GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA"

Transcript

1 REPUBBLICA ITALIANA Anno 72 - Numero 4 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA PARTE PRIMA Palermo - Venerdì, 19 gennaio 2018 SI PUBBLICA DI REGOLA IL VENERDIʼ Sped. in a.p., comma 20/c, art. 2, l. n. 662/96 - Filiale di Palermo DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE: VIA CALTANISSETTA 2-E, PALERMO INFORMAZIONI TEL. 091/ ABBONAMENTI TEL. 091/ INSERZIONI TEL. 091/ FAX 091/ POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA (PEC) La Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana (Parte prima per intero e i contenuti più rilevanti degli altri due fascicoli per estratto) è consultabile presso il sito Internet: accessibile anche dal sito ufficiale della Regione AVVISO AGLI ABBONATI I canoni di abbonamento alla Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana per l anno 2018 sono indicati in ultima pagina. Con la fine dell anno verranno a scadere gli abbonamenti per il 2017 e, conseguentemente, cesserà l invio della Gazzetta agli abbonati. Fermo restando che gli abbonamenti per l intero anno 2018 o per il 1 semestre potranno essere rinnovati entro il 31 gen - naio p.v., si avverte che, ove si voglia evitare soluzione nella continuità dell invio, sarà necessario provvedere al versamento dell importo dell abbonamento nel più breve tempo possibile, inviando con sollecitudine l attestazione di versamento all Amministrazione della Gazzetta. DECRETI ASSESSORIALI Assessorato delle attività produttive DECRETO 29 dicembre Approvazione dell elenco delle istanze ammissibili, non ricevibili o non ammissibili ed escluse di cui all avviso pubblico in esenzione con procedura valutativa a sportello sulla linea d azione 3.5.1_01 - P.O. FESR Sicilia 2014/ pag. 6 Assessorato dellʼeconomia DECRETO 23 novembre Variazioni al bilancio della Regione per l esercizio finanziario pag. 14 DECRETO 23 novembre Variazioni al bilancio della Regione per l esercizio finanziario pag. 15 DECRETO 23 novembre Variazioni al bilancio della Regione per l esercizio finanziario pag. 16 DECRETO 29 novembre Variazioni al bilancio della Regione per l esercizio finanziario pag. 17 SOMMARIO DECRETO 30 novembre Variazioni al bilancio della Regione per l esercizio finanziario pag. 18 DECRETO 30 novembre Variazioni al bilancio della Regione per l esercizio finanziario pag. 20 DECRETO 30 novembre Variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2017 e pag. 21 DECRETO 30 novembre Variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2018 e pag. 24 DECRETO 30 novembre Rettifica del decreto 19 giugno 2017, concernente variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2017, 2018 e pag. 27 DECRETO 7 dicembre Variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2017 e pag. 30

2 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 DECRETO 11 dicembre Variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2017, 2018 e pag. 33 DECRETO 11 dicembre Variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2017, 2018 e pag. 36 DECRETO 11 dicembre Variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2018 e pag. 39 DECRETO 11 dicembre Variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2018 e pag. 41 DECRETO 13 dicembre Rettifica del decreto 22 agosto 2017, concernente variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2017 e pag. 44 DECRETO 13 dicembre Variazioni al bilancio della Regione per l esercizio finanziario pag. 47 DECRETO 13 dicembre Variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2017 e pag. 49 DECRETO 13 dicembre Variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2018 e pag. 51 DECRETO 15 dicembre Rimodulazione del decreto 21 aprile 2017, concernente variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2017, 2018 e pag. 54 DECRETO 15 dicembre Rettifica del decreto 19 settembre 2017, concernente variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2017, 2018 e pag. 57 DECRETO 18 dicembre Variazioni al bilancio della Regione per l esercizio finanziario pag. 59 DECRETO 18 dicembre Variazioni al bilancio della Regione per l esercizio finanziario pag. 61 DECRETO 18 dicembre Variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2018 e pag. 63 DECRETO 18 dicembre Aggiornamento, per l esercizio 2017, del Perimetro sanitario di cui alla delibera della Giunta regionale n. 201 del 10 agosto pag. 64 Assessorato delle infrastrutture e della mobilità DECRETO 28 dicembre Avviso pubblico di manifestazione di interesse per la selezione dei beneficiari del contributo di cui all asse 4, azione 4.6.2, del PO FESR Sicilia 2014/2020 per il rinnovamento nei maggiori bacini urbani della Sicilia delle flotte del trasporto pubbico con l introduzione di sistemi e mezzi a basso impatto ambientale utilizzati per lo svolgimento di servizio pub blico collettivo pag. 68 DECRETO 31 ottobre Assessorato della salute Approvazione dello schema di convenzione tra la Regione Campania e la Regione siciliana per la realizzazione di forme di collaborazione e di coordinamento e per il miglioramento e la valutazione dell efficienza e dell efficacia degli interventi mirati alla realizzazione del programma di superamento degli ospedali psichiatrici giudiziari pag. 88 DECRETO 11 dicembre Autorizzazione all Ente Orienta Consulting soc. coop. a r.l., con sede legale in Lentini, per l istituzione di un corso biennale di formazione professionale per ottici per gli anni 2017/ pag. 97 DECRETO 11 dicembre Autorizzazione all Istituto scolastico paritario La Cultura, con sede legale in Comiso, per l attivazione di un corso biennale di formazione professionale per ottici per gli anni 2016/ pag. 97 DECRETO 20 dicembre Integrazione del punto 4) della lettera C) del decreto dell Assessore regionale per la sanità del 31 gennaio 1997, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana del 24 maggio 1997, n. 26, recante: Approvazione del Progetto regionale: Tutela della salute mentale pag. 98 Assessorato del territorio e dellʼambiente DECRETO 20 dicembre Approvazione di variante al piano regolatore generale del comune di Partinico pag. 99

3 Presidenza: GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 3 DISPOSIZIONI E COMUNICATI Elenco territoriale del volontariato di protezione civile della Regione siciliana, aggiornato al 22 dicembre pag. 103 Approvazione e finanziamento di un progetto per l allestimento degli edifici strategici destinati a centri funzionali e operativi a valere sul P.O. FESR Sicilia 2014/2020, obiettivo tematico 5, azione pag. 125 Assessorato dell agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea: Provvedimenti concernenti alienazione di suoli appartenenti al demanio trazzerale pag. 125 Revoca dell affidamento di una zona stabile di addestramento, allenamento e gare per cani sita nel territorio del comune di Sciacca all Associazione Artemide Caccia e Ambiente - sezione regionale - con sede in Palermo pag. 126 Riconoscimento di primo acquirente di latte bovino crudo all azienda Il Caciocavallo soc. coop., con sede legale ad Altofonte pag. 127 Modifica del sottoparagrafo 11.1 del bando di attua - zione della misura 1.26 Innovazione del PO FEAMP 2014/ pag. 127 Assessorato delle attività produttive: Provvedimenti concernenti scioglimento di cooperative con sede nelle province di Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Ragusa e Siracusa pag. 127 Comunicato relativo ad una cooperativa in liquidazione ordinaria da cancellare dal registro delle imprese pag. 127 Assessorato dell energia e dei servizi di pubblica utilità: Approvazione del progetto per la realizzazione e la gestione di un impianto di stoccaggio e recupero di rifiuti pericolosi e non pericolosi presentato dalla ditta LCS di Sollami Rosario & C. s.a.s., con sede legale in Villarosa pag. 127 Modifica del decreto 11 febbraio 2016, concernente approvazione del progetto relativo alla realizzazione e gestione di un impianto di messa in riserva e recupero di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi proposto dalla ditta Think Green s.r.l., con sede legale in Favara pag. 127 Approvazione del progetto per la realizzazione e gestione di un impianto di messa in riserva di rifiuti pericolosi e non pericolosi presentato dalla ditta Asaresi s.n.c. di Asaresi Salvatore & C., con sede legale in Barrafranca..... pag. 128 Approvazione del progetto per la realizzazione e gestione di un impianto di compostaggio per i rifiuti organici provenienti dalla raccolta differenziata presentato dal comune di Misterbianco pag. 128 Voltura dell ordinanza commissariale 31 maggio 2006, già intestata alla ditta M.P.S. s.r.l., in favore della ditta Marino s.r.l., con sede legale in Palermo pag. 128 Assessorato della famiglia, delle politiche sociali e del lavoro: Comunicato relativo al decreto n del 20 ottobre 2017, di chiusura di un progetto del comune di Mistretta a valere sulla linea di intervento , asse VI, del PO FESR 2007/ pag. 128 Nomina della commissione esaminatrice per l abilita - zione alla conduzione di generatori di vapore nei mesi di gennaio-febbraio 2018, in Trapani pag. 128 Approvazione della graduatoria provvisoria delle istanze pervenute relativa all Avviso n. 10/2016 per la presentazione di operazioni per l inserimento socio-lavorativo dei soggetti in esecuzione penale - PO della Regione siciliana - FSE , azione pag. 128 Assessorato delle infrastrutture e della mobilità: Finanziamento di una fornitura da adibire al trasporto pubblico per la tratta metropolitana della gestione governativa della ferrovia circumetnea di Catania a valere sul PO Sicilia 2014/2020, asse prioritario 4, risultato atteso 4.6, azione pag. 128 Provvedimenti concernenti presa d atto del quadro economico finale, della relazione sul conto finale e del certificato di collaudo di interventi da realizzare nei comuni di Santo Stefano Quisquina e Favara in attuazione dell asse VI Sviluppo urbano sostenibile obiettivi A e A del PO FESR pag. 128 Assessorato dell istruzione e della formazione professionale: Avviso pubblico n. 1/2018 Avviso per la realizzazione dei percorsi di istruzione e formazione professionale a.s.f pag. 129 Assessorato della salute: Modifica ed integrazione della composizione della Commissione regionale per il diabete in età adulta... pag. 129 Provvedimenti concernenti rinnovo del rapporto di accreditamento istituzionale di strutture sanitarie della Regione pag. 129 Approvazione dell apertura di un punto prelievo nel comune di Ferla, facente parte dell aggregazione di medicina di laboratorio denominata Nuova Medicina s.r.l., con sede legale nel comune di Canicattini Bagni pag. 130 Provvedimenti concernenti voltura del rapporto di accreditamento istituzionale di strutture sanitarie della Regione pag. 130 Cessazione dell attività di punti di accesso della struttura Laboratori Riuniti Gaziano-Capuano s.c. a r.l., con sede legale nel comune di Palermo pag. 130

4 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 Accreditamento istituzionale della società Nuova generazione cooperativa sociale, con sede legale nel comune di Trabia pag. 131 Autorizzazione ed accreditamento alla struttura denominata C.R.U. Centro di Riproduzione Umana s.r.l., sita in Messina, per l esercizio delle attività di procreazione medicalmente assistita di I, II livello eterologa pag. 131 Assessorato del territorio e dell ambiente: Rideterminazione definitiva e chiusura di un intervento dell Ente Parco dei Nebrodi di cui alla linea di intervento del PO FESR pag. 131 Provvedimenti concernenti rideterminazione definitiva e chiusura di interventi da realizzare nei comuni di Limina, Noto, Marsala e Palazzolo Acreide, in attuazione della linea di intervento Ac del PO FESR pag. 131 Provvedimenti concernenti proroga degli incarichi conferiti ai commissari ad acta presso i comuni di Cerda e Montemaggiore Belsito - formazione P.R.G pag. 131 Conferma dell incarico conferito al commissario ad acta presso il comune di Falcone - adozione del piano regolatore generale, del regolamento edilizio e delle eventuali prescrizioni esecutive pag. 132 Assessorato del turismo, dello sport e dello spettacolo: Provvedimenti concernenti iscrizione di guide turistiche al relativo elenco regionale pag. 132 Provvedimenti concernenti iscrizione di accompagnatori turistici al relativo elenco regionale pag. 132 Iscrizione di guide turistiche al relativo elenco regionale, rettifica dell allegato al decreto n dell 1 dicembre 2017 ed integrazione del decreto n del 5 dicembre pag. 133 Integrazione del decreto 11 dicembre 2017, relativo all iscrizione di accompagnatori turistici al relativo albo regionale pag. 133 FURS Fondo unico regionale per lo spettacolo. Attività teatrali private - Legge regionale n. 25/07 - Avviso approvato con D.A. n del 14 giugno Comunicato relativo ai decreti n e n del 13 dicembre pag. 133 FURS Fondo unico regionale per lo spettacolo. Attività musicali - Legge regionale n. 44/85, art. 6 - Avviso approvato con D.A. n. 1330/S8 del 14 giugno Comunicato relativo al decreto n. 3470/S8 del 22 dicembre pag. 133 FURS Fondo unico regionale per lo spettacolo. Attività teatrali private - Legge regionale n. 25/07 - Avviso approvato con D.A. n del 14 giugno Comunicato relativo al D.A. n del 22 dicembre 2017, a parziale modifica del D.A. n del 6 ottobre 2017, e D.D.G. n e n del 18 dicembre pag. 133 FURS Fondo unico regionale per lo spettacolo. Teatri a partecipazione pubblica - Art. 65, legge regionale n. 9/ Avviso approvato con D.A. n del 6 luglio 2017, come modificato dal D.A. n del 3 novembre Comunicato relativo ai decreti: D.A. n del 22 dicembre 2017 e D.D.G. n del 28 dicembre pag. 134 FURS Fondo unico regionale per lo spettacolo. Attività musicali - Legge regionale n. 44/85, art. 8 - Avviso approvato con D.A. n. 1331/S8 del 14 giugno Comunicato relativo al D.D.G. n. 3521/S8 del 28 dicembre pag. 134 Supplemento ordinario n. 1 DECRETO 19 dicembre SUPPLEMENTI ORDINARI Assessorato dellʼeconomia Accertamento in entrata del bilancio regionale, per l esercizio finanziario 2017, di somme in conto capitale di natura regionale - fondi 1, accreditate nell anno 2013 nei sottoconti di Tesoreria unica regionale e non utilizzate per un periodo di tre anni, ai sensi dell art. 93 della legge regionale 16 aprile 2003, n. 4. DECRETO 19 dicembre Accertamento in entrata del bilancio regionale, per l esercizio finanziario 2017, di somme in conto capitale di natura regionale - fondi 1, accreditate nell anno 2014 nei sottoconti di Tesoreria unica regionale e non utilizzate per un periodo di tre anni, ai sensi dell art. 93 della legge regionale 16 aprile 2003, n. 4. DECRETO 19 dicembre Accertamento in entrata del bilancio regionale, per l esercizio finanziario 2017, di somme in conto capitale di natura regionale - fondi 2 ed altri, accreditate nell anno 2008 nei sottoconti di Tesoreria unica regionale e non utilizzate per un periodo di tre anni, ai sensi dell art. 93 della legge regionale 16 aprile 2003, n. 4. DECRETO 19 dicembre Accertamento in entrata del bilancio regionale, per l esercizio finanziario 2017, di somme in conto capitale di natura regionale - fondi 2 ed altri, accreditate nell anno 2012 nei sottoconti di Tesoreria unica regionale e non utilizzate per un periodo di tre anni, ai sensi dell art. 93 della legge regionale 16 aprile 2003, n. 4. DECRETO 19 dicembre Accertamento in entrata del bilancio regionale, per l esercizio finanziario 2017, di somme in conto capitale di natura regionale - fondi 2 ed altri, accreditate nell anno 2013 nei sottoconti di Tesoreria unica regionale e non uti-

5 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 5 lizzate per un periodo di tre anni, ai sensi dell art. 93 della legge regionale 16 aprile 2003, n. 4. DECRETO 19 dicembre Accertamento in entrata del bilancio regionale, per l esercizio finanziario 2017, di somme di parte corrente di natura regionale - fondi 1, accreditate nell anno 2011 nei sottoconti di Tesoreria unica regionale e non utilizzate per un periodo di tre anni, ai sensi dell art. 93 della legge regionale 16 aprile 2003, n. 4. DECRETO 19 dicembre Accertamento in entrata del bilancio regionale, per l esercizio finanziario 2017, di somme di parte corrente di natura regionale - fondi 1, accreditate nell anno 2012 nei sottoconti di Tesoreria unica regionale e non utilizzate per un periodo di tre anni, ai sensi dell art. 93 della legge regionale 16 aprile 2003, n. 4. DECRETO 19 dicembre Accertamento in entrata del bilancio regionale, per l esercizio finanziario 2017, di somme di parte corrente di natura extraregionale - fondi 2 ed altri, accreditate nell anno 2007 nei sottoconti di Tesoreria unica regionale e non utilizzate per un periodo di tre anni, ai sensi dell art. 93 della legge regionale 16 aprile 2003, n. 4. DECRETO 19 dicembre DECRETO 19 dicembre Accertamento in entrata del bilancio regionale, per Accertamento in entrata del bilancio regionale, per l esercizio finanziario 2017, di somme in conto capitale di l esercizio finanziario 2017, di somme di parte corrente natura regionale - fondi 2 ed altri, accreditate nell anno di natura extraregionale - fondi 2 ed altri, accreditate nell anno 2012 nei sottoconti di Tesoreria unica regionale e 2014 nei sottoconti di Tesoreria unica regionale e non utilizzate per un periodo di tre anni, ai sensi dell art. 93 non utilizzate per un periodo di tre anni, ai sensi dell art. della legge regionale 16 aprile 2003, n della legge regionale 16 aprile 2003, n. 4. DECRETO 19 dicembre DECRETO 19 dicembre Accertamento in entrata del bilancio regionale, per Accertamento in entrata del bilancio regionale, per l esercizio finanziario 2017, di somme di parte corrente l esercizio finanziario 2017, di somme di parte corrente di natura regionale - fondi 1, accreditate nell anno 2010 di natura extraregionale - fondi 2 ed altri, accreditate nell anno 2013 nei sottoconti di Tesoreria unica regionale e nei sottoconti di Tesoreria unica regionale e non utilizzate per un periodo di tre anni, ai sensi dell art. 93 della non utilizzate per un periodo di tre anni, ai sensi dell art. legge regionale 16 aprile 2003, n della legge regionale 16 aprile 2003, n. 4. DECRETO 19 dicembre Accertamento in entrata del bilancio regionale, per l esercizio finanziario 2017, di somme di parte corrente di natura extraregionale - fondi 2 ed altri, accreditate nell anno 2014 nei sottoconti di Tesoreria unica regionale e non utilizzate per un periodo di tre anni, ai sensi dell art. 93 della legge regionale 16 aprile 2003, n. 4. Supplemento ordinario n. 2 DECRETO 18 dicembre Assessorato della salute Graduatorie dei medici specialisti e dei veterinari aspiranti al conferimento di incarichi ambulatoriali dell Azienda sanitaria provinciale di Enna, valide per l anno DECRETO 19 dicembre DECRETO 18 dicembre Accertamento in entrata del bilancio regionale, per l esercizio finanziario 2017, di somme di parte corrente Graduatorie dei medici specialisti e dei veterinari di natura regionale - fondi 1, accreditate nell anno 2013 aspiranti al conferimento di incarichi ambulatoriali nei sottoconti di Tesoreria unica regionale e non utilizzate per un periodo di tre anni, ai sensi dell art. 93 della dell Azienda sanitaria provinciale di Siracusa, valide per l anno legge regionale 16 aprile 2003, n. 4. DECRETO 18 dicembre DECRETO 19 dicembre Accertamento in entrata del bilancio regionale, per l esercizio finanziario 2017, di somme di parte corrente di natura regionale - fondi 1, accreditate nell anno 2014 nei sottoconti di Tesoreria unica regionale e non utilizzate per un periodo di tre anni, ai sensi dell art. 93 della legge regionale 16 aprile 2003, n. 4. DECRETO 22 dicembre Graduatorie dei medici specialisti e dei veterinari aspiranti al conferimento di incarichi ambulatoriali dell Azienda sanitaria provinciale di Trapani, valide per l anno Determinazione degli aggregati di spesa per l assistenza termale da privato - anno DECRETO 29 dicembre Determinazione degli aggregati di spesa per l assistenza specialistica da privato - anno 2017.

6 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 ASSESSORATO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE DECRETO 29 dicembre DECRETI ASSESSORIALI Approvazione dell elenco delle istanze ammissibili, non ricevibili o non ammissibili ed escluse di cui all avviso pubblico in esenzione con procedura valutativa a sportello sulla linea d azione 3.5.1_01 - P.O. FESR Sicilia 2014/2020. IL DIRIGENTE GENERALE DEL DIPARTIMENTO REGIONALE DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE Visto lo Statuto della Regione; Visto il regolamento UE n. 1303/2013 del Parla mento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013, recante disposizioni comuni sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo, sul Fondo di coesione, sul Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale e sul Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca e disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo, sul Fondo di coesione e sul Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca, e che abroga il regolamento CE n. 1083/2006 del Consiglio; Visto il regolamento UE n. 651/2014 della Commis - sione del 17 giugno 2014, che dichiara alcune categorie di aiuti compatibili con il mercato interno in applicazione degli articoli 107 e 108 del Trattato; Vista la decisione CE (2015) 5904 del 17 agosto 2015, con la quale la Commissione europea ha approvato il Programma operativo FESR Sicilia 2014/2020; Vista la deliberazione della Giunta regionale n. 267 del 10 novembre 2015, di adozione definitiva del P.O. FESR Sicilia 2014/2020 approvato dalla Commissione europea con decisione C(2015) 5904 del 17 agosto 2015; Visto il P.O. FESR Sicilia 2014/2020 approvato dalla Commissione europea con decisione C(2015) 5904 del 17 agosto 2015 e, in particolare, l asse prioritario 3, azione 3.5.1; Vista la deliberazione della Giunta regionale n. 285 del 9 agosto 2016 Programma operativo FESR Sicilia 2014/2020. Programmazione attuativa apprezzamento con la quale si individuano le procedure da attivare per raggiungere i target finanziari previsti; Vista la deliberazione della Giunta regionale n. 438 del 27 dicembre 2016 Definizione della base giuridica aiuti ex art. 185 della legge regionale 23 dicembre 2000, n schede programmazione attuativa regimi di aiuto P.O. FESR 2014/ modifica della deliberazione della Giunta regionale n. 285 del 9 agosto 2016 e il successivo D.P. n. 1 del 10 gennaio 2017 di emanazione della sud detta deliberazione da parte del Presidente della Regione; Viste le deliberazioni di Giunta n. 177 e n. 178 del 27 aprile 2017, con le quali sono state apportate modifiche al documento Requisiti di ammissibilità e criteri di sele - zione ; Visto il D.P. n. 694 del 24 febbraio 2015, con cui il Presidente della Regione, previa delibera della Giunta regionale n. 36 del 18 febbraio 2015, ha conferito l inca - rico di dirigente generale del Dipartimento delle attività produttive all arch. Alessandro Ferrara, dirigente di II fascia dell Anuninistrazione regionale; Visto il D.A. n del 13 marzo 2015 con cui è stato approvato il contratto individuale stipulato il 4 marzo 2015 tra l Assessore regionale per le attività produttive e l arch. Alessandro Ferrara; Visto l art. 49, comma 1, della legge regionale n. 9 del 7 maggio 2015, recante norme di armonizzazione, contenimento ed efficientamento della Pubblica amministra - zione; Vista la legge regionale n. 8 del 9 maggio 2017 Dispo - sizioni programmatiche e correttive per l anno Legge di stabilità regionale; Visto il D.D.G. n. 1333/8S del 13 giugno 2017, con cui è stato approvato l avviso pubblico in esenzione con procedura valutativa a sportello sulla linea d azione 3.5.1_01; Visto il regolamento UE n del 14 giugno 2017 che modifica il regolamento UE n. 651/2014 e, in particolare, l art. 22, paragrafo 2, che modifica l ammissibilità delle imprese; Visto il D.D.G. n. 1778/8S del 2 agosto 2017, con il quale sono state apportate alcune modifiche al predetto avviso per la linea d azione 3.5.1_01; Visto il Manuale per l attuazione del P.O. FESR 2014/2020 approvato con deliberazione di Giunta n. 103 del 6 marzo 2017, che prevede, al paragrafo 4.3.2, che l UCO verifichi i requisiti di ricevibilità formale sulla base dell ordine cronologico e trasmette alla Commissione di valutazione l elenco delle istanze ammissibili, non ricevibili o non ammissibili ed escluse con evidenza delle cause di esclusione; Viste le istanze presentate a seguito dell avviso pub - blico in esenzione con procedura valutativa a sportello sulla linea d azione 3.5.1_01; Vista la nota prot. n del 7 dicembre 2017, con la quale l Autorità di gestione ha condiviso la proposta del Dipartimento attività produttive di adottare modalità organizzative dei lavori in fase di istruttoria e in fase di valutazione di merito, tale da accelerare l iter di finanziamento dei progetti che avranno superato la soglia minima, in modo da contribuire al raggiungimento della spesa del programma e all impiego delle risorse allocate nell avviso; Considerato che il servizio Insediamenti produttivi ha proceduto alla verifica dei requisiti di ricevibilità formale e dei criteri di ammissibilità sulla base dell ordine cronologico di presentazione delle istanze di cui all avviso pubblico in esenzione con procedura valutativa a spor tello sulla linea d azione 3.5.1_01 sulle prime 115 domande di finanziamento; Visto l elenco delle istanze ammissibili, non ricevibili o non ammissibili ed escluse con evidenza delle cause dell esclusione di cui all avviso pubblico in esenzione con procedura valutativa a sportello sulla linea d azione 3.5.1_01; Ritenuto, pertanto, come previsto nel Manuale di attuazione, di dover procedere all approvazione del - l elenco delle istanze ammissibili, non ricevibili o non ammissibili ed escluse con evidenza delle cause dell esclusione di cui all avviso pubblico in esenzione con procedura valutativa a sportello sulla linea d azione 3.5.1_01; Visto l art. 68 della legge regionale 12 agosto 2014 n. 21, e successive modifiche ed integrazioni, che prevede la pubblicazione nel sito della Regione siciliana dei decreti dirigenziali;

7 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 7 Decreta: Articolo unico Per le motivazioni esposte in premessa, che qui si intendono integralmente riportate, è approvato l elenco delle istanze ammissibili, non ricevibili o non ammissibili ed escluse con evidenza delle cause dell esclusione di cui all avviso pubblico in esenzione con procedura valutativa a sportello sulla linea d azione 3.5.1_01 che fa parte integrante del presente decreto. Il presente decreto sarà trasmesso alla Ragioneria centrale per il visto di competenza e sarà pubblicato, ai sensi dell art. 68 della legge regionale 12 agosto 2014, n. 21 e successive modifiche ed integrazioni, per esteso nel sito internet della Regione siciliana e, inoltre, sarà pubblicato nel sito istituzionale del P.O. FESR Sicilia e nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana. Palermo, 29 dicembre FERRARA Vistato dalla Ragioneria centrale per l Assessorato delle attività produttive in data 29 dicembre 2017 al n

8 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 Allegato

9 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 9

10 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4

11 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 11

12 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4

13 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n ( )129

14 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 DECRETO 23 novembre ASSESSORATO DELLʼECONOMIA Variazioni al bilancio della Regione per l esercizio finanziario IL RAGIONIERE GENERALE DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE Visto lo Statuto della Regione; Visto il D.P.Reg. 28 febbraio 1979, n. 70, che approva il testo unico delle leggi sull ordinamento del Governo e dell Amministrazione della Regione siciliana; Vista la legge regionale 8 luglio 1977, n. 47 e successive modifiche ed integrazioni; Visto il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118 Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42 e successive modifiche ed integrazioni; Visto l articolo 11 della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, secondo il quale, a decorrere dall 1 gennaio 2015, la Regione applica le disposizioni del sopra citato decreto legislativo n. 118/2011, e successive modifiche ed integrazioni, secondo quanto previsto dallo stesso articolo 11 ed, in particolare, dal comma 7, con il quale, tra l altro, si dispone, ai sensi dell articolo 51, comma 10, del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii., che per l esercizio finanziario 2015 continuano a trovare applicazione, con riferimento all Amministrazione regionale, le disposizioni regionali vigenti che disciplinano le modalità ed individuano le competenze in materia di variazioni di bilancio; Visto l articolo 2 della legge regionale 31 dicembre 2015, n. 32, con il quale, in applicazione di quanto previsto dall articolo 79 del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii. e fino all emanazione delle norme di attuazione dello Statuto regionale richiamate dall articolo 11, comma 1, della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, continuano ad applicarsi all Amministrazione regionale le disposizioni di cui all articolo 11, commi 7, 8 e 13, della medesima legge regionale n. 3/2015; Vista la legge regionale 9 maggio 2017, n. 9, che approva il bilancio della Regione siciliana per l anno 2017 e per il triennio ; Vista la delibera della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, con cui si approva il Documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione e il Bilancio finanziario gestionale per l esercizio 2017 e per il triennio ; Visto il decreto del ragioniere generale della Regione n dell 11 novembre 2016, con cui è stata, tra l altro, iscritta nell esercizio finanziario 2018 sul Fondo pluriennale vincolato di parte corrente del capitolo la somma di ,39 quale quota spendibile negli esercizi successivi al 2018; Considerato che la quota spendibile nell esercizio finanziario 2019 sul capitolo di cui al predetto decreto 1933/16 corrisponde all importo di ,18; Ravvisata, pertanto, la necessità di spostare, nell esercizio finanziario 2019, la somma di ,21 dalla parte spendibile del capitolo al Fondo pluriennale vincolato di parte corrente del medesimo capitolo, quale quota spendibile nell esercizio finanziario 2020; Decreta: Art. 1 Nello stato di previsione della spesa del bilancio finanziario della Regione siciliana per l esercizio finanziario 2019 e alla relativa ripartizione in capitoli, di cui alla citata deliberazione della Giunta regionale 15 maggio 2017, n.187, sono introdotte le seguenti variazioni in termini di competenza: Tipologia/ Missione e Programma ASSESSORATO REGIONALE DELL ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE Dipartimento regionale dell istruzione e della formazione profesisonale MISSIONE PROGRAMMA TITOLO MACROAGGREGATO DENOMINAZIONE 15 - Politiche per il lavoro e la formazione professisonale 4 - Politica regionale unitaria per il lavoro e la formazione professisonale 1 - Spese correnti Acquisto di beni e servizi VARIAZIONI competenza MISSIONE 15 - PROGRAMMA 4 di cui al capitolo Servizi di assistenza tecnica nell ambito delle attività connesse alla gestione, al monitoraggio e al controllo dei Programmi operativi FSE e di cui: - Somma spendibile nell esercizio ,21 - Fondo pluriennale vincolato di parte corrente ,21

15 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n Art. 2 Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e nel sito della Regione siciliana ai sensi del comma 5 dell articolo 68 della legge regionale n. 21 del 12 agosto 2014 e successive modifiche ed integrazioni. ( )017 Palermo, 23 novembre DECRETO 23 novembre Variazioni al bilancio della Regione per l esercizio finanziario IL RAGIONIERE GENERALE DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE BOLOGNA Visto lo Statuto della Regione; Visto il D.P.Reg. 28 febbraio 1979, n. 70, che approva il testo unico delle leggi sull ordinamento del Governo e dell Amministrazione della Regione siciliana; Vista la legge regionale 8 luglio 1977, n. 47 e successive modifiche ed integrazioni; Visto il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118 Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42 e successive modifiche ed integrazioni; Visto l articolo 11 della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, secondo il quale, a decorrere dall 1 gennaio 2015, la Regione applica le disposizioni del sopra citato decreto legislativo n. 118/2011, e successive modifiche ed integrazioni, secondo quanto previsto dallo stesso articolo 11 ed, in particolare, dal comma 7, con il quale, tra l altro, si dispone, ai sensi dell articolo 51, comma 10, del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii., che per l esercizio finanziario 2015 continuano a trovare applicazione, con riferimento all Amministrazione regionale, le disposizioni regionali vigenti che disciplinano le modalità ed individuano le competenze in materia di variazioni di bilancio; Visto l articolo 2 della legge regionale 31 dicembre 2015, n. 32, con il quale, in applicazione di quanto previsto dall articolo 79 del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii. e fino all emanazione delle norme di attuazione dello Statuto regionale richiamate dall articolo 11, comma 1, della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, continuano ad applicarsi all Amministrazione regionale le disposizioni di cui all articolo 11, commi 7, 8 e 13, della medesima legge regionale n. 3/2015; Vista la legge regionale 9 maggio 2017, n. 9, che approva il bilancio della Regione siciliana per l anno 2017 e per il triennio ; Vista la delibera della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, con cui si approva il Documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione e il Bilancio finanziario gestionale per l esercizio 2017 e per il triennio ; Visto il decreto del ragioniere generale della Regione n. 647 del 25 maggio 2016, con cui è stata, tra l altro, iscritta nell esercizio finanziario 2018 sul Fondo pluriennale vincolato di parte corrente del capitolo la somma di ,00 quale quota spendibile negli esercizi successivi al 2018; Considerato che la quota spendibile nell esercizio finanziario 2019 sul capitolo di cui al predetto decreto n. 647/16 corrisponde all importo di ,00; Ravvisata, pertanto, la necessità di spostare, nell esercizio finanziario 2019, la somma di ,00 dalla parte spendibile del capitolo al Fondo pluriennale vincolato di parte corrente del medesimo capitolo, quale quota spendibile negli esercizi successivi al 2019; Decreta: Art. 1 Nello stato di previsione della spesa del bilancio finanziario della Regione siciliana per l esercizio finanziario 2019 e alla relativa ripartizione in capitoli, di cui alla citata deliberazione della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, sono introdotte le seguenti variazioni in termini di competenza: Tipologia/ Missione e Programma DENOMINAZIONE ASSESSORATO REGIONALE DELL ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE Dipartimento regionale dell istruzione e della formazione professionale MISSIONE 15 - Politiche per il lavoro e la formazione professionale PROGRAMMA 4 - Politica regionale unitaria per il lavoro e la formazione professionale TITOLO 1 - Spese correnti MACROAGGREGATO Acquisto di beni e servizi VARIAZIONI competenza

