Helvetia Azienda Dinamica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Helvetia Azienda Dinamica"

Transcript

1 La tua Assicurazione svizzera. Helvetia Azienda Dinamica Contratto di assicurazione di tipo modulare, che offre una gamma di garanzie a copertura dei rischi relativi all azienda, abbinabili a scelta del Contraente. Il presente Fascicolo informativo (Mod. FI/1HAD Ed. 07/2012) contenente: Nota Informativa, comprensiva del Glossario Condizioni di Assicurazione deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione del contratto di assicurazione. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. Mod. FI/1HAD Ed. 07/2012 Helvetia Compagnia Svizzera d Assicurazioni SA Rappresentanza Generale e Direzione per l Italia Via G. B. Cassinis, Milano Tel (20 linee) Fax Capitale Sociale franchi svizzeri i.v. N. di iscrizione del Registro delle Imprese di Milano, C.F. e Partita I.V.A R.E.A. n Imp. Autor. all eser. delle ass. con D. di ric. Del M. Ind., Comm. Ed Artig. del 26/11/1984 pubbl. sul suppl. n.2 G.U. n. 357 del 31/12/1984 Provv. ISVAP n del 19/12/1997 pubbl. su G.U. n. 298 del 23/12/1997 Iscr. Albo Imprese di Ass. n Iscr. Albo Gruppi Ass. n d ord. 031

2 La tua Assicurazione svizzera. NOTA INFORMATIVA PER IL CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DANNI MULTIRISCHI PER L AZIENDA HELVETIA AZIENDA DINAMICA La presente Nota informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall ISVAP, ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva approvazione dell ISVAP. Il Contraente deve prendere visione delle Condizioni di Assicurazione prima della sottoscrizione della polizza. La presente Nota Informativa ha lo scopo di fornire al Contraente tutte le informazioni preliminari necessarie per poter conoscere in modo corretto e completo le caratteristiche di HELVETIA AZIENDA DINAMICA, assicurazione di tipo modulare, che offre una gamma di garanzie a copertura dei rischi relativi alle Aziende, abbinabili a scelta del Contraente, laddove ne ricorrano i presupposti, meglio descritti nell apposita sezione. La Nota Informativa si articola in quattro sezioni: Informazioni relative all impresa di assicurazione Informazioni relative al contratto Informazioni sulle procedure liquidative e sui reclami Glossario A. INFORMAZIONI RELATIVE ALL'IMPRESA DI ASSICURAZIONE 1. Informazioni generali Il contratto è concluso con la sede legale della Società sita in Italia - Via G.B. Cassinis n 21, Milano - Tel. 02/ Fax 02/ Sito Internet: Posta elettronica: La Società Helvetia Compagnia Svizzera d Assicurazioni SA - Rappresentanza Generale e Direzione per l Italia è iscritta all Albo Imprese di Assicurazione n ed appartiene al Gruppo Assicurativo Helvetia, iscritto all Albo Gruppi Assicurativi n. d ordine 031. La Società, operante in Italia in regime di stabilimento sotto il controllo dell ISVAP, è stata autorizzata all esercizio dell attività assicurativa con Decreto di ricognizione del Ministero dell Industria, Commercio ed Artigianato del 26/11/1984 pubblicato sul supplemento n. 2 Gazzetta Ufficiale n. 357 del 31/12/1984 e con Provvedimento ISVAP n del 19/12/1997 pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 298 del 23/12/ Informazioni sulla situazione patrimoniale dell Impresa I dati relativi all ultimo bilancio approvato indicano che la Società ha un patrimonio netto di 64,2 milioni di euro, di cui 10 milioni di euro relativi al fondo di dotazione della Rappresentanza e 13 milioni di euro relativi al totale delle riserve patrimoniali ed un indice di solvibilità riferito alla gestione danni del 113,8% (si precisa che tale indice rappresenta il rapporto tra l ammontare del margine di solvibilità disponibile e l ammontare del margine di solvibilità richiesto dalla normativa vigente). B. INFORMAZIONI RELATIVE AL CONTRATTO Il contratto di assicurazione, ogni documento ad esso allegato, nonché le comunicazioni in corso di contratto sono redatti in lingua italiana. Come regolato all art. 9 Proroga dell assicurazione, delle Norme che regolano l assicurazione in generale si segnalano i termini relativi al rinnovo del contratto. AVVERTENZA: - Per i contratti stipulati con tacito rinnovo, nel caso di contratti aventi durata non inferiore all anno, in mancanza di disdetta data per iscritto da una delle Parti mediante lettera raccomandata, spedita almeno sessanta giorni prima della scadenza del contratto, quest ultima è prorogata per un anno e così successivamente. AVVERTENZA: - In caso di durata poliennale, il Contraente ha facoltà di recedere ad ogni scadenza annuale, senza oneri e con preavviso di sessanta giorni. Mod. C/31HAD Ed. 07/2012 Pagina 1 di 9 Helvetia Compagnia Svizzera d Assicurazioni SA Rappresentanza Generale e Direzione per l Italia Via G. B. Cassinis, Milano Tel (20 linee) Fax Capitale Sociale franchi svizzeri i.v. N. di iscrizione del Registro delle Imprese di Milano, C.F. e Partita I.V.A R.E.A. n Imp. Autor. all eser. delle ass. con D. di ric. Del M. Ind., Comm. Ed Artig. del 26/11/1984 pubbl. sul suppl. n.2 G.U. n. 357 del 31/12/1984 Provv. ISVAP n del 19/12/1997 pubbl. su G.U. n. 298 del 23/12/1997 Iscr. Albo Imprese di Ass. n Iscr. Albo Gruppi Ass. n d ord. 031

3 La tua Assicurazione svizzera. 3. Coperture assicurative offerte Gli Eventi Garantiti sono i seguenti: Incendio Modulo Uno Furto Modulo Due Elettronica Modulo Tre La Società assicura "a valore intero", per le somme sotto indicate, l'azienda descritta, situata in uno o più fabbricati o porzioni di essi, edificati in un'unica area e costruiti con strutture portanti verticali, pareti esterne e manti di copertura in materiali incombustibili. I solai d interpiano nonché le strutture portanti dei tetti possono anche essere realizzati in materiali combustibili. La Società assicura a Primo Rischio Assoluto", per la somma sotto indicata, l'azienda descritta, situata in fabbricati di normale costruzione muraria e/o in porzioni di essi, anche fra di loro non comunicanti, ma entro unica area recintata. Per "Primo Rischio Assoluto" s'intende che l'assicurazione è prestata fino alla concorrenza della somma assicurata, senza indagine sul valore di preesistenza. La Società assicura le apparecchiature elettroniche, nonché quant altro eventualmente previsto e come da definizioni specifiche, di proprietà dell Azienda assicurata. Responsabilità Civile Modulo Quattro L assicurazione è operante per i danni involontariamente cagionati a terzi e/o prestatori di lavoro da lui dipendenti, in conseguenza di un fatto accidentale verificatosi nell esercizio dell attività, per la quale è stipulata a polizza ed in conformità a quanto stabilito dalle Norme che regolano l assicurazione Responsabilità Civile. Sono prestabili e rese quindi operative, in alternativa o combinazione tra loro, attraverso la polizza, strutturata in forma modulare, le seguenti Garanzie e Condizioni Aggiuntive e Particolari: MODULO 1 INCENDIO a Valore Intero FABBRICATO/I o PORZIONE/I o, in alternativa RISCHIO LOCATIVO Merci Macchinari, attrezzature, arredamento Registri, stampati e cancelleria CONTENUTO DELL AZIENDA Tappeti, arazzi, quadri, sculture, ecc. Carte valori e titoli di credito Opere di abbellimento, Impianti, macchinari, attrezzature DANNI INDIRETTI RICORSO TERZI Incendio, fulmine, esplosione, implosione, Danni al contenuto dell azienda Danni agli effetti personali ed indumenti di dipendenti e di terzi Fenomeno elettrico ed elettronico Guasti allo scopo di impedire o di arrestare danni Lastre di cristallo, vetro, specchio e simili GARANZIE PRESTATE Colpa grave Ricorso terzi da Incendio Oneri di urbanizzazione Spese di demolizione, sgombero e smaltimento Spese peritali Spese primaria urbanizzazione Trasporto e ricollocamento Valore a nuovo Eventi Atmosferici Integrazione Eventi Atmosferici CONDIZIONI AGGIUNTIVE Sovraccarico da neve (prestate qualora concordate tra le Eventi Socio-Politici / Atti Dolosi e di Terrorismo parti) Danni acque e Ricerca Guasti Fenomeni elettrici ed elettronici Macchine mordenti Anticipo indennizzo sinistri Buona Fede Clausola universalità Colpa grave Compensazione fra partite Decentramento merci e macchinari presso terzi CONDIZIONI PARTICOLARI Deroga alla proporzionale (sempre valide ed operanti) Enti Trasportati E-Risk sempre escluso Indennizzo separato per ciascuna partita Modifiche a fabbricati, impianti e macchinari Onorari Consulenti Operazioni carico e scarico Operazioni peritali Pagamento all indennizzo prima della chiusa istruttoria Presenza di autoveicoli Prezzo di vendita (selling price) CONDIZIONI PARTICOLARI Rimpiazzo combustibili (sempre valide ed operanti) Rinuncia alla rivalsa Vicinanze pericolose aggravanti del rischio Sostanze pericolose Tolleranza nelle caratteristiche dei fabbricati Mod. C/31HAD Ed. 07/2012 Pagina 2 di 9 Helvetia Compagnia Svizzera d Assicurazioni SA Rappresentanza Generale e Direzione per l Italia

4 La tua Assicurazione svizzera. MODULO 1 INCENDIO a Valore Intero MODULO 2 FURTO a Primo Rischio Assoluto MODULO 3 ELETTRONICA MODULO 4 RESPONSABILITÀ CIVILE CONDIZIONI AGGIUNTIVE (operanti se attivata la relativa partita) CONDIZIONI PARTICOLARI DEL RISCHIO (operanti se assicurata una delle tipologie di rischio) CONTENUTO DELL AZIENDA GARANZIE PRESTATE CONDIZIONI PARTICOLARI (sempre valide ed operanti) CONDIZIONI AGGIUNTIVE (prestate solo se specificatamente concordate tra le parti) CONDIZIONE PARTICOLARE (prestate solo se specificatamente concordate tra le parti) GARANZIE PRESTATE CONDIZIONI AGGIUNTIVE (operanti se attivata la relativa partita) CONDIZIONI PARTICOLARI (sempre valide ed operanti) GARANZIE PRESTATE Danni indiretti a percentuale Rischio locativo Ricorso terzi Fabbricato in corso di costruzione e/o ristrutturazione Fabbricato vuoto ed inoccupato Merci Macchinario, attrezzature ed arredamento Tappeti, arazzi, quadri, sculture ed oggetti d arte, argenteria Denaro, carte valori e titoli di credito in genere Opere di abbellimento o utilità Furto Rapina Estorsione Atti vandalici Portavalori Guasti cagionati dai ladri Beni particolari Decentramento Enti presso terzi Enti Trasportati Maggiori costi Modifiche a fabbricati, impianti e macchinari Prezzo di vendita (selling price) Rifacimento documenti personali Sostituzione serrature Spese peritali Valore a nuovo Furto da persone dipendenti Furto con destrezza Impianto d allarme Franchigia assoluta Furto con destrezza di autoveicoli Coesistenza di merci di categorie diverse Apparecchiature elettroniche escluse quelle ad impiego mobile a Valore intero o a Primo Rischio Assoluto Apparecchiature elettroniche ad impiego mobile (A Valore intero o a Primo Rischio Assoluto) Maggiori costi Programmi in licenza d uso Supporti dati Apparecchiature sostitutive Danni da furto Franchigia Eventi Socio-Politci/Atti dolosi e di Terrorismo Supporti Intermedi di immagine nelle fotocopiatrici Dalla proprietà e dalla condizione dei fabbricati o terreni nonché impianti fissi Danni arrecati a veicoli di terzi o dipendenti Da lavoro presso terzi Da uso di macchine operatrici e/o mezzi semoventi Dalla proprietà e dalla manutenzione di insegne, cartelli, striscioni Dalla proprietà e uso di velocipedi Da servizio di sorveglianza Dalle operazioni di prelievo, consegna e rifornimento merci Dalla partecipazione a fiere, mostre, esposizioni e mercati compreso allestimento e disarmo degli stands Dalle cose smerciate o somministrate direttamente al consumatore Carico e/o scarico danni a veicoli di terzi Possesso di macchine automatiche per la distribuzione di cibi e/o bevande Visite all azienda assicurata, presentazioni e dimostrazioni dei prodotti anche presso terzi Cabine elettriche proprietà e manutenzione Danni a cose di terzi da incendio beni dell assicurato Danni ai locali ove si eseguono i lavori, infissi e cose compresi Mod. C/31HAD Ed. 07/2012 Pagina 3 di 9 Helvetia Compagnia Svizzera d Assicurazioni SA Rappresentanza Generale e Direzione per l Italia

5 La tua Assicurazione svizzera. MODULO 4 RESPONSABILITÀ CIVILE CONDIZIONI AGGIUNTIVE (prestate solo se specificatamente concordate tra le parti) CONDIZIONI SEMPRE OPERANTI Danni ad oggetti o veicoli in consegna R.C. postuma per autofficine, carrozzerie, elettrauto R.C. postuma per altre attività (esclusa edilizia) R.C. postuma da posa in opera Danni da inquinamento accidentale Dipendenti non INAIL, terzi ammessi ai lavori e subappaltatori Danno Biologico con Franchigia assoluta R.C.O. Verso i prestatori di lavoro con franchigia assoluta R.C. del committente R.C. personale dei preposti, dei quadri, dei dirigenti Danni a condutture ed impianti sotterranei Danni da interruzione o sospensioni di attività Estensione qualifica di terzi Esenzione ai lavoratori non INAIL ed ai lavoratori interinali/temporanei (ex Legge Biagi) Decreto Legislativo 81/2008 e Decreto Legislativo 106/2009 (ex D. Lgs. 626/94 e D.Lgs 494/96) Limitazioni AVVERTENZA: - Le garanzie prestate e le condizioni particolari ed aggiuntive sopraindicate prevedono l indennizzo, nei limiti delle somme assicurate e/o dei limiti di risarcimento e dedotte le eventuali franchigie e/o scoperti di polizza, dei danni subiti dai beni assicurati secondo quanto indicato nell art. 23 di ogni modulo, ferme le esclusioni riportate nell art. 24 di ogni modulo. RIEPILOGO SCOPERTI / FRANCHIGIE / LIMITI DI RISARCIMENTO GARANZIE / CONDIZIONI SCOPERTI FRANCHIGIE LIMITI DI RISARCIMENTO MODULO UNO INCENDIO Carte valori, Titoli, ecc. 10% della somma assicurata, massimo 5.200,00 per denaro Fenomeno Elettrico 100, ,00 sinistro / anno Fenomeno Elettrico (Cond. Aggiuntiva 7) 2.500,00 sinistro / anno Rottura Lastre 100, ,00 sinistro Ricorso Terzi da Incendio ,00 Oneri Urbanizzazione 5.000,00 Spese Demolizione / Sgombero 10% dell indennizzo Spese Peritali 5% dell indennizzo massimo 5.000,00 Spese primarie urbanizzazione 5.000,00 Trasporto e ricollocamento 10% dell indennizzo Anticipo Indennizzo Sinistri (Condizione Particolare a) 60% del danno massimo ,00 Decentramento merci / Macchinari c/o terzi (Condizione Particolare f) 10% della somma assicurata Deroga applicazione regola proporzionale (P.R.A. (Condizione particolare g) ,00 Enti Trasportati (Condizione Particolare M) 10% della somma assicurata alla partita b) massimo 5.000,00 Onorari Consulenti (Condizione Particolare L) 5.000,00 Rimpiazzo Combustibile (Condizione Particolare R) 5% della somma assicurata massimo 5.000,00 Eventi atmosferici (Condizione Aggiuntiva 2) 500,00 80% della somma assicurata Integrazione Eventi Atmosferici (Condizione 10% minimo 500,00 elevato ad ,00 ridotto ad ,00 per Aggiuntiva 3) 1.500,00 per pannelli solari e fotovoltaici pannelli solari e fotovoltaici Sovraccarico neve (Condizione Aggiuntiva 4) 10% minimo 2.600,00 per fabbricati non conformi 25% minimo 2.600,00 50% della somma assicurata ridotto al 20% per fabbricati non conformi Eventi Sociopolitici (Condizione Aggiuntiva 5) 1.000,00 80% della somma assicurata Danni acqua e ricerca guasti (Condizione Aggiuntiva 6) 150, ,00 per ricerca guasti Mod. C/31HAD Ed. 07/2012 Pagina 4 di 9 Helvetia Compagnia Svizzera d Assicurazioni SA Rappresentanza Generale e Direzione per l Italia

