L attività della Consob nel mese di Dicembre 2008

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L attività della Consob nel mese di Dicembre 2008"

Transcript

1 Commissione Consultiva Finanza e Controllo di Gestione L attività della Consob nel mese di Dicembre 2008 I provvedimenti adottati dalla Consob vengono pubblicati nel Bollettino dell'istituto e, quando previsto, anche nella Gazzetta Ufficiale. In questa sede sono riportati, con cadenza mensile, i provvedimenti di maggiore e più generale rilevanza in maniera molto sintetica in modo da fornire, quasi come in un indice, una rapida informazione circa l'attività svolta dalla Consob. Solo per ciò che presumibilmente potrebbe essere di interesse per la professione, particolarmente le risposte a specifici quesiti, viene riportato, in allegato, il testo integrale così come redatto dalla Consob. Le informazioni contenute nella presente hanno un carattere meramente informativo e la loro diffusione ha il solo scopo di informare circa l attività della Consob. Rimane pertanto a carico dei singoli utenti l eventuale approfondimento di ogni specifica problematica. Modifiche all art. 2 del regolamento emittenti In occasione del recepimento della direttiva Mifid è stato modificato l art. 205 del Tuf con la previsione che "le offerte di acquisto e vendita di prodotti finanziari effettuate in mercati regolamentati e, se ricorrano le condizioni indicate dalla Consob con regolamento, quelle effettuate nei sistemi multilaterali di negoziazione o da internalizzatori sistematici non costituiscono offerta al pubblico di prodotti finanziari né offerta pubblica di acquisto e scambio". Per dare attuazione a tale previsione la Commissione, con delibera del , ha provveduto a modificare l art. 2 del regolamento emittenti con l inserimento dei commi da 3 a 7. Approvate modifiche al regolamento di Borsa Italiana La Consob, con decisione del , ha comunicato il proprio assenso alle modifiche delle Istruzioni al Regolamento dei Mercati organizzati e gestiti dalla Borsa Italiana, approvate dal CdA della società di gestione del mercato in data 6.11 e l Le modifiche introdotte riguardano: la definizione del dividendo straordinario ai fini della rettifica dei contratti derivati in caso di stacco dei dividendi; gli obblighi di quotazione dei market maker sui contratti di opzione sull'indice S&P/Mib e sui contratti di opzione su azioni; gli obblighi di quotazione per i primary market maker sui contratti futures su azioni. Risposte a quesiti sull applicabilità della disciplina dell opa obbligatoria La Commissione, con comunicazione del , a seguito di alcuni quesiti pervenuti ha confermato l orientamento già espresso sulla non applicabilità della disciplina dell opa obbligatoria alle operazioni di riallocazione partecipativa, ritenendo applicabile l esenzione di cui all art. 49, comma 1, lettera c) del regolamento emittenti. La Commissione già in diverse precedenti pronunce, e in particolare nella Comunicazione del , ha ritenuto che la ratio dell esenzione è quella di creare un regime di favore per le operazioni societarie di mero riassetto partecipativo che non possono essere considerate come una reale modifica dell assetto di controllo della quotata e che pertanto risultano neutre per gli azionisti di minoranza in quanto non modificano il soggetto o i soggetti posti al vertice della catena di controllo, né i relativi equilibri di potere. Comunicazioni a tutela dei risparmiatori a cura di Alberto Gafforio pagina 1

2 * la Kredittilsynet, norvegese, segnala che le società Goldberg Heche Associates, con sede dichiarata negli Usa, Finurba Corporate Finance, con sede dichiarata a Lisbona, Baer Innes Stock Broking &Wealth Management, con sede dichiarata a Vienna, Hampshire Consultants Llc, con sede dichiarata nella Bahamas, Savoy Advisors Llc, con sede dichiarata negli Usa, Highland International Advisors, stanno offrendo servizi di investimento senza la prevista autorizzazione, ed inoltre che Finanstjenester non è un istituto di credito autorizzato ad offrire servizi bancari in Norvegia e non è quindi collegato al sistema norvegese di garanzia dei depositi * la Finansinspektionen, svedese, segnala che le società Falon Group Limited, con sede dichiarata a Singapore, Lyland Finance, con sede dichiarata a Ginevra, Venture Alliance Partners, con sedi dichiarate nella Republica Ceca, a Dubai e a Copenhagen, Barclays Group Financial Inc, con sede dichiarata a New York, Pacific Capital Partners, con sede dichiarata a Hong Kong, Skyline Advisory Group, con sede dichiarata a Zurigo, Thomas & Hyde Consulting, con sede dichiarata a Los Angeles, West Ridge Limited, con sede dichiarata a Londra, stanno offrendo servizi di investimento senza la prevista autorizzazione * la Finanzmarktaufsicht, austriaca, segnala che la Davis Mayer Group, con sede dichiarata a Seoul, Sud Corea, sta offrendo servizi di investimento senza la prevista autorizzazione * la Irish Financial Services Regulatory Authority, irlandese, segnala che la società Lincoln Ventures, con sede dichiarata in Canada, sta offrendo servizi di investimento senza la prevista autorizzazione * la Slovene Securities Market Agency, slovena, segnala che la società FX Run Ltd, con sedi dichiarate nel Regno Unito e in Slovenia, sta offrendo servizi di investimento senza la prevista autorizzazione * la Hellenic Capital Market Commission, ellenica, segnala che le società Acm Advanced Currency Markets, con sede dichiarata a Ginevra, Fx Greece Ltd, con sede dichiarata in Grecia, stanno offrendo servizi di investimenti senza la prevista autorizzazione Sospesa l offerta al pubblico di Evolution Market Group Inc e Finanzas Forex Inc. La Consob, con delibera del , ha sospeso in via cautelare per 90 giorni lavorativi, ai sensi dell'art. 99, comma 1, lett. b) del Tuf, l'attività di offerta al pubblico di prodotti finanziari posta in essere dalle società Evolution Market Group Inc e Finanzas Forex Inc, in violazione dell'art. 94 del medesimo decreto. In base all'attività di vigilanza svolta dalla Consob sono state acquisite evidenze che la società Finanzas Forex sta svolgendo un'attività che si sostanzia nel proporre ai risparmiatori italiani, anche via internet, investimenti standardizzati predisposti dalla Evolution Market Group. Tale attività alimenta il fondato sospetto che si stia promuovendo un'offerta al pubblico di prodotti finanziari in violazione dell'art. 94 del Tuf, senza che sia stato preventivamente pubblicato un prospetto. Da qui l'urgenza del provvedimento, adottato ai sensi del citato art. 99 del Tuf. Provvedimento di vigilanza La Consob, con decisione del , ha oscurato i nomi dei clienti della Credit Agricole Cheuvreux Italia Sim spa dalla delibera del Variazioni ad Albi ed Elenchi La Consob nel corrente periodo ha provveduto ad assumere le seguenti delibere: del : disposta l autorizzazione della Be Cube Sim spa all esercizio del servizio di consulenza in materia di investimenti di cui all art. 1, comma 5, lett. f) del d.lgs 58/98 con le seguenti limitazioni operative: senza detenzione, neanche temporanea, delle disponibilità liquide e degli strumenti finanziari della clientela e senza assunzione di rischi da parte della Società stessa. Contestualmente autorizzata l iscrizione della Be Cube nell albo delle Sim di cui all art. 20, comma 1, del medesimo decreto del : confermata l iscrizione nell albo delle Sim, di cui all art. 20, comma 1, del d.lgs 58/98, della Euromobilare Sim spa nella nuova denominazione "Equita Sim spa", con sede a Milano del : disposta l'autorizzazione della J. Lamarch Sim spa all'esercizio del servizio di consulenza in materia di investimenti di cui all'art. 1, comma 5, lett. f) del d.lgs 58/98 con le a cura di Alberto Gafforio pagina 2