16 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 Tipologia/ Missione e Programma MISSIONE 15 - PROGRAMMA 4 di cui al capitolo Servizi di assistenza tecnica nell ambito delle attività connesse alla gestione, al monitoraggio e al controllo dei Programmi operativi FSE e di cui: - Somma spendibile nell esercizio ,00 - Fondo pluriennale vincolato di parte corrente ,00 Art. 2 Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e nel sito internet della Regione siciliana ai sensi del comma 5 dell articolo 68 della legge regionale n. 21 del 12 agosto 2014 e successive modifiche ed integrazioni. ( )017 DENOMINAZIONE Palermo, 23 novembre DECRETO 23 novembre Variazioni al bilancio della Regione per l esercizio finanziario IL RAGIONIERE GENERALE DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE VARIAZIONI competenza BOLOGNA Visto lo Statuto della Regione; Visto il D.P.Reg. 28 febbraio 1979, n. 70, che approva il testo unico delle leggi sull ordinamento del Governo e dell Amministrazione della Regione siciliana; Vista la legge regionale 8 luglio 1977, n. 47 e successive modifiche ed integrazioni; Visto il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118 Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42 e successive modifiche ed integrazioni; Visto l articolo 11 della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, secondo il quale, a decorrere dall 1 gennaio 2015, la Regione applica le disposizioni del sopra citato decreto legislativo n. 118/2011, e successive modifiche ed integrazioni, secondo quanto previsto dallo stesso articolo 11 ed, in particolare, dal comma 7, con il quale, tra l altro, si dispone, ai sensi dell articolo 51, comma 10, del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii., che per l esercizio finanziario 2015 continuano a trovare applicazione, con riferimento all Amministrazione regionale, le disposizioni regionali vigenti che disciplinano le modalità ed individuano le competenze in materia di variazioni di bilancio; Visto l articolo 2 della legge regionale 31 dicembre 2015, n. 32, con il quale, in applicazione di quanto previsto dall articolo 79 del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii. e fino all emanazione delle norme di attuazione dello Statuto regionale richiamate dall articolo 11, comma 1, della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, continuano ad applicarsi all Amministrazione regionale le disposizioni di cui all articolo 11, commi 7, 8 e 13, della medesima legge regionale n. 3/2015; Vista la legge regionale 9 maggio 2017, n. 9, che approva il bilancio della Regione siciliana per l anno 2017 e per il triennio ; Vista la delibera della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, con cui si approva il Documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione e il Bilancio finanziario gestionale per l esercizio 2017 e per il triennio ; Visto il decreto del ragioniere generale della Regione n. 899 del 30 giugno 2016, che rettifica il precedente decreto n. 495 del 9 maggio 2016, con cui è stata, tra l altro, iscritta nell esercizio finanziario 2018 sul Fondo pluriennale vincolato di parte corrente del capitolo la somma di ,00 quale quota spendibile negli esercizi successivi al 2018; Considerato che la quota spendibile nell esercizio finanziario 2019 sul capitolo di cui al predetto decreto n. 899/16 è pari ad ,00; Ravvisata, pertanto, necessità di spostare, nell esercizio finanziario 2019, la somma di ,00 dalla parte spendibile del capitolo al Fondo pluriennale vincolato di parte corrente del medesimo capitolo, quale quota spendibile nell esercizio finanziario 2020; Decreta: Art. 1 Nello stato di previsione della spesa del bilancio finanziario della Regione siciliana per l esercizio finanziario 2019 e alla relativa ripartizione in capitoli, di cui alla citata deliberazione della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, sono introdotte le seguenti variazioni, in termini di competenza:

17 Tipologia/ Missione e Programma DECRETO 29 novembre GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n ASSESSORATO REGIONALE DELL ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE Dipartimento regionale dell istruzione e della formazione professionale MISSIONE 15 - Politiche per il lavoro e la formazione professionale PROGRAMMA 4 - Politica regionale unitaria per il lavoro e la formazione professionale TITOLO 1 - Spese correnti MACROAGGREGATO Trasferimenti correnti MISSIONE 15 - PROGRAMMA 4 di cui al capitolo Interventi per la realizzazione dell obiettivo specifico Alta formazione -, Asse III, O.T.10 del Programma operativo regionale FSE di cui: - Somma spendibile nell esercizio ,00 - Fondo pluriennale vincolato di parte corrente ,00 Art. 2 Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e nel sito internet della Regione siciliana ai sensi del comma 5 dell articolo 68 della legge regionale n. 21 del 12 agosto 2014 e successive modifiche ed integrazioni. ( )017 DENOMINAZIONE Palermo, 23 novembre Variazioni al bilancio della Regione per l esercizio finanziario IL RAGIONIERE GENERALE DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE VARIAZIONI competenza Visto lo Statuto della Regione; Visto il D.P.Reg. 28 febbraio 1979, n.70, che approva il testo unico delle leggi sull ordinamento del Governo e dell Amministrazione della Regione siciliana; Vista la legge regionale 8 luglio 1977, n. 47 e successive modificazioni; Visto il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118 Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42 e successive modifiche ed integrazioni; Visto l articolo 11 della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, secondo il quale, a decorrere dall 1 gennaio 2015, la Regione applica le disposizioni del sopra citato decreto legislativo n. 118/2011, e successive modifiche ed integrazioni, secondo quanto previsto dallo stesso articolo 11 ed, in particolare, dal comma 7, con il quale, tra l altro, si dispone, ai sensi dell articolo 51, comma 10, del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii., che per l esercizio finanziario 2015 continuano a trovare applicazione, con riferimento all Amministrazione regionale, le disposizioni regionali vigenti che disciplinano le modalità ed individuano le competenze in materia di variazioni di bilancio; Visto l articolo 2 della legge regionale 31 dicembre 2015, n. 32, con il quale, in applicazione di quanto previsto dall articolo 79 del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii. e fino all emanazione delle norme di attuazione dello Statuto regionale richiamate dall articolo 11, comma 1, della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, continuano ad applicarsi all Amministrazione regionale le disposizioni di cui all articolo 11, commi 7, 8 e 13, della medesima legge regionale n. 3/2015; Vista la legge regionale 9 maggio 2017, n. 9, che approva il bilancio della Regione siciliana per l anno 2017 e per il triennio ; Vista la delibera della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, con cui si approva il Documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione e il Bilancio finanziario gestionale per l esercizio 2017 e per il triennio ; Vista la nota prot. n del 15 novembre 2017, con la quale il Dipartimento regionale della funzione pubblica e del personale - Servizio 12 chiede una variazione compensativa tra gli articoli del capitolo per l allocazione delle risorse necessarie al pagamento dell IRAP per il corrente esercizio; Ritenuto, pertanto, di procedere ad apportare le variazioni richieste tra gli articoli del capitolo ; Ravvisata la necessità, per quanto in premessa specificato, di apportare al bilancio della Regione, per l esercizio finanziario 2017, le opportune variazioni; BOLOGNA

18 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 Decreta: Art. 1 Ai sensi e secondo le modalità di cui all articolo 2 della legge regionale 31 dicembre 2015, n. 32, sono apportate al bilancio della Regione le seguenti variazioni in termini di competenza e di cassa: ESERCIZIO 2017 COMPETENZA CASSA SPESA ASSESSORATO REGIONALE DELLE AUTONOMIE LOCALI E DELLA FUNZIONE PUBBLICA Dipartimento regionale della funzione pubblica e del personale Missione 1 - Servizi istituzionali, generali e di gestione Programma 10 - Risorse umane Macroaggregato Imposte e tasse a carico dell ente capitolo Imposta regionale sulle attività produttive (I.R.A.P.), da versare ai sensi del comma 2 dell articolo 16 del decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446, a carico della presidenza e degli assessorati regionali (spese obbligatorie). Articoli 1. Presidenza della Regione e Assessorato regionale delle autonomie locali e la funzione pubblica ,00 2. Assessorato regionale delle attività produttive ,00 3. Assessorato regionale dei beni culturali e dell identità siciliana ,00 4. Assessorato regionale per l economia ,00 6. Assessorato regionale della famiglia, delle politiche sociali e del lavoro ,00 8. Assessorato regionale delle infrastrutture e della mobilità ,00 9. Assessorato regionale dell istruzione e della formazione professionale , Assessorato regionale delle risorse agricole ed alimentari , Assessorato regionale del territorio e dell ambiente , Assessorato regionale del turismo, dello sport e dello spettacolo ,00 Art. 2 Il presente decreto sarà pubblicato, per esteso, nel sito internet della Regione siciliana ai sensi del comma 5 dell art. 68 della legge regionale 12 agosto 2014, n. 21 e successive modifiche ed integrazioni. ( )017 Palermo, 29 novembre DECRETO 30 novembre Variazioni al bilancio della Regione per l esercizio finanziario IL RAGIONIERE GENERALE DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE BOLOGNA Visto lo Statuto della Regione; Visto il D.P.Reg. 28 febbraio 1979, n. 70, che approva il testo unico delle leggi sull ordinamento del Governo e dell Amministrazione della Regione siciliana; Vista la legge regionale 8 luglio 1977, n. 47 e successive modifiche ed integrazioni; Vista la legge regionale 17 marzo 2000, n. 8 e successive modifiche ed integrazioni ed, in particolare, il comma 1, lett. a), dell articolo 36, che autorizza il ragioniere generale della Regione ad effettuare variazioni di bilancio per l attuazione di leggi della Regione nonché di leggi ed altri provvedimenti dello Stato, dell Unione europea e di altri organismi che dispongono interventi in favore della Regione; Visto il decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42 e successive modifiche ed integrazioni; Visto l articolo 11 della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, secondo il quale, a decorrere dall 1 gennaio 2015, la Regione applica le disposizioni del sopra citato decreto legislativo n. 118/2011, e successive modifiche ed integrazioni, secondo quanto previsto dallo stesso articolo 11 ed, in particolare, dal comma 7, con il quale, tra l altro, si dispone, ai sensi dell articolo 51, comma 10, del D.Lgs. n.118/2011 e ss.mm.ii., che per l esercizio finanziario 2015 continuano a trovare applicazione, con riferimento all Amministrazione regionale, le disposizioni regionali vigenti che discipli-

19 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n nano le modalità ed individuano le competenze in materia di variazioni di bilancio; Visto l articolo 2 della legge regionale 31 dicembre 2015, n. 32, con il quale, in applicazione di quanto previsto dall art.79 del D.Lgs. n.118/2011 e ss.mm.ii. e fino all emanazione delle norme di attuazione dello Statuto regionale richiamate dall articolo 11, comma 1, della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, continuano ad applicarsi all Ammi - ni strazione regionale le disposizioni di cui all articolo 11, commi 7, 8 e 13, della medesima legge regionale n. 3/2015; Vista la legge regionale 9 maggio 2017, n. 9, che approva il bilancio della Regione siciliana per l anno 2017 e per il triennio ; Vista la delibera della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, con cui si approva il Documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione e il Bilancio finanziario gestionale per l esercizio 2017 e per il triennio ; Visto l art. 16, comma 4, della legge 2 dicembre 1991, n. 390, che costituisce il Fondo di intervento integrativo per la concessione dei prestiti d onore; Visto l art. 1, comma 89, della legge 23 dicembre 1996, n. 662, che consente la destinazione di tale Fondo anche all erogazione di borse di studio, prevista dall art. 8, della predetta legge n. 390/91; Vista la nota n del 10 novembre 2017, con la quale il Dipartimento regionale istruzione e formazione professionale - Servizio allo studio, buono scuola e alunni svantaggiati - chiede l iscrizione sul capitolo per l esercizio finanziario 2017, sia in termini di competenza che di cassa, della somma di ,66 quale saldo del Fondo di intervento integrativo per l anno 2016; Preso atto che la predetta somma di ,66 è stata interamente accertata per l esercizio finanziario 2017 sul capitolo di entrata 3436 Assegnazioni dello Stato a valere sul Fondo di intervento integrativo previsto dalla legge 2 dicembre 1991, n. 390 per la concessione di prestiti d onore e borse di studio con D.D.S. n.7864 del 30 novembre 2017; Ravvisata, per quanto precede, la necessità di iscrivere nell esercizio 2017, in entrata sul capitolo 3436 e nella spesa sul capitolo , la predetta somma di ,66 in aumento della dotazione di competenza e di cassa; Decreta: Art. 1 Negli stati di previsione dell entrata e della spesa del bilancio finanziario della Regione siciliana per l esercizio finanziario 2017 e alla relativa ripartizione in capitoli, di cui alla citata deliberazione della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, sono introdotte le seguenti variazioni sia in termini di competenza che di cassa: Tipologia/ Missione e Programma DENOMINAZIONE ENTRATA ASSESSORATO REGIONALE DELL ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE Dipartimento regionale dell istruzione e della formazione professionale TITOLO 2 - Trasferimenti correnti TIPOLOGIA Trasferimenti correnti da Ammninistrazioni pubbliche CATEGORIA 1 - Trasferimenti correnti da Ammninistrazioni centrali TIPOLOGIA ,66 di cui al capitolo 3436 Assegnazioni dello Stato a valere sul Fondo di intervento integrativo previsto dalla legge 2 dicembre 1991, n. 390 per la concessione di prestiti d onore e borse di studio ,66 SPESA ASSESSORATO REGIONALE DELL ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE Dipartimento regionale dell istruzione e della formazione professionale MISSIONE 4 - Istruzione e diritto allo studio PROGRAMMA 7 - Diritto allo studio TITOLO 1 - Spese correnti MACROAGGREGATO Trasferimenti correnti VARIAZIONI Competenza e cassa MISSIONE 4 - PROGRAMMA ,66 di cui al capitolo Trasferimenti agli enti regionali per il diritto allo studio universitario per la concessione di prestiti d onore e borse di studio a valere sul Fondo di intervento integrativo previsto dalla legge 2 dicembre 1991, n ,66

20 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 Tipologia/ Missione e Programma Art. 2 Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e nel sito della Regione sici - liana ai sensi del comma 5 dell articolo 68 della legge regionale n. 21 del 12 agosto 2014 e successive modifiche ed integrazioni. ( )017 DENOMINAZIONE Palermo, 30 novembre DECRETO 30 novembre Variazioni al bilancio della Regione per l esercizio finanziario IL RAGIONIERE GENERALE DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE VARIAZIONI Competenza e cassa BOLOGNA Visto lo Statuto della Regione; Vista la legge regionale 8 luglio 1977, n. 47 e successive modificazioni ed integrazioni, ed in particolare, l arti colo 8, comma 2; Visto il D.P.Reg. 28 febbraio 1979, n. 70 che approva il testo unico delle leggi sull ordinamento del Governo e dell Amministrazione della Regione siciliana; Visto l art. 55 della legge regionale 3 maggio 2001, n. 6 e successive modifiche ed integrazioni; Visto il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118 Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42 e successive modifiche ed integrazioni; Visto l articolo 11 della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, secondo il quale, a decorrere dall 1 gennaio 2015, la Regione applica le disposizioni del sopra citato decreto legislativo n. 118/2011 e s.m.i. secondo quanto previsto dallo stesso articolo 11 ed in particolare il comma 7 del medesimo articolo con il quale tra l altro si dispone, ai sensi dell articolo 51, comma 10, del D.Lgs. n. 118/2011 e s.m.i., che per l esercizio finanziario 2015 continuano a trovare applicazione, con riferimento all Amministrazione regionale, le disposizioni regionali vigenti che disciplinano le modalità ed individuano le competenze in materia di variazioni di bilancio; Visto l articolo 2 della legge regionale 31 dicembre 2015, n. 32, con il quale, in applicazione di quanto previsto dall articolo 79 del D.Lgs. n. 118/2011 e s.m.i. e fino all emanazione delle norme di attuazione dello Statuto regionale richiamate dall articolo 11, comma 1, della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, continuano ad applicarsi all Ammi - nistrazione regionale le disposizioni di cui all articolo 11, commi 7, 8 e 13, della medesima legge regionale n. 3/2015; Vista la legge regionale 9 maggio 2017, n. 9, che approva il bilancio della Regione siciliana per l anno 2017 e per il triennio ; Vista la delibera della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, con cui si approva il Documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione e il Bilancio finanziario gestionale per l esercizio 2017 e per il triennio ; Vista la circolare m. 19 dell 11 luglio 2016 della Ragioneria generale della Regione, avente per oggetto: Saldo di finanza pubblica ai sensi dell articolo 1, comma 710 della legge 28 dicembre 2015, n. 208 (legge di stabilità per l anno 2016). Accordo con lo Stato in materia di finanza pubblica stipulato il 20 giugno 2016 con la quale vengono fornite, fra l altro, disposizioni in merito al rispetto dei medesimi saldi; Vista la nota prot. n del 15 novembre 2017 del Dipartimento funzione pubblica - Servizio 12 con la quale viene richiesta la variazione di bilancio, in termini di competenza e di cassa, in deroga alla circolare n. 15/2017 Ragioneria generale della Regione, sul capitolo della somma di ,43 al fine della copertura finanziaria relativa alla corresponsione dell indennità Una Tantum a favore della signora Angileri Antonina cancellata dai ruoli regionali per dimissioni volontarie dall 1 settembre 1994; Vista la nota prot. n del 21 novembre 2017, con la quale la Ragioneria centrale istruzione e formazione professionale trasmette la citata nota dipartimentale ed esprime parere favorevole alla variazione richiesta; Ravvisata la necessità di iscrivere, in termini di competenza e di cassa, sul capitolo della somma di ,43 con la contemporanea riduzione dello stesso importo dal capitolo ; Decreta: Art. 1 Sono apportate al bilancio della Regione, per l esercizio finanziario 2017, le seguenti variazioni in termini di competenza e di cassa:

21 DECRETO 30 novembre GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n ESERCIZIO 2017 COMPETENZA CASSA ASSESSORATO REGIONALE DELL ECONOMIA Dipartimento regionale del bilancio e del tesoro Ragioneria generale della Regione MISSIONE 20 - Fondi e accantonamenti PROGRAMMA 1 - Fondo di riserva TITOLO 1 - Spese correnti MACROAGGREGATO Altre spese correnti MISSIONE 20 - PROGRAMMA , ,43 di cui al capitolo Fondo di riserva per le spese obbligatorie dipendenti dalla legislazione in vigore , ,43 ASSESSORATO REGIONALE DELLE AUTONOMIE LOCALI E DELLA FUNZIONE PUBBLICA Dipartimento regionale della funzione pubblica e del personale MISSIONE 1 - Servizi istituzionali, generali e di gestione PROGRAMMA 10 - Risorse umane TITOLO 1 - Spese correnti MACROAGGREGATO Trasferimenti correnti MISSIONE 1 - PROGRAMMA , ,43 di cui al capitolo Indennità una tantum in luogo di pensione da erogare tramite il Fondo pensioni Sicilia (Spese obbligatorie) , ,43 Art. 2 Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e, per esteso, nel sito internet della Regione siciliana ai sensi del comma 5 dell art. 68 della legge regionale 12 agosto 2014, n. 21 e successive modifiche ed integrazioni. ( )017 Palermo, 30 novembre Variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2017 e IL RAGIONIERE GENERALE DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE Visto lo Statuto della Regione; Visto il D.P.Reg. 28 febbraio 1979, n. 70, che approva il testo unico delle leggi sull ordinamento del Governo e dell Amministrazione della Regione siciliana; Vista la legge regionale 8 luglio 1977, n. 47 e successive modifiche ed integrazioni; Vista la legge regionale 17 marzo 2000, n. 8 e successive modifiche ed integrazioni ed, in particolare, il comma 1, lett. a), dell articolo 36, che autorizza il Ragioniere generale della Regione ad effettuare variazioni di bilancio per l attuazione di leggi della Regione, nonché di leggi ed altri provvedimenti dello Stato, dell Unione europea e di altri organismi che dispongono interventi in favore della Regione; Visto il D.Lgs. 23 giugno 2011, n.118 Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42 e successive modifiche ed integrazioni; Visto l articolo 11 della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, secondo il quale, a decorrere dall 1 gennaio 2015, la Regione applica le disposizioni del sopra citato decreto legislativo n. 118/2011 e successive modifiche ed integrazioni, secondo quanto previsto dallo stesso articolo 11 ed, in particolare, dal comma 7, con il quale, tra l altro, si dispone, ai sensi dell articolo 51, comma 10, del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii., che per l esercizio finanziario 2015 continuano a trovare applicazione, con riferimento all Amministrazione regionale, le disposizioni regionali vigenti che disciplinano le modalità ed individuano le competenze in materia di variazioni di bilancio; Visto l articolo 2 della legge regionale 31 dicembre 2015, n. 32, con il quale, in applicazione di quanto previsto dall articolo 79 del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii. e fino all emanazione delle norme di attuazione dello Statuto regionale richiamate dall articolo 11, comma 1, della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, continuano ad applicarsi BOLOGNA

22 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 all Amministrazione regionale le disposizioni di cui all articolo 11, commi 7, 8 e 13, della medesima legge regionale n. 3/2015; Vista la legge regionale 9 maggio 2017, n. 9, che approva il bilancio della Regione siciliana per l anno 2017 e per il triennio ; Vista la delibera della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, con cui si approva il Documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione e il Bilancio finanziario gestionale per l esercizio 2017 e per il triennio ; Visto il regolamento UE n. 1303/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013, recante, tra l altro, disposizioni comuni e disposizioni generali sul Fondo sociale europeo e che abroga il regolamento CE n. 1083/2006 del Consiglio; Visto il regolamento UE n. 1304/2013 del Parlamento e del Consiglio del 17 dicembre 2013, relativo al Fondo sociale europeo; Vista la decisione di esecuzione della Commissione del 17 dicembre 2014, che approva determinati elementi del Programma operativo Regione Sicilia - Programma operativo Fondo sociale europeo ; Viste le note nn e del 20 novembre 2017, con cui il Dipartimento regionale dell istruzione e della formazione professionale ha richiesto l iscrizione sul capitolo rispettivamente della somma di 3.000,00 per garantire a copertura finanziaria per la gara Hosting del sito di cui 250,00 spendibili nell esercizio finanziario 2017 ed 2.750,00 spendibili nell esercizio finanziario 2018, e la somma di ,00 per garantire la copertura finanziaria per l utilizzo dell applicativo SIDDIF interamente spendibili nell esercizio finanziario 2018; Visto il decreto n. 314 del 10 febbraio 2016 del Dipartimento regionale istruzione e formazione, con cui è stato accertato l intero importo del Programma FSE fino all anno 2020; Ravvisata, pertanto, la necessità di procedere all iscrizione, negli esercizi finanziari 2017 e 2018, sul capitolo della somma complessiva di ,00 di cui 250,00 spendibili nell esercizio finanziario 2017 ed ,00 spendibili nell esercizio finanziario 2018, mediante iscrizione in entrata della complessiva somma di ,50 sul capitolo 3356 per la quota a carico della UE pari al 75% dell intero importo, e di 8.958,25 sul capitolo 3357 per la quota a carico dello Stato pari al 17,5% dell intero importo, e mediante prelevamento dell importo complessivo di 3.839,25 dal capitolo per la quota di cofinanziamento regionale, pari al 7,5% dell intero importo; Decreta: Art. 1 Negli stati di previsione dell entrata e della spesa del bilancio finanziario della Regione siciliana per l esercizio finanziario 2017 e alla relativa ripartizione in capitoli, di cui alla citata deliberazione della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, sono introdotte le seguenti variazioni, sia in termini di competenza che in termini di cassa: Tipologia/ Missione e Programma ENTRATA ASSESSORATO REGIONALE DELL ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE Rubrica Titolo Tipologia Categoria 2 - Dipartimento regionale dell istruzione e della formazione professionale 2 - Trasferimenti correnti Trasferimenti correnti dall Unione europea e dal Resto del Mondo + 187, Trasferimenti correnti dall Unione europea 3356 Assegnazioni correnti dell Unione europea per la realizzazione del Programma operativo regionale Sicilia per il Fondo sociale europeo ,50 Tipologia Trasferimenti correnti da Amministrazioni pubbliche + 43,75 Categoria 1 - Trasferimenti correnti da Amministrazioni centrali 3357 Assegnazioni correnti dello Stato per la realizzazione del Programma operativo regionale Sicilia per il Fondo sociale europeo ,75 SPESA ASSESSORATO REGIONALE DELL ECONOMIA Dipartimento regionale del bilancio e del tesoro - Ragioneria generale della Regione Missione Programma Titolo Macroaggregato DENOMINAZIONE 20 - Fondi e accantonamenti 3 - Altri fondi 2 - Spese in conto capitale Altre spese in conto capitale VARIAZIONI Competenza e Cassa

23 Tipologia/ Missione e Programma MISSIONE 20 - PROGRAMMA 3 - di cui al capitolo GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n , Fondo da utilizzare per il cofinanziamento regionale del Programma operativo regionale Sicilia , ecc. 18,75 ASSESSORATO REGIONALE DELL ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE Dipartimento regionale dell istruzione e della formazione professionale Missione Programma Titolo Macroaggregato DENOMINAZIONE 15 - Politiche per il lavoro e la formazione professionale 4 - Politica regionale unitaria per il lavoro e la formazione professionale 1 - Spese correnti Acquisto di beni e servizi VARIAZIONI Competenza e Cassa MISSIONE 15 - PROGRAMMA ,00 di cui al capitolo Servizi di assistenza tecnica nell ambito delle attività connesse alla gestione, al monitoraggio e al controllo dei Programmi operativi FSE e ,00 Art. 2 Negli stati di previsione dell entrata e della spesa del bilancio finanziario della Regione siciliana per l esercizio finanziario 2018 e alla relativa ripartizione in capitoli, di cui alla citata deliberazione della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, sono introdotte le seguenti variazioni in termini di competenza: Tipologia/ Missione e Programma ENTRATA ASSESSORATO REGIONALE DELL ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE Rubrica Titolo Tipologia Categoria 2 - Dipartimento regionale dell istruzione e della formazione professionale 2 - Trasferimenti correnti Trasferimenti correnti dall Unione europea e dal Resto del Mondo , Trasferimenti correnti dall Unione europea 3356 Assegnazioni correnti dell Unione europea per la realizzazione del Programma operativo regionale Sicilia per il Fondo sociale europeo ,00 Tipologia Trasferimenti correnti da Amministrazioni pubbliche ,50 Categoria 1 - Trasferimenti correnti da Amministrazioni centrali 3357 Assegnazioni correnti dello Stato per la realizzazione del Programma operativo regionale Sicilia per il Fondo sociale europeo ,50 SPESA ASSESSORATO REGIONALE DELL ECONOMIA Dipartimento regionale del bilancio e del tesoro - Ragioneria generale della Regione Missione Programma Titolo Macroaggregato DENOMINAZIONE 20 - Fondi e accantonamenti 3 - Altri fondi 2 - Spese in conto capitale Altre spese in conto capitale VARIAZIONI Competenza

24 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 Tipologia/ Missione e Programma MISSIONE 20 - PROGRAMMA 3 - di cui al capitolo 3.820, Fondo da utilizzare per il cofinanziamento regionale del Programma operativo regionale Sicilia , ecc ,00 ASSESSORATO REGIONALE DELL ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE Dipartimento regionale dell istruzione e della formazione professionale Missione Programma Titolo Macroaggregato 15 - Politiche per il lavoro e la formazione professionale 4 - Politica regionale unitaria per il lavoro e la formazione professionale 1 - Spese correnti Acquisto di beni e servizi MISSIONE 15 - PROGRAMMA ,00 di cui al capitolo Servizi di assistenza tecnica nell ambito delle attività connesse alla gestione, al monitoraggio e al controllo dei Programmi operativi FSE e ,00 Art. 3 Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e nel sito della Regione sici - liana ai sensi del comma 5 dell articolo 68 della legge regionale n. 21 del 12 agosto 2014 e successive modifiche ed integrazioni. ( )017 Palermo, 30 novembre DENOMINAZIONE DECRETO 30 novembre Variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2018 e IL RAGIONIERE GENERALE DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE VARIAZIONI Competenza BOLOGNA Visto lo Statuto della Regione; Visto il D.P.Reg. 28 febbraio 1979, n. 70, che approva il testo unico delle leggi sull ordinamento del Governo e dell Amministrazione della Regione siciliana; Vista la legge regionale 8 luglio 1977, n. 47 e successive modifiche ed integrazioni; Vista la legge regionale 17 marzo 2000, n. 8 e successive modifiche ed integrazioni ed, in particolare, il comma 1, lett. a), dell articolo 36, che autorizza il ragioniere generale della Regione ad effettuare variazioni di bilancio per l attuazione di leggi della Regione nonché di leggi ed altri provvedimenti dello Stato, dell Unione europea e di altri organismi che dispongono interventi in favore della Regione; Visto il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118 Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42 e successive modifiche ed integrazioni; Visto l articolo 11 della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, secondo il quale, a decorrere dall 1 gennaio 2015, la Regione applica le disposizioni del sopra citato decreto legislativo n. 118/2011 e successive modifiche ed integrazioni, secondo quanto previsto dallo stesso articolo 11 ed in particolare dal comma 7, con il quale, tra l altro, si dispone, ai sensi dell articolo 51, comma 10, del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii., che per l esercizio finanziario 2015 continuano a trovare applicazione, con riferimento all Amministrazione regionale, le disposizioni regionali vigenti che disciplinano le modalità ed individuano le competenze in materia di variazioni di bilancio; Visto l articolo 2 della legge regionale 31 dicembre 2015, n. 32, con il quale, in applicazione di quanto previsto dall articolo 79 del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii. e fino all emanazione delle norme di attuazione dello Statuto regionale richiamate dall articolo 11, comma 1, della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, continuano ad applicarsi all Amministrazione regionale le disposizioni di cui all articolo 11, commi 7, 8 e 13, della medesima legge regionale n. 3/2015;