6 La tua Assicurazione svizzera. GARANZIE / CONDIZIONI SCOPERTI FRANCHIGIE LIMITI DI RISARCIMENTO MODULO DUE - FURTO 20% in caso di violazione di Norme che Regolano l Assicurazione Furto art. 3 - mezzi di chiusura non conformi Furto / Rapina di Tappeti, Arazzi, Quadri, Sculture ed Oggetti d Arte (esclusi preziosi, argenteria) purché 3.000,00 per singolo oggetto costituenti arredamento dell'azienda Denaro, Carte Valori e Titoli do Credito in genere 20% della somma assicurata col massimo di 5.000,00 Portavalori 20% della somma assicurata con il massimo di 5.000,00 Guasti cagionati dai ladri ai locali ed agli infissi 2.500,00 Merci a bordo di veicoli (art. 30) 20% Decentramento enti (Condizione Particolare b) 10% della somma assicurata con il massimo di 2.500,00 per singola ubicazione Enti Trasportati (Condizione Particolare c) 500,00 10% della somma assicurata con il massimo di 5.000,00 Maggiori Costi (Condizione Particolare d) 10% della somma liquidabile con il massimo di 3.000,00 Rifacimento documenti personali (Condizione 10% della somma assicurata con il massimo Particolare g) di 1.000,00 Sostituzione Serrature (Condizione Particolare h) 1.000,00 Spese Peritali (condizione Aggiuntiva i) 5% dell indennizzo con il massimo di 1.600,00 Furto con destrezza 1.000,00 Furto con destrezza di veicoli 20% MODULO TRE - ELETTRONICA Tutte le apparecchiature elettroniche (Condizione Particolare c) 150,00 a Valore Intero 250,00 a Primo Rischio Assoluto Apparecchiature Sostitutive (Condizione Particolare a) 150,00 Furto (Condizione Particolare b) Eventi Socio-Politici, ecc. Impianti e Apparecchi ad impiego mobile (Condizione Aggiuntiva A) Maggiori Costi (Condizione Aggiuntiva c) Programmi in licenza d uso (Condizione aggiuntiva 7) Supporti di Dati Dati (Condizione Aggiuntiva e) 20% in caso di violazione di mezzi di chiusura non conformi 5% con il minimo di 250,00 25% per danni da Furto, Scippo, caduta accidentale con il minimo di 250,00 5% con il minimo di 250,00 5% con il minimo di 250,00 3 giorni 30% della somma assicurata con il massimo di 1.000,00 80% della somma assicurata 10% della somma assicurata, massimo 500,00 per singolo supporto dati MODULO QUATTRO RESPONSABILITA CIVILE Spargimento Acqua 100, ,00 per sinistro e per anno Danni a veicoli di terzi e/o di dipendenti 100,00 Danni a veicoli di terzi durante le operazioni di carico e scarico 100,00 Danni da incendio di cose dell Assicurato o da lui detenute attività c/o Terzi ,00 per sinistro e per anno R.C.O art. 23/d/2 Invalidità in alternativa R.C.O. (Condizione Aggiuntiva 7 se richiamata) Permanente non inferiore al 6% 2.600,00 Danni da incendio di cose dell Assicurato o da lui detenute attività svolta in Sede dell Assicurato Danni ai locali attività presso Terzi 10% con il minimo di 104,00 10% del massimale cose col limite di ,00 10% del massimale cose col limite di ,00 GARANZIE / CONDIZIONI SCOPERTI FRANCHIGIE LIMITI DI RISARCIMENTO Mod. C/31HAD Ed. 07/2012 Pagina 5 di 9 Helvetia Compagnia Svizzera d Assicurazioni SA Rappresentanza Generale e Direzione per l Italia

7 La tua Assicurazione svizzera. MODULO DUE - FURTO R.C. del Committente a) 2.600,00 Danni a condutture ed impianti c) 260, ,00 Danni da interruzione e Sospensione attività d) 10% con il minimo di , ,00 Danni a oggetti o veicoli in consegna (Condizione Aggiuntiva 1) 100, ,00 R.C. Postuma per Autofficina (Condizione Aggiuntiva 2) 10% con il minimo di 100,00 R.C. Postuma altre Attività (Condizione Aggiuntiva 3) 250,00 R.C. postuma da posa in opera (Condizione Aggiuntiva 4) Inquinamento accidentale (Condizione Aggiuntiva 5) 10% con il minimo di 2.500,00 500,00 Per danni a cose ,00 Per danni a persone ,00 Per danni a cose ,00 Per danni a persone ,00 Per danni a cose ,00 Per danni a persone , ,00 AVVERTENZA: - Si richiama l attenzione del Contraente sull eventuale presenza nelle garanzie e condizioni prestate di franchigie, scoperti e limiti di risarcimento; per facilitarne la comprensione, a titolo puramente indicativo, di seguito se ne illustrano taluni meccanismi mediante alcune esemplificazioni numeriche, precisando che i reali importi di franchigie, scoperti e limiti di risarcimento, sono esclusivamente quelli indicati nella polizza: Assicurazione Parziale - art Modulo Uno e Modulo Tre: Esempio di applicazione di calcolo proporzionale Nel caso di assicurazione a Valore Intero, per ottenere il pieno indennizzo del bene, è necessario assicurarlo al valore intero che lo stesso ha al momento della stipula della polizza. In caso di somma assicurata più bassa rispetto a detto valore, in caso di sinistro parziale, si riceve un risarcimento ridotto incorrendo nella regola proporzionale (art del Codice Civile), poiché il premio pagato è stato calcolato su un valore inferiore rispetto a quello reale valutato al momento del sinistro. Ad esempio: se il valore reale del bene assicurato è ,00 e il valore assicurato è pari a ,00, in caso di sinistro parziale pari a ,00 Helvetia Assicurazioni indennizzerà per l applicazione della regola proporzionale, la metà dell importo del danno pari a ,00. Tipologia di Limitazione Scoperto Scoperto Franchigia Evento Sinistro furto o atto di vandalismo con danni per 3.500,00 Sinistro furto o fenomeno atmosferico o guasti accidentali con danni per 1.500,00 Sinistro da fenomeno elettrico con danni per 2.500,00 Scoperto/Franchigia/Limite di Risarcimento Scoperto del 10% del danno con il minimo di 250,00 Scoperto del 10% del danno con il minimo di 250,00 (10% = 150,00 minimo applicabile 250,00) A carico del Contraente/ Proprietario Importo 350,00 A favore del Contraente 3.150,00 ( 3.500,00 meno 350,00) Importo 250, ,00 Franchigia 100,00 per evento Importo 100, ,00 Limiti di risarcimento Sinistro Responsabilità Civile, Spargimento Acque, con danno di ,00 Limite di Risarcimento previsto per evento e per anno assicurativo di ,00 Importo ,00 cioè la differenza tra l importo massimo garantito e il danno , Esclusioni / Sospensione / Annullamento AVVERTENZA: - Si richiama l attenzione sulla presenza di motivi di sospensione delle garanzie prestate e/o annullamento, meglio specificati negli articoli di seguito indicati: Norme che regolano l assicurazione in generale: Art. 1 Dichiarazioni relative alle circostanze del rischio (C.C. artt / 1893 / 1894) Art. 2 Altre Assicurazioni (C.C. art. 1910) Art. 3 Pagamento del premio (C.C. 1901) Art. 5 Aggravamento del Rischio (C.C. 1898) Artt. 7 e 25 di tutti i moduli Obblighi dell Assicurato / Contraente in caso di sinistro (C.C / 1914 / 1915) Art. 24 Delimitazioni dell assicurazione - Esclusioni Art. 17 Esagerazione dolosa del danno Modulo Due Furto: Art. 23 Rischio Assicurato Art.24.I Mancanza di custodia Mod. C/31HAD Ed. 07/2012 Pagina 6 di 9 Helvetia Compagnia Svizzera d Assicurazioni SA Rappresentanza Generale e Direzione per l Italia

8 La tua Assicurazione svizzera. Art. 30 Merci a bordo di veicoli Modulo Tre Elettronica: Condizioni Particolari b) Danni da Furto Modulo Quattro Responsabilità Civile: Art. 28 Variazione del numero di addetti 4. Dichiarazioni dell assicurato in ordine alle circostanze del rischio - Nullità Al fine di poter valutare le probabilità del verificarsi del sinistro e quindi la gravità del rischio alla quale commisurare il premio, la Società deve necessariamente conoscere tutte le circostanze che possono avere influenza su dette probabilità. AVVERTENZA: - Pertanto le dichiarazioni inesatte o le reticenze del Contraente/Assicurato relative a circostanze che influiscono sulla valutazione del rischio possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo nonché la stessa cessazione dell assicurazione ai sensi degli artt. 1892, 1893 e 1894 C.C. (vedi art.1 Dichiarazioni relative alle circostanze del rischio delle Norme che regolano l assicurazione in generale). 5. Aggravamento del rischio Il Contraente/Assicurato deve dare comunicazione scritta alla Società di ogni aggravamento del rischio come previsto all art. 5 Aggravamento del rischio delle Norme che regolano l assicurazione in generale. Gli aggravamenti di rischio non noti o non accettati dalla Società possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo, nonché la stessa cessazione dell assicurazione (art Codice Civile). Si ha aggravamento del rischio quando, dopo che è stato stipulato un contratto di assicurazione, avvengono mutamenti che modificano la descrizione originaria del rischio ad esempio la variazione dell attività esercitata o la destinazione d uso del fabbricato. Siccome l'aggravamento del rischio determina una situazione nuova e più rischiosa per la Società, quest'ultima può recedere dal contratto. 6. Premi Il premio viene determinato sulla base della tariffa Helvetia Azienda Dinamica. L importo indicato in polizza è già comprensivo delle tasse e delle provvigioni riconosciute all intermediario. Il pagamento del premio avviene in via anticipata con periodicità annuale. E inoltre prevista la possibilità di frazionare il premio in rate semestrali, con aumento del 3% del premio stesso. I mezzi di pagamento del premio accettati dalla Società, ai sensi della vigente normativa antiriciclaggio D.Lgs. n 231 del 21 novembre 2007 e successive modificazioni, sono: assegni bancari, postali o circolari, muniti della clausola di non trasferibilità, ordini di bonifico, altri mezzi di pagamento bancario o postale, sistemi di pagamento elettronico e denaro contante, con i limiti e le modalità previsti dalle vigenti norme. E previsto, infine, a norma dell art del codice civile, che, qualora il Contraente non provveda al pagamento del premio o delle rate di premio successive l assicurazione resta sospesa dalle ore 24 del 15 giorno successivo a quello della scadenza e riprende vigore dalle ore 24 del giorno di pagamento. 7. Rivalse AVVERTENZA: - L'assicuratore che ha pagato l'indennità é surrogato, fino alla concorrenza dell'ammontare di essa, nei diritti dell'assicurato verso i terzi responsabili. Relativamente al solo modulo 1) Antincendio, è prevista una rinuncia alla rivalsa (condizione particolare art. s sempre operante) verso le persone delle quali l Assicurato deve rispondere a norma di legge, le società controllate, consociate e collegate, i clienti e i fornitori, purché l Assicurato, a sua volta, non eserciti l azione verso il responsabile. 8. Diritto di recesso AVVERTENZA: - Dopo ogni sinistro e fino al 60 giorno dal pagamento o rifiuto dell indennizzo, la Società può recedere dall assicurazione, con preavviso di 30 giorni. In tale caso essa, entro 15 giorni dalla data di efficacia di recesso, rimborsa la parte del premio imponibile relativa al periodo di rischio non corso. Quanto sopra è regolato all art. 8 delle Norme che Regolano l Assicurazione in Generale 9. Prescrizione e decadenza dei diritti derivanti dal contratto I diritti derivanti dal contratto di Assicurazione si prescrivono in due anni dal giorno in cui si è verificato il fatto su cui il diritto si fonda, ai sensi dell art del Codice Civile modificato dalla Legge n. 166 del 27 ottobre Il diritto della Società alla riscossione del pagamento delle rate di premio si prescrive in un anno. Nell Assicurazione della Responsabilità Civile, il termine di due anni decorre dal giorno in cui il terzo ha richiesto il risarcimento al Contraente o ha promosso contro questo l azione. 10. Legge applicabile al contratto Alla Polizza che verrà stipulato sarà applicata la Legge Italiana. Le Parti potranno convenire di assoggettare il contratto ad una legislazione diversa da quella italiana, salvi i limiti derivanti dall applicazione di norme imperative nazionali e salva la prevalenza delle disposizioni specifiche relative alle assicurazioni obbligatorie previste dall ordinamento italiano. 11. Regime fiscale Mod. C/31HAD Ed. 07/2012 Pagina 7 di 9 Helvetia Compagnia Svizzera d Assicurazioni SA Rappresentanza Generale e Direzione per l Italia

9 La tua Assicurazione svizzera. Il regime fiscale applicato alla polizza prevede l imposizione di aliquote differenziate a seconda degli eventi garantiti, come disposto dalla vigente normativa di settore. 12. Informativa in corso di contratto In relazione ad eventuali variazioni delle informazioni contenute nel Fascicolo Informativo intervenute dopo la stipula del contratto, se dalle stesse derivano modifiche alla normativa che hanno effetto sul contratto in corso la Società le comunica per iscritto al Contraente, mentre negli altri casi sul sito internet è prevista una sezione per la consultazione dei successivi aggiornamenti del Fascicolo Informativo. La Società ha l'obbligo di fornire riscontro per iscritto ad ogni richiesta di informazione presentata dal Contraente o dagli aventi diritto in merito al rapporto assicurativo, entro venti giorni dal ricevimento della richiesta. C. INFORMAZIONI SULLE PROCEDURE LIQUIDATIVE E SUI RECLAMI 13. Sinistri Liquidazione dell indennizzo AVVERTENZA: - In virtù di quanto previsto dagli artt. 1913, 1914 e 1915 del Codice Civile il Contraente/Assicurato, in caso di sinistro, pena la perdita totale o parziale del dritto all indennizzo, deve: 1. fare quanto gli è possibile per evitare o diminuire il danno, 2. dare tempestivo avviso alla Società (generalmente entro 24 ore), 3. conservare le tracce ed i residui del danno fino alla liquidazione. Quanto sopra è espressamente regolato dall art Obblighi del Contraente/Assicurato in caso di sinistro dei Moduli Uno, Due, Tre e Quattro. L ammontare del danno si determina in conformità alle Norme di Legge ed alle usuali tecniche di valutazione meglio precisate nelle specifiche Norme previste dall art. 26 dei Moduli Uno, Due, Tre e Quattro nonché quanto indicato nelle Norme che regolano l assicurazione in generale ai seguenti articoli: Art. 18 Procedura liquidazione del danno Art. 19 Mandato dei Periti liquidatori Art. 20 Titolarità dei diritti nascenti dalla polizza Art. 22 Pagamento dell indennizzo. 14. Reclami Eventuali reclami inerenti il rapporto contrattuale o la gestione dei sinistri, anche qualora riguardino soggetti coinvolti nel ciclo operativo dell Impresa, devono essere inoltrati per iscritto alla Società presso l Ufficio Reclami - Via G.B. Cassinis 21, Milano - Fax Posta elettronica: Possono essere presentati all ISVAP (in Via del Quirinale 21, Roma oppure ai fax ) i reclami: - per l accertamento dell osservanza delle disposizioni del D.Lgs. n. 206/2005 Parte III, Titolo III, Capo I, Sezione IV-bis relative alla commercializzazione a distanza di servizi finanziari al consumatore da parte delle imprese di assicurazione e di riassicurazione, degli intermediari e dei periti assicurativi; - già presentati direttamente alle imprese di assicurazione e che non hanno ricevuto risposta entro il termine di quarantacinque giorni dal ricevimento da parte delle imprese stesse o che hanno ricevuto una risposta ritenuta non soddisfacente; - per la risoluzione delle liti transfrontaliere (o direttamente al sistema estero competente, individuabile accedendo al sito internet: chiedendo l attivazione della procedura FIN-NET). I reclami indirizzati all ISVAP devono contenere: - nome, cognome e domicilio del reclamante, con eventuale recapito telefonico; - individuazione del soggetto o dei soggetti di cui si lamenta l operato; - breve descrizione del motivo della lamentela; - copia del reclamo eventualmente presentato all impresa di assicurazione e dell eventuale riscontro fornito dalla stessa; - ogni documento utile per descrivere più compiutamente le relative circostanze. In relazione alle controversie inerenti la quantificazione delle prestazioni e l attribuzione della responsabilità si ricorda che permane la competenza esclusiva dell Autorità Giudiziaria, oltre alla facoltà di ricorrere a sistemi conciliativi ove esistenti. Nel caso in cui la legislazione scelta dalle parti sia diversa da quella italiana, gli eventuali reclami in merito al contratto dovranno essere rivolti all Autorità di Vigilanza del Paese la cui legislazione è stata prescelta. In tal caso l ISVAP faciliterà le comunicazioni tra l Autorità competente e il Contraente. 15. Arbitrato Qualora dovesse insorgere un dissenso tra i periti incaricati tra le Parti circa la determinazione dell indennizzo, si può ricorrere all arbitrato. In tal caso i periti si accordano, su richiesta anche di una delle Parti, di nominare un terzo perito per procedere ad una perizia collegiale. In caso di disaccordo su tale nomina o di mancata nomina da parte di un perito, la stessa è demandata, anche su istanza di una delle Parti, al Presidente del Tribunale nella cui giurisdizione il sinistro è avvenuto. Quanto sopra è regolato all art. 18 Procedura per la liquidazione del danno Norme che regolano l Assicurazione in generale. Ciascuna delle Parti sostiene le spese del proprio Perito; quelle del terzo Perito sono ripartite a metà. AVVERTENZA: - Si ricorda che è fatta salva la possibilità di rivolgersi in ogni caso all Autorità Giudiziaria. Mod. C/31HAD Ed. 07/2012 Pagina 8 di 9 Helvetia Compagnia Svizzera d Assicurazioni SA Rappresentanza Generale e Direzione per l Italia

