Posti di lavoro, 250 a rischio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Posti di lavoro, 250 a rischio"

Transcript

1 Il giornale che entra in tutte le famiglie del nostro territorio NOTIZIE A Pantigliate e a Paullese venerdì e sabato apertura 24 ore MILANO - Strada Nuova Paullese 9 (MM3 San Donato) Tel PANTIGLIATE (MI) - S.P. Vecchia Paullese 13 Tel SAN GIULIANO (MI) - c/o C.C. Le Cupole, via Pace 2 Tel DI MILANO E PROVINCIA L ECO È UN GIORNALE CHE NON RICEVE CONTRIBUTO ALCUNO DALLO STATO E DAI PARTITI Prezzo 1 euro SETTIMANALE D INFORMAZIONE DEL MERCOLEDÌ Testata del 1968 fondata da numero 29 - dal 11 - al Per la pubblicità telefonare allo Roberto Fronzuti In caso di mancato recapito inviare al CPO di Pc Direzione, Redazione e Pubblicità Via Conte Rosso Milano - mail: EDITORIALE Legge elettorale La politica è finita nel ridicolo di Roberto Fronzuti La recente sentenza della Corte costituzionale che dichiara inapplicabile la legge sul cosiddetto Porcellum ha fatto sprofondare la politica del nostro Paese, nel ridicolo. Da anni e anni, le forze politiche discutono sull opportunità di cambiare la legge. Un cambiamento invocato in modo quasi unanime, per reintrodurre la possibilità di scegliere il candidato da votare, in luogo delle attuali liste bloccate e dare all Italia un sistema elettorale più governabile, visto che l attuale ha messo in luce un bipolarismo imperfetto, caratterizzato dai deputati che cambiano casacca e dai partiti che si dividono e si aggregano per motivi di opportunità e non sulla comunanza di programmi. segue a pagina 2 L ultimo pacificatore La scomparsa di Mandela di Osmano Cifaldi Mandela non è più fra noi. Il fato se l è portato via a 95 anni. Aveva un aspetto malinconico e un poco dolente come quelle figure di segue a pagina 11 NOTIZIE SEMPRE PIÙ NEGATIVE RIGUARDANTI IL MONDO OCCUPAZIONALE DEL PAESE Posti di lavoro, 250 a rischio Punta dell iceberg Bindi e Montebianco di San Giuliano, Cofermetal di San Donato e Poste di Peschiera di Giovanni Abruzzo Quasi quotidianamente siamo bombardati di notizie sempre più negative riguardanti il mondo del lavoro e il problema occupazionale nel nostro Paese. Da Nord a Sud, è proprio il caso di dire, è un bollettino di guerra. Aziende costrette a traslocare all'estero, fabbriche che devono ridurre il personale o costrette a chiudere per mancanza di commesse o per deficit. Come rovescio della medaglia, invece, si sente la voce di qualche solone della politica o dell'economia che ci dicono che la crisi è agli sgoccioli e che il 2014 sarà l'anno buono per la ripresa. Tutte cose che sentiamo ripetere ogni mese dicembre da qualche anno a questa parte. La realtà invece è ben diver- segue a pagina 2 segue a pagina 2 segue a pagina 2 LOCATE / Traffico paralizzato per ore lungo la ex SS 412 lo scorso 28 novembre Grave incidente stradale, un morto di Roberto Caravaggi Un grave incidente automobilistico ha avuto luogo sulla ex-ss412, tra le 4 e le 4:30 della mattina di giovedì 28 novembre. S è trattato di uno scontro frontale tra un autoarticolato e una Fiat Qubo rossa. Pochi minuti dopo l impatto sono accorsi sul posto i carabinieri e i mezzi di soccorso del 118, intervenuti con un ambulanza e un auto medica. Nulla da fare, tuttavia, per il conducente dell automobile, un trentaduenne di origini brasiliane e residente a Sant Angelo Lodigiano, morto sul colpo. Nella foto sono visibili i cartelli di protesta dei lavoratori delle Poste sa e vediamo perché. Gli ultimi dati forniti dai sindacati lasciano poco spazio alla speranza. Quasi 36mila avviamenti al lavoro in meno nella sola provincia di Milano nel confronto, tra il periodo gennaio-agosto del 2002 e quello di quest'anno. La disoccupazione è al 7,8 per cento, come nel 1971, ai PRESSO LA GALLERIA DEL CENTRO COMMERCIALE DI SAN GIULIANO I prodotti dell onlus Alle Cascine IL NUOVO LIBRO DI DON CHINO PEZZOLI Drogarsi, è un gioco terribile Anche quest anno don Chino Pezzoli ha voluto compiere un impegnativa fatica, con il libro (La catena delle dipendenze) domandolo al mondo della sofferenza, costituito dalla moltitudine di giovani, vittime della dipendenza dalla droga. tempi della famosa crisi petrolifera. In vista dell'appuntamento Expo del 2015, e per la prima volta, si hanno dei numeri, che profetizzano quasi 700mila posti di lavoro, mentre il sindacato è diffidente e li riduce di dieci volte: 70mila è la previsione. Nella sa prefazione, don Chino Scrive: Questo libro intende rispondere alle tante domande che mi sono state fatte da giovani. Leggendo le 288 pagine il libro offre una miriade di riflessioni e dà un aiuto pratico ai segue a pagina 2 PESCHIERA BORROMEO La protesta davanti alle Poste di Daniele Buonamici A Peschiera Borromeo continua la protesta davanti al Centro meccanizzato Postale, nella strada dietro Linate che collega il quartiere di Ponte Lambro a Peschiera. Una protesta che è nata alcune settimane fa per contestare l'assegnazione «al ribasso» del servizio di manutenzione e sicurezza dei macchinari del centro, dopo l'assegnazione del servizio ad una nuova ditta, che secondo i rappresentanti sindacali non sarebbe in grado di garantire livelli occupazionali e potrebbe portare La Cooperativa Alle Cascine onlus sarà presente per tutto il mese di dicembre presso la Galleria del Centro Commerciale San Giuliano Milanese (Esselunga), via Emilia (angolo via Tolstoj) con uno showroom dedicato alla vendita dei loro prodotti (salumi, formaggi, dolci, ecc.) e per pubblicizzare l'ultima fatica di don Chino Pezzoli La catena delle dipendenze. Il Rottamatore al 70% Renzi travolge Cuperlo e Civati Servizio a cura di Palumbo a pagina 2 Battaglia perduta L Alitalia dei capitani coraggiosi di Osmano Cifaldi L ennesima crisi dell Alitalia è sotto gli occhi di tutti. Si può dire che il suo declino cominciò con la scelta sciagurata di non creare uno snodo internazionale aereo presso l aereoporto di Malpensa, trasferendo di fatto le sue potenzialità sugli scali di Roma. La conseguenza fu che altre città, soprattutto nel Nord, decisero di allestire un proprio aereoporto piuttosto che attivarsi per un grande punto di traffico segue a pagina 11 L ECO CERCA AGENTI ESCLUSIVI DI ZONA (ANCHE PENSIONATI). GUADAGNO MENSILE E FORTI PROVVIGIONI. TEL. 02/

2 2 11 DICEMBRE 2013 DAL NOSTRO TERRITORIO MILANO / La triste storia di un azienda che aveva 700 dipendenti L odissea della Nuova Veneta Nel gennaio 2012 cambiano i vertici; a marzo la crisi entra nel vivo con pesanti ripercussioni Quella che stiamo per raccontare, è la triste storia di un azienda con sede operativa a Milano, in via Alessandro Milesi e sede legale a Roma in via della Vittoria 9, che fino a due anni fa aveva 700 dipendenti. Nel gennaio 2012 cambiano i responsabili della filiale di Milano. A marzo la crisi diventa pesante; diversi dipendenti non vengono pagati. L a società Nuova Veneta non riesce più, come per il passato, ad aggiudicarsi gli appalti, perché non è in regola con il versamento dei contributi e il pagamento delle retribuzioni dei lavoratori (condizione essenziale posta dagli enti che danno il lavoro, prevista per legge). La crisi, in tutta la sua gravità, si materializza, quando presso la sede di Milano, dove lavoravano tredici persone, incominciano ad arrivare i solleciti di pagamento di fornitori e ciò che è peggio, lamentele dei clienti per i disservizi nello svolgimento delle pulizie. Gli operai non ricevono lo stipendio e iniziano ad assentarsi con sempre maggiore frequenza. Giungono alla Nuova Veneta, con sempre maggiore intensità, le disdette del lavoro da parte dei committenti. Gli appalti già della Nuova Veneta vengono assegnati ad altre imprese, che per legge sono obbligate ad assumere la manodopera di quest ultima. Attraverso questo meccanismo di passaggio ad altre imprese, il grosso dei 700 operai vengono collocati. Purtroppo, alcuni impiegati (fino al mese di aprile di quest anno hanno lavorato senza stipendio) sono rimasti senza lavoro e senza liquidazione. Il legale rappresentante della società viene definito dai dipendenti della Nuova Veneta un prestanome, mentre tutta la vicenda sarebbe stata gestita da persone che di fatto avrebbero amministrato l azienda, impoverendola da un punto di vista patrimoniale, causa del successivo dissesto. Ci si chiede come possa essere accaduto tutto questo; stiamo parlando di un azienda di 700 dipendenti (non di un artigiano) che si è dissolta misteriosamente dopo un cambio di gestione. La politica è finita... Il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, all inizio dell attuale legislatura, aveva cercato di prendere in mano la situazione e determinare il cambiamento, attraverso la nomina di dieci saggi, che avrebbero dovuto sfornare una nuova legge. Risultato: non si sa che fine abbiano fatto le proposte dei saggi. Il governo Letta nomina a sua volta un comitato di trenta saggi, che attualmente sono a casa a studiare, non si sa bene cosa, visto che alla fine si tratta di fare una semplice legge non la Costituzione italiana. E pensare che nel 1946 i nostri padri costituenti si sono messi a lavoro e in un tempo normalissimo, hanno varato quella che si dice essere la più bella Costituzione del mondo. Mentre si discute da anni arriva il colpo di scena: la nostra massima Corte di giustizia, dichiara la incostituzionalità della legge che porta la firma del senatore Calderoli, che lui stesso ha battezzato come Porcellum (porcata, se non fosse sufficientemente chiaro). Il lato ridicolo della questione è che il pronunciamento non avviene sulla base di una richiesta avanzata da un organo dello Stato, da un parlamentare o dai partiti; il tutto nasce dall iniziativa dell avvocato Bozzi di Milano (nipote dell illustre e omonimo esponente del disciolto Partito Liberale). L anziano ed esperto avvocato Aldo Bozzi promuove una semplice azione giudiziaria in Tribunale, poi in Corte d appello e successivamente, al terzo grado di giudizio in Cassazione, che si dichiara incompetente e rimanda il tutto alla Corte Costituzionale. Tutto l iter svolto dall avvocato Bozzi dura alcuni anni nel corso dei quali, i nostri politici non hanno trovato il tempo di varare una legge sostitutiva del Porcellum, che anticipasse la sentenza della Corte Costituzionale. Che altro dire? Vergogna! Un semplice seppur bravo avvocato è riuscito a determinare il cambiamento dove hanno fallito i mille deputati che discutono da molti anni, senza approdare a nulla. Il risultato di tutto questo porta alla conclusione, che grazie all avvocato Bozzi, il Porcellum è definitivamente accantonato. Finalmente, alle prossime elezioni si andrà a votare con una nuova legge. Roberto Fronzuti Posti di lavoro... Il nostro territorio, un tempo fiorente riguardo il settore produttivo da anni langue e oggi deve fare i conti con una crisi sempre più stringente. Per citare i casi più noti, ricordiamo la Bindi, leader del settore dolciario con sede a San Giuliano Milanese che la settimana scorsa ha firmato l'accordo con i sindacati; accordo che scongiura 150 esuberi,mentre per due anni scatterà la cassa integrazione straordinaria. Un sospiro di sollievo dopo due anni d'inferno per i lavoratori, anche se la tensione resta alta. Sempre nel settore dolciario-alimentare, un altro caso spinoso è quello della Montebianco di San Giuliano Milanese, dove si preannuncia il trasloco in altra sede, lasciando in apprensione i dipenden- SEGUITI DALLA PRIMA PAGINA SEGUE DALLA PRIMA PAGINA Grave incidente stradale... Solo ferite lievi, invece, per il conducente del camion, portato presso il pronto soccorso dell ospedale San Paolo di Milano con codice verde. La collisione è avvenuta poco dopo lo svincolo per Locate, all altezza della cascina Venturina. L auto è andata distrutta, coi vigili del fuoco impegnati in un difficile intervento per estrarre il corpo del giovane sudamericano dalle lamiere. L autoarticolato, invece, è uscito parzialmente di strada, continuando ad occupare parte della carreggiata. I rilievi dei carabinieri per ricostruire la dinamica dell incidente e le difficili operazioni di rimozione del mezzo dalla sede stradale si sono protratte per diverse ore, comportando l interruzione del traffico in direzione Pavia. I veicoli in arrivo sono stati costretti ad uscire allo svincolo di Locate e deviati lungo la strada che, attraverso cascina Morazzano, si collega alla SP40 Binasco-Melegnano. Situazione tornata alla normalità soltanto in tarda mattinata. Roberto Caravaggi ti che da anni operano nella città del Sud Milano. A San Donato Milanese la situazione non è diversa. La Cofermetal, leader del settore metalmeccanico è in agitazione da lunga data. Da tempo i lavoratori sono in sit-in davanti ai cancelli della fabbrica. Questo senza dimenticare quanto sta accadendo a Peschiera Borromeo presso il centro meccanizzato di Poste Italiane, in fermento a causa degli esuberi. Il quadro come si può vedere non è affatto roseo (sperare non guasta), ma nell'immediato (con il 2014 alle porte) non si vedono spiragli, sempre a voler essere ottimisti. L'augurio per il nuovo anno è che qualcosa cambi, iniziando con le piccole cose e ponendo il problema lavoro sempre in primo piano. Giovanni Abruzzo La protesta davanti... a un dimezzamento dei dipendenti. Una protesta che nella giornata del 9 dicembre si unisce alla preannunciata "rivolta dei forconi". Nella zona del sud est milanese sono state infatti molti i presidi e le proteste contro questa situazione di stabilità politica e di precarietà sociale. Questa protesta dei forconi si è svolta in maniera pacifica e civile e nella zona lombarda ci sono stati presidi e qualche blocco stradale nelle zone di Arese, Monza, Melegnano e nella zona di Rho. Molte le persone che si sentono stufe di questo sistema non capace di reagire di fronte alla crisi e di non produrre opportunità per nessuno. La frase più ricorrente di questi lavoratori è: "Se non vieni a protestare poi non ti lamentare" come a voler smuovere le coscienze di chi non fa niente per cambiare e poi si arrabbia se tutto resta com'è. Fuori dai cancelli, sono stati appesi anche degli striscioni con varie scritte, tra cui "ci volete schiavi ma ci avrete ribelli" e "ladri di dignità". La protesta continua, per un cambiamento importante serve una risposta della gente che sembra essersi svegliata dal torpore dell'indifferenza e pare voler dare un importante segnale alle istituzioni. Daniele Buonamici Drogarsi è un gioco... ragazzi, che vogliono uscire al tunnel della droga. Drogarsi o sbronzarsi, buttare nel proprio corpo tossine dannose scrive don Chino- sono costumi diffusi, tollerati. A volte un gioco terribile però! Il libro dal titolo La catena delle dipendenze è a tratti dialogico (l autore parla con i ragazzi), divulgativo su tutti i tipi di droga e alcol ed è sapientemente commentano dall autore. Questo nuovo volume costituisce una pietra miliare della lunga collana letteraria del sacerdote don Chino, che coniuga la fede, alla missione in favore dei giovani, alla grande passione per la carta stampata. Don Chino Pezzoli è giornalista e scrittore. Scrive su importanti quotidiani nazionali ed è stato per oltre 20 anni editorialista de L Eco, Noi ci auguriamo che trovi nuovamente il tempo per scrivere le sue riflessioni per i lettori de l Eco. IL ROTTAMATORE AL 70% Renzi travolge Cuperlo e Civati Matteo Renzi alle primarie democratiche di domenica 8 dicembre travolge Gianni Cuperlo e Pippo Civati anche a San Donato e San Giuliano Milanese, come nel resto d Italia, e si conferma il leader indiscusso del Pd. Il Rottamatore con oltre il 65% ha vinto in tutte e otto sezioni, quattro per parte, disposte nelle due città. Faceva freddo ma l affluenza alle urne è stata molto alta malgrado le previsioni davano in calo i partecipanti al voto. In verità fino al giorno precedente le votazioni, gli attivisti democratici si erano dato molto da fare per convincere le persone ad andare a votare. Mercoledì 4 dicembre i due Pd di San Donato e San Giuliano avevano organizzato un assemblea congiunta nell aula consiliare sandonatese per spiegare le ragioni del voto e i motivi dei tre sfidanti alla guida nazionale del Pd ma la scarsa partecipazione della gente aveva fatto temere un flop degli elettori. Invece la partecipazione ai seggi è stata massiccia con lunghe code registrate soprattutto a San Giuliano Centro, in Sala Previato, dove c era da aspettare oltre mezz ora per registrarsi e votare. Rifondazione comunista precisa Direttore responsabile Roberto Fronzuti Vice direttore Giovanni Abruzzo Consiglio di direzione Domenico Palumbo, Ubaldo Bungaro, Giuseppe Torregrossa, Osmano Cifaldi, Roberto Arioli Coordinatrice di redazione Serena Natale SAN DONATO / C è pure da dire che molti non hanno votato perché contrari al contributo di due euro da versare per le spese di organizzazione del partito, e anche per la lontananza dei seggi dalla propria abitazione. Quattro sezioni erano decisamente poche in tutto il territorio. I risultati elettorali però hanno dato ragione agli organizzatori delle primarie. A San Donato i votanti sono stati 2244, ben oltre il numero dei 2044 elettori che si recarono alle urna nel 2009 alle primarie per l elezione di Bersani. Il risultato di San Donato si è rivelato ancora una volta quello con la maggior affluenza di votanti in tutto il Sud-Milano e nella provincia di Milano, ha affermato soddisfatto un dirigente del partito. Matteo Renzi ha ottenuto 1446 voti raccogliendo il 64,44%; Giuseppe Civati, ha avuto 442 voti con il 19,70%, mentre Gianni Cuperlo è risultato terzo classificato con 356 voti e una percentuale del 15,86%. A San Giuliano i votanti sono stati 1110 dei quali 765 voti sono andati a Renzi, 209 a Cuperlo e 136 a Civati. Domenico Palumbo Gentile redazione de "L' Eco" L' articolo "Il rilancio di Rifondazione Comunista" pubblicato sul numero del 27/11 dell' Eco rende necessaria una rettifica. Il Congresso di Rifondazione del 16 novembre ha visto una discussione comune dei Circoli del Sud Milano cui sono seguite le deliberazioni da parte dei vari circoli. La parte finale dell' articolo nel riportare la "elezione del nuovo direttivo di circolo" e relative proposte fa invece riferimento al solo direttivo del circolo di San Giuliano-Melegnano-Vizzolo. È necessario quindi chiarire che nel Congresso è stata decisa la creazione di un circolo intercomunale che riunirà gli attuali circoli di San Donato Milanese; Peschiera Borromeo, e Paullo Mediglia, in seguito ad un percorso intrapreso da diversi mesi per rendere sempre più incisiva la nostra azione, di cui abbiamo dato notizia con il comunicato stampa visibile su Gli organi direttivi del nuovo circolo saranno eletti una volta concluso il percorso congressuale, che vedrà la assise nazionale a Perugia il 7-8 dicembre, nel frattempo continuano ad operare quelli uscenti. di Milano e Provincia Composizione e impaginazione International Media - Milano Tel. 02/ Stampa Seregni Cernusco Srl Autorizzazione Tribunale di Milano n del Gli articoli firmati impegnano esclusivamente l opinione dell autore. Gli articoli non firmati sono attribuibili al direttore responsabile. È assolutamente vietato fare fotocopie degli articoli La riproduzione, anche parziale, degli articoli pubblicati, a mezzo di fotocopie - o altro - è un reato perseguibile per legge Eventuali trasgressioni verranno da noi denunciate