3 seguenti limitazioni operative: senza detenzione, neanche temporanea, delle disponibilità liquide e degli strumenti finanziari della clientela e senza assunzione di rischi da parte della Società stessa. Contestualmente autorizzata l'iscrizione della J. Lamarch Sim nell'albo di cui all'art. 20, comma 1, del medesimo decreto del : disposta l'autorizzazione della Consultique Sim spa, con sede a Verona, all'esercizio del servizio di consulenza in materia di investimenti di cui all'art. 1, comma 5, lett. f) del d.lgs 58/98 con le seguenti limitazioni operative: senza detenzione, neanche temporanea, delle disponibilità liquide e degli strumenti finanziari della clientela e senza assunzione di rischi da parte della società stessa. Contestualmente autorizzata l'iscrizione della Consultique Sim nell'albo di cui all'art. 20, comma 1, del medesimo decreto del : autorizzata l iscrizione della Cofib Advisor Sim Servizi di Consulenza Finanziaria spa, con sede a Milano, nell albo di cui all art. 20, comma 1, del d.lgs 58/98. La società è autorizzata all esercizio del servizio di consulenza in materia di investimenti di cui all art. 1, comma 5, lett. f) del medesimo decreto con le seguenti limitazioni operative: senza detenzione, neanche temporanea, delle disponibilità liquide e degli strumenti finanziari della clientela e senza assunzione di rischi da parte della società stessa Aumento di capitale Eurofly Autorizzata, con decisione del , la pubblicazione del prospetto informativo per l offerta in opzione ai soci di azioni ordinarie e contestuale ammissione alle negoziazioni sull Mta delle azioni ordinarie emesse dalla Eurofly spa. Il rilascio dell autorizzazione è subordinato all inserimento nel prospetto di ulteriori informazioni. Eurofly è una società quotata dal dicembre 2005 e svolge attività di operatore aereo in Italia. L unico soggetto che detiene azioni con diritto di voto in misura superiore al 2% del capitale sociale è Meridiana, che possiede il 46,10% del capitale sociale. Pur non configurandosi come una situazione di controllo di diritto ai sensi del codice civile, Meridiana esercita attività di direzione e coordinamento su Eurofly. Il prospetto è riferito a 2 operazioni. La prima è un aumento di capitale in natura con emissione di azioni ordinarie. Tali azioni sono state liberate con il conferimento in natura da parte di Meridiana spa di 2 partecipazioni, pari ciascuna al 50% del capitale sociale delle società Wokita srl e Sameitaly srl, in precedenza interamente controllate dalla conferente. La seconda operazione è un aumento di capitale in denaro. Il prezzo di offerta delle azioni sarà successivamente determinato dal CdA in esecuzione e in conformità ai criteri fissati dall assemblea. Meridiana si è impegnata a sottoscrivere una quota dell aumento di capitale in denaro per 20 milioni di euro. Le operazioni sono finalizzate al recupero dell equilibrio economico e finanziario dell emittente. Ops Univa Partecipazioni Autorizzata, con decisione del , la pubblicazione del prospetto informativo per l offerta pubblica di sottoscrizione di azioni ordinarie emesse dalla Univa Partecipazioni spa. Univa (Unione degli Industriali della Provincia di Varese) Partecipazioni non è operativa. Solo dopo l offerta pubblica di sottoscrizione svolgerà attività di investimento con acquisizione di partecipazioni operanti nel territorio della provincia di Varese. Lo statuto della società prevede la possibilità di emettere 2 tipologie di azioni che, di identici diritti patrimoniali e amministrativi, differiscono tra di loro per circolazione e per limiti al possesso. Il capitale sociale è detenuto interamente dalla Cofiva spa che è a sua volta partecipata da Univa per una quota pari al 99,95% del capitale sociale. A seguito dell offerta ed in caso di integrale collocamento dei titoli, Cofiva spa non eserciterà più il controllo sull emittente, in quanto verrebbe a detenere il 10% del capitale sociale. L offerta ha ad oggetto azioni ordinarie di categoria A ed è rivolta (i) alle imprese associate all Unione degli Industriali della Provincia di Varese, (ii) alle persone fisiche che rappresentano le imprese associate all Unione citata e ai loro familiari, (iii) alle società finanziarie partecipate da persone fisiche aventi i requisiti di cui al punto (ii) o da imprese di cui al punto (i). I proventi derivanti dall offerta sono funzionali all obiettivo di dotare l emittente di risorse finanziarie per sviluppare il ruolo di holding di investimenti in piccole e medie imprese. Opa volontaria su azioni Anima sgr a cura di Alberto Gafforio pagina 3

4 Approvata, con decisione del , la pubblicazione del documento per l offerta pubblica di acquisto volontaria totalitaria promossa, ai sensi degli artt. 102 e 106, comma 4, del Tuf, dalla Banca Popolare di Milano scrl (Bpm) sulle azioni ordinarie emesse dalla Anima sgr spa. L offerta, mira al delisting delle azioni Anima sgr, ed è promossa dalla Bpm, quotata sull Mta, che detiene circa il 29,9% del capitale sociale dell emittente. Azionisti rilevanti della Bpm sono Goldman Sachs Asset Management International, Credit Suisse Group, Barclays Global Investors Uk Hold, Amber Capital, Caisse Federale du Credit Mutuel Centre Est Europe. Nessuno dei soci, in virtù della normativa applicabile alle società cooperative ed alle banche popolari, può detenere azioni in misura eccedente lo 0,50% del capitale sociale. L offerta ha ad oggetto azioni Anima, pari al 71,4% del capitale sociale, comprensivo delle azioni che potrebbero derivare dall'integrale esercizio delle opzioni assegnate rivenienti dai piani di stock option. L offerta è condizionata al verificarsi di alcune condizioni. Il periodo di adesione all'offerta va dal 15 dicembre 2008 al 23 gennaio L'offerente, in coerenza con l'obiettivo di revocare le azioni dalla quotazione, ad esito della relativa offerta ed al ricorrere dei presupposti previsti dalla legge adempirà all'obbligo di acquisto ovvero eserciterà il diritto di acquisto previsti dagli artt. 108 e 111 del Tuf. Con l'offerta Bpm intende valorizzare la propria partecipazione in Anima e dare avvio ad un piano di riorganizzazione del complessivo investimento del Gruppo nel comparto delle attività di gestione patrimoniale svolte in Italia. In tale ottica, dopo l'opa e in relazione agli esiti della stessa, l'offerente ha previsto di effettuare l'aggregazione di Anima con Bipiemme Gestioni sgr, controllata di Bpm, oltre che con altre entità, non ancora individuate, facenti sempre parte del Gruppo Bpm, che potrebbero a loro volta essere aggregate a Anima e Bipiemme Gestioni. Offerta in opzione di azioni Cassa di Risparmio di Ferrara Autorizzata, con decisione del 16 dicembre 2008, la pubblicazione del prospetto informativo per l'offerta in opzione ai soci di azioni ordinarie Cassa di Risparmio di Ferrara spa. La banca, emittente titoli diffusi, è a capo del gruppo Cassa di Risparmio di Ferrara. La Fondazione Cassa di Risparmio di Ferrara controlla direttamente l'emittente con il 66,71% del capitale. Fima srl detiene il 3,54% ed il restante 29,75% è detenuto da altri azionisti, nessuno dei quali in misura superiore al 2% del capitale. Il Gruppo Carife opera in via prevalente nell'intermediazione creditizia tradizionale. Il gruppo è presente inoltre nei settori del leasing, factoring e nell'asset management. L'offerta riguarda azioni ordinarie Cassa di Risparmio di Ferrara, del valore nominale unitario di 5,16, euro nella misura di 2 nuove azioni per ogni 33 azioni possedute. Al termine del periodo di offerta i diritti di opzione non esercitati si estingueranno per decadenza. I diritti di opzione, nel periodo previsto per l'offerta, possono essere ceduti in conformità alle previsioni di legge e regolamentari e sono negoziabili sia congiuntamente alle azioni cui accedono, sia separatamente dalle medesime. L'aumento di capitale mira alla realizzazione di un rafforzamento patrimoniale della Cassa adeguato a sostenere finanziariamente le strategie di sviluppo del Gruppo. Offerta in opzione di azioni Unicredit Autorizzata, con decisione del , la pubblicazione del prospetto informativo per l offerta in opzione ai soci di azioni ordinarie UniCredit spa, società quotata sull Mta. L emittente esercita attività bancaria tradizionale ed è a capo del gruppo bancario UniCredit Group, che opera in 50 paesi, di cui 23 europei con circa 170 mila dipendenti. Non ci sono pattuizioni parasociali rilevanti ai sensi dell art. 122 del Tuf tra gli azionisti di Unicredit. Nessun azionista esercita il controllo sull emittente ai sensi dell art. 93 del Tuf. L'autorizzazione è valida in Italia e, a seguito della procedura di cui all'art. 10, comma 3, del regolamento emittenti, in Germania e Polonia. L offerta, promossa esclusivamente sul mercato italiano, tedesco e polacco, è rivolta, indistintamente e a parità di condizioni, a tutti gli azionisti UniCredit senza limitazioni o esclusioni del diritto di opzione, con esclusione degli investitori residenti negli Stati Uniti d'america, Canada, Giappone ed Australia, nonché in qualsiasi altro paese in cui tale estensione non sia consentita in assenza di autorizzazioni da parte delle competenti autorità. L offerta ha ad oggetto azioni, del valore nominale di 0,50 euro ciascuna, rivenienti dall aumento di capitale deliberato dall assemblea straordinaria del Le azioni saranno offerte in opzione agli azionisti nel rapporto di 4 azioni ogni 55 azioni ordinarie e/o di risparmio UniCredit possedute. L aumento di capitale è volto a rafforzare il posizionamento del Gruppo UniCredit in un contesto di mercato caratterizzato da a cura di Alberto Gafforio pagina 4