25 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n Vista la legge regionale 9 maggio 2017, n. 9, che approva il bilancio della Regione siciliana per l anno 2017 e per il triennio ; Vista la delibera della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, con cui si approva il Documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione e il Bilancio finanziario gestionale per l esercizio 2017 e per il triennio ; Visto il regolamento UE n. 1303/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013, recante, tra l altro, disposizioni comuni e disposizioni generali sul Fondo sociale europeo e che abroga il regolamento CE n. 1083/2006 del Consiglio; Visto il regolamento UE n. 1304/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013, relativo al Fondo sociale europeo; Vista la decisione di esecuzione della Commissione del 17 dicembre 2014, che approva determinati elementi del Programma operativo Regione Sicilia - Programma operativo Fondo sociale europeo ; Visto il decreto n. 314 del 10 febbraio 2016 del Dipartimento regionale dell istruzione e della formazione, con cui è stato accertato l intero importo del Programma FSE fino all anno 2020; Vista la nota n del 15 novembre 2017, con cui il Dipartimento regionale dell istruzione e della formazione professionale ha richiesto l iscrizione su apposito capitolo della somma complessiva di ,40, per garantire la copertura finanziaria alle proposte relative all Avviso n. 15/2017 Intervento sperimentale di Alta formazione: Tirocini formativi presso il Consiglio di giustizia amministrativa per la Regione siciliana di cui ,60 spendibili nell esercizio finanziario 2018 ed ,80 spendibili nell esercizio finanziario 2019; Ritenuto di iscrivere sul capitolo di nuova istituzione, in termini di competenza, la somma complessiva di ,40, di cui ,60 spendibili nell esercizio finanziario 2018 ed ,80 spendibili nell esercizio finanziario 2019, mediante iscrizione in entrata della somma complessiva di ,80 sul capitolo 3356 per la quota a carico della UE pari al 75% dell intero importo, e di ,82 sul capitolo 3357 per la quota a carico dello Stato pari al 17,5% dell intero importo, e mediante prelevamento dell importo di 8.427,78 dal capitolo per la quota di cofinanziamento regionale, pari al 7,5% dell intero importo; Decreta: Art. 1 Negli stati di previsione dell entrata e della spesa del bilancio finanziario della Regione siciliana per l esercizio finanziario 2018 e alla relativa ripartizione in capitoli, di cui alla citata deliberazione della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, sono introdotte le seguenti variazioni, in termini di competenza: Tipologia/ Missione e Programma ENTRATA ASSESSORATO REGIONALE DELL ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE Rubrica Titolo Tipologia Categoria 2 - Dipartimento regionale dell istruzione e della formazione professionale 2 - Trasferimenti correnti Trasferimenti correnti dall Unione europea e dal Resto del Mondo , Trasferimenti correnti dall Unione europea 3356 Assegnazioni correnti dell Unione europea per la realizzazione del Programma operativo regionale Sicilia per il Fondo sociale europeo ,20 Tipologia Trasferimenti correnti da Amministrazioni pubbliche ,88 Categoria 1 - Trasferimenti correnti da Amministrazioni centrali 3357 Assegnazioni correnti dello Stato per la realizzazione del Programma operativo regionale Sicilia per il Fondo sociale europeo ,88 SPESA ASSESSORATO REGIONALE DELL ECONOMIA Dipartimento regionale del bilancio e del tesoro - Ragioneria generale della Regione Missione Programma Titolo Macroaggregato DENOMINAZIONE 20 - Fondi e accantonamenti 3 - Altri fondi 2 - Spese in conto capitale Altre spese in conto capitale VARIAZIONI Competenza

26 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 Tipologia/ Missione e Programma MISSIONE 20 - PROGRAMMA 3 - di cui al capitolo 5.618, Fondo da utilizzare per il cofinanziamento regionale del Programma operativo regionale Sicilia , ecc ,52 ASSESSORATO REGIONALE DELL ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE Dipartimento regionale dell istruzione e della formazione professionale Missione Programma Titolo Macroaggregato DENOMINAZIONE 4 - Istruzione e diritto allo studio 8 - Politica regionale unitaria per l istruzione e il diritto allo studio 1 - Spese correnti Trasferimenti correnti VARIAZIONI Competenza MISSIONE 4 - PROGRAMMA ,60 di cui al capitolo (Nuova istituzione) Finanziamenti per la realizzazione dell obiettivo specifico 11.4, O.T.11 Asse 4, del Programma operativo regionale FSE ,60 Codici: (cod. U ) - V - Rif. cap. entrata 3356; 3357 R. CE n. 1303/2013; R. CE n. 1304/2013 Art. 2 Negli stati di previsione dell entrata e della spesa del bilancio finanziario della Regione siciliana per l esercizio finanziario 2019 e alla relativa ripartizione in capitoli, di cui alla citata deliberazione della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, sono introdotte le seguenti variazioni solo in termini di competenza: Tipologia/ Missione e Programma ENTRATA ASSESSORATO REGIONALE DELL ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE Rubrica Titolo Tipologia Categoria 2 - Dipartimento regionale dell istruzione e della formazione professionale 2 - Trasferimenti correnti Trasferimenti correnti dall Unione europea e dal Resto del Mondo , Trasferimenti correnti dall Unione europea 3356 Assegnazioni correnti dell Unione europea per la realizzazione del Programma operativo regionale Sicilia per il Fondo sociale europeo ,60 Tipologia Trasferimenti correnti da Amministrazioni pubbliche ,94 Categoria 1 - Trasferimenti correnti da Amministrazioni centrali 3357 Assegnazioni correnti dello Stato per la realizzazione del Programma operativo regionale Sicilia per il Fondo sociale europeo ,94 SPESA ASSESSORATO REGIONALE DELL ECONOMIA Dipartimento regionale del bilancio e del tesoro - Ragioneria generale della Regione Missione Programma Titolo Macroaggregato DENOMINAZIONE 20 - Fondi e accantonamenti 3 - Altri fondi 2 - Spese in conto capitale Altre spese in conto capitale VARIAZIONI Competenza

27 Tipologia/ Missione e Programma MISSIONE 20 - PROGRAMMA 3 - di cui al capitolo GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n , Fondo da utilizzare per il cofinanziamento regionale del Programma operativo regionale Sicilia , ecc ,26 ASSESSORATO REGIONALE DELL ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE Dipartimento regionale dell istruzione e della formazione professionale Missione Programma Titolo Macroaggregato 4 - Istruzione e diritto allo studio 8 - Politica regionale unitaria per l istruzione e il diritto allo studio 1 - Spese correnti Trasferimenti correnti MISSIONE 4 - PROGRAMMA ,80 di cui al capitolo (Nuova istituzione) Finanziamenti per la realizzazione dell obiettivo specifico 11.4, O.T.11, Asse 4 del Programma operativo regionale FSE ,80 Codici: (cod. U ) - V - Rif. cap. entrata 3356; 3357 R. CE n. 1303/2013; R. CE n. 1304/2013 Art. 3 Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e nel sito della Regione siciliana ai sensi del comma 5 dell articolo 68 della legge regionale n. 21 del 12 agosto 2014 e successive modifiche ed integrazioni. ( )017 Palermo, 30 novembre DENOMINAZIONE VARIAZIONI Competenza BOLOGNA DECRETO 30 novembre Rettifica del decreto 19 giugno 2017, concernente variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2017, 2018 e IL RAGIONIERE GENERALE DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE Visto lo Statuto della Regione; Visto il D.P.Reg. 28 febbraio 1979, n. 70, che approva il testo unico delle leggi sull ordinamento del Governo e dell Amministrazione della Regione siciliana; Vista la legge regionale 17 marzo 2000, n. 8 e successive modifiche ed integrazioni ed, in particolare, il comma 1, lett. a), dell articolo 36, che autorizza il Ragioniere generale della Regione ad effettuare variazioni di bilancio per l attuazione di leggi della Regione, nonché di leggi ed altri provvedimenti dello Stato, dell Unione europea e di altri organismi che dispongono interventi in favore della Regione; Vista la legge regionale 8 luglio 1977, n. 47 e successive modificazioni ed integrazioni; Visto il decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42 e successive modifiche ed integrazioni; Visto l articolo 11 della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, secondo il quale, a decorrere dall 1 gennaio 2015, la Regione applica le disposizioni del sopra citato decreto legislativo n. 118/2011 e successive modifiche ed integrazioni, secondo quanto previsto dallo stesso articolo 11; Visto l articolo 2 della legge regionale n. 32/2015, con il quale viene stabilito che In applicazione di quanto previsto dall articolo 79 del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 e successive modifiche ed integrazioni e fino all ema - nazione delle norme di attuazione dello Statuto regionale richiamate dall articolo 11, comma 1, della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, continuano ad applicarsi all Amministrazione regionale le disposizioni di cui all articolo 11, commi 7, 8 e 13, della medesima legge regionale n. 3/2015 ; Vista la legge regionale 9 maggio 2017, n. 9, che approva il bilancio della Regione siciliana per l anno 2017 e per il triennio ;

28 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 Vista la delibera della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, con cui si approva il Documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione e il Bilancio finanziario gestionale per l esercizio 2017 e per il triennio ; Visto il D.P.Reg. n del 10 luglio 2017, con il quale, in attuazione della deliberazione di Giunta regionale n. 283 del 4 luglio 2017, è stato conferito al dott. Giovanni Bologna l incarico di dirigente generale del Dipartimento Regionale del bilancio e del tesoro - Ragioneria generale della Regione dell Assessorato regionale economia; Vista la delibera Cipe n. 25 del 10 agosto 2016 Fondo sviluppo e coesione aree tematiche nazionali e obiettivi strategici - ripartizione ai sensi dell articolo 1, comma 703, lettere b) e c), della legge n. 190/2014 ; Vista la delibera Cipe n. 26 del 10 agosto 2016 Fondo sviluppo e coesione : Piano per il Mezzogiorno. Assegnazione risorse Fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC) ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 185 del 17 maggio 2016, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Sicilia 2016 (Patto per il Sud) - Interventi; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 301 del 10 settembre 2016, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Regione siciliana. Attuazione degli interventi e individuazione delle aree di intervento strategiche per il territorio - Approvazione ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 303 del 21 settembre 2016, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Regione siciliana - Interventi - Presa d atto ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 358 del 26 ottobre 2016, avente per oggetto Modifica deliberazione della Giunta regionale n. 301 del 10 settembre Patto per lo sviluppo della Regione siciliana - Approvazione rimodulazione interventi ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 20 del 18 gennaio 2017, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Sicilia (Patto del Sud) - Aggiornamento dell elenco degli interventi contenuti nel documento allegato B alla deliberazione della Giunta regionale n. 301 del 10 settembre 2016 ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 29 del 21 gennaio 2017, avente per oggetto Deliberazione della Giunta regionale n. 20 del 18 gennaio 2017: Patto per lo sviluppo della Sicilia (Patto del Sud) - Aggiornamento del - l elenco degli interventi contenuti nel documento allegato A alla deliberazione della Giunta regionale n. 301 del 10 settembre Modifica ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 334 del 24 agosto 2017, avente per oggetto FSC 2014/2020 Patto per il Sud - Regione Sicilia - Aggiornamento elenco degli interventi di cui all allegato B del Patto - Settori di intervento Infrastrutture portuali e Aree industriali Termini Imerese e ASI - Deliberazione della Giunta regionale n. 29 del 21 gennaio 2017 ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 444 del 29 settembre 2017 avente per oggetto F SC 2014/2020 Patto per il Sud - Regione Sicilia - Aggiornamento elenco degli interventi di cui all allegato B del Patto - Settori di intervento Infrastrutture portuali e Aree industriali (ASI) e Contratti di Sviluppo - Deliberazione della Giunta regionale n. 29 del 21 gennaio 2017 ); Visto il decreto n del 19 giugno 2017, con il quale, in corrispondenza degli relativi accertamenti disposti con il decreto n. 946 del 10 aprile 2011 sul corrispondente capitolo di entrata 7462, sono stati iscritti sul capitolo gli importi di ,78 per l esercizio 2017, di ,97 per l esercizio 2018 e di ,17 per l esercizio 2019, di cui riferibili all intervento di cui sopra (id. 587) rispettivamente ,00 per l esercizio 2017, ,00 per l esercizio 2018 ed ,00 per l esercizio 2019; Vista la nota prot. n del 16 novembre 2017, con la quale l Unità di staff 4 della Ragioneria generale della Regione trasmette la nota n del 24 ottobre 2017, con cui il Dipartimento delle attività produttive comunica che, a seguito della deliberazione della Giunta di Governo n. 444/2017, l importo originario dell intervento Lavori di realizzazione della rete fognante e rete di utilizzo dei reflui depurati al servizio dell area industriale del Consorzio ASI di Trapani (id. 587) è stato ridotto da ,00 a ,00 di cui ,00 spendibili nell esercizio finanziario 2019 ed ,00 spendibili nell esercizio finanziario 2020 e chiede pertanto l adeguamento della dotazione finanziaria del capitolo di spesa negli esercizi finanziari 2017, 2018, 2019 e 2020 in base al nuovo cronoprogramma di spesa previsto per l intervento in argomento; Visto il decreto n del 16 ottobre 2017, con cui il Dipartimento delle attività produttive annulla gli accertamenti disposti sul capitolo di entrata 7462 con il decreto n. 946 del 10 aprile 2017 e dispone, in corrispondenza dell importo aggiornato dell intervento e del relativo cronoprogramma, l accertamento di ,00 nell esercizio 2019 e di ,00 nell esercizio 2020; Ritenuto, per quanto sopra esposto, di modificare le iscrizioni disposte con il D.D.G. n del 19 giugno 2017 sul capitolo di spesa , apportando, con il presente decreto, le opportune variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2017, 2018 e 2019 rinviando a successivo provvedimento l iscrizione della ulteriore annualità relativa all esercizio 2020; Decreta: Art. 1 Il D.D.G. n del 19 giugno 2017 è rettificato, per gli esercizi 2017, 2018 e 2019, sia in termini di compe tenza che di cassa, con le variazioni di seguito riportate:

29 ESERCIZIO GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n ENTRATA ASSESSORATO REGIONALE DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE Dipartimento regionale delle attività produttive Titolo 4 - Entrate in conto capitale Tipologia Contributi agli investimenti ,00 Categoria 1 - Contributi agli investimenti da amministrazioni pubbliche di cui al capitolo 7462 Assegnazione dello Stato per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per gli interventi di infrastrutturazione e riqualificazione ambientale aree industriali (ASI) ,00 SPESA ASSESSORATO REGIONALE DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE Dipartimento regionale delle attività produttive Missione Programma Titolo Macroaggregato 14 - Sviluppo economico e competitività 5 - Politica regionale unitaria per lo sviluppo economico e competitività 2 - Spese in conto capitale Contributi agli investimenti VARIAZIONI Competenza e Cassa MISSIONE 14 - PROGRAMMA ,00 di cui al capitolo Contributi agli investimenti alle amministrazioni locali per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione Interventi di infrastrutturazione e riqualificazione ambientale aree industriali (ASI) ,00 ESERCIZIO 2018 ENTRATA ASSESSORATO REGIONALE DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE Dipartimento regionale delle attività produttive Titolo 4 - Entrate in conto capitale Tipologia Contributi agli investimenti ,00 Categoria 1 - Contributi agli investimenti da amministrazioni pubbliche di cui al capitolo 7462 Assegnazione dello Stato per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per gli interventi di infrastrutturazione e riqualificazione ambientale aree industriali (ASI) ,00 SPESA ASSESSORATO REGIONALE DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE Dipartimento regionale delle attività produttive Missione Programma Titolo Macroaggregato 14 - Sviluppo economico e competitività 5 - Politica regionale unitaria per lo sviluppo economico e competitività 2 - Spese in conto capitale Contributi agli investimenti VARIAZIONI Competenza MISSIONE 14 - PROGRAMMA ,00 di cui al capitolo Contributi agli investimenti alle amministrazioni locali per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione Interventi di infrastrutturazione e riqualificazione ambientale aree industriali (ASI) ,00

30 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 ESERCIZIO 2019 DECRETO 7 dicembre ENTRATA ASSESSORATO REGIONALE DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE Dipartimento regionale delle attività produttive Titolo 4 - Entrate in conto capitale Tipologia Contributi agli investimenti ,00 Categoria 1 - Contributi agli investimenti da amministrazioni pubbliche di cui al capitolo 7462 Assegnazione dello Stato per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per gli interventi di infrastrutturazione e riqualificazione ambientale aree industriali (ASI) ,00 SPESA ASSESSORATO REGIONALE DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE Dipartimento regionale delle attività produttive Missione Programma Titolo Macroaggregato 14 - Sviluppo economico e competitività 5 - Politica regionale unitaria per lo sviluppo economico e competitività 2 - Spese in conto capitale Contributi agli investimenti MISSIONE 14 - PROGRAMMA ,00 di cui al capitolo Contributi agli investimenti alle amministrazioni locali per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione Interventi di infrastrutturazione e riqualificazione ambientale aree industriali (ASI) ,00 Art. 2 Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e nel sito internet della Regione siciliana ai sensi della legge regionale n. 21 del 12 agosto 2014, art. 68, comma 5, e successive modifiche ed integrazioni. ( )017 Palermo, 30 novembre Variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2017 e IL RAGIONIERE GENERALE DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE VARIAZIONI Competenza Visto lo Statuto della Regione; Visto il D.P.Reg. 28 febbraio 1979, n. 70, che approva il testo unico delle leggi sull ordinamento del Governo e dell Amministrazione della Regione siciliana; Vista la legge regionale 17 marzo 2000, n. 8 e successive modifiche ed integrazioni ed, in particolare, il comma 1, lett. a), dell articolo 36, che autorizza il ragioniere generale della Regione ad effettuare variazioni di bilancio per l attuazione di leggi della Regione nonché di leggi ed altri provvedimenti dello Stato, dell Unione europea e di altri organismi che dispongono interventi in favore della Regione; Vista la legge regionale 8 luglio 1977, n. 47 e successive modificazioni ed integrazioni; Visto il decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42 e successive modifiche ed integrazioni; Visto l articolo 11 della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, secondo il quale, a decorrere dall 1 gennaio 2015, la Regione applica le disposizioni del sopra citato decreto legislativo n. 118/2011 e successive modifiche ed integrazioni, secondo quanto previsto dallo stesso articolo 11; Visto l articolo 2 della legge regionale n. 32/2015, con il quale viene stabilito che In applicazione di quanto previsto dall articolo 79 del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 e successive modifiche ed integrazioni e fino all ema- BOLOGNA

31 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n nazione delle norme di attuazione dello Statuto regionale richiamate dall articolo 11, comma 1, della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, continuano ad applicarsi all Amministrazione regionale le disposizioni di cui all articolo 11, commi 7, 8 e 13, della medesima legge regionale n. 3/2015 ; Vista la legge regionale 9 maggio 2017, n. 9, che approva il bilancio della Regione siciliana per l anno 2017 e per il triennio ; Vista la delibera della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, con cui si approva il Documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione e il Bilancio finanziario gestionale per l esercizio 2017 e per il triennio ; Visto il D.P.Reg. n del 10 luglio 2017, con il quale, in attuazione della deliberazione di Giunta regionale n. 283 del 4 luglio 2017, è stato conferito al dott. Giovanni Bologna l incarico di dirigente generale del Dipartimento regionale del bilancio e del tesoro - Ragioneria generale della Regione dell Assessorato regionale dell economia; Vista la delibera Cipe n. 25 del 10 agosto 2016 Fondo sviluppo e coesione aree tematiche nazionali e obiettivi strategici - ripartizione ai sensi dell articolo 1, comma 703, lettere b) e c), della legge n. 190/2014 ; Vista la delibera Cipe n. 26 del 10 agosto 2016 Fondo sviluppo e coesione : Piano per il Mezzogiorno. Assegnazione risorse Fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC) ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 185 del 17 maggio 2016, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Sicilia 2016 (Patto per il Sud) - Interventi; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 301 del 10 settembre 2016, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Regione siciliana. Attuazione degli interventi e individuazione delle aree di intervento strategiche per il territorio - Approvazione ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 303 del 21 settembre 2016, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Regione siciliana - Interventi - Presa d atto ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 358 del 26 ottobre 2016, avente per oggetto Modifica deliberazione della Giunta regionale n. 301 del 10 settembre Patto per lo sviluppo della Regione siciliana - Approvazione rimodulazione interventi ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 20 del 18 gennaio 2017, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Sicilia (Patto del Sud) - Aggiornamento dell elenco degli interventi contenuti nel documento allegato B alla deliberazione della Giunta regionale n. 301 del 10 settembre 2016 ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 29 del 21 gennaio 2017, avente per oggetto Deliberazione della Giunta regionale n. 20 del 18 gennaio 2017: Patto per lo sviluppo della Sicilia (Patto del Sud) - Aggiornamento dell elenco degli interventi contenuti nel documento allegato A alla deliberazione della Giunta regionale n. 301 del 10 settembre Modifica ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 334 del 24 agosto 2017, avente per oggetto FSC 2014/2020 Patto per il Sud - Regione Sicilia - Aggiornamento elenco degli interventi di cui all allegato B del Patto - Settori di intervento Infrastrutture portuali e Aree industriali Termini Imerese e ASI - Deliberazione della Giunta regionale n. 29 del 21 gennaio 2017 ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 444 del 29 settembre 2017, avente per oggetto FSC 2014/2020 Patto per il Sud - Regione Sicilia - Aggiornamento elenco degli interventi di cui all allegato B del Patto - Settori di intervento Infrastrutture portuali e Aree industriali (ASI) e Contratti di sviluppo - Deliberazione della Giunta regionale n. 29 del 21 gennaio 2017 ; Vista la nota prot. n del 23 novembre 2017, con la quale l Unità di staff 4 della Ragioneria generale della Regione trasmette la nota n del 12 aprile 2017, con cui il Dipartimento delle attività produttive chiede, per l attuazione dell intervento strategico Nuove infrastrutture e messa in sicurezza di porti commerciali e turistici e in particolare, per il finanziamento dell intervento Porto di Marsala - CDS Marina di Marsala, l iscrizione nel bilancio della Regione su apposito capitolo di spesa, con codice finanziario U , della somma complessiva di ,00 spendibile per ,00 nell esercizio finanziario 2017 e per ,00 nell esercizio finanziario 2018; Visto il decreto n. 788 del 27 marzo 2017, con cui il Dipartimento delle attività produttive ha accertato sul capitolo di entrata 7463 la somma di ,00 nell esercizio finanziario 2017 e la somma di ,00 nell esercizio finanziario 2018; Visto il capitolo denominato Contributi agli investimenti a amministrazioni locali per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione Nuove infrastrutture e messa in sicurezza di porti commerciali e turistici, avente codice finanziario U ; Ritenuto, per quanto sopra esposto, di iscrivere in entrata al capitolo 7463 e nella spesa al capitolo la somma di ,00, nella gestione di competenza e di cassa, nell esercizio 2017, e di ,00, solo nella gestione di competenza nell esercizio finanziario 2018; Decreta: Art. 1 Negli stati di previsione dell entrata e della spesa del bilancio finanziario della Regione siciliana per l esercizio finanziario 2017 e alla relativa ripartizione in capitoli, di cui alla citata deliberazione della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, sono introdotte le seguenti variazioni, sia in termini di competenza che di cassa:

32 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 ESERCIZIO 2017 ASSESSORATO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE Dipartimento regionale delle attività produttive ENTRATA TITOLO 4 - Entrate in conto capitale TIPOLOGIA Contributi agli investimenti ,00 CATEGORIA 1 - Contributi agli investimenti da amministrazioni pubbliche di cui a capitolo 7463 Assegnazioni dello Stato, per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per le nuove infrastrutture e messa in sicurezza di porti commerciali e turistici ,00 ASSESSORATO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE Dipartimento regionale delle attività produttive MISSIONE PROGRAMMA TITOLO MACRO- AGGREGATO SPESA 14 - Sviluppo economico e competitività 5 - Politica regionale unitaria per lo sviluppo economico e competitività 2 - Spese in conto capitale Contributi agli investimenti VARIAZIONE competenza e cassa MISSIONE 14 - PROGRAMMA ,00 di cui a capitolo Contributi agli investimenti a amministrazioni locali per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione Nuove infrastrutture e messa in sicurezza di porti commerciali e turistici ,00 Art. 2 Negli stati di previsione dell entrata e della spesa del bilancio finanziario della Regione siciliana per l esercizio finanziario 2018 e alla relativa ripartizione in capitoli, di cui alla citata deliberazione della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, sono introdotte le seguenti variazioni in termini di competenza: ESERCIZIO 2018 ASSESSORATO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE Dipartimento regionale delle attività produttive TITOLO 4 - Entrate in conto capitale TIPOLOGIA Contributi agli investimenti ,00 CATEGORIA 1 - Contributi agli investimenti da amministrazioni pubbliche di cui a capitolo 7463 Assegnazione dello Stato per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per le nuove infrastrutture e messa in sicurezza di porti commerciali e turistici ,00 ASSESSORATO DELLE ATTIVITÀ PRODUTTIVE Dipartimento regionale delle attività produttive MISSIONE PROGRAMMA TITOLO MACRO- AGGREGATO SPESA 14 - Sviluppo economico e competitività 5 - Politica regionale unitaria per lo sviluppo economico e competitività 2 - Spese in conto capitale Contributi agli investimenti VARIAZIONE competenza MISSIONE 14 - PROGRAMMA ,00 di cui a capitolo Contributi agli investimenti a amministrazioni locali per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione Nuove infrastrutture e messa in sicurezza di porti commerciali e turistici ,00

33 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n Art. 3 Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e nel sito internet della Regione siciliana ai sensi della legge regionale n. 21 del 12 agosto 2014, art. 68, comma 5, e successive modifiche ed integrazioni. ( )017 Palermo, 7 dicembre DECRETO 11 dicembre Variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2017, 2018 e IL RAGIONIERE GENERALE DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE BOLOGNA Visto lo Statuto della Regione; Visto il D.P.Reg. 28 febbraio 1979, n. 70, che approva il testo unico delle leggi sull ordinamento del Governo e dell Amministrazione della Regione siciliana; Vista la legge regionale 17 marzo 2000, n. 8 e successive modifiche ed integrazioni ed, in particolare, il comma 1, lett. a), dell articolo 36, che autorizza il ragioniere generale della Regione ad effettuare variazioni di bilancio per l attuazione di leggi della Regione nonché di leggi ed altri provvedimenti dello Stato, dell Unione europea e di altri organismi che dispongono interventi in favore della Regione; Vista la legge regionale 8 luglio 1977, n. 47 e successive modificazioni ed integrazioni; Visto il decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42 e successive modifiche ed integrazioni; Visto l articolo 11 della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, secondo il quale, a decorrere dall 1 gennaio 2015, la Regione applica le disposizioni del sopra citato decreto legislativo n. 118/2011 e successive modifiche ed integrazioni, secondo quanto previsto dallo stesso articolo 11; Visto l articolo 2 della legge regionale n. 32/2015, con il quale viene stabilito che In applicazione di quanto previsto dall articolo 79 del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 e successive modifiche ed integrazioni e fino all ema - nazione delle norme di attuazione dello Statuto regionale richiamate dall articolo 11, comma 1, della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, continuano ad applicarsi all Amministrazione regionale le disposizioni di cui all articolo 11, commi 7, 8 e 13, della medesima legge regionale n. 3/2015 ; Vista la legge regionale 9 maggio 2017, n. 9, che approva il bilancio della Regione siciliana per l anno 2017 e per il triennio ; Vista la delibera della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, con cui si approva il Documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione e il Bilancio finanziario gestionale per l esercizio 2017 e per il triennio ; Visto il D.P.Reg. n del 10 luglio 2017, con il quale, in attuazione della deliberazione di Giunta regionale n. 283 del 4 luglio 2017, è stato conferito al dott. Giovanni Bologna l incarico di dirigente generale del Dipartimento regionale del bilancio e del tesoro - Ragioneria generale della Regione dell Assessorato regionale economia; Vista la delibera Cipe n. 25 del 10 agosto 2016 Fondo sviluppo e coesione aree tematiche nazionali e obiettivi strategici - ripartizione ai sensi dell articolo 1, comma 703, lettere b) e c), della legge n. 190/2014 ; Vista la delibera Cipe n. 26 del 10 agosto 2016 Fondo sviluppo e coesione : Piano per il Mezzogiorno. Assegnazione risorse Fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC) ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 185 del 17 maggio 2016, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Sicilia 2016 (Patto per il Sud) - Interventi; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 301 del 10 settembre 2016, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Regione siciliana. Attuazione degli interventi e individuazione delle aree di intervento strategiche per il territorio - Approvazione ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 303 del 21 settembre 2016, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Regione siciliana - Interventi - Presa d atto ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 358 del 26 ottobre 2016, avente per oggetto Modifica deliberazione della Giunta regionale n. 301 del 10 settembre Patto per lo sviluppo della Regione siciliana - Appro vazione rimodulazione interventi ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 20 del 18 gennaio 2017, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Sicilia (Patto del Sud) - Aggiornamento dell elenco degli interventi contenuti nel documento allegato B alla deliberazione della Giunta regionale n. 301 del 10 settembre 2016 ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 29 del 21 gennaio 2017, avente per oggetto Deliberazione della Giunta regionale n. 20 del 18 gennaio 2017: Patto per lo sviluppo della Sicilia (Patto del Sud) - Aggiornamento del - l elenco degli interventi contenuti nel documento allegato B alla deliberazione della Giunta regionale n. 301 del 10 settembre Modifica ;

34 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 Vista la nota prot. n del 5 dicembre 2017, con la quale l Unità di Staff 4 della Ragioneria generale della Regione trasmette la note n del 28 novembre 2017, successivamente integrata con nota n del 29 novembre 2017, con cui l Ufficio speciale per il cinema e l audiovisivo chiede di iscrivere la somma complessiva di ,00 di cui ,00 spendibili nell esercizio finanziario 2017, ,00 spendibili nell esercizio finanziario 2018, ,00 spendibili nell esercizio finanziario 2019 ed ,00 spendibili nell esercizio finanziario 2020 sul capitolo di nuova istituzione con codice SIOPE U ; Visto il decreto n. 132 del 30 novembre 2017 con il relativo Allegato 1 con cui l Ufficio speciale per il cinema e l audiovisivo ha accertato sul capitolo di entrata 7483 la somma complessiva di ,00 di cui ,00 spendibili nell esercizio finanziario 2017, ,00 spendibili nell esercizio finanziario 2018, ,00 spendi bili nell esercizio finanziario 2019 ed ,00 spendibili nell esercizio finanziario 2020; Ravvisata la necessità di limitare l iscrizione in bilancio ai soli esercizi finanziari 2017, 2018 e 2019, rinviando l iscrizione di ,00, quale quota spendibile nell esercizio finanziario 2020, con successivo provvedimento in vigenza del bilancio di previsione ; Ritenuto, per quanto sopra esposto, di iscrivere in entrata al capitolo 7483 la somma di ,00 per il 2017, di ,00 per il 2018 e ,00 per il 2019 con la contemporanea iscrizione sul capitolo di spesa di nuova istituzione Spese per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per gli interventi previsti dall accordo di Programma quadro, sensi contemporanei III atto integrativo operazioni a regia - Patto per il Sud (codice U ) di ,00 nel 2017, ,00 nel 2018 ed ,00 nel 2019; Decreta: Art. 1 Negli stati di previsione dell entrata e della spesa del bilancio finanziario della Regione siciliana per l esercizio finanziario 2017 e alla relativa ripartizione in capitoli, di cui alla citata deliberazione della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, sono introdotte le seguenti variazioni, sia in termini di competenza che di cassa: ESERCIZIO 2017 ENTRATA ASSESSORATO REGIONALE DEL TURISMO, DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO Ufficio speciale per il cinema e l audiovisivo Titolo 4 - Entrate in conto capitale Tipologia Contributi agli investimenti ,00 Categoria 1 - Contributi agli investimenti da amministrazioni pubbliche di cui al capitolo 7483 Assegnazioni dello Stato per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per gli interventi per il rafforzamento della filiera audiovisiva e dello spettacolo dal vivo - Programma Sensi Contemporanei ,00 SPESA ASSESSORATO REGIONALE DEL TURISMO, DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO Ufficio speciale per il cinema e l audiovisivo Missione 7 - Turismo Programma 1 - Sviluppo e valorizzazione del turismo Titolo 2 - Spese in conto capitale Macroaggregato Altri trasferimenti in conto capitale VARIAZIONI Competenza e cassa Missione 7 - Programma ,00 di cui al capitolo (Nuova istituzione) Spese per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per gli interventi previsti dall Accordo di programma quadro Sensi Contemporanei III Atto Integrativo Operazioni a Regia - Patto per il Sud ,00 (Cod. U ) - V - rif. cap. entrata 7483 Del. CIPE n. 26/16 Art. 2 Negli stati di previsione dell entrata e della spesa del bilancio finanziario della Regione siciliana per l esercizio finanziario 2018 e alla relativa ripartizione in capitoli, di cui alla citata deliberazione della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, sono introdotte le seguenti variazioni, in termini di competenza:

35 ESERCIZIO GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n ENTRATA ASSESSORATO REGIONALE DEL TURISMO, DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO Ufficio speciale per il cinema e l audiovisivo Titolo 4 - Entrate in conto capitale Tipologia Contributi agli investimenti ,00 Categoria 1 - Contributi agli investimenti da amministrazioni pubbliche di cui al capitolo 7483 Assegnazione dello Stato per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per gli interventi per il rafforzamento della filiera audiovisiva e dello spettacolo dal vivo - Programma Sensi Contemporanei ,00 SPESA ASSESSORATO REGIONALE DEL TURISMO, DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO Ufficio speciale per il cinema e l audiovisivo Missione 7 - Turismo Programma 1 - Sviluppo e valorizzazione del turismo Titolo 2 - Spese in conto capitale Macroaggregato Altri trasferimenti in conto capitale VARIAZIONI Competenza Missione 7 - Programma ,00 di cui al capitolo (Nuova istituzione) Spese per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per gli interventi previsti dall Accordo di programma quadro Sensi Contemporanei III Atto Integrativo Operazione a Regia - Patto per il Sud ,00 (Cod. U ) - V - rif. cap. entrata 7483 Del. CIPE n. 26/16 Art. 3 Negli stati di previsione dell entrata e della spesa del bilancio finanziario della Regione siciliana per l esercizio finanziario 2019 e alla relativa ripartizione in capitoli, di cui alla citata deliberazione della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, sono introdotte le seguenti variazioni, in termini di competenza: ESERCIZIO 2019 ENTRATA ASSESSORATO REGIONALE DEL TURISMO, DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO Ufficio speciale per il cinema e l audiovisivo Titolo 4 - Entrate in conto capitale Tipologia Contributi agli investimenti ,00 Categoria 1 - Contributi agli investimenti da amministrazioni pubbliche di cui al capitolo 7483 Assegnazione dello Stato per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per gli interventi per il rafforzamento della filiera audiovisiva e dello spettacolo dal vivo - Programma Sensi Contemporanei ,00 SPESA ASSESSORATO REGIONALE DEL TURISMO, DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO Ufficio speciale per il cinema e l audiovisivo Missione 7 - Turismo Programma 1 - Sviluppo e valorizzazione del turismo Titolo 2 - Spese in conto capitale Macroaggregato Altri trasferimenti in conto capitale VARIAZIONI Competenza

36 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 ESERCIZIO 2019 Missione 7 - Programma ,00 di cui al capitolo (Nuova istituzione) Spese per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per gli interventi previsti dall Accordo di programma quadro Sensi Contemporanei III Atto Integrativo Operazione a Regia - Patto per il Sud ,00 (Cod. U ) - V - rif. cap. entrata 7483 Del. CIPE n. 26/16 Art. 4 Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e nel sito internet della Regione siciliana ai sensi della legge regionale n. 21 del 12 agosto 2014, art. 68, comma 5, e successive modifiche ed integrazioni. ( )017 Palermo, 11 dicembre DECRETO 11 dicembre Variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2017, 2018 e IL RAGIONIERE GENERALE DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE VARIAZIONI Competenza BOLOGNA Visto lo Statuto della Regione; Visto il D.P.Reg. 28 febbraio 1979, n. 70, che approva il testo unico delle leggi sull ordinamento del Governo e dell Amministrazione della Regione siciliana; Vista la legge regionale 8 luglio 1977, n. 47 e successive modificazioni ed integrazioni; Vista la legge regionale 17 marzo 2000, n. 8 e successive modifiche ed integrazioni ed, in particolare, l articolo 36 della medesima; Visto il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118 Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42 e successive modifiche ed integrazioni; Visto l articolo 11 della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, secondo il quale, a decorrere dall 1 gennaio 2015, la Regione applica le disposizioni del sopra citato decreto legislativo n. 118/2011, e successive modifiche ed integrazioni, secondo quanto previsto dallo stesso articolo 11 ed, in particolare, dal comma 7, con il quale, tra l altro, si dispone, ai sensi dell articolo 51, comma 10, del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii., che per l esercizio finanziario 2015 continuano a trovare applicazione, con riferimento all Amministrazione regionale, le disposizioni regionali vigenti che disciplinano le modalità ed individuano le competenze in materia di variazioni di bilancio; Visto l articolo 2 della legge regionale 31 dicembre 2015, n. 32, con il quale, in applicazione di quanto previsto dall articolo 79 del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii. e fino all emanazione delle norme di attuazione dello Statuto regionale richiamate dall articolo 11, comma 1, della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, continuano ad applicarsi all Amministrazione regionale le disposizioni di cui all articolo 11, commi 7, 8 e 13, della medesima legge regionale n. 3/2015; Vista la legge regionale 9 maggio 2017, n. 9, che approva il bilancio della Regione siciliana per l anno 2017 e per il triennio ; Vista la delibera della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, con cui si approva il Documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione e il Bilancio finanziario gestionale per l esercizio 2017 e per il triennio ; Visto il decreto residenziale del 29 novembre 2016 recante Integrazione alle Linee guida per l attuazione delle politiche sociali e socio-sanitarie (Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana del 16 dicembre 2016) In attuazione della deliberazione della Giunta regionale n. 323 del 29 settembre 2016, con cui si approva il documento di programmazione Integrazione alle Linee guida per l attuazione delle politiche sociali e socio-sanitarie e relativi atti; Visto, in particolare, il punto 5 Le risorse e le modalità di riparto dell allegato al succitato decreto presidenziale con cui tra l altro si dispone che a fronte di complessivi ,51 di risorse provenienti dal Fondo nazionale delle politiche sociali (assegnazione anni e riassegnazioni anni ), la somma destinata ai distretti socio-sanitari per L integrazione al Piano di Zona è determinata nella misura complessiva di ,51 mentre la somma di ,00 rimarrà nella disponibilità dell Assessorato regionale della famiglia, delle politiche sociali e del lavoro, Dipartimento della famiglia e politiche sociali e sarà destinata: per ,00 in applicazione della legge regionale n. 2/2002, artt. 97 e 121 che prevedono l utilizzo del FNPS in favore della Fondazione Banco alimentare Onlus per ,00 e in favore dell Associazione Centro Studi Opera Don Calabria per ,00, al fine di sostenere l attività svolta dai due enti sul territorio regionale. Detti interventi finanziari verranno erogati soltanto nel caso in cui i due enti citati non usufruiscano per i medesimi interventi di altri finanziamenti erogati dal Dipartimento della famiglia e politiche sociali. In quest ultimo caso l eventuale

37 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n somma da erogare verrà calcolata al netto degli altri finanziamenti disposti dal Dipartimento regionale e fino al raggiungimento della somma complessiva prevista dalla citata norma regionale n. 2/2002; per ,00 per interventi strategici di natura emergenziale e/o innovativa ciò anche in continuità con le iniziative assunte a valere sulle risorse già destinate a politiche sociali e azioni di sistema di cui alle Linee guida per l attuazione delle politiche sociali e socio-sanitarie ; Visto il decreto di questa Ragioneria generale n del 27 giugno 2017 con cui a seguito nota del Dipartimento regionale della famiglia e politiche sociali - prot n del 18 aprile 2017, vengono apportate al bilancio della Regione le opportune variazioni, a valere sul capitolo , per l iscrizione della somma complessiva di ,26 di cui ,20 nell esercizio finanziario 2017 ed ,06 nell esercizio finanziario 2018, al fine di ottemperare agli impegni connessi alla programmazione delle risorse del Fondo nazionale politiche sociali di cui al D.P. n. 376/2013 e al D.P. n. 598/2016 e si precisa che con D.R.S. n. 160 del 2 febbraio 2017 e D.R.S. n. 811 del 12 aprile 2017; Vista la nota del Dipartimento regionale della famiglia e delle politiche sociali - prot. n del 28 novembre 2017, con cui, al fine di consentire gli interventi finanziari di cui al punto 5 dell Allegato al citato decreto presiden ziale del 29 novembre 2016 in favore della Fondazione Banco alimentare Onlus per ,00 e in favore del l As sociazione Centro Studi Opera Don Calabria per ,00, si chiede lo storno per la complessiva somma di ,00, della variazione disposta con decreto di questa Ragioneria generale n. 1184/2017 per l anno 2017 a valere sul capitolo ad incremento del capitolo , di cui ,00 nell esercizio 2018 ed ,00 nell esercizio 2019; Vista la nota della Ragioneria centrale competente prot n del 30 novembre 2017, con cui si trasmette la suindicata nota dipartimentale e si esprime parere favorevole alle richieste variazioni; Ravvisata, pertanto, la necessità di iscrivere in aumento al capitolo la somma di ,00 nell esercizio 2018 ed ,00 nell esercizio 2019, mediante riduzione del complessivo importo di ,00 dello stanziamento del capitolo per l anno 2017 discendente dalla variazione disposta con decreto di questa Ragioneria generale n. 1184/2017; Ritenuto, per quanto in premessa specificato, di apportare al bilancio della Regione, per gli esercizi finanziari 2017, 2018 e 2019, le opportune variazioni; Decreta: Art. 1 Ai sensi e secondo le modalità di cui all articolo 2 della legge regionale 31 dicembre 2015, n. 32, sono apportate al bilancio della Regione le seguenti variazioni in termini di competenza: ESERCIZIO 2017 Competenza Cassa SPESA ASSESSORATO REGIONALE DELL ECONOMIA Dipartimento regionale del bilancio e del tesoro - Ragioneria generale della Regione Missione 20 - Fondi e accantonamenti Programma 3 - Altri fondi ,00 Titolo 1 - Spese correnti Macroaggregato Altre spese correnti ,00 Capitolo Fondo di riserva per l integrazione delle autorizzazioni di cassa ,00 ASSESSORATO REGIONALE DELLA FAMIGLIA, DELLE POLITICHE SOCIALI E DEL LAVORO Dipartimento regionale della famiglia e delle politiche sociali Missione Programma 12 - Diritti sociali, politiche sociali e famiglia 7 - Programmazione e governo della rete dei servizi socio-sanitari e sociali , Spese correnti Titolo Macroaggregato Trasferimenti correnti Capitolo Trasferimenti correnti ad amministrazioni locali per l attuazione degli interventi relativi alle risorse indistinte del Fondo politiche sociali (parte cap ) , ,00 di cui: Somma spendibile nell esercizio ,00 Capitolo Trasferimenti correnti ad istituzioni sociali private per l attuazione degli interventi relativi alle risorse indistinte del Fondo politiche sociali ,00 di cui: Somma spendibile nell esercizio Fondo pluriennale vincolato di parte corrente ,00

38 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 ESERCIZIO 2018 AVANZO FINANZIARIO ENTRATA Titolo 0 - Avanzo di amministrazione Tipologia Avanzo finanziario - FPV - Fondo iniziale di cassa ,00 Categoria 0 - Avanzo finanziario ,00 Capitolo 0003 Fondo pluriennale vincolato parte corrente ,00 SPESA ASSESSORATO REGIONALE DELLA FAMIGLIA, DELLE POLITICHE SOCIALI E DEL LAVORO Dipartimento regionale della famiglia e delle politiche sociali Missione 12 - Diritti sociali, politiche sociali e famiglia Programma 7 - Programmazione e governo della rete dei servizi socio-sanitari e sociali ,00 Titolo 1 - Spese correnti Macroaggregato Trasferimenti correnti ,00 Capitolo Trasferimenti correnti ad istituzioni sociali private per l attuazione degli interventi relativi alle risorse indistinte del Fondo politiche sociali di cui: Somma spendibile nell esercizio ,00 Fondo pluriennale vincolato di parte corrente ,00 ESERCIZIO 2019 AVANZO FINANZIARIO ENTRATA COMPETENZA Titolo 0 - Avanzo di amministrazione Tipologia Avanzo finanziario - FPV - Fondo iniziale di cassa ,00 Categoria 0 - Avanzo finanziario ,00 Capitolo 0003 Fondo pluriennale vincolato parte corrente ,00 SPESA ASSESSORATO REGIONALE DELLA FAMIGLIA, DELLE POLITICHE SOCIALI E DEL LAVORO Dipartimento regionale della famiglia e delle politiche sociali Missione Programma 12 - Diritti sociali, politiche sociali e famiglia 7 - Programmazione e governo della rete dei servizi socio-sanitari e sociali ,00 Titolo 1 - Spese correnti Macroaggregato Trasferimenti correnti ,00 Capitolo Trasferimenti correnti ad istituzioni sociali private per l attuazione degli interventi relativi alle risorse indistinte del Fondo politiche sociali ,00 Art. 2 Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana. ( )017 Palermo, 11 dicembre COMPETENZA BOLOGNA

39 DECRETO 11 dicembre GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n Variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2018 e IL RAGIONIERE GENERALE DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE Visto lo Statuto della Regione; Visto il D.P.Reg. 28 febbraio 1979, n. 70, che approva il testo unico delle leggi sull ordinamento del Governo e dell Amministrazione della Regione siciliana; Vista la legge regionale 17 marzo 2000, n. 8 e successive modifiche ed integrazioni ed, in particolare, il comma 1, lett. a), dell articolo 36, che autorizza il ragioniere generale della Regione ad effettuare variazioni di bilancio per l attuazione di leggi della Regione, nonché di leggi ed altri provvedimenti dello Stato, dell Unione europea e di altri organismi che dispongono interventi in favore della Regione; Vista la legge regionale 8 luglio 1977, n. 47 e successive modificazioni ed integrazioni; Visto il decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42 e successive modifiche ed integrazioni; Visto l articolo 11 della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, secondo il quale, a decorrere dall 1 gennaio 2015, la Regione applica le disposizioni del sopra citato decreto legislativo n. 118/2015 e successive modifiche ed integrazioni, secondo quanto previsto dallo stesso articolo 11; Visto l articolo 2 della legge regionale n. 32/2015, con il quale viene stabilito che In applicazione di quanto previsto dall articolo 79 del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 e successive modifiche ed integrazioni e fino all emanazione delle norme di attuazione dello Statuto regionale richiamate dall articolo 11, comma 1, della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, continuano ad applicarsi all Amministrazione regionale le disposizioni di cui all articolo 11, commi 7, 8 e 13, della medesima legge regionale n. 3/2015 ; Vista la legge regionale 9 maggio 2017, n. 9, che approva il bilancio della Regione siciliana per l anno 2017 e per il triennio ; Vista la delibera della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, con cui si approva il Documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione e il Bilancio finanziario gestionale per l esercizio 2017 e per il triennio ; Visto il D.P.Reg. n del 10 luglio 2017, con il quale, in attuazione della deliberazione di Giunta regionale n. 283 del 4 luglio 2017, è stato conferito al dott. Giovanni Bologna l incarico di dirigente generale del Dipartimento regionale del bilancio e del tesoro - Ragioneria generale della Regione dell Assessorato regionale economia; Vista la delibera Cipe n. 25 del 10 agosto 2016 Fondo sviluppo e coesione aree tematiche nazionali e obiettivi strategici - ripartizione ai sensi dell articolo 1, comma 703, lettere b) e c), della legge n. 190/2014 ; Vista la delibera Cipe n. 26 del 10 agosto 2016 Fondo sviluppo e coesione : Piano per il Mezzogiorno. Assegnazione risorse Fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC) ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 185 del 17 maggio 2016, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Sicilia 2016 (Patto per il Sud) - Interventi; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 301 del 10 settembre 2016, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Regione siciliana. Attuazione degli interventi e individuazione delle aree di intervento strategiche per il territorio - Approvazione ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 303 del 21 settembre 2016, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Regione siciliana - Interventi - Presa d atto ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 358 del 26 ottobre 2016, avente per oggetto Modifica deliberazione della Giunta regionale n. 301 del 10 settembre Patto per lo sviluppo della Regione siciliana - Approvazione rimodulazione interventi ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 20 del 18 gennaio 2017, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Sicilia (Patto del Sud) - Aggiornamento dell elenco degli interventi contenuti nel documento allegato B alla deliberazione della Giunta regionale n. 301 del 10 settembre 2016 ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 29 del 21 gennaio 2017, avente per oggetto Deliberazione della Giunta regionale n. 20 del 18 gennaio 2017: Patto per lo sviluppo della Sicilia (Patto del Sud) - Aggiornamento dell elenco degli interventi contenuti nel documento allegato B alla deliberazione della Giunta regionale n. 301 del 10 settembre Modifica ; Vista la nota prot. n del 5 dicembre 2017, con la quale l Unità di staff 4 della Ragioneria generale della Regione trasmette la note n del 28 novembre 2017, successivamente integrata con nota n del 29 novembre 2017, con cui l Ufficio speciale per il cinema e l audiovisivo chiede di iscrivere la somma complessiva di ,00 di cui ,00 spendibili nell esercizio finanziario 2018, ,00 spendibili nell esercizio finanziario 2019 ed ,00 spendibili nell esercizio finanziario 2020 sul capitolo di nuova istituzione con codice SIOPE U ; Visto il decreto n. 132 del 30 novembre 2017 con il relativo Allegato 1, con cui l Ufficio speciale per il cinema e l audiovisivo ha accertato sul capitolo di entrata 7483 la somma complessiva di ,00 di cui ,00 spendibili nell esercizio finanziario 2018, ,00 spendibili nell esercizio finanziario 2019 ed ,00 spendibili nell esercizio finanziario 2020; Ravvisata la necessità di limitare l iscrizione in bilancio ai soli esercizi finanziari 2018 e 2019, rinviando l iscrizione di ,00, quale quota spendibile nell esercizio finanziario 2020, con successivo provvedimento in vigenza del bilancio di previsione ;

40 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 Ritenuto, per quanto sopra esposto, di iscrivere in entrata al capitolo 7483 la somma di ,00 per il 2018 e ,00 per il 2019 con la contemporanea iscrizione sul capitolo di spesa di nuova istituzione Spese per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per gli interventi previsti dall Accordo di programma quadro, sensi contemporanei III atto integrativo operazioni a titolarità - Patto per il Sud (codice U ) di ,00 nel 2018 ed ,00 nel 2019; Decreta: Art. 1 Negli stati di previsione dell entrata e della spesa del bilancio finanziario della Regione siciliana per l esercizio finanziario 2018 e alla relativa ripartizione in capitoli, di cui alla citata deliberazione della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, sono introdotte le seguenti variazioni in termini di competenza: ESERCIZIO 2018 ENTRATA ASSESSORATO REGIONALE DEL TURISMO, DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO Ufficio speciale per il cinema e l audiovisivo TITOLO 4 - Entrate in conto capitale TIPOLOGIA Contributi agli investimenti ,00 CATEGORIA 1 - Contributi agli investimenti da amministrazioni pubbliche di cui a capitolo 7483 Assegnazione dello Stato, per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per gli interventi per il rafforzamento della filiera audiovisiva e dello spettacolo dal vivo - Programma Sensi Contemporanei ,00 SPESA ASSESSORATO REGIONALE DEL TURISMO, DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO Ufficio speciale per il cinema e l audiovisivo MISSIONE 7 - Turismo PROGRAMMA 1 - Sviluppo e valorizzazione del turismo TITOLO 2 - Spese in conto capitale MACRO- AGGREGATO Contributi agli investimenti VARIAZIONE competenza MISSIONE 7 - PROGRAMMA ,00 di cui a capitolo (Nuova istituzione) Spese per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per gli investimenti previsti dall Accordo di programma quadro Sensi Contemporanei III Atto Integrativo Operazione a titolarità - Patto per il Sud ,00 (cod. U ) - V - rif. cap. entrata Del. CIPE n. 26/16 Art. 2 Negli stati di previsione dell entrata e della spesa del bilancio finanziario della Regione siciliana per l esercizio finanziario 2019 e alla relativa ripartizione in capitoli, di cui alla citata deliberazione della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, sono introdotte le seguenti variazioni in termini di competenza: ESERCIZIO 2019 ENTRATA ASSESSORATO REGIONALE DEL TURISMO, DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO Ufficio speciale per il cinema e l audiovisivo VARIAZIONE competenza TITOLO 4 - Entrate in conto capitale TIPOLOGIA Contributi agli investimenti ,00 CATEGORIA 1 - Contributi agli investimenti da amministrazioni pubbliche di cui a capitolo 7483 Assegnazione dello Stato, per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per gli interventi per il rafforzamento della filiera audiovisiva e dello spettacolo dal vivo - Programma Sensi Contemporanei ,00

41 ESERCIZIO GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n SPESA ASSESSORATO REGIONALE DEL TURISMO, DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO Ufficio speciale per il cinema e l audiovisivo MISSIONE PROGRAMMA TITOLO MACRO- AGGREGATO 7 - Turismo 1 - Sviluppo e valorizzazione del turismo 2 - Spese in conto capitale Contributi agli investimenti MISSIONE 7 - PROGRAMMA ,00 di cui a capitolo (Nuova istituzione) Spese per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per gli investimenti previsti dall Accordo di programma quadro Sensi Contemporanei III Atto Integrativo Operazione a titolarità - Patto per il Sud ,00 (cod. U ) - V - rif. cap. entrata Del. CIPE n. 26/16 Art. 3 Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e nel sito internet della Regione siciliana ai sensi della legge regionale n. 21 del 12 agosto 2014, art. 68, comma 5, e successive modifiche ed integrazioni. ( )017 Palermo, 11 dicembre DECRETO 11 dicembre Variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2018 e IL RAGIONIERE GENERALE DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE VARIAZIONE competenza BOLOGNA Visto lo Statuto della Regione; Visto il D.P.Reg. 28 febbraio 1979, n. 70, che approva il testo unico delle leggi sull ordinamento del Governo e dell Amministrazione della Regione siciliana; Vista la legge regionale 17 marzo 2000, n. 8 e successive modifiche ed integrazioni ed, in particolare, il comma 1, lett. a), dell articolo 36, che autorizza il ragioniere generale della Regione ad effettuare variazioni di bilancio per l attuazione di leggi della Regione, nonché di leggi ed altri provvedimenti dello Stato, dell Unione europea e di altri organismi che dispongono interventi in favore della Regione; Vista la legge regionale 8 luglio 1977, n. 47 e successive modificazioni ed integrazioni; Visto il decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42 e successive modifiche ed integrazioni ed, in particolare, l art. 51, comma 6, lettera f); Visto l articolo 11 della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, secondo il quale, a decorrere dall 1 gennaio 2015, la Regione applica le disposizioni del sopra citato decreto legislativo n. 118/2011 e successive modifiche ed integrazioni, secondo quanto previsto dallo stesso articolo 11; Visto l articolo 2 della legge regionale n. 32/2015, con il quale viene stabilito che In applicazione di quanto previsto dall articolo 79 del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 e successive modifiche ed integrazioni e fino all ema - nazione delle norme di attuazione dello Statuto regionale richiamate dall articolo 11, comma 1, della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, continuano ad applicarsi all Amministrazione regionale le disposizioni di cui all articolo 11, commi 7, 8 e 13, della medesima legge regionale n. 3/2015 ; Visto la legge regionale 9 maggio 2017, n. 9, che autorizza il bilancio di previsione della Regione siciliana per l anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio ; Vista la delibera della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, con cui si approva il Documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione e il Bilancio finanziario gestionale per l esercizio 2017 e per il triennio ; Visto il regolamento UE n. 1303/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013, recante, tra l altro, disposizioni comuni sul Fondo europeo di sviluppo regionale e che abroga il regolamento CE n. 1083/2006 del Consiglio;

42 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 Visto il regolamento UE n. 1301/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013, relativo al Fondo europeo di sviluppo regionale e a disposizioni specifiche concernenti l obiettivo Investimenti a favore della crescita e dell occupazione e che abroga il regolamento CE n. 1080/2006; Vista la deliberazione della Giunta regionale n. 285 del 9 agosto 2016 Programma operativo FESR Sicilia 2014/2020. Programmazione attuativa Apprezzamento ; Vista la decisione di esecuzione della Commissione C(2015) 5904 del 17 agosto 2015, che approva determinati elementi del Programma operativo regionale Sicilia per il sostegno del Fondo europeo di sviluppo regionale nell ambito dell obiettivo Investimenti a favore della crescita e dell occupazione per la Regione Sicilia in Italia; Vista la delibera di Giunta regionale 6 dicembre 2016, n. 404, recante: Programma operativo FESR Sicilia 2014/ Modifica ; Vista la delibera della Giunta regionale 23 febbraio 2017, n. 70, recante Programma operativo FESR Sicilia 2014/2020 Programmazione attuativa 2016/2018; Considerato che con D.D.G. n. 727 del 30 dicembre 2015 del Dipartimento regionale della programmazione successivamente modificato risultano alla data del 5 dicembre 2017 accertate sul capitolo ,78 nel l eser - cizio 2017, ,96 nell esercizio 2018, ,82 nell esercizio 2019 ed ,98 nell esercizio 2020 e con D.D.G. n. 726 del 30 dicembre 2015 del Dipartimento regionale della programmazione successivamente modificato risultano, alla data del 5 dicembre 2017, accertate sul capitolo ,51 nell esercizio 2017, ,46 nell esercizio 2018, ,96 nell esercizio 2019 ed ,18 nell esercizio 2020 quali crediti vantati rispettivamente per i prefinanziamenti comunitari e statali del Programma operativo FESR Sicilia ; Vista la nota prot. n del 15 novembre 2017, con la quale il Dipartimento regionale dell acqua e dei rifiuti - Area affari generali - richiede l istituzione di un nuovo capitolo - codice Siope U e l iscrizione della somma complessiva di ,55 di cui ,00 per l esercizio finanziario 2018, ,00 per l eser cizio finanziario 2019 ed ,55 per l esercizio finanziario 2020 per l attuazione dell obiettivo tematico 6, azione Bonifica di aeree inquinate secondo le priorità previste dal Piano regionale delle bonifiche ; Visto il comma 6 dell art. 51 del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 e successive modifiche ed integra zioni in cui; Ritenuto, pertanto, di istituire il seguente capitolo concernente l azione 6.2.1, capitolo , per operazioni a regia Contributi alle amministrazioni locali per interventi nell ambito dell obiettivo tematico 6, azione del Programma operativo FESR Sicilia Bonifica di aeree inquinate secondo le priorità previste dal Piano regionale delle bonifiche ; codice Siope U e procedere all iscrizione della somma complessiva di ,55 di cui ,00 per l esercizio finanziario 2018, ,00 per l esercizio finanziario 2019 ed ,55 per l esercizio finanziario 2020; Ravvisata, per quanto sopra esposto, la necessità di iscrivere la somma complessiva di ,00 in aumento della dotazione di competenza del capitolo esercizio finanziario 2018, mediante iscrizione nei capitoli di entrata 5019 e 5020, rispettivamente della somma di ,00 ed ,00 corrispondente alle quote a carico dell UE e dello Stato pari rispettivamente al 75% e 17,5% dell intero importo, e mediante prelevamento dell importo di ,00 dal capitolo per la quota di cofinanziamento regionale pari al 7,5% dell intero importo; Ravvisata, per quanto sopra esposto, la necessità di iscrivere la somma complessiva di ,00 in aumento della dotazione di competenza del capitolo esercizio finanziario 2019, mediante iscrizione nei capitoli di entrata 5019 e 5020, rispettivamente della somma di ,00 ed ,00 corrispondente alle quote a carico dell UE e dello Stato pari rispettivamente al 75% e 17,5% dell intero importo, e mediante prelevamento del - l importo di ,00 dal capitolo per la quota di cofinanziamento regionale pari al 7,5% dell intero importo; Tenuto conto che il bilancio di previsione approvato con la legge regionale n. 8/2017 autorizza la gestione delle entrate e delle spese limitatamente al triennio ; Ritenuto, per quanto sopra esposto, che non può essere disposta l iscrizione nell esercizio 2020 della somma complessiva di ,55 in aumento della dotazione di competenza del capitolo mediante iscrizione nei capitoli di entrata 5019 e 5020, rispettivamente della somma di ,16 e di ,57 corrispondente alle quote a carico dell UE e dello Stato pari rispettivamente al 75% e 17,5% dell intero importo, e mediante prelevamento dell importo di ,82 dal capitolo per la quota di cofinanziamento regionale pari al 7,5% dell intero importo, e potrà procedersi con successivo provvedimento a seguito dell approvazione del bilancio 2018/2020 alle corrispondenti iscrizioni; Ritenuto di apportare al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2018 e 2019 ed alla relativa riparti zione in capitoli, di cui alla citata deliberazione della Giunta regionale n. 187 del 15 maggio 2017, le necessarie variazioni; Decreta: Art. 1 Agli stati di previsione dell entrata e della spesa del bilancio finanziario della Regione siciliana per l esercizio finanziario 2018 e alla relativa ripartizione in capitoli, di cui alla citata deliberazione della Giunta regionale n. 187 del 15 maggio 2017, sono introdotte le seguenti variazioni in termini di competenza:

43 ESERCIZIO GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n ENTRATA PRESIDENZA DELLA REGIONE Dipartimento regionale della programmazione Titolo 4 - Entrate in conto capitale Tipologia Contributi agli investimenti ,00 Categoria 5 - Contributi agli investimenti dall Unione europea di cui ai capitoli 5019 Assegnazione dell Unione europea per la realizzazione del Programma operativo regionale Sicilia per il Fondo europeo di sviluppo regionale ,00 Categoria 1 - Contributi agli investimenti da Amministrazioni pubbliche 5020 Assegnazione dello Stato per la realizzazione del Programma operativo regionale Sicilia per il Fondo europeo di sviluppo regionale ,00 SPESA ASSESSORATO REGIONALE DELL ECONOMIA Dipartimento del bilancio e del tesoro - Ragioneria generale della Regione Missione 20 - Fondi ed accantonamenti Programma 3 - Altri fondi ,00 Titolo 2 - Spese in conto capitale Macroaggregato Altre spese in conto capitale ,00 di cui al capitolo Fondo da utilizzare per il cofinanziamento regionale del Programma operativo regionale Sicilia ,00 ASSESSORATO DELL ENERGIA Dipartimento regionale dell acqua e dei rifiuti VARIAZIONI Missione 9 - Sviluppo sostenibile e tutela del territorio Programma 9 - Politica regionale unitaria per lo sviluppo sostenibile e la tutela del territorio e l ambiente Titolo 2 - Spese in conto capitale Macroaggregato Contributi agli investimenti Missione 9 - Programma ,00 di cui al capitolo (Nuova istituzione) Contributi alle amministrazioni locali per interventi nell ambito dell obiettivo tematico 6 azione del Programma operativo FESR Sicilia Bonifica di aree inquinate secondo le priorità previste dal Piano regionale delle bonifiche ,00 (Cod. U ) Reg. CEE n. 1301/13; Reg. CEE n. 1303/13; Dec. CE n. 5904/15 Art. 2 Agli stati di previsione dell entrata e della spesa del bilancio finanziario della Regione siciliana per l esercizio finanziario 2019 e alla relativa ripartizione in capitoli, di cui alla citata deliberazione della Giunta regionale n. 187 del 15 maggio 2017, sono introdotte le seguenti variazioni in termini di competenza: ESERCIZIO 2019 ENTRATA PRESIDENZA DELLA REGIONE Dipartimento regionale della programmazione VARIAZIONI Titolo 4 - Entrate in conto capitale Tipologia Contributi agli investimenti ,00 Categoria 5 - Contributi agli investimenti dall Unione europea di cui ai capitoli 5019 Assegnazione dell Unione europea per la realizzazione del Programma operativo regionale Sicilia per il Fondo europeo di sviluppo regionale ,00

44 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 ESERCIZIO 2019 Categoria 1 - Contributi agli investimenti da Amministrazioni pubbliche 5020 Assegnazione dello Stato per la realizzazione del Programma operativo regionale Sicilia per il Fondo europeo di sviluppo regionale ,00 SPESA ASSESSORATO REGIONALE DELL ECONOMIA Dipartimento del bilancio e del tesoro - Ragioneria generale della Regione Missione 20 - Fondi ed accantonamenti Programma 3 - Altri fondi ,00 Titolo 2 - Spese in conto capitale Macroaggregato Altre spese in conto capitale ,00 di cui al capitolo Fondo da utilizzare per il cofinanziamento regionale del Programma operativo regionale Sicilia ,00 ASSESSORATO DELL ENERGIA Dipartimento regionale dell acqua e dei rifiuti Missione 9 - Sviluppo sostenibile e tutela del territorio Programma 9 - Politica regionale unitaria per lo sviluppo sostenibile e la tutela del territorio e l ambiente Titolo 2 - Spese in conto capitale Macroaggregato Contributi agli investimenti Missione 9 - Programma ,00 di cui al capitolo (Nuova istituzione) Contributi alle amministrazioni locali per interventi nell ambito dell obiettivo tematico 6 azione del Programma operativo FESR Sicilia Bonifica di aree inquinate secondo le priorità previste dal Piano regionale delle bonifiche ,00 (Cod. U ) Reg. CEE n. 1301/13; Reg. CEE n. 1303/13; Dec. CE n. 5904/15 Art. 3 Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e, per esteso, nel sito internet della Regione siciliana ai sensi del comma 5 dell art. 68 della legge regionale 12 agosto 2014, n. 21 e successive modifiche ed integrazioni. ( )017 Palermo, 11 dicembre VARIAZIONI BOLOGNA DECRETO 13 dicembre Rettifica del decreto 22 agosto 2017, concernente variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2017 e IL RAGIONIERE GENERALE DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE Visto lo Statuto della Regione; Vista la legge regionale 8 luglio 1977, n. 47 e successive modificazioni ed integrazioni ed, in particolare, l arti - colo 8; Visto il D.P.Reg. 28 febbraio 1979, n. 70, che approva il testo unico delle leggi sull ordinamento del Governo e dell Amministrazione della Regione siciliana; Vista la legge regionale 17 marzo 2000, n. 8 e successive modifiche ed integrazioni ed, in particolare, il comma 1, lett. a), dell articolo 36, che autorizza il ragioniere generale della Regione ad effettuare variazioni di bilancio per l attuazione di leggi della Regione, nonché di leggi ed altri provvedimenti dello Stato, dell Unione europea e di altri organismi che dispongono interventi in favore della Regione; Visto il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118 Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n.42 e successive modifiche ed integrazioni ed, in particolare, l art. 51, comma 6, lettera c);

