ECO AUTO Muoversi più sostenibile 2011

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ECO AUTO Muoversi più sostenibile 2011"

Transcript

1 ECO AUTO Muoversi più sostenibile 2011

2 2

3 Questo volume fa parte delle Guide prodotte da Ermesambiente, il portale della Regione Emilia-Romagna dedicato alla sostenibilità, che vogliono fornire utili informazioni ai cittadini per mettere al centro della propria attenzione, nelle piccole e grandi scelte quotidiane, il rispetto dell ambiente. Le Guide sono aggiornate periodicamente grazie anche alle segnalazioni ed ai contributi di associazioni, aziende e semplici cittadini che possono rivolgersi direttamente alla redazione: Attualmente sono scaricabili all indirizzo L acqua protagonista Eco-auto, muoversi sostenibile 2009 Guida al consumo critico Guida al riciclaggio dei rifiuti Guida alla Ecocasa Mobilità leggera Lavorare verde : guida ai green jobs Per saperne di più: Numero verde ufficio relazioni con il pubblico Progetto e coordinamento editoriale: Servizio comunicazione, educazione alla sostenibilità Regione Emilia-Romagna Supervisione editoriale: Pier Francesco Campi Redazione e impaginazione: Ex-Press Comunicazione Si ringraziano, per la collaborazione: Andrea Normanno e Marco Zagnoni del Servizio Mobilità urbana e Trasporto locale e Tommaso Simeoni della DG Reti infrastrutturali, Logistica e Sistemi di Mobilità Approfondimenti su 3

4 SOMMARIO Auto ecologiche, come scegliere pag. 5 La normativa europea pag. 6 Le auto a benzina pag. 7 Le auto diesel pag. 8 Le auto ibride pag. 9 Le auto a benzina/gpl pag. 10 La rete distributiva Gpl pag. 10 Le auto a benzina/metano pag. 11 La rete distributiva metano pag. 11 Le Euro 6 e le monovolume pag. 12 Le monovolume Gpl/benzina pag. 13 Le monovolume metano/benzina pag. 13 Le auto elettriche pag. 14 Mi Muovo Elettrico pag. 14 Consigli utili di guida per inquinare meno (Eco-drive) pag. 15 Il car sharing ed il car pooling pag. 15 4

5 AUTO ECOLOGICHE, COME SCEGLIERE A benzina, diesel, Gpl, metano, ibride ed elettriche. È davvero molto ampia la gamma di auto disponibili sul mercato. Talmente grande che chi si accinge per la prima volta a scegliere un modello si trova disorientato. Più facile invece il compito per chi ha una forte sensibilità ambientale, una fetta di popolazione sempre più in crescita e che nel prossimo futuro si allargherà ulteriormente. Ma come scegliere? Un aiuto fondamentale arriva dalle emissioni di anidride carbonica per chilometro lineare, parametro ormai presente in tutte le schede tecniche delle auto e nei listini delle riviste di settore. Certo, l anidride carbonica emessa nell ambiente dalle vetture non è l unico fattore inquinante, ma sicuramente il principale. Intanto i nuovi diesel (in linea con le normative Euro 5) hanno ridotto moltissimo le emissioni di polveri sottili, le cosiddette Pm10. E lo stesso vale per i nuovissimi Euro 6, sempre a gasolio, che hanno abbattuto sensibilmente anche le emissioni di ossidi di azoto. Con il nuovo standard Euro 5, tutte le auto diesel montano il filtro anti particolato (FAP), che contribuisce alla riduzione delle polveri sottili (PM10). Inoltre sono già in commercio alcune auto che rispettano la norma Euro 6 (norma che sarà obbligo dal 2015) e, oltre a montare i FAP, dovranno avere anche dispositivi in grado di abbattere gli ossidi d azoto (NOx). Resta però il problema dell efficienza di questi dispositivi nel tempo; infatti la norma obbligherà dal 2015 i costruttori a garantire l efficienza per km. Senza peraltro dimenticare che, al momento, stiamo parlando di auto dai costi piuttosto elevati. Non a caso anche l Ue, con il Regolamento (CE) 443/2009, ha imposto ai grandi costruttori una riduzione graduale delle emissioni di anidride carbonica delle vetture in commercio. Ma di quali parametri bisogna tener conto per scegliere l auto ecologica? Ce ne sono alcuni che valgono sempre e altri che cambiano a seconda del tipo d utilizzo della vettura. Tra i primi sicuramente ci sono la massa e i consumi. Un auto grande inquina più di una piccola. Tra due veicoli equipaggiati con lo stesso motore che abbiano pesi differenti, quello più leggero consumerà e inquinerà meno. Allo stesso modo un automobile che consuma molto carburante inquina più di un automobile poco energivora. Tra i parametri di cui tener conto a seconda dell utilizzo che si fa dell auto invece figurano la cilindrata, il luogo d utilizzo e i chilometri percorsi. In genere le auto di grossa cilindrata inquinano più di quelle con motori dalla cubatura ridotta. Ma questo non è sempre vero. Ad esempio in autostrada un propulsore da cc fa più fatica a 5

