Biometano, immissione in rete e utilizzo in autotrazione

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Biometano, immissione in rete e utilizzo in autotrazione"

Transcript

1 Biometano, immissione in rete e utilizzo in autotrazione Alessandro Tramontano Presidente Consorzio Ecogas Martedì 12 APRILE Comune di Collarmele Sala Eduardo De Filippo Filiera Agro-energetica per il Biogas

2 Il progetto Impianto di Biogas da digestione anaerobica Comune di Collarmele Impianto di produzione di Biogas da digestione anaerobica Potenza elettrica: 999 kwp Potenza termica: 980 kwp Produzione Biogas: Nm 3 al 53% di Metano Nm 3 Metano (CH4) 250 Nm 3 /ora 2

3 Il progetto Il Territorio Filiera corta I terreni su cui si sono svolti i primi incontri con gli agricoltori e dove già sono stati esposti i contratti quadro di filiera, sono evidenziati nella cartografia. Tutti i terreni interessati all operazione gravitano nel raggio di 10 km dall impianto di Biogas, quindi possono raggiungere l impianto con meno di 20 km di strada Filiera corta - Localizzazione Impianto Biogas 3

4 L organizzazione L impianto di Biogas verrà alimentato per circa il 25% con scarti che arrivano dall industria agroalimentare. In particolare si sta formalizzando un accordo con l azienda CO.VAL.PA. L azienda lavora circa ton di prodotto finito l anno, gli scarti di lavorazione sono circa 400 ton mensili. Gli scarti possono essere prelevati con circa due carichi settimanali e conferiti all impianto di Biogas. Qui possono essere inseriti direttamente nel fermentatore. La distanza dell industria agroalimentare dal sito scelto per l impianto è di circa 8 km. Altri scarti, sempre della lavorazione agro-alimentare, saranno forniti dagli stessi agricoltori che oltre a produrre l insilato di mais, manterranno su parte dei loro terreni migliori la coltivazione e la lavorazione di patate e carote. Si stanno contattando anche varie industrie di pasta, per verificare la possibilità di attivare anche con loro un accordo per il prelievo degli scarti di lavorazione. 4

5 Il Campus delle energie rinnovabili Affiancato al campo fotovoltaico da 1MW attualmente in costruzione abbiamo la disponibilità di ulteriori 5 HA di terreno per la realizzazione dell impianto di biomassa. Insistono sulla stessa proprietà dei vecchi edifici rurali, che sono in via di ristrutturazione, in cui si vorrebbe realizzare un Campus delle Energie Rinnovabili. La possibilità di visitare gli impianti di produzione di energia nel sito saranno attivi un campo fotovoltaico di 1 MW, un impianto di Biogas da 999 MW e un generatore mini eolico e un piccolo esperimento di generatore idroelettrico - sarà un novità assoluta e forse unica nel nostro Paese che renderà il campus di interesse non solo per i ragazzi ma anche per privati cittadini e imprese che vorranno accostarsi al mondo delle energie alternative. Sarà infatti possibile verificare sul posto e in modo diretto alcune tra le soluzioni più diffuse di produzione di energia elettrica da fonti alternative, esaminandone i vari usi anche al variare delle diverse soluzioni tecnologiche. 5

6 Il Campus delle energie rinnovabili Sul sito verrà anche realizzato un pendolo di Foucault di tipo permanente. La costruzione di questo pendolo è un progetto molto ambizioso e probabilmente il primo in Abruzzo e così come avvenuto per altre realizzazioni fatte in alcune regioni d Italia, la sua installazione susciterà l attenzione di numerosi ragazzi, studenti e appassionati. Il pendolo andrebbe realizzato avvalendosi della collaborazione del mondo scientifico, anche in considerazione della rarità e difficoltà di costruzione dei pendoli intrattenuti. La versione che si vuole allestire nel campus prende spunto da quella realizzata a Padova nel Palazzo della Ragione, questa si compone di un pendolo e di un sistema elettronico per mantenere costante l oscillazione. La sfera, in alluminio e ferro è appesa ad un punto fisso della volta del Palazzo, mediante un filo di acciaio, con un anello di Charron che provvede a contenere la ellitticità del moto pendolare. L ampiezza della oscillazione della sfera è mantenuta costante da un campo magnetico pulsato, prodotto da un elettromagnete posto al centro della piattaforma sottostante. L apparente rotazione del piano di oscillazione rispetto al sistema solidale alla Terra è evidenziata da 180 LED che si accendono in sequenza. L arco di LED accesi si allunga mano a mano che il piano ruota. 6

7 Cos è il Biogas Il Biogas viene prodotto durante la fermentazione anaerobica di sostanze organiche Composizione del Biogas: Metano CH 4 ca. 55% Anidride Carbonica CO 2 ca. 40% Vapore Acqueo ca. 3% Altre sostanze ca. 2% 7

8 Cos è il Biogas Metano di origine fossile CO 2 CO 2 Metano di Biogas origine fossile CO 2 erosione fissaggio CO 2 erosione sprofondamento pressione substrato cogeneratore cogeneratore elettricità calore digestato elettricità calore La produzione di metano di origine fossile dura ca. 200 milioni di anni La produzione di biogas dura un ciclo di raccolto 8

9 L immissione di Biometano in rete Biogas purificazione Biometano Filtrazione odorizzazione Regolazione pressione Impianto sicurezza Gas per rete Il biogas viene purificato: vengono eliminati H 2 S, NH 4, acqua ecc. Il contenuto di metano viene elevato (dal 55% al 94% o 96%) Per motivi di sicurezza il biometano viene filtrato e odorizzato Il biometano viene poi portato alla pressione della rete e immesso Immettere biometano in rete permette una maggiore efficienza energetica (combustione presso un cogeneratore più grande con migliore sfruttamento del calore, varie possibilità di utilizzo) 9

10 L immissione di Biometano in rete Il Biometano, che ha le stesse caratteristiche del gas naturale, può essere prodotto da un impianto che non differisce molto da un tradizionale impianto di Biogas: l unica differenza di rilievo è che il Biogas (che è composto per circa il 55% da metano) anziché essere bruciato sul posto per produrre energia elettrica e calore, viene trattato per eliminare la CO 2, il vapore acqueo e altre piccole sostanze, portando così la percentuale di metano a oltre il 95%. Dopo odorizzazione, per motivi di sicurezza, il Biometano può dunque essere immesso in rete, poiché indistinguibile da quello fossile. Oltre ad essere un passo verso l indipendenza energetica delle materie prime fossili, il Biometano è una fonte di energia pulita: l anidride carbonica liberata durante il processo è pari a quella che le piante, utilizzate per l alimentazione dell impianto, hanno fissato durante il ciclo di vita senza che sia liberata una ulteriore quantità di questo gas serra. Il vantaggio in termini di CO 2 viene ulteriormente evidenziato se il Biometano verrà utilizzato in autotrazione, dove a parità di chilometri percorsi emette oltre il 22% in meno di CO 2 rispetto alla Benzina. 10

