Manuale Utente TebeniService 5.0.0

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale Utente TebeniService 5.0.0"

Transcript

1 Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni Manuale Utente TebeniService Versione doc: Data Versione: 03/03/15 Descr. modifiche: Motivazioni : Aggiunto parametro per gestione multilingua delle visualizzazioni

2 Indice generale 1.Introduzione al documento Scopo e campo di applicazione del documento Riferimenti Termini e definizioni TebeniService servizio di validazione Descrizione servizio Modalità invocazione Parametri TebeniService servizio di visualizzazione in HTML Descrizione servizio Modalità invocazione Parametri TebeniService servizio di visualizzazione in PDF Descrizione servizio Modalità invocazione Parametri...8 Appendice 1: tabella errori e warning...9 Errori:... 9 Warning:...9 Appendice 2: teberesponse.xsd...11 Appendice 3: esempi di invocazione dei servizi...14 Pagina 2 di 14

3 1. Introduzione al documento 1.1 Scopo e campo di applicazione del documento Il documento ha l'obiettivo di descrivere il servizio TebeniService relativo ai bilanci XBRL comprensivi di nota integrativa rilasciato per le software house e la relativa modalità di invocazione. 1.2 Riferimenti [1] 1.3 Termini e definizioni In questa sezione si riportano termini e definizioni particolari e specifici del documento. Termine Descrizione XBRL extensible Business Reporting Language Pagina 3 di 14

4 2 TebeniService servizio di validazione 2.1 Descrizione servizio TebeniService provvede alla validazione di un'istanza xbrl restituendo un file di risposta (in formato html o xml) con l'esito della validazione. La validazione è fatta nel rispetto delle regole previste dalla tassonomia e dal Registro Imprese. L'esito complessivo della validazione (returncode) può essere: OK xbrl accettato KO xbrl respinto NA servizio non disponibile Le possibili cause d'errore (error - bloccanti ai fini dell'esito complessivo) e le eventuali segnalazioni (warning non bloccanti ai fini dell'esito complessivo) sono presenti in Appendice Modalità invocazione Il servizio è richiamabile con un'invocazione http method POST all'url sottostante con un enctype di tipo multipart/form-data: L'invocazione con method GET non è supportata Parametri servicerequired specifica il servizio da invocare e per il servizio di validazione va impostato a 'validate' xbrlinstancecompletepath il file XBRL da validare teberesponse specifica il formato della risposta 'xml' o 'html' showwarnings se viene valorizzato a 'true' verranno ritornati oltre agli errori anche i warning mentre se non viene valorizzato o viene valorizzato a 'false' verranno restituiti solamente gli errori (vedi Appendice 1) token parametro per l'autenticazione al servizio Autenticazione: token In prima battuta si tratta di una stringa di test (TebeniService_d6452f0e) Successivamente verrà concordato con ogni cliente un token dedicato Formato risposta: teberesponse.xsd La risposta del servizio è conforme allo schema riportato in Appendice 2. Esempio di risposta con esito positivo: <?xml version="1.0" encoding="utf-8"?> <teberesponse xmlns="http://tebe.infocamere.it/2009/teberesponse" xmlns:xsi="http://www.w3.org/2001/xmlschema-instance" xsi:schemalocation="http://tebe.infocamere.it/2009/teberesponse <richiesta> <xbrlinstancename>instance.xbrl</xbrlinstancename> <servicerequired>validate</servicerequired> Pagina 4 di 14

5 <servicedetails>base</servicedetails> </richiesta> <esito> <returncode>ok</returncode> <returnmessage>l'istanza è valida secondo il profilo richiesto</returnmessage> <msec>4396</msec> </esito> <xbrldata> <xbrlcodfisc> </xbrlcodfisc> <xbrldenom>prova SPA</xbrlDenom> </xbrldata> </teberesponse> Esempio di risposta con esito positivo e segnalazioni: <?xml version="1.0" encoding="utf-8"?> <teberesponse xmlns="http://tebe.infocamere.it/2009/teberesponse" xmlns:xsi="http://www.w3.org/2001/xmlschema-instance" xsi:schemalocation="http://tebe.infocamere.it/2009/teberesponse <richiesta> <xbrlinstancename>instance.xbrl</xbrlinstancename> <servicerequired>validate</servicerequired> <servicedetails>base</servicedetails> </richiesta> <esito> <returncode>ok</returncode> <returnmessage>l'istanza è valida secondo il profilo richiesto</returnmessage> <msec>5361</msec> </esito> <details> <warnings> <warning> <code>wk</code> <description>squadratura relativa alle voci Totale crediti, Crediti esigibili oltre, Crediti esigibili entro.</description> </warning> <warning> <code>ws</code> <description>squadratura relativa alle voci Totale debiti, Debiti esigibili oltre, Debiti esigibili entro.</description> </warning> </warnings> </details> <xbrldata> <xbrlcodfisc> </xbrlcodfisc> <xbrldenom>prova SPA</xbrlDenom> </xbrldata> </teberesponse> Esempio di risposta con esito negativo: <?xml version="1.0" encoding="utf-8"?> <teberesponse xmlns="http://tebe.infocamere.it/2009/teberesponse" xmlns:xsi="http://www.w3.org/2001/xmlschema-instance" xsi:schemalocation="http://tebe.infocamere.it/2009/teberesponse <richiesta> <xbrlinstancename>instance.xbrl</xbrlinstancename> <servicerequired>validate</servicerequired> <servicedetails>base</servicedetails> </richiesta> <esito> <returncode>ko</returncode> <returnmessage>l'istanza NON è valida secondo il profilo richiesto</returnmessage> <msec>3980</msec> </esito> <details> <errors> <error> <code>xv</code> <description>errore in fase di validazione dell'istanza rispetto alla tassonomia di riferimento</description> <elements> <element>there has been a schema validation error in "mem:" on line number 91, Pagina 5 di 14

6 column number 105. Error message: cvc-datatype-valid.1.2.1: 'aaa' is not a valid value for 'decimal'.</element> <element>there has been a schema validation error in "mem:" on line number 91, column number 105. Error message: cvc-complex-type.2.2: Element 'itcc-ci:totalerimanenze' must have no element [children], and the value must be valid.</element> </elements> </error> </errors> </details> </teberesponse> Pagina 6 di 14

