRETTIVA COMUNITARIA 93/42/CEE concernente i DISPOSITIVI MEDICI ha provocato una grande rivoluzione strutturale, giuridica ed

La pubblicazione della DIRETTIVA COMUNITARIA 93/42/CEE concernente i DISPOSITIVI MEDICI ha provocato una grande rivoluzione strutturale, giuridica ed La pubblicazione della DIRETTIVA COMUNITARIA 93/42/CEE concernente i DISPOSITIVI MEDICI ha provocato una grande rivoluzione strutturale, giuridica ed amministrativa nel settore della sanità, coinvolgendo

Dettagli

Renzo Andrich: Certificazione e valutazione tecnico-funzionale degli ausili 16/04/2013

Renzo Andrich: Certificazione e valutazione tecnico-funzionale degli ausili 16/04/2013 Valutare gli ausili Assessing Assistive Devices Ing. Renzo Andrich Centro per l Innovazione e il Trasferimento Tecnologico IRCCS Fondazione Don Carlo Gnocchi, Milano renzo.andrich@siva.it ovvero come esseresicuri

Dettagli

La gestione innovativa della sicurezza attraverso le norme tecniche: il ruolo dell UNI

La gestione innovativa della sicurezza attraverso le norme tecniche: il ruolo dell UNI ISO 9001 : 2000 Certificato n. 97039 Settore Territorio Area Ambiente e Sicurezza La gestione innovativa della sicurezza attraverso le norme tecniche: il ruolo dell UNI Le norme UNI: categorie e finalità.

Dettagli

L'evoluzione delle norme della serie ISO 14000 sulla gestione ambientale. Stefano Sibilio

L'evoluzione delle norme della serie ISO 14000 sulla gestione ambientale. Stefano Sibilio L'evoluzione delle norme della serie ISO 14000 sulla gestione ambientale Stefano Sibilio Ente Nazionale Italiano di Unificazione Fondazione : 1921 Riconoscimento: Ente Normatore Membro italiano Finalità

Dettagli

Qualità e Sicurezza del prodotto: alcune esperienze al DIM

Qualità e Sicurezza del prodotto: alcune esperienze al DIM CONVEGNO AUSILI E MERCATO EXPOSANITA 2012, 19 maggio Il contributo Italiano agli standard di prova e le prospettive di lavoro Nicola PETRONE DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI

Dettagli

IL VALORE DEL TERRITORIO TURISMO, CIBO, AMBIENTE

IL VALORE DEL TERRITORIO TURISMO, CIBO, AMBIENTE IL VALORE DEL TERRITORIO TURISMO, CIBO, AMBIENTE TAVOLA ROTONDA SULLE NORMATIVE TCI Milano, 21 Ottobre 2015 Ruggero Lensi Direttore Relazioni esterne, sviluppo e innovazione Tel: +39 02 70024441 E mail:

Dettagli

Renzo Andrich: Certificazione e valutazione tecnico-funzionale degli ausili 14/04/2016

Renzo Andrich: Certificazione e valutazione tecnico-funzionale degli ausili 14/04/2016 Valutare gli ausili Assessing Assistive Devices Ing. Renzo Andrich Centro per l Innovazione e il Trasferimento Tecnologico IRCCS Fondazione Don Carlo Gnocchi, Milano renzo.andrich@siva.it ovvero come esseresicuri

Dettagli

Pagina I di IV. Ente Nazionale Italiano Riproduzione vietata. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del presente documento

Pagina I di IV. Ente Nazionale Italiano Riproduzione vietata. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del presente documento Gestione ambientale NORMA ITALIANA Valutazione della prestazione ambientale UNI EN ISO Linee guida 14031 Gestione ambientale NORMA ITALIANA Valutazione della prestazione ambientale UNI EN ISO Linee guida

Dettagli

NORMA ISO 16840 1 Definizione della Postura

NORMA ISO 16840 1 Definizione della Postura NORMA ISO 16840 1 Definizione della Postura Norma 16840 Sedute per Carrozzine, è organizzata in modo da contenere diverse sezioni o parti: Part 1: Vocabulary, reference axis convention and measures for

Dettagli

Sistemi di gestione per la qualità Requisiti

Sistemi di gestione per la qualità Requisiti Titolo ISO/FDIS 9001:2000 Sistemi di gestione per la qualità Requisiti Quality management systems Requirements DOCUMENTO ISO ALLO STADIO DI PROGETTO FINALE DI NORMA INTERNAZIONALE (FINAL DRAFT INTERNATIONAL

Dettagli

L approccio ISO alla Standardizzazione per Sedute per Carrozzina.

