Programmazione didattica di LINGUA E CULTURA INGLESE. Prof.ssa Iuana Bassi. 3 AC Nuovo Liceo Classico. 5 AS Nuovo Liceo Scientifico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Programmazione didattica di LINGUA E CULTURA INGLESE. Prof.ssa Iuana Bassi. 3 AC Nuovo Liceo Classico. 5 AS Nuovo Liceo Scientifico"

Transcript

1 Anno Scolastico 2014/2015 Programmazione didattica di LINGUA E CULTURA INGLESE Prof.ssa Iuana Bassi Classi: Primo Biennio - 4 AC Nuovo Liceo Classico 5 AC Nuovo Liceo Classico Secondo Biennio - 1 AC Nuovo Liceo Classico 2 AC Nuovo Liceo Classico Ultimo Anno - 3 AC Nuovo Liceo Classico 5 AS Nuovo Liceo Scientifico

2 Classe 4 A Nuovo Liceo Classico (Biennio) PROGRAMMAZIONE DI LINGUA E CULTURA INGLESE A.S. 2014/2015 Testi: Ben Wetz, English Plus Pre-Intermediate Ed. Oxford Iandelli, Zizzo, Smart Grammar Ed. ELI Finalità Generali Potenziare la competenza comunicativa Favorire la comprensione interculturale Acquisire la consapevolezza della matrice comune che lingue e culture europee conservano attraverso il tempo Favorire un educazione linguistica che coinvolga un confronto continuo con la lingua italiana Diventare consapevoli dei propri processi di apprendimento al fine di conseguire una progressiva autonomia nello studio Obiettivi specifici di apprendimento Lingua Comprensione, globale e selettiva, di testi orali e scritti su argomenti noti inerenti alla sfera sociale e personale Produzione di testi orali e scritti, lineari e coesi per riferire fatti e descrivere situazioni inerenti ad ambienti vicini e a esperienze personali Interazione, anche con parlanti nativi, in maniera adeguata al contesto Riflessione sulla lingua e i suoi usi, anche in un'ottica comparativa Riflessione sulle strategie di apprendimento della lingua straniera per raggiungere autonomia nello studio Cultura Comprensione di aspetti relativi alla cultura dei paesi in cui si parla la lingua. Analisi di semplici testi orali, scritti, iconico-grafici, quali documenti di attualità, testi letterari di facile comprensione, film, video, ecc. Riconoscimento di similarità e diversità tra fenomeni culturali di paesi in cui si parlano lingue diverse Modalità e tempi di verifica Prove scritte sia oggettive che soggettive, prove orali, frontali e/o inserite in attività di coppia o piccolo gruppo ed eventuali prove di ascolto. Si possono prevedere anche testi scritti per la valutazione orale, ad esempio test lessicali. Per quanto riguarda le prove scritte di verifica, si concorda di farne svolgere almeno tre per ogni quadrimestre. I momenti di tali verifiche verranno decisi cercando di evitare l accumulo di prove nello stesso periodo. Per l ambito linguistico, sono previsti esercizi strutturali di vario tipo e di produzione autonoma, senza escludere la traduzione. Per l ambito culturale sono previste composizioni in lingua straniera di argomenti vari, analisi di testi, riassunti e risposte a quesiti nelle diverse tipologie previste dal nuovo esame di stato. Le verifiche orali saranno almeno due per ogni periodo, di varia tipologia (conversazione, listening, esposizione, relazione, test lessicali, ecc). Criteri di valutazione Per quanto riguarda i criteri di valutazione, si fa riferimento alla griglia di istituto. In particolare per le verifiche strutturate scritte ad ogni esercizio di cui si compone la prova viene assegnato un determinato punteggio. Le valutazioni vengono determinate in base a fasce di punteggio. Metodologia

3 Si utilizzerà il più possibile la lingua straniera ad eccezione delle spiegazioni grammaticali. A seconda dei contenuti il metodo potrà essere comunicativo, induttivo o deduttivo, comunque l apprendimento non dovrebbe risultare mnemonico. Si utilizzerà, oltre al libro di testo, che rimane lo strumento fondamentale per lo studente, la LIM, dove possibile, filmati e registrazioni di vario genere. Obiettivi essenziali 1 Anno 1. capacità di comprendere almeno nelle linee generali un enunciato di livello A2. a) orale b) scritto. 2. capacità di costruire un enunciato a)orale b) scritto, appropriato alla situazione comunicativa e corretto dal punto di vista grammaticale e fonetico in modo tale da non impedire la comprensione. 3. conoscenza del lessico fondamentale della comunicazione in classe e della vita quotidiana. 4. conoscenza della funzione delle parti fondamentali del discorso; 5. capacità di riflessione sulle strutture fondamentali della lingua; 6. uso prevalentemente corretto di: a) pronomi personali b) aggettivi e pronomi possessivi c)aggettivi e pronomi dimostrativi e indefiniti d) fondamentali preposizioni di tempo e luogo e) comparativi e superlativi 7. uso prevalentemente corretto di: a) verbi ausiliari b) presente semplice e continuo c) passato semplice e continuo d)futuro e) imperativo f) verbi modali fondamentali 8. capacità di operare scelte linguistiche prevalentemente corrette in situazioni non ambigue. 9. capacità di operare collegamenti fra la propria civiltà e quella del paese straniero sulla base di materiale linguistico preparato. Contenuti: Si seguirà la programmazione proposta dal libro di testo English Plus relativamente alle Units 1-5 in particolare per le attività di reading, listening, vocabulary, communication, culture. L e-book consentirà un uso intensivo della LIM nelle varie attività. Il testo Smart Grammar verrà usato come supporto per il consolidamento della grammatica di base, del lessico, e in particolare per le attività di rinforzo e recupero. Cultura e civiltà: Oltre all analisi degli argomenti di carattere generale proposti dal libro di testo, il programma di cultura sarà integrato con argomenti che si riterranno man mano pertinenti al lavoro in svolgimento. Ampliamento dell offerta formativa: quattro ore con lettrice madrelingua.

4 Classe 5 A Nuovo LiceoClassico (Biennio) PROGRAMMAZIONE DI LINGUA E CULTURA INGLESE A.S. 2014/2015 Testi: S. Elsworth, J. Rose, - ADVANTAGE 1 - Ed. Pearson Longman - ADVANTAGE 2 - Obiettivi specifici di apprendimento Lingua Comprensione, globale e selettiva, di testi orali e scritti su argomenti noti inerenti alla sfera sociale e personale Produzione di testi orali e scritti, lineari e coesi per riferire fatti e descrivere situazioni inerenti ad ambienti vicini e a esperienze personali Interazione, anche con parlanti nativi, in maniera adeguata al contesto Riflessione sulla lingua e i suoi usi, anche in un'ottica comparativa Riflessione sulle strategie di apprendimento della lingua straniera per raggiungere autonomia nello studio Cultura Comprensione di aspetti relativi alla cultura dei paesi in cui si parla la lingua con particolare riferimento all ambito sociale Analisi di semplici testi orali, scritti, iconico-grafici, quali documenti di attualità, testi letterari di facile comprensione, film, video, ecc. Riconoscimento di similarità e diversità tra fenomeni culturali di paesi in cui si parlano lingue diverse (es. cultura straniera vs cultura italiana) Modalità e tempi di verifica Prove scritte sia oggettive che soggettive, prove orali, frontali e/o inserite in attività di gruppo ed esercitazioni di ascolto. Si possono prevedere anche testi scritti per la valutazione orale, ad esempio test lessicali. Per quanto riguarda le prove scritte di verifica, si concorda di farne svolgere almeno tre per ogni quadrimestre. I momenti di tali verifiche verranno decisi cercando di evitare l accumulo di prove nello stesso periodo, quindi la programmazione dovrà essere effettuata in sede di consiglio di classe. Per l ambito linguistico, sono previsti esercizi strutturali di vario tipo e di produzione autonoma, senza escludere la traduzione. Per l ambito culturale sono previste composizioni in lingua straniera di argomenti vari, analisi di testi, riassunti e risposte a quesiti nelle diverse tipologie previste dal nuovo esame di stato. Le verifiche orali saranno almeno 2 per ogni periodo, di varia tipologia (conversazione, listening, esposizione, relazione, test lessicali, ecc). Criteri di valutazione Per quanto riguarda i criteri di valutazione, si fa riferimento alla griglia di istituto. In particolare per le verifiche strutturate scritte ad ogni esercizio di cui si compone la prova viene assegnato un determinato punteggio. Le valutazioni vengono determinate in base a fasce di punteggio. Metodologia Si utilizzerà il più possibile la lingua straniera ad eccezione delle spiegazioni grammaticali. A seconda dei contenuti il metodo potrà essere comunicativo, induttivo o deduttivo, comunque l apprendimento non dovrebbe risultare mnemonico. Si utilizzerà, oltre al libro di testo, che rimane lo strumento fondamentale per lo studente, la LIM, dove possibile, filmati e registrazioni di vario genere. Obiettivi essenziali 2 Anno 1. capacità di comprendere almeno nelle linee generali un testo in lingua straniera di livello B1 (fascia bassa) a)orale b)scritto. 2. capacità di sostenere una breve conversazione o un dialogo su argomenti preparati, rispettando criteri di correttezza e appropriatezza

