DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE"

Transcript

1 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 115 DEL Il Direttore Generale dell ARPAV, Dott. Carlo Emanuele Pepe, giusti i poteri conferiti con D.C.R.V. n. 3 del 20/01/2011, coadiuvato dal Direttore dell Area Amministrativa e dal Direttore dell Area Tecnico-Scientifica adotta in data odierna la presente deliberazione, costituita da n. 6 pagine compreso il presente frontespizio, oltre a n.. allegati, per complessive n.. pagine. OGGETTO: Adesione al progetto Twinning MK/2012/IB/EN/01 Further strengthening the capacities for effective implementation of the acquis in the field of air quality e istituzione del fondo vincolato n.1240 Servizio Proponente Verifica Attività di Progetto Registrazione contabile Si propone l'adozione della presente proposta attestando l'avvenuta regolare istruttoria del procedimento e la legittimità del provvedimento. Il Dirigente (data) Si attesta la regolare valutazione di coerenza dell'atto con le attività progettuali previste. Il Dirigente (data) Prevista Non prevista Effettuata la registrazione contabile da parte del Servizio Economico Finanziario. Il Dirigente (data) Parere espresso per quanto di competenza o informativa preventivamente ricevuta favorevole contrario informativa favorevole contrario informativa IL DIRETTORE AREA AMMINISTRATIVA (Motivazione dell eventuale parere contrario in atti istruttori) IL DIRETTORE AREA TECNICO-SCIENTIFICA (Motivazione dell eventuale parere contrario in atti istruttori)

2 ARPAV Deliberazione n. 115 del pag. n. 2 di 6 Il Dirigente responsabile del Servizio Pianificazione, Progettazione e Sviluppo riferisce quanto segue: ARPAV partecipa a diversi progetti europei nell ambito di programmi di cooperazione e tali iniziative consentono all Agenzia di inserirsi in reti internazionali di soggetti, pubblici e privati, che operano nei settori di competenza, consentendo di sviluppare competenze e conoscenze in diversi ambiti o di dedicare maggiori risorse per approfondire tematiche già individuate come strategiche nelle programmazioni dell'agenzia. ARPAV nel 2010 ha partecipato al Twinning MK/2008/IB/ENV/01 (Strenghtening the central and local level capacities for environmental management in the area of air quality), che ha visto coinvolti la Finlandia, l'austria e l'italia, oltre al paese beneficiario, la Repubblica di Macedonia, internazionalmente riconosciuta come FYROM (Former Yugoslav Republic of Macedonia). Il Finnish Meteorological Institute (FMI), ente capofila del progetto, ha coordinato le attività sviluppate assieme ai partner, la Umweltbundesamt GmbH (Agenzia Austriaca per l'ambiente) e le ARPA di Lombardia e Veneto. Questa collaborazione, terminata nell'ottobre 2012, ha sviluppato attività volte al miglioramento delle competenze a livello centrale e locale per la gestione della qualità dell aria, che hanno avuto come focus lo sviluppo del Piano Aria per Bitola, città del paese beneficiario, ma ha anche consentito agli esperti provenienti dai paesi membri di confrontarsi in uno scenario comune sull'applicazione della legislazione europea in tema di valutazione della qualità dell'aria, condividendo e mettendo a sistema le esperienze maturate nel proprio territorio. In seguito alla positiva esperienza avuta nel corso del precedente Twinning il Finnish Meteorological Institute (FMI) ha concorso con successo quale capofila ad un altro Twinning MK/2012/IB/EN/01 Further strengthening the capacities for effective implementation of the acquis in the field of air quality, finalizzato ad ampliare ed implementare le attività per la qualità dell'aria su area vasta in Macedonia. Lo stesso FMI, con nota prot. n /2015 del 23 aprile 2014, ha trasmesso ad ARPAV la richiesta di mettere a disposizione una risorsa per svolgere alcune attività nell'ambito del nuovo Twinning, rinnovando la proposta di partenariato in virtù delle competenze specifiche dell'agenzia nella materia e nell'ambito di una stretta collaborazione tecnico-scientifica con lo stesso Istituto. La nuova proposta di partenariato garantirebbe, oltre al rimborso delle spese per l'agenzia, anche il rafforzamento della partnership scientifica con FMI e con gli altri soggetti coinvolti nel progetto, permettendo il confronto tra i diversi esperti su tematiche di interesse istituzionale di ARPAV, in particolare per il Servizio Osservatorio Regionale Aria. Il principale risultato atteso dal nuovo progetto è il rafforzamento delle capacità di gestione delle tematiche della qualità dell'aria e della valutazione dell'impatto sanitario dovuto all'inquinamento atmosferico in riferimento alle Direttive Europee. ARPAV può fornire un contributo per le attività riguardanti la valutazione dei dati di qualità dell'aria e lo sviluppo di un progetto per la scelta di misure e azioni volte alla riduzione dell'inquinamento atmosferico (COMPONENT 3 del Twinning Project). ll progetto avrà durata complessiva di 2 anni, e l'avvio delle attività è previsto nel mese di maggio 2015, con un impegno di circa 20 giornate/anno, e verrà svolto sotto il

