soggetto partecipante propone l acquisto anche alternativo : di beni in blocco individuati; di singoli beni individuati; di un singolo bene

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "soggetto partecipante propone l acquisto anche alternativo : di beni in blocco individuati; di singoli beni individuati; di un singolo bene"

Transcript

1 REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE IRREVOCABILI INERENTI L ACQUISTO DEI BENI INCLUSI NEL PATRIMONIO FALLIMENTARE SUDDIVISO NELLE CATEGORIE DI SEGUITO ELENCATE A) Con sentenza datata 2 agosto 2006 il Tribunale di Napoli ha dichiarato il fallimento della società NUOVI SERVIZI MERIDIONALI spa nominando curatore il Dott. Ciro Esposito e Giudice delegato il Dott. Candia. B) Successivamente è stato approvato il programma di liquidazione ove si è disposta la vendita, anche in blocco, dei beni immobili, mobili, crediti, partecipazioni e azioni di seguito specificate. C) Con il presente regolamento s intendono determinare le condizioni inderogabili alle quali dovranno attenersi gli offerenti per la formulazione delle offerte, nonché i criteri che verranno adottati per la valutazione delle stesse. 1.Ai fini del presente regolamento si intende per: selezionato/soggetto selezionato: il soggetto che la procedura fallimentare ha individuato quale possibile acquirente del bene, del diritto o dei beni in blocco. Soggetto obbligato così alla stipula del contratto di vendita, senza che ciò determini alcun impegno per la procedura fallimentare; cauzione: la somma di danaro versata a mezzo di assegni circolari intestati al fallimento all atto della presentazione della proposta irrevocabile ( e suoi miglioramenti) pari al 30 per cento del prezzo complessivamente offerto. La cauzione sarà trattenuta a titolo di penale - salvo il risarcimento del danno ulteriore - laddove il selezionato non stipuli il contratto definitivo versando l intero prezzo a mezzo assegni circolari, nei termini indicati dalla procedura fallimentare a mezzo mail ; soggetto partecipante: colui che ha presentato domanda dianzi al notaio; proposta irrevocabile la proposta di cui all art.1329 c.c. redatta secondo modalità e termini di seguito indicati nella quale il 1

2 soggetto partecipante propone l acquisto anche alternativo : di beni in blocco individuati; di singoli beni individuati; di un singolo bene individuato. Tutto ciò premesso si indicano, qui di seguito, le condizioni inderogabili alle quali dovranno attenersi gli offerenti per la formulazione delle offerte. Tanto dichiarando che è nell interesse della procedura privilegiare ex art. 105 l. fall. offerte che prevedano acquisti in blocco, possibilmente dell intero patrimonio fallimentare. Oggetto della proposta potranno allora essere complessivamente o singolarmente i beni indicati nelle seguenti categorie. Categoria A) I Beni immobili 1. I beni immobili per i quali si è interessati a ricevere offerte in blocco sono meglio identificati nella perizia di stima, allegata al presente regolamento. Si tratta di beni immobili siti al CENTRO DIREZIONALE.. 2. I beni sono stati stimati secondo apposita perizia in ragione della quale sono stati attribuiti valori complessivi per i tre beni e il posto auto che rappresentano il prezzo minimo di acquisto per complessivi euro ,00 ( cinquecentosettantacinque/00) oltre spese, imposte, tasse e oneri notarili. Non saranno prese, pertanto, in considerazione proposte che prevedano un prezzo di acquisto inferiore al valore di stima, in aggiunta al quale il proponente dovrà impegnarsi ad offrire l importo delle spese notarili e quello di qualsiasi altro onere, anche tributario, connesso al trasferimento degli immobili. La proposta dovrà essere necessariamente formulata, per essere presa in considerazione, per l acquisto di tutti e tre i beni immobili oltre che per il posto auto 4. Le vendite degli immobili si cui sopra avverranno senza garanzia di vizi, evizione e mancanza di qualità dei beni, sicché l alienazione degli stessi avverrà nello stato di fatto in cui i beni si trovano all atto del trasferimento. In nessun caso - di vizi, evizione, mancanza di qualità o altro - il compratore potrà pretendere dalla procedura il risarcimento dei danni subiti, la restituzione del prezzo pagato, il rimborso delle spese. Categoria B) Crediti. 1. I crediti, per i quali si è interessati a ricevere offerte, hanno natura commerciale. Gli stessi sono identificati nell allegato che il curatore metterà a disposizione degli interessati che ne facciano richiesta. 2

3 2. Il curatore fallimentare è disposto a ricevere proposta irrevocabile d acquisto al fine di valutare la possibilità di cedere tali crediti. 3. Le proposte irrevocabili potranno essere formulate in modo da prevedere l acquisto unitario di tutti i crediti nella titolarità della procedura ovvero soltanto di una parte di essi. 4. In aggiunta al prezzo offerto per l acquisto, anche unitario, dei crediti il proponente deve accollarsi qualsivoglia onere, anche tributario, che dovesse rendersi necessario per perfezionare l acquisto degli stessi. 5. L alienazione dei crediti avverrà senza che la procedura assuma alcuna garanzia in merito alla solvenza del debitore ceduto, che, quindi, resterà definitivamente a carico del cessionario, né in merito all esistenza del credito trasferito. Categeria C) Azioni revocatorie. 1. La procedura fallimentare ha posto in essere un azione giudiziaria volta ad ottenere la revocatoria dell atto di vendita avente ad oggetto il trasferimento del seguente bene: posto-auto coperto N 14 ubicato al piano S.1, Centro Direzionale di Napoli Is F10 riportato catastalmente al foglio 9 sez. Vic. Particella 132 sub. 109 mq 16 cat. C6 classe 9 rendita 103, la procedura è interessata a ricevere offerte irrevocabili che prevedano l acquisto del credito futuro ed eventuale avente origine dall azione revocatoria di cui al punto In aggiunta al prezzo offerto per l acquisto, resterà a carico del proponente qualsivoglia onere, anche tributario, che dovesse rendersi necessario per perfezionare l acquisto di tale azione. 4. L azione ed il credito collegato sarà trasferita, nel contenuto e nella consistenza, che lo stesso assumerà nel momento in cui verrà ad esistenza, senza che, al riguardo, la procedura fallimentare assuma alcun obbligo di garanzia neanche in merito all esistenza del credito stesso. PER I BENI, DIRITTI E AZIONI INCLUSI NEL PATRIMONIO FALLIMENTARE E SUDDIVISI NELLE CATEGORIE SOPRA INDICATE 1. Il curatore fallimentare è disposto a ricevere offerte irrevocabili d acquisto al fine di valutare la vendita dei suddetti beni e/o diritti 2. Gli interessati sono tenuti a formulare proposta scritta. La proposta dovrà essere irrevocabile secondo lo schema di cui all art. 3

4 1329 c.c. con un termine di irrevocabilità fino al 30 MAGGIO La proposta, oltre a possedere i requisiti di completezza desumibili anche dal presente regolamento, dovrà indicare il numero di fax o mail al quale ricevere le comunicazioni della procedura fallimentare. 3. Le proposte dovranno pervenire, in busta chiusa intestata a FALLIMENTO NUOVI SERVIZI MERIDIONALI CURATORE DOTT. CIRO ESPOSITO, entro il 20 FEBBRAIO 2009 ( ore 17,00) presso lo studio del Notaio Palermiti sito in Santa Maria Capua Vetere (CE) al Viale Kennedy 56. Ad esse dovrà essere allegato assegno circolare pari al 30 per cento dell importo offerto intestato a Fallimento Nuovi servizi meridionali spa. 4. Nella proposta si dovranno specificare i singoli beni ovvero le categorie di beni in blocco, che si intendono acquistare fermo restando che l offerta per gli immobili dovrà necessariamente comprendere tutti e tre gli immobili oltre al posto auto 5. Ognuno, salvo le incompatibilità di legge, è ammesso ad effettuare la proposta personalmente o a mezzo di procuratore legale, specificando il num. di fax o mail ove si desidera ricevere le comunicazioni; non sono ammissibili proposte per persona da nominare. 6. Successivamente, entro il termine di 5 giorni dal 20 FEBBARIO 2009 il Notaio provvederà all apertura delle buste, alla redazione di un verbale di apertura ed alla consegna delle copie conformi delle proposte al curatore. L apertura delle buste e la consegna avverranno nella massima riservatezza e nessuno dei proponenti potrà partecipare all operazione, né potrà chiedere informazioni al notaio. 7. Il curatore fallimentare selezionerà la proposta ritenuta più conveniente per la procedura tenendo conto del prezzo offerto e della possibilità della vendita in blocco dei beni, quale ipotesi da privilegiare nei termini di cui all art. 105 l.fall. Si specifica che sarà nella discrezionalità della procedura decidere di non alienare il bene o i beni sebbene in presenza di offerte, essendo in ciò la procedura pienamente autonoma. 8. Agli esiti della procedura, laddove si ritenesse conveniente una delle proposte formulate, si individuerà il proponente come soggetto selezionato senza che ciò valga e significhi accettazione della proposta. In tal caso, si provvederà a comunicare via fax o mail al soggetto la sua qualifica di soggetto selezionato. Agli altri soggetti 4