7 3 TebeniService servizio di visualizzazione in HTML 3.1 Descrizione servizio TebeniService provvede alla trasformazione in formato HTML di un bilancio XBRL in modo da renderlo facilmente consultabile ad un utente. 3.2 Modalità invocazione Il servizio è richiamabile con un'invocazione http method POST all'url sottostante con un enctype di tipo multipart/form-data: L'invocazione con method GET non è supportata Parametri servicerequired specifica il servizio da invocare e per il servizio di visualizzazione va impostata a 'view' xbrlinstancecompletepath il file XBRL da validare outputtf specifica il formato della trasformazione e per ottenere il bilancio trasformato in HTML va impostato a 'html' tflanguage specifica la lingua in cui visualizzare il bilancio XBRL. Di default è 'it' (italiano) ma può essere valorizzato con 'en' (inglese), 'fr' (francese) e 'de' (tedesco). token parametro per l'autenticazione al servizio Autenticazione: token In prima battuta si tratta di una stringa di test (TebeniService_d6452f0e) Successivamente verrà concordato con ogni cliente un token dedicato Formato risposta L'output del servizio è direttamente il file trasformato in HTML oppure, nel caso si sia verificato un errore, un file HTML dato dalla trasformazione del teberesponse.xml con un foglio di stile. Pagina 7 di 14

8 4 TebeniService servizio di visualizzazione in PDF 4.1 Descrizione servizio TebeniService provvede alla trasformazione in formato PDF di un bilancio XBRL in modo da renderlo facilmente consultabile ad un utente. 4.2 Modalità invocazione Il servizio è richiamabile con un'invocazione http method POST all'url sottostante con un enctype di tipo multipart/form-data: L'invocazione con method GET non è supportata Parametri servicerequired specifica il servizio da invocare e per il servizio di visualizzazione va impostata a 'view' xbrlinstancecompletepath il file XBRL da validare outputtf specifica il formato della trasformazione e per ottenere il bilancio trasformato in PDF va impostato a 'pdf' tflanguage specifica la lingua in cui visualizzare il bilancio XBRL. Di default è 'it' (italiano) ma può essere valorizzato con 'en' (inglese), 'fr' (francese) e 'de' (tedesco). token parametro per l'autenticazione al servizio Autenticazione: token In prima battuta si tratta di una stringa di test (TebeniService_d6452f0e) Successivamente verrà concordato con ogni cliente un token dedicato Formato risposta L'output del servizio è direttamente il file trasformato in PDF oppure, nel caso si sia verificato un errore, un file HTML dato dalla trasformazione del teberesponse.xml con un foglio di stile. Pagina 8 di 14

9 Appendice 1: tabella errori e warning Errori: Codice Controllo XX X0 XU X1 XV X3 XF X6 X7 X8 X9 Errore nell'estrazione del file firmato Il file non è un XBRL oppure è mal firmato Descrizione L'istanza o l'html escaped in essa contenuto non sono ben formati (well formed) L'istanza non è conforme alla tassonomia ufficiale , la tassonomia <tassonomia_file_xbrl> referenziata è in vigore solo per depositi di bilancio con data del verbale di approvazione inferiore al 3 marzo 2015 Errore in fase di validazione dell'istanza rispetto alla tassonomia di riferimento Impossibile identificare il Codice Fiscale (<DatiAnagraficiCodiceFiscale>) Il Codice Fiscale dichiarato nell'istanza non ha superato il controllo formale Non è presente alcun campo di tipo numerico per l'annualità di esercizio più recente Non esiste almeno un campo numerico con valore diverso da zero per l'annualità di esercizio più recente L'Utile (perdita) Residua del Patrimonio Netto non coincide con l'utile (perdita) dell'esercizio del Conto Economico per l'annualità di esercizio più recente Il Totale Attivo dello Stato Patrimoniale non coincide con il Totale Passivo dello Stato Patrimoniale per l'annualità di esercizio più recente, oppure sono entrambi assenti Warning: Codice Controllo W1 WA WC WD WX WT WJ WK WW WS WY WZ Descrizione Uno o più dei tag: <ValoreProduzioneRicaviVenditePrestazioni>, <TotaleValoreProduzione>, <UtilePerditaEsercizio> non sono stati valorizzati per l'annualità di esercizio più recente I tag <context> dichiarati nell'istanza non consentono di identificare correttamente 1 (o 2) annualità Errore di validazione nei calcoli Assenza del tag relativo alla Denominazione (<DatiAnagraficiDenominazione>) per l'annualità di esercizio più recente Non è presente l'annualità precedente Istanza conforme a precedenti versioni della tassonomia Possibile incompletezza relativa alle voci Totale crediti, Crediti esigibili oltre, Crediti esigibili entro La somma Crediti esigibili oltre e Crediti esigibili entro non coincide con il TotaleCrediti Possibile incompletezza relativa alle voci Totale debiti, Debiti esigibili oltre, Debiti esigibili entro La somma Debiti esigibili oltre e Debiti esigibili entro non coincide con il Totale Debiti Possibile incompletezza relativa al Patrimonio Terzi La differenza tra data di inizio e fine esercizio è superiore a 14 mesi Pagina 9 di 14

10 Codice Controllo WN WI Anomalie riscontrate nei contesti Descrizione L istanza non contiene nessun valore nella nota integrativa Pagina 10 di 14

11 Appendice 2: teberesponse.xsd <?xml version="1.0" encoding="utf-8"?> <xs:schema xmlns:xs="http://www.w3.org/2001/xmlschema" targetnamespace="http://tebe.infocamere.it/2009/teberesponse" xmlns="http://tebe.infocamere.it/2009/teberesponse" version=" a" elementformdefault="qualified"> <xs:element name="teberesponse"> <xs:element ref="richiesta" minoccurs="0" /> <xs:element ref="esito" /> <xs:element ref="invioxbrl" minoccurs="0" /> <xs:element ref="details" minoccurs="0" /> <xs:element ref="outputtf" minoccurs="0" /> <xs:element ref="xbrldata" minoccurs="0" /> <xs:element ref="xbrlschema" minoccurs="0" /> <xs:element ref="xbrlcontent" minoccurs="0"/> <xs:element ref="outputcontent" minoccurs="0"/> <xs:element name="richiesta"> <xs:element ref="xbrlinstancename" minoccurs="0" /> <xs:element ref="servicerequired" minoccurs="0" /> <xs:element ref="servicedetails" minoccurs="0" /> <xs:element ref="requestedcontent" minoccurs="0" /> <xs:element name="xbrlinstancename" type="xs:string" /> <xs:element name="servicerequired" type="xs:string" /> <xs:element name="servicedetails" type="xs:string" /> <xs:element name="requestedcontent" type="xs:string" /> <xs:element name="esito"> <xs:element ref="returncode" /> <xs:element ref="returnmessage" /> <xs:element ref="msec" minoccurs="0" /> <xs:element ref="teniversion" /> <xs:element name="returncode"> <xs:simpletype> <xs:restriction base="xs:string"> <xs:enumeration value="ok" /> <xs:enumeration value="ko" /> <xs:enumeration value="na" /> </xs:restriction> </xs:simpletype> <xs:element name="returnmessage" type="xs:string" /> <xs:element name="msec"> <xs:simpletype> <xs:restriction base="xs:integer"> <xs:mininclusive value="0" /> </xs:restriction> </xs:simpletype> <xs:element name="teniversion" type="xs:string" /> <xs:element name="invioxbrl"> Pagina 11 di 14