3 ARPAV Deliberazione n. 115 del pag. n. 3 di 6 coordinamento del Dirigente del Servizio Osservatorio Regionale Aria, che garantirà che l'organizzazione delle missioni e delle attività di progetto siano subordinate alla prioritaria realizzazione delle attività istituzionali dell'agenzia. ARPAV metterà, quindi, a disposizione un proprio esperto facente capo all'osservatorio Regionale Aria, il dott. Luca Zagolin, che si recherà in missione nell ex Repubblica Jugoslava di Macedonia - FYROM per lo svolgimento delle attività del progetto. Il Manuale dei Gemellaggi, revisione 2012, approvato dalla Commissione Europea prevede diverse voci di costo per la remunerazione delle missioni del dipendente pubblico, in particolare: Denominazione Descrizione Importi Fee Per diem Spese di viaggio Project management cost Quota a titolo di compenso per l attività eseguita dall esperto, che varia a seconda degli anni di esperienza. Rimborso forfetario delle spese di vitto, alloggio e trasferimenti urbani. Rimborsi spese di trasferimento dallo stato membro a paese beneficiario Quota proporzionale al numero di missioni effettuate dal personale afferente a ciascun partner al lordo di costi di gestione e imprevisti 250,00/die per esperto ARPAV 160,00 Costo dei biglietti Pari al 150 % del fee (al lordo della quota spettante al Lead Partner ) Lo stesso Manuale prevede, inoltre, che il Lead Partner trattenga una quota pari al 20% del Project management cost; quindi ARPAV introiterà per le giornate di missione dell'esperto un rimborso lordo pari (indicativamente in quanto subordinato alla effettiva realizzazione delle missioni e delle attività previste) a ,00, da imputare al conto contributi C/esercizio da altri soggetti pubblici a destinazione vincolata, così calcolato: Descrizione Quantità Costo unitario Totale (in ) Per diem esperto 40 giorni STE (fee) 40 giorni Twinning Management Cost (80% del Project Management Cost) 40 giorni Rimborso stimato spese voli aerei 8 voli Rimborso stimato tariffa taxi (solo fascia oraria 22:00-7:00) 8 viaggi Totale Tale importo verrà liquidato dal FMI secondo le modalità e la tempistica prevista dall'accordo Finanziario nel quale vengono regolati i rapporti tra i due enti, allegato sub A) al presente provvedimento quale parte integrante e sostanziale. Sulla base della nota interna prot. n del 16 luglio 2014, che prevede, oltre alle modalità operative per la partecipazione degli esperti ai progetti Twinning, anche le modalità di rimborso agli esperti stessi, si propone di approvare il seguente piano di spesa:

4 ARPAV Deliberazione n. 115 del pag. n. 4 di 6 Descrizione Conto Descrizione Anno 2015 Anno 2016 STE (fee) Oneri diversi di gestione 3.000, ,00 Rimborso stimato: spese per voli aerei - per diem - taxi Rimborsi spese ai dipendenti ed altri soggetti esterni 5, , Totali 8, , Tutto ciò premesso, IL DIRETTORE GENERALE CONDIVISA la proposta del Dirigente del Servizio Pianificazione, Progettazione e Sviluppo; PRESO ATTO che il Dirigente proponente, competente dell istruzione dell argomento in questione, ha attestato l avvenuta regolare istruttoria della pratica anche in ordine alla compatibilità con la vigente legislazione nazionale e regionale; ACQUISITO il parere favorevole del Direttore dell Area Tecnica competente e trasmessa contestuale specifica informativa al Direttore dell Area Amministrativa; VISTO il Regolamento ARPAV come da ultimo modificato dalla Regione del Veneto con DGR n. 232 del 10 Febbraio 2009 e adottato dall Agenzia con DDG n. 276 del 19 Maggio 2009; VISTA la L.R. n. 32 del e successive modifiche; IN BASE ai poteri conferiti con Deliberazione del Consiglio della Regione Veneto n. 3 del 20 gennaio 2011; DELIBERA 1. di aderire al progetto Twinning MK/2012/IB/EN/01 Further strengthening the capacities for effective implementation of the acquis in the field of air quality, in qualità di partner del Consorzio proponente, autorizzando la sottoscrizione dell'accordo Finanziario con Finnish Meteorological Institute allegato sub A) al presente provvedimento quale parte integrante e sostanziale; 2. di istituire il fondo vincolato n denominato Twinning MK/2012/IB/EN/01 Further strengthening the capacities for effective implementation of the acquis in the field of air quality di ,00; 3. di individuare quale Capo Progetto, nonché Responsabile Unico del Procedimento (RUP), il Dirigente del Servizio Osservatorio Aria; 4. di individuare come personale esperto di ARPAV il dott. Luca Zagolin del Servizio Osservatorio Aria, autorizzandolo con il presente provvedimento alla partecipazione alle missioni, garantendo all'esperto il rimborso conformemente a quanto previsto dalla circolare prot del 16 luglio 2014; 5. di dare atto che il Finnish Meteorological Institute erogherà l importo di 32,800,00 secondo le modalità previste nell'accordo Finanziario da imputare al conto contributi C/esercizio da altri soggetti pubblici a destinazione vincolata;

5 ARPAV Deliberazione n. 115 del pag. n. 5 di 6 6. di approvare il seguente piano di spesa (COS / CDR Servizio Osservatorio Aria): Descrizione Conto Descrizione Anno 2015 Anno 2016 STE (fee) Oneri diversi di gestione 3.000, ,00 Rimborso stimato Spese per voli aerei - per diem - taxi Rimborsi spese ai dipendenti ed altri soggetti esterni 5, , Totali 8, , di dare atto che la presente deliberazione viene pubblicata ai sensi e per gli effetti di cui al D. Lgs. 33/2013. IL DIRETTORE GENERALE Dott. Carlo Emanuele Pepe

6 ARPAV Deliberazione n. 115 del pag. n. 6 di 6 ADEMPIMENTI RELATIVI ALLA PUBBLICAZIONE La presente deliberazione viene pubblicata in data odierna, ai sensi dell art. 32, comma 1, della Legge n. 69/2009 nel sito internet dell ARPAV - Sezione Albo on-line - e vi rimarrà per 15 giorni consecutivi da oggi, ai sensi dell art. 7, comma 7, del vigente Regolamento ARPAV. CERTIFICAZIONE DI PUBBLICAZIONE Si attesta l avvenuta pubblicazione della presente deliberazione all Albo on-line dell Agenzia come disposto dall art. 32, comma 1, della legge 18 giugno 2009 n. 69 dal al... ADEMPIMENTI RELATIVI ALLA ESECUTIVITA' La presente deliberazione, pubblicata il.. (alternativamente) non è soggetta a visto di congruità della Giunta Regionale del Veneto, ed è immediatamente eseguibile dalla data di adozione ai sensi dell art. 7, comma 6, del vigente Regolamento ARPAV. è soggetta a visto di congruità della Giunta Regionale del Veneto ai sensi dell art. 19 L.R. n. 32/1996 e s.m.i., alla quale è stata trasmessa in data. prot. n., che sulla presente deliberazione ha: chiesto chiarimenti con nota del prot..., trasmessi dall ARPAV in data. prot. n. ; rilasciato / non ha rilasciato il visto in data... prot. n..., come comunicato all ARPAV con nota del.... prot. n.. Pertanto la presente deliberazione è divenuta esecutiva in data COMUNICAZIONI PER RELATIVE COMPETENZE La presente deliberazione viene comunicata/notificata oggi, giorno di pubblicazione al Collegio dei Revisori in data. alle seguenti Strutture dell ARPAV per l esecuzione: a (altri): ATTESTAZIONE DI COPIA SEMPLICE/CONFORME E copia conforme alla deliberazione inserita nella raccolta ufficiale degli atti dell ARPAV, composta da n... facciate. Si rilascia copia : semplice (in carta libera) per uso amministrativo conforme all originale (in carta autenticata)