5 elevata volatilità e incertezza. L inoptato sarà sottoscritto da Mediobanca, ovvero da altra banca da questa indicata, e posto a servizio dell emissione di strumenti equity linked convertibili in azioni UniCredit emessi da un soggetto terzo da offrire ad investitori istituzionali. Inizio dell operatività dell organismo per la tenuta dell albo dei promotori finanziari La Consob, con delibera del , ha disposto per l l'inizio di operatività dell'organismo per la tenuta dell'albo dei promotori finanziari di cui all'art. 31, comma 4, del Tuf e ha stabilito l'entrata in vigore delle disposizioni contenute nel Libro VIII, parti II e III, del regolamento intermediari, con la conseguente cessazione delle Commissioni regionali e provinciali per l'albo dei promotori finanziari previste dal regolamento intermediari. Con la medesima delibera la Consob ha disciplinato la gestione dei procedimenti pendenti all Dall , quindi, l'albo dei promotori finanziari non sarà più tenuto dalla Consob ma dall'organismo per la tenuta dell'albo Promotori Finanziari e verranno meno le Commissioni regionali e provinciali. Modifiche al regolamento intermediari per l avvio dell organismo dei promotori finanziari La Commissione, ad esito di consultazione pubblica, ha apportato, con delibera del , alcune modifiche al regolamento intermediari per l'avvio dell'operatività dell'organismo per la tenuta dell'albo unico dei promotori finanziari, di cui all'art. 31, comma 4, del Tuf. Le modifiche al regolamento intermediari riguardano gli artt. 91, 95, 97, 99, 100, 101 e 102, nonché l'introduzione dell'articolo 103-bis. Autorizzazioni concesse La Consob nel corrente periodo ha concesso le seguenti autorizzazioni: con decisioni del alla pubblicazione del prospetto informativo per l offerta di obbligazioni "Banca Imi 2009/ Tasso Fisso Plus Banco Posta - legate all andamento di tre indici azionari internazionali", emesse dalla Banca Imi spa tasso variabile, step up e zero coupon emesse dalla Banca Cremonese Credito Cooperativo sc tasso variabile e step up/ step down emesse dalla Banca Picena Truentina Credito Cooperativo sc tasso variabile, step up/ step down e zero coupon emesse dalla Hypo Alpe - Adria Bank spa tasso fisso e a tasso variabile emesse dalla Cassa Padana Bcc sc - alla pubblicazione delle note informative e di sintesi per il programma di offerta e ammissione a quotazione di obbligazioni emesse dalla Barclays Bank plc - alla pubblicazione delle note informative e di sintesi per i programmi di offerta e ammissione a quotazione di covered warrant "Alpha Warrant Quanto ed Alpha Warrant Quanto Cap su azioni, panieri di azioni, indici e panieri di indici" emessi dalla Banca Imi spa - alla pubblicazione dei supplementi al documento di registrazione e ai prospetti di base per i programmi di offerta e/o quotazione di certificates e covered warrant emessi dalla Deutsche Bank ag - alla pubblicazione del supplemento alle note informative e di sintesi per i programmi di offerta di obbligazioni a tasso fisso, a tasso variabile, step up/ step down emesse dalla Bcc di Recanati e Colmurano sc con decisioni del alla pubblicazione delle note informative e di sintesi per l'offerta del prestito "Veneto Banca Holding Obbligazioni Subordinate t.v II^" emesse dalla Veneto Banca Holding scpa tasso fisso, zero coupon, a tasso variabile e a tasso misto emesse dalla Banca di Credito Cooperativo di Castel Goffredo sc - alla pubblicazione delle note informative e di sintesi per i programmi di offerta di obbligazioni call Europa, call asiatica, call sul differenziale diretto, call sul differenziale composto e call di tipo ibrido emesse dalla Banca Monte dei Paschi di Siena spa a cura di Alberto Gafforio pagina 5

6 tasso fisso, a tasso variabile e step up emesse dalla Banca di Forlì Credito Cooperativo - alla pubblicazione delle note informative e di sintesi per i programmi di offerta di obbligazioni step up e step down emesse dalla Banca Popolare di Vicenza scpa - alla pubblicazione dei prospetti di base per i programmi di offerta di obbligazioni a tasso fisso, zero coupon, a tasso variabile e step up/step down emesse dalla Banca di Credito Cooperativo di Alba Langhe e Roero sc tasso fisso, a tasso variabile e zero coupon emesse dalla Banca Antonveneta spa - alla pubblicazione delle note informative e di sintesi per i programmi di offerta di obbligazioni zero coupon emesse dal Banco di Desio e della Brianza spa - alla pubblicazione del prospetto informativo per l'offerta di quote del fondo "Caam Eureka EurOne" gestito dal Crédit Agricole Asset Management sgr spa - alla pubblicazione del documento di quotazione per l'etf "PowerShares Middle East North Africa Nasdaq Omx Fund" gestito dalla PowerShares Global Funds Ireland plc - all'aggiornamento del prospetto informativo per l'offerta di quote dei fondi del sistema "Fondi Agora Investments" gestiti dalla Agora Investments sgr spa - all'aggiornamento del prospetto informativo per l'offerta di quote del fondo "Tank Flessibile" gestito dalla Tank sgr spa con decisioni del alla pubblicazione del prospetto informativo per l offerta del prestito Bcc San Marzano di San Giuseppe Subordinato 56^ emissione Tasso Fisso 4,50% 10/11/ /05/2014 emesso dalla Bcc San Marzano di San Giuseppe sc - alla pubblicazione delle note informative e di sintesi per i programmi di offerta di obbligazioni zero coupon emesse dalla Banca Popolare di Vicenza scpa tasso variabile, step up/step down e a tasso misto emesse dalla Banca Malatestiana Credito Cooperativo sc tasso variabile, step coupon (step up/step down) emesse dalla Banca di Cesena - Credito Cooperativo di Cesena e Ronta sc tasso variabile, step up/step down e zero coupon emesse dalla Banca Popolare S. Angelo scpa tasso fisso, a tasso fisso crescente ovvero a tasso fisso decrescente, e a tasso variabile emesse dalla Banca Centro Emilia Credito Cooperativo - alla pubblicazione dei documenti di quotazione per 4 Etf commercializzati in Italia Db X- Trackers II Itraxx Europe Senior Financials 5-Year Total Return Index Etf, Db X-Trackers II Itraxx Europe Subordinated Financials 5-Year Total Return Index Etf, Db X-Trackers II Itraxx Europe Senior Financials 5-Year Short Total Return Index Etf e Db X-Trackers II Itraxx Europe Subordinated Financials 5-Year Short Total Return Index Etf, gestiti dalla Db X-Trackers II Sicav spa - all aggiornamento del prospetto informativo per l offerta di quote dei fondi gestiti dalla Rmj sgr spa - all aggiornamento, con supplemento, del prospetto informativo per l offerta di quote dei fondi gestiti dalla Nextram Partners sgr spa con decisioni del all'aggiornamento del prospetto informativo per l'offerta di quote dei fondi gestiti dalla Leonardo sgr spa - all'aggiornamento, con supplemento, del prospetto informativo per l'offerta di quote del fondo "Socrate - fondo comune immobiliare di tipo chiuso" gestito dalla Fabbrica Immobiliare sgr spa con decisioni del alla pubblicazione delle note integrative e di sintesi per i programmi di offerta e ammissione a quotazione di obbligazioni con opzione spread e con opzione put europea o asiatica emesse dalla Banca Imi spa a cura di Alberto Gafforio pagina 6