5 partecipanti sarà comunicata via fax o mail l esistenza di una offerta selezionata ed il prezzo senza indicare il nome del selezionato. 9. Il curatore provvederà, il giorno successivo, al deposito di cui all art. 107 V l.fall. omettendo qualsiasi riferimento utile ad individuare i soggetti partecipanti alla gara. 10. Contestualmente curerà la notifica di cui all art. 107, III comma, l.fall. omettendo riferimenti utili alla individuazione del selezionato. 11. Trascorsi i termini di cui all art. 108 l.fall. - senza che la vendita sia impedita o sospesa e trascorso altresì il termine per l esercizio della prelazione per l immobile di Via Toledo - il curatore convocherà, a mezzo fax o mail il selezionato, al quale sarà assegnato un termine di sette giorni, per la stipulazione del contratto di vendita dinanzi al Notaio scelto dal curatore fallimentare. Il selezionato, prima della stipula provvederà al versamento del prezzo a mezzo assegni circolari intestati al fallimento oltre al pagamento di tutte le spese, imposte e tasse relative all atto di trasferimento. Resta ferma la facoltà, a favore della procedura, di adottare, fino al momento dell atto, provvedimenti di sospensione e impedimento della vendita quali ad esempio quelli di cui all art. 107 e 108 l.fall. 12. La vendita di qualsivoglia elemento patrimoniale compreso nell attivo fallimentare avverrà senza garanzia di vizi ed evizione e nello stato di fatto i beni si trovano all atto del trasferimento come più volte detto nel corso del regolamento. E tanto dovrà essere specificato nell ambito della proposta irrevocabile di acquisto A tal fine gli interessati avranno la possibilità di visionare i beni prima della formulazione dell offerta. In tal caso saranno tenuti ad inviare la richiesta via fax al n. 081/ ed un incaricato del curatore provvederà a fissare un appuntamento finalizzato alla visione. 13. Una volta concluso il contratto col soggetto selezionato la procedura fallimentare autorizzerà a mezzo fax o mail inviato al notaio e agli interessati gli altri partecipanti al ritiro di proposta e cauzione. 14. Laddove, invece, la procedura dovesse ritenere che per tutti o alcuni dei beni, le offerte giunte non siano soddisfacenti provvederà a comunicare via fax o mail ai vari offerenti il mancato esito delle 5

6 proposte invitandoli al ritiro della proposta e cauzione presso il Notaio. 15. Laddove, alla procedura, dovessero pervenire due o più offerte di acquisto di pari importo o valutabili di identica convenienza, gli offerenti verranno invitati, tramite fax o mail, ad effettuare una nuova proposta irrevocabile di acquisto, migliorativa di quella precedente, adeguando, nel contempo - quale elemento perfezionativo della nuova offerta di acquisto - anche l importo della cauzione precedentemente versata in modo che la stessa raggiunga la misura del 30 per cento del corrispettivo offerto con la proposta migliorativa. L integrazione della cauzione dovrà essere versata, secondo le modalità di cui all art. 2 del presente regolamento e, quindi, a mezzo assegno circolare intestato a Fallimento Nuovi servizi meridionali spa. 16. Se, in esito all invito di cui al precedente punto, non dovessero pervenire offerte migliorative di quelle precedentemente formulate alla procedura, la scelta del selezionato sarà effettuata mediante estrazione a sorte. Estrazione che si svolgerà, da parte del curatore, dinanzi al Giudice Delegato ed alla presenza eventuale del comitato dei creditori che, in ogni caso, dello svolgimento della stessa sarà previamente informato. Napoli, 29 dicembre 2009 Il curatore fallimentare Dott. Ciro Esposito 6

REGOLAMENTO. 1. Le proposte potranno avere per oggetto offerte d acquisto per i. a) L immobile sito in Canzo Via Vittorio Veneto n.

REGOLAMENTO. 1. Le proposte potranno avere per oggetto offerte d acquisto per i. a) L immobile sito in Canzo Via Vittorio Veneto n. REGOLAMENTO 1. Le proposte potranno avere per oggetto offerte d acquisto per i lotti in appresso indicati: a) L immobile sito in Canzo Via Vittorio Veneto n. 57/a; prezzo base 271.292,80. La consegna avverrà

Dettagli

CAPITOLO TERZO (Redattore: Ciro Esposito) Programma di liquidazione. Art. 107 l.fall. vendita e liquidazione degli attivi INDICE PARTE PRIMA

CAPITOLO TERZO (Redattore: Ciro Esposito) Programma di liquidazione. Art. 107 l.fall. vendita e liquidazione degli attivi INDICE PARTE PRIMA CAPITOLO TERZO (Redattore: Ciro Esposito) Programma di liquidazione. Art. 107 l.fall. vendita e liquidazione degli attivi INDICE PARTE PRIMA 1. Esempio di programma di liquidazione. pag. 12 2. Esempio

Dettagli

TRIBUNALE DI NOCERA INFERIORE. Sezione Fallimentare. PROCEDURA COMPETITIVA DI VENDITA II Bando

TRIBUNALE DI NOCERA INFERIORE. Sezione Fallimentare. PROCEDURA COMPETITIVA DI VENDITA II Bando TRIBUNALE DI NOCERA INFERIORE Sezione Fallimentare Fallimento n. 92/2014 PROCEDURA COMPETITIVA DI VENDITA II Bando INVITO A PRESENTARE OFFERTE IRREVOCABILI PER L ACQUISTO DI BENI MOBILI Il Dott. Alessandro

Dettagli

Invito a presentare offerte per l acquisto di beni immobili

Invito a presentare offerte per l acquisto di beni immobili TRIBUNALE DI PRATO Fallimento n. 44/2012 Sentenza n. 44 del 30 Maggio 2012 Giudice Delegato: Dott.ssa M.N. Legnaioli Curatori: Dott. Filippo Sanesi e Dott. Stefano Barni * * * Invito a presentare offerte

Dettagli

TRIBUNALE DI PADOVA *** FALLIMENTO: X Group s.p.a. in liquidazione n. 177N/2013. GIUDICE DELEGATO: Dott.ssa Maria Antonia Maiolino

TRIBUNALE DI PADOVA *** FALLIMENTO: X Group s.p.a. in liquidazione n. 177N/2013. GIUDICE DELEGATO: Dott.ssa Maria Antonia Maiolino TRIBUNALE DI PADOVA *** FALLIMENTO: X Group s.p.a. in liquidazione n. 177N/2013 GIUDICE DELEGATO: Dott.ssa Maria Antonia Maiolino CURATORE: Dott.ssa Monica Benetollo AVVISO DI VENDITA BENI MOBILI TRAMITE

Dettagli

TRIBUNALE DI BELLUNO FALLIMENTO N. 03/2012 R.F. AVVISO D ASTA

TRIBUNALE DI BELLUNO FALLIMENTO N. 03/2012 R.F. AVVISO D ASTA ASTE.COM S.r.l. Sede legale: TREVISO Via Borro, 1 ISTITUTO VENDITE GIUDIZIARIE Autorizzato con decreto 22.10.93 del Ministero di Grazia e Giustizia Uffici, Magazzino, Vendita 32100 BELLUNO Via Marisiga,

Dettagli

1) Condizioni della vendita lotto 1

1) Condizioni della vendita lotto 1 ASSOCIAZIONE NOTARILE PER LE PROCEDURE ESECUTIVE VIA UGO LA MALFA, 4 25124 - BRESCIA Tel.: 030.22.28.49 - Fax.: 030.22.42.37 TRIBUNALE DI BRESCIA FALLIMENTO n. 111/12 XXXXXXX. C.F. 02885980983 Giudice

Dettagli

TRIBUNALE DI BRESCIA

TRIBUNALE DI BRESCIA VIA TRIESTE 77 F 25018 MONTICHIARI BRESCIA TEL. 0309981177 - FAX 0309981092 e-mail : procedure@studioprignacca.it TRIBUNALE DI BRESCIA SEZIONE SPECIALE D IMPRESA Fallimento xxxx G.D.: Dott. Paolo Bonofiglio

Dettagli

TRIBUNALE DI ANCONA AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE

TRIBUNALE DI ANCONA AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE TRIBUNALE DI ANCONA AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE Fallimento n. 38/2007 Il sottoscritto Rag. Fabio Gobbi, Curatore del fallimento in epigrafe, avvisa che, in esecuzione del programma di liquidazione approvato

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI GENOVA Ufficio Esecuzioni Immobiliari * * * Procedura esecutiva n. 521/2014 R.G.E. A cura di: ITALFONDIARIO S.P.A. - Avv. E. LAVATELLI * * * AVVISO DI VENDITA Il sottoscritto Dott.

