All attenzione di Tutti i Docenti della Scuola Secondaria di Primo Grado E. Pistelli In particolare ai docenti di Tecnologia, Matematica e Scienze

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "All attenzione di Tutti i Docenti della Scuola Secondaria di Primo Grado E. Pistelli In particolare ai docenti di Tecnologia, Matematica e Scienze"

Transcript

1 Circ... All attenzione di Tutti i Docenti della Scuola Secondaria di Primo Grado E. Pistelli In particolare ai docenti di Tecnologia, Matematica e Scienze Oggetto: Adesione dell Istituto all iniziativa nazionale M'illumino di meno-giornata del silenzio energetico Venerdì 13 Febbraio Il Ministero della Pubblica Istruzione, Università e Ricerca ha aderito all'iniziativa dello storico programma di Radio 2 RAI, Caterpillar. M'illumino di meno è la più grande campagna di sensibilizzazione radiofonica sulla razionalizzazione dei consumi energetici. Anche la nostra scuola persegue l obiettivo di contribuire allo sviluppo della cultura del rispetto dell'ambiente e dell'uso razionale delle risorse energetiche.ed intende aderire all iniziativa, nei seguenti modi: a) venerdì 13 febbraio nel momento dell accoglienza: ascolto di inni e video di M'illumino di meno 2015 o di anni passati ; b) controllo da parte dei docenti degli sprechi energetici che avvengono nelle classi; c) spengere le luci nelle classi durante i due intervalli; d) ampia diffusione nelle classi del Decalogo di M'illumino di meno ( verrà consegnato alle classi terze un piccolo volantino da portare alle famiglie). e)nella mattinata spengere le luci in eccesso anche nell atrio della scuola. Si richiede a tutti i docenti di voler partecipare in modo attivo all iniziativa, al fine di dare il più ampio risalto all'importante tema. Per maggiori informazioni consultare il sito Le insegnanti Viola Viviana ( POF) e Consani Anna ( Referente Ed. Ambientale) Il Dirigente Scolastico Prof.ssa Mila berchiolli

2

3 Circ... All attenzione di Tutti i Docenti dell ISTITUTO Scuola Secondaria di Primo Grado E. Pistelli ScuolaPrimaria Scuola dell infanzia Oggetto: Adesione dell Istituto all iniziativa nazionale M'illumino di meno-giornata del silenzio energetico Venerdì 13 Febbraio Il Ministero della Pubblica Istruzione, Università e Ricerca ha aderito all'iniziativa dello storico programma di Radio 2 RAI, Caterpillar. M'illumino di meno è la più grande campagna di sensibilizzazione radiofonica sulla razionalizzazione dei consumi energetici. Anche la nostra scuola persegue l obiettivo di contribuire allo sviluppo della cultura del rispetto dell'ambiente e dell'uso razionale delle risorse energetiche, pertanto intende aderire all iniziativa in oggetto. Programma della Scuola Secondaria di Primo Grado a) venerdì 13 febbraio nel momento dell accoglienza: ascolto di inni e video di M'illumino di meno 2015 o di anni passati ; b) controllo da parte dei docenti degli sprechi energetici che avvengono nelle classi; c) luci spente nelle classi durante i due intervalli; d) ampia diffusione nelle classi del Decalogo di M'illumino di meno ( verrà consegnato alle classi terze un piccolo volantino da portare alle famiglie). e) nella mattinata spengere le luci in eccesso anche nell atrio della scuola. Proposta di programma per la scuola Primaria e dell Infanzia a) controllo da parte dei docenti degli sprechi energetici che avvengono nelle classi; b) diffusione nelle classi del Decalogo di M'illumino di meno; c) programmare nella mattinata un momento in cui le classi spengono la luce ad es. durante l intervallo; e) altre iniziative che i docenti ritengono significative. Si richiede a tutti i docenti di voler partecipare in modo attivo all iniziativa, al fine di dare il più ampio risalto all'importante tema. Per maggiori informazioni consultare il sito Le insegnanti Il Dirigente Scolastico Prof.ssa Mila berchiolli

4 Viola Viviana ( POF) e Consani Anna ( Referente Ed. Ambientale ALL ATTENZIONE DEI RAGAZZI E DELLE LORO FAMIGLIE M ILLUMINO DI MENO NON SOLO IL 13 FEBBRAIO MA TUTTI I GIORNI Il Ministero della Pubblica Istruzione, Università e Ricerca ha aderito all'iniziativa dello storico programma di Radio 2 RAI, Caterpillar, invitando tutte le 8000 scuole italiane a festeggiare M illumino di meno nelle aule. M'illumino di meno è la più grande campagna di sensibilizzazione radiofonica sulla razionalizzazione dei consumi energetici.l obiettivo della campagna comunicativa è raccontare best practice in ambito di risparmio energetico da parte di istituzioni, comuni, associazioni, scuole, aziende e singoli cittadini, promuovendo la riflessione sul tema dello spreco di energia, che si può evitare con interventi strutturali ma anche con semplici accorgimenti che ogni singolo individuo può mettere in pratica. Ai simbolici spegnimenti illustri, si affianca da anni anche l invito ad accendere, ove possibile, luci pulite, facendo ricorso a fonti rinnovabili e sistemi intelligenti di illuminazione. Quest anno in particolare, dopo il Nobel per la Fisica riconosciuto agli inventori del LED e la proclamazione del 2015 come Anno Internazionale della Luce da parte dell Onu, M illumino di meno dedicherà speciale attenzione ai comuni che sono passati all illuminazione a basso consumo e alle adesioni a base di Led. RAGAZZI ATTIVATEVI in famiglia Ecco il DECALOGO di M'illumino di meno Buone abitudini, da mettere in pratica sempre, per il risparmio energetico e per il corretto uso delle risorse: 1. spegnere le luci quando non servono 2. spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici 3. sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l'aria 4. mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l'acqua ed evitare sempre che la fiamma sia più ampia del fondo della pentola 5. se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre 6. ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria 7. utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne 8. non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni 9. inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni 10. utilizzare l'automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto. RICERCATE ALTRE BUONE PRATICHE

5 BUON LAVORO

Comune di Acquarica del Capo PROVINCIA DI LECCE. COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 15 del 12/02/2015

Comune di Acquarica del Capo PROVINCIA DI LECCE. COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 15 del 12/02/2015 Comune di Acquarica del Capo PROVINCIA DI LECCE COPIA DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 15 del 12/02/2015 OGGETTO: M`illumino di Meno 2015 - XI Giornata del Risparmio Energetico - Adesione e Programma.