10 La tua Assicurazione svizzera. 16. Mediazione per la conciliazione delle controversie Ai sensi del D. Lgs n. 28/2010 e successive disposizioni, le controversie in materia di contratti di assicurazione devono essere preliminarmente sottoposte a procedimento di mediazione innanzi ad Organismi di Mediazione iscritti in apposito Registro istituito presso il Ministero della Giustizia. La domanda di mediazione è presentata mediante deposito di una istanza presso tali Organismi di Mediazione e deve essere inoltrata tempestivamente presso la sede legale della Società. AVVERTENZA: - Il procedimento di mediazione costituisce condizione di procedibilità della domanda giudiziale innanzi l'autorità Giudiziaria. In seguito alla definitiva conclusione del procedimento di mediazione, il Contraente o l'assicurato potranno utilmente adire l'autorità Giudiziaria competente per la risoluzione delle controversie derivanti dal contratto. D. GLOSSARIO E DEFINIZIONI DI POLIZZA Di seguito si riportano le definizioni dei termini assicurativi utilizzati nel presente Fascicolo Informativo: Assicurato La persona fisica o giuridica il cui interesse è protetto dall assicurazione. Polizza Assicurazione Il contratto di assicurazione. Premio Contraente Cose - Beni La persona fisica o giuridica che stipula il contratto di assicurazione e si obbliga a pagare il premio. Oggetti materiali e/o animali. Regolamento Limite di Risarcimento - Indennizzo Il documento che prova il contratto di assicurazione. La somma dovuta dal Contraente alla Società. Il regolamento di esecuzione della Legge e successive modificazioni. L ammontare convenuto che rappresenta la massima obbligazione della Società per ogni sinistro. Decorrenza Data in cui iniziano gli effetti del contratto. Scadenza Data in cui cessano gli effetti del contratto. Durata Periodo durante il quale il contratto è efficace. Legge Franchigia Furto Estorsione Rapina ISVAP Modulo La somma che, per ogni sinistro, viene dedotta dall ammontare dell indennizzo e resta a carico del Contraente/Assicurato. Il reato, previsto dall art. 624 del Codice Penale, commesso da chi si impossessa della cosa mobile altrui, sottraendola a chi la detiene, al fine di trarne profitto per sé o per altri; se non diversamente previsto, il termine furto si intende esteso anche al reato di rapina, previsto dall art. 628 del Codice Penale. Il reato previsto dall art.629 del Codice Penale commesso da chi, mediante violenza o minaccia, costringendo taluno a fare o omettere qualcosa, procura a sé o ad altri un ingiusto profitto con altrui danno. Il reato previsto dall art. 628 del Codice Penale commesso da chi, mediante violenza alla persona fisica o minaccia, si impossessa della cosa mobile altrui, sottraendola a che la detiene. Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo. Sezione della polizza che attiva un evento garantito. Rischi garantiti Scoperto Indennizzo Risarcimento Società Sinistro Contratto (di Assicurazione) C.C. Il Codice delle Assicurazioni Private, adottato con D. Lgs. n 209 del 7 settembre 2005 e successive modificazioni ed integrazioni. Sono gli eventi o le responsabilità contro cui è prestata l assicurazione. La somma percentuale dell ammontare del danno indennizzabile che, per ogni singolo sinistro, resta a carico del Contraente/Assicurato. La somma dovuta dalla Società in caso di sinistro. Helvetia Compagnia Svizzera d Assicurazioni S.A. Rappresentanza Generale e Direzione per l Italia. Il verificarsi del fatto dannoso per il quale è prestata l assicurazione. Il contratto con il quale la Società, verso pagamento di un premio, si obbliga a rivalere il Contraente/Assicurato entro i limiti convenuti, del danno ad esso prodotto da un sinistro. Codice Civile SI RICHIAMA L ATTENZIONE DEL CONTRAENTE SULLA NECESSITA DI LEGGERE ATTENTAMENTE IL CONTRATTO PRIMA DI SOTTOSCRIVERLO. Helvetia Compagnia Svizzera d Assicurazioni SA Rappresentanza Generale e Direzione per l Italia è responsabile della veridicità e della completezza dei dati e delle notizie contenuti nella presente Nota informativa. Il Rappresentante Generale e Direttore per l Italia Francesco La Gioia Mod. C/31HAD Ed. 07/2012 Pagina 9 di 9 Helvetia Compagnia Svizzera d Assicurazioni SA Rappresentanza Generale e Direzione per l Italia

11 Helvetia Azienda Dinamica Condizioni di Assicurazione. Parte integrante del Fascicolo Informativo Mod. FI/1HAD Ed. 12/2010. Cod. B/5A Ed. 12/2010 Helvetia Compagnia Svizzera d Assicurazioni SA Rappresentanza Generale e Direzione per l Italia Sede Legale: Via G. B. Cassinis, Milano Italia Tel (20 linee) Fax Internet: Anno di fondazione 1861 Capitale Sociale franchi svizzeri i.v. N. di iscrizione del Registro delle Imprese di Milano, C.F. e Partita I.V.A R.E.A. n Imp.Autor.all eser. delle ass. con D. di ric. Del M. Ind., Comm. Ed Artig. del 26/11/1984 pubbl. sul suppl. n.2 G.U. n. 357 del 31/12/1984 Provv. ISVAP n del 19/12/1997 pubbl. su G.U. n. 298 del 23/12/1997 Iscr. Albo Imprese di Ass. n Iscr. Albo Gruppi Ass. n d ord. 031

12 Helvetia Compagnia Svizzera d Assicurazioni SA Rappresentanza Generale e Direzione per l Italia Helvetia Azienda Dinamica Condizioni di polizza Sede Legale: Via G. B. Cassinis, Milano Italia Tel (20 linee) Fax Internet: Anno di fondazione Capitale Sociale franchi svizzeri i.v. N. di iscrizione del Registro delle Imprese di Milano, C.F. e Partita I.V.A R.E.A. n Imp.Autor.all eser. delle ass. con D. di ric. Del M. Ind., Comm. Ed Artig. del 26/11/1984 pubbl. sul suppl. n.2 G.U. n. 357 del 31/12/ Provv. ISVAP n del 19/12/1997 pubbl. su G.U. n. 298 del 23/12/1997 Iscr. Albo Imprese di Ass. n Iscr. Albo Gruppi Ass. n d ord. 031 Definizioni generali Società: L Helvetia Compagnia Svizzera d Assicurazioni S.A. Rappresentanza Generale e Direzione per L Italia Assicurazione: il contratto di assicurazione. Polizza: il documento che prova il contratto di assicurazione. Contraente: la persona fisica o giuridica che stipula il contratto di assicurazione e si obbliga a pagare il premio. Assicurato: La persona fisica o giuridica il cui interesse è protetto dall assicurazione. Premio: Sinistro: Indennizzo/ risarcimento: Franchigia: Modulo: Scoperto: la somma dovuta dal Contraente alla Società. il verificarsi del fatto dannoso per il quale è prestata l'assicurazione. la somma dovuta dalla Società in caso di sinistro. la somma che, per ogni sinistro, viene dedotta dall ammontare dell indennizzo e resta a carico del Contraente/Assicurato. sezione della polizza che attiva un evento garantito. la somma percentuale dell ammontare del danno indennizzabile che, per ogni singolo sinistro, resta a carico del Contraente/Assicurato. Valore Commerciale: Valore che il mercato attribuiva alla cosa perduta o danneggiata immediatamente prima del danno nella libera trattazione di compravendita. Norme che regolano l'assicurazione in generale Art. 1 - Dichiarazioni relative alle circostanze del rischio Le dichiarazioni inesatte e le reticenze del Contraente/Assicurato relative a circostanze che influiscono sulla valutazione del rischio, possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all'indennizzo nonché la stessa cessazione dell'assicurazione ai sensi degli artt. 1892, 1893 e 1894 Codice Civile. Art. 2 - Altre assicurazioni Il Contraente/Assicurato deve comunicare per iscritto alla Società l'esistenza e la successiva stipulazione di altre assicurazioni per lo stesso rischio; in caso di sinistro, I Assicurato deve darne avviso a tutti gli Assicuratori, indicando a ciascuno il nome degli altri (art Codice Civile). Art. 3 - Pagamento del premio L'assicurazione ha effetto dalle h 24 del giorno indicato in polizza se il premio o la prima rata di premio sono stati pagati, altrimenti ha effetto dalle h 24 del giorno del pagamento. I premi devono essere pagati all'agenzia alla quale è assegnata la polizza oppure alla direzione della Società. Se il Contraente/Assicurato non paga i premi o le rate di premio successive, l'assicurazione resta sospesa dalle h 24 del 30 giorno dopo quello della scadenza e riprende vigore dalle h 24 del giorno di pagamento, ferme le successive scadenze (art Codice Civile). Il premio è determinato per periodi di assicurazione di un anno ed è quindi interamente dovuto anche se ne è stato concesso il frazionamento in più rate. Art. 4 - Modifiche dell'assicurazione Le eventuali modifiche dell'assicurazione devono essere provate per iscritto. Art. 5 - Aggravamento del rischio Il Contraente/Assicurato deve dare comunicazione scritta alla Società di ogni aggravamento del rischio. Gli aggravamenti di rischio non noti o non accettati dalla Società, possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all'indennizzo nonché la stessa cessazione dell'assicurazione ai sensi dell art Codice Civile. Art. 6 - Diminuzione del rischio Nel caso di diminuzione del rischio la Società è tenuta a ridurre il premio o le rate di premio successivi alla comunicazione del Contraente/Assicurato ai sensi dell art Codice Civile e rinuncia al relativo diritto di recesso. Art. 7 - Obblighi del Contraente/Assicurato in caso di sinistro Valgono le specifiche Norme previste dall'art. 25 dei moduli 1, 2, 3 e 4. Art. 8 - Disdetta in caso di sinistro Dopo ogni sinistro e fino al 60 giorno dal pagamento o rifiuto dell'indennizzo, la Società può recedere dall'assicurazione, con preavviso di 30 giorni. In tale caso essa entro 15 giorni dalla data di efficacia del recesso, rimborsa la parte di premio imponibile relativa al periodo di rischio non corso. Art. 9 - Proroga dell'assicurazione In mancanza di disdetta data per iscritto da una delle Parti mediante lettera raccomandata spedita almeno sessanta giorni prima della scadenza del contratto, quest'ultimo è prorogato per un anno e così successivamente. In caso di durata poliennale, il Contraente ha facoltà di recedere dal contratto ad ogni scadenza annuale, senza oneri e con preavviso di sessanta giorni. Art Oneri fiscali Gli oneri fiscali relativi all'assicurazione sono a carico del Contraente. Art Foro competente Foro competente, a scelta della Parte attrice, è quello del luogo di residenza o sede del convenuto, ovvero quello del luogo ove ha sede la Direzione della Società o dell'agenzia cui è assegnata la polizza. Art Rinvio alle Norme di Legge Per tutto quanto non è qui diversamente regolato, valgono le Norme di Legge. Norme comuni ai Moduli da ritenersi operative in quanto applicabili Art Cose assicurate a condizioni speciali Relativamente ai moduli uno e due eventuali archivi, documenti, disegni, registri, microfilm, fotocolor, schede, dischi, nastri e fili per macchine meccanografiche e per elaboratori elettronici, modelli, stampi e quant'altro di simile, la Società indennizza il solo costo di riparazione o di ricostruzione degli stessi, ridotto in relazione al loro stato, uso e utilizzabilità, escluso qualsiasi riferimento o valore di affezione od artistico o scientifico. Art Ispezione delle cose assicurate La Società ha sempre il diritto di visitare le cose assicurate e l'assicurato ha l'obbligo di fornire tutte le occorrenti indicazioni ed informazioni. Art Rescindibilità Eventi socio - politici / Atti Dolosi e di terrorismo La Società ed il Contraente hanno la facoltà, in ogni momento, di recedere dalla garanzia in oggetto, con preavviso di 15 giorni, decorrenti dalla ricezione della relativa comunicazione, da farsi a mezzo di lettera raccomandata con avviso di ricevuta. In caso di recesso da parte della Società, questa rimborsa la quota di premio relativa al periodo di rischio non corso esclusa soltanto l imposta ed ogni altro onere di carattere tributario. Il tasso di premio imponibile attribuito a questa garanzia ammonta allo 0,06 annuo. Mod. B/5A Ed. 12/2010 Condizioni di polizza Helvetia Azienda Dinamica Pagina 1 di 20