11 L immissione di Biometano in rete 1 Materie prime rinnovabili 5 Condotta del gas 2 Alimentazione biomassa 6 Cogeneratore 3 Fermentatore 7 Stazione di servizio 4 Trattamento del biogas 11

12 Utilizzo del Biometano in autotrazione Biodiesel litri Bioetanolo litri Resa dei Bio-carburanti / ha (come equivalente di Diesel) BTL Litri Biometano litri 12

13 Riduzione emissioni % - Biometano Vs Benzina 0% -20% -40% -60% -80% -100% -120% CO2 CO NOx NMHC Benzene PM SOx Riduzione -22% -40% -59% -85% -100% -100% -100% 13

14 Minacce Opportunità Analisi SWOT Biometano per autotrazione Punti di Forza Punti di debolezza S W Vantaggi di natura economica Tecnologia distributiva consolidata Tecnologia motoristica consolidata e interamente italiana Politiche Europee a sostegno agricoltura e industria automobilistica Elevati Standard di sicurezza Riduzione dell inquinamento ambientale e acustico Utilizzo scorporato dal luogo di produzione e a distanza di tempo O T April 2011 Miglioramento della qualità dell aria Unione di più filiere: agricola, industriale, artigianale e energetica Creazione di nuovi posti di lavoro in settori fortemente in crisi Investimenti nel lungo termine Riduzione della spesa sociale associata al settore trasporti European Union Riduzione dipendenza energetica da altri Paesi «Ponte» verso l alimentazione a H 2 Combustibile con minor densità energetica per unità di volume Rete di distribuzione limitata Vetture con ridotta autonomia a parità di peso auto Costo veicoli elevati Costi di trasformazione elevati Fabbisogno relativamente alto di energia per la pressurizzazione Modifiche del quadro normativo per l immissione in rete Modifiche del quadro normativo fiscale (accise carburanti) Modifica delle politiche di investimento nel settore L analisi SWOT, conosciuta anche come Matrice TOWS, è uno strumento di pianificazione strategica usato per valutare i punti di forza (Strengths), debolezza(weaknesses), le opportunità (Opportunities) e le minacce (Threats) di un progetto. Punti di Forza: le attribuzioni date che sono utili a raggiungere l obiettivo. Punti di debolezza: le attribuzioni date che sono dannose per raggiungere l obiettivo. Opportunità: condizioni esterne che sono utili a raggiungere l obiettivo. Minacce (rischi): condizioni esterne che potrebbero recare danni al progetto 14

15 Dal Biometano all Idrogeno Se al Biometano si aggiunge una frazione di idrogeno si ottiene una scelta tecnologica vantaggiosa: è infatti possibile sfruttare alcune proprietà dell idrogeno per esaltare le già ottime caratteristiche ecologiche del metano, e limitare nel contempo le criticità associate all utilizzo del solo idrogeno. Inoltre questa tecnologia, che possiamo chiamare Idro-Biometano, può essere una tecnologia ponte, che può costituire un primo passo per dare inizio agli investimenti per l infrastruttura dell idrogeno Road Map di applicazione dell Idrogeno al trasporto Biometano CH 4 Blends Biometano/Idrogeno CH 4 /H 2 Idrogeno H 2 Vantaggi ambientali: Ulteriore riduzione di emissioni di CO 2 : 11% rispetto al metano (30% H 2 ) a pari prestazioni veicolo Riduzione delle emissioni inquinanti grazie ad una combustione più completa ed efficiente (THC, CO e NOx) Applicabile su tutti gli attuali sistemi a metano con interventi di adeguamento del sistema di controllo motore e verifica dei materiali a contatto con la miscela CH 4 H 2 15

16 BIO - DME BIO-DME: L ultima proposta in ordine di tempo è il Di- Metil-Etere prodotto da biomasse (Bio-DME), un ecocarburante per motori diesel sviluppato da diversi soggetti dei settori trasporti e dell industria petrolifera nell ambito del bando FP7-Energy dell Unione Europea. Istituzione continentale che punta molto sul nuovo gas tanto da dichiarare che il il Bio-DME possiede le potenzialità necessarie per sostituire entro il 2030 oltre il 50% degli attuali consumi di carburante nei trasporti su strada. Oltre ad essere un passo verso l indipendenza energetica delle materie prime fossili, il Biometano e il BIO-DME sono una fonte di energia pulita: l anidride carbonica liberata durante il processo è pari a quella che le piante, utilizzate per l alimentazione dell impianto, hanno fissato durante il ciclo di vita senza che sia liberata una ulteriore quantità di CO 2. 16

17 I partner del progetto I partner del progetto di sviluppo del Biometano in autotrazione individuati e già favorevoli a partecipare all iniziativa: Consorzio Ecogas - Unica Associazione Industriale Europea sui carburanti ecologici per Autotrazione Aziende nazionali che stanno sviluppando tecnologie sui biocarburanti SINTESI AB: Società di ingegneria consulente del Centro Ricerche Fiat 17

Biometano, immissione in rete e utilizzo in autotrazione

Biometano, immissione in rete e utilizzo in autotrazione Biometano, immissione in rete e utilizzo in autotrazione Alessandro Tramontano Presidente Consorzio Ecogas Cos è il Biogas Il Biogas viene prodotto durante la fermentazione anaerobica di sostanze organiche

Dettagli

Le opportunità del biometano per

Le opportunità del biometano per Key Energy - Rimini, Marco Tassan - Centro Ricerche FIAT - Trento Branch l Biogas come risorsa: oltre oltre la la produzione di di Energia Rinnovabile Rinnovabile Le l autotrazione opportunità del e gli

Dettagli

Un esempio di realizzazione di un impianto di produzione di biometano

Un esempio di realizzazione di un impianto di produzione di biometano Un esempio di realizzazione di un impianto di produzione di biometano dott. Mauro Mazzio Ing. Andrea Gozzi Martedì 12 APRILE 2011 - Comune di Collarmele Sala Eduardo De Filippo Filiera Agro-energetica

Dettagli

AUTOSTRADA DEL BRENNERO E LO SVILUPPO DI UNA MOBILITÀ SOSTENIBILE

AUTOSTRADA DEL BRENNERO E LO SVILUPPO DI UNA MOBILITÀ SOSTENIBILE AUTOSTRADA DEL BRENNERO E LO SVILUPPO DI UNA MOBILITÀ SOSTENIBILE Potenziamento impianti a metano Produzione di idrogeno verde per autotrazione Il primo mezzo a idrometano di A22 Consapevole della sua

