2. METODOLOGIA E CARATTERISTICHE DEL CAMPIONE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2. METODOLOGIA E CARATTERISTICHE DEL CAMPIONE"

Transcript

1 METODOLOGIA Il metodo di selezione delle aziende adottato per Executive Compensation è basato su un modello di campionamento strutturato in funzione di alcune caratteristiche proprie dell azienda. Nello specifico, le 4 variabili adottate per la costruzione di tale modello sono: settore, segmento borsistico, ricavi e capitalizzazione. L universo di riferimento per l indagine è costituito da 249 aziende quotate alla Borsa di Milano 1 nei seguenti listini: FTSE MIB FTSE Italia Micro Cap FTSE Italia Small Cap FTSE Italia Mid Cap FTSE Italia All share Sono escluse dall universo di riferimento le aziende quotate nel segmento MTA International e nel segmento AIM Italia, le aziende con titolo sospeso all ultima settimana di Giugno 2012, nonché tutte le aziende quotate coinvolte in procedura fallimentare o in fase di delisting e le aziende in fase di quotazione all ultima settimana di Giugno Sono invece compresi i segmenti del mercato STAR e MIV. 1 Per l elenco delle aziende si faccia riferimento all allegato Elenco aziende. 9

2 A partire da tale universo sono state selezionate 140 aziende, complessivamente il 56% delle 249 considerate inizialmente. E mantenendo la significatività del campione fra queste sì è selezionato un numero più elevato possibile di aziende STAR 2 (sono state considerate 51 delle 65 aziende STAR presenti nell universo di riferimento). Per le 140 aziende selezionate si è quindi proceduto al recupero delle informazioni relative agli individui (che per semplicità all interno dello studio verranno chiamati Titolari ) appartenenti al Consiglio di Amministrazione, al Collegio Sindacale e all alta Direzione (Direttori Generali e Dirigenti Strategici). Le informazioni sono state raccolte analizzando le Relazioni sulla Remunerazione e le Relazioni sul Governo Societario e gli Assetti Proprietari (Corporate Governance) relative all Esercizio 2012, e integrando tali informazioni, qualora non presenti sul sito web dell azienda, con quanto pubblicato sul sito web di Borsa Italiana. Per ogni titolare si è costruito un tracciato di informazioni suddiviso in: INFORMAZIONI RELATIVE ALL AZIENDA (ragione sociale, listino di appartenenza, settore merceologico, capitalizzazione, fatturato, numero di dipendenti, costo del personale, EBIT, utile netto, patrimonio netto, ROE, totale attivo); INFORMAZIONI DI PROFILAZIONE DEL TITOLARE (genere, tipo di ruolo, periodo in cui è stata ricoperta la carica, appartenenza al Comitato per la Remunerazione, al Comitato di Controllo Interno, o ad altri Comitati); INFORMAZIONI RELATIVE ALLE REMUNERAZIONE: tutte le componenti della remunerazione sono state raccolte seguendo lo SCHEMA N. 7 bis- SEZIONE II I.2 SECONDA PARTE stabilito all interno della normativa CONSOB, che richiede alle aziende quotate, all interno della Relazione sulla Remunerazione, l indicazione analitica dei compensi corrisposti nell esercizio a qualsiasi titolo e in qualsiasi forma dalla società che redige il bilancio e da controllate e collegate, utilizzando le tabelle predisposte. 2 Il segmento STAR del Mercato MTA di Borsa Italiana è dedicato alle medie imprese con capitalizzazione compresa tra 40 milioni e 1 miliardo di euro, che si impegnano a rispettare requisiti di eccellenza in termini di: alta trasparenza ed alta vocazione comunicativa; alta liquidità (35% minimo di flottante); Corporate Governance (l insieme delle regole che determinano la gestione dell azienda) allineata agli standard internazionali. 10

3 La normativa indica la compilazione all interno della Relazione sulla Remunerazione di 4 tabelle specifiche: TABELLA 1: compensi corrisposti ai componenti degli organi di amministrazione e di controllo, ai direttori generali e agli altri dirigenti con responsabilità strategiche. Le informazioni sono le seguenti: - COMPENSI FISSI (1), suddivisi laddove indicato in: o emolumenti di competenza deliberati dall assemblea (fee per amministratore) (i) o gettoni di presenza (ii) o rimborsi spese forfettari (iii) o compensi ricevuti per lo svolgimento di particolari cariche (iv) o retribuzione fissa da lavoro dipendente (RAL) (v) - COMPENSI PER LA PARTECIPAZIONE A COMITATI (2), suddivisi laddove indicato in: o comitato di controllo interno o comitato per la remunerazione o altri comitati - COMPENSI VARIABILI NON EQUITY (3), suddivisi in: o bonus e altri incentivi monetari o partecipazione agli utili - BENEFICI NON MONETARI (4) - ALTRI COMPENSI (5) - TOTALE (6 = ) - FAIR VALUE DEI COMPENSI EQUITY (7) - INDENNITA DI FINE CARICA O DI CESSAZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO (8) 11

4 TABELLA 2: stock-option assegnate ai componenti dell organo di amministrazione, ai direttori generali e agli altri dirigenti con responsabilità strategiche. Le informazioni sono le seguenti: - NOME DEL PIANO (1) - OPZIONI DETENUTE ALL INIZIO DELL ESERCIZIO o numero opzioni (2) o prezzo di esercizio (3) o periodo possibile esercizio (4) - OPZIONI ASSEGNATE NEL CORSO DELL ESERCIZIO o numero opzioni (5) o prezzo di esercizio (6) o periodo possibile esercizio (7) o fair value alla data di assegnazione (8) o data di assegnazione (9) o prezzo di mercato delle azioni sottostanti all assegnazione delle opzioni (10) - OPZIONI ESERCITATE NEL CORSO DELL ESERCIZIO o numero opzioni (11) o prezzo di esercizio (12) o prezzo di mercato delle azioni sottostanti alla data di esercizio (13) - NUMERO DI OPZIONI SCADUTE NEL CORSO DELL ESERCIZIO (14) - NUMERO DI OPZIONI DETENUTE ALLA FINE DELL ESERCIZIO (15 = ) - FAIR VALUE (opzioni di competenza dell esercizio) (16) 12

5 TABELLA 3A: piani di incentivazione basati su strumenti finanziari, diversi dalle stock-option, a favore dei componenti dell organo di amministrazione, dei direttori generali e degli altri dirigenti con responsabilità strategiche: - NOME DEL PIANO (1) - STRUMENTI FINANZIARI ASSEGNATI NEGLI ESERCIZI PRECEDENTI NON VESTED NEL CORSO DELL'ESERCIZIO o numero e tipologia di strumenti finanziari (2) o periodo di vesting (3) - STRUMENTI FINANZIARI ASSEGNATI NEL CORSO DELL'ESERCIZIO o numero e tipologia di strumenti finanziari (4) o fair value alla data di assegnazione (5) o periodo di vesting (6) o data di assegnazione (7) o prezzo di mercato all'assegnazione (8) - STRUMENTI FINANZIARI VESTED NEL CORSO DELL'ESERCIZIO E NON ATTRIBUITI o numero e tipologia di strumenti finanziari (9) - STRUMENTI FINANZIARI VESTED NEL CORSO DELL'ESERCIZIO E ATTRIBUIBILI o numero e tipologia di strumenti finanziari (10) o valore alla data di maturazione (11) - FAIR VALUE (strumenti finanziari di competenza dell esercizio) (12) N.B. La somma dei Fair Value riportati in Tabella 2 e in Tabella 3A coincide con il valore inserito nella Tabella 1 relativo al Fair Value (7). 13