5 a) grammaticale b) lessicale in modo tale da non impedire la comprensione. 3. capacità di operare collegamenti fra la propria civiltà e quella del paese straniero sulla base di materiale linguistico preparato. 4. capacità di comporre, se guidati, semplici brevi paragrafi riassuntivi, descrittivi e narrativi; 5. conoscenze e uso prevalentemente corretti di: a) present perfect, b) past perfect, c)condizionale semplice e composto, d)verbi modali e) comparativi e superlativi f)pronomi relativi 6. capacità di operare passaggi dalla forma attiva alla passiva. 7. trasformazione di un semplice dialogo in discorso indiretto. 8. composizione guidata di periodi con frasi subordinate (ipotetiche, relative ecc.). 9. capacità di operare scelte linguistiche prevalentemente corrette in situazioni non ambigue. Contenuti: da ADVANTAGE 1 Unit 10 Dare suggerimenti Prendere accordi Parlare del tempo atmosferico Fare previsioni Fare offerte Il tempo atmosferico Unit Esprimere sentimenti Chiedere e dare indicazioni di percorso Parlare di viaggi Aggettivi di emozione Trasporti Futuro: to be going to / present continuous / will/won t - may/might Condizionale Frasi ipotetiche 1 tipo(if) Frasi temporali (when / as soon as/ until) Frasi concessive (unless) Indefiniti composti Present perfect simple Ever/never/yet/already/just da ADVANTAGE 2 UNITS SAPER FARE LESSICO GRAMMATICA Revision Dare suggerimenti Tempi presenti, futuri e passati 1-2 Descrivere luoghi Chiedere e offrire aiuto 3-4 Dare suggerimenti e consigli Chiedere e dare permessi Esprimere obbligo Parlare della salute 5-6 Parlare di films Parlare di possibilità Chiedere e dare consigli 7-8 Parlare di musica Raccontare una storia Parlare dell ambiente Città e campagna Casa, stanze e mobili Parti del corpo Malattie Abbigliamento TV e cinema Aggettivi di emozione Phrasal verbs L ambiente Present perfect con for/since Present perfect continuous Infinito di scopo Frase ipotetica e temporale Have to Frasi relative Verbi + infinito o forma in -ing Passivo presente e passato Pronomi riflessivi Periodo ipotetico 2 tipo Past Perfect simple Comparativi Discorso indiretto Preposizioni di moto Cultura e civiltà: Oltre all analisi degli argomenti di carattere generale proposti dal libro di testo, il programma di cultura sarà integrato con argomenti che si riterranno man mano pertinenti al lavoro in svolgimento anche in base agli interessi degli alunni. Ampliamento dell offerta formativa: quattro ore con lettrice madrelingua.

6 Classe 1 A Nuovo Liceo Classico (Triennio) PROGRAMMAZIONE ANNUALE LINGUA E CULTURA INGLESE A.S. 2014/2015 Testi: S. Elsworth, J. Rose, - ADVANTAGE 2 - Ed. Pearson Longman Spiazzi, Tavella, Layton Performer FCE Tutor - Zanichelli D.J.Ellis Literature For Life Vol Ed. Loesher Finalità Generali 1. Potenziare la competenza comunicativa 2. Favorire la comprensione interculturale 3. Acquisire la consapevolezza della matrice comune che lingue e culture europee conservano attraverso il tempo 4. Favorire un educazione linguistica che coinvolga un confronto continuo con la lingua italiana 5. Diventare consapevoli dei propri processi di apprendimento al fine di conseguire una progressiva autonomia nello studio Obiettivi specifici di apprendimento Lingua Comprensione globale, selettiva e dettagliata di testi orali e scritti attinenti alle aree di interesse di ciascun liceo Produzione di testi orali e scritti strutturati e coesi per riferire fatti, descrivere fenomeni e situazioni, sostenere opinioni con le opportune argomentazioni Interazione, anche con parlanti nativi, in maniera adeguata sia agli interlocutori sia al contesto Riflessione sulla lingua e i suoi usi, anche in un ottica comparativa Riflessione sulle strategie di apprendimento della lingua straniera per trasferirle ad altre lingue Cultura Comprensione di aspetti relativi alla cultura dei paesi in cui si parla la lingua con particolare riferimento agli ambiti di più immediato interesse di ciascun liceo Comprensione di testi letterari di epoche diverse Analisi e confronto di testi letterari e produzioni artistiche provenienti da lingue/culture diverse (italiana e straniere) Studio di argomenti provenienti da discipline non linguistiche in lingua straniera Utilizzo delle nuove tecnologie dell informazione e delle comunicazioni Modalità e tempi di verifica Prove scritte sia oggettive che soggettive, prove orali, frontali e/o inserite in attività di gruppo ed esercitazioni di ascolto. Si possono prevedere anche testi scritti per la valutazione orale, ad esempio test lessicali. Per quanto riguarda le prove scritte di verifica, si concorda di farne svolgere almeno tre per ogni quadrimestre. I momenti di tali verifiche verranno decisi cercando di evitare l accumulo di prove nello stesso periodo. Per l ambito linguistico, sono previsti esercizi strutturali di vario tipo e di produzione autonoma, senza escludere la traduzione. Per l ambito culturale sono previste composizioni in lingua straniera di argomenti vari, analisi di testi, riassunti e risposte a quesiti nelle diverse tipologie previste dal nuovo esame di stato. Le verifiche orali saranno almeno 2 per ogni periodo, di varia tipologia (conversazione, listening, esposizione, relazione, test lessicali, ecc). Obiettivi essenziali 3 anno 1. uso prevalentemente corretto delle strutture morfo-sintattiche nel contesto letterario nell'esposizione a) orale b) scritta

7 2. comprensione di testi di argomento letterario nelle loro linee essenziali. 3. capacità di svolgere brevi composizioni su traccia e rispondere a quesiti scritti di varia tipologia in modo a)pertinente nel contenuto e b) prevalentemente corretto nella forma in modo tale da non impedire la comprensione. 4. capacità di produrre testi orali sufficientemente coesi, con pronuncia sostanzialmente corretta ed esposizione semplice ma scorrevole. 5. capacità di ripercorrere le linee di analisi e di confronto fra culture proposte dall insegnante. 6. capacità di ritrovare nei brani letterari già trattati le tematiche e gli elementi stilistici fondamentali. Criteri di valutazione Per quanto riguarda i criteri di valutazione, si fa riferimento alla griglia di istituto. In particolare per le verifiche strutturate scritte ad ogni esercizio di cui si compone la prova viene assegnato un determinato punteggio. Le valutazioni vengono determinate in base a fasce di punteggio. Metodologia Si utilizzerà il più possibile la lingua straniera. A seconda dei contenuti il metodo potrà essere comunicativo, induttivo o deduttivo, comunque l apprendimento non dovrebbe risultare mnemonico. Si utilizzerà, oltre al libro di testo, che rimane lo strumento fondamentale per lo studente, la LIM, dove possibile, filmati e registrazioni di vario genere. Contenuti Lingua e Grammatica: Si continuerà un programma di tipo linguistico utilizzando il libro di testo del biennio ADVANTAGE 2 (Units 8-12 nei contenuti essenziali) ed il testo di nuova adozione PERFORMER FCE Tutor, al fine di favorire l apprendimento ed un uso effettivo ed efficace della lingua. Letteratura Early Britain: A history of invasions Anglo-Saxon literature: Beowulf Christianity and Venerable Bede Development of English Language: Old English and Middle English 14 th Century: Geoffrey Chaucer, The Canterbury Tales Medieval Drama: origins and features The Elizabethan theatre W. Shakespeare Main features of a dramatic text. Ampliamento dell offerta formativa: Stage linguistico in Gran Bretagna di una settimana con corso di Inglese ed attività culturali varie (periodo: Settembre-Ottobre 2014)

8 Classe 2 A Nuovo Liceo Classico (Triennio) Lingua e Letteratura Inglese PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S. 2014/2015 Testi: Spiazzi, Tavella, Layton Performer FCE Tutor - Zanichelli A. Cattaneo, D.De Flaviis, -Millennium Vol. 1 (Signorelli Ed.) Finalità Generali 1. Potenziare la competenza comunicativa 2. Favorire la comprensione interculturale 3. Acquisire la consapevolezza della matrice comune che lingue e culture europee conservano attraverso il tempo 4. Favorire un educazione linguistica che coinvolga un confronto continuo con la lingua italiana 5. Diventare consapevoli dei propri processi di apprendimento al fine di conseguire una progressiva autonomia nello studio Obiettivi specifici di apprendimento Lingua Comprensione globale, selettiva e dettagliata di testi orali e scritti attinenti alle aree di interesse di ciascun liceo Produzione di testi orali e scritti strutturati e coesi per riferire fatti, descrivere, sostenere opinioni con le opportune argomentazioni Riflessione sulla lingua e i suoi usi, anche in un ottica comparativa Riflessione sulle strategie di apprendimento della lingua straniera. Letteratura Comprensione di testi letterari di epoche diverse Analisi e confronto di testi letterari e produzioni artistiche provenienti da lingue/culture diverse (italiana e straniere) Utilizzo delle nuove tecnologie dell informazione e delle comunicazioni Modalità e tempi di verifica Prove scritte sia oggettive che soggettive, prove orali, frontali e/o inserite in attività di gruppo ed esercitazioni di ascolto. Si possono prevedere anche testi scritti per la valutazione orale, ad esempio test lessicali. Per quanto riguarda le prove scritte di verifica, si concorda di farne svolgere almeno tre per ogni quadrimestre. I momenti di tali verifiche verranno decisi cercando di evitare l accumulo di prove nello stesso periodo. Per l ambito linguistico, sono previsti esercizi strutturali di vario tipo e di produzione autonoma, senza escludere la traduzione. Per l ambito culturale sono previste composizioni in lingua straniera di argomenti vari, analisi di testi, riassunti e risposte a quesiti nelle diverse tipologie previste dal nuovo esame di stato. Le verifiche orali saranno almeno 2 per ogni periodo, di varia tipologia (conversazione, listening, esposizione, relazione, test lessicali, ecc). Obiettivi essenziali 1. conoscenza del linguaggio specifico della letteratura. 2. conoscenza dei contenuti letterari nelle loro linee essenziali 3. comprensione di un testo letterario nelle sue linee essenziali attraverso esercizi di analisi guidata. 4. capacità di ritrovare nei brani trattati il contesto socio-culturale, le tematiche dell'autore e gli elementi stilistici fondamentali.