12 <xs:element name="ixreturncode" type="xs:string" /> <xs:element name="ixreturnmessage" type="xs:string" /> <xs:element name="details"> <xs:element ref="warnings" minoccurs="0" maxoccurs="1" /> <xs:element ref="errors" minoccurs="0" maxoccurs="1" /> <xs:element name="warnings"> <xs:element ref="warning" minoccurs="1" maxoccurs="unbounded" /> <xs:element name="errors"> <xs:element ref="error" minoccurs="1" maxoccurs="unbounded" /> <xs:element name="error"> <xs:element ref="code" /> <xs:element ref="description" /> <xs:element ref="elements" minoccurs="0" /> <xs:element ref="hints" minoccurs="0" /> <xs:element name="warning"> <xs:element ref="code" /> <xs:element ref="description" /> <xs:element ref="elements" minoccurs="0" /> <xs:element ref="hints" minoccurs="0" /> <xs:element name="code" type="xs:string" /> <xs:element name="description" type="xs:string" /> <xs:element name="elements"> <xs:element ref="element" minoccurs="1" maxoccurs="unbounded" /> <xs:element name="element" type="xs:string" /> <xs:element name="hints"> <xs:element ref="hint" minoccurs="1" maxoccurs="unbounded" /> <xs:element name="hint" type="xs:string" /> Pagina 12 di 14

13 <xs:element name="outputtf"> <xs:element ref="completepath" /> <xs:element name="completepath" type="xs:string" /> <xs:element name="xbrldata"> <xs:element ref="xbrlcodfisc" minoccurs="0" /> <xs:element ref="xbrldenom" minoccurs="0" /> <xs:element name="xbrlcodfisc" type="xs:string" /> <xs:element name="xbrldenom" type="xs:string" /> <xs:element name="xbrlschema" type="xs:string" /> <xs:element name="xbrlcontent"> <xs:simpletype> <xs:restriction base="xs:string"> <xs:enumeration value="ni" /> <xs:enumeration value="pc" /> <xs:enumeration value="bi" /> <xs:enumeration value="na" /> </xs:restriction> </xs:simpletype> <xs:element name="outputcontent"> <xs:simpletype> <xs:restriction base="xs:string"> <xs:enumeration value="ni" /> <xs:enumeration value="pc" /> <xs:enumeration value="bi" /> <xs:enumeration value="na" /> </xs:restriction> </xs:simpletype> </xs:schema> Pagina 13 di 14

14 Appendice 3: esempi di invocazione dei servizi Servizio di visualizzazione: <html> <head> <title>form</title> </head> <body> <form name="tebe" action="http://tebeni.infocamere.it/teniweb/tebeservicetransformrequest" method="post" enctype="multipart/form-data"> Servizio (servicerequired): <input name="servicerequired" type="text" value="view" /><br /> File xbrl (xbrlinstancecompletepath): <input name="xbrlinstancecompletepath" type="file" /><br /> Formato trasformazione [html/pdf] (outputtf): <input name="outputtf" type="text" value="html" /><br /> Token (token): <input name="token" type="text" value="tebeniservice_d6452f0e" size="30" /><br /> <input type="submit" value="invia" /> </form> </body> </html> Servizio di validazione: <html> <head> <title>form</title> </head> <body> <form name="tebe" action="http://tebeni.infocamere.it/teniweb/tebeservicevalidaterequest" method="post" enctype="multipart/form-data"> Servizio (servicerequired): <input name="servicerequired" type="text" value="validate" /><br /> File xbrl (xbrlinstancecompletepath): <input name="xbrlinstancecompletepath" type="file" /><br /> Visualizza warning [true/false] (showwarnings): <input name="showwarnings" type="text" value="true" /><br /> Token (token): <input name="token" type="text" value="tebeniservice_d6452f0e" size="30" /><br /> <input type="submit" value="invia" /> </form> </body> </html> Pagina 14 di 14

Specifiche di invocazione del sistema di monitoraggio e controllo servizi CART

Specifiche di invocazione del sistema di monitoraggio e controllo servizi CART Regione Toscana Specifiche di invocazione del sistema di monitoraggio e controllo servizi CART Stato del documento Definitiva Versione del documento 1.8 Data 29/05/13 Documento Acronimo del documento Specifiche

Dettagli

PROGETTO TESSERA SANITARIA SERVIZI DI COMUNICAZIONE ATTIVAZIONE E REVOCA DELLE TS-CNS

PROGETTO TESSERA SANITARIA SERVIZI DI COMUNICAZIONE ATTIVAZIONE E REVOCA DELLE TS-CNS PROGETTO TESSERA SANITARIA Pag. 2 di 20 INDICE 1. INTRODUZIONE 4 1.1 CANALE DI COMUNICAZIONE DEI SISTEMI REGIONALI CON IL SISTEMA TS (FASE PRIMO IMPIANTO) 4 1.2 CANALI DI COMUNICAZIONE DEI SISTEMI REGIONALI

Dettagli

Specifiche struttura del file dei rilievi Descrizione e XML Schema

Specifiche struttura del file dei rilievi Descrizione e XML Schema Specifiche struttura del file dei rilievi Descrizione e XML Schema Contenuti CONTENUTI...2 1 INTRODUZIONE...3 2 MODELLO INFORMATIVO...4 3 APPENDICE...7 3.1 APPENDICE A XSD...7 3.1.1 Remark.xsd...7 2 1

Dettagli

WEB SERVICES SERVIZI PER RICEZIONE ED ELABORAZIONE MESSAGGI AMBIENTE REALE

WEB SERVICES SERVIZI PER RICEZIONE ED ELABORAZIONE MESSAGGI AMBIENTE REALE Pag. 1 di 11 WEB SERVICES SERVIZI PER RICEZIONE ED ELABORAZIONE MESSAGGI AMBIENTE REALE Pag. 1 di 11 Pag. 2 di 11 1 GENERALITÀ... 3 1.1 CANALI DI COMUNICAZIONE DEI SISTEMI... 3 2 SOA DOMINIO ESTERNO...