Dettagli

M illumino di meno 2012

M illumino di meno 2012 M illumino di meno 2012 Anche per il corrente anno scolastico la Scuola Media aderisce all iniziativa Mi illumino di meno finalizzata al risparmio energetico. La sostenibilità infatti non è soltanto una

Dettagli

CAMPAGNE DI SENSIBILIZZZAIONE

CAMPAGNE DI SENSIBILIZZZAIONE CAMPAGNE DI SENSIBILIZZZAIONE Piano dell Offerta Formativa a.s. 2010/11 La tutela della vitalità, della diversità e della bellezza della Terra è un impegno sacro. 2 principio della Carta della Terra INTEGRITÀ

Dettagli

LE 10 REGOLE D'ORO DEL RISPARMIO ENERGETICO DOMESTICO

LE 10 REGOLE D'ORO DEL RISPARMIO ENERGETICO DOMESTICO LE 10 REGOLE D'ORO DEL RISPARMIO ENERGETICO DOMESTICO Come risparmiare energia in casa con piccoli gesti quotidiani DEI PICCOLI COMUNI DELL'OGLIO PO Premessa L allarmismo sulla salute del pianeta e sull

Dettagli

L energia: un bene importante a portata di mano. Risparmio Energetico. Insieme a te per salvaguardare l ambiente, un bene prezioso ma fragile.

L energia: un bene importante a portata di mano. Risparmio Energetico. Insieme a te per salvaguardare l ambiente, un bene prezioso ma fragile. L energia: un bene importante a portata di mano. Risparmio Energetico Insieme a te per salvaguardare l ambiente, un bene prezioso ma fragile. L ambiente è di tutti. Tuteliamolo! Il risparmio energetico

Dettagli

LEZIONI CON GLI ESPERTI

LEZIONI CON GLI ESPERTI IL SOLE A SCUOLA PREMESSA In riferimento al Programma per la promozione dell energia solare del Ministero dell ambiente e della tutela del territorio e del mare-misura 2- Il sole a scuola l Istituto Comprensivo

Dettagli

Il grido della Terra

Il grido della Terra Il grido della Terra La terra non ce la fa più a sopportare l impatto dei nostri alti livelli di consumi. Il giorno del superamento: Il 20 Agosto è l Earth Overshoot Day che segna la data in cui l umanità

Dettagli

come risparmiare... portello dell Energia Come risparmiare Sportello dell Ener sportello dell energia SEDE Palazzo Grossi - Piazza Morlacchi, 23

come risparmiare... portello dell Energia Come risparmiare Sportello dell Ener sportello dell energia SEDE Palazzo Grossi - Piazza Morlacchi, 23 portello dell Energia SEDE Palazzo Grossi - Piazza Morlacchi, 23 E Palazzo Grossi - Piazza Morlacchi, 23 (Perugia) CONTATTI SPORTELLO: CONTATTI SPORTELLO: Mail: info.energia@comune.perugi Mail: info.energia@comune.perugia.it

Dettagli

Il risparmio energetico 10 interventi per risparmiare energia

Il risparmio energetico 10 interventi per risparmiare energia ECONOMIE DI SOPRAVVIVENZA Il risparmio energetico 10 interventi per risparmiare energia Casale Monferrato, 19 02 2015. ing. Paola Capra COSA FA L EUROPA? Consumo finale di energia per abitante (2009) La

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MARCONI SCUOLA MEDIA E. FERMI. Consiglio Comunale dei Ragazzi - Venegono Inferiore

ISTITUTO COMPRENSIVO MARCONI SCUOLA MEDIA E. FERMI. Consiglio Comunale dei Ragazzi - Venegono Inferiore ISTITUTO COMPRENSIVO MARCONI SCUOLA MEDIA E. FERMI Consiglio Comunale dei Ragazzi - Venegono Inferiore INTRODUZIONE Il lavoro svolto nel corso dell anno scolastico 2011/2012 da parte del Consiglio Comunale

Dettagli

La Produzione e distribuzione dell energia

La Produzione e distribuzione dell energia ISTITUTO COMPRENSIVO ILARIA ALPI - PLESSO B.Croce - TORINO APPUNTI DI TECNOLOGIA La Produzione e distribuzione dell energia A.S. 2015-2016 LUMINOSA TERMICA LE FORME DELL ENERGIA MECCANICA ELETTRICA CHIMICA

Dettagli

leaflet risparmio in casa OK.ind1 1 21/02/2011 15.11.06

leaflet risparmio in casa OK.ind1 1 21/02/2011 15.11.06 leaflet risparmio in casa OK.ind1 1 21/02/2011 15.11.06 leaflet risparmio in casa OK.ind2 2 21/02/2011 15.11.06 IL RISPARMIO ENERGETICO IN CASA piccoli gesti, grandi vantaggi Il risparmio energetico è

Dettagli

05/02/2014 Gli impegni di Artoni per affrontare il futuro

05/02/2014 Gli impegni di Artoni per affrontare il futuro 05/02/2014 Gli impegni di Artoni per affrontare il futuro Impegni concreti per guardare al futuro: nel corso dell anno, pur permanendo complessità ed incertezze legate all andamento dell economia italiana,

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. Conferenza Stampa Comune di Civitanova Marche 20 febbraio 2014. Ufficio Stampa Multiutility S.p.A. Gruppo Dolomiti Energia

RASSEGNA STAMPA. Conferenza Stampa Comune di Civitanova Marche 20 febbraio 2014. Ufficio Stampa Multiutility S.p.A. Gruppo Dolomiti Energia RASSEGNA STAMPA Conferenza Stampa Comune di Civitanova Marche 20 febbraio 2014 Ufficio Stampa Multiutility S.p.A. Gruppo Dolomiti Energia COMUNICATO STAMPA IL COMUNE DI CIVITANOVA MARCHE GODRA DI UNA NUOVA