3 STORIA - CULTURA 11 DICEMBRE San Protaso è l oratorio dell anno Mille a poca distanza da piazza Bolivar a Milano La Gesetta de lusert I milanesi la chiamavano così perché le lucertole facevano sosta al sole sulla sua facciata di Osmano Cifaldi Milano a prima vista può sembrare meno interessante in confronto ad altre città della Penisola come Venezia Roma Firenze Napoli- Palermo. Ma non è così perchè il fascino discreto di Mediolanum non è sfuggito ai grandi viaggiatori che l hanno via via visitata. Parlo di Marck Twain Shelley Byron Oscar Wilde- Stendhal. O di coloro che pur venendo da fuori vi vissero per lungo tempo come Leonardo da Vinci, Bramante, Radeschy, per citare solo i personaggi più in vista. Milano non è solo il Duomo notoriamente e giustamente magnificato, non è solo L ultima Cena in cui Leonardo da Vinci impresse il sigillo della divinità del suo genio. Non è solo la Scala di cui un grande amico di Milano Stendhal spese parole entusiastiche... è il teatro al mondo che dà il massimo gradimento musicale... Non è solo la Pinacoteca di Brera dove rifulgono alcuni capolavori di Raffaello Mantegna Caravaggio Bellini Tintoretto Guardi ed altri insigni pennellatori, che suscitano tutti il rapimento estetico degli appassionati d arte e dei visitatori dotati di senso del bello. Non è solo S. Maria delle Grazie ove il progetto di Donato Bramante meraviglia per il suo estetismo architettonico. Non è solo il quadrilatero della moda ove si dispiega il primato del settore nel mondo, in vetrine rutilanti e in defilè inimitabili. Non è solo il Conservatorio e la famosa Biblioteca e Pinacoteca Ambrosiana. Ma a Milano si possono scoprire testimonianze storiche anche minori che lasciano stupiti perchè non le avvertiamo. LA RUBRICA MENEGHINA È il caso di una chiesina, S. Protaso, che trascorre la sua secolare e immobile esistenza nella colpevole indifferenza dei cittadini a poca distanza da piazza Bolivar, finita nello spartitraffico di via Lorenteggio. È un oratorio dell anno Mille con all interno resti di affreschi interessanti ove tra Gesetta de Lusert via Lorenteggio l altro s intravede la figura di S. Caterina da Siena. I vecchi milanesi della zona la conoscono come la Gesetta de Lusert, probabilmente per la piacevole sosta al sole che le lucertole facevano (o fanno) sulla sua facciata muraria. Un tempo qui era la periferia contadina della città tra rogge e cascine ed ai contadini non pareva vero d avere a portata di mano una chiesetta per un momento di raccoglimento. Col tempo la città ingoiò quello spicchio di contado e la chiesetta pur rimanendo al suo posto fu ferita e sommersa dall intenso traffico ed haimè dalla noncuranza. Fu fienile, deposito per attrezzi, ricovero d armi. Poi finalmente fu liberata da questa soma impropria, ma rimase ignorata senza però che nessuna amministrazione civica ebbe ed ha il coraggio di rimuoverla. Nella zona della Gesetta i milanesi si batterono nel 1162 come leoni per arginare le soldatesche del Barbarossa intese ad occupare Milano. Un ultima eroica resistenza attorno a quella chiesina fatta di Fede e di Speranza. Come abbia fatto la Gesetta de Lusert a sopravvivere in mezzo alla lunga e trafficatissima via Lorenteggio non è dato a sapersi. Ha il sentore del miracolo ed è una cosa che in ogni caso fa bene al cuore. Ecco Milano è anche questa. Città sorprendente ancora da scoprire che pare voglia dirci che le piccole storie non debbono rimanere in sospeso e perdersi tra le brume della memoria. Impariamo il milanese, con le regole... Nei numeri precedenti abbiamo dato spazio a qualche regola grammaticale, necessaria per uno scrivere corretto, ricordando che anche il milanese è una vera e propria lingua con proprie regole grammaticali e fonetiche. Perché ancora questo argomento? Beh perché noi che scriviamo su Eco vogliamo proporre ai nostri lettori argomentazioni corrette e non (qui mi assumo la responsabilità del mio assunto) brutture e imperfezioni che, purtroppo, abbondano in internet. Pretendere di tutelare il dialetto milanese scrivendo e proponendo frasi con il 90% di errori grammaticali è davvero svilente e a lungo andare, anziché tutelare, si rischia di distruggere il dialetto nelle sue più corrette espressioni. Detto questo credo che, almeno per questa volta, ci si possa esimere dallo studio delle regole grammaticali, per non correre il rischio di annoiare troppo il lettore. Pubblichiamo quindi una mia libera traduzione di un racconto del quale non ho trovato l autore e che speriamo possa essere gradito. Via Emilia, 2 - San Donato Milanes Tel. 02/ a cura di Gianfranco Gandini ONA STÒRIA CINES Ona veggia dònna cinesa la gh aveva dò bròcch, grand, che la taccava a ona pertega, voeunna per part, e je portava in su i spall. Voeunna di dò bròcch la gh aveva ona creppa l altra, inveci, l era giusta e l era semper pienna d acqua a la fin de la strada che la dònna la faseva da la ronsgia fin a cà, a differenza de quella con la creppa che la rivava mezza voeuia. Per duu ann l è andada avanti insci, con la veggia che la rivava a cà cont ona bròcca pienna d acqua e l altra mezza voeuia. La bròcca giusta l era orgogliosa di sò risultaa intanta che la pòvera bròcca con la creppa la se vergognava del sò difett e l era camuffa de vess bòna de fà domà la metà de quell che l avaria dovuu fà e che la faseva la soa sorella. Inscì andaven avanti i giornad e l era semper la stessa stòria. Ma on bell dì la bròcca con la creppa, che la capiva de fà minga polito el sò mestee, dòpo avegh pensaa sù ben, l ha decis de parlà a la dònna cinesa e intanta che la dònna la faseva la strada per andà a cà, la gh ha dit: Me vergògni de mì, perchè questa creppa in del mè fianch la fa andà foeura l acqua per tutta la strada da la ronsgia fin a cà. La veggia la ghe sorrid e la rispond: Te see mai acòrta che de la toa part del sentee gh hinn di fior che, inveci, gh hinn nò da la part de l altra bròcca? Te see perchè? L è perchè mì hoo semper savuu del tò difett, sicchè hoo piantaa di fior da la toa part e ogni dì, intant che se tornava a cà, ti t je dacquavett. Per duu ann mì hoo poduu cattà quij bei fior e hoo poduu fà pussee bell el mè tavol. Se tì te fudessett minga stada come te see, avaria minga poduu avegh tutti quij bei fior per abbellì la mia cà! E allora còssa se pò imparà da questa stòria cinesa? Fòrsi che tucc gh emm el nòst difett e magara el fudess domà vunn ma hinn la creppa e i difett de ognidun che fann in manera che la nòstra convivenza la sia interessanta e che se gh abbia de accettà tucc per quell che hinn e vedè quell che gh è de bon in tutti i persònn. In vista di Expo, un sogno realizzabile Riaprire i Navigli Con il Duomo, il Castello Sforzesco e il Cenacolo di Leonardo, i Navigli sono il simbolo di Milano nel mondo. I Navigli, croce e delizia del capoluogo lombardo, con il loro alone di romanticismo, i locali tipici e le notti nebbiose dove l imperativo è quello di tirare l alba, tornano in primo piano con un progetto all apparenza estremamente complesso. L obiettivo è quello di scoperchiare il tracciato storico tra la Darsena e la Martesana, oltre 7,5 chilometri, affiancati da piste ciclabili, zone pedonali e percorsi navigabili per piccole barche. Se ne parla da decenni, eppure nelle scorse settimane è stato presentato il primo studio concreto di fattibilità dal punto di vista ambientale, architettonico, urbanistico, viabilistico, idrico e geologico senza naturalmente trascurare quello più importante: l economico. Il Politecnico di Milano ha studiato la possibilità di riaprire un tratto dei Navigli che va da Cascina de Pomm in via Melchiorre Gioia e la Darsena, passando per San Marco e la cerchia interna, quella percorsa dalla linea filoviaria della 94. Secondo alcune stime, la riapertura dei Navigli in questo tratto, potrebbe costare tra i 200 e i 300 milioni, l equivalente di un tratto di 3-4 chilometri di nuova metropolitana. In vista di Expo 2015 ne varrebbe la pena, considerando i milioni di visitatori attesi nel capoluogo lombardo. Il progetto prevede la scomparsa del traffico automobilistico e la circolazione di piccole imbarcazioni da 25 persone nei canali riaperti, fatto salvo (a fianco) il passaggio di una corsia per il carico merci e per il soccorso. Questo progetto preliminare presentato al Comune è stato redatto in sei mesi da un pool interdisciplinare di 40 docenti e tecnici di Politecnico, Statale, Bocconi e Università di Pavia, in collegamento con MM e A2A. Palazzo Marino da parte sua sta ragionando, mentre per quanto riguarda l inizio dei lavori, nessuno si sbilancia nel fare previsioni, anche se all inizio di Expo mancano solo diciotto mesi. I progetti mostrano che i problemi connessi a traffico, parcheggi e metropolitana non solo potrebbero essere risolti ma migliorerebbero la vivibilità e la bellezza di Milano. Non solo Milano però; bisogna pensare anche alla sua provincia, in vista dell appuntamento mondiale che ci accingiamo ad ospitare. Nel nostro territorio, per esempio Il pericolo Redefossi è sempre in agguato come ha titolato L eco (n. 26 del 20 novembre scorso). Il suo fossato è pieno di detriti e rifiuti abbandonati di ogni genere e l alveo del canale avrebbe bisogno di essere dragato. Negli anni 30 le sorti del Redefossi sono state accomunate a quelle dei navigli, nella pratica antistorica della copertura dei corsi d acqua. Perché non intervenire e subito anche qui? Giovanni Abruzzo Ristorante Antica Osteria UN AMBIENTE ESCLUSIVO NELLA SUA CORNICE STORICA PER I VOSTRI MOMENTI PIÙ IMPORTANTI Via Emilia Fraz. Rampina S. Giuliano Milanese (MI) Tel 02/ Fax 02/ IL MERCOLEDÌ SI RIPOSA

4 11 DICEMBRE MILANO ROGOREDO - CITTÀ STUDI La struttura, vecchia di 60 anni, necessita di un intervento di riqualificazione che non può attendere Restyling per l Ortomercato Predeval: Con i partner privati, 150 milioni e due anni di lavoro, senza dover chiudere i mercati generali di Cristina Fabris Di una riqualificazione dell Ortomercato di Milano si parla da tempo. Parliamo di una delle più vecchie strutture di Milano che hanno ormai 60 anni e necessitano assolutamente di un intervento di riqualificazione, che non può più attendere, tante sono le nuove esigenze del commercio all ingrosso. Il più tenace sostenitore di questa urgenza è proprio il padrone di casa, Luigi Predeval, presidente della Sogemi che la giudica assolutamente improcrastinabile: Perché, dice perentorio, i Mercati Generali sono la più grande azienda di Milano, ma ormai hanno 60 anni e si vedono tutti. Sono vecchi rispetto a Milano, ma soprattutto all Europa. Adesso è ora di rifarli sul serio. Luigi Predeval, pone alla base di tutto, la legalità e la trasparenza nelle operazioni miliardarie di pagamento. Vuole abbattere il nero è già ha deciso di far effettuare i pagamenti al mercato del pesce soltanto con il bancomat, per avere una precisa tracciabilità dei pagamenti. Quel che serve - insiste - è finalmente una struttura nuova. Se ne parla da tanto, non si può rinviare più: non con un Expo in arrivo dedicata, per giunta, proprio all alimentazione. Ci vogliono 150 milioni, qualche partner privato, un paio di anni fra tutto. Alla fine sarà un risparmio per tutti, dai produttori fino all ultimo dei cittadini: frutta e verdura, solo col taglio agli sprechi attuali, costeranno il 10 per cento in meno. Pausa. Ma bisogna muoversi. L Ortomercato ha quindi 60 gloriosi anni sulle spalle e di proposte già se n erano fatte, soprattutto in vista di Expo, a quanto pare poi sfumate. Questa volta, quindi Prevedal ci riprova e parla di partner privati, In piazzale Cuoco continua la lotta all abusivismo commerciale Stop ai mercati fuorilegge Proseguono senza sosta, ogni fine settimana, le operazioni per il contrasto all abusivismo commerciale in piazzale Cuoco. L ultima è stata condotta il primo dicembre dalla Polizia Locale in collaborazione con la Questura. Quaranta gli agenti impegnati nel presidio della piazza, venti del nucleo Polizia urbana e venti per quella di Stato, per impedire lo svolgimento di attività commerciali abusive che spesso si posizionano nei pressi del mercatino di libero scambio autorizzato. Un centinaio di venditori Proposta dall Associazione Quattro nella biblioteca di via Oglio Libro: Lo stabile precario Venerdì sera eravamo davvero in tanti ad assistere all emozionante reading accompagnato dalla musica, per un perfetto mix di voce e chitarra, di Stabile Precario, il nuovo libro del giovane Carlo Albè. È una penna che non ha voglia di fermarsi, è un foglio di carta intriso di amarezza e risate, solitudine e rimpianto, di rabbia dentro al cuore. Così Carlo Albè definisce il suo nuovo libro, che narra la storia di Vittorio, un ragazzo che vive solo all'estrema periferia di una grande città del nord, e raccoglie le lettere da lui scritte a Lorenzo - un amico emigrato a Berlino in cerca di fortuna- nelle quali vengono descritti tutti i problemi che, purtroppo, caratterizzano le vite dei lavoratori precari: speranze, illusioni, delusioni, povertà. La storia di Vittorio Alberigi è raccontata nella forma di un breve romanzo epistolare che poi si trasforma in diario, con un finale inaspettato. È una lettera scritta a Lorenzo, il migliore amico di sempre; è una confessione in piena regola di tutto quello che gli è capitato nell ultimo anno di vita, la dolorosa decisione di vuotare il sacco. E raccontare tutto quello che la vita ha mancato di offrirgli la felicità, le soddisfazioni professionali, la sicurezza di poter arrivare tranquillo alla fine del mese, l amore di una donna. Stabile Precario è una cascata di pensieri tutti tremendamente reali, come la disoccupazione, l affitto da pagare, i lavoretti saltuari e i colloqui allucinanti, fino all approdo in un noto call center dove potrebbe valere la citazione dantesca Lasciate ogni speranza voi che entrate. Il luogo delle domande senza impulso, dove tutto, umiliazioni comprese, scivola via senza lasciare il segno, perché una volta grattato il fondo si trova anche la forza di vedere quello che c è sotto. Stabile Precariato è un mix di amarezza e ironia, come ci racconta lo scrittore che nella vita lavora - come precario - in un call-center di Milano, oltre a collaborare per una rubrica di un quotidiano locale, e che riflette le ansie e le condizioni di una 150 milioni e un paio di anni di lavoro e lo fa aggiungendo che, se si vuole, si può fare anche senza chiudere i mercati, nemmeno per un giorno. Quale il progetto? Prevedal sa già cosa fare e lo ha messo tutto per iscritto in un report appena consegnato tanto al governatore Roberto Maroni quanto al sindaco Giuliano Pisapia. E almeno in parte, del resto, il documento recepisce le osservazioni che la Commissione saggi del Comune aveva già redatto un anno fa L area resterebbe la stessa, ma con la struttura da rifare, accessi rapidi e semplici che consentano il passaggio quotidiano a circa 500 camion. La struttura dovrebbe controllare la temperatura mediante impianti geotermici e fotovoltaici, e comporsi materiali a basso consumo. Un miglioramento dell organizzazione, con codici a barre su tutti i prodotti e videosorveglianza sugli accessi. Siamo certi che ancora una volta una magica parola farà fare il miracolo: Expo 2015, la formula che ha messo il pepe a Milano, per lanciarla verso nuovi e diversi orizzonti. abusivi di generi alimentari e cianfrusaglie che arrivano a occupare anche la parte antistante di viale Puglie e alcune zone del Parco Alessandrini. Un azione di contrasto al commercio abusivo che si pone in sintonia con le operazioni interforze compiute a giugno e a luglio che hanno portato alla chiusura del mercato di San Donato. Il tutto a tutela di chi agisce nel rispetto delle regole e della legalità e dei cittadini che vivono in piazzale Cuoco, in quanto tali operatori abusivi ostruiscono, con la loro presenza, l accesso alle abitazioni e a proprietà private in genere. Così dichiara Marco Granelli, assessore alla Sicurezza e Coesione sociale, Polizia locale. L operazione, oltre a prevedere lo sgombero, comprende anche un presidio dell area per evitare che i soggetti si riposizionino al termine dell intervento delle Forze dell Ordine. Il fine non è tanto quello di sequestrare merce quanto quello di evitare il regolare svolgimento di una manifestazione che è al di fuori di ogni regola e controllo con la vendita di prodotti, alimentari o non, dalla dubbia provenienza, derivanti da ricettazione o connessi con la contraffazione. Nel frattempo, il Comune di Milano ha anche reso noto un dato importante: in due anni 1250 sequestri per oltre giocattoli contraffatti e potenzialmente pericolosi: questo il bilancio di attività delle Sentinelle anticontraffazione, il Nucleo antiabusivismo commerciale della Polizia locale nel 2012 e 'L'attività della Polizia locale in questo ambito costituisce una parte importante di una serie di azioni che l'amministrazione porta avanti a tutela del consumatore, della salute dei nostri figli e delle numerose aziende che producono correttamente. Soddisfatto Mario Peserico, di Confcommercio: Intensificheremo anche noi l impegno per contrastare abusivismo e contraffazione. Non dimentichiamo che acquistare dagli ambulanti è reato. C.F. generazione segnata dal nostro tempo. C.F. Il 34enne originario di Nardò è stato fermato in zona Città Studi Si finge dj Fargetta, denunciato Si presentava col nome del famoso dj un disoccupato di Nardò residente in zona Città Studi, attratto dalla fama e dallo show business immedesimandosi talmente, tanto nella parte che telefonava a personaggi famosi per avere contatti, millantare conoscenze e soprattutto per dare, probabilmente, un senso alla propria vita. Una forte somiglianza con l artista gli ha anche permesso di imbucarsi in molte feste e di fare qualche soldo come ospite vip. È andato avanti per 5 anni, utilizzando un numero privato e chiamando tantissimi vip, finché proprio Mario Fargetta s è accorto della truffa e ha sporto denuncia per sostituzione di persona presso il Commissariato Citta studi di Milano. L uomo, ha dichiarato Fargetta alle forze dell ordine, ha un forte accento meridionale (che non gli impediva di essere creduto nonostante il dj originale fosse brianzolo). L uomo, però, ha commesso un grave errore, dimenticandosi di mettere l utenza anonima prima di chiamare un amico dell originale Dj, svelando così il proprio numero e permettendo agli agenti di rintracciarlo, portarlo in commissariato e interrogarlo. Messo alle strette, l uomo non ha più potuto negare confessando di essere l autore delle numerose telefonate, motivate con la sua passione per la musica e per il mondo dello spettacolo, spiegando che era fatto solamente per una soddisfazione personale, benché non disdegnasse qualche accredito per eventi importanti. Intanto è stato denunciato per sostituzione di persona in attesa di capire se esistono eventuali altri reati. C.F. Il Comune ha studiato un bando di 300mila euro Incentivi al coworking in Zona 3 Il coworking è uno stile lavorativo che coinvolge la condivisione di un ambiente di lavoro, spesso un ufficio, mantenendo un attività indipendente. Nel coworking i singoli riducono i costi di gestione e fruiscono del know-how acquisito dagli altri componenti e soprattutto, possono condividere valori. Viene esaltato il talento di ciascuno, lo fa interagire con gli altri, crea sinergie positive che sfociano in idee ed in attività innovative, economicamente e socialmente vantaggiose, uno spazio fisico di relazioni condivise. Tutto questo (e molto altro) è il Coworking, una modalità di lavoro che sempre più affascina i cittadini, spesso giovani, che vogliono inventarsi o reinventarsi un lavoro. L assessore alle Politiche del lavoro Cristina Tajani, attenta alle novità e sollecitata dai cowoekwers, ha assieme alla Camera di Commercio studiato un bando ad hoc: trecentomila euro a disposizione di chi sceglie di lavorare in condivisione. Durante un incontro presso l auditorium di via Valvassori Peroni 56, mercoledì 4 dicembre è stato illustrato ai cittadini l avviso pubblico e sono stati presentati i fornitori dei servizi di coworking accreditati in zona 3. Dopo aver individuato spazi privati, già esistenti in città giudicati idonei a comporre l elenco qualificato delle aree a disposizione di una nuova modalità di lavoro -definiti qualificati poiché offrono più di 10 postazioni di lavoro, tecnologie condivise, spazi comuni e di socializzazione, oltre a zone ristoro e per la condivisione del tempo, di idee ed esperienze, attraverso il bando ne incentiva l utilizzo grazie a un fondo complessivo di euro. Tale somma viene erogata sotto forma di incentivo a supporto del 50% delle spese sostenute da ogni singolo coworker nell arco di 12 mesi, sino ad un massimo di euro. Al fondo possono accedere tutte le persone fisiche o giuridiche che intendono realizzare un progetto imprenditoriale presso uno degli spazi di coworking presenti nell elenco certificato. Gli spazi accreditati in zona 3, ad oggi, sono: WorkOn Casoretto via Lambrate, 11; Avanzi Srl via Ampère, 61/a; Monkey Business! via G. Ventura, 3; Besanoplis Sas! via Melzo, 6; Ottofilm via G. Ventura, 16; B&C Srl via Tolmezzo, 16/a. L assessore Cristina Tajani ha dichiarato: Ogni spazio si contraddistingue per uno stile e vocazione in grado di favorire l incontro tra professionisti, le sinergie e la nascita di nuove progettualità, pur nell'autonomia professionale di ogni singolo coworker, incentivato ad utilizzare strutture già esistenti e attive sul territorio cittadino. C.F.