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 302 DEL 30-12-2014 Il Direttore Generale dell ARPAV, Dott. Carlo Emanuele Pepe, giusti i poteri conferiti con D.C.R.V. n. 3 del 20/01/2011, coadiuvato dal Direttore

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 184 DEL 17-7-2014 Il Direttore Generale dell ARPAV, Dott. Carlo Emanuele Pepe, giusti i poteri conferiti con D.C.R.V. n. 3 del 20/01/2011, coadiuvato dal Direttore

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 208 DEL 21-8-2015 Il Direttore Generale dell ARPAV, Dott. Carlo Emanuele Pepe, giusti i poteri conferiti con D.C.R.V. n. 3 del 20/01/2011, coadiuvato dal Direttore

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 61 DEL 11-3-2015 Il Direttore Generale dell ARPAV, Dott. Carlo Emanuele Pepe, giusti i poteri conferiti con D.C.R.V. n. 3 del 20/01/2011, coadiuvato dal Direttore

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 90 DEL 3-4-2014 Il Direttore Generale dell ARPAV, Dott. Carlo Emanuele Pepe, giusti i poteri conferiti con D.C.R.V. n. 3 del 20/01/2011, coadiuvato dal Direttore

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 287 DEL 19-12-2014 Il Direttore Generale dell ARPAV, Dott. Carlo Emanuele Pepe, giusti i poteri conferiti con D.C.R.V. n. 3 del 20/01/2011, coadiuvato dal Direttore

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 154 DEL 4-6-2015 Il Direttore Generale dell ARPAV, Dott. Carlo Emanuele Pepe, giusti i poteri conferiti con D.C.R.V. n. 3 del 20/01/2011, coadiuvato dal Direttore

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 207 DEL 29-7-2013 Il Direttore Generale dell ARPAV, Dott. Carlo Emanuele Pepe, giusti i poteri conferiti con D.C.R.V. n. 3 del 20/01/2011, coadiuvato dal Direttore

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 197 DEL 27-10-2011 OGGETTO: Alienazione immobili di proprietà ARPAV siti in via D Annunzio n. 12 e in P.zza Pio X n. 3 in Treviso. Autorizzazione all esperimento

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 Deliberazione del Direttore Generale n. 484 del 10/08/2012 Il Direttore Generale dell.azienda U.L.S.S.

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 Deliberazione del Direttore Generale n. 13 del 08/01/2015 Il Direttore Generale dell.azienda U.L.S.S.

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO-SANITARIA n. 1 BELLUNO ~~~~~~~~~~~~~~~~

REGIONE VENETO AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO-SANITARIA n. 1 BELLUNO ~~~~~~~~~~~~~~~~ REGIONE VENETO AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO-SANITARIA n. 1 BELLUNO ~~~~~~~~~~~~~~~~ Deliberazione n. 763 del 07/08/2014 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Oggetto: Indizione avviso pubblico per il conferimento

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 Deliberazione del Direttore Generale n. 258 del 03/05/2012 Il Direttore Generale dell Azienda U.L.S.S.

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 Deliberazione del Direttore Generale n. 336 del 09/06/2011 Il Direttore Generale dell Azienda U.L.S.S.

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 Deliberazione del Direttore Generale n. 650 del 08/10/2015 Il Direttore Generale dell.azienda U.L.S.S.

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 Deliberazione del Direttore Generale n. 359 del 26/06/2014 Il Direttore Generale dell.azienda U.L.S.S.

Dettagli

ORIGINALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 483 del 06/08/2015

ORIGINALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 483 del 06/08/2015 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 483 del 06/08/2015 Il Direttore Generale dell Azienda U.L.S.S. n. 21, dott. Massimo Piccoli, nominato con D.P.G.R.V. n. 240 del 29/12/2012, coadiuvato dai Direttori:

Dettagli

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 173 DEL 19/04/2012

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 173 DEL 19/04/2012 REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 173 DEL 19/04/2012 OGGETTO: Progetto di Promozione del Sistema di Gestione della Sicurezza nelle Strutture

Dettagli

OGGETTO: NOTE PER LA TRASPARENZA:

OGGETTO: NOTE PER LA TRASPARENZA: OGGETTO: Approvazione piano di riparto dei finanziamenti relativamente al progetto Scuola sport e territorio: Più sport @ scuola per l incentivazione dell avviamento all'attività motoria e alla pratica

Dettagli

D E C R E T O D E L D I R E T T O R E G E N E R A L E

D E C R E T O D E L D I R E T T O R E G E N E R A L E Regione del Veneto AZIENDA ULSS n. 19 Piazza degli Etruschi, 9 45011 Adria (RO) - Tel. 0426/940111 e-mail: direzione.generale@ulss19adria.veneto.it ------------------------ D E C R E T O D E L D I R E

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 Deliberazione del Direttore Generale n. 686 del 28/11/2012 Il Direttore Generale dell.azienda U.L.S.S.