9 5. uso più sicuro delle strutture linguistico-sintattiche. 6. acquisizione di una esposizione più articolata del discorso sia a)orale che b)scritto. 7. capacità di ripercorrere le linee di analisi proposte dall insegnante. 8. capacità di svolgere brevi composizioni su traccia e rispondere a quesiti scritti di varia tipologia in modo a)pertinente nel contenuto e b) prevalentemente corretto nella forma in modo tale da non impedire la comprensione. Criteri di valutazione Per quanto riguarda i criteri di valutazione, si fa riferimento alla griglia di istituto. In particolare per le verifiche strutturate scritte ad ogni esercizio di cui si compone la prova viene assegnato un determinato punteggio. Le valutazioni vengono determinate in base a fasce di punteggio. Metodologia Si utilizzerà il più possibile la lingua straniera. A seconda dei contenuti il metodo potrà essere comunicativo, induttivo o deduttivo, comunque l apprendimento non dovrebbe risultare mnemonico. Si utilizzerà, oltre al libro di testo, che rimane lo strumento fondamentale per lo studente, la LIM, dove possibile, filmati e registrazioni di vario genere. Contenuti Lingua (una lezione settimanale) Dal Testo PERFORMER si svolgeranno attività linguistiche seguendo la programmazione del libro di testo. Letteratura (due lezioni settimanali) Poetry: The elements of poetry - Sonnet (English and Italian sonnet, Shakespeare s sonnets, romantic sonnet) Ballad Elegy - Villanelle The Puritan Age: Political and Religious situation The Religious Epic Poem: John Milton, Paradise Lost The Augustan Age: The Rise of the Novel The realistic novel: DeFoe, Robinson Crusoe Utopian fiction: J.Swift, Gulliver s Travels The epistolary novel: S.Richardson, Pamela Romantic Poetry: Blake, Wordsworth, Coleridge, Byron, Shelley, Keats. Ampliamento dell offerta formativa: - Teatro in Inglese: An Ideal Husband di Oscar Wilde a cura del Palchetto Stage. Bologna 10 Dicembre 2014.

10 Classe 3 A Nuovo Liceo Classico (Triennio) Lingua e Letteratura Inglese PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S. 2014/2015 Testi: A Cattaneo, D.De Flaviis, Millennium Vol. 1-2 (Signorelli Ed.) Spiazzi, Tavella, Layton Performer FCE Tutor - Zanichelli Finalità Generali 1. Potenziare la competenza comunicativa 2. Favorire la comprensione interculturale 3. Acquisire la consapevolezza della matrice comune che lingue e culture europee conservano attraverso il tempo 4. Favorire un educazione linguistica che coinvolga un confronto continuo con la lingua italiana 5. Diventare consapevoli dei propri processi di apprendimento al fine di conseguire una progressiva autonomia nello studio Obiettivi specifici di apprendimento Lingua Livello B1 del Quadro comune europeo di riferimento Produzione di testi orali e scritti (per riferire, descrivere, argomentare) Riflessione sulle caratteristiche formali dei testi prodotti per raggiungere un accettabile livello di padronanza linguistica. Consolidamento del metodo di studio, grazie al trasferimento di abilità e strategie acquisite studiando altre lingue Cultura Comprensione di aspetti relativi alla cultura dei paesi in cui si parla la lingua, con particolare riferimento all'ambito sociale e letterario Analisi di semplici testi orali, scritti, iconico-grafici su argomenti di attualità, letteratura, cinema, arte ecc. Approfondimento di aspetti della cultura relativi alla lingua di studio. Obiettivi essenziali 1. conoscenza dei contenuti letterari nelle loro linee essenziali. 2. capacità di esporre i contenuti con a)maggiore ricchezza lessicale, con particolare riferimento al linguaggio specifico b)uso prevalentemente corretto delle strutture linguistico-sintattiche c)coerenza logica d)pronuncia comprensibile 3. comprensione di un testo letterario nelle sue linee generali attraverso esercizi di analisi guidata. 4. capacità di ritrovare nei brani trattati il contesto socio-culturale, le tematiche dell'autore e gli elementi stilistici fondamentali. 5. capacità di ripercorrere le linee di analisi proposte dall insegnante. 6. capacità di operare collegamenti guidati interdisciplinari, con particolare riferimento all'altra lingua nei corsi sperimentali. 7. Stesura di composizioni su traccia, o di risposte a quesiti di diverse tipologie, in modo a)pertinente nel contenuto e b) prevalentemente corretto nella forma in modo tale da non impedire la comprensione. Criteri di valutazione Per quanto riguarda i criteri di valutazione, si fa riferimento alla griglia di istituto****.

11 In particolare per le verifiche strutturate scritte ad ogni esercizio di cui si compone la prova viene assegnato un determinato punteggio. Le valutazioni vengono determinate in base a fasce di punteggio. Metodologia Si utilizzerà il più possibile la lingua straniera. A seconda dei contenuti il metodo potrà essere comunicativo, induttivo o deduttivo, comunque l apprendimento non dovrebbe risultare mnemonico. Si utilizzerà, oltre al libro di testo, che rimane lo strumento fondamentale per lo studente, la LIM, il laboratorio di informatica. Contenuti Lingua (una lezione settimanale) Dal Testo PERFORMER si svolgeranno attività linguistiche seguendo la programmazione del libro di testo. Letteratura (due lezioni settimanali) Il Romanzo del periodo romantico: Gothic, of Purpose, of Manners. Il Periodo Vittoriano: storia, società e cultura, la città industriale, il Colonialismo, il Teatro vittoriano, il movimento estetico, i Pre-raffaelliti, il Romanzo vittoriano. L età moderna Il Modernismo: nuove tecniche narrative. The War poets. The Dystopian Novel L età contemporanea: la Beat generation, il Teatro dell assurdo, poesia. Ampliamento dell offerta formativa: - Teatro in Inglese: An Ideal Husband di Oscar Wilde a cura del Palchetto Stage. Bologna 10 Dicembre Moduli CLIL

12 Classe 5 A Liceo Scientifico Lingua e Letteratura Inglese PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S. 2014/2015 Testi: A Cattaneo, D.De Flaviis, - Millennium Vol. 1-2 (Signorelli Ed.) Spiazzi, Tavella, Layton Performer FCE Tutor - Zanichelli Finalità Generali 1. Potenziare la competenza comunicativa 2. Favorire la comprensione interculturale 3. Acquisire la consapevolezza della matrice comune che lingue e culture europee conservano attraverso il tempo 4. Favorire un educazione linguistica che coinvolga un confronto continuo con la lingua italiana 5. Diventare consapevoli dei propri processi di apprendimento al fine di conseguire una progressiva autonomia nello studio Obiettivi specifici di apprendimento Lingua Livello B1 del Quadro comune europeo di riferimento Produzione di testi orali e scritti (per riferire, descrivere, argomentare) Riflessione sulle caratteristiche formali dei testi prodotti per raggiungere un accettabile livello di padronanza linguistica. Consolidamento del metodo di studio, grazie al trasferimento di abilità e strategie acquisite studiando altre lingue Cultura Comprensione di aspetti relativi alla cultura dei paesi in cui si parla la lingua, con particolare riferimento all'ambito sociale e letterario Analisi di semplici testi orali, scritti, iconico-grafici su argomenti di attualità, letteratura, cinema, arte ecc. Approfondimento di aspetti della cultura relativi alla lingua di studio. Obiettivi essenziali 1. conoscenza dei contenuti letterari nelle loro linee essenziali. 2. capacità di esporre i contenuti con a)maggiore ricchezza lessicale, con particolare riferimento al linguaggio specifico b)uso prevalentemente corretto delle strutture linguistico-sintattiche c)coerenza logica d)pronuncia comprensibile 3. comprensione di un testo letterario nelle sue linee generali attraverso esercizi di analisi guidata. 4. capacità di ritrovare nei brani trattati il contesto socio-culturale, le tematiche dell'autore e gli elementi stilistici fondamentali. 5. capacità di ripercorrere le linee di analisi proposte dall insegnante. 6. capacità di operare collegamenti guidati interdisciplinari, con particolare riferimento all'altra lingua nei corsi sperimentali. 7. Stesura di composizioni su traccia, o di risposte a quesiti di diverse tipologie, in modo a)pertinente nel contenuto e b) prevalentemente corretto nella forma in modo tale da non impedire la comprensione. Criteri di valutazione Per quanto riguarda i criteri di valutazione, si fa riferimento alla griglia di istituto****. In particolare per le verifiche strutturate scritte ad ogni esercizio di cui si compone la prova viene assegnato un determinato punteggio. Le valutazioni vengono determinate in base a fasce di punteggio.