5 L Aler ha comunicato un piano di liquidazione Finisce l incubo delle autogestioni Furti nei box in largo Impastato In manette i tre ladruncoli L Amministrazione ha informato che il saldo del tributo potrà essere pagato fino al 16 dicembre Tares, bollettini arrivati già scaduti A Pieve Emanuele e Rozzano, i bollettini sono arrivati già scaduti, a Locate i cittadini si sono trovati per errore un doppio bollettino da pagare. Da alcuni giorni un po in tutti i Comuni i cittadini sono furibondi per aver ricevuto bollettini eccessivi o fuori tempo massimo. A Locate la responsabilità dei disguidi è stata accollata alla società che gestisce il software house del Comune. Per un errore nelle missive inviate dal municipio ai cittadini è stato inserito un doppio bollettino. Ovviamente ne va pagato uno solo. L amministrazione di Locate ha inviato comunicazioni anche in rete e sul proprio sito per avvertire dell errore e porvi rimedio: Gentilissimi, la presente per comunicarvi che per un errore della società che gestisce il software house gli avvisi di saldo Tares 2013 sono ROZZANO 11 DICEMBRE Chiesti cinque anni di carcere per il Mago Franco; infondeva fiducia nelle clienti con la sola lettura delle carte Truffa aggravata e violenza sessuale Il cartomante chiedeva dei veri e propri sacrifici fisici alle donne: da rapporti sessuali, a fino al taglio di ciocche di capelli di Francesco Lupoli fiducia nelle clienti con la sola lettura delle carte, Infondeva e il sesso, sì, non lo ha negato, ma solo con una delle fidelizzate adepte, ché poi si sarebbe trattato di pura trasmissione di energia. la lettura data dal Mago Franco un pavese di anni 62, non è stata condivisa dal pubblico ministero Giovanni Polizzi che l ha tradotta con truffa e violenza. E cioè con cinque anni di reclusione, la richiesta di pena con rito abbreviato, (prevede lo sconto di un terzo sulla condanna ritenuta giusta). Il mago Franco si trova davanti al giudice dell udienza preliminare Carlo De Marchi, dopo che in luglio è finito in carcere, a seguito della denuncia di una sua cliente, con l accusa di truffa aggravata e violenza sessuale per traffici e maneggi durati sei anni, a partire dal E solo negli ultimi due anni, donne con Nella refurtiva di tre ladruncoli rozzanesi arrestati, anche trenta bottiglie di vino e venti di passata di pomodoro di una nota marca. I tre avevano messo a segno i furti in due box in largo Impastato: si tratta di Giuseppe N, di 31 anni, con numerosi precedenti per furto, Paolo C, di 20 anni, pregiudicato, e dell incensurato Luca B, di 18 anni. Sono stati processati per direttissima tutti e tre, dopo l arresto eseguito dai carabinieri della Tenenza rozzanese. Giuseppe N. è finito in carcere, Paolo C. ha l obbligo di firma e il terzo, appena maggiorenne, è stato rimesso in libertà. F.L. problemi personali, di salute, avrebbero devoluto alla sfera di cristallo del mago circa 200 mila euro. Sono state le indagini della Guardia di finanza a ricostruire lo schema utilizzato da Mago, mentre solo tre delle sue È finito l incubo per le autogestioni, con piano di liquidazione dei creditori. Ad annunciare la svolta è stata l azienda Aler di viale Romagna che ha comunicato che è già disponibile il finanziamento di 30 milioni di euro della Regione, tramite la collaborazione con Finlombarda. Sarà quindi possibile procedere con l erogazione dei pagamenti nei confronti dei fornitori secondo un piano dettagliato già predisposto da Aler, che valuta la priorità e l anzianità del credito dovuto dall Azienda spiegano dalla presidenza di Aler -. Si conferma che, come da sempre garantito ai diretti interlocutori, la massima urgenza sarà rivolta ai Comitati di Autogestione, con l impegno di lavorare verso la liquidazione dei fornitori da loro incaricati. La lunga vicenda dei ritardi nei pagamenti alle Autogestioni ha messo in crisi, per circa due anni, tutto il quartiere popolare di Rozzano composto da circa appartamenti. Le ventidue Autogestioni infatti non ricevevano pagamenti destinati alle imprese di pulizia, in alcuni casi da oltre un anno. In crisi erano andate le imprese di pulizia che non erano in grado di pagare i lavoratori. Probabilmente verrà risolta anche la vicenda relativa ai pagamenti delle spese delle case Aler - Asset di via dei Pini a Pieve Emanuele. In due condomini misti privati-popolare infatti si era registrata la mancanza di pagamenti delle spese condominiali e di riscaldamento. U.B. vittime si sono costituite parte civile, con una richiesta di risarcimento di 30mila euro ciascuna. Il mago, stando al capo d imputazione, chiedeva veri e propri sacrifici fisici alle donne che gli si rivolgevano per affrontare depressione, un problema personale o familiare, che chiedevano di guardare cosa il futuro riservava loro. E i sacrifici andavano dai rapporti sessuali, come prezzo di quella che lui definiva la sua «trasmissione di energia», fino alle molestie e al taglio di «ciocche di capelli. Dieci le vittime, parti offese indicate dal Pm, anche se solo alcune oggetto anche di abusi sessuali. Per raggirare persone fragili e incerte, le avrebbe convinte di essere colpite da fatture e malocchi he lui avrebbe potuto beneficamente cancellare con una serie di riti esoterici al prezzo variabile da 300 a 900 euro, se non barattando il rito col sesso. Sennò c era il rischio di non liberarsi dei problemi. L incontro con lo scrittore Biagio Bolocan in Cascina Grande Libro Una guerra privata Al centro culturale Cascina Grande, lo scrittore Biagio Goldstein Bolocan ha presentato il suo libro Una guerra privata : la storia della famiglia Guerini. La famiglia di Ofelio Guerini è scossa dall'arresto assolutamente inaspettato del giovane nipote Gregorio, il figlio mai avuto, affettuoso, intelligente, un ragazzo come si deve, politicamente impegnato che però - finora - si è sempre tenuto alla larga dai guai. L'imputazione: partecipazione a banda armata, un'accusa pesantissima in quel 1979 segnato dal terrorismo, dagli Cascina Grande arresti del Sette aprile e dalle Leggi speciali. Che sia invece Ofelio il vero obiettivo di quell'oscura trama? Lui, di mestiere commissario di pubblica sicurezza, di vocazione ex comunista, innestato a forza nei ranghi della polizia ai tempi di una storia lontana - quella della Resistenza e del "vento del nord" - ormai svanita ed evaporata. Sullo sfondo della Milano degli anni di piombo si intrecciano storie del passato e del presente, a ricordarci l'inesorabilità dei destini umani. U.B. In occasione della giornata internazionale Per dire basta alla violenza sulle donne Dalla parte delle donne, per dire basta alla violenza. Anche quest anno, in occasione della giornata internazionale del 25 novembre indetta dall Onu, contro la violenza di genere, il Comune di Rozzano ha promosso un'iniziativa di sensibilizzazione in collaborazione con il Centro donna. La manifestazione si è tenuta presso la sala conferenze in Cascina Grande con una tavola rotonda a cura del Centro donna sul tema violenza di genere e xenofobia. Sono intervenuti gli esponenti delle associazioni di volontariato Cerchi d'acqua, Svs donna aiuta donna, Caritas Ambrosiana, l on. Patrizia Toia, che si occupano di fornire consulenza telefonica e legale alle donne in difficoltà. Prima del dibattito, è stato proiettato un breve documentario sulla condizione femminile in Afghanistan a cura di Vento di Terra dal titolo Dark flower. A conclusione dell incontro, è stato sletto il monologo Lo stupro scritto da Franca Rame è interpretato dall attrice Rosanna Morrone. U.B. Presentato il nuovo libro ai piccoli fan Stilton al cinema Fellini stati inviati in duplice copia; per il pagamento utilizzare indistintamente una delle due copie pervenute. Invece, a Pieve e Rozzano il bollettini sono arrivati già scaduti. È assurdo che ci mandino dei bollettini già scaduti - lamentano dal comitato di via delle Rose da dove è stata segnalata l anomalia - Se uno è fuori per lavoro e torna dopo una settimana e si trova un bollettino già scaduto da quindici giorni cosa fa, deve pagare interessi e mora? I bollettini vanno mandati con un margine di preavviso al domicilio. Stiamo facendo consegnare gli avvisi di pagamento del tributo e pertanto, al fine di evitare lunghe code presso gli sportelli bancari e nel rispetto dello statuto dei contribuenti, non si applicheranno le sanzioni dovute per il tardivo pagamento spiegano dal Comune -. In base alle disposizioni statali, per effettuare il pagamento è obbligatorio utilizzare esclusivamente il modello di versamento F24 semplificato precompilato e allegato all avviso di pagamento. Purtroppo fino all ultimo non si sapeva come applicare la parte che andava allo Stato e questo ha originato dei ritardi. Stessa storia a Rozzano dove l amministrazione ha informato la cittadinanza che le bollette per il saldo del tributo Tares,potranno essere pagate fino al 16 dicembre senza alcun problema. UBaldo Bungaro Che cosa c è di più bello che andare in un luogo meraviglioso? Ritornarci. È questo il motivo per cui Geronimo Stilton e Tea Stilton in pelliccia e baffi hanno incontrato, al cinema Teatro Fellini per la seconda volta, i loro piccoli fan rozzanesi per presentare il nuovo libro Grande Ritorno nel Regno della Fantasia. Una storia emozionante, avvincente, speciale e che non finisce mai. Una nuova super avventura per Geronimo che ritorna nel Regno della Fantasia, questa volta sulle ali della Fenice, ma al posto della sua amica e alleata Floridiana trova una Regina scontrosa e nemica. Nelle 720 pagine del nuovo libro ci sono storie ricche di mistero, umorismo, fantasia e tanti giochi, labirinti e illusioni ottiche, oltre a due pagine speciali con il mitico Profumo della Fantasia e la tremenda Puzza di Pipistrellonzi! Al termine dell iniziativa Geronimo Stilton ha firmato autografi e ha posato per le foto ricordo. U.B.

6 11 DICEMBRE PIEVE Dopo i nostri articoli il sindaco apre una piccola finestra alle numerose denunce Strade, un mini intervento Il Comune prende l impegno di spesa di 30mila euro per l acquisto di sacchi di asfalto a freddo Arriva una mini sistemazione delle buche stradali, dopo i nostri articoli. Il sindaco, Paolo Festa, finalmente apre una piccola finestra alle nostre numerose denunce. La viabilità comunale, presenta numerosi punti in cui il manto bituminoso risulta divelto con la conseguente creazione di buche, che oltre a costituire disagio per il traffico veicolare è spesso causa di incidenti (con danno ai veicoli in di Ubaldo Bungaro transito) esponendo l Amministrazione Comunale a responsabilità civile per risarcimenti danni; per quanto sopra, appare opportuno attuare un intervento di manutenzione finalizzata alla chiusura delle buche mediante apporto di asfalto a freddo necessario per colmare e livellare le suddette buche ed idoneo a ripristinare le situazioni di criticità stradale segnalate dai cittadini e la Polizia Locale. È quanto si legge nella determina n. 891 del Interrogazione del consigliere Scordia in consiglio comunale Treno, biglietti troppo cari In consiglio approda il caro biglietto del treno. Con una interrogazione, il Consigliere indipendente, Domenico Scordia, pone il problema delle tariffazioni e dei biglietti per la tratta sulle linee Trenord e conseguente erogazione presso i punti vendita sul territorio comunale. Ho avuto modo di accertare dietro segnalazione di cittadini- scrive Scordia- che per effettuare la corsa da Pieve Emanuele verso Milano con destinazione Rogoredo, viene fornito e indicato dai venditori un biglietto per 25 km del costo di 2,75. Accertato anche che le distanze tra fermate con la quale viene assunto l impegno di spesa di 30 mila euro per l acquisto di sacchi di asfalto a freddo per chiudere le buche. Ma ci voleva tanto per capire che le buche stradali, oltre a costituire disagio per il traffico veicolare, è spesso causa di incidenti con danno ai veicoli in transito esponendo l Amministrazione comunale a responsabilità civile per risarcimenti danni? È proprio di questi giorni la denuncia di una signora pievese che a bordo della propria auto è finita in una buca all incrocio di via Fizzonasco con via Dainese procurando la rottura del pneumatico e del cerchione della sua vettura, costringendo la malcapitata signora a far intervenire il carro attrezzi per rimuovere l auto. A Napoli lo hanno capito da diverso tempo, infatti il sindaco della città A proposito del dissesto delle strade gruviera, il capogruppo di Forza Italia accusa Paolo Festa Accuse precise del capo gruppo di Forza Italia Antonio Cerminara, nell ultimo Consiglio comunale dove si discuteva dell assestamento del bilancio Non si vive di solo Fermata ferroviaria. È lo slogan del gruppo consiliare di Forza Italia di Pieve Emanuele, che rimprovera al sindaco del PD, Paolo Festa, di essersi seduto sugli allori dell allora amministrazione Pinto, quando iniziò i lavori della stessa fermata ferroviaria. Gli altri problemi passano in secondo piano per il sindaco Festa- ha affermato Cerminara nel suo intervento Fizzonasco strade groviera Via Buozzi ferroviarie della linea S13 hanno tra loro una sostanziale differenza e soprattutto sulla tratta riportata Pieve Emanuele / Milano Rogoredo KM 9,5, e Pieve Emanuele /Bovisa KM 21,5, ci sembra esagerato che Regione Lombardia e Trenord facciano pagare ai cittadini di Pieve Emanuele l intera tratta pur percorrendone meno della metà ovvero, 9 Km su 21,5 dell intera tratta compresa tra Pieve Emanuele e Milano Bovisa. Tutto questo, appare esagerato da parte degli enti gestori e proprietari, sembra quasi che si voglia far pagare ai Pievesi l onere totale del costo del servizio e delle strutture. Vogliamo ricordare, che anche, Pieve Emanuele ha contribuito in modo pesante a tale realizzazione. Se si pensa inoltre, che ogni nostro cittadino che intende recarsi a Milano Rogoredo e non alla Bovisa, debba poi proseguire con il servizio metropolitano MM3 per raggiungere la località desiderata, costui dovrà spendere ulteriori costi e per la sola andata ben 4,20 che sommati ad altrettanta spesa per il ritorno, il cittadino spende ben 8,40 e a noi onestamente senza nulla togliere al servizio offerto, tutto questo ci sembra esagerato. Pertanto, si chiede a questa accusando il sindaco di fare il Ponzio Pilato della situazione, dando la colpa come fa di consueto Paolo Festa, alla vecchia Amministrazione dimenticandosi che è stato eletto per risolvere i problemi del paese e che ormai governa da 18 mesi questo Comune. È da qualche tempo- continua Cerminara- che ricordiamo al sindaco, lo stato in cui versa il manto stradale, diventato ormai una vera e propria gruviera in tutte le zone del Paese. Prova di tutto ciò, si evince leggendo l'ultimo assestamento di bilancio dove sono stati ridotti gli stanziamenti per la manutenzione anche degli edifici pubblici e delle strade. Il sindaco lamenta il fatto che non ci sono soldi, come se la giunta precedente navigasse nell'oro. Anche il sindaco Pinto diceva la stessa cosa, ma aveva ragione di lamentarsi visto che aveva ereditato realmente, una situazione disastrosa certificata dalla Corte dei Conti e soprattutto perché il centrodestra era la prima volta che governava Pieve. Sono stati messi a bilancio ulteriori euro dal Campus della Pieve senza l esistenza di alcun atto, alla data del Consiglio, che Amministrazione di avviare immediatamente una serie di consultazioni e trattative con gli Enti proprietari e gestori per equilibrare i costi delle tratte e tariffe, al fine che i nostri cittadini non siano obbligati a pagare ciò che non consumano o utilizzano? potesse giustificare questa Entrata. È il solito Bilancio con il gioco delle tre carte: togli di là e metti di qua. Il vento è cambiato - conclude Cerminara- cosi esordiva Festa nella sua propaganda elettorale, ma abbiamo constatato che fin dall'insediamento nulla è cambiato. Basti pensare che appena eletto, il sindaco richiamava la Segretaria comunale della giunta Argeri; ha richiamato come esperto di urbanistica, un Arch. Presidente della commissione urbanistica del Consiglio di Zona 9 di Milano, eletto nelle file del PD; ha nominato Via Roma Fizzonasco via Kennedy Cerminara: il sindaco come Ponzio Pilato... nel Consiglio di Amministrazione della società Arco, incaricati della refezione scolastica, un candidato consigliere nella lista Di Pietro che appoggiava il Sindaco alle ultime elezioni amministrative, tale Alessandro Diano che ha la "consorte" dipendente comunale. nomine da noi contestate così, in quanto contrarie ai principi di trasparenza e di etica morale che l'allora consigliere Festa rimproverava alla giunta precedente di non avere. Alla faccia della morale: si predica bene ma si razzola male. U.B. partenopea è stato indagato nell ambito dell inchiesta sui danni causati dall asfalto rovinato in diverse parti della città. Nei provvedimenti emessi dal pm Stefania Buda e dal procuratore aggiunto Francesco Greco si ipotizzano i reati di attentato alla sicurezza stradale e omissione di atti d ufficio. Le strade di Pieve Emanuele sono costellate di buche pericolose e la piccola somma potrà servire solo a momentanee soluzioni palliative e non a risolvere il grave problema delle strade gruviera che abbelliscono le strade cittadine. È assurdo- conclude il Consigliere Scordia- soprattutto in un periodo di crisi come l attuale (che dovrebbe disincentivare l utilizzo del veicolo privato offrendo agevolazioni e minor costi), dover pagare per raggiungere Milano Rogoredo lo stesso biglietto che si utilizza per raggiungere il capolinea di Milano Bovisa, pagando l importo dovuto per l intera tratta percorrendone utilizzandone meno della metà. Oggi, più che mai, si deve far pagare ai cittadini solo ciò che si consuma o si utilizza. U.B. L ECO CERCA AGENTI ESCLUSIVI DI ZONA (ANCHE PENSIONATI). GUADAGNO MENSILE E FORTI PROVVIGIONI. TEL. 02/

7 LOCATE - OPERA 11 DICEMBRE OPERA / Il valore del sodalizio è stato certificato anche dalla Regione Lombardia e Provincia di Milano Protezione civile senza confini L impegno dei volontari si è mobilitato per aiutare il popolo sardo, raccogliendo fondi da destinare agli alluvionati di Ubaldo Bungaro della protezione civile di L impegno Opera è senza confini. E così anche i riconoscimenti che fioccano da ogni parte della Lombardia. Già, perché nel comune di Opera e nell hinterland milanese la disponibilità, la professionalità e le competenze dei volontari della Protezione Civile sono già note da tempo. Ora, il loro valore è stato certificato anche da Regione Lombardia e dalla Provincia di Milano. Infatti, in occasione delle Giornata della Riconoscenza, a Palazzo Isimbardi, il gruppo coordinato da Vincenzo Dongiovanni è stato premiato con una benemerenza, un riconoscimento ufficiale dell impegno profuso per la comunità. Nello specifico, l impegno che Regione e Provincia hanno voluto evidenziare e premiare è quello profuso dai volontari di Opera durante il terremoto che, nel 2012, ha colpito diversi territori non solo lombardi. Dopo essere stati destinati al campo aperto presso il comune di San Giacomo delle Segnate durante i giorni dell emergenza, i volontari della Protezione Civile di Opera hanno preso a cuore il piccolo borgo e la sua comunità. Così hanno dato vita ad una raccolta fondi e grazie alla generosità degli operesi, grandi e piccini, sono riusciti a raccogliere 5 mila euro che hanno destinato alla costruzione di una nuova scuola nel paese. Proprio per questo la consegna del premio è stata preceduta, nei mesi scorsi, da un ringraziamento ufficiale del sindaco del paese mantovano. Ma l impegno dei volontari operesi non si ferma qui. In questi giorni, infatti, si sono mobilitati per aiutare il popolo sardo: dopo il primo avviso di allerta, che non ha poi avuto seguito poiché ritenuto non necessario l intervento dei troppi volontari allertati, l aiuto si è concretizzato attraverso castagne arrostite, vin brulè e mettendo a disposizione il proprio tempo, la protezione civile ha così raccolto fondi da destinare ai residenti colpiti dall alluvione. L Associazione Volontari Protezione Civile di Opera si è costituita al termine del primo corso base di formazione organizzato dall Amministrazione del Comune di Opera. Il 19 giugno 2001, 11 volontari hanno firmato l atto costitutivo, hanno eletto gli organi dirigenti e approvato Statuto e Regolamento. Da qui l iscrizione nei vari registri e il riconoscimento di O.N.L.U.S. La specializzazione riconosciuta è logistica e soccorso in genere. In questi anni la formazione e l addestramento sono stati focalizzati sui rischi: idrologici, viabilistici (trasporto di sostanze pericolose), industriali, atmosferici, incendi civili e boschivi. Grande l impegno nella tutela ambientale, attraverso un nucleo di volontari formati attraverso un corso con esami finali e nominati con Ordinanza del Sindaco del Comune di Opera. La sezione è denominata (V.E.V.) Vigilanza Ecologica Volontaria. Tra le attività c è l impegno nelle scuole con l intento di trasmettere agli scolari di ogni grado, la cultura di Protezione Civile, attraverso le linee guida previste dal progetto scuola sicura. Per questo vengono organizzate simulazioni di evacuazioni in tutti i plessi. Non solo, simulazioni e manifestazioni sono organizzate anche per la cittadinanza: soprattutto per quanto concerne la prevenzione. Tra le attività dell Organizzazione forte è l impegno nella tutela ambientale. In questo ambito rientra il progetto di dotare il gruppo di un mezzo per la prevenzione e la lotta agli incendi, considerando anche l assenza nella zona, quindi nei Comuni del COM 3 di tale servizio. LOCATE / Illuminazione pubblica Cambio di gestione Come comunicato dall amministrazione comunale, in una nota comparsa sul sito ufficiale del Comune di Locate, dal 1 dicembre 2013 il servizio di illuminazione pubblica è passato sotto la gestione di Hera Luce s.r.l., società del Gruppo Hera. L auspicio di tutti i cittadini è che questa nuova gestione possa segnare un deciso miglioramento, soprattutto dal punto di vista dei numerosi disservizi che, negli ultimi mesi, hanno interessato diverse zone del paese. A partire dall interruzione dell illuminazione sul tratto ciclopedonale di via Milano, perdurata per mesi e risolta appena pochi giorni fa. L amministrazione comunale ha reso pubblici anche i contatti del nuovo gestore per la segnalazione di guasti e disservizi. Il servizio, attivo 7 giorni su 7 e 24 ore su 24, è disponibile attraverso il numero verde o direttamente dal sito di Hera Luce, al link R.C. LOCATE / Chiesto di collocarla fuori dai locali della stazione per renderla sempre accessibile La biglietteria approda in Commissione Nelle passate settimane avevamo trattato il problema del servizio di biglietteria automatica in stazione, che ad oggi non viene garantito 24 ore su 24 e nemmeno per tutti i giorni della settimana. La biglietteria automatica (dove, oltre ad acquistare singoli biglietti, è possibile rinnovare gli abbonamenti), collocata all interno dei locali della stazione ferroviaria, è inaccessibile, sia nei giorni festivi che durante le ore serali. Ciò crea non pochi disagi a chi vuole usufruire del servizio S13, nonostante le rassicurazioni di Trenord sulla possibilità di fare il biglietto anche a bordo senza sovrattassa. Della questione, sollevata da un numero crescente di cittadini locatesi, s è fatto carico Enzo D Onofrio, promotore Un abbazia gremita ha celebrato la Virgo Fidelis, la Madonna Santa Patrona della benemerita. Il sindaco Ettore Fusco, l associazione Carabinieri, ma anche le forze dell ordine in Servizio, unitamente alle associazioni del territorio (come Protezione civile e Croce Rossa) hanno partecipato alla celebrazione che, quest anno, per la prima volta, si è svolta nel complesso abbaziale di Mirasole tornato ad essere un luogo aperto alla cittadinanza grazie alla presenza dei Premostratensi. Dopo la cerimonia, in corteo, i partecipanti del movimento civico LocateViva, che in una lettera indirizzata ai responsabili di Trenord e al sindaco di Locate ha pubblicamente chiesto che venga garantita continuità di servizio alla biglietteria automatica. Anche Alessandra Dagrada, consigliera comunale del gruppo d opposizione Progetto Locate, s è interessata alla vicenda, annunciando di voler portare il problema in Commissione Consiliare Trasporti. Impegno mantenuto. La commissione s è riunita giovedì 28 novembre, alla presenza di Eugenio Cantoni, in qualità di assessore con delega ai Trasporti, e della rappresentanza locatese del Comitato Pendolari. Cantoni ha dapprima messo al corrente che l amministrazione locatese, congiuntamente a quella di Pieve, ha già chiesto un incontro a Trenord per chiedere di collocare la biglietteria automatica fuori dai locali della stazione, in modo da renderla sempre accessibile. Richiesta che però, come anticipato dall assessore stesso, è già stata ufficiosamente respinta per il timore di esporla ad atti vandalici. Poi s è detto confidente di trovare una soluzione con l arrivo del nuovo anno, quando il Comune dovrebbe completare l acquisizione in comodato d uso dei locali della stazione (che resterebbero di proprietà di F.S.). Locali che, con ogni probabilità, verranno messi a disposizione di un associazione locale. Qui l assessore ha illustrato OPERA / Per la prima volta presso l abbazia Mirasole Celebrato la Virgo Fidelis guidati dalla Polizia locale si sono spostati verso il cimitero, dove è stata deposta una corona in memoria delle vittime di Nassiriya, Vicino alla stele dedicata ai militari dell arma, che dieci anni fa sono caduti durante la missione di pace. Scandito dal suono de Il Silenzio è stato ricordato il sacrificio di tutti i carabinieri, e più in generale di tutte le persone che ogni giorno si battono per garantire a tutti, quei diritti che sono alla base del vivere civile e che, purtroppo, in molte realtà sono ancora negati. U.B. la sua idea: mettere a punto una convenzione per cui l associazione che avrà in uso i locali dov è collocata la biglietteria automatica s impegni a garantirne l accessibilità. Una soluzione auspicata ed auspicabile, soprattutto nell ottica di mettere in campo azioni concrete per incentivare l utilizzo dei mezzi pubblici, cosa su cui quasi tutti gli amministratori locali si dichiarano, a parole, favorevoli. Nel corso della seduta sono state affrontate anche altre problematiche, a partire dal potenziamento del serviziobus di collegamento con la stazione. In particolare, è stata lamentata una carenza di mezzi, che nelle ore di punta sono spesso pieni, costringendo i pendolari ad affrontare lunghe attese prima della corsa successiva. Su questo punto, s è parlato della richiesta fatta ad ATM di aumentare i collegamenti sulla linea Milano-Locate. In particolare, allungando fino alla fermata della stazione S13 le corse che attualmente terminano ad Opera. È in fase sperimentale, inoltre, il servizio offerto da PMT (Pavia Milano Trasporti s.r.l., nata dalle ceneri della ex SILA), società di trasporto pubblico su gomma, che si punta a coinvolgere nell ottica del potenziamento di un servizio fondamentale per quei pendolari (e sono sempre di più) che raggiungono la stazione di Locate dai paesi vicini. Roberto Caravaggi LOCATE / Doppi pagamenti per i cittadini ma si tratta di un errore Pasticcio Tares, doppie cartelle Doppie richieste di pagamento in arrivo per le famiglie locatesi. Si tratta del contributo per la Tares, la tassa sui rifiuti, che per l ultima volta sarà pagata sotto questa denominazione. I cittadini, tuttavia, saranno tenuti a soddisfare una sola delle due richieste. Come precisato in una nota riportata dall amministrazione comunale sul suo sito ufficiale, il duplice invio è dovuto ad un errore da parte di Dedagroup, la società incaricata di gestire i moduli. Si dovrà quindi procedere al pagamento di quanto indicato sui due moduli F24 (uno per la parte che verrà incassata dal comune, l altra destinata invece al governo centrale) presenti all interno di una sola delle due lettere. L altra va ignorata. Per chi necessitasse di ulteriori chiarimenti, la nota sul sito del comune invita a contattare l ufficio tributi, chiamando il numero R.C.