Dettagli

REGOLE COMPORTAMENTALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO

REGOLE COMPORTAMENTALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO REGOLE COMPORTAMENTALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO Piccoli accorgimenti da adottare a casa ed in ufficio Risparmio energetico Il risparmio energetico è l insieme dei comportamenti, processi e interventi

Dettagli

1. Diffusione informazioni tramite internet

1. Diffusione informazioni tramite internet Le seguenti azioni sono da intendersi come integrative rispetto alle azioni messe in atto direttamente da parte del vostro Comune con il supporto tecnico dei Professionisti Advisor. La diffusione presso

Dettagli

PARTE PRIMA: ANALISI ENERGETICA. In particolare l attività è stata organizzata nelle seguenti fasi:

PARTE PRIMA: ANALISI ENERGETICA. In particolare l attività è stata organizzata nelle seguenti fasi: PARTE PRIMA: ANALISI ENERGETICA In particolare l attività è stata organizzata nelle seguenti fasi: Fase 1 : rilevazione dei consumi energetici termici ed elettrici; Fase 2 : rilevazione dei volumi e delle

Dettagli

PROGRAMMA DIDATTICO SCUOLA ELEMENTARE ANNO 2012 2013

PROGRAMMA DIDATTICO SCUOLA ELEMENTARE ANNO 2012 2013 PROGRAMMA DIDATTICO SCUOLA ELEMENTARE ANNO 2012 2013 PICCOLI PASSI PER UNA SANT ANDREA SOSTENIBILE Progetto cofinanziato dall'unione Europea - Finanziamento PO- FESR 2007-2013 Asse IV Linea d intervento

Dettagli

PROVINCIA DI CAGLIARI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

PROVINCIA DI CAGLIARI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE PROVINCIA DI CAGLIARI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 3 3 Del 13 febbraio 2015 OGGETTO Adesione all'undicesima giornata del risparmio energetico denominata "M'illumino di meno" e approvazione

Dettagli

Liceo Scientifico statale F.Vercelli. Classe 1b PROGETTO ENERG/IO

Liceo Scientifico statale F.Vercelli. Classe 1b PROGETTO ENERG/IO Liceo Scientifico statale F.Vercelli Classe 1b PROGETTO ENERG/IO Un incrocio con tante strade domino Un puzzle in tanti pezzi, non ne devono mancare ENERG/IO è come... Una famiglia allargata Una pianta

Dettagli

Quanto risparmi ABILE sei? Esiti totali del questionario proposto agli alunni della terza media delle tre sedi nell anno scolastico 2011-2012

Quanto risparmi ABILE sei? Esiti totali del questionario proposto agli alunni della terza media delle tre sedi nell anno scolastico 2011-2012 Quanto risparmi ABILE sei? Esiti totali del questionario proposto agli alunni della terza media delle tre sedi nell anno scolastico 211-212 La Scuola Media, da sempre sensibile alla difesa dell ambiente

Dettagli

Ettore Molinari CHIMICA E AMBIENTE

Ettore Molinari CHIMICA E AMBIENTE ITIS LST Ettore Molinari CHIMICA E AMBIENTE LA CERTIFICAZIONE AMBIENTALE settimana della CHIMICA in Lombardia Milano, 18 febbraio 2009 DIPARTIMENTO SICUREZZA e AMBIENTE MOLINARI E AMBIENTE Dagli anni 70

Dettagli

STAFF DEL PRESIDENTE ASSESSORATO Ufficio Energia ALLE POLITICHE DELLA SCUOLA. Provincia Regionale di Catania. Il Project Work

STAFF DEL PRESIDENTE ASSESSORATO Ufficio Energia ALLE POLITICHE DELLA SCUOLA. Provincia Regionale di Catania. Il Project Work STAFF DEL PRESIDENTE ASSESSORATO Ufficio Energia ALLE POLITICHE DELLA SCUOLA Provincia Regionale di Catania Il Project Work PROPOSTE PER IL PROJECT WORK N. TITOLO ATTIVITA Gli studenti effettueranno un

Dettagli

Progetto Raccogliamo Miglia Verdi. Andiamo a Kyoto, prendiamo il Protocollo e riportiamolo nella nostra città!

Progetto Raccogliamo Miglia Verdi. Andiamo a Kyoto, prendiamo il Protocollo e riportiamolo nella nostra città! Progetto Raccogliamo Miglia Verdi Andiamo a Kyoto, prendiamo il Protocollo e riportiamolo nella nostra città! PREMESSA Nel 2003, in concomitanza alla Nona Conferenza Mondiale sul Clima (COP 9), l associazione

Dettagli

Energie nuove per l Italia

Energie nuove per l Italia con le amministrazioni locali per ridurre sprechi e bollette Fare Verde è impegnata da alcuni anni nella promozione di tecnologie e soluzioni per il contenimento dei consumi energetici e la diffusione

Dettagli

ENERGY SAVING UN PICCOLO PASSO PER L UOMO, UN PASSO GIGANTE PER L UMANITÀ

ENERGY SAVING UN PICCOLO PASSO PER L UOMO, UN PASSO GIGANTE PER L UMANITÀ Coyright Energy System 2011 ENERGY SAVING UN PICCOLO PASSO PER L UOMO, UN PASSO GIGANTE PER L UMANITÀ SOSTENIAMO IL SOSTENIBILE Racale, 16-20 Maggio 2011 Campagna di divulgazione sulla sostenibilità energetica

Dettagli

Risparmio Energetico. Manuale per il cittadino. Piano d Azione per l Energia Sostenibile PAES

Risparmio Energetico. Manuale per il cittadino. Piano d Azione per l Energia Sostenibile PAES Risparmio Energetico Manuale per il cittadino Piano d Azione per l Energia Sostenibile PAES RISPARMIO ENERGETICO L Amministrazione Comunale di Cinisello Balsamo persegue ormai da molti anni politiche di

Dettagli

Manuale per un corretto uso dell energia negli ambienti di lavoro

Manuale per un corretto uso dell energia negli ambienti di lavoro Manuale per un corretto uso dell energia negli ambienti di lavoro Il costo annuale dell energia per il Comune di Genova rappresenta oggi una delle voci più rilevanti del bilancio di parte corrente. La