Dettagli

BIO-METHANE REGIONS. Il Bio-Metano: combustibile del futuro, opportunità per la REGIONE ABRUZZO. With the support of

BIO-METHANE REGIONS. Il Bio-Metano: combustibile del futuro, opportunità per la REGIONE ABRUZZO. With the support of IT BIO-METHANE REGIONS Il Bio-Metano: combustibile del futuro, opportunità per la REGIONE ABRUZZO With the support of BIO-METHANE REGIONS Il Bio-Metano: combustibile del futuro, opportunità per la nostra

Dettagli

GPL e Metano auto, strumenti di politica energetica e ambientale

GPL e Metano auto, strumenti di politica energetica e ambientale Torino, 25 marzo 2011 Environment Park "La mobilità in Italia dal 1861 ad oggi" Alessandro Tramontano Presidente Consorzio Ecogas GPL e Metano auto, strumenti di politica energetica e ambientale Il contributo

Dettagli

Il ruolo delle Aziende dei S.P.L. nel campo delle Energie Rinnovabili

Il ruolo delle Aziende dei S.P.L. nel campo delle Energie Rinnovabili Il ruolo delle Aziende dei S.P.L. nel campo delle Energie Rinnovabili LUIGI CASTAGNA Presentazione del Progetto Distretto Agroenergetico dell Appennino Bolognese PorrettaTerme Sabato 21 Marzo 2015 CONFSERVIZI

Dettagli

Energia e ambiente: sviluppo sostenibile. Prof. Ing. Sergio Rapagnà Facoltà di Agraria Università degli Studi di Teramo

Energia e ambiente: sviluppo sostenibile. Prof. Ing. Sergio Rapagnà Facoltà di Agraria Università degli Studi di Teramo Energia e ambiente: sviluppo sostenibile Prof. Ing. Sergio Rapagnà Facoltà di Agraria Università degli Studi di Teramo La quantità di energia consumata dipende dal grado di sviluppo dell economia Tempo:

Dettagli

Le prospettive del biometano in Italia

Le prospettive del biometano in Italia Progetto GasHighWay Montecatini Terme 30 settembre 2011 Le prospettive del biometano in Italia Dott. Maurizo Cocchi Ing. Stefano Capaccioli 1 IEE/08/545/SI2.528537, www.gashighway.net Biogas e Biometano

Dettagli

Sintesi osservazioni VIA del Polo Energie Rinnovabili di Castiglion Fiorentino

Sintesi osservazioni VIA del Polo Energie Rinnovabili di Castiglion Fiorentino 1 Sintesi osservazioni VIA del Polo Energie Rinnovabili di Castiglion Fiorentino Dr Federico Valerio Ricercatore Istituto Nazionale Ricerca sul Cancro di Genova Direttore Servizio Chimica Ambientale Consulente

Dettagli

CNG E BIOMETANO UNA SINERGIA PER LA RETE DISTRIBUTIVA NAZIONALE

CNG E BIOMETANO UNA SINERGIA PER LA RETE DISTRIBUTIVA NAZIONALE CNG E BIOMETANO UNA SINERGIA PER LA RETE DISTRIBUTIVA NAZIONALE PAOLO VETTORI Presidente WWW.ASSOGASMETANO.IT Promuove il metano e biometano quali carburanti per i trasporti privati e pubblici Associa

Dettagli

GUALDO 2020 La tua terra, la tua energia

GUALDO 2020 La tua terra, la tua energia GUALDO 2020 La tua terra, la tua energia Centrale eolica e a biomasse CUORE VERDE Azienda agricola e forestale LO.MA. engineering Scenario L'energia prodotta da fonti rinnovabili (eolica, solare, idraulica,

Dettagli

Gli strumenti per lo sviluppo delle biomasse in Italia. Norme, incentivi, iter autorizzativi, contrattualistica

Gli strumenti per lo sviluppo delle biomasse in Italia. Norme, incentivi, iter autorizzativi, contrattualistica Roma, 23 Settembre 2010 Gli strumenti per lo sviluppo delle biomasse in Italia. Norme, incentivi, iter autorizzativi, contrattualistica Dott.ssa M.R. Di Somma Assocostieri è l associazione italiana della

Dettagli

LE APPLICAZIONI DEL BIOGAS: VALUTAZIONE ECONOMICA ED AMBIENTALE

LE APPLICAZIONI DEL BIOGAS: VALUTAZIONE ECONOMICA ED AMBIENTALE LE APPLICAZIONI DEL BIOGAS: VALUTAZIONE ECONOMICA ED AMBIENTALE Giancarlo Caponio, Salvatore Digiesi, Giorgio Mossa, Giovanni Mummolo Ing. Giancarlo Caponio, Ph. D. candidate Dipartimento di Meccanica,

Dettagli

Il costo opportunità della produzione di energie dalle biomasse Esperienze a confronto di aziende del comparto FORLENER BIELLA 25 Settembre 2009

Il costo opportunità della produzione di energie dalle biomasse Esperienze a confronto di aziende del comparto FORLENER BIELLA 25 Settembre 2009 Il costo opportunità della produzione di energie dalle biomasse Esperienze a confronto di aziende del comparto FORLENER BIELLA 25 Settembre 2009 Strumenti legislativi di promozione delle agro energie Giuseppe

Dettagli

Coop. Fattoria della Piana Società Agricola

Coop. Fattoria della Piana Società Agricola Impianto di digestione anaerobica e cogenerazione da biogas Agroenergia della Piana Azienda: Coop. Fattoria della Piana Soc.Agricola Località: C.da Sovereto, 89020 Candidoni (RC) Potenza installata: 998

Dettagli

Il biogas è insostenibile

Il biogas è insostenibile Michele Corti Il biogas è insostenibile Cos' è il biogas? Imbroglio ecologico; Minaccia grave per l'agricoltura e le comunità locali; Operazione sociale iniqua; Operazione politico-economicofinanziaria

Dettagli

DIREZIONE GENERALE COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI. Programma di sviluppo del Biometano in Lombardia nella IX Legislatura.