8 8 PESCHIERA 11 DICEMBRE 2013 Il Centro Pari Opportunità si rinnova con cinque nuovi sportelli e tante consulenze gratuite Il Comune per le donne Trasformiamo il dolore in speranza questa è la campagna lanciata dall Amministrazione Nato nell ottobre 2011, entra a far parte dei circoli Arci con oltre un milione di soci Punto Cardinale, il sodalizio culturale di Gianluca Stroppa Il Centro Pari Opportunità si rinnova con 5 nuovi sportelli e tante consulenze gratuite su appuntamento. Psicologi, avvocati, mediatori familiari, esperti dei disturbi dell alimentazione: i professionisti di Indi al servizio delle donne e delle famiglie di Peschiera. In occasione della recente Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, il comune ha lanciato la campagna Trasformiamo il dolore in speranza per dare a tutte le donne, in difficoltà e non, tante opportunità di cambiamento. Due le novità. La prima, una raccolta fondi per quante vivono localmente situazioni difficili, organizzata insieme alla Caritas; e sono stati oltre gli euro raccolti in soli due giorni mentre l iniziativa prosegue. La seconda riguarda il Centro Pari Opportunità Alda Merini, aperto dal comune all interno di un appartamento confiscato alla mafia in via Allende: oltre agli ormai avviati servizi di consulenza e orientamento gratuiti in materia legale, fiscale, psicologica e di mediazione familiare, sono partiti anche 5 nuovi sportelli dove i professionisti dell'istituto Nazionale per i Diritti dell'uomo (Indi Onlus) ricevono gratuitamente tutti i giorni, su appuntamento. I dati sulla violenza contro le donne sono allarmantidicono il sindaco Antonio Falletta e l assessore alle Pari Opportunità, Carla Bruschi-, ogni due giorni e mezzo in Italia viene uccisa una donna per mano di un uomo e solo nei primi otto mesi del 2013, le vittime sono state 117. La violenza è un problema gravissimo e che non va sottovalutato, fin dai primi segnali. Molte donne sono perseguitate o sono sottoposte a violenze psicologiche, economiche e sessuali. Tutti noi dobbiamo fare la nostra parte per aiutare le donne a uscire da situazioni di grave rischio e sofferenza, a Peschiera vogliamo trasformare il dolore in un aiuto concreto alle cittadine in difficoltà. Vediamo in dettaglio cosa offrono i cinque sportelli. Sportello Sicurezza Lavoro: le consulenze serviranno ad aiutare le donne imprenditrici e le lavoratrici delle piccole e medie imprese per i disagi vissuti sul posto di lavoro. Spazio Mamma: sportello a disposizione delle donne che si confrontano con il tema della genitorialità e con il nuovo ruolo di mamma, soprattutto nei primi tre anni di vita dei figli. È un servizio che nasce dall esigenza delle donne di non sentirsi sole ad affrontare i dubbi e le difficoltà dell essere mamma in una società dai tempi sempre più complicati. Sportello di Assistenza all Infanzia: una consulenza psicologica a 360 gradi per affrontare la gestione dei rapporti tra genitori e figli, così da indirizzare le famiglie verso una serena relazione affettiva ed educativa. Punto di Ascolto per i Disturbi Alimentari: a disposizione di tutti i cittadini vi saranno degli esperti di alimentazione che aiuteranno a ritrovare un rapporto più sereno con il cibo, spesso segnato da abitudini scorrette. Primo passo per sentirsi bene con se stessi e con gli altri. Sportello di Ascolto per le Disabilità: punto di riferimento per i familiari di bambini, ragazzi e adulti con disabilità psico-fisiche. Un nuovo allarme in città proveniente dalla ditta Carbodoll di via Fratelli Bandiera Sostanze inquinanti nelle falde acquifere La ditta Carbodoll in via Fratelli Bandiera Dopo gli odori molesti provenienti dal sito della Ecoasfalti, a Peschiera sale un nuovo allarme, forse ancor più stringente. È quello dell area di via Fratelli Bandiera, laddove opera la ditta Carbodoll, impegnata in attività di stoccaggio a fini commerciali e nel confezionamento di prodotti petroliferi e chimici, nonché solventi. Non è, va detto, uno scenario che deflagra oggi. Già nel 2001 l impresa informava il comune che, a seguito di indagini di caratterizzazione del suolo, era stata rilevata una situazione inquinante oltre i limiti consentiti. Di fatto, le ulteriori analisi condotte accertarono la presenza di sostanze inquinanti nelle acque di falda, circostanza che innescò le misure di messa in sicurezza. Tre anni dopo venne redatto il progetto definitivo di bonifica per il deposito dei prodotti chimici e fu attivata una barriera idraulica per l emungimento di acqua di falda tramite pozzi e trattamento della stessa con filtri a carboni attivi. Altre opere di manutenzione straordinaria in ottica di bonifica vennero attuate nel 2009, ma ancora nel 2011 una relazione tecnica evidenziava come dal campionamento e dalle analisi, la falda superficiale presentasse ancora fenomeni di contaminazione. Risultati che non cambiarono, sostanzialmente, nei riscontri analitici dello scorso febbraio. Arpa a primavera intimava alla Carbodoll l adozione di interventi incisivi per arginare la diffusione dei contaminanti nell acqua di falda verso l esterno del sito, ma la richiesta (replicata a settembre) non ha avuto riscontri. Oggi scende in campo il sindaco Antonio Falletta che firma un ordinanza con la quale diffida l impresa a provvedere entro fine anno nell attuazione dei provvedimenti. In caso di inottemperanza si apriranno le vie legali. G.S. L associazione peschierese Punto Cardinale è tra gli ultimi sodalizi che hanno deciso di aderire alla galassia Arci. La più nota associazione popolare del paese può contare su ben circoli che riuniscono oltre un milione di soci, ed è erede di un antica tradizione mutualistica ed una lunga storia associativa come quella dei movimenti popolari che hanno contribuito a costruire e consolidare la democrazia nel nostro paese. Libertà e dignità dell essere umano, uguaglianza dei diritti, giustizia sociale, rispetto delle differenze, della convivenza e dell uguaglianza fra i popoli: questi i valori predicati dagli associati Arci che ora saranno seminati anche a Peschiera. L associazione Punto Cardinale è un sodalizio culturale nato nell ottobre del La sua sede operativa si trova presso la sala Mazzola di via papa Giovanni XXIII, concessa in uso dalla proprietà, ovvero dalla Cooperativa Edificatrice. Da anni la sala Mazzola è un punto di riferimento a Peschiera per eventi promossi da associazioni, enti, e organizzazioni politiche. Serviva solo una programmazione coordinata; un gruppo di persone che, ciascuna per la propria attitudine ed esperienza, poteva dedicarsi a creare un polo culturale con offerte di qualità, aperto alla società civile, alle associazioni, ai giovani. Scopo di Punto Cardinale è la gestione di una programmazione culturale che possa interessare i diversi targets di utenti: dai bambini alle famiglie, da chi ama la musica per ballare e da ascoltare a chi fa teatro, a chi ama andare a teatro, vedere un film, assistere al lancio di un nuovo libro. E c è anche la possibilità di ospitare corsi di ogni genere, oltre ad eventi promossi dalle associazioni del territorio. Una caratteristica particolare contenuta nello statuto è la possibilità di avere soci collettivi, cioè associazioni con cui è possibile intrattenere un rapporto speciale, condividere il programma ed arricchire l offerta di proposte. Questo ha anche l obiettivo di valorizzare l esperienza di tante persone che fanno parte del mondo associativo peschierese Ġ.S. Per Telethon a favore della ricerca contro le malattie genetiche Tempo di solidarietà in città Spettacoli oggi e domani per i bambini della scuola dell infanzia e primaria, oltre ad una coda per i più grandicelli della secondaria già fissata per il 6 febbraio prossimo. È tempo della solidarietà per Telethon anche a Peschiera dove si rinnova l impegno della onlus Teatrodipietra a favore della ricerca contro le malattie genetiche. La onlus è coordinatrice del progetto a fianco delle scuole per l area sud della Lombardia. La crisi ha colpito anche noi- afferma Alessandra Camurri, responsabile per Teatrodipietra dei progetti di collaborazione con BNL per Telethon - tanto che l anno scorso abbiamo versato circa euro. Molto meno rispetto agli anni scorsi. Siamo comunque orgogliosi perché, nonostante i momenti difficili, molte scuole hanno comunque sostenuto questo progetto nel quale crediamo profondamente. Per quest anno si punta per lo meno a confermare numericamente il migliaio circa di alunni che aderirono all iniziativa. La due giorni per i più piccini si apre oggi, e saranno otto nel complesso gli spettacoli portati in scena dalla onlus presso il cine-teatro De Sica. L appuntamento per gli scolari della secondaria sarà invece il 6 febbraio con Books game, improvvisazione teatrale su testi tratti da libri e Real game, giochi improvvisati suggeriti dal pubblico. G.S. Auguri a 7 dicembre 2013 A Cristina gli auguri più affettuosi di Buon Compleanno da tutta la redazione

9 SAN GIULIANO 11 DICEMBRE SULLA PRIMA CASA NON SI PAGHERÀ ALCUNA IMPOSTA, MA SULLA SECONDA ABITAZIONE C È IL VERSAMENTO A SALDO Attenti all Imu, scade il 16 dicembre Un decreto stabilisce il pagamento per l aliquota superiore al 4 per mille. Da noi non si paga, dice il sindaco Lorenzano Il pagamento dell imposta dovrà essere effettuato entro lunedì 16 dicembre prossimo. È stata inoltre prevista l applicazione di un aliquota ridotta per le unità immobiliari concesse in locazione a titolo di abitazione principale e quelle concesse in uso gratuito a parenti in 1 grado (genitori, figli) e relative pertinenze, a condizione che di Domenico Palumbo I l Comune di San Giuliano Milanese non figura fra quelli della Provincia di Milano in cui si pagherà l Imu prima casa 2013 ed è un sollievo per coloro che già temevano un ulteriore stangata in arrivo, dopo la Tares. Nell ultimo decreto legge approvato la settimana scorsa è previsto il pagamento per la quota Imu superiore all aliquota base fissata al 4 per mille. In tutta Italia sono oltre 2400 i Comuni che hanno deciso di incrementare l Imu sulla prima casa. A San Giuliano, nel novembre scorso è stata decisa l applicazione dell aliquota pari al 4 per mille per cui non ci sarà alcun innalzamento dell imposta. Da noi non si pagherà proprio, conferma il sindaco Alessandro Lorenzano per il quale la casa è un bene primario. L Amministrazione comunale ha deciso di mettere il Bilancio in equilibrio con voci di entrate certe, attuando politiche a favore della gente. Meno tasse ci sono meglio è, asserisce il sindaco. -Abitazione principale e relative pertinenze: 4,00 per mille. -Immobili e relative pertinenze posseduti da anziani o disabili che acquisiscono residenza in istituti di ricovero permanente, a condizione che l immobile non risulti locato: 4,00 per mille. -Alloggi regolarmente assegnati dagli Istituti autonomi per le case popolari (Iacp) e agli enti di edilizia residenziale pubblica comunque denominati: 4,00 per mille. -Immobili concessi in locazione a titolo di abitazione principale secondo l accordo locale per la Città di San Giuliano Milanese: 4,00 per mille. -Altri fabbricati categoria A: abitazioni secondarie, Uffici: 10,60 per mille. -Unità immobiliari, oltre all abitazione principale, concessa in uso gratuito a parenti in 1 grado (genitori, figli) a condizione che l utilizzatore vi abbia costituito la Dicembre però è il mese delle tasse. Ecco tutte le scadenze fiscali: saldo Imu, acconti fiscali, Irpef, Ires e Irap, nonché versamenti della cedolare secca e del- l utilizzatore vi abbia costituito la propria residenza. Per usufruire dell aliquota ridotta il contribuente dovrà dare comunicazione scritta all Ufficio tributi entro il 31 dicembre. Qui di seguito riportiamo le aliquote Imu anno 2013 stabilite dal Consiglio comunale di San Giuliano in data 4 novembre scorso. le tasse sulle case all estero. I possessori delle seconde abitazioni e altri immobili non possono sfuggire dal versamento del saldo dell Imu propria residenza e intestato le utenze dei servizi di rete. Sono escluse le unità immobiliari appartenente alla categorie catastali A1, A7, A8 e A9. Domanda da presentare entro il 31/12/2013. Aliquota 9,00 per mille. -Immobili: categoria B (collegi, convitti), Categoria C/1 (negozi e botteghe): 8,00 per mille. -Cat. C2-cantine, C6-box, C7-tettoie, (non pertinenze) categoria C3/C4/C5 (laboratori e locali sportivi): 10,60 per mille. -Immobili D (capannoni): 10,30 per mille. -Categoria D/5 (banche e assicurazioni): 10,60 per mille. -Aree edificabili: 10,60 per mille. -Terreni agricoli: 10,60 per mille. -Fabbricati rurali ad uso strumentali di cui all art. 9, c.3-bis, del D.L. 557/1993: 2,00 per mille. Gruppo Alimentare alle Cascine - Via Campania, 16 - Sesto Ulteriano Tel. 02/

10 11 DICEMBRE SAN DONATO Il mese scorso i tecnici del Comune hanno ispezionato gli impianti comunali rilevando gravi irregolarità Campi sportivi a rischio sicurezza Sotto esame figurano il Fortunato di via Gramsci, il Sala di Poasco e lo Squeri di via Maritano Strutture e modifiche degli impianti sportivi non autorizzate e carenze manutentive in violazione agli obblighi contrattuali. Nel corso dei sopralluoghi effettuati nel mese di giugno scorso dai tecnici del Comune di San Donato Milanese sulle strutture affidate in gestione alle società di calcio, ai fini di una verifica delle condizioni di sicurezza, erano emerse una serie di irregolarità che hanno messo in allarme i tecnici comunali suddetti. Sulla base delle risultanze dei controlli, gli uffici comunali hanno stilato un elenco di interventi da effettuare, ragion per cui i gestori degli impianti a inizio di ottobre sono stati formalmente invitati a realizzarli entro 30 giorni. Scaduto il termine, i tecnici del Comune hanno verificato il rispetto delle prescrizioni formalizzate con di Domenico Palumbo un ulteriore serie di sopralluoghi, che sono stati effettuati nella settimana dal 7 all 11 novembre scorso dall Ufficio Tecnico, dal Servizio Sport e Tempo libero e dalla Polizia amministrativa. Dalla verifica è risultato che per i campi sportivi Fortunato di via Gramsci, lo Squeri di via Maritano, il Sala di via Unica Poasco e il centro sportivo di via Maritano, erano necessari ulteriori interventi, da eseguirsi in 30 giorni, come da elenco allegato nelle relative ordinanze emesse dal dirigente dell Area territorio, ambiente e attività produttive. Per il campo di via Gramsci figuravano la necessità di attrezzare un adeguato sistema di ricovero delle bombole di gpl e la rimozione di alcune strutture non autorizzate quali, ad esempio, la tettoia metallica installata lungo il locale degli spogliatoi. PANETTONI ARTIGIANALI Via Monte Bianco, San Donato Milanese, Milano Scoprite i vantaggi di una nuova posta Formula Certa di TNT Post Dedicata ai professionisti come voi Arriva anche nella vostra città una nuova formula di posta più comoda, efficiente e vantaggiosa per i professionisti come voi: Formula Certa di TNT Post. Formula Certa è il sistema di recapito postale certificato dal satellite che permette di conoscere il luogo, la data e l ora di avvenuta consegna, garantendo tempi rapidi, affidabilità e prezzi competitivi. Formula Certa è un servizio TNT Post, il primo operatore postale privato in Italia, che offre anche il servizio Raccomandate a prezzi molto favorevoli, tutti da scoprire. Contattateci per una presentazione dettagliata dei nostri servizi e delle nostre tariffe. Tariffe Posta Certificata Da Marcare Formula Certa Fino a 20 gr: 0,52 Euro + IVA Da 21 a 50 gr: 1,00 Euro + IVA Raccomandata Fino a 20 gr: 2,50 Euro + IVA Classica Semplice Da 21 a 50 gr: 2,98 Euro + IVA Raccomandata Fino a 20 gr: 2,82 Euro + IVA Classica A.R. Da 21 a 50 gr: 3,30 Euro + IVA Tariffe Formula simply Direct Formula Fino a 20 gr: 0,264 Euro + IVA simply Direct Da 21 a 50 gr: 0,285 Euro + IVA Via Brenta 2/4 San Donato Mil.se Tel e Fax 02/ L assessore allo Sport Matteo Sargenti Presso lo Squeri di via Maritano è stato interdetto l accesso a un container/deposito con impianti elettrici non a norma. Per il campo di Poasco invece tra le disposizioni è stata inclusa la richiesta di regolarizzazione della struttura non autorizzata in legno e metallo utilizzata come un bar. Al centro sportivo di via Maritano, infine, come intervento urgente è stato imposto lo spegnimento della centrale termica priva delle condizioni di sicurezza previste dalla legge. L operazione avviata nel corso dell estate, a campionati conclusi spiega l assessore allo Sport, Matteo Sargenti punta a mettere in sicurezza tutti gli impianti che negli anni non sono stati sottoposti ai controlli del caso e a una diligente manutenzione. Ben consapevoli dei disagi causati, temporaneamente nella sola struttura di via Maritano - chiarisce- riteniamo che la sicurezza di quanti utilizzano gli impianti debba essere la priorità massima, cosa non sempre accaduta nel passato. Contiamo dichiara l assessore Sargenti sulla collaborazione delle società sportive per chiudere entro l anno questo importante percorso, a tutela delle centinaia di bambini, giovani e adulti che quotidianamente praticano sport nelle strutture comunali. COMMISSIONE COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE Una strana convocazione: l invito parte dopo la riunione Con una lettera data 22 ottobre 2013 a firma dell assessore Chiara Bacchiega e del sindaco Andrea Checchi, i vertici comunali convocano la Commissione Commercio su aree pubbliche per il giorno 13 novembre. Fin qui nulla a dire, a parte il fatto non trascurabile che le lettere d invito sono partite due giorni dopo la riunione. Dal 22 ottobre al 15 novembre sono trascorse tre settimane per inviare la circolare. La notizia, documentata si commenta da sé; non abbiamo altro da aggiungere. Iniziativa di Spi - Cgil, Fnp - Cisl e Uil-p L anziano va curato a casa Interessante dibattito domani pomeriggio, giovedì 12 dicembre, alle ore 15, sul tema degli anziani promosso dai tre sindacati Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uil-p presso la sala polivalente del Centro anziani comunale di via della Chiesa n. 3 a San Donato Milanese. Il tema dell incontro è Perché l anziano deve essere curato a casa in cui si cercherà di individuare le necessità, i costi e i ruoli. Coordinatore sarà E. Didonè e i relatori saranno Costa, Di Buono e Ippoliti. Questo sugli anziani è il primo di una serie di incontri, uno al mese, sempre di giovedì e sempre nello stesso posto, organizzati dai tre sindacati uniti - dice la locandina - per il benessere e la cura degli anziani. Il prossimo è in programma per giovedì 16 gennaio 2014 con una Tavola rotonda coordinata da I. Fortini, sul tema Rapporto con i servizi socio-assistenziali in cui interverranno l assessore al Welfare, Ginelli, e la dott.ssa A.S., A. Forenza. Nei mesi successivi si parlerà di nutrizione, sicurezza, rapporto con il medico, volontariato e cammino pratico e armonico verso la longevità. Il calendario degli incontri si esaurirà il 30 ottobre D.P. IN OCCASIONE DELLA XIV GIORNATA INTERNAZIONALE No alla violenza contro le donne Il 17 dicembre 1999 l Assemblea generale delle Nazioni Unite ha istituito la Giornata internazionale per l eliminazione della violenza contro le donne, invitando i governi aderenti a organizzare iniziative di pubblica sensibilizzazione nel giorno prescelto: il 25 novembre. In questa stessa data nel 1960 tre sorelle, Patria, Minerva e Maria Teresa Mirabel, venivano uccise a bastonate e gettate in un dirupo a causa del loro impegno politico contro la dittatura dominicana. Dal 2005 anche diverse organizzazioni italiane hanno iniziato a celebrare questa giornata animando un dibattito che ha fatto emergere aspetti ancora sommersi della nostra società. Ricerche sistematiche hanno evidenziato dati nuovi e allarmanti: solo nel 2012 sono state oltre 15mila le donne che si sono rivolte ai centri dedicati per denunciare episodi di violenza, il 75% dei casi avvenuti all interno del nucleo famigliare o della propria coppia, fino ad arrivare ai casi limiti in cui maltrattamenti sfociano in tragedia, un fatto che secondo le medie nazionali avviene ogni tre giorni. L Amministrazione comunale di San Donato Milanese, da sempre impegnata nel promuovere l uguaglianza e la cultura del rispetto, ha deciso di amplificare il messaggio contro le differenze in genere dedicando al tema non solo la giornata del 25, ma l intero mese di novembre. Il lavoro sinergico tra l assessorato alle pari opportunità e l assessorato alla cultura ha permesso di organizzare un calendario di incontri denso e significativo effettuato per tutto il mese scorso al teatro Troisi e a Cascina Roma. D.P. Con un gruppo di 5 ragazzi all esordio Un nuovo album per Twenty z Radio Inizia una nuova avventura per Twenty z Radio. Dopo il grande successo d esordio come etichetta discografica indipendente, l emittente sandonatese non ha perso tempo e già lo scorso venerdì si è resa promotrice di un nuovo gruppo di voci bianche dalla grande energia. Si tratta dei lodigiani Safe&Sound, un gruppo di due ragazzi, Davide e Fabrizio, e tre ragazze, Alessandra, Alice e Daniela, al loro esordio discografico dopo due anni di intensa attività in Lombardia. L album, intitolato Nell Armonia, prende i suoi passi dall unica traccia inedita completamente realizzata dalla band e che apre il disco. Le restanti 9 tracce sono un mix di cover genuine dal retrogusto 80 s dove la modernità di esibizioni vocali decisamente pop si mescola a grandi successi del passato, con un occhio anche al periodo natalizio. È stata dura ma la soddisfazione di avere realizzato un prodotto tutto nostro non ce la leverà nessuno, dichiara Alice Scalambrino, una delle voci femminili del gruppo. Noi non facciamo distinzioni afferma Nadia Aloisio, responsabile della produzione a Twenty z Radio basta portare vera passione e il resto viene da sé. Non ci sono limiti, chiediamo solo di credere in sé stessi. D.P.