Dettagli

Deliberazione della Giunta Provinciale

Deliberazione della Giunta Provinciale Deliberazione della Giunta Provinciale N 704 del 30/11/2010 pagina 1 Prot. n. 227242/08.20.00.01 OGGETTO: Legge Regionale n. 38 del 16 Agosto 2001 Approvazione bozza di Protocollo di Intesa tra Regione

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO SANITARIA N. 6 VICENZA PROVVEDIMENTO DEL DIRIGENTE RESPONSABILE Servizio Risorse Umane e Relazioni Sindacali delegato dal Direttore Generale dell Azienda con

Dettagli

AUSLRE di 2 Atto 2015/DSP/0063 del 26/10/2015: Inserimento Albo 27/10/2015 Pagina 1 ATTO DEL DIPARTIMENTO DI SANITÀ PUBBLICA

AUSLRE di 2 Atto 2015/DSP/0063 del 26/10/2015: Inserimento Albo 27/10/2015 Pagina 1 ATTO DEL DIPARTIMENTO DI SANITÀ PUBBLICA AUSLRE di 2 Atto 2015/DSP/0063 del 26/10/2015: Inserimento Albo 27/10/2015 Pagina 1 ATTO DEL DIPARTIMENTO DI SANITÀ PUBBLICA 2015/DSP/0063 DEL 26/10/2015 OGGETTO: ASSEGNAZIONE ALL'AZIENDA USL DI REGGIO

Dettagli

COMUNE di RIPARBELLA

COMUNE di RIPARBELLA COMUNE di RIPARBELLA Provincia di Pisa VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Seduta del 13 Dicembre 2013 Verbale n. 43 COPIA OGGETTO: Progetto Vigilanza scolastica anno 2014. Approvazione progetto-

Dettagli

Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013

Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013 Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013 Dipartimento 51 - Dipartimento della Programmazione e dello Sviluppo Economico Direzione Generale 2 - Direzione Generale Sviluppo Economico e le Attività Produttive

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Settore Politiche Sociali DIRETTORE GROSSI dott.ssa EUGENIA Numero di registro Data dell'atto 1890 27/11/2015 Oggetto : Progetto Home Care Premium 2014 - Approvazione

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE GENERALE - Dott. Arturo Orsini - nominato con Decreto del Presidente della Giunta Regionale del Veneto n. 237 del 29.12.

DECRETO DEL DIRETTORE GENERALE - Dott. Arturo Orsini - nominato con Decreto del Presidente della Giunta Regionale del Veneto n. 237 del 29.12. N. 654 del Reg. Decreti del 29/10/2014 DECRETO DEL DIRETTORE GENERALE - Dott. Arturo Orsini - nominato con Decreto del Presidente della Giunta Regionale del Veneto n. 237 del 29.12.2012 OGGETTO: Approvazione

Dettagli

UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 7 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO

UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 7 DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO Delibera n. 211 del 17/02/2016 REGIONE DEL VENETO UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 7 PIEVE DI SOLIGO DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO L`anno duemilasedici, il giorno diciassette del mese di Febbraio Il Commissario

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n. 825 del 11-11-2014 O G G E T T O

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n. 825 del 11-11-2014 O G G E T T O REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n. 825 del 11-11-2014 O G G E T T O Rinnovo convenzione con la Scuola di Psicoterapia Cognitiva s.r.l. di Roma per lo

Dettagli

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet)

Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Decreto del Direttore generale nr. 64 del 13/04/2015 Proponente: Alessandra Bini Carrara Gestione Risorse Umane Pubblicità/Pubblicazione: Atto soggetto a pubblicazione integrale (sito internet) Visto per

Dettagli

COMUNE DI FORMIGARA Provincia di Cremona

COMUNE DI FORMIGARA Provincia di Cremona COMUNE DI FORMIGARA Provincia di Cremona VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Originale N 48 del 27/08/2015 OGGETTO: ADESIONE ALL'INIZIATIVA DI REGIONE LOMBARDIA "DOTE SPORT" L'anno duemilaquindici,

Dettagli

COMUNE DI PAITONE PROVINCIA DI BRESCIA

COMUNE DI PAITONE PROVINCIA DI BRESCIA COMUNE DI PAITONE PROVINCIA DI BRESCIA ORIGINALE COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 008 DEL 26/01/2016 OGGETTO: Finanziamenti progetti in materia di sicurezza urbana anno 2016 in riferimento

Dettagli

COMUNE DI TAVIGLIANO

COMUNE DI TAVIGLIANO REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI BIELLA COMUNE DI TAVIGLIANO COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 10 OGGETTO : CONFERMA ADESIONE AL "POLO TELEMATICO DEL BIELLESE". L anno duemilatredici,

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O

COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O COPIA DELL ORIGINALE Deliberazione n 77 in data 30/04/2014 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O Verbale di Deliberazione del Commissario Straordinario (assunta con i poteri della Giunta Comunale) Oggetto:

Dettagli

Deliberazione del Direttore Generale

Deliberazione del Direttore Generale Deliberazione del Direttore Generale N. 7 /2015 OGGETTO: Attuazione deliberazione della Giunta regionale n. 1695 del 7/8/2012 Sistema Informativo delle Malattie Rare della Regione Puglia Adesione al Registro

Dettagli

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana

Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario della Toscana Legge Regionale 26 luglio 2002, n. 32 e ss.mm. DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N 320/15 del 15/10/2015 Oggetto: LIQUIDAZIONE DEI CONTRIBUTI

Dettagli

Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 03684/060 Servizio Edilzia per la Cultura CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 03684/060 Servizio Edilzia per la Cultura CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Servizi Tecnici per l'edilizia Pubblica 2015 03684/060 Servizio Edilzia per la Cultura CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 102 approvata il 13 agosto 2015 DETERMINAZIONE:

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE GENERALE - Dott. Arturo Orsini - nominato con Decreto del Presidente della Giunta Regionale del Veneto n. 237 del 29.12.

