Pag. P = presente; AG = assente giustificato A = assente COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pag. P = presente; AG = assente giustificato A = assente COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI"

Transcript

1 Il giorno 24 febbraio 2012, alle ore 8,30, in Verona, via dell Artigliere n.8, in Sala Terzian di Palazzo Giuliari, si riunisce il Consiglio di Amministrazione dell Università degli Studi di Verona. Sono presenti: Componenti Prof. Alessandro MAZZUCCO - Rettore P Prof.ssa Bettina CAMPEDELLI - Pro-Rettore P Prof. Claudio BACCARANI - Rappr. Prof. Ordinari Fac. Economia (3) P Prof. Daniele CORLETTO - Rappr. Prof. Ordinari Fac. Giurisprudenza P Prof. Domenico SECONDULFO - Rappr. Prof. Ordinari Fac. Lettere e Filosofia AG Prof.ssa Marta UGOLINI - Rappr. Prof. Ordinari Fac. Lingue LL.SS.. P Prof. Claudio BASSI - Rappr. Prof. Ordinari Fac. Medicina e Chirurgia AG Prof. Giandemetrio MARANGONI- Rappr. Prof. Ordinari Fac. Scienze Formazione P Prof.ssa Henriette MOLINARI - Rappr. Prof. Ordinari Fac. Scienze MM.FF.NN. AG Prof. Antonio CEVESE - Rappr. Prof. Ordinari Fac. Scienze Motorie P Prof. Corrado CORSI - Rappr. Prof. Associati Fac. Economia P Prof. Giovanni MERUZZI - Rappr. Prof. Associati Fac. Giurisprudenza (4) P Prof. Luca CIANCIO - Rappr. Prof. Associati Fac. Lettere e Filosofia P Prof. Sandro STANZANI - Rappr. Prof. Associati Fac. Lingue LL.SS. (1) P Prof.ssa Margherita PASINI - Rappr. Prof. Associati Fac. Scienze Formazione AG Prof.ssa Antonella FURINI - Rappr. Prof. Associati Fac. Scienze MM.FF.NN. AG Prof. Cristiano CHIAMULERA - Rappr. Prof. Associati Fac. Scienze Motorie P Dott.ssa Veronica POLIN - Rappr. Ricercatori Fac. Economia (1) P Dott.ssa Giovanna LIGUGNANA - Rappr. Ricercatori Fac. Giurisprudenza P Dott. Andrea RODIGHIERO - Rappr. Ricercatori Fac. Lettere e Filosofia P Dott. Paolo PELLEGRINI - Rappr. Ricercatori Fac. Lingue LL.SS. P Dott.ssa Lucia CAZZOLETTI - Rappr. Ricercatori Fac. Medicina e Chirurgia AG Dott.ssa Marina GARBELLOTTI - Rappr. Ricercatori Fac. Scienze Formazione P Dott. Alessandro ROMEO - Rappr. Ricercatori Fac. Scienze MM.FF.NN. P Dott. Silvia POGLIAGHI - Rappr. Ricercatori Fac. Scienze Motorie A Dott.ssa Giovanna BRENDOLAN - Rappr. Personale tecnico-amministrativo AG Dott. Gianni BENCIOLINI - Rappr. Personale tecnico-amministrativo AG Dott. Claudio DAL POZZO - Rappr. Personale tecnico-amministrativo P Dott. Maurizio GANGE - Rappr. Personale tecnico-amministrativo P Sig.na Giulia DE GUIDI - Rappr. Studenti A Sig. Davide BOSCAINI - Rappr. Studenti (2) P Sig.na Angela MURARI - Rappr. Studenti P Sig. Omar ABD EL RAHMAN - Rappr. Studenti P Dott. Giovanni Achille SANZO - Dir. Reg. Dipart. Entrate AG Dott. Luca ZAIA - Pres. Regione Veneto A Geom. Giovanni MIOZZI - Presidente Amm. Prov. A Sig. Flavio TOSI - Sindaco A Dott. Antonio SALVINI - Direttore Amministrativo P P = presente; AG = assente giustificato A = assente COLLEGIO DEI REVISORI DEI CONTI

2 Dott. Francesco D AMARO Presidente Vice Procuratore Generale della Corte dei Conti P Dott. Antonello MASIA Direttore Generale MIUR AG Dott. Furio LUOTTI Dirigente della Ragioneria Gen. dello Stato Ministero del Tesoro AG Dott. Roberto PACE Dottore Commercialista della Provincia di Verona AG Dott.ssa Aida CROCE Direttore Generale dell Università Telematica G. Marconi AG Presiede il Rettore, Prof. Alessandro MAZZUCCO. Esercita le funzioni di Segretario il Dott. Antonio SALVINI, partecipa inoltre alla seduta il Dott. Marco Rucci, Direttore Amministrativo Vicario e la Sig.ra Marina Cambioli della Segreteria Organi di Ateneo, ai fini di fornire al Direttore un supporto tecnico qualificato per la regolare redazione del verbale. Il Presidente riconosce valida la seduta che dichiara aperta per trattare il seguente: ORDINE DEL GIORNO 1. Comunicazioni; 2. Approvazione verbale seduta del 27 gennaio 2012; 3. Approvazione del Programma Edilizio Triennale e dell elenco annuale dei lavori 2012; 4. Provvedimenti in ordine alle pratiche inoltrate per competenza da: 4.1 DIREZIONE PERSONALE Personale Tecnico Amministrativo Contratti a tempo determinato ai sensi del Decreto Legislativo del 06 settembre 2001 n. 368 e dell art. 36 del Decreto Legislativo del 30 marzo 2001, n. 165 finanziati con fondi diversi dal Fondo di Finanziamento Ordinario (FFO); Collaboratori ed esperti linguistici Contratti a tempo determinato ai sensi del Decreto Legislativo del 06 settembre 2001 n. 368 e dell art. 36 del Decreto Legislativo del 30 marzo 2001, n. 165; 4.2 DIREZIONE FINANZA E CONTROLLO Variazioni e storni di bilancio; 4.3 DIREZIONE TECNICA Ex-Compendio militare Santa Marta Lavori di recupero dell Ex-Panificio. Adeguamento della spesa del servizio di progettazione, direzione lavori e di coordinamento per la sicurezza; Accordo Quadro App per la fornitura di: Lotto 1) Energia Elettrica Cod. CIG Lotto 2) Gas Metano Cod. CIG EC5. Approvazione degli atti di gara del 1^ confronto competitivo per il periodo contrattuale 01/04/ /03/2013; 4.4 DIREZIONE ECONOMATO