13 Art lndicizzazione Le somme assicurate ed il premio, convenuti nella presente polizza, sono soggetti ad adeguamento in proporzione alle variazioni percentuali del numero indice nazionale dei prezzi al consumo per famiglie di operai ed impiegati, c.d. costo della vita, pubblicato nel bollettino mensile dell'istituto Centrale di Statistica. L'adeguamento si effettua per la prima volta, ponendo a raffronto l'indice del mese di settembre dell'anno anteriore alla data di stipulazione della polizza, con quello del mese di settembre anteriore alla data di scadenza del premio, e tenendo conto dell'eventuale mutamento alla base di calcolo. Gli aumenti o le riduzioni sono applicati a decorrere dalla prima scadenza annuale di premio successiva al 31 dicembre dell'anno di pubblicazione dell indice da mettere a raffronto. Ai successivi adeguamenti si procede analogamente, prendendo per base l'ultimo indice che ha dato luogo a variazioni. Qualora, in conseguenza di uno o più adeguamenti, I'indice venisse a superare del 100% quello iniziale, è in facoltà delle Parti di rinunciare ad ulteriori indicizzazioni, per cui somme assicurate e premio rimangono quelli risultanti dopo l'ultimo adeguamento. Relativamente al solo Modulo quattro Responsabilità Civile, fermo quanto stabilito al precedente comma, si conviene che, qualora l esposizione massima della Società, intendendosi per tale la somma dei massimali catastrofali R.C.T. + (più) R.C.O. per effetto delle variazioni, superi la somma di ,00, non si farà luogo ad ulteriori adeguamenti, restando inteso che le somme assicurate ed il premio rimangono quelli risultanti dall ultimo adeguamento. Sono soggetti ad adeguamento anche le somme assicurare e gli altri limiti di risarcimento non espressi in percentuale, mentre le franchigie in cifra assoluta, rimangono ferme. Art Esagerazione dolosa del danno Il Contraente/Assicurato che esagera dolosamente l'ammontare del danno, dichiara distrutti o rubati beni che non esistevano al momento del sinistro, occulta, sottrae o manomette beni salvati o non rubati, adopera a giustificazione mezzi o documenti menzogneri o fraudolenti, altera dolosamente gli indizi materiali del reato, le tracce ed i residui del sinistro o facilita il progresso di questo, perde il diritto all'indennizzo. Art Procedura per la liquidazione del danno La liquidazione del danno è concordata dalle Parti, direttamente oppure, a richiesta di una di esse, mediante Periti nominati uno dalla Società ed uno dal Contraente con apposito atto unico. I due Periti devono nominarne un terzo quando si verifichi disaccordo fra loro ed anche prima su richiesta di uno di essi. Il terzo Perito interviene soltanto in caso di disaccordo e le decisioni sui punti controversi sono prese a maggioranza. Ciascun Perito ha facoltà di farsi assistere e coadiuvare da altre persone, le quali potranno intervenire nelle operazioni peritali, senza però avere alcun voto deliberatorio. Se una delle Parti non provvede alla nomina del proprio Perito o se i Periti non si accordano sulla nomina del terzo, tali nomine, anche su istanza di una sola delle Parti, sono demandate al Presidente del Tribunale nella cui giurisdizione il sinistro è avvenuto. A richiesta di una delle Parti, il terzo Perito potrà essere scelto fuori della provincia dove è avvenuto il sinistro. Ciascuna delle Parti sostiene le spese del proprio Perito; quelle del terzo Perito sono ripartite a metà. Art Mandato dei Periti liquidatori I Periti devono: 1) indagare su circostanze, natura, cause e modalità del sinistro; 2) verificare l'esattezza delle descrizioni e delle dichiarazioni risultanti dagli atti contrattuali ed accertare se al momento del sinistro esistevano circostanze che avessero aggravato il rischio e non fossero state dichiarate nonché verificare se il Contraente/Assicurato ha adempiuto agli obblighi di cui all'art. 7; 3) verificare l'esistenza, la qualità e la quantità dei beni assicurati, determinandone il valore al momento del sinistro secondo i criteri di valutazione di cui agli artt. 26 dei moduli 1, 2 e 3; 4) procedere alla stima ed alla liquidazione del danno comprese le spese di salvataggio, di demolizione e sgombero, in conformità alle disposizioni contrattuali. I risultati delle operazioni peritali concretati dai Periti concordi oppure dalla maggioranza nel caso di perizia collegiale, devono essere raccolti in apposito verbale (con allegate le stime dettagliate) da redigersi in doppio esemplare, uno per ognuna delle Parti. Tali risultati sono obbligatori per le Parti, le quali rinunciano fin da ora a qualsiasi impugnativa, salvo il caso di dolo, errori, violenza o di violazione dei patti contrattuali. La perizia collegiale è valida anche se un Perito si rifiuta di sottoscriverla; tale rifiuto deve essere attestato dagli altri Periti nel verbale definitivo di perizia. I Periti sono dispensati dall'osservanza di ogni formalità giudiziaria. Art Titolarità dei diritti nascenti dalla polizza Le azioni, le ragioni ed i diritti nascenti dalla polizza non possono essere esercitati che dal Contraente e dalla Società. Spetta in particolare al Contraente compiere gli atti necessari all'accertamento ed alla liquidazione dei danni. L'accertamento e la liquidazione dei danni così effettuati sono vincolanti anche per l'assicurato, restando esclusa ogni sua facoltà di impugnativa. L'indennizzo liquidato a termini di polizza non può tuttavia essere pagato se non nei confronti o col consenso dei titolari dell'interesse assicurato. Art Limite massimo dell'indennizzo Salvo il caso previsto dall'art.1914 del Codice Civile, per nessun titolo la Società potrà essere tenuta a pagare somme maggiori di quelle assicurate. Art Pagamento dell'indennizzo Verificata l'operatività della garanzia, valutato il danno e ricevuta la necessaria documentazione, la Società deve provvedere al pagamento dell'indennizzo entro 30 giorni dalla data dell'atto di liquidazione del danno, sempre che non sia stata fatta opposizione. Se è stata aperta una procedura giudiziaria sulla causa del sinistro il pagamento sarà fatto solo quando l'assicurato dimostri che non ricorre alcuno dei casi previsti dall'art. 24 c) del modulo 1, dall'art. 24 b) del modulo 2 e dall'art. 24 a) del modulo 3. Mod. B/5A Ed. 12/2010 Condizioni di polizza Helvetia Azienda Dinamica Pagina 2 di 20

14 Modulo Uno Incendio La Società, assicura "a valore intero", per le somme sottoindicate, l'azienda descritta, situata in uno o più fabbricati o porzioni di essi, edificati in un'unica area e costruiti con strutture portanti verticali, pareti esterne e manti di copertura in materiali incombustibili. I solai d interpiano nonché le strutture portanti dei tetti possono anche essere realizzati in materiali combustibili. Per "valore intero" si intende la totalità delle cose assicurate per l'intero loro valore. a Fabbricato/i o porzione/i a1 ) Rischio locativo Somma assicurata nei limiti indicati in polizza L assicurazione comprende (anche se facenti parte di un condominio per la rispettiva quota): - il complesso delle opere edili (escluso il solo valore dell'area) di proprietà dell'azienda o in sua locazione, fissi ed infissi, tappezzerie, tinteggiature e simili, nonché affreschi, statue e decorazioni non aventi valore artistico; - impianti fissi: idrici, termici, telefonici, elettrici e simili, nonché pannelli solari e fotovoltaici, ascensori e montacarichi, considerati immobili per natura e destinazione; - recinzioni e dipendenze. b Contenuto dell Azienda L assicurazione comprende: Somma assicurata nei limiti indicati in polizza merci, materie prime, ingredienti di lavorazione, prodotti semilavorati e/o finiti, scorte e materiali di consumo, imballaggi, imposte di fabbricazione e diritti doganali se dovuti, il tutto anche se riposto ali'aperto nell'area dell'azienda; merci di natura diversa rispetto a quella relativa all'attività dichiarata, sino al 10% della somma assicurata; macchinari, attrezzature ed arredamento inerenti l'attività compresi impianti e mezzi di sollevamento, di traino e trasporto non iscritti al PRA; mobili e macchine d'ufficio compresi elaboratori e calcolatori elettronici, impianti di prevenzione e allarme; stampi, modelli e simili; archivi, documenti, disegni; registri, stampati e cancelleria; casseforti e simili; tende parasole ed insegne anche esterne; effetti personali e indumenti comuni; tappeti, arazzi, quadri, sculture ed oggetti d'arte esclusi preziosi, argenteria, purchè costituenti l'arredamento dell'azienda; carte valori e titoli di credito in genere, gioielli, preziosi, complessivamente con il limite di indennizzo del 10% della somma assicurata e, limitatamente al denaro, con il massimo di 5.200,00; opere di abbellimento, utilità nonché migliorie apportate ai locali, quali rivestimenti, installazioni supplementari e simili, siano esse di natura mobile e/o immobile; impianti, macchinari, attrezzature, riposti all aperto, comprese eventuali tettoie e pensiline, che sono parte integrante degli stessi o che servono alla loro protezione. c Danni indiretti pari al 15% delle somme assicurate alle partite a) a1) e b) d Ricorso terzi Somma assicurata nei limiti indicati in polizza Garanzie prestate - incendio, fulmine, esplosione, implosione, scoppio, fumo anche solo conseguente a guasto accidentale di apparecchi per la produzione di calore purchè collegati ad appropriati camini; caduta di aeromobili o loro parti o cose da essi trasportate; caduta meteoriti e corpi celesti; onda sonica determinata da oggetti in moto a velocità supersonica; urto di veicoli stradali e/o natanti non appartenenti né in uso al Contraente; - danni al contenuto dell Azienda conseguenti a caduta rovinosa di montacarichi e/o ascensori; - danni agli effetti personali ed indumenti di dipendenti e di terzi da sinistro indennizzabile a termini del presente modulo; - a parziale deroga dell art. 24 g) fenomeno elettrico ed elettronico, intendendosi i danni materiali e diretti che si manifestassero nelle macchine ed impianti elettrici ed elettronici assicurati, nonché apparecchi e circuiti compresi, per effetto di correnti, scariche ed altri fenomeni elettrici, a qualunque causa dovuti, compresi Eventi Sociopolitici se prestati. Non si risponde dei danni causati da usura, corrosione, difetti di materiale o di fabbricazione, inadeguata manutenzione e quant'altro già espressamente escluso dall'art. 24 delle stesse Norme. La presente garanzia è prestata fino alla concorrenza di 2.500,00 per singolo sinistro e per anno assicurativo e con applicazione di una franchigia di 100,00 per singolo sinistro; - guasti causati alle cose assicurate allo scopo di impedire o di arrestare l incendio o altro evento garantito; - rottura delle lastre di cristallo, vetro, specchio e simili, verificatisi per cause accidentali o imputabili a fatti di terzi. La garanzia vale per tutte le lastre di pertinenza del fabbricato e/o del relativo contenuto, in quanto assicurati, stabilmente collocate su porte, finestre, insegne, lucernari, tavoli, mensole e mobili in genere, comprese quelle scorrevoli o curve nonché eventuali iscrizioni o decorazioni; I'indennizzo comprende il costo di rimpiazzo delle lastre con altre analoghe e la relativa messa in opera. Il tutto fino alla concorrenza di 1.000,00 per singolo sinistro e con applicazione, per singolo sinistro, di una franchigia di 100,00. Sono esclusi i danni avvenuti in occasione di traslochi, riparazioni o lavori in genere che richiedano la prestazione di operai, nonché i danni alle cornici; - colpa grave del Contraente/Assicurato, dei Rappresentanti Legali o dei Soci a responsabilità illimitata; - ricorso terzi da incendio fino alla concorrenza delle somme assicurate alle partite a), a1) e b), con il massimo di ,00, in eccedenza a dette somme; - oneri di urbanizzazione la Società risarcisce nei limiti della somma assicurata alla partita Fabbricato e fino ad un massimo di 5.000,00 i costi e/o oneri che dovessero comunque gravare sull Assicurato e/o che lo stesso dovesse pagare a qualsiasi Ente e/o Autorità Pubblica in caso di ricostruzione dei fabbricati in base alle disposizioni di Legge in vigore al momento della ricostruzione; - spese di demolizione, sgombero e smaltimento dei residui del sinistro fino alla concorrenza del 10% dell indennizzo dovuto; - spese peritali eventualmente sostenute dal Contraente/Assicurato, fino a concorrenza del 5% dell indennizzo dovuto, con il massimo di 5.000,00. - spese primaria urbanizzazione la Società risarcisce nei limiti della somma assicurata alla partita "Fabbricati" e fino ad un massimo 5.000,00, le spese di primaria urbanizzazione dovute al Comune ove è ubicato l'immobile danneggiato, per ricostruire lo stesso. Sono escluse le spese per decadenza della licenza edilizia; - trasporto e ricollocamento del contenuto: le spese necessariamente sostenute per rimuovere e ricollocare i beni contenuti nei fabbricati danneggiati, fino alla concorrenza del 10% dell indennizzo dovuto. Condizioni aggiuntive Sono valide solo quelle espressamente convenute mediante apposizione di crocetta e regolate dai rispettivi testi di seguito riportati. 1 Valore a nuovo 2 Eventi atmosferici 3 Integrazione Eventi Atmosferici 4 Eventi Socio-politici / Atti Dolosi e di 5 terrorismo 6 9 Vincolo Danni acque e ricerca guasti 7 Sovraccarico da neve Fenomeni elettrici ed elettronici 8 Macchine mordenti Mod. B/5A Ed. 12/2010 Condizioni di polizza Helvetia Azienda Dinamica Pagina 3 di 20

15 Modulo Uno Incendio Modulo uno Incendio DEFINIZIONI SPECIFICHE PER L ASSICURAZIONE INCENDIO Ferme le Definizioni Generali, alle seguenti denominazioni, le Parti attribuiscono convenzionalmente il significato qui precisato. 1. Incendio. - Combustione, con fiamma, di beni materiali al di fuori di appropriato focolare, che può autoestendersi e propagarsi. 2. Esplosione. - Sviluppo di gas o vapori ad alta temperatura e pressione, dovuto a reazione chimica che si autopropaga con elevata velocità. 3. Scoppio. - Repentino dirompersi di contenitori per eccesso di pressione interna di fluidi non dovuto a esplosione. Gli effetti del gelo e del "colpo d'ariete" non sono considerati scoppio. 4. Implosione. - Repentino dirompersi o cedere di contenitori o corpi per eccesso di pressione esterna e/o carenza di pressione interna di fluidi. 5. Incombustibilità. - Si considerano incombustibili sostanze e prodotti che alla temperatura di 750 C non danno luogo a manifestazione di fiamma né a reazione esotermica. Il metodo di prova è quello adottato dal Centro Studi Esperienze del Ministero dell'interno. 6. Esplodenti. - Sostanze e prodotti che anche in piccola quantità a contatto con l'aria o con l'acqua a condizioni normali danno luogo ad esplosione, che per azione meccanica o termica esplodono e comunque gli esplosivi considerati dall'art. 83 del R.D. n. 635 del ed elencati nel relativo allegato A. 7. Infiammabili. - Sostanze e prodotti - ad eccezione delle soluzioni idroalcoliche di gradazione non superiore a 35 centesimali - non classificabili "esplodenti" - che rispondono alle seguenti caratteristiche: gas combustibili, liquidi e solidi con punto di infiammabilità inferiore a 55 C sostanze e prodotti che a contatto con l'acqua o l'aria umida, sviluppano gas combustibili; sostanze e prodotti che, anche in piccole quantità a condizioni normali ed a contatto con l'aria, spontaneamente si infiammano; ossigeno, sostanze e prodotti decomponibili generanti ossigeno. Il punto di infiammabilità si determina in base alle Norme di cui al D.M.17/12/1977 allegato V. 8. Merci speciali. Celluloide, espansite, schiuma di lattice, gomma spugna e microporosa, materie plastiche espanse o alveolari, imballaggi di materia plastica espansa od alveolare e scarti di imballaggi combustibili. Non si considerano merci speciali quelle entrate a far parte del prodotto finito. 9. Macchine mordenti. - Macchine utensili i cui scarti di lavoro sono costituiti da trucioli, segatura e polvere. Non sono considerate macchine mordenti quelle aventi un solo motore di potenza non superiore a 500 W. Norme che regolano l'assicurazione Incendio Art. 23. Rischio Assicurato. La Società si obbliga a indennizzare i danni materiali e diretti ai beni assicurati anche se di proprietà di terzi causati dai rischi espressamente previsti nel Modulo uno Incendio. La Società indennizza altresì i danni causati ai beni assicurati da sviluppo di fumi, gas, vapori, da mancata od anormale produzione o distribuzione di energia elettrica, termica od idraulica, da mancato od anormale funzionamento di apparecchiature elettroniche, di impianti di riscaldamento o di condizionamento, da colaggio o fuoriuscita di liquidi, purché tali danni siano conseguenti ai rischi garantiti che abbiano colpito i beni assicurati oppure enti posti nell'ambito di 50 m da esse. Art. 24. Esclusioni. Sono in ogni caso esclusi i danni: a) verificatisi in occasione di atti di guerra, di insurrezione, di tumulti popolari, di scioperi, di sommosse; atti vandalici e dolosi di terzi, atti di terrorismo o di sabotaggio, di occupazione militare, di invasione, salvo che il Contraente/Assicurato provi che il sinistro non ebbe alcun rapporto con tali eventi; b) verificatisi in occasione di esplosione o di emanazioni di calore o di radiazioni provenienti da trasformazioni o assestamenti energetici dell atomo, naturali o provocati e da accelerazioni di particelle atomiche (fissione e fusione nucleare, isotopi radioattivi, macchine acceleratrici, razzi X, etc.); salvo che il Contraente/Assicurato provi che il sinistro non ebbe alcun rapporto con tali eventi; c) causati con dolo e/o colpa grave del Contraente o dell'assicurato, dei Rappresentanti Legali o dei Soci a responsabilità illimitata; f) alla macchina od all'impianto nel quale si sia verificato uno scoppio e/o e/o esplosione, se l'evento è determinato da usura, corrosione o difetti di materiale; g) subiti dalle merci in refrigerazione per effetto di mancata od anormale produzione o distribuzione del freddo o di fuoriuscita del fluido frigorigeno, anche se conseguenti a rischi garantiti; h) indiretti quali cambiamenti di costruzione, mancanza di locazione, di godimento o di reddito commerciale od industriale, sospensione di lavoro o qualsiasi danno che non riguardi la materialità dei beni assicurati; i) subiti da macchinario ed attrezzature appoggiati a contratti di leasing nonché a macchine elettroniche, il tutto qualora già coperto da apposita assicurazione. Art. 25. Obblighi in caso di sinistro. - In caso di sinistro, il Contraente/Assicurato deve: a) fare quanto gli è possibile per evitare e diminuire il danno; le relative spese sono o carico della Società secondo quanto previsto ai sensi dell'art Codice Civile; b) darne avviso all Agenzia alla quale è appoggiata la polizza o alla Società entro 3 giorni da quando ne ha avuto conoscenza ai sensi dell'art Codice Civile. L'inadempimento di uno di tali obblighi può comportare la perdita totale o parziale del diritto all'indennizzo ai sensi dell'art Codice Civile. Il Contraente/Assicurato deve altresì: c) fare, nei cinque giorni successivi, dichiarazione scritta alle competenti Autorità Giudiziarie, precisando, in particolare, il momento dell'inizio del sinistro, la causa presunta e l'entità approssimativa del danno. Copia di tale dichiarazione deve essere trasmessa alla Società; d) conservare le tracce ed i residui del danno fino a liquidazione dello stesso senza avere, per questo, diritto ad indennità alcuna; e) predisporre un elenco dettagliato dei danni subiti con riferimento alla qualità, quantità e valore dei beni distrutti o danneggiati, nonché a richiesta uno stato particolareggiato degli altri beni assicurate esistenti al momento del sinistro con indicazione del rispettivo valore, mettendo comunque a disposizione i suoi registri, conti, fatture e qualsiasi documento che possa essere richiesto dalla Società o dai Periti ai fini delle loro indagini e verifiche. Art. 26. Valore dei beni assicurati e determinazione del danno. Premesso che la determinazione del danno viene eseguita separatamente per ogni singola partita, l'attribuzione del valore che i beni assicurati avevano al momento del sinistro, è ottenuta secondo i seguenti criteri: I Fabbricato e Rischio locativo - Si stima la spesa necessaria per l'integrale costruzione a nuovo di tutto il fabbricato assicurato, compresa l'eventuale quota parte condominiale di proprietà comune, escludendo soltanto il valore dell'area, al netto di un deprezzamento stabilito in relazione al grado di vetustà, allo stato di conservazione, all'ubicazione, all'uso e ad ogni altra circostanza concomitante. Il - Macchinario, attrezzature ed arredamento - Si stima il costo di rimpiazzo dei beni assicurati con altri nuovi eguali ad equivalenti per rendimento economico e funzionalità anche estetica, al netto di un deprezzamento stabilito in relazione al tipo, qualità, stato di manutenzione e ad ogni altra circostanza concomitante. III - Merci - Si stima il valore in relazione alla natura, qualità, eventuale svalutazione commerciale, compresi gli oneri fiscali. Nelle lavorazioni industriali le merci, tanto finite che in corso di fabbricazione, vengono valutate in base al prezzo della materia grezza aumentato delle spese di lavorazione corrispondenti allo stato in cui si trovano al momento del sinistro e degli oneri fiscali; ove le valutazioni così formulate superassero i corrispondenti eventuali prezzi di mercato si applicheranno questi ultimi. L'ammontare del danno si determina: per il Fabbricato ed il Rischio Locativo: applicando il deprezzamento di cui al punto I alla spesa necessaria per costruire a nuovo le parti distrutte o per riparare quelle soltanto danneggiate e deducendo da tale risultato, il valore dei residui; d) causati da terremoti, da eruzioni vulcaniche, da valanghe, da slavine o frane, da alluvioni ed inondazioni; e) di smarrimento o di furto dei beni assicurati avvenuti in occasione degli eventi per i quali è prestata l'assicurazione; Mod. B/5A Ed. 12/2010 Condizioni di polizza Helvetia Azienda Dinamica Pagina 4 di 20