DECRETO DEL DIRETTORE GENERALE - Dott. Arturo Orsini - nominato con Decreto del Presidente della Giunta Regionale del Veneto n. 237 del 29.12. N. 822 del Reg. Decreti del 30/12/2014 DECRETO DEL DIRETTORE GENERALE - Dott. Arturo Orsini - nominato con Decreto del Presidente della Giunta Regionale del Veneto n. 237 del 29.12.2012 OGGETTO: Attuazione

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO N 749 DEL 17 DICEMBRE 2015 Struttura proponente: U.O.C. Gestione Affari Generali. Oggetto: Convenzione tra l A.O.U. Federico II e ISIPSE Scuola di Psicoterapia

Dettagli

Deliberazione n. 144 del 26 febbraio 2015

Deliberazione n. 144 del 26 febbraio 2015 Deliberazione n. 144 del 26 febbraio 2015 Direttore Generale Dr. Roberto Bollina Coadiuvato da: Giancarlo Bortolotti Direttore Amministrativo Carlo Alberto Tersalvi Direttore Sanitario Giuseppe Giorgio

Dettagli

Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n. 19

Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n. 19 Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n. 19 Piazzale degli Etruschi, 9-45011 Adria (RO) Comuni di: Adria Ariano nel Polesine Corbola Loreo Papozze Pettorazza Grimani Porto Tolle Porto Viro Rosolina Taglio di

Dettagli

Art. 1 Finalità e oggetto dell intervento

Art. 1 Finalità e oggetto dell intervento BANDO PER IL FINANZIAMENTO DELLE ATTIVITÀ RELATIVE AI SERVIZI TERRITORIALI ED ALLE POLITICHE SOCIO-SANITARIE A FAVORE DELLA POPOLAZIONE STRANIERA IMMIGRATA. ANNO 2007 Art. 1 Finalità e oggetto dell intervento

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 287 DEL 25-11-2015 Il Direttore Generale dell ARPAV, Dott. Carlo Emanuele Pepe, giusti i poteri conferiti con D.C.R.V. n. 3 del 20/01/2011, coadiuvato dal Direttore

Dettagli

Determina Cultura/0000005 del 28/01/2014

Determina Cultura/0000005 del 28/01/2014 Comune di Novara Determina Cultura/0000005 del 28/01/2014 Area Servizio Cultura Biblioteche e Sport (14.UdO) Proposta Istruttoria SERVIZIO CULTURA E SPORT Unità Iniziative Culturali Proponente Loredana

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n. 792 del 23-10-2014 O G G E T T O

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n. 792 del 23-10-2014 O G G E T T O REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n. 792 del 23-10-2014 O G G E T T O Implementazione Sportello Sociale di informazione nell'ambito del progetto Home Care

Dettagli

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS Legge Regionale 28 giugno 2013 n. 15 - Disposizioni transitorie in materia di riordino delle province Legge Regionale 12 marzo 2015 n. 7 - Disposizioni urgenti in materia

Dettagli

Determina Ambiente e protezione civile/0000054 del 22/12/2014

Determina Ambiente e protezione civile/0000054 del 22/12/2014 Comune di Novara Determina Ambiente e protezione civile/0000054 del 22/12/2014 Area / Servizio Servizio Ambiente e Mobilità (10.UdO) Proposta Istruttoria Unità Servizio Ambiente e Mobilità (10.UdO) Proponente

Dettagli

I sottoscritti: a) (Impresa proponente) . nato a il.., in qualità di.. legale. rappresentante della società. con sede legale in - Via

I sottoscritti: a) (Impresa proponente) . nato a il.., in qualità di.. legale. rappresentante della società. con sede legale in - Via INTERVENTI A FAVORE DELLE PMI E DEGLI ORGANISMI DI RICERCA - SPORTELLO DELL'INNOVAZIONE ALLEGATO A - CONTENUTI RICHIESTI NELL'ATTO FORMALIZZAZIONE DEL PARTNERIATO I sottoscritti: a) (Impresa proponente).

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO PROTE ZIONE CIVILE 28 agosto 2014, n. 85

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO PROTE ZIONE CIVILE 28 agosto 2014, n. 85 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 126 dell 11 09 2014 32725 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO PROTE ZIONE CIVILE 28 agosto 2014, n. 85 Nuove iscrizioni, cancellazioni e variazioni nell Elenco

Dettagli

DETERMINAZIONE. Settore Economato 99 22/01/2014

DETERMINAZIONE. Settore Economato 99 22/01/2014 DETERMINAZIONE Settore Economato DIRETTORE NUMERO SECCHI dott.ssa TANIA 26 NUMERO DI Prot. preced. Registro Protocollo Data dell'atto 99 22/01/2014 Oggetto : Affidamento diretto alla coop. Dharma onlus

Dettagli

LA GIUNTA PROVINCIALE

LA GIUNTA PROVINCIALE LA GIUNTA PROVINCIALE Premesso che: con Legge n. 64 del 06/03/2001 è stato istituito il Servizio Civile Volontario Nazionale, le cui finalità contemplano: il concorso al dovere di difendere la Patria con

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. N 118 del 05 MARZO 2015

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. N 118 del 05 MARZO 2015 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N 118 del 05 MARZO 2015 Struttura proponente: U.O.C. Gestione Affari Generali. Oggetto: Gara 2/15 - Lavori di manutenzione biennale degli edifici, delle aule e delle

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n. 835 del 14-11-2014 O G G E T T O

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n. 835 del 14-11-2014 O G G E T T O REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n. 835 del 14-11-2014 O G G E T T O Rinnovo del Protocollo di mutua cooperazione tra l'azienda Sanitaria U.L.SS. n. 6

Dettagli

OGGETTO: Ammissione candidati all'avviso pubblico per l'attribuzione dell'incarico di direttore dell'unità Operativa Complessa di Oncologia

OGGETTO: Ammissione candidati all'avviso pubblico per l'attribuzione dell'incarico di direttore dell'unità Operativa Complessa di Oncologia Pag.1 DELIBERAZIONE N 1039 DEL 23/12/2015 OGGETTO: Ammissione candidati all'avviso pubblico per l'attribuzione dell'incarico di direttore dell'unità Operativa Complessa di Oncologia IL DIRETTORE GENERALE

Dettagli

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 36 DEL 25/01/2011

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 36 DEL 25/01/2011 REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 36 DEL 25/01/2011 OGGETTO: assegnazione alla dott.ssa Flavia Dalla Rosa di un contratto di collaborazione

Dettagli

Città di Tarcento. Provincia di Udine Medaglia d oro al merito civile Eventi sismici 1976 Area Assistenziale Ambito Socio Assistenziale 4.