6 mantenere medie di percorrenza elevate rispetto a un motore di cilindrata maggiore. Uno sforzo maggiore significherà maggiori consumi ed emissioni inquinanti. Altro fattore di cui tener conto è il luogo d utilizzo. Per chi si muove prevalentemente nei centri urbani sono consigliate vetture di piccola cilindrata. Al contrario per chi viaggia spesso e percorre soprattutto autostrade e strade extraurbane è meglio optare, quando possibile, per auto con una cilindrata e una potenza adeguata. Il luogo d utilizzo è importante anche nella scelta del tipo di alimentazione. Prima di comprare una vettura a metano è consigliato verificare che esista nel proprio territorio una valida rete di distribuzione. Al Sud, per esempio, si contano circa 130 impianti 1 di rifornimento contro gli oltre 300 del Nord Italia (www.federmetano.it). Questo parametro è importante anche per le vetture elettriche che oggi sono penalizzate da una rete di alimentazione (le classiche colonnine) ancora poco sviluppata e diffusa per lo più nelle grandi città. Poi c è da tener conto dei chilometri percorsi, sia quotidianamente, che nell arco dei 12 mesi. Ad esempio, secondo l Agenzia Ambientale Europea (EEA), gli spostamenti medi non superano i 40 km, mentre lo spostamento medio in macchina è di 27 km; da qui risulta che l auto elettrica, che oggi ha un autonomia di almeno un centinaio di km, può coprire le esigenze medie di un gran numero di persone e 1 Fonte: Federmetano quindi risulta conveniente. A un automobilista che invece percorre più di 15 mila chilometri l anno non conviene un auto a benzina, perché il risparmio ottenibile con le altre alimentazioni - gasolio, Gpl, metano, elettrica - in termini di consumi consentirà nel giro di poco tempo di ammortizzare il maggior esborso effettuato al momento dell acquisto (le vetture diesel infatti costano di più dei modelli equivalenti a benzina). Non per ultimo l automobilista deve tener conto della disponibilità economica. Sebbene le auto ibride, elettriche, a metano e Gpl abbiano ancora dei prezzi superiori agli stessi modelli alimentati con carburanti tradizionali, rimangono le più performanti dal punto di vista ambientale. Ma non c è da disperare, perché grazie alla stringente normativa europea e ai notevoli progressi tecnologici, le vetture alimentate con carburanti tradizionali sono in grado di offrire ugualmente delle buone perfomance. La normativa europea Gran merito dell abbassamento delle emissioni inquinanti delle flotte automobilistiche va attribuito al Regolamento della Comunità europea 443/2009 entrato in vigore nell aprile del 2009 (http://eurlex.europa.eu/lexuriserv/lexuriserv. do?uri=celex:32009r0443:it:not) che pone per la gamma di auto delle case un limite medio di 130 grammi di anidride carbonica per chilometro. Questo limite si applicherà al 65% delle flotte nel gennaio 2012, al 75% nel 2013, all 80% nel 2014 e al 100% a partire dal L obiettivo di lungo termine è di arri- 6