13 Metodologia Si utilizzerà il più possibile la lingua straniera. A seconda dei contenuti il metodo potrà essere comunicativo, induttivo o deduttivo, comunque l apprendimento non dovrebbe risultare mnemonico. Si utilizzerà, oltre al libro di testo, che rimane lo strumento fondamentale per lo studente, la LIM, il laboratorio di informatica. Contenuti Lingua (una lezione settimanale) Dal Testo PERFORMER si svolgeranno attività linguistiche seguendo la programmazione del libro di testo. Letteratura (due lezioni settimanali) Poeti Romantici di seconda generazione: Lord Byron, John Keats Novel of Manners: J. Austen, Pride and Prejudice Il Periodo Vittoriano: storia, società e cultura, la città industriale, il Colonialismo, il Teatro vittoriano, il movimento estetico, i Pre-raffaelliti, il Romanzo vittoriano. L età moderna Il Modernismo: nuove tecniche narrative. The War poets. The Dystopian Novel L età contemporanea: la Beat generation, il Teatro dell assurdo, poesia. Ampliamento dell offerta formativa: - Teatro in Inglese: An Ideal Husband di Oscar Wilde a cura del Palchetto Stage. Bologna 10 Dicembre CLIL: I Pre-Raffaelliti e l High Tech a Londra con Disegno e Storia dell Arte. Imola, 31 Ottobre 2014 L insegnante Prof.ssa Iuana Bassi

14

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE SECONDO BIENNIO LICEO LINGUISTICO Premessa L indirizzo mira alla preparazione di individui capaci di interagire in situazioni ad alto grado di competenza comunicativa

Dettagli

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE SECONDO BIENNIO LICEO DELLE SCIENZE UMANE Premessa L indirizzo mira alla preparazione di individui capaci di interagire in situazioni ad alto grado di competenza

Dettagli

Programmazione didattica di LINGUA E CULTURA INGLESE. Prof.ssa Iuana Bassi. 3 AC Nuovo Liceo Classico. 1 CS Nuovo Liceo Scientifico

Programmazione didattica di LINGUA E CULTURA INGLESE. Prof.ssa Iuana Bassi. 3 AC Nuovo Liceo Classico. 1 CS Nuovo Liceo Scientifico Anno Scolastico 2015/2016 Programmazione didattica di LINGUA E CULTURA INGLESE Prof.ssa Iuana Bassi Classi: Primo Biennio - 4 AC Nuovo Liceo Classico 5 AC Nuovo Liceo Classico 1 CS Nuovo Liceo Scientifico

Dettagli

Programmazione didattica di LINGUA E CIVILTA INGLESE

Programmazione didattica di LINGUA E CIVILTA INGLESE Anno Scolastico 2011/2012 Prof.ssa Iuana Bassi Programmazione didattica di LINGUA E CIVILTA INGLESE Contenuto: Biennio Classi 4 A Ginnasio 5 A Ginnasio 1 A Scientifico 2 A Scientifico Triennio: Classi

Dettagli

OBIETTIVI FORMATIVI Lingua e cultura inglese AREA LINGUISTICA LINGUA E CULTURA INGLESE

OBIETTIVI FORMATIVI Lingua e cultura inglese AREA LINGUISTICA LINGUA E CULTURA INGLESE AREA LINGUISTICA LINGUA E CULTURA INGLESE OBIETTIVI FORMATIVI (LINGUISTICO) LINGUA INGLESE Obiettivi formativi del Biennio Funzioni linguistico-comunicative - Funzioni linguistico-comunicative necessarie

Dettagli

Programmazione di Lingua e Cultura Inglese

Programmazione di Lingua e Cultura Inglese Programmazione di Lingua e Cultura Inglese Prof.ssa Marinella Savino classe IV sez. A a.s. 2015-2016 Testi adottati: Spiazzi, Tavella, Only Connect.New Directions, Zanichelli Obiettivi cognitivi generali:

Dettagli

LINGUA E CULTURA STRANIERA

LINGUA E CULTURA STRANIERA LINGUA E CULTURA STRANIERA LICEO CLASSICO LINEE GENERALI E COMPETENZE Lo studio della lingua e della cultura straniera deve procedere lungo due assi fondamentali tra loro interrelati: lo sviluppo di competenze

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE

PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE Le linee programmatiche del Dipartimento, sulla base della tassonomia specificata nel Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue Straniere (1996)

Dettagli

Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico

Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico Liceo Marie Curie (Meda) Scientifico Classico Linguistico PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE a.s. 2015/16 CLASSE 4 BS Indirizzo di studio Liceo scientifico Docente Disciplina Nadia Pozzi Inglese

Dettagli

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: TECNICO TURISTICO

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: TECNICO TURISTICO PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: TECNICO TURISTICO DOCENTE: SILVIA ZANICHELLI CLASSE: 1^ T MATERIA DI INSEGNAMENTO: LINGUA E CIVILTA STRANIERA INGLESE NUMERO

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE Indirizzo: LICEO SCIENTIFICO X LICEO SCIENTIFICO Scienze Applicate LICEO TECNICO ISTITUTO TECNICO

Dettagli

CURRICOLO DISCIPLINARE DI INGLESE

CURRICOLO DISCIPLINARE DI INGLESE A.S. 2014/2015 MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Comprensivo Palena-Torricella Peligna Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di 1 grado Palena (CH) SCUOLA SECONDARIA

Dettagli

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: B 2 ALBERGHIERO

PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: B 2 ALBERGHIERO PIANO DI LAVORO INIZIALE A.S. 2014-2015 SEDE: CASTELNOVO NE MONTI INDIRIZZO: B 2 ALBERGHIERO DOCENTE: SILVIA ZANICHELLI CLASSE: 1^ B MATERIA DI INSEGNAMENTO: LINGUA E CIVILTA STRANIERA INGLESE NUMERO ORE

Dettagli

PIANO DI LAVORO PER IL BIENNIO CLASSE 1 CM A.S. 2013-2014 DOCENTE SITUAZIONE DI PARTENZA

PIANO DI LAVORO PER IL BIENNIO CLASSE 1 CM A.S. 2013-2014 DOCENTE SITUAZIONE DI PARTENZA c.f. 93020970427 LICEO DI STATO C. RINALDINI Liceo Classico - Liceo Musicale - Liceo delle Scienze Umane con opzione Economico Sociale Via Canale, 1-60122 ANCONA - 071/204723 fax 071/2072014 e-mail: segreteria@rinaldini.org

Dettagli

Competenze Abilità Conoscenze Tempi

Competenze Abilità Conoscenze Tempi DIPARTIMENTO DI INGLESE PRIMO BIENNIO Primo anno COMPETENZE ASSE DEI LINGUAGGI Utilizza gli strumenti espressivi per gestire l interazione comunicativa per i principali scopi di uso quotidiano. - comprende

Dettagli

Lingua Straniera: FRANCESE Prima, Seconda, Terza, Quarta, Quinta PIANO DI LAVORO. Classe Prima

Lingua Straniera: FRANCESE Prima, Seconda, Terza, Quarta, Quinta PIANO DI LAVORO. Classe Prima Istituto di Istruzione Superiore ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163 e-mail: info@istitutocalvino.gov.it Codice Fiscale: 97270410158 internet: www.istitutocalvino.gov.it

Dettagli

Spiazzi Tavella PERFORMER FCE TUTOR Zanichelli Spiazzi Tavella Only Connect 1 New Directions Zanichelli

Spiazzi Tavella PERFORMER FCE TUTOR Zanichelli Spiazzi Tavella Only Connect 1 New Directions Zanichelli ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE III SEZ C. INDIRIZZO LL PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE DOCENTE MATERIA TESTI Prof. MUSSONI ROSSANA INGLESE Spiazzi Tavella PERFORMER FCE TUTOR Zanichelli Spiazzi Tavella Only

Dettagli

I.I.S. G.B.BENEDETTI-N.TOMMASEO CLASSE 1^

I.I.S. G.B.BENEDETTI-N.TOMMASEO CLASSE 1^ STANDARD MINIMI DI RIFERIMENTO PER ESAMI INTEGRATIVI, DI IDONEITA E PER LA VALUTAZIONE DELL ANNO FREQUENTATO ALL ESTERO DISCIPLINA: LINGUA STRANIERA - INGLESE I.I.S. G.B.BENEDETTI-N.TOMMASEO LICEO SCIENTIFICO

Dettagli

PIANO DI LAVORO LINGUA E LETTERATURA INGLESE A.S. 2014/2015

PIANO DI LAVORO LINGUA E LETTERATURA INGLESE A.S. 2014/2015 PIANO DI LAVORO LINGUA E LETTERATURA INGLESE A.S. 2014/2015 CLASSE 4D PROF. MASUZZI A)Dal testo Only Connect New Directions The Restoration The Augustan Age, di Spiazzi Tavella, edizioni Zanichelli, con