Dettagli

AVVISO DI VENDITA DEI BENI DI TITOLARITÀ DEL FALLIMENTO CALL FOR OFFERS

AVVISO DI VENDITA DEI BENI DI TITOLARITÀ DEL FALLIMENTO CALL FOR OFFERS TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI TORINO Fallimento n. 229/10 GRUPPO FINANZIARIO IMMOBILIARE s.r.l. in liquidazione Presidente e Giudice Delegato: Dott.ssa Giovanna Carla DOMINICI Curatore: Prof. Dott. Luciano

Dettagli

Commissario Liquidatore: dott. Stefano Tomazzoni * * * * AVVISO DI VENDITA BENI IMMOBILI CON PROCEDURA COMPETITIVA

Commissario Liquidatore: dott. Stefano Tomazzoni * * * * AVVISO DI VENDITA BENI IMMOBILI CON PROCEDURA COMPETITIVA SOCIETA COOPERATIVA EDILIZIA OBIETTIVO PRIMA CASA in liquidazione coatta amministrativa (Deliberazione Giunta Provinciale di Trento nr. 890 del 26 maggio 2015) Commissario Liquidatore: dott. Stefano Tomazzoni

Dettagli

Tribunale di Campobasso. Concordato Preventivo n. 2/2012. ARENA AGROINDUSTRIE ALIMENTARI S.p.a.

Tribunale di Campobasso. Concordato Preventivo n. 2/2012. ARENA AGROINDUSTRIE ALIMENTARI S.p.a. Tribunale di Campobasso Concordato Preventivo n. 2/2012 ARENA AGROINDUSTRIE ALIMENTARI S.p.a. Procedura competitiva per la cessione dei marchi d impresa SURGELATI ARENA marchio (figurativo) - ARENA SURGELATI

Dettagli

TRIBUNALE DI PADOVA *** FALLIMENTO: X Group s.p.a. in liquidazione n. 177N/2013 AVVISO DI VENDITA BENI MOBILI TRAMITE PROCEDURA COMPETITIVA

TRIBUNALE DI PADOVA *** FALLIMENTO: X Group s.p.a. in liquidazione n. 177N/2013 AVVISO DI VENDITA BENI MOBILI TRAMITE PROCEDURA COMPETITIVA TRIBUNALE DI PADOVA *** FALLIMENTO: X Group s.p.a. in liquidazione n. 177N/2013 GIUDICE DELEGATO: Dott.ssa Maria Antonia Maiolino CURATORE: Dott.ssa Monica Benetollo AVVISO DI VENDITA BENI MOBILI TRAMITE

Dettagli

TRIBUNALE DI GENOVA Sezione Fallimentare

TRIBUNALE DI GENOVA Sezione Fallimentare TRIBUNALE DI GENOVA Sezione Fallimentare *** AVVISO DI VENDITA Il sottoscritto dott. Roberto Bozzo, curatore del fallimento Immobiliare e Sviluppo srl, visti gli atti ed in particolare la relazione dell

Dettagli

TRIBUNALE DI BRESCIA FALLIMENTO n. 224/09 (pr. 147/12) xxxx. Giudice Delegato: Dott. Paolo Bonofiglio Curatore: Dott.

TRIBUNALE DI BRESCIA FALLIMENTO n. 224/09 (pr. 147/12) xxxx. Giudice Delegato: Dott. Paolo Bonofiglio Curatore: Dott. ASSOCIAZIONE NOTARILE PER LE PROCEDURE ESECUTIVE VIA UGO LA MALFA, 4 25124 - BRESCIA Tel.: 030.22.28.49 - Fax.: 030.22.42.37 TRIBUNALE DI BRESCIA FALLIMENTO n. 224/09 (pr. 147/12) xxxx Giudice Delegato:

Dettagli

c/o curatore Avv. Bruno Mellarini via Cassa di Risparmio 3 39012 Merano (BZ) e-mail: carmen.maniero@salvamellarini.it

c/o curatore Avv. Bruno Mellarini via Cassa di Risparmio 3 39012 Merano (BZ) e-mail: carmen.maniero@salvamellarini.it BANDO DI GARA PER LA VENDITA DI 3 IMPIANTI FOTOVOLTAICI DI PROPRIETÀ DI FALLIMENTO ATON ENERGY SRL & C. SAS TRIBUNALE DI BOLZANO - SEZIONE FALLIMENTI FALL. N. 27/2015 - G.D. dott.ssa BORTOLOTTI c/o curatore

Dettagli

TRIBUNALE DI CREMONA. Sezione fallimentare. FALLIMENTO: CMF + NUOVA TECNO SRL sede in Cremona, V. Milano n. 18

TRIBUNALE DI CREMONA. Sezione fallimentare. FALLIMENTO: CMF + NUOVA TECNO SRL sede in Cremona, V. Milano n. 18 Fall. n. 7/2013 TRIBUNALE DI CREMONA Sezione fallimentare FALLIMENTO: CMF + NUOVA TECNO SRL sede in Cremona, V. Milano n. 18 Giudice Delegato : Dott.ssa Maria Marta Cristoni Curatore: Dott. Ernesto Quinto

Dettagli

Città di Portogruaro Provincia di Venezia

Città di Portogruaro Provincia di Venezia Città di Portogruaro Provincia di Venezia Prot. n. 0034737 BANDO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI N. 1 ALLOGGIO SFITTO SITO IN LOC. LUGUGNANA VIA MARMOLADA CIV. 4 EX PROPRIETA DELLO STATO CEDUTO AL COMUNE.-

Dettagli

FALLIMENTO SIDER PIANA SAS DI GABRIELE MAGGIONI in AVVISO VENDITA DI IMMOBILE INVITO AD OFFRIRE

FALLIMENTO SIDER PIANA SAS DI GABRIELE MAGGIONI in AVVISO VENDITA DI IMMOBILE INVITO AD OFFRIRE TRIBUNALE DI BERGAMO FALLIMENTO SIDER PIANA SAS DI GABRIELE MAGGIONI in liquidazione R.G. n. 258/2013 Giudice delegato: dott.ssa Giovanna Golinelli Curatore fallimentare: dott. Emanuele Rigoldi AVVISO

Dettagli

TRIBUNALE DI BRESCIA CONCORDATO PREVENTIVO n.26/09 (pr. 676/11) xxxxx omologato in data 4 marzo 2010

TRIBUNALE DI BRESCIA CONCORDATO PREVENTIVO n.26/09 (pr. 676/11) xxxxx omologato in data 4 marzo 2010 ASSOCIAZIONE NOTARILE PER LE PROCEDURE ESECUTIVE VIA UGO LA MALFA, 4 25124 - BRESCIA Tel.: 030.22.28.49 - Fax.: 030.22.42.37 info@anpebrescia.it TRIBUNALE DI BRESCIA CONCORDATO PREVENTIVO n.26/09 (pr.

Dettagli

TRIBUNALE DI FORLI FALLIMENTO A.T.E. CENTER S.R.L. Vista l autorizzazione del Comitato dei Creditori al Programma di liquidazione che prevede

TRIBUNALE DI FORLI FALLIMENTO A.T.E. CENTER S.R.L. Vista l autorizzazione del Comitato dei Creditori al Programma di liquidazione che prevede TRIBUNALE DI FORLI FALLIMENTO A.T.E. CENTER S.R.L. N. 18/10 Reg.Fall. Sentenza: n. 18 del 12 aprile 2010 BANDO DI VENDITA IMMOBILIARE Ill.mo Signor Giudice Delegato DOTT.ALBERTO PAZZI Il sottoscritto Dott.