6 TABELLA 3B: piani di incentivazione monetari a favore dei componenti dell organo di amministrazione, dei direttori generali e degli altri dirigenti con responsabilità strategiche: - NOME DEL PIANO (1) - BONUS DELL ANNO (2) o erogabile/erogato (A) o differito (B) o periodo di differimento (C) - BONUS DI ANNI PRECEDENTI (3) o non più erogabili (A) o erogabili/erogati (B) o ancora differiti (C) - ALTRI BONUS (4) N.B. La somma dei campi 2A, 3B e 4 coincide con il valore inserito nella Tabella 1 relativo a Bonus e altri incentivi (3). La numerazione riportata corrisponde fedelmente a quella specificata all interno della normativa. Per la definizione di ciascuna delle componenti sopra descritte si rimanda al Glossario (Capitolo 8), mentre per qualsiasi altra informazione metodologica non inserita in questa indagine si faccia direttamente riferimento alla normativa CONSOB 3. 3 Link della normativa CONSOB: Link della delibera (Delibera Consob del 23 dicembre 2011) che fornisce gli elementi per la compilazione corretta della Relazione sulla Remunerazione: 14

7 In aggiunta a quanto riportato sopra, si è proceduto, attraverso la lettura dell intera Relazione sulla Remunerazione, al recupero delle seguenti informazioni: tipologia dei piani relativi alla Tabella 3A (Stock Grants, Restricted Shares, Phantom Option Plan); tipologia dei piani relativi alla Tabella 3B (LTI Cash, MBO, Balanced Scorecard, Bonus discrezionali/una tantum); presenza di Clausole Accessorie (Piano di retention, Patto di stabilità, Patto di non concorrenza, Trattamento di fine mandato-rapporto). 15

8 A partire dal Database descritto sopra si è proceduto alla rielaborazione delle informazioni raccolte, la quale considera, per le posizioni oggetto dell analisi: la media, data dalla somma dei valori retributivi raccolti diviso il numero di osservazioni effettuate; la curva retributiva, formata da specifici elementi statistici della distribuzione, di cui si riporta di seguito il significato: 1 DECILE: disposte le remunerazioni raccolte in ordine crescente, è il livello retributivo al di sopra del quale stanno il 90% delle remunerazioni analizzate. Identifica un minimo che scarti il 10% delle osservazioni più basse. 1 QUARTILE: disposte le remunerazioni raccolte in ordine crescente, è il livello retributivo al di sopra del quale stanno il 75% delle remunerazioni analizzate. Identifica un minimo che scarti il 25% delle osservazioni più basse. MEDIANA: disposte le remunerazioni raccolte in ordine crescente, è il livello retributivo al di sopra del quale stanno il 50% delle remunerazioni analizzate. 3 QUARTILE: disposte le remunerazioni raccolte in ordine crescente, è il livello retributivo al di sopra del quale stanno il 25% delle remunerazioni analizzate. Identifica un massimo che scarti il 25% delle osservazioni più alte. 9 DECILE: disposte le remunerazioni raccolte in ordine crescente, è il livello retributivo al di sopra del quale stanno il 10% delle remunerazioni analizzate. Identifica un massimo che scarti il 10% delle osservazioni più alte. 16

9 2.2 CARATTERISTICHE DEL CAMPIONE LE AZIENDE Executive Compensation elabora i dati raccolti a partire da un campione di 140 aziende quotate nella Borsa Italiana, scelte attraverso un campionamento stratificato a partire da un universo di aziende quotate nella Borsa Italiana (indice FTSE) pari a 249 aziende. Di seguito è riportata la suddivisione delle aziende per Settore di appartenenza, Segmento Borsistico e Dimensione (ovvero classe di capitalizzazione e classe di ricavi espresse entrambe in milioni di euro): SETTORE n Industria 65 Servizi 47 Finanza 28 TOTALE 140 SERVIZI 33,6% FINANZA 20,0% INDUSTRIA 46,4% SEGMENTO BORSISTICO n FTSE MIB 27 FTSE Italia Star 51 Altri segmenti borsistici 62 TOTALE 140 ALTRI SEGMENTI BORSISTICI 44,3% FTSE MIB 19,3% FTSE ITALIA STAR 36,4% 17

10 CLASSE DI CAPITALIZZAZIONE (in milioni di Euro) n Fino a Tra 100 e Più di TOTALE 140 PIU' DI 500 M 31,4% TRA 100 M E 500 M 20,7% MENO DI 100 M 47,9% CLASSE DI RICAVI (in milioni di Euro) n Fino a Tra 100 e Più di TOTALE 140 PIU' DI 500 M 40,0% TRA 100 M E 500 M 31,4% MENO DI 100 M 28,6% 18

11 I PROFILI All interno delle 140 aziende sono state raccolte informazioni relative a titolari, che rappresentano il panel utilizzato per effettuare le elaborazioni presenti nello studio. I titolari sono membri del Consiglio di Amministrazione in carica nell esercizio considerato, con l aggiunta di Altri Dirigenti con Responsabilità Strategiche e membri del Collegio Sindacale. Il panel considera tutti i titolari che rispettano almeno una delle seguenti condizioni: in carica dal 1/1/2012 al 31/12/2012 (intero anno solare); in carica dal 1/1/2012 fino a oltre il 18/9/2012; in carica al 31/12/2012 e entrati nel corso dell esercizio di riferimento prima del 18/9/2012. Di seguito è riportata la suddivisione dei titolari per settore, segmento borsistico, classe di capitalizzazione e classe di ricavi dell azienda di appartenenza: SETTORE n Industria Servizi 779 Finanza 654 TOTALE SERVIZI 31,4% FINANZA 26,4% INDUSTRIA 42,2% SEGMENTO BORSISTICO n FTSE MIB 748 FTSE Italia Star 769 Altri Segmenti Borsistici 961 TOTALE ALTRI SEGMENTI BORSISTICI 38,8% FTSE ITALIA STAR 31,0% FTSE MIB 30,2% 19

12 CLASSE DI CAPITALIZZAZIONE (in milioni di euro) n Fino a Tra 100 e Più di TOTALE PIU' DI 500 M 43,1% TRA 100 M E 500 M 18,7% MENO DI 100 M 38,1% CLASSE DI RICAVI (in milioni di euro) n Fino a Tra 100 e Più di TOTALE PIU' DI 500 M 51,8% MENO DI 100 M 21,6% TRA 100 M E 500 M 26,6% Infine un ultima caratteristica riguarda la tipologia del ruolo ricoperto. Il XXX% dei titolari ricopre un ruolo Esecutivo; il XXX% Non Esecutivo. Tra i titolari Non Esecutivi circa il XXX% risulta Indipendente. TIPO DI RUOLO n DISTRIBUZIONE Esecutivo ,8% Non Esecutivo ,5% Non Esecutivo (Indipendente) ,7% TOTALE ,0% 20

13 3. POSIZIONI OGGETTO DELL INDAGINE I profili sono stati successivamente raggruppati in 17 posizioni. Per le prime 12 posizioni è stata effettuata un analisi dettagliata, riportata in 12 schede singole suddivise in 9 sezioni e presentate di seguito: n DISTRIBUZIONE AMMINISTRATORE DELEGATO 129 PAG. 26 AMMINISTRATORE ESECUTIVO 90 PAG. 48 AMMINISTRATORE NON ESECUTIVO 906 PAG. 70 DIRETTORE GENERALE 57 PAG. 92 PRESIDENTE CdA 101 PAG. 114 VICE PRESIDENTE CdA 86 PAG. 136 PRESIDENTE CdA E AMMINISTRATORE DELEGATO 35 PAG. 158 ALTRI DIRIGENTI CON RESPONSABILITÀ STRATEGICHE 531 PAG. 180 CONSIGLIERE DI GESTIONE 21 PAG. 202 CONSIGLIERE DI SORVEGLIANZA 68 PAG. 212 PRESIDENTE COLLEGIO SINDACALE 133 PAG. 218 SINDACO EFFETTIVO 291 PAG. 224 PRESIDENTE ONORARIO CdA *** 8 PRESIDENTE CONSIGLIO DI GESTIONE *** 5 VICE PRESIDENTE CONSIGLIO DI GESTIONE *** 4 PAG. 230 PRESIDENTE CONSIGLIO DI SORVEGLIANZA *** 5 VICE PRESIDENTE CONSIGLIO DI SORVEGLIANZA *** 8 TOTALE *** Per queste 5 posizioni viene fornita una sola scheda di sintesi, data la scarsa numerosità dei profili censiti. 21