11 SAN DONATO - SAN GIULIANO 11 DICEMBRE SAN DONATO / In compenso ci sarà il Natale in piazza, un programma che durerà fino al 24 dicembre Non ci sono soldi, zero luminarie Verranno collocati una decina di alberi di abete addobbati con filari di luci natalizie, come tradizione uno sarà vicino al Comune di Domenico Palumbo C è crisi, non ci sono soldi e quindi quest anno non si potranno accendere le tradizionali luminarie di Natale solitamente installate dall Immacolata alla Befana nelle vie centrali di San Donato Milanese, in via Di Vittorio, a Bolgiano e a Poasco. Anche la ricca San Donato, culla di Eni e di tante altre floride aziende, piange miseria. Piangono anche i commercianti di via Libertà, la via più commerciale della città, non perché mancano i clienti, anche se in parte c entrano pure quelli, ma perché la loro bella strada sarà illuminata solo dalle scintillanti vetrine dei loro negozi. L assessore agli Eventi, Matteo Sargenti, aveva anticipato la notizia qualche giorno fa ma si pensava fosse uno scherzo. Invece è vero. La città di Mattei a Natale rimarrà al buio e con i bambini e le donne che non potranno dire Oh, che bello!. Al posto delle arcate con le lucine colorate verranno collocati una decina di alberi di abete, opportunamente addobbati, questi sì, con filari di luce natalizia. Uno di questi verrà posizionato vicino al Comune, in via Cesare Battisti, a ricordare che anche quest anno è Natale. In compenso però, tiene a dire il sindaco Andrea Checchi, ci sarà il Natale in piazza, un programma di eventi articolato su tre settimane, dall Immacolata alla vigilia del 24 dicembre. Dopo tale data non ci sarà più niente. Nelle prossime tre domeniche, seguendo il profumo dei dolci e dell eco di un allegro scalpitio di zoccoli, si arriverà nel villaggio itinerante dedicato alla festa più importante dell anno, con animazione per i bambini, la carrozza di Santa Claus trainata dai cavalli, le bancarelle, i canti natalizi, le caldarroste, il vin brulè e la cioccolata calda. Le manifestazioni sono già iniziate il giorno dell Immacolata a Borgo Triulzio ma si replicherà il 15 in piazza Santa Barbara per SAN DONATO / Progetto contro la violenza perpetrata sulle donne concludersi la domenica successiva in piazza della Pieve. Qui il week-end sarà esteso sino ai giorni precedenti il Natale, venerdì 20, sabato 21, lunedì 23 e martedì 24 dicembre, con l allestimento di un piccolo villaggio natalizio dove ci saranno le bancarelle e i laboratori per i più piccini. Il programma è completato con letture animate in biblioteca, sabato 14 in via Martiri di Cefalonia e sabato 21 in via Parri, il presepe vivente della scuola Maria Ausiliatrice, sabato 14 in piazza Santa Barbara; il baratto dei giochi usati Ci- RiGioco del Coordinamento del Volontariato locale, domenica 15 al Parco Mattei; lo spettacolo teatrale La regina della neve e il concerto nella chiesa San Donato del Lift Your Voice Gospel Choir, entrambi previsti per sabato 21 dicembre al Troisi. Dovendo dosare le scarse risorse disponibili a causa anche di più fronti di spesa su cui è impegnato il Comune dichiara il sindaco Checchi abbiamo scelto di investire sugli eventi dando priorità ai momenti di socializzazione creando ugualmente un atmosfera natalizia. Voglio rivolgere un ringraziamento aggiunge il sindaco a quei commercianti che si sono attivati autonomamente ad addobbare a festa alcuni luoghi della città. Però le luminarie SAN GIULIANO / Organizzato da Asf e scuola Ser insieme Un corso per gli assistenti familiari Gli studenti A scuola di parità Troppo spesso i libri per l infanzia assecondano luoghi comuni e cliché che limitano il potenziale creativo dei bambini per cui per favorire un educazione più rispettosa dei giovani e di conseguenza uno sviluppo più equilibrato della società, nel mese in cui ricorre la Giornata internazionale per l eliminazione della violenza contro le donne, l assessorato Tempi e Organizzazione di vita e l assessorato all Istruzione e Cultura hanno promosso un mese di riflessione sull identità del genere. Gli studenti di San Donato Milanese andranno A scuola di parità, un progetto formativo volto a stimolare il loro spirito critico su questa tematica, mentre gli adulti potranno scegliere tra una serie di momenti di approfondimento dedicati alla lotta contro la violenza sulle donne. Il primo appuntamento è stato al cinema teatro Troisi dove è andato in scena Ferite a morte, lo spettacolo scritto e diretto da Serena Dandini che ha portato alla ribalta storie di cronaca e indagini giornalistiche per dare voce alle donne che hanno perso la vita a causa di compagni violenti. Interprete dei testi è stata Lella Costa, tornata a calcare le scene del teatro cittadino 15 anni dopo la sua inaugurazione, avvenuta l 8 aprile Da sabato 23 novembre e fino a sabato 14 dicembre prossimo sarà invece possibile visitare Chi è il maestro del lupo cattivo?, un percorso iconografico ideato da Ico Gasparri per denunciare l influenza dei media e dell industria pubblicitaria nella diffusione di un immagine femminile distorta. Il 28 novembre scorso, a Cascina Roma, un libro di Cristina Obber ha offerto lo spunto per alimentare un dibattito sulla visione della donna e del suo ruolo nella società contemporanea. Per affrontare una dinamica così drammatica e attuale, dichiara l assessore Chiara Bacchiega, abbiamo avviato un progetto con un azione educativa rivolta agli studenti, alle loro famiglie e, più in generale, a ogni singolo sandonatese, nel tentativo di fare della nostra città un esempio di tolleranza e rispetto dell identità di genere. D.P. È stato attivato a San Giuliano Milanese il primo corso per assistente familiare, un iniziativa rivolta ai cittadini residenti in città e promossa dall assessorato ai Servizi sociali in collaborazione con l Istituto Ser (Studio e Ricerca), tramite l Asf, l Azienda speciale servizi farmaceutici e socio sanitari. Il corso è gratuito e prevede un modulo formativo di 160 ore condotto dai docenti della scuola Ser, oltre a un tirocinio pratico di due mesi da svolgersi presso il Servizio di Assistenza Domiciliare gestito da Asf. È la prima volta che viene organizzato un corso di questo genere, afferma l assessore ai Servizi sociali, Eliana Cardella, nella convinzione che si tratti di un opportunità per chi è interessato ai problemi sociali. Il corso partirà entro la fine di dicembre e prevede un esame finale e il rilascio di un attestato di frequenza. Presso lo Sportello lavoro del Centro polivalente di via Baracca verrà depositato un elenco contenente i riferimenti dei soggetti proposti per svolgere lavoro di cura privato. Tra i nominativi figurerà colui che ha frequentato il corso e superato l esame. L elenco sarà consultabile dai cittadini con le indicazioni di un operatore preposto. L attivazione del corso non prevede alcun costo per il Comune il cui intervento avverrà nelle fasi organizzative e promulgative. La consegna degli attestati avverrà in aula consiliare alla presenza delle autorità comunali. D.P. La scomparsa... stampo fermo che pensano in solitudine ed agiscono in silenzio. Visse l aparthied, un avventura umana vergognosa, una iniquità cosmica, inaccettabile sotto il profilo politico ed umano. Campi di concentramento, vessazioni, ghettizzazione, abrutimenti, SEGUITI DALLA PRIMA PAGINA contro l etnia nera maggioritaria ed albergata in terra sudafricana da millenni, dunque da sempre. Questo accadde in SudAfrica non più tardi di quarant anni fa, quando Madiba che da una vita si batteva per la causa della riconciliazione e del dialogo, fu liberato dopo 27 anni di isolamento carcerario, vincendo la sua battaglia di libertà. Fu un non violento; seguì le orme del grande Gandhi che insegnò a combattere il male e l ingiustizia praticando la pacificazione, la comprensione, il perdono. Una linea che tenne ben ferma con tenacia nonostante l infinito disagio del carcere. Mandela sarà ricordato come un eroe della riconciliazione che mise a segno alcuni preziosi provvedimenti come il rispetto dei diritti umani, l uguaglianza di tutti i cittadini di fronte alla legge, l abolizione della pena di morte, alcuni diritti dei lavoratori, lo smantellamento degli odiati campi di concentramento (vedi Sowero). Non arrivò a tutto. Quando era presidente del SudAfrica non riuscì a porre argine alla corruzione, non riuscì a mitigare a sufficienza l indigenza della popolazione nera, mentre le divisioni tra bianchi e neri sussistono ancora. Fu un uomo comunque straordinario. Ma un uomo, con i suoi difetti ed i suoi pregi. Madila lascia però un ricordo edificante. Si è allontanato dal nostro mondo per raggiungere quello gandhiano abitato dagli eroi inseguitori del bene e della giustizia con le armi della non violenza. Osmano Cifaldi SAN GIULIANO / Mercatini fino alla Befana Arriva Natale. A cavallo A partire da venerdì 6 dicembre e fino a sabato 11 gennaio 2014 Note di Natale ravviverà San Giuliano: la tradizionale rassegna realizzata dall Amministrazione comunale di San Giuliano Milanese, è diventato un appuntamento molto atteso dai cittadini grazie alle sue decine di eventi sparse in tutta la città e dintorni. Non ci sono zone di Serie A e di Serie B perché la rassegna è stata volutamente rivolta a tutte le fasce d età e dislocata nei vari quartieri e nelle frazioni, dichiara l assessore alla Cultura, Maria Morena Lucà, che ha pure sottolineato l impegno e la sinergia tra le diverse realtà del territorio. Il programma vede la collaborazione tra Comune, parrocchie, gruppi, scuole, pensionati e commercianti. Un primo assaggio è avvenuto venerdì scorso, 6 dicembre, con l esibizione all Ariston del coro Gospel Una voce e le classi quarte della scuola Rodari in uno spettacolo organizzato dal comitato genitori Zivido. Il ricavato è stato devoluto all Istituto Comprensivo Cavalcanti. Una serata particolare sarà quella di sabato 21 dicembre con la Compagnia Bit (apertura della rassegna TeatroeDintorni) che metterà in scena una vivace carrellata di brani musicali scelti per rivivere le grandi emozioni di musical famosi, come Moulin Rouge, Cats, Grease ecc. Come negli anni scorsi, ci sarà la premiazione del concorso Presepi e Alberi, che ha sempre un numero crescente di adesioni, e l estrazione dei biglietti vincenti della Lotteria di Natale. Babbo Natale in carrozza e cavalli ha già fatto la sua visione domenica 8 dicembre scorsa in piazza Alfieri ma sarà ancora visibile il 15 in piazza Garibaldi, a Borgolombardo, il 21 in piazza della Vittoria e il 22 in via dei Giganti. Da evidenziare le luminarie natalizie nelle principali strade cittadine allestite in collaborazione con l associazione commercianti Facciamo Centro. A tale proposito il vicesindaco Rosario Zannone ha rivolto un caloroso invito ai cittadini per fare acquisti sempre e solo nei negozi della città per sostenere le loro attività commerciali. Le manifestazioni si concluderanno sabato 11 gennaio al teatro Ariston dove tre cantanti solisti del Teatro alla Scala di Milano, accompagnati dall Orchestra e Coro Ludwig van Beethoven, eseguiranno celebri arie musicali composte da Giuseppe Verdi. D.P. L Alitalia dei... nazionale capace di ricevere voli da tutto il mondo e per il mondo intero. Così non fu perchè i sindacati preferirono accogliere le richieste del personale Alitalia che preferiva il tran-tran romano disertando le 600 camere degli hotels che la Compagnia di Bandiera aveva prenotato per ospitare gli equipaggi. La dirigenza dell Alitalia formata da un gruppo di cosiddetti capitani coraggiosi, pur animata da buone intenzioni, ha dimostrato di non sapere reggere alla concorrenza, di non avere indovinato una strategia tariffaria vincente e di non avere sostenuto a sufficienza lo snodo di Malpensa rispetto a Fiumicino. La Compagnia sta vivendo un indubbio stato di difficoltà. Per ricapitalizzarsi ha chiesto prima soccorso alle Ferrovie e poi alla Posta. Dal 2008 quando l allora governo si oppose alla fusione di Alitalia con il gruppo Air- France-KLM, complice anche i sindacati, ad oggi, con la inconcludente cordata patriottica, la vicenda Alitalia vive nel tormento commerciale e finanziario. Al momento AirFrance- Pirelli- Gavio- Portfolio- Equinox- Unicredit- Banca Intesa- Poste Italiane(per una quota consistente) ed altri minori aderenti sembrano disposti a mettere la stampella alla Compagnia di Bandiera. Ma ancora per quanto tempo? Un anno, due anni, e poi? La crisi dell Alitalia è un pò la crisi del Paese. Ove autostrade porti- aereoporticomunicazioni- acquedotti sono insufficienti ed in parte obsoleti. Ove il territorio è fragile ed in preda a smottamenti- frane- cedimenti. Ove il nostro sistema fiscale, scolastico, giudiziario, culturale è alle corde. Ove non si riforma il Parlamento, non si aboliscono le Province ( o le Regioni), non si accorpano i piccoli Comuni,non si smagrisce il numero incredibile (circa ) di leggi in parte superate, non si scrosta l oligarchia burocratica, non si cambia la legge elettorale, non si abbattono i privilegi, non si perequano le pensioni. E un Paese che tira a campare, quasi immoto. E i capitani coraggiosi? Da essi è meglio stare alla larga toccando possibilmente ferro. Visti i risultati, beninteso. Osmani Cifaldi

12 11 DICEMBRE MELEGNANO Il Ministero dell Ambiente ha dato semaforo verde ai nove Progetti Speciali Ambientali Tem, superato l intoppo La realizzazione di queste opere creerà altri 150 posti di lavoro da aggiungere ai già attivati La questione è stata discussa in un consiglio, convocato in via eccezionale Il Comune toglie l imposta dell Imu La Commissione Valutazione Impatto Ambientale del Ministero dell Ambiente ha dato semaforo verde ai nove Progetti Speciali Ambientali connessi alla costruzione della Tangenziale Est Esterna di Milano. La realizzazione di tali opere creerà altri 150 posti di lavoro da aggiungere ai già attivati a partire dall apertura dei cantieri e coinvolgerà le imprese del territorio specializzate nella green-economy. Si tratta di una prospettiva occupazionale e di crescita da inquadrare nel breve periodo. I Psa (Progetti Speciali Ambientali) cominceranno, infatti, a essere trasposti dalla carta millimetrata entro i 60 giorni stabiliti dal Dicastero per la concertazione con i comuni degli interventi particolareggiati. I lavori comporteranno un investimento complessivo di 120 milioni. Più nel dettaglio, 57 per la valorizzazione delle nove aree ubicate al di fuori del tracciato principale e 63 per di Gianluca Stroppa Per i lumbard la moneta unitaria sarebbe da abbandonare subito La Lega in piazza per il No euro day Il Carroccio, si sa, è tra le forze politiche che eufemisticamente possono definirsi euroscettiche. Una caratteristica distintiva che a Melegnano hanno voluto rimarcare ancora una volta con la manifestazione intitolata No euro day, il parlamentare locale Marco Rondini ed il segretario locale Cristiano Vailati. Nell occhio del ciclone leghista finisce la politica monetaria di Bruxelles che per i lumbard sarebbe da abbandonare seduta stante: Uscire dall euro e riscrivere il patto unitario per un Europa delle regioni con organismi eletti direttamente dal popolo. Questa la ricetta sventolata da Rondini che ha stigmatizzato gli elevati costi derivanti dal permanere in una realtà che chiede solo di fare sacrifici. Dallo sguardo a ciò che succede nel continente a quello che accade più modestamente sotto casa, il passo è breve. E i due esponenti del Carroccio, commentando il livello raggiunto dalla pressione fiscale a Melegnano, non hanno dubbi: Se si vuole mantenere almeno inalterato lo standard dei servizi, bisogna spendere. Va detto però che, dei 52 milioni raccolti all anno con l Irpef, in casa ne ritornano solo 1 o 2 milioni. Al comune non resta altro che metter mano alla leva fiscale. E a pagare rischiano di essere sempre i soliti. Fra di essi una delle categorie storicamente più vicine, politicamente parlando, al centrodestra e alla Lega come i commercianti, travolti nel territorio dall arrivo della grande distribuzione. G.S. la mitigazione da attuare lungo l Autostrada e le arterie ordinarie integrate con piantumazioni e barriere fonoassorbenti. I Psa riguardano siti a vocazione naturalistica e agricola che, grazie ai 30 chilometri di nuovi percorsi ciclopedonali previsti, nel 2015 risulteranno messi in rete con l obiettivo di rendere fruibili, in vista di Expo, itinerari nella natura all insegna della mobilità dolce. Il Psa numero 5 è quello che contraddistingue l area Lambro-Melegnano e coinvolge i territori comunali di Melegnano, Cerro al Lambro e Vizzolo Predabissi. L area, caratterizzata da forte urbanizzazione, vede la presenza di grandi arterie di collegamento stradale e su ferro (in primis, l Autostrada A1 e la linea ferroviaria Milano-Bologna), ed è attraversata dal Lambro, con le sue numerose anse. Sarà in quest area che si darà vita all intervento a verde di maggiore entità previsto dal progetto esecutivo di Tem, grazie alla creazione di circa 13 ettari di nuove aree naturalistiche, principalmente a ovest della discarica di Cerro al Lambro. A Vizzolo, presso l exdiscarica, si concentrerà un importante opera di riqualificazione denominata La collina dei Biancospini, di concerto con la società che gestisce il sito nella fase post-chiusura, al fine di creare un oasi naturalistica riconosciuta dal WWF. L area interessata verrà ulteriormente estesa con la realizzazione anche di uno stagno. Sul fronte della mobilità sostenibile, il PSA prevede la creazione di sei chilometri di nuove piste ciclopedonali, che interesseranno nello specifico i tratti Melegnano-Riozzo, Riozzo- Cerro al Lambro, Vizzolo Predabissi SS 9 via Emilia, cascina Legorina-Ceregallo (S. Zenone al Lambro) e Ceregallo-Cerro al Lambro. La rete consentirà la connessione tra Melegnano-Cerro al Lambro con la SS 9. Sulla tanto discussa Imu nelle ultime settimane si sono compiuti, a livello politico centrale, una miriade di balletti. Difficile raccapezzarci: a Melegnano, il comune decide di spazzar via ogni dubbio alla radice, tornando all aliquota di base per non incidere sulle tasche dei contribuenti locali. In sostanza, l amministrazione bandisce ogni ipotesi di aumento sulla prima casa, circostanza che, di fatto, esclude dal pagamento dell odiato balzello sugli immobili. Il nodo Imu è stato affrontato nel corso di un consiglio comunale, convocato in via eccezionale in una giornata prefestiva. Al centro del dibattito la cancellazione della maggiorazione decisa nei mesi scorsi, allorché il comune aveva fatto leva sull aliquota dell abitazione principale, portandola dal 4 al 6 per mille. Tornando alla situazione preesistente, i possessori di un immobile non dovranno versare nulla poiché con il 4 per mille la copertura è assicurata dallo Stato. Avesse mantenuto l aliquota incrementata, l amministrazione avrebbe dovuto chiedere la differenza ai cittadini poiché il governo non avrebbe garantito l eccedenza. Soddisfatto l assessore alla partita, Fabio Raimondo: Mentre a Roma non si riesce a mettere una parola definitiva e si latita a rispettare gli impegni con i comuni- sottolinea- noi come amministratori locali abbiamo delle responsabilità verso i cittadini ed intendiamo assumerle. Noi l Imu la togliamo del tutto. Dall opposizione c è chi afferma di non aver affatto svolto il ruolo di partner passivo nella determinazione assunta. Pietro Mezzi, leader di Sel, chiarisce che hanno sortito effetto le pressioni esercitate dai gruppi di centrosinistra. Se non si tornava indietro, i versamenti richiesti non sarebbero andati ad assestare il bilancio di quest anno, che è già in equilibrio, ma avrebberi inciso sull anno a venire, col rischio di vedere un ente arricchito a discapito dei cittadini. G.S. Cannavò e Silvestri: Che fine hanno fatto i libri per i terremotati dell Emilia? Sel accende la miccia delle polemiche Valentina Cannavò Sel Corre tra le pagine dei volumi della biblioteca l ultima polemica politica che agita il microcosmo melegnanese. È Sel, attraverso i responsabili locali Valentina Cannavò e Roberto Silvestri, ad accendere la miccia, riferendosi ai libri promessi al comune emiliano terremotato di Mirandola e mai giunti a destinazione. Dopo il sisma del maggio hanno affermato gli esponenti di Sinistra Ecologia Libertà- la biblioteca melegnanese aveva allestito una raccolta di volumi da far arrivare alla biblioteca di Mirandola, tra le località più colpite. Un aiuto concreto e all appello lanciato risposero tantissime persone che portarono parecchi libri in biblioteca. Vien da pensare che a distanza di oltre 18 mesi il carico culturale La manutenzione ordinaria del parco delle Noci e Montorfano Il verde affidato al Bradipo L amministrazione di piazza Risorgimento ha delegato all associazione ambientalista Il Bradipo con sede a Lodi, le opere di manutenzione ordinaria delle due principali oasi verdi cittadine delle quali il comune è proprietario, ovvero il parco delle Noci ed il bosco Montorfano. L assegnazione degli interventi è diretta conseguenza della convenzione di durata triennale stipulata all inizio dell autunno con Il parco di Montorfano il Wwf del sud Milano, e indirizzata alla gestione e valorizzazione dei due polmoni verdi melegnanesi. L amministrazione allora volle nello specifico mettersi nelle mani di un sodalizio che ha le competenze adeguate per svolgere al meglio tali mansioni. L associazione ha reso noto che le opere di manutenzione condotte per il 2013 in entrambe le oasi urbane assommano per l anno intero a euro complessivi, assicurati per poco più della metà da un contributo elargito dalla Fondazione Banca Popolare di Lodi. Sicché, a carico della municipalità locale, è rimasta una quota pari a euro. G.S. formatosi nei locali di piazzale delle Associazioni fosse da tempo arrivato a destinazione. E invece? In realtà- proseguono Cannavò e Silvestri- i libri sono ancora parcheggiati nei loro scatoloni poiché, a quanto sembra, il comune non è riuscito ad organizzare il trasporto. Eppure si tratterebbe di un viaggio breve, nemmeno 200 chilometri da percorrersi in un paio d ore. La realtà è che ancora una volta l amministrazione ha brillato per la sua inefficienza. E ancor più colpisce l indifferenza verso chi, con questa semplice donazione, ha dimostrato la propria solidarietà. Se lo stand-by dei libri non sarà smosso, potrebbero essere gli stessi esponenti di Sel ad effettuare materialmente la consegna mentre la polemica potrebbe trovare concretezza nell inchiostro di un interrogazione da sottoporre al consiglio comunale. In piazza Risorgimento intanto si cerca di rintuzzare l attacco: In origineha replicato il vicesindaco con delega alla cultura, Raffaela Caputo- avrebbe dovuto pensarci la Protezione civile. Poi, sono insorti contrattempi in serie che hanno impedito di portare a compimento il trasporto. In ogni caso ci stiamo attivando per una soluzione. G.S. Il Comune alla ricerca di un centro Dove andranno i cani accallappiati? L amministrazione è alla ricerca di un centro che si prenda cura del mantenimento, e nei casi previsti della soppressione tramite incenerimento, dei cani randagi accalappiati sul territorio comunale. La municipalità non potrà più contare, già a partire (forse) dal prossimo mese di gennaio, sulla collaborazione del centro cinofilo La Castagnina che fin dallo scorso mese di ottobre ha comunicato l impossibilità di proseguire l attività. Potrebbe, nella migliore delle ipotesi, essere concessa una proroga per altri 60/90 giorni, ma il problema resta. L amministrazione si è così attivata, e vista la facoltà di affidare il servizio di ricovero degli animali d affezione catturati ad enti pubblici, associazioni e cooperative sociali, è stato assunto un atto d indirizzo per affidare in via prioritaria proprio a quest ultima tipologia operativa la custodia, il mantenimento e l incenerimento degli esemplari randagi. In subordine, la preferenza andrà ad un associazione di volontariato che gestisca un canile rifugio in provincia di Milano. Il periodo considerato si estenderà a tutto il 2017.