Città di Tarcento. Provincia di Udine Medaglia d oro al merito civile Eventi sismici 1976 Area Assistenziale Ambito Socio Assistenziale 4. COPIA Città di Tarcento Provincia di Udine Medaglia d oro al merito civile Eventi sismici 1976 Area Assistenziale Ambito Socio Assistenziale 4.2 DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA Nr. 347 del 31.07.2015

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI PIEVE D OLMI SEDUTA DEL 16 DICEMBRE 2015 Provincia di Cremona DELIBERAZIONE N. 87 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA CONFORME ALL ORIGINALE OGGETTO: ADESIONE ALLA CONVENZIONE

Dettagli

AZIENDA ULSS 12 VENEZIANA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. n. 1326. del 23/05/2014

AZIENDA ULSS 12 VENEZIANA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE. n. 1326. del 23/05/2014 Comuni di Venezia, Cavallino-Treporti, Marcon e Quarto d Altino DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n. 1326 del 23/05/2014 Il Direttore Generale di questa U.L.S.S. dott. Giuseppe Dal Ben, nominato con

Dettagli

AATO VERONESE Autorità Ambito Territoriale Ottimale Veronese - Servizio idrico integrato

AATO VERONESE Autorità Ambito Territoriale Ottimale Veronese - Servizio idrico integrato AATO VERONESE Autorità Ambito Territoriale Ottimale Veronese - Servizio idrico integrato IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Verbale della Deliberazione n. 49 dell 11 dicembre 2008 località Pignatte Comune

Dettagli

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO PROVINCIA DI SALERNO

COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO PROVINCIA DI SALERNO COMUNE DI PONTECAGNANO FAIANO PROVINCIA DI SALERNO Albo Pretorio online n. Registro Pubblicazione Pubblicato il ORIGINALE/COPIA SETTORE 5 - SERVIZI SOCIALI - UFFICIO SEGRETERIA GENERALE DETERMINA n.50

Dettagli

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE Dipartimento Presidenza Settore Cooperazione, Internazionalizzazione, Politiche di sviluppo euro-mediterranee

REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE Dipartimento Presidenza Settore Cooperazione, Internazionalizzazione, Politiche di sviluppo euro-mediterranee REGIONE CALABRIA GIUNTA REGIONALE Dipartimento Presidenza Settore Cooperazione, Internazionalizzazione, Politiche di sviluppo euro-mediterranee DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SETTORE (ASSUNTO il / prot. n.

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO VERBALE N. 129 DEL 17.07.2012 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ADESIONE AL PROGETTO 'SPORTELLO ON LINE AL CITTADINO'. L anno duemiladodici

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE AGRICOLTURA 16 dicembre 2015, n.728

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE AGRICOLTURA 16 dicembre 2015, n.728 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE AGRICOLTURA 16 dicembre 2015, n.728 Reg. (CE) n. 1308/2013 D.M. 23 gennaio 2006 Programma finalizzato al miglioramento della produzione e commercializzazione dei prodotti

Dettagli

Città di Seregno DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 183 DEL 08-04-2014

Città di Seregno DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 183 DEL 08-04-2014 Città di Seregno DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 183 DEL 08-04-2014 OGGETTO: CAUSA INFINITO CORTE DI ASSISE DI APPELLO MILANO / SEZIONE SECONDA REG.GEN.APP. N. 30/13 - ASSUNZIONE IMPEGNO DI SPESA (P. 833/07

Dettagli

DIREZIONE. Dirigente: GIOVANNELLI STEFANO. Decreto N. 163 del 07-09-2015. Responsabile del procedimento:

DIREZIONE. Dirigente: GIOVANNELLI STEFANO. Decreto N. 163 del 07-09-2015. Responsabile del procedimento: DIREZIONE Dirigente: GIOVANNELLI STEFANO Decreto N. 163 del 07-09-2015 Responsabile del procedimento: Pubblicità/Pubblicazione: ATTO NON RISERVATO,PUBBLICAZIONE SUL SITO DELL'AGENZIA Ordinario [X ] Immediatamente

Dettagli

OGGETTO: CONFERIMENTO DI UN INCARICO LIBERO PROFESSIONALE PER PRESTAZIONI DI MEDICO AUTORIZZATO.

OGGETTO: CONFERIMENTO DI UN INCARICO LIBERO PROFESSIONALE PER PRESTAZIONI DI MEDICO AUTORIZZATO. Pag. 1 DELIBERAZIONE N 1020 DEL 23/12/2009 OGGETTO: CONFERIMENTO DI UN INCARICO LIBERO PROFESSIONALE PER PRESTAZIONI DI MEDICO AUTORIZZATO. coadiuvato da: IL DIRETTORE GENERALE dott. Bortolo Simoni nominato

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE Dott. Antonio Maria Soru

IL DIRETTORE GENERALE Dott. Antonio Maria Soru DELIBERAZIONE n. 1505 del 21 ottobre 2013 OGGETTO: Certificazioni medico legali rilasciate per conto dell INAIL nel corso dell anno 2012. Liquidazione emolumenti al personale medico e al personale dei

Dettagli

AZIENDA U.L.S.S. N. 16 DI PADOVA

AZIENDA U.L.S.S. N. 16 DI PADOVA REGIONE DEL VENETO AZIENDA U.L.S.S. N. 16 DI PADOVA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n. 377 del 16/05/2012 OGGETTO: Attività Dott. Stefano Pepe nell'ambito del magazzino di farmacia. Determinazioni.

