CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO"

Transcript

1 CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO N 396 N di prot. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto : APPROVAZIONE NUOVA BOZZA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE INTEGRATA DEGLI ILLECITI AMMINISTRATIVI AL S.I.N. DI CONSIP TRAMITE POSTE ITALIANE S.p.A. L anno DUEMILAQUATTRO alle ore 14:15 del giorno DUE del mese di dicembre nella Sede Comunale, in seguito a convocazione disposta dal Sindaco, si è riunita la Giunta Comunale nelle persone dei seguenti Signori: Presente Assente CIAPPONI GIACOMO - Sindaco Sì == RAPELLA ALBA - Assessore Sì == BONGIO FRANCESCO - Assessore == Sì MONTI MAURO - Assessore == Sì GAVAZZI ALBERTO - Assessore == Sì PEYRONEL GIANFRANCO - Assessore Sì == DEL BARBA MAURO - Assessore Sì == TOTALI 4 3 Partecipa il Segretario Comunale DOTT. MARTINO DELLA TORRE Il Sig. CIAPPONI GIACOMO, nella qualità di Sindaco, assunta la Presidenza e constatata la legalità dell adunanza, dichiara aperta la seduta e pone in discussione l argomento indicato in oggetto.

2 LA GIUNTA COMUNALE PREMESSO che: il Corpo di Polizia Municipale sin dal 1993 usufruiva, per la gestione degli illeciti amministrativi, del software PIEMME di Sapignoli di Torriana (FO), che assicurava piena affidabilità oltre a un elevato livello di qualità; nell ambito del Sistema Informativo Sovracomunale predisposto dalla Comunità Montana Valtellina di Morbegno, a cui il Comune di Morbegno ha aderito, nell intento di dotarsi di un software applicativo per la polizia municipale integrato con gli altri applicativi previsti nell ambito dei servizi comunali, è stato fornito il software POLIS della ditta Unisoft di San Marino, successivamente divenuto di proprietà della società Ascentive srl di San Marino; l attivazione del nuovo software ha evidenziato un livello di completezza e qualitativo sensibilmente inferiore a quello sino ad allora utilizzato dalla polizia municipale, senza peraltro essere integrato con gli altri software applicativi del Comune di Morbegno; nonostante la precaria situazione l ufficio della polizia municipale si è adoperato con i tecnici della ditta Ascentive srl per migliorare l operatività del software che per l uso del software Polis il Comune di Morbegno non ha corrisposto alcun compenso, né alla ditta Unisoft installatrice del programma né alla ditta Ascentive srl; che nell ambito degli interventi migliorativi del software nonché per razionalizzare l attività degli uffici, si è provveduto a esternalizzare l attività di stampa dei verbali da notificare e la rendicontazione delle notifiche e dei pagamenti tramite bollettino di c/c postale mediante convenzione SIN Sistema Integrato Notifiche - di CONSIP con Poste Italiane SpA approvata con deliberazione della Giunta Comunale n. 233 del 20 agosto 2003; PRESO ATTO che il Comando Polizia Municipale ha rappresentato il persistere delle lacune operative del software tuttora in uso la cui procedura non è stata adeguatamente implementata con le diverse procedure previste nell ambito della complessa gestione degli illeciti amministrativi per le violazioni alle norme del Codice della Strada e propone di dotarsi nuovamente del software di Sapignoli PIEMME; CONSIDERATO che la convenzione SIN di CONSIP con Poste Italiane prevede, tra le varie possibilità, l esecuzione di servizi per la gestione e la notifica dei verbali per violazioni amministrative attraverso il software PIEMME di Sapignoli; VISTA in particolare l allegata bozza di convenzione con Poste Italiane SpA che prevede la fornitura in locale del software applicativo PIEMME BASE di Sapignoli che consente: la gestione ordinaria delle attività conseguenti all accertamento di illeciti amministrativi, compresa la stampa e la rendicontazione delle notifiche e dei pagamenti tramite bollettino di c/c postale, come svolta attualmente; di ottenere in tempo reale la situazione del singolo procedimento con visualizzazione sempre in linea sotto forma di immagini del verbale stampato, della cartolina di ricevimento della notifica e del bollettino di c/c postale, attualmente invece disponibile solo con tempistiche più lunghe e su CD; eseguire attività aggiuntive quali l individuazione dei destinatari dei verbali da notificare che abbiano trasferito la propria residenza o sede e la rinotificazione degli atti, la stampa e l inoltro di una lettera pre ruolo di sollecito per i verbali non pagati e la predisposizione di due ruoli annui con la formazione del file da trasmettere al CNC; RICHIAMATE le considerazioni espresse in sede di approvazione della convenzione attualmente attiva con Poste Italiane SpA circa l opportunità di avvalersi di tali servizi esterni per ridurre i tempi di ciascuna fase operativa relativa alla gestione gli illeciti, ridurre