45 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n Visto l articolo 11 della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, secondo il quale, a decorrere dall 1 gennaio 2015, la Regione applica le disposizioni del sopra citato decreto legislativo n. 118/2011 e successive modifiche ed integrazioni, secondo quanto previsto dallo stesso articolo 11 ed in particolare dal comma 7, con il quale tra l altro si dispone, ai sensi dell articolo 51, comma 10, del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii., che per l esercizio finanziario 2015 continuano a trovare applicazione, con riferimento all Amministrazione regionale, le disposizioni regionali vigenti che disciplinano le modalità ed individuano le competenze in materia di variazioni di bilancio; Visto l articolo 2 della legge regionale 31 dicembre 2015, n. 32, con il quale, in applicazione di quanto previsto dall articolo 79 del D.Lgs. n. 118/2011. e ss.mm.ii. e fino all emanazione delle norme di attuazione dello Statuto regionale richiamate dall articolo 11, comma 1, della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, continuano ad applicarsi all Am - mi nistrazione regionale le disposizioni di cui all articolo 11, commi 7, 8 e 13, della medesima legge regionale n. 3/2015; Vista la circolare n. 19 dell 11 luglio 2016 del Dipartimento del bilancio e del tesoro - Ragioneria generale della Regione, con la quale, fra l altro, vengono fornite le disposizioni relative al rispetto dei saldi di finanza pubblica previsti dall articolo 1, comma 710, della legge 28 dicembre 2015, n. 208, adottati dalla Regione siciliana a seguito dell Ac cordo con lo Stato stipulato in data 20 giugno 2016; Visto la legge regionale 9 maggio 2017, n. 9, che autorizza il bilancio di previsione della Regione siciliana per l anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio ; Vista la delibera della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, con cui si approva il Documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione e il Bilancio finanziario gestionale per l esercizio 2017 e per il triennio ; Vista la legge regionale 3 luglio 2000, n. 14 ed, in particolare, l art.8; Visto l art. 5, comma 2, della legge regionale 5 dicembre 2016, n. 24; Vista la delibera di Giunta n. 245 del 23 giugno 2017 Art. 5, comma 2, della legge regionale 5 dicembre 2016, n. 24. Realizzazione di opere infrastrutturali da finanziare ai sensi dell art. 8 della legge regionale 3 luglio 2000, n comune di Gagliano Castelferrato (EN), con cui si approva l utilizzazione parziale dell importo previsto al comma 2 dell art. 5 della legge regionale 5 dicembre 2016, n. 24 per complessivi ,99 per l esecuzione nel comune di Gagliano Castelferrato (EN) dei progetti: Riqualificazione e miglioramento ambientale centro urbano via Orto Badia, Stefano Lombardo e Gebbia per un importo di ,00 e Ampliamento dell area cimiteriale per un importo di ,99 mediante utilizzazione delle risorse di cui al capitolo ; Visto il decreto n del 22 agosto 2017 della Ragioneria generale, con il quale a seguito di richiesta del Dipartimento regionale energia, prot. n del 7 luglio 2017 per il finanziamento dei progetti approvati con la delibera di giunta n. 245/2017 sopra citata del comune di Gagliano Castelferrato si dispone la variazione di bilancio sul capitolo per complessivi ,99 di cui ,00 per l esercizio finanziario 2017 ed ,99 per l esercizio finanziario 2018 secondo il cronoprogramma di spesa dei singoli progetti; Vista la nota prot. n del 29 novembre 2017, con la quale il Dipartimento regionale dell energia - servizio 8 - chiede la modifica del decreto n. 1580/2017 sopra indicato, limitatamente al progetto Ampliamento dell area cimiteriale che dall originario importo di ,99 di cui ,00 nell esercizio 2017 ed ,99 nel - l esercizio 2018 sia ridotto a ,66 la cui scadenza dell obbligazione è imputata totalmente nell esercizio 2018; Ritenuto, pertanto, necessario procedere alla rettifica del decreto n.1580/2017, con cui erano iscritte spendibili nell esercizio ,00 al capitolo mediante utilizzazione delle risorse del capitolo , inclusa la variazione di cassa disposta mediante prelevamento dal capitolo ; Considerato che a seguito della riduzione dell importo complessivo dei lavori l originaria somma spendibile dovrà essere spostata all esercizio 2018 limitatamente all importo di ,67; Ravvisato, per quanto precede, di procedere alla rettifica dell art. 1 del decreto n. 1580/2017 mediante riduzione in termini di competenza e cassa della somma spendibile nell esercizio 2017 di ,67 per aumentare la dotazione di competenza del fondo pluriennale vincolato in conto capitale nell esercizio 2017 ed aumentare la dotazione di cassa del capitolo ; Ravvisato, per quanto precede, di procedere alla rettifica dell art. 2 del decreto n. 1580/2017 mediante aumento del capitolo 0004 di ,67 e procedere all imputazione della somma pari a ,67 quale somma spendibile nell esercizio 2018 sul capitolo ; Ravvisata la necessità, per quanto in premessa specificato, di apportare al bilancio della Regione per l esercizio finanziario 2017 e 2018 le opportune variazioni; Decreta: Art. 1 All articolo 1 del decreto della Ragioneria generale della Regione n del 22 agosto 2017 sono apportate negli stati di previsione della spesa del bilancio finanziario della Regione siciliana per l esercizio finanziario 2017 e alla relativa ripartizione in capitoli, di cui alla citata deliberazione della Giunta regionale n. 187 del 15 maggio 2017, le seguenti variazioni, sia in termini di competenza che di cassa:

46 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 ESERCIZIO 2017 COMPETENZA CASSA SPESA ASSESSORATO REGIONALE DELL ECONOMIA Dipartimento regionale del bilancio e del tesoro Ragioneria generale della Regione MISSIONE 20 - Fondi ed accantonamenti ,67 PROGRAMMA 3 - Altri fondi TITOLO 1 - Spese correnti MACROAGGREGATO Altre spese correnti MISSIONE 20 - PROGRAMMA ,67 di cui al capitolo Fondo di riserva per l integrazione delle autorizzazioni di cassa ,67 ASSESSORATO REGIONALE DELL ENERGIA E DEI SERVIZI DI PUBBLICA UTILITÀ Dipartimento regionale dell energia MISSIONE PROGRAMMA TITOLO MACROAGGREGATO 9 - Sviluppo sostenibile e tutela del territorio , Tutela valorizzazione e recupero ambientale 2 - Spese capitale Contributi agli investimenti MISSIONE 9 - PROGRAMMA ,67 di cui al capitolo Contributi per la realizzazione di investimenti per progetti di carattere e ambientale previsti dell art. 8 della legge regionale 3 luglio 2000, n ,67 di cui: - Somma spendibile nell esercizio ,67 - Fondo pluriennale vincolato in conto capitale ,67 Art. 2 All articolo 2 del decreto della Ragioneria generale della Regione n del 22 agosto 2017 sono apportate negli stati di previsione della spesa del bilancio finanziario della Regione siciliana per l esercizio finanziario 2018 e alla relativa ripartizione in capitoli, di cui alla citata deliberazione della Giunta regionale n. 187 del 15 maggio 2017, le seguenti variazioni: ESERCIZIO 2018 AVANZO FINANZIARIO , Fondo pluriennale vincolato parte capitale ,67 ASSESSORATO REGIONALE DELL ENERGIA E DEI SERVIZI DI PUBBLICA UTILITÀ Dipartimento regionale dell energia MISSIONE PROGRAMMA TITOLO MACRO- AGGREGATO 9 - Sviluppo sostenibile e tutela del territorio 2 - Tutela valorizzazione e recupero ambientale 2 - Spese capitale Contributi agli investimenti COMPETENZA MISSIONE 9 - PROGRAMMA ,67 (di cui al capitolo) Contributi per la realizzazione di investimenti per progetti di carattere e ambientale previsti dall art. 8 della legge regionale 3 luglio 2000, n ,67 di cui: - Somma spendibile nell esercizio ,67 - Fondo pluriennale vincolato in conto capitale + 00,00

47 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n Art. 3 Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e, per esteso, nel sito internet della Regione siciliana ai sensi del comma 5 dell art. 68 della legge regionale 12 agosto 2014, n. 21 e successive modifiche ed integrazioni. ( )017 Palermo, 13 dicembre DECRETO 13 dicembre Variazioni al bilancio della Regione per l esercizio finanziario IL RAGIONIERE GENERALE DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE BOLOGNA Visto lo Statuto della Regione; Visto il D.P.Reg. 28 febbraio 1979, n. 70, approva il testo unico delle leggi sull ordinamento del Governo e dell Amministrazione della Regione siciliana; Vista la legge regionale 17 marzo 2000, n. 8 e successive modifiche ed integrazioni ed, in particolare, il comma 1, lett. a), dell articolo 36, che autorizza il ragioniere generale della Regione ad effettuare variazioni di bilancio per l attuazione di leggi della Regione, nonché di leggi ed altri provvedimenti dello Stato, dell Unione europea e di altri organismi che dispongono interventi in favore della Regione; Vista la legge regionale 8 luglio 1977, n. 47 e successive modificazioni ed integrazioni; Visto il decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42 e successive modifiche ed integrazioni ed, in particolare, l art. 51, comma 6, lettera f); Visto l articolo 11 della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, secondo il quale, a decorrere dall 1 gennaio 2015, la Regione applica le disposizioni del sopra citato decreto legislativo n. 118/2011 e successive modifiche ed integrazioni, secondo quanto previsto dallo stesso articolo 11; Visto l articolo 2 della legge regionale n. 32/2015, con il quale viene stabilito che In applicazione di quanto previsto dall articolo 79 del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 e successive modifiche ed integrazioni e fino all ema - nazione delle norme di attuazione dello Statuto regionale richiamate dall articolo 11, comma 1, della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, continuano ad applicarsi all Amministrazione regionale le disposizioni di cui all articolo 11, commi 7, 8 e 13, della medesima legge regionale n. 3/2015 ; Vista la legge regionale 9 maggio 2017, n. 9, che approva il bilancio della Regione siciliana per l anno 2017 e per il triennio ; Vista la delibera della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, con cui si approva il Documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione e il Bilancio finanziario gestionale per l esercizio 2017 e per il triennio ; Vista la delibera Cipe n. 25 del 10 agosto 2016 Fondo sviluppo e coesione aree tematiche nazionali e obiettivi strategici - ripartizione ai sensi dell articolo 1, comma 703, lettere b) e c), della legge n. 190/2014 ; Vista la delibera Cipe n. 26 del 10 agosto 2016 Fondo sviluppo e coesione : Piano per il Mezzogiorno. Assegnazione risorse Fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC) ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 185 del 17 maggio 2016, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Sicilia 2016 (Patto per il Sud) - Interventi; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 301 del 10 settembre 2016, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Regione siciliana. Attuazione degli interventi e individuazione delle aree di intervento strategiche per il territorio - Approvazione ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 303 del 21 settembre 2016, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Regione siciliana - Interventi - Presa d atto ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 358 del 26 ottobre 2016, avente per oggetto Modifica deliberazione della Giunta regionale n. 301 del 10 settembre Patto per lo sviluppo della Regione siciliana - Approvazione rimodulazione interventi ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 20 del 18 gennaio 2017, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Sicilia (Patto del Sud) - Aggiornamento dell elenco degli interventi contenuti nel documento allegato B alla deliberazione della Giunta regionale n. 301 del 10 settembre 2016 ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 29 del 21 gennaio 2017, avente per oggetto Deliberazione della Giunta regionale n. 20 del 18 gennaio 2017: Patto per lo sviluppo della Sicilia (Patto del Sud) - Aggiornamento dell elenco degli interventi contenuti nel documento allegato B alla deliberazione della Giunta regionale n. 301 del 10 settembre Modifica ; Vista la nota n del 24 novembre 2017, integrata dalla successiva nota n del 29 novembre 2017, con la quale il Dipartimento dei beni culturali chiede di iscrivere, su apposito capitolo di parte corrente, ,93 per l evento culturale e promozionale del comune di Pedara Quadranti di architettura, ,30 per gli Itinerari dei beni culturali: la Casina Cinese nel Real Parco della Favorita di Palermo ed ,00 per il Restauro, tutela e valorizzazione dei materiali storici, grafici e fotografici della Soprintendenza di Siracusa ; Vista la nota prot. n del 30 novembre 2017, con la quale l Unità di staff 4 della Ragioneria generale della

48 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 Regione trasmette le predette note chiedendo di istituire un nuovo capitolo di entrata di parte corrente e nuovi capitoli di spesa di parte corrente limitatamente ai primi due interventi i cui importi sono stati già accertati sul capitolo 7468 con i D.D.G. n del 18 aprile 2017 e n del 26 maggio 2017, rinviando l iscrizione per l intervento della Soprintendenza di Siracusa non appena verrà accertata la somma in entrata, rammentando, altresì, quanto previsto dalla circolare n. 1/2017 del Ministro per la coesione territoriale del Mezzogiorno ed, in particolare, al paragrafo D.3 secondo cui sono ammissibili tutte le spese relative a interventi finanziati con il FSC inseriti nei Piani, e sostenute a partire dall 1 gennaio 2014, a condizione che esse siano assunte con procedure conformi alle norme europee, nazionali, regionali applicabili, anche in materia fiscale e contabile (in particolare con riferimento alle norme in materia di appalti pubblici, regimi di aiuto, concorrenza, ambiente) e temporalmente sostenute nel periodo di validità della spesa... ; Ritenuto, per quanto sopra esposto, nelle more sia della riduzione per l esercizio finanziario 2017 degli accertamenti sopra indicati D.D.G. n del 18 aprile 2017 e D.D.G. n del 26 maggio 2017 che degli accertamenti che dovranno essere disposti per i medesimi importi sul capitolo di entrata 7550 di nuova istituzione, di iscrivere per l eser - cizio finanziario 2017 in entrata al capitolo di nuova istituzione appena citato 7550 e nella spesa la somma complessiva di ,23, di cui ,30 al capitolo di nuova istituzione per gli Itinerari dei beni culturali: la Casina Cinese nel Real Parco della Favorita di Palermo ed ,93 per l evento culturale e promozionale del comune di Pedara Quadranti di architettura ; Ritenuto, infine, di subordinare l impegno di spesa delle somme da iscriversi con il presente provvedimento alla verifica delle procedure richiamate nella sopra citata circolare n. 1/2017 del Ministro per la coesione territoriale del Mezzogiorno in merito all ammissibilità di tutte le spese relative a interventi finanziati con il FSC; Decreta: Art. 1 Negli stati di previsione dell entrata e della spesa del bilancio finanziario della Regione siciliana per l esercizio finanziario 2017 e alla relativa ripartizione in capitoli, di cui alla citata deliberazione della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, sono introdotte le seguenti variazioni, sia in termini di competenza che di cassa: ESERCIZIO 2017 ENTRATA ASSESSORATO DEI BENI CULTURALI E DELL IDENTITÀ SICILIANA Dipartimento regionale dei beni culturali e dell identità siciliana TITOLO 2 - Trasferimenti correnti TIPOLOGIA Trasferimenti correnti da amministrazioni pubbliche ,23 CATEGORIA 1 - Trasferimenti correnti da amministrazioni centrali di cui al capitolo (Nuova istituzione) 7550 Assegnazione dello Stato per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per gli interventi di parte corrente sui Poli BBCC ed alta attrativa turistica ,23 (cod. E ) - V - rif. cap. spesa: e ; Del. CIPE n. 26/2016; SPESA ASSESSORATO DEI BENI CULTURALI E DELL IDENTITÀ SICILIANA Dipartimento regionale dei beni culturali e dell identità siciliana MISSIONE 5 - Tutela e valorizzazione dei beni culturali e attività culturali PROGRAMMA 3 - Politica regionale unitaria per la tutela dei beni e delle attività culturali ,23 TITOLO 1 - Spese correnti MACRO- AGGREGATO Acquisto di beni e servizi di cui al capitolo (Nuova istituzione) Spese per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per gli interventi sui Poli dei beni culturali ed alta attrattiva turistica - Servizi ausiliari per il funzionamento dell ente ,30 (cod. U ) - V - rif. cap. entrate: 7550; Del. CIPE n. 26/2016; MACRO- AGGREGATO Trasferimenti correnti VARIAZIONI competenza e cassa di cui al capitolo (Nuova istituzione) Spese per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per gli interventi sui Poli dei beni culturali ed alta attrattiva turistica - Trasferimenti correnti a amministrazioni locali ,93 (cod. U ) - V - rif. cap. entrate: 7550; Del. CIPE n. 26/2016;

49 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n Art. 2 Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e nel sito internet della Regione siciliana, ai sensi della legge regionale n. 21 del 12 agosto 2014, art. 68, comma 5 e successive modifiche ed integrazioni. ( )017 Palermo, 13 dicembre DECRETO 13 dicembre Variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2017 e IL RAGIONIERE GENERALE DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE BOLOGNA Visto lo Statuto della Regione; Visto il D.P.Reg. 28 febbraio 1979, n. 70, che approva il testo unico delle leggi sull ordinamento del Governo e dell Amministrazione della Regione siciliana; Vista la legge regionale 8 luglio 1977, n. 47 e successive modificazioni ed integrazioni; Visto l art. 55 della legge regionale 3 maggio 2001, n. 6 e successive modifiche ed integrazioni; Visto il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118 Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42 e successive modifiche ed integrazioni; Visto l articolo 11 della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, secondo il quale, a decorrere dall 1 gennaio 2015, la Regione applica le disposizioni del sopra citato decreto legislativo n. 118/2011 e successive modifiche ed inte - grazioni, secondo quanto previsto dallo stesso articolo 11 ed, in particolare, dal comma 7, con il quale, tra l altro, si dispone, ai sensi dell articolo 51, comma 10, del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii., che per l esercizio finanziario 2015 continuano a trovare applicazione, con riferimento all Amministrazione regionale, le disposizioni regionali vigenti che disciplinano le modalità ed individuano le competenze in materia di variazioni di bilancio; Visto l articolo 2 della legge regionale 31 dicembre 2015, n. 32, con il quale, in applicazione di quanto previsto dall articolo 79 del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii. e fino all emanazione delle norme di attuazione dello Statuto regionale richiamate dall articolo 11, comma 1, della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, continuano ad applicarsi all Ammi - nistrazione regionale le disposizioni di cui all articolo 11, commi 7, 8 e 13, della medesima legge regionale n. 3/2015; Vista la legge regionale 9 maggio 2017, n. 9, che approva il bilancio della Regione siciliana per l anno 2017 e per il triennio ; Vista la delibera della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, con cui si approva il Documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione e il Bilancio finanziario gestionale per l esercizio 2017 e per il triennio ; Vista la nota del Dipartimento regionale famiglia e politiche sociali - Servizio 6 - prot. n del 23 novembre 2017, con cui, al fine di consentire la realizzazione del progetti inclusi nelle linee di intervento 1, 2 e 3 dell A.P.Q. Giovani protagonisti di sé e del territorio., si chiede lo storno nell esercizio finanziario 2018, per l importo di ,27, di parte della variazione disposta con decreto della Ragioneria generale n. 797 del 19 maggio 2017 a valere sul capitolo per l esercizio finanziario 2017; Vista la nota della Ragioneria centrale competente prot n del 24 novembre 2017, con cui si trasmette la suindicata nota dipartimentale e si esprime parere favorevole alla richiesta variazione; Visto il decreto di questa Ragioneria generale n. 797 del 19 maggio 2017, con cui a seguito richiesta del Dipartimento regionale famiglia e politiche sociali - Servizio 6 - prot. n. 6164/2017 viene disposta nel bilancio della Regione, tra le altre, a valere sul capitolo la variazione in aumento dell importo complessivo di ,85, di cui ,97 per l esercizio 2017 ed ,88 per l esercizio 2018 corrisponde per l importo di ,01 alle economie realizzate sul medesimo capitolo e per l importo di ,84 all ammontare delle correlative entrate accertare nell esercizio 2017 a valere sul capitolo 3483 Assegnazioni dello Stato per la realizzazione degli Accordi di Programma Quadro in materia di politiche giovanili. ; Visto il successivo decreto di questa Ragioneria generale n del 27 ottobre 2017, con cui, a seguito richiesta del Dipartimento regionale famiglia e politiche sociali - Servizio 6 - prot. n del 12 ottobre 2017, viene iscritta nel bilancio della Regione la somma complessiva di ,00, di cui ,00 nell esercizio finanziario 2017 ed ,00 nell esercizio finanziario 2018, a valere su apposito capitolo di spesa concernente Trasferimenti correnti alle imprese - codice U mediante riduzione del complessivo importo dello stanziamento del capitolo derivante dalla variazione disposta a valere sullo stesso con il citato D.D. n. 797 del 19 maggio 2017; Ravvisata la necessità, di iscrivere nel bilancio della Regione, come indicato nella succitata nota dipartimentale n /2017, in aumento al capitolo , la somma di ,27 nell esercizio finanziario 2018, mediante riduzione di pari importo dello stanziamento del medesimo capitolo per l esercizio finanziario 2017, derivante dalle variazioni disposte con i citati decreti n. 797/2017 e 2074/2017; Ritenuto, per quanto in premessa specificato, di apportare al bilancio della Regione, per gli esercizi finanziari 2017 e 2018 le opportune variazioni;

50 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 Decreta: Art. 1 Ai sensi e secondo le modalità di cui all articolo 2 della legge regionale 31 dicembre 2015, n. 32, sono apportate al bilancio della Regione, per gli esercizi finanziari 2017 e 2018, le seguenti variazioni in termini di competenza e di cassa: ESERCIZIO 2017 Competenza Cassa SPESA ASSESSORATO REGIONALE DELL ECONOMIA Dipartimento regionale del bilancio e del tesoro - Ragioneria generale della Regione Missione 20 - Fondi e accantonamenti Programma 3 - Altri fondi ,27 Titolo 1 - Spese correnti Macroaggregato Altre spese correnti ,27 Capitolo Fondo di riserva per l integrazione delle autorizzazioni di cassa ,27 ASSESSORATO REGIONALE DELLA FAMIGLIA, DELLE POLITICHE SOCIALI E DEL LAVORO Dipartimento regionale della famiglia e delle politiche sociali Missione 12 - Diritti sociali, politiche sociali e famiglia Programma 7 - Programmazione e governo della rete dei servizi socio-sanitari e sociali ,27 Titolo 1 - Spese correnti Macroaggregato Trasferimenti correnti ,27 Capitolo ,27 Trasferimenti correnti ad istituzioni sociali private per l attuazione degli interventi previsti dagli accordi di programma quadro in materia di politiche giovanili. di cui: Somma spendibile nell esercizio ,27 Fondo pluriennale vincolato di parte corrente ,27 ESERCIZIO 2018 AVANZO FINANZIARIO ENTRATA Titolo 0 - Avanzo di amministrazione Tipologia Avanzo finanziario - FPV - Fondo iniziale di cassa ,27 Categoria 0 - Avanzo finanziario ,27 Capitolo 0003 Fondo pluriennale vincolato parte corrente ,27 SPESA ASSESSORATO REGIONALE DELLA FAMIGLIA, DELLE POLITICHE SOCIALI E DEL LAVORO Dipartimento regionale della famiglia e delle politiche sociali Competenza Missione 12 - Diritti sociali, politiche sociali e famiglia Programma 7 - Programmazione e governo della rete dei servizi socio-sanitari e sociali ,27 Titolo 1 - Spese correnti Macroaggregato Trasferimenti correnti ,27 Capitolo ,27 Trasferimenti correnti ad istituzioni sociali private per l attuazione degli interventi previsti dagli accordi di programma quadro in materia di politiche giovanili.

51 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n Art. 2 Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e nel sito internet della Regione siciliana, ai sensi del comma 5 dell art. 68 della legge regionale 12 agosto 2014, n. 21 e successive modifiche ed integrazioni. ( )017 Palermo, 13 dicembre DECRETO 13 dicembre Variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2018 e IL RAGIONIERE GENERALE DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE BOLOGNA Visto lo Statuto della Regione; Visto il D.P.Reg. 28 febbraio 1979, n.70 che approva il testo unico delle leggi sull ordinamento del Governo e dell Amministrazione della Regione siciliana; Vista la legge regionale 8 luglio 1977, n. 47 e successive modifiche ed integrazioni; Vista la legge regionale 17 marzo 2000, n. 8 e successive modifiche ed integrazioni ed, in particolare, il comma 1, lett. a), dell articolo 36, che autorizza il ragioniere generale della Regione ad effettuare variazioni di bilancio per l attuazione di leggi della Regione, nonché di leggi ed altri provvedimenti dello Stato, dell Unione europea e di altri organismi che dispongono interventi in favore della Regione; Visto il decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42 e successive modifiche ed integrazioni; Visto l articolo 11 della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, secondo il quale, a decorrere dall 1 gennaio 2015, la Regione applica le disposizioni del sopra citato decreto legislativo n. 118/2011 e successive modifiche ed integrazioni, secondo quanto previsto dallo stesso articolo 11 ed, in particolare, dal comma 7, con il quale, tra l altro, si dispone, ai sensi dell articolo 51, comma 10, del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii., che per l esercizio finanziario 2015 continuano a trovare applicazione, con riferimento all Amministrazione regionale, le disposizioni regionali vigenti che disciplinano le modalità ed individuano le competenze in materia di variazioni di bilancio; Visto l articolo 2 della legge regionale 31 dicembre 2015, n. 32, con il quale, in applicazione di quanto previsto dall articolo 79 del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii. e fino all emanazione delle norme di attuazione dello Statuto regionale richiamate dall articolo 11, comma 1, della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, continuano ad applicarsi all Amministrazione regionale le disposizioni di cui all articolo 11, commi 7, 8 e 13, della medesima legge regionale n. 3/2015; Vista la legge regionale 9 maggio 2017, n. 8, che approva il bilancio della Regione siciliana per l anno 2017 e per il triennio ; Vista la delibera della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, con cui si approva il Documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione e il Bilancio finanziario gestionale per l esercizio 2017 e per il triennio ; Visto il regolamento UE n. 1303/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013, recante, tra l altro, disposizioni comuni sul Fondo europeo di sviluppo regionale e che abroga il regolamento CE n. 1083/2006 del Consiglio; Visto il regolamento UE n. 1301/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013, relativo al Fondo europeo di sviluppo regionale e a disposizioni specifiche concernenti l obiettivo Investimenti a favore della crescita e dell occupazione e che abroga il regolamento CE n. 1080/2006; Vista la decisione di esecuzione della Commissione C(2015) 5904 del 17 agosto 2015, che approva determinati elementi del Programma operativo regionale Sicilia per il sostegno del Fondo europeo di sviluppo regionale nell ambito dell obiettivo Investimenti a favore della crescita e dell occupazione per la Regione Sicilia in Italia; Vista la delibera della Giunta regionale 9 agosto 2016, n. 285, con cui si approva la Programmazione attuativa 2016/2018 del P.O. FESR Sicilia 2014/2020; Vista la delibera della Giunta regionale 6 dicembre 2016, n. 404, recante: Programma operativo FESR Sicilia 2014/ Modifica ; Vista la delibera della Giunta regionale 23 febbraio 2017, n. 70, recante: Programma operativo FESR Sicilia 2014/2020. Programmazione attuativa 2016/2018 ; Visti i decreti nn. 165 e 166 del 18 maggio 2017, con cui il Dipartimento regionale della programmazione ha accertato, tra l altro, sui capitoli di entrata 7001 e 7000 rispettivamente gli importi di ,31 e di ,17 per il 2017, di ,00 e di ,00 per il 2018, di ,91 e di ,18 per il 2019; Visti i decreti nn. 369 e 370 del 21 settembre 2017, con cui il Dipartimento regionale della programmazione ha accertato sui capitoli di entrata 7001 e 7000 rispettivamente gli importi di ,00 e di ,00 per il 2017 e per il 2018; Visti i decreti nn. 602 e 601 del 21 novembre 2017, con cui il Dipartimento regionale della programmazione ha accertato sui capitoli di entrata 7001 e 7000 rispettivamente gli importi di ,51 e di ,46 per il 2017, di ,34 e di ,17 per il 2018, di e di ,67 per il 2019, di ,86 e di ,95 per il 2020, di ,50 e di ,00 per il 2021, di ,25 e di ,50 per il 2022, di ,75 e di ,50 per il 2023;

52 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 Vista la nota n del 23 novembre2017, con la quale il Dipartimento regionale della programmazione - Area affari generali - ha richiesto l iscrizione, sul capitolo della somma complessiva di ,00 di cui ,00 spendibile in ciascuno degli esercizi finanziari dal 2018 al 2021 per la stipula di un ordinativo di fornitura sulla piattaforma CONSIP per l acquisizione dei servizi di supporto specialistico e assistenza tecnica volti alle Autorità di gestione e certificazione per l attuazione dei P.O. 2014/2020; Ritenuto di iscrivere in conto competenza sul capitolo , codice finanziario U.O , la somma complessiva di ,00 di cui ,00 spendibile nell esercizio finanziario 2018 ed ,00 spendibile nell esercizio finanziario 2019, mediante iscrizione in entrata, in ciascuno degli esercizi finanziari 2018 e 2019, della somma di ,00 sul capitolo 7000 per la quota a carico della UE pari al 75% dell intero importo, e di ,00 sul capitolo 7001 per la quota a carico dello Stato pari al 17,5% dell intero importo, e mediante prelevamento dell importo di ,00 dal capitolo per la quota di cofinanziamento regionale, pari al 7,5% dell intero importo, rinviando l iscrizione delle ulteriori annualità 2020 e 2021 con ulteriori provvedimenti nell esercizio di competenza; Decreta: Art. 1 Negli stati di previsione dell entrata e della spesa del bilancio finanziario della Regione siciliana per l esercizio finanziario 2018 e alla relativa ripartizione in capitoli, di cui alla citata deliberazione della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, sono introdotte le seguenti variazioni in termini di competenza: ESERCIZIO 2018 ENTRATA PRESIDENZA DELLA REGIONE Dipartimento regionale della programmazione Titolo 2 - Trasferimenti correnti Tipologia Trasferimenti correnti dall Unione europea e dal Resto del mondo ,00 Categoria 1 - Trasferimenti correnti dall Unione europea ,00 di cui al capitolo 7000 Assegnazioni correnti dell Unione europea per la realizzazione del Programma operativo regionale Sicilia per il Fondo europeo di sviluppo regionale ,00 Tipologia Trasferimenti correnti da Amministrazioni pubbliche ,00 Categoria 1 - Trasferimenti correnti da Amministrazioni centrali ,00 di cui al capitolo 7001 Assegnazioni correnti dello Stato per la realizzazione del Programma operativo regionale Sicilia per il Fondo europeo di sviluppo regionale ,00 SPESA ASSESSORATO REGIONALE DELL ECONOMIA Dipartimento del bilancio e del tesoro - Ragioneria generale della Regione Missione 20 - Fondi ed accantonamenti Programma 3 - Altri fondi ,00 Titolo 2 - Spese in conto capitale Macroaggregato Altre spese in conto capitale ,00 di cui al capitolo Fondo da utilizzare per il cofinanziamento regionale del Programma operativo regionale Sicilia , comprensivo della quota vincolata del risultato di amministrazione, ai sensi del decreto legislativo n. 118 del 23 giugno 2011 e successive modifiche ed integrazioni ,00 PRESIDENZA DELLA REGIONE Dipartimento regionale della programmazione VARIAZIONI Competenza Missione 1 - Servizi istituzionali, generali e di gestione Programma 12 - Politica regionale unitaria per i servizi istituzionali, generali e di gestione ,00 Titolo 1 - Spese correnti Macroaggregato Acquisto di beni e servizi ,00 di cui al capitolo Spese per consulenze nell ambito dell O.T. 11 P.O. FESR ,00