Dettagli

PROVE TECNICHE D'IMPRESA 14-15

PROVE TECNICHE D'IMPRESA 14-15 PROVE TECNICHE D'IMPRESA 14-15 Il Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Padova promuove per l'anno scolastico 2014-2015, l'iniziativa Prove tecniche d'impresa, con l'obiettivo di trasferire agli

Dettagli

trasporti il kit del risparmio trasporti dell effetto serra. Si calcola che negli ultimi 10 anni, le emissioni di CO 2

trasporti il kit del risparmio trasporti dell effetto serra. Si calcola che negli ultimi 10 anni, le emissioni di CO 2 trasporti il kit del risparmio trasporti L automobile è, per il singolo come per la famiglia, la seconda voce di spesa dopo l abitazione, sia per l acquisto che per i consumi energetici. Rappresenta generalmente

Dettagli

OGGETTO: INSERIMENTO NEL P.O.F. DELLE PROPOSTE EDUCATIVE TELETHON.

OGGETTO: INSERIMENTO NEL P.O.F. DELLE PROPOSTE EDUCATIVE TELETHON. Alla c.a. del Dirigente Scolastico OGGETTO: INSERIMENTO NEL P.O.F. DELLE PROPOSTE EDUCATIVE TELETHON. Gentile Dirigente, come forse saprà da 25 anni la Fondazione Telethon si occupa di finanziare i migliori

Dettagli

BOX 18. Goodbye Stand-By.

BOX 18. Goodbye Stand-By. Che cos è lo stand-by BOX 18 Goodbye Stand-By. Il sistema stand-by degli elettrodomestici fa in modo che l apparecchio sia predisposto per essere "pronto". Naturalmente durante la fase di stand-by gli

Dettagli

DON LORENZO MILANI. Dirigente Scolastico : Anno Scolastico 2008/2009. futuro?

DON LORENZO MILANI. Dirigente Scolastico : Anno Scolastico 2008/2009. futuro? 3 CIRCOLO DON LORENZO MILANI Lamezia Terme Dirigente Scolastico : Dott.ssa Maria Emma Miceli Anno Scolastico 2008/2009 La Terra ha un futuro? LA TERRA HA UN FUTURO? Come possiamo aiutare il Nostro o Pianeta?

Dettagli

Perché risparmiare. energia elettrica. Il mondo non ci viene in eredità dai nostri padri, ma lo abbiamo preso in prestito dai nostri figli

Perché risparmiare. energia elettrica. Il mondo non ci viene in eredità dai nostri padri, ma lo abbiamo preso in prestito dai nostri figli Perché risparmiare energia elettrica Oltre ad un risparmio economico, ridurre i consumi di energia elettrica significa contenere le emissioni di anidride carbonica nell aria e il conseguente effetto serra,

Dettagli

Comune di Borgo a Mozzano

Comune di Borgo a Mozzano DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ORIGINALE Deliberazione N 13 del 03/02/2015 OGGETTO: Adesione del Comune di Borgo a Mozzano all'iniziativa "M'illumino di meno 2015" dedicata al risparmio energetico,

Dettagli

Non sprecare vuol dire innanzitutto risparmiare...

Non sprecare vuol dire innanzitutto risparmiare... Non sprecare vuol dire innanzitutto risparmiare... Alcuni consigli pratici su come ridurre i consumi energetici in casa risparmiando sulla bolletta ma soprattutto rispettando il nostro ambiente. www.gesiservizi.it

Dettagli

Green School Anno scolastico 2011/12

Green School Anno scolastico 2011/12 Green School Anno scolastico 2011/12 I nostri progetti COM'E' FATTA UNA BICICLETTA CERCHIO, COPERTURA E CAMERA D ARIA CATENA INGRANAGGI MOZZO FORCELLA PEDALE SELLA REGGISELLA MANUBRIO FRENO PEDIVELLA RAGGI

Dettagli

Guida per la elaborazione delle azioni di efficientamento energetico Concorso MEASURE Miglior Efficienza A Scuola Usando Razionalmente l Energia

Guida per la elaborazione delle azioni di efficientamento energetico Concorso MEASURE Miglior Efficienza A Scuola Usando Razionalmente l Energia Interventi di sensibilizzazione, formazione e supporto alle imprese nel campo dell energia CIG 4473049CCB. Progetto finanziato dalla Provincia di Livorno a valere sul POR FSE 2007-2013 gestito da CNA Servizi,

Dettagli

Consigli utili e pratici per risparmiare sulle tue bollette di luce e riscaldamento

Consigli utili e pratici per risparmiare sulle tue bollette di luce e riscaldamento Consigli utili e pratici per risparmiare sulle tue bollette di luce e riscaldamento Il risparmio energetico non è affare solo di esperti in materia, appartiene a tutti! Non basta installare le migliori

Dettagli

GUIDA PER GLI UFFICI A IMPATTO ZERO: COME RIDURRE LE EMISSIONI DI GAS AD EFFETTO SERRA

GUIDA PER GLI UFFICI A IMPATTO ZERO: COME RIDURRE LE EMISSIONI DI GAS AD EFFETTO SERRA GUIDA PER GLI UFFICI A IMPATTO ZERO: COME RIDURRE LE EMISSIONI DI GAS AD EFFETTO SERRA Gennaio 2010 GUIDA PER GLI UFFICI A IMPATTO ZERO: COME RIDURRE LE EMISSIONI DI GAS AD EFFETTO SERRA Questa Guida è

Dettagli

PIANO DI RISPARMIO ENERGETICO

PIANO DI RISPARMIO ENERGETICO PIANO DI RISPARMIO ENERGETICO AZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO E LA SOSTENIBILITÀ DEI CONSUMI NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE AZIONI PER IL RISPARMIO ENERGETICO E LA SOSTENIBILITÀ DEI CONSUMI NELLA PUBBLICA

Dettagli

ALLEGATO 2 REQUISITI PER LE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO

ALLEGATO 2 REQUISITI PER LE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO ALLEGATO 2 REQUISITI PER LE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO 1. Requisiti in capo al Responsabile ambientale 1.1 Generale REQUISITI OBBLIGATORI SI NO O1 O2 O3 O4 È stato nominato un responsabile ambientale

Dettagli

GUIDA ALL EFFICIENZA ENERGETICA. mani. OMTEC Engineering srl

GUIDA ALL EFFICIENZA ENERGETICA. mani. OMTEC Engineering srl GUIDA ALL EFFICIENZA ENERGETICA Il futuro è nelle vostre mani Cosa si intende per efficienza energetica? La definizione efficienza energetica indica una serie di azioni di programmazione, pianificazione

Dettagli

CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI 2014-2016

CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI 2014-2016 CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI 2014-2016 Report dell incontro del CCR 2014-2016 19 febbraio 2015 dalle 16:00 alle 18:00 Open Space del Comune di Lecce Programma della giornata del 19 febbraio 2015 1. Raccontiamo

Dettagli

Le regole per ridurre i consumi di energia e l emissione di CO2

Le regole per ridurre i consumi di energia e l emissione di CO2 Le regole per ridurre i consumi di energia e l emissione di CO2 Quanto male stiamo facendo al nostro bellissimo pianeta azzurro? Dagli ettari di foreste decapitate, alle stragi di tonni, all ennesima petroliera

Dettagli

In genere si ritiene che lo spreco di energia si manifesti solo nell uso dei carburanti, dei combustibili e dell energia elettrica.

In genere si ritiene che lo spreco di energia si manifesti solo nell uso dei carburanti, dei combustibili e dell energia elettrica. 1 2 3 L energia incide sul costo di tutti i beni ed i servizi che utilizziamo ma, in questo caso, prendiamo come riferimento il costo che una famiglia di Aprilia con consumo medio sostiene ogni anno per

Dettagli

A più voci contro la dispersione scolastica

A più voci contro la dispersione scolastica A più voci contro la dispersione scolastica 1. Contesto dell intervento Abbandoni, interruzioni formalizzate, frequenze irregolari, ripetenze, ritardi : hanno nomi diversi le disfunzioni che caratterizzano

Dettagli

Regolamento Art. 1 Finalità

Regolamento Art. 1 Finalità Regolamento Art. 1 Finalità Nell ambito dell ormai consolidato rapporto di collaborazione e con gli obiettivi e le finalità perseguiti nelle attività didattico- sportive del progetto quadro Valori in Rete,

Dettagli

LA RETE NAZIONALE DI CONFINDUSTRIA TRA GIOVANI, SCUOLA E IMPRENDITORI

LA RETE NAZIONALE DI CONFINDUSTRIA TRA GIOVANI, SCUOLA E IMPRENDITORI LA RETE NAZIONALE DI CONFINDUSTRIA TRA GIOVANI, SCUOLA E IMPRENDITORI IDEE DI IMPRESA IN GARA UN RACCONTO DI COSA SIGNIFICA FARE IMPRESA ATTRAVERSO UNA PIATTAFORMA WEB DEDICATA E UN VERO E PROPRIO CONTEST

Dettagli

Risparmiare energia in casa

Risparmiare energia in casa Risparmiare energia in casa La produzione e il consumo dell energia ricavata da fonti fossili (petrolio, gas naturale, carbone), che soddisfano attualmente quasi il 90% dei fabbisogni mondiali, sono tra

Dettagli

EDUCAZIONE AMBIENTALE

EDUCAZIONE AMBIENTALE EDUCAZIONE AMBIENTALE DESTINATARI 1. tutte le classi della scuola dell infanzia 2. tutte le classi della scuola primaria 3. tutte le classi della scuola secondaria di primo grado 1. Scuola dell Infanzia

Dettagli

Relazione finale. Educazione energetico ambientale: energia, promozione risparmio energetico e fonti rinnovabili presso

Relazione finale. Educazione energetico ambientale: energia, promozione risparmio energetico e fonti rinnovabili presso Assessorato Parchi Territorio, Ambiente, Energia Relazione finale Educazione energetico ambientale: energia, promozione risparmio energetico e fonti rinnovabili presso Scuole Primarie e Secondarie 1 Grado

Dettagli

SCHEDA PROGETTO. La prevenzione e cura delle malattie rappresenta una delle aree di intervento del Rotary.

SCHEDA PROGETTO. La prevenzione e cura delle malattie rappresenta una delle aree di intervento del Rotary. COMMISSIONE PREVENZIONE E SANITA ROTARY CLUB ACQUAVIVA DELLE FONTI GIOIA DEL COLLE ANNO ROTARIANO 2015-2016 PRESIDENTE GIUSEPPE GALLO PRESIDENTE COMMISSIONE MARIANGELA Orlando COMPONENTI Giuseppe Nettis,

Dettagli

COME RISPARMIAME ENERGIA. Con il gran caldo la domanda più ricorrente è: Come è possibile risparmiare con il condizionatore?

COME RISPARMIAME ENERGIA. Con il gran caldo la domanda più ricorrente è: Come è possibile risparmiare con il condizionatore? COME RISPARMIAME ENERGIA Alcuni consigli sull uso del climatizzatore: Con il gran caldo la domanda più ricorrente è: Come è possibile risparmiare con il condizionatore? La maggior parte delle persone,

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO MICROKYOTO - IMPRESE

PROTOCOLLO DI INTESA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO MICROKYOTO - IMPRESE Allegato A alla delibera di Giunta n del. PROTOCOLLO DI INTESA PER LA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO MICROKYOTO - IMPRESE PREMESSO CHE: Il 10 dicembre 1997, nell ambito della Convenzione Quadro sui Cambiamenti

Dettagli

INTERVENTI DI RAZIONALIZZAZIONE E RISPARMIO ENERGETICO

INTERVENTI DI RAZIONALIZZAZIONE E RISPARMIO ENERGETICO EIE No: 07/086/SI2.466265 Young Energy People (YEP) INTERVENTI DI RAZIONALIZZAZIONE E RISPARMIO ENERGETICO The sole responsibility for the content of this, publication] lies with the authors. It does not

Dettagli

Aumentando la temperatura del condizionatore d aria di un solo grado puoi ridurre il consumo energetico fino al 15 per cento.