14 4. ESEMPIO DI SCHEDA Per facilitare la lettura delle informazioni presenti nel seguente Rapporto, in aggiunta al Glossario, di seguito si riporta un esempio di scheda singola, il cui formato è stato fedelmente replicato per tutte le posizioni analizzate nel Rapporto. I valori inseriti all interno dell esempio sono a puro titolo esemplificativo, e non rappresentano i reali valori contenuti all interno dell indagine. 1. PRINCIPALI EVIDENZE: sintesi dei principali risultati dell elaborazione per la posizione in oggetto 2. PROFILAZIONE: analisi numerica della popolazione relativa alla posizione in oggetto, con approfondimenti per: a. Genere, Tipo di Ruolo, Partecipazione ai Comitati b. Settore, Segmento Borsistico, Classe di Capitalizzazione e di Fatturato 3. ANALISI GENERALE: analisi complessiva delle remunerazioni (vedi schema sottostante) A Analisi delle remunerazioni, comprensivo di valore medio in Euro, percettori delle componenti della remunerazione e relativo coverage (riferimento ai campi 1, 2, 3, 4, 5, 6 della Tabella 1). Ripartizione della Remunerazione Totale per competenza (società che redige il bilancio, società controllate / collegate). B Composizione percentuale della Remunerazione Totale (riferimento ai campi 1,2,3,4,5,6 della Tabella 1). C Composizione percentuale dei Compensi Fissi (riferimento ai punti i, ii, iii, iv, v relativi al campo 1 della Tabella 1) D Curva retributiva relativa alla Remunerazione Fissa (Compensi Fissi) e alla Remunerazione Totale 22

15 E F Valore medio in Euro per i percettori, percentuale di percettori, incidenza media sulla Remunerazione Fissa e curva retributiva dei Bonus e altri incentivi erogati (somma dei campi 2A, 3B e 4 della Tabella 3B) Valore medio in Euro, numero di percettori e relativo coverage di Bonus e altri incentivi erogabili/erogati (Bonus dell anno, Bonus di anni precedenti, Altri bonus, rispettivamente i campi 2A, 3B e 4 della Tabella 3B) G Composizione percentuale dei Bonus e altri incentivi (riferimento alla Tabella 3B): Grafico a sinistra: scomposizione del Bonus dell anno in Erogabile/erogato e Differito (campo 2A e 2B della Tabella 3B) Grafico a destra: scomposizione del Bonus di anni precedenti in Erogabile/erogato e ancora differito (campo 3B e 3C della Tabella 3B) H Diffusione numerica e percentuale delle tipologie di piani monetari (riferimento alla Tabella 3B) 4. SEZIONI DI APPROFONDIMENTO: in pagine singole, vengono presentati gli approfondimenti delle sezioni A,C,D,E per settore (Industria, Servizi, Finanza), segmento borsistico (FTSE MIB, FTSE Italia Star, Altri segmenti borsistici), classi di capitalizzazione (Meno di 100 M, Tra 100 M e 500 M, Più di 500 M ), classi di ricavi (Meno di 100 M, Tra 100 M e 500 M, Più di 500 M ) 23

16 5. PIANI DI MEDIO E LUNGO PERIODO: analisi complessiva sulla diffusione di piani di medio e lungo periodo (vedi schema sottostante). Beneficiari, distribuzione percentuale e coverage relativi alle tipologie di piani di medio e lungo periodo, con suddivisione fra LTI Cash (percettori di una quota, ricavati dalla Tabella 3B) e piani LTI Equity Based (riferimento alla Tabella 2 e alla Tabella 3A) Beneficiari, distribuzione percentuale e coverage relativi alle tipologie di piani Equity Based, con suddivisione in piani di Stock Option (riferimento alla Tabella 2), Stock Grants, Phantom Option Plan, Restricted Shares (ricavabili dalla Tabella 3A) Valore medio in Euro, beneficiari, coverage e curva retributiva relativa al valore complessivo delle assegnazioni di Stock Option, complessive e relative all ultimo esercizio. Considerando i campi della Tabella 2, viene calcolato attraverso questa formula: 2*3 + 5*6 + 11*12 6. FAIR VALUE E CLAUSOLE ACCESSORIE: analisi relativa al valore monetario del fair value e la diffusione delle clausole accessorie (vedi schema sottostante). Valore medio in Euro del fair value dei compensi equity (Stock Option, riferimento al campo 16 della Tabella 2; Altri strumenti finanziari, riferimento al campo 12 della Tabella 3A; Totale, riferimento al campo 7 della Tabella 1) Valore medio in Euro e curva retributiva del fair value dei compensi equity (riferimento al campo 7 della Tabella 1) Beneficiari e coverage relativo alle clausole accessorie 24

2. METODOLOGIA E CARATTERISTICHE DEL CAMPIONE

2. METODOLOGIA E CARATTERISTICHE DEL CAMPIONE 2. 2.1 METODOLOGIA Il metodo di selezione delle aziende adottato per Executive Compensation è basato su un modello di campionamento strutturato in funzione di alcune caratteristiche proprie dell azienda.

Dettagli

EXECUTIVE COMPENSATION 2014 LA REMUNERAZIONE DEI VERTICI AZIENDALI

EXECUTIVE COMPENSATION 2014 LA REMUNERAZIONE DEI VERTICI AZIENDALI EXECUTIVE COMPENSATION 2014 LA REMUNERAZIONE DEI VERTICI AZIENDALI Per il quinto anno consecutivo OD&M - società di consulenza appartenente a Gi Group, specializzata nella realizzazione di indagini retributive

Dettagli

La remunerazione del Top Management: variabile più legato alle performance e maggiore trasparenza

La remunerazione del Top Management: variabile più legato alle performance e maggiore trasparenza La remunerazione del Top Management: variabile più legato alle performance e maggiore trasparenza Il tema delle remunerazioni dei Vertici Aziendali continua a essere di grande attualità e oggetto di particolare

Dettagli

Studio sui compensi dei consigli di amministrazione delle società del FTSE MIB Anno 2011

Studio sui compensi dei consigli di amministrazione delle società del FTSE MIB Anno 2011 Studio sui compensi dei consigli di amministrazione delle società del FTSE MIB Anno 2011 Responsabile dello studio Guido Cutillo Country Head of Talent and Organization Consulting Hanno contribuito allo

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA IN MATERIA DI POLITICA SULLA REMUNERAZIONE

RELAZIONE ILLUSTRATIVA IN MATERIA DI POLITICA SULLA REMUNERAZIONE RELAZIONE ILLUSTRATIVA IN MATERIA DI POLITICA SULLA REMUNERAZIONE redatta ai sensi dell Art. 123-ter del Decreto legislativo n. 58 del 24 febbraio 1998 e dell Art. 84-quater del Regolamento Emittente Approvata