DIREZIONE GENERALE COMMERCIO, TURISMO E SERVIZI. Programma di sviluppo del Biometano in Lombardia nella IX Legislatura. Programma di sviluppo del Biometano in Lombardia nella IX Legislatura. All inizio dell VIII Legislatura (anni 2005-2010) Regione Lombardia decide di dare ulteriore e forte impulso a politiche di contenimento

Dettagli

CONVERSIONE TERMOCHIMICA

CONVERSIONE TERMOCHIMICA CONVERSIONE TERMOCHIMICA PIROLISI La pirolisi si può svolgere secondo diverse modalità: Carbonizzazione a temperature tra 300 C e 500 C Pirolisi convenzionale a temperature inferiori a 600 C Fast pirolisi

Dettagli

LE BIOMASSE PER L ENERGIA

LE BIOMASSE PER L ENERGIA Aula Magna dell Istituto Tecnico Agrario Statale F.lli Navarra Martedì 12 Aprile 2011 LE SPERIMENTAZIONI SUL CAMPO DI AGRIUNIFE: RICERCHE APPLICATE ALL AGRICOLTURA ING. ANNA VACCARI DI COSA PARLEREMO Il

Dettagli

Colora tu l avventura Alla scoperta dell energia

Colora tu l avventura Alla scoperta dell energia Colora tu l avventura Alla scoperta dell energia Energia deriva dalla parola greca energheia che significa attività. Nei tempi antichi il termine energia venne usato per indicare forza, vigore, potenza

Dettagli

Le politiche energetiche della Regione Emilia Romagna. Alberto Rossini Coordinatore ANCI Emilia-Romagna del PAES Valmarecchia

Le politiche energetiche della Regione Emilia Romagna. Alberto Rossini Coordinatore ANCI Emilia-Romagna del PAES Valmarecchia Le politiche energetiche della Regione Emilia Romagna Alberto Rossini Coordinatore ANCI Emilia-Romagna del PAES Valmarecchia Santarcangelo di Romagna 19 Febbraio 2015 Le politiche energetiche in Europa

Dettagli

Energia. RSA Provincia di Milano. Energia

Energia. RSA Provincia di Milano. Energia RSA Provincia di Milano Energia Fig. 1: consumi elettrici per ciascun settore La produzione e il consumo di energia hanno impatto dal punto di vista ambientale, soprattutto per ciò che riguarda il consumo

Dettagli

DIRETTIVA 2009/28/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO

DIRETTIVA 2009/28/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO DIRETTIVA 2009/28/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO Sulla promozione dell uso dell energia da fonti rinnovabili, recante modifica e successiva abrogazione delle direttive 2001/77/CE e 2003/30/CE

Dettagli

Senato della Repubblica 10 Commissione permanente Industria, Commercio, Turismo. Daniele Chiari Relazioni Istituzionali Fiat Group Automobiles

Senato della Repubblica 10 Commissione permanente Industria, Commercio, Turismo. Daniele Chiari Relazioni Istituzionali Fiat Group Automobiles Audizione in relazione allo schema di decreto legislativo recante Attuazione della Direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell uso dell energia da fonti rinnovabili Senato della Repubblica 10 Commissione

Dettagli

Bioenergia Fiemme SpA

Bioenergia Fiemme SpA Bioenergia Fiemme SpA Cavalese dr. Andrea Ventura Amministratore Delegato Trento, giovedì 12 ottobre 2006 22/03/2007 1 Chi siamo? Prima Società a realizzare un impianto di teleriscaldamento a biomassa

Dettagli

LE POSSIBILI FILIERE DEL BIOGAS

LE POSSIBILI FILIERE DEL BIOGAS 10 marzo 2009 Università degli Studi di Teramo Facoltà di Agraria - Mosciano Sant Angelo Regione Abruzzo ARAEN LE POSSIBILI FILIERE DEL BIOGAS Diego Gallo AIEL - ASSOCIAZIONE ITALIANA ENERGIE AGROFORESTALI

Dettagli

Tali fluidi, utilizzati in prossimità del punto di produzione, o trasportati a distanza, possono essere utilizzati per diversi impieghi:

Tali fluidi, utilizzati in prossimità del punto di produzione, o trasportati a distanza, possono essere utilizzati per diversi impieghi: LA COGENERAZIONE TERMICA ED ELETTRICA 1. Introduzione 2. Turbine a Gas 3. Turbine a vapore a ciclo combinato 4. Motori alternativi 5. Confronto tra le diverse soluzioni 6. Benefici ambientali 7. Vantaggi

Dettagli

INDIPENDENZA ENERGETICA DELL AZIENDA AGRICOLA E TRATTORE NH² ALIMENTATO A IDROGENO

INDIPENDENZA ENERGETICA DELL AZIENDA AGRICOLA E TRATTORE NH² ALIMENTATO A IDROGENO INDIPENDENZA ENERGETICA DELL AZIENDA AGRICOLA E TRATTORE NH² ALIMENTATO A IDROGENO Barbara Prossen New Holland Agriculture Tommaso Giunti Centro Ricerche Fiat Fiat Industrial Fiat Industrial SpA CNH Iveco

Dettagli

Energie Versorgung Margarethen. Impianto biogas di Margarethen am Moos. Una nuova via.

Energie Versorgung Margarethen. Impianto biogas di Margarethen am Moos. Una nuova via. Energie Versorgung Margarethen Impianto biogas di Margarethen am Moos. Una nuova via. L impianto biogas: L impianto è in funzione dal 2006, produce 625kW el di corrente e fornisce alla sede e a 60 famiglie

Dettagli

Il Percorso al Biometano

Il Percorso al Biometano www.biogasmax.eu Biogasmax Training 1 Il Percorso al Biometano STEFANO PROIETTI ISTITUTO DI STUDI PER L INTEGRAZIONE DEI SISTEMI Biogasmax Training 2 Struttura della presentazione Raccolta dei rifiuti;

Dettagli

dott. Pasquale De Vita Audizione del presidente dell Unione Petrolifera Senato Commissione Industria (10 a )

dott. Pasquale De Vita Audizione del presidente dell Unione Petrolifera Senato Commissione Industria (10 a ) Attuazione della direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell uso dell energia da fonti rinnovabili, recante modifica e successiva abrogazione delle direttive 2001/77/CE e 2003/30/CE Audizione del presidente

Dettagli

Effetto serra e il Patto dei Sindaci. [k]people

Effetto serra e il Patto dei Sindaci. [k]people Effetto serra e il Patto dei Sindaci L effetto serra Fenomeno naturale che intrappola il calore del sole nell atmosfera per via di alcuni gas. Riscalda la superficie del pianeta Terra rendendo possibile

Dettagli

Spaghetti e Biocarburanti: le opportunità di sviluppo e impatti dei biocombustibili sul settore agroalimentare Rimini, 9 Novembre 2007 Biometano: prospettive in Italia Sergio Piccinini Centro Ricerche

Dettagli

Il prodotto. Taglia la bolletta. Rispetta l ambiente. Partecipa alla rivoluzione energetica. Chi siamo

Il prodotto. Taglia la bolletta. Rispetta l ambiente. Partecipa alla rivoluzione energetica. Chi siamo IL TandEM PERCHE New! Taglia la bolletta Installando il TandEM di asjagen puoi generare contemporaneamente energia elettrica e calore (cogenerazione ad alto rendimento) utilizzando un unico combustibile.