Dettagli

TRIBUNALE DI BOLZANO SEZIONE FALLIMENTI BANDO DI GARA PER LA VENDITA DEI BENI IMMOBILI CON PROCEDURE COMPETITIVE. Concordato preventivo n.

TRIBUNALE DI BOLZANO SEZIONE FALLIMENTI BANDO DI GARA PER LA VENDITA DEI BENI IMMOBILI CON PROCEDURE COMPETITIVE. Concordato preventivo n. TRIBUNALE DI BOLZANO SEZIONE FALLIMENTI BANDO DI GARA PER LA VENDITA DEI BENI IMMOBILI CON PROCEDURE COMPETITIVE Concordato preventivo n. 3/2014 La sottoscritta avv. Eleonora Maines, in qualità di Liquidatore

Dettagli

AVVISO DI VENDITA DEL COMPENDIO IMMOBILIARE SITO IN ROMA, VIA DEL BOSCHETTO 57, SENZA BASE D ASTA.

AVVISO DI VENDITA DEL COMPENDIO IMMOBILIARE SITO IN ROMA, VIA DEL BOSCHETTO 57, SENZA BASE D ASTA. AVVISO DI VENDITA DEL COMPENDIO IMMOBILIARE SITO IN ROMA, VIA DEL BOSCHETTO 57, SENZA BASE D ASTA. 1. OGGETTO DELLA VENDITA La Banca d Italia intende procedere all alienazione dell immobile sito in Roma,

Dettagli

TRIBUNALE DI ANCONA Sezione fallimentare. Vendita senza incanto

TRIBUNALE DI ANCONA Sezione fallimentare. Vendita senza incanto TRIBUNALE DI ANCONA Sezione fallimentare Vendita senza incanto I sottoscritti Liquidatori giudiziali di società in Concordato Preventivo omologato (63/2012), ANNUNCIANO LA VENDITA dell unità immobiliare,

Dettagli

Concordato Preventivo N. 15/2013

Concordato Preventivo N. 15/2013 Concordato Preventivo N. 15/2013 TRIBUNALE ORDINARIO DI URBINO Giudice Delegato: Presidente Dott. Francesco Nitri Commissario Giudiziale: Dott.ssa Silvana Canestrari Liquidatore Giudiziale: Dott. Nicola

Dettagli

Tribunale Ordinario di Foggia. - Sezione Fallimenti - Fallimento n. 33/2014 R.G.F. Giudice Delegato: dottor Francesco Murgo

Tribunale Ordinario di Foggia. - Sezione Fallimenti - Fallimento n. 33/2014 R.G.F. Giudice Delegato: dottor Francesco Murgo Tribunale Ordinario di Foggia - Sezione Fallimenti - Fallimento n. 33/2014 R.G.F. Giudice Delegato: dottor Francesco Murgo Curatore Fallimentare: dottor Pompeo Balta ******* AVVISO DI VENDITA SENZA INCANTO

Dettagli

AVVISO DI PROCEDURA COMPETITIVA PER LA VENDITA DI RAMO D AZIENDA ELETTRO 33 IN LIQUIDAZIONE SPA (GIA ELECA SPA)

AVVISO DI PROCEDURA COMPETITIVA PER LA VENDITA DI RAMO D AZIENDA ELETTRO 33 IN LIQUIDAZIONE SPA (GIA ELECA SPA) TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI COMO Sezione Fallimenti Procedura n. 89/2013 Giudice Delegato Dott. Alessandro Petronzi Curatore Dott.ssa Elena Mognoni Fallimento ELETTRO 33 SPA IN LIQUIDAZIONE AVVISO DI

Dettagli

AVVISO DI PROCEDURA COMPETITIVA PER CESSIONE DEI BENI DELLA SOCIETÀ xxxxx E C. SRL IN LIQUIDAZIONE

AVVISO DI PROCEDURA COMPETITIVA PER CESSIONE DEI BENI DELLA SOCIETÀ xxxxx E C. SRL IN LIQUIDAZIONE TRIBUNALE DI BRESCIA - SEZIONE SPECIALIZZATA IN MATERIA DI IMPRESA CONC. PREV. xxxxxx - C.P. n. 4/2015 (pr. 996-15) GIUDICE DELEGATO: dott. PAOLO BONOFIGLIO COMMISSARIO GIUDIZIALE: dott. MAURO SALVINELLI

Dettagli

REGIONE VENETO. Via Don Federico Tosatto n. 147 30174 Venezia Mestre

REGIONE VENETO. Via Don Federico Tosatto n. 147 30174 Venezia Mestre REGIONE VENETO AZIENDA U.L.S.S. 12 VENEZIANA Via Don Federico Tosatto n. 147 30174 Venezia Mestre AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALLA PARTECIPAZIONE ALLA TRATTATIVA PRIVATA PER L ALIENAZIONE DI

Dettagli

TRIBUNALE DI TREVISO AVVISO DI VENDITA Fallimento R.F. 107/2012 QUINTO Esperimento di Vendita

TRIBUNALE DI TREVISO AVVISO DI VENDITA Fallimento R.F. 107/2012 QUINTO Esperimento di Vendita TRIBUNALE DI TREVISO AVVISO DI VENDITA Fallimento R.F. 107/2012 QUINTO Esperimento di Vendita Si rende noto che il giorno mercoledì 29 giugno 2016 alle ore 11.00 presso lo Studio del Curatore, dott. Emilio

Dettagli

BANDO DI VENDITA ALL INCANTO DI PARTECIPAZIONI SOCIETARIE TRIBUNALE CIVILE DI NOLA

BANDO DI VENDITA ALL INCANTO DI PARTECIPAZIONI SOCIETARIE TRIBUNALE CIVILE DI NOLA BANDO DI VENDITA ALL INCANTO DI PARTECIPAZIONI SOCIETARIE TRIBUNALE CIVILE DI NOLA PROCEDURA DI FALLIMENTO N. 21/2009 L avv. prof. Bruno Meoli, con studio in Avellino al viale Italia n. 189, nella qualità

Dettagli

TRIBUNALE DI LUCCA SEZIONE FALLIMENTARE CONCORDATO PREVENTIVO n.23/2015 BENETTI SAIL DIVISION s.p.a. in liquidazione corrente in Viareggio (LU) via

TRIBUNALE DI LUCCA SEZIONE FALLIMENTARE CONCORDATO PREVENTIVO n.23/2015 BENETTI SAIL DIVISION s.p.a. in liquidazione corrente in Viareggio (LU) via TRIBUNALE DI LUCCA SEZIONE FALLIMENTARE CONCORDATO PREVENTIVO n.23/2015 BENETTI SAIL DIVISION s.p.a. in liquidazione corrente in Viareggio (LU) via Marina di Levante, 1 INVITO A PRESENTARE OFFERTE IRREVOCABILI

Dettagli

Lotto 2 Appezzamenti di terreno in agro di Matera, zona industriale Contrada Serritello

Lotto 2 Appezzamenti di terreno in agro di Matera, zona industriale Contrada Serritello TRIBUNALE DI MATERA SEZIONE ESECUZIONI IMMOBILIARI G.E. Dr. Laura MARRONE Professionista delegato: Avv. Mariano AGRESTI * * * * * - Espropriazione immobiliare n. 94/00 R.G.E.I. AVVISO DI VENDITA Il sottoscritto

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI TORINO VIII SEZIONE CIVILE SUCCESSIONI

TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI TORINO VIII SEZIONE CIVILE SUCCESSIONI TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI TORINO VIII SEZIONE CIVILE SUCCESSIONI Si rende noto che nella procedura di Eredità giacente n. 2624/2011, il curatore dott. Maurizio Gili, ha disposto la vendita con gara

Dettagli

COMUNE DI SARONNO. (Provincia di Varese) BANDO DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L ALIENAZIONE DELL IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE

COMUNE DI SARONNO. (Provincia di Varese) BANDO DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L ALIENAZIONE DELL IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE COMUNE DI SARONNO (Provincia di Varese) BANDO DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L ALIENAZIONE DELL IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN VIA ROMA N. 18. Ente alienante: Comune di Saronno - Piazza

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LA RACCOLTA DELLE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA PROCEDURA PER L APERTURA DI UN CONTO CORRENTE BANCARIO ORDINARIO

AVVISO PUBBLICO PER LA RACCOLTA DELLE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA PROCEDURA PER L APERTURA DI UN CONTO CORRENTE BANCARIO ORDINARIO ALLEGATO A AVVISO PUBBLICO PER LA RACCOLTA DELLE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA PROCEDURA PER L APERTURA DI UN CONTO CORRENTE BANCARIO ORDINARIO L ATER Azienda Territoriale per l Edilizia