3 4.4.1 Appalto E-805 Fornitura mediante somministrazione di materiale igienico-sanitario per l Università degli Studi di Verona CIG F Approvazione perizia di variante e autorizzazione nuova gara per affidamento della fornitura mediante somministrazione; App. E-1201 Servizio triennale di facchinaggio e traslochi da effettuarsi negli e tra gli edifici dell Università degli Studi di Verona Autorizzazione nuova gara per l affidamento del servizio; 5 CONTRIBUTI E DONAZIONI 5.1 Donazione a favore dell Università degli Studi di Verona/Dipartimento di Scienze Neurologiche, Neuropsicologiche, Morfologiche e Motorie; 6 VARIE ED EVENTUALI (anche in previsione della definizione di procedure in corso) VARIE ED EVENTUALI - Ratifica del Decreto Rettorale 14 febbraio 2012 n. 327 di nomina del rappresentante dell Università all interno del Consiglio Direttivo del Consorzio Interuniversitario Nazionale per l Informatica (C.I.N.I.). (1) Entra in seduta alle ore 8,53 all inizio della trattazione del punto n. 2 dell OdG; (2) Entra in seduta alle ore 8,59 all inizio della trattazione del punto n dell OdG; (3) Entra in seduta alle ore 9,04 all inizio della trattazione del punto n dell OdG; (4) Entra in seduta alle ore 9,20 all inizio della trattazione del punto n. 5.1 dell OdG. La seduta è stata tolta alle ore 9,30. Le decisioni adottate nella presente seduta hanno effetto immediato: il testo formale e definitivo del verbale sarà approvato in una seduta successiva.

4 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 24/02/2012 Struttura competente: Area Affari Generali e Legali e p.c.: A tutte le Direzioni ed Aree in Staff OGGETTO: 1 a) - COMUNICAZIONI VARIE ED EVENTUALI - Ratifica del Decreto Rettorale 14 febbraio 2012 n. 327 di nomina del rappresentante dell Università all interno del Consiglio Direttivo del Consorzio Interuniversitario Nazionale per l Informatica (C.I.N.I.). Il Rettore informa che il Prof. Roberto Giacobazzi, con nota pervenuta in data 13 febbraio 2012, ha rassegnato le proprie dimissioni dal Consiglio Direttivo del CINI e contestualmente ha proposto, in sua sostituzione, il nominativo della Prof.ssa Maria Paola Bonacina, Ordinario per il settore scientifico disciplinare INF/01- Informatica. Il Rettore, considerata la necessità di nominare in tempi rapidi il nuovo rappresentante dell Ateneo, informa di aver provveduto, con proprio Decreto d urgenza, a designare la Prof.ssa Maria Paola Bonacina, quale rappresentante dell Università all interno del Consiglio Direttivo del CINI. Il Rettore comunica che il presente argomento verrà trattato all interno delle Varie ed Eventuali. Il Consiglio di Amministrazione prende atto.

5 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 24/02/2012 Struttura competente: Segreteria Organi di Ateneo e p.c.: tutte le Direzioni ed Aree in Staff OGGETTO: 2 - Approvazione verbale seduta del 27 gennaio Alle ore 8,53 entrano in seduta i Consiglieri Polin e Stanzani. Il Rettore ricorda che è stato consegnato ai membri del Consiglio di Amministrazione, il verbale della seduta del 27 gennaio Il Rettore, dopo aver chiesto ai Signori Componenti se vi siano osservazioni in merito alla stesura del suddetto verbale lo pone all approvazione. Il dott. Pellegrini chiede di poter chiarire il proprio voto di astensione assunto nella delibera n. 4 del verbale del CdA del , avente ad oggetto: Completamento Programmazione Triennale Fabbisogno di Personale Docente e Ricercatore anni : chiamate di idonei interni in possesso delle idoneità conseguite entro il 31 dicembre 2011 e quota ricercatori anno 2011, ed in proposito dichiara quanto segue: Il consigliere Pellegrini chiarisce che il voto di astensione non configura affatto una contrarietà alla chiamata dei colleghi PO ma esprime una perplessità in ordine alle procedure. Il Consiglio di Amministrazione all unanimità approva.