Dettagli

BANDO. per le associazioni socie del Cesvot. per la presentazione. di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2015

BANDO. per le associazioni socie del Cesvot. per la presentazione. di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2015 BANDO per le associazioni socie del Cesvot per la presentazione di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2015 volontariato ANNO 2015 Pagina 1 1. Chi può presentare Hanno diritto a presentare

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COPIA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COPIA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COPIA Determinazione n. 129 del 19.06.2015 (N. settoriale 36) Settore: SETTORE AMMINISTRATIVO Oggetto: IMPEGNO DI SPESA PER SERVIZI DI SUPPORTO AL PROGETTO

Dettagli

COMUNE DI DECIMOMANNU

COMUNE DI DECIMOMANNU COMUNE DI DECIMOMANNU SETTORE : Settore I Responsabile: Garau Donatella DETERMINAZIONE N. 304 in data 01/04/2015 OGGETTO: BONUS FAMILIA ANNO 2013 - LIQUIDAZIONE DEL SALDO DEL CONTRIBUTO A FAVORE DI 1 BENEFICIARIO

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n. 265 del 30-4-2015 O G G E T T O

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n. 265 del 30-4-2015 O G G E T T O REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n. 265 del 30-4-2015 O G G E T T O Home Care Premium 2014 Accordo con il Comune di Sossano Proponente: U.O.C. di Infanzia

Dettagli

di concerto con il Ministro dell economia e delle finanze,

di concerto con il Ministro dell economia e delle finanze, di concerto con il Ministro dell economia e delle finanze, VISTA la Legge 8 luglio 1986, n. 349 e s.m.i., Istituzione del Ministero dell Ambiente e norme in materia di danno ambientale ; VISTA la Legge

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Numero data OGGETTO: D.G.R. 696 del 14.09.2007 Finanziamento Regionale per l acquisto di un Acceleratore Lineare per Tomoterapia. Presa d atto della documentazione

Dettagli

Azienda per l'assistenza sanitaria n.2 "Bassa Friulana-Isontina"

Azienda per l'assistenza sanitaria n.2 Bassa Friulana-Isontina Pagina n.1 Azienda per l'assistenza sanitaria n.2 "Bassa Friulana-Isontina" Gorizia N. 173 del 22/04/2015 DECRETO DEL DIRETTORE GENERALE OGGETTO: ISTITUZIONE DEL SERVIZIO DI GUARDIA MEDICA TURISTICA NEL

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE GENERALE - Dott. Arturo Orsini - nominato con Decreto del Presidente della Giunta Regionale del Veneto n. 237 del 29.12.

DECRETO DEL DIRETTORE GENERALE - Dott. Arturo Orsini - nominato con Decreto del Presidente della Giunta Regionale del Veneto n. 237 del 29.12. N. 719 del Reg. Decreti del 28/11/2014 DECRETO DEL DIRETTORE GENERALE - Dott. Arturo Orsini - nominato con Decreto del Presidente della Giunta Regionale del Veneto n. 237 del 29.12.2012 OGGETTO: Rinnovo

Dettagli

Deliberazione N.: 1254 del: 21/12/2015. Oggetto : APPROVAZIONE DEL CONTO ECONOMICO TRIMESTRALE IV TRIMESTRE 2015

Deliberazione N.: 1254 del: 21/12/2015. Oggetto : APPROVAZIONE DEL CONTO ECONOMICO TRIMESTRALE IV TRIMESTRE 2015 Deliberazione N.: 1254 del: 21/12/2015 Oggetto : APPROVAZIONE DEL CONTO ECONOMICO TRIMESTRALE IV TRIMESTRE 2015 Pubblicazione all Albo on line per giorni quindici consecutivi dal: 21/12/2015 al: 05/01/2016

Dettagli

Determina Governo del territorio - Urbanistica/0000003 del 09/01/2015

Determina Governo del territorio - Urbanistica/0000003 del 09/01/2015 Comune di Novara Determina Governo del territorio - Urbanistica/0000003 del 09/01/2015 Area / Servizio Urbanistica ed Edilizia Privata (09.UdO) Proposta Istruttoria Unità Urbanistica ed Edilizia Privata

Dettagli

Regione Piemonte - Azienda Sanitaria Locale CN2 Alba Bra. D e t e r m i n a z i o n e D i r e t t o r i a l e 1 OTTOBRE 2010

Regione Piemonte - Azienda Sanitaria Locale CN2 Alba Bra. D e t e r m i n a z i o n e D i r e t t o r i a l e 1 OTTOBRE 2010 i:\delibere\delibere da pubblicare\delib2010\1453.doc D e t e r m i n a z i o n e D i r e t t o r i a l e NUMERO GENERALE 1453 CODICE PROPOSTA BUDGET ADOTT. ANNO PROGR. PER DIG 10 0479 DATA 1 OTTOBRE 2010

Dettagli

Oggetto: Convenzione con la ASL RM/D per l attività di consulenza professionale di un avvocato esperto in materia di diritto civile ed assicurativo.

Oggetto: Convenzione con la ASL RM/D per l attività di consulenza professionale di un avvocato esperto in materia di diritto civile ed assicurativo. DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE - -------------------------------------------------------------------------------- numero data Oggetto: Convenzione con la ASL RM/D per l attività di consulenza professionale

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 1303 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 57 DEL 11/12/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 1303 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 57 DEL 11/12/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 1303 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 57 DEL 11/12/2014 OGGETTO: TRASFERIMENTO DELLA U.O.C. FISCALITÀ LOCALE

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 266 DEL 10-10-2013 Il Direttore Generale dell ARPAV, Dott. Carlo Emanuele Pepe, giusti i poteri conferiti con D.C.R.V. n. 3 del 20/01/2011, coadiuvato dal Direttore

Dettagli

COMUNE DI DECIMOMANNU

COMUNE DI DECIMOMANNU COMUNE DI DECIMOMANNU SETTORE : Settore I Responsabile: Porceddu Sabrina DETERMINAZIONE N. 182 in data 06/03/2015 OGGETTO: LEGGE 162/98 - LIQUIDAZIONE RIMBORSI SPESE MESE DI GENNAIO 2015 IN FAVORE DI N.