Dettagli

WEB SERVICES SERVIZI PER RICEZIONE ED ELABORAZIONE MESSAGGI AMBIENTE PROVA

WEB SERVICES SERVIZI PER RICEZIONE ED ELABORAZIONE MESSAGGI AMBIENTE PROVA Pag. 1 di 16 WEB SERVICES SERVIZI PER RICEZIONE ED ELABORAZIONE MESSAGGI AMBIENTE PROVA Pag. 1 di 16 Pag. 2 di 16 1 GENERALITÀ... 3 1.1 CANALI DI COMUNICAZIONE DEI SISTEMI... 3 2 SOA DOMINIO ESTERNO...

Dettagli

Specifiche tecniche di trasmissione per i Comuni

Specifiche tecniche di trasmissione per i Comuni Pag. 1 di 15 Specifiche tecniche di trasmissione per i Comuni versione data Modifiche principali Autore/i 0.1 Redazione specifiche tecniche Dario Piermarini 1/15 Pag. 2 di 15 1 INTRODUZIONE Un Comune che

Dettagli

Sistema DE.PRO.EM. Istruzioni per il caricamento delle informazioni relative ai prodotti tramite file XML. Versione 1.0

Sistema DE.PRO.EM. Istruzioni per il caricamento delle informazioni relative ai prodotti tramite file XML. Versione 1.0 Sistema DE.PRO.EM. Istruzioni per il caricamento delle informazioni relative ai prodotti tramite file XML Versione 1.0 1 Sommario Sommario... 2 1. Istruzioni operative... 3 2. Struttura del file XML...

Dettagli

Web Service per importare un adempimento SUAP in. Versione: 1.2 Data: 16/04/12 Autore: InfoCamere Direzione Applicazioni

Web Service per importare un adempimento SUAP in. Versione: 1.2 Data: 16/04/12 Autore: InfoCamere Direzione Applicazioni Web Service per importare un adempimento SUAP in Versione: 1.2 Data: 16/04/12 Autore: InfoCamere Direzione Applicazioni 1. Introduzione al documento...3 1.1 Novità introdotte rispetto alla precedente emissione...3

Dettagli

MODELLI DEI PACCHETTI DI ARCHIVIAZIONE (AIP)

MODELLI DEI PACCHETTI DI ARCHIVIAZIONE (AIP) MODELLI DEI PACCHETTI DI ARCHIVIAZIONE (AIP) Data 06-10-2014 Codice documento Modelli dei pacchetti di archiviazione Versione 1.0 Il presente documento è rilasciato sotto la licenza Attribuzione-Non commerciale

Dettagli

PROGETTO TESSERA SANITARIA

PROGETTO TESSERA SANITARIA PROGETTO TESSERA SANITARIA WEB SERVICES PER LA VISUALIZZAZIONE E LO SCARICO DELLE RICEVUTE DI ATTESTAZIONE DELLE OPERAZIONI E DELLE TRANSAZIONI EFFETTUATE SULLE RICETTE DEMATERIALIZZATE (DECRETO 2 NOVEMBRE

Dettagli

PROGETTO TESSERA SANITARIA

PROGETTO TESSERA SANITARIA PROGETTO TESSERA SANITARIA WEB SERVICES PER LA COMUNICAZIONE DELL AUTORIZZAZIONE CHE UN MEDICO TITOLARE DEVE FORNIRE AL SISTEMA TS AFFINCHE UN MEDICO SUO SOSTITUTO POSSA PRESCRIVERE RICETTE DEMATERIALIZZATE

Dettagli

Gestione ex Inpdap SISTEMA INFORMATIVO COOPERAZIONE CON GLI ENTI DI PATRONATO PER LA ISTRUTTORIA RELATIVA ALLE

Gestione ex Inpdap SISTEMA INFORMATIVO COOPERAZIONE CON GLI ENTI DI PATRONATO PER LA ISTRUTTORIA RELATIVA ALLE Allegato_Tecnico Gestione ex Inpdap SISTEMA INFORMATIVO COOPERAZIONE CON GLI ENTI DI PATRONATO PER LA ISTRUTTORIA RELATIVA ALLE DOMANDE DI PRESTAZIONI PENSIONISTICHE E NON PENSIONISTICHE NOTA TECNICA:

Dettagli

Allegato 3 Struttura di Esiti.xml. Schema

Allegato 3 Struttura di Esiti.xml. Schema Allegato 3 Struttura di Esiti.xml Schema Esiti.xsd

Dettagli

Indagini sul personale dipendente Applicazione web per la raccolta dei dati Guida tecnica

Indagini sul personale dipendente Applicazione web per la raccolta dei dati Guida tecnica Indagini sul personale dipendente Applicazione web per la raccolta dei dati Guida tecnica Versione 3.0 Giugno 2015 Sommario 1 I profili di utenza del sistema... 3 2 Accesso al sistema... 3 3 Utente Amministrazione...

Dettagli

Allegato 2 XML-Schema per l alimentazione del ReGIndE TipiBaseReGIndE.xsd

Allegato 2 XML-Schema per l alimentazione del ReGIndE TipiBaseReGIndE.xsd Allegato 2 XML-Schema per l alimentazione del ReGIndE TipiBaseReGIndE.xsd

Dettagli

Autorità Nazionale Anticorruzione e per la valutazione e la trasparenza delle amministrazioni pubbliche

Autorità Nazionale Anticorruzione e per la valutazione e la trasparenza delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione e per la valutazione e la trasparenza delle amministrazioni pubbliche Indagini sul personale dipendente Applicazione web per la raccolta dei dati Guida tecnica per utente

Dettagli

Laboratorio XMLSchema

Laboratorio XMLSchema Esercizi Laboratorio XMLSchema Dato il file XML dato, realizzare: 1. Uno schema DTD 2. Uno schema XMLSchema E rispondere alle successive domande Ombretta Gaggi, Matteo Ciman Università di Padova 1 Tecnologie

Dettagli

MANUALE UTENTE SRTY SISTEMA INFORMATIVO SANITARIO SRTY MANUALE UTENTE. Contratto:

MANUALE UTENTE SRTY SISTEMA INFORMATIVO SANITARIO SRTY MANUALE UTENTE. Contratto: Contratto: Contratto del 23/04/2002 (Rep. 6253/Raccolta 1966), per l affidamento dell espletamento dei Servizi Informatici per la progettazione, realizzazione e manutenzione di prodotti software per il

Dettagli

EDIZIONE FEBBRAIO 2012

EDIZIONE FEBBRAIO 2012 MISADWEB SERVICE EDIZIONE FEBBRAIO 2012 Operazioni supportate GetAllVehicle Permette di ricevere la lista integrale delle vetture dell impianto. Accetta come parametro un xml contenente le informazioni