L approccio ISO alla Standardizzazione per Sedute per Carrozzina. EXPOSANITA 2016 Fiera di Bologna 19 Maggio 2016 IL FUTURO PROSSIMO DEI SISTEMI ANTIDECUBITO: DALLA RICERCA ALLA PRATICA L approccio ISO alla Standardizzazione per Sedute per Carrozzina. Prof. Nicola PETRONE

Dettagli

SEGGIOLONI POLIFUNZIONALI

SEGGIOLONI POLIFUNZIONALI SEGGIOLONI POLIFUNZIONALI MOD. MARCUS 3 MARCUS 6 IMMISSIONE IN COMMERCIO ANNO 2011 PEZZI DI RICAMBIO DISPONIBILI PER 10 ANNI Conforme al nomenclatore tariffario delle Protesi Conforme alla direttiva Europea

Dettagli

COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO GLI STRUMENTI DI STANDARDIZZAZIONE TECNICA

COMITATO ELETTROTECNICO ITALIANO GLI STRUMENTI DI STANDARDIZZAZIONE TECNICA GLI STRUMENTI DI STANDARDIZZAZIONE TECNICA Roberto Bacci Riproduzione riservata Low Carbon Mobility - Roma, 26 ottobre 2010 Mercato leale e competitivo Sicurezza e affidabilità Sviluppo tecnologico Economicità

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 5 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Mobil contenitori e piani di lavoro per uso domestico e per cucina Domestic and kitchen storage units and worktops Requisiti di sicurezza e metodi

Dettagli

UNI EN ISO 14001:2004 Cosa cambia nei sistemi di gestione ambientale. Stefano Sibilio

UNI EN ISO 14001:2004 Cosa cambia nei sistemi di gestione ambientale. Stefano Sibilio UNI EN ISO 14001:2004 Cosa cambia nei sistemi di gestione ambientale Stefano Sibilio Ente Nazionale Italiano di Unificazione Fondazione : 1921 Riconosciuto: unico Ente Normatore Membro italiano al CEN

Dettagli

UNI EN ISO 14001:2004 Cosa cambia nei sistemi di gestione ambientale. Stefano Sibilio

UNI EN ISO 14001:2004 Cosa cambia nei sistemi di gestione ambientale. Stefano Sibilio UNI EN ISO 14001:2004 Cosa cambia nei sistemi di gestione ambientale Stefano Sibilio NORMA ITALIANA DESCRITTORI NORMA ITALIANA CLASSIFICAZIONE ICS 13.020.10 DESCRITTORI Environmental management Guidelines

Dettagli

Mappa degli standard

Mappa degli standard Mappa degli standard (Parte 1) Domenico Natale 1 Sommario 1. Mappa degli standard Enti di standardizzazione Standard & Health per tipologia d uso 2. Requisiti di qualità per la certificazione del software

Dettagli

Giornata di studio e dibattito del Settore Trasporto Ferroviario. Progetto Linee guida: affidabilità e analisi RAM

Giornata di studio e dibattito del Settore Trasporto Ferroviario. Progetto Linee guida: affidabilità e analisi RAM Giornata di studio e dibattito del Settore Trasporto Ferroviario Progetto Linee guida: affidabilità e analisi RAM Le linee Guida nel panorama della standardizzazione Europea e Internazionale Ing. Gianosvaldo

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 6 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Arredo per istituzioni scolastiche. Cattedra e sedia per insegnanti. Furniture for educational institutions. Teacher s desk and chair Letti a castello

Dettagli

La via italiana all idrogeno c/o Fast - P.le Morandi 2 Milano Martedì, 14 giugno 2011

La via italiana all idrogeno c/o Fast - P.le Morandi 2 Milano Martedì, 14 giugno 2011 La via italiana all idrogeno c/o Fast - P.le Morandi 2 Milano Martedì, 14 giugno 2011 Stato attuale della normativa sull idrogeno per autotrazione Dr. Ing. Aldo Bassi S.IN.TE.S.I. AB S.r.l. Vice-Presidente

Dettagli

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY

NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY NORME E GUIDE TECNICHE PROGRAMMA DI LAVORO PER INCHIESTE PRELIMINARI TECHNICAL STANDARDS AND GUIDES PROGRAMME OF WORKS FOR PRELIMINAR ENQUIRY Il presente documento viene diffuso attraverso il sito del

Dettagli

Mappa degli standard: stato dell arte ed orientamenti

Mappa degli standard: stato dell arte ed orientamenti Mappa degli standard: stato dell arte ed orientamenti Domenico Natale AB Medica Versione 1 Riunione della Commissione UNINFO Informatica Medica Milano, 30 Settembre 2013 Introduzione La presente nota intende

Dettagli

Bologna 19 ottobre 2016

Bologna 19 ottobre 2016 Bologna 19 ottobre 2016 GNL: LO STATO DELL ARTE NORMATIVO Cristiano Fiameni Direttore Tecnico CIG CIG Comitato Italiano Gas Ente Federato all UNI dotato di personalità giuridica I regolamenti IMO sui limiti

Dettagli

Le norme UNI e le norme EN. Ente Nazionale Italiano di Unificazione. Ente Nazionale Italiano di Unificazione www.uni.com

Le norme UNI e le norme EN. Ente Nazionale Italiano di Unificazione. Ente Nazionale Italiano di Unificazione www.uni.com Ente Nazionale Italiano di Unificazione www.uni.com Le norme UNI e le norme EN Sistemi per il controllo del fumo e del calore FORUM di PREVENZIONE INCENDI 2011 Milano 26 ottobre 2011 Cristiano Fiameni

Dettagli

Caldaie ad acqua alimentate a gas con bruciatore atmosferico Prese per la misurazione in opera del rendimento di combustione

Caldaie ad acqua alimentate a gas con bruciatore atmosferico Prese per la misurazione in opera del rendimento di combustione NORMA ITALIANA Caldaie ad acqua alimentate a gas con bruciatore atmosferico Prese per la misurazione in opera del rendimento di combustione UNI 10784 GENNAIO 1999 Gas water boilers with atmospheric burners