6 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 24/02/2012 Struttura competente: Direzione Tecnica e p.c.: Tutte le Direzioni ed Aree in Staff OGGETTO: 3 - Approvazione del Programma Edilizio Triennale e dell elenco annuale dei lavori Il Rettore ricorda al Consiglio di Amministrazione che nella seduta del 16/12/2011, con delibera n. 5, veniva approvato l aggiornamento e l adozione del Programma Edilizio Triennale per gli anni ed Elenco annuale dei lavori da realizzarsi nel 2012 per consentirne l affissione all Albo Ufficiale d Ateneo (ai sensi dell art. 128 co. 2 della D.Lgs. 163/06 e s.m.i.). Il Rettore comunica che il Quadro delle disponibilità finanziarie e degli interventi (pagina n. 13 del documento) è stato affisso all Albo Ufficiale d Ateneo e informa che non sono sopraggiunte osservazioni. Considerata l assenza di modifiche, il Rettore, sulla base di quanto in narrativa e vista la normativa di riferimento (art. 128, comma 9, del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i.: l elenco annuale predisposto dalle Amministrazioni aggiudicatrici deve essere approvato unitamente al bilancio preventivo di cui costituisce parte integrante e deve contenere l indicazione dei mezzi finanziari stanziati sullo stato di previsione o sul proprio bilancio, ovvero disponibili in base a contributi o risorse dello Stato, delle Regioni o di altri enti pubblici già stanziati sullo stato di previsione o sul proprio bilancio), propone di approvare, come da testo adottato con delibera n 5 del 16/12/2011, il Programma Edilizio Triennale e l Elenco annuale dei lavori da realizzarsi nel 2012 (come risulta dalla colonna anno 2012 della pagina 13) che costituisce parte integrante del bilancio preventivo Il Consiglio di Amministrazione - udita la relazione del Rettore; - vista la delibera CdA n. 4 del 16/12/2011 di approvazione del Bilancio di Previsione 2012; - vista la delibera CdA n. 5 del 16/12/2011 di aggiornamento e adozione del Programma Edilizio Triennale ed Elenco annuale 2012 ed il suo allegato; - vista la normativa citata in premessa; all unanimità, delibera di approvare il Programma Edilizio Triennale ed Elenco annuale dei lavori 2012, che costituisce parte integrante del bilancio preventivo 2012, autorizzandone la pubblicazione con le procedure previste dal D.M

7 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 24/02/2012 Struttura competente: Direzione Personale e, p.c. Dipartimento di Biotecnologie, Direzione Studenti, Direzione Finanza e Controllo OGGETTO: Personale Tecnico Amministrativo Contratti a tempo determinato ai sensi del Decreto Legislativo del 06 settembre 2001 n. 368 e dell art. 36 del Decreto Legislativo del 30 marzo 2001, n. 165 finanziati con fondi diversi dal Fondo di Finanziamento Ordinario (FFO). Alle ore 8,59 entra in seduta il Consigliere Boscaini. Il Rettore rappresenta al Consiglio che sono pervenute richieste relative alla necessità di procedere all attivazione e alle proroghe di contratti di lavoro subordinato a tempo determinato, per fronteggiare esigenze temporanee ed eccezionali, al fine di garantire la funzionalità delle strutture e per scongiurare il rischio di interruzione o cattivo funzionamento di servizi ritenuti essenziali per le finalità istituzionali dell Ateneo, da parte delle seguenti strutture: - Direzione Finanza e Controllo - chiede: l attivazione di un contratto di lavoro subordinato a tempo determinato di categoria C Livello Economico C1 Area Amministrativa per ragioni di carattere sostitutivo della durata di circa 13 mesi, e più precisamente dal 01 marzo 2012 al 20 marzo 2013, e comunque fino al rientro, se antecedente alla scadenza prevista, della titolare del posto, dott.ssa Filippina Raspaolo, la cui data prevista per il parto è il 20 giugno Il costo complessivo del suddetto contratto è pari ad ,00. l attivazione di un contratto di lavoro subordinato a tempo determinato di categoria C Livello Economico C1 Area Amministrativa per ragioni di carattere sostitutivo della durata di circa 11 mesi, e più precisamente dal 7 marzo 2012 al 6 febbraio 2013, e comunque fino al rientro, se antecedente alla scadenza prevista, della titolare del posto, dott.ssa Laura Mion, la cui data prevista per il parto è il 7 maggio Il costo complessivo del suddetto contratto è pari ad ,00. La spesa complessiva per la copertura finanziaria dei suddetti contratti è pari ad ,00, comprensiva degli oneri a carico ente, e verrà finanziata con le economie di stanziamento relative all esercizio finanziario 2011 del capitolo F.S Stipendi personale tecn./amm.vo a tempo determinato finanziati da fondi diversi da FFO come deliberato nella seduta del Consiglio di Amministrazione del 16 dicembre 2011, nel seguente modo: Economie di stanziamento finanziate da fondi diversi dal FFO relative all esercizio finanziario 2011, come da delibera del C.d.A. del , del capitolo F.S , Stipendi personale tecn./amm.vo a tempo determinato finanziati da fondi diversi da FFO (C.d.A. 27 gennaio 2012) Copertura spesa attuale delibera ,00 Disponibilità residua ,00 La Direzione Studenti chiede, l attivazione di n. 2 contratti a tempo determinato da finanziarsi mediante l utilizzo di fondi diversi dal Fondo di Finanziamento Ordinario di categoria C livello economico C1 Area Amministrativa per esigenze temporanee ed eccezionali. Nel particolare si tratta di: un contratto di lavoro subordinato a tempo determinato di categoria C Livello Economico C1 Area Amministrative della durata di 19 mesi per garantire un supporto amministrativo alla realizzazione del progetto denominato Potenziamento del progetto TANDEM mirato alla certificazione delle conoscenze e competenze in ingresso.