53 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n Art. 2 Negli stati di previsione dell entrata e della spesa del bilancio finanziario della Regione siciliana per l esercizio finanziario 2019 e alla relativa ripartizione in capitoli, di cui alla citata deliberazione della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, sono introdotte le seguenti variazioni in termini di competenza: ESERCIZIO 2019 ENTRATA PRESIDENZA DELLA REGIONE Dipartimento regionale della programmazione Titolo 2 - Trasferimenti correnti Tipologia Trasferimenti correnti dall Unione europea e dal Resto del mondo ,00 Categoria 1 - Trasferimenti correnti dall Unione europea ,00 di cui al capitolo 7000 Assegnazioni correnti dell Unione europea per la realizzazione del Programma operativo regionale Sicilia per il Fondo europeo di sviluppo regionale ,00 Tipologia Trasferimenti correnti da Amministrazioni pubbliche ,00 Categoria 1 - Trasferimenti correnti da Amministrazioni centrali ,00 di cui al capitolo 7001 Assegnazioni correnti dello Stato per la realizzazione del Programma operativo regionale Sicilia per il Fondo europeo di sviluppo regionale ,00 SPESA ASSESSORATO REGIONALE DELL ECONOMIA Dipartimento del bilancio e del tesoro - Ragioneria generale della Regione Missione 20 - Fondi ed accantonamenti Programma 3 - Altri fondi ,00 Titolo 2 - Spese in conto capitale Macroaggregato Altre spese in conto capitale ,00 di cui al capitolo Fondo da utilizzare per il cofinanziamento regionale del Programma operativo regionale Sicilia , comprensivo della quota vincolata del risultato di amministrazione, ai sensi del decreto legislativo n. 118 del 23 giugno 2011 e successive modifiche ed integrazioni ,00 PRESIDENZA DELLA REGIONE Dipartimento regionale della programmazione Missione 1 - Servizi istituzionali, generali e di gestione Programma 12 - Politica regionale unitaria per i servizi istituzionali, generali e di gestione ,00 Titolo 1 - Spese correnti Macroaggregato Acquisto di beni e servizi ,00 di cui al capitolo Spese per consulenze nell ambito dell O.T. 11 P.O. FESR ,00 Art. 3 Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e, per esteso, nel sito internet della Regione siciliana ai sensi del comma 5 dell art. 68 della legge regionale 12 agosto 2014, n. 21 e successive modifiche ed integrazioni. ( )017 Palermo, 13 dicembre VARIAZIONI Competenza BOLOGNA

54 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 DECRETO 15 dicembre ASSESSORATO DELLʼECONOMIA Rimodulazione del decreto 21 aprile 2017, concernente variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2017, 2018 e IL RAGIONIERE GENERALE DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE Visto lo Statuto della Regione; Visto il D.P.Reg. 28 febbraio 1979, n. 70, che approva il testo unico delle leggi sull ordinamento del Governo e dell Amministrazione della Regione siciliana; Vista la legge regionale 17 marzo 2000, n. 8 e successive modifiche ed integrazioni ed, in particolare, il comma 1, lett. a), dell articolo 36, che autorizza il ragioniere generale della Regione ad effettuare variazioni di bilancio per l attuazione di leggi della Regione, nonché di leggi ed altri provvedimenti dello Stato, dell Unione europea e di altri organismi che dispongono interventi in favore della Regione; Vista la legge regionale 8 luglio 1977, n. 47 e successive modificazioni ed integrazioni; Visto il decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42 e successive modifiche ed integrazioni; Visto l articolo 11 della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, secondo il quale, a decorrere dall 1 gennaio 2015, la Regione applica le disposizioni del sopra citato decreto legislativo n. 118/2011 e successive modifiche ed integrazioni, secondo quanto previsto dallo stesso articolo 11; Visto l articolo 2 della legge regionale n. 32/2015, con il quale viene stabilito che In applicazione di quanto previsto dall articolo 79 del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 e successive modifiche ed integrazioni e fino all ema - nazione delle norme di attuazione dello Statuto regionale richiamate dall articolo 11, comma 1, della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, continuano ad applicarsi all Amministrazione regionale le disposizioni di cui all articolo 11, commi 7, 8 e 13, della medesima legge regionale n. 3/2015 ; Vista la legge regionale 9 maggio 2017, n. 9, che approva il bilancio della Regione siciliana per l anno 2017 e per il triennio ; Vista la delibera della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, con cui si approva il Documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione e il Bilancio finanziario gestionale per l esercizio 2017 e per il triennio ; Vista la delibera Cipe n. 25 del 10 agosto 2016 Fondo sviluppo e coesione aree tematiche nazionali e obiettivi strategici - ripartizione ai sensi dell articolo 1, comma 703, lettere b) e c), della legge n. 190/2014 ; Vista la delibera Cipe n. 26 del 10 agosto 2016 Fondo sviluppo e coesione : Piano per il Mezzogiorno. Assegnazione risorse Fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC) ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 185 del 17 maggio 2016, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Sicilia 2016 (Patto per il Sud) Interventi; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 301 del 10 settembre 2016, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Regione siciliana. Attuazione degli interventi e individuazione delle aree di intervento strategiche per il territorio - Approvazione ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 303 del 21 settembre 2016, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Regione siciliana - Interventi - Presa d atto ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 358 del 26 ottobre 2016, avente per oggetto Modifica deliberazione della Giunta regionale n. 301 del 10 settembre Patto per lo sviluppo della Regione siciliana - Approvazione rimodulazione interventi ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 20 del 18 gennaio 2017, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Sicilia (Patto del Sud) - Aggiornamento dell elenco degli interventi contenuti nel documento allegato B alla deliberazione della Giunta regionale n. 301 del 10 settembre 2016 ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 29 del 21 gennaio 2017, avente per oggetto Deliberazione della Giunta regionale n. 20 del 18 gennaio 2017: Patto per lo sviluppo della Sicilia (Patto del Sud) - Aggiornamento del - l elenco degli interventi contenuti nel documento allegato B alla deliberazione della Giunta regionale n. 301 del 10 settembre Modifica Vista la nota n dell 1 dicembre 2017 integrata dalla mail del 13 dicembre 2017, con cui il Dipartimento infrastrutture Servizio 8 infrastrutture marittime e portuali a seguito dell aggiudicazione definitiva dei lavori di Manutenzione straordinaria per il ripristino dell impianto di illuminazione del porto nuovo di Mazara del Vallo, chiede di rimodulare l importo di ,55, quale quota del Fondo pluriennale vincolato iscritto nell esercizio finanziario 2017 con il decreto del ragioniere generale n. 674 del 21 aprile 2017 parte nell esercizio finanziario 2018 per ,00 e parte nell esercizio finanziario 2019 per ,55; Considerato che, secondo quanto comunicato dal Dipartimento infrastrutture, l importo di ,29 iscritto sul capitolo a Fondo pluriennale vincolato quale somma a disposizione dell Amministrazione, non sarà utilizzato nell esercizio finanziario 2017 e pertanto dovrà essere eliminato; Considerato, altresì, che occorre iscrivere in entrata al capitolo 7474 e nella spesa al capitolo quale quota spendibile negli esercizi finanziari 2018 e 2019 rispettivamente ,00 ed ,55 corrispondenti all ammontare delle somme a disposizione dell Amministrazione per l intervento di Manutenzione straordinaria per il ripristino dell impianto di illuminazione del porto nuovo di Mazara del Vallo ; Ritenuto, per quanto sopra esposto, di rimodulare il decreto del ragioniere generale n. 674 del 21 aprile 2017

55 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n riducendo l importo di ,29 sia in entrata al capitolo 7474 per il 2017 e al capitolo 4 per gli anni 2018 e 2019, che nella spesa al fondo pluriennale vincolato del capitolo per il triennio e iscrivendo negli esercizi finanziari 2018 e 2019 in entrata al capitolo 7474 e nella spesa al capitolo rispettivamente la somma di ,00 e di ,55, nelle more della rettifica del decreto di accertamento di entrata n. 297 del 24 febbraio 2017 in riduzione di ,55 per il 2017 e in incremento negli esercizi 2018 e 2019 rispettivamente di ,00 e di ,55 e degli altri decreti di accertamento di entrata n. 295 e 296 del 24 febbraio 2017 e n. 374 del 6 marzo 2017 in riduzione per l anno 2017 delle somme a disposizione dell Amministrazione; Decreta: Art. 1 Il decreto n. 674 del 21 aprile 2017 del Ragioniere generale della Regione è rimodulato dalle seguenti variazioni allo stato di previsione dell entrata e della spesa del bilancio finanziario della Regione siciliana per gli esercizi finanziari 2017, 2018 e 2019 e alla relativa ripartizione in capitoli, di cui alla citata deliberazione della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, in termini di competenza: ESERCIZIO 2017 ENTRATA ASSESSORATO REGIONALE DELLE INFRASTRUTTURE E DELLA MOBILITÀ Dipartimento delle infrastrutture, della mobilità e dei trasporti TITOLO 4 - Entrate in conto capitale TIPOLOGIA Contributi agli investimenti ,29 CATEGORIA 1 - Contributi agli investimenti da amministrazioni pubbliche di cui al capitolo 7474 Assegnazione dello Stato per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per le nuove infrastrutture e messa in sicurezza di porti commerciali e turistici ,29 SPESA ASSESSORATO REGIONALE DELLE INFRASTRUTTURE E DELLA MOBILITÀ Dipartimento delle infrastrutture, della mobilità e dei trasporti MISSIONE PROGRAMMA TITOLO MACROAGGREGATO 10 - Trasporti e diritto alla mobilità 3 - Trasporto per vie d acqua 2 - Spese in conto capitale Investimenti fissi lordi ed acquisto di terreni VARIAZIONI Competenza MISSIONE 10 - PROGRAMMA ,29 di cui al capitolo Spese per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per le nuove infrastrutture e messa in sicurezza di porti commerciali e turistici ,29 di cui: Somma spendibile nell esercizio Fondo pluriennale vincolato di parte corrente ,29 ESERCIZIO 2018 ENTRATA AVANZO FINANZIARIO , Fondo pluriennale vincolato parte in conto capitale ,29 ASSESSORATO REGIONALE DELLE INFRASTRUTTURE E DELLA MOBILITÀ Dipartimento delle infrastrutture, della mobilità e dei trasporti VARIAZIONI Competenza TITOLO 4 - Entrate in conto capitale TIPOLOGIA Contributi agli investimenti ,00 CATEGORIA 1 - Contributi agli investimenti da amministrazioni pubbliche

56 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 ESERCIZIO 2018 di cui al capitolo 7474 Assegnazione dello Stato per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per le nuove infrastrutture e messa in sicurezza di porti commerciali e turistici ,00 SPESA ASSESSORATO REGIONALE DELLE INFRASTRUTTURE E DELLA MOBILITÀ Dipartimento delle infrastrutture, della mobilità e dei trasporti MISSIONE PROGRAMMA TITOLO MACROAGGREGATO 10 - Trasporti e diritto alla mobilità 3 - Trasporto per vie d acqua 2 - Spese in conto capitale Investimenti fissi lordi ed acquisto di terreni VARIAZIONI Competenza MISSIONE 10 - PROGRAMMA ,29 di cui al capitolo Spese per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per le nuove infrastrutture e messa in sicurezza di porti commerciali e turistici ,29 di cui: Somma spendibile nell esercizio ,00 Fondo pluriennale vincolato di parte corrente ,29 ESERCIZIO 2019 ENTRATA AVANZO FINANZIARIO , Fondo pluriennale vincolato parte in conto capitale ,29 ASSESSORATO REGIONALE DELLE INFRASTRUTTURE E DELLA MOBILITÀ Dipartimento delle infrastrutture, della mobilità e dei trasporti TITOLO 4 - Entrate in conto capitale TIPOLOGIA Contributi agli investimenti ,55 CATEGORIA 1 - Contributi agli investimenti da amministrazioni pubbliche di cui al capitolo 7474 Assegnazione dello Stato per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per le nuove infrastrutture e messa in sicurezza di porti commerciali e turistici ,55 SPESA ASSESSORATO REGIONALE DELLE INFRASTRUTTURE E DELLA MOBILITÀ Dipartimento delle infrastrutture, della mobilità e dei trasporti MISSIONE PROGRAMMA TITOLO MACROAGGREGATO 10 - Trasporti e diritto alla mobilità 3 - Trasporto per vie d acqua 2 - Spese in conto capitale Investimenti fissi lordi ed acquisto di terreni VARIAZIONI Competenza MISSIONE 10 - PROGRAMMA ,74 di cui al capitolo Spese per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per le nuove infrastrutture e messa in sicurezza di porti commerciali e turistici ,74 di cui: Somma spendibile nell esercizio ,55 Fondo pluriennale vincolato di parte corrente ,29

57 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n Art. 2 Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e nel sito internet della Regione siciliana ai sensi della legge regionale n. 21 del 12 agosto 2014, art. 68, comma 5 e successive modifiche ed integra - zioni. ( )017 Palermo, 15 dicembre DECRETO 15 dicembre BOLOGNA Rettifica del decreto 19 settembre 2017, concernente variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2017, 2018 e IL RAGIONIERE GENERALE DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE Visto lo Statuto della Regione; Visto il D.P.Reg. 28 febbraio 1979, n. 70, che approva il testo unico delle leggi sull ordinamento del Governo e dell Amministrazione della Regione siciliana; Vista la legge regionale 17 marzo 2000, n. 8 e successive modifiche ed integrazioni ed, in particolare, il comma 1, lett. a), dell articolo 36, che autorizza il ragioniere generale della Regione ad effettuare variazioni di bilancio per l attuazione di leggi della Regione nonché di leggi ed altri provvedimenti dello Stato, dell Unione europea e di altri organismi che dispongono interventi in favore della Regione; Vista la legge regionale 8 luglio 1977, n. 47 e successive modificazioni ed integrazioni; Visto il decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42 e successive modifiche ed integrazioni; Visto l articolo 11 della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, secondo il quale, a decorrere dall 1 gennaio 2015, la Regione applica le disposizioni del sopra citato decreto legislativo n. 118/2011 e successive modifiche ed integrazioni, secondo quanto previsto dallo stesso articolo 11; Visto l articolo 2 della legge regionale n. 32/2015, con il quale viene stabilito che In applicazione di quanto previsto dall articolo 79 del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 e successive modifiche ed integrazioni e fino all ema - nazione delle norme di attuazione dello Statuto regionale richiamate dall articolo 11, comma 1, della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, continuano ad applicarsi all Amministrazione regionale le disposizioni di cui all articolo 11, commi 7, 8 e 13, della medesima legge regionale n. 3/2015 ; Vista la legge regionale 9 maggio 2017, n. 9, che approva il bilancio della Regione siciliana per l anno 2017 e per il triennio ; Vista la delibera della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, con cui si approva il Documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione e il Bilancio finanziario gestionale per l esercizio 2017 e per il triennio ; Visto il D.P.Reg. n del 10 luglio 2017, con il quale, in attuazione della deliberazione di Giunta regionale n. 283 del 4 luglio 2017, è stato conferito al dott. Giovanni Bologna l incarico di dirigente generale del Dipartimento regionale del bilancio e del tesoro - Ragioneria generale della Regione dell Assessorato regionale economia; Vista la delibera Cipe n. 25 del 10 agosto 2016 Fondo sviluppo e coesione aree tematiche nazionali e obiettivi strategici - ripartizione ai sensi dell articolo 1, comma 703, lettere b) e c), della legge n. 190/2014; Vista la delibera Cipe n. 26 del 10 agosto 2016 Fondo sviluppo e coesione : Piano per il Mezzogiorno. Assegnazione risorse Fondo per lo sviluppo e la coesione (FSC) ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 185 del 17 maggio 2016, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Sicilia 2016 (Patto per il Sud) - Interventi; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 301 del 10 settembre 2016, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Regione siciliana. Attuazione degli interventi e individuazione delle aree di intervento strategiche per il territorio - Approvazione ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 303 del 21 settembre 2016, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Regione siciliana - Interventi - Presa d atto ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 358 del 26 ottobre 2016, avente per oggetto Modifica deliberazione della Giunta regionale n. 301 del 10 settembre Patto per lo sviluppo della Regione siciliana - Approvazione rimodulazione interventi ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 20 del 18 gennaio 2017, avente per oggetto Patto per lo sviluppo della Sicilia (Patto del Sud) - Aggiornamento dell elenco degli interventi contenuti nel documento allegato B alla deliberazione della Giunta regionale n. 301 del 10 settembre 2016 ;

58 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 29 del 21 gennaio 2017, avente per oggetto Deliberazione della Giunta regionale n. 20 del 18 gennaio 2017: Patto per lo sviluppo della Sicilia (Patto del Sud) - Aggiornamento dell elenco degli interventi contenuti nel documento allegato A alla deliberazione della Giunta regionale n. 301 del 10 settembre Modifica ; Visto il decreto n del 19 settembre 2017, con il quale, in corrispondenza dei relativi accertamenti disposti con i decreti nn. 734, 736, 739, 741, 742, 743, 744, 745, 746, 747, 749, 750, 751, 752, 753, 754, 757 e 758 del 14 aprile 2017, 877, 878, 879 e 880 del 28 aprile 2017 sul corrispondente capitolo di entrata 7485, sono stati iscritti sul capitolo gli importi di ,03 per l esercizio 2017, di ,69 per l esercizio 2018 e di ,00 per l esercizio 2019, di cui riferibili al comune di Ficarra per l intervento di Adeguamento impianti e sistemazione del campo di calcio in località Natoli denominato Gaetano Milio ,48 per l esercizio 2017; Vista la nota prot. n del 13 dicembre 2017, con la quale l Unità di staff 4 della Ragioneria generale della Regione trasmette la nota n del 7 novembre 2017, con cui il Dipartimento regionale del turismo, dello sport e dello spettacolo comunica che, a seguito della rimodulazione del cronoprogramma di spesa, giusta nota prot. n del 13 settembre 2017 del comune di Ficarra, l intervento Adeguamento impianti e sistemazione del campo di calcio in località Natoli denominato Gaetano Milio è stato ridotto da ,48 a ,00 spendibili nell esercizio finanziario 2017 e la restante somma di ,48 spendibili nell esercizio finanziario 2018 e chiede pertanto l adeguamento della dotazione finanziaria del capitolo di spesa negli esercizi finanziari 2017 e 2018 in base al nuovo cronoprogramma di spesa previsto per l intervento in argomento; Visto il decreto n del 6 novembre 2017, con cui il Dipartimento regionale del turismo, dello sport e dello spettacolo annulla l accertamento disposto sul capitolo di entrata 7485 con il decreto n. 743 del 14 aprile 2017 e dispone, in corrispondenza dell importo aggiornato dell intervento e del relativo cronoprogramma l accertamento di ,00 nell esercizio 2017 e di ,48 nell esercizio 2018; Ritenuto, per quanto sopra esposto, di modificare le iscrizioni disposte con il D.D.G. n del 19 settembre 2017 sul capitolo di spesa , apportando, con il presente decreto, le opportune variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2017 e 2018; Decreta: Art. 1 Il D.D.G. n del 19 settembre 2017 è rettificato, per gli esercizi 2017 e 2018, sia in termini di competenza che di cassa, con le variazioni di seguito riportate: ESERCIZIO 2017 ENTRATA ASSESSORATO REGIONALE DEL TURISMO, DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO Dipartimento regionale del turismo, dello sport e dello spettacolo Titolo 4 - Entrate in conto capitale Tipologia Contributo agli investimenti ,48 Categoria 1 - Contributo agli investimenti da amministrazioni pubbliche di cui al capitolo 7485 Assegnazione dello Stato per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per l impiantistica sportiva ,48 SPESA ASSESSORATO REGIONALE DEL TURISMO, DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO Dipartimento regionale del turismo, dello sport e dello spettacolo VARIAZIONI Competenza e cassa Missione 6 - Politiche giovanili, sport e tempo libero Programma 3 - Politica regionale unitaria per i giovani, lo sport e il tempo libero Titolo 2 - Spese in conto capitale Macroaggregato Contributi agli investimenti Missione 6 - Programma ,48 di cui al capitolo Contributi agli investimenti alle amministrazioni locali per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per l impiantistica sportiva ,48 (Cod. U ) - V - rif. cap. entrata 7485 Del. CIPE n. 26/16

59 ESERCIZIO 2018 DECRETO 18 dicembre GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n ENTRATA ASSESSORATO REGIONALE DEL TURISMO, DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO Dipartimento regionale del turismo, dello sport e dello spettacolo Titolo 4 - Entrate in conto capitale Tipologia Contributi agli investimenti ,48 Categoria 1 - Contributi agli investimenti da amministrazioni pubbliche di cui al capitolo 7485 Assegnazione dello Stato per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per l impiantistica sportiva ,48 SPESA ASSESSORATO REGIONALE DEL TURISMO, DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO Dipartimento regionale del turismo, dello sport e dello spettacolo Missione 6 - Politiche giovanili, sport e tempo libero Programma 3 - Politica regionale unitaria per i giovani, lo sport e il tempo libero Titolo 2 - Spese in conto capitale Macroaggregato Contributi agli investimenti Missione 6 - Programma ,48 di cui al capitolo Contributi agli investimenti alle amministrazioni locali per la realizzazione dei progetti finanziati con le risorse del Fondo di sviluppo e coesione per l impiantistica sportiva ,48 (Cod. U ) - V - rif. cap. entrata 7485 Del. CIPE n. 26/16 Art. 2 Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e nel sito internet della Regione siciliana ai sensi della legge regionale n. 21 del 12 agosto 2014, art. 68, comma 5, e successive modifiche ed integrazioni. ( )017 Palermo, 15 dicembre Variazioni al bilancio della Regione per l esercizio finanziario L ASSESSORE PER L ECONOMIA VARIAZIONI Competenza Visto lo Statuto della Regione; Vista la legge regionale 8 luglio 1977, n. 47 e successive modificazioni ed integrazioni ed, in particolare, l arti - colo 8; Visto il D.P.Reg. 28 febbraio 1979, n. 70, che approva il testo unico delle leggi sull ordinamento del Governo e del l Amministrazione della Regione siciliana; Vista la legge regionale 17 marzo 2000, n. 8 e successive modifiche ed integrazioni ed, in particolare, il comma 1, lett. a), dell articolo 36, che autorizza il ragioniere generale della Regione ad effettuare variazioni di bilancio per l attuazione di leggi della Regione, nonché di leggi ed altri provvedimenti dello Stato, dell Unione europea e di altri organismi che dispongono interventi in favore della Regione; Visto il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118 Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42 e successive modifiche ed integrazioni ed in particolare l art. 51, comma 6, lettera e); Visto, in particolare, l art. 48, comma 1, lett. b), del suddetto decreto legislativo n. 118 del 2011, che prevede l iscri zione nel bilancio della Regione nella parte corrente, di un fondo di riserva per le spese impreviste per provvedere alle eventuali deficienze delle assegnazioni di bilancio che non riguardino le spese obbligatorie e che comunque non impegnino i bilanci futuri con carattere di continuità; Visto, in particolare, l art. 51, comma 2, lett. f), del suddetto decreto legislativo n. 118 del 2011, che prevede nel BOLOGNA

60 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 corso dell esercizio che la Giunta, con provvedimento amministrativo, autorizza le variazioni del documento tecnico di accompagnamento e le variazioni del bilancio previsione riguardanti l utilizzo del fondo di riserva per le spese impreviste di cui all articolo 48, comma 2, lettera b); Vista la circolare n. 19 dell 11 luglio 2016 del Dipartimento del bilancio e del tesoro - Ragioneria generale della Regione, con la quale, fra l altro, vengono fornite le disposizioni relative al rispetto dei saldi di finanza pubblica previsti dall articolo 1, comma 710, della legge 28 dicembre 2015, n. 208, adottati dalla Regione siciliana a seguito dell Accordo con lo Stato stipulato in data 20 giugno 2016; Vista la legge regionale 9 maggio 2017, n. 9, che autorizza il bilancio di previsione della Regione siciliana per l anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio ; Vista la delibera della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, con cui si approva il Documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione e il Bilancio finanziario gestionale per l esercizio 2017 e per il triennio ; Vista la delibera di Giunta n. 167 del 7 aprile 2017 Smaltimento del percolato prodotto all interno della disca - rica per i rifiuti non pericolosi siti in c.da Zuppà nel comune di Mazzarrà Sant Andrea - Provvedimenti ; Vista la delibera di Giunta n. 330 dell 8 agosto 2017 Smaltimento del percolato prodotto all interno della discarica per i rifiuti non pericolosi siti in contrada Zuppà nel comune di Mazzarrà Sant Andrea - Ulteriori provvedimenti ; Considerato che con le predette deliberazioni viene autorizzato l utilizzo delle risorse finanziarie allocate sul capitolo Fondo di riserva per le spese impreviste del bilancio della Regione per interventi di messa in sicurezza trattandosi di spese urgenti ed indifferibili dando mandato al ragioniere generale della Regione di porre in essere gli adempimenti consequenziali in favore del Dipartimento dell acqua e dei rifiuti dell Assessorato per l energia ed i servizi di pubblica utilità, per l importo complessivo di ,00; Vista la delibera di Giunta n. 509 dell 1 dicembre 2017 Discarica rifiuti non pericolosi sita in contrada Zuppà nel comune di Mazzarrà Sant Andrea - Finanziamento per intervento sostitutivo in danno ex art. 250 del decreto legisla tivo 3 aprile 2006, n. 152 e successive modifiche ed integrazioni che delibera la rettifica del decreto del ragioniere generale della Regione n dell 1 agosto 2017 della somma pari a ,00 e ridurre pertanto l originaria variazione disposta con il decreto n. 1484/2017 da ,00 ad ,00 procedendo alla riduzione dal capitolo al capitolo ; la destinazione delle conseguenti disponibilità pari a ,00 dal capitolo al capitolo Fondo di riserva per le spese impreviste del bilancio della Regione ; l utilizzazione dell importo disponibile sul capitolo pari a ,00 per interventi di messa in sicurezza, trattandosi di spese urgenti ed indifferibili e dando mandato al Dipartimento dell acqua e del rifiuti dell Assessorato per l energia ed i servizi di pubblica utilità di porre in essere gli adempimenti consequenziali per la soluzione della problematica di che trattasi anche con la promozione dell azione di responsabilità; Considerato che con provvedimento del ragioniere generale si è dato attuazione al disposto della delibera n. 509/2017 procedendo alla rettifica del decreto del ragioniere generale della Regione n dell 1 agosto 2017 della somma pari a ,00 e ridurre pertanto l originaria variazione disposta con il decreto n. 1484/2017 da ,00 ad ,00 e procedendo alla variazione compensativa di ,00 dal capitolo al capitolo Fondo di riserva per le spese impreviste del bilancio della Regione ; Considerato, per quanto sopra esposto, che le disponibilità sul capitolo , ammontanti a complessive ,00, con la delibera n. 509/2017 si autorizza l utilizzo per far fronte alle spese impreviste concernenti l esigenza rappresentata dal Dipartimento acqua e rifiuti con la nota prot. n del 27 novembre 2017 citata nella delibera di Giunta n. 509/2017; Considerato che, secondo quanto richiesto con prot. n /2017, devono essere destinate per interventi di messa in sicurezza trattandosi di spese urgenti ed indifferibili dando mandato al ragioniere generale della Regione di porre in essere gli adempimenti consequenziali in favore del Dipartimento dell acqua e dei rifiuti dell Assessorato per l energia ed i servizi di pubblica utilità ,00 sul capitolo ; Vista la nota prot. n dell 11 dicembre 2017 del Dipartimento acqua e rifiuti, con la quale si chiede l iscri - zione di ,00 sul capitolo Fondo per anticipare le somme per gli interventi sostitutivi da parte della Regione in subordine dei comuni inadempienti, per la bonifica dei siti contaminati; Ritenuto che per effetto del combinato disposto dell articolo 28, comma 2, della legge 31 dicembre 2009, n. 196 e dell articolo 48, comma 2, del citato decreto legislativo n. 118/2001, la variazione per l utilizzazione delle disponibilità del fondo di riserva spese impreviste potrà essere disposta con decreto dell Assessore regionale per l economia; Ravvisata, per quanto sopra, la necessità di iscrivere in aumento, in termini di competenza e cassa del capitolo la somma di ,00 mediante riduzione di pari importo del capitolo ; Ravvisata la necessità, per quanto in premessa specificato, di apportare al bilancio della Regione per l esercizio finanziario 2017 le opportune variazioni; Decreta: Art. 1 Negli stati di previsione della spesa del bilancio finanziario della Regione siciliana per l esercizio finanziario 2017 e alla relativa ripartizione in capitoli, di cui alla citata deliberazione della Giunta regionale n. 187 del 15 maggio 2017, sono introdotte le seguenti variazioni in termini di competenza e di cassa:

61 DECRETO 18 dicembre GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n ESERCIZIO 2017 Competenza Cassa SPESA ASSESSORATO REGIONALE DELL ECONOMIA Dipartimento regionale del bilancio e del tesoro - Ragioneria generale della Regione Missione 20 - Fondi e accantonamenti , ,00 Programma 1 - Fondo di riserva Titolo 1 - Spese correnti Macroaggregato Altre spese correnti , ,00 di cui al capitolo Fondo di riserva per le spese impreviste , ,00 ASSESSORATO REGIONALE DELL ENERGIA E DEI SERVIZI DI PUBBLICA UTILITÀ Dipartimento regionale dell acqua e dei rifiuti Missione 9 - Sviluppo sostenibile e tutela del territorio , ,00 Programma 2 - Tutela valorizzazione e recupero ambientale Titolo 2 - Spese capitale Macroaggregato Investimenti fissi lordi , ,00 di cui al capitolo Fondo per anticipare le somme per gli interventi sostitutivi da parte della Regione in subordine dei comuni inadempienti, per la bonifica dei siti contaminati , ,00 Art. 2 Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e, per esteso, nel sito internet della Regione siciliana ai sensi del comma 4 dell art. 68 della legge regionale 12 agosto 2014, n. 21 e successive modifiche ed integrazioni. ( )017 Palermo, 18 dicembre Variazioni al bilancio della Regione per l esercizio finanziario IL RAGIONIERE GENERALE DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE Visto lo Statuto della Regione; Visto il D.P.Reg. 28 febbraio 1979, n. 70, che approva il testo unico delle leggi sull ordinamento del Governo e dell Amministrazione della Regione siciliana; Vista la legge regionale 17 marzo 2000, n. 8 e successive modifiche ed integrazioni ed, in particolare, il comma 1, lett. a), dell articolo 36, che autorizza il ragioniere generale della Regione ad effettuare variazioni di bilancio per l attuazione di leggi della Regione, nonché di leggi ed altri provvedimenti dello Stato, dell Unione europea e di altri organismi che dispongono interventi in favore della Regione; Vista la legge regionale 8 luglio 1977, n. 47 e successive modificazioni ed integrazioni; Visto il decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42 e successive modifiche ed integrazioni, ed, in particolare, l art. 51, comma 6, lettera a); Visto l articolo 11 della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, secondo il quale, a decorrere dall 1 gennaio 2015, la Regione applica le disposizioni del sopra citato decreto legislativo n. 118/2011 e successive modifiche ed integrazioni, secondo quanto previsto dallo stesso articolo 11; Visto l articolo 2 della legge regionale n. 32/2015, con il quale viene stabilito che In applicazione di quanto previsto dall articolo 79 del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 e successive modifiche ed integrazioni e fino all ema - nazione delle norme di attuazione dello Statuto regionale richiamate dall articolo 11, comma 1, della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, continuano ad applicarsi all Amministrazione regionale le disposizioni di cui all articolo 11, commi 7, 8 e 13, della medesima legge regionale n. 3/2015 ; ARMAO