Dettagli

CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ < PRODOTTO(I) (2) >

CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ < PRODOTTO(I) (2) > Allegato 1: Facsimile di Certificato per s.a.c. 1+ < Logo dell Organismo di certificazione > > CERTIFICATO CE DI CONFORMITÀ In conformità alla Direttiva

Dettagli

L evoluzione normativa per le macchine movimento terra

L evoluzione normativa per le macchine movimento terra L evoluzione normativa per le macchine movimento terra Commissione CUNA Macchine Movimento Terra Roberto Paoluzzi, Presidente INAIL: Sala Falck Assolombarda Confindustria Milano Monza e Brianza La struttura

Dettagli

MISSIONE 6-14 Ottobre 2013 - Pechino, Fiera CREXPO

MISSIONE 6-14 Ottobre 2013 - Pechino, Fiera CREXPO nota di sintesi sulla MISSIONE 6-14 Ottobre 2013 - Pechino, Fiera CREXPO Meeting Beijing 6-14 Ottobre 2013 Programmazione Sin dall inizio dell anno sono stati attivati i contatti internazionali verso la

Dettagli

UNI e i suoi Punti. Anteprima UNI TS Prestazioni energetiche degli edifici

UNI e i suoi Punti. Anteprima UNI TS Prestazioni energetiche degli edifici UNI e i suoi Punti. Anteprima UNI TS 11300 Prestazioni energetiche degli edifici Alberto Monteverdi, Responsabile Comunicazione e formazione UNI La Spezia, 4 marzo 2009 I problemi da risolvere Ordine Chiarezza

Dettagli

Requisiti di qualità per la saldatura di tubazioni di polietilene per il convogliamento di gas combustibili, di acqua e di altri fluidi in pressione

Requisiti di qualità per la saldatura di tubazioni di polietilene per il convogliamento di gas combustibili, di acqua e di altri fluidi in pressione NORMA ITALIANA Requisiti di qualità per la saldatura di tubazioni di polietilene per il convogliamento di gas combustibili, di acqua e di altri fluidi in pressione UNI 11024 GENNAIO 2003 Quality requirements

Dettagli

Titolo/ Title. Sigla/ Reference. Revisione/Revision 01 Data/Date 2013-03-21. Lʼassistente al Responsabile del Sistema di Gestione

Titolo/ Title. Sigla/ Reference. Revisione/Revision 01 Data/Date 2013-03-21. Lʼassistente al Responsabile del Sistema di Gestione Titolo/ Title Sigla/ Reference Elenco norme e documenti di riferimento per l'accreditamento dei Laboratori di Prova e dei Laboratori di Prova per la sicurezza degli alimenti List of reference standards

Dettagli

il caso ausili per disabili

il caso ausili per disabili UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA DIPARTIMENTO INGEGNERIA MECCANICA Confederazione Nazionale dell Artigianato e della Piccola e Media Impresa Cultura normativa per la competitività il caso ausili per disabili

Dettagli

Sistemi di estinzione incendi ad estinguenti gassosi - Proprietà fisiche e progettazione dei sistemi Agente estinguente HFC 236fa

Sistemi di estinzione incendi ad estinguenti gassosi - Proprietà fisiche e progettazione dei sistemi Agente estinguente HFC 236fa NORMA ITALIANA Sistemi di estinzione incendi ad estinguenti gassosi - Proprietà fisiche e progettazione dei sistemi Agente estinguente HFC 236fa UNI 10877-11 APRILE 2000 Gaseous fire-extinguishing systems

Dettagli

Camera di Commercio di Napoli 27 novembre 2008

Camera di Commercio di Napoli 27 novembre 2008 Evoluzione normativa per il successo sostenibile e la Responsabilità Sociale Camera di Commercio di Napoli 27 novembre 2008 Stefano Sibilio Ente Nazionale Italiano di Unificazione Fondazione : 1921 Riconoscimento:

Dettagli

DNV BUSINESS ASSURANCE

DNV BUSINESS ASSURANCE DNV BUSINESS ASSURANCE CERTIFICATO CE DI TIPO EC TYPE-EXAMINATION CERTIFICATE Certificato No. / Certificate No. 2666-2013-CE-ITA-ACCREDIA Questo certificato è di 5 pagine / This certificate consists of

Dettagli

PROGETTI DI NORMA IN INCHIESTA

PROGETTI DI NORMA IN INCHIESTA PROGETTI DI NORMA IN INCHIESTA Allegato al n. 21 di UNInotizie del 30 novembre 2011 I progetti di norma UNI (puramente nazionali, ovvero non recepimenti di norme EN o adozioni di norme ISO) sottoposti

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 5 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Apparati di conversione di potenza utilizzati in impianti fotovoltaici di potenza Parte 1: Prescrizioni generali Sicurezza degli apparati di conversione

Dettagli

LA NORMATIVA TECNICA A SUPPORTO DELL ESECUZIONE DELLE ATTIVITA DI VERIFICA

LA NORMATIVA TECNICA A SUPPORTO DELL ESECUZIONE DELLE ATTIVITA DI VERIFICA LA NORMATIVA TECNICA A SUPPORTO DELL ESECUZIONE DELLE ATTIVITA DI VERIFICA Ing. ROBERTO CIANOTTI ISPESL Roma 12/12/2007 Nuovo Approccio (risoluzione del Consiglio Europeo del 07/05/85) Direttive di prodotto