7 - alla pubblicazione delle note integrative e di sintesi per i programmi di offerta di obbligazioni a tasso fisso, a tasso variabile e step up emesse dal Credito Valtellinese sc tasso variabile, zero coupon, a tasso prefissato crescente ovvero decrescente emesse dalla Bcc della Romagna Occidentale sc - alla pubblicazione delle note integrative e di sintesi per i programmi di offerta e ammissione a quotazione di certificates emessi dalla Banca Aletti & C spa - alla pubblicazione del supplemento al documento di registrazione e ai prospetti di base per i programmi di offerta di obbligazioni emesse dalla Barclays Bank plc - alla pubblicazione del supplemento al documento di registrazione e ai prospetti di base per i programmi di offerta di obbligazioni e covered warrant emessi da Unicredit spa - all'aggiornamento, con supplemento, del prospetto informativo per l'offerta di quote del fondo "Immobiliare dinamico" gestito dalla Bnl Fondi Immobiliari sgr spa con decisioni del alla pubblicazione delle note integrative e di sintesi per l offerta di obbligazioni Banca di Credito Cooperativo di Bene Vagienna sc Subordinato 29/12/ /12/2013 Tasso Variabile Trimestrale 169^ Emissione emesse dalla Banca di Credito Cooperativo di Bene Vagienna sc - alla pubblicazione delle note integrative e di sintesi per i programmi di offerta di obbligazioni a tasso fisso, a tasso variabile e step up/step down emesse dalla Banca di Credito Cooperativo Agrobresciano sc - alla pubblicazione delle note integrative e di sintesi per i programmi di offerta di obbligazioni a tasso fisso, a tasso variabile, zero coupon e step up emesse dal Credito Siciliano spa - alla pubblicazione delle note integrative e di sintesi per i programmi di offerta e ammissione a quotazione di certificates emessi dalla Banca Imi spa tasso variabile, zero coupon e step up emesse dalla Banca di Monteriggioni Credito Cooperativo sc - alla pubblicazione del prospetto di base per i programmi di offerta di obbligazioni a tasso fisso, fisso callable, a tasso variabile e variabile callable emesse dalla Banca Nazionale del Lavoro spa - alla pubblicazione del supplemento al documento di registrazione e ai prospetti di base per i programmi di offerta e/o quotazione di obbligazioni con opzioni call e certificates emessi dalla Abn Amro Bank nv - alla pubblicazione del documento di registrazione e del supplemento ai prospetti di base per i programmi di offerta di obbligazioni emesse dalla Banca Romagna Cooperativa Credito Cooperativo Romagna Centro e Macerone sc - all aggiornamento del prospetto informativo per l offerta al pubblico di quote dei fondi del Sistema Risposte gestiti dalla Eurizon Capital sgr spa - all aggiornamento del prospetto informativo per l offerta di quote dei fondi del Sistema Euromobiliare gestiti dalla Euromobiliare Asset Management sgr spa Task force della Iosco sugli hedge fund La Consob, e la Fsa, l autorità di vigilanza del Regno Unito, co-presiedono la task force sugli hedge funds istituita dall International Organization of Securities Commissions (Iosco). Obiettivo della task force è l esame delle problematiche legate alle entità finanziarie non regolamentate, come gli hedge fund, per valutare ipotesi di regolamentazione che possano mitigare i rischi associati all attività di trading dei fondi speculativi e alla loro tradizionale opacità. Le task force produrranno i primi rapporti entro il febbraio Le conclusioni saranno portate all attenzione del summit del G-20 previsto per la primavera del Consultazioni su modifiche al regolamento intermediari La Consob ha sottoposto a consultazione alcune proposte di modifiche del regolamento 16190/2007, regolamento intermediari-ri, necessarie all avvio operativo dell organismo per la tenuta dell albo unico dei promotori finanziari. L articolo 31, comma 4 del Tuf ha conferito ad un organismo costituito dalle associazioni professionali dei promotori finanziari e dei soggetti abilitati le attribuzioni, attualmente esercitate dalla Consob, per la tenuta dell albo dei promotori. Tale organismo, vincolato ad operare nel rispetto dei principi e dei criteri stabiliti con regolamento dalla a cura di Alberto Gafforio pagina 7

8 Consob e sotto la sua vigilanza, è destinato ad assorbire le competenze di quest ultima sulla tenuta e la gestione dell albo, con i relativi procedimenti amministrativi. La fase di consultazione si è conclusa il Incontro pubblico sul documento sulla distribuzione dei prodotti finanziari illiquidi Nel maggio 2008 la Consob ha posto in consultazione un documento sulle disposizioni che regolano il dovere dell'intermediario di comportarsi con correttezza e trasparenza in sede di distribuzione di prodotti finanziari "illiquidi" ("livello 3" sul Nuovo Regolamento Intermediari). Vi è stata una partecipazione particolarmente significativa da parte di numerose associazioni, anche estere, e di singoli interessati. Vista la rilevanza dei temi trattati e l'articolazione delle osservazioni ricevute, Consob ha ritenuto utile proporre un ulteriore momento di riflessione con un incontro pubblico, il presso l'auditorium della Consob di Roma, rivolto a quanti hanno attivamente partecipato alla consultazione, per illustrare le valutazioni sulle osservazioni pervenute. Qui gli intervenuti potranno formulare proprie considerazioni e osservazioni. Intervento del presidente Consob su bilanci e regole contabili Il il presidente della Consob, Lamberto Cardia, ha preso parte con un intervento dal titolo "Crisi dei mercati: regole contabili e trasparenza dei bilanci" al convegno di studi promosso dalla Commissione bicamerale parlamentare di vigilanza sull'anagrafe tributaria della Camera dei Deputati sul tema "Crisi dei mercati finanziari e implicazioni, anche fiscali, sui bilanci delle imprese". Avviata dal Cesr consultazione sulla trasparenza dei mercati obbligazionari Il Committee of European Securities Regulators (Cesr) ha pubblicato un documento di consultazione sulla trasparenza dei mercati non-equity (Ref. Cesr/ ). Il documento, pubblicato sul sito ha per oggetto le obbligazioni societarie, i prodotti strutturati ed i derivati sul credito. Tale documento, che fa seguito a quello pubblicato nell'agosto 2007 sullo stesso tema, si pone l'obiettivo di valutare la portata che le informazioni relative al post-trading possono avere sulla formazione dei prezzi, sulle pratiche di valutazione e sulla capacità di fornire informazioni supplementari sulla dimensioni del trasferimento del rischio. a cura di Alberto Gafforio pagina 8

L attività della Consob nel mese di Novembre 2008

L attività della Consob nel mese di Novembre 2008 Commissione Consultiva Finanza e Controllo di Gestione L attività della Consob nel mese di Novembre 2008 I provvedimenti adottati dalla Consob vengono pubblicati nel Bollettino dell'istituto e, quando

Dettagli

L attività della Consob nel mese di Febbraio 2009

L attività della Consob nel mese di Febbraio 2009 Commissione Consultiva Finanza e Controllo di Gestione L attività della Consob nel mese di Febbraio 2009 I provvedimenti adottati dalla Consob vengono pubblicati nel Bollettino dell'istituto e, quando

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A.

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A. COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO ai sensi dell articolo 114 d.lgs. 58/1998 OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO SU AZIONI ORDINARIE KME GROUP S.P.A. E INTEK S.P.A. In data odierna i Consigli di Amministrazione di KME

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Capitolo I IL MERCATO FINANZIARIO

INDICE SOMMARIO. Capitolo I IL MERCATO FINANZIARIO INDICE SOMMARIO Premessa... XVII Introduzione... XIX Capitolo I IL MERCATO FINANZIARIO 1. Il concetto di mercato... 1 2. Segmenti tradizionali del mercato finanziario e l attenuarsi del significato della

Dettagli

L attività della Consob nel mese di Ottobre 2008

L attività della Consob nel mese di Ottobre 2008 Commissione Consultiva Finanza e Controllo di Gestione L attività della Consob nel mese di Ottobre 2008 I provvedimenti adottati dalla Consob vengono pubblicati nel Bollettino dell'istituto e, quando previsto,

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

FRENDY ENERGY S.P.A.

