ORGANISMO UNITARIO DELL AVVOCATURA ITALIANA. 31 maggio Responsabile: Claudio Rao (tel. 06/

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ORGANISMO UNITARIO DELL AVVOCATURA ITALIANA. 31 maggio 2013. Responsabile: Claudio Rao (tel. 06/32.21.805 email: claudio.rao@oua."

Transcript

1 Ufficio stampa Rassegna stampa 31 maggio 2013 Responsabile: Claudio Rao (tel. 06/

2 SOMMARIO Pag. 4 MANIFESTAZIONE OUA: OUA, in mille a Roma per manifestazione avvocatura (Ansa) Pag. 5 MANIFESTAZIONE OUA: Protesta avvocati, basta con i pasticci siamo allo stremo (Adnkronos) Pag. 6 MANIFESTAZIONE OUA: No taglio 1000 uffici, grande adesione a protesta OUA (Agi) Pag. 7 MANIFESTAZIONE OUA: OUA, avvocati, cittadini e sindaci, per chiedere riforma vere (Agenzia Parlamentare) Pag. 8 MANIFESTAZIONE OUA: Parametri e tribunali, gli avvocati protestano (Italia Oggi) Pag. 9 MANIFESTAZIONE OUA: Avvocati, scudo contro la Ue (Il Sole 24 Ore) Pag.11 MANIFESTAZIONE OUA: Sciopero avvocati: in mille contro i tagli ai tribunali (Guida al Diritto) Pag.12 MANIFESTAZIONE OUA: Avvocati in sciopero «Il Governo riveda i tagli ai tribunali» (Il Giornale di Vicenza) Pag.13 MANIFESTAZIONE OUA: L'avvocato Graziani a Roma per difendere i tribunali periferici (La Voce di Romagna) Pag.14 MANIFESTAZIONE OUA: Il tribunale di Tolmezzo spera nel "salvacondotto (Il Gazzettino - Udine) Pag.15 MANIFESTAZIONE OUA: I cittadini chiedono una giustizia di qualità (La Sicilia) Pag.16 MANIFESTAZIONE OUA: Ieri pomeriggio la parlamentare Maria Greco e il presidente dell' Oua Nicola Marino, hanno incontrato il sottosegretario alla Giustizia Giuseppe Beretta per discutere del Dl 155 che sopprime tribunali e uffici giudiziari, tra i quali quello di Nicosia (La Sicilia) Pag.17 MANIFESTAZIONE OUA: Tribunale, ecco il sit-in a Roma (Il Quotidiano di Calabria) Pag.18 MANIFESTAZIONE OUA: «I tribunali non devono chiudere» (Il Secolo XIX La Spezia) Pag.19 MANIFESTAZIONE OUA: Vogliamo riforme vere, non pasticci" (Rai News 24) Pag.20 MANIFESTAZIONE OUA: Sciopero avvocati, Oua: i legali chiedono riforme vere non pasticci (Altalex) Pag.21 GEOGRAFIA GIUDIZIARIA: Geografia giudiziaria; Anci, ok tavolo su tribunali (Ansa) Pag.22 AVVOCATI: Avvocati italiani, abrogare filtro in appello ( Ansa) Pag.23 PREVIDENZA: Salta l assicurazione professionale per gli avvocati stipulata dalla Cassa Forense (Mondoprofessionisti) Pag.24 PREVIDENZA: Cassa geometri, utile a 87,7 mln (Italia Oggi) Pag.25 PREVIDENZA: Enpam, più iscritti (Italia Oggi) Pag.26 PREVIDENZA: Un aiuto dall'eppi? Sì, grazie (Italia Oggi) Pag.27 PROFESSIONI: Il Cup: aspettare i frutti della riforma (Il Sole 24 Ore) Pag.28 PROFESSIONI: Inrl, formazione in primo piano (Italia Oggi) Pag.29 FALLIMENTI: Imprese, fallimenti record nel Avviate procedure in tre mesi (repubblica.it) Pag.30 L INTERVENTO: Giustizia privatizzata? Da noi è vietato persino discuterne di Matteo Mion (Libero) Pag.31 FISCO: Unico e 730 blindano la proroga (Il Sole 24 Ore) 2

3 Pag.32 FISCO: Professionisti, incassi più facili (Il Sole 24 Ore) Pag.33 FISCO: Apertura sulla compensazione (Il Sole 24 Ore) Pag.34 FISCO: Professionisti, incassi più facili (Il Sole 24 Ore Pag.35 CASSAZIONE: Frodi carosello, prove facili (Italia Oggi) Pag.36 CASSAZIONE: Professionisti, c/c bancari trasparenti (Italia Oggi) Pag.37 CASSAZIONE: Può fallire la società cancellata (Il Sole 24 Ore) 3

4 ANSA OUA, in mille a Roma per manifestazione avvocatura (ANSA) - ROMA, 30 MAG - Oltre 1000 tra avvocati, comitati cittadini, sindacati (Flp e Cgil), sindaci e parlamentari nazionali e europei hanno partecipato a Roma, all'ergife, alla manifestazione nazionale dell'avvocatura, indetta dall'oua, l'organismo Unitario dell'avvocatura, la rappresentanza politica forense. "E' stata bella giornata, di protesta ma anche di proposta - osserva il presidente dell'oua, Nicola Marino -. E' ora di dire basta ai luoghi comuni sugli avvocati, noi vogliamo la riforma della geografia giudiziaria perche' la situazione attuale e' oggettivamente datata, ma cio' che si sta facendo e' un pasticcio: inutile, incostituzionale (20 rinvii alla Consulta non sono casuali) e che non produce risparmi. Dal 13 settembre", data di entrata in vigore della riforma di cui la categoria chiede una proroga "cominciano traslochi verso il nulla, verso strutture spesso inesistenti e tribunali gia' ingolfati e caotici a scapito di realta' che invece funzionano bene e che sono esempio di efficienza. Un paradosso tutto italiano". "Oggi - aggiunge Marino - possiamo finalmente registrare anche la buona risposta dei parlamentari di centro, destra e sinistra. Gli interventi del senatore Malan (Pdl) e dell'onorevole Greco (Pd) testimoniano quanto il Parlamento possa fare per prorogare l'entrata in vigore di questo scempio e, poi, per modificarne l'impianto. Ma e' da sottolineare anche l'attenzione mostrata dal ministro Cancellieri, la quale, pur dichiarando che la riforma va avanti, ha ammesso che necessita di correzioni". "Infine - conclude Marino - da questa platea e dalle migliaia di avvocati che si sono astenuti ieri e oggi" per lo sciopero indetto dall'avvocatura, "arriva una richiesta chiara: serve un intervento urgente sui parametri correttivi dei compensi, serve il via libera al decreto correttivo. La categoria e' allo stremo". COM-BOS 30-MAG-13 16:43 4

5 ADNKRONOS Protesta avvocati, basta con i pasticci siamo allo stremo IERI E OGGI ASTENSIONE DALLE UDIENZE Roma, 30 mag. (Adnkronos) - Manifestazione nazionale dell'avvocatura oggi per protestare contro la mala-giustizia e vedere come correre ai ripari. Si e' tenuta oggi a Roma, l'iniziativa di protesta indetta dall'oua, in concomitanza con i due giorni (ieri e oggi) di astensione dalle udienze, che - secondo dati diffusi ieri - ha ottenuto oltre il 90% delle adesioni. Oltre mille partecipanti, tra avvocati di tutti i Fori, comitati cittadini, sindacati dei lavoratori (Flp e Cgil), sindaci e parlamentari nazionali e europei. Era presente il Cnf, con il segretario, Andrea Mascherin e la Cassa Forense, con il consigliere di amministrazione, Valter Militi. Per le associazioni: l'aiga con Alfredo Serra e l'anai con Maurizio de Tilla. Per il coordinamento nazionale dei Fori Minori, Walter Pompeo. Nicola Marino, presidente Oua, ha commentato: "una bella giornata, di protesta ma anche di proposta. E' ora di dire basta ai luoghi comuni sugli avvocati, noi vogliamo la riforma della geografia giudiziaria perche' la situazione attuale e' oggettivamente datata, ma cio' che si sta facendo e' un pasticcio: inutile, incostituzionale (20 rinvii alla Consulta non sono casuali) e che non produce risparmi. Dal 13 settembre cominciano traslochi verso il nulla, verso strutture spesso inesistenti e verso tribunali gia' ingolfati e caotici a scapito di realta' che invece funzionano bene e che sono esempio di efficienza. Un paradosso tutto italiano". "Oggi - aggiunge - possiamo finalmente registrare anche la buona risposta della politica, dei parlamentari di centro, destra e sinistra. Gli interventi del senatore Malan (Pdl) e dell'onorevole Greco (Pd) testimoniano quanto il Parlamento possa fare per prorogare intanto l'entrata in vigore di questo scempio e, poi, per modificarne l'impianto. Ma e' da sottolineare anche l'attenzione mostrata dal ministro Cancellieri, la quale, pur dichiarando che la riforma va avanti, ha ammesso che necessita di correzioni. Siamo allo stremo". 5

6 AGI No taglio 1000 uffici, grande adesione a protesta OUA (AGI) - Roma, 30 mag. - E' stata un successo, con oltre mille partecipanti, la manifestazione che l'organismo unitario dell'avvocatura (la rappresentanza politica forense) ha organizzato oggi all'ergife, a Roma, nell'ambito della seconda giornata di astensione dalle udienze per dire no alle modalita' di revisione degli uffici giudiziari. Avvocati di tutti i fori, comitati cittadini, sindacati dei lavoratori (Flp e Cgil), sindaci e parlamentari nazionali e europei si sono confrontati per esprimere un comune malessere: "Vogliamo riforme vere, non pasticci, uffici rischiano di essere decapitati". Il bilancio della giornata viene stilato dal presidente dell'oua, Nicola Marino: "E' stata una bella giornata, di protesta ma anche di proposta. Noi vogliamo la riforma della geografia giudiziaria perche' la situazione attuale e' oggettivamente datata, ma cio' che si sta facendo e' un pasticcio: inutile, incostituzionale (20 rinvii alla Consulta non sono casuali) e che non produce risparmi. Dal 13 settembre cominciano traslochi verso il nulla, verso strutture spesso inesistenti e verso tribunali gia' ingolfati e caotici a scapito di realta' che invece funzionano bene e che sono esempio di efficienza. Un paradosso tutto italiano. Gli interventi del senatore Malan (Pdl) e dell'onorevole Greco (Pd) testimoniano - ha spiegato Marino - quanto il Parlamento possa fare per prorogare, intanto, l'entrata in vigore di questo scempio e, poi, per modificarne l'impianto. Ma e' da sottolineare anche l'attenzione mostrata dal Ministro Cancellieri, che, pur dichiarando che la riforma va avanti, ha ammesso che necessita di correzioni. Allo stesso modo, e' da sottolineare la disponibilita' al confronto dei sottosegretari Berretta e Ferri: sono tutti passi in avanti rispetto all'impermeabilita' dell'ex ministro Severino. La verita' e' che chi difende questo provvedimento lo fa per conformismo, e spesso per tutelare interessi particolari, non perche' sia davvero utile al sistema-giustizia". 6