8 Il costo complessivo del suddetto contratto è pari ad ,00. un contratto di lavoro subordinato a tempo determinato di categoria C Livello Economico C1 Area Amministrative della durata di 15 mesi per garantire un supporto amministrativo alla realizzazione del progetto denominato Creazione di un front office di primo livello presso le segreterie studenti mediante l attivazione di contratti di tutorato studenti senior. Tale contratto si rende necessario per la formazione, l organizzazione il monitoraggio delle attività che i tutor saranno chiamati a svolgere per le attività di front office delle segreterie studenti. Il costo complessivo del suddetto contratto è pari ad ,00. La spesa complessiva per la copertura finanziaria dei suddetti contratti è pari ad ,00 e verrà finanziata mediante l utilizzo di fondi diversi da FFO previsti per la realizzazione dei progetti legati alla programmazione triennale anni 2010/2012 e da finanziamento Ministeriale per il progetto TANDEM che andranno ad integrare, tramite variazione di bilancio, il capitolo F.S Stipendi personale tecn./amm.vo a tempo determinato finanziati da fondi diversi da FFO. Il Dipartimento di Biotecnologie chiede che il contratto a tempo determinato di Categoria C Livello Economico C1 Area Amministrativa stipulato con la dott.ssa Marta Vantini, in scadenza il 13 marzo p.v., venga prorogato di circa otto mesi, e più precisamente fino al 23 novembre 2012, per garantire un supporto amministrativo alle attività del Dipartimento in relazione alla rendicontazione dei progetti di ricerca, con particolare riferimento a quelli finanziati su bandi europei per l anno La spesa complessiva per la copertura finanziaria dei suddetti contratti è pari ad ,00 e verrà finanziata mediante l utilizzo di fondi provenienti da attività c/terzi che andranno ad integrare, tramite variazione di bilancio, il capitolo F.S Stipendi personale tecn./amm.vo a tempo determinato finanziati da fondi diversi da FFO. Il Rettore fa presente, infine, che per l attivazione e la proroga dei contratti di lavoro subordinato a tempo determinato non gravanti sul Fondo di Finanziamento Ordinario (FFO) non si applicano le limitazioni finanziarie imposte dalle Leggi Finanziarie degli ultimi anni ai sensi del combinato disposto di quanto sancito dall art. 9 c. 28 del D.L. 78/2010, convertito con modificazioni dalla L. 122/2010, e dall art. 1 c. 188 della L. 266/2005. Tali importi sono stati verificati e confermati dalla competente Direzione Finanza e Controllo. Il Consiglio di Amministrazione - udita la relazione del Rettore, - viste le richieste presentate dai Responsabili delle strutture, - viste le norme in materia, all unanimità, delibera - di approvare la copertura finanziaria relativa all attivazione e alla proroga dei contratti di lavoro subordinato a tempo determinato di seguito indicati: un contratto di Categoria C - livello economico C1, per ragioni di carattere sostitutivo, della durata di circa tredici mesi per la Direzione Finanza e Controllo; un contratto di Categoria C - livello economico C1, per ragioni di carattere sostitutivo, della durata di undici mesi per la Direzione Finanza e Controllo; un contratto di Categoria C - livello economico C1, della durata di diciannove mesi per la Direzione Studenti;

9 un contratto di Categoria C - livello economico C1, della durata di quindici mesi per la Direzione Studenti; una proroga di circa otto mesi del contratto di Categoria C - livello economico C1 stipulato con la dott.ssa Marta Vantini, per il Dipartimento di Biotecnologie, in scadenza il 13 marzo di autorizzare la spesa complessiva, comprensiva degli oneri a carico dell Ente, dei contratti e delle proroghe sopra citate, imputandola al capitolo F.S Stipendi personale tecn./amm.vo a tempo determinato finanziati da fondi diversi da FFO secondo le modalità sopra esplicitate.

10 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 24/02/2012 Struttura competente: Direzione Personale e, p.c. Centro Linguistico d Ateneo, Direzione Finanza e Controllo OGGETTO: Collaboratori ed esperti linguistici Contratti a tempo determinato ai sensi del Decreto Legislativo del 06 settembre 2001 n. 368 e dell art. 36 del Decreto Legislativo del 30 marzo 2001, n Il Rettore rappresenta al Consiglio la necessità di procedere all attivazione di contratti di lavoro subordinato a tempo determinato per collaboratore ed esperto linguistico per fronteggiare esigenze temporanee ed eccezionali e garantire la funzionalità del Centro Linguistico d Ateneo scongiurando il rischio di interruzione o cattivo funzionamento di servizi ritenuti essenziali per le finalità istituzionali dell Ateneo. In particolare, la Prof.ssa Maria del Carmen Navarro, Direttore del Centro Linguistico d Ateneo, chiede l attivazione di due contratti di lavoro subordinato a tempo determinato di Collaboratore ed Esperto Linguistico per ragioni di carattere sostitutivo al fine di garantire il proseguimento delle attività del Centro. Nel particolare, si tratta di: - un contratto di lavoro subordinato a tempo determinato di Collaboratore ed Esperto Linguistico di madre lingua spagnola della durata di quindici mesi, a decorrere dal 1 marzo 2012 al 26 maggio 2013, e comunque fino al rientro, se antecedente alla scadenza prevista, della titolare del posto, la dott.ssa Anna Altarriba, in interdizione di maternità dal 26 gennaio Al fine di sopperire alle esigenze didattiche della programmazione di lingua spagnola, infatti, si rende necessario attivare il predetto contratto a decorrere dal 1 marzo 2012 al 26 maggio 2013, per un impegno orario così suddiviso: - impegno orario di 505 ore per il periodo dal 1 marzo 2012 al 31 dicembre 2012; - impegno orario di 295 ore per il 01 gennaio 2013 al 26 maggio Il costo complessivo del suddetto contratto è pari ad ,00 così suddiviso: per l esercizio finanziario 2012 il costo è pari ad ,65, mentre per l esercizio finanziario 2013 il costo è pari ad ,35. - un contratto di lavoro subordinato a tempo determinato di Collaboratore ed Esperto Linguistico di madre lingua italiana di circa un mese, e più precisamente dal 1 marzo 2012 al 3 aprile 2012, al fine di supportare le attività didattiche previste per il secondo semestre dell Anno Accademico Nel particolare si tratta di un contratto di lavoro a tempo determinato per ragioni di carattere sostitutivo con un impegno orario così suddiviso: - impegno orario di 45 ore per il periodo dal 1 marzo 2012 al 31 marzo 2012 e comunque fino al rientro, se antecedente alla scadenza prevista, della titolare del posto, la dott.ssa Erika Frisan, assente per malattia dal 20 febbraio 2012; - impegno orario di 45 ore per il periodo dal 5 marzo 2012 al 3 aprile 2012 e comunque fino al rientro, se antecedente alla scadenza prevista, della titolare del posto, la dott.ssa Paola Celentin, che verrà collocata in aspettativa senza assegni a decorrere dal 5 marzo Il costo complessivo del suddetto contratto, da imputare all esercizio finanziario 2012, è pari ad 4.169,70. La spesa complessiva per la copertura finanziaria dei suddetti contratti, comprensivi degli oneri a carico dell Ente, è pari ad ,70 e trova imputazione sul capitolo Stipendi e retribuzioni collaboratori esperti linguistici a Tempo Determinato. Tale spesa potrà essere coperta nel seguente modo: - per l esercizio finanziario 2012, la spesa è pari ad ,35, comprensiva degli oneri a carico dell Ente, come di seguito specificato:

11 Disponibilità fondo al 24 febbraio ,42 Costo presunto derivante dalla presente delibera per l esercizio finanziario ,35 Disponibilità residua 7.923,07 - per l esercizio finanziario 2013, la spesa, pari ad ,35, comprensiva degli oneri a carico dell Ente, corrispondente a 295 ore è relativa al periodo , e dovrà essere previsto sull apposito capitolo del rispettivo bilancio di previsione. Tali importi sono stati verificati e confermati dalla competente Direzione Finanza e Controllo. Il Consiglio di Amministrazione - udita la relazione del Rettore, - viste le richieste del Direttore del Centro Linguistico d Ateneo, - vista la vigente normativa, all unanimità, delibera - di approvare la copertura finanziaria per l attivazione dei seguenti contratti: un contratto di lavoro subordinato a tempo determinato di collaboratore ed esperto linguistico per ragioni di carattere sostitutivo della durata di quindici mesi; un contratto di lavoro subordinato a tempo determinato di collaboratore ed esperto linguistico per ragioni di carattere sostitutivo della durata di circa un mese; - di autorizzare la spesa di ,35, comprensiva di oneri a carico dell Ente, imputandola sul capitolo Stipendi e retribuzioni collaboratori esperti linguistici a Tempo Determinato.

12 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 24/02/2012 Struttura competente: Direzione Finanza e Controllo e p.c.: tutte le Direzioni ed Aree in Staff OGGETTO: Variazioni e storni di bilancio Alle ore 9,04 entra in seduta il Consigliere Baccarani. Il Rettore ricorda che, ai sensi dell art. 11 del Regolamento di Ateneo per l Amministrazione, la Finanza e la Contabilità dell Università di Verona, emanato con Decreto Rettorale n dell 11 settembre 2002 prot. n , il Consiglio di Amministrazione è chiamato a deliberare le variazioni e storni di bilancio 2011, conseguenti alla necessità di modificare le iniziali previsioni di entrata e/o di spesa dei singoli capitoli, a seguito di fatti sopravvenuti in corso di anno, così come sono state elencate e descritte nel prospetto allegato, prodotto dalla Direzione Finanza e Controllo (allegato n. 1 composto di n. 3 pagine). In particolare, il comma 4 del suddetto articolo del Regolamento prevede che le variazioni al bilancio derivanti da entrate aventi vincolo di destinazione che ne individua automaticamente il capitolo di iscrizione, possano essere deliberate entro il termine del 30 aprile, previsto per l approvazione del bilancio consuntivo. Vengono inoltre presentate al Consiglio di Amministrazione per l approvazione, le variazioni e storni di bilancio 2012 conseguenti alla necessità di modificare le iniziali previsioni di entrata e/o di spesa dei singoli capitoli, a seguito di fatti sopravvenuti in corso di anno, così come sono state elencate e descritte nel prospetto allegato (allegato n. 2 composto di n. 3 pagine). Le suddette variazioni verranno comunicate al Collegio dei Revisori dei Conti, secondo quanto previsto dall art. 11 co. 5 del Regolamento di Ateneo per l Amministrazione, la Finanza e la Contabilità, che ne prenderà visione in una prossima riunione. Il Consiglio di Amministrazione - udita la relazione del Rettore; - esaminato il prospetto prodotto dalla Direzione Finanza e Controllo; all unanimità, delibera di approvare le Variazioni e Storni di Bilancio nei termini riportati negli elenchi allegati che formano parte integrante del presente atto. Tali variazioni verranno comunicate al Collegio dei Revisori dei Conti secondo quanto previsto dall art. 11 co. 5 del Regolamento di Ateneo per l Amministrazione, la Finanza e la Contabilità.