3 al minimo gli errori e, soprattutto, meglio gestire le risorse umane del Corpo di Polizia Municipale favorendo quanto più possibile il servizio operativo esterno anziché quello burocratico, peraltro indispensabile per garantire la legittimità dell attività svolta dal predetto Corpo; RICONOSCIUTI equi i costi per usufruire del nuovo Servizio Integrato Notifiche di CONSIP con Poste Italiane SpA, così indicati: 10,69 costo base di notificata per ciascun verbale 2.63 costo per ogni verbale notificato e rendicontato; DATO ATTO che dette spese sono poste, per legge, a carico del trasgressore e/o dell obbligato in solido al pagamento della sanzione, salvi quegli accertamenti che non divengono definitivi, per accoglimento dell eventuale ricorso e per tutti quelli per i quali, nel termine di prescrizione previsto dalla normativa, non vengono riscosse le somme dovute; RITENUTO che a fronte di un costo complessivo ipotizzato, legato agli atti di accertamento per i quali non sarà possibile effettuare la relativa riscossione, rimangono intatti i vantaggi per l Ente in termini complessivi; RITENUTO pertanto di dover provvedere in merito, approvando l allegata bozza di convenzione con la società POSTE ITALIANE SpA, parte integrante della presente deliberazione; VISTO il parere favorevole di regolarità tecnica, espresso ai sensi dell'art. 49, comma 1, del Decreto Legislativo 18 agosto 2000 n. 267; Con voti favorevoli unanimi espressi per appello nominale DELIBERA 1. di approvare l allegata bozza di convenzione per l affidamento alla società POSTE ITALIANE SpA la gestione integrata delle notificazioni e rendicontazione degli accertamenti per infrazioni amministrative; 2. di assegnare alla competente area Corpo di Polizia Municipale/Commercio l esecuzione dei provvedimenti amministrativi conseguenti alla presente deliberazione, compreso il prescritto impegno di spesa. INDI Con votazione unanime favorevole, resa ed accertata nei modi di legge DELIBERA di dichiarare la presente immediatamente eseguibile ai sensi dell'art. 134, comma 4 del Decreto Legislativo 18 agosto 2000 n. 267.

4 BOZZA CONVENZIONE L anno. il giorno.. del mese di, in. presso il.. TRA Il COMUNE DI MORBEGNO, C.F , con sede in Morbegno, rappresentato in persona del Comandante del Corpo di Polizia Municipale sig. Paolo Tarabini, domiciliato per la carica presso il proprio Ufficio, di seguito più brevemente denominato COMUNE E POSTE ITALIANE S.P.A. C.F , P. Iva , con sede in Roma Viale Europa n 190, legalmente rappresentata in persona dall Ing. Fabio Meacci, nelle sua qualità di Direttore Responsabile della Direzione Commerciale Business, e di seguito più brevemente denominata Poste PREMESSO CHE il COMUNE ha manifestato l esigenza di affidare a terzi il servizio relativo al procedimento sanzionatorio amministrativo dei verbali di violazione al Codice della Strada per liberare dalle funzioni amministrative personale della Polizia Municipale da impiegare nei servizi operativi e per raggiungere standards di maggiore efficacia ed efficienza nella gestione degli atti contravvenzionali; Poste Italiane S.p.A. è concessionario del servizio postale universale ed unico fornitore del servizio riservato ivi incluso quello della notificazione degli atti in questione ex art. 4, comma 5, del D.Lgs 27 luglio 1999 n. 261 ed art. 11 L. 890/82; Consip S.p.A. e PosteItaliane S.p.A. hanno concluso un accordo quadro avente ad oggetto la disciplina dei rapporti tra Poste ed i Comuni per la fornitura, a favore del singolo Comune aderente, dei servizi di gestione delle notifiche e degli incassi attraverso il Servizio Integrato di Notifica (SIN) degli Atti Giudiziari relativi ad infrazioni al Codice della Strada offerto da Poste Italiane S.p.A.;

5 ai sensi dell art. 1 comma 4 D.L. 12 luglio 2004 n. 168, convertito nella legge 30 luglio 2004 n. 191, le amministrazioni pubbliche utilizzano, in ogni caso, i parametri prezzoqualità delle convenzioni concluse da Consip S.p.A. come limite massimo per l acquisto di beni e servizi comparabili oggetto delle stesse; l Amministrazione Comunale ha intenzione di aderire al citato accordo quadro e di dare in affidamento a PosteItaliane S.p.A. non solo i servizi oggetto della Convenzione, bensì anche quelli complementari ed accessori all espletamento del servizio di notificazione degli atti amministrativi inerenti la violazione del Codice della Strada in quanto volti a garantire la interazione dei sistemi informatici di PosteItaliane da un lato e del Comune dall altro ed evitare l eventuale interruzione del servizio e la sospensione dell attività; tutto ciò premesso e ritenuto, le parti convengono: Art. 1 Valore delle premesse Le premesse fanno parte integrante e sostanziale della Convenzione. Art. 2 - Oggetto della convenzione Il servizio di gestione del procedimento sanzionatorio amministrativo relativo alle violazioni del Codice della Strada comprende i seguenti servizi: Servizio Consip 1) Il Centro Servizi riceve i dati dal Comune e provvede alla : Stampa del verbale di accertamento su modulistica personalizzata in formato A4, completo di bollettino premarcato. La modulistica può essere personalizzata in base alla tipologia del verbale (ad esempio: verbali non contestati generici, verbali contestati generici, verbali art. 180/8-sinistri, verbali non contestati art. 142) con inclusione della modulistica addizionale per la richiesta di generalità del conducente nel caso di violazioni che prevedano la decurtazione dei punti dalla patente di guida; Assegnazione di 4 codici a barre per raccomandata-verbale, avviso di ricevimento e CAD relativo all avviso di ricevimento; questi codici permettono il collegamento automatico all atto e sono tracciabili da parte del sistema di T&T di Poste Italiane. Imbustamento in plico contenente il verbale, il bollettino premarcato ed i documenti collegati; Stampa dell Avviso di ricevimento (AR) precompilato contenente le etichette