7 AGENZIA PARLAMENTARE OUA, avvocati, cittadini e sindaci, per chiedere riforma vere (AGENPARL) - Roma, 30 mag - Si è tenuta oggi a Roma, presso l'ergife, la manifestazione nazionale dell'avvocatura, indetta dall'oua (Organismo Unitario dell'avvocatura, la rappresentanza politica forense). Oltre 1000 partecipanti, tra avvocati di tutti i Fori, Comitati cittadini, Sindacati dei lavoratori (Flp e Cgil), Sindaci e Parlamentari nazionali e europei. Era presente il Cnf, con il Segretario, Andrea Mascherin e la Cassa Forense, con il Consigliere di amministrazione, Valter Militi. Per le associazioni: l'aiga con Alfredo Serra e l'anai con Maurizio de Tilla. Per il Coordinamento nazionale dei Fori Minori, Walter Pompeo. Nel corso dei lavori, sono intervenuti, tra gli altri, la vice presidente del Parlamento Europeo, Roberta Angelilli, il componente della Commissione Giustizia del Senato, Lucio Malan (Pdl) e la componente della Commissione Giustizia della Camera Maria Greco (Pd). Per la magistratura, il vice presidente dell'anm Valerio Savio. Alla fine dei lavori ecco il bilancio del presidente dell'oua, Nicola Marino: "Una bella giornata, di protesta ma anche di proposta. È ora di dire basta ai luoghi comuni sugli avvocati, noi vogliamo la riforma della geografia giudiziaria perché la situazione attuale è oggettivamente datata, ma ciò che si sta facendo è un pasticcio: inutile, incostituzionale (20 rinvii alla Consulta non sono casuali) e che non produce risparmi. Dal 13 settembre cominciano traslochi verso il nulla, verso strutture spesso inesistenti e verso tribunali già ingolfati e caotici a scapito di realtà che invece funzionano bene e che sono esempio di efficienza. Un paradosso tutto italiano". "Oggi - aggiunge - possiamo finalmente registrare anche la buona risposta della Politica, dei parlamentari di centro, destra e sinistra. Gli interventi del senatore Malan (Pdl) e dell'onorevole Greco (Pd) testimoniano quanto il Parlamento possa fare per prorogare intanto l'entrata in vigore di questo scempio e, poi, per modificarne l'impianto. Ma è da sottolineare anche l'attenzione mostrata dal Ministro Cancellieri, la quale, pur dichiarando che la riforma va avanti, ha ammesso che necessita di correzioni. Allo stesso modo, è da sottolineare la disponibilità al confronto del sottosegretario Berretta e Ferri: sono tutti passi in avanti rispetto all'impermeabilità dell'ex ministro Severino. La verità è che chi difende questo provvedimento lo fa per conformismo, e spesso per tutelare interessi particolari, non perché sia davvero utile al sistema-giustizia". "Infine - conclude Marino - ma non meno importante, da questa platea e dalle migliaia di avvocati che si sono astenuti ieri e oggi, arriva una richiesta chiara: serve un intervento urgente sui parametri correttivi dei compensi, serve il via libera al decreto correttivo. La categoria è allo stremo". 7

8 ITALIA OGGI Il 90% dei legali ha aderito all'astensione dalle udienze Parametri e tribunali, gli avvocati protestano No al decreto tagli-tribunali e no agli «umilianti» attuali parametri sui compensi per gli avvocati. Eccole le ragioni della protesta che ha portato il 90% degli avvocati italiani a incrociare le braccia dalle udienze negli ultimi due giorni. E ad aderire, poi, alla manifestazione conclusiva che si è tenuta ieri a Roma, indetta dall' Oua, l'organismo unitario dell'avvocatura, e che ha visto la partecipazione di altre rappresentanze dell' avvocatura (Cnf, Cassa Forense, Aiga, Anai), di sindacati dei lavoratori (Flp e Cgil), e di parlamentari dei diversi schieramenti politici. Tutta l'avvocatura compatta nel considerare necessario questo sciopero per riformare davvero la giustizia, evitando però di «proseguire verso una strada sbagliata, inutile e incostituzionale», che di fatto porterà alla cancellazione di circa uffici giudiziari. Questo non vuole dire, hanno tenuto a precisare però gli avvocati, che la categoria non sia per il cambiamento e per la modernizzazione dei tribunali, tutt'altro. Ma questo va perseguito secondo «criteri basati sull'efficienza e su risparmi reali». Dal 13 settembre ha spiegato Nicola Marino presidente dell'oua, «cominceranno traslochi verso il nulla, verso strutture spesso inesistenti e verso tribunali già ingolfati e caotici. Tutto a scapito di realtà che, invece, funzionano bene e che sono esempio di efficienza. Un paradosso tutto italiano». Ma forse qualcosa si muove. Gli interventi dei parlamentari intervenuti alla manifestazione di ieri Lucio Malan (Pdl) e Maria Greco (Pd) hanno infatti testimoniato l'impegno della politica di operare verso una proroga della riforma e una modifica dell'impianto complessivo. Non solo, perché come ha sottolineato anche l'oua, fa ben sperare l'attenzione mostrata dal ministro della giustizia Anna Maria Cancellieri, la quale pur dichiarando che la riforma vada avanti, ha ammesso la necessità di portarne le opportune correzioni. E ancora, positiva per gli organizzatori, la disponibilità dei sottosegretari alla giustizia Giuseppe Beretta e Cosimo Ferri. «Tutti passi in avanti rispetto all'impermeabilità dell'ex ministro della giustizia Severino. La verità è che chi difende questo provvedimento lo fa per conformismo, e spesso per tutelare interessi particolari, non perché sia davvero utile al sistema-giustizia». Braccia conserte poi per rivedere i parametri dei compensi attualmente vigenti, considerati umilianti. Gli avvocati chiedono risposte e misure adeguate alla grave situazione economica. L'obiettivo è un rapido iter della proposta avanzata dal Consiglio nazionale di categoria, così come prevede la stessa riforma forense (legge 247/12) e in attesa di questa, che dovrà, comunque, attendere i tempi del parlamento, il via libera urgente al decreto correttivo già concordato con il precedente Guardasigilli. «Serve un intervento urgente sui parametri correttivi dei compensi», ha concluso Marino, «serve il via libera al decreto correttivo. La categoria è allo stremo». 8

9 IL SOLE 24 ORE Professionisti. Dopo le accuse di Bruxelles in materia di concorrenza sulla legge per la categoria Avvocati, scudo contro la Ue Protesta a Roma: sotto tiro il riordino della geografia giudiziaria L'avvocatura raccoglie le forze contro la geografia giudiziaria e raduna all'ergife di Roma mille persone, compresi cittadini, sindaci e parlamentari. La platea, riunita ieri dall'organismo unitario dell'avvocatura (Oua), toglie la toga e indossa magliette colorate con il nome del tribunale nella black list del ministero e l'avvertimento «io non chiudo». A margine, poi, i vertici delle associazioni di categoria commentano le "bacchettate" dell'europa sulla riforma forense (si veda il Sole 24 ore del 30 maggio). Per la politica sono presenti due componenti delle Commissioni giustizia di Camera e Senato, Maria Greco (Pd) e Lucio Malan (Pdl), oltre alla vice presidente del parlamento europeo Roberta Angelilli. Da loro arriva un sostegno trasversale per la battaglia contro i tagli: Malan invita a fare pressione sui capigruppo, Maria Greco si veste da supporter e mette la maglietta rossa del foro di Nicosia. Sposa la causa Roberta Angelilli, anche se con l'occasione ricorda agli avvocati che l'europa li incoraggia ad assimilare gli studi legali alle piccole imprese. Piace alla platea la scelta del segretario del Cnf, Andrea Mascherin, di paragonare i mille uffici giudiziari ad altrettanti pazienti a cui si decide di togliere il fegato senza fare singole diagnosi. Il presidente dell'oua, Nicola Marino, mette sul tappeto anche il problema parametri: «Apprezzo - dice - sia la rapidità con cui il Cnf ha messo a punto il regolamento, sia l'impegno del ministro Cancellieri ad approvarlo in due mesi ma, vista l'instabilità politica, chiediamo che diventi operativo il correttivo». Il suo vice Filippo Marciante torna, invece, sulla geografia giudiziaria per ricordare che le riforme si fanno insieme e non contro. Fuori dal coro il vice presidente dell'associazione nazionale magistrati, Valerio Savio, fischiato quando auspica una puntuale approvazione della nuova geografia. A margine della manifestazione, il presidente della Cassa forense Alberto Bagnoli sposta l'attenzione sui 56mila "sans papier" iscritti all'albo ma non alla cassa, perché sotto la soglia dei 10mila euro. Ora il nuovo Statuto, cancella i riferimenti al reddito e prevede l'obbligo di iscrizione contestuale all'ordine e alla Cassa, aprendo le porte a chi era rimasto fuori. Un'imbarcata che preoccupa tutti: chi è dentro teme per la tenuta dei conti, chi è fuori per gli oneri d'iscrizione. Bagnoli rassicura: «Stiamo approvando la bozza di regolamento sulle modalità d'ingresso dei 56mila non iscritti alla cassa, il 15 giugno sarà sottoposta agli Ordini per l'eventuale via libera. La tenuta della Cassa non è in discussione, quello che serve è un meccanismo di ingresso che non penalizzi chi è in difficoltà. Una strada potrebbe essere quella di accentuare alcune agevolazioni già esistenti. Il nuovo iscritto per 5 anni paga meno della metà, si può pensare a una riduzione ulteriore o a prolungare il periodo. La Cassa affronterà anche il tema delle esenzioni temporanee dal contributo minimo in casi particolari». Manifestazione a parte, gli avvocati, dopo la tirata d'orecchi di Bruxelles si esprimono sullo Statuto. «Non è una legge restrittiva della concorrenza - spiega il 9

10 presidente dei civilisti, Mauro Menoni -. Con i nostri numeri siamo una categoria aperta: certo la legge non è innovativa, poteva essere più coraggiosa. C'è molto da cambiare: dall'accesso, alla formazione, dalle specializzazioni alla governance». Una legge a misura di "anziani", secondo il presidente dell'associazione giovani avvocati Dario Greco. «La riforma non è un passo indietro ma neppure un passo avanti, noi avremmo voluto le società di capitali multiprofessionali. Ci auguriamo che all'ordinamento forense si rimetta mano: tutte le norme di favore sono per gli avvocati più anziani». Marino difende lo Statuto ma lo vuole correggere. «Avevamo diritto a una legge ad hoc, ora che l'abbiamo avuta, però, vogliamo cambiare gli aspetti che ci penalizzano: accesso, specializzazioni e governance». Patrizia Maciocchi 10