Dettagli

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI INGLESE

LE COMPETENZE ESSENZIALI DI INGLESE classe prima LE ESSENZIALI DI INGLESE comprendere e decodificare semplici testi e/o messaggi orali e scritti comprendere informazioni dirette e concrete su argomenti di vita quotidiana (famiglia, acquisti,

Dettagli

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMO BIENNIO LICEO DELLE SCIENZE UMANE Profilo generale e competenze della disciplina Lo studio della lingua e della cultura straniera dovrà procedere lungo due

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO LEONARDO DA VINCI GENOVA. Programmazione di Lingue e Letteratura Inglese A.s. 2015-2016. Classe Prima

LICEO SCIENTIFICO LEONARDO DA VINCI GENOVA. Programmazione di Lingue e Letteratura Inglese A.s. 2015-2016. Classe Prima LICEO SCIENTIFICO LEONARDO DA VINCI GENOVA Programmazione di Lingue e Letteratura Inglese A.s. 2015-2016 Classe Prima Obiettivi cognitivi, operativi e relazionali. Individuare un corretto metodo di lavoro

Dettagli

VERBALE N. 1 DEL DIPARTIMENTO LINGUE

VERBALE N. 1 DEL DIPARTIMENTO LINGUE LICEO STATALE REGINA MARGHERITA - SALERNO VERBALE N. 1 DEL DIPARTIMENTO LINGUE Il giorno 7 settembre 2015, nell'aula n. 113 di questo Istituto, si è riunito alle ore 9,30 il gruppo di lavoro del dipartimento

Dettagli

LICEO CLASSICO SOCRATE PROGRAMMAZIONE DI LINGUA STRANIERA INGLESE A.S. 2014/2015

LICEO CLASSICO SOCRATE PROGRAMMAZIONE DI LINGUA STRANIERA INGLESE A.S. 2014/2015 LICEO CLASSICO SOCRATE PROGRAMMAZIONE DI LINGUA STRANIERA INGLESE A.S. 2014/2015 PROFILO GENERALE E COMPETENZE Lo studio della lingua e della cultura straniera dovrà procedere lungo due assi fondamentali:

Dettagli

Piano di Lavoro. Di LINGUA E LETTERATURA INGLESE. Secondo Biennio

Piano di Lavoro. Di LINGUA E LETTERATURA INGLESE. Secondo Biennio Liceo Scientifico Istituto Tecnico Industriale ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE ALDO MORO Via Gallo Pecca n.4/6 10086 RIVAROLO CANAVESE Tel. 0124/45.45.11 - Fax 0124/45.45.45 Cod. Fisc. 85502120018 E-mail:

Dettagli

I.I.S. G.B.BENEDETTI-N.TOMMASEO CLASSE 1^

I.I.S. G.B.BENEDETTI-N.TOMMASEO CLASSE 1^ STANDARD MINIMI DI RIFERIMENTO PER ESAMI INTEGRATIVI, DI IDONEITA E PER LA VALUTAZIONE DELL ANNO FREQUENTATO ALL ESTERO DISCIPLINA: LINGUA STRANIERA - INGLESE I.I.S. G.B.BENEDETTI-N.TOMMASEO LICEO SCIENTIFICO

Dettagli

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE

PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMA LINGUA E CULTURA STRANIERA INGLESE PRIMO BIENNIO LICEO LINGUISTICO Profilo generale e competenze della disciplina Lo studio della lingua e della cultura straniera dovrà procedere lungo due assi fondamentali:

Dettagli

PROGETTAZIONE DISCIPLINARE (REV SET 2014) Lingua e Civiltà Straniera Inglese. PRIMO BIENNIO. Obiettivi (fine del primo anno)

PROGETTAZIONE DISCIPLINARE (REV SET 2014) Lingua e Civiltà Straniera Inglese. PRIMO BIENNIO. Obiettivi (fine del primo anno) PROGETTAZIONE DISCIPLINARE (REV SET 2014) PRIMO BIENNIO Nell ambito della riflessione sulle strategie di apprendimento della lingua straniera l alunno/a dovrà: Riconoscere l importanza dello studio del

Dettagli

Interagire in conversazioni brevi e chiare su argomenti di carattere personale e quotidiano.

Interagire in conversazioni brevi e chiare su argomenti di carattere personale e quotidiano. Anno scolastico 2013/2014 PRIMO BIENNIO Corso Diurno Classe : 2BI PIANO DI LAVORO DEL DOCENTE di: INGLESE PROF.SSA ANNALISA ASTOLFI TESTI ADOTTATI: GALLAGHER A.- GALLUZZI F., ACTIVATING GRAMMAR MULTILEVEL,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO n. 21 - BOLOGNA *** *** *** PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE Anno Scolastico 2015/16

ISTITUTO COMPRENSIVO n. 21 - BOLOGNA *** *** *** PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE Anno Scolastico 2015/16 ISTITUTO COMPRENSIVO n. 21 - BOLOGNA *** *** *** PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE Anno Scolastico 201/1 DOCENTE: Giuria Maria Angela. CLASSE: IIIC MATERIA: Lingua francese. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO (CURRICOLO

Dettagli

π QUARTE π QUINTE Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi essenziali)

π QUARTE π QUINTE Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi essenziali) Mod. DIP/FUNZ 1- A BIENNIO MATERIA: INGLESE CLASSI: π PRIME π TERZE SECONDE π QUARTE π QUINTE INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi essenziali)

Dettagli

LICEO TITO LUCREZIO CARO CITTADELLA Liceo Scienze Umane PIANO DI LAVORO ANNUALE

LICEO TITO LUCREZIO CARO CITTADELLA Liceo Scienze Umane PIANO DI LAVORO ANNUALE LICEO TITO LUCREZIO CARO CITTADELLA Liceo Scienze Umane PIANO DI LAVORO ANNUALE Docente : Nicoletta Marcon Materia : Inglese Classe : I BSU Anno scol.: 2010-2011 SITUAZIONE DI PARTENZA: La classe 1 BSU,

Dettagli

Liceo Scientifico Bruno Touschek. PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE A/S 2014-15 Coordinatrice prof.ssa Maria Rosaria Gismondi

Liceo Scientifico Bruno Touschek. PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE A/S 2014-15 Coordinatrice prof.ssa Maria Rosaria Gismondi Liceo Scientifico Bruno Touschek PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE A/S 2014-15 Coordinatrice prof.ssa Maria Rosaria Gismondi PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE A/S 2014-15

Dettagli

Liceo Scientifico G. Galilei Macerata Anno Scolastico 2009/2010 Contratto Formativo Individuale

Liceo Scientifico G. Galilei Macerata Anno Scolastico 2009/2010 Contratto Formativo Individuale Liceo Scientifico G. Galilei Macerata Anno Scolastico 2009/2010 Contratto Formativo Individuale Classe: III Sez. B Materia : Inglese Docente: prof.ssa Francesca Giorgetti 1.ANALISI DELLA CLASSE (giudizi

Dettagli

LINGUA E CIVILTA INGLESE Obiettivi minimi curricolari B I E N N I O

LINGUA E CIVILTA INGLESE Obiettivi minimi curricolari B I E N N I O LINGUA E CIVILTA INGLESE Obiettivi minimi curricolari Indirizzi Socio-Psico-Pedagogico, delle Scienze Sociali e delle Scienze Sociali Musicale 1 Anno - Livello Elementare B I E N N I O Salutare e presentare

Dettagli

LICEO CLASSICO SOCRATE PROGRAMMAZIONE DI LINGUA STRANIERA INGLESE A.S. 2015/2016

LICEO CLASSICO SOCRATE PROGRAMMAZIONE DI LINGUA STRANIERA INGLESE A.S. 2015/2016 LICEO CLASSICO SOCRATE PROGRAMMAZIONE DI LINGUA STRANIERA INGLESE A.S. 2015/2016 PROFILO GENERALE E COMPETENZE Lo studio della lingua e della cultura straniera dovrà procedere lungo due assi fondamentali:

Dettagli

ISTITUTO TECNICO STATALE MARCONI CAGLIARI ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DISCIPLINA: LINGUA INGLESE CLASSE: I S

ISTITUTO TECNICO STATALE MARCONI CAGLIARI ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DISCIPLINA: LINGUA INGLESE CLASSE: I S ISTITUTO TECNICO STATALE MARCONI CAGLIARI ANNO SCOLASTICO 2015/2016 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ANNUALE DISCIPLINA: LINGUA INGLESE CLASSE: I S DOCENTE: PROF.SSA CARLA COCCO OBIETTIVI EDUCATIVI E FORMATIVI

Dettagli

PROGRAMMA PREVENTIVO

PROGRAMMA PREVENTIVO COD. Progr.Prev. PAGINA: 1 PROGRAMMA PREVENTIVO A.S 2014/2015 SCUOLA: DOCENTE: MATERIA: Liceo Linguistico A. Manzoni Manuela Caria Inglese Classe: 2 Sezione: G FINALITÀ DELLA DISCIPLINA Si rimanda ai programmi

Dettagli

LINGUA E CIVILTA INGLESE Obiettivi minimi curricolari B I E N N I O

LINGUA E CIVILTA INGLESE Obiettivi minimi curricolari B I E N N I O LINGUA E CIVILTA INGLESE Obiettivi minimi curricolari B I E N N I O Indirizzi: Socio-Psico-Pedagogico, delle Scienze Sociali e delle Scienze Sociali Musicale 1 Anno - Livello Elementary Salutare e presentare