FRENDY ENERGY S.P.A. FRENDY ENERGY S.P.A. Sede legale in Firenze, Via Fiume n. 11 Capitale sociale Euro 4.225.000,00 i.v. Codice fiscale ed iscrizione nel Registro delle Imprese di Firenze n. 05415440964 RELAZIONE ILLUSTRATIVA

Dettagli

Banca Intesa PROSPETTO DI QUOTAZIONE

Banca Intesa PROSPETTO DI QUOTAZIONE Banca Intesa PROSPETTO DI QUOTAZIONE RELATIVO ALL AMMISSIONE ALLA QUOTAZIONE DI WARRANT BANCA INTESA S.p.A. VALIDI PER VENDERE A BANCA INTESA AZIONI ORDINARIE O AZIONI DI RISPARMIO BANCA COMMERCIALE ITALIANA

Dettagli

L attività della Consob nel mese di Giugno 2009

L attività della Consob nel mese di Giugno 2009 Commissione Consultiva Finanza e Controllo di Gestione L attività della Consob nel mese di Giugno 2009 I provvedimenti adottati dalla Consob vengono pubblicati nel Bollettino dell'istituto e, quando previsto,

Dettagli

Tabelle \ Assogestioni. La raccolta netta a aprile delle Sgr associate ad Assogestioni Elaborazione Invice su dati Assogestioni in milioni di euro

Tabelle \ Assogestioni. La raccolta netta a aprile delle Sgr associate ad Assogestioni Elaborazione Invice su dati Assogestioni in milioni di euro Tabelle \ Assogestioni 41 La raccolta netta a aprile delle Sgr associate ad Assogestioni Elaborazione Invice su dati Assogestioni in milioni di euro mln euro Patrimonio Gestito Patrimonio Gestito mln euro

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI IMPARTITI ALLA BANCA NAZIONALE DEL LAVORO S.P.A., GRUPPO BNP PARIBAS, DAI

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI IMPARTITI ALLA BANCA NAZIONALE DEL LAVORO S.P.A., GRUPPO BNP PARIBAS, DAI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI IMPARTITI ALLA BANCA NAZIONALE DEL LAVORO S.P.A., GRUPPO BNP PARIBAS, DAI PROPRI CLIENTI AL DETTAGLIO E PROFESSIONALI SOMMARIO

Dettagli

BPM lancia OPA su Anima

BPM lancia OPA su Anima BPM lancia OPA su Anima Il Consiglio di Amministrazione delibera il lancio di un'offerta pubblica di acquisto volontaria totalitaria su Anima S.G.R.pA. al prezzo di Euro 1,45 per azione Il Consiglio di

Dettagli

L attività della Consob nel mese di Dicembre 2010

L attività della Consob nel mese di Dicembre 2010 Commissione Consultiva Finanza e Controllo di Gestione L attività della Consob nel mese di Dicembre 2010 I provvedimenti adottati dalla Consob vengono pubblicati nel Bollettino dell'istituto e, quando

Dettagli

ASSOSIM COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM PRIMO SEMESTRE 2015. Il primo semestre del 2015 si conclude positivamente:

ASSOSIM COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM PRIMO SEMESTRE 2015. Il primo semestre del 2015 si conclude positivamente: VIA ALBERTO DA GIUSSANO, 8 20145 - MILANO TEL. 02/86454996 FAX 02/867898 assosim@assosim.it www.assosim.it ASSOSIM ASSOCIAZIONE ITALIANA INTERMEDIARI MOBILIARI COMUNICATO STAMPA RAPPORTO ASSOSIM PRIMO

Dettagli

Montebelluna, 25 febbraio 2011

Montebelluna, 25 febbraio 2011 Comunicato ai sensi dell articolo 102 del D.Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58, come successivamente modificato e integrato (il Tuf ) e dell articolo 37 del Regolamento Consob approvato con delibera n. 11971

Dettagli

Il retail funding da parte delle banche Lineamenti normativi di Luigi Rizzi

Il retail funding da parte delle banche Lineamenti normativi di Luigi Rizzi Il retail funding da parte delle banche Lineamenti normativi di Luigi Rizzi Le ragioni della regolamentazione Nell'ambito del retail funding, le obbligazioni bancarie costituiscono lo strumento di raccolta

Dettagli

Indice Generale PARTE PRIMA STRUTTURA DEI MERCATI FINANZIARI E MODALITÀ OPERATIVE. Introduzione... Pag. 7 Piano della trattazione...

Indice Generale PARTE PRIMA STRUTTURA DEI MERCATI FINANZIARI E MODALITÀ OPERATIVE. Introduzione... Pag. 7 Piano della trattazione... Indice Generale PARTE PRIMA STRUTTURA DEI MERCATI FINANZIARI E MODALITÀ OPERATIVE Introduzione... Pag. 7 Piano della trattazione...» 9 Sezione I Struttura e organizzazione dei mercati degli strumenti finanziari

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Milano, 3 dicembre 2015 INFORMATIVA AL MERCATO

COMUNICATO STAMPA Milano, 3 dicembre 2015 INFORMATIVA AL MERCATO COMUNICATO STAMPA Milano, 3 dicembre 2015 INFORMATIVA AL MERCATO SOTTOSCRITTO ACCORDO TRA INDUSTRIA E INNOVAZIONE E LA CENTRALE FINANZIARIA GENERALE PER LA TRASFORMAZIONE DI INDUSTRIA E INNOVAZIONE IN

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Strategia di trasmissione ed esecuzione degli ordini Informazioni sulle strategie di trasmissione e di esecuzione degli ordini 1. Premessa La Direttiva

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MERCATO INTERNO DELLE AZIONI EMESSE DALLA BANCA POPOLARE DI PUGLIA E BASILICATA S.C.P.A.

REGOLAMENTO DEL MERCATO INTERNO DELLE AZIONI EMESSE DALLA BANCA POPOLARE DI PUGLIA E BASILICATA S.C.P.A. REGOLAMENTO DEL MERCATO INTERNO DELLE AZIONI EMESSE DALLA BANCA POPOLARE DI PUGLIA E BASILICATA S.C.P.A. TITOLO I- DISPOSIZIONI GENERALI INDICE Art. 1 - Oggetto del Mercato Interno. Art. 2 Modifiche al

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

Di seguito si riportano gli elementi essenziali dell Offerta, le finalità e le modalità di finanziamento previste nell ambito della medesima.

Di seguito si riportano gli elementi essenziali dell Offerta, le finalità e le modalità di finanziamento previste nell ambito della medesima. Comunicato ai sensi dell articolo 102 del D.Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58, come successivamente modificato e integrato (il Tuf ) e dell articolo 37 del Regolamento Consob approvato con delibera n. 11971

Dettagli

COMUNICATO STAMPA OPA ANIMA SGR. RISULTATI E MODALITA DI ADEMPIMENTO DELL OBBLIGO DI ACQUISTO EX ART. 108, co. 2, TUF.

COMUNICATO STAMPA OPA ANIMA SGR. RISULTATI E MODALITA DI ADEMPIMENTO DELL OBBLIGO DI ACQUISTO EX ART. 108, co. 2, TUF. COMUNICATO STAMPA OPA ANIMA SGR RISULTATI E MODALITA DI ADEMPIMENTO DELL OBBLIGO DI ACQUISTO EX ART. 108, co. 2, TUF. RIAPERTURA DEI TERMINI PER ADERIRE ALL'OFFERTA DAL 2 FEBBRAIO AL 20 FEBBRAIO 2009.

Dettagli

L attività della Consob nel mese di Febbraio 2008

L attività della Consob nel mese di Febbraio 2008 Commissione Consultiva per il Diritto Societario Problematiche delle società quotate, con particolare riferimento alla normativa Consob L attività della Consob nel mese di Febbraio 2008 I provvedimenti

Dettagli

* * * * * Milano, 14 giugno 2013 OFFERTA PUBBLICA DI SOTTOSCRIZIONE DI OBBLIGAZIONI

* * * * * Milano, 14 giugno 2013 OFFERTA PUBBLICA DI SOTTOSCRIZIONE DI OBBLIGAZIONI MITTEL S.P.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz 7 Capitale sociale 87.907.017 i.v. Codice Fiscale - Registro Imprese di Milano - P. IVA 00742640154 R.E.A. di Milano n. 52219 Comunicato stampa ai sensi dell

Dettagli

Copia della presente Policy è a disposizione della clientela presso tutte le Filiali e nel sito della Banca www.bancadiimola.it

Copia della presente Policy è a disposizione della clientela presso tutte le Filiali e nel sito della Banca www.bancadiimola.it INFORMATIVA SULLA TRATTAZIONE DELLE AZIONI EMESSE DALLA BANCA DI IMOLA S.P.A (Titolo illiquido ai sensi della Comunicazione Consob n. 9019104 del 2 marzo 2009) Copia della presente Policy è a disposizione