6 adesive con i codici a barre da applicare sull eventuale Comunicazione di Avvenuto Deposito (CAD). Postalizzazione dell atto entro 72 ore dal ricevimento del flusso dati; Trasmissione al COMUNE della distinta cartacea ed elettronica di postalizzazione. 2) Invio della eventuale Comunicazione di Avvenuto Deposito (CAD); 3) Servizio di ricezione presso il Centro Servizi degli AR sia degli atti originari che delle CAD, delle CAD e degli atti non notificati; 4) Servizio di rendicontazione elettronica degli esiti della notifica; 5) Spedizione al COMUNE dei documenti relativi all atto (AR degli atti, CAD non ritirate e AR delle CAD) ; 6) Restituzione al COMUNE di eventuali atti la cui notifica non è stata possibile;servizio di accettazione presso la rete degli Uffici Postali degli incassi tramite bollettino di pagamento con riferimento al verbale da pagare, e gestione. presso il Centro Servizi di Poste Italiane di tutti i bollettini premarcati, pagati sul conto del COMUNE, che riportano gli estremi del verbale; 7) Servizio di rendicontazione elettronica dei pagamenti eseguiti sul conto BANCOPOSTAIMPRESA ON LINE del COMUNE anche di quelli che risultano incompleti dei riferimenti (c.d. bianchi) relativi ai verbali notificati; 8) Spedizione al COMUNE delle ricevute dei bollettini di pagamento. I documenti di cui al precedente punto 5) ed i bollettini di cui al precedente punto 8) saranno archiviati elettronicamente e fisicamente, con confezionamento in scatole numerate, a cura di PosteItaliane S.p.A senza alcun corrispettivo ulteriore. Servizi integrativi a Consip 9) Fornitura di appositi bollettari di accertamento predisposti per la lettura ottica; e/o fornitura opzionale di un sistema per la rilevazione dei verbali on line secondo le caratteristiche tecniche indicate in allegato A 10) Servizio di acquisizione automatica dei verbali non contestati rilevati su un apposito modulo predisposto per la lettura ottica. In caso di mancata acquisizione automatica, data entry manuale. 11) Servizio di acquisizione automatica delle anagrafiche dei proprietari relativi ai verbali non contestati in precedenza elaborati. L acquisizione avviene tramite visura delle banche dati MCTC e/o PRA attraverso i codici del Comando Polizia Municipale e tramite personale del Corpo abilitato; 12) Servizio di trasmissione al COMUNE, tramite sistemi telematici, dei dati nel

7 database verbali; 13) Servizio di trasmissione al COMUNE, tramite sistemi telematici automatici, dei dati relativi alla postalizzazione effettuata. I dati vengono acquisiti automaticamente dal data-base del software gestionale e sono composti dalle seguenti informazioni: Data di spedizione e numeri di raccomandata dell atto; Copia conforme, in formato PDF, del verbale di accertamento, del bollettino premarcato e dei documenti collegati. Tramite il software gestionale è possibile creare distinte elettroniche dei verbali postalizzati, analisi e statistiche. I dati di postalizzazione e la copia del verbale in formato PDF sono consultabili e stampabili tramite il software gestionale, dalla maschera di visualizzazione del verbale. 14) Servizio di trasmissione al COMUNE, tramite sistemi telematici automatici ed importazione automatica in software gestionale dedicato, dei dati relativi agli esiti delle notifiche elaborate dal Centro Servizi. I dati trasmessi sono composti da: Data di notifica del verbale presente sulla cartolina AR Immagine fronte/retro della cartolina AR Immagine fronte/retro della cartolina AR/CAD Data di acquisizione dei verbali non recapitati e causale di mancato recapito. I dati di rendicontazione delle notifiche e tutte le immagini sono consultabili e stampabili, dalla maschera di visualizzazione del verbale. 15) Servizio di accettazione presso la rete degli Uffici Postali degli incassi tramite bollettino di pagamento con riferimento ai verbali non notificati (Avvisi di contravvenzione) da pagare, e gestione presso il Centro Servizi di Poste Italiane di tutti i bollettini, pagati sul conto del COMUNE, che riportano gli estremi dei verbali non notificati (Avvisi di contravvenzione) da pagare 16) Servizio di rendicontazione elettronica dei pagamenti eseguiti sul conto BANCOPOSTAIMPRESA ON LINE del COMUNE anche di quelli che risultano incompleti dei riferimenti (c.d. bianchi) relativi ai verbali non notificati; 17) Per ogni verbale non recapitato, acquisizione di informazioni anagrafiche presso i Comuni di residenza dei destinatari dei verbali da parte del Centro Servizi; 18) Ristampa: e successiva notifica, tramite il servizio postale, dei verbali relativi a destinatari che hanno variato residenza come da certificato anagrafico. Il costo del servizio relativo alla ristampa del verbale ed alla seconda notifica tramite il servizio postale è uguale al costo previsto per la prima notifica del verbale e si aggiunge