13 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 24/02/2012 Struttura competente: Direzione Tecnica e p.c.: Area Affari Generali e Legali, Direzione Finanza e Controllo, Direzione Economato. OGGETTO Ex-Compendio militare Santa Marta - Lavori di recupero dell Ex-Panificio. Adeguamento della spesa del servizio di progettazione, direzione lavori e di coordinamento per la sicurezza. Il Rettore ricorda al Consiglio di Amministrazione che a seguito dell avvenuta partecipazione alla Società di Progettazione IUAV Studi & Progetti I.S.P. S.r.l. di Venezia, con delibera n del 25 Marzo 2005 e con delibera n del 27 Maggio 2005, era stato affidato alla medesima Società l incarico per la progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva e delle ulteriori prestazioni speciali ed accessorie, compresi gli adempimenti relativi alla sicurezza dei cantieri per i lavori di restauro della Caserma Santa Marta (Corpo Principale-Ex Panificio e Silos di Ponente) e del Palazzo Verità-Montanari. L affidamento è stato perfezionato con Convenzione Rep prot del 08/07/2005 e successivamente modificato con Convenzione Rep prot del 20/06/2008 come autorizzato in seguito con delibera n del 28 Settembre L ammontare del servizio di progettazione del Corpo Principale-Ex-Panificio risulta di ,14+ INARCASSA+IVA di Legge. Il progetto esecutivo dell intervento (P136) per il recupero del Corpo Principale denominato Ex- Panificio, dell ex compendio militare di Santa Marta in Verona, che diverrà sede dei Dipartimenti della Facoltà di Economia, redatto in conformità al Codice dei Contratti Pubblici D. Lgs. 163/2006 e del Regolamento di D.P.R. 554/99 e s.m.i. (per la parte in vigore), per l investimento complessivo di ,00= in coerenza con il Programma Edilizio Triennale , è stato approvato dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 05 Dicembre 2008, con provvedimento n. 4. L approvazione degli atti di gara per l appalto dei lavori, denominati App Lavori recupero dell Ex- Panificio presso l ex-compendio di Santa Marta in Verona - P136 - CIG C8 - CUP B32J è stata deliberata nella seduta di questo Consiglio in data 25 Settembre 2009, con provvedimento n 4, ed ha individuato l aggiudicazione alla Cooperativa di Costruzioni S.C. di Modena, per l importo offerto di ,95 (ribasso del 15,234 %) + gli oneri per la sicurezza di Euro ,27, non soggetti a ribasso, totale contrattuale ,22 +IVA 10% (totale complessivo impegno di spesa ,75). Nella medesima delibera del 25 settembre 2009, inoltre, si autorizzava l assegnazione del servizio di Direzione Lavori (DL) e di Coordinamento per la Sicurezza in fase di Esecuzione (CSE) dei lavori ai progettisti della società IUAV Studi & Progetti I.S.P. Srl, nella persona dell Arch. Mario Spinelli, per la Direzione Lavori, e dell Ing. Domenico Ferro Milone, per il Coordinamento per la sicurezza in fase esecutiva. L Ing. Milone è stato successivamente sostituito dall Ing. Armando Merluzzi dal 26/07/2010. L affidamento del servizio è stato perfezionato con Convenzione Rep. 3076/2009, prot , del 19/10/2009, e l ammontare risulta di ,00+INARCASSA+IVA di Legge. I lavori sono iniziati ad Ottobre 2009 e per Settembre 2012 è prevista la fine lavori. Il Rettore ricorda ora al Consiglio che, a seguito di eventi verificatosi in corso d opera, nella seduta del 29 ottobre 2010, con delibera n , era stata approvata una prima perizia di variante e suppletiva in data Settembre 2010 dell importo (oneri per la sicurezza compresi) di ,30+ IVA 10%. Nella seduta del 15 luglio 2011, con provvedimento n , si approvava, inoltre, una seconda perizia di variante e suppletiva in data Luglio 2011, conseguente alla modifica di alcune funzioni previste all interno dell edificio, dell importo (oneri per la sicurezza compresi) di ,56+ IVA 10%. La maggiore spesa ha trovato copertura nel quadro economico assestato P136 con il recupero di parte del ribasso d asta e relativa IVA 10% già accantonata. Entrambe le perizie, di Settembre 2010 e Luglio 2011, rientravano nel quinto d obbligo, in conformità all art. 10 del Contratto d appalto Rep. 400 del 20/10/2009 e dell art. 40 del Capitolato Speciale d Appalto.

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 70 O G G E T T O AFFIDAMENTO INCARICO ALLA SIG.RA CARLA GANZAROLI DEL COMUNE DI LEGNAGO PER PRESTAZIONI

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera Cap. 75010 Via Sandro Pertini, 11 Tel. 0835672016 Fax 0835672039 Cod. fiscale 80001220773 REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE NORME PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO DI

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE STATUTO L Associazione denominata CORILA - Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia, è costituita ai sensi degli artt. 14

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI Senato Accademico 27 Aprile 2010 Consiglio di Amministrazione 18 Maggio 2010 Decreto Rettorale Rep. n. 811/2010 Prot. n 13531 del 29 Giugno 2010 Ufficio Competente Ufficio Agevolazioni allo studio e disabilità

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR)

COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR) COMUNE DI ORBETELLO PROVINCIA DI GROSSETO Piazza del Plebiscito, 1 58015 Orbetello (GR) Tel. 0564 861111 Fax 0564 860648 C.F. 82001470531 P.I. 00105110530 DETERMINAZIONE N 722 DEL 27/10/2011 U.O. Politiche

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

N. 68/11 del 19 ottobre 2011

N. 68/11 del 19 ottobre 2011 COPIA EDUCATORIO DELLA PROVVIDENZA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE OGGETTO: N. 68/11 del 19 ottobre 2011 ADEGU DEGUAMENTO ALLA NORMATIVA A DI PREVENZIONE INCENDI ENDI: : IMPIANTO

Dettagli

Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Infrastrutture e Mobilità 2015 01608/033 Servizio Suolo e Parcheggi CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 252 approvata il 15 aprile 2015 DETERMINAZIONE: ACQUISTO DI N. 42

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 317 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 317 della Giunta Comunale COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento - C.A.P. 38064 Via Roma, 60 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 VERBALE DI DELIBERAZIONE N.

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 409 DEL 05/07/2012 OGGETTO: Approvazione atti di gara Aggiudicazione

Dettagli

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i.

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i. 28501 di dare atto che il presente provvedimento non comporta alcun mutamento qualitativo e quantitativo di entrata o di spesa né a carico del bilancio regionale né a carico degli enti per i cui debiti

Dettagli

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione COMUNE DI ALBIATE Provincia di Monza e della Brianza REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RIPARTIZIONE TRA IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E GLI INCARICATI DELLA REDAZIONE DEL PROGETTO, DEL COORDINAMENTO PER LA

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

Decreto del Commissario Straordinario

Decreto del Commissario Straordinario Decreto del Commissario Straordinario N. 8 del Reg. Data 30/07/2014 OGGETTO: PROGETTO ESECUTIVO PER INTERVENTI DI PREVENZIONE ANTICENDIO NELLA FORESTA DEMANIALE REGIONALE DEL MONTE CARPEGNA - PSR MARCHE

Dettagli

Pubblicata in G.U. n. 265 del 13.11.2012

Pubblicata in G.U. n. 265 del 13.11.2012 Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE Direzione Generale per la regolazione e dei contratti pubblici Circolare prot. n.