16 Modulo Uno Incendio per il contenuto dell'attività (punti II e III) deducendo dal valore dei beni assicurati, il valore delle cose illese ed il valore residuo delle cose danneggiate nonché gli oneri fiscali non dovuti all'erario. Le spese di demolizione e di sgombero dei residui del sinistro devono essere tenute separate dalle stime di cui sopra in quanto per esse non è operante il disposto del successivo articolo. Nel caso di assicurazione presso diverse Società di Assicurazioni l'indennità verrà calcolata ai sensi dell'art del Codice Civile senza tenere conto di scoperti e/o franchigie eventualmente previsti in polizza, i quali verranno detratti successivamente dall'importo così calcolato. Art Assicurazione parziale Se dalle stime fatte con le Norme dell'articolo precedente risulta che i valori di una o più partite, prese ciascuna separatamente, eccedevano al momento del sinistro le somme rispettivamente assicurate con le partite stesse, la Società risponde del danno in proporzione del rapporto fra il valore assicurato e quello risultante al momento del sinistro. Condizioni particolari Condizioni sempre valide ed operanti a) Anticipo indennizzo sinistri L'Assicurato ha diritto di ottenere prima della liquidazione del sinistro, il pagamento di un acconto pari al 60% dell'importo minimo che dovrebbe essere pagato in base alle risultanze acquisite, a condizione che non siano sorte contestazioni sull'indennizzabilità del sinistro stesso e che l'indennizzo complessivo sia prevedibile in almeno ,00. L'obbligazione della Società verrà in essere dopo 90 giorni dalla data di denuncia del sinistro, sempreché siano trascorsi almeno 30 giorni dalla richiesta dell'anticipo. L'acconto non potrà comunque essere superiore a ,00, qualunque sia l'ammontare stimato dal sinistro. Nel caso che l'assicurazione sia stipulata in base al Valore a nuovo, la determinazione dell'acconto di cui sopra dovrà essere effettuata come se tale condizione non esistesse. Trascorsi 90 giorni dal pagamento dell'indennità relativa al valore che le cose avevano al momento del sinistro l'assicurato potrà ottenere un solo anticipo sul supplemento spettantegli, che verrà determinato in relazione allo stato dei lavori al momento della richiesta. b) Buona fede Le inesatte o incomplete dichiarazioni rese all'atto della stipulazione della polizza, così come la mancata comunicazione da parte dell'assicurato o del Contraente di mutamenti aggravanti il rischio, non comporteranno, agli effetti degli articoli 1893 e 1898 Codice Civile, decadenza dal diritto all indennizzo ne' riduzione dello stesso, sempreché tali inesattezze od omissioni non investano le caratteristiche essenziali e durevoli del rischio e l'assicurato o il Contraente abbiano agito senza dolo e colpa grave. La Società ha peraltro il diritto di percepire la differenza di premio corrispondente al maggior rischio a decorrere dal momento in cui la circostanza si è verificata. c) Clausola di universalità L Assicurato dichiara che con la presente polizza egli intende assicurare tutto quanto costituisce l Azienda, fatta eccezione per le aree, ferme in ogni caso le esclusioni e le delimitazioni specificatamente pattuite nelle garanzie previste dal contratto e non esplicitamente derogate. Rimane pertanto convenzionalmente stabilito tra le Parti che, in caso di sinistro, quanto contenuto entro il recinto dell Azienda deve ritenersi tutto assicurato anche se di proprietà di terzi e che, qualora una determinata cosa non trovasse precisa assegnazione in una delle partite della presente polizza, o che tale assegnazione risultasse dubbia o controversa, la cosa verrà attribuita alla partita b) Contenuto dell Azienda. d) Colpa grave A parziale deroga dell'art. 24 punto d) delle Norme che regolano l assicurazione Incendio, la Società risponde dei danni derivanti dagli eventi per i quali è prestata la garanzia, determinati da colpa grave del Contraente o dell'assicurato, dei Rappresentanti legali o dei Soci a responsabilità illimitata. e) Compensazione fra partite Se la somma assicurata con la singola partita, al momento del sinistro è maggiore del valore delle cose che costituiscono la partita stessa, la somma assicurata in eccedenza viene ripartita tra le altre partite con tasso di premio uguale o inferiore, per le quali, secondo l'art del Codice Civile, vi è insufficienza di assicurazione. Resta convenuto che: la suddetta ripartizione ha luogo per tutte le partite con insufficienza di assicurazione colpite o no dal sinistro; non ha luogo la compensazione per le partite assicurate a primo rischio; la compensazione può avere luogo solo tra partite riguardanti la medesima ubicazione. f) Decentramento merci e macchinari presso terzi Si prende atto che parte delle merci e/o dei macchinari per un valore non superiore a 10% della somma assicurata alla partita b) Contenuto dell Azienda, possono trovarsi anche presso terzi comprese fiere, mostre o simili, in ubicazioni diverse da quella dichiarata ed ivi intendersi assicurati in base alle condizioni tutte della presente polizza. L Assicurato, in caso di sinistro, si impegna a dimostrare con regolari registrazioni, la natura, la quantità ed i valori di questi beni con particolare riguardo al nominativo ed alla ubicazione dei depositari o delle fiere, mostre o simili. La presente estensione è limitata ai territori della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato Città del Vaticano. g) Deroga alla proporzionale La Società rinuncia all'applicazione della regola proporzionale prevista dall'art. 27 delle Norme relative al presente modulo, qualora al momento del sinistro venisse constatata un'eccedenza rispetto alle somme assicurate alle singole partite non superiore al 10% e ciò qualunque sia la causa che abbia determinato questa eccedenza, rimanendo comunque fermo che l'indennizzo del sinistro non potrà superare in ogni caso la somma assicurata alle partite stesse. Qualora tale limite del 10% venisse oltrepassato, il disposto di cui all'art. 27. delle Norme relative al presente modulo rimarrà operativo per l'eccedenza rispetto a detta percentuale. Qualora l ammontare del danno determinato sulla base dei criteri di cui all art. 26 valore delle cose assicurate e determinazione del danno, limitatamente alle sole cose danneggiate o distrutte al lordo di eventuali franchigie o scoperti, risulti uguale od inferiore ad ,00, la Società indennizza tale danno alle condizioni tutte di polizza senza applicazione dell art. 27 di cui sopra (Indennizzo a Primo Rischio Assoluto). h) Beni trasportati La Società indennizza contro l Incendio le merci e le attrezzature inerenti l attività assicurata a bordo di automezzi, di proprietà o in leasing o noleggiati dal Contraente, durante i trasporti effettuati per operazioni di consegna, prelievo e lavori presso i Clienti. La garanzia vale fra le h 6 e le h 21 dei giorni lavorativi e limitatamente ai territori della Repubblica Italiana, della Repubblica di San Marino e dello Stato Città del Vaticano. La copertura vale anche in caso di automezzo lasciato temporaneamente incustodito. La presente condizione è prestata fino al 10 % delle somma assicurata alla partita b) Contenuto dell Azienda, col massimo di 5.000,00 per sinistro. i) E-risk La presente polizza non risponde: dei danni e/o delle perdite di software, microchip, circuiti integrati, programmi o altri dati informatici causati o risultanti da: virus informatici di qualsiasi tipo; accesso e utilizzo non autorizzato dei sistemi informatici; cancellazione, distruzione, alterazione, riduzione di funzionalità operativa o disponibilità di tale software, programmi o dati informatici, a meno che detti danni siano provocati da altro evento non escluso; anche se causati da atti dolosi, atti di terrorismo e/o sabotaggio organizzato. j) Indennizzo separato per ciascuna partita Il pagamento dell'indennizzo, ai sensi dall'art. 22 delle Norme comuni ai Moduli, sarà effettuato, su richiesta del Contraente, per ciascuna partita di polizza separatamente considerata. A tale scopo i Periti provvederanno a redigere un atto di liquidazione amichevole od un processo verbale di perizia, per ciascuna partita. I pagamenti effettuati a norma di quanto sopra saranno considerati a titolo di acconto sull eventuale maggiore indennizzo globalmente dovuto per tutte le partite colpite. k) Modifiche a fabbricati, impianti e macchinari (valida solo per rischi attivi) E' facoltà dell'assicurato variare o modificare il complesso dei fabbricati, degli impianti e/o dei macchinari nonché di realizzare nuove costruzioni o installazioni, sempreché le caratteristiche costruttive generali dei fabbricati e la natura dei processi di lavorazione, non risultino aggravate rispetto a quanto indicato in polizza. L'assicurazione è pertanto operante in qualunque stadio si trovino i lavori e comprende i relativi materiali da costruzione, impianti, macchinari e parti di essi, sia in opera che a piè d'opera nell'ambito dell'attività assicurata; il loro valore, così come il contenuto di eventuali nuove costruzioni, si intende attribuito alle rispettive partite di polizza. l) Onorari consulenti La Società copre il rimborso in base alle tabelle dei rispettivi ordini professionali delle spese per gli onorari dei consulenti incaricati dell esecuzione di stime, piante, descrizioni, misurazioni, ispezioni, necessariamente sostenute per la reintegrazione della perdita in caso di danno alle cose assicurate. La garanzia è prestata sino ad un massimo di 5.000,00. Sono escluse le spese sostenute per la preparazione di qualsiasi reclamo. Mod. B/5A Ed. 12/2010 Condizioni di polizza Helvetia Azienda Dinamica Pagina 5 di 20

17 Modulo Uno Incendio Operazioni di carico e scarico Si intendono assicurate le merci anche su automezzi, carri o cisterne ferroviarie, in sosta o durante le operazioni di carico e scarico, nell'ambito degli insediamenti ove si svolge l'attività. m) Operazioni peritali Resta convenuto che in caso di sinistro che colpisca uno o più reparti, le operazioni peritali per i necessari accertamenti e le conseguenti liquidazioni, verranno impostate e condotte in modo da contenere eventuali sospensioni o riduzioni di attività entro la frazione dei reparti colpiti da sinistro o comunque da esso danneggiati. o) Pagamento dell indennizzo prima della chiusura di istruttoria A parziale deroga dell art. 22. delle Norme comuni ai Moduli, il Contraente può richiedere il pagamento dell indennizzo anche in mancanza del Certificato di chiusa istruttoria a condizione che presenti fidejussione bancaria: per un importo pari all indennizzo, maggiorato dell interesse (prime rate) annuale; per tutta la durata necessaria all ottenimento del Certificato ; accettata dalla Società. Qualora dal Certificato o dalla sentenza penale definitiva risulti una causa di decadenza della garanzia, l importo anticipato dalla Società dovrà essere restituito maggiorato degli interessi (prime rate) maturati alla data dell avvenuta restituzione. p) Presenza di veicoli Nei fabbricati assicurati possono venire ricoverati veicoli di proprietà del Contraente, come pure di terzi, che si ritengono esclusi dalla presente copertura assicurativa se non oggetto dell attività assicurata. q) Prezzo di vendita (selling price) Se a seguito di sinistro indennizzabile con la presente polizza, risultano danneggiate merci vendute in attesa di consegna, che non siano già assicurate dall'acquirente e che non sia possibile sostituire con altre equivalenti rimaste indenni, l'indennizzo verrà calcolato in base al prezzo di vendita convenuto dedotte le spese risparmiate con la mancata consegna. L'avvenuta vendita dovrà essere comprovata da adeguata documentazione. r) Rimpiazzo combustibile La Società indennizza le spese per il rimpiazzo del combustibile, in caso di spargimento a seguito di guasto accidentale degli impianti di riscaldamento o di condizionamento al servizio del fabbricato contenete l attività assicurata. Il limite di risarcimento è pari al 5% delle somme assicurate, col massimo di 5.000,00 per anno assicurativo. Questa estensione non vale per fabbricati vuoti ed inoccupati. s) Rinuncia alla rivalsa La Società rinuncia, salvo il caso di dolo, al diritto di surrogazione derivante dall'art del Codice Civile verso: le persone delle quali l'assicurato deve rispondere a norma di Legge; le Società controllate, consociate, collegate; i clienti / fornitori; purché l'assicurato, a sua volta, non eserciti l'azione verso il responsabile. t) Vicinanze pericolose aggravanti del rischio L Assicurato e/o il Contraente è sollevato dall obbligo di comunicare ed avvisare la Società dell esistenza di cose e/o condizioni capaci di aggravare il rischio, poste nelle immediate vicinanze e/o al di fuori dei fabbricati assicurati o contenenti i beni assicurati. u) Sostanze pericolose E tollerata e quindi può non essere dichiarata in polizza, l esistenza di: 1 kg di esplodenti; 500 kg di infiammabili 500 kg di merci speciali. v) Tolleranze nelle caratteristiche dei fabbricati E tollerata l esistenza di costruzioni e/o porzioni di fabbricati aventi caratteristiche costruttive difformi da quanto espresso in premessa purché il valore di questi non ecceda nel loro insieme il 20% delle somme assicurate alle partite a) ed a1). Condizioni aggiuntive valide ed operanti se espressamente convenute, mediante l apposizione di crocetta nel Modulo 01 Valore a nuovo Premesso che per valore a nuovo" s'intende convenzionalmente: - per i fabbricati, la spesa necessaria per l'integrale costruzione a nuovo di essi, con analoghe caratteristiche costruttive o equivalenti per funzionalità, escludendo soltanto il valore dell'area; - per macchinari, impianti, attrezzature, arredamento, il costo di rimpiazzo di essi con altri nuovi uguali oppure equivalenti per rendimento economico, ivi comprese le spese di trasporto, montaggio e fiscali; le Parti convengono di stipulare l'assicurazione in base al suddetto valore a nuovo" alle seguenti condizioni: 1. in caso di sinistro si determina per ogni partita separatamente: a) I'ammontare del danno e della rispettiva indennità come se questa assicurazione "valore o nuovo" non esistesse; b) il supplemento che, aggiunto all'indennità di cui ad a), determina l'indennità complessiva calcolata in base al valore a nuovo"; 2. agli effetti dell art. 26 delle Norme che regolano l'assicurazione Incendio, il supplemento d'indennità per ogni partita, qualora la somma assicurata risulti: a) superiore od eguale al rispettivo "valore a nuovo : è dato dall'intero ammontare del supplemento medesimo; b) inferiore al rispettivo "valore o nuovo ma superiore al valore al momento del sinistro, per cui risulta assicurata solo una parte dell'intera differenza occorrente per l'integrale assicurazione o nuovo": viene proporzionalmente ridotto dal rapporto esistente tra detta parte e l'intera differenza; c) eguale o inferiore al valore al momento del sinistro: diventa nullo; 3. in caso di coesistenza di più assicurazioni agli effetti della determinazione del supplemento di indennità si terrà conto della somma complessivamente assicurata dalle assicurazioni stesse; 4. agli effetti dell indennizzo resta convenuto che in nessun caso potrà comunque essere indennizzato, per ciascun fabbricato, macchinario, impianto, attrezzatura o arredamento, importo superiore al triplo del relativo valore, determinato in base alle stime di cui all art. 26 punti I) e II) delle Norme che regolano l'assicurazione Incendio; 5. il pagamento del supplemento d indennità è eseguito entro trenta giorni da quando è terminata la ricostruzione od il rimpiazzo, purché ciò avvenga, salvo comprovata forza maggiore entro ventiquattro mesi dalla data dell'atto di liquidazione amichevole e del verbale definitivo di perizia; 6. I'assicurazione in base al "valore a nuovo" non riguarda macchinari e/o impianti allo stato inattivo ritenuto permanente, nonché stampi; 7. per quanto non derogato restano ferme le condizioni tutte di polizza. 02 Eventi atmosferici La Società risponde dei danni: 1. materiali e diretti causati ai beni assicurati da uragano, bufera, tempesta, vento e cose da esso trascinate e/o trasportate, tromba d'aria, grandine; 2. di bagnamento che si verificassero all'interno dei fabbricati ed al loro contenuto, purché direttamente causati dalla caduta di pioggia o grandine attraverso rotture, brecce o lesioni provocate al tetto, alle pareti od ai serramenti dalla violenza degli eventi di cui sopra. La Società non risponde dei danni: a) causati da: fuoriuscita dalle usuali sponde di corsi o specchi d'acqua naturali od artificiali; mareggiate e penetrazione di acqua marina; formazione di ruscelli, accumulo esterno di acqua, rottura o rigurgito dei sistemi di scarico; gelo, sovraccarico di neve; cedimento o franamento del terreno; ancorché verificatisi a seguito degli eventi atmosferici di cui sopra, nonché dei danni di bagnamento diversi da quelli di cui al punto 2; b) subiti da: alberi, cespugli, coltivazioni floreali ed agricole in genere; recinti, cancelli, gru, cavi aerei, ciminiere e camini, insegne ed antenne e consimili installazioni esterne, pannelli solari e fotovoltaici; beni all'aperto, ad eccezione dei serbatoi ed impianti fissi per natura e destinazione; fabbricati o tettoie aperti da uno o più lati od incompleti nelle coperture o nei serramenti (anche se per temporanee esigenze di ripristino conseguenti o non a sinistro), capannoni pressostatici e simili, baracche in legno o plastica, e quanto in essi contenuto; serramenti, vetrate e lucernari in genere a meno che derivanti da rotture o lesioni subite dal tetto o dalle pareti; lastre di fibro-cemento e manufatti di materia plastica per effetto di grandine. Resta convenuto, ai fini della presente garanzia, che: il pagamento dell indennizzo sarà effettuato previa detrazione, per singolo sinistro, dell importo di 500,00. In nessun caso la Società risarcirà, per singolo sinistro, importo superiore all 80% delle somme assicurate. Mod. B/5A Ed. 12/2010 Condizioni di polizza Helvetia Azienda Dinamica Pagina 6 di 20