8 ad esso. dei verbali dove il riscontro anagrafico non ha ottenuto variazioni sostanziali propedeutico alla notifica tramite messi comunali. Tale operazione non comporta costi aggiuntivi per il Comando. Le somme dovute ai Comuni interessati saranno liquidate dal Comando Polizia Municipale. 19) Servizio di trasmissione al COMUNE, tramite sistemi telematici automatici ed importazione automatica nel software gestionale, dei dati relativi agli esiti delle rinotifiche elaborate dal Centro Servizi. I dati trasmessi sono composti da: Data di notifica del verbale presente sulla cartolina AR (rinotifica postale) Immagine fronte/retro della cartolina AR (rinotifica postale) Data di notifica del verbale presente nella relata (rinotifica messi) 20) Servizio di trasmissione al COMUNE, tramite sistemi telematici automatici ed importazione automatica nel software gestionale, dei pagamenti effettuati tramite bollettino C/C Postale e delle immagini. I dati inviati consentono all applicativo di abbinare automaticamente i pagamenti ai verbali di accertamento e calcolare la correttezza del pagamento, distinguendo tra verbali pagati correttamente a saldo, pagati in acconto o in eccedenza. 21) Possibilità per il COMUNE di estrarre ed elaborare i verbali non pagati o pagati in acconto allo scopo di stampare e postalizzare apposite lettere di richiesta di pagamento o di integrazione dello stesso, da effettuarsi prima dell emissione del ruolo esattoriale. I dati dei verbali da elaborare - estratti dal COMUNE - vengono inviati al Centro Servizi tramite sistemi telematici automatici. 22) Periodicamente il COMUNE può estrarre ed elaborare i dati di tutti i verbali non pagati o pagati in acconto per i quali è necessario procedere all emissione del ruolo esattoriale. I dati dei verbali da elaborare - estratti dal COMUNE - vengono inviati al Centro Servizi tramite sistemi telematici automatici. Il Centro Servizi provvede ad eseguire tutte le procedure di elaborazione al fine di normalizzare, calcolare e consolidare la banca dati anagrafica e dei verbali. Il Centro Servizi produce il file dei ruoli per il CNC ed invia lo stesso, tramite supporto ottico, al COMUNE che provvederà poi alla trasmissione ufficiale dei dati al CNC. 23) Fornitura del software gestionale per la gestione di tutta la banca dati dell Ufficio Contravvenzioni e dell Ufficio Infortunistica Stradale, completo di tutte le applicazioni relative alle sanzioni accessorie previste dal C.d.S. (decurtazione punti, comunicazioni per PRA e M.C.T.C. ecc.) e dei Regolamenti Comunali - Polizia Amministrativa, nonché della formazione e del contratto di assistenza on line ed aggiornamento del software a seguito di modifiche legislative, come

9 dettagliatamente indicato nell allegato A della presente convenzione. 24) Dopo l installazione del software, formazione del personale del COMUNE con un breve corso della durata di gg ) Fornitura di un interfaccia diretta tra il software gestionale ed i flussi di dati prodotti dall attività di supporto offerta. Art. 3 Decorrenza e Durata La presente Convenzione ha decorrenza dalla data di sottoscrizione e avrà durata quinquennale, salvo rinnovo biennale, mediante esplicita manifestazione di volontà da parte del COMUNE, da comunicarsi a POSTE con lettera raccomandata A.R., almeno due mesi prima della scadenza di ogni periodo contrattuale. In caso di cessazione anticipata del servizio rispetto alla scadenza indicata, la licenza d uso del software gestionale, concessa al Comune in licenza d'uso gratuita a durata illimitata, s intende decaduta alla data di cessazione del servizio. Dovranno comunque essere messi nella disponibilità del Comando tutti gli archivi per la trattazione in proprio di tutte le fasi del procedimento fino alla formazione del ruolo per la riscossione coattiva. Art. 4 - Tempi di Consegna delle Notifiche Poste si impegna a recapitare le notifiche ai destinatari nei tempi previsti dalla Carta della Qualità dei prodotti di corrispondenza raccomandata di cui al D.M. del 26 febbraio Per eventuali disservizi si applicano le disposizioni di cui alla suddetta Carta della Qualità, disponibile all indirizzo internet prevedente, tra l altro, gli obiettivi di qualità relativi ai tempi di consegna, le modalità di presentazione di eventuali reclami e l entità degli eventuali rimborsi. Art. 5 - Versamenti su conto Bancopostaimpresa On Line Il COMUNE si impegna ad attivare un conto corrente dedicato all incasso delle violazioni al Codice della Strada, sul quale saranno gestiti solamente gli incassi che fanno riferimento alla presente convenzione. Detto conto sarà attivato contestualmente alla esecuzione dei servizi della presente convenzione. L intestazione del conto corrente sarà: Verbali notificati c/c N Comune di MORBEGNO Comando Polizia Municipale c/o Centro Servizi SIN CMP Roma Aeroporto

10 Via Cappannini, Fiumicino Aeroporto (RM) Gli estratti conto saranno trasmessi al COMUNE dal Centro Servizi. Gli estratti conto saranno trasmessi al COMUNE dal Centro Servizi.- Le somme versate su tale conto saranno accreditate mediamente in 5 (cinque) giorni lavorativi postali dalla data dei versamenti stessi. Art. 6 Corrispettivi Il prezzo del servizio è pari a: di cui: per il servizio Consip (art. 2 dal punto1 al punto 8) IVA esente, per ciascun verbale stampato e postalizzato. per i servizi integrativi a Consip (art. 2 dal punto 9 al 25) 2.63 IVA inclusa per ciascun verbale stampato e postalizzato Per spese di tenuta del conto: BANCOPOSTAIMPRESA ON LINE pari a 15,00 euro/mese IVA esente. Il Comune abilita il CS SIN di POSTE allo scarico diretto dei flussi di rendicontazione utilizzando le funzionalità previste dai conti BANCOPOSTAIMPRESA ON LINE. Art. 7 - Modalità di pagamento La determinazione dei corrispettivi previsti per i servizi di cui all art. 2 avverrà a mezzo fatturazione mensile posticipata e il pagamento dovrà essere effettuato, entro 60 (sessanta) giorni dalla data di emissione della fattura, mediante versamento sul c.c.p. n intestato a: Poste Italiane S.p.A. - D.A.C. / S.C.A - Servizi Vari Fatturati, coordinate DO Le fatture devono essere intestate a : COMUNE DI MORBEGNO CF VIA SAN PIETRO MORBEGNO (SONDRIO). Fermo restando quanto previsto dal Decreto Legislativo 9 ottobre 2002, n. 231, in caso di ritardo di pagamento delle fatture, il COMUNE, previa apposita nota di preavviso di Poste Italiane, riconoscerà a Poste un interesse di mora pari al saggio di interesse del principale strumento di rifinanziamento della Banca Centrale Europea applicato alla sua più recente operazione di rifinanziamento principale effettuata il primo giorno di calendario del semestre in questione, maggiorato di due punti percentuali. Per quanto attiene i corrispettivi previsti per la tenuta del conto pari a 15,00 Euro/mese POSTE effettuerà il prelievo direttamente sul conto corrente di pertinenza del COMUNE.