Dettagli

DOCUMENTO DI OFFERTA OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO E SCAMBIO VOLONTARIA TOTALITARIA

DOCUMENTO DI OFFERTA OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO E SCAMBIO VOLONTARIA TOTALITARIA DOCUMENTO DI OFFERTA OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO E SCAMBIO VOLONTARIA TOTALITARIA ai sensi dell articolo 102 del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 avente ad oggetto azioni ordinarie BANCA POPOLARE

Dettagli

SUPPLEMENTO AL DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE, ALLA NOTA DI SINTESI ED ALLA NOTA INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI

SUPPLEMENTO AL DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE, ALLA NOTA DI SINTESI ED ALLA NOTA INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI Società cooperativa per azioni Sede sociale: Vicenza, Via Btg. Framarin n. 18 Iscritta al n. 1515 dell Albo delle Banche e dei Gruppi Bancari, codice ABI 5728.1 Capogruppo del "Gruppo Banca Popolare di

Dettagli

Banca Veneta 1896 Credito Cooperativo delle province di Verona e Rovigo

Banca Veneta 1896 Credito Cooperativo delle province di Verona e Rovigo ALLEGATO 2C - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE OBBLIGAZIONI STEP UP/STEP DOWN Banca Veneta 1896 Credito Cooperativo delle province di Verona e Rovigo Sede sociale: Largo Don Quirino Maestrello, 12 Carpi

Dettagli

Assemblea straordinaria degli Azionisti. 1 convocazione: 8 maggio 2012 ore 15.30 2 convocazione: 9 maggio 2012 ore 15.30

Assemblea straordinaria degli Azionisti. 1 convocazione: 8 maggio 2012 ore 15.30 2 convocazione: 9 maggio 2012 ore 15.30 KME Group S.p.A. Assemblea straordinaria degli Azionisti 1 convocazione: 8 maggio 2012 ore 15.30 2 convocazione: 9 maggio 2012 ore 15.30 Punto 1 ordine del giorno Proposta di autorizzazione all acquisto

Dettagli

Fondi aperti Caratteri

Fondi aperti Caratteri Fondi aperti Caratteri Patrimonio variabile Quota valorizzata giornalmente in base al net asset value (Nav) Investimento in valori mobiliari prevalentemente quotati Divieti e limiti all attività d investimento

Dettagli

INDICE 1. RIFERIMENTI NORMATIVI... 3 2. STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI... 6

INDICE 1. RIFERIMENTI NORMATIVI... 3 2. STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI... 6 INDICE 1. RIFERIMENTI NORMATIVI... 3 1.1 STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE...4 2. STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI... 6 2.1 TITOLI AZIONARI E RELATIVI DIRITTI DI OPZIONE, COVERED WARRANTS,

Dettagli

L attività della Consob nel mese di Gennaio 2012

L attività della Consob nel mese di Gennaio 2012 Commissione Consultiva Finanza e Controllo di Gestione L attività della Consob nel mese di Gennaio 2012 I provvedimenti adottati dalla Consob vengono pubblicati nel Bollettino dell'istituto e, quando previsto,

Dettagli

Iccrea Banca S.p.A. in qualità di Emittente e Responsabile del Collocamento

Iccrea Banca S.p.A. in qualità di Emittente e Responsabile del Collocamento Iccrea Banca S.p.A. in qualità di Emittente e Responsabile del Collocamento Società per Azioni Via Lucrezia Romana, 41/47-00178 Roma P. IVA, Codice Fiscale e n. di Iscrizione al Registro delle Imprese

Dettagli

L'Offerta ha, pertanto, ad oggetto massime n. 4.220.225 Azioni, pari all intero capitale sociale di MIC.

L'Offerta ha, pertanto, ad oggetto massime n. 4.220.225 Azioni, pari all intero capitale sociale di MIC. COMUNICAZIONE Al SENSI DELL'ARTICOLO 102, COMMA 1, DEL DECRETO LEGISLATIVO DEL 24 FEBBRAIO 1998 N. 58 COME SUCCESSIVAMENTE MODIFICATO E DELL'ART. 37, COMMA 1, DEL REGOLAMENTO CONSOB 14 MAGGIO 1999, N.

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE OFFERTA PUBBLICA DI SOTTOSCRIZIONE DEI CERTIFICATES DENOMINATI

SCHEDA DI ADESIONE OFFERTA PUBBLICA DI SOTTOSCRIZIONE DEI CERTIFICATES DENOMINATI COPIA N. 1 - PER IL COLLOCATORE SCHEDA DI ADESIONE OFFERTA PUBBLICA DI SOTTOSCRIZIONE DEI CERTIFICATES DENOMINATI "Certificati Express legati all indice EURO STOXX Banks " con scadenza febbraio 2019 emissione

Dettagli

INDICE EMITTENTI. 2. INDIVIDUAZIONE DELLE MODALITÀ DI NOMINA CON VOTO DI LISTA DEI COMPONENTI L ORGANO DI CONTROLLO di Francesco Saverio Martorano

INDICE EMITTENTI. 2. INDIVIDUAZIONE DELLE MODALITÀ DI NOMINA CON VOTO DI LISTA DEI COMPONENTI L ORGANO DI CONTROLLO di Francesco Saverio Martorano Introduzione, di Francesco Capriglione... XIII EMITTENTI 1. DETERMINAZIONE DELLA QUOTA DI PARTECIPAZIONE PER LA PRESENTAZIONE DELLE LISTE PER LA NOMINA DEGLI AMMINISTRATORI di Andrea Zoppini 1. Il voto

Dettagli

Comunicato stampa. Una seconda misura, non condizionata all approvazione della prima misura, descritta sopra, da

Comunicato stampa. Una seconda misura, non condizionata all approvazione della prima misura, descritta sopra, da CREDIT SUISSE GROUP AG Paradeplatz 8 Telefono +41 844 33 88 44 Casella postale Fax +41 44 333 88 77 CH-8070 Zurigo media.relations@credit-suisse.com Svizzera Il presente materiale non deve essere emesso,

Dettagli

Banca Veneta 1896 Credito Cooperativo delle province di Verona e Rovigo

Banca Veneta 1896 Credito Cooperativo delle province di Verona e Rovigo ALLEGATO 2C - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE OBBLIGAZIONI STEP UP/STEP DOWN Banca Veneta 1896 Credito Cooperativo delle province di Verona e Rovigo Sede sociale: Largo Don Quirino Maestrello, 12 Carpi

Dettagli

CAMFIN. Comunicato stampa

CAMFIN. Comunicato stampa IL PRESENTE COMUNICATO NON È DESTINATO ALLA PUBBLICAZIONE, DISTRIBUZIONE O CIRCOLAZIONE, DIRETTA O INDIRETTA, NEGLI STATI UNITI D AMERICA, IN AUSTRALIA, CANADA, GIAPPONE, O A SOGGETTI RESIDENTI IN TALI

Dettagli

Fondi aperti Caratteri

Fondi aperti Caratteri Fondi aperti Caratteri Patrimonio variabile Quota valorizzata giornalmente in base al net asset value (Nav) Investimento in valori mobiliari prevalentemente quotati Divieti e limiti all attività d investimento

Dettagli

REGOLAMENTO. del programma di emissione di prestiti obbligazionari denominato. BANCA POPOLARE DI MILANO S.C.r.l. OBBLIGAZIONI VALORE FRUTTIFERO

REGOLAMENTO. del programma di emissione di prestiti obbligazionari denominato. BANCA POPOLARE DI MILANO S.C.r.l. OBBLIGAZIONI VALORE FRUTTIFERO Banca Popolare di Milano Società Cooperativa a Responsabilità Limitata Sede legale e direzione generale in Milano, Piazza F. Meda, n. 4 Società capogruppo del Gruppo BIPIEMME Iscritta all albo delle banche

Dettagli

BANCA POPOLARE DI SPOLETO S.P.A. GRUPPO BANCARIO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

BANCA POPOLARE DI SPOLETO S.P.A. GRUPPO BANCARIO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE BANCA POPOLARE DI SPOLETO S.P.A. GRUPPO BANCARIO BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ai sensi dell art. 2441, sesto comma, c.c. e dell art. 72, del Regolamento

Dettagli

CREDITO VALTELLINESE S.C. DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE AI SENSI DELL ART. 54 DELIBERA CONSOB 11971/1999 (REGOLAMENTO EMITTENTI)

CREDITO VALTELLINESE S.C. DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE AI SENSI DELL ART. 54 DELIBERA CONSOB 11971/1999 (REGOLAMENTO EMITTENTI) CREDITO VALTELLINESE S.C. DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE AI SENSI DELL ART. 54 DELIBERA CONSOB 11971/1999 (REGOLAMENTO EMITTENTI) Aggiornamento al 19 aprile 2010 Il documento contiene l elenco delle