Dettagli

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER)

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Maurizio Gualtieri ENEA UTTS 0161-483370 Informazioni: eventienea_ispra@enea.it 14 maggio 2014 - ISPRA Sommario

Dettagli

IL PIANO ENERGETICO CANTONALE (PEC)

IL PIANO ENERGETICO CANTONALE (PEC) IL PIANO ENERGETICO CANTONALE (PEC) Il ruolo dei Comuni nell attuazione del PEC Pomeriggio SvizzeraEnergia sui nuovi mezzi finanziari per la politica energetica comunale 10.9.2014 Giovanni Bernasconi Sezione

Dettagli

Progetto Regione Lombardia Aspetti legati all utilizzo delle miscele metano-idrogeno su veicolo

Progetto Regione Lombardia Aspetti legati all utilizzo delle miscele metano-idrogeno su veicolo Progetto Regione Lombardia Aspetti legati all utilizzo delle miscele metano-idrogeno su veicolo Andrea GERINI Alternative Fuel Engines FPT - Research & Technology Presentazione del progetto Sviluppo veicolo

Dettagli

COGENERAZIONE DA FONTI RINNOVABILI

COGENERAZIONE DA FONTI RINNOVABILI COGENERAZIONE DA FONTI RINNOVABILI Ing. Alessandro Massone Austep S.r.l. Via Mecenate, 76/45 20138 Milano Tel. +39 02 509 94 71 Fax. +39 02 580 194 22 E-mail: info@austep.com www.austep.com 1 LA COGENERAZIONE

Dettagli

Le opportunità del biometano per l'autotrazione e gli usi agricoli AGENDA. 20 Novembre, 2010. Antonio Fuganti Trento Branch Director.

Le opportunità del biometano per l'autotrazione e gli usi agricoli AGENDA. 20 Novembre, 2010. Antonio Fuganti Trento Branch Director. Le opportunità del biometano per l'autotrazione e gli usi agricoli Antonio Fuganti Trento Branch Director 20 Novembre, 2010 AGENDA Scenario attuale e linee di azione verso la riduzione emissioni CO 2 Road

Dettagli

Energia dalla depurazione delle acque: a Collegno primo impianto industriale in Europa

Energia dalla depurazione delle acque: a Collegno primo impianto industriale in Europa Energia dalla depurazione delle acque: a Collegno primo impianto industriale in Europa Primo sistema in Europa di taglia industriale per trasformare il processo di depurazione in risorsa, grazie ad una

Dettagli

Mariarosa Baroni NGV Italy Presidente

Mariarosa Baroni NGV Italy Presidente Le barriere da rimuovere per rispondere alle aspettative della UE e del settore industriale per il NG (CNG, GNL e Biogas) nel breve e medio periodo Autopromotec - 22 maggio 2015 Mariarosa Baroni NGV Italy

Dettagli

Le Energy Saving Companies (ESCO) e la produzione di energia da fonti rinnovabili

Le Energy Saving Companies (ESCO) e la produzione di energia da fonti rinnovabili LA MULTIFUNZIONALITÀ DELLE AZIENDE AGRICOLE: LE AZIENDE AGRIENERGETICHE NEI PICCOLI COMUNI Convegno nazionale Rocchetta Sant Antonio 28 maggio 2005 Le Energy Saving Companies (ESCO) e la produzione di

Dettagli

DA RIFIUTI A RISORSA A IMPATTO ZERO

DA RIFIUTI A RISORSA A IMPATTO ZERO DA RIFIUTI A RISORSA A IMPATTO ZERO Trasformare in metano naturale la materia organica con impianti ad alta efficienza senza alcun processo combustivo e scarti da conferire in discarica: - nel rispetto

Dettagli

FINANZIARIA 2007. Energia. www.governo.it

FINANZIARIA 2007. Energia. www.governo.it FINANZIARIA 2007 Energia www.governo.it 1 Risparmio energetico per la bolletta e per l ambiente Agevolazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici Fondo per l incentivazione di edifici

Dettagli

ENERGIA AMBIENTE E MACCHINE

ENERGIA AMBIENTE E MACCHINE ENERGIA AMBIENTE E MACCHINE SVILUPPO SOSTENIBILE Lo sviluppo sostenibile è quello sviluppo che consente di soddisfare le necessità della presente generazione senza compromettere la capacità delle generazioni

Dettagli

IL PROGETTO BIOMASTER BIOMETANO PER IL TRASPORTO

IL PROGETTO BIOMASTER BIOMETANO PER IL TRASPORTO 1 Giornata della mobilità sostenibile Cembra (TN), 28/29 luglio 2012 Piazza Zanotelli, Palazzo Barbi IL PROGETTO BIOMASTER BIOMETANO PER IL TRASPORTO Massimo Girardi, Transdolomites Silvia Silvestri, Fondazione

Dettagli

Le principali tipologie di biomassa utilizzabili per la produzione di energia sono:

Le principali tipologie di biomassa utilizzabili per la produzione di energia sono: PascaleCave e Costruzioni S.r.l. Biomassa -Biogas Biomassa La Biomassa utilizzabile ai fini energetici consiste in tutti quei materiali organici che possono essere utilizzati direttamente come combustibili

Dettagli

Uso della biomassa a fini energetici: stato dell arte

Uso della biomassa a fini energetici: stato dell arte Bienergy Expo Usi termici da fonti rinnovabili: Il ruolo della filiera legno-energia Uso della biomassa a fini energetici: stato dell arte Vito Pignatelli, Presidente ITABIA ITABIA - Italian Biomass Association

Dettagli

Problematiche dell utilizzo di biocarburanti nei motori

Problematiche dell utilizzo di biocarburanti nei motori Bioetanolo: dalla produzione all utilizz Centro Studi l Uomo e l Ambient Padova 200 Problematiche dell utilizzo di biocarburanti nei motori Rodolfo Taccani, Robert Radu taccani@units.it, rradu@units.it

Dettagli

Bologna - 24 ottobre 2014

Bologna - 24 ottobre 2014 Bologna - 24 ottobre 2014 Biometano e Fonti rinnovabili. Quadro legislativo e normativo C. Fiameni Funzionario tecnico CIG DM 5 dicembre 2013 Modalità di incentivazione del biometano immesso nella rete

Dettagli

LiberaMenteEco! Seminario biomassa da rifiuti. Tecnologie per la produzione di biogas ed energia. prof. ing. Antonio Lallai

LiberaMenteEco! Seminario biomassa da rifiuti. Tecnologie per la produzione di biogas ed energia. prof. ing. Antonio Lallai Seminario biomassa da rifiuti Tecnologie per la produzione di biogas ed energia prof. ing. Antonio Lallai Dipartimento di Ingegneria Chimica e Materiali Università degli S tudi di Cagliari 1 Che cos è