Dettagli

Avviso di vendita mediante procedura competitiva

Avviso di vendita mediante procedura competitiva Avviso di vendita mediante procedura competitiva ***** CONCORDATO PREVENTIVO N. 30/2010 TRIBUNALE DI TREVISO Giudice Delegato: Dott. Antonello M. FABBRO Commissario Giudiziale: Dott. Luigino POLON Liquidatore

Dettagli

Dr. TROPIANO Rag. Ersilia COLAGROSSI

Dr. TROPIANO Rag. Ersilia COLAGROSSI ESECUZIONE N. 1398/05 R.G.Es TRIBUNALE DI TIVOLI Giudice dell Esecuzione: Delegato alla vendita: Dr. TROPIANO Rag. Ersilia COLAGROSSI AVVISO DI VENDITA La sottoscritta Rag. Ersilia Colagrossi, con studio

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE RENDE NOTO

IL DIRETTORE GENERALE RENDE NOTO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI AVVISO D ASTA PER LA VENDITA DI UNA PORZIONE DEL COMPLESSO IMMOBILIARE DENOMINATO VILLA MELIS, UBICATO IN CAGLIARI VIALE DIAZ N. 182 =SECONDO INCANTO= IL DIRETTORE GENERALE

Dettagli

Sara Cunteri Dottore Commercialista

Sara Cunteri Dottore Commercialista Sara Cunteri Dottore Commercialista TRIBUNALE DI MILANO Sezione fallimentare R.G. 149/2013 FALLIMENTO CARPENTERIA DELL'ADDA Giudice Delegato: dott. Guido Macripò Professionista delegato alla vendita e

Dettagli

REGOLAMENTO ASTA TELEMATICA ESECUZIONI MOBILIARI DEL TRIBUNALE ORDINARIO DI ROMA

REGOLAMENTO ASTA TELEMATICA ESECUZIONI MOBILIARI DEL TRIBUNALE ORDINARIO DI ROMA REGOLAMENTO ASTA TELEMATICA ESECUZIONI MOBILIARI DEL TRIBUNALE ORDINARIO DI ROMA Il presente regolamento si applica alle vendite telematiche promosse dalla Sezione Esecuzioni Mobiliari del Tribunale Ordinario

Dettagli

AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA DI ALITALIA LINEE AEREE ITALIANE S.P.A. AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI

AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA DI ALITALIA LINEE AEREE ITALIANE S.P.A. AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA DI ALITALIA LINEE AEREE ITALIANE S.P.A. AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI 1. Premesse Su istanza di Alitalia Linee Aeree Italiane S.p.A. (di seguito, Alitalia o la Società ),

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA AZIENDA SANITARIA LOCALE PROVINCIA DI MANTOVA. Sede Legale ed Uffici Amministrativi: Via Trento n.

REGIONE LOMBARDIA AZIENDA SANITARIA LOCALE PROVINCIA DI MANTOVA. Sede Legale ed Uffici Amministrativi: Via Trento n. REGIONE LOMBARDIA AZIENDA SANITARIA LOCALE PROVINCIA DI MANTOVA Sede Legale ed Uffici Amministrativi: Via Trento n. 6-46100 Mantova Tel. (0376) 3341 - Telefax (0376) 334666 BANDO DI GARA VENDITA DI BENE

Dettagli

TRIBUNALE DI PADOVA *** AVVISO DI VENDITA BENI MOBILI TRAMITE PROCEDURA COMPETITIVA

TRIBUNALE DI PADOVA *** AVVISO DI VENDITA BENI MOBILI TRAMITE PROCEDURA COMPETITIVA Fall. 2BG s.r.l. n. 164/2014 TRIBUNALE DI PADOVA *** FALLIMENTO: 2BG s.r.l. n. 164/2014 GIUDICE DELEGATO: Dott.ssa Manuela Elburgo CURATORE: Dott.ssa Monica Benetollo AVVISO DI VENDITA BENI MOBILI TRAMITE

Dettagli

TRIBUNALE DI BRESCIA FALLIMENTO n. 53/13 (pr. 696/15) XXXXX. Giudice Delegato: Dott. Raffaele Del Porto Curatore: Dott. Ferruccio Gasparini

TRIBUNALE DI BRESCIA FALLIMENTO n. 53/13 (pr. 696/15) XXXXX. Giudice Delegato: Dott. Raffaele Del Porto Curatore: Dott. Ferruccio Gasparini TRIBUNALE DI BRESCIA FALLIMENTO n. 53/13 (pr. 696/15) XXXXX Giudice Delegato: Dott. Raffaele Del Porto Curatore: Dott. Ferruccio Gasparini BANDO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI II vendita in busta chiusa Il

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI VASTO AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE SENZA INCANTO DELEGATA

TRIBUNALE CIVILE DI VASTO AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE SENZA INCANTO DELEGATA TRIBUNALE CIVILE DI VASTO AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE SENZA INCANTO DELEGATA N. 35/ 2004 Reg. Es. Imm. Il professionista delegato Dott. Antonio Cuculo nella procedura esecutiva proposta da omissis, nei

Dettagli

Reggio Emilia Terza Età A.S.P.

Reggio Emilia Terza Età A.S.P. Reggio Emilia Terza Età A.S.P. REGOLAMENTO PER L ALIENAZIONE, L ACQUISTO E LA PERMUTA DI BENI IMMOBILI PARTE I^ DISPOSIZIONI COMUNI ART. 1) OGGETTO DEL REGOLAMENTO E FINALITA 1. Il presente regolamento,

Dettagli

TRIBUNALE DI LANCIANO

TRIBUNALE DI LANCIANO TRIBUNALE DI LANCIANO AVVISO DI VENDITA ESECUZIONE IMMOBILIARE NRGE 84/2007 -SETTIMO ESPERIMENTO- L Avv. Camillo Colaiocco con studio in Lanciano alla Via Floraspe Renzetti n.29, delegato ai sensi dell

Dettagli

Allegato 1 OFFERTE SEGRETE

Allegato 1 OFFERTE SEGRETE Allegato 1 OFFERTE SEGRETE 1) DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL ASTA La Domanda di Partecipazione tramite Offerta Segreta all Asta dovrà essere redatta su carta semplice e conformemente al seguente schema:

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE IRREVOCABILI INERENTI L ACQUISTO DEI BENI INCLUSI NEL PATRIMONIO FALLIMENTARE Con sentenza 160/10 il

REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE IRREVOCABILI INERENTI L ACQUISTO DEI BENI INCLUSI NEL PATRIMONIO FALLIMENTARE Con sentenza 160/10 il REGOLAMENTO PER LA PRESENTAZIONE DI PROPOSTE IRREVOCABILI INERENTI L ACQUISTO DEI BENI INCLUSI NEL PATRIMONIO FALLIMENTARE Con sentenza 160/10 il Tribunale di Napoli ha dichiarato il fallimento della società

Dettagli

N 62/1998 R.G.E. (riunita con le proc. esec. N. 74/98, 101/98, 02/99, 13/99, 24/99, 50/99, 57/99, 59/99, 86/99)

N 62/1998 R.G.E. (riunita con le proc. esec. N. 74/98, 101/98, 02/99, 13/99, 24/99, 50/99, 57/99, 59/99, 86/99) TRIBUNALE CIVILE DI VASTO AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE SENZA INCANTO DELEGATA N 62/1998 R.G.E. (riunita con le proc. esec. N. 74/98, 101/98, 02/99, 13/99, 24/99, 50/99, 57/99, 59/99, 86/99) Il professionista

Dettagli

AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI

AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI Direzione Regionale Toscana Agente della riscossione per la Provincia di Arezzo Pratica n. 1661 AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI Equitalia Centro SpA, quale Agente della Riscossione per la Provincia di Arezzo,

Dettagli

AVVISO DI VENDITA DELL IMMOBILE SITO IN MATERA, PIAZZA SAN FRANCESCO 2, SENZA BASE D ASTA 2. DATI E INQUADRAMENTO URBANISTICO DELL IMMOBILE

AVVISO DI VENDITA DELL IMMOBILE SITO IN MATERA, PIAZZA SAN FRANCESCO 2, SENZA BASE D ASTA 2. DATI E INQUADRAMENTO URBANISTICO DELL IMMOBILE AVVISO DI VENDITA DELL IMMOBILE SITO IN MATERA, PIAZZA SAN FRANCESCO 2, SENZA BASE D ASTA 1. OGGETTO DELLA VENDITA La Banca d Italia, con sede legale in Roma, Via Nazionale, 91, intende alienare l immobile