Dettagli

PININFARINA S.p.A. RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2014

PININFARINA S.p.A. RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2014 PININFARINA S.p.A. RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2014 (Art. 123 ter, D.Lgs. 58/1998) (Approvata dal Consiglio di Amministrazione in data 19/03/2015) (Sito web: www.pininfarina.com) 2 SEZIONE I a) Per quanto

Dettagli

RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE. Ai sensi dell art. 84-quater del Regolamento Emittenti Consob

RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE. Ai sensi dell art. 84-quater del Regolamento Emittenti Consob RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE Ai sensi dell art. 84-quater del Regolamento Emittenti Consob SCHEMA N.7-bis: Relazione sulla remunerazione La presente relazione è redatta in ottemperanza all art. 84-quater

Dettagli

PININFARINA S.p.A. RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2012

PININFARINA S.p.A. RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2012 PININFARINA S.p.A. RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2012 (Art. 123 ter, D.Lgs. 58/1998) (Approvata dal Consiglio di Amministrazione in data 21/03/2013) (Sito web: www.pininfarina.com) 2 SEZIONE I a) Per quanto

Dettagli

2008 170 5.9 126 43.8 2009 173 6.3 129 46.4 2010 182 6.8 133 49.6 2011 193 7.4 135 51.7 2012 288 11.6 169 66.8 2013 421 17.8 202 83.

2008 170 5.9 126 43.8 2009 173 6.3 129 46.4 2010 182 6.8 133 49.6 2011 193 7.4 135 51.7 2012 288 11.6 169 66.8 2013 421 17.8 202 83. Donne componenti gli organi di amministrazione in cui è presente almeno una donna nell organo di amministrazione peso 1 peso 2 2008 170 5.9 126 43.8 2009 173 6.3 129 46.4 2010 182 6.8 133 49.6 2011 193

Dettagli

ESERCITAZIONE LEZIONE

ESERCITAZIONE LEZIONE Università degli Studi di Foggia Corso di Strategia e Organizzazione degli Intermediari Finanziari ESERCITAZIONE LEZIONE ANALISI DEI PIANI DI INCENTIVAZIONE DELLE BANCHE ITALIANE CORSO SOIF Prof. Stefano

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI AZIONISTI. 1^ convocazione 24 aprile 2015 - ore 15,00. 2^ convocazione 27 aprile 2015 - ore 15,00.

ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI AZIONISTI. 1^ convocazione 24 aprile 2015 - ore 15,00. 2^ convocazione 27 aprile 2015 - ore 15,00. ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI AZIONISTI 1^ convocazione 24 aprile 2015 - ore 15,00 2^ convocazione 27 aprile 2015 - ore 15,00 presso Centro Congressi Palazzo delle Stelline Corso Magenta n.

Dettagli

Mondo TV S.p.A. RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2014

Mondo TV S.p.A. RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2014 Registro delle Imprese e Codice Fiscale 07258710586 R.E.A. di Roma 604174 Sede legale: Via Brenta 11 00198 Roma Sito Internet: www.mondotv.it Mondo TV S.p.A. RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2014 (ai sensi

Dettagli

RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE

RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE Ai sensi dell art. 123 ter del D.Lgs. n. 58/1998 e dell art. 84 quater e dell'allegato 3A del Regolamento CONSOB n. 11971/99 27 MARZO 2014 Buzzi Unicem SpA Sede: Casale Monferrato

Dettagli

ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI AZIONISTI. 1^ convocazione - 26 aprile 2013 - ore 15,00. 2^ convocazione - 29 aprile 2013 - ore 15,00

ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI AZIONISTI. 1^ convocazione - 26 aprile 2013 - ore 15,00. 2^ convocazione - 29 aprile 2013 - ore 15,00 ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA DEGLI AZIONISTI 1^ convocazione - 26 aprile 2013 - ore 15,00 2^ convocazione - 29 aprile 2013 - ore 15,00 presso Centro Congressi Palazzo delle Stelline Corso Magenta

Dettagli

Via per Arona n. 46, 28021 Borgomanero (NO) Capitale Sociale 13.138.000,00 i.v. C.F./P. Iva/Registro Imprese di Novara 01415510039 www.mecaer.

Via per Arona n. 46, 28021 Borgomanero (NO) Capitale Sociale 13.138.000,00 i.v. C.F./P. Iva/Registro Imprese di Novara 01415510039 www.mecaer. Via per Arona n. 46, 28021 Borgomanero (NO) Capitale Sociale 13.138.000,00 i.v. C.F./P. Iva/Registro Imprese di Novara 01415510039 www.mecaer.com RELAZIONE SULLE POLITICHE DI REMUNERAZIONE (Relazione approvata

Dettagli

PROCEDURE PER L APPROVAZIONE DELLA POLITICA DI REMUNERAZIONE

PROCEDURE PER L APPROVAZIONE DELLA POLITICA DI REMUNERAZIONE 31 della dicembre politica 2008 di PROCEDURE PER L APPROVAZIONE DELLA POLITICA DI REMUNERAZIONE 1. Premessa Il presente documento ("Procedure per l approvazione della politica di, per brevità, le Procedure

Dettagli

IL 20.06.2014, SULLA

IL 20.06.2014, SULLA RELAZIONE ALL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI CONVOCATAA IL 19.06.2014 IN PRIMA CONVOCAZIONE ED, OCCORRENDO, IL 20.06.2014, SULLA REMUNERAZIONEE DEGLI AMMINISTRATORI E DEI DIRIGENTI CON RESPONSABILITA STRATEGICHE,

Dettagli

Piani di compensi Premuda Spa *

Piani di compensi Premuda Spa * Piani di compensi Premuda Spa * 1. Informazioni I soggetti destinatari/beneficiari 1.1. Alcide Presidente Cda Stefano Consigliere ed Amministratore Delegato 1.3. a) Marco Tassara Direttore Generale 2.

Dettagli

BANCA CAPASSO ANTONIO S.P.A. Fondata nel 1912

BANCA CAPASSO ANTONIO S.P.A. Fondata nel 1912 BANCA CAPASSO ANTONIO S.P.A. Fondata nel 1912 Informativa sull attuazione delle politiche e prassi di remunerazione e incentivazione a favore degli amministratori, dei sindaci e del personale nel corso

Dettagli

Relazione annuale sulla remunerazione 2015. ai sensi dell'art. 123-ter TUF e 84-quater Regolamento Emittenti

Relazione annuale sulla remunerazione 2015. ai sensi dell'art. 123-ter TUF e 84-quater Regolamento Emittenti Relazione annuale sulla remunerazione 2015 ai sensi dell'art. 123-ter TUF e 84-quater Regolamento Emittenti Emittente: Nice S.p.A. Sito Web: www.niceforyou.com Data di approvazione della Relazione: 12/03/2015

Dettagli

RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE

RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE Gabetti Property Solutions S.p.A. Sede legale in Milano, Via Bernardo Quaranta n. 40 Capitale sociale deliberato Euro37.369.999,49 sottoscritto e versato Euro 13.960.176,11 Codice fiscale e Iscr. al Registro

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA REMUNERAZIONE

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA REMUNERAZIONE RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA REMUNERAZIONE predisposta ai sensi degli artt. 123-ter del DTUF e 84-quater del Regolamento Emittenti nonché dell art. 7 del Codice di Autodisciplina degli

Dettagli

SEZIONE I LA POLITICA DI REMUNERAZIONE 1. ORGANI E SOGGETTI COINVOLTI NELLA PREDISPOSIZIONE E APPROVAZIONE DELLA POLITICA DI REMUNERAZIONE