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Roma

Banca di Credito Cooperativo di Roma Banca di Credito Cooperativo di Roma BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI ROMA Banca di Credito Cooperativo di Roma Società Cooperativa fondata nel 1954 sede legale,presidenza e Direzione Generale Via Sardegna,

Dettagli

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento

Il presente documento informativo è redatto ai sensi dell articolo 84 bis del Regolamento PUNTO 7 DELIBERA PIANO DI ATTRIBUZIONE DI AZIONI RIVOLTO AI DIPENDENTI E AI PROMOTORI FINANZIARI DI BANCA POPOLARE ETICA S.C.P.A. E AI DIPENDENTI DELLA FONDAZIONE CULTURALE RESPONSABILITÀ ETICA NELL AMBITO

Dettagli

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE Società per Azioni avente unico socio Sede Legale e Direzione Generale: Bergamo, Piazza Vittorio Veneto 8 Iscritta all'albo delle Banche al n. 5561-ABI n. 5428.8 Appartenente al Gruppo bancario Unione

Dettagli

PRIMO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE

PRIMO SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE Unione di Banche Italiane S.c.p.A. Sede Sociale e Direzione Generale: Bergamo, Piazza Vittorio Veneto, 8 Sedi operative: Brescia e Bergamo Codice Fiscale, Partita IVA ed Iscrizione al Registro delle Imprese

Dettagli

REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.p.A

REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.p.A REGOLAMENTO DEI MERCATI ORGANIZZATI E GESTITI DA BORSA ITALIANA S.p.A Deliberato dall Assemblea di Borsa Italiana del 16 luglio 2010 e approvato dalla Consob con delibera n. 17467 del 7 settembre 2010

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro)

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) RACCOLTA NETTA 801,6 856,3 4.889,1 Risparmio gestito 507,8 537,0 2.876,0 Fondi

Dettagli

FONDITALIA. Fondo Comune d Investimento Lussemburghese a Compartimenti Multipli ADDENDUM AL PROSPETTO E AL REGOLAMENTO DI GESTIONE

FONDITALIA. Fondo Comune d Investimento Lussemburghese a Compartimenti Multipli ADDENDUM AL PROSPETTO E AL REGOLAMENTO DI GESTIONE FONDITALIA Fondo Comune d Investimento Lussemburghese a Compartimenti Multipli ADDENDUM AL PROSPETTO E AL REGOLAMENTO DI GESTIONE Questo addendum del 23 maggio 2016 fa parte del Prospetto e del Regolamento

Dettagli

Di seguito viene riportata la Nuova Strategia di trasmissione ed esecuzione degli ordini di Banca Mediolanum.

Di seguito viene riportata la Nuova Strategia di trasmissione ed esecuzione degli ordini di Banca Mediolanum. PREMESSA In virtù delle evoluzioni normative successive all entrata in vigore della Direttiva MIFID, che hanno determinato un apertura anche verso mercati non regolamentati, Banca Mediolanum dal 1 giugno

Dettagli

Saipem: fissate le condizioni dell aumento di capitale dell ammontare massimo di 3,5 miliardi

Saipem: fissate le condizioni dell aumento di capitale dell ammontare massimo di 3,5 miliardi È vietata la distribuzione, diretta o indiretta, del presente comunicato stampa negli Stati Uniti, in Canada, Australia o Giappone. Il presente comunicato stampa (e le informazioni ivi riportate) non contiene

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI D.D.S. STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI D.D.S. STRATEGIA ESECUZIONE E TRASMISSIONE ORDINI Ed. Marzo 2012 DOCUMENTO DI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA PADANA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO SOCIETA COOPERATIVA

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA PADANA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO SOCIETA COOPERATIVA DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID CASSA PADANA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO SOCIETA COOPERATIVA (08 giugno 2010) La Markets in Financial Instruments

Dettagli

In qualità di Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento

In qualità di Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento In qualità di Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni Sede Legale e Amministrativa: Via Niccoló Tommaseo, 7-35131 Padova Sito Internet:

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MERCATO TLX

REGOLAMENTO DEL MERCATO TLX REGOLAMENTO DEL MERCATO TLX Deliberato dall'assemblea di TLX S.p.A. del 16 settembre 2008 approvato dalla Consob con delibera n. 16685 del 12 novembre 2008 Data di entrata in vigore: 16 febbraio 2009 INDICE

Dettagli

ACCORDI DI CO-VENDITA AVENTI AD OGGETTO AZIONI E OBBLIGAZIONI CONVERTENDE PRELIOS S.P.A.

ACCORDI DI CO-VENDITA AVENTI AD OGGETTO AZIONI E OBBLIGAZIONI CONVERTENDE PRELIOS S.P.A. ACCORDI DI CO-VENDITA AVENTI AD OGGETTO AZIONI E OBBLIGAZIONI CONVERTENDE PRELIOS S.P.A. Estratti ai sensi dell art. 122 del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 ( TUF ) e dell art. 130 del Regolamento

Dettagli

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (art. 54 del Regolamento Emittenti CONSOB) 19 maggio 2011 DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE (ai sensi dell'art. 54 del Regolamento Emittenti Consob) 1. COMUNICATI STAMPA

Dettagli

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE ANNO 2006

DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE ANNO 2006 DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE ANNO 2006 1 DOCUMENTO DI INFORMAZIONE ANNUALE Ai sensi dell art. 54 Delibera Consob n. 11971/99 (Regolamento Emittenti) Nel presente documento sono elencate le informazioni

Dettagli

Punti all ordine del giorno per l Assemblea generale straordinaria del 19 novembre 2015

Punti all ordine del giorno per l Assemblea generale straordinaria del 19 novembre 2015 CREDIT SUISSE GROUP AG Paradeplatz 8 Telefono +41 844 33 88 44 Casella postale Fax +41 44 333 88 77 CH-8070 Zurigo media.relations@credit-suisse.com Svizzera Il presente materiale non deve essere distribuito

Dettagli

NOTA DI SINTESI. CREDEM INTERNATIONAL (LUX) SA CREDITO EMILIANO S.p.A. or ABAXBANK S.p.A. Descrizione dell'emittente

NOTA DI SINTESI. CREDEM INTERNATIONAL (LUX) SA CREDITO EMILIANO S.p.A. or ABAXBANK S.p.A. Descrizione dell'emittente NOTA DI SINTESI La presente Nota di Sintesi va letta come un'introduzione al Prospetto Base. Qualunque decisione di investimento nei Covered Warrant e/o nei Certificates (congiuntamente, gli "Strumenti

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Fortune. Transmission Policy. Unifortune Asset Management SGR S.p.A. ASSET MANAGEMENT

Fortune. Transmission Policy. Unifortune Asset Management SGR S.p.A. ASSET MANAGEMENT Unifortune Asset Management SGR S.p.A. Transmission Policy Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 28 febbraio 2012 1 1 Premessa La Transmission Policy ( Policy ) illustra la Strategia di Trasmissione

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE predisposta ai sensi dell art. 2441, comma 6, cod. civ. secondo e terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria degli Azionisti

Dettagli

L attività della Consob nel mese di Maggio 2009

L attività della Consob nel mese di Maggio 2009 Commissione Consultiva Finanza e Controllo di Gestione L attività della Consob nel mese di Maggio 2009 I provvedimenti adottati dalla Consob vengono pubblicati nel Bollettino dell'istituto e, quando previsto,

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Deliberato dal CdA della BCC di Buccino nella seduta del 07/08/2009 Versione n 3 Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera

Dettagli

Comunicato stampa. Si riporta nel seguito il testo della comunicazione di Mediobanca, redatta ai sensi dell articolo 102 del TUF.

Comunicato stampa. Si riporta nel seguito il testo della comunicazione di Mediobanca, redatta ai sensi dell articolo 102 del TUF. Comunicato stampa Mediobanca promuove un Offerta Pubblica di Acquisto sui Titoli Fresh 2003 emessi da MPS Capital Trust II e garantiti dalla Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Milano, 12 maggio 2011

Dettagli

DOCUMENTO DI OFFERTA OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO VOLONTARIA TOTALITARIA

DOCUMENTO DI OFFERTA OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO VOLONTARIA TOTALITARIA DOCUMENTO DI OFFERTA OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO VOLONTARIA TOTALITARIA ai sensi degli articoli 102 e 106, comma 4, del D.Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 AVENTE PER OGGETTO AZIONI ORDINARIE DI RGI S.p.A.