18 Modulo Uno Incendio 03 Integrazione Eventi Atmosferici Premesso che la presente Condizione è operante solo se prestata congiuntamente alla Condizione Aggiuntiva "Eventi atmosferici, ad integrazione della stessa, si estende la garanzia ai danni subiti da: serbatoi ed impianti in genere all aperto purché fissati stabilmente; fabbricati o tettoie aperti da uno o più lati, esclusi i danni da bagnamento a beni ivi sottoriposti; recinti, cancelli, ciminiere, camini, insegne, antenne e consimili installazioni esterne, compresi pannelli solari e fotovoltaici; inoltre, anche se facenti parte di fabbricati o tettoie aperti da uno o più lati: serramenti, vetrate e lucernari in genere; lastre in fibro-cemento e manufatti di materia plastica, per effetto di grandine. Resta convenuto ai fini della presente Condizione che: il pagamento dell'indennizzo sarà effettuato previa detrazione, per singolo sinistro, di un importo pari al 10% dell'indennizzo medesimo, con il minimo di 500,00, elevato ad 1.500,00 per pannelli solari e fotovoltaici; in nessun caso la Società risarcirà, per uno o più sinistri che avvengano nel periodo di assicurazione pattuito, somma superiore al 20% della somma assicurata alla partita a) Fabbricato col limite di ,00 ridotto ad ,00 per pannelli solari e fotovoltaici. 04 Sovraccarico di neve La Società risponde dei danni materiali e diretti causati alle cose assicurate da sovraccarico di neve sui tetti, compresi quelli di bagnamento che si verificassero all'interno dei fabbricati e loro contenuto, purché avvenuti a seguito di crollo totale o parziale dei fabbricati stessi, direttamente provocato dal peso della neve. La Società non risponde dei danni causati: da valanghe e slavine; da gelo, ancorché conseguente ad evento coperto dalla presente estensione di garanzia; ai fabbricati in costruzione o in corso di ristrutturazione (a meno che detta ristrutturazione sia ininfluente ai fini della presente garanzia) ed al loro contenuto; a lucernari, vetrate, serramenti in genere, pannelli solari e fotovoltaici nonché all'impermeabilizzazione, a meno che il loro danneggiamento sia causato da crollo totale o parziale dei fabbricati in seguito a sovraccarico di neve sul tetto. Resta convenuto, ai fini della presente Condizione, che: assicurati al solo scopo di impedire, intralciare, turbare o rallentare il normale svolgimento dell attività. La Società non risponde dei danni: a) di inondazione o frana; b) di rapina, estorsione, saccheggio o imputabili ad ammanchi di qualsiasi genere; c) di fenomeno elettrico ed elettronico a macchine ed impianti elettrici od elettronici, apparecchi e circuiti compresi; d) subiti dalle merci in refrigerazione per effetto di mancata o anormale produzione o distribuzione del freddo o di fuoriuscita del fluido frigorigeno; e) causati da interruzione di processi di lavorazione, da mancata o anormale produzione o distribuzione di energia, da alterazione di prodotti conseguente alla sospensione del lavoro, da alterazione od omissione di controlli o manovre; f) verificatisi nel corso di confisca, sequestro, requisizione dei beni assicurati per ordine di qualunque Autorità, di diritto o di fatto, od in occasione di serrata. La presente estensione di garanzia, ferme le condizioni sopra richiamate, è operativa anche per i danni avvenuti nel corso di occupazione non militare della proprietà in cui si trovano le cose assicurate, con avvertenza che, qualora l'occupazione medesima si protraesse per oltre cinque giorni consecutivi, la Società non risponde dei danni di cui al comma 1 anche se verificatisi durante il suddetto periodo. Resta convenuto, ai fini della presente garanzia che: il pagamento dell indennizzo sarà effettuato previa detrazione, per singolo sinistro, di un importo pari a ,00. in nessun caso la Società pagherà, per uno o più sinistri che avvengano nel periodo di assicurazione pattuito per l estensione medesima, importo superiore all 80 % della somma assicurata. 06 Danni acque e ricerca guasti La Società risponde dei danni materiali e diretti causati alle cose assicurate da spargimenti ed eventuali infiltrazioni di acqua anche piovana, nonché da neve o grandine in fase di scioglimento, verificatisi: 1. a seguito di ingorghi, traboccamenti e/o rotture accidentali, anche causati dal gelo o da eventi atmosferici, di tubazioni, condutture, canalizzazioni, serbatoi e rubinetti, relativi ad impianti idrici, igienici e tecnici, esistenti nei fabbricati assicurati o contenenti le cose assicurate o ad elettrodomestici ivi esistenti; 2. attraverso rotture, brecce o lesioni accidentali, verificatesi nel tetto o nelle pareti esterne dei fabbricati, esclusi lucernari e serramenti. Sono altresì comprese, fino alla concorrenza di 2.600,00 per singolo sinistro, le spese per riparazione o sostituzione di tubazioni, condutture, canalizzazioni e serbatoi, nei quali si è verificato l'ingorgo, il traboccamento o la rottura accidentale, nonché le spese necessarie sostenute a tale scopo per la demolizione o il ripristino di parti di fabbricato. il pagamento dell'indennizzo sarà effettuato previa detrazione, per singolo sinistro, di un importo pari al 10% dell'indennizzo medesimo, con il minimo di 2.600,00; La Società non risponde dei danni; a) causati da umidità, stillicidio, traboccamento o rigurgito di fognature pubbliche, guasto o rottura degli impianti automatici di estinzione; in nessun caso la Società indennizzerà, per singolo sinistro, somma superiore al 50% delle somme assicurate alle partite a) e b). Qualora i fabbricati non fossero conformi alle norme relative ai sovraccarichi di neve di cui al D.M. del Ministero dei Lavori Pubblici del 12/02/1982 (G.U. n 56 del 26/02/1982), aggiornamento delle norme tecniche relative ai Criteri Generali per la Verifica della Sicurezza delle Costruzioni e dei Carichi e Sovraccarichi e successive modifiche e/o eventuali Disposizioni Locali, resta convenuto, ai fini della presente condizione, che: il pagamento dell indennizzo sarà effettuato previa detrazione, per singolo sinistro, di un importo pari al 25% dell indennizzo medesimo, con il minimo di 2.600,00. In nessun caso la Società indennizzerà, per singolo sinistro, somma superiore al 20% delle somme assicurate alle partite a) e b). 05 Eventi socio-politici / Atti Dolosi e di terrorismo A parziale deroga dell'art. 24. delle Norme che regolano l'assicurazione Incendio, la Società risponde di tutti i danni materiali e diretti ai beni assicurati anche non da incendio, esplosione, scoppio, caduta di aeromobili, loro parti o cose da essi trasportate verificatisi in occasione di: 1) tumulti popolari, scioperi, sommosse, atti vandalici o dolosi; 2) atti di terrorismo per i quali si intende: un atto inclusivo ma non limitato all uso della forza o della violenza e/o minaccia, da parte di qualsivoglia persona o gruppo di persone, sia che essi agiscano per se o per conto altrui, od in riferimento o collegamento a qualsiasi organizzazione o governo, perpetrato a scopi politici, religiosi, ideologici, o similari, inclusa l intenzione di influenzare qualsiasi governo e/o incutere o provocare uno stato di terrore o paura nella popolazione o parte di essa; 3) atti di sabotaggio per i quali si intende: un atto di chi, per motivi politici, militari, religiosi o simili, distrugge, danneggia o rende inservibili i beni b) avvenuti in costruzioni realizzate prevalentemente in legno, argilla, eternit, plastica, vetro o altro materiale particolarmente leggero o fragile o in fabbricati in corso di costruzione, ristrutturazione, demolizione e/o riparazione; c) alle merci la cui base è posta ad altezza inferiore a 0,10 m dal pavimento. Sono inoltre applicabili, anche alla presente condizione, le esclusioni tutte di cui all'art. 24. delle Norme che regolano l'assicurazione Incendio, se non espressamente qui derogate. La presente Condizione è prestata mediante applicazione, per singolo sinistro, di una franchigia di 150, Fenomeni elettrici ed elettronici Il limite previsto a stampa di 2.500,00 si intende elevato di ulteriori 2.500,00 ferma la franchigia già prevista. 08 Macchine mordenti A parziale deroga delle dichiarazioni del Contraente, riportate nel frontespizio di polizza, si prende atto che le macchine mordenti il legno non sono collegate ad impianto centralizzato di aspirazione. Mod. B/5A Ed. 12/2010 Condizioni di polizza Helvetia Azienda Dinamica Pagina 7 di 20

19 Modulo Uno Incendio 09 Vincolo La presente polizza e' vincolata a tutti gli effetti, a favore dell'istituto indicato nel Modulo Uno Incendio, sulla base dei dati ivi riportati. Pertanto la Società si obbliga a: 1) notificare tempestivamente l'avvenuto sinistro all'istituto; 2) non liquidare alcun indennizzo, se non in confronto e con il consenso scritto dell'istituto ed a riconoscere, nel caso si debba procedere a perizia, quale perito di Parte, quello designato dall'istituto di concerto con il Contraente; 3) pagare esclusivamente all'istituto, sino alla concorrenza del suo credito, l'importo della liquidazione del sinistro, salvo diversa disposizione scritta dell'istituto stesso; la quietanza che quest ultimo rilascerà per l'importo versatogli sarà pienamente liberatoria per la Società anche nei confronti del Contraente; 4) notificare tempestivamente all'istituto, a mezzo lettera raccomandata, l'eventuale mancato pagamento del premio, l'eventuale mancato rinnovo della polizza ed a considerare valida l'assicurazione, nei soli confronti dell'istituto e fino a concorrenza del suo credito, limitatamente al periodo intercorrente tra la data di scadenza della rata di premio ed il trentesimo giorno dalla data in cui la lettera raccomandata sia stata consegnata dall'ufficio Postale all'istituto, fermo l'obbligo per quest'ultimo di pagare il premio relativo a tale periodo; l'istituto ha comunque la facoltà di provvedere al pagamento dell'intero premio dovuto; 5) notificare all'istituto tutte le eventuali circostanze che menomassero o potessero menomare la validità dell'assicurazione; 6) non apportare alla polizza alcuna variazione senza il preventivo consenso scritto dell'istituto, salvo il diritto di recesso per sinistro ai sensi delle Norme che regolano l'assicurazione incendio e fatti salvi i diritti derivanti alla Società dall'applicazione dell'art Codice Civile. Condizioni aggiuntive operanti se attivata la relativa partita (con indicazione di somma assicurata nel frontespizio del presente Modulo uno). A) Danni indiretti a percentuale A parziale deroga dell art. 24 punto H) delle Norme che regolano l assicurazione Incendio, la Società risponde degli eventuali danni indiretti conseguenti ad incendio o altro evento garantito dal Modulo uno Incendio, nei limiti delle somme assicurate a questo titolo, corrispondenti alla percentuale convenuta del 15%. Tale estensione vale anche per la garanzia Rischio locativo se prestata. Sono assicurate le spese di carattere fisso o insopprimibile e mancato utile netto per la forzata inattività dell Azienda; l ammontare di tali danni, se sussistono verrà calcolato partita per partita applicando all importo liquidato a termine di polizza, la percentuale assicurata a meno che, per effetto di successive modifiche al contratto, tale percentuale risulti diminuita. Si intendono altresì espressamente compresi di danno derivanti: - Da Perdita di pigioni del fabbricato locato a terzi; - Da Mancato godimento dei locali contenenti le cose assicurate in ragione del canone di locazione ad essi relativo che l Assicurato locatario debba corrispondere al locatore. Le presenti estensioni sono prestate per il tempo necessario al ripristino dei fabbricati assicurati, non oltre il termine di un anno e con il limite di ,00. B) Rischio locativo La Società, nei casi di responsabilità dell'assicurato a termini degli artt.1588, 1589 e 1611 Codice Civile, risponde, secondo le Norme che regolano l assicurazione, dei danni materiali e diretti causati da incendio o altro evento garantito dall assicurazione Incendio, anche se causati con colpa grave dell Assicurato medesimo, ai locali tenuti in locazione dal Contraente/Assicurato, ferma l'applicazione della regola proporzionale di cui all'art. 27. delle Norme che regolano l assicurazione Incendio. il coniuge, i genitori, i figli dell Assicurato nonché ogni altro parente e/o affine se con lui convivente; quando l Assicurato non sia una persona fisica, il Legale Rappresentante, il Socio a Responsabilità Illimitata, l amministratore e le persone che si trovino con loro nei rapporti di cui al punto precedente; le Società le quali rispetto all Assicurato, che non sia una persona fisica, siano qualificate come controllanti, controllate o collegate, ai sensi delle normative di Legge vigenti, nonché gli amministratori delle medesime. L Assicurato deve immediatamente informare la Società delle procedure Civili o Penali, promossi contro di lui, fornendo tutti i documenti e le prove utili alla difesa e la Società avrà facoltà di assumere la direzione della causa e la difesa dell Assicurato. L Assicurato deve astenersi da qualunque transazione o riconoscimento della propria responsabilità senza il consenso della Società. Quanto alla spese giudiziali si applica l art del Codice Civile. Ai fini della presente garanzia non trova applicazione l art. 27. delle Norme che regolano l assicurazione Incendio. Condizioni Particolari del rischio operanti se assicurata una delle tipologie di rischio di seguito indicate: D) Fabbricato in corso di costruzione e/o ristrutturazione Fabbricato vuoto ed inoccupato. I premi della presente assicurazione sono stati convenuti su una delle seguenti specifiche dichiarazioni: a) che il fabbricato assicurato è in corso di costruzione e/o ristrutturazione. La garanzia si intende prestata a condizione che in occasione dalla messa in opera dei materiali coibentanti e di rivestimento combustibili vengano scrupolosamente osservati i seguenti accorgimenti nei locali interessati: 1. vi sia permanentemente la presenza di personale le cui mansioni siano rivolte precipuamente a sorvegliare ed intervenire prontamente, con i mezzi di estinzione più idonei, in caso di principio di incendio; 2. non vi sia presenza di materiale espanso in quantitativo superiore ai 10 m 3 (dieci metri cubi), 3. non vengano effettuate operazioni di saldatura in presenza di materiali coibentanti e di rivestimento che non siano già stati collocati in opera, 4. non sia consentito di fumare. b) che il fabbricato assicurato è vuoto ed inoccupato Qualora intervenga un mutamento nel rischio che comporti una variazione di queste dichiarazioni, il Contraente o l'assicurato si obbligano a darne immediato avviso alla Società ed a pagare l'aumento di premio conseguente. Se il sinistro si verifica prima che il Contraente o l'assicurato abbia adempiuto ad entrambi i detti obblighi, si applica il disposto dell'ultimo comma dell'art Codice Civile. C) Ricorso terzi La Società si obbliga a tenere indenne il Contraente/Assicurato, fino alla concorrenza della somma assicurata, delle somme che egli sia tenuto a corrispondere per capitale, interessi e spese, quale civilmente responsabile ai sensi di Legge per danni materiali e diretti cagionati alle cose di terzi da sinistro indennizzabile a termini del presente modulo. L assicurazione è estesa ai danni derivanti da interruzioni o sospensioni totali o parziali dell utilizzo di beni, nonché di attività industriali, commerciali, agricole o di servizi, entro la somma assicurata stabilita e sino alla concorrenza del 10% della stessa. L assicurazione non comprende i danni: a cose che l Assicurato abbia in consegna o custodia o detenga a qualsiasi titolo, salvo i veicoli dei dipendenti dell Assicurato ed i mezzi di trasporto sotto carico e scarico, ovvero in sosta nell ambito delle anzidette operazioni, nonché le cose sugli stessi mezzi trasportate; ai qualsiasi natura conseguenti ad inquinamento dell acqua, dell aria e del suolo. Non sono comunque considerati terzi: Mod. B/5A Ed. 12/2010 Condizioni di polizza Helvetia Azienda Dinamica Pagina 8 di 20