SEZIONE I LA POLITICA DI REMUNERAZIONE 1. ORGANI E SOGGETTI COINVOLTI NELLA PREDISPOSIZIONE E APPROVAZIONE DELLA POLITICA DI REMUNERAZIONE SAVE S.p.A. Relazione sulla Remunerazione ai sensi dell art. 123-ter del TUF SEZIONE I LA POLITICA DI REMUNERAZIONE 1. ORGANI E SOGGETTI COINVOLTI NELLA PREDISPOSIZIONE E APPROVAZIONE DELLA POLITICA DI

Dettagli

RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE

RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE ai sensi dell art. 123-ter del Testo Unico della Finanza, in conformità all art. 84-quater del Regolamento Emittenti e all art. 6 del Codice di Autodisciplina 14 marzo 2014

Dettagli

Relazione sulla Remunerazione

Relazione sulla Remunerazione Relazione sulla Remunerazione Redatta ai sensi dell articolo 123 ter del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 ed in conformità all Allegato 3A, schemi 7 bis e 7 ter, del regolamento CONSOB 14 maggio

Dettagli

ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEA CAPITAL

ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEA CAPITAL COMUNICATO STAMPA ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEA CAPITAL L Assemblea degli Azionisti: ha approvato il bilancio al 31 dicembre 2013 ed ha preso visione del bilancio consolidato del gruppo DeA Capital; ha

Dettagli

RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE ai sensi dell art.123-ter D.Lgs. 58/98. Emittente: Caltagirone Editore S.p.A. Sito Web: www.caltagironeeditore.

RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE ai sensi dell art.123-ter D.Lgs. 58/98. Emittente: Caltagirone Editore S.p.A. Sito Web: www.caltagironeeditore. RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE ai sensi dell art.123-ter D.Lgs. 58/98 Emittente: Editore S.p.A. Sito Web: www.caltagironeeditore.com Esercizio a cui si riferisce la Relazione: 2014 Approvata dal Consiglio

Dettagli

RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE

RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE PREMESSA La presente relazione ( Relazione sulla remunerazione ) è redatta in conformità a quanto previsto dall art. 84quater del Regolamento Consob n. 11971/99 in attuazione

Dettagli

* * * 1.1 Organi o soggetti coinvolti nella predisposizione, approvazione e corretta attuazione della politica delle remunerazioni

* * * 1.1 Organi o soggetti coinvolti nella predisposizione, approvazione e corretta attuazione della politica delle remunerazioni Relazione sulla Remunerazione (pubblicata ai sensi dell art. 123-ter del D.Lgs. n. 58/1998 e successive modificazioni e redatta in conformità a quanto previsto dall art. 84-quater della delibera Consob

Dettagli

Relazione sulla Remunerazione

Relazione sulla Remunerazione ATLANTIA S.P.A. Relazione sulla Remunerazione Anno 2011 Redatta ai sensi dell art 123-ter d.lgs. 58/98 (TUF) e successive integrazioni e modifiche Sommario Sezione I... 3 La politica di Remunerazione del

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA REMUNERAZIONE

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA REMUNERAZIONE RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA REMUNERAZIONE (Predisposta ai sensi degli artt. 123-ter del TUF e 84-quater del Regolamento Consob 11971/1999) I GRANDI VIAGGI S.P.A. SEDE SOCIALE: VIA

Dettagli

Percorso EXECUTIVE COMPENSATION

Percorso EXECUTIVE COMPENSATION AREA FORMATIVA: Personale & Organizzazione Percorso EXECUTIVE COMPENSATION Formula week-end Cod. Z3045 06 febbraio 2009 14 marzo 2009 COMITATO SCIENTIFICO Franco Fontana, Ordinario di Economia e Gestione

Dettagli

PAY ON PERFORMANCE? STUDIO SULLE REMUNERAZIONI 2012 NELLE SOCIETÀ ABSTRACT QUOTATE ITALIANE SERGIO CARBONARA

PAY ON PERFORMANCE? STUDIO SULLE REMUNERAZIONI 2012 NELLE SOCIETÀ ABSTRACT QUOTATE ITALIANE SERGIO CARBONARA PAY ON PERFORMANCE? STUDIO SULLE REMUNERAZIONI 2012 NELLE SOCIETÀ QUOTATE ITALIANE ABSTRACT SERGIO CARBONARA Scopo e metodologia Lo studio sulle remunerazioni 2012 parte dalla constatazione che la gestione

Dettagli

RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE

RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE DANIELI & C. - OFFICINE MECCANICHE S.p.A. Sede: Buttrio (UD), via Nazionale 41 Capitale Sociale Euro 81.304.566 I.V. Numero di Iscrizione al Registro delle Imprese di Udine e Codice fiscale: 00167460302.

Dettagli

Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea del 10 maggio 2012

Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea del 10 maggio 2012 Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea del 10 maggio 2012 Piano di incentivazione monetario triennale (2012/2014) per il Management del Gruppo Pirelli 1 Piano di incentivazione monetario triennale

Dettagli

INDICE. 2. Sintetica descrizione delle ragioni per l'adozione del Piano...3

INDICE. 2. Sintetica descrizione delle ragioni per l'adozione del Piano...3 DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AL PIANO DI STOCK OPTION RISERVATO AD ALCUNI DIPENDENTI E AMMINISTRATORI DEL GRUPPO ASCOPIAVE AVENTE AD OGGETTO N. 2.315.000 OPZIONI ASSEGNATE DEL PIANO DENOMINATO PHANTOM

Dettagli

Comunicazione n. DEM/11012984 del 24-2-2011

Comunicazione n. DEM/11012984 del 24-2-2011 1 Comunicazione n. DEM/11012984 del 24-2-2011 OGGETTO: Richieste di informazioni ai sensi dell articolo 114, comma 5, del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, in materia di indennità per scioglimento

Dettagli

INDICE-SOMMARIO. Capitolo I LA RILEVANZA DEL TEMA IN RAPPORTO ALL ASSETTO SOCIETARIO ITALIANO

INDICE-SOMMARIO. Capitolo I LA RILEVANZA DEL TEMA IN RAPPORTO ALL ASSETTO SOCIETARIO ITALIANO INDICE-SOMMARIO Introduzione... 1 Capitolo I LA RILEVANZA DEL TEMA IN RAPPORTO ALL ASSETTO SOCIETARIO ITALIANO 1. Interesse alla massimizzazione del valore dell investimento azionario, assetti societari

Dettagli

Relazione sulla Remunerazione

Relazione sulla Remunerazione 1 di 17 Relazione sulla Remunerazione Redatta ai sensi dell art. 123-ter del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58. 2 di 17 Indice 1.- Introduzione pag. 3 SEZIONE I POLITICHE SULLA REMUNERAZIONE

Dettagli

IL 21.05.2012, SULLA

IL 21.05.2012, SULLA RELAZIONE ALL ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI CONVOCATAA IL 16.05.2012 IN PRIMA CONVOCAZIONE ED, OCCORRENDO, IL 21.05.2012, SULLA REMUNERAZIONEE DEGLI AMMINISTRATORI E DEI DIRIGENTI CON RESPONSABILITA STRATEGICHE,

Dettagli

RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2012

RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2012 TXT e-solutions S.p.A. RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2012 Milano, 6 marzo 2013 Disponibile sul sito web: www.txtgroup.com 1 La Relazione sulla Remunerazione è redatta alla luce delle raccomandazioni contenute

Dettagli

COMUNICATO AI SENSI DELL ART.114 COMMA 5 D.LGS.N.58/1998 INFORMAZIONI SU RICHIESTA DELLA CONSOB

COMUNICATO AI SENSI DELL ART.114 COMMA 5 D.LGS.N.58/1998 INFORMAZIONI SU RICHIESTA DELLA CONSOB Pag.1 COMUNICATO AI SENSI DELL ART.114 COMMA 5 D.LGS.N.58/1998 INFORMAZIONI SU RICHIESTA DELLA CONSOB Siena, 15 Aprile 2015 Facendo seguito all informativa resa nella Relazione sulla Remunerazione 2015