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE J.C. MAXWELL Data: 08 /09 /15 Pag. di. PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S 2015/ 2016 MANUTENZIONE e ASSISTENZA TECNICA

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE J.C. MAXWELL Data: 08 /09 /15 Pag. di. PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S 2015/ 2016 MANUTENZIONE e ASSISTENZA TECNICA INDIRIZZO SCOLASTICO DISCIPLINA X MECCANICA e MECCATRONICA X ELETTRONICA LOGISTICA e TRASPORTI LICEO SCIENTIFICO INGLESE (3h) PROGRAMMAZIONE ANNUALE A.S 2015/ 2016 MANUTENZIONE e ASSISTENZA TECNICA DOCENTE

Dettagli

Elsworth/Rose,ADVANTAGE 1,Longman. -Jordan/Fiocchi,Grammar Files,Trinità Whitebridge

Elsworth/Rose,ADVANTAGE 1,Longman. -Jordan/Fiocchi,Grammar Files,Trinità Whitebridge ANNO SCOLASTICO 2015/2016 CLASSE 1 SEZ. B INDIRIZZO ling. PIANO DI LAVORO INDIVIDUALE DOCENTE MATERIA TESTI Prof. Cristina Conti Lingua Inglese Elsworth/Rose,ADVANTAGE 1,Longman -Jordan/Fiocchi,Grammar

Dettagli

LINGUA INGLESE - L3 PRIMO BIENNIO. Obiettivi formativi:

LINGUA INGLESE - L3 PRIMO BIENNIO. Obiettivi formativi: LINGUA INGLESE - L3 PRIMO BIENNIO Obiettivi formativi: Acquisire maggiore consapevolezza sia della cultura straniera che della propria esempio di una cultura diversa dalla propria Acquisire ed usare autonomamente

Dettagli

ATTIVITÀ DEL SINGOLO DOCENTE

ATTIVITÀ DEL SINGOLO DOCENTE PIANO DI LAVORO DOCENTE ESPOSITO LIVIA MATERIA INGLESE DESTINATARI CLASSE 2 BSU ANNO SCOLASTICO 2013-2014 COMPETENZE CONCORDATE CON CONSIGLIO DI CLASSE 1. Agire in modo autonomo e responsabile 2. Collaborare

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO DI LINGUE 2015/2016 PRIMO BIENNIO CLASSI PRIME

PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO DI LINGUE 2015/2016 PRIMO BIENNIO CLASSI PRIME PROGRAMMAZIONE DIPARTIMENTO DI LINGUE 2015/2016 PRIMO BIENNIO CLASSI PRIME La classe 1IA è composta da 28 alunni, 19 maschi e 9 femmine. La classe sembra motivata e partecipe, dimostra impegno. La maggior

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE LINGUA INGLESE BIENNIO Si prevede per il biennio il raggiungimento del livello B1

CURRICOLO VERTICALE LINGUA INGLESE BIENNIO Si prevede per il biennio il raggiungimento del livello B1 CURRICOLO VERTICALE LINGUA INGLESE BIENNIO Si prevede per il biennio il raggiungimento del livello B1 Competenza conoscitiva: - Conoscere e utilizzare lessico e strutture grammaticali per esprimersi nei

Dettagli

AREA DI RIFERIMENTO LINGUA STRANIERA: INGLESE

AREA DI RIFERIMENTO LINGUA STRANIERA: INGLESE MATERIA CLASSI: II ITIS INGLESE DOCENTI : BREWER CODICE N 1 DENOMINAZIONE Grammatica della frase e del testo Funzioni linguistico-comunicative Lessico Cultura dei paesi anglofoni AREA DI RIFERIMENTO LINGUA

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO Disciplina: SPAGNOLO TRAGUARDI COMPETENZE FINE SCUOLA DELLA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COMPETENZE SPECIFICHE ABILITA'/CAPACITA CONOSCENZE L alunno comprende oralmente e per

Dettagli

Liceo Fogazzaro. Programmazione

Liceo Fogazzaro. Programmazione Liceo Fogazzaro Dipartimento di Tedesco Programmazione LICEO LINGUISTICO LICEO DELLE SCIENZE UMANE opz. economico-sociale Per la descrizione dei livelli di apprendimento si fa riferimento a Gemeinsamer

Dettagli

DIPARTIMENTO LINGUISTICO a. s. 2013/14

DIPARTIMENTO LINGUISTICO a. s. 2013/14 DIPARTIMENTO LINGUISTICO a. s. 2013/14 BIENNIO (S.C., L.S., ITT, T.T.) OBIETTIVI COMPORTAMENTALI E TRASVERSALI Il dipartimento linguistico individua obiettivi comportamentali trasversali indispensabili

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO PER ASSI CULTURALI A.S. 2012-13 INGLESE -- GINNASIO LICEO T. LIVIO - PADOVA

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO PER ASSI CULTURALI A.S. 2012-13 INGLESE -- GINNASIO LICEO T. LIVIO - PADOVA PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO PER ASSI CULTURALI A.S. 2012-13 INGLESE -- GINNASIO LICEO T. LIVIO - PADOVA GINNASIO Obiettivi specifici di apprendimento Obiettivi e contenuti saranno coincidenti per le

Dettagli

CATALOGO CORSI FONDIMPRESA

CATALOGO CORSI FONDIMPRESA CATALOGO CORSI FONDIMPRESA LINGUA FRANCESE PER LE RELAZIONI D'AFFARI interlocutori parlanti la lingua francese, in piccoli gruppi di lavoro. Descrivere il proprio lavoro, parlare dell'organizzazione aziendale,

Dettagli

CURRICOLO DI INGLESE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

CURRICOLO DI INGLESE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO DI INGLESE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Nuclei tematici Listening Traguardi per lo sviluppo della competenza Raggiungimento del livello A2 del Quadro Comune Europeo di riferimento. L alunno

Dettagli

Liceo Scientifico G. Galilei Macerata

Liceo Scientifico G. Galilei Macerata Liceo Scientifico G. Galilei Macerata Anno Scolastico 2009-10 Contratto Formativo Individuale Classe 3 Sez H Docente: Prof.ssa Piangiarelli Sandra 1. ANALISI DELLA CLASSE: (dare delle definizioni in termini

Dettagli

Inglese I Lingua - Francese II Lingua - Tedesco III Lingua

Inglese I Lingua - Francese II Lingua - Tedesco III Lingua DIPARTIMENTO DI LINGUE STRANIERE Inglese I Lingua - Francese II Lingua - Tedesco III Lingua Modalità di verifica e criteri di valutazione MODALITA DI VERIFICA BIENNIO Le verifiche, frequenti e diversificate,

Dettagli

collaborare attivamente al processo di insegnamento apprendimento

collaborare attivamente al processo di insegnamento apprendimento Disciplina: FRANCESE Classe: 3 A SIA A.S. 2015/2016 Docente: Prof.ssa Maria Claudia Signorato ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La componente classe che studia il francese è rappresentata da 6

Dettagli

PROGETTUALITA DIDATTICA DIPARTIMENTO

PROGETTUALITA DIDATTICA DIPARTIMENTO Via dei Carpani 19/B 31033 Castelfranco V. ( TV ) Pag. 1 di 10 Anno Scolastico 2015-2016 PROGETTUALITA DIDATTICA DIPARTIMENTO Disciplina ITALIANO Classe PRIMA DATI IN EVIDENZA IN PREMESSA (richiami al

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INDIVIDUALE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INDIVIDUALE Liceo Artistico Statale di Crema e Cremona Bruno Munari PROGRAMMAZIONE DIDATTICA INDIVIDUALE Cod. Doc.: M 7.3 A-1 Rev. 1 del : 12/06/03 Anno scolastico 2011 / 2012 INSEGNAMENTO DELLA DISCIPLINA DI LINGUA

Dettagli

Istituto di Istruzione Superiore ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163

Istituto di Istruzione Superiore ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163 Istituto di Istruzione Superiore ITALO CALVINO telefono: 0257500115 via Guido Rossa 20089 ROZZANO MI fax: 0257500163 Sede Coordinata: telefono: 025300901 via Karl Marx 4 - Noverasco - 20090 OPERA MI fax:

Dettagli

Cavarzere (VE) PROGRAMMA PREVENTIVO DI ITALIANO. Docentte:: Sandro Marchioro

Cavarzere (VE) PROGRAMMA PREVENTIVO DI ITALIANO. Docentte:: Sandro Marchioro ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE G.VERONESE-G.MARCONI SEDE ASSOCIATA G.. MARCONII Cavarzere (VE) PROGRAMMA PREVENTIVO DI ITALIANO Docentte:: Sandro Marchioro Classe 2 IFP I a..s:: 20015/ /2016 FINALITA

Dettagli

I.I.S.TELESI@ Telese Terme A.S. 2013/2014. Verbale n. 1

I.I.S.TELESI@ Telese Terme A.S. 2013/2014. Verbale n. 1 I.I.S.TELESI@ Telese Terme A.S. 2013/2014 Verbale n. 1 Il presente verbale è frutto del lavoro comune svolto dai docenti del gruppo linguistico dei singoli dipartimenti dell I.I.S. Telesi@: LICEO SCIENTIFICO