13 Un film già visto per i tifosi del Sant Angelo: la scorsa stagione fu un vero e propro esodo Calciomercato, fuori alcuni giocatori forti Ormai, il dado è tratto: martedì 26 novembre, infatti, il consiglio comunale di Sant'Angelo Lodigiano ha approvato il regolamento della tassa rifiuti. Per i contribuenti, le notizie non sono certamente positive, dato che sono in arrivo degli aumenti, peraltro anche considerevoli. Premesso che le tariffe erano ferme dal 2003, gli aumenti sono tuttavia a doppia cifra, passando da un incremento minimo del 45% ad un massimo del 100%. Si parte col 45% d'aumento per le abitazioni, arrivando al 100% per gli studi professionali, le banche, gli uffici e le assicurazioni, transitando per il 77% dei negozi di frutta e verdura, di uova, di pollame, di pesce e di fiori. Nel gran calderone dell'aumento del 50% rientrano varie casistiche, quali caserme, scuole (pubbliche e private), attività artigiane, esercizi pubblici, bar, alberghi, ristoranti, circoli ricreativi e distributori di carburante. L'amministrazione comunale guidata dal sindaco Domenico Crespi ha affermato che le tariffe sono state studiate nel regime della vecchia Tarsu, dato che la nuova Tares avrebbe (a suo dire) comportato aumenti ben A.C.D. Sant'Angelo 1907, si ripete un film già visto? Questa è la domanda che sorge spontanea agli sportivi barasini, dato che (esattamente come accadde un anno fa) anche in questa stagione, in occasione dell'apertura del calciomercato invernale, la compagine barasina vedrà andarsene alcuni suoi giocatori più forti. La scorsa stagione fu un vero e proprio esodo (dato il dissesto societario, se ne andarono tutti i senior ), mentre ora la situazione è diversa, ma resta il fatto che se ne andranno dei giocatori importanti, sicché sorge spontaneo chiedersi che sarà di questo Sant'Angelo, ossia se riuscirà a condurre in porto in maniera dignitosa (come sta facendo finora) il campionato. La lista dei partenti si apre col difensore Edoardo Fiammenghi, accasatosi (per impegni di studio, che gli impediscono d'allenarsi al pomeriggio, come invece fa il Sant'Angelo) alla Pro Vigevano Suardese (compagine lomellina che, invece, si allena di sera) e continua con il fantasista Christian Mangiarotti (che ha annunciato il suo addio, ma premettendo di non sapere ancora dove andrà a giocare). Via anche l'attaccante Riccardo Ricci, fin qui deludente (solo due reti realizzate), ma comunque un buon giocatore che avrebbe potuto essere utile nel prosieguo del campionato. Praticamente, tre big che SANT ANGELO E LODIGIANO 11 DICEMBRE SANT ANGELO / Approvato in Consiglio, con il solo voto favorevole della maggioranza, la nuova tassa sui rifiuti Con la Tares rincari fino al 100% Il 45% d aumento per le abitazioni, il 50% per caserme e scuole, 77% per i negozi e il 100% per gli studi professionali di Giuseppe Livraghi SANT ANGELO / Il Comitato ha proposto come edificio idoneo il Cupolone Chiesto un asilo pubblico in città Un asilo pubblico anche a Sant'Angelo Lodigiano: lo chiede il Comitato pro asilo pubblico, che già da un anno è attivo nel portare avanti questa semplice richiesta. Il Comitato, che si definisce apartitico, ha già avviato una raccolta firme: oltre alle 900 raccolte nei mesi scorsi, il 28 novembre ne sono state depositate in Comune quasi altrettante, per un totale di 1769; ma l'intento è quello d'arrivare alla fatidica quota duemila entro Natale. Lo scorso venerdì 29 novembre ha, avuto luogo (presso la sala Girona delle Mura Spagnole di viale Partigiani) un'assemblea pubblica (annunciata tramite la massiccia presenza di manifesti affissi in varie zone della cittadina) alla quale era invitata la cittadinanza e tramite la quale il Comitato avanzava le sue proposte. Per il Comitato, l'apertura di un asilo pubblico consisterebbe in una nuova realtà Il centro ricreativo il Cupolone Un aiuto per chi sta peggio di noi: in ciò è consistita la lodevole iniziativa denominata colletta alimentare che, similmente a quanto accaduto in altri Comuni del Lodigiano, ha avuto luogo anche a Montanaso Lombardo, presso il centro commerciale San Grato (ove è presente l'ipermercato Il Gigante ). se ne vanno in contemporanea. Inoltre, a dimostrazione di un passato (la terrificante stagione 2012-'13) che non passa, il sodalizio rosso-nero è stato condannato a risarcire due giocatori che aprirono delle vertenze in relazione alla scorsa stagione: il Sant'Angelo dovrà versare 3.411,29 euro all'ex capitano Michele Patrini e a Samuele Dragoni. Entrambi i giocatori si svincolarono dal Sant'Angelo in occasione del calciomercato del novembre-dicembre G.L. più consistenti: le abitazioni avrebbero avuto un aggravio del 75%, mentre i negozi di frutta e verdura addirittura del 700%. L'adozione delle nuove tariffe ha avuto luogo con il solo ed ovvio voto favorevole della maggioranza consiliare, mentre tra i consiglieri d'opposizione l'unico voto contrario è stato quello di Rosita Sali (esponente di Sant'Angelo Nostra ), mentre la altre forze presenti in aula (Maurizio Villa, Domenico Beccaria e Luisella Lunghi, ossia dalla Lega Nord al centro-sinistra di Sant'Angelo Viva ) si sono astenute. Il gruppo di Sant'Angelo Nostra ha, inoltre, presentato una mozione affinché il sindaco revochi le deleghe all'ecologia al momento appannaggio dell'assessore Mario Vicini e del consigliere delegato (una sorta di assessore in seconda ) Roberto Milani. In sintesi, altri rincari in arrivo, nonostante il fatto che (ad ormai un decennio dal suo avvio) nella cittadina barasina il servizio di raccolta differenziata dei rifiuti stenti ancora a decollare, come dimostrano i dati relativi alla raccolta differenziata effettuata dai Comuni del Lodigiano, che vedono Sant'Angelo occupare un pessimo quartultimo posto, davanti soltanto a Montanaso Lombardo, Lodi e Borgo San Giovanni. SANT ANGELO / Al quart ultimo posto per la raccolta differenziata Pessimo risultato per la città scolastica che, oltre a garantire ai genitori una libertà di scelta tra il pubblico ed il privato, non graverebbe sulle loro finanze, soprattutto in un periodo di crisi come l'attuale. Le parole di Franco Carera, portavoce del Comitato, sono chiare: L'apertura di un asilo pubblico permetterebbe alle famiglie di potere scegliere. Ovviamente non ci limitiamo a chiedere, ma facciamo anche delle proposte, indicando quali strutture potrebbero essere utilizzate come asilo. Una struttura idonea potrebbe essere il vecchio dispensario (ovviamente previa ristrutturazione), oppure anche il centro ricreativo Cupolone. A nostro parere, il Cupolone sarebbe l'ideale, per il semplice motivo che venne a suo tempo concepito appositamente per i bambini. Sarebbe sufficiente un piccolo restauro. G.L. BORGHETTO / Sarà dotato di T-Red Un nuovo semaforo Un nuovo semaforo per Borghetto Lodigiano. Infatti, la giunta comunale del Comune borghettino ha dato il via libera per la posa di un nuovo semaforo in via Roma (ossia la via che s'imbocca giungendo da Lodi, immediatamente successiva alla rotonda che porta a Livraga e, da lì, alla Bassa Lodigiana ), in sostituzione di quello vecchio, che sostanzialmente ha il solo fine di consentire l'attraversamento pedonale, dato che funziona a chiamata pedonale. I lavori, finalizzati soprattutto per regolare il traffico che da via Roma porta in via De Gasperi (ove in quest'ultimo decennio ha avuto luogo una notevole espansione edilizia), dovrebbero iniziare a giorni. Ma non è tutto: entro la prossima primavera, il nuovo semaforo verrà dotato di un rilevatore fotografico di infrazioni semaforiche (il cosiddetto T-red ). Lo scorso sabato 30 novembre, negli spazi della galleria commerciale, gruppi di volontari del Banco alimentare hanno invitato i clienti ad acquistare generi di prima necessità (carne in scatola, pomodori pelati, olio, pasta, tonno) da destinare ai meno abbienti. Una volta conclusa la raccolta, gli addetti hanno poi raccolto il tutto. Passano gli anni, ma il risultato, tutt'altro che lusinghiero, non cambia: Sant'Angelo Lodigiano resta (tra tutti i Comuni del Lodigiano) malinconicamente al quartultimo posto per quanto concerne i dati relativi alla raccolta dei rifiuti; peggio della cittadina santangiolina fanno soltanto Montanaso Lombardo, Lodi e Borgo San Giovanni. Il Comune più virtuoso relativamente alla raccolta differenziata risulta essere Massalengo, con un 72,55%, davanti a Marudo (72%). Oltre a quello marudese, altri centri vicini a Sant'Angelo Lodigiano che stanno operando bene nella differenziata sono Salerano sul Lambro (9 posto, 68,44%), Graffignana (11 col 67,91%) e Valera Fratta (16 con il 65,02%). Come, detto, Sant'Angelo Lodigiano è al quartultimo posto, nonostante la raccolta differenziata sia ormai realtà da un decennio (quindi ogni scusa è fuori luogo): col 51,84% è dinanzi soltanto a Montanaso Lombardo (51,77%), Lodi (48,03%) e Borgo San Giovanni (33,75%). Tuttavia, il sindaco Domenico Crespi ha affermato che, stando ai dati in suo possesso, nella cittadina barasina la raccolta differenziata sarebbe in realtà al 54%: nulla di che, giacché, qualora tali dati fossero esatti, cambierebbe assai poco; anziché al quartultimo posto, Sant'Angelo Lodigiano sarebbe al quintultimo, superando Terranova dei Passerini. Poco lusinghiero il risultato, per un servizio (quello della raccolta differenziata) presentato in pompa magna dieci anni or sono (durante il mandato del sindaco Giuseppe Carlin -primo cittadino nel quinquennio 2002/2007-) e mai decollato, nonostante le premesse e le promesse. G.L. Il costo totale di questi due interventi (installazione di un nuovo semaforo e successiva sua dotazione del T- red) dovrebbe aggirarsi sui 30 mila euro. Il semaforo dove sarà installato il T-Red Inizialmente, l'intenzione dell'amministrazione comunale era di dotare il nuovo semaforo del T-red attualmente posizionato sul semaforo posto in località Casoni (frazione borghettina dirimpettaia del Comune di San Colombano al Lambro): in pratica, il T-red avrebbe traslocato da un semaforo all'altro. Poi, si è optato per il dotare ambo i semafori del rilevatore fotografico di infrazioni semaforiche. G.L. MONTANASO LOMBARDO / Raccolti generi di prima necessità per i più bisognosi La Colletta alimentare Prima di Natale verrà devoluto a varie associazioni che provvederanno a consegnare gli alimenti alle persone bisognose. In sintesi, la colletta alimentare è stata una bella occasione per aiutare i più bisognosi: tuttavia, bisogna onestamente affermare che ciò non deve (e mai dovrà) consistere soltanto in un'occasione per lavarsi la coscienza, poiché l'impegno ad aiutare i più bisognosi deve essere costante e non solo una tradizione natalizia. G.L.