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 7 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Apparati di conversione di potenza utilizzati in impianti fotovoltaici di potenza / Power converters for use in photovoltaic power systems Sicurezza

Dettagli

La Normazione. Actis Dato ing. Massimo - UNINFO. dato@uninfo.polito.it. 29 giugno 2005 UNINFO - C.so G. Ferraris 93, Torino 1

La Normazione. Actis Dato ing. Massimo - UNINFO. dato@uninfo.polito.it. 29 giugno 2005 UNINFO - C.so G. Ferraris 93, Torino 1 La Normazione Actis Dato ing. Massimo - UNINFO dato@uninfo.polito.it 29 giugno 2005 UNINFO - C.so G. Ferraris 93, Torino 1 Sommario La normazione e la ricerca del consenso La normazione in Italia (UNINFO)

Dettagli

www.uni.com Cristiano Fiameni infrastrutture, impianti ed energia"

www.uni.com Cristiano Fiameni infrastrutture, impianti ed energia Ente Nazionale Italiano di Unificazione www.uni.com Le normative UNI per il settore antincendio Sicurezza_2010 - Rho, 18 novembre 2010 Cristiano Fiameni Funzionario i Divisione i i "Edilizia, i infrastrutture,

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 5 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Apparati di conversione di potenza utilizzati in impianti fotovoltaici di potenza Parte 1: Prescrizioni generali Sicurezza degli apparati di conversione

Dettagli

Norme Tecniche Nazionali ed Internazionali CEN/TC 152 ISO/TC 254

Norme Tecniche Nazionali ed Internazionali CEN/TC 152 ISO/TC 254 CONFERENZA INTERNAZIONALE DEL SETTORE ATTRAZIONI PER PARCHI DIVERTIMENTO Reggio Emilia 25 ottobre 2011 Norme Tecniche Nazionali ed Internazionali CEN/TC 152 ISO/TC 254 Gianni Chiari 1 Un accenno alle attività

Dettagli

Sistemi Qualità e normativa

Sistemi Qualità e normativa Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria INGEGNERIA DEL SOFTWARE Paolo Salvaneschi B2_1 V2.1 Sistemi Qualità e normativa Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti, per studio

Dettagli

CERTIFICATO N. CERTIFICATE No. 15398/06/S FIORINI PACKAGING S.P.A. ISO 9001:2008 VIA GIAMBATTISTA FIORINI 25 60019 SENIGALLIA (AN) ITA

CERTIFICATO N. CERTIFICATE No. 15398/06/S FIORINI PACKAGING S.P.A. ISO 9001:2008 VIA GIAMBATTISTA FIORINI 25 60019 SENIGALLIA (AN) ITA CERTIFICATO N. 15398/06/S SI CERTIFICA CHE IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITÀ DI IT IS HEREBY CERTIFIED THAT THE QUALITY MANAGEMENT SYSTEM OF NELLE SEGUENTI UNITÀ OPERATIVE / IN THE FOLLOWING OPERATIONAL

Dettagli

La normativa tecnica per le diagnosi energetiche

La normativa tecnica per le diagnosi energetiche La normativa tecnica per le diagnosi energetiche Fare efficienza con gli strumenti giusti Antonio Panvini Comitato Termotecnico Italiano 23 aprile 2015 Diagnosi energetica: obbligo o convenienza? Non lo

Dettagli

Processo di implementazione e certificazione di un sistema di gestione per la qualità

Processo di implementazione e certificazione di un sistema di gestione per la qualità Processo di implementazione e certificazione di un sistema di gestione per la qualità Bologna, 29 aprile SAFER, SMARTER, GREENER Scenario normativo La prima edizione della norma ISO 9001 è stata pubblicata

Dettagli

Estintori d incendio portatili Cariche, focolari minimi esigibili

Estintori d incendio portatili Cariche, focolari minimi esigibili NORMA ITALIANA Estintori d incendio portatili Cariche, focolari minimi esigibili UNI EN 3-4 Seconda edizione SETTEMBRE 1998 Portable fire extinguishers Charges, minimum required fire DESCRITTORI CLASSIFICAZIONE

Dettagli

LE NORME E LA CERTIFICAZIONE

LE NORME E LA CERTIFICAZIONE LE NORME E LA CERTIFICAZIONE Introduzione alla Qualità 1 DEFINIZIONE DI NORMA Documento, prodotto mediante consenso ed approvato da un organismo riconosciuto, che fornisce, per usi comuni e ripetuti, regole,

Dettagli

Per conto di AICQ CN 1 Autore Giovanni Mattana Presidente AICQ CN Presidente della Commissione UNI Gestione per la Qualità e Metodi Statistici

Per conto di AICQ CN 1 Autore Giovanni Mattana Presidente AICQ CN Presidente della Commissione UNI Gestione per la Qualità e Metodi Statistici 1 Per conto di AICQ CN 1 Autore Giovanni Mattana Presidente AICQ CN Presidente della Commissione UNI Gestione per la Qualità e Metodi Statistici PECULIARITÀ DELLA NORMA Il quadro di definizione delle competenze

Dettagli

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti.