11 GUIDA AL DIRITTO Sciopero avvocati: in mille contro i tagli ai tribunali Oltre tra avvocati, comitati cittadini, sindacati (Flp e Cgil), sindaci e parlamentari nazionali e europei hanno partecipato a Roma, all'ergife, alla manifestazione nazionale dell'avvocatura, indetta dall'oua, l'organismo Unitario dell'avvocatura, la rappresentanza politica forense. "È stata una bella giornata, di protesta ma anche di proposta - osserva il presidente dell'oua, Nicola Marino -. È ora di dire basta ai luoghi comuni sugli avvocati, noi vogliamo la riforma della geografia giudiziaria perché la situazione attuale è oggettivamente datata, ma ciò che si sta facendo è un pasticcio: inutile, incostituzionale (20 rinvii alla Consulta non sono casuali) e che non produce risparmi. Dal 13 settembre - data di entrata in vigore della riforma di cui la categoria chiede una proroga - cominciano traslochi verso il nulla, verso strutture spesso inesistenti e tribunali già ingolfati e caotici a scapito di realtà che invece funzionano bene e che sono esempio di efficienza. Un paradosso tutto italiano". "Oggi - aggiunge Marino - possiamo finalmente registrare anche la buona risposta dei parlamentari di centro, destra e sinistra. Gli interventi del senatore Malan (Pdl) e dell'onorevole Greco (Pd) testimoniano quanto il Parlamento possa fare per prorogare l'entrata in vigore di questo scempio e, poi, per modificarne l'impianto. Ma è da sottolineare anche l'attenzione mostrata dal ministro Cancellieri, la quale, pur dichiarando che la riforma va avanti, ha ammesso che necessita di correzioni". "Infine - conclude Marino - da questa platea e dalle migliaia di avvocati che si sono astenuti ieri e oggi, arriva una richiesta chiara: serve un intervento urgente sui parametri correttivi dei compensi, serve il via libera al decreto correttivo. La categoria è allo stremo". Il tavolo Anci ministero dell'interno. E intanto si farà il tavolo presso il Ministero della Giustizia per risolvere i problemi legati all'accorpamento dei Tribunali, perché "è evidente che i Comuni, senza certezze sulle spese di adeguamento delle nuove sedi, non sono in grado di dare seguito alla riforma", spiega il presidente dell Anci Alessandro Cattaneo a margine dell incontro di questa mattina con il ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri insieme e ai sindaci Wladimiro Boccali (Perugia) e Alessandro Cosimi (Livorno). "Siamo convinti che bisogna andare avanti con l'attuazione della riforma - ha spiegato Boccali - ma esiste un problema reale, recepito dal Ministero, riguardo i rimborsi sulle spese per la giustizia che i Comuni anticipano per far funzionare i Tribunali. Rimborsi che non solo arrivano in ritardo, ma sono stati drammaticamente ridotti, sebbene proprio i Comuni si facciano carico di queste spese supplendo allo Stato". Riguardo la legge sull'accorpamento dei Tribunali, poi, "abbiamo sottolineato che non può essere sostenibile una situazione in cui, a fronte dei risparmi a livello centrale, si assista ad un aumento delle spese degli Enti locali per l'adeguamento dei nuovi Tribunali". Da qui l'impegno del Guardasigilli ad attivarsi presso il Tesoro, e l'apertura di un tavolo che analizzi al meglio le necessità dei Comuni per essere messi nelle condizioni di dar seguito alla riforma, ma anche "per seguire - conclude Boccali - le decisioni del Parlamento su una eventuale proroga dei termini di attuazione della riforma". 11

12 IL GIORNALE DI VICENZA LA PROTESTA. Aule vuote ieri e mercoledì Avvocati in sciopero «Il Governo riveda i tagli ai tribunali» Aule vuote a causa dello sciopero nazionale degli avvocati Due giorni di sciopero: niente udienze, tribunali semivuoti. L organismo unitario dell avvocatura, l Oua, ha deciso infatti la proclamazione di due giornate nazionali di astensione degli avvocati dalle udienze. E così ieri e l altro ieri in tutte le aule di giustizia d Italia, Vicenza compresa, non si sono di fatto discussi processi. Spiega Fabio Mantovani, il presidente dell Ordine degli avvocati di Vicenza: «L astensione è stata decisa per due motivi. Il primo è per protestare contro i provvedimenti che tagliano uffici giudiziari e tribunali. C è tra l altro un iniziativa a livello romano perché il nuovo Governo riveda la decisione. Oltre a un disegno di legge contro la normativa voluta dal ministro Severino». Poi il secondo motivo della protesta: «Chiediamo che vengano rivisti i parametri che oggi i giudici applicano per liquidare gli avvocati a fine processo». Ecco comunque cosa si legge sul manifesto dell Oua che annuncia l astensione sul problema dei tagli: «Sulla prima questione, pur ribadendo l assoluta disponibilità a contribuire a una razionalizzazione e modernizzazione dell organizzazione dei tribunali, delle sedi distaccate e della rete dei giudici di pace, contesta per forme e contenuti la decapitazione di oltre 1000 uffici giudiziari decisa dal precedente Esecutivo». «Con un intervento che è allo stesso tempo incostituzionale (sono 14 i rinvii alla Consulta) e inadeguato per le finalità di risparmio prefissate - continua la nota - si chiede innanzitutto una proroga dell entrata in vigore del provvedimento prevista per il prossimo settembre». Anche il Vicentino è finito tra l altro sotto la scure dei tagli: le sedi giudiziarie di Bassano e Schio sono infatti destinate a chiudere. 12

13 LA VOCE DI ROMAGNA L'avvocato Graziani a Roma per difendere i tribunali periferici Si è tenuta ieri a Roma, all'ergife, la manifestazione nazionale dell'avvocatura, indetta dall'oua (Organismo Unitario dell'avvocatura, la rappresentanza politica forense), e dedicata fra l'altro alla tematica della riforma della giustizia ed al problema della chiusura dei cosiddetti "tribunali periferici". Oltre mille i partecipanti, tra avvocati di tutta Italia, comitati di cittadini, sindacati dei lavoratori (Flp e Cgil), sindaci e parlamentari nazionali e europei di centro, destra e sinistra. Era presente tra loro anche l'avvocato forlivese Patrizia Graziani, come membro regionale dell'oua e in rappresentanza dell'ordine degli avvocati di Forlì- Cesena, che ha portato in assise il caso dell'annunciata chiusura della sede distaccata del Tribunale nella città di Cesena, dell'annosa carenza degli organici e delle nuove tariffe. Nel corso dei lavori, sono intervenuti, tra gli altri, la vice presidente del Parlamento Europeo, Roberta Angelilli, il componente della Commissione Giustizia del Senato, Lucio Malan (Pdl) e la componente della Commissione Giustizia della Camera Maria Greco (Pd). Alla fine dei lavori il bilancio del presidente dell'oua, Nicola Marino, avvicinato dalla stessa Patrizia Graziani, che fra l'altro ha dichiarato: "Una bella giornata, di protesta ma anche di proposta. È ora di dire basta ai luoghi comuni sugli avvocati, noi vogliamo la riforma della geografia giudiziaria perché la situazione attuale è datata, ma ciò che si sta facendo è un pasticcio inutile, incostituzionale e che non produce risparmi". 13

14 IL GAZZETTINO - Udine Il tribunale di Tolmezzo spera nel "salvacondotto Non una proroga generale per tutti gli uffici soppressi lo scorso anno, ma bensì un "salvacondotto" per un numero limitato di Tribunali e sezioni distaccate, da definire attraverso un decreto legge correttivo. Questo il compromesso che sarebbe stato proposto dal Ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri per uscire dall'impasse sulla riorganizzazione della geografia giudiziaria in Italia, alla luce del rinvio chiesto trasversalmente dal Parlamento rispetto alla data di entrata in vigore della "taglia-tribunali", prevista per il 13 settembre prossimo. La notizia è emersa a margine dell'assemblea generale dell'oua, l'organismo unitario dell'avvocatura italiana, riunitosi ieri a Roma nella prima delle due giornate di sciopero nazionale degli avvocati - oltre il 90% le astensioni dalle aule di giustizia - proclamate proprio contro la «decapitazione di circa 1000 uffici giudiziari in Italia». «I Parlamentari che anche ieri erano presenti all'assemblea racconta Francesco Marcolini, presidente del Comitato per il Tribunale di Tolmezzo, sceso a Roma a rappresentare l'ordine degli avvocati carnici - hanno confermato la loro volontà trasversale di sostenere la proroga all'entrata in vigore della legge così come emerso dalla proposta unificata in Commissione Senato, il ministro dal canto suo continua a sostenere l'impossibilità al rinvio, chiedendo poi una settimana di tempo per elaborare il compromesso, noi rimaniamo vigili e continueremo a sostenere il nostro diritto ad esistere». Già oggi potrebbero arrivare delle novità nel corso del Consiglio dei Ministri convocato dal premier Letta. Sempre oggi a Roma la seconda giornata di manifestazioni, con l'assemblea generale degli Ordini forensi minori e le delegazioni provenienti da tutta Italia di avvocati, cittadini, sindaci, ma anche con la presenza del vice presidente dell'anm e di molti parlamentari di tutti gli schieramenti. Ma lo scontro proprio con una parte dell'associazione nazionale magistrati permane e ieri la Giunta Esecutiva Sezionale del Fvg dell'anm ha condiviso la «preoccupazione e la contrarietà espressa dalla Giunta Esecutiva Centrale così come dal Csm» alla proroga richiesta, in quanto si tratta di un'iniziativa che «rischia di vanificare una riforma da sempre fortemente voluta dalla magistratura associata, diretta a migliore distribuzione delle risorse per garantire maggiore efficienza e contenimento delle spese». David Zanirato 14

15 LA SICILIA 15

16 LA SICILIA Ieri pomeriggio la parlamentare Maria Greco e il presidente dell' Oua Nicola Marino, hanno incontrato il sottosegretario alla Giustizia Giuseppe Beretta per discutere del Dl 155 che sopprime tribunali e uffici giudiziari, tra i quali quello di Nicosia gio Ieri pomeriggio la parlamentare Maria Greco e il presidente dell'oua Nicola Marino, hanno incontrato il sottosegretario alla Giustizia Giuseppe Beretta per discutere del Dl 155 che sopprime tribunali e uffici giudiziari, tra i quali quello di Nicosia. Il "cammino" della proroga di un anno per l'entrata in vigore della legge potrebbe incontrare vari ostacoli, malgrado Parlamento e Senato sembrano orientati a votare favorevolmente. Il sottosegretario Beretta ha proposto a Maria Greco e al presidente dell'organismo dell'avvocatura, di elaborare una proposta articolata di deroghe al piano di riordino della geografia giudiziaria. «Già oggi elaboreremo un documento come Oua nel quale per prima cosa - spiega Maria Greco - sottolineeremo come il Dl non abbia rispettato le indicazioni della delega che prevedeva il mantenimento di tribunali e uffici giudiziari sulla base delle specificità territoriali. Nella delega si parlava espressamente dei tribunali di montagna, da mantenere, ma questi sono scomparsi nella legge che entrerà in vigore, salvo rinvii, il 13 settembre prossimo». Un incontro, quello con il sottosegretario, che ha aperto un altro spiraglio per la "salvezza" del tribunale di Nicosia e di altri uffici giudiziari che si trovano in aree dove sono carenti le vie di comunicazione o dove sono presenti criminalità e reati specifici. Nella proposta di deroga che verrà ora predisposta e presenta al ministero della Giustizia potrebbe anche essere inserita l'inapplicabilità della legge di riforma in Sicilia e nelle altre regioni a Statuto speciale. «Non possiamo trascurare alcuna possibile via per salvare gli uffici giudiziari e questo - conclude la Greco - tanto più in aree dove la chiusura di un tribunale comporterebbe conseguenze che non possono non essere prese un considerazione». Il Governo è orientato a rendere operativa la legge, anche alla luce dei tagli che questa permetterà di operare sulla spesa pubblica e non si può escludere che su un voto per la proroga di un anno venga posta la questione di fiducia. Giulia Martorana 30/05/