14 11 DICEMBRE SPORT ECCELLENZA-GIRONE A / I SANGIULIANESI - IN NOVE UOMINI - SUBISCONO UNA DURA SCONFITTA IN CASA Un arbitro cattivo punisce l Atletico Espulsi Manzoni, al 41, e Albamonte al 57. L Arconatese non ha dovuto faticare molto per vincere E adesso? Occorre riprendersi subito Il sogno? Vincere domenica a Verbano ATLETICO SAN GIULIANO ARCONATESE 0-4 Marcatori: 50 Mariani, 70 e 84 Riolo, 76 Ravasi. Atletico San Giuliano: Quarry, Dugo, Manzoni, Albamonte, Cesari, Grossetti Simone, Corona, Torboli (74 Dell Anna), Chiaia (83 Bisceglia), De Filippis (62 Paloschi), Grossetti Marco; 12 Bellanova, 15 Mastro, 16 Mele, 17 Gall; all. Ardito. Arconatese: Lovera, Pedotti, Zanardo, Bonacina, Riascos (1 st. Miccichè), Napolitano, Tosetti, Cundari, Marin, Mariani (72 Ravasi), Mileo (1 st. Riolo); 12 Villa, 14 Sala, 15 Mombrini, 18 Pastore; all. Livieri. Arbitro: Cattaneo di Civitavecchia. Note: Espulsi per proteste Manzoni, al 41, e Albamonte, al 57. Angoli: 2-2. Che brutto arbitro! E che brutti guardalinee! Certamente non da Eccellenza. Il loro comportamento ha cambiato la fisionomia di una partita che sembrava corretta e inflitto all Atletico una sconfitta umiliante e ingenerosa. I rossoblu hanno giocato prima in dieci e poi in nove uomini. L Arconatese ha disputato la sua onesta partita di Domenico Palumbo e non ha colpe sulle due espulsioni di Manzoni, al 41, e di Albamonte, al 57, entrambi per proteste. Plausibile la rabbia dei sostenitori di casa in tribuna. L inizio di gara era favorevole all Atletico che in pochi minuti costruiva tre limpide palle gol, una con Corona, al 1, ben lanciato in area da Albamonte, tiro sull esterno, e due da Luca Chiaia, nuovo acquisto, al 7, su servizio dalla destra di De Filippis, conclusione di testa alta a pochi passi dalla linea di porta, e al 21, su passaggio di Torboli, tiro debole sul portiere. Per mister Ardito in panchina i gol mancati erano una sorta di maledizione. L Arconatese portava le sue minacce sulla sinistra con Mariani e Riascos, respinti a sufficienza da Dugo e Cesari. Ogni tanto l arbitro spezzettava il gioco con decisioni discutibili, facendo arrivare le prime ammonizioni. La svolta della partita si aveva al 41 quando il gioco rimaneva a lungo fermo per un fallo controverso nella trequarti sangiulianese in un punto ben lontano dalla porta difesa da Quarry. L arbitro veniva assediato dai giocatori di entrambe le squadre estraendo quattro cartellini gialli, due per parte. Uno di 1 CATEGORIA-GIRONE L / Bella vittoria contro la Juventina Covo Campos rilancia il Borgolombardo BORGOLOMBARDO JUVENTINA COVO 1-0 Marcatore: 81 Campos. Borgolombardo: Dionisio, Calatroni, Hanafi (84 Xhepaj), Mantosanto, Annone, Iannace (75 Gelmetti), Giordano Domenico, Cingolani, Cacchione, Di Napoli, Gandini (66 Campos): 12 Luce, 13 Fumagalli, 16 Giordano Alessandro, 17 Campos Vinueza Igna, 18 Campos Vineuza Brya; all. Dennis Manzo. Juventina Covo: Volpi, Semaforico, Ferraresi (60 Cassani), Masnari, Piana, Ghidini, Giorgetti, Bono, Allevi, Ceresoli, Martinelli; 12 Suardi Michele, 13 Rossini, 14 Suardi Mauro, 15 Sangiovanni, 16 Cavalli, 17 Pinetti; all. De Martini. PANTIGLIATE- BORGOLOMBARDO 2-2 Marcatori: 20 Sidoti (B), 1 st. Cuomo (P), 70 Checchi (B), 73 Zacchetti (P). Pantigliate: Locatelli, Fraygola, Sabatello, Belloni, Merolla, Mangiarotti, Zacchetti, Bona, Cuomo, De Clemente, Gianfelice; 13 Varano, 14 De Venuto; all. Paone. Borgolombardo: Angelicola, Livelli (Facco), Belfiore, Testa, D Avino (Alabiso), Zaio (Pallitta), Maraschi (Grecchi), Francione (N Diour), Sidoti, Campos; 12 Brugnoli, 18 Artizana; all. Bassi. Arbitro: Mentini di Milano. Arbitro: Gasparetti di Chiari. Vittoria di forza del Borgolombardo ottenuta in casa contro la Juventina Covo, grazie a un gol di Campos, al termine di una prestazione davvero esaltante dei gialloverdi di Dennis Manzo. Il Borgo non vinceva da oltre un mese e quindi il successo odierno ha il doppio effetto di allontanare una crisi che già si faceva sentire e ridare fiato alla classifica. Anche la Juventina Covo era in crisi. La formazione bergamasca è stata a lungo imbattuta in testa alla classifica prima di cedere il passo al Calvenzano, attuale capolista. La gara è stata molto combattuta e incerta. Il Borgo però appariva più determinato rendendosi più spesso pericoloso in area ospite. JUNIORES LODI / Borgo record con 11 vittorie di fila La supercapolista pareggia a Pantigliate Il Borgolombardo pareggia inaspettatamente a Pantigliate l ultima partita del girone di andata ma non guasta il suo record di partite vinte in questa prima metà di campionato. La supercapolista ha ottenuto ben 11 vittorie consecutive, l ultima vinta per 5-1 in casa contro la pur valida formazione di Zivido, seconda in classifica, due domeniche fa, su 12 gare disputate. Neppure la Roma di Francesco Totti in Serie A ha fatto tanto, essendosi fermata a 10 successi di fila. È un record di vittorie che difficilmente potrà essere prima uguagliato e poi superato facilmente. È una grande soddisfazione per Alla mezzora Mantosanto veniva messo giù in area da un difensore ma l arbitro faceva proseguire il gioco, negando ai padroni di casa il calcio di rigore. Al 40 era Gandini a impegnare l estremo avversario ospite con una conclusione a mezz altezza. L attaccante gialloverde si ripeteva in chiusura di tempo e ancora una volta il portiere ospite era bravo a deviare la sfera in angolo. Nella ripresa era sempre il Borgo ad avere l iniziativa del gioco. La partita veniva sbloccata all 81 da Campos che, dopo uno scambio con Cacchione, riusciva a battere il portiere avversario segnando il gol che dava il meritato successo al Borgolombardo. D.P. La squadra Juniores del Borgolombardo il mister, Fabio Bassi, e per i due dirigenti accompagnatori, Roberto Zannier e Ivan Grecchi. A Pantigliate il Borgolombardo non ha disputato una buona gara essendo andata per due volte in vantaggio e in entrambi i casi raggiunta dalla formazione allenata da Paone. Agli Juniores gialloverdi rimane tuttavia il titolo platonico di Campioni d inverno che a Natale è sempre un regalo ben gradito. D.P. questi colpiva per la seconda volta Manzoni che veniva espulso costringendo l Atletico a rimanere in dieci uomini. Al 45 un brutto intervento su Torboli da parte di Riascos, già ammonito e quindi a rischio espulsione, sulla linea di centrocampo, non veniva rilevato dal direttore di gara che faceva proseguire fra le vivaci proteste del pubblico di casa. Il primo tempo si chiudeva a reti inviolate ma con l Atletico San Giuliano con un uomo in meno. Nella ripresa l Arconatese sentiva profumo di vittoria lanciandosi subito in attacco. Al 50 gli ospiti passavano in vantaggio con Mariani con una conclusione in area piccola e con i difensori lenti a muoversi. L Atletico barcollava, ma non demordeva. Al 57 veniva espulso Albamonte, come detto, per proteste, e il San Giuliano rimaneva in nove uomini. Al 70 un cross di Cundari trovava Riolo e Ravasi in netto fuorigioco di almeno un metro ma il primo assistente di linea non se ne accorgeva. Le proteste del pubblico sangiulianese arrivavano al cielo. Facile per Riolo in questa circostanza segnare il gol del raddoppio ospite. L Atletico spariva dalla scena. Ravasi, al 76, e ancora Riolo, all 89, completavano la quaterna arconatese. L arbitro non vedeva l ora di finire la partita decidendo soltanto due minuti di recupero dimenticando i sei cambi effettuati e il tempo perso a discutere a lungo con i giocatori. Il sogno dell Atletico adesso è quello di vincere domenica prossima a Verbano e nella domenica successiva di nuovo in casa contro la Bustese. ECCELLENZA-GIRONE A RISULTATI 15 G.TA Atletico S. Giuliano-Arconatese 0-4, Fenegrò-Sant Angelo rinv. per nebbia, Legnano-Union Villa Cassano 6-2, Magenta-Verbano 0-1, Pro Vigevano Suardese-Trezzano 2-6, Solbiasommese-Oltrepovoghera 1-4, Vigevano-Sestese rinv. per nebbia, Villanterio-Bustese 3-2. Riposa: Vergiatese. CLASSIFICA Oltrepovoghera p. 38, Legnano p. 32, Trezzano p. 31, Verbano p. 28, Sestese p. 24, Vigevano p. 20, Arconatese p, 19, Sant Angelo p. 17, Vergiatese, Solbiasommese e Magenta p. 16, Fenegrò, Bustese e Pro Vigevano Suardese p. 14, Villanterio p. 11, Atletico S. Giuliano p. 9, Union Villa Cassano p. 4 PROSSIMO TURNO Arconatese-Vigevano, Bustese-Magenta, Legnano-Solbiasommese, Sant Angelo- Vergiatese, Sestese-Oltrepovoghera, Trezzano-Fenegrò, Union Villa Cassano-Pro Vigevano Suardese, Verbano- Atletico San Giuliano. Riposa: Villanterio. RISULTATI 14 G.TA Acos Treviglio-Zelo B.P. 1-2, Arx Arcene-Calvenzano 1-2, Arzago-Basiano Masate 4-0, Badalasco-Carugate 3-2, Boltiere-Città di Segrate 1-3, Borgolombardo-Juventina Covo 1-0, Brignanese-Sporting Linate 0-1, Pessano Bornago-Pantigliate 3-0 CLASSIFICA Calvenzano p. 31, Sporting Linate p. 30, Juventina Covo p. 27, Arzago p. 26, Badalasco e Città di Segrate p. 23, Zelo B.P. e Carugate p. 19, Boltiere e Pessano Bornago p. 18, Acos Treviglio p. 17, Basiano Masate p. 16, Borgolombardo p. 15, Brignanese p. 12, Pantigliate p. 10, Arx Arcene p. 7 PROSSIMO TURNO Basiano Masate-Acos Treviglio, Città di Segrate-Badalasco, Zelo B.P.-Boltiere, Calvenzano- Arzago, Juventina Covo-Arx Arcene, Pantigliate-Borgolombardo, Sporting Linate-Pessano Bornago JUNIORES LODI RISULTATI 12 G.TA Laudense-Union Mulazzano 3-1, Usom-Dresano 7-1, Montanaso-Pro Marudo 2-0, Zelo B.P.-Riozzese 2-2, Pantigliate-Borgolombardo 2-2, Zivido-Mediglia 4-2 CLASSIFICA Borgolombardo p. 34, Zivido e Montanaso p. 25, Usom p. 24, Mediglia p. 18, Villatavazzano e Zelo B.P. p. 17, Pro Marudo p. 16, Laudense p. 13, Riozzese p. 11, Pantigliate p. 10, Union Mulazzano p. 9, Dresano p. 1 PROSSIMO TURNO (G. 1/2) Laudese-Dresano, Usom-Pro Marudo, Villatavazzano-Borgolombardo, Zelo B.P.-Union Mulazzano, Pantigliate-Mediglia, Zivido-Riozzese PROMOZIONE-GIRONE F / La capolista fermata sullo 0-0 Cala la nebbia e l Accademia s accontenta del pareggio CASALBUTTANO ACC. SANDONATESE 0-0 Casalbuttano: Lieshayi, Mazza, Trainini, Coletto, Bassanetti, Zangirolami, Olivari (80 Bianchessi), Romano (68 Loshaj), Premi, Manfredi, Ba; all. Fiorani. Accademia Sandonatese: Oliva, Perugini, Schipilliti, Giove, Contini, Logrieco, Gaseni (64 Caputo), Radaelli (81 Bogatu), Basilicata, Cotica, Costanzo (69 Raina); all. Zanotta. Arbitro: Prisco di Lovere. Rischio rinvio per nebbia a Casalbuttano ma la gara proseguiva ugualmente sino alla fine anche se la visibilità era alquanto ridotta. L Accademia ci teneva a vincere ma soprattutto nella ripresa si è dovuta accontentare del pareggio a reti inviolate per non compromettere un risultato che in quelle condizioni non dispiaceva. Il Casalbuttano in casa è una squadra pericolosa e nelle cinque partite disputate fra le mura amiche ha quasi sempre fatto gol. La capolista si è fatta valere molto nel primo tempo andando quasi costantemente all attacco senza però riuscire a sbloccare il risultato anche per la bravura del portiere di casa, Lieshayi, un giovane albanese mica male. Al 14 una conclusione in area di Cotica veniva neutralizzata a terra dall estremo difensore locale. Al 25 un lancio di Radaelli sembrava perfetto per Cotica che però non inquadrava lo specchio della porta, il suo tiro sfiorava il palo e finiva sul fondo. Il Casalbuttano in queste circostanze preferiva non rischiare troppo chiudendo gli spazi e rinunciando a un gioco d attacco poco producente contro la forte difesa avversaria. In chiusura di tempo Gaseni poteva fare centro da sinistra ma la sua conclusione colpiva la traversa, graziando Lieshayi. Nel proseguimento del gioco ci provava Schipilliti e ancora una volta il portiere di casa in evidenza riusciva a deviare la sfera allungandosi sulla destra. Nel secondo tempo la nebbia si faceva più spessa facendo temere la sospensione della gara. L Accademia si faceva più prudente. Nel finale veniva espulso Coletto costringendo il Casalbuttano a rimanere in dieci uomini. Al rientro negli spogliatoi veniva espulso anche Cotica che verrà sicuramente squalificato per cui la squadra di Zanotta dovrà fare a meno di lui domenica prossima in casa contro la temibile Pagazzanese. E con la Paullese, oggi vittoriosa per 2-1 contro la Romanese, a un punto dalla capolista sandonatese. RISULTATI 14 G.TA Casalbuttano-Accademia Sandonatese 0-0, Luisiana-Real Casal rinv. per nebbia, Mario Zanconti-Rudianese 3-0, Pagazzanese-Casalmaiocco rinv. per nebbia, Paullese-Romanese 2-1, Pontirolese-Melegnano 2-0, Soresinese-Fara Olivana 4-1, Tribiano-Codogno 0-1 CLASSIFICA Accademia Sandonatese p. 32, Paullese p. 31, Soresinese p. 25, Mario Zanconti p. 24, Lusiana p. 21, Codogno e Rudianese p. 20, Romanese, Pagazzanese e Melegnano p. 18, Tribiano e Casalbuttano p. 16, Fara Olivana p. 15, Real Casal e Pontirolese p. 13, Casalmaiocco p. 9 PROSSIMO TURNO Accademia Sandonatese-Pagazzanese, Rudianese-Luisiana, Casalmaiocco-Paullese, Codogno- Casalbuttano, Fara Olivana-Pontirolese, Melegnano-Tribiano, Real Casal-Soresinese, Romanese-Mario Zanconti VITTORIA DEI NEROVERDI CONTRO L ARCA L Ausonia vince in casa Partita lenta e poco divertente quella tra Ausonia e Arca, i neroverdi hanno comunque dominato la sfida senza mai subire. La prima arriva con capitan Riva, il numero dieci neroverde colpisce il palo al quinto minuto con Cormio che non ci sarebbe arrivato. Il goal arriva dopo un quarto d'ora senza occasioni; a sbloccarla ci pensa Lanzoni che infila Cormio con una violenta punizione, tuttavia il fallo da cui è derivato il goal era molto dubbio. Dopo il goal le due squadre si addormentano di nuovo. Finisce la prima frazione con le squadre un po' troppo agitate e poco vogliose di fare. All'inizio della ripresa c'è da segnalare un cambio non fatto a caso; infatti a uscire è Milazzo, il difensore era fin troppo agitato dopo l'episodio del primo tempo. La ripresa non è tanto diversa dalla prima frazione, lenta e poco divertente. L'Ausonia rompe il ghiaccio con il suo capitano Riva che con un tap-in al volo su un cross di Fumagalli trova il raddoppio. Purtroppo per L'Arca arriva il tre a zero subito dopo: Verzanini atterra Carbone, è rigore. Dal dischetto realizza Ubaldo. Ausonia tre Arca zero. La squadra gialloblù è molto sfortunata e non riesce a trovare nemmeno il goal della bandiera nonostante i tentativi, il maggiore è di Cominetti che allo scadere colpisce la traversa su punizione. Finisce senza minuti di recupero questa noiosa e lenta sfida che l'ausonia è riuscita comunque a portare a casa in maniera prudente e lenta. Questi tre punti valgono molto perché garantiscono all'ausonia di raggiungere le grandi in alto alla classifica mentre l'arca sprofonda sempre più giù. Marcatori Ausonia: Lanzoni 21 1T, Riva 24 2T, Ubaldo 35 2T Uomo partita ECO: Fumagalli; Partita giocata il: 08/12/13 Categoria: allievi regionali 1999 Massimiliano Tessera

15 affari & lavoro Via C. Rosso, Milano tel. 02/ Borsa immobiliare VENDESI CASA IN CITTÀ MILANO zona Lambrate vendo appartamenti, di circa 60 mq. cadauno, in piccola palazzina con giardino. Tel. 02/ Avviso 29/13 2. Affitto AFFITTASI CASA IN CITTÀ MILANO zona Lambrate affittasi 2 apppartamenti di 60 mq. uso abitazione / ufficio. Tel. 02/ Avviso 29/13 Supplemento di inserzioni gratuite del settimanale D I M I L A N O E P R O V I N C I A SAN GIULIANO bilocale arredato affittasi. Tel. 347/ Avviso 29/13 AFFITTASI CASA VACANZA BORGHETTO SANTO SPIRITO (SV) affittasi appartamento mesi estivi e invernali in centro paese. Tel. 02/ / Avviso 28/13 3. Domande lavoro ARTIGIANI ELETTRICISTA esegue lavori per ditte e privati, prezzi contenuti e servizio garantito. Tel. 348/ Avviso 21/13 IDRAULICO esegue accurate ripara ZONA SESTO ULTERIANO AFFITTASI CAPANNONE FRONTE STRADA DI CIRCA 300 MQ CON SOPPALCO UFFICI LIBERO FINE 2013 TEL. 02/ (ORE UFFICIO) zioni, a prezzi modici. Tel. 348/ Avviso 21/13 PARQUETTISTA esperienza ventennale in posa, lamatura e verniciatura di qualsiasi tipo di parquettes (PREVENTIVI GRATUI- TI), cerca lavoro in Milano e dintorni. Tel. 338/ Avviso 29/13 SARTA esperta offresi accurati lavori cucito. Tel. 02/ Avviso 23/13 IMPIEGATI DIPLOMATA pluriennale esperienza ufficio amministrativo, commerciale, acquisti, segreteria cerca impiego. Tel. 338/ Avviso 28/13 OFFRESI impiegata esperienza decennale ufficio personale, ufficio vendite e amministrativo, disponibilità a varie mansioni. Tel. 349/ Avviso 25/13 PUBBLICI ESERCIZI BARISTA cameriere esperto in caffetteria cerca lavoro in Milano e zona Sud Milano. Per maggiori informazioni telefonare il seguente numero329/ Avviso 20/13 BABY SITTER ASSIST. ANZIANI PULIZIE SINGLE automunita cerca lavoro possibilmente con vitto e alloggio, assistenza anziani, pulizie oppure lavori nei pubblici esercizi. Tel. 346/ Avviso 29/13 SIGNORA italiana cerca lavori pulizie domestiche e/o stiro part-time. Tel. 339/ Avviso 24/13 INSEGNANTI LEZIONI E RIPETIZIONI DOCENTE laureato in economia e abilitato impartisce a domicilio in San Donato lezioni private di matematica, italiano, lingua inglese, storia a studenti delle scuole medie inferiori e biennio superiori. Tel. 340/ Avviso 29/13 MATEMATICA lezioni medie biennio insegnante lunga esperienza, in zona Rimembranze di Lambrate a euro 15,00 all ora. Tel. 348/ Avviso 26/13 ALTRO PERSONAL TRAINER uomo-donna, abile massaggiatore, recupero sportivo, ripristino post infortuni ortopedici, dimagrimento forma fisica, chiedo e offro massima serietà, astenersi perditempo. Tel. 347/ Alberto. Avviso 27/13 4. Offerte di lavoro IMPIEGATI Volete comprare? Volete vendere? Cercate lavoro? Avete bisogno di collaboratori? Piccola pubblicità gratuita (riservato solo ai privati) Rif. Sel Azienda specializzata nella produzione di elettrodomestici, ricerca 1 progettista elettromeccanico. Mansioni: realizzazione di assiomi elettromeccanici, autonomia nel disegnare particolari 3D (modellazione e messa in tavola). Requisiti: Indispensabile conoscenza di software di progettazione in 3D (Solid Works, Solid Edge). Esperienza anche minima con produzioni di serie. Abitudine a lavorare in accordo con normative di prodotto. Conoscenza delle principali lavorazioni di trasformazione di metalli e plastiche. Preferibile esperienza nel settore degli elettrodomestici. Nozione di base sui cablaggi elettrici. Diploma di maturità di perito elettrotecnico. Condizioni: la richiesta è risercata a lavoratori iscritti in lista di mobilità o over 50 disoccupati da oltre 12 mesi. L Azienda offre un contratto a tempo determinato full time. Sede di lavoro: Lacchiarella. Referente: Maria Cristina Rotondo. Mail: Avviso 29/13 Rif. Sel Azienda operante nella progettazione e fornitura nel settore dell educazione, formazione ed industria, ricerca 1 assistente commerciale. Mansioni: ricercare bandi di gara sugli appositi siti, valutare la fattibilità degli stessi con successiva preparazione documentale, ricerca fornitori e preparazione della gara sotto il profilo tecnico e finanziario. seguirà inoltre la spedizione del pacco gara con possibile successiva trasferta per l apertura del plico. Requisiti: Esperienza minimo triennale in un ufficio commerciale estero. Ottima conoscenza della lingua inglese o francese. Condizioni: Contratto a tempo determinato di 6 mesi full time con possibilità di successivo inserimento a tempo indeterminato. Sede di lavoro: Opera. Referente: Maria Cristina Rotondo. Mail: Avviso 29/13 Rif. Sel Azienda operante in ambito informatico 8sviluppo, manutenzione ed assistenza di applicazioni software), cerca 1 Greek Language suppoter. Mansioni: supportare il team di lavoro interno nell attività di localizzazione di un applicazione software in lingua greca. Supporto agli utilizzatori greci sia per quanto riguarda l uso dell applicazione stessa (previo addestramento da parte del team interno), sia per quanto riguarda l adattamento dei contenuti testuali. Il supporto sarà fornito «a distanza» dalla sede dell Azienda. Requisiti: Madrelingua Greca. Fluente conoscenza della lingua inglese ed italiana. Condizioni: Contratto di collaborazione a progetto con un impegno presumibile di 2/3 giorni alla settimana. Sede di lavoro: Rozzano. Referente: Maria Cristina Rotondo. Mail: Avviso 29/13 7. Cedesi edicole negozi, studi, SCRIVERE A MACCHINA O STAMPATELLO MASSIMO 10 PAROLE Spett. L ECO notizie, vogliate inserire nella vostra pubblicazione: !attenzione! NON DIMENTICATE IL NUMERO DI TELEFONO PER IL CONTATTO! 1. Domanda lavoro 2. Offerta lavoro 3. Borsa immobiliare 4. Affitto 5. Auto e moto 6. Animali 7. Negozi 8. Telefonia e computers 9. Accessori infanzia 10. Sport 11. Libri, riviste, cd e vhs 12. Abbigliamento 13. Arredamento 14. Collezioni 15. Regalo 16. Amore 17. Varie... - Ritagliare e spedire per posta a: «L Eco di Milano e provincia» - via Conte Rosso, Milano oppure imbucare direttamente nella cassetta delle lettere della redazione - Spedire via - Spedire via SMS al numero 339/ Consegnare in uno dei punti di raccolta che trovate nell elenco edicole, in questa rubrica VICINO A LODI vendo pizzeria a poco prezzo, con posti a sedere e da asporto. Giro d affari consolidato ed ampliabile. Studio professionale R.F. tel. 02/ Avviso 21/ Abbigliamento VENDESI pelliccia in visone, taglia 40/42 vendo a euro 400,00. Tel. 02/ / Avviso 28/ Arredamento elettrodomestici VENDESI VENDESI sala in legno noce con angolo bar, 4 vetrine di cristallo molato, vendo a euro 5.000,00. Tel. 02/ / Avviso 28/ Collezioni VENDESI APPASSIONATO di biciclette cerca vecchia bici da corsa degli anni prezzo da concordare. Tel. 338/ Avviso 29/13 VENDO il presepe De Agostini, compresa capanna del 900 a euro 500 trattabili. Tel. 333/ Avviso 25/13 In Valsesia, altitudine 900 mt CASA INDIPENDENTE, con terreno composta da: grande sala cucina, camera e bagno, più piano seminterrato VENDO a euro AFFITTO altro immobile a euro annui composto da: sala, cucina, 2 stanze da letto, veranda e spazio antistante TEL. 02/ (ORE UFFICIO)

16

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza

Università degli Studi di Verona Centro Docimologico Giurisprudenza Dopo aver letto attentamente il seguente articolo giornalistico, Il delitto Custra e la fuga a Rio. Il latitante Mancini ora è libero, il candidato risponda ai seguenti quesiti tenento conto che la risposta

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù.

Come vivere senza ansia con accanto un amico di nome Gesù. PREFAZIONE Voglio sottolineare che questo libro è stato scritto su dettatura di Gesù Cristo. Come per il libro precedente, desidero con questo scritto arrivare al cuore di tante persone che nella loro

Dettagli

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 87 ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA Stralcio del discorso del Presidente Silvio Berlusconi sulla

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!!

BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! Test your Italian This is the entrance test. Please copy and paste it in a mail and send it to info@scuola-toscana.com Thank you! BENVENUTI ALLA SCUOLA T OSCANA!!! TEST DI INGRESSO Data di inizio del corso...

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Gianni e Antonio. Una terra da abitare

Gianni e Antonio. Una terra da abitare Gianni e Antonio Una terra da abitare 2003 Queste foto non hanno nulla di originale. Sono la memoria quotidiana di un viaggiatore qualsiasi, che si è trovato, per un tempo né breve né lungo, a essere,

Dettagli

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano

5 modi. Boeri. per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. www.stefanoboeri.it. Stefano www.stefanoboeri.it 5 modi per cambiare città restando a Milano. I Milanesi si riprendono la città. Scopri come. Stefano Boeri Cambiamo città. Restiamo a Milano. 5 PROPOSTE. Un altra Milano comincia da

Dettagli

MARONI TOGLIE IL BOLLO AI MOTORINI La proposta della Lega Nord ora è realtà

MARONI TOGLIE IL BOLLO AI MOTORINI La proposta della Lega Nord ora è realtà Lombardia Libera Bollettino a cura del Gruppo Lega Nord in Regione Lombardia (Fonti utilizzate: agenzia di stampa Lombardia Notizie e siti web Regione Lombardia) MARONI TOGLIE IL BOLLO AI MOTORINI La proposta

Dettagli

Unità 15. Muoversi nel territorio. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2. In questa unità imparerai:

Unità 15. Muoversi nel territorio. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2. In questa unità imparerai: Unità 15 Muoversi nel territorio In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sui servizi relativi al trasporto urbano parole relative all uso dei trasporti urbani ed agli strumenti

Dettagli

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Autore: Alban Trungu Categoria : Mondo Migrante Data : 15 febbraio 2011 Intervista con Khalid Chaouki, responsabile immigrazione e seconde generazioni dei

Dettagli

Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una. vera Europa sociale ed un altra politica industriale

Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una. vera Europa sociale ed un altra politica industriale Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una vera Europa sociale ed un altra politica industriale Roma Camera dei Deputati 14 Gennaio 2015 Maurizio LANDINI segretario generale

Dettagli

La forza del suo messaggio

La forza del suo messaggio 6 Testimone di vita santa Anche quest anno nelle varie sedi de La Nostra Famiglia, nelle Parrocchie ambrosiane e nelle comunità delle Piccole Apostole della Carità si è celebrata la memoria liturgica del

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B

Il Quotidiano in Classe. Classe III sez. B Il Quotidiano in Classe Classe III sez. B Report degli articoli pubblicati Dagli studenti sul HYPERLINK "iloquotidiano.it" Ilquotidianoinclasse.it Allestimento di Lorenzo Testa Supervisione di Chiara Marra

Dettagli

XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014

XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014 per l Omelia domenicale a cura dell Arcivescovo Mons. Vincenzo Bertolone XXII Domenica del Tempo Ordinario 31 agosto 2014 Non più sofferenza ma amore Introduzione La parabola discendente di queste due

Dettagli

Strade extraurbane e interramento Rho Monza pag. 31. Riqualificazione delle metrotranvie (Milano Seregno e Milano. Limbiate) pag.