Aumentando la temperatura del condizionatore d aria di un solo grado puoi ridurre il consumo energetico fino al 15 per cento. Question & Answer Sheet on cooling this summer Italian Domande e risposte sul raffreddamento questa estate Invece di usare i condizionatori d aria per raffreddare gli ambienti, quale sarebbe un alternativa

Dettagli

AMANTOVA non si spreca!

AMANTOVA non si spreca! AMANTOVA non si spreca! Si può fare! 2^ EDIZIONE anno scolastico 2014/2015 AMANTOVA non si spreca! E il progetto di sensibilizzazione ambientale sui temi della raccolta differenziata, dei consumi e dell

Dettagli

Piano Offerta Formativa

Piano Offerta Formativa Piano Offerta Formativa ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via Venezia,15 San Giovanni Teatino Chieti I plessi Scuola dell'infanzia Dragonara Scuola

Dettagli

ENERGICA-MENTE! Per scoprire l impatto ambientale dei nostri comportamenti. Classe 5 B Scuola Primaria di Villamarina, Cesenatico

ENERGICA-MENTE! Per scoprire l impatto ambientale dei nostri comportamenti. Classe 5 B Scuola Primaria di Villamarina, Cesenatico ENERGICA-MENTE! Per scoprire l impatto ambientale dei nostri comportamenti Classe 5 B Scuola Primaria di Villamarina, Cesenatico Campagna M ILLUMINO DI MENO Radio 2 CATTERPILLAR 2011 18 febbraio 2011:

Dettagli

Ferrara L ARIAal Centro Progetto dedicato alle Scuole «Detto Fatto, a Scuola con Cna» Intervento realizzato con il contributo della Regione Emilia-Romagna Piano di Azione Ambientale per un futuro sostenibile

Dettagli

Energy Efficiency In Low-Income Housing in the Mediterranean - ELIH-Med Project. Audit sui comportamenti energetici

Energy Efficiency In Low-Income Housing in the Mediterranean - ELIH-Med Project. Audit sui comportamenti energetici Unità Immobiliare: ENERGIA Elettrodomestici 1 Il vostro frigorifero o congelatore è in luoghi aerati lontani da fonti di calore? 2 Limitate il numero e la durata delle aperture degli sportelli del frigorifero?

Dettagli

La Scuola Media per uno sviluppo sostenibile

La Scuola Media per uno sviluppo sostenibile La Scuola Media per uno sviluppo sostenibile Già da vari anni la Scuola Media si è dimostrata sensibile alle problematiche ambientali ed allo sviluppo sostenibile. Ha progettato e realizzato varie attività

Dettagli

La Promozione della Sicurezza nelle Scuole Alessandro PALESE Regione Piemonte Direzione Sanità

La Promozione della Sicurezza nelle Scuole Alessandro PALESE Regione Piemonte Direzione Sanità La Promozione della Sicurezza nelle Scuole Alessandro PALESE Regione Piemonte Direzione Sanità 11 dicembre 2013 IC Beinasco-Gramsci Sala Azzurra Via Mirafiori 27 Beinasco (To) La promozione della sicurezza

Dettagli

Marketing / Orientamento (Processo Principale) INDICE

Marketing / Orientamento (Processo Principale) INDICE INDICE 1 di 1 Istituto di Istruzione Superiore J.C. Maxwell Marketing / Orientamento (Processo Principale) Codice PQ 010 MARKETING / ORIENTAMENTO INDICE 1.1 OBIETTIVO 1.2 CAMPO D APPLICAZIONE 1.3 RESPONSABILITÀ

Dettagli

SINTESI DEL SONDAGGIO SUL RISPARMIO ENERGETICO EFFETTUATO PRESSO LE FAMIGLIE DI BOVEZZO APRILE 2010

SINTESI DEL SONDAGGIO SUL RISPARMIO ENERGETICO EFFETTUATO PRESSO LE FAMIGLIE DI BOVEZZO APRILE 2010 SINTESI DEL SONDAGGIO SUL RISPARMIO ENERGETICO EFFETTUATO PRESSO LE FAMIGLIE DI BOVEZZO APRILE 2010 1 Che cosa è ContAgio ContAgio è un progetto di sensibilizzazione al risparmio energetico e all utilizzo

Dettagli

come ambiente L A... B... C... D... di Fantambiente mette competenza, esperienza e fantasia al servizio dell ambiente e dei cittadini.

come ambiente L A... B... C... D... di Fantambiente mette competenza, esperienza e fantasia al servizio dell ambiente e dei cittadini. A come ambiente Fantambiente mette competenza, esperienza e fantasia al servizio dell ambiente e dei cittadini. Comunicazione ambientale Realizzazione di percorsi didattici Organizzazione di eventi Progettazione

Dettagli

Un opportunità per i giovani studenti di realizzare e condividere la propria idea innovativa a contatto con le imprese.

Un opportunità per i giovani studenti di realizzare e condividere la propria idea innovativa a contatto con le imprese. + z. www.co.camcom.gov.it Un opportunità per i giovani studenti di realizzare e condividere la propria idea innovativa a contatto con le imprese. Le adesioni sono aperte fino al 10 gennaio 2013. ART. 1

Dettagli

RISPARMIARE SUL COSTO DEL RISCALDAMENTO. Strumenti non distruttivi per edifici esistenti

RISPARMIARE SUL COSTO DEL RISCALDAMENTO. Strumenti non distruttivi per edifici esistenti «Poco importa se in un secchio con molti buchi (le nostre abitazioni) inserisco dell acqua di colore bianco (energia tradizionale) o verde (proveniente da fonti rinnovabili); è importantissimo, prima ancora

Dettagli

12 Risparmio energetico

12 Risparmio energetico 12 Risparmio energetico Introduzione Il risparmio energetico (energy saving) è diventato una pratica necessaria, dal momento che la richiesta di energia nel nostro paese e nel mondo sta aumentando in modo

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE F. BESTA MILANO

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE F. BESTA MILANO ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE F. BESTA MILANO PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI INDICE: PREMESSA 1. FINALITA 2. CONTENUTI 3. LA COMMISSIONE ACCOGLIENZA 4. PRIMA FASE DI ACCOGLIENZA