11 Art. 8 - Tempi di acquisizione dei dati POSTE fornirà al COMUNE: o Ogni quindici giorni gli esiti delle notifiche pervenuti al Centro servizi nel corso della quindicina precedente e la rendicontazione dei versamenti eseguiti dai contravventori e l elenco dei morosi. La prima rendicontazione verrà consegnata a sessanta giorni dalla data di attivazione dei servizi previsti nella presente convenzione. Il COMUNE si impegna a consegnare al centro servizi i verbali per la notifica almeno 40 giorni prima della data di prescrizione. Art. 9 Variazioni contrattuali Poste si riserva la possibilità di variare i corrispettivi previsti all art.6 anche in conseguenza di eventuali modifiche tariffarie, dandone comunicazione con raccomandata AR. Il COMUNE, qualora non intendesse accettare tali modifiche dovrà darne comunicazione entro e non oltre quindici ore dal ricevimento della lettera di Poste ed il rapporto si intenderà consensualmente risolto a decorrere dal momento in cui la successiva comunicazione sarà pervenuta a Poste. Decorso il termine sopraindicato l adeguamento del corrispettivo si intenderà accettato dal Comune. Art. 10 Servizio di bancoposta. Per tutti gli aspetti relativi al rapporto di conto corrente, non disciplinati nella presente Convenzione, soccorre quanto previsto nelle condizioni contrattuali del contratto BancoPostaImpresa, comprese le condizioni economiche pro tempore vigenti di cui alla Scheda Condizioni economiche e di utilizzo - Conto BancoPosta online e servizi accessori relativa alla categoria economica di appartenenza e nei Fogli analitici di Poste a disposizione del pubblico presso gli uffici postali. Art. 11 Vincolo di forma Nessuna modifica alla presente Convenzione potrà essere considerata produttiva di effetti e vincolante per le parti se non risultante da atto scritto, debitamente firmato da persona munita dei poteri necessari per impegnare il soggetto nel cui nome e nel cui interesse verranno sottoscritti gli eventuali patti modificativi e/o aggiuntivi.

12 Art. 12 Dichiarazione delle parti Il presente Contratto è il risultato di una negoziazione tra le Parti con riferimento ad ogni sua clausola. In relazione a ciò, le Parti danno reciprocamente atto che le disposizioni degli artt e 1342 c.c. non trovano, pertanto, applicazione. Art. 13 Tutela dei dati personali Nell'ambito del trattamento dei dati personali connessi all'espletamento delle attività previste dal presente contratto, il COMUNE, in qualità di Titolare, nomina, ai sensi dell'art.29 del D.lgs. 196/03, Poste e gli altri soggetti che saranno eventualmente individuati da Poste, ciascuno per le rispettive e specifiche competenze, Responsabili del trattamento medesimo. I dati trasmessi dal COMUNE saranno utilizzati per le sole finalità di svolgimento delle prestazioni richieste e per il tempo strettamente necessario all'espletamento delle stesse. Le parti si impegnano reciprocamente ad osservare e a far osservare ai propri dipendenti, incaricati e collaboratori il segreto rispetto a tutti i dati personali dei quali si avrà conoscenza nello svolgimento del servizio e a non diffondere a terzi alcuna informazione o documentazione acquisita in ragione della presente Convenzione, pena la risoluzione della stessa e relativa assunzione di responsabilità per i danni causati dall'uso improprio. Le persone incaricate del trattamento saranno individuate dal Responsabile ed opereranno sotto la sua diretta autorità, attenendosi alle istruzioni dallo stesso impartite. La ricezione delle dichiarazioni è consentita solo alle persone fisiche designate quali incaricati del trattamento. Le parti si impegnano reciprocamente ad adottare le misure organizzative, fisiche e logiche di cui agli artt del D.lg. 196/2003, al fine di assicurare la riservatezza e la sicurezza dei dati, anche attraverso l'individuazione di appositi spazi per la prestazione dei servizi e per la conservazione dei dati. Art Foro Competente Per tutte le controversie che dovessero insorgere, sarà competente in via esclusiva il foro di Sondrio. Art. 15 Registrazione

13 La presente convenzione, composta da 11 pagine tutte sottoscritte tra le parti, è soggetta a registrazione solo in caso d uso e le eventuali relative spese di registrazione sono a carico di Poste. Art. 16 Comunicazioni Tutte le comunicazioni, relative alla presente convenzione, dovranno essere inviate ai seguenti indirizzi: COMUNE di MORBEGNO Polizia Municipale via San Pietro, MORBEGNO S Poste Italiane S.p.A Direzione Commerciale Business Regione Lombardia Via Orefici MILANO..., lì... PER IL COMUNE DI MORBEGNO PER POSTE ITALIANE SPA

14 Deliberazione G.C. n 396 del Il presente verbale viene così sottoscritto IL PRESIDENTE f.to Giacomo Ciapponi L ASSESSORE IL SEGRETARIO COMUNALE f.to Alba Rapella f.to Martino Della Torre Si dichiara che copia della presente deliberazione verrà pubblicata all Albo Pretorio di questo Comune per 15 giorni consecutivi a partire dal Lì IL SEGRETARIO COMUNALE f.to Martino Della Torre CERTIFICATO DI ESECUTIVITA La presente deliberazione è divenuta esecutiva: per intervenuta dichiarazione di immediata eseguibilità. per la scadenza del termine di 10 giorni dalla pubblicazione (art.134, comma 3, del D. Lgs. n 267/2000). Morbegno, IL SEGRETARIO COMUNALE f.to Martino Della Torre Copia conforme all originale, in carta libera, ad uso amministrativo. Lì IL SEGRETARIO COMUNALE Pubblicata all Albo Pretorio il Reg. N... IL MESSO COMUNALE

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 70 O G G E T T O AFFIDAMENTO INCARICO ALLA SIG.RA CARLA GANZAROLI DEL COMUNE DI LEGNAGO PER PRESTAZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 317 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 317 della Giunta Comunale COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento - C.A.P. 38064 Via Roma, 60 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 VERBALE DI DELIBERAZIONE N.