17 IL QUOTIDIANO DI CALABRIA Il sindacato degli avvocati decide di protestare nella capitale e va in scena la manifestazione Tribunale, ecco il sit-in a Roma Interviene la deputata della commissione Giustizia, Ferranti, che scrive a Oliverio ROSSANO - Nella capitale, come preannunciato, si è svolta ieri mattina la indetta dall'organismo unitario avvocatura per protestare contro la revisione delle circoscrizioni giudiziarie. Il Foro di Rossano con il presidente Serafino Trento è stato massicciamente presente per esprimere lo sdegno contro il provvedimento di soppressione adottato per il Tribunale di Rossano. Trento ringrazia tutti i colleghi che hanno partecipato alla manifestazione, raggiungendo Roma, o con i pullman organizzati dall'ordine e dal Comune di Rossano, o anche con mezzi propri. Il sindaco Giuseppe Antoniotti, gli assessori e i consiglieri comunali di Rossano e le altre autorità che sono intervenute per far sentire la loro voce a difesa del Tribunale. Ancora ringrazia il Comitato per la difesa del Tribunale di Rossano e le associazioni forensi che sono state presenti, l'aiga indossando la maglietta con lo slogan "Io non chiudo". Così pure i dipendenti del Tribunale che hanno partecipato unitamente ai rappresentanti sindacali. Ancora, l'avvocato Giuseppe Zumpano che è intervenuto per esporre le ragioni del Tribunale Rossanese. Il presidente Trento ha detto di aver partecipato a due incontri istituzionali, ad uno dei quali sono stati presenti anche il presidente del Comitato, avvocato Maurizio Minnicelli, il sindaco e il presidente del consiglio comunale di Rossano Vincenzo Scarcello. In tali incontri Trento ha illustrato ancora una volta le peculiarità del Tribunale, che impongono l'adozione di un decreto correttivo a favore dello stesso. Dopo gli incontri di ieri ha rilevato Trento sono maggiormente fiducioso nella positiva soluzione del problema che ci sta particolarmente a cuore. Il presidente dell'unione nazionale camere civili Renzo Menoni, nell'incontro di mercoledì scorso con il ministro Anna Maria Cancellieri che ha ricevuto i maggiori rappresentanti dell'avvocatura, ha ribadito un si all'attuazione della riforma della geografia giudiziaria, per "meglio razionalizzare la distribuzione degli uffici sul territorio e conferire maggiore funzionalità al sistema giustizia". Il Guardasigilli ha apprezzato, spiega Menoni, la "nostra posizione favorevole alla riforma della geografia giudiziaria, su cui siamo contrari a rinvii, poichè in molte sedi sono già iniziate le operazioni di trasferimento, e un rinvio causerebbe ulteriore confusione e il conseguente affossamento della legge". Rimanendo sullo stesso fronte, la presidente della commissione giustizia della camera dei deputati Donatella Ferranti in una lettera inviata al presidente e al vicepresidente della Provincia di Cosenza Mario Oliverio e Mimmo Bevacqua ha comunicato che, per impegni istituzionali riservati sopraggiunti, è stata impossibilitata a ricevere ieri mattina la delegazione guidata dallo stesso Oliverio per discutere della vicenda riguardante la soppressione del Tribunale di Rossano. La Ferranti si è detta disponibile ad un futuro incontro da concordare, anche alla luce delle posizioni che il ministro della giustizia Cancellieri esprimerà la prossima settimana nel corso dell'audizione in commissione giustizia, riguardo la revisione delle circoscrizioni giudiziarie. La presidente della commissione giustizia ha allegato alla sua missiva il testo della risoluzione presentata dall'on. Walter Verini e da altri deputati del PD il 28 maggio scorso che esprime la posizione ufficiale del Partito e nella quale si chiede espressamente il mantenimento della sede di Rossano. Lo riferisce una nota della Provincia di Cosenza. L'on. Ferranti, si aggiunge, si è detta disponibile ad un futuro incontro da concordare, anche alla luce delle posizioni che il Ministro della Giustizia Cancellieri esprimerà la prossima settimana nel corso dell'audizione in Commissione Giustizia, riguardo la revisione delle circoscrizioni giudiziarie. La presidente della Commissione Giustizia ha comunque allegato alla sua missiva il testo della risoluzione presentata dall'on. Walter Verini e da altri deputati del Pd il 28 maggio scorso che esprime la posizione ufficiale del Partito Democratico e nella quale si chiede espressamente il mantenimento della sede di Rossano Calabro 17

18 IL SECOLO XIX La Spezia DELEGAZIONE A ROMA DA SARZANA E PONTREMOLI «I tribunali non devono chiudere» Contestata la decisione di voler decapitare in un solo colpo mille uffici giudiziari C'ERANO anche loro, le delegazioni dei tribunali di Sarzana e Pontremoli, alla manifestazione tenutasi ieri all'hotel Ergife di Roma. Hanno voluto essere presenti: avvocati, operatori di giustizia e sindacalisti. Erano loro a tenere in alto lo striscione "chiusura del tribunale, uguale morte della città" all'assemblea organizzata appositamente dall'oua (organismo unitario avvocatura). Si sono alzati alle prime luci dell'alba per arrivare fino a lì, nella capitale. Al loro fianco c'era anche Jacopo Ferri, consigliere regionale della Regione Toscana e fratello di Cosimo Ferri, neosottosegretario alla Giustizia del Governo Letta, che ha incontrato, per primo, la delegazioni di Sarzana - composta anche dagli avvocati Daniele Castagna (fresco di elezione al consiglio comunale di Sarzana), Marina Biso, e di sindacalisti Enzo Rossi e Walter Andreetti - e Pontremoli per i quali invece c'erano i legali Alessandro Ravani e Matteo Bertocchi. All'incontro organizzato dall'oua, nonostante sia stata ribadita l'assoluta disponibilità a contribuire ad una razionalizzazione e modernizzazione dell'organizzazione dei Tribunali, è stato contestata la decisione di voler decapitare circa mille uffici giudiziari con un intervento che, allo stesso tempo, sarebbe incostituzionale, sono state citate le diciassette rimessioni alla Consulta (la Corte Costituzionale ha già fissato per il 2 e 3 luglio l'udienza), e inadeguato per le finalità di risparmio prefissate. Per questo i rappresentanti dei tanti palazzi di giustizia presenti hanno chiesto innanzitutto una proroga dell'entrata in vigore del provvedimento prevista per il prossimo settembre. "Abbiamo fatto il punto sul ddl,che porta anche la mia firma, che prevede la moratoria di un anno per la chiusura dei tribunali di Sarzana e Pontremoli: uniti c'è la possiamo fare", ha detto il senatore sarzanese Massimo Caleo che, oltre ad aver accolto le delegazioni, ha fatto anche da cicerone nella visita all'emiciclo di Palazzo Madama. Ora non resta che attendere l'inizio di luglio quando la Consulta si pronuncerà sul ricorso presentato da quindici giudici di tutt'italia. "E' stata davvero una bella giornata - spiega al Secolo XIX l'avvocato Castagna - abbiamo spiegato quali sono le nostre ragioni, abbiamo parlato d'identità e della strategicità del tribunale a Sarzana. Anche gli incontri coi politici sono stati proficui. Ho provato, personalmente, una grande emozione nell'entrare nell'aula del Senato guidato dall'ex sindaco di Sarzana Caleo. Ad ogni modo credo sia servito venire fin qui, dovevamo dare un segnale forte e crediamo di aver colto nel segno". 18

19 RAI NEWS 24 Avvocati in piazza per dire no alle modalità di revisione degli uffici giudiziari "Vogliamo riforme vere, non pasticci" E' stata un successo, con oltre mille partecipanti, la manifestazione che l'organismo unitario dell'avvocatura (la rappresentanza politica forense) ha organizzato oggi all'ergife, a Roma, nell'ambito della seconda giornata di astensione dalle udienze per dire no alle modalita' di revisione degli uffici giudiziari. Avvocati di tutti i fori, comitati cittadini, sindacati dei lavoratori (Flp e Cgil), sindaci e parlamentari nazionali e europei si sono confrontati per esprimere un comune malessere: "Vogliamo riforme vere, non pasticci, uffici rischiano di essere decapitati". Il bilancio della giornata viene stilato dal presidente dell'oua, Nicola Marino: "E' stata una bella giornata, di protesta ma anche di proposta. Noi vogliamo la riforma della geografia giudiziaria perche' la situazione attuale e' oggettivamente datata, ma cio' che si sta facendo e' un pasticcio: inutile, incostituzionale (20 rinvii alla Consulta non sono casuali) e che non produce risparmi. Dal 13 settembre cominciano traslochi verso il nulla, verso strutture spesso inesistenti e verso tribunali gia' ingolfati e caotici a scapito di realta' che invece funzionano bene e che sono esempio di efficienza. Un paradosso tutto italiano. Gli interventi del senatore Malan (Pdl) e dell'onorevole Greco (Pd) testimoniano - ha spiegato Marino - quanto il Parlamento possa fare per prorogare, intanto, l'entrata in vigore di questo scempio e, poi, per modificarne l'impianto. Ma e' da sottolineare anche l'attenzione mostrata dal Ministro Cancellieri, che, pur dichiarando che la riforma va avanti, ha ammesso che necessita di correzioni. Allo stesso modo, e' da sottolineare la disponibilita' al confronto dei sottosegretari Berretta e Ferri: sono tutti passi in avanti rispetto all'impermeabilita' dell'ex ministro Severino. La verita' e' che chi difende questo provvedimento lo fa per conformismo, e spesso per tutelare interessi particolari, non perche' sia davvero utile al sistema-giustizia". 19

20 ALTALEX Sciopero avvocati, Oua: i legali chiedono riforme vere non pasticci GIUSTIZIA, A ROMA IN MILLE, TRA AVVOCATI, CITTADINI E SINDACI, PER CHIEDERE RIFORME VERE, NON PASTICCI: NO ALLA DECAPITAZIONE DI 1000 UFFICI GIUDIZIARI OUA: GRANDE ADESIONE ALLA MANIFESTAZIONE ALL'ERGIFE, MASSICCIA PARTECIPAZIONE IN TUTTA ITALIA ALL'ASTENSIONE DALLE UDIENZE NICOLA MARINO, PRESIDENTE OUA: NECESSARIO EVITARE IL CAOS. DAL 13 SETTEMBRE COMINCIANO TRASLOCHI VERSO IL NULLA, VERSO STRUTTURE SPESSO INESISTENTI E VERSO TRIBUNALI GIÀ INGOLFATI E CAOTICI A SCAPITO DI REALTÀ CHE INVECE FUNZIONANO BENE E CHE SONO ESEMPIO DI EFFICIENZA. UN PARADOSSO TUTTO ITALIANO Si è tenuta oggi a Roma, presso l Ergife, la manifestazione nazionale dell avvocatura, indetta dall Oua (Organismo Unitario dell avvocatura, la rappresentanza politica forense). Oltre 1000 partecipanti, tra avvocati di tutti i Fori, Comitati cittadini, Sindacati dei lavoratori (Flp e Cgil), Sindaci e Parlamentari nazionali e europei. Era presente il Cnf, con il Segretario, Andrea Mascherin e la Cassa Forense, con il Consigliere di amministrazione, Valter Militi. Per le associazioni: l Aiga con Alfredo Serra e l Anai con Maurizio de Tilla. Per il Coordinamento nazionale dei Fori Minori, Walter Pompeo. Nel corso dei lavori, sono intervenuti, tra gli altri, la vice presidente del Parlamento Europeo, Roberta Angelilli, il componente della Commissione Giustizia del Senato, Lucio Malan (Pdl) e la componente della Commissione Giustizia della Camera Maria Greco (Pd). Per la magistratura, il vice presidente dell Anm Valerio Savio. Alla fine dei lavori ecco il bilancio del presidente dell Oua, Nicola Marino: «Una bella giornata, di protesta ma anche di proposta. È ora di dire basta ai luoghi comuni sugli avvocati, noi vogliamo la riforma della geografia giudiziaria perché la situazione attuale è oggettivamente datata, ma ciò che si sta facendo è un pasticcio: inutile, incostituzionale (20 rinvii alla Consulta non sono casuali) e che non produce risparmi. Dal 13 settembre cominciano traslochi verso il nulla, verso strutture spesso inesistenti e verso tribunali già ingolfati e caotici a scapito di realtà che invece funzionano bene e che sono esempio di efficienza. Un paradosso tutto italiano». «Oggi aggiunge - possiamo finalmente registrare anche la buona risposta della Politica, dei parlamentari di centro, destra e sinistra. Gli interventi del senatore Malan (Pdl) e dell onorevole Greco (Pd) testimoniano quanto il Parlamento possa fare per prorogare intanto l entrata in vigore di questo scempio e, poi, per modificarne l impianto. Ma è da sottolineare anche l attenzione mostrata dal Ministro Cancellieri, la quale, pur dichiarando che la riforma va avanti, ha ammesso che necessita di correzioni. Allo stesso modo, è da sottolineare la disponibilità al confronto del sottosegretario Berretta e Ferri: sono tutti passi in avanti rispetto all impermeabilità dell ex ministro Severino. La verità è che chi difende questo provvedimento lo fa per conformismo, e spesso per tutelare interessi particolari, non perché sia davvero utile al sistema-giustizia». «Infine conclude Marino ma non meno importante, da questa platea e dalle migliaia di avvocati che si sono astenuti ieri e oggi, arriva una richiesta chiara: serve un intervento urgente sui parametri correttivi dei compensi, serve il via libera al decreto correttivo. La categoria è allo stremo». 20