20 Modulo Due Furto La Società assicura a Primo Rischio Assoluto", per la somma sotto indicata, l'azienda descritta, situata in fabbricati di normale costruzione muraria e/o in porzioni di essi, anche fra di loro non comunicanti, ma entro unica area recintata. Per "Primo Rischio Assoluto" s'intende che l'assicurazione è prestata fino alla concorrenza della somma assicurata, senza indagine sul valore di preesistenza. I locali occupati dall'azienda assicurata devono essere dotati dei "mezzi di chiusura" descritti dall'art delle Norme relative al presente modulo, che seguono. a) Contenuto dell Azienda Somma assicurata nei limiti indicati in polizza L assicurazione comprende: - merci, materie prime, ingredienti e prodotti semilavorati e/o finiti, costituenti oggetto di commercio e/o lavorazioni in riferimento alla precisa attività espressamente dichiarata in polizza, scorte e materiali di consumo, imballaggio, supporti, scarti e ritagli di lavorazione, compresi le imposte di fabbricazione ed i diritti doganali, il tutto anche se riposto in serbatoi esterni o interrati, nell ambito dell Azienda assicurata. - macchinario, attrezzature ed arredamento macchinari, impianti mobili, attrezzi, utensili e relativi ricambi e basamenti; impianti e mezzi di sollevamento peso nonché di traino e di trasporto, non iscritti al P.R.A.; impianti idrici, igienici, sanitari, telefonici, elettrici, di riscaldamento e di condizionamento d aria, ascensori, montacarichi, scale mobili, insegne anche esterne, pannelli solari e fotovoltaici, altri impianti o installazioni similari da considerarsi immobili per natura o per destinazione; apparecchiature di segnalazione e comunicazione compresi impianti di prevenzione e di allarme; macchine elettriche ed elettroniche con relativi supporti informatici; serbatoi metallici e tubazioni; beni particolari quali: modelli, stampi, garbi, messe in carta, cartoni per telai, cliché, pietre litografiche, lastre o cilindri, tavolette stereotipe, rami per incisioni e simili; archivi, documenti, disegni, registri, microfilm, fotocolor, schede, dischi, nastri e supporti informatici, stampati e cancelleria; mobilio ed arredamento in genere compresi quadri, dipinti, arazzi, statue ed altre cose aventi un valore artistico; armadi di sicurezza o corazzati, casseforti e simili (esclusi i relativi contenuti); indumenti di dipendenti e di terzi (esclusi capi di valore). - tappeti, arazzi, quadri, sculture ed oggetti d'arte (esclusi preziosi), argenteria, purché costituenti arredamento dell'azienda con il limite d'indennizzo di 3.000,00 per singolo oggetto; - denaro, carte valori e titoli di credito in genere, complessivamente con il limite di indennizzo del 20% della somma assicurata con il massimo di 5.000,00; - opere di abbellimento o utilità attuate nei locali, quali rivestimenti, installazioni supplementari e simili, da non considerarsi immobili per natura o destinazione in quanto anche trasferibili e riutilizzabili. Garanzie prestate. - furto, cioè la sottrazione di cosa mobile all'interno dell'azienda, contro la volontà di chi la detiene, onde impossessarsi della stessa per trarne profitto; la garanzia è estesa ai furti commessi: attraverso le maglie di saracinesche ed inferriate con rottura del vetro retrostante; durante i periodi di chiusura diurna e serale con esposizione, fra le h 7 e le h 24 e non oltre, quando le vetrine purché fisse e le portevetrate purché efficacemente chiuse, rimangono protette da solo vetro; con rottura dei vetri delle vetrine durante l'orario di apertura al pubblico e presenza di addetti nell'attività; - rapina, cioè sottrazione di cosa mobile all'interno dell'azienda, mediante violenza e minaccia alla persona che la detiene, anche se iniziata all'esterno dei locali, onde impossessarsi della stessa per trarne profitto; - estorsione, cioè costrizione verso qualcuno a fare od omettere qualcosa mediante violenza o minaccia, al fine di trarne profitto; la garanzia vale in quanto l'estorsione sia posta in atto all'interno dell'azienda; - atti vandalici commessi dai ladri alle cose assicurate in occasione dei rischi garantiti a termine del presente Modulo, siano essi consumati o tentati; - portavalori, limitatamente a denaro, carte valori e titoli di credito in genere, nei limiti sopra previsti, contro: il furto avvenuto in seguito ad infortunio od improvviso malore, il furto con destrezza, limitatamente ai casi in cui i valori siano indosso o a portata di mano della persona; il furto strappando i valori di mano o di dosso; la rapina o l'estorsione; commessi sulla persona dell'assicurato, dei suoi familiari o dipendenti di fiducia addetti all'esercizio, mentre, al di fuori dei locali costituenti l'azienda assicurata, detengono i valori stessi durante il loro trasporto al domicilio dell'assicurato, alle banche, ai fornitori e/o clienti o viceversa. Tale garanzia è prestata senza applicare scoperti o franchigie eventualmente previsti in polizza. - guasti cagionati dai ladri ai locali ed agli infissi, in occasione dei rischi garantiti, consumali o tentati; tale garanzia, nei limiti della somma assicurata, è prestata fino a concorrenza di 2.500,00 senza applicazione di eventuali scoperti e franchigie, se previsti. Condizioni aggiuntive Sono valide solo quelle espressamente convenute mediante crocettatura e regolate dai rispettivi testi di seguito riportati. 1 Furto da persone dipendenti Furto - con destrezza 2 Impianto d allarme 3 Franchigia assoluta 4 Furto con destrezza di autoveicoli Condizione particolare valida solo quella espressamente convenuta mediante crocettatura Coesistenza di merci dì categorie diverse: a deroga di quanto indicato nella descrizione dell Azienda assicurata, eventuali danni saranno liquidati entro il limite del 20% della somma assicurata col massimo di 5.000,00, per le merci indicate in polizza. Mod. B/5A Ed. 12/2010 Condizioni di polizza Helvetia Azienda Dinamica Pagina 9 di 20

Abitare oggi plus. Assicurazione modulare per l abitazione. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa.

Abitare oggi plus. Assicurazione modulare per l abitazione. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. Tutela patrimonio Per la famiglia Abitare oggi plus Assicurazione modulare per l abitazione Il presente Fascicolo informativo contenente: Nota Informativa e Glossario Condizioni Generali di Assicurazione

Dettagli

Tua Assicurazioni S.p.A.

Tua Assicurazioni S.p.A. Tua Assicurazioni S.p.A. Gruppo Cattolica Assicurazioni Contratto di assicurazione sui beni ed il patrimonio del Condominio Tua Casa Il presente Fascicolo Informativo, contenente a) Nota informativa, comprensiva

Dettagli

CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS Rappresentanza Generale per l Italia

CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS Rappresentanza Generale per l Italia CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS Rappresentanza Generale per l Italia POLIZZA (modello MHFBDM0712 - data dell ultimo aggiornamento: Luglio 2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTIENE: - LA NOTA INFORMATIVA,

Dettagli

SVILUPPO ITALIA. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. HDI Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Talanx)

SVILUPPO ITALIA. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. HDI Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Talanx) SVILUPPO ITALIA Contratto di assicurazione Incendio-Furto dedicato alle Attività Produttive destinatarie delle agevolazioni finanziarie concesse dall Agenzia Nazionale per l attrazione degli investimenti

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro

IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro Arca Assicurazioni S.p.A. Contratto di assicurazione di responsabilità civile per la circolazione di veicoli a motore (R.C.A.) e per i danni al veicolo IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

AUTOSYSTEM PIÙ. Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni

AUTOSYSTEM PIÙ. Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni AUTOSYSTEM PIÙ Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni Contratto di assicurazione di Tutela Legale per la copertura dei rischi di assistenza stragiudiziale e giudiziale

Dettagli

AUTOVETTURE FASCICOLO INFORMATIVO. Helvetia Italia Assicurazioni S.p.A. una Società del Gruppo Helvetia.

AUTOVETTURE FASCICOLO INFORMATIVO. Helvetia Italia Assicurazioni S.p.A. una Società del Gruppo Helvetia. FASCICOLO INFORMATIVO Contratto di assicurazione di responsabilità civile per la circolazione di veicoli a motore di tipo: AUTOVETTURE Mod. FI-VAUTO1 - Ed. 04/2014 Il presente fascicolo informativo, riservato

Dettagli

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e

Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale. Tra le parti. cognome; luogo e data di nascita; domicilio e Contratto di locazione a uso commerciale, industriale, artigianale Tra le parti (per le persone fisiche, riportare: nome e cognome; luogo e data di nascita; domicilio e codice fiscale. Per le persone

Dettagli

Polizza BNL Formula Continua

Polizza BNL Formula Continua CARGEAS Assicurazioni S.p.A. Polizza BNL Formula Continua Contratto di Assicurazione per la copertura dei Danni Indiretti Data ultimo aggiornamento: 0 Aprile 015 Il presente Fascicolo Informativo contenente:

Dettagli

Guaranteed Asset Protection INSURANCE

Guaranteed Asset Protection INSURANCE CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZA COLLETTIVA N. 5253/02 Guaranteed Asset Protection INSURANCE (data dell ultimo aggiornamento: 31.01.2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE LA NOTA

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

PARTNER GLOBALE UFFICIO

PARTNER GLOBALE UFFICIO $c1$ 40128 Bologna (Italia) Via Stalingrado, 45 C:\SIGMA\FORM\LOGO\ 30 unipol_div_milano.png piedino_solo_datisoc_gruppo.png Jmilano2.png UnipolSai Assicurazioni S.p.A. Divisione Milano www.unipolsai.com

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Polizza Auto Fascicolo informativo Contratto di Assicurazione per Autovetture Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario e le Condizioni di Assicurazione,

Dettagli

Il presente Fascicolo viene consegnato al Contraente prima della sottoscrizione del contratto e contiene:

Il presente Fascicolo viene consegnato al Contraente prima della sottoscrizione del contratto e contiene: Servizio Clienti: 02 2805.2806 Servizio Sinistri: 02 2805.2808 Assistenza: 02 2660.9396 Contratto di assicurazione per la Casa Io e la mia Casa Fascicolo Informativo Edizione 3/2015 Il presente Fascicolo

Dettagli

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Scheda Sintetica; Nota Informativa; Condizioni di Assicurazione

Dettagli

MULTIRISCHI IMPRESA E ARTIGIANO

MULTIRISCHI IMPRESA E ARTIGIANO Arca Assicurazioni S.p.A. Contratto di assicurazione multirischi MULTIRISCHI IMPRESA E ARTIGIANO Fascicolo Informativo edizione 1 Luglio 2011 Il presente Fascicolo Informativo contiene i seguenti documenti:

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO ANNUALE

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO ANNUALE CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO CONTRAENTE AZIENDA U.L.S.S. N. 8 ASOLO Via Forestuzzo, 41 31011 Asolo (TV) c.f. e p.i.v.a. 00896810264 DECORRENZA ORE 24.00 DEL 30.06.2012 SCADENZA ORE 24.00 DEL 30.06.2013

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

Contratto di Assicurazione Multirischi dell Abitazione. Famiglia Più. Modello 7023 - Ed. 01.07.2014

Contratto di Assicurazione Multirischi dell Abitazione. Famiglia Più. Modello 7023 - Ed. 01.07.2014 Contratto di Assicurazione Multirischi dell Abitazione Famiglia Più Modello 7023 - Ed. 01.07.2014 Il presente Fascicolo Informativo contenente a) Nota Informativa comprensiva del glossario b) Condizioni

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO CAPITOLATO SPECIALE

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO CAPITOLATO SPECIALE CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE FURTO CAPITOLATO SPECIALE CONTRAENTE AZIENDA ULSS 20 VIA VALVERDE, 42 37122 VERONA (VR) C.F. 02573090236 DECORRENZA ORE 24.00 DEL 31.12.2010 SCADENZA ORE 24.00 DEL 31.12.2015

Dettagli

Contratto di Assicurazione per la Responsabilità Civile Autoveicoli terrestri ed altre garanzie. Modello S09052A/KS Ed. 01.05.2015

Contratto di Assicurazione per la Responsabilità Civile Autoveicoli terrestri ed altre garanzie. Modello S09052A/KS Ed. 01.05.2015 Contratto di Assicurazione per la Responsabilità Civile Autoveicoli terrestri ed altre garanzie. Modello S09052A/KS Ed. 01.05.2015 IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE a) Nota Informativa comprensiva

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI Il presente fascicolo informativo contenente: a) Nota Informativa, comprensiva del glossario; b) Condizioni di assicurazione Deve essere consegnato al contraente

Dettagli

Pagina lasciata intenzionalmente in bianco

Pagina lasciata intenzionalmente in bianco Contratto di assicurazione per la copertura dei Rischi Tecnologici POLIZZA DI ASSICURAZIONE TUTTI I RISCHI DELLA COSTRUZIONE DI OPERE CIVILI Il presente Fascicolo informativo, contenente Nota informativa,

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI DANNI

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI DANNI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI DANNI PRODOTTO IMPRESA CONFORT Il presente fascicolo informativo contenente a) Nota Informativa, comprensiva del glossario b) Condizioni di Assicurazione deve essere

Dettagli

Creditor Protection Insurance

Creditor Protection Insurance CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE N. 5038/01 e 5343/02 Creditor Protection Insurance (data dell ultimo aggiornamento: 31.05.2012) IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI COS E A CHI E RIVOLTA COSA OFFRE RC PROFESSIONALE È un programma assicurativo studiato per offrire una copertura completa e personalizzabile in base alle specifiche esigenze. Sono previste garanzie in

Dettagli

Sara Casa Pronta. Fascicolo Informativo. il contratto di assicurazione multirischio per la casa

Sara Casa Pronta. Fascicolo Informativo. il contratto di assicurazione multirischio per la casa Sara Casa Pronta il contratto di assicurazione multirischio per la casa Fascicolo Informativo ll presente Fascicolo Informativo, contenente: a) Nota Informativa comprensiva del glossario b) Condizioni

Dettagli

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO Convenzione assicurativa n. FI/12/791 Proxilia Credit Standard stipulata da Fiditalia S.p.A. per l assicurazione dei rischi: vita caso morte, invalidità permanente

Dettagli

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato VALORE 2.0 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni di

Dettagli

CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02

CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02 CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02 ALTER EGO (data dell ultimo aggiornamento: 31.12.2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTIENE: -

Dettagli

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo Informativo contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER L'IMPRESA ARTIGIANALE O INDUSTRIALE DIFESA PIU' IMPRESA

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER L'IMPRESA ARTIGIANALE O INDUSTRIALE DIFESA PIU' IMPRESA $c1$ 20161 Milano Via Senigallia n.18/2 C:\SAGNEW \FORM\LOGO\ 1 JMINESCOMPESTMPA.png Jmilano2.png Milano Assicurazioni S.p.A. www.milass.it firma_milano.png JMARCH.bmp C:\SAGNEW \FORM\LOGO\MINESCOMPESTMPA.JPG

Dettagli

abitare ProtettI assistenza

abitare ProtettI assistenza abitare ProtettI assistenza Guida alla Consultazione Informazioni Principali pag. 2 Quali vantaggi Cosa offre Decorrenza e durata dell Assicurazione Come accedere ai servizi Informazioni sull Intermediario

Dettagli

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva Aviva S.p.A. Gruppo Aviva FIN+A Vita Creditor Protection a Premio Unico ed a Premio Annuo Limitato abbinata a Finanziamenti - Contratto di Assicurazione in forma Collettiva ad Adesione Facoltativa. Il

Dettagli

L'associarsi di due o più professionisti in un' "Associazione Professionale" è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939.