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA

PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA PROTOCOLLO D INTESA RELATIVO ALLE MODALITA E TEMPI DI RIVERSAMENTO DEL TRIBUTO PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI AMBIENTALI (TEFA) TRA L Amministrazione Città metropolitana di Roma Capitale, con sede in Roma,

Dettagli

Istituzione della figura di Agente Ambientale.

Istituzione della figura di Agente Ambientale. Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 7 21 gennaio 2015 Oggetto : Istituzione della figura di Agente Ambientale. Il giorno 21 gennaio 2015 in Cremona, con

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 37 del 16.12.2013 OGGETTO: Legge Regionale N. 1 Del 03/01/1986, Art. 8. Alienazione di terreni di proprietà collettiva di uso civico edificati o edificabili.

Dettagli

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 del 30/06/2011

COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO. DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 del 30/06/2011 COMUNE DI GAVORRANO PROVINCIA DI GROSSETO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 15 del 30/06/2011 ================================================================= OGGETTO: CORREZIONE ERRORE MATERIALE

Dettagli

Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale COMUNE DI DIMARO Provincia di Trento Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale OGGETTO: A pprovazione disciplinare per il trasferimento volontario delle attività propedeutiche alla riscossione

Dettagli

Provincia di Udine. Copia. N. 120 Reg.

Provincia di Udine. Copia. N. 120 Reg. COMUNE DI PALMANOVA Provincia di Udine Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Copia N. 120 Reg. OGGETTO: Integrazione del G.C. 34 dd. 11.04.2012 "Servizi pubblici a domanda individuale 2012 - determinazione

Dettagli

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza COPIA COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza N. 64 del Reg. Delib. N. 6258 di Prot. Verbale letto approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE f.to Antecini IL SEGRETARIO COMUNALE f.to Scarpari N. 433 REP.

Dettagli

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO TARDIVO OD OMESSO VERSAMENTO SANZIONI - RICORSI IL RAVVEDIMENTO - COMPENSAZIONE RIMBORSI SCHEDA N. 3 Claudio Venturi Camera di Commercio Diritto Annuale

Dettagli

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO

RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO Mod. NAM FATT-PA Rev.7.0 RICHIESTA ATTIVAZIONE SERVIZIO FATT-PA NAMIRIAL DEL CLIENTE OPERATORE ECONOMICO PREMESSE La presente Richiesta di attivazione del Servizio sottoscritta dal, Operatore Economico

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011)

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) Art. 1 Fonti 1. Il presente regolamento, adottato in attuazione dello Statuto, disciplina

Dettagli

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195

COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 COMUNE DI PERTICA BASSA PROVINCIA DI BRESCIA CAP 25078 TEL. (0365) 821131 FAX (0365) 821195 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 26 DEL 27.10.2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 26 DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 140 del 25.09.2013 OGGETTO:Accordo tra Comune di Sarzana e Consorzio Sviluppo Sarzana per la realizzazione dell'edizione 2013 del L anno duemilatredici,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI Art. 1 - Oggetto del Regolamento Il presente documento regolamenta l esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi in conformità a quanto

Dettagli

COMUNE DI PERTICA ALTA PROVINCIA DI BRESCIA

COMUNE DI PERTICA ALTA PROVINCIA DI BRESCIA COMUNE DI PERTICA ALTA PROVINCIA DI BRESCIA Codice ente Protocollo n. 10388 DELIBERAZIONE N. 33 in data: 28.10.2014 Soggetta invio capigruppo Trasmessa al C.R.C. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

Dettagli

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo----------

PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- PROVINCIA DI BRINDISI ----------ooooo---------- ESTRATTO DELLE DELIBERAZIONI DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON POTERI DELLA GIUNTA Atto con dichiarazione di immediata eseguibilità: art. 134, comma 4, D.Lgs.267/2000

Dettagli

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA Protocollo RC n. 4480/15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 20 FEBBRAIO 2015) L anno duemilaquindici, il giorno di venerdì venti del mese di febbraio, alle ore

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO

LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Istituto Nazionale Previdenza Sociale Aggiornato al 05 novembre 2012 LAVORO OCCASIONALE DI TIPO ACCESSORIO PROCEDURA CON VOUCHER TELEMATICO Registrazione committente Il committente si registra presso l

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari - 2 COPIA- VERBALE DI ADUNANZA DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione Ordinaria Seduta Pubblica N. 2 Del 21.01.2010 OGGETTO: DETERMINAZIONE QUANTITA E QUALITA DELLE AREE

Dettagli

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI ISTITUTO di ISRUZIONE SUPERIORE - Luigi Einaudi Sede Legale ed Amministrativa Porto Sant Elpidio (FM) - Via Legnano C. F. 81012440442 E-mail: apis00200g@istruzione.it Pec: apis00200g@pec.istruzione.it

Dettagli

COMUNE DI NE Provincia di Genova

COMUNE DI NE Provincia di Genova COMUNE DI NE Provincia di Genova COPIA Deliberazione del Consiglio Comunale Adunanza del 28.04.2014 Reg. Verb. N. 5 OGGETTO: GESTIONE COMPONENTE TASI (TRIBUTO SERVIZI INDIVISIBILI) ANNO 2014. L anno duemilaquattordici