RASSEGNA STAMPA PRIMO SEMESTRE 2014

RASSEGNA STAMPA PRIMO SEMESTRE 2014 RASSEGNA STAMPA PRIMO SEMESTRE 2014 4 FEBBRAIO 2014 PAGINA 21 Rassegna Stampa Primo semestre 2014 Pagina 83 4 FEBBRAIO 2014 PAGINA 21 Rassegna Stampa Primo semestre 2014 Pagina 84 4 FEBBRAIO 2014 PAGINA

Dettagli

ANSA. Giustizia: Oua a Letta, ottimistiche previsioni su civile

ANSA. Giustizia: Oua a Letta, ottimistiche previsioni su civile ANSA Giustizia: Oua a Letta, ottimistiche previsioni su civile (ANSA) - ROMA, 30 SET - "Con il premier Letta siamo d' accordo su una cosa importante: il Paese ha bisogno di interventi sulla giustizia a

Dettagli

ANSA. Avvocati: Mirella Casiello nuova presidente Oua. Dialogo aperto su riforme, politiche sostegno a giovani

ANSA. Avvocati: Mirella Casiello nuova presidente Oua. Dialogo aperto su riforme, politiche sostegno a giovani ANSA Avvocati: Mirella Casiello nuova presidente Oua Dialogo aperto su riforme, politiche sostegno a giovani (ANSA) - ROMA, 31 OTT - Mirella Casiello, 46 anni, è stata eletta a grande maggioranza nuovo

Dettagli

SANITÀ: A FEBBRAIO SCIOPERI MEDICI FAMIGLIA FIMMG CONTRO MANOVRA

SANITÀ: A FEBBRAIO SCIOPERI MEDICI FAMIGLIA FIMMG CONTRO MANOVRA SANITÀ: A FEBBRAIO SCIOPERI MEDICI FAMIGLIA FIMMG CONTRO MANOVRA Roma, 14 gen. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - I medici di famiglia della Fimmg pronti a dare battaglia contro gli effetti della manovra 'salva-italià

Dettagli

ANSA Referendum, disco verde Cassazione su taglio tribunali

ANSA Referendum, disco verde Cassazione su taglio tribunali ANSA Referendum, disco verde Cassazione su taglio tribunali Disco verde dalla Cassazione per il referendum chiesto dalle Regioni è la prima volta nella storia repubblicana che sollecitano il ricorso alle

Dettagli

Qualche dato sulla magistratura onoraria

Qualche dato sulla magistratura onoraria Lo stato dell arte Da un punto di vista definitorio i giudici onorari sono soggetti abilitati alla giurisdizione non appartenenti all ordine dei giudici professionali. La loro esistenza nel nostro ordinamento

Dettagli

Rassegna web Convegno Salerno 18 giugno

Rassegna web Convegno Salerno 18 giugno Rassegna web Convegno Salerno 18 giugno http://www.freelancenews.it/index.php?option=com_content&view=article&id=299:chiu sura-tar-salerno-de-luca-cirielli-commenti&catid=8&itemid=109 Il sindaco di Salerno

Dettagli

Unione Italiana Lavoratori Pubblica Amministrazione

Unione Italiana Lavoratori Pubblica Amministrazione Unione Italiana Lavoratori Pubblica Amministrazione Via Arenula 69/70-00186 ROMA - tel. 06 68852036 - fax 06 6869555 www.uidag.it - giustizia@uilpa.it AUDIZIONE PARLAMENTARE DISEGNO DI LEGGE C. 1248 Innanzitutto

Dettagli

Commissione Parlamentare di controllo sull'attività degli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza sociale

Commissione Parlamentare di controllo sull'attività degli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza sociale Commissione Parlamentare di controllo sull'attività degli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza sociale Audizione su Indagine conoscitiva sulla funzionalità del sistema previdenziale

Dettagli

Da lunedì la conciliazione obbligatoria Avvocati in sciopero: "Incostituzionale"

Da lunedì la conciliazione obbligatoria Avvocati in sciopero: Incostituzionale Da lunedì la conciliazione obbligatoria Avvocati in sciopero: "Incostituzionale" Per molte cause civili bisognerà tentare la strada della mediazione davanti a uno degli organismi abilitati. Solo se non

Dettagli

ASTENSIONE DALLE UDIENZE DI SEPARAZIONE E DIVORZIO

ASTENSIONE DALLE UDIENZE DI SEPARAZIONE E DIVORZIO Omissis n. 1 L anno duemilaundici, il giorno quattordici del mese di aprile, in Palermo e nella sala del Consiglio dell Ordine degli Avvocati sita nel Palazzo di Giustizia, si è riunito il consiglio dell

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA Venerdì, 23 gennaio 2015

COMUNE DI ANZOLA Venerdì, 23 gennaio 2015 COMUNE DI ANZOLA Venerdì, 23 gennaio 2015 COMUNE DI ANZOLA Venerdì, 23 gennaio 2015 Politica locale 23/01/2015 La Repubblica (ed. Bologna) Pagina 7 SILVIA BIGNAMI Riforme, i renziani ai dissidenti Pd:

Dettagli

SICUREZZA: SINDACATI INCONTRANO ALFANO E CESA, DA GOVERNO SILENZIO ASSORDANTE

SICUREZZA: SINDACATI INCONTRANO ALFANO E CESA, DA GOVERNO SILENZIO ASSORDANTE PENSIONI: SINDACATI COMPARTO SICUREZZA VEDONO ALFANO E CESA PENSIONI: SINDACATI COMPARTO SICUREZZA VEDONO ALFANO E CESA DOMANI BERSANI, PREOCCUPAZIONE SU SCELTE GOVERNO (ANSA) - ROMA, 18 APR - ''Molto

Dettagli

Sindacato Padano - SIN. PA.

Sindacato Padano - SIN. PA. Illustrazione ddl iniziativa popolare "Garanzia delle pensioni di anzianità con quaranta anni di contributi e delle pensioni di vecchiaia" Marzo 2012 Voglio illustrare il disegno di legge di iniziativa

Dettagli

RESOCONTO SOMMARIO 338.

RESOCONTO SOMMARIO 338. COMUNE DI MESSINA - CONSIGLIO COMUNALE RESOCONTO SOMMARIO 338. SEDUTA DI MERCOLEDI 21 NOVEMBRE 2012 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GIUSEPPE PREVITI Pag. Proposta di deliberazione: Calabrò Felice 3 Capurro Giuseppe

Dettagli

VIGILI DEL FUOCO: CONFSAL, ALTA ADESIONE ALLO SCIOPERO

VIGILI DEL FUOCO: CONFSAL, ALTA ADESIONE ALLO SCIOPERO VIGILI DEL FUOCO: CONFSAL, ALTA ADESIONE ALLO SCIOPERO (ASCA) Roma, 28 mag Grande partecipazione sul territorio all'iniziativa di protesta organizzata da Confsal Vigili del fuoco e da Conapo VV.F. I dati

Dettagli

Camera dei Deputati. Audizione informale. Disegno di legge n. 3134 (DL 65/2015)

Camera dei Deputati. Audizione informale. Disegno di legge n. 3134 (DL 65/2015) Camera dei Deputati Audizione informale Disegno di legge n. 3134 (DL 65/2015) Disposizioni urgenti in materia di pensioni, di ammortizzatori sociali e di garanzie TFR 8 Giugno 2015 XI Commissione Lavoro

Dettagli

INDAGINE CONOSCITIVA DISEGNO DI LEGGE LEGGE DI CONTABILITA E FINANZA PUBBLICA A.C. N.2555

INDAGINE CONOSCITIVA DISEGNO DI LEGGE LEGGE DI CONTABILITA E FINANZA PUBBLICA A.C. N.2555 INDAGINE CONOSCITIVA DISEGNO DI LEGGE LEGGE DI CONTABILITA E FINANZA PUBBLICA A.C. N.2555 COMMISSIONE BILANCIO, TESORO E PROGRAMMAZIONE CAMERA DEI DEPUTATI 22 SETTEMBRE 2009 Il disegno di legge A.C. n.

Dettagli

Testo integrato * * * * * STATUTO. CAPO I - Istituzione ed ordinamento ART. 1. Denominazione

Testo integrato * * * * * STATUTO. CAPO I - Istituzione ed ordinamento ART. 1. Denominazione Testo integrato * * * * * STATUTO CAPO I - Istituzione ed ordinamento ART. 1 Denominazione 1.1 La CASSA ITALIANA DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA DEI GEOMETRI LIBERI PROFESSIONISTI è Ente di diritto privato

Dettagli

Camera dei Deputati. XI Commissione Lavoro pubblico e privato. Audizione D.L. n. 65/2015

Camera dei Deputati. XI Commissione Lavoro pubblico e privato. Audizione D.L. n. 65/2015 Camera dei Deputati XI Commissione Lavoro pubblico e privato Audizione D.L. n. 65/2015 Disposizioni urgenti in materia di pensioni, di ammortizzatori sociali e di garanzie TFR 8 giugno 2015 Premessa Il

Dettagli

In quali casi i reati tributari diventano penalmente rilevanti?