62 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 Vista la legge regionale 9 maggio 2017, n. 9, che approva il bilancio della Regione siciliana per l anno 2017 e per il triennio ; Vista la delibera della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, con cui si approva il Documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione e il Bilancio finanziario gestionale per l esercizio 2017 e per il triennio ; Vista la legge 16 aprile 1987, n. 183, inerente Coordinamento delle politiche riguardanti l appartenenza del l Ita - lia alle Comunità europee ed adeguamento dell ordinamento interno agli atti normativi comunitari ; Visto il regolamento UE n. 1303/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013 e s.m. e i., recante, tra l altro, disposizioni comuni sul Fondo europeo di sviluppo regionale e che abroga il regolamento CE n. 1083/2006 del Consiglio; Vista la delibera CIPE n. 10 del 28 gennaio 2015 inerente Definizione dei criteri di cofinanziamento pubblico nazionale dei programmi europei per il periodo di programmazione e relativo monitoraggio. Programmazione degli interventi complementari di cui all articolo 1, comma 242, della legge n. 147/2013 previsti nell accordo di partenariato ; Vista la delibera CIPE n. 94 del 6 novembre 2015, inerente Regione Siciliana - Programma di azione e coesione programma complementare - prima assegnazione di risorse ; Vista la legge regionale 17 marzo 2016, n. 3 Disposizioni programmatiche e correttive per l anno Legge di stabilità regionale ; Vista la delibera della Giunta regionale del 18 ottobre 2016, n. 330, inerente Piano regionale servizi formativi 2016/2020 a valere sulle risorse del POC 2014/2020. Approvazione ; Vista la delibera della Giunta regionale del 6 marzo 2017, n. 107, inerente Piano di azione e coesione (Pro - gramma operativo complementare) 2014/ Aggiornamento ; Vista la delibera CIPE n. 52 del 10 luglio 2017, inerente Programma operativo complementare Regione sici liana (delibera Cipe n. 10/2015) - Accordo di partenariato (reg. UE n. 1303/2013) ; Vista la nota prot. n del 13 dicembre 2017, con la quale il Dipartimento regionale istruzione e forma zione ha chiesto di istituire apposito capitolo di entrata per il Programma operativo complementare nella ru brica del Dipartimento istruzione e formazione per procedere all accertamento delle somme previste per l Asse prioritario 9 Rafforzamento del capitale umano e miglioramento della qualità e dell efficacia dei sistemi formativi e d istruzione ; Ritenuto, per quanto sopra esposto, di istituire nella rubrica del Dipartimento regionale dell istruzione e della formazione professionale il capitolo 7552 per consentire l accertamento delle somme previste nell Asse 9 del Pro - gramma operativo complementare ; Decreta: Art. 1 Nello stato di previsione dell entrata del bilancio finanziario della Regione siciliana per l esercizio finanziario 2017 e alla relativa ripartizione in capitoli, di cui alla citata deliberazione della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, sono introdotte le seguenti variazioni: ESERCIZIO 2017 ENTRATA ASSESSORATO REGIONALE DELL ISTRUZIONE E DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE Dipartimento regionale dell istruzione e della formazione professionale Titolo 2 - Trasferimenti correnti Tipologia Trasferimenti correnti da Amministrazioni pubbliche Categoria 1 - Trasferimenti correnti da Amministrazioni centrali di cui al capitolo (Nuova istituzione) 7552 Assegnazioni dello Stato per il rafforzamento del capitale umano e miglioramento della qualità e dell efficacia dei sistemi informativi e d istruzione. Piano di azione e coesione (Programma operativo complementare - POC) (Cod. E ) L. n. 183/1987; Reg. CEE n. 1303/2013; Del. CIPE n. 10/2015; Del. CIPE n. 52/2017 Art. 2 Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e nel sito internet della Regione siciliana ai sensi della legge regionale n. 21 del 12 agosto 2014, art. 68, comma 5, e successive modifiche ed integrazioni. ( )017 Palermo, 18 dicembre VARIAZIONI Competenza BOLOGNA

63 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n DECRETO 18 dicembre Variazioni al bilancio della Regione per gli esercizi finanziari 2018 e IL RAGIONIERE GENERALE DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE Visto lo Statuto della Regione; Visto il D.P.Reg. 28 febbraio 1979, n. 70, che approva il testo unico delle leggi sull ordinamento del Governo e del l Amministrazione della Regione siciliana; Vista la legge regionale 8 luglio 1977, n. 47 e successive modificazioni ed integrazioni; Vista la legge regionale 17 marzo 2000, n. 8 e successive modifiche ed integrazioni ed, in particolare, l articolo 36 della medesima; Visto il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118 Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42 e successive modifiche ed integrazioni; Visto, in particolare, l articolo 51 del citato D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118 e ss.mm.ii., riguardante le variazioni del bilancio di previsione, del documento tecnico di accompagnamento e del bilancio gestionale; Visto l articolo 11 della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, secondo il quale, a decorrere dall 1 gennaio 2015, la Regione applica le disposizioni del sopra citato decreto legislativo n.118/2011, e successive modifiche ed integrazioni, secondo quanto previsto dallo stesso articolo 11 ed, in particolare, dal comma 7, con il quale, tra l altro, si dispone, ai sensi dell articolo 51, comma 10, del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii., che per l esercizio finanziario 2015 continuano a trovare applicazione, con riferimento all Amministrazione regionale, le disposizioni regionali vigenti che disciplinano le modalità ed individuano le competenze in materia di variazioni di bilancio; Visto l articolo 2 della legge regionale 31 dicembre 2015, n. 32, con il quale, in applicazione di quanto previsto dall articolo 79 del D.Lgs. n. 118/2011 e ss.mm.ii. e fino all emanazione delle norme di attuazione dello Statuto regionale richiamate dall articolo 11, comma 1, della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, continuano ad applicarsi all Am - ministrazione regionale le disposizioni di cui all articolo 11, commi 7, 8 e 13, della medesima legge regionale n. 3/2015; Vista la legge regionale 9 maggio 2017, n. 9, che approva il bilancio della Regione siciliana per l anno 2017 e per il triennio ; Vista la delibera della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, con cui si approva il Documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione e il Bilancio finanziario gestionale per l esercizio 2017 e per il triennio ; Vista la deliberazione della Giunta di Governo n. 164 del 4 aprile recante Piano regionale degli interventi per la prevenzione ed il contrasto della violenza di genere - Apprezzamento. ; Visto il decreto di questa Ragioneria generale n. 837 del 25 maggio 2017, con cui, a seguito note del Dipartimento regionale della famiglia e delle politiche sociali - Servizio 3 n /2017, n /2017 e n. 1803/2017, vengono disposte le opportune variazioni al bilancio della Regione, per gli esercizi finanziari 2017 e 2018, per l iscrizione della somma complessiva di ,00, di cui ,00 nell esercizio 2017 ed ,00 nell esercizio 2018 al fine di consentire l attuazione degli interventi previsti per il contrasto e la prevenzione della violenza di genere ed, in particolare, a valere sul capitolo viene iscritta la somma complessiva di ,00 di cui ,00 nell esercizio 2017 ed ,00 nell esercizio 2018 (corrispondenti ad economie realizzate alla chiusura dell esercizio 2016 sul medesimo capitolo); Visto il decreto di questa Ragioneria generale n dell 11 dicembre 2017, con cui, a seguito nota del Diparti - mento regionale della famiglia e delle politiche sociali - Servizio 3 prot. n del 9 ottobre 2017, come modifi cata ed integrata con nota n del 24 novembre 2017 viene, tra le altre, disposta la variazione al bilancio della Regione, nell esercizio finanziario 2018, ad incremento del capitolo dell importo complessivo di ,00 di cui ,00 corrispondenti a parte dell assegnazione disposta in favore di questa Regione con decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri del 25 novembre 2016 ed ,00 derivanti dallo storno di quota parte delle somme iscritte con D.R.G n. 837/2017 a valere sul capitolo nell esercizio 2017; Vista la nota del Dipartimento regionale della famiglia e delle politiche sociali - Servizio 3 - prot. n del 13 dicembre 2017, con cui si chiede lo storno di quota parte delle somme iscritte con decreto della Ragioneria generale n. 2648/2017 a valere sul capitolo , per l importo di ,00, dall esercizio finanziario 2018 all esercizio finanziario 2019 in considerazione che come da crono-programma la rata di saldo in favore del FORMEZ - PA sarà erogata nell esercizio finanziario 2019; Vista la nota della Ragioneria centrale competente n del 13 dicembre 2017, con cui si trasmette la suindicata nota dipartimentale n /2017 e si esprime parere favorevole alla richiesta variazione; Ravvisata, pertanto, la necessità di iscrivere in aumento al capitolo di spesa nell esercizio 2019 l im porto di ,00 mediante riduzione di pari importo di quota parte delle somme iscritte nell esercizio finanziario 2018 con D.R.G n a valere sul medesimo capitolo (derivanti dallo storno richiesto delle precedenti variazioni disposte con D.D. n. 837/2017 a valere sul capitolo nell esercizio 2017); Ritenuto, per quanto in premessa specificato, di apportare al bilancio della Regione, per gli esercizi finanziari 2018 e 2019, le opportune variazioni; Decreta: Art. 1 Ai sensi e secondo le modalità di cui all articolo 2 della legge regionale 31 dicembre 2015, n. 32, sono apportate al bilancio della Regione le seguenti variazioni in termini di competenza:

64 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 ESERCIZIO 2018 SPESA ASSESSORATO REGIONALE DELLA FAMIGLIA, DELLE POLITICHE SOCIALI E DEL LAVORO Dipartimento regionale della famiglia e delle politiche sociali COMPETENZA Missione 12 - Diritti sociali, politiche sociali e famiglia Programma 4 - Interventi per soggetti a rischio di esclusione sociale Titolo 1 - Spese correnti Macroaggregato Trasferimenti correnti Capitolo Trasferimenti correnti ad amministrazioni centrali per l attuazione degli interventi correlati alle risorse del Fondo per le politiche relative ai diritti e alle pari opportunità. di cui: Somma spendibile nell esercizio ,00 Fondo pluriennale vincolato di parte corrente ,00 ESERCIZIO 2019 AVANZO FINANZIARIO ENTRATA Titolo 0 - Avanzo di amministrazione Tipologia Avanzo finanziario - FPV - Fondo iniziale di cassa ,00 Categoria 0 - Avanzo finanziario ,00 Capitolo 0003 Fondo pluriennale vincolato parte corrente ,00 SPESA ASSESSORATO REGIONALE DELLA FAMIGLIA, DELLE POLITICHE SOCIALI E DEL LAVORO Dipartimento regionale della famiglia e delle politiche sociali Missione 12 - Diritti sociali, politiche sociali e famiglia Programma 4 - Interventi per soggetti a rischio di esclusione sociale ,00 Titolo 1 - Spese correnti Macroaggregato Trasferimenti correnti ,00 Capitolo Trasferimenti correnti ad amministrazioni centrali per l attuazione degli interventi correlati alle risorse del Fondo per le politiche relative ai diritti e alle pari opportunità ,00 Art. 2 Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana. ( )017 Palermo, 18 dicembre COMPETENZA BOLOGNA DECRETO 18 dicembre Aggiornamento, per l esercizio 2017, del Perimetro sanitario di cui alla delibera della Giunta regionale n. 201 del 10 agosto IL RAGIONIERE GENERALE DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE Visto lo Statuto della Regione; Vista la legge regionale 8 luglio 1977, n. 47 e successive modifiche ed integrazioni ed, in particolare, l articolo 8 della medesima; Vista la legge 23 dicembre 1978, n. 833, recante Istituzione del servizio sanitario nazionale ; Visto il D.P.Reg. 28 febbraio 1979, n. 70, che approva il testo unico delle leggi sull'ordinamento del Governo e

65 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n dell'amministrazione della Regione siciliana; Visto il decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modifiche ed integrazioni, concernente il riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell articolo 1 della legge 23 ottobre 1992, n. 421; Visto l art. 1, comma 34, della legge 23 dicembre 1996, n. 662, che ha introdotto nuovi criteri di riparto del Fondo sanitario nazionale; Visto l art. 39, comma 1, del decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446, che demanda al CIPE, su proposta del Ministro della sanità, d'intesa con la Conferenza Stato-Regioni, l'assegnazione annuale delle quote del Fondo sanitario nazionale di parte corrente alle regioni e province autonome; Vista l articolo 8, lettera b), della legge regionale 15 maggio 2000, n. 10 relativo all'esercizio dei poteri di spesa e di acquisizione delle entrate dei dirigenti; Visto il D.Lgs. 23 giugno 2011, n. 118 Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli enti locali e dei loro organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42 e successive modifiche ed integrazioni, ed, in particolare, l art. 20, concernente Trasparenza dei conti sanitari e finalizzazione delle risorse al finanziamento dei singoli servizi sanitari regionali che, tra l altro, al comma 1 dispone: Nell ambito del bilancio regionale, le regioni garantiscono un esatta perimetrazione delle entrate e delle uscite relative al finanziamento del proprio servizio sanitario regionale, al fine di consentire la confrontabilità immediata fra le entrate e le spese sanitarie iscritte nel bilancio regionale e le risorse indicate negli atti di determinazione del fabbisogno sanitario regionale standard e di individuazione delle correlate fonti di finanziamento, nonché un agevole verifica delle ulteriori risorse rese disponibili dalle regioni per il finanziamento del medesimo servizio sanitario regionale per l'esercizio in corso ; Visto il comma 12 dell articolo 47 della legge regionale 28 gennaio 2014, n. 5, secondo cui la Regione siciliana applica, a decorrere dall 1 gennaio 2014, le disposizioni contenute nel Titolo II - Principi contabili generali ed applicati per il settore sanitario del decreto legislativo n. 118/2011; Visto il comma 5 dell articolo 68 della legge regionale 12 agosto 2014, n. 21 e successive modifiche ed integrazioni, inerente norme in materia di trasparenza e di pubblicità dell'attività amministrativa; Visto l articolo 11 della legge regionale 13 gennaio 2015, n. 3, secondo il quale, a decorrere dall'1 gennaio 2015, la Regione applica le disposizioni dei Titoli I e III del decreto legislativo n. 118/2011, e successive modifiche ed integrazioni, secondo quanto previsto dallo stesso articolo 11; Vista la deliberazione della Giunta regionale n. 201 del 10 agosto 2015, con la quale sono stati approvati i prospetti denominati Allegato A, (entrata e spesa Fondi statali ), e allegati B1, B2 e B3, (entrata e spesa fondi regionali ) relativi ai capitoli rientranti nel Perimetro sanitario ai sensi dell'art. 20 del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 e s.m.i.; Considerato che nella succitata deliberazione della Giunta regionale è previsto che il ragioniere generale della Regione provveda con proprio decreto all'aggiornamento del Perimetro sanitario previo raccordo con il responsabile della G.S.A; Visto il decreto del ragioniere generale n del 30 dicembre 2015, con il quale è stato aggiornato il Perimetro sanitario per l esercizio 2015; Visto il decreto del ragioniere generale n del 30 dicembre 2016, con il quale è stato aggiornato il Perimetro sanitario per l esercizio 2016; Visto il decreto del ragioniere generale n. 488 del 29 marzo 2017, con il quale è stato ulteriormente aggiornato il Perimetro sanitario per l'esercizio 2016; Vista la legge regionale 9 maggio 2017, n. 9, che approva il bilancio della Regione siciliana per l'anno 2017 e per il triennio ; Vista la delibera della Giunta regionale 15 maggio 2017, n. 187, con cui si approva il Documento tecnico di accompagnamento al bilancio di previsione e il Bilancio finanziario gestionale per l esercizio 2017 e per il triennio ; Considerato che con le note prot. n /B dell 1 dicembre 2017 e prot. n del 7 dicembre 2017 sono stati sottoposti all'attenzione del responsabile della GSA (Gestione Sanitaria Accentrata) un elenco di capitoli per i quali viene richiesta opportuna valutazione ai fini dell inserimento degli stessi nell ambito del Perimetro sanitario; Viste le note prot. n dell 11 dicembre 2017 e prot. n del 13 dicembre 2017, con le quali il responsabile della GSA condivide l'inserimento dei capitoli di cui alle precedenti note nell ambito del Perimetro sanitario; Ritenuto di dovere apportare le necessarie integrazioni al Perimetro sanitario di cui alla delibera della Giunta regionale n. 201 del 10 agosto 2015 già aggiornato con i decreti nn. 3447/2015, 2595/2016 e 488/2017; Decreta: Art. 1 Il Perimetro sanitario della Regione siciliana, individuato ai sensi dell'art. 20 del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, con la delibera della Giunta regionale n. 201 del 10 agosto 2015 e già integrato con i decreti del ragioniere generale nn. 3447/2015, 2595/2016 e 488/2017, è ulteriormente integrato con i capitoli di cui al seguente prospetto:

66 C O P N IA O T N R V AT A L TA ID A DA P L E R SI L TO A C UF O M FIC M I E AL R C E IA D L EL IZ L Z A A G Z IO.U N.R. E S GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4

67 C O P N IA O T N R V AT A L TA ID A DA P L E R SI L TO A C UF O M FIC M I E AL R C E IA D L EL IZ L Z A A G Z IO.U N.R. E S GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 67

68 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 Art. 2 Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e nel sito internet della Regione siciliana, ai sensi della legge regionale n. 21 del 12 agosto 2014, art. 68, comma 5. ( )017 Palermo, 18 dicembre ASSESSORATO DELLE INFRASTRUTTURE E DELLA MOBILITÀ DECRETO 28 dicembre Avviso pubblico di manifestazione di interesse per la selezione dei beneficiari del contributo di cui all asse 4, azione 4.6.2, del PO FESR Sicilia 2014/2020 per il rinnovamento nei maggiori bacini urbani della Sicilia delle flotte del trasporto pubbico con l introduzione di sistemi e mezzi a basso impatto ambientale utilizzati per lo svolgimento di servizio pub blico collettivo. IL DIRIGENTE GENERALE DEL DIPARTIMENTO REGIONALE DELLE INFRASTRUTTURE, DELLA MOBILITÀ E DEI TRASPORTI Visto lo Statuto della Regione; Visto il Trattato che istituisce la Comunità europea; Vista la legge regionale 8 luglio 1977, n. 47 e ss.mm.ii., recante norme in materia di bilancio e contabilità della Regione siciliana; Visto il decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 e ss. mm.ii.; Vista la legge regionale 9 maggio 2017, n. 9 Bilancio di previsione della Regione siciliana per l'esercizio finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017/2019 ; Vista la legge 14 gennaio 1994, n. 20 Disposizioni in materia di giurisdizione e controllo della Corte dei conti ed il relativo decreto legislativo 18 giugno 2017, n. 200; Vista la deliberazione n. 6/2017/PREV del 12 gennaio 2017, con la quale la Corte dei conti - Sezione del controllo per la Regione siciliana, ha individuato i provvedimenti di attuazione dei programmi finanziati da risorse comunitarie per il periodo di programmazione 2014/2020, da sottoporre a controllo preventivo di legittimità da parte della stessa Corte dei conti; Vista la legge regionale 15 maggio 2000, n. 10, e ss. mm.ii., concernente la disciplina del personale regionale e l organizzazione degli uffici della Regione; Vista la legge regionale 16 dicembre 2008, n. 19, recante norme per la riorganizzazione dei Dipartimenti regionali, ordinamento del Governo e dell Ammini stra zione della Regione; Visto il decreto presidenziale n. 6 del 18 gennaio 2013, che ha sostituito il D.P.Reg. n. 12 del 5 dicembre 2009, concernente il regolamento di attuazione del Titolo II della legge regionale n. 19 del 16 dicembre 2008, recante norme per la riorganizzazione dei Dipartimenti regionali, ordinamento del Governo e dell Amministrazione della Regione; Visto il decreto del Presidente della Regione n. 12 del 14 giugno 2016 Regolamento di attuazione del Titolo II della legge regionale n. 19 del 16 dicembre Rimodulazione degli assetti organizzativi dei Diparti - menti regionali di cui all articolo 49, comma 1, della legge BOLOGNA regionale n. 9 del 7 maggio Modifica del decreto del Presidente della Regione n. 6 del 18 gennaio 2013, e ss. mm. ii; Visto il decreto del Presidente della Regione siciliana n del 12 marzo 2015, con il quale è stato conferito l'incarico di dirigente generale del Dipartimento regionale delle infrastrutture, della mobilità e dei trasporti al dott. Fulvio Bellomo; Vista la legge regionale n. 12 del 12 luglio 2011 Disciplina dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture. Recepimento del decreto legislativo n. 163/2006, e successive modifiche ed integrazioni, e del decreto del Presidente della Repubblica n. 207 del 5 ottobre 2010, e successive modifiche ed integrazioni ; Visto il decreto legislativo n. 50 del 18 aprile 2016 Codice dei contratti pubblici, attuazione delle direttive nn. 2014/23/UE, 2014/24/UE sull aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d appalto degli enti erogatori nei settori dell acqua, dell energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonché per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture; Vista la circolare dell'assessorato regionale delle infrastrutture e della mobilità n /DRT del 4 maggio 2016, avente ad oggetto il citato decreto legislativo n. 50 del 18 aprile 2016; Visto l'art. 24 della legge regionale 17 maggio 2016, n. 8, recante modifiche alla legge regionale n. 12/2012, per effetto dell'entrata del decreto legislativo n. 50 del 18 aprile 2016; Visto il decreto legislativo n. 56 del 19 aprile 2017 Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50 ; Visto il regolamento CE n. 1370/ 2007, relativo ai servizi pubblici di trasporto passeggeri su strada e per ferrovia e che abroga i regolamenti del Consiglio n. 1191/69 e n. 1107/70; Visto l art. 27 della legge regionale 22 dicembre 2005, n. 19 ed, in particolare, il comma 6 in materia di contratti servizio pubblico locale e regionale su gomma e successive modifiche ed integrazioni; Visto l art. 15 della legge regionale 9 maggio 2017, n. 8, che ha prorogato la scadenza dei contratti di affidamento provvisorio del trasporto pubblico regionale e locale di cui all art. 27 della legge regionale 22 dicembre 2005, n. 19, sino al termine ultimo previsto dall art. 8, par. 2, del Reg. n. 1370/2007; Visto il decreto Ministero delle infrastrutture e dei trasporti n. 345 del 28 ottobre 2016, che ha definito, tra l altro, il costo unitario di ciascuna tipologia di autobus destinato al trasporto urbano ed extraurbano; Visto il regolamento UE n. 1301/2013 del 17 dicembre 2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, relativo al Fondo europeo di sviluppo regionale e a disposizioni specifiche concernenti l obiettivo Investimenti a favore della

69 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n crescita e dell'occupazione, che abroga il regolamento CE n. 1080/2006; Visto il regolamento UE n. 1303/2013 del 17 dicembre 2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, recante disposizioni comuni sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo, sul Fondo di coesione, sul Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale e sul Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca, e disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo, sul Fondo di coesione e sul Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca, e che abroga il regolamento CE n. 1083/2006; Visto il regolamento delegato UE n. 480/2014 della Commissione del 3 marzo 2014, che integra il regola mento UE n. 1303/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, recante disposizioni comuni sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo, sul Fondo di coesione, sul Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale e sul Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca e disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo, sul Fondo di coesione e sul Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca; Visto regolamento di esecuzione UE n. 215/2014 della Commissione del 7 marzo 2014, che stabilisce norme di attuazione del regolamento UE n. 1303/2013 del Parla - mento europeo e del Consiglio, recante disposizioni riguardanti le metodologie per il sostegno in materia di cambiamenti climatici, la determinazione dei target intermedi e dei target finali nel quadro di riferimento dell efficacia dell attuazione e la nomenclatura delle categorie di intervento per i fondi strutturali e di investimento europei; Visto il regolamento di esecuzione UE n. 207/2015 della Commissione del 20 gennaio 2015, recante modalità di esecuzione del regolamento UE n. 1303/2013 del Parla - mento europeo e del Consiglio; Visto il Programma operativo FESR Sicilia 2014/2020, approvato dalla C.E. con decisione n. C(2015)5904 in data 17 agosto 2015 dalla Commissione europea, e ss.mm.ii.; Vista la deliberazione della Giunta regionale n. 267 dell'11 novembre 2015 PO FESR Sicilia 2014/2020. Decisione CE 5904 del 17 agosto Adozione defini - tiva ; Vista la deliberazione della Giunta regionale n. 267 del 27 luglio 2016 PO FESR Sicilia 2014/2020. Ripartizione delle risorse nel Programma per Centri di responsabilità e obiettivi tematici - Approvazione ; Vista la deliberazione della Giunta regionale n. 285 del 9 agosto 2016 PO FESR Sicilia 2014/2020. Program ma - zione attuativa e la deliberazione della Giunta regionale n. 70 del 23 febbraio 2017, con la quale è stato adottato il Documento di programmazione attua tiva 2016/2018 del PO FESR Sicilia 2014/2020; Vista la deliberazione della Giunta regionale n. 70 del 23 febbraio 2017, con la quale è stata approvata la programmazione attuativa dell Azione ed è stata definita la sua dotazione finanziaria ed altresì è stata approvata la ripartizione finanziaria per azioni; Vista la pista di controllo di cui al D.D.G. n. 174 del 25 maggio 2017, riguardante le procedure di erogazione come meglio riportate all art. 1; Visti i contenuti dell asse prioritario 4 del PO FESR Sicilia 2014/2020 Energia sostenibile e qualità della vita ; Visti i contenuti del Risultato atteso 4.6 del PO FESR Sicilia 2014/2020 Aumentare la mobilità sostenibile nelle aree urbane ; Visti i contenuti dell Azione del PO FESR Sicilia 2014/2020 Rinnovo del materiale rotabile ; Considerato che nell Azione è previsto, tra l altro, anche il finanziamento nei maggiori centri urbani di interventi per il rinnovamento delle flotte del trasporto pub - blico con l introduzione di sistemi e mezzi a basso impatto ambientale utilizzati per lo svolgimento di servizio pubblico collettivo; Considerato che la previsione economica assegnata per l Azione del PO FESR Sicilia 2014/2020, relativa alla fornitura da attuarsi mediante azione a regia è pari a 16 Meuro; Visti i requisiti di ammissibilità ed i criteri di selezione previsti per l attuazione degli interventi di cui alla azione del PO FESR Sicilia 2014/2020, approvati con deliberazione della Giunta regionale n. 321 dell'8 agosto 2017; Ritenuto di dovere procedere all indizione di avviso pubblico per l acquisizione delle manifestazioni di interesse finalizzate alla erogazione dei finanziamenti per il rinnovamento delle flotte del trasporto pubblico urbano con l introduzione di sistemi e mezzi a basso impatto ambientale utilizzati per lo svolgimento di servizio pubblico collettivo, previsti alla menzionata Azione del PO FESR Sicilia 2014/2020; Visti gli esiti della verifica di conformità per l avviso de quo, prevista al paragrafo del Manuale per l attuazione approvato con deliberazione della Giunta regionale n. 103 del 6 marzo 2017, richiesta dal dirigente generale del Dipartimento regionale delle infrastrutture, della mobilità e dei trasporti con nota prot. n del 22 dicembre 2017 e rilasciata dall Autorità di coordinamento della Autorità di gestione del PO FESR con nota prot. n del 28 dicembre 2017; Decreta: Art. 1 Di indire la manifestazione di interesse per la selezione dei beneficiari del contributo di cui all asse 4, azione del PO FESR Sicilia 2014/2020 per il rinnovamento nei maggiori bacini urbani della Sicilia delle flotte del trasporto pubblico con l introduzione di sistemi e mezzi a basso impatto ambientale utilizzati per lo svolgimento di servizio pubblico collettivo. Art. 2 Di approvare l avviso di manifestazione di interesse allegato al presente provvedimento, che costituisce parte integrante dello stesso. Il presente provvedimento, ai sensi delle disposizioni previste dall art. 68 della legge regionale n. 21/2014, sarà pubblicato nel sito istituzionale del Dipartimento regionale delle infrastrutture, della mobilità e dei trasporti, sarà trasmesso alla Ragioneria centrale dell Assessorato regionale delle infrastrutture e della mobilità e sarà inviato per la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e nel sito Palermo, 28 dicembre BELLOMO Vistato dalla Ragioneria centrale per l Assessorato delle infrastrutture e della mobilità in data 4 gennaio 2018 al n

70 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 Allegati

71 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 71

72 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4

73 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 73

74 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4

75 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 75

76 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4

77 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 77

78 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4

79 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 79

80 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4

81 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 81

82 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4

83 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 83

84 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4

85 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4 85

86 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 4

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA REPUBBLICA ITALIANA Anno 71 - Numero 49 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA PARTE PRIMA Palermo - Venerdì, 10 novembre 2017 SI PUBBLICA DI REGOLA IL VENERDIʼ Sped. in a.p., comma 20/c, art. 2, l.

Dettagli

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA REPUBBLICA ITALIANA Anno 69 - Numero 40 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA PARTE PRIMA Palermo - Venerdì, 2 ottobre 2015 SI PUBBLICA DI REGOLA IL VENERDI Sped. in a.p., comma 20/c, art. 2, l. n.

Dettagli

DELLA REGIONE SICILIANA

DELLA REGIONE SICILIANA Supplemento ordinario n. 2 alla GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA (p. I) n. 3 del 16 gennaio 2015 (n. 3) GAZZETTA DECRETO 8 settembre 2014. ASSESSORATO DELLA SALUTE Aggiornamento, alla data del

Dettagli

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DELL ECONOMIA DIPARTIMENTO BILANCIO E TESORO RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DELL ECONOMIA DIPARTIMENTO BILANCIO E TESORO RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE D.D. n. 2166 /2016 REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DELL ECONOMIA DIPARTIMENTO BILANCIO E TESORO RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE VISTO lo Statuto della Regione siciliana; IL RAGIONIERE GENERALE VISTO il

Dettagli

Regione Siciliana Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale

Regione Siciliana Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale Il Dirigente Generale Servizio I Programmazione per gli interventi in materia di formazione professionale Oggetto: impegno della somma di euro 3.217.009,61 per l erogazione del saldo, sul capitolo di spesa

Dettagli

IL DIRIGENTE GENERALE

IL DIRIGENTE GENERALE IL DIRIGENTE GENERALE PO FSE 2014-2020, Azione 9.2.2. Avviso 10/2016 per la presentazione di operazioni per l inserimento socio-lavorativo dei soggetti in esecuzione penale approvato con D.D.G. n. 2252

Dettagli

DELLA REGIONE SICILIANA

DELLA REGIONE SICILIANA Supplemento ordinario n. 1 alla GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA (p. I) n. 56 del 23 dicembre 2016 (n. 40) GAZZETTA DECRETO 12 dicembre 2016. REPUBBLICA ITALIANA DELLA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO

Dettagli

Regione Siciliana Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale

Regione Siciliana Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale Il Dirigente Generale Servizio II Programmazione per gli interventi in materia di istruzione scolastica, universitaria e post universitaria Oggetto: Impegno della somma complessiva di euro 1.365.142,82

Dettagli

Unione Europea. D.D.G. N.6060 del 12/10/2016 OGGETTO:

Unione Europea. D.D.G. N.6060 del 12/10/2016 OGGETTO: Il Dirigente Generale D.D.G. N.6060 del 12/10/2016 OGGETTO: Decreto di approvazione della graduatoria definitiva e impegno per i progetti presentati a valere sull Avviso n. 7/2016 Avviso per la realizzazione

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA D.D.G. n. 347/2013 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE DEGLI INTERVENTI INFRASTRUTTURALI PER L AGRICOLTURA Programma di Sviluppo

Dettagli

Regione Siciliana Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale

Regione Siciliana Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale Il Dirigente Generale Servizio II Programmazione per gli interventi in materia di istruzione scolastica, universitaria e post universitaria Oggetto: impegno della somma complessiva di euro 1.371.705,73

Dettagli

IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. 748

IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. 748 D.D.G. 748 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DEI BENI CULTURALI E DELL IDENTITA SICILIANA Dipartimento dei Beni Culturali e dell Identità Siciliana IL DIRIGENTE GENERALE VISTO lo Statuto

Dettagli

D.D.G. n 542 del 08/07/2013 Mis 226

D.D.G. n 542 del 08/07/2013 Mis 226 D.D.G. n 542 del 08/07/2013 Mis 226 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO AGRICOLTURA E FORESTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELLE FORESTE DIPARTIMENTO REGIONALE AZIENDA FORESTE DEMANIALI IL DIRIGENTE

Dettagli

03/08/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 62. Regione Lazio

03/08/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 62. Regione Lazio Regione Lazio DIREZIONE FORMAZ., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIV., DIR. STUDIO Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 28 luglio 2017, n. G10714 POR FESR Lazio 2014-2020. Approvazione Avviso Pubblico

Dettagli

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO ECONOMIA DIPARTIMENTO BILANCIO E TESORO RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE IL RAGIONIERE GENERALE

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO ECONOMIA DIPARTIMENTO BILANCIO E TESORO RAGIONERIA GENERALE DELLA REGIONE IL RAGIONIERE GENERALE D.D. n. 3412 /2014 \\Bila02vs\home\S02EB Bilancio e Programmazione\15. ONERI DEL PERSONALE\ANNO_2014\Riparto FAMP 2014\SALDO\DECRETO SALDO FAMP 2014_ONERI SOCIALI ED IRAP.odt Repubblica Italiana REGIONE

Dettagli

Unione Europea. REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana

Unione Europea. REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Il Dirigente Generale / Servizio 1 DDG N. 2722 del _17_/10 /2016 OGGETTO. PO FSE 2014-2020, Azione 9.2.2. Avviso 10/2016 per la presentazione di operazioni per l inserimento socio-lavorativo dei soggetti

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE Atto del Dirigente a firma unica DETERMINAZIONE Num. 4559 del 28/03/2017 BOLOGNA Proposta: DPG/2017/4894 del 27/03/2017 Struttura proponente:

Dettagli

DECRETO N. 998/DecA/19 DEL 19 APRILE 2017

DECRETO N. 998/DecA/19 DEL 19 APRILE 2017 ASSESSORADU DE S AGRICOLTURA E REFORMA AGRO-PASTORALE DECRETO N. 998/DecA/19 Oggetto: Direttive per l azione amministrativa e la gestione della Misura 1 Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione

Dettagli

Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE E POLITICHE ABITATIVE Area: AFFARI GENERALI

Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE E POLITICHE ABITATIVE Area: AFFARI GENERALI REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. 146 DEL 04/04/2017 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 3891 DEL 03/03/2017 STRUTTURA PROPONENTE Direzione Regionale: INFRASTRUTTURE E POLITICHE ABITATIVE Area: AFFARI GENERALI Prot.