Dettagli

Linguaggi ed Applicazioni mul1mediali

Linguaggi ed Applicazioni mul1mediali Università degli Studi di Urbino "Carlo Bo" Linguaggi ed Applicazioni mul1mediali 06.01- Introduction to mark-up. 06.02- classification 06.03- SGML 06.04- XML Hypertext Maurizio Maffi ISTI Informa1on Science

Dettagli

Manuale di progettazione schemi XML

Manuale di progettazione schemi XML Ministero dell'economia e delle finanze Dipartimento per le politiche fiscali - Ufficio coordinamento tecnologie informatiche Sergio Baldelli Manuale di progettazione schemi XML Conformi alle regole del

Dettagli

Specifiche tecniche per il controllo e la trasmissione telematica delle pratiche di Comunicazione Unica

Specifiche tecniche per il controllo e la trasmissione telematica delle pratiche di Comunicazione Unica Specifiche tecniche per il controllo e la trasmissione telematica delle pratiche di Comunicazione Unica 1/20 1.1 Modifiche Documento Descrizione Modifica Edizione Data Prima emissione 1 28/07/2008 1.2

Dettagli

TRASMISSIONE REPORTISTICA MENSILE. WEB SERVICE Descrizione procedura

TRASMISSIONE REPORTISTICA MENSILE. WEB SERVICE Descrizione procedura TRASMISSIONE REPORTISTICA MENSILE Indice 1. DESCRIZIONE... 3 2. METODI... 4 3. IL FILE XML... 6 3.1 Descrizione contenuti del file... 7 4. COME IMMETTERE I DATI SE NON CI SONO STATE VALUTAZIONI... 12 5.

Dettagli

OSSERVATORIO RIFIUTI SOVRAREGIONALE ~ ~ ~ IMPORTAZIONE AUTOMATICA DELLE IMFORMAZIONI SUI RIFIUTI RITIRATI E PRODOTTI DAGLI IMPIANTI.

OSSERVATORIO RIFIUTI SOVRAREGIONALE ~ ~ ~ IMPORTAZIONE AUTOMATICA DELLE IMFORMAZIONI SUI RIFIUTI RITIRATI E PRODOTTI DAGLI IMPIANTI. OSSERVATORIO RIFIUTI SOVRAREGIONALE ~ ~ ~ IMPORTAZIONE AUTOMATICA DELLE IMFORMAZIONI SUI RIFIUTI RITIRATI E PRODOTTI DAGLI IMPIANTI Revisione 106 Omnigate srl Bergamo, luglio 2009 1. Introduzione Il servizio

Dettagli

PROGETTO TESSERA SANITARIA. Schema dati spesa sanitaria di cui art. 3 comma 3 D.ls 175/2014

PROGETTO TESSERA SANITARIA. Schema dati spesa sanitaria di cui art. 3 comma 3 D.ls 175/2014 PROGETTO TESSERA SANITARIA Pag. 2 di 23 REVISIONI DEL DOCUMENTO... 3 1. INTRODUZIONE... 4 2. GENERALITA... 5 3. STANDARD TECNICI... 6 4. INVIO DEI DATI DI SPESA... 7 4.1. CARATTERISTICHE... 7 4.2. ACCESSO

Dettagli

Web Service per il controllo e la trasmissione telematica delle pratiche di Comunicazione Unica

Web Service per il controllo e la trasmissione telematica delle pratiche di Comunicazione Unica Web Service per il controllo e la trasmissione telematica delle pratiche di Comunicazione Unica Versione: 3 Data: 16/10/2014 Autore: InfoCamere 1. Introduzione al documento...3 1.1 Modifiche al documento...

Dettagli

Tecnologie Web T XML Schema

Tecnologie Web T XML Schema Tecnologie Web T Home Page del corso: http://www-db.deis.unibo.it/courses/tw/ Versione elettronica: 2.03.XMLSchema.pdf Versione elettronica: 2.03.XMLSchema-2p.pdf 1 Che cos è? È un alternativa ai DTD basata

Dettagli

Interoperabilità SISTRI Descrizione servizi per upload consuntivo percorsi da sistemi ferroviari

Interoperabilità SISTRI Descrizione servizi per upload consuntivo percorsi da sistemi ferroviari Interoperabilità SISTRI servizi per upload consuntivo percorsi da sistemi ferroviari Prot. N.: SISTRI-ICD_SIS-001 SF Data: 15/05/2011 STORIA DEL DOCUMENTO VER. DATA DESCRIZIONE 1.0 01/05/2011 Prima Edizione

Dettagli

Referti on-line e CRM ReView Service Monitor Specifiche tecniche

Referti on-line e CRM ReView Service Monitor Specifiche tecniche Referti on-line e CRM ReView Service Monitor Specifiche tecniche Versione 1.3 Sommario 1- Introduzione... 3 2 - Modalità di interazione con il servizio... 3 3 - Formato dell output... 3 4 - Modello dei

Dettagli

PROGETTO DOMINIO ESTERNO WEB SERVICES PER RICEZIONE ED ELABORAZIONE MESSAGGI

PROGETTO DOMINIO ESTERNO WEB SERVICES PER RICEZIONE ED ELABORAZIONE MESSAGGI Pag. 1 di 30 PROGETTO DOMINIO ESTERNO WEB SERVICES PER RICEZIONE ED ELABORAZIONE MESSAGGI Pag. 1 di 30 Pag. 2 di 30 1 GENERALITÀ...3 1.1 CANALI DI COMUNICAZIONE DEI SISTEMI...3 2 SOA DOMINIO ESTERNO...4

Dettagli

Gestione ex Inpdap SISTEMA INFORMATIVO DOMANDE DI PRESTAZIONI PENSIONISTICHE E NON PENSIONISTICHE

Gestione ex Inpdap SISTEMA INFORMATIVO DOMANDE DI PRESTAZIONI PENSIONISTICHE E NON PENSIONISTICHE Allegato_Tecnico Gestione ex Inpdap SISTEMA INFORMATIVO COOPERAZIONE CON GLI ENTI DI PATRONATO PER LA ISTRUTTORIA RELATIVA ALLE DOMANDE DI PRESTAZIONI PENSIONISTICHE E NON PENSIONISTICHE NOTA TECNICA:

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Autorità per l energia elettrica e il gas Definizione informatica dei singoli tracciati da utilizzare per ciascun scambio informativo individuato dalle Istruzioni Operative allegate alla determina 3/10

Dettagli

Gestione Richieste Patenti Web

Gestione Richieste Patenti Web >> Specifiche Integrazione Web Services RTI Gestione Richieste Patenti Web Servizio di Sviluppo SVI Versione 1.0-07 Dicembre 2009 Indice dei contenuti 1 GENERALITA... 6 1.1 Lista di distribuzione...6 1.2

Dettagli

APPENDICE L Flussi di scambio R_AR per le immagini tra Equitalia SpA e il Fornitore

APPENDICE L Flussi di scambio R_AR per le immagini tra Equitalia SpA e il Fornitore APPENDICE L Flussi di scambio R_AR per le immagini tra Equitalia SpA e il Fornitore APPENDICE 12L - SCAMBIO IMMAGINI EQUITALIA 20130729 Pagina 1 di 22 Indice 1 PREFAZIONE... 3 1.1 ACRONIMI E DEFINIZIONI...