N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti. ERRATA CORRIGE N 1 alla versione bilingue (italiano-inglese) DEL 31 luglio 2009 NORMA UNI EN ISO 9001 (novembre 2008) TITOLO Sistemi di gestione per la qualità - Requisiti Punto della norma Pagina Oggetto

Dettagli

Il processo di certificazione del software MD

Il processo di certificazione del software MD Il processo di certificazione del software MD Ing. Maurizio Bianchi Responsabile Tecnico Dispositivi Medici - IMQ S.p.A. maurizio.bianchi@imq.it Vicenza, 5 ottobre 2007 Introduzione Moduli certificativi

Dettagli

10. GLI STANDARD DI AFFIDABILITA

10. GLI STANDARD DI AFFIDABILITA 10. GLI STANDARD DI AFFIDABILITA Ed.1 del 14/09/98 Rev. 3 del 08/09/00 AFFIDABILITA' DI COMPONENTI E SCHEDE ELETTRONICHE - sez 10 1 DEFINIZIONE DI NORMA Le Norme sono: Specifiche tecniche (o altri documenti)

Dettagli

Sistemi Qualità e normativa

Sistemi Qualità e normativa Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria INGEGNERIA DEL SOFTWARE Paolo Salvaneschi B2_1 V3.0 Sistemi Qualità e normativa Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti, per studio

Dettagli

Societa di Scienze Farmacologiche Applicate

Societa di Scienze Farmacologiche Applicate Societa di Scienze Farmacologiche Applicate Principali Processi Applicativi per lo Sviluppo e Commercializzazione di Dispositivi Medici - Seminario Gruppo di Lavoro Dispositivi Medici Auditorium Bayer

Dettagli

Colori e segnali di sicurezza Parte 1: Prescrizioni generali

Colori e segnali di sicurezza Parte 1: Prescrizioni generali NORMA ITALIANA Colori e segnali di sicurezza Parte 1: Prescrizioni generali UNI 7543-1 DICEMBRE 2004 Safety colours and safety signs Part 1: General instructions CLASSIFICAZIONE ICS 01.080.99; 13.100 SOMMARIO

Dettagli

Normazione e ricerca

Normazione e ricerca DIPARTIMENTO INGEGNERIA MECCANICA Confederazione Nazionale dell Artigianato e della Piccola e Media Impresa QUADERNI di cultura normativa Normazione e ricerca esperienze su ausili per disabili e calzature

Dettagli

Archetti Technology. Equipment. Products. prodotti per veicoli commerciali commercial vehicles products

Archetti Technology. Equipment. Products. prodotti per veicoli commerciali commercial vehicles products Archetti Technology Towing Equipment Products prodotti per veicoli commerciali commercial vehicles products Nuovo Catalogo Prodotti Edizione 90000-A New Products Catalogue Edition 90000-A Il nome (AT)

Dettagli

PROGRAMMA DOPPIO TITOLO. Università degli Studi di Ferrara (Italia) Cranfield University (United Kingdom)

PROGRAMMA DOPPIO TITOLO. Università degli Studi di Ferrara (Italia) Cranfield University (United Kingdom) PROGRAMMA DOPPIO TITOLO (Italia) Cranfield University (United Kingdom) Il Piano degli Studi del Dipartimento di Ingegneria dell Università degli Studi di Ferrara prevede un programma di doppio titolo con

Dettagli

TEST CENTER. www.step-lab.com

TEST CENTER. www.step-lab.com TEST CENTER www.step-lab.com PRODUCT OVERVIEW TestCenter è il software di gestione dell intera gamma di macchine da test sviluppata dalla Step Lab e rappresenta un unica soluzione integrata e flessibile

Dettagli

La gestione del Carbon Footprint di Prodotto: il processo di normazione ISO 14067

La gestione del Carbon Footprint di Prodotto: il processo di normazione ISO 14067 Centro Studi Qualità Ambiente c/o Dipartimento di Processi Chimici dell Ingegneria Università di Padova tel +39 049 8275539 www.cesqa.it cesqa@unipd.it Ing. Alessandro Manzardo alessandro.manzardo@unipd.it

Dettagli

Apparecchi di illuminazione a LED Il quadro normativo

Apparecchi di illuminazione a LED Il quadro normativo Padova, 14 Ottobre 2011 Apparecchi di illuminazione a LED Il quadro normativo Ing. Giuseppe Migale Laboratorio sicurezza ottica e fotometria IMQ IMQ S.p.a. Via Quintiliano 43, 20138 - Milano 1 Principali

Dettagli

PRODUCT TESTING AND CERTIFICATION. Products and Machinery

PRODUCT TESTING AND CERTIFICATION. Products and Machinery PRODUCT TESTING AND CERTIFICATION Products and Machinery PRODUCT CERTIFICATION Products and Machinery CERTIFICAZIONE DI PRODOTTI E IMPIANTI XefraCert attraverso la valutazione indipendente del soddisfacimento

Dettagli

Norme e documenti di riferimento per l'accreditamento degli Organismi di certificazione e/o ispezione

Norme e documenti di riferimento per l'accreditamento degli Organismi di certificazione e/o ispezione Via Saccardo,9 I-20134 MILANO Tel.: + 39 02.2100961 Fax: + 39 02.21009637 Sito Internet: www.sincert.it E-mail: sincert@sincert.it C.F./P.IVA 10540660155 TITOLO: Norme e documenti di riferimento per l'accreditamento

Dettagli

DIAGNOSI ENERGETICA. Quadro normativo. Carmen Lavinia Unità Tecnica Efficienza Energetica Servizio Efficienza Energetica Attività Produttive