In quali casi i reati tributari diventano penalmente rilevanti? FAQ su riforma del sistema sanzionatorio dei reati tributari In quali casi i reati tributari diventano penalmente rilevanti? Nella legislazione vigente fissata nel decreto legislativo 74 del 2000 sono

Dettagli

Sciopero a Oriocenter per apertura fino a mezzanotte

Sciopero a Oriocenter per apertura fino a mezzanotte Sciopero a Oriocenter per apertura fino a mezzanotte BERGAMO / L Oriocenter, centro commerciale a Bergamo, prolungherà grazie agli effetti della manovra Monti il suo orario di apertura fino a mezzanotte

Dettagli

Statuto della Cassa Italiana Previdenza e Assistenza Geometri (aggiornato a gennaio 2007)

Statuto della Cassa Italiana Previdenza e Assistenza Geometri (aggiornato a gennaio 2007) Statuto della Cassa Italiana Previdenza e Assistenza Geometri (aggiornato a gennaio 2007) CAPO I Istituzione ed ordinamento Art. 1 1.1 La Cassa ITALIANA DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA DEI GEOMETRI LIBERI

Dettagli

Rassegna stampa a cura di EVENTI. 5 giugno - Controllo a distanza: Procedure di autorizzazione e tutela del lavoratore Art. 4 Legge n.

Rassegna stampa a cura di EVENTI. 5 giugno - Controllo a distanza: Procedure di autorizzazione e tutela del lavoratore Art. 4 Legge n. EVENTI 5 giugno - Controllo a distanza: Procedure di autorizzazione e tutela del lavoratore Art. 4 Legge n. 300/70 19 giugno - Gli organismi partecipati dagli enti locali 3 luglio - DURC online, l'inps

Dettagli

Gli enti previdenziali pubblici e la loro organizzazione di Antonino Sgroi

Gli enti previdenziali pubblici e la loro organizzazione di Antonino Sgroi Gli enti previdenziali pubblici e la loro organizzazione di Antonino Sgroi 1. SOMMARIO 1. Profili generali 2. Istituto nazionale della previdenza sociale I.N.P.S. 3. Istituto nazionale per l assicurazione

Dettagli

IL CAOS NORMATIVO IN MATERIA DI PROVINCE *

IL CAOS NORMATIVO IN MATERIA DI PROVINCE * IL CAOS NORMATIVO IN MATERIA DI PROVINCE * di Federica Fabrizzi (Ricercatore di Istituzioni di diritto pubblico Università Telematica Internazionale Uninettuno) 8 gennaio 2014 Servirebbe una relazione

Dettagli

COSTI DELLA POLITICA: DAI PROVVEDIMENTI PRESI ANCORA TIMIDI I SEGNALI DI RISPARMIO

COSTI DELLA POLITICA: DAI PROVVEDIMENTI PRESI ANCORA TIMIDI I SEGNALI DI RISPARMIO 2 RAPPORTO UIL SUI COSTI DELLA POLITICA (LUGLIO 2012) COSTI DELLA POLITICA: DAI PROVVEDIMENTI PRESI ANCORA TIMIDI I SEGNALI DI RISPARMIO OLTRE 1,1 MILIONI DI PERSONE VIVONO DI POLITICA, IL 4,9% DEL TOTALE

Dettagli

NOTIZIE FLASH DAL PARLAMENTO

NOTIZIE FLASH DAL PARLAMENTO NOTIZIE FLASH DAL PARLAMENTO SOMMARIO novembre-dicembre 2012 AGGIORNAMENTO DECRETI-LEGGE Crescita-bis AGGIORNAMENTO PROGETTI DI LEGGE Legge di stabilità 2013 Delega fiscale Riforma delle professioni sanitarie

Dettagli

Fonte: www.palazzochigi.it

Fonte: www.palazzochigi.it Fonte: www.palazzochigi.it Misure urgenti per la crescita: il CdM approva il decreto Fare Giustizia civile Lo stato della giustizia civile costituisce, senza dubbio, uno dei fattori esogeni di svantaggio

Dettagli

DOCUMENTO DI LEGAUTONOMIE

DOCUMENTO DI LEGAUTONOMIE Convegno nazionale Senato delle autonomie/federalismo e riforma dell'ordinamento locale Roma, 14 Ottobre 2013 Tempio di Adriano Sala Convegni Piazza di Pietra Ore 9.30/14.00 DOCUMENTO DI LEGAUTONOMIE 2

Dettagli

ORDINE DEL GIORNO CONSIGLIO NAZIONALE. riunitosi a Roma il 24 luglio 2013

ORDINE DEL GIORNO CONSIGLIO NAZIONALE. riunitosi a Roma il 24 luglio 2013 ORDINE DEL GIORNO CONSIGLIO NAZIONALE riunitosi a Roma il 24 luglio 2013 Il Consiglio nazionale ringrazia il Vice Presidente Vicario Alessandro Cattaneo del proficuo lavoro svolto nel periodo di reggenza,

Dettagli

Siulp: troppi soldi all esercito

Siulp: troppi soldi all esercito Notiziario settimanale della Segreteria Nazionale del Sindacato Italiano Unitario Lavoratori Polizia Sede legale e redazione: via Vicenza 26, 00185 Roma - tel. 06/4455213 r.a. - telefax 06/4469841 Direttore

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE COSTITUZIONALE

DISEGNO DI LEGGE COSTITUZIONALE Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA N. 2115 DISEGNO DI LEGGE COSTITUZIONALE d iniziativa del senatore QUAGLIARIELLO COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 27 OTTOBRE 2015 Modifiche all articolo 83 della Costituzione

Dettagli

GIUSTIZIA: AIGA, AVANTI CON UNA RIFORMA AL SERVIZIO DEI CITTADINI = PRES., TROVARE SOLUZIONI VERE, CALATE NELLA REALTA' DI TUTTI I GIORNI

GIUSTIZIA: AIGA, AVANTI CON UNA RIFORMA AL SERVIZIO DEI CITTADINI = PRES., TROVARE SOLUZIONI VERE, CALATE NELLA REALTA' DI TUTTI I GIORNI RASSEGNA STAMPA 30 AGOSTO 2014 LANCIO AGENZIA GIUSTIZIA: AIGA, AVANTI CON UNA RIFORMA AL SERVIZIO DEI CITTADINI = PRES., TROVARE SOLUZIONI VERE, CALATE NELLA REALTA' DI TUTTI I GIORNI Roma, 30 ago. (Adnkronos)

Dettagli

Corte d'appello di Roma: convegno sull'affidamento condiviso

Corte d'appello di Roma: convegno sull'affidamento condiviso Corte d'appello di Roma: convegno sull'affidamento condiviso Si è tenuto nella mattinata di lunedì il convegno organizzato dall Associazione Nonne Nonni Penalizzati dalle Separazioni presso la Corte d

Dettagli

DECRETO LEGGE 65 DEL 21 MAGGIO 2015 Analisi e commento a cura del Sevizio Politiche Previdenziali UIL

DECRETO LEGGE 65 DEL 21 MAGGIO 2015 Analisi e commento a cura del Sevizio Politiche Previdenziali UIL DECRETO LEGGE 65 DEL 21 MAGGIO 2015 Analisi e commento a cura del Sevizio Politiche Previdenziali UIL Il 21 maggio 2015 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto Legge 65 emanato dal Governo

Dettagli

TUTTI I DECRETI DI RENZI

TUTTI I DECRETI DI RENZI 067 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com TUTTI I DECRETI DI RENZI SULLE BANCHE POPOLARI E IL CONFLITTO DI INTERESSI 17 dicembre 2015 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Il Governo

Dettagli

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia

Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Elezioni Regionali. A rischio la proclamazione degli eletti in Puglia Rischia di slittare la proclamazione degli eletti al Consiglio Regionale della Puglia a causa della scorretta trascrizione e conseguente

Dettagli

Il Consiglio Nazionale dell Associazione Nazionale. Forense, riunitosi in Catania nei giorni 8 e 9 ottobre 2011

Il Consiglio Nazionale dell Associazione Nazionale. Forense, riunitosi in Catania nei giorni 8 e 9 ottobre 2011 Il Consiglio Nazionale dell Associazione Nazionale Forense, riunitosi in Catania nei giorni 8 e 9 ottobre 2011 udita la relazione del Segretario Generale; esaminato l art.3 del d.l. 138/2011, convertito

Dettagli

lettera del Presidente Nazionale AIGA, Avv. Dario Greco lettera del Coordinatore Regionale AIGA, Avv. Mariangela Grillo

lettera del Presidente Nazionale AIGA, Avv. Dario Greco lettera del Coordinatore Regionale AIGA, Avv. Mariangela Grillo IN EVIDENZA: 1) Lettera aperta all avvocatura italiana lettera del Presidente Nazionale AIGA, Avv. Dario Greco 2) Perché iscriversi all AIGA lettera del Coordinatore Regionale AIGA, Avv. Mariangela Grillo

Dettagli

COMMISSIONI RIUNITE. I (Affari costituzionali, della Presidenza del Consiglio e interni) e XII (Affari sociali)

COMMISSIONI RIUNITE. I (Affari costituzionali, della Presidenza del Consiglio e interni) e XII (Affari sociali) Martedì 15 febbraio 2011 3 Commissioni riunite I e XII COMMISSIONI RIUNITE I (Affari costituzionali, della Presidenza del Consiglio e interni) e XII (Affari sociali) S O M M A R I O SEDE REFERENTE: Istituzione

Dettagli

SEDUTA DI MERCOLEDÌ 3 DICEMBRE 2008

SEDUTA DI MERCOLEDÌ 3 DICEMBRE 2008 Atti Parlamentari 1 Camera Deputati Senato Repubblica COMITATO PARLAMENTARE DI CONTROLLO SULL ATTUAZIONE DELL ACCORDO DI SCHENGEN, DI VIGILANZA SULL ATTIVITÀ DI EUROPOL, DI CON- TROLLO E VIGILANZA IN MATERIA

Dettagli

Roma 17 luglio 2008 DOCUMENTO CONGIUNTO DELLE ORGANIZZAZIONI SINDACALI DELLE FORZE DI POLIZIA

Roma 17 luglio 2008 DOCUMENTO CONGIUNTO DELLE ORGANIZZAZIONI SINDACALI DELLE FORZE DI POLIZIA Roma 17 luglio 2008 DOCUMENTO CONGIUNTO DELLE ORGANIZZAZIONI SINDACALI DELLE FORZE DI POLIZIA Il recente decreto-legge 112/2008, emanato dal Governo il 25 giugno scorso e riguardante la manovra correttiva

Dettagli

C O M U N E D I C A S T E L V E R D E

C O M U N E D I C A S T E L V E R D E C O M U N E D I C A S T E L V E R D E Provincia di Cremona ORIGINALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N. 28 ADUNANZA DEL 21/07/2014 OGGETTO: PRESENTAZIONE DELLE LINEE PROGRAMMATICHE

Dettagli

OSSERVATORIO PREVIDENZA Anno VII n. 2 6 FEBBRAIO 2015

OSSERVATORIO PREVIDENZA Anno VII n. 2 6 FEBBRAIO 2015 OSSERVATORIO PREVIDENZA Anno VII n. 2 6 FEBBRAIO 2015 IN PRIMO PIANO IN QUESTO NUMERO In primo piano INPS. Sindacati, con Poletti incontro interlocutorio, attesa proposta Governo (Adnkronos) p. 1 Lo sciopero

Dettagli

PROFESSIONI: CUP NAPOLI, NO ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA

PROFESSIONI: CUP NAPOLI, NO ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA PROFESSIONI: CUP NAPOLI, NO ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA = 'RISCHIA DI GRAVARE SOPRATTUTTO SUGLI ISCRITTI PIU' GIOVANI' Napoli, 8 lug. - (Adnkronos/Labitalia) - "L'obbligatorieta' dell'assicurazione per

Dettagli

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE AVVOCATI

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE AVVOCATI Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali SETTORE AVVOCATI 29 Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici

Dettagli

Stella (Confprofessioni): bene incentivi Mise ma partita su fondi Ue

Stella (Confprofessioni): bene incentivi Mise ma partita su fondi Ue 16 aprile 2015 Stella (Confprofessioni): bene incentivi Mise ma partita su fondi Ue Articolo pubblicato il: 16/04/2015 "Benissimo gli incentivi e gli strumenti per la crescita, ma lo strumento principe

Dettagli

Chi manovra? La calura di questa seconda metà d'agosto non ferma l'attività del SAP che sta seguendo e monitorando. La vera battaglia si combatte

Chi manovra? La calura di questa seconda metà d'agosto non ferma l'attività del SAP che sta seguendo e monitorando. La vera battaglia si combatte 34 Notiziario della Segreteria Generale del Sindacato Autonomo di Polizia Direttore Politico: NICOLA TANZI Direttore Responsabile: MASSIMO MONTEBOVE Registrazione Tribunale Roma n. 98 del 21 febbraio 2000

Dettagli

ORGANISMO UNITARIO DELL AVVOCATURA ITALIANA

ORGANISMO UNITARIO DELL AVVOCATURA ITALIANA Proposte di Riforme in materia di famiglia Commissione Famiglia OUA 2012/2014 Sono 10 i punti critici segnalati dalla Commissione Famiglia dell Oua per affrontare le urgenti tematiche del quadro normativa

Dettagli

TITOLO VI RAPPORTI CON LE ISTITUZIONI FORENSI

TITOLO VI RAPPORTI CON LE ISTITUZIONI FORENSI TITOLO VI RAPPORTI CON LE ISTITUZIONI FORENSI Il titolo VI, anch esso nuovo, ricomprende organicamente e valorizza il profilo dei rapporti dell avvocato con le Istituzioni forensi e ciò quando è chiamato,

Dettagli

VI COMMISSIONE PERMANENTE

VI COMMISSIONE PERMANENTE Giovedì 13 novembre 2014 73 Commissione VI VI COMMISSIONE PERMANENTE (Finanze) S O M M A R I O INTERROGAZIONI A RISPOSTA IMMEDIATA: 5-04016 Causi: Questioni relative all ipotesi di collegamento telematico

Dettagli

CITTÀ DI CASTELLAMMARE DI STABIA (Provincia di Napoli) VERBALE REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE. Seduta del29.04.2014 N.

CITTÀ DI CASTELLAMMARE DI STABIA (Provincia di Napoli) VERBALE REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE. Seduta del29.04.2014 N. CITTÀ DI CASTELLAMMARE DI STABIA (Provincia di Napoli) VERBALE REGISTRO DELLE DELIBERAZIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE. Seduta del29.04.2014 N.38 OGGETTO: Ordine del giorno "Giudice di Pace" L'anno duemilaquattordici,

Dettagli

MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE»

MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE» RASSEGNA STAMPA MANIFESTAZIONE «CONTRO LE MAFIE» A cura di Agenzia Comunicatio COMUNICATO STAMPA MAFIA CAPITALE: DALLE ACLI DI ROMA APPREZZAMENTO PER LA MANIFESTAZIONE DEL 3/9 "CONTRO LE MAFIE" AL TUSCOLANO

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Il Presidente Avv. Prof. Guido Alpa

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Il Presidente Avv. Prof. Guido Alpa N. 21-C-2013 Ill.mi Signori Avvocati Roma, 7 ottobre 2013 PRESIDENTI DEI CONSIGLI DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI L O R O S E D I OGGETTO: trasmissione pareri Commissione consultiva in tema di effetti del D.

Dettagli

(Lab/Ct/Adnkronos) 19-FEB-13 17:41

(Lab/Ct/Adnkronos) 19-FEB-13 17:41 PROFESSIONI: ANAI A SEVERINO, APPROVARE REVISIONE PARAMETRI COMPENSI AVVOCATI = Roma, 19 feb. (Adnkronos/Labitalia) - Dal palco del 'Professional day', oggi, il presidente dell'associazione nazionale avvocati

Dettagli

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese della Riviera. L intervento del nostro leader in 20

Dettagli

NOTA INFORMATIVA SUL TAVOLO DELLA GIUSTIZIA DELLA PROVINCIA Dl BRESCIA

NOTA INFORMATIVA SUL TAVOLO DELLA GIUSTIZIA DELLA PROVINCIA Dl BRESCIA NOTA INFORMATIVA SUL TAVOLO DELLA GIUSTIZIA DELLA PROVINCIA Dl BRESCIA Il 3 maggio 2011 si è riunito a Brescia il Tavolo provinciale della Giustizia, alla presenza: della Presidente della Corte d appello

Dettagli

CamMiNo Camera Nazionale Avvocati per la Famiglia e i Minorenni STATUTO TITOLO I (FINALITA')

CamMiNo Camera Nazionale Avvocati per la Famiglia e i Minorenni STATUTO TITOLO I (FINALITA') CamMiNo Camera Nazionale Avvocati per la Famiglia e i Minorenni STATUTO TITOLO I (FINALITA') Art. 1 Art. 1 Denominazione e finalità dell'associazione CamMiNo Camera Nazionale Avvocati per la Famiglia e

Dettagli

RIFORME DI SISTEMA PER LA RIDUZIONE DEI COSTI IMPROPRI DELLA POLITICA, DELLE ISTITUZIONI, DELLE AMMINISTRAZIONI

RIFORME DI SISTEMA PER LA RIDUZIONE DEI COSTI IMPROPRI DELLA POLITICA, DELLE ISTITUZIONI, DELLE AMMINISTRAZIONI Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori RIFORME DI SISTEMA PER LA RIDUZIONE DEI COSTI IMPROPRI DELLA POLITICA, DELLE ISTITUZIONI, DELLE AMMINISTRAZIONI Il tema della riduzione dei costi della politica,

Dettagli

PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI BRICHERASIO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N.55

PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI BRICHERASIO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N.55 Copia PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI BRICHERASIO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N.55 OGGETTO: ORDINE DEL GIORNO: IMPEGNO A METTERE IN CAMPO TUTTE LE AZIONI POSSIBILI E NECESSARIE PER EVITARE

Dettagli

Notizie dal Consiglio

Notizie dal Consiglio Notizie dal Consiglio NUMERO 11/2013 23 DICEMBRE 2013 z DALLE ISTITUZIONI 1. Dal nostro Consiglio - Auguri Natale - Nomina Presidente Fondazione dell Avvocatura torinese - Riorganizzazione Cancellerie

Dettagli

SANITA': E-R; SINDACATI, 500 POSTI IN MENO NEL

SANITA': E-R; SINDACATI, 500 POSTI IN MENO NEL Ansa SANITA': E-R; SINDACATI, 500 POSTI IN MENO NEL 2012 'EFFETTO BLOCCO DEL TURN-OVER, TAGLIO DEI COSTI PER 25 MILIONI' BOLOGNA, 28 GIU - A fine 2012, come effetto del blocco del turn-over, il sistema

Dettagli

C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE ATTO n. 2 del 04/02/2010 OGGETTO: MOZIONE PRESENTATA DAL GRUPPO CONSILIARE "LISTA CIVICA CASTENASO

Dettagli

STATUTO DELLA CAMERA PENALE DI FIRENZE

STATUTO DELLA CAMERA PENALE DI FIRENZE STATUTO DELLA CAMERA PENALE DI FIRENZE (aggiornato al 14.4.2008) Articolo 1 (Associazione) La Camera Penale di Firenze é la libera associazione dei penalisti fiorentini. Essa aderisce all'unione delle

Dettagli

Legge 07.05.1981, n. 180 (Gazzetta Ufficiale 8 maggio 1981, n. 125)

Legge 07.05.1981, n. 180 (Gazzetta Ufficiale 8 maggio 1981, n. 125) Legge 07.05.1981, n. 180 (Gazzetta Ufficiale 8 maggio 1981, n. 125) Modifiche all'ordinamento giudiziario militare di pace. A cura dell avvocato Nicola Cioffi di Napoli. (Si declina ogni responsabilità

Dettagli

LEGALITA e concretezza

LEGALITA e concretezza 20 Notiziario della Segreteria Generale del Sindacato Autonomo di Polizia Direttore Politico: NICOLA TANZI Direttore Responsabile: MASSIMO MONTEBOVE Registrazione Tribunale Roma n. 98 del 21 febbraio 2000

Dettagli

OSSERVATORIO PREVIDENZA

OSSERVATORIO PREVIDENZA OSSERVATORIO PREVIDENZA Anno VI n. 5 6 GIUGNO 2014 IN QUESTO NUMERO In primo piano DL IRPEF. Proietti, errore aumentare tassazione rendimento fondi pensione (Adnkronos) p. 1 SENATO. Fondi pensione aumento

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CAMERA PENALE MINORILE. ASSOCIAZIONE NAZIONALE Approvato dall Assemblea Straordinaria

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CAMERA PENALE MINORILE. ASSOCIAZIONE NAZIONALE Approvato dall Assemblea Straordinaria STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CAMERA PENALE MINORILE ASSOCIAZIONE NAZIONALE Approvato dall Assemblea Straordinaria del 12.04.2013 Con la presente scrittura privata da valere a tutti gli effetti di legge i

Dettagli

BPS (Suisse): "Pronti allo scambio automatico, ma che le autorità facciano chiarezza"

BPS (Suisse): Pronti allo scambio automatico, ma che le autorità facciano chiarezza 25/2/2014 15:21 LUGANO BPS (Suisse): "Pronti allo scambio automatico, ma che le autorità facciano chiarezza" Presentato il risultato d esercizio con un CdA rinnovato. Il vice presidente del CdA Brunello

Dettagli

Il giorno 20 aprile 2012, alle ore 11,00 in Spoleto presso la sala. di rappresentanza della presidenza della Cassa di Risparmio di

Il giorno 20 aprile 2012, alle ore 11,00 in Spoleto presso la sala. di rappresentanza della presidenza della Cassa di Risparmio di VERBALE DELL'ASSEMBLEA ORDINARIA DEL 20 APRILE 2012 Il giorno 20 aprile 2012, alle ore 11,00 in Spoleto presso la sala di rappresentanza della presidenza della Cassa di Risparmio di Spoleto Spa in via

Dettagli

Circolare n. 38/2013 IRDCEC concordato in bianco, procedura e aspetti della governance

Circolare n. 38/2013 IRDCEC concordato in bianco, procedura e aspetti della governance INDICE Esame di Stato dei Revisori legali e Registro revisori legali Direttiva n. 2014/56/UE Modifica direttiva 2006/43/CE Enti di interesse pubblico regolamento UE n. 537/2014 Formazione continua del

Dettagli

Relazione sul tirocinio ex art. 73 D.L. 69/2013(convertito con legge 9 agosto 2013, n. 98) Introduzione

Relazione sul tirocinio ex art. 73 D.L. 69/2013(convertito con legge 9 agosto 2013, n. 98) Introduzione Relazione sul tirocinio ex art. 73 D.L. 69/2013(convertito con legge 9 agosto 2013, n. 98) Introduzione L articolo 73 del D.L. 69/2013 (convertito con legge 9 agosto 2013, n. 98), modificato dagli articoli

Dettagli

V COMMISSIONE PERMANENTE

V COMMISSIONE PERMANENTE Giovedì 21 marzo 1991-13 Commissione V V COMMISSIONE PERMANENTE (Bilancio, tesoro e programmazione) IN SEDE CONSULTIVA Giovedì 21 marzo 1991, ore 12,45. Presidenza del Presidente Mario D'ACQUI- STO. Interviene