Dettagli

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO TERRITORIO ED AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO TERRITORIO ED AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. n. 617 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO TERRITORIO ED AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE VISTO lo Statuto della Regione Siciliana; VISTA la Legge

Dettagli

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA POSIZIONE DI FUNZIONE ISTRUZIONE E DIRITTO ALLO STUDIO ##numero_data##

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA POSIZIONE DI FUNZIONE ISTRUZIONE E DIRITTO ALLO STUDIO ##numero_data## DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA POSIZIONE DI FUNZIONE ISTRUZIONE E DIRITTO ALLO STUDIO ##numero_data## Oggetto: POR MARCHE FSE 2014/2020. ASSE 3 P.I. 10.4 OS RA 10.6 DGR 1326 del 02/05/2016 AVVISO PUBBLICO

Dettagli

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA REPUBBLICA ITALIANA Anno 70 - Numero 43 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA PARTE PRIMA Palermo - Venerdì, 7 ottobre 2016 SI PUBBLICA DI REGOLA IL VENERDIʼ Sped. in a.p., comma 20/c, art. 2, l.

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Reg. delib. n. 1247 Prot. n. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE OGGETTO: Approvazione dell'avviso per la presentazione di proposte formative finalizzate all'inclusione

Dettagli

28/09/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 78. Regione Lazio

28/09/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 78. Regione Lazio 28/09/ - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 78 Regione Lazio DIREZIONE SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 5 settembre, n. G12053 POR FESR Lazio

Dettagli

ASSESSORATO DEI TRASPORTI SERVIZIO DELLA PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DEI SISTEMI DI TRASPORTO DETERMINAZIONE N.17 / DEL

ASSESSORATO DEI TRASPORTI SERVIZIO DELLA PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DEI SISTEMI DI TRASPORTO DETERMINAZIONE N.17 / DEL DETERMINAZIONE N.17 / DEL 04.02.2011 Oggetto: Indizione gara d appalto mediante procedura aperta sotto soglia comunitaria per l affidamento dell incarico di consulenza specialistica per la Definizione

Dettagli

l art. 55 della legge regionale 3 maggio 2001, n. 6 e successive modifiche ed integrazioni;

l art. 55 della legge regionale 3 maggio 2001, n. 6 e successive modifiche ed integrazioni; D.D. n. 2681 /2015 \\Bila02vs\home\S02EB Bilancio e Programmazione\15. ONERI DEL PERSONALE\ANNO_2015\FAMP\FAMP RIPARTO DEFINITIVO\DECRETO SALDO FAMP 2015_ONERI SOCIALI ED IRAP.odt Repubblica Italiana REGIONE

Dettagli

IL DIRETTORE DEL SERVIZIO SPORT, SPETTACOLO E CINEMA

IL DIRETTORE DEL SERVIZIO SPORT, SPETTACOLO E CINEMA Direzione Generale dei Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport C.D.R. 00.11-01-06 DETERMINAZIONE PROT. N. 20499 /1.4.3 REP. N. 1261 30 nov 2016 Oggetto: L.R. 22.01.1990, n. 1. Art. 56 Deliberazione

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; Direzione Generale dei Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport 11-01-06 DETERMINAZIONE PROT. N. 17600 REP. N. 860 Oggetto: Programmazione unitaria 2014-2020. Strategia 2 Creare opportunità di

Dettagli

REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO N. 11 CULTURA, ISTRUZIONE, UNIVERSITÀ, RICERCA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA, ALTA FORMAZIONE.

REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO N. 11 CULTURA, ISTRUZIONE, UNIVERSITÀ, RICERCA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA, ALTA FORMAZIONE. 3594 REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO N. 11 CULTURA, ISTRUZIONE, UNIVERSITÀ, RICERCA, INNOVAZIONE TECNOLOGICA, ALTA FORMAZIONE. DECRETO n. 4361 del 4 maggio 2011 POR Calabria FSE 2007-2013 Obiettivo Operativo

Dettagli

Decreto di approvazione in via definitiva degli esiti di ammissibilità alla valutazione delle istanze pervenute a valere sull Avviso n. 7/2016.

Decreto di approvazione in via definitiva degli esiti di ammissibilità alla valutazione delle istanze pervenute a valere sull Avviso n. 7/2016. Il Dirigente Generale OGGETTO. Decreto di approvazione in via definitiva degli esiti di ammissibilità alla valutazione delle istanze pervenute a valere sull Avviso n. 7/2016. L atto si compone di 13 pagine

Dettagli

Unione Europea. REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana

Unione Europea. REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Il Dirigente Generale / Servizio 1 DDG N. 2644 del _10_/10 /2016 OGGETTO. PO FSE 2014-2020, Azione 9.2.2. Avviso 10/2016 per la presentazione di operazioni per l inserimento socio-lavorativo dei soggetti

Dettagli

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE AZIENDA FORESTE DEMANIALI IL DIRIGENTE GENERALE

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE AZIENDA FORESTE DEMANIALI IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. n 902 Mis 226/AZIONE B PRIVATI REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE AZIENDA FORESTE DEMANIALI IL DIRIGENTE GENERALE GRADUATORIA

Dettagli

16/05/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 39. Regione Lazio

16/05/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 39. Regione Lazio Regione Lazio DIREZIONE SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 26 aprile 2017, n. G05368 POR FESR Lazio 2014-2020. Rimodulazione Quadro Finanziario. Progetto

Dettagli

19/12/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N Supplemento n. 1. Regione Lazio

19/12/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N Supplemento n. 1. Regione Lazio Regione Lazio DIREZIONE RISORSE IDRICHE E DIFESA DEL SUOLO Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 14 dicembre 2017, n. G17343 POR FESR Lazio 2014-2020, Azione 4.1.1. Procedura a titolarita' regionale

Dettagli

Unione Europea. D.D.G. N del 14/09/2016 OGGETTO:

Unione Europea. D.D.G. N del 14/09/2016 OGGETTO: Il Dirigente Generale OGGETTO: Decreto di approvazione della graduatoria provvisoria dei progetti presentati a valere sull Avviso n. 7/2016 Avviso per la realizzazione dei percorsi formativi di istruzione

Dettagli

15/03/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 21. Regione Lazio

15/03/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 21. Regione Lazio Regione Lazio DIREZIONE FORM., RICE. E INNOV., SCUOLA UNIVER., DIR. STUDIO Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 1 marzo 2016, n. G01785 Attuazione DGR 608 del 20/11/2015 - Piano Annuale degli Interventi

Dettagli

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 50

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 50 14 2-12-2011 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 50 ASSESSORATO RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DECRETO 30 agosto 2011. Griglie di elaborazione relative alla misura 124 Cooperazione

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 137 del

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 137 del 62892 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 137 del 5-12-2017 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 17 novembre 2017, n. 1878 Intese approvate in sede di Conferenza Unificata 9 giugno 2016 e 4

Dettagli

Il Direttore del Servizio

Il Direttore del Servizio L.R. 5 giugno 2015, n. 14, art. 1 gestione fuori bilancio denominata FONDO POR FESR 2014-2020 - Approvazione variazione n. 4 del bilancio di previsione per gli anni 2017-2019 e per l anno 2017 ai sensi

Dettagli

REGIONE CALABRIA Giunta Regionale DIPARTIMENTO N. 7. Sviluppo Economico, Lavoro, Formazione, e Politiche Sociali

REGIONE CALABRIA Giunta Regionale DIPARTIMENTO N. 7. Sviluppo Economico, Lavoro, Formazione, e Politiche Sociali REGIONE CALABRIA Giunta Regionale DIPARTIMENTO N. 7 Sviluppo Economico, Lavoro, Formazione, e Politiche Sociali SETTORE N.6 Mercato del lavoro, servizi per l impiego, politiche attive e passive, ammortizzatori

Dettagli

VISTA la L.R. n. 12 del 02/03/1996 e successive modifiche ed integrazioni concernente la Riforma dell organizzazione Regionale ;

VISTA la L.R. n. 12 del 02/03/1996 e successive modifiche ed integrazioni concernente la Riforma dell organizzazione Regionale ; Parte I N. 34 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 1-9-2016 7159 nale per l attuazione degli interventi cofinanziati dal FEAMP nell ambito del P.O. FEAMP Italia 2014/2020 di cui all intesa

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore FELICI CRISTINA. Responsabile del procedimento TOSINI FLAMINIA. Responsabile dell' Area F. TOSINI

DETERMINAZIONE. Estensore FELICI CRISTINA. Responsabile del procedimento TOSINI FLAMINIA. Responsabile dell' Area F. TOSINI REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: GOVERNO DEL CICLO DEI RIFIUTI CICLO INTEGRATO DEI RIFIUTI DETERMINAZIONE N. G11459 del 10/10/2016 Proposta n. 9096 del 15/06/2016 Oggetto: Presenza annotazioni

Dettagli

Giunta Regionale della Campania

Giunta Regionale della Campania Giunta Regionale della Campania DECRETO DIRIGENZIALE DIPARTIMENTO Dipartimento della Salute e delle Risorse Naturali CAPO DIPARTIMENTO DIRETTORE GENERALE / DIRIGENTE STAFF DIPARTIMENTO DIRIGENTE UNITA

Dettagli

ASSESSORATO REGIONALE DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE

ASSESSORATO REGIONALE DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. n. 582 REPUBBLICA ITALIANA ASSESSORATO REGIONALE DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE C o r t e d e i C o n t i U f f i c i o I I C o n t r o

Dettagli

DELLA REGIONE SICILIANA

DELLA REGIONE SICILIANA Supplemento ordinario alla GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA (p. I) n. 32 del 4 agosto 2017 (n. 27) GAZZETTA DECRETO 31 luglio 2017. REPUBBLICA ITALIANA DELLA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DELLA

Dettagli

Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE

Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. n. 1080 REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE DIPARTIMENTO REGIONALE DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE VISTO lo Statuto della Regione Siciliana;

Dettagli

Unione Europea. D.D.G. N.5027 del 08/09/2016 OGGETTO.

Unione Europea. D.D.G. N.5027 del 08/09/2016 OGGETTO. Il Dirigente Generale D.D.G. N.5027 del 08/09/2016 OGGETTO. Decreto di modifica del D.D.G. 2027 /2016 e approvazione in via definitiva degli esiti di ammissibilità alla valutazione delle istanze pervenute

Dettagli

Decreto Dirigenziale n. 229 del 29/06/2016

Decreto Dirigenziale n. 229 del 29/06/2016 Decreto Dirigenziale n. 229 del 29/06/2016 Dipartimento 54 - Dipartimento Istr., Ric., Lav., Politiche Cult. e Soc. Direzione Generale 11 - Direzione Generale Istruzione, Formazione,Lavoro e Politiche

Dettagli

REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE NAZIONALE E COMUNITARIA Settore 6 Coordinamento e Sorveglianza POR (FESR e FSE 14/20) - PAC, FSC

REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE NAZIONALE E COMUNITARIA Settore 6 Coordinamento e Sorveglianza POR (FESR e FSE 14/20) - PAC, FSC REGIONE CALABRIA DIPARTIMENTO PROGRAMMAZIONE NAZIONALE E COMUNITARIA Settore 6 Coordinamento e Sorveglianza POR (FESR e FSE 14/20) - PAC, FSC DECRETO DEL DIRIGENTE DI SETTORE (assunto il 06.06.2017 prot.

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 27 marzo 2015, n. 383

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 27 marzo 2015, n. 383 2833 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 27 marzo 2015, n. 383 D.G.R. n. 523/2014: Modifica allegato 1 Scheda d indirizzo per la realizzazione di politiche attive nell ambito della partecipazione della

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CALABRIA

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CALABRIA Spedizione in a.p. - Art. 2 comma 20c legge 662/96 - Filiale di Catanzaro Edizione straordinaria REPUBBLICA ITALIANA Parti I e II Anno XXXII N. 63 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CALABRIA Catanzaro,

Dettagli

Regione Umbria Giunta Regionale

Regione Umbria Giunta Regionale Regione Umbria Giunta Regionale DIREZIONE REGIONALE RISORSE FINANZIARIE E STRUMENTALI. AFFARI GENERALI E RAPPORTI CON I LIVELLI DI GOVERNO Servizio Bilancio e finanza DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 3959

Dettagli

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA REPUBBLICA ITALIANA Anno 71 - Numero 22 GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA PARTE PRIMA Palermo - Venerdì, 26 maggio 2017 SI PUBBLICA DI REGOLA IL VENERDIʼ Sped. in a.p., comma 20/c, art. 2, l.

Dettagli

Dipartimento regionale dell Istruzione e della Formazione Professionale

Dipartimento regionale dell Istruzione e della Formazione Professionale REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato regionale dell Istruzione e della Formazione Professionale Dipartimento regionale dell Istruzione e della Formazione Professionale Servizio IV Gestione

Dettagli

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 8 AGRICOLTURA E RISORSE AGROALIMENTARI

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 8 AGRICOLTURA E RISORSE AGROALIMENTARI REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 8 AGRICOLTURA E RISORSE AGROALIMENTARI DECRETO DEL DIRIGENTE GENERALE (Assunto il 18 settembre 2017 Prot. n. 654) Registro dei decreti dei Dirigenti della

Dettagli

Regione Siciliana. D.D.S. n 1771 REPUBBLICA ITALIANA ASSESSORATO REGIONALE DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE COMANDO CORPO FORESTALE

Regione Siciliana. D.D.S. n 1771 REPUBBLICA ITALIANA ASSESSORATO REGIONALE DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE COMANDO CORPO FORESTALE D.D.S. n 1771 REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO REGIONALE DEL TERRITORIO E DELL AMBIENTE COMANDO CORPO FORESTALE IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO 2 GESTIONE ECONOMICA DEL PERSONALE VISTE VISTI

Dettagli

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 11

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 11 REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 11 Cultura, Istruzione, Ricerca Scientifica, Alta Formazione e Beni Culturali SETTORE BENI CULTURALI DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SETTORE (assunto il 509

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 9437/217 DEL 9 MAGGIO 2017

DETERMINAZIONE N. 9437/217 DEL 9 MAGGIO 2017 DETERMINAZIONE N. 9437/217 9 MAGGIO 2017 Oggetto: Programma di Sviluppo Rurale 2014/2020 - Sottomisura 6.4.1 Sostegno a investimenti nelle aziende agricole per la diversificazione e sviluppo di attività

Dettagli

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA POSIZIONE DI FUNZIONE INNOVAZIONE, RICERCA, COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI ##numero_data##

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA POSIZIONE DI FUNZIONE INNOVAZIONE, RICERCA, COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI ##numero_data## DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA POSIZIONE DI FUNZIONE INNOVAZIONE, RICERCA, COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI ##numero_data## Oggetto: POR MARCHE FESR 2014-2020 - Asse 1 Azione 4.1 Integrazione al bando

Dettagli

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 10 Turismo e Beni Culturali, Istruzione e Cultura SETTORE PROMOZIONE ED ORGANIZZAZIONE TURISTICA

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 10 Turismo e Beni Culturali, Istruzione e Cultura SETTORE PROMOZIONE ED ORGANIZZAZIONE TURISTICA REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 10 Turismo e Beni Culturali, Istruzione e Cultura SETTORE PROMOZIONE ED ORGANIZZAZIONE TURISTICA DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SETTORE (assunto il 29 DIC.

Dettagli

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE AZIENDA FORESTE DEMANIALI IL DIRIGENTE GENERALE

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE AZIENDA FORESTE DEMANIALI IL DIRIGENTE GENERALE - 1 - D.D.G.n 901 Mis 227 REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO REGIONALE DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI DIPARTIMENTO REGIONALE AZIENDA FORESTE DEMANIALI IL DIRIGENTE GENERALE GRADUATORIA

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore TOSINI FLAMINIA. Responsabile del procedimento TOSINI FLAMINIA. Responsabile dell' Area F. TOSINI

DETERMINAZIONE. Estensore TOSINI FLAMINIA. Responsabile del procedimento TOSINI FLAMINIA. Responsabile dell' Area F. TOSINI REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: RISORSE IDRICHE, DIFESA DEL SUOLO E RIFIUTI CICLO INTEGRATO DEI RIFIUTI DETERMINAZIONE N. G12828 del 21/09/2017 Proposta n. 16464 del 20/09/2017 Oggetto: Approvazione

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore VITELLONI PIERPAOLO. Responsabile del procedimento DE MARTINO FILIPPA. Responsabile dell' Area F.

DETERMINAZIONE. Estensore VITELLONI PIERPAOLO. Responsabile del procedimento DE MARTINO FILIPPA. Responsabile dell' Area F. REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: AMBIENTE E SISTEMI NATURALI FORESTE E SERVIZI ECOSISTEMICI DETERMINAZIONE N. G12795 del 20/09/2017 Proposta n. 16388 del 19/09/2017 Oggetto: Regolamento (UE) n.

Dettagli

IL DIRIGENTE GENERALE

IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. n. 1429 /AG/VI/2007 del 21/12/2007 ASSESSORATO REGIONALE DEL LAVORO, DELLA PREVIDENZA SOCIALE, DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE E DELL EMIGRAZIONE Agenzia regionale per l impiego e la formazione professionale

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE Atto del Dirigente DETERMINAZIONE Num. 8171 del 26/05/2017 BOLOGNA Proposta: DPG/2017/8296 del 23/05/2017 Struttura proponente: SERVIZIO BILANCIO

Dettagli

SETTORE DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO E SOSTEGNO ALLA RICERCA

SETTORE DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO E SOSTEGNO ALLA RICERCA REGIONE TOSCANA DIREZIONE CULTURA E RICERCA SETTORE DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO E SOSTEGNO ALLA RICERCA Responsabile di settore: BACCI LORENZO Decreto soggetto a controllo di regolarità amministrativa

Dettagli

Unione Europea. D.D.G. N del 16/12/2016

Unione Europea. D.D.G. N del 16/12/2016 Il Dirigente Generale OGGETTO Decreto di assegnazione del codice CUP alle operazioni a valere sull Avviso 4/2015 Avviso per la realizzazione dei percorsi formativi di istruzione e formazione professionale

Dettagli

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO N. 8 AGRICOLTURA E RISORSE AGROALIMENTARI SETTORE N. 10 PSR 14/20 Sviluppo aree rurali, Prevenzione calamità, Sistema irriguo DECRETO DIRIGENTE GENERALE (assunto

Dettagli

DETERMINAZIONE PROT. N REP. 648 DEL

DETERMINAZIONE PROT. N REP. 648 DEL Servizio energia ed economia verde DETERMINAZIONE PROT. N. 42178 REP. 648 DEL 29.12.2016 Oggetto: Programmazione unitaria 2014-2020 - Strategia 2 Creare opportunità di lavoro favorendo la competitività

Dettagli

14-12-2001 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I N. 60 17

14-12-2001 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I N. 60 17 14-12-2001 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I N. 60 17 Vista la legge regionale 19 giugno 1991, n. 38, concernente: Nuove disposizioni per la disciplina dello stato giuridico ed economico

Dettagli

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA POSIZIONE DI FUNZIONE INNOVAZIONE, RICERCA, COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI ##numero_data##

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA POSIZIONE DI FUNZIONE INNOVAZIONE, RICERCA, COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI ##numero_data## DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA POSIZIONE DI FUNZIONE INNOVAZIONE, RICERCA, COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI ##numero_data## Oggetto: POR MARCHE FESR 2014-2020 - Asse 1 Azione 4.1 Proroga della scadenza

Dettagli

REGIONE PIEMONTE BU22 01/06/2016

REGIONE PIEMONTE BU22 01/06/2016 REGIONE PIEMONTE BU22 01/06/2016 Codice A1904A D.D. 30 maggio 2016, n. 310 POR FESR 2014/2020 - Asse IV Azione IV.4b.2.1. Approvazione bando per l'efficienza energetica e fonti rinnovabili nelle imprese.

Dettagli

POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT DETERMINAZIONE. Estensore CALIA GIUSEPPINA. Responsabile del procedimento BEVILACQUA CONCETTA

POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT DETERMINAZIONE. Estensore CALIA GIUSEPPINA. Responsabile del procedimento BEVILACQUA CONCETTA REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: POLITICHE SOCIALI, AUTONOMIE, SICUREZZA E SPORT SOSTEGNO ALLA DISABILITA' DETERMINAZIONE N. G18285 del 18/12/2014 Proposta n. 21959 del 17/12/2014 Oggetto: Presenza

Dettagli

DIPARTIMENTO DELL AMBIENTE

DIPARTIMENTO DELL AMBIENTE D.D.G. n. 253 DIPARTIMENTO DELL AMBIENTE IL DIRIGENTE GENERALE VISTO lo statuto della Regione Siciliana e relative norme di attuazione; VISTO il Trattato istitutivo della Comunità Europea; VISTA la Legge

Dettagli

Il Direttore del Servizio. lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

Il Direttore del Servizio. lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; 04.01.05 SERVIZIO DELLA CENTRALE REGIONALE DI COMMITTENZA DETERMINAZIONE PROT. N. 17307 - REP. N. 643 Oggetto: SardegnaCAT - Indizione di una procedura aperta informatizzata per l affidamento del servizio

Dettagli

Unione Europea. D.D.G. n del 22/02/2017

Unione Europea. D.D.G. n del 22/02/2017 Il Dirigente Generale Oggetto: Impegno della somma complessiva di euro 437.927,77 per i progetti non conclusi al 31 dicembre 2015, inseriti nel PO FSE Sicilia 2007/2013 afferenti l Avviso 19/2011 Avviso

Dettagli

A AGRO-PASTORALE DETERMINAZIONE N. 7735/142 DEL 7 APRILE 2017

A AGRO-PASTORALE DETERMINAZIONE N. 7735/142 DEL 7 APRILE 2017 A AGRO-PASTORALE Direzione generale Servizio sostenibilità e qualità delle produzioni agricole e alimentari DEL 7 APRILE 2017 Oggetto: PSR 2014-2020. Reg. (UE) n. 1305/2013. Misura 11 Agricoltura biologica.

Dettagli

Unione Europea REPUBBLICA ITALIANA

Unione Europea REPUBBLICA ITALIANA Servizio Programmazione interventi in materia di istruzione scolastica, universitaria e post universitaria OGGETTO Con il presente provvedimento viene approvata la graduatoria provvisoria delle proposte

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 72 del 23-6-2016

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 72 del 23-6-2016 28388 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE COMPETITIVITA DEI SISTEMI PRODUTTIVI 20 giugno 2016, n. 1206 FSC - APQ Sviluppo Locale 2007 2013 Regolamento generale dei regimi di aiuto in esenzione n. 17 del

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE

REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE REGIONE EMILIA-ROMAGNA Atti amministrativi GIUNTA REGIONALE Atto del Dirigente a firma unica DETERMINAZIONE Num. 11350 del 11/07/2017 BOLOGNA Proposta: DPG/2017/11753 del 11/07/2017 Struttura proponente:

Dettagli

Il Dirigente Responsabile/ Il Responsabile di P.O. delegato: Francesca Giovani. Decreto N 3147 del 11 Giugno 2010

Il Dirigente Responsabile/ Il Responsabile di P.O. delegato: Francesca Giovani. Decreto N 3147 del 11 Giugno 2010 REGIONE TOSCANA-GIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE POLITICHE FORMATIVE, BENI E ATTIVITA' CULTURALI AREA DI COORDINAMENTO ORIENTAMENTO, ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO SETTORE LAVORO. Il Dirigente Responsabile/

Dettagli

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE. DIPARTIMENTO Turismo e Beni Culturali, Istruzione e Cultura. DECRETO del DIRIGENTE di SETTORE

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE. DIPARTIMENTO Turismo e Beni Culturali, Istruzione e Cultura. DECRETO del DIRIGENTE di SETTORE REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO Turismo e Beni Culturali, Istruzione e Cultura Settore n.5 "Beni Culturali, Aree, Musei e Parchi Archeologici" DECRETO del DIRIGENTE di SETTORE ASSUNTO IL

Dettagli

Servizio Lingua e Cultura Sarda, Editoria e Informazione

Servizio Lingua e Cultura Sarda, Editoria e Informazione Direzione Generale dei Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport Servizio Lingua e Cultura Sarda, Editoria e Informazione 11-01-02 Servizio Lingua e Cultura Sarda, Editoria e Informazione DETERMINAZIONE

Dettagli

SETTORE DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO E SOSTEGNO ALLA RICERCA

SETTORE DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO E SOSTEGNO ALLA RICERCA REGIONE TOSCANA DIREZIONE CULTURA E RICERCA SETTORE DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO E SOSTEGNO ALLA RICERCA Responsabile di settore: BACCI LORENZO Decreto soggetto a controllo di regolarità amministrativa

Dettagli

Decreto Dirigenziale n. 756 del 31/07/2014

Decreto Dirigenziale n. 756 del 31/07/2014 Decreto Dirigenziale n. 756 del 31/07/2014 Dipartimento 54 - Dipartimento Istr., Ric., Lav., Politiche Cult. e Soc. Direzione Generale 12 - Direzione Generale politiche sociali,culturali,pari opportunità,tempo

Dettagli

REGIONE MOLISE GIUNTA REGIONALE

REGIONE MOLISE GIUNTA REGIONALE REGIONE MOLISE GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO GOVERNO DEL TERRITORIO, MOBILITA' E RISORSE NATURALI DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE DEL IV DIPARTIMENTO N. 58 DEL 31-03-2017 OGGETTO: REG (UE) 1305/2013. PROGRAMMA

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 103 del

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 103 del 44638 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 10 agosto 2016, n. 1282 POR Puglia 2014-2020. Asse XIII Assistenza Tecnica. Azione 13.1 Interventi a sostegno dell attuazione efficace ed efficiente del Programma

Dettagli

REGIONE MOLISE GIUNTA REGIONALE

REGIONE MOLISE GIUNTA REGIONALE REGIONE MOLISE GIUNTA REGIONALE DIPARTIMENTO GOVERNO DEL TERRITORIO, MOBILITA' E RISORSE NATURALI DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE DEL IV DIPARTIMENTO N. 109 DEL 19-06-2017 OGGETTO: REG (UE) 1305/2013. PSR-MOLISE

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore ODDONE PIERLUIGI. Responsabile del procedimento ALFARONE PAOLO. Responsabile dell' Area P. ALFARONE

DETERMINAZIONE. Estensore ODDONE PIERLUIGI. Responsabile del procedimento ALFARONE PAOLO. Responsabile dell' Area P. ALFARONE REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: INFRASTRUTTURE E POLITICHE ABITATIVE AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE N. G08691 del 28/07/2016 Proposta n. 11352 del 28/07/2016 Oggetto: Attuazione D.G.R. n. 195/2016

Dettagli

ASSESSORATO DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n

ASSESSORATO DELLE RISORSE AGRICOLE E ALIMENTARI GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n 29-3-2013 - GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA - PARTE I n. 16 27 Vista la nota prot. n. 6033 del 25 gennaio 2013, ricevuta da A.N.F.E. Delegazione regionale Sicilia in data 31 gennaio 2013, con

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE

BOLLETTINO UFFICIALE Anno XLI REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in Abbonamento Postale - 70% DR Commerciale Business Potenza n. 70/05. Potenza, 31 dicembre

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione;

lo Statuto Speciale per la Sardegna e le relative norme di attuazione; Direzione Generale Servizio programmazione, monitoraggio e valutazione PROT. N. 1623 DETERMINAZIONE N. 172 DEL 10/02/2012 Oggetto: PO FESR 2007/2013, Competitività regionale e occupazione, Asse V - Sviluppo

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali Decreto n. 921 del 21 Luglio 2017 Reg. UE 1305/2013

Dettagli

Parte I N BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA

Parte I N BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA Parte I N. 22 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 1-7-2013 4755 DIPARTIMENTO AGRICOLTURA, SVILUP- PO RURALE, ECONOMIA MONTANA - UFFI- CIO AUTORITA DI GESTIONE P.S.R. BASILI- CATA 2007/2013

Dettagli

DDG N. 169 del 23 Gen 2017 OGGETTO.

DDG N. 169 del 23 Gen 2017 OGGETTO. e Servizio 1- Programmazione degli interventi in materia di formazione e formazione permanente continua DDG N. 169 del 23 Gen 2017 OGGETTO. Approvazione, in via definitiva, della graduatoria delle istanze

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 78 del

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 78 del 37564 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 07 giugno 2017, n. 898 L. R. n. 8 del 2 maggio 2017. Contributi a sostegno dell acquisto di parrucche a favore di pazienti oncologici sottoposti a chemioterapia.

Dettagli

15AG.2015/D /9/2015

15AG.2015/D /9/2015 DIPARTIMENTO POLITICHE DI SVILUPPO, LAVORO, FORMAZIONE E RICERCA UFFICIO POLITICHE DEL LAVORO 15AG 15AG.2015/D.01448 11/9/2015 Approvazione Avviso Pubblico Avviamento a selezione di persone diversamente

Dettagli

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori 05/01/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 1

Regione Lazio. Atti della Giunta Regionale e degli Assessori 05/01/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 1 Regione Lazio Atti della Giunta Regionale e degli Assessori Deliberazione 22 dicembre 2015, n. 754 Integrazione Deliberazione n. 550 del 13 ottobre 2015 relativa al POR FESR Lazio 2014-2020. Azione 3.1.3

Dettagli

DETERMINAZIONE N. PROT. 421 N. REP 16 Del 10/01/2017

DETERMINAZIONE N. PROT. 421 N. REP 16 Del 10/01/2017 DETERMINAZIONE N. PROT. 421 N. REP 16 Del 10/01/2017 Oggetto: Approvazione dell Avviso pubblico SERVIZI PER LA CREAZIONE DI IMPRESA PROGRAMMA IMPRINTING Annualità 2016. Avviso pubblico per il supporto

Dettagli

IL DIRIGENTE GENERALE. Prot. n del 3 luglio 2017

IL DIRIGENTE GENERALE. Prot. n del 3 luglio 2017 REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana ASSESSORATO DELL AGRICOLTURA, DELLO SVILUPPO RURALE E DELLA PESCA MEDITERRANEA DIPARTIMENTO DELLO SVILUPPO RURALE E TERRITORIALE IL DIRIGENTE GENERALE Prot. n. 16591

Dettagli