Dettagli

Relazione sulla Remunerazione

Relazione sulla Remunerazione Relazione sulla Remunerazione Redatta ai sensi dell articolo 123-ter del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 ed in conformità all Allegato 3A, schemi 7-bis e 7-ter, del regolamento CONSOB 14 maggio

Dettagli

RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE ai sensi dell art. 123-ter TUF

RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE ai sensi dell art. 123-ter TUF RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE ai sensi dell art. 123-ter TUF Relazione approvata dal Consiglio di Amministrazione nella riunione del 25 febbraio 2015 disponibile sul sito internet www.bonificheferraresi.it

Dettagli

Relazione sulla Remunerazione

Relazione sulla Remunerazione Relazione sulla Remunerazione Redatta ai sensi dell art. 123-ter del D. Lgs. N. 58/98 ( TUF ) e dell Allegato 3A, schemi 7-bis e 7- ter della Delibera Consob 14 maggio 1999, n. 11971 e successive modificazioni

Dettagli

BRUNELLO CUCINELLI S.P.A. Sede legale: Corciano (PG), fraz. Solomeo, Via Dell Industria 5. Capitale sociale: Euro 13.600.000 interamente versato

BRUNELLO CUCINELLI S.P.A. Sede legale: Corciano (PG), fraz. Solomeo, Via Dell Industria 5. Capitale sociale: Euro 13.600.000 interamente versato BRUNELLO CUCINELLI S.P.A. Sede legale: Corciano (PG), fraz. Solomeo, Via Dell Industria 5 Capitale sociale: Euro 13.600.000 interamente versato C.F./P. I.V.A. e n. di iscrizione al Registro delle Imprese

Dettagli

Piano Phantom SOP 2014 1 ciclo di assegnazione 2014 (CdA del 9 maggio 2014)

Piano Phantom SOP 2014 1 ciclo di assegnazione 2014 (CdA del 9 maggio 2014) INFORMAZIONI EX ARTICOLO 84-BIS, COMMA 5, DEL REGOLAMENTO ADOTTATO DALLA CONSOB CON DELIBERA N. 11971 DEL 14 MAGGIO 1999, COME SUCCESSIVAMENTE MODIFICATO Roma, 30 marzo 2015 La presente informativa è stata

Dettagli

Documento informativo in ordine a piani di compensi basati su strumenti finanziari

Documento informativo in ordine a piani di compensi basati su strumenti finanziari Documento informativo in ordine a piani di compensi basati su strumenti finanziari (ai sensi degli artt. 114 bis del TUF e 84 bis del Regolamento Emittenti Consob) Definizioni... 2 Premessa... 3 1. Soggetti

Dettagli

RELAZIONE ALL ASSEMBLEA 26 APRILE 2012 SULLA REMUNERAZIONE DI CAD IT

RELAZIONE ALL ASSEMBLEA 26 APRILE 2012 SULLA REMUNERAZIONE DI CAD IT CAD IT S.p.A. Sede in Verona, Via Torricelli 44/a Capitale sociale di Euro 4.669.000,00 i.v. Partita IVA, Codice Fiscale ed Iscrizione presso il Registro delle Imprese di Verona n. 01992770238 * * * RELAZIONE

Dettagli

INFORMATIVA SUI PIANI DI COMPENSI BASATI SU STRUMENTI FINANZIARI --------------------------------------------

INFORMATIVA SUI PIANI DI COMPENSI BASATI SU STRUMENTI FINANZIARI -------------------------------------------- INFORMATIVA SUI PIANI DI COMPENSI BASATI SU STRUMENTI FINANZIARI Come previsto dalle disposizioni transitorie contenute nella Delibera Consob n. 15915 del 3 maggio 2007 si dà diffusione della relazione

Dettagli

Gruppo Editoriale L'Espresso S.p.A.

Gruppo Editoriale L'Espresso S.p.A. Gruppo Editoriale L'Espresso S.p.A. Documento informativo relativo al PIANO DI STOCK GRANT 2012 Questo documento (il Documento Informativo ) è stato redatto in conformità a quanto previsto dall art. 84-

Dettagli

Comunicazione n. DCG/DSR/0051400 del 19-6-2014

Comunicazione n. DCG/DSR/0051400 del 19-6-2014 Comunicazione n. DCG/DSR/0051400 del 19-6-2014 Oggetto: Raccomandazioni in materia di informazioni da fornire al pubblico su indennità e/o altri benefici riconosciuti ad amministratori esecutivi e direttori

Dettagli

Indagine retributiva per Enpam. Giugno 2015

Indagine retributiva per Enpam. Giugno 2015 Indagine retributiva per Enpam Giugno 2015 obiettivo e metodologia Obiettivo del progetto Il Vertice di Enpam - Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza Medici ha richiesto la collaborazione di Egon

Dettagli

Relazione sulla remunerazione. Ai sensi dell articolo 123-ter del TUF e dell articolo 84-quater del Regolamento Emittenti Consob

Relazione sulla remunerazione. Ai sensi dell articolo 123-ter del TUF e dell articolo 84-quater del Regolamento Emittenti Consob Relazione sulla remunerazione Ai sensi dell articolo 123-ter del TUF e dell articolo 84-quater del Regolamento Emittenti Consob Emittente: TAMBURI INVESTMENT PARTNERS S.P.A. Sito web: www.tipspa.it Esercizio

Dettagli

Documento informativo sul Piano di Incentivazione Monetario Triennale 2013-2015 basato anche su strumenti finanziari di Parmalat Group

Documento informativo sul Piano di Incentivazione Monetario Triennale 2013-2015 basato anche su strumenti finanziari di Parmalat Group Documento informativo sul Piano di Incentivazione Monetario Triennale 2013-2015 basato anche su strumenti finanziari di Parmalat Group (redatto ai sensi dell art. 84-bis del Regolamento Emittenti Consob

Dettagli

Documento informativo

Documento informativo Sede in Milano Viale Piero e Alberto Pirelli n. 25 Capitale sociale euro 1.345.380.534,66 Registro delle Imprese di Milano n. 00860340157 Repertorio Economico Amministrativo n. 1055 Documento informativo

Dettagli

RELAZIONI DEGLI AMMINISTRATORI SULLE PROPOSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI (15 APRILE 2015 UNICA CONVOCAZIONE)

RELAZIONI DEGLI AMMINISTRATORI SULLE PROPOSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI (15 APRILE 2015 UNICA CONVOCAZIONE) RELAZIONI DEGLI AMMINISTRATORI SULLE PROPOSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA DEGLI AZIONISTI (15 APRILE 2015 UNICA CONVOCAZIONE) Relazione sul punto 2 all ordine del giorno Politica in

Dettagli

ASSEMBLEA DEI SOCI 2014

ASSEMBLEA DEI SOCI 2014 Comunicato Stampa ASSEMBLEA DEI SOCI 2014 Approvato il bilancio dell esercizio 2013 di Atlantia S.p.A. Deliberata la distribuzione di un dividendo per l esercizio 2013 pari a complessivi euro 0,746 per

Dettagli

Cobra Automotive Technologies S.p.A. Sede legale in Varese, Via Astico n. 41 C. F./P.IVA n. 00407590124 REA Varese n. 136206

Cobra Automotive Technologies S.p.A. Sede legale in Varese, Via Astico n. 41 C. F./P.IVA n. 00407590124 REA Varese n. 136206 Cobra Automotive Technologies S.p.A. Sede legale in Varese, Via Astico n. 41 C. F./P.IVA n. 00407590124 REA Varese n. 136206 Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione predisposta sui punti