Dettagli

POSSIBILITA DI SVILUPPO DELLA FILIERA BIOGAS - BIOMETANO IN TRENTINO

POSSIBILITA DI SVILUPPO DELLA FILIERA BIOGAS - BIOMETANO IN TRENTINO POSSIBILITA DI SVILUPPO DELLA FILIERA BIOGAS - BIOMETANO IN TRENTINO Seminario di promozione del biometano in Veneto Veneto Agricoltura, Corte Benedettina Legnaro (PD), 23 ottobre 2013 Silvia Silvestri

Dettagli

CIB- CONSORZIO ITALIANO BIOGAS E GASSIFICAZIONE. www.consorziobiogas.it

CIB- CONSORZIO ITALIANO BIOGAS E GASSIFICAZIONE. www.consorziobiogas.it CIB- CONSORZIO ITALIANO BIOGAS E GASSIFICAZIONE CIB - Consorzio Italiano Biogas e Gassificazione costituitosi a marzo del 2009, ha copertura nazionale ed è il punto di riferimento Italiano del settore

Dettagli

PROSPETTIVE E COMPATIBILITA NELLA PRODUZIONE DI ENERGIA DA RESIDUI Asti, 5 marzo 2012 Prof. Ing GENON Giuseppe Ing PANEPINTO Deborah Forme di conversione energetica delle biomasse Conversione delle biomasse

Dettagli

Quali Norme e quale futuro per il Biometano

Quali Norme e quale futuro per il Biometano Quali Norme e quale futuro per il Biometano Alessandro Tramontano Presidente Consorzio Ecogas La normativa nazionale sui biocarburanti La legislazione nazionale prevede l obbligo per chi immette in consumo

Dettagli

Efficienza energetica, nuova risorsa per gli enti locali

Efficienza energetica, nuova risorsa per gli enti locali Introduzione Facoltà di Ingegneria - Università di Trento Polo Tecnologico per l Energia l srl Efficienza energetica, nuova risorsa per gli enti locali Introduzione Obiettivi vincolanti fissati dal Consiglio

Dettagli

LE FONTI RINNOVABILI ED IL LORO UTILIZZO. APPLICAZIONI NEL CAMPUS DI FISCIANO

LE FONTI RINNOVABILI ED IL LORO UTILIZZO. APPLICAZIONI NEL CAMPUS DI FISCIANO LE FONTI RINNOVABILI ED IL LORO UTILIZZO. APPLICAZIONI NEL CAMPUS DI FISCIANO Prof. Ing. Ciro Aprea Dipartimento di Ingegneria Industriale Università degli Studi di Salerno DEFINIZIONE SI POSSONO DEFINIRE

Dettagli

1. Metodologia di calcolo del bilancio dei consumi finali

1. Metodologia di calcolo del bilancio dei consumi finali ALLEGATO C PAES Rosignano M.mo 1. Metodologia di calcolo del bilancio dei consumi finali PRODOTTI PETROLIFERI Settore Civile: I consumi dei prodotti petroliferi in ambito civile vengono calcolati sommando

Dettagli

Agenzia per l Energia Sostenibile Della Provincia Regionale di Palermo Soc. Cons. ar.l.

Agenzia per l Energia Sostenibile Della Provincia Regionale di Palermo Soc. Cons. ar.l. Agenzia per l Energia Sostenibile Della Provincia Regionale di Palermo Soc. Cons. ar.l. ESCO ENERGY PALERMO è una società consortile senza scopo di lucro istituita con delibera del Consiglio Provinciale

Dettagli

COGENERAZIONE e BIOGAS

COGENERAZIONE e BIOGAS COGENERAZIONE e BIOGAS TIECO srl L ENERGIA CHE NON PENSAVI DI AVERE TIECO SRL PROFESSIONALITA AL TUO SERVIZIO. Fondata nel 2000, TIECO SRL rappresenta una realtà consolidata nella progettazione e realizzazione

Dettagli

L UTILIZZO DELLE BIOMASSE IN CHIAVE ECOLOGICA. BUILDING A LOW CARBON FUTURE TOGETHER Caprarola, 12 giugno 2015

L UTILIZZO DELLE BIOMASSE IN CHIAVE ECOLOGICA. BUILDING A LOW CARBON FUTURE TOGETHER Caprarola, 12 giugno 2015 L UTILIZZO DELLE BIOMASSE IN CHIAVE ECOLOGICA BUILDING A LOW CARBON FUTURE TOGETHER Caprarola, 12 giugno 2015 L utilizzo delle biomasse in chiave ecologica Vito Pignatelli ENEA - Dipartimento Tecnologie

Dettagli

Sostenibilità energetica e ambientale

Sostenibilità energetica e ambientale Sostenibilità energetica e ambientale della mobilità: un progetto per Leinì Prof. Massimo SANTARELLI Dipartimento di Energetica, Politecnico di Torino Fondazione TELIOS La questione energetica Fonte: IEA

Dettagli

ecofarm Dagli scarti della tua azienda, energia pulita e concime. Domino Nuova energia per la tua azienda

ecofarm Dagli scarti della tua azienda, energia pulita e concime. Domino Nuova energia per la tua azienda Dagli scarti della tua azienda, energia pulita e concime. Domino Nuova energia per la tua azienda Domino Come funziona un impianto biogas Il biogas si ottiene dalla fermentazione anaerobica di biomasse

Dettagli

POSSIBILITA DI SVILUPPO DELLA FILIERA BIOGAS - BIOMETANO IN TRENTINO

POSSIBILITA DI SVILUPPO DELLA FILIERA BIOGAS - BIOMETANO IN TRENTINO POSSIBILITA DI SVILUPPO DELLA FILIERA BIOGAS - BIOMETANO IN TRENTINO Seminario di promozione del biometano in Veneto Veneto Agricoltura, Corte Benedettina Legnaro (PD), 23 ottobre 2013 Silvia Silvestri

Dettagli

Le potenzialità del biometamo per autotrazione. Marianna Costa. Ecomondo 2011 - Rimini

Le potenzialità del biometamo per autotrazione. Marianna Costa. Ecomondo 2011 - Rimini Le potenzialità del biometamo per autotrazione Marianna Costa Ecomondo 2011 - Rimini Gli Associati del Consorzio L intera filiera italiana del gas naturale Produttori NGVs Produttori sistemi stoccaggio

Dettagli

G.B. Zorzoli ISES ITALIA L USO DI BIOMASSE A FINI ENERGETICI. Porretta Terme, 27.09.2008

G.B. Zorzoli ISES ITALIA L USO DI BIOMASSE A FINI ENERGETICI. Porretta Terme, 27.09.2008 G.B. Zorzoli ISES ITALIA L USO DI BIOMASSE A FINI ENERGETICI Porretta Terme, 27.09.2008 LE PIÙ IMPORTANTI TIPOLOGIE DI BIOMASSA RESIDUI FORESTALI SCARTI DELL INDUSTRIA DI TRASFORMAZIONE DEL LEGNO (TRUCIOLI,