Dettagli

COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA STATUTO - REGOLAMENTO

COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA STATUTO - REGOLAMENTO COMITATO PARITETICO DEL VOLONTARIATO DELLA PROVINCIA DI FORLI CESENA ART. 1 Istituzione STATUTO - REGOLAMENTO E istituito ai sensi dell art. 23 della L.R. 21 Febbraio 2005, n.12 il Comitato Paritetico

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI VALLE DEL SOSIO

UNIONE DEI COMUNI VALLE DEL SOSIO UNIONE DEI COMUNI VALLE DEL SOSIO Provincia di Palermo ********** VERBALE DI DELIBERAZIONE DELL ASSEMBLEA N. 07 DEL 26/04/2011 PRESA ATTO SURROGA DEL CONSIGLIERE DIMISSIONARIO VETRANO OGGETTO: VINCENZO,

Dettagli

Sezione I. Disposizioni generali IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Sezione I. Disposizioni generali IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DECRETO LEGISLATIVO 19 febbraio 2014, n. 14 Disposizioni integrative, correttive e di coordinamento delle disposizioni di cui ai decreti legislativi 7 settembre 2012, n. 155, e 7 settembre 2012, n. 156,

Dettagli

Fedir Sanità Federazione Dirigenti e Direttivi della Sanità

Fedir Sanità Federazione Dirigenti e Direttivi della Sanità Sindacato Fedir Sanità Federazione Dirigenti e Direttivi della Sanità Segreteria Nazionale Roma, 25/6/2014 DECRETO LEGGE N 90 DEL 24 GIUGNO 2014 In vigore dal 25/6/2014 (le norme di interesse del SSN)

Dettagli

SOMMARIO RASSEGNA STAMPA 29 agosto 2011

SOMMARIO RASSEGNA STAMPA 29 agosto 2011 SOMMARIO RASSEGNA STAMPA 29 agosto 2011 Un servizio DATA ARGOMENTO SOMMARIO PAG. PROFESSIONISTI 27/08/2011 Sole 24 Ore Befera: aumentare l'imposta indiretta non creerà evasione 11 28/08/2011 Sole 24 Ore

Dettagli

COLLEGIO DEI PERITI AGRARI E DEI PERITI AGRARI LAUREATI DELLA PROVINCIA DI SALERNO

COLLEGIO DEI PERITI AGRARI E DEI PERITI AGRARI LAUREATI DELLA PROVINCIA DI SALERNO Prot. n 413 Salerno, lì 24 Marzo 2012 A tutti gli iscritti all Albo e nell Elenco Speciale LORO SEDI OGGETTO: Circolare n 51/2012. Decreto Legge sulle Liberalizzazioni: il testo definitivamente approvato

Dettagli

LE PARI OPPORTUNITA. PARITÀ o MERITO? Convegno in Milano, 20 maggio 2011

LE PARI OPPORTUNITA. PARITÀ o MERITO? Convegno in Milano, 20 maggio 2011 La Rivista del Consiglio Le pari opportunità LE PARI OPPORTUNITA ` PARITÀ o MERITO? Convegno in Milano, 20 maggio 2011 Come ho già avuto occasione di segnalare con una mia breve riflessione pubblicata

Dettagli

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015

NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015 NEWSLETTER Periodico di informazione del Fondo Espero N 02/2015 IN QUESTO NUMERO l Lettera del Presidente l Il nuovo Presidente del Fondo Giuseppe Pierro, eletto dai consiglieri durante la riunione del

Dettagli

COMUNE DI POSITANO Provincia di SALERNO

COMUNE DI POSITANO Provincia di SALERNO *------------------------------------* Prot.n. del *------------------------------------* COMUNE DI POSITANO Provincia di SALERNO COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 3 DEL 14/01/2008 ========================================================================

Dettagli

RASSEGNA STAMPA Giovedì, 04.09.2014

RASSEGNA STAMPA Giovedì, 04.09.2014 RASSEGNA STAMPA Giovedì, 04.09.2014 Il Sole 24 Ore 1 Per gli stipendi pubblici blocco anche nel 2015 La Repubblica 1 Eterologa lo strappo dei governatori Il Secolo XIX - Ed. Levante 1 Eterologa al via

Dettagli

Alfredo Bertelli. Sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regione Emilia-Romagna

Alfredo Bertelli. Sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regione Emilia-Romagna Alfredo Bertelli Sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regione Emilia-Romagna Il convegno organizzato oggi dalla Prefettura di Bologna rappresenta un occasione importante di confronto. Proprio per

Dettagli

Nuova disciplina dell'ordinamento della professione forense A.C. 3900

Nuova disciplina dell'ordinamento della professione forense A.C. 3900 Autore: Titolo: Riferimenti: Camera dei deputati - XVI Legislatura - Dossier di documentazione (Versione per stampa) Servizio Studi - Dipartimento giustizia Nuova disciplina dell'ordinamento della professione

Dettagli

STATUTO DEL SINDACATO COMMERCIALISTI DI BOLOGNA TITOLO I^ - COSTITUZIONE E SCOPI

STATUTO DEL SINDACATO COMMERCIALISTI DI BOLOGNA TITOLO I^ - COSTITUZIONE E SCOPI STATUTO DEL SINDACATO COMMERCIALISTI DI BOLOGNA TITOLO I^ - COSTITUZIONE E SCOPI - ARTICOLO 1. E costituita una Associazione denominata SIRBO Sindacato Commercialisti di Bologna alla quale possono aderire

Dettagli

ART. 1 Costituzione. ART. 2 Sede. ART. 3 Carattere dell'associazione. ART. 4 Durata dell'associazione. ART. 5 Scopi dell'associazione

ART. 1 Costituzione. ART. 2 Sede. ART. 3 Carattere dell'associazione. ART. 4 Durata dell'associazione. ART. 5 Scopi dell'associazione ART. 1 Costituzione E' costituita l'associazione denominata ASSOCIAZIONE SAMMARINESE PER L'INFORMATICA, brevemente ASI, essa è retta dal presente statuto e dalle vigenti norme di legge in materia. L Associazione

Dettagli

Notizie dal Consiglio N U M E R O 3 / 2 0 1 3 2 9 M A R Z O 2 0 1 3

Notizie dal Consiglio N U M E R O 3 / 2 0 1 3 2 9 M A R Z O 2 0 1 3 Notizie dal Consiglio N U M E R O 3 / 2 0 1 3 2 9 M A R Z O 2 0 1 3 z DALLE ISTITUZIONI 1. Dal nostro Consiglio - Assemblea bilancio consuntivo 2012 e bilancio preventivo 2013 - S. Messa in ricordo dell

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI ATTUARI MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI ATTUARI MINISTERO DELLA GIUSTIZIA MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Roma, 17 maggio 2012 A tutti gli Iscritti all Albo e p.c. Al Consiglio dell Ordine Nazionale degli Attuari Ai Comitati Regionali All Istituto Italiano degli Attuari Prot. n. 066/2012

Dettagli

Statuto dell Organizzazione di Volontariato Associazione Immigrati Cittadini

Statuto dell Organizzazione di Volontariato Associazione Immigrati Cittadini Esente da imposta di bollo e di registro ai sensi dell Art. 8 Legge n. 266/91 Statuto dell Organizzazione di Volontariato Associazione Immigrati Cittadini Art. 1 - Costituzione e Sede E costituita l Organizzazione

Dettagli

Fondo Generale ENPAM Quota A e Quota B pensione di vecchiaia (compiuta l età pensionabile) maturazione del diritto

Fondo Generale ENPAM Quota A e Quota B pensione di vecchiaia (compiuta l età pensionabile) maturazione del diritto Anche questo anno ho cercato, come per gli scorsi anni, di esporre ai Colleghi una sintesi delle possibili uscite nel 2015, in modo schematico e il più chiaro possibile. Spero di esservi riuscito. Ringrazio

Dettagli

OSSERVATORIO N. 04 1. PROGETTI DI LEGGE ANNUNCIATI E/O ASSEGNATI

OSSERVATORIO N. 04 1. PROGETTI DI LEGGE ANNUNCIATI E/O ASSEGNATI FITA OSSERVATORIO N. 04 1. PROGETTI DI LEGGE ANNUNCIATI E/O ASSEGNATI 1.1. C A M E R A 1.1. 17.01. La proposta di legge 5449 ( Disposizioni per la realizzazione e il finanziamento della produzione di carte

Dettagli

Agenzie di stampa sulle dichiarazioni del guardasigilli Andrea Orlando a conferenza stampa su PCT

Agenzie di stampa sulle dichiarazioni del guardasigilli Andrea Orlando a conferenza stampa su PCT venerdì 1 agosto 2014 Agenzie di stampa sulle dichiarazioni del guardasigilli Andrea Orlando a conferenza stampa su PCT Giustizia: Orlando, con processo telematico taglio drastico tempi = (AGI) - Roma,

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA TESTO COORDINATO DELL ARTICOLO 3, COMMA 5, decreto legge 13 agosto 2011, n. 138 (c.d. manovra economica bis), conv. in L. 14 settembre 2011, n. 148, integrato dalla legge 12 novembre 2011, n. 183 (c.d.

Dettagli

La ritenuta del 2,50% sul TFS/TFR dei pubblici dipendenti: una questione complessa

La ritenuta del 2,50% sul TFS/TFR dei pubblici dipendenti: una questione complessa La ritenuta del 2,50% sul TFS/TFR dei pubblici dipendenti: una questione complessa di Stefano Stefani [*] Sommario La recente giurisprudenza si è espressa, in modo anche diversificato ma certamente negativo,

Dettagli

Parametri d.m. 140/2012

Parametri d.m. 140/2012 Parametri d.m. 140/2012 Allegato a Il Notiziatio Novembre 2012 TABELLE DELLE NOTE SPESE E PROSPETTI DEI COMPENSI PROFESSIONALI PROCEDIMENTI DI INGIUNZIONE - TRIBUNALE pag 2 PARAMETRI d.m. 20 luglio 2012,

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 214 DEL CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 214 DEL CONSIGLIO COMUNALE copia VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 214 DEL CONSIGLIO COMUNALE PROT. N. 0009042 / AMMCCMO0400152 - seduta pubblica - MOZIONE N. 152 PRESENTATA IN DATA 11.03.2014 DALLA CONSIGLIERA BAZZANELLA + 9 CONSIGLIERI

Dettagli

ASSOCIAZIONE UNITARIA DEGLI AVVOCATI E PROCURATORI DELLO STATO

ASSOCIAZIONE UNITARIA DEGLI AVVOCATI E PROCURATORI DELLO STATO ASSOCIAZIONE UNITARIA DEGLI AVVOCATI E PROCURATORI DELLO STATO e ASSOCIAZIONE NAZIONALE DEGLI AVVOCATI E PROCURATORI DELLO STATO AVVOCATURA GENERALE DELLO STATO Via dei Portoghesi n. 12 - Roma All Ufficio

Dettagli

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/7

SERVIZIO RESOCONTI BOZZA NON CORRETTA 1/7 1/7 CAMERA DEI DEPUTATI SENATO DELLA REPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SULLE ATTIVITÀ ILLECIRE CONNESSE AL CICLO DEI RIFIUTI RESOCONTO STENOGRAFICO MISSIONE MARTEDÌ 14 LUGLIO 2009 PRESIDENZA

Dettagli