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966 con le modifiche della legge 4 novembre 2010, n. 183 (c.d. Collegato Lavoro) Legge 28 giugno

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO IMMEDIATAMENTE ESEGUIBILE Deliberazione n. 217 del 14/11/2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO CESSIONE IN PROPRIETÀ DI AREA GIÀ CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE NELL AMBITO DEL

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Il presente modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere: consegnato in un qualunque Ufficio Postale

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 COMUNE DI TAINO Provincia di Varese Prot. N. 3207 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Copia N. 6 del 28/04/2014 OGGETTO: IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA. DETERMINAZIONE ALIQUOTE ANNO 2014 L'anno

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE PER VERSAMENTO INCREMENTI TARIFFARI DI CUI ALLA DELIBERA CIPE 52/2001 UTENZE INDUSTRIALI DA POZZO AUTONOMO

SCHEMA DI CONVENZIONE PER VERSAMENTO INCREMENTI TARIFFARI DI CUI ALLA DELIBERA CIPE 52/2001 UTENZE INDUSTRIALI DA POZZO AUTONOMO Allegato n. 2 alla delibera n. 11 del 12.12.05 SCHEMA DI CONVENZIONE PER VERSAMENTO INCREMENTI TARIFFARI DI CUI ALLA DELIBERA CIPE 52/2001 UTENZE INDUSTRIALI DA POZZO AUTONOMO..., con sede in.., Codice

Dettagli

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE.

Non è compresa nel presente contratto l assistenza tecnica sui sistemi hardware e software dell UTENTE. CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DEL PROGRAMMA ONEMINUTESITE 1. PREMESSA L allegato tecnico contenuto nella pagina web relativa al programma ONEMINUTESITE(d ora in avanti: PROGRAMMA, o SERVIZIO O SERVIZI)

Dettagli

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET

ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET ACCORDO DI LICENZA GRATUITA PER L'UTILIZZO DI SISTEMA GESTIONALE E/O APPLICAZIONE SMARTPHONE/TABLET Il presente Accordo è posto in essere tra: Maiora Labs S.r.l. ( Maiora ), in persona del legale rappresentante

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI

CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI 6 Settore: Tutela Ambientale Servizio Proponente:Servizi per l'ambiente Responsabile del Procedimento:G.Laudicina Responsabile del Settore: R.Quatrosi DETERMINAZIONE

Dettagli

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS Legge Regionale 28 giugno 2013 n. 15 - Disposizioni transitorie in materia di riordino delle province Legge Regionale 12 marzo 2015 n. 7 - Disposizioni urgenti in materia

Dettagli

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE di FORMIA. Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE di FORMIA Provincia di Latina COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.77 del 17.04.2015 OGGETTO: DELIBERA G.M. 68 DEL 10.04.2015 - APPROVAZIONE PROPOSTA RENDICONTO 2014 E RELAZIONE ILLUSTRATIVA

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 031 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 031 della Giunta Comunale COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

La revisione dell accertamento doganale

La revisione dell accertamento doganale Adempimenti La revisione dell accertamento doganale di Marina Zanga L accertamento doganale delle merci L accertamento delle merci dichiarate in dogana nell ambito delle operazioni di import/ export da

Dettagli

COMUNE DI MARUGGIO. (Provincia di Taranto) REGISTOR ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI MARUGGIO. (Provincia di Taranto) REGISTOR ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MARUGGIO (Provincia di Taranto) N. 231 del Reg. delib. REGISTOR ORIGINALE DELIBERAZIONE GIUNTA COMUNALE Oggetto: Riqualificazione dell area comunale in Campomarino denominata Parco Comunale Via

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER IL DIRITTO ALL INFORMAZIONE E ALL ACCESSO AGLI ATTI E DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. 8 in data 9/2/1995 Annullato

Dettagli

N. 68/11 del 19 ottobre 2011

N. 68/11 del 19 ottobre 2011 COPIA EDUCATORIO DELLA PROVVIDENZA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE OGGETTO: N. 68/11 del 19 ottobre 2011 ADEGU DEGUAMENTO ALLA NORMATIVA A DI PREVENZIONE INCENDI ENDI: : IMPIANTO

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI SCUOLA SECONDARIA STATALE DI PRIMO GRADO IGNAZIO VIAN Via Stampini 25-10148 TORINO - Tel 011/2266565 Fax 011/2261406 Succursale: via Destefanis 20 10148 TORINO Tel/Fax 011-2260982 E-mail: TOMM073006@istruzione.it

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI PRESTAZIONE IN REGIME DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA L'Università degli Studi di Parma con sede in Parma, via Università n. 12 codice fiscale n. 00308780345 rappresentata dal

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE SCIOGLIMENTO, LIQUIDAZIONE e CANCELLAZIONE 1/2005 maggio 2005 www.an.camcom.it 1 PREMESSA... 3 SOCIETÀ DI CAPITALI... 3 DELIBERA DI SCIOGLIMENTO E NOMINA DEL LIQUIDATORE... 3 SCIOGLIMENTO

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL DIRITTO DI ACCESSO AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO COMUNALE PER IL DIRITTO DI ACCESSO AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO COMUNALE PER IL DIRITTO DI ACCESSO AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Approvato con deliberazione consiliare n. 45 del 27.9.2010 INDICE CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI - ARTICOLO 1 FINALITA ED AMBITO

Dettagli

IMMOBILI. Art.1. Art.2

IMMOBILI. Art.1. Art.2 Comune di Marta Provincia di Viterbo Piazza Umberto I n.1 010100 Marta (VT) Tel. 0769187381 Fax 0761873828 Sito web www..comune.marta.vt.it REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI

Dettagli

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO Comune di Cabras Provincia di Oristano Comuni de Crabas Provìncia de Aristanis Ufficio Tecnico S e r v i z i o l l. p p. - U r b a n i s t i c a - P a t r i m o n i o REGOLAMENTO PER LA VENDITA DA PARTE

Dettagli

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti.