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO AP/ap Determinazione n. DD-2015-391 esecutiva dal 06/03/2015 Protocollo Generale n. PG-2015-22551 del 05/03/2015

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017.

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017. Comune di Folgaria Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che:

CONVENZIONI. L art. 2, commi 569, 573 e 574, L. 24 dicembre 2007, n. 244 (Legge finanziaria 2008) prevede che: Prospetto esplicativo riguardante i requisiti soggettivi per l abilitazione ai servizi del Programma per la Razionalizzazione negli Acquisti della Pubblica Amministrazione CONVENZIONI L art. 26, commi

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d);

VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d); VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d); VISTO il Regolamento delle attività culturali, sociali e ricreative degli studenti, emanato con decreto rettorale

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI SASSARI UFFICIO TECNICO LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE, RESTAURO CONSERVATIVO E ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL EDIFICIO SITO IN SASSARI IN LARGO PORTA NUOVA DOCUMENTO PRELIMINARE ALLA PROGETTAZIONE

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA Protocollo RC n. 4480/15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 20 FEBBRAIO 2015) L anno duemilaquindici, il giorno di venerdì venti del mese di febbraio, alle ore

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO

Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO Determinazione con parere di ragioneria DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE PIANIFICAZIONE TERRITOR., MOBILITA, ENERGIA - MASTELLA MASSIMO P.G. 58467/2012 Data firma: 13/07/2012 Data esecutività: 20/07/2012

Dettagli

Città Metropolitana di Roma Capitale SEGRETERIA TECNICO OPERATIVA ATO 2 LAZIO CENTRALE - ROMA. e-mail: atodue@cittametropolitanaroma.gov.

Città Metropolitana di Roma Capitale SEGRETERIA TECNICO OPERATIVA ATO 2 LAZIO CENTRALE - ROMA. e-mail: atodue@cittametropolitanaroma.gov. Città Metropolitana di Roma Capitale SEGRETERIA TECNICO OPERATIVA ATO 2 LAZIO CENTRALE - ROMA e-mail: atodue@cittametropolitanaroma.gov.it Proposta n. 3560 del 03/08/2015 RIFERIMENTI CONTABILI Anno bilancio

Dettagli

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo DECRETO N. 12 (Disposizioni regolamentari per la costituzione dei consorzi obbligatori ai sensi dell art. 7 dell ordinanza

Dettagli

Verbale consegna lavori in via d urgenza

Verbale consegna lavori in via d urgenza Mod. ATE.03.03 Pag.1 di pag 5 AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA Finanziamento: Lavori: per la realizzazione di....in Comune di Importo lavori di appalto: Affidamento

Dettagli

Deliberazione n.57/pareri/2008

Deliberazione n.57/pareri/2008 Deliberazione n.57/pareri/2008 REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Nicola Mastropasqua Presidente dott. Giorgio Cancellieri

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 1017/2015 ADOTTATA IN DATA 25/06/2015 IL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE N. 1017/2015 ADOTTATA IN DATA 25/06/2015 IL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE N. 1017/2015 ADOTTATA IN DATA 25/06/2015 OGGETTO: Fornitura in noleggio con somministrazione (durata: cinque anni) di n. 1 sistema per l analisi del linfonodo sentinella modello OSNA integrato

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia/169/2015/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott.ssa Simonetta Rosa dott. Gianluca Braghò dott. Donato Centrone

Dettagli

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che A LLEGATO Min nistero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, I SERVIZI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE EDILIZIA STATALE E INTERVENTI SPECIALI CONVENZIONE TRA

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

INCENTIVI PER ATTIVITA DI PROGETTAZIONE E DI PIANIFICAZIONE

INCENTIVI PER ATTIVITA DI PROGETTAZIONE E DI PIANIFICAZIONE II Commissario delegato per la ricostruzione - Presidente della Regione Abruzzo STRUTTURA TECNICA DI MISSIONE Azioni di supporto ai Comuni colpiti dal sisma del 6 aprile 2009 INCENTIVI PER ATTIVITA DI

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 DEL 24.10.2013

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 DEL 24.10.2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 DEL 24.10.2013 OGGETTO: Recepimento verbale commissione trattante aziendale del 15.10.2013. L anno Duemilatredici, il giorno ventiquatto del mese di

Dettagli

CONVENZIONE. Tra. Istituto Comprensivo 22 Alberto Mario

CONVENZIONE. Tra. Istituto Comprensivo 22 Alberto Mario ISTITUTO COMPRENSIVO 22 ALBERTO MARIO Piazza Sant Eframo Vecchio, 130-80137 NAPOLITel. 0817519375FAX: 0817512716 C.M. NAIC8BT00NCodice fiscale 80022520631 e-mail: naic8bt00n@istruzione.it naic8bt00n@pec.istruzione.it

Dettagli

COMUNE DI MENDATICA Provincia di Imperia

COMUNE DI MENDATICA Provincia di Imperia COMUNE DI MENDATICA Provincia di Imperia COPIA DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO N. 66 DEL 02/08/2014 L anno DUEMILAQUATTORDICI addì DUE del mese di AGOSTO Oggetto: Aggiudicazione provvisoria del 1 Lotto per

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ALL. 5 CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ***** Regolamento sul funzionamento dell Organismo Indipendente di valutazione \ Approvato con deliberazione

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 031 della Giunta Comunale

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 031 della Giunta Comunale COMUNE DI FOLGARIA Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

TABELLA OBBLIGO-FACOLTÀ DAL 3 OTTOBRE 2013 Strumenti del Programma di razionalizzazione degli acquisti

TABELLA OBBLIGO-FACOLTÀ DAL 3 OTTOBRE 2013 Strumenti del Programma di razionalizzazione degli acquisti TABELLA OBBLIGO-FACOLTÀ DAL 3 OTTOBRE 2013 Strumenti del Programma di razionalizzazione degli acquisti Merceologia Importo Amministrazioni statali Amministrazioni regionali i Enti del servizio sanitario

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte.