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO SUL PIANO DI INCENTIVAZIONE PHANTOM STOCK 2012

DOCUMENTO INFORMATIVO SUL PIANO DI INCENTIVAZIONE PHANTOM STOCK 2012 DOCUMENTO INFORMATIVO SUL PIANO DI INCENTIVAZIONE PHANTOM STOCK 2012 (redatto ai sensi dell art. 84-bis del Regolamento Emittenti Consob approvato con delibera n. 11971 del 14 maggio 1999 come successivamente

Dettagli

IVA 17-227.000.000,00 04240010274 - REA

IVA 17-227.000.000,00 04240010274 - REA OVS S.p.A. Sede sociale in Venezia-Mestre, Via Terraglio, n. 17 - capitale sociale euro 227.000.000,00 i.v. Registro delle Imprese di Venezia, codice fiscale e partita IVA 04240010274 - REA n VE - 378007

Dettagli

Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea

Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea Pirelli & C. S.p.A. Relazioni all Assemblea Piano di incentivazione monetario triennale (2014-2016) per il Management del Gruppo Pirelli. Deliberazioni inerenti e conseguenti. Signori Azionisti, nella

Dettagli

La determinazione del fair value dei Piani di stock option: metodologie di calcolo, variabili rilevanti, esemplificazioni

La determinazione del fair value dei Piani di stock option: metodologie di calcolo, variabili rilevanti, esemplificazioni La determinazione del fair value dei Piani di stock option: metodologie di calcolo, variabili rilevanti, esemplificazioni Prof. Andrea Amaduzzi Università degli Studi di Milano Bicocca e-mail: andrea.amaduzzi@unimib.it

Dettagli

saipem Documento Informativo

saipem Documento Informativo saipem Documento Informativo REDATTO AI SENSI DELL ART 114-BIS DEL D.LGS. N.58/1998 (TUF) E DELL ART 84-BIS REGOLAMENTO CONSOB N. 11971 del 1999 COME SUCCESSIVAMENTE INTEGRATO E MODIFICATO (REGOLAMENTO

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO Il presente Documento Informativo (di seguito il Documento ) è redatto ai sensi dell art. 84 bis del Regolamento di attuazione del D.Lgs. n. 58/98 (di seguito TUF) adottato da CONSOB

Dettagli

Relazione sulla Remunerazione

Relazione sulla Remunerazione Relazione sulla Remunerazione ai sensi dell articolo 123-ter D.Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 Emittente: World Duty Free S.p.A. Sito web: www.worlddutyfreegroup.com Data di approvazione della Relazione: 11

Dettagli

RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE

RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE ai sensi dell articolo 123-ter TUF Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 24 settembre 2013 La presente relazione si riferisce all esercizio 2012/2013 ed è disponibile

Dettagli

EMITTENTI TITOLI S.p.A.

EMITTENTI TITOLI S.p.A. EMITTENTI TITOLI S.p.A. 10/2014 Note e Studi La Corporate Governance in Italia: autodisciplina, remunerazioni e comply-or-explain (anno 2014) Dicembre 2014 La Corporate Governance in Italia: autodisciplina,

Dettagli

Risposta dell Associazione Bancaria Italiana al documento di consultazione CONSOB

Risposta dell Associazione Bancaria Italiana al documento di consultazione CONSOB Risposta dell Associazione Bancaria Italiana al documento di consultazione CONSOB Comunicazione in materia di informazione da fornire al pubblico in relazione alle indennità e benefici riconosciuti ad

Dettagli

Relazione sulla Remunerazione 2015

Relazione sulla Remunerazione 2015 1 Relazione sulla Remunerazione 2015 Redatta ai sensi dell Art. 123-ter D. Lgs. 24 febbraio 1998, n.58 (Testo Unico della Finanza TUF) ed ai sensi dell Art. 84-quater Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio

Dettagli

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 PMI. Tutte le informazioni per la quotazione in borsa online Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che ABI, AIFI, ASSIREVI, ASSOGESTIONI, ASSOSIM,

Dettagli

Brioschi Sviluppo Immobiliare spa. Relazione sulla remunerazione (ai sensi dell articolo 123-ter del Testo Unico della Finanza)

Brioschi Sviluppo Immobiliare spa. Relazione sulla remunerazione (ai sensi dell articolo 123-ter del Testo Unico della Finanza) Brioschi Sviluppo Immobiliare spa Relazione sulla remunerazione (ai sensi dell articolo 123-ter del Testo Unico della Finanza) Premessa La presente relazione (di seguito, la Relazione ), predisposta ai

Dettagli

Sito internet: www.grupposias.it

Sito internet: www.grupposias.it RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE PREDISPOSTA AI SENSI DEGLI ARTT. 123TER DEL TUF E 84QUATER DEL REGOLAMENTO EMITTENTI Sito internet: www.grupposias.it Approvata dal Consiglio di Amministrazione di SIAS S.p.A.

Dettagli

Relazione sulla Remunerazione

Relazione sulla Remunerazione Relazione sulla Remunerazione S.p.A., Via Cantù, 2, 20123 Milano - C.F. Iscr. Reg. Imp. Milano n. 00891030272 - Partita IVA 10182640150 LUXOTTICA GROUP S.P.A. RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE Ai sensi dell

Dettagli

RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE

RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE Amplifon S.p.A. Relazione sulla Remunerazione Nuovo articolo 123 ter del TUF Marzo 2012 Amplifon S.p.A. /Relazione sulla Remunerazione 1 INDICE RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE...

Dettagli

Snam assicura la massima trasparenza sulla qualità dei sistemi retributivi

Snam assicura la massima trasparenza sulla qualità dei sistemi retributivi Relazione sulla Remunerazione 2013 Snam assicura la massima trasparenza sulla qualità dei sistemi retributivi adottati e sugli effetti della loro applicazione. Il sistema di remunerazione riconosce le

Dettagli

Informativa sui piani di compenso di Snam Rete Gas basati su strumenti finanziari (articolo 84-bis del Regolamento Consob n.

Informativa sui piani di compenso di Snam Rete Gas basati su strumenti finanziari (articolo 84-bis del Regolamento Consob n. Informativa sui piani di compenso di Snam basati su strumenti finanziari (articolo 84-bis del Regolamento Consob n. 11971) Piano di stock option 2006-2008 Il presente documento descrive il Piano di stock

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

EMITTENTI TITOLI S.p.A.

EMITTENTI TITOLI S.p.A. EMITTENTI TITOLI S.p.A. 10/2015 Note e Studi La Corporate Governance in Italia: autodisciplina, remunerazioni e comply-or-explain (anno 2015) Novembre 2015 La Corporate Governance in Italia: autodisciplina,

Dettagli

RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE

RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE Assemblea degli Azionisti 23 aprile 2013 Copyright - Tutti i diritti sono riservati RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE Relazione degli Amministratori redatta in conformità all

Dettagli

Relazione sulla Remunerazione

Relazione sulla Remunerazione Relazione sulla Remunerazione ai sensi dell articolo 123-ter D.Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58 Emittente: World Duty Free S.p.A. Sito web: www.worlddutyfreegroup.com Data di approvazione della Relazione: 10

Dettagli

Rassegna Stampa 10.11.2015

Rassegna Stampa 10.11.2015 Rassegna Stampa 10.11.2015 Rubrica Assonime Sommario Rassegna Stampa Pagina Testata Data Titolo Pag. 37 il Sole 24 Ore 10/11/2015 FOCUS - A PIAZZA AFFARI IN CALO I COMPENSI DEGLI AD DEL FTSE 2 MIB (A.Criscione)