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ED EDUCATIVA LINGUA INGLESE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ED EDUCATIVA LINGUA INGLESE PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ED EDUCATIVA LINGUA INGLESE CLASSI PRIME COMPETENZE E CONOSCENZE Comprendere il senso globale di un semplice messaggio. Riconoscere i dati espliciti di un messaggio (personaggi,tempi,luoghi,azioni)

Dettagli

Liceo Artistico Statale Giulio Carlo Argan -III Istituto Statale D Arte. Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma. Via Ferrini, 61 00175 Roma

Liceo Artistico Statale Giulio Carlo Argan -III Istituto Statale D Arte. Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma. Via Ferrini, 61 00175 Roma Liceo Artistico Statale Giulio Carlo Argan -III Istituto Statale D Arte Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma Via Ferrini, 61 00175 Roma SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA Anno scolastico

Dettagli

Istituto Comprensivo Arbe-Zara

Istituto Comprensivo Arbe-Zara Istituto Comprensivo Arbe-Zara S.M.S. FALCONE E BORSELLINO Viale Sarca - Milano A.S. 2014/2015 PROGETTAZIONE DIDATTICA DI INGLESE DI LUISA MARIA ZUBELLI SITUAZIONE DELLA CLASSE CLASSE 3 C La classe è costituita

Dettagli

INGLESE classe seconda

INGLESE classe seconda 1 INGLESE classe seconda COMPETENZE E CONTENUTI IMPRESCINDIBILI COMPETENZE DI BASE - ASSE DEI LINGUAGGI: 1. Padroneggiare gli strumenti espressivi e argomentativi indispensabili per gestire l interazione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE SECONDO BIENNIO LINGUA e C IVILTA INGLESE

PROGRAMMAZIONE SECONDO BIENNIO LINGUA e C IVILTA INGLESE PROGRAMMAZIONE SECONDO BIENNIO LINGUA e C IVILTA INGLESE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO LINGUA Lo studente dovrà acquisire competenze linguistico-comunicative corrispondenti al Livello B2 del Quadro Comune

Dettagli

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE

PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE IRIS VERSARI - Cesano Maderno (MB) PIANO DI LAVORO DEL PROFESSORE INDIRIZZO : LICEO TECNICO MATERIA: INGLESE ANNO SCOLASTICO 2011/2012 PROF: MAGNANI Maria Antonietta

Dettagli

ATTIVITÀ DEL SINGOLO DOCENTE PIANO DI LAVORO

ATTIVITÀ DEL SINGOLO DOCENTE PIANO DI LAVORO ATTIVITÀ DEL SINGOLO DOCENTE PIANO DI LAVORO DOCENTE Laura Liera MATERIA Tedesco DESTINATARI Classe 1A linguistico ANNO SCOLASTICO 2013-2014 COMPETENZE CONCORDATE CON CONSIGLIO DI CLASSE Comportamentali

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO DISCIPLINARE SECONDO BIENNIO

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO DISCIPLINARE SECONDO BIENNIO PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO DISCIPLINARE SECONDO BIENNIO SETTORI: ECONOMICO - TURISTICO - TECNOLOGICO INDIRIZZI: AMMINISTRAZIONE, FINANZA E MARKETING - RELAZIONI INTERNAZIONALI PER IL MARKETING - SISTEMI

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO CLASSE QUINTA (INGLESE E FRANCESE) e LICEO CLASSICO CLASSE TERZA (INGLESE)

LICEO SCIENTIFICO CLASSE QUINTA (INGLESE E FRANCESE) e LICEO CLASSICO CLASSE TERZA (INGLESE) LICEO SCIENTIFICO CLASSE QUINTA (INGLESE E FRANCESE) e LICEO CLASSICO CLASSE TERZA (INGLESE) OBIETTIVI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Lo studente acquisisce competenze linguistico-comunicative corrispondenti

Dettagli

Anno scolastico 2013/2014 PRIMO BIENNIO Corso Diurno

Anno scolastico 2013/2014 PRIMO BIENNIO Corso Diurno Anno scolastico 2013/2014 PRIMO BIENNIO Corso Diurno Classe : 1CI RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE di: INGLESE PROF./SSA MARIA GIOVANNA RENZULLI TESTO/I ADOTTATO/I: ELSWORTH S.- ROSE J.- MAXWELL C., ADVANTAGE

Dettagli

INGLESE SCUOLA PRIMARIA. INGLESE - CLASSI PRIME, SECONDE e TERZE Scuola Primaria

INGLESE SCUOLA PRIMARIA. INGLESE - CLASSI PRIME, SECONDE e TERZE Scuola Primaria INGLESE SCUOLA PRIMARIA Traguardi per lo sviluppo delle competenze al termine della scuola primaria per la lingua inglese (I traguardi sono riconducibili al Livello A1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento

Dettagli

Programmazione Didattica del Dipartimento di Lingua e civiltà spagnola

Programmazione Didattica del Dipartimento di Lingua e civiltà spagnola Programmazione Didattica del Dipartimento di Lingua e civiltà spagnola A.S. 2015/2016 CLASSE: PRIMA INDIRIZZO DI STUDI: LINGUISTICO COMPETENZE LINGUISTICHE Alla fine del primo anno di studio della lingua

Dettagli

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA

LINGUA E LETTERATURA ITALIANA I.I.S. FEDERICO II DI SVEVIA LICEO SCIENTIFICO - OPZIONE SCIENZE APPLICATE - MELFI - PIANO DI LAVORO ANNUALE LINGUA E LETTERATURA ITALIANA CLASSE V AA A.S. 2015/2016 PROF.SSA VIOLANTE RIZZO FINALITÀ SPECIFICHE

Dettagli

PROGRAMMA PREVENTIVO

PROGRAMMA PREVENTIVO COD. Progr.Prev. PAGINA: 1 PROGRAMMA PREVENTIVO A.S. 2013-2014 SCUOLA: DOCENTE: MATERIA: CLASSE: Civico Liceo Linguistico A. Manzoni Manuela Caria Inglese 4G FINALITÀ DELLA DISCIPLINA Vedi programmi comuni

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LUCCA2. Progettazione curricolare della lingua inglese

ISTITUTO COMPRENSIVO LUCCA2. Progettazione curricolare della lingua inglese ISTITUTO COMPRENSIVO LUCCA2 Progettazione curricolare della lingua inglese FINALITÀ/TRAGUARDI Le finalità dell insegnamento delle lingue straniere nella scuola secondaria di I grado, inserita nel vasto

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA ALLA DISCIPLINA :LINGUA E LETTERATURA ITALIANA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA ALLA DISCIPLINA :LINGUA E LETTERATURA ITALIANA Anno Scolastico 2014-2015 Istituto PROFESSIONALE grafico PROGRAMMAZIONE DIDATTICA RIFERITA ALLA DISCIPLINA :LINGUA E LETTERATURA ITALIANA PRIMO BIENNIO OBIETTIVI GENERALI/ FINALITA' OBIETTIVI EDUCATIVI

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE PER L INSEGNAMENTO DELLA LINGUA E CIVILTA INGLESE - I BIENNIO ANNO SCOLASTICO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE ANNUALE PER L INSEGNAMENTO DELLA LINGUA E CIVILTA INGLESE - I BIENNIO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE ANNUALE PER L INSEGNAMENTO DELLA LINGUA E CIVILTA INGLESE - I BIENNIO ANNO SCOLASTICO 2013/2014 L insegnamento di lingue straniere nel biennio si propone di promuovere lo sviluppo graduale

Dettagli

ITI ENRICO MEDI. PIANO DELLA DISCIPLINA: INGLESE Prof.ssa AZZARO Maria Luisa

ITI ENRICO MEDI. PIANO DELLA DISCIPLINA: INGLESE Prof.ssa AZZARO Maria Luisa ITI ENRICO MEDI PIANO DELLA DISCIPLINA: INGLESE Prof.ssa AZZARO Maria Luisa UDA UDA N 1 Strutture di base PIANO DELLE UDA ANNO 2013-2014 TERZA A informatica COMPETENZE DELLA UDA ABILITÀ UDA Conoscenze

Dettagli

Anno scolastico 2010 2011 DIPARTIMENTO DI LINGUE

Anno scolastico 2010 2011 DIPARTIMENTO DI LINGUE Anno scolastico 2010 2011 DPARTMETO D LUE Linee generali e competenze L insegnamento della lingua straniera si articolerà in modo da favorire l acquisizione di strumenti di confronto diretto e continuo

Dettagli

SECONDE QUARTE. Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi essenziali)

SECONDE QUARTE. Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi essenziali) Mod. DIP/FUNZ 1- A BIENNIO MATERIA: INGLESE CLASSI: PRIME TERZE SECONDE QUARTE QUINTE INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING - biennio comune Nodi concettuali essenziali della disciplina (saperi

Dettagli

INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING-SISTEMI INFORMATIVI- RELAZIONI INTERNAZIONALI SCIENZE BANCARIE FINANZIARIE E ASSICURATIVE

INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING-SISTEMI INFORMATIVI- RELAZIONI INTERNAZIONALI SCIENZE BANCARIE FINANZIARIE E ASSICURATIVE Mod. DIP/FUNZ 1 - TRIENNIO MATERIA: INGLESE CLASSI: PRIME TERZE SECONDE QUARTE QUINTE INDIRIZZI : AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING-SISTEMI INFORMATIVI- RELAZIONI INTERNAZIONALI SCIENZE BANCARIE FINANZIARIE