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte. N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte (Sezione Seconda) ha pronunciato la presente SENTENZA ex art. 60 cod. proc.

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015

AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 AVVISO PUBBLICO SELEZIONE DEI PROGETTI DI INFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO PROMOSSI DALLE ONG DOTAZIONE FINANZIARIA 2015 DATA DI PUBBLICAZIONE DELL ESTRATTO DEL BANDO SULLA GURI: DATA DI SCADENZA

Dettagli

DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 I L D I R E T T O R E G E N E R A L E

DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 I L D I R E T T O R E G E N E R A L E CONSORZIO DI BONIFICA 11 MESSINA DETERMINA N. 21 del 23 marzo 2015 OGGETTO Progetto per la razionalizzazione della canalizzazione irrigua Fascia Etnea -Valle Alcantara-, I stralcio esecutivo funzionale.

Dettagli

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11.

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11. VERBALE N 2/11 L anno 2011 il giorno 4 del mese di marzo alle ore 12,00 previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalle vigenti norme, nella sede del Conservatorio G. Martucci di Salerno si riunisce

Dettagli

La Consegna dei Lavori

La Consegna dei Lavori La Consegna dei Lavori Il contratto viene posto in esecuzione dall Amministrazione con La consegna dei lavori. Si tratta, complessivamente, di una serie di atti di carattere giuridico e di operazioni materiali,

Dettagli

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA.

AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI RECEPTION, CENTRALINO E FATTORINAGGIO ESTERNO PER GLI UFFICI DELLA SOGESID S.P.A. VIA CALABRIA, 35 E VIA CALABRIA 56 ROMA. CIG: 5066492974 Quesito 1 Domanda: Nel Capitolato Tecnico

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia 300/2014/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Gianluca Braghò dott. Donato Centrone dott. Andrea Luberti

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza

COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza COPIA COMUNE DI ALTISSIMO Provincia di Vicenza N. 64 del Reg. Delib. N. 6258 di Prot. Verbale letto approvato e sottoscritto. IL PRESIDENTE f.to Antecini IL SEGRETARIO COMUNALE f.to Scarpari N. 433 REP.

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 37 del 16.12.2013 OGGETTO: Legge Regionale N. 1 Del 03/01/1986, Art. 8. Alienazione di terreni di proprietà collettiva di uso civico edificati o edificabili.

Dettagli

CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI

CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI CITTA' DI TRAPANI PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI 6 Settore: Tutela Ambientale Servizio Proponente:Servizi per l'ambiente Responsabile del Procedimento:G.Laudicina Responsabile del Settore: R.Quatrosi DETERMINAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART.

REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. Universita Telematica UNIVERSITAS MERCATORUM REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEGLI OPERATORI ECONOMICI DI FIDUCIA DELL UNIVERSITÀ TELEMATICA UNIVERSITAS MERCATORUM - EX ART. 125, COMMA 12 DEL D.L.VO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSEGNAMENTO E DI DIDATTICA INTEGRATIVA, IL RILASCIO DI AUTORIZZAZIONI PER ATTIVITA ESTERNE DEI PROFESSORI

Dettagli

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI

DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI DISCIPLINARE D INCARICO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA FINALIZZATA ALLA VALIDAZIONE DEI PROGETTI ESECUTIVI DEI NUOVI OSPEDALI TOSCANI DI PRATO, PISTOIA, LUCCA, E DELLE APUANE, AI SENSI DELL

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

REGIONE PUGLIA. Bari, LORO SEDI

REGIONE PUGLIA. Bari, LORO SEDI Prot. n. Area Politiche per la promozione della salute, delle persone e delle pari opportunità Servizio Politiche Benessere sociale e pari opportunità Bari, Ai Soggetti beneficiari dei finanziamenti di

Dettagli

Prot. N. 931 /E7 Volterra, 14 aprile 2014 INTESA CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO

Prot. N. 931 /E7 Volterra, 14 aprile 2014 INTESA CONTRATTO INTEGRATIVO D ISTITUTO ISTITUTO d ISTRUZIONE SUPERIORE GIOSUÈ CARDUCCI LICEO CLASSICO, SCIENTIFICO, SOCIO-PSICO-PEDAGOGICO V.le Trento e Trieste n 26-56048 - Volterra (PI) - tel. 0588 86055 - fax 0588 90203 ISTITUTO STATALE

Dettagli

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove

ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l'energia e l'ambiente BANDO DI GARA I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: ENEA - Ente per le Nuove tecnologie, l Energia e l Ambiente - indirizzo postale:

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina i procedimenti di selezione,

Dettagli

Lavori Pubblici: la disciplina del collaudo dell opera Normativa e prassi

Lavori Pubblici: la disciplina del collaudo dell opera Normativa e prassi COSTRUZIONI Lavori Pubblici: la disciplina del collaudo dell opera Normativa e prassi di Mauro Cappello Mauro Cappello GEOCENTRO/magazine pubblica, di Mauro Cappello, Ingegnere e Ispettore Verificatore

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 140 del 25.09.2013 OGGETTO:Accordo tra Comune di Sarzana e Consorzio Sviluppo Sarzana per la realizzazione dell'edizione 2013 del L anno duemilatredici,

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente

Ente aderente. Ente aderente. Ente aderente STAZIONE UNICA APPALTANTE GUIDA ALLA CONVENZIONE AMBITO DI OPERATIVITA La si occupa dei seguenti appalti: lavori pubblici di importo pari o superiore ad 150.000,00 forniture e servizi di importo pari o

Dettagli

Ministero dell Interno

Ministero dell Interno Ministero dell Economia e delle Finanze DIPARTIMENTO DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO di concerto con il Ministero dell Interno DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI VISTO il decreto

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale COMUNE DI DIMARO Provincia di Trento Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale OGGETTO: A pprovazione disciplinare per il trasferimento volontario delle attività propedeutiche alla riscossione

Dettagli