Dettagli

Classification of Financial Instrument(CFI)] quotazione si /no indicatore eventuale della quotazione

Classification of Financial Instrument(CFI)] quotazione si /no indicatore eventuale della quotazione Allegato 2 TRACCIATO DATI PER ANAGRAFICHE TITOLI INTERMEDIARI Per uniformare l invio delle informazioni sui titoli trattati presso gli internalizzatori sistematici si propone l invio di un file in formato

Dettagli

1 DOMINIO DI APPLICAZIONE DEL SERVIZIO INFORMATICO DI TESORERIA... 3

1 DOMINIO DI APPLICAZIONE DEL SERVIZIO INFORMATICO DI TESORERIA... 3 ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO DIREZIONE GENERALE PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA REGIONALE ALLEGATO SPECIFICHE FUNZIONALI E TECNICHE

Dettagli

Manuale d uso Servizi di accoglienza prescrizioni regionali

Manuale d uso Servizi di accoglienza prescrizioni regionali Manuale d uso Servizi di accoglienza prescrizioni regionali Il presente documento intende fornire la descrizione e le specifiche tecniche necessarie al colloquio fra i sistemi software produttori di prescrizioni

Dettagli

Manuale Gateway SMS. (Versione Documento 2.1) pagina 1 di 5

Manuale Gateway SMS. (Versione Documento 2.1) pagina 1 di 5 Manuale Gateway SMS (Versione Documento 2.1) pagina 1 di 5 1. Introduzione Questo documento descrive i diversi metodi e l'uso dell'sms center per trasmettere messaggi SMS con metodo HTTP POST o GET. Il

Dettagli

Formati di interscambio

Formati di interscambio Università degli Studi di Brescia Elementi di informatica e Programmazione Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale EXCEL Docente: Marco Sechi E-mail: marco.sechi@unibs.it Vers. 11/10/2015 Formati

Dettagli

I nuovi adempimenti per la nota integrativa

I nuovi adempimenti per la nota integrativa S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Bilancio XBRL: Problemi applicativi e riflessi sull'attività di revisione. Nuovi adempimenti per la nota integrativa I nuovi adempimenti per la nota integrativa

Dettagli

Autorità per l energia elettrica e il gas

Autorità per l energia elettrica e il gas Autorità per l energia elettrica e il gas Definizione informatica dei singoli tracciati da utilizzare per ciascun scambio informativo individuato dalle Istruzioni Operative allegate alla delibera 185/08

Dettagli

Dott.ssa Adriana Pietramala

Dott.ssa Adriana Pietramala Corso di Informatica Laurea Triennale - Comunicazione&Dams Dott.ssa Adriana Pietramala a.pietramala@mat.unical.it Riferimenti Sito del corso: Manuale PHP http://www.php.net/download-docs.php Editor di

Dettagli

PAG. 1 DI 39 20 LUGLIO 2010 PROGETTO TESSERA SANITARIA WEB SERVICES PER LA TRASMISSIONE DEI CERTIFICATI DI MALATTIA ALL INPS VER 1.

PAG. 1 DI 39 20 LUGLIO 2010 PROGETTO TESSERA SANITARIA WEB SERVICES PER LA TRASMISSIONE DEI CERTIFICATI DI MALATTIA ALL INPS VER 1. PAG. 1 DI 39 PROGETTO TESSERA SANITARIA WEB SERVICES PER LA TRASMISSIONE DEI CERTIFICATI DI MALATTIA ALL INPS VER 1.5 DEI CERTIFICATI DI MALATTIA ALL INPS PAG. 2 DI 39 INDICE 1. REVISIONI DEL DOCUMENTO

Dettagli

Progetto SIRPE De-materializzazione delle prescrizioni. Servizi personalizzati della CIL

Progetto SIRPE De-materializzazione delle prescrizioni. Servizi personalizzati della CIL Pag. 1 di 17 Progetto SIRPE De-materializzazione personalizzati CIL per la cooperazione Versione 1.0 INDICE Pag. 2 di 17 1 INTRODUZIONE 4 1.1 Scopo del documento 4 1.2 Riferimenti 4 2 GENERALITÀ 4 2.1

Dettagli

Bilancio/Consolidato/Calcolo Imposte

Bilancio/Consolidato/Calcolo Imposte Note di RILASCIO Prodotti Complementari Integrati Bilancio/Consolidato/Calcolo Imposte Versione 14.20.00 - Note utente INFORMAZIONI AGGIORNAMENTO La Fix. 14.20.00 può essere utilizzata come aggiornamento

Dettagli

AdvSelf Italia Srl. Manuale Gateway FTP XML. Copyright @ 2015 AdvSelf Italia srl - All Rights Reserved

AdvSelf Italia Srl. Manuale Gateway FTP XML. Copyright @ 2015 AdvSelf Italia srl - All Rights Reserved AdvSelf Italia Srl Manuale Gateway FTP XML Indice Indice... 2 Introduzione... 3 ftp XML... 4 Risposta... 5 SendMessage... 5 Risposta positiva a SendMessage... 6 Esempi SendMessage... 6 Esempio 1:... 7

Dettagli

GovPay Porta di Accesso al Nodo dei Pagamenti SPC Manuale Utente

GovPay Porta di Accesso al Nodo dei Pagamenti SPC Manuale Utente GovPay Porta di Accesso al Nodo dei Pagamenti SPC Manuale Utente v1.0b2 Indice 1 Introduzione a GovPay...4 1.1 Glossario...4 1.2 Documentazione...4 2 Il contesto...4 3 Gli scenari di utilizzo...7 3.1 Pagamento

Dettagli

La sperimentazione di XBRL per il deposito dei bilanci al Registro delle Imprese. Paola Fumiani - InfoCamere

La sperimentazione di XBRL per il deposito dei bilanci al Registro delle Imprese. Paola Fumiani - InfoCamere La sperimentazione di XBRL per il deposito dei bilanci al Registro delle Imprese Paola Fumiani - InfoCamere 1 Che Cos'è cos'è XBRL?? XBRL (extensible Business Reporting Language) è un dialetto di XML Correla