Dettagli

IL PROJECT LEASING. per. IMPIANTI di COGENERAZIONI ALIMENTATI DA BIOMASSA

IL PROJECT LEASING. per. IMPIANTI di COGENERAZIONI ALIMENTATI DA BIOMASSA IL PROJECT LEASING per IMPIANTI di COGENERAZIONI ALIMENTATI DA BIOMASSA NUOVE opportunità di sviluppo PER LA TUA IMPRESA nel settore dell Energia 1 GLI IMPIANTI DI COGENERAZIONE La cogenerazione, CHP (Combined

Dettagli

Comune di Udine Pianificazione Energetica

Comune di Udine Pianificazione Energetica Comune di Udine Pianificazione Energetica Pianificazione Energetica: procedura PIANIFICAZIONE ENERGETICA RACCOLTA DATI ANALISI DATI DEFINIZIONE BASELINE BILANCIO ENERGETICO INCIDENZA CONSUMI/EMISSIONI

Dettagli

Il Protocollo di Kyoto

Il Protocollo di Kyoto Il Protocollo di Kyoto Con il Protocollo di Kyoto i paesi industrializzati si impegnano a ridurre, durante il primo periodo di applicazione, 2008-2012, il totale delle emissioni di sei gas ad effetto serra,

Dettagli

Tesina di tecnica. L Energie Rinnovabili

Tesina di tecnica. L Energie Rinnovabili Tesina di tecnica L Energie Rinnovabili L Energia: parte della nostra vita quotidiana Nella vita di tutti i giorni, forse senza saperlo, consumiamo energia, anche senza saperlo. Infatti un corpo che è

Dettagli

CONCERNENTE LA RICHIESTA DI UN CREDITO DI FR. 100'000

CONCERNENTE LA RICHIESTA DI UN CREDITO DI FR. 100'000 MESSAGGIO NO. 32 CONCERNENTE LA RICHIESTA DI UN CREDITO DI FR. 100'000.-- PER L ALLESTIMENTO DI UN PROGETTO E PREVENTIVO DEFINITIVO PER LA RISTRUTTURAZIONE DEGLI IMPIANTI DI VALORIZZAZIONE DEL BIOGAS Signor

Dettagli

N. 14: Produzioni e consumi energetici italiani (v. Q. n. 06)

N. 14: Produzioni e consumi energetici italiani (v. Q. n. 06) N. 14: Produzioni e consumi energetici italiani (v. Q. n. 06) 1. Introduzione I consumi di energia all utilizzatore (domestico, industriale, commerciale, per trasporti, agricolo, amministrativo, ecc) nelle

Dettagli

CORSI BREVI DI FORMAZIONE SPECIALISTICA PER PROFESSIONISTI E AZIENDE PROGRAMMI DIDATTICI

CORSI BREVI DI FORMAZIONE SPECIALISTICA PER PROFESSIONISTI E AZIENDE PROGRAMMI DIDATTICI CORSI BREVI DI FORMAZIONE SPECIALISTICA PER PROFESSIONISTI E AZIENDE PROGRAMMI DIDATTICI CORSO DI FORMAZIONE SPECIALISTICA SULL EFFICIENTAMENTO ENERGETICO EFFICIENTAMENTO E RISPARMIO ENERGETICO IN ENERGIA

Dettagli

BIOGAS Impianti a confronto

BIOGAS Impianti a confronto BIOGAS Impianti a confronto Caratteristiche degli impianti Azienda Tipo reattori Volume reattori Temperatura Potenza elettrica Fontana CSTR 2 x 1.370 m 3 36-38 C 90 + 125 kw Mengoli CSTR 2 x 1.050 + 850

Dettagli

La gassificazione delle biomasse legnose: una possibile alternativa alla semplice combustione. L. Tomasi

La gassificazione delle biomasse legnose: una possibile alternativa alla semplice combustione. L. Tomasi La gassificazione delle biomasse legnose: una possibile alternativa alla semplice combustione L. Tomasi Impianto di gassificazione di piccola taglia 2 Impianto di gassificazione di piccola taglia Potenza

Dettagli

Biometano Liquido (LBM) Quali opportunità per la filiera LNG

Biometano Liquido (LBM) Quali opportunità per la filiera LNG 1 Biometano Liquido (LBM) Quali opportunità per la filiera LNG Dr. Agr. Stefano Bozzetto Board member European Biogas Association GNL a chilometro zero Tecnologie della criogenia, mini e micro liquefazione

Dettagli

LA NORMATIVA REGIONALE SUL BIOGAS: I PUNTI CRITICI

LA NORMATIVA REGIONALE SUL BIOGAS: I PUNTI CRITICI LA NORMATIVA REGIONALE SUL BIOGAS: I PUNTI CRITICI Bastia Umbra, 3 ottobre 2012 Di norma breve sintesi del relatore: Ernesta Maria Ranieri Premessa: I limiti della potestà regionale : la competenza in

Dettagli

Energia da Biomassa e tecnologie per l Efficienza Energetica

Energia da Biomassa e tecnologie per l Efficienza Energetica Ingeco S.r.l. via Alzaia sul Sile, 26/D I-31057 Silea TV T. +39 0422 363292 F. +39 0422 363294 E. ingeco@ingeco-enr.it W. www.ingeco-enr.it Energia da Biomassa e tecnologie per l Efficienza Energetica

Dettagli

Forme di energia alternative

Forme di energia alternative Forme di energia alternative L energia, bene primario della nostra società, è utilizzata costantemente durante tutto l arco della giornata, da quando ci svegliamo la mattina fino a quando andiamo a dormire

Dettagli

Agricoltura e Agro-energie 1

Agricoltura e Agro-energie 1 Agricoltura e Agro-energie 1 I macro temi segnalati nella mappa sono trattati nella presentazione e fruibili attraverso schede di approfondimento. Agricoltura e Agro-energie 2 L agro-ecosistema è un ecosistema

Dettagli

BIOMETANO: Esempi virtuosi in Europa

BIOMETANO: Esempi virtuosi in Europa BIOMETANO: Esempi virtuosi in Europa LABMEETING, RAVENNA, 26 SETTEMBRE 2012 AdMil srl Strada Savonesa, 9 15057 Tortona AL Tel. +39 0131 860900 info@admil.com www.admil.com Perché biometano La purificazione

Dettagli

Pensa verd. Pensa verde. Informativa per la centrale a biomasse Castiglione d Orcia

Pensa verd. Pensa verde. Informativa per la centrale a biomasse Castiglione d Orcia Pensa verd verde Pensa verde Informativa per la centrale a biomasse biomasse di di Castiglione d Orcia La provincia pensa verde Pensare verde. Sono queste le parole chiave che negli ultimi anni caratterizzano