DIAGNOSI ENERGETICA. Quadro normativo. Carmen Lavinia Unità Tecnica Efficienza Energetica Servizio Efficienza Energetica Attività Produttive DIAGNOSI ENERGETICA Carmen Lavinia Unità Tecnica Efficienza Energetica Servizio Efficienza Energetica Attività Produttive Quadro normativo ENEA sede, 17 giugno 2015 Sommario Direttiva 2012/27/UE Dlgs 102/2014

Dettagli

La proprietà intellettuale nella collaborazione tra Università e Impresa. Roberto Tiezzi - Technology Transfer Office

La proprietà intellettuale nella collaborazione tra Università e Impresa. Roberto Tiezzi - Technology Transfer Office La proprietà intellettuale nella collaborazione tra Università e Impresa Roberto Tiezzi - Technology Transfer Office I prodotti dell innovazione I co-cristalli di IPBC 3 The invention relates to cocrystals

Dettagli

Programma della giornata

Programma della giornata Programma della giornata Premessa: l emissione delle Norme Analisi dei requisiti della edizione 2008 della norma UNI EN ISO 9001 per discutere l impatto che le singole modifiche hanno apportato al miglioramento

Dettagli

LA NORMATIVA IEC/CEI SULL AFFIDABILITÀ: UN SISTEMA DI STRUMENTI OPERATIVI

LA NORMATIVA IEC/CEI SULL AFFIDABILITÀ: UN SISTEMA DI STRUMENTI OPERATIVI LA NORMATIVA IEC/CEI SULL AFFIDABILITÀ: UN SISTEMA DI STRUMENTI OPERATIVI Giorgio Turconi - Segretario CT 56 CEI 1 CEI - Comitato Elettrotecnico Italiano Costituito nel 1909, il primo ente di normazione

Dettagli

UNI EN ISO 8560: /01/2002 TESTO DELLA NORMA

UNI EN ISO 8560: /01/2002 TESTO DELLA NORMA NORMA TECNICA DATA AUTORI TITOLO SOMMARIO 01/01/2002 DISEGNI TECNICI/DOC.TECNICA DI PRODOTTO Disegni tecnici - Disegni di costruzione - Rappresentazione di dimensioni, linee e quadrettature modulari Technical

Dettagli

Specifica dei Requisiti di Sistema Sottosistema di Terra SSC

Specifica dei Requisiti di Sistema Sottosistema di Terra SSC 1 di 6 Specifica dei Requisiti di Sistema Sottosistema di Terra SSC Rev. Data Descrizione Redazione Verifica Autorizzazione A 23/02/06 Prima Emissione G.Gallo F.Senesi E.Marzilli 2 di 6 Indice 1 Introduzione...3

Dettagli

Evoluzione della normativa tecnica nel settore dei dispositivi medici

Evoluzione della normativa tecnica nel settore dei dispositivi medici Evoluzione della normativa tecnica nel settore dei dispositivi medici Sandro Storelli Coordinatore Osservatorio Biomedicale Veneto NORME TECNICHE ARMONIZZATE Ai sensi della Direttiva 98/34/CE la norma

Dettagli

International Organization for Standardization. International Organization for Standardization. www.iso.org

International Organization for Standardization. International Organization for Standardization. www.iso.org International Organization for Standardization www.iso.org 1 Sistemi di Gestione della Qualità: il Modello ISO Daniele Gerundino Strategic Adviser to the Secretary-General Perugia, La qualità negli atenei

Dettagli

UNI EN 671-3 NORMA ITALIANA APRILE 2001

UNI EN 671-3 NORMA ITALIANA APRILE 2001 NORMA ITALIANA Sistemi fissi di estinzione incendi Sistemi equipaggiati con tubazioni Manutenzione dei naspi antincendio con tubazioni semirigide ed idranti a muro con tubazioni flessibili Fixed firefighting

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 5 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Apparecchi per il riscaldamento domestico alimentati con pellet in legno Prova a potenza termica ridotta. Reduced heat output test. Biocombustibili

Dettagli

SISTEMI DI GESTIONE MANAGEMENT SYSTEMS ISO 9001:2008 SISTEMI DI GESTIONE DELLA QUALITA QUALITY MANAGEMENT SYSTEMS

SISTEMI DI GESTIONE MANAGEMENT SYSTEMS ISO 9001:2008 SISTEMI DI GESTIONE DELLA QUALITA QUALITY MANAGEMENT SYSTEMS S.Stefano Ticino (MI) Doc: 06/06/13 Rev.2 SISTEMI DI GESTIONE MANAGEMENT SYSTEMS ISO 9001:2008 SISTEMI DI GESTIONE DELLA QUALITA QUALITY MANAGEMENT SYSTEMS La ADLER S.p.A. valvole a sfera utilizza un sistema

Dettagli

APPENDICE B CORRISPONDENZA TRA ISO 9001:2000 E ISO 9001:1994 (informativa)

APPENDICE B CORRISPONDENZA TRA ISO 9001:2000 E ISO 9001:1994 (informativa) APPENDICE B CORRISPONDENZA TRA ISO 9001:2000 E ISO 9001:1994 (informativa) prospetto B.1 Corrispondenza tra ISO 9001:1994 e ISO 9001:2000 ISO 9001:1994 ISO 9001:2000 1 Scopo e campo di applicazione 1 2