Dettagli

DOCFINDERWEB SERVICE E CLIENT

DOCFINDERWEB SERVICE E CLIENT DOCFINDERWEB SERVICE E CLIENT Specifiche tecniche di interfacciamento al Web Service esposto da DocPortal Versione : 1 Data : 10/03/2014 Redatto da: Approvato da: RICCARDO ROMAGNOLI CLAUDIO CAPRARA Categoria:

Dettagli

DEPOSITO SITUAZIONE PATRIMONIALE DEL CONSORZIO E BILANCIO DEL CONTRATTO DI RETE DI IMPRESE

DEPOSITO SITUAZIONE PATRIMONIALE DEL CONSORZIO E BILANCIO DEL CONTRATTO DI RETE DI IMPRESE DEPOSITO SITUAZIONE PATRIMONIALE DEL CONSORZIO E BILANCIO DEL CONTRATTO DI RETE DI IMPRESE Ai sensi dell art. 2615 bis del codice civile, i consorzi, entro due mesi dalla chiusura dell esercizio, devono

Dettagli

GME Sito Internet Files XML e Microsoft Office 2003

GME Sito Internet Files XML e Microsoft Office 2003 GME Sito Internet Files XML e Microsoft Office 2003 Revisione data 3.0 13 Giu 2005 INDICE DEL DOCUMENTO 1. Introduzione.. 3 2. Nuova struttura files XML 4 3. Importazione in Microsoft Excel 2003..... 5

Dettagli

Postedoc - Manuale della Conservazione Sostitutiva

Postedoc - Manuale della Conservazione Sostitutiva ver.: 2.0 del: 02/02/2011 MDCPOSTEDOC20 Documento pubblico Pagina 1 di 20 Copia Archiviata Elettronicamente File: MDCPOSTEDOC20 Copia cartacea Controllata in distribuzione ad enti esterni N : 0 Rilasciata

Dettagli

QUALIFICAZIONE DELLA PORTA DI DOMINIO

QUALIFICAZIONE DELLA PORTA DI DOMINIO QUALIFICAZIONE DELLA PORTA DI DOMINIO IN MODALITÀ PROVVISORIA Versione 1.0 Qualificazione della Porta di INDICE 1. PROCESSO DI QUALIFICAZIONE DELLA PORTA DI DOMINIO IN MODALITÀ PROVVISORIA 3 2. DESCRIZIONE

Dettagli

Paola Fumiani - InfoCamere

Paola Fumiani - InfoCamere Il deposito dei bilanci in formato XBRL al Registro delle Imprese Paola Fumiani - InfoCamere 1 Schema dell'intervento dell intervento Introduzione a XBRL Decreto Bersani-Visco Il bilancio XBRL nella pratica

Dettagli

extensible Markup Language

extensible Markup Language XML a.s. 2010-2011 extensible Markup Language XML è un meta-linguaggio per definire la struttura di documenti e dati non è un linguaggio di programmazione un documento XML è un file di testo che contiene

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE DEL MODELLO STANDARD TIPIZZATO PER LA TRASMISSIONE DEL CONTRATTO DI RETE AL REGISTRO DELLE IMPRESE

SPECIFICHE TECNICHE DEL MODELLO STANDARD TIPIZZATO PER LA TRASMISSIONE DEL CONTRATTO DI RETE AL REGISTRO DELLE IMPRESE SPECIFICHE TECNICHE DEL MODELLO STANDARD TIPIZZATO PER LA TRASMISSIONE DEL CONTRATTO DI RETE AL REGISTRO DELLE IMPRESE Decreto Ministero della Giustizia 122 del 10 Aprile 2014 1 Indice Obiettivi e contenuti

Dettagli

PHP. A. Lorenzi, R. Giupponi, D. Iovino LINGUAGGI WEB. LATO SERVER E MOBILE COMPUTING Atlas. Copyright Istituto Italiano Edizioni Atlas

PHP. A. Lorenzi, R. Giupponi, D. Iovino LINGUAGGI WEB. LATO SERVER E MOBILE COMPUTING Atlas. Copyright Istituto Italiano Edizioni Atlas PHP A. Lorenzi, R. Giupponi, D. Iovino LINGUAGGI WEB. LATO SERVER E MOBILE COMPUTING Atlas Copyright Istituto Italiano Edizioni Atlas Programmazione lato server PHP è un linguaggio che estende le funzionalità

Dettagli

TECN.PROG.SIST.INF. XML. Roberta Gerboni

TECN.PROG.SIST.INF. XML. Roberta Gerboni Roberta Gerboni Introduzione Lo sviluppo tecnologico relativo alle reti il crescente sviluppo della distribuzione di hardware per la comunicazione hanno reso necessaria Semantic Web significa un Web comprensibile

Dettagli

6 BILANCI E NOTA INTEGRATIVA

6 BILANCI E NOTA INTEGRATIVA Bollettino 5.00-265 6 BILANCI E NOTA INTEGRATIVA 6.1 [5.00\ 22] Il bilancio in formato XBRL 6.1.1 Normativa Il DPCM del 10 dicembre 2008 - Specifiche tecniche del formato elettronico elaborabile (XBRL)

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, Dispone: N. 61273 /2011 protocollo Approvazione delle specifiche tecniche per la trasmissione alle Regioni e alle Province autonome di Trento e Bolzano dei dati relativi alla dichiarazione Irap 2011 e alla Comunicazione

Dettagli

I FORM. L'attributo action contiene l'url del file php a cui devono essere inviati i file per essere elaborati.

I FORM. L'attributo action contiene l'url del file php a cui devono essere inviati i file per essere elaborati. I FORM Che cosa sono e che caratteristiche hanno Un form contiene molti oggetti che permettono di inserire dati usando la tastiera. Tali dati verranno poi inviati alla pagina php che avrà il compito di

Dettagli

TASSONOMIA XBRL relativa ai Principi Contabili Italiani

TASSONOMIA XBRL relativa ai Principi Contabili Italiani TASSONOMIA XBRL relativa ai Principi Contabili Italiani Schemi di tassonomia Dicembre 2008 Pagina 1 di 6 Documentazione a corredo della Tassonomia relativa ai Principi Contabili Italiani Data di rilascio

Dettagli

Web Service medra per la gestione DOI

Web Service medra per la gestione DOI Web Service medra per la gestione DOI Versione documento: 1.0 Data creazione: 23 dicembre 2010 Data ultima modifica: 14 maggio 2012 1. Introduzione...2 2. medra WS...2 2.1. Operation UPLOAD...2 2.2. Operation