Dettagli

PROGETTO INTERCULTURALE DI RETE

PROGETTO INTERCULTURALE DI RETE CENTRO DI ALFABETIZZAZIONE IN ITALIANO L2 Istituto Comprensivo C. Angiolieri Siena Centro di Alfabetizzazione Italiano L2 C. Angiolieri Scuola Secondaria di II grado Scuola Secondaria di I grado Scuola

Dettagli

Comune di Sasso di Castalda. La nostra Costituzione Energetica

Comune di Sasso di Castalda. La nostra Costituzione Energetica Comune di Sasso di Castalda La nostra Costituzione Energetica Si ringraziano: Il prof. Germino Dirigente dell Ist. Comprensivo di Brienza Il prof. D Antonio Referente per la sezione di Sasso di Castalda

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PROGETTO CITTA SOSTENIBILI E AMICHE DEI BAMBINI E DEGLI ADOLESCENTI

PROTOCOLLO D INTESA PROGETTO CITTA SOSTENIBILI E AMICHE DEI BAMBINI E DEGLI ADOLESCENTI Inserire il Logo del Comune PROTOCOLLO D INTESA PROGETTO CITTA SOSTENIBILI E AMICHE DEI BAMBINI E DEGLI ADOLESCENTI Seconda annualità 2014/15 Premesso che i diritti dell Infanzia e dell Adolescenza sono

Dettagli

Comune di Abbiategrasso. Abbiategrasso, idee e azioni per essere slow: il progetto CRESCO

Comune di Abbiategrasso. Abbiategrasso, idee e azioni per essere slow: il progetto CRESCO Abbiategrasso, idee e azioni per essere slow: il progetto CRESCO Assemblea Cittaslow Siena, 10 giugno 2010 Abbiategrasso è una città di 31 mila abitanti, situata ad una ventina di chilometri da Milano.

Dettagli

Presentazione del Progetto. 8 febbraio 2013 classi III e

Presentazione del Progetto. 8 febbraio 2013 classi III e Presentazione del Progetto 8 febbraio 2013 classi III e Presentazione progetto GREEN SCHOOLS COMPETITION 1 Argomenti della presentazione 1. Introduzione sulle fonti di energia nel mercato Italiano 2. C

Dettagli

Progetto Ambiente VIVERE LA NATURA

Progetto Ambiente VIVERE LA NATURA ISTITUTO COMPRENSIVO DI CERVARO SCUOLA DELL INFANZIA Plesso di COLLETORNESE Progetto Natale IL DONO Progetto Ambiente VIVERE LA NATURA 1 ISTITUTO COMPRENSIVO DI CERVARO SCUOLA DELL INFANZIA Plesso di COLLETORNESE

Dettagli

Il nostro Mondo. Il nostro Clima. Il nostro Mondo La nostra Alimentazione. Una scoperta!

Il nostro Mondo. Il nostro Clima. Il nostro Mondo La nostra Alimentazione. Una scoperta! Il nostro Mondo COMPLETA UNA DELLE ATTIVITÀ PROPOSTE IN QUESTO CAPITOLO CON LA TUA CLASSE O IL TUO GRUPPO. PRESENTA I TUOI RISULTATI A SCUOLA, AL TUO GRUPPO, AI TUOI AMICI E VICINI. Una scoperta! Chiedi

Dettagli

PROGETTO PRIMA ALFABETIZZAZIONE

PROGETTO PRIMA ALFABETIZZAZIONE MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA 2 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE M. SENECI Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 grado Via Partigiani,53 25065 LUMEZZANE S.S. BS Cod.

Dettagli

IL PIANO D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE DEL COMUNE DI VERONA E LE SINERGIE CON IL SETTORE PRIVATO

IL PIANO D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE DEL COMUNE DI VERONA E LE SINERGIE CON IL SETTORE PRIVATO IL PIANO D AZIONE PER L ENERGIA SOSTENIBILE DEL COMUNE DI VERONA E LE SINERGIE CON IL SETTORE PRIVATO Riccardo Tardiani Coordinamento Ambiente Comune di Verona Smart Energy Expo - Sala Smart City y & Communities

Dettagli

Comune di Gorgonzola

Comune di Gorgonzola Categoria 2 45 Scheda del progetto Comune di Gorgonzola Andrea Della Vedova Via Italia, 62 20064 Gorgonzola (MI) 02 951268315 andrea.dellavedova@comune.gorgonzola.mi.it www.comune.gorgonzola.mi.it Ecologia

Dettagli

Risparmio energetico per il futuro. Tutela dell ambiente e del bilancio familiare

Risparmio energetico per il futuro. Tutela dell ambiente e del bilancio familiare Risparmio energetico per il futuro Tutela dell ambiente e del bilancio familiare SEL SPA www.sel.bz.it Direttore responsabile: Dott. Maximilian Rainer Risparmio energetico in casa Negli ultimi anni parecchio

Dettagli

+35 CLIMA INTERNO +30 +25 +20 +15 +10 -10 -15

+35 CLIMA INTERNO +30 +25 +20 +15 +10 -10 -15 +35 +30 +25 +20 +15 +10 +5 0-5 -10 CLIMA INTERNO -15 come calcolare il consumo mensile annotare su un quaderno le cifre NERE indicate nel contatore e sottrarre quelle segnate il mese precedente = 0,75

Dettagli

RISPARMIARE ENERGIA ELETTRODOMESTICI. I consumi degli elettrodomestici pesano per circa l 80% sulla bolletta

RISPARMIARE ENERGIA ELETTRODOMESTICI. I consumi degli elettrodomestici pesano per circa l 80% sulla bolletta RISPARMIARE ENERGIA ELETTRODOMESTICI I consumi degli elettrodomestici pesano per circa l 80% sulla bolletta dell energia elettrica di casa. Per risparmiare energia è importante, come prima cosa, imparare

Dettagli

Protocollo di accoglienza e integrazione degli alunni stranieri

Protocollo di accoglienza e integrazione degli alunni stranieri REPUBBLICA ITALIANA - REGIONE SICILIA MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA II ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE A. DE GASPERI Via T. Nicola Maugeri, 4 Tel. 095/7022373 Fax 095/7891212

Dettagli

Vademecum comportamenti consapevoli

Vademecum comportamenti consapevoli Vademecum comportamenti consapevoli Introduzione La Giunta Provinciale di Cagliari si è impegnata, nell ottobre del 2009 (con deliberazione n. 313 del 27.10.2009), ad adottare la politica del GPP all interno

Dettagli

PROGETTO L EUROPA PER I PICCOLI

PROGETTO L EUROPA PER I PICCOLI PROGETTO L EUROPA PER I PICCOLI Progetto realizzato con il contributo di Regione Liguria Assessorato alla formazione, istruzione, scuola e università La nostra scuola, inoltre, deve formare cittadini italiani

Dettagli

ITALIANO. Manuale del telecomando. Sommario. Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO...