Dettagli

COMPETENZE. Utilizzare la lingua inglese per i principali scopi comunicativi e operativi

COMPETENZE. Utilizzare la lingua inglese per i principali scopi comunicativi e operativi Anno scolastico 2013/2014 Corso Diurno PRIMO BIENNIO Classe : 2CI RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE di: INGLESE PROF./SSA MARIA GIOVANNA RENZULLI TESTO/I ADOTTATO/I: GALLAGHER A.- GALLUZZI F., ACTIVATING GRAMMAR

Dettagli

Liceo Artistico Statale Giulio Carlo Argan -III Istituto Statale D Arte. Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma. Via Ferrini, 61 00175 Roma

Liceo Artistico Statale Giulio Carlo Argan -III Istituto Statale D Arte. Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma. Via Ferrini, 61 00175 Roma Liceo Artistico Statale Giulio Carlo Argan -III Istituto Statale D Arte Piazza dei Decemviri, 12 00175 Roma Via Ferrini, 61 00175 Roma SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA Anno scolastico

Dettagli

Dipartimento di Lingue Straniere Inglese Francese Programmazione didattico educativa A.S. 2012-2013

Dipartimento di Lingue Straniere Inglese Francese Programmazione didattico educativa A.S. 2012-2013 Allegato N 11 Dipartimento di Lingue Straniere Inglese Francese Programmazione didattico educativa A.S. 2012-2013 Finalità Le finalità generali dell insegnamento della lingua straniera comprendono: l acquisizione

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO EINSTEIN PROGRAMMA D INGLESE - ANNO SCOLASTICO 2010-2011 CLASSE 1 C DOCENTE : PROF.SSA PATRIZIA ZAMPETTI

LICEO SCIENTIFICO EINSTEIN PROGRAMMA D INGLESE - ANNO SCOLASTICO 2010-2011 CLASSE 1 C DOCENTE : PROF.SSA PATRIZIA ZAMPETTI LICEO SCIENTIFICO EINSTEIN PROGRAMMA D INGLESE - ANNO SCOLASTICO 2010-2011 CLASSE 1 C DOCENTE : PROF.SSA PATRIZIA ZAMPETTI La classe 1c si presenta sin dall inizio come gruppo eterogeneo nella sua formazione

Dettagli

Scuolainsieme:arte,musica,sport e tradizione

Scuolainsieme:arte,musica,sport e tradizione SCUOLA PRIMARIA SECONDARIA PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE DISCIPLINA : Lingua Inglese INSEGNANTE ROSSIELLO ANNA CLASSE III C LINEE DI COLLEGAMENTO CON IL POF (1) Scuolainsieme:arte,musica,sport e tradizione

Dettagli

Istituto Scolastico Comprensivo di Petritoli. Scuola Secondaria di 1 grado. Curricolo annuale A. S. 2013-2014

Istituto Scolastico Comprensivo di Petritoli. Scuola Secondaria di 1 grado. Curricolo annuale A. S. 2013-2014 Istituto Scolastico Comprensivo di Petritoli Scuola Secondaria di 1 grado Curricolo annuale A. S. 2013-2014 Discipline: lingua francese, lingua tedesca FINALITA DELL INSEGNAMENTO DELLA LINGUA STRANIERA

Dettagli

OBIETTIVI di APPRENDIMENTO

OBIETTIVI di APPRENDIMENTO CURRICOLO della LINGUA INGLESE Asse dei linguaggi: utilizzare la lingua straniera per i principali scopi comunicativi ed operativi COMPETENZA CHIAVE EUROPEA -Comunicazione nelle lingue europee: comprendere

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2010/2011 LICEO SCIENTIFICO GIORDANO BRUNO MATERIA INGLESE Ins. Chiara Salerno PROGRAMMAZIONE 2B

ANNO SCOLASTICO 2010/2011 LICEO SCIENTIFICO GIORDANO BRUNO MATERIA INGLESE Ins. Chiara Salerno PROGRAMMAZIONE 2B ANNO SCOLASTICO 2010/2011 LICEO SCIENTIFICO GIORDANO BRUNO MATERIA INGLESE Ins. Chiara Salerno PROGRAMMAZIONE 2B Obiettivi educativi Nel corso del biennio si promuoverà la formazione umana, sociale e culturale

Dettagli

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA PER LA LINGUA INGLESE

OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA PER LA LINGUA INGLESE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA PER LA LINGUA INGLESE Nuclei fondanti Competenze Contenuti Abilità Metodologia e strumenti Ascolto Parlato Lettura Utilizzare

Dettagli

ISTITUTO TECNICO AMMINISTRATIVO, FINANZA E MARKETING PARTE 1

ISTITUTO TECNICO AMMINISTRATIVO, FINANZA E MARKETING PARTE 1 PIANO DI LAVORO ANNUALE ISTITUTO TECNICO AMMINISTRATIVO, FINANZA E MARKETING INSEGNANTE: CORSO SILVANA MATERIA DI INSEGNAMENTO: INGLESE CLASSE SECONDA A ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PARTE 1 LIVELLO COMPETENZE

Dettagli

Istituto Comprensivo n 3 Scuola Secondaria di Primo Grado Anno scolastico 2012-2013

Istituto Comprensivo n 3 Scuola Secondaria di Primo Grado Anno scolastico 2012-2013 Istituto Comprensivo n 3 Scuola Secondaria di Primo Grado Anno scolastico 2012-2013 UNITA DI APPRENDIMENTO N 1 MATERIA: Inglese TITOLO: Questioni ambientali DESTINATARI: Classi III C, III E, III F, III

Dettagli

Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014. MATERIA: Italiano CLASSE: I SEZIONE: A e B SUDDIVISIONE DEI MODULI SETTIMANALI:

Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014. MATERIA: Italiano CLASSE: I SEZIONE: A e B SUDDIVISIONE DEI MODULI SETTIMANALI: Istituto San Luigi di Chieri PIANO DI LAVORO ANNUALE a.s. 2013/2014 MATERIA: Italiano CLASSE: I SEZIONE: A e B SUDDIVISIONE DEI MODULI SETTIMANALI: nr. 3 moduli di grammatica nr. 2 moduli di antologia

Dettagli

LINGUA INGLESE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA

LINGUA INGLESE OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO AL TERMINE DELLA CLASSE TERZA DELLA SCUOLA PRIMARIA LINGUA INGLESE TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA PER LA LINGUA INGLESE. L'alunno comprende brevi messaggi orali e scritti relativi ad ambiti familiari. Descrive

Dettagli

CURRICOLO DISCIPLINARE AREA LINGUISTICA L2:

CURRICOLO DISCIPLINARE AREA LINGUISTICA L2: CURRICOLO DISCIPLINARE AREA LINGUISTICA L2: Inglese, Spagnolo, Francese. Traguardi di sviluppo delle competenze prima e seconda lingua straniera L alunno: organizza il proprio apprendimento; utilizza lessico,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI INGLESE a.s. 2015-16 LINEE GENERALI E COMPETENZE

PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI INGLESE a.s. 2015-16 LINEE GENERALI E COMPETENZE PROGRAMMAZIONE DEL DIPARTIMENTO DI INGLESE a.s. 2015-16 LINEE GENERALI E COMPETENZE Seguendo le indicazioni nazionali per l'apprendimento della Lingua e cultura straniera 1 nei licei, il corso quinquennale

Dettagli

Anno di corso: Contenuti - temi - attività CLASSE 1^

Anno di corso: Contenuti - temi - attività CLASSE 1^ TAVOLA DI PROGRAMMAZIONE NUCLEO FONDANTE: Corrisponde a un nucleo tematico della disciplina, a un argomento forte della disciplina; caratterizza una parte consistente del curricolo disciplinare e si sviluppa

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE Dipartimento di Materia: ITALIANO

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE Dipartimento di Materia: ITALIANO Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca L.G.S. C. Beccaria Via Linneo 5-20145 Milano C.M. MIPC040008 C.F. 80125550154 Tel: 02 344815 Fax: 02 3495034 email istituzionale: mipc040008@istruzione.it

Dettagli

PROGETTAZIONE CORSO DI STUDIO Sede di Vercurago CLASSE TERZA Testo in adozione: HIGH FIVE VOL. 3 Philippa Bowen &Denis Delane Oxford

PROGETTAZIONE CORSO DI STUDIO Sede di Vercurago CLASSE TERZA Testo in adozione: HIGH FIVE VOL. 3 Philippa Bowen &Denis Delane Oxford PROGETTAZIONE CORSO DI STUDIO Sede di Vercurago CLASSE TERZA Testo in adozione: HIGH FIVE VOL. 3 Philippa Bowen &Denis Delane Oxford UNITA DI APPRENDIMENTO A UNIT 1 UNIT 2 Fare il check in in aeroporto.

Dettagli

DIPARTIMENTO LINGUE. Lingua e Cultura Straniera 1 (INGLESE)

DIPARTIMENTO LINGUE. Lingua e Cultura Straniera 1 (INGLESE) Liceo Scientifico Statale " Rambaldi- Valeriani " - Imola Piano di lavoro annuale 2013-2014 Materia: lingua e civilta inglese Classi : 1Ds- 3Bs- 3Ds- 4Bs- 5Bs- 5Es Insegnante: Casadio Pirazzoli Paola Per

Dettagli