Dettagli

TRIBUNALE DI BRESCIA FALLIMENTO n. 320/2013 (pr. 1006-14) xxx nonché personale del signor xxx con sede in xxx cod. fiscale: xxxx

TRIBUNALE DI BRESCIA FALLIMENTO n. 320/2013 (pr. 1006-14) xxx nonché personale del signor xxx con sede in xxx cod. fiscale: xxxx ASSOCIAZIONE NOTARILE PER LE PROCEDURE ESECUTIVE Via Ugo La Malfa, 4 25124 - BRESCIA Tel. 030 22.28.49 - FAX 030 22.42.37 TRIBUNALE DI BRESCIA FALLIMENTO n. 320/2013 (pr. 1006-14) xxx nonché personale

Dettagli

TRIBUNALE DI SCIACCA SEZIONE ESECUZIONE IMMOBILIARE AVVISO VENDITA DELEGATA

TRIBUNALE DI SCIACCA SEZIONE ESECUZIONE IMMOBILIARE AVVISO VENDITA DELEGATA Carmelo Di Caro Catarratto Dottore Commercialista Revisore Contabile Viale Regina Margherita 169 92024 Canicattì ( Ag ) Tele e fax 0922/854144 347/7841848 e-mail studiodicaro@virgilio.it TRIBUNALE DI SCIACCA

Dettagli

LOTTO IMMOBILE PROPRIETÀ VALORE BASE 1 Porzione di fabbricato, sito in Sesto San Giovanni, (Milano - Italia), via XXIV Maggio, n. 8/10.

LOTTO IMMOBILE PROPRIETÀ VALORE BASE 1 Porzione di fabbricato, sito in Sesto San Giovanni, (Milano - Italia), via XXIV Maggio, n. 8/10. 2 AMMINISTRAZIONE STRAORDINARIA DI ALITALIA - LINEE AEREE ITALIANE S.P.A. E ALITALIA SERVIZI S.P.A Oggetto: bando per la procedura di vendita dei beni immobili di proprietà di Alitalia - Linee Aeree Italiane

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI TORINO SEZIONE FALLIMENTI

TRIBUNALE ORDINARIO DI TORINO SEZIONE FALLIMENTI TRIBUNALE ORDINARIO DI TORINO SEZIONE FALLIMENTI Si rende noto che nel fallimento n. 138/13 il Curatore Dott. Alberto Maurino ha disposto la vendita mediante gara informale del seguente lotto: LOTTO 1:

Dettagli

L Istituto dei Ciechi di Milano procederà a mezzo di asta. pubblica in conformità alla deliberazione n. 40 del 28.02.2011

L Istituto dei Ciechi di Milano procederà a mezzo di asta. pubblica in conformità alla deliberazione n. 40 del 28.02.2011 ISTITUTO DEI CIECHI VIA VIVAIO 7 20122 MILANO ENTE MORALE R.D. 20 settembre 1868 AVVISO DI ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI UNA UNITA IMMOBILIARE SITA IN MILANO L Istituto dei Ciechi di Milano procederà

Dettagli

Comune di Palagianello Provincia di Taranto

Comune di Palagianello Provincia di Taranto Comune di Palagianello Provincia di Taranto REGOLAMENTO PER LA DEFINIZIONE AGEVOLATA DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI (I.C.I.) RELATIVAMENTE ALLE AREE EDIFICABILI ai sensi dell articolo 13 della legge

Dettagli

AVVISO DI PROCEDURA COMPETITIVA PER LA VENDITA DI RAMO DI AZIENDA PRECEDUTA DA UNA LOCAZIONE ***

AVVISO DI PROCEDURA COMPETITIVA PER LA VENDITA DI RAMO DI AZIENDA PRECEDUTA DA UNA LOCAZIONE *** TRIBUNALE DI LECCO Fallimento nr. 38/2014 Tomasi S.r.l. in liquidazione Giudice Delegato: Dott. Dario Colasanti Curatore: Avv. Stefano Artese *** AVVISO DI PROCEDURA COMPETITIVA PER LA VENDITA DI RAMO

Dettagli

TRIBUNALE DI PADOVA *** AVVISO DI VENDITA BENI MOBILI TRAMITE PROCEDURA COMPETITIVA. e c.f. 00521770321, in persona del procuratore dott.

TRIBUNALE DI PADOVA *** AVVISO DI VENDITA BENI MOBILI TRAMITE PROCEDURA COMPETITIVA. e c.f. 00521770321, in persona del procuratore dott. TRIBUNALE DI PADOVA *** FALLIMENTO: XGroup s.p.a. in liquidazione n. 177N/2013 GIUDICE DELEGATO: Dott.ssa Maria Antonia Maiolino CURATORE: Dott.ssa Monica Benetollo AVVISO DI VENDITA BENI MOBILI TRAMITE

Dettagli

T R I B U N A L E D I N O V A R A

T R I B U N A L E D I N O V A R A STUDIO MARNATI Commercialisti e Revisori legali Corso della Vittoria, 5 28100 Novara Tel. 0321613251 Fax 0321613276 www.studiomarnati.net T R I B U N A L E D I N O V A R A Sezione fallimentare PROSPETTO

Dettagli

REGOLAMENTO ASTE TELEMATICHE BENI DI VARIA NATURA VENDITE PRIVATE

REGOLAMENTO ASTE TELEMATICHE BENI DI VARIA NATURA VENDITE PRIVATE REGOLAMENTO ASTE TELEMATICHE BENI DI VARIA NATURA VENDITE PRIVATE Il presente regolamento si applica alle vendite telematiche mobiliari relative a vendite private sulla piattaforma www.astetelematiche.it.

Dettagli

REGOLAMENTO DI VENDITA DEI BENI IMMOBILI PROVINCIALI TRASFERITI ALLA SOC. TERRA DI BRINDISI SRL

REGOLAMENTO DI VENDITA DEI BENI IMMOBILI PROVINCIALI TRASFERITI ALLA SOC. TERRA DI BRINDISI SRL REGOLAMENTO DI VENDITA DEI BENI IMMOBILI PROVINCIALI TRASFERITI ALLA SOC. TERRA DI BRINDISI SRL ART 1 OGGETTO Le disposizioni del presente regolamento disciplinano l alienazione a terzi dei beni immobili

Dettagli

T R I B U N A L E D I C A T A N I A Sezione Sesta civile Ufficio esecuzioni immobiliari. PROCEDURE ESECUTIVE IMMOBILIARI Informazioni per il pubblico.

T R I B U N A L E D I C A T A N I A Sezione Sesta civile Ufficio esecuzioni immobiliari. PROCEDURE ESECUTIVE IMMOBILIARI Informazioni per il pubblico. T R I B U N A L E D I C A T A N I A Sezione Sesta civile Ufficio esecuzioni immobiliari PROCEDURE ESECUTIVE IMMOBILIARI Informazioni per il pubblico. 1. Come si viene a conoscenza delle vendite giudiziarie

Dettagli

SETTORE PATRIMONIO AVVISO PROCEDURA DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE MEDIANTE TRATTATIVA PRIVATA DIRETTA ANCHE CON OFFERTE IN RIBASSO

SETTORE PATRIMONIO AVVISO PROCEDURA DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE MEDIANTE TRATTATIVA PRIVATA DIRETTA ANCHE CON OFFERTE IN RIBASSO SETTORE PATRIMONIO AVVISO PROCEDURA DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE MEDIANTE TRATTATIVA PRIVATA DIRETTA ANCHE CON OFFERTE IN RIBASSO SOLLECITAZIONE PRESENTAZIONE OFFERTE Si rende noto che

Dettagli

DOTT.SSA CLIVIA CIFALDI TRIBUNALE DI GENOVA

DOTT.SSA CLIVIA CIFALDI TRIBUNALE DI GENOVA DOTT.SSA CLIVIA CIFALDI VIA CORSICA 2/6 16128 GENOVA R.G. N 8063/2010 G.I. Dott. Roberto Bonino P.D. Dott.ssa Clivia Cifaldi Via Corsica 2/6 TRIBUNALE DI GENOVA 16128 Genova Tel. 010589727 Procedimento

Dettagli

AVVISO DI VENDITA. L avvocato Giovan Battista Salvo Lombardino, con studio in. Marsala, nella via Stefano Bilardello numero 24, delegato,