Strade extraurbane e interramento Rho Monza pag. 31. Riqualificazione delle metrotranvie (Milano Seregno e Milano. Limbiate) pag. Una visione di città, per essere completa, non può tralasciare tutto ciò che riguarda il tema dei trasporti. Gli spostamenti, infatti, sono alla base della moderna vita sociale e di relazione, ci spostiamo

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

La vita dei numeri ultimi

La vita dei numeri ultimi La vita dei numeri ultimi Orazio La Boccetta LA VITA DEI NUMERI ULTIMI racconto Dedicato a tutta la mia famiglia e i miei migliori amici a Pietro soprattutto ed in particolare a mio padre Andrea e mia

Dettagli

Unità 15. Muoversi nel territorio. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI. In questa unità imparerai:

Unità 15. Muoversi nel territorio. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI. In questa unità imparerai: Unità 15 Muoversi nel territorio CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sui servizi relativi al trasporto urbano parole relative all uso dei trasporti urbani ed agli

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Italia non solo per motivi di lavoro, ma per motivi

Dettagli

Cavour e la terza età Questionario sui servizi e sulla qualità della vita degli Over 65 a Cavour

Cavour e la terza età Questionario sui servizi e sulla qualità della vita degli Over 65 a Cavour Cavour e la terza età Questionario sui servizi e sulla qualità della vita degli Over 65 a Cavour Gent.ma/o Cittadina/o, Un ringraziamento particolare va a tutti voi over 65 che, con il proprio parere,

Dettagli

LE SFIDE SULLE SPALLE!

LE SFIDE SULLE SPALLE! LE SFIDE Questo quarto incontro vuole aiutare a riflettere sulle sfide che l animatore si trova a vivere, sia in rapporto all educazione dei ragazzi, sia in riferimento alla propria crescita. Le attività

Dettagli

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore

Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore Chi ha una mano per combattere, anche solo con la penna e l arte dello scrivere, ha anche un cuore grande, capace di affrontare il sacrificio per lasciarci. Enzo Baldoni non è solo. Ognuno di noi è Unico

Dettagli

Lucio Battisti - E penso a te

Lucio Battisti - E penso a te Lucio Battisti - E penso a te Contenuti: lessico, tempo presente indicativo. Livello QCER: A2/ B1 (consolidamento presente indicativo) Tempo: 1h, 10' Sicuramente il periodo degli anni Settanta è per l'italia

Dettagli

Notizie dal Consiglio Comunale A cura del Gruppo Consiliare Uniti Per Burago Anno 0 Numero 0

Notizie dal Consiglio Comunale A cura del Gruppo Consiliare Uniti Per Burago Anno 0 Numero 0 Notizie dal Consiglio Comunale A cura del Gruppo Consiliare Uniti Per Burago Anno 0 Numero 0 Siamo qui... Ad un anno di distanza dalle elezioni comunali usciamo con questo nuova pubblicazione il cui obbiettivo

Dettagli

numero 43 dicembre 2014

numero 43 dicembre 2014 EDITORIALE Care Donatrici e cari Donatori, anche quest anno ci accingiamo a celebrare il Santo Natale e a chiudere un altro anno che abbiamo vissuto con qualche difficoltà ma anche mi auguro con tante

Dettagli

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua!

Ora puoi studiare ed insegnare musica. nella comodità di casa tua! Ora puoi studiare ed insegnare musica nella comodità di casa tua! Se stai leggendo questo report vuol dire che ti sei iscritto alla mia lista di utenti interessati a questo nuovo progetto. Mille grazie

Dettagli

1 di 5 11/01/2012 0.26

1 di 5 11/01/2012 0.26 1 di 5 11/01/2012 0.26 HOME S.O.S. CORRIERE S.O.S. AVVOCATO GALLERIA NUMERI UTILI JOB CONTATTI PUBBLICITÀ ATTUALITÀ CONCORSI COMMERCIO ANIMALI VINO SCUOLA INCHIESTE SANITÀ ITALIA SALUTE SOCIALE EVENTI

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi)

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi) Elena Ana Boata Il viaggio di Anna Proprietà letteraria riservata. 2007 Elena Ana Boata 2007 Phasar Edizioni, Firenze. www.phasar.net I diritti di riproduzione e traduzione sono riservati. Nessuna parte

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

Relazione al bilancio 2012

Relazione al bilancio 2012 Relazione al bilancio 2012 L assemblea di oggi rappresenta una tappa importante sul cammino della nostra associazione in quanto segna un passaggio importante sulla sua esistenza e più ogni altro elemento

Dettagli

EL NOST MILAN la nostra milano OUR MILAN

EL NOST MILAN la nostra milano OUR MILAN Progetto e realizzazione a cura di: Direzione Comunicazione - Comune di Milano Per maggiori informazioni www.comune.milano.it Infoline 02.02.02 Stampato su carta riciclata EL NOST MILAN la nostra milano

Dettagli

OSSERVAZIONE AL PIANO URBANO DELLA MOBILITA SOSTENIBILE DI MILANO

OSSERVAZIONE AL PIANO URBANO DELLA MOBILITA SOSTENIBILE DI MILANO OSSERVAZIONE AL PIANO URBANO DELLA MOBILITA SOSTENIBILE DI MILANO CIRCOLO ARCOBALENO LEGAMBIENTE 20/04/2015 OSSERVAZIONI AL PUMS DELLA CITTA DI MILANO Il Circolo Arcobaleno di Legambiente, con sede a Melegnano

Dettagli

lettera del Presidente Nazionale AIGA, Avv. Dario Greco lettera del Coordinatore Regionale AIGA, Avv. Mariangela Grillo

lettera del Presidente Nazionale AIGA, Avv. Dario Greco lettera del Coordinatore Regionale AIGA, Avv. Mariangela Grillo IN EVIDENZA: 1) Lettera aperta all avvocatura italiana lettera del Presidente Nazionale AIGA, Avv. Dario Greco 2) Perché iscriversi all AIGA lettera del Coordinatore Regionale AIGA, Avv. Mariangela Grillo

Dettagli

SCRIVERE UNA (BUONA) TESINA PER L ESAME DI STATO

SCRIVERE UNA (BUONA) TESINA PER L ESAME DI STATO SCRIVERE UNA (BUONA) TESINA PER L ESAME DI STATO di Aurelio Alaimo I. I. S. Caduti della Direttissima - Castiglione dei Pepoli (Bologna) aurelio.alaimo@iperbole.bologna.it (critiche, osservazioni e commenti

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano GABRIELLA tanti master,

Dettagli

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA

GENNAIO CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL CGIL SIENA. Giuseppe Di Vittorio 1954 MARTEDÌ MERCOLEDÌ GIOVEDÌ VENERDÌ DOMENICA GENNAIO 1 17 2 3 18 19 4 20 5 6 21 22 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 23 24 25 26 27 28 29 30 31 Vedo davanti a me tante facce, vedo dei neri,...dei bianchi, dei gialli, dei mezzi neri come me, ma tutti insieme,

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

RESOCONTO STENOGRAFICO

RESOCONTO STENOGRAFICO 1/5 CAMERA DEI DEPUTATI SENATO DELLA REPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SULLE ATTIVITÀ ILLECITE CONNESSE AL CICLO DEI RIFIUTI E SU ILLECITI AMBIENTALI AD ESSE CORRELATI RESOCONTO STENOGRAFICO

Dettagli

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza

ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza ex chiesa gesuiti nuovo spazio teatrale Via Melchiorre Gioia, 20 - Piacenza presentazione a cura di Fondazione di Piacenza e Vigevano Dopo 26 anni dall apertura del Teatro San Matteo, Teatro Gioco Vita

Dettagli

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito

Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito Grazie al percorso di intercultura attraverso:libri,foto,film e cari incontri,con persone che si occupano di questo importante argomento ho capito che la globalizzazione ha degli effetti positivi per il

Dettagli

Adozione nel 25 dicembre 2010 (mia mail a tutti gli utenti) Cari Amici, questi auguri contengono una bella notizia:

Adozione nel 25 dicembre 2010 (mia mail a tutti gli utenti) Cari Amici, questi auguri contengono una bella notizia: Associazione Canili Milano Onlus www.canilimilano.it Tel 338/83.60.753 e-mail info@canilimilano.it C/C BANCARIO Canili Milano BANCA SELLA IBAN IT 39 L 03268 01604 052847586490 CODICE FISCALE 974 6561 0158

Dettagli

DICHIARAZIONE DI VOTO FINALE DELL ON. ANTONIO MAROTTA

DICHIARAZIONE DI VOTO FINALE DELL ON. ANTONIO MAROTTA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente 738 DICHIARAZIONE DI VOTO FINALE DELL ON. ANTONIO Disposizioni urgenti in materia

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una modifica dell ordine del giorno? (Voci confuse). Io direi che per logica

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS Maria Luisa Cosso Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007 Via G. Verdi, 8 - Torino Magnifico Rettore, Signor Preside, Professor Conti, Signore e Signori,

Dettagli

Informazione economica e crisi delle imprese. Seminario Ordine dei Giornalisti di Sicilia Catania, 15 luglio 2014

Informazione economica e crisi delle imprese. Seminario Ordine dei Giornalisti di Sicilia Catania, 15 luglio 2014 Informazione economica e crisi delle imprese Seminario Ordine dei Giornalisti di Sicilia Catania, 15 luglio 2014 IL FATTO NARRATO Ancora senza soldi i dipendenti Liotrix. Verso un tavolo in Prefettura?

Dettagli

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è?

5CHIACCIERE5. Quartiere, dove è? 5CHIACCIERE5 Anno 2014 2015 Quartiere, dove è? Non è sparito, c è e lavora, anche se avrebbe bisogno di più persone che diano il loro contributo. Partiamo da qua per affermare che spesso confondiamo un

Dettagli

COME MALAGROTTA HA SALVATO ROMA DALLA EMERGENZA RIFIUTI

COME MALAGROTTA HA SALVATO ROMA DALLA EMERGENZA RIFIUTI malagrotta_def_layout 1 04/01/12 10.24 Pagina 2 COME MALAGROTTA HA SALVATO ROMA DALLA EMERGENZA RIFIUTI ROMA, 1 GENNAIO 2012 Città delle Industrie Ambientali malagrotta-interno_layout 1 04/01/12 10.22

Dettagli

Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA

Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA Comune di Castelfranco Emilia RASSEGNA STAMPA 6 aprile 2013 Indice rassegna - Gazzetta di Modena pag. / - Il Resto del Carlino pag. 2, 23 - Prima Pagina pag. / - Modena Qui pag. 15 Sezione: Pianura Data:

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

aiutare impegno pensare gesti vivere associazione La solidarietà non è una cosa difficile e non richiede molto tempo. Può essere fatta di piccoli

aiutare impegno pensare gesti vivere associazione La solidarietà non è una cosa difficile e non richiede molto tempo. Può essere fatta di piccoli UNITÀ 2 Collegate la definizione alla parola corrispondente. Persone con handicap. 2 Persone senza genitori. 3 Persone che stanno in carcere. 4 Persone che hanno bisogno di aiuto. Persone che hanno dovuto

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro ***

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** Dormi. Lo ricordavo bene il tuo sonno: fragile e immobile di notte, inquieto e sfuggente al mattino. Ho messo su il disco

Dettagli

I CONSIGLI ANTITRUFFA

I CONSIGLI ANTITRUFFA Città di Polizia di Stato Cologno Monzese Questura di Milano I CONSIGLI ANTITRUFFA a tutela dei nostri ANZIANI Presentazione Cologno Monzese ha da sempre a cuore e ben presenti le esigenze della Terza

Dettagli

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Rischia di slittare la proclamazione degli eletti al Consiglio Regionale della Puglia a causa della scorretta trascrizione e conseguente

Dettagli

55 del 10 GIUGNO 2003 PROT. N. 13419 1

55 del 10 GIUGNO 2003 PROT. N. 13419 1 55 del 10 GIUGNO 2003 PROT. N. 13419 1 OGGETTO: MOZIONE PRESENTATA DAI CONSIGLIERI MENGHI E MUNAFO DEL COMITATO ANNA MENGHI IN MERITO AL PROGETTO DEL PERCORSO PEDONALE MECCANIZZATO NELLA GALLERIA DEL COMMERCIO.

Dettagli

UIL Camera Sindacale Provinciale Cesena

UIL Camera Sindacale Provinciale Cesena UIL Camera Sindacale Provinciale Cesena Via Natale Dell Amore 42\a Cesena - tel. 0547\21572 - fax 0547\21907 - e.mail cspcesena@uil.it Gentili ospiti, prima di introdurre le riflessioni che hanno dato

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

VERBALE DI RIUNIONE. Presenti:

VERBALE DI RIUNIONE. Presenti: Giovedì 03 settembre 2015 ore 21:00 VERBALE DI RIUNIONE Presenti: - Carlo Di Marco - Giovanni Mazzoni - Marzia Sperandii - Rossana Puel - Stefania Segreti - Francesca Di Giacomo - Gabriella Vercelli -

Dettagli

RUBRICA ATTUALITÀ n. 2 Settembre 2009

RUBRICA ATTUALITÀ n. 2 Settembre 2009 www.excursus.org Direttore responsabile: Luigi Grisolia RUBRICA ATTUALITÀ n. 2 Settembre 2009 L irragionevole durata dei processi nel nostro Paese di Luigi Grisolia Un interessante documentario dell Anm

Dettagli

L infrastruttura a supporto del cicloturismo

L infrastruttura a supporto del cicloturismo L infrastruttura a supporto del cicloturismo fare sistema tra rete ferroviaria e piste ciclabili La crisi del turismo in Italia 1 Il cicloturismo Cicloturisti e altri 2 Le strutture Le strutture La rete

Dettagli

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE

IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE IL RISORGIMENTO LE SOCIETÀ SEGRETE Gli Italiani vogliono essere indipendenti. Gli Italiani cercano di liberarsi dagli austriaci e dagli amici degli austriaci. Questo periodo si chiama RISORGIMENTO. Gli

Dettagli

Per il nostro incontro mensile ho riflettuto su alcune intuizioni che, nella preghiera, hanno preso corpo pensando a voi:

Per il nostro incontro mensile ho riflettuto su alcune intuizioni che, nella preghiera, hanno preso corpo pensando a voi: 1 Lettera di don Fausto alle GIOVANI COPPIE Carissimi amici, mi capita spesso di pensare a voi, di affidare al Signore qualche vostra confidenza, di condividere con voi la gioia e la fatica e questo mi

Dettagli

Ti do i miei occhi laboratorio di educazione sentimentale

Ti do i miei occhi laboratorio di educazione sentimentale Premessa Ti do i miei occhi laboratorio di educazione sentimentale Partendo dall esperienza dello scorso anno che ha visto impegnate n.8 classi di scuola secondaria di I e di II grado (di Milano e delle

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. Data 08 ottobre 2013

RASSEGNA STAMPA. rassegna stampa. Data 08 ottobre 2013 Pagina 1 di 6 rassegna stampa Data 08 ottobre 2013 IL CITTADINO Lodi SANITÀ AVEVA UNA LACERAZIONE DELL AORTA, LA FAMIGLIA HA PRESENTATO UNA DENUNCIA -In ospedale con il mal di pancia, dopo l attesa muore

Dettagli

Impianti di distribuzione di prodotti petroliferi e tutela cautela... 1 di 6 09/02/12 11.42. Giovedì, 09 Febbraio 2012

Impianti di distribuzione di prodotti petroliferi e tutela cautela... 1 di 6 09/02/12 11.42. Giovedì, 09 Febbraio 2012 Giovedì, 09 Febbraio 2012 Newsletter Spazi pubblicitari Contatti Cerca in Avvocato.it Home News Articoli di diritto Eventi e formazione Esame avvocato Law Marketing Video Mediazione Consulenza legale on

Dettagli

Questo documento che Cittadinanzattiva Calabria consegna a lei quale Commissario alla sanità della regione Calabria rappresenta un primo tentativo di

Questo documento che Cittadinanzattiva Calabria consegna a lei quale Commissario alla sanità della regione Calabria rappresenta un primo tentativo di Questo documento che Cittadinanzattiva Calabria consegna a lei quale Commissario alla sanità della regione Calabria rappresenta un primo tentativo di aprire un percorso istituzionale attraverso il quale

Dettagli

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI Come assicurarti soldi e posto di lavoro nel bel mezzo della crisi economica. www.advisortelefonica.it Complimenti! Se stai leggendo

Dettagli

Scopri con noi cosa abbiamo in Comune

Scopri con noi cosa abbiamo in Comune Scopri con noi cosa abbiamo in Comune Piccoli cittadini crescono Lidia Tonelli, Scuola Primaria Calvisano INPUT: L Assessorato alla Pubblica Istruzione propone alle classi quinte un percorso di educazione

Dettagli

RITORNO ALLA CAVA. LA SI (per 3 volte) LA2 SIb7 LA2

RITORNO ALLA CAVA. LA SI (per 3 volte) LA2 SIb7 LA2 Volto che sfugge, nebbia di idee, 9 tu sei solo una grossa bugia! SIb7+ Ti dicono tutti che hai dei talenti, LA9 in fondo ci speri che così sia! RITORNO ALLA CAVA RAP Questo è il mio mondo, qui sono il

Dettagli

In questi mesi ho chiesto a ciascuno di voi di contribuire alla redazione del programma per il futuro di Torino. Mi sono rivolto direttamente a tutte

In questi mesi ho chiesto a ciascuno di voi di contribuire alla redazione del programma per il futuro di Torino. Mi sono rivolto direttamente a tutte In questi mesi ho chiesto a ciascuno di voi di contribuire alla redazione del programma per il futuro di Torino. Mi sono rivolto direttamente a tutte le donne e agli uomini che vivono in questa nostra

Dettagli

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo

B- Si, infatti lui non avrebbe mai pensato che avrei potuto mettere un attività di questo tipo INTERVISTA 9 I- Prima di svolgere questa attività, svolgeva un altro lavoro B- Io ho sempre lavorato in proprio, finito il liceo ho deciso di non andare all università, prima ho avuto un giornale di annunci

Dettagli

KUALID CHE NON RIUSCIVA A SOGNARE

KUALID CHE NON RIUSCIVA A SOGNARE dagli 11 anni KUALID CHE NON RIUSCIVA A SOGNARE VAURO SENESI Serie Rossa n 80 Pagine: 272 Codice: 978-88-566-3712-0 Anno di pubblicazione: 2014 L AUTORE Giornalista e vignettista satirico, Vauro Senesi

Dettagli

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago.

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago. 31 gennaio 2009 Consiglio comunale ragazzi Verbale Consiglio Comunale dei di sabato 31 gennaio 2009 La riunione si apre alle ore 11.05 con il seguente Ordine del Giorno: 1. Elezione del Sindaco 2. Varie

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI 23 MARZO 2013 RELAZIONE RENDICONTO CONSUNTIVO 2012

ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI 23 MARZO 2013 RELAZIONE RENDICONTO CONSUNTIVO 2012 ASSEMBLEA ORDINARIA DEI SOCI 23 MARZO 2013 RELAZIONE RENDICONTO CONSUNTIVO 2012 L anno trascorso deve essere analizzato con la maggiore obiettività possibile se desideriamo mantenere in vita la nostra

Dettagli

TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI

TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI TEMI PRINCIPALI DEI MESSAGGI PREGHIERA E IL S. ROSARIO N.B. Queste apparizioni della Madre di Dio non sono ancora state né approvate né smentite dalla Santa Sede. E stata costituita dalla Chiesa una commissione

Dettagli

MAGARI LE COSE CAMBIANO

MAGARI LE COSE CAMBIANO MAGARI LE COSE CAMBIANO di Andrea Segre Documentario, 62, Italia 2009 http://magarilecosecambiano.blogspot.com Sinossi Un film nel cuore delle nuove centralità romane: le moderne borgate di una società

Dettagli

Tradizione e innovazione: la stenografia in Senato

Tradizione e innovazione: la stenografia in Senato Tradizione e innovazione: la stenografia in Senato Caprera, 16 dicembre 1877 "Desidero che l utilissima scoperta del professor Michela sia messa in opera." Giuseppe Garibaldi Questa lettera è uno dei tanti

Dettagli

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives

COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI. Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives COME SPIEGARE AI PICCOLI LE COSE DEI GRANDI Action 1 - Youth for Europe Sub-Action 1.2 - Youth Initiatives Prefazione Se mi fosse chiesto di indicare il senso di Fiabe giuridiche, lo rintraccerei nelle

Dettagli

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. PERCORSO

Dettagli

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi Vi avevo anticipato l anno scorso che il Difensore Civico s interessa dei

Dettagli

Newsletter N. 6/2014

Newsletter N. 6/2014 Consiglio Regionale Lazio Newsletter N. 6/2014 Cari amici, siamo giunti alla fine del primo semestre, arrivano le vacanze e con esse la stagione ideale per rilassarci: al mare, in montagna, in campagna

Dettagli

Il Libro dei Sopravvissuti

Il Libro dei Sopravvissuti Il Libro dei Sopravvissuti Cathy Freeman: una GRANDE atleta Nel 2000 ha partecipato alle Olimpiadi di Sydney: è stata la porta bandiera e ha acceso la fiamma olimpica Ha vinto la gara dei 400 metri da

Dettagli

Concorso Nazionale di poesia città di Foligno. Sezione Ragazzi

Concorso Nazionale di poesia città di Foligno. Sezione Ragazzi Concorso Nazionale di poesia città di Foligno Sezione Ragazzi LA VITA La vita è come un libro illustrato Dal quale spesso rimani affascinato A tal punto che resteresti incollato E vorresti sfogliarla tutta

Dettagli

Ladri OGNI CENTO SECONDI SFONDANO UNA PORTA

Ladri OGNI CENTO SECONDI SFONDANO UNA PORTA INCHIESTA CASE SVALIGIATE: NUMERI DA BRIVIDO E DIFENDERSI È QUASI IMPOSSIBILE SONO ORGANIZZATI COME MILITARI: NESSUN ANTIFURTO LI FERMA. CONTRO DI LORO LA POLIZIA HA MESSO IN CAMPO SUPER TECNOLOGIE, MA

Dettagli

Il processo di partecipazione si articola in 4 momenti

Il processo di partecipazione si articola in 4 momenti Questa che andrete a leggere è una simulazione di un bellissimo progetto realizzato a Canegrate, 12000 abitanti, nel milanese. Abbiamo sostituito date, nomi, cifre e progetti per renderlo aderente alla

Dettagli

SOS GIOCO! ARTICOLO 31

SOS GIOCO! ARTICOLO 31 ARTICOLO 31 1. Gli Stati parti riconoscono al fanciullo il diritto al riposo ed allo svago, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età, ed a partecipare liberamente alla vita culturale

Dettagli