ITALIANO. Manuale del telecomando. Sommario. Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO... Manuale del telecomando ITALIANO Sommario PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO...3... 4-12 Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria Prima di avviare il climatizzatore, leggere con attenzione

Dettagli

Il Libretto dell Energia

Il Libretto dell Energia Il Libretto dell Energia 10 consigli utili per risparmiare energia nelle nostre case Nelle foto, i ragazzi di AIPD, attori per un giorno: Antonella, Arianna, Elena, Erika, Federico, Giulia, Matteo, Rossella,

Dettagli

Regione Emilia-Romagna Servizio Tutela e Risanamento Risorsa Acqua

Regione Emilia-Romagna Servizio Tutela e Risanamento Risorsa Acqua VIS Volontariato Internazionale per lo Sviluppo Breve presentazione del soggetto concorrente Concorrente Il VIS, VOLONTARIATO INTERNAZIONALE PER LO SVILUPPO, è un Organismo Non Governativo (ONG), senza

Dettagli

AUTODIAGNOSI ENERGETICA

AUTODIAGNOSI ENERGETICA AUTODIAG ENERGETICA Puoi fare una prima verifica delle prestazioni energetiche della tua impresa attraverso un autodiagnosi. Ecco una check list per identificare abitudini e comportamenti non corretti

Dettagli

IL CONTRIBUTO DEI GIOVANI NELLA LOTTA AI CAMBIAMENTI CLIMATICI.

IL CONTRIBUTO DEI GIOVANI NELLA LOTTA AI CAMBIAMENTI CLIMATICI. IL CONTRIBUTO DEI GIOVANI NELLA LOTTA AI CAMBIAMENTI CLIMATICI. 2 IL CONTRIBUTO DEI GIOVANI NELLA LOTTA AI CAMBIAMENTI CLIMATICI La lotta ai cambiamenti climatici prevede che tutti i cittadini europei

Dettagli

Energoclub nel proprio sito mette a disposizione ulteriori informazioni in proposito:

Energoclub nel proprio sito mette a disposizione ulteriori informazioni in proposito: "L energia consumata per il riscaldamento e per l acqua calda sanitaria nell edilizia residenziale, rappresenta circa il 15% dei consumi energetici nazionali". ENEA (Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie,

Dettagli

A cura degli insegnanti di sostegno Dell Istituto Comprensivo L. Belludi di Piazzola sul Brenta

A cura degli insegnanti di sostegno Dell Istituto Comprensivo L. Belludi di Piazzola sul Brenta A cura degli insegnanti di sostegno Dell Istituto Comprensivo L. Belludi di Piazzola sul Brenta Accoglienza come riconoscimento delle diverse abilità Accogliere è riconoscere le persone nella loro completezza,

Dettagli

sostenibile Cosa può fare ognuno di noi per il risparmio energetico in ufficio

sostenibile Cosa può fare ognuno di noi per il risparmio energetico in ufficio Una giornata da lavoratore sostenibile Cosa può fare ognuno di noi per il risparmio energetico in ufficio Una giornata da lavoratore sostenibile La partenza da casa In ufficio La pausa pranzo Si torna

Dettagli

Analisi Energetica Liceo Scientifico Romita

Analisi Energetica Liceo Scientifico Romita Analisi Energetica Liceo Scientifico Romita Dati disponibili sui consumi Gas metano: 30000 m³ che corrisponde a 287700 kwh 57820 kg di CO 2 Energia elettrica 208393 kwh che corrispondono a 148000 kg di

Dettagli

Scuola Secondaria di Primo Grado P. Cafaro -Andria. PROGETTO di EDUCAZIONE AMBIENTALE

Scuola Secondaria di Primo Grado P. Cafaro -Andria. PROGETTO di EDUCAZIONE AMBIENTALE Scuola Secondaria di Primo Grado P. Cafaro -Andria Anno Scolastico 2009 / 2010 PROGETTO di EDUCAZIONE AMBIENTALE Referente del progetto Prof. ssa Arcangela Quacquarelli PROGETTO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE

Dettagli

PROGETTO ATTIVITÀ EDUCATIVE ISTITUTI SCOLASTICI ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI FONNI OLIENA - ORGOSOLO

PROGETTO ATTIVITÀ EDUCATIVE ISTITUTI SCOLASTICI ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI FONNI OLIENA - ORGOSOLO PROGETTO ATTIVITÀ EDUCATIVE ISTITUTI SCOLASTICI ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI FONNI OLIENA - ORGOSOLO È ormai noto che la base per orientare le future generazioni verso lo sviluppo sostenibile è l educazione

Dettagli

ALLEGATO A Descrizione dei percorsi

ALLEGATO A Descrizione dei percorsi ALLEGATO A Descrizione dei percorsi I percorsi proposti si sono differenziati a seconda del livello scolastico, mantenendo lo scopo di sensibilizzare i giovani (e indirettamente le loro famiglie) e di

Dettagli

PRINCIPALI OTTIMIZZAZIONI RILEVATE DA LOW IMPACT:

PRINCIPALI OTTIMIZZAZIONI RILEVATE DA LOW IMPACT: La carta utilizzata per stampare elenchi proviene tra il 30% ed il 40% di fibre riciclate e la restante parte è carta ecologica certificata FSC; La materia prima è acquistata presso Cartiere che adottano

Dettagli