Dettagli

L attività della Consob nel mese di Novembre 2009

L attività della Consob nel mese di Novembre 2009 Commissione Consultiva Finanza e Controllo di Gestione L attività della Consob nel mese di Novembre 2009 I provvedimenti adottati dalla Consob vengono pubblicati nel Bollettino dell'istituto e, quando

Dettagli

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE

STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI ICCREA BANCA S.P.A. DOCUMENTO DI SINTESI 07 FEBBRAIO 2008 INDICE 1. RIFERIMENTI NORMATIVI 3 2. Sezione Prima - Fattori di esecuzione

Dettagli

CONSOB Delibera n. 18754 del 23 dicembre 2013 (1)

CONSOB Delibera n. 18754 del 23 dicembre 2013 (1) CONSOB Delibera n. 18754 del 23 dicembre 2013 (1) Determinazione della misura della contribuzione dovuta, ai sensi dell'art. 40 della legge n. 724/1994, per l'esercizio 2014 LA COMMISSIONE NAZIONALE PER

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONE DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONE DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONE DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Redatto ai sensi dell art. 5 del Regolamento operazioni con parti correlate approvato dalla Consob con delibera n.

Dettagli

Banco Popolare lancia OPS sulle polizze Index Linked con sottostanti titoli di banche islandesi

Banco Popolare lancia OPS sulle polizze Index Linked con sottostanti titoli di banche islandesi Banco Popolare lancia OPS sulle polizze Index Linked con sottostanti titoli di banche islandesi Saranno scambiate con obbligazioni senior zero coupon che verranno emesse dal Banco Popolare per tutelare

Dettagli

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE

SUPPLEMENTO AL PROSPETTO DI BASE Sede Sociale: via IV Novembre n.45, 56027 San Miniato (PI) Iscritta all Albo delle banche al n. 5181 e Capogruppo del Gruppo Bancario Cassa di Risparmio di San Miniato iscritto all Albo dei Gruppi Bancari.

Dettagli

ACCORDI DI CO-VENDITA AVENTI AD OGGETTO AZIONI E OBBLIGAZIONI CONVERTENDE PRELIOS S.P.A.

ACCORDI DI CO-VENDITA AVENTI AD OGGETTO AZIONI E OBBLIGAZIONI CONVERTENDE PRELIOS S.P.A. ACCORDI DI CO-VENDITA AVENTI AD OGGETTO AZIONI E OBBLIGAZIONI CONVERTENDE PRELIOS S.P.A. Estratti ai sensi dell art. 122 del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 ( TUF ) e dell art. 130 del Regolamento

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA Società cooperativa CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA POPOLARE DELL EMILIA ROMAGNA soc. coop. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE INDICIZZATO AL RENDIMENTO DELL ASTA BOT per il

Dettagli

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro)

Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) Tav.1 - Distribuzione di prodotti finanziari e servizi di investimento delle imprese aderenti ad Assoreti (in milioni di euro) RACCOLTA NETTA 1.327,1 260,8 13.002,0 Risparmio gestito 1.246,0 235,2 16.616,5

Dettagli

COMUNICATO. Ai sensi dell articolo 114 del decreto legislativo 24 febbraio 1998 n. 58

COMUNICATO. Ai sensi dell articolo 114 del decreto legislativo 24 febbraio 1998 n. 58 COMUNICATO Ai sensi dell articolo 114 del decreto legislativo 24 febbraio 1998 n. 58 In data odierna, RCS MediaGroup S.p.A. ( RCS ) ha eseguito una serie di operazioni aventi per oggetto le azioni ordinarie

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO IRIDE ED F2I COSTITUISCONO UN POLO INDUSTRIALE DELL ACQUA. OFFERTA PUBBLICA DI ACQUISTO VOLONTARIA TOTALITARIA SU AZIONI MEDITERRANEA DELLE ACQUE S.P.A. Iride Acqua e Gas S.p.A.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO DOSSIER TITOLI INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO CONDIZIONI ECONOMICHE SPESE

FOGLIO INFORMATIVO DOSSIER TITOLI INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO CONDIZIONI ECONOMICHE SPESE INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO TREVIGIANO Banca di Credito Cooperativo Società Cooperativa in Amministrazione Straordinaria Sede legale e amministrativa: Via Stazione 3-5 / 31050 Fanzolo di Vedelago

Dettagli

ISIN IT000469394 8 CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO

ISIN IT000469394 8 CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO CONDIZIONI DEFINITIVE relative all offerta delle obbligazioni Cassa di Risparmio di Alessandria 6 Aprile 2011/2018 Tasso Fisso 4,10%, ISIN IT000469394 8 da emettersi nell ambito del programma CASSA DI

Dettagli

SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI

SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI SINTESI DELLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI 1. L ottenimento del miglior risultato possibile nell esecuzione degli ordini del cliente: la Best Execution La normativa europea

Dettagli

APPENDICE. Regolamento dei Warrant Azioni Ordinarie Meridiana fly 2012-2013

APPENDICE. Regolamento dei Warrant Azioni Ordinarie Meridiana fly 2012-2013 APPENDICE Regolamento dei Warrant Azioni Ordinarie Meridiana fly 2012-2013 REGOLAMENTO DEI WARRANT AZIONI ORDINARIE MERIDIANA FLY S.P.A. 2012-2013 (il Regolamento ) Articolo 1 Warrant per la sottoscrizione

Dettagli

MITTENTE: Comunicato stampa UNIFIND S.p.A. Cenate Sotto (BG) 11 aprile 2011

MITTENTE: Comunicato stampa UNIFIND S.p.A. Cenate Sotto (BG) 11 aprile 2011 MITTENTE: OGGETTO: GEWISS S.p.A. Comunicato stampa UNIFIND S.p.A. Cenate Sotto (BG) 11 aprile 2011 Si trasmette per conto di UNIFIND S.p.A. la comunicazione ai sensi degli articoli 102 e 114 del D.Lgs.

Dettagli

ATLANTE TARGET ITALY FUND

ATLANTE TARGET ITALY FUND Gli Amministratori di Atlante Funds plc (la Società ) i cui nominativi sono riportati nella sezione del Prospetto informativo intitolata LA SOCIETÀ si assumono ogni responsabilità in ordine alle informazioni

Dettagli

Banca di Legnano 29 Luglio 2011/2015 Tasso Fisso 3,30%, ISIN IT000474669 6. BANCA DI LEGNANO S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO

Banca di Legnano 29 Luglio 2011/2015 Tasso Fisso 3,30%, ISIN IT000474669 6. BANCA DI LEGNANO S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO FISSO CONDIZIONI DEFINITIVE relative all offerta delle obbligazioni Banca di Legnano 29 Luglio 2011/2015 Tasso Fisso 3,30%, ISIN IT000474669 6 da emettersi nell ambito del programma BANCA DI LEGNANO S.p.A. OBBLIGAZIONI

Dettagli

Premessa * * * Signori Azionisti,

Premessa * * * Signori Azionisti, Eurofly S.p.A. Sede legale in Milano, via Ettore Bugatti n. 15 Capitale Sociale Euro 11.084.271,92 Codice Fiscale e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano 05763070017 Soggetta ad attività

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO Intek S.p.A. KME Group S.p.A. COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO INTEK S.p.A. E KME GROUP S.p.A.: APPROVATE LE LINEE GUIDA DEL PIANO DI RIASSETTO SOCIETARIO DEL GRUPPO MEDIANTE SCISSIONE PARZIALE PROPORZIONALE

Dettagli

Borsa Italiana S.p.A. Piazza degli Affari, 6 20123 - Milano Milano, 2 dicembre 2014

Borsa Italiana S.p.A. Piazza degli Affari, 6 20123 - Milano Milano, 2 dicembre 2014 CONSOB Commissione Nazionale per le Società e la Borsa Divisione Corporate Governance Ufficio OPA e Assetti Proprietari Via G.B. Martini n. 3 00198 ROMA Ufficio OPA e Assetti Proprietari Via posta certificata

Dettagli

PLUS FUND PROSPETTO SEMPLIFICATO

PLUS FUND PROSPETTO SEMPLIFICATO PROSPETTO SEMPLIFICATO DIADEMA CAPITAL PLUS FUND Il presente Prospetto Semplificato è traduzione fedele dell ultimo prospetto semplificato approvato dall Autorità di Vigilanza Irlandese ed è depositato

Dettagli