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO

DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO n. 431 del 22.07.2015 Struttura proponente: U.O.C. Gestione delle risorse umane. Oggetto: - Costituzione (*) del Fondo per il trattamento accessorio legato alle

Dettagli

Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 02895/019 Servizio Anziani e Tutele Tel. 31509

Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 02895/019 Servizio Anziani e Tutele Tel. 31509 Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie 2015 02895/019 Servizio Anziani e Tutele Tel. 31509 CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 123 approvata il 3 luglio

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL U.O.C. SERVIZIO PERSONALE

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL U.O.C. SERVIZIO PERSONALE 36016 Thiene (VI) N. 39/2014 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE DEL U.O.C. SERVIZIO PERSONALE In data: 02/04/2014 OGGETTO UFFICIO GIURIDICO Dott.ssa Angela GRANDIS Conferimento di n. 1 Borsa di Studio a favore

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ***********************************************************************************************

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE *********************************************************************************************** Codice 11044 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE *********************************************************************************************** G. C. N. 46 DATA 12.3.2014 ***********************************************************************************************

Dettagli

L anno duemilaquattordici il giorno 9 del mese di Luglio alle ore 11,00 nella sede della Comunità Montana del Montefeltro in Carpegna

L anno duemilaquattordici il giorno 9 del mese di Luglio alle ore 11,00 nella sede della Comunità Montana del Montefeltro in Carpegna Decreto del Commissario Straordinario N. 4 del Reg. Data 09/07/2014 OGGETTO: PROGETTO WELFARE NELLE MARCHE CON UNIVERSITA CARLO BO DI URBINO APPROVAZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE L anno duemilaquattordici

Dettagli

della L. n. 68/1999 Norme per il diritto al lavoro dei disabili ;

della L. n. 68/1999 Norme per il diritto al lavoro dei disabili ; 20444 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 71 del 21 05 2015 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO PERSO NALE E ORGANIZZAZIONE 1 aprile 2015, n.187 D.G.R. n. 2745 del 22/12/2014, avente ad oggetto

Dettagli

PROVINCIA DI ROMA Servizio I Gestione dei rifiuti Dipartimento IV Servizi di tutela ambientali. c.vesselli@provincia.roma.it

PROVINCIA DI ROMA Servizio I Gestione dei rifiuti Dipartimento IV Servizi di tutela ambientali. c.vesselli@provincia.roma.it PROVINCIA DI ROMA Servizio I Gestione dei rifiuti Dipartimento IV Servizi di tutela ambientali c.vesselli@provincia.roma.it Protocollo interno del Servizio I N 36 del 24/10/2007 UFFICIO DETERMINAZIONI

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 Deliberazione del Direttore Generale n. 147 del 15/03/2012 Il Direttore Generale dell Azienda U.L.S.S.

Dettagli

PARTE SECONDA. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 4 giugno 2014, n. 1135

PARTE SECONDA. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 4 giugno 2014, n. 1135 21562 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 86 del 02 07 2014 PARTE SECONDA Deliberazioni del Consiglio e della Giunta DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 4 giugno 2014, n. 1135 Programma di Cooperazione

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Politiche Sociali SETTORE : Locci Lucia. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 07/02/2013. in data

COMUNE DI SESTU. Politiche Sociali SETTORE : Locci Lucia. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 07/02/2013. in data COMUNE DI SESTU SETTORE : Responsabile: Politiche Sociali Locci Lucia DETERMINAZIONE N. in data 245 07/02/2013 OGGETTO: Leggi regionali n. 11/1985 e n. 43/1993 - Erogazione delle provvidenze economiche

Dettagli

Direzione Centrale Politiche Sociali 2014 00456/019 Servizio Anziani Tel. 31509 CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Centrale Politiche Sociali 2014 00456/019 Servizio Anziani Tel. 31509 CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Centrale Politiche Sociali 2014 00456/019 Servizio Anziani Tel. 31509 CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 10 approvata il 27 gennaio 2014 DETERMINAZIONE: SERVIZIO AIUTO

Dettagli

Partecipazioni Comunali 2015 07018/064 Direzione di Staff Partecipazioni Comunali CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Partecipazioni Comunali 2015 07018/064 Direzione di Staff Partecipazioni Comunali CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Partecipazioni Comunali 2015 07018/064 Direzione di Staff Partecipazioni Comunali CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 565 approvata il 10 dicembre 2015 DETERMINAZIONE: FORN. EN.ELETT.

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO-SANITARIA n. 1 BELLUNO ~~~~~~~~~~~~~~~~

REGIONE VENETO AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO-SANITARIA n. 1 BELLUNO ~~~~~~~~~~~~~~~~ REGIONE VENETO AZIENDA UNITÀ LOCALE SOCIO-SANITARIA n. 1 BELLUNO ~~~~~~~~~~~~~~~~ Deliberazione n. 609 del 23/07/2015 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Oggetto: Accettazione donazione di somma di denaro

Dettagli

IL COMMISSARIO STRAORDINARIO

IL COMMISSARIO STRAORDINARIO AZIENDA PER L ASSISTENZA SANITARIA N. 1 TRIESTINA TRIESTE REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Decreto n 440 del 28/10/2015 OGGETTO Contributi economici aziendali in favore delle Associazioni di Volontariato

Dettagli

COMUNE DI PAITONE PROVINCIA DI BRESCIA

COMUNE DI PAITONE PROVINCIA DI BRESCIA COMUNE DI PAITONE PROVINCIA DI BRESCIA ORIGINALE COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 009 DEL 26/01/2016 OGGETTO: Finanziamenti progetti in materia di sicurezza urbana anno 2016 in riferimento

Dettagli

BANDO. per la presentazione. di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2014

BANDO. per la presentazione. di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2014 BANDO per la presentazione di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2014 BANDO per la presentazione di progetti di formazione per il volontariato ANNO 2014 Pagina 1 di 8 1 Chi può presentare

Dettagli