Dettagli

Manutenzione e sicurezza: aspetti tecnici e normativi nei radiocomandi industriali

Manutenzione e sicurezza: aspetti tecnici e normativi nei radiocomandi industriali Manutenzione e sicurezza: aspetti tecnici e normativi nei radiocomandi industriali Relatore: Ing. Stefano Bianchin Documentation & Standards Manager Tel 0444 901000 email: sbianchin@autecsafety.com Materiale

Dettagli

UNInotizie n. 06 del 31/03/2012

UNInotizie n. 06 del 31/03/2012 UNInotizie n. 06 del 31/03/2012 Educazione finanziaria: tavola rotonda UNI al Salone del Risparmio Mercoledì 18 aprile, giornata di apertura del Salone del Risparmio, si terrà una tavola rotonda a cura

Dettagli

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0

ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Scheda 1 di 5 ELENCO PROVE ACCREDITATE - CATEGORIA: 0 Apparati per misura dell'energia elettrica CEI EN 60068-2-5:2012, EN 60068-2-5:2011 CEI EN 60068-2-5:2000, EN 60068-2-5:1999 Apparecchi per il riscaldamento

Dettagli

Regolamentazione tecnica: la emananda prassi di riferimento UNI

Regolamentazione tecnica: la emananda prassi di riferimento UNI Smart Energy Expo IL SISTEMA PROTOCOLLO ITACA: STRUMENTI PER LA PROMOZIONE DELLA SOSTENIBILITA EDILIZIA Verona, 10 ottobre 2013 Regolamentazione tecnica: la emananda prassi di riferimento UNI Ruggero Lensi

Dettagli

Titolo/ Title. Sigla/ Reference. Revisione/Revision 00 Data/Date 2010-12-01. Il Responsabile del Sistema di Gestione

Titolo/ Title. Sigla/ Reference. Revisione/Revision 00 Data/Date 2010-12-01. Il Responsabile del Sistema di Gestione Titolo/ Title Sigla/ Reference Elenco norme e documenti di riferimento per l'accreditamento dei Laboratori di Prova e dei Laboratori di Prova per la sicurezza degli alimenti List of reference standards

Dettagli

MALIKA. Malikachair.com

MALIKA. Malikachair.com Grazie all ergonomia, alle linee pulite e alla garanzia di ottimizzare gli spazi disponibili, Malika è il prodotto ideale per architetti e designers. Con sedile e schienale in plastica, versione su slitta

Dettagli

Lo sviluppo delle norme della famiglia 5000x e di quelle collegate. Antonio Panvini Comitato Termotecnico Italiano

Lo sviluppo delle norme della famiglia 5000x e di quelle collegate. Antonio Panvini Comitato Termotecnico Italiano Lo sviluppo delle norme della famiglia 5000x e di quelle collegate Antonio Panvini Comitato Termotecnico Italiano panvini@cti2000.it Facciamo il punto Comitato Termotecnico Italiano - CTI - www.cti2000.it

Dettagli

Devices and aids for daily living in S.C.I. I supporti e gli ausili dopo le dimissioni

Devices and aids for daily living in S.C.I. I supporti e gli ausili dopo le dimissioni E.M.R.S.S. Euromediterranean PRM School " Haim Ring " IX Course Recent Trends in Spinal Cord Injury Rehabilitation Siracusa 21st to 24th October 2013 Devices and aids for daily living in S.C.I. I supporti

Dettagli

Sviluppi normativi degli ausili per disabili

Sviluppi normativi degli ausili per disabili DIPARTIMENTO INGEGNERIA MECCANICA QUADERNI di cultura normativa Sviluppi normativi degli ausili per disabili Sviluppi normativi degli ausili per disabili dall integrità strutturale alla caratterizzazione

Dettagli

ERGONOMIA. L ergonomia nella normativa tecnica italiana e internazionale: CEN TC 122 - Ergonomics Gruppi di lavoro (WGs) 70 work items

ERGONOMIA. L ergonomia nella normativa tecnica italiana e internazionale: CEN TC 122 - Ergonomics Gruppi di lavoro (WGs) 70 work items I contenuti selezionati in questa Sezione del Sito-Web rappresentano delle informazioni essenziali per iniziare un percorso di ricerca per eventuali approfondimenti. Il Download è possibile effettuarlo

Dettagli

PIANIFICAZIONE DI PROGETTO DI SISTEMI INFORMATIVI

PIANIFICAZIONE DI PROGETTO DI SISTEMI INFORMATIVI PIANIFICAZIONE DI PROGETTO DI SISTEMI INFORMATIVI OBIETTIVI 1. Descrivere approcci e attività tipiche per pianificare e impostare il progetto di un S.I. 2. Identificare problemi chiave 3. Illustrare alcuni

Dettagli

Sistemi antincendio per applicazioni transport

Sistemi antincendio per applicazioni transport Sistemi antincendio per applicazioni transport Sistemi antincendio per applicazioni transport Promel è in grado di fornire sistemi di protezione incendio per utilizzo in applicazioni transport, sia sui

Dettagli

Ausili: definizioni e normative

Ausili: definizioni e normative ASPHI Fondazione Onlus Ausili: definizioni e normative Sommario 1. Definizioni 2. La normativa ISO 9999 3. Il Nomenclatore Tariffario italiano 2 Definizioni Ausili: definizioni e normative Ausili Le difficoltà