Dettagli

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Beneficiari Riferimenti normativi Finalità dello strumento Regime transitorio Impianti, alimentati da fonti rinnovabili diverse da quella

Dettagli

L AUTORIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Le Linee Guida di Regione Lombardia

L AUTORIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Le Linee Guida di Regione Lombardia L AUTORIZZAZIONE DEGLI IMPIANTI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA FONTI RINNOVABILI Le Linee Guida di Regione Lombardia Silvana Di Matteo Struttura Risorse Energetiche Direzione Generale Ambiente

Dettagli

LE ENERGIE RINNOVABILI IN AGRICOLTURA I BANDI DI FINANZIAMENTO DEL GAL

LE ENERGIE RINNOVABILI IN AGRICOLTURA I BANDI DI FINANZIAMENTO DEL GAL LE ENERGIE RINNOVABILI IN AGRICOLTURA I BANDI DI FINANZIAMENTO DEL GAL ASSE III Qualità della vita nelle zone rurali e diversificazione dell economia rurale MISURA 311 - Diversificazione in attività non

Dettagli

Biogas: chimera o realtà?

Biogas: chimera o realtà? Biogas: chimera o realtà? La produzione di energia verde da biogas può essere sostenibile solo se gestita in modo professionale Collecchio, Green Days 21 Settembre 2013 Il biogas in Italia Impianti in

Dettagli

{Azoto ENERGIE RINNOVABILI. Le agroenergie: scenario italiano. 20 20 20: prospettive sostenibili in Italia. Luigi Bodria

{Azoto ENERGIE RINNOVABILI. Le agroenergie: scenario italiano. 20 20 20: prospettive sostenibili in Italia. Luigi Bodria ENERGIE RINNOVABILI 20 20 20: prospettive sostenibili in Italia Biblioteca Ambrosiana 30 giugno 2010 CO 2 Le agroenergie: scenario italiano Luce O 2 Luigi Bodria Acqua Biomasse Elementi minerali {Azoto

Dettagli

Le fonti energetiche

Le fonti energetiche Le fonti energetiche Le fonti energetiche Dalle fonti di energia si ricava l energia Esse sono suddivise in primarie e secondarie, in relazione al fatto che necessitino più o meno di trasformazioni. Le

Dettagli

Piano d Azione per l Energia Sostenibile Comune di Livorno

Piano d Azione per l Energia Sostenibile Comune di Livorno Piano d Azione per l Energia Sostenibile Comune di Livorno Adesione al Patto dei Sindaci, Delibera di C.C. n. 8 del 2013 Allegato E Provincia di Livorno Struttura di Coordinamento del Patto dei Sindaci

Dettagli

Visto l articolo 103 della legge regionale 27 dicembre 201, n.66 (Legge finanziaria per l anno 2012);

Visto l articolo 103 della legge regionale 27 dicembre 201, n.66 (Legge finanziaria per l anno 2012); ALLEGATO A Regolamento di attuazione dell articolo 103 della legge regionale 27 dicembre 2011, n.66 (Legge finanziaria per l anno 2012). Fondo di garanzia per investimenti in energie rinnovabili Indice

Dettagli

Carburanti alternativi

Carburanti alternativi ENTE PER LE NUOVE TECNOLOGIE, L ENERGIA E L AMBIENTE Carburanti alternativi Raffaele Vellone ENEA, Progetto Idrogeno e Celle a Combustibile C.R. Casaccia, Via Anguillarese 301, 00060 Roma MR/2006-1 Principali

Dettagli

Fasi del progetto. Risparmio Energetico (Audit Energetico) Formazione Informazione Convegno/Seminario Tecnico finale. Confartigianato Imprese Rieti

Fasi del progetto. Risparmio Energetico (Audit Energetico) Formazione Informazione Convegno/Seminario Tecnico finale. Confartigianato Imprese Rieti Fasi del progetto Risparmio Energetico (Audit Energetico) Formazione Informazione Convegno/Seminario Tecnico finale Risparmio Energetico - Audit Energetico - Individuazione di sei aziende in settori sensibili

Dettagli

I nostri impegni per l ambiente

I nostri impegni per l ambiente I nostri impegni per l ambiente Il Sole e la Luna ha scelto di impegnarsi quotidianamente per l ambiente, puntando sull eccellenza ambientale del marchio Ecolabel europeo per ridurre gli impatti generati

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA DALLE BIOMASSE E DAI RIFIUTI

PRODUZIONE DI ENERGIA DALLE BIOMASSE E DAI RIFIUTI PRODUZIONE DI ENERGIA DALLE BIOMASSE E DAI RIFIUTI Il TEAM di Si-Web ha lavorato con impegno e professionalità utilizzando informazioni provenienti da autorevoli fonti sia nazionali che internazionali,

Dettagli

Risorse di Educazione Ambientale Indice tematico

Risorse di Educazione Ambientale Indice tematico Risorse di Educazione Ambientale Indice tematico Agricoltura e alimentazione Economia e globalizzazione Edilizia Energia Alimentazione e sostenibilità - Produttività e impatto ambientale - Una distribuzione

Dettagli

SCHEDA questionario da compilarsi dall Ente competente

SCHEDA questionario da compilarsi dall Ente competente SCHEDA questionario da compilarsi dall Ente competente COMUNE DI Provincia di Nome e qualifica del funzionario che compila il questionario Ufficio/Ente/Servizio che compila il questionario Indirizzo CAP

Dettagli

Consultazione puibblica sullo schema di Piano Nazionale d'azione sulle fonti rinnovabili. Osservazioni Coldiretti

Consultazione puibblica sullo schema di Piano Nazionale d'azione sulle fonti rinnovabili. Osservazioni Coldiretti Consultazione puibblica sullo schema di Piano Nazionale d'azione sulle fonti rinnovabili. Osservazioni Coldiretti PREMESSA Nel ritenere che la messa a punto del Piano Nazionale d Azione sulle fonti rinnovabili

Dettagli

Le azioni di Enel per la sostenibilità energetica

Le azioni di Enel per la sostenibilità energetica Le azioni di Enel per la sostenibilità energetica Franco Donatini Resp. Rinnovabili Politiche di Ricerca e Sviluppo Enel I&I S.p.A Ravenna, 1 ottobre 2010 Il problema epocale La sfida del cambio climatico

Dettagli

Scenari per lo sviluppo di energie sostenibili a Porto Marghera

Scenari per lo sviluppo di energie sostenibili a Porto Marghera Scenari per lo sviluppo di energie sostenibili a Porto Marghera VEGA Parco Scientifico Tecnologico di Venezia Scarl Scenari per lo sviluppo di energie sostenibili a Porto Marghera Sono attualmente in fase

Dettagli