AVVISO DI VENDITA. L avvocato Giovan Battista Salvo Lombardino, con studio in. Marsala, nella via Stefano Bilardello numero 24, delegato, TRIBUNALE DI MARSALA PROCEDURA ESECUTIVA NUMERO 388/13 R.G.E. AVVISO DI VENDITA L avvocato Giovan Battista Salvo Lombardino, con studio in Marsala, nella via Stefano Bilardello numero 24, delegato, ai

Dettagli

TRIBUNALE DI PALERMO. Procedura di espropriazione immobiliare R.G.Es. n. 73/04, R.D. n. 54/10, delegata per

TRIBUNALE DI PALERMO. Procedura di espropriazione immobiliare R.G.Es. n. 73/04, R.D. n. 54/10, delegata per TRIBUNALE DI PALERMO Procedura di espropriazione immobiliare R.G.Es. n. 73/04, R.D. n. 54/10, delegata per le operazioni di vendita al notaio Anna Ruffino, associato AS.P.E.P., con studio in Palermo, presso

Dettagli

TRIBUNALE DI VIBO VALENTIA Procedimento Penale Rg. 882/2011

TRIBUNALE DI VIBO VALENTIA Procedimento Penale Rg. 882/2011 AVVISO DI VENDITA DI BENI IMMOBILI CON PROCEDURA COMPETITIVA *** Il sottoscritto dr. Antonio Condello, Custode/Amministratore Giudiziario nel Procedimento in epigrafe, in esecuzione dell autorizzazione

Dettagli

TRIBUNALE DI MANTOVA FALLIMENTO N. 104/2013 R.F. GIUDICE DELEGATO DOTT. ANDREA GIBELLI CURATORE AVV. PAOLA CUZZOCREA

TRIBUNALE DI MANTOVA FALLIMENTO N. 104/2013 R.F. GIUDICE DELEGATO DOTT. ANDREA GIBELLI CURATORE AVV. PAOLA CUZZOCREA TRIBUNALE DI MANTOVA FALLIMENTO N. 104/2013 R.F. GIUDICE DELEGATO DOTT. ANDREA GIBELLI CURATORE AVV. PAOLA CUZZOCREA AVVISO DI VENDITA (secondo esperimento) Si comunica che il Fallimento in epigrafe intende

Dettagli

DISCIPLINARE PER LA CESSIONE DELLA PROPRIETA' DI N. 6 AUTORIMESSE MEDIANTE PERMUTA DI POSTI AUTO.

DISCIPLINARE PER LA CESSIONE DELLA PROPRIETA' DI N. 6 AUTORIMESSE MEDIANTE PERMUTA DI POSTI AUTO. DISCIPLINARE PER LA CESSIONE DELLA PROPRIETA' DI N. 6 AUTORIMESSE MEDIANTE PERMUTA DI POSTI AUTO. Termine di ricezione delle offerte: ore 12,00 del giorno 13 maggio 2016 Modalità di partecipazione e recapito

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

VEICOLI TARGATI AZIENDALI

VEICOLI TARGATI AZIENDALI TRIBUNALE DI FOGGIA - Articolazione Territoriale di Lucera - SEZIONE FALLIMENTARE Procedura di concordato preventivo n. 05/2012 - G.D. G. Placentino ---^-^-^-^-^--- Bando per la procedura competitiva di

Dettagli

TRIBUNALE DI NOCERA INFERIORE. Sezione Fallimentare. PROCEDURA COMPETITIVA DI VENDITA I Bando

TRIBUNALE DI NOCERA INFERIORE. Sezione Fallimentare. PROCEDURA COMPETITIVA DI VENDITA I Bando TRIBUNALE DI NOCERA INFERIORE Sezione Fallimentare Fallimento n. 92/2014 PROCEDURA COMPETITIVA DI VENDITA I Bando INVITO A PRESENTARE OFFERTE IRREVOCABILI PER L ACQUISTO DI BENI MOBILI Il Dott. Alessandro

Dettagli

A. OGGETTO B. PRIMA FASE DELLA PROCEDURA - MANIFESTAZIONE DI INTERESSE REGOLAMENTO PROCEDURA COMPETITIVA AD EVIDENZA PUBBLICA

A. OGGETTO B. PRIMA FASE DELLA PROCEDURA - MANIFESTAZIONE DI INTERESSE REGOLAMENTO PROCEDURA COMPETITIVA AD EVIDENZA PUBBLICA REGOLAMENTO PROCEDURA COMPETITIVA AD EVIDENZA PUBBLICA A. OGGETTO Il presente regolamento (il Regolamento ) è volto ad individuare i pincipali termini della procedura competitiva ad evidenza pubblica (la

Dettagli

TRIBUNALE ORDINARIO DI ROVERETO AVVISO DI VENDITA

TRIBUNALE ORDINARIO DI ROVERETO AVVISO DI VENDITA c_b153-14/09/2015-0006509/a - Allegato Utente 1 (A01) A N E A D ASSOCIAZIONE NOTARILE ESECUZIONI E ATTIVITA DELEGATE sede legale: via Carducci, 13-38068 Rovereto (TN) uffici: TRIBUNALE DI ROVERETO, Corso

Dettagli

AVVISO DI ASTA PUBBLICA DI UNITA IMMOBILIARI RESIDENZIALI OCCUPATE L Ente Previdenziale pubblico: - I.N.A.I.L. Istituto Nazionale per l Assicurazione

AVVISO DI ASTA PUBBLICA DI UNITA IMMOBILIARI RESIDENZIALI OCCUPATE L Ente Previdenziale pubblico: - I.N.A.I.L. Istituto Nazionale per l Assicurazione AVVISO DI ASTA PUBBLICA DI UNITA IMMOBILIARI RESIDENZIALI OCCUPATE L Ente Previdenziale pubblico: - I.N.A.I.L. Istituto Nazionale per l Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro; (l Ente Previdenziale

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE DI ROMA SEZIONE FALLIMENTARE G.D. DOTT.SSA RAFFAELLA TRONCI CURATORE DR. PASQUALE TANGA FALLIMENTO N 277/06 NAVARRA S.R.L.

TRIBUNALE CIVILE DI ROMA SEZIONE FALLIMENTARE G.D. DOTT.SSA RAFFAELLA TRONCI CURATORE DR. PASQUALE TANGA FALLIMENTO N 277/06 NAVARRA S.R.L. FALLIMENTO N 277/06 G.D. DOTT.SSA TRONCI C.U. Assolto TRIBUNALE CIVILE DI ROMA SEZIONE FALLIMENTARE G.D. DOTT.SSA RAFFAELLA TRONCI CURATORE DR. PASQUALE TANGA FALLIMENTO N 277/06 NAVARRA S.R.L. ORDINANZA

Dettagli

TRIBUNALE DI LAMEZIA TERME concordato preventivo 1/2014 a carico di Italfer srl Regolamento di vendita Immobili

TRIBUNALE DI LAMEZIA TERME concordato preventivo 1/2014 a carico di Italfer srl Regolamento di vendita Immobili TRIBUNALE DI LAMEZIA TERME concordato preventivo 1/2014 a carico di Italfer srl Regolamento di vendita Immobili Nell ambito del programma di liquidazione, redatto ai sensi dell art. 104 ter della Legge

Dettagli

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 SISTEMA DI QUALIFICAZIONE PER FORNITURE DI GAS NATURALE NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 Premessa: Brescia Trasporti S.p.A. intende istituire un proprio sistema di qualificazione al fine di selezionare operatori

Dettagli

TRIBUNALE DI NOCERA INFERIORE. Sezione Fallimentare. PROCEDURA COMPETITIVA DI VENDITA V Bando

TRIBUNALE DI NOCERA INFERIORE. Sezione Fallimentare. PROCEDURA COMPETITIVA DI VENDITA V Bando TRIBUNALE DI NOCERA INFERIORE Sezione Fallimentare Fallimento n. 96/2014 PROCEDURA COMPETITIVA DI VENDITA V Bando INVITO A PRESENTARE OFFERTE IRREVOCABILI PER L ACQUISTO DI BENI MOBILI Il Dott. Alessandro

Dettagli

ISTITUTO DEI CIECHI VIA VIVAIO 7

ISTITUTO DEI CIECHI VIA VIVAIO 7 ISTITUTO DEI CIECHI VIA VIVAIO 7 20122 MILANO ENTE MORALE R.D. 20 SETTEMBRE 1868 AVVISO D ASTA PUBBLICA PER L ALIENAZIONE DI N. 1 APPARTAMENTO IN MILANO L Istituto dei Ciechi di Milano procederà, a mezzo

Dettagli

DISCIPLINARE PER LA VENDITA DI BENE IMMOBILE

DISCIPLINARE PER LA VENDITA DI BENE IMMOBILE Imposta di bollo assolta con contributo unificato (L. 488/99) RGF 37/10 omissis TRIBUNALE DI CHIETI SEZIONE FALLIMENTARE G.D. Dott. Adolfo Ceccarini Curatore Dott. L. Raimondi nella procedura di fallimento

Dettagli

CONDIZIONI DELLA VENDITA La vendita avviene nello stato di fatto e di diritto in cui i beni si trovano; la vendita è a corpo e non a misura, formula

CONDIZIONI DELLA VENDITA La vendita avviene nello stato di fatto e di diritto in cui i beni si trovano; la vendita è a corpo e non a misura, formula CONDIZIONI DELLA VENDITA La vendita avviene nello stato di fatto e di diritto in cui i beni si trovano; la vendita è a corpo e non a misura, formula visto e piaciuto, trasporto a carico dell acquirente.