Dettagli

RICERCA FINALIZZATA & INNOVAZIONE

RICERCA FINALIZZATA & INNOVAZIONE RICERCA FINALIZZATA & INNOVAZIONE IN UN BRAND DI COMPONENTI RICONOSCIUTO NEL MONDO MAX SACCHI RESEARCH MANAGER - VIBRAM LABS VIBRAM million Km of tests million soles per year + + countries served + new

Dettagli

L. Landi SICUREZZA FUNZIONALE E «MODI OPERATIVI SICURI», SVILUPPI NELLE NORMATIVE PER LE MACCHINE UTENSILI

L. Landi SICUREZZA FUNZIONALE E «MODI OPERATIVI SICURI», SVILUPPI NELLE NORMATIVE PER LE MACCHINE UTENSILI SICUREZZA FUNZIONALE E «MODI OPERATIVI SICURI», SVILUPPI NELLE NORMATIVE PER LE MACCHINE UTENSILI L. Landi a Department of Engineering, University of Perugia, e-mail: luca.landi@unipg.it Panoramica Progettazione

Dettagli

Sezione 1: Norme relative al calcolo del fabbisogno globale di energia negli edifici (basate sui risultati ottenuti con le norme della sezione 2)

Sezione 1: Norme relative al calcolo del fabbisogno globale di energia negli edifici (basate sui risultati ottenuti con le norme della sezione 2) Sezione 1: Norme relative al calcolo del fabbisogno globale di energia negli edifici (basate sui risultati ottenuti con le norme della sezione 2) 15217:2007 15603:2008 pren 15429 15459:2008 TR 15615 Prestazione

Dettagli

LA SICUREZZA DEI SISTEMI DI COMANDO E CONTROLLO. Quale norma utilizzo per il calcolo?

LA SICUREZZA DEI SISTEMI DI COMANDO E CONTROLLO. Quale norma utilizzo per il calcolo? LA SICUREZZA DEI SISTEMI DI COMANDO E CONTROLLO Quale norma utilizzo per il calcolo? Matteo Marconi AC&E S.r.l. Una pietra miliare il punto 1.2 della 2006/42/CE 1.2. SISTEMI DI COMANDO 1.2.1. Sicurezza

Dettagli

il caso ausili tecnici per Disabili le attività di ricerca e Normazione a supporto della competitività

il caso ausili tecnici per Disabili le attività di ricerca e Normazione a supporto della competitività UNIVERISTÀ DEGLI STUDI DI PADOVA DIPARTIMENTO INGEGNERIA MECCANICA il caso ausili tecnici per Disabili le attività di ricerca e normazione a supporto della competitività Innovazione Tecnologica e Normazione

Dettagli

SERIE HPB - 315 BAR SERIES. Filtri alta pressione High pressure filters. Filtri - Filters 10

SERIE HPB - 315 BAR SERIES. Filtri alta pressione High pressure filters. Filtri - Filters 10 SERIE HPB - 31 BAR SERIES Filtri alta pressione High pressure filters Filtri - Filters 10 Con il fine di migliorare costantemente la qualità dei nostri prodotti, ci riserviamo il diritto di modificarne

Dettagli

RPS TL System. Soluzioni per l energia solare Solutions for solar energy

RPS TL System. Soluzioni per l energia solare Solutions for solar energy Soluzioni per l energia solare Solutions for solar energy RPS TL da 280 kwp a 1460 kwp RPS TL from 280 kwp to 1460 kwp RPS TL System L elevata affidabilità e la modularità della costruzione sono solo alcuni

Dettagli

Cloud 10.08. design Naoto Fukasawa sistema di sedute / seating system 2006. Cloud

Cloud 10.08. design Naoto Fukasawa sistema di sedute / seating system 2006. Cloud Divano con seduta a panca imbottita, con o senza schienale, che esprime un senso di leggerezza e sospensione dato dal supporto in tubo metallico lucido. Gli schienali, ridotti rispetto alla seduta, terminano

Dettagli

FRENI A TAMBURO DRUM BRAKES

FRENI A TAMBURO DRUM BRAKES FRENI A TAMBURO DRUM BRAKES Freni a tamburo Ø160x40 ghisa Drum brakes Ø160x40 cast iron Descrizione Impianti frenanti a tamburo completi progettati e prodotti appositamente da Comex per essere applicati

Dettagli

Bozza UNI - Riproduzione riservata

Bozza UNI - Riproduzione riservata DATI DI COPERTINA E PREMESSA DEL PROGETTO E01169291 Modalità operative per le verifiche metrologiche periodiche e casuali Parte 1: Generalità Operative instruction for periodic and random metrological

Dettagli

CONTROL THE VIBRATIONS AND THE POWER TO CONTROL SUBSTANCE AND MATERIAL ENERGY WILL EVENTUALLY BE GIVEN

CONTROL THE VIBRATIONS AND THE POWER TO CONTROL SUBSTANCE AND MATERIAL ENERGY WILL EVENTUALLY BE GIVEN Controllate le vibrazioni e avrete il potere di controllare la sostanza e l energia della materia CONTROL THE IBRATIONS AND THE POWER TO CONTROL SUBSTANCE AND MATERIAL ENERGY WILL EENTUALLY BE GIEN Jasmuheen

Dettagli