L'associarsi di due o più professionisti in un' Associazione Professionale è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939. ASSOCIAZIONE TRA PROFESSIONISTI L'associarsi di due o più professionisti in un' "Associazione Professionale" è una facoltà espressamente consentita dalla legge 1815 del 1939. Con tale associazione,non

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

AUTO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTOVETTURE. Genertel S.p.A.

AUTO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTOVETTURE. Genertel S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTOVETTURE Genertel S.p.A. AUTO Il presente Fascicolo informativo, contenente la Nota Informativa e le Condizioni di Assicurazione, deve essere consegnato

Dettagli

GENERALI SEI IN AUTO

GENERALI SEI IN AUTO GENERALI SEI IN AUTO AUTOVETTURE Il presente Fascicolo informativo, contenente Nota informativa, comprensiva del Glossario Condizioni di Assicurazione deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO FOGLIO INFORMATIVO Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO TREVIGIANO Banca di Credito Cooperativo

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

CASA CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ABITAZIONE. Genertel S.p.A.

CASA CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ABITAZIONE. Genertel S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ABITAZIONE Genertel S.p.A. CASA Il presente Fascicolo informativo, contenente la Nota Informativa e le Condizioni di Assicurazione, deve essere consegnato al contraente

Dettagli

POLIZZA ASSICURA MUTUO

POLIZZA ASSICURA MUTUO CARDIF ASSURANCE VIE Rappresentanza Generale per l Italia CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS Rappresentanza Generale per l Italia POLIZZA ASSICURA MUTUO Contratto di assicurazione sulla vita di Cardif Assurance

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

Contratto di assicurazione per autovetture

Contratto di assicurazione per autovetture Contratto di assicurazione per autovetture Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario, le Condizioni di Assicurazione e, dove prevista, la Proposta, deve

Dettagli

Norme che regolano il contratto

Norme che regolano il contratto Norme che regolano il contratto Mod. 250/B ed. 04/2007 (dati tipografia, n copie) L assicurazione in generale DEFINIZIONI Nel testo di polizza si intendono per: Assicurazione: il contratto di assicurazione

Dettagli

Contratto di Assicurazione Multirischi dell Impresa. in azienda. Modello 7603 - Ed. 01.07.2014

Contratto di Assicurazione Multirischi dell Impresa. in azienda. Modello 7603 - Ed. 01.07.2014 Contratto di Assicurazione Multirischi dell Impresa in azienda Modello 7603 - Ed. 01.07.2014 Il presente Fascicolo Informativo contenente a) Nota Informativa comprensiva del glossario b) Condizioni di

Dettagli

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966 con le modifiche della legge 4 novembre 2010, n. 183 (c.d. Collegato Lavoro) Legge 28 giugno

Dettagli

Creditor Protection Insurance

Creditor Protection Insurance BNP PARIBAS CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS Rappresentanza Generale per l Italia Creditor Protection Insurance Polizze Collettive N. 5296

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Saraincasa. Contratto di assicurazione multirischio per la casa. Fascicolo Informativo

Saraincasa. Contratto di assicurazione multirischio per la casa. Fascicolo Informativo sara assicurazioni Assicuratrice ufficiale dell'automobile Club d'italia Contratto di assicurazione multirischio per la casa Saraincasa Fascicolo Informativo Il presente Fascicolo Informativo, contenente:

Dettagli

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali ED. LUGLIO 2013 Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda

Dettagli

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura adottate dall'associazione olandese Grossisti di Prodotti di Floricoltura ( Vereniging van Groothandelaren in Bloemkwekerijproducten

Dettagli

LIGURIA PROTEGGE Polizza di Assicurazione della Responsabilità Civile Rischi Diversi

LIGURIA PROTEGGE Polizza di Assicurazione della Responsabilità Civile Rischi Diversi 1 LIGURIA PROTEGGE Polizza di Assicurazione della Responsabilità Civile Rischi Diversi S OMMARIO DEFINIZIONI pag. 2 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE Oggetto dell assicurazione R.C.T. pag. 3 Oggetto

Dettagli

C A P I T O L A T O POLIZZA DI ASSICURAZIONE CONTRO I RISCHI:

C A P I T O L A T O POLIZZA DI ASSICURAZIONE CONTRO I RISCHI: C A P I T O L A T O POLIZZA DI ASSICURAZIONE CONTRO I RISCHI: SEZIONE I. INCENDIO ED ALTRI EVENTI SEZIONE II. INCENDIO ED ALTRI EVENTI BENI IMMOBILI STORICO-ARTISTICI. SEZIONE III. FURTO ED ALTRI EVENTI

Dettagli

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO TARDIVO OD OMESSO VERSAMENTO SANZIONI - RICORSI IL RAVVEDIMENTO - COMPENSAZIONE RIMBORSI SCHEDA N. 3 Claudio Venturi Camera di Commercio Diritto Annuale

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

Contratto di Assicurazione Multirischi dell Abitazione.

Contratto di Assicurazione Multirischi dell Abitazione. Contratto di Assicurazione Multirischi dell Abitazione. Modello 7261 Ed. 01.03.2014 Il presente Fascicolo Informativo contenente a) Nota Informativa comprensiva del glossario b) Condizioni di assicurazione

Dettagli

polizza MULTIRISCHI DELL AZIENDA per l artigianato e la piccola e media impresa PARTE A EDIZIONE 1/12/2005 INDICE

polizza MULTIRISCHI DELL AZIENDA per l artigianato e la piccola e media impresa PARTE A EDIZIONE 1/12/2005 INDICE 3021 polizza MULTIRISCHI DELL AZIENDA per l artigianato e la piccola e media impresa PARTE A EDIZIONE 1/12/2005 INDICE Nota informativa ISVAP..... pag. 1 Informativa Privacy........ pag. 3 Definizioni

Dettagli

protezione al volante

protezione al volante auto e moto protezione al volante IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: NOTA INFORMATIVA COMPRENSIVA DEL GLOSSARIO CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE COMPRENSIVE DELL INFORMATIVA SULLA PRIVACY

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP.

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Seminario IF COMMISSIONE INGEGNERIA FORENSE LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Milano, 9 giugno 2011 1 Riserve: generalità Riserva come preannuncio di disaccordo (=firma con riserva) Riserva come domanda

Dettagli

AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ. Le polizze più complete per i tuoi veicoli. Condizioni di assicurazione. www.toroassicurazioni.

AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ. Le polizze più complete per i tuoi veicoli. Condizioni di assicurazione. www.toroassicurazioni. AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ Le polizze più complete per i tuoi veicoli Condizioni di assicurazione www.toroassicurazioni.it Indice Pagina AUTOSYSTEM PIÙ - DRIVERSYSTEM PIÙ - MOTOSYSTEM

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI (Emanato con D.R. n. 57 del 21 gennaio 2015) INDICE Pag. Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Procedura

Dettagli

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi

Regolamento di Accesso agli atti amministrativi ISTITUTO COMPRENSIVO DANTE ALIGHIERI 20027 RESCALDINA (Milano) Via Matteotti, 2 - (0331) 57.61.34 - Fax (0331) 57.91.63 - E-MAIL ic.alighieri@libero.it - Sito Web : www.alighierirescaldina.it Regolamento

Dettagli

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende)

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende) RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing (Enti e Aziende) Richiesta di abbonamento del Il/La sottoscritta Nome Cognome Legale Rappresentante dell Azienda Attività Sede Legale

Dettagli

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE COSA CAMBIA CON LA RIFORMA PREVISTA NEL D.LGS DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE DELEGA 15/2009. L OBBLIGO DI AFFISSIONE DEL CODICE DISCIPLINARE La pubblicazione sul sito istituzionale

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ALTRI VEICOLI

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ALTRI VEICOLI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ALTRI VEICOLI Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa, comprensiva del Glossario e le Condizioni di assicurazione deve essere consegnato

Dettagli

DEFINIZIONE DELLE COMPETENZE E DELLE MODALITA PER ACCERTAMENTO DELLA RESPONSABILITA DISCIPLINARE IN CAPO AI DIPENDENTI DELL ERSU DI CAMERINO.

DEFINIZIONE DELLE COMPETENZE E DELLE MODALITA PER ACCERTAMENTO DELLA RESPONSABILITA DISCIPLINARE IN CAPO AI DIPENDENTI DELL ERSU DI CAMERINO. 5 del consiglio di Amministrazione 242 Allegato A DEFINIZIONE DELLE COMPETENZE E DELLE MODALITA PER ACCERTAMENTO DELLA RESPONSABILITA DISCIPLINARE IN CAPO AI DIPENDENTI DELL ERSU DI CAMERINO. Art. 1 Oggetto

Dettagli

Fascicolo Informativo edizione 01.04.2015. Modello: AZ FI000 VEIC RCAARD AFOARD 01042015 0019. Il presente Fascicolo Informativo, contenente:

Fascicolo Informativo edizione 01.04.2015. Modello: AZ FI000 VEIC RCAARD AFOARD 01042015 0019. Il presente Fascicolo Informativo, contenente: CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA RESPONSABILITA CIVILE AUTO E CORPI VEICOLI TERRESTRI Autocarri Camper - Autocase - Motocarri - Targhe Prova Autobus Filobus Macchine Operatrici e carrelli Macchine Agricole

Dettagli

Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI

Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI SDM BROKER S.r.l. Via Arbia, 70 00199 ROMA Tel. 06.97270759 06.64521565 Fax 06.97270748 Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI Polizza infortuni IAH0006453: Garanzie prestate: Morte:

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

Con te & per te Assicurazione Infortuni. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. Tutela persona.

Con te & per te Assicurazione Infortuni. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. Tutela persona. Tutela persona Per la famiglia Con te & per te Assicurazione Infortuni Il presente Fascicolo informativo contenente Nota Informativa e Glossario Condizioni Generali di Assicurazione Informativa resa all

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

Forme e termini del procedimento disciplinare nel pubblico impiego

Forme e termini del procedimento disciplinare nel pubblico impiego Forme e termini del procedimento disciplinare nel pubblico impiego La riforma Brunetta, introdotta dal D.Lgs. 150/09, ha modificato profondamente il sistema disciplinare nel pubblico impiego, intervenendo

Dettagli

CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI. Articolo 1 Definizioni

CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI. Articolo 1 Definizioni Regolamento in materia di procedure di risoluzione delle controversie tra operatori di comunicazioni elettroniche ed utenti, approvato con delibera n. 173/07/CONS. [Testo consolidato con le modifiche apportate

Dettagli

PIÙ VALORE PRIVATE EDITION

PIÙ VALORE PRIVATE EDITION Linea Investimento Garantito PIÙ VALORE PRIVATE EDITION Assicurazione in caso di morte a vita intera a premio unico Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica, Nota Informativa, Condizioni

Dettagli

Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA. Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE

Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA. Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE Codice Disciplinare - Roma Multiservizi SpA Roma Multiservizi SpA CODICE DISCIPLINARE C.C.N.L. per il personale dipendente da imprese esercenti servizi di pulizia e servizi integrati / multi servizi. Ai

Dettagli

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELLA BANCA DATI ATTESTATI DI RISCHIO E DELL ATTESTAZIONE SULLO STATO DEL RISCHIO DI CUI ALL ART. 134 DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN TERMINI E CONDIZIONI GENERALI PER L UTILIZZO DEI MARCHI GEFRAN Le presenti condizioni generali hanno lo scopo di disciplinare l utilizzo dei Marchi di proprietà della società: Gefran S.p.A. con sede in

Dettagli

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI La preghiamo di leggere con attenzione il

Dettagli

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.)

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) COSTITUZIONE DELLA SOCIETA INVALIDITA DELLA SOCIETA L ORDINAMENTO PATRIMONIALE Mastrangelo dott. Laura NOZIONE (ART. 2291 C.C) Nella società in

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi

Dettagli

Artigiani e Piccole Imprese

Artigiani e Piccole Imprese Artigiani e Piccole Imprese Artigiani e Piccole Imprese Contratto di Assicurazione a copertura dei rischi: Incendio, Responsabilità Civile danni a terzi e prestatori di lavoro, Responsabilità Civile danni

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in., alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO (CANALE CONCERTATO) Tra i signori, nato a, il, residente in, alla Via, C.F. (di seguito locatore) (assistito da in persona di ), e, nato a, il, residente in, alla

Dettagli

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2)

LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) LOCAZIONE ABITATIVA PER STUDENTI UNIVERSITARI TIPO DI CONTRATTO (Legge 9 dicembre 1998, n. 431, articolo 5, comma 2) Il/La sig./soc. (1) di seguito denominato/a locatore (assistito/a da (2) in persona

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Multirischi Abitazione

Multirischi Abitazione Multirischi Abitazione Contratto di assicurazione Collettivo multirischi per l'abitazione IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE: Nota informativa, comprensiva di Glossario; Condizioni di assicurazione;

Dettagli

Arkema France Condizioni generali di vendita

Arkema France Condizioni generali di vendita Arkema France Condizioni generali di vendita Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito CGV ), il termine Venditore indica Arkema France, Acquirente indica la persona a cui il Venditore

Dettagli

CASSETTE DI SICUREZZA, DEPOSITI CHIUSI, CUSTODIA PELLICCE INFORMAZIONI SULLA BANCA

CASSETTE DI SICUREZZA, DEPOSITI CHIUSI, CUSTODIA PELLICCE INFORMAZIONI SULLA BANCA Conforme alle disposizioni di vigilanza sulla trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari e degli artt. 115 e segg. T.U.B aggiornamento 21-apr-2015 CASSETTE DI SICUREZZA, DEPOSITI CHIUSI,

Dettagli

COMUNE DI LARI Piazza Vittorio Emanuele II 56035 Lari Pisa

COMUNE DI LARI Piazza Vittorio Emanuele II 56035 Lari Pisa Contraente: COMUNE DI LARI Piazza Vittorio Emanuele II 56035 Lari Pisa Partita IVA: 00350160503 Periodo di efficacia dell assicurazione: Premio: - Effetto dalle ore 24 del: 30/04/2009 - Scadenza alle 24

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO AVVERTENZE PER LA REDAZIONE 1. La bozza di contratto proposta è da utilizzare come linea guida, potrà essere integrata e/o ridotta in funzione alle specifiche necessità.

Dettagli