Dettagli

REGOLAMENTO DI ALIENAZIONE DEGLI IMMOBILI DISPONIBILI DEL PATRIMONIO DEL COMUNE DI CALUSCO D ADDA

REGOLAMENTO DI ALIENAZIONE DEGLI IMMOBILI DISPONIBILI DEL PATRIMONIO DEL COMUNE DI CALUSCO D ADDA COMUNE DI CALUSCO D'ADDA REGOLAMENTO DI ALIENAZIONE DEGLI IMMOBILI DISPONIBILI DEL PATRIMONIO DEL COMUNE DI CALUSCO D ADDA Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.26 del 07.09.2015, pubblicata

Dettagli

TRIBUNALE DI FOGGIA PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE R.G. ES. N. 444/09 AVVISO DI VENDITA

TRIBUNALE DI FOGGIA PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE R.G. ES. N. 444/09 AVVISO DI VENDITA TRIBUNALE DI FOGGIA PROCEDURA ESECUTIVA IMMOBILIARE R.G. ES. N. 444/09 AVVISO DI VENDITA La sottoscritta avv. Claudia D Arcangelo, con studio in Foggia alla Piazza Umberto Giordano 13/C, nominata professionista

Dettagli

AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI

AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI Direzione Regionale Toscana Agente della riscossione per la Provincia di Firenze Pratica n. 1288 AVVISO DI VENDITA DI IMMOBILI Equitalia Centro SpA, quale Agente della Riscossione per la Provincia di Firenze,

Dettagli

REGIONE TOSCANA AVVISO DI OFFERTA AL PUBBLICO PER LA VENDITA DI BENI APPARTENENTI AL PATRIMONIO AGRICOLO FORESTALE DELLA REGIONE TOSCANA

REGIONE TOSCANA AVVISO DI OFFERTA AL PUBBLICO PER LA VENDITA DI BENI APPARTENENTI AL PATRIMONIO AGRICOLO FORESTALE DELLA REGIONE TOSCANA VISTO: REGIONE TOSCANA COMUNITA MONTANA DEL CASENTINO POPPI (AR) AVVISO DI OFFERTA AL PUBBLICO PER LA VENDITA DI BENI APPARTENENTI AL PATRIMONIO AGRICOLO FORESTALE DELLA REGIONE TOSCANA Il dirigente del

Dettagli

QUATTROCCHIO BANDO DI VENDITA DELL AZIENDA DI TITOLARITA DEL FALLIMENTO XXXXX

QUATTROCCHIO BANDO DI VENDITA DELL AZIENDA DI TITOLARITA DEL FALLIMENTO XXXXX TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI TORINO SESTA SEZIONE CIVILE FALLIMENTI Giudice Delegato: Dott.ssa Maurizia GIUSTA Curatore: Prof. Dott. Luciano Matteo QUATTROCCHIO BANDO DI VENDITA DELL AZIENDA DI TITOLARITA

Dettagli

TRIBUNALE DI FORLI UFFICIO FALLIMENTI *************** Fallimento N 82/2014 ********** AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE

TRIBUNALE DI FORLI UFFICIO FALLIMENTI *************** Fallimento N 82/2014 ********** AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE TRIBUNALE DI FORLI UFFICIO FALLIMENTI *************** Fallimento N 82/2014 ********** AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE Giudice Delegato: Dott. Alberto Pazzi Curatore: Dott. Valeria Vegni La sottoscritta dott.ssa

Dettagli

- palazzina per uffici e servizi a due piani fuori terra. della superficie lorda di mq. 127 per piano oltre alla

- palazzina per uffici e servizi a due piani fuori terra. della superficie lorda di mq. 127 per piano oltre alla Tribunale Ordinario di Lucera _ PROCEDURA FALLIMENTARE N. 25/1994 REG. FALL. _ AVVISO di VENDITA Il sottoscritto Funzionario Giudiziario, in esecuzione dell ordinanza di vendita depositata in data 21 dicembre

Dettagli

------TRIBUNALE DI MILANO 3 SEZIONE CIVILE - ESECUZIONI IMMOBILIARI G.E. DOTT. SERGIO ROSSETTI

------TRIBUNALE DI MILANO 3 SEZIONE CIVILE - ESECUZIONI IMMOBILIARI G.E. DOTT. SERGIO ROSSETTI ------TRIBUNALE DI MILANO 3 SEZIONE CIVILE - ESECUZIONI IMMOBILIARI G.E. DOTT. SERGIO ROSSETTI Nella procedura di espropriazione immobiliare R.G.E. 1215/09 + 1073/10 promossa da BBVA RENTING S.P.A. CONTRO

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA Provincia di Bergamo Servizio Gestione del Territorio

COMUNE DI TERNO D ISOLA Provincia di Bergamo Servizio Gestione del Territorio IL RESPONSABILE DEL SETTORE GESTIONE TERRITORIO In esecuzione della deliberazione del Consiglio Comunale n. 32 del 4 settembre 2012 della deliberazione di Giunta Comunale n. 146 del 6 settembre 2012 della

Dettagli

Ente alienante: Comune di LOCERI Via Roma, n.18. Tel. 0782/77051 - Fax 0782/77382.

Ente alienante: Comune di LOCERI Via Roma, n.18. Tel. 0782/77051 - Fax 0782/77382. BANDO DI GARA PER L ALIENAZIONE DI N.2 IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE SITI IN VIA ROMA nn.109 e 111. Ente alienante: Comune di LOCERI Via Roma, n.18. Tel. 0782/77051 - Fax 0782/77382. Descrizione degli

Dettagli

Comune di Roccabascerana

Comune di Roccabascerana Comune di Roccabascerana d. A 1938/06 Provincia di Avellino C.F. 80009710643 Piazza Michele Imbriani, 1 c.a.p. 83016 Tel. 0825/993027 Fax 0825/993310 E-Mail: comuneroccabascerana@libero.it Prot. n. 881

Dettagli

TRIBUNALE DI PALERMO. con studio in Palermo, presso i locali AS.P.E.P., in Piazza G. Amendola n.31, promossa da Cross AVVISO DI VENDITA SENZA INCANTO

TRIBUNALE DI PALERMO. con studio in Palermo, presso i locali AS.P.E.P., in Piazza G. Amendola n.31, promossa da Cross AVVISO DI VENDITA SENZA INCANTO TRIBUNALE DI PALERMO Procedura di espropriazione immobiliare R.G.Es. n. 229/95 (cui è riunita la proc. 1158/95), R.Not. n. 306/02, delegata per le operazioni di vendita al notaio Tommaso Porcelli, associato

Dettagli

RACCOLTA DI PRESTITO SOCIALE REGOLAMENTO 1 SCOPI E FUNZIONAMENTO

RACCOLTA DI PRESTITO SOCIALE REGOLAMENTO 1 SCOPI E FUNZIONAMENTO RACCOLTA DI PRESTITO SOCIALE REGOLAMENTO 1 SCOPI E FUNZIONAMENTO ARTICOLO 1 In attuazione dell art. 4 dello Statuto Sociale ed ai sensi di quanto prescritto dalle leggi, dalle deliberazioni del Comitato

Dettagli

Prot. n.1960/va Cirié, 14 GIUGNO 2012

Prot. n.1960/va Cirié, 14 GIUGNO 2012 Istituto Tecnico Statale per Ragionieri e Geometri " Enrico Fermi " Via S. G. Bosco, 17-10073 Cirié (TO) - tel. 011.9214575 011.9210546 fax 011.9214267- e-mail: fermi@icip.com sito internet: http://istitutofermicirie.it

Dettagli