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO PIANO DI STOCK GRANT 2012

DOCUMENTO INFORMATIVO PIANO DI STOCK GRANT 2012 DOCUMENTO INFORMATIVO PIANO DI STOCK GRANT 2012 CIR S.p.A. Capitale sociale 396.670.233,50 Sede legale: Via Ciovassino 1, 20121 Milano www.cirgroup.it R.E.A. n. 1950112 Iscrizione Registro Imprese di Milano

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO SUL PIANO DI COMPENSI BASATI SU STRUMENTI FINANZIARI PHANTOM STOCK 2015

DOCUMENTO INFORMATIVO SUL PIANO DI COMPENSI BASATI SU STRUMENTI FINANZIARI PHANTOM STOCK 2015 DOCUMENTO INFORMATIVO SUL PIANO DI COMPENSI BASATI SU STRUMENTI FINANZIARI PHANTOM STOCK 2015 (redatto, con valenza per il Gruppo BPER dalla Capogruppo Banca popolare dell Emilia Romagna, Società cooperativa,

Dettagli

DE LONGHI S.P.A. DOCUMENTO INFORMATIVO

DE LONGHI S.P.A. DOCUMENTO INFORMATIVO DE LONGHI S.P.A. DOCUMENTO INFORMATIVO SUL PIANO DI COMPENSI BASATO SU AZIONI (PHANTOM STOCK OPTION PLAN) PROPOSTO ALL APPROVAZIONE DELL ASSEMBLEA DEI SOCI DEL 22 APRILE 2008 (redatto ai sensi dell art.

Dettagli

Lo strumento leader in Italia per la definizione e gestione delle politiche retributive

Lo strumento leader in Italia per la definizione e gestione delle politiche retributive Lo strumento leader in Italia per la definizione e gestione delle politiche retributive COMPENSATION KIT IN SINTESI Compensation Kit è lo strumento per la definizione e gestione delle politiche retributive

Dettagli

Gruppo Editoriale L'Espresso S.p.A. Documento informativo relativo al Piano di Stock Option 2010

Gruppo Editoriale L'Espresso S.p.A. Documento informativo relativo al Piano di Stock Option 2010 Gruppo Editoriale L'Espresso S.p.A. Documento informativo relativo al Piano di Stock Option 2010 Questo documento (il Documento Informativo ) è stato redatto in conformità a quanto previsto dall art. 84-bis

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO

DOCUMENTO INFORMATIVO DOCUMENTO INFORMATIVO redatto ai sensi dell articolo 114-bis del Decreto Legislativo n. 58 del 24 febbraio 1998 e dell articolo 84-bis del Regolamento Emittenti adottato dalla Consob con delibera n. 11971

Dettagli

Q 3) Condividete la scelta delle informazioni che si richiede alle società di fornire nella sezione 1 della relazione sulle remunerazioni?

Q 3) Condividete la scelta delle informazioni che si richiede alle società di fornire nella sezione 1 della relazione sulle remunerazioni? OSSERVAZIONI DEI COMPONENTI DELL OSSERVATORIO SULL ECCELLENZA DELLA CORPORATE GOVERNANCE IN ITALIA AL DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE CONSOB ATTUAZIONE DELL ART. 123-TER DEL D.LGS. 58/1998 IN MATERIA DI TRASPARENZA

Dettagli

Documento Informativo relativo al piano di stock option 2008 a favore di dipendenti di società controllate estere

Documento Informativo relativo al piano di stock option 2008 a favore di dipendenti di società controllate estere Documento Informativo relativo al piano di stock option 2008 a favore di dipendenti di società controllate estere Questo documento (il Documento Informativo ) è stato redatto in conformità a quanto previsto

Dettagli

A.S. ROMA S.P.A RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE. 1. Organi e soggetti coinvolti nell adozione ed attuazione della Politica sulla Remunerazione

A.S. ROMA S.P.A RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE. 1. Organi e soggetti coinvolti nell adozione ed attuazione della Politica sulla Remunerazione A.S. ROMA S.P.A RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE PREMESSA La presente Relazione del Comitato per la Remunerazione è stata redatta in conformità a quanto previsto dall art. 123 ter TUF e dall art. 84 - quater

Dettagli

Documento informativo

Documento informativo Sede in Milano Viale Piero e Alberto Pirelli n. 25 Capitale sociale euro 1.345.380.534,66 Registro delle Imprese di Milano n. 00860340157 Repertorio Economico Amministrativo n. 1055 Documento informativo

Dettagli

PUNTO 2 ALL ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI

PUNTO 2 ALL ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI PUNTO 2 ALL ORDINE DEL GIORNO DELL ASSEMBLEA ORDINARIA: ESAME E DELIBERAZIONI INERENTI LE POLITICHE DI REMUNERAZIONE DELLA BANCA RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 125-TER, D.LGS

Dettagli

Piani di compensi Premuda Spa *

Piani di compensi Premuda Spa * Piani di compensi Premuda Spa * 1. Informazioni I soggetti destinatari/beneficiari 1.1. Alcide Rosina Presidente Cda Stefano Rosina Consigliere ed Amministratore Delegato 1.3. a) Marco Tassara Direttore

Dettagli

Punto 3 all Ordine del Giorno dell Assemblea Ordinaria

Punto 3 all Ordine del Giorno dell Assemblea Ordinaria Punto 3 all Ordine del Giorno dell Assemblea Ordinaria Autorizzazione all acquisto e alla disposizione di azioni proprie. Delibere inerenti e conseguenti. 863 Relazione del Consiglio di Gestione sul punto

Dettagli

DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE. 10 aprile 2014

DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE. 10 aprile 2014 DOCUMENTO DI CONSULTAZIONE COMUNICAZIONE IN MATERIA DI INFORMAZIONI DA FORNIRE AL PUBBLICO IN RELAZIONE ALLE INDENNITÀ E BENEFICI RICONOSCIUTI AD AMMINISTRATORI, DIRETTORI GENERALI E ALTRI DIRIGENTI CON

Dettagli

Cultura organizzativa, sistemi di performance e metriche Stato dell'arte e trends

Cultura organizzativa, sistemi di performance e metriche Stato dell'arte e trends Cultura organizzativa, sistemi di performance e metriche Stato dell'arte e trends AGENDA Premessa : contesto e definizione di performance Metriche Impatti Conclusioni Il contesto "una provocazione" Quanto

Dettagli

MONCLER S.P.A. ESTRATTO COMUNICATO RELATIVO ALLA INTEGRAZIONE DELLA POLITICA DI REMUNERAZIONE

MONCLER S.P.A. ESTRATTO COMUNICATO RELATIVO ALLA INTEGRAZIONE DELLA POLITICA DI REMUNERAZIONE MONCLER S.P.A. ESTRATTO COMUNICATO RELATIVO ALLA INTEGRAZIONE DELLA POLITICA DI REMUNERAZIONE Milano, 15 dicembre 2014 Il Consiglio di Amministrazione, tenuto conto: - per un verso, della necessità di

Dettagli

Elementi Costitutivi della Retribuzione

Elementi Costitutivi della Retribuzione Elementi Costitutivi della Retribuzione Nel porsi la domanda: "sono ben ricompensato?" un lavoratore deve prendere in considerazione molti aspetti, non solo la retribuzione. Deve prendere in conto, come

Dettagli

COFIDE S.p.A. PROPOSTA IN MERITO AL PIANO DI INCENTIVAZIONE (PHANTOM STOCK OPTION) 2008

COFIDE S.p.A. PROPOSTA IN MERITO AL PIANO DI INCENTIVAZIONE (PHANTOM STOCK OPTION) 2008 COFIDE S.p.A. PROPOSTA IN MERITO AL PIANO DI INCENTIVAZIONE (PHANTOM STOCK OPTION) 2008 Signori Azionisti, Al fine di fidelizzare il rapporto con la Società delle persone chiave nella conduzione delle

Dettagli