Dettagli

Manuale Utente. Area Conservazione a norma. Fatturazione Elettronica

Manuale Utente. Area Conservazione a norma. Fatturazione Elettronica TINN s.r.l. TERAMO sede legale e amministrativa Via G. De Vincentiis, snc 64100 TE Tel. 0861 4451 Fax 0861 210085 BARI Via F. Campione, 43 70124 BA Tel. 080 5574465 Fax 080 5508790 Partita Iva 00984390674

Dettagli

Introduzione a XML: Document Type Definition; parser XML; XML-schema; extensible Stylesheet Language. a.a. 2004/05 Tecnologie Web 1

Introduzione a XML: Document Type Definition; parser XML; XML-schema; extensible Stylesheet Language. a.a. 2004/05 Tecnologie Web 1 Introduzione a XML: Document Type Definition; parser XML; XML-schema; extensible Stylesheet Language a.a. 2004/05 Tecnologie Web 1 XML - I XML (exstensible Markup Language): XML è un formato standard,

Dettagli

La sottoscrizione del bilancio

La sottoscrizione del bilancio Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 159 26.05.2015 La sottoscrizione del bilancio Categoria: Bilancio e contabilità Sottocategoria: Varie Secondo quanto previsto dall articolo 2435,

Dettagli

Modelli di presentazione dei documenti XML

Modelli di presentazione dei documenti XML XML Indice 1. 1. Introduzione Cosa è e a cosa serve l'extensible Markup Language (XML) Storia e applicazioni di XML 1. 2. Un po'di storia Storia di XML: dall'ideazione alla standardizzazione del W3C 2.

Dettagli

bool mysql_select_db([string database_name [,resource link_identifier]]) Connessione ad un server MySQL vuole conettere

bool mysql_select_db([string database_name [,resource link_identifier]]) Connessione ad un server MySQL vuole conettere Connessione ad un server MySQL resource mysql_connect ([string server [, string username [, string password [, bool new_link [, int client_flags]]]]]) server nome o indirizzo del server username nome utente

Dettagli

Flusso informativo delle prestazioni residenziali e semiresidenziali

Flusso informativo delle prestazioni residenziali e semiresidenziali SPECIFICHE FUNZIONALI DEI TRACCIATI FAR Flusso informativo delle prestazioni residenziali e semiresidenziali Luglio 2015 Versione 5.0 FAR Specifiche Funzionali_v5.0 Pag. 1 di 55 Indice 1. Introduzione...

Dettagli

Strumenti a disposizione

Strumenti a disposizione FORM Strumenti a disposizione L'HTML visto fino ad ora permette di descrivere solo documenti statici e passivi Colori, immagini, testi, etc... L'utente può solo interagire con i link Non sempre questo

Dettagli

Allegato 2 Struttura di ComunicazioniSoggetti.xml. Schema. Pagina 1 di 7

Allegato 2 Struttura di ComunicazioniSoggetti.xml. Schema. Pagina 1 di 7 Allegato 2 Struttura di ComunicazioniSoggetti.xml Schema Pagina 1 di 7 TipiBaseReGIndE.xsd

Dettagli

FATTURA ELETTRONICA {

FATTURA ELETTRONICA { FATTURA ELETTRONICA { NORMATIVA La Finanziaria 2008 ha stabilito che la fatturazione nei confronti dell Amministrazione dello stato debba avvenire esclusivamente in maniera elettronica Il DM 5 aprile 2013

Dettagli

Istruzioni operative

Istruzioni operative Manuale d'uso dello strumento di compilazione Bilanci con foglio di calcolo Istruzioni operative Manuale d uso - versione 2 - aprile 2010 pag. 1 di 26 Indice Indice...2 Introduzione...3 Redazione del bilancio

Dettagli

GRUPPO DOMANDE N. 1. Quesito n. 1 Descrivere sinteticamente le finalità e le modalità d uso dei seguenti comandi UNIX / LINUX: LS, KILL, PS.

GRUPPO DOMANDE N. 1. Quesito n. 1 Descrivere sinteticamente le finalità e le modalità d uso dei seguenti comandi UNIX / LINUX: LS, KILL, PS. GRUPPO DOMANDE N. 1 Quesito n. 1 Descrivere sinteticamente le finalità e le modalità d uso dei seguenti comandi UNIX / LINUX: LS, KILL, PS. Quesito n. 2 Descrivere sinteticamente le finalità d impiego

Dettagli

Documento di testplan Modulo di Aggregazione Documento di progetto (Codici: A3P13S3)

Documento di testplan Modulo di Aggregazione Documento di progetto (Codici: A3P13S3) Piattaforma tecnologica di Monitoraggio Qualità Servizi Erogati Documento di testplan Modulo di Aggregazione Documento di progetto (Codici: A3P13S3) Riferimento Data Destinatario Gianluca Vannuccini Comune

Dettagli

Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione. Guida all utilizzo del Servizio

Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione. Guida all utilizzo del Servizio Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione Guida all utilizzo del Servizio Versione 2.1 del 08/02/2016 Sommario I. Chi fa cosa - ruoli... 3 (a) La Farmacia produzione del file XML... 3

Dettagli

Istruzioni operative

Istruzioni operative Manuale d'uso dello strumento di compilazione Bilanci con foglio di calcolo Istruzioni operative Manuale d uso - versione 4 - febbraio 2014 pag. 1 di 25 Indice Indice... 2 Introduzione... 3 Redazione del

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via F. Antolisei 10-00173 Roma SOMMARIO LINEA BILANCIO - VERSIONI... 2 AVVERTENZE... 2 MODALITA DI AGGIORNAMENTO... 2 PREMESSA... 3 NOTA INTEGRATIVA XBRL... 4 FASCICOLO DI BILANCIO... 12 Linea Bilancio - Versioni Modulo Versione Versione

Dettagli

MiFID - TREM v2.0 per interfaccia locale. 1. Invio di transazioni su strumenti finanziari identificati dal codice alternativo di identificazione (AII)

MiFID - TREM v2.0 per interfaccia locale. 1. Invio di transazioni su strumenti finanziari identificati dal codice alternativo di identificazione (AII) Allegato 1 MiFID - TREM v2.0 per interfaccia locale 1. Invio di transazioni su strumenti finanziari identificati dal codice alternativo di identificazione (AII) Gli strumenti finanziari possono essere

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE

ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE ISTITUTO NAZIONALE DELLA PREVIDENZA SOCIALE Interazione con soggetti esterni abilitati per generazione massiva MAV lavoro domestico Release 1.0 del 16/06/2011 Le variazioni previste dalla presente versione

Dettagli

JAVASCRIPT. Tale file è associato alla pagina web mediante il tag