I CONTROLLI, pertanto, sono OBBLIGATORI, così come le procedure secondo le quali devono essere svolti. INDICE Informazioni per i cittadini - 3 Campagna di controllo degli impianti termici - 3 Responsabile dell impianto termico - 4 La manutenzione degli impianti: frequenze temporali delle operazioni - 4

Dettagli

PROVINCIA DI TREVISO. Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400

PROVINCIA DI TREVISO. Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400 C OMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO PROVINCIA DI TREVISO Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

Distinti saluti Il responsabile

Distinti saluti Il responsabile ENTI PUBBLICI Roma, 15/05/2013 Spett.le COMUNE DI MONTAGNAREALE Posizione 000000000000001686 Rif. 2166 del 30/04/2013 Oggetto: Anticipazione di liquidità, ai sensi dell'art. 1, comma 13 del D. L. 8 aprile

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E DI FUNZIONAMENTO DELLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA S U E Settore URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA Febbraio 2013 TITOLO I PRINCIPI GENERALI... 3 Art. 1 Definizioni... 3

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO COPIA Reg. pubbl. N. lì CITTÀ DI MOGLIANO VENETO PROVINCIA DI TREVISO DETERMINAZIONE N. 569 DEL 28-08-2013 - CORPO DI POLIZIA LOCALE - OGGETTO: Canone per utilizzo Pos gsm della Cassa di Risparmio del

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

Repertorio n. CONVENZIONE PER LA CESSIONE IN PROPRIETA DI AREA P.E.E.P. GIA CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) L anno duemila il giorno

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

2. 1. Il datore di lavoro, imprenditore o non imprenditore, deve comunicare per iscritto il licenziamento al prestatore di lavoro.

2. 1. Il datore di lavoro, imprenditore o non imprenditore, deve comunicare per iscritto il licenziamento al prestatore di lavoro. L. 15 luglio 1966, n. 604 (1). Norme sui licenziamenti individuali (2). (1) Pubblicata nella Gazz. Uff. 6 agosto 1966, n. 195. (2) Il comma 1 dell art. 1, D.Lgs. 1 dicembre 2009, n. 179, in combinato 1.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 DEL 24.10.2013

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 DEL 24.10.2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 DEL 24.10.2013 OGGETTO: Recepimento verbale commissione trattante aziendale del 15.10.2013. L anno Duemilatredici, il giorno ventiquatto del mese di

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia/169/2015/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott.ssa Simonetta Rosa dott. Gianluca Braghò dott. Donato Centrone

Dettagli

REQUISITI FORMALI DELLA RICETTA NON RIPETIBILE Alla luce del D.LGS. 219 DEL 2006 Codice di recepimento normativa europea farmaci ad uso umano

REQUISITI FORMALI DELLA RICETTA NON RIPETIBILE Alla luce del D.LGS. 219 DEL 2006 Codice di recepimento normativa europea farmaci ad uso umano REQUISITI FORMALI DELLA RICETTA NON RIPETIBILE [STUDIO avv. Paola Ferrari ] info@studiolegaleferrari.it per Pronto Soccorso fimmg lombardia QUESITO: Mi è arrivata una notifica di violazione amministrativa

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI PRATO, PISTOIA, LUCCA, E DELLE APUANE, AI SENSI DELL

Dettagli

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK LA TUA POSTA IN UN CLICK Clicca&Posta è una soluzione software per la gestione della

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) Protocollo RC n. 28105/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di martedì trenta del mese di dicembre, alle

Dettagli

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI

Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI Comune di Cerignola Provincia di Foggia Regolamento per la disciplina del tributo per i servizi indivisibili. TASI INDICE Art. 1 - Art. 2 - Art. 3 - Art. 4 - Art. 5 - Art. 6 - Art. 7 - Art. 8 - Art. 9

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

15067 NOVI LIGURE AL. Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143 321556 e-mail: srtspa@srtspa.it

15067 NOVI LIGURE AL. Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143 321556 e-mail: srtspa@srtspa.it Allegato 4) Regolamento... li... ALLA SRT - SOCIETA PUBBLICA PER IL RECUPERO ED IL TRATTAMENTO DEI RIFIUTI S.p.A. Strada Vecchia per Boscomarengo s.n. 15067 NOVI LIGURE AL Tel.: 0143 744516 - Fax: 0143

Dettagli

REGOLAMENTO SUL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO E SUL DIRITTO D'ACCESSO AGLI ATTI

REGOLAMENTO SUL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO E SUL DIRITTO D'ACCESSO AGLI ATTI COMUNE DI TREMEZZINA REGOLAMENTO SUL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO E SUL DIRITTO D'ACCESSO AGLI ATTI Approvato con deliberazione del Commissario prefettizio assunta con i poteri di Consiglio n. 19 del 02/04/2014

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/60 del 12 novembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Servizio Idrico Integrato - Approvazione della revisione tariffaria

Dettagli

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015

REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO N. 9 DEL 19 MAGGIO 2015 REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELLA BANCA DATI ATTESTATI DI RISCHIO E DELL ATTESTAZIONE SULLO STATO DEL RISCHIO DI CUI ALL ART. 134 DEL DECRETO LEGISLATIVO 7 SETTEMBRE

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 -

SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Versione 10/04/15 SCHEDA DI ADESIONE - Foglio 1 - Rifiuti dei Beni a base di Polietilene, Piazza di S. Chiara, 49 00186 ROMA) e (facoltativamente) anticipata mezzo fax Il richiedente... In persona del

Dettagli