7 vare a 95 grammi di anidride carbonica per chilometro per il Non solo. Perché per chi non rispetta questo regolamento sono previste pesanti sanzioni. Qualora l obiettivo annuale non venga raggiunto, i costruttori saranno sanzionati dalla Commissione Europea con una multa che, a partire dal 2019, sarà pari a 95 euro per grammo di Co2 in eccesso, moltiplicata per il numero di auto vendute. Attenzione però. Il limite non riguarda le emissioni dei singoli veicoli, ma la media di quelle dell intera flotta prodotta da una casa automobilistica. Quindi il livello di emissione delle macchine più pesanti e potenti sarà compensato dalle city car e dai modelli con un minore impatto ambientale. E i risultati si vedono. Lo dimostrano i dati preliminari pubblicati dall Agenzia europea dell ambiente (http://www. eea.europa.eu/data-and-maps/data/ co2-cars-emission) relativi alla media di Co2 prodotta dalle nuove autovetture vendute nell Ue lo scorso anno. Il report mostra un calo del 3,7% rispetto al 2009, il secondo più grande taglio annuale da quando è stato istituito il sistema di monitoraggio (2000). L analisi dei dati dimostra che la media di Co2 emessa dalle vetture immatricolate nel 2010 si è assestata a 140,3 grammi di Co2 per chilometro, 5,4 grammi in meno del Di questo passo l obiettivo europeo di 130 g Co2 per chilometro sarà raggiunto prima della scadenza del Le auto a benzina Le auto a benzina sono genericamente quelle con le emissioni di anidride carbonica per chilometro più elevate. Ma grazie alle innovazioni tecnologiche introdotte dalle case automobilistiche hanno fatto passi da gigante. La necessità di renderle più ecologiche ha spinto i costruttori a diminuire la cilindrata dei motori (downsizing) e in certi casi a 7

8 Alcuni esempi di modelli di auto a benzina Modello Co2 g/km Prezzo Fiat TwinAir Turbo Smart Fortwo (45 e 52 kw) MHD Coupè Lancia Ypsilon 09 T.air 85 cv 5 p. S&S DFN Kia Picanto Toyota iq Nissan Micra v DIG-S 98 CV 5p Suzuki Alto 1.0 5p Nissan Pixo 1.0 5p Peugeot Citroen C ridurre il numero di cilindri (vedi Fiat 500 Twin Air) supportando la potenza persa con l adozione del turbo. Queste innovazioni hanno permesso alle auto alimentate a benzina di raggiungere livelli molto competitivi dal punto di vista delle emissioni inquinanti. Se si considera poi che il loro prezzo di partenza è il più basso tra le varie alimentazioni (a parità di modello), sono consigliate per chi vuole spendere meno e percorre meno di 15 mila chilometri l anno. Le auto diesel Le auto diesel hanno compiuto enormi progressi, sia in termini di prestazioni (grazie ai sistemi di iniezioni diretta common rail) che di emissioni. I loro motori hanno sempre avuto basse emissioni di anidride carbonica per chilometro; il loro problema semmai erano le Pm10, le cosiddette polveri sottili, che però ora sono ridotte sensibilmente grazie all adozione dei filtri Fap. Da gennaio 2011, infatti, sui modelli Euro 5 è diventato di serie il filtro antiparticolato (Fap). E i modelli Euro 6 (il cui standard sarà obbligatorio dal 2015) saranno ancora più efficienti dal punto di vista ambientale, grazie al catalizzatore Src che abbatte sensibilmente anche gli ossidi di azoto. Le prestazioni delle vetture diesel sono molto simili ai modelli a benzina, men- 8

9 Alcuni esempi di modelli di auto diesel Modello Co2 g/km Prezzo Smart Fortwo kw Seat Ibiza (St) 1.2 CR (3p e 5p) Ecomotive Skoda Fabia 1.2 Tdi Cr 75 (Wagon e 5p) Greenline Volkswagen Polo 1.2 (3p e 5p) Bluemotion 89g Citroen C3 1.6 e-hdi 90 air. Seduction Renault Twingo 1.5 dci 75 CV Opel Corsa 1.3 CDTI 95 CV ecof Renault Clio 1.5 dci 94 gr Dinamique tre il carburante è un po più economico rispetto alla verde (12 centesimi di euro circa). Consumano inoltre meno delle sorelle a benzina a parità di cilindrata e prestazioni, ma di contro hanno un prezzo di listino più elevato. Le auto ibride Dal punto di vista ambientale l ibrido è sicuramente il motore del presente per la mobilità urbana. Questo tipo di tecnologia, che alterna il motore termico (il classico motore a benzina, gasolio, Gpl o gas) a quello elettrico, ottiene Alcuni esempi di modelli di auto ibride Modello Co2 g/km Prezzo Lexus CT 200h Toyota Auris 1.8 HSD 5p Active Toyota Prius Honda Insight Elegance Honda Jazz Hybrid

10 buoni risultati in termini di consumi, garantendo basse emissioni di anidride carbonica anche per auto di media grandezza. Non a caso sono molto utilizzate dai tassisti. E se oggi il motore termico è ancora predominante rispetto all elettrico, a breve è prevedibile che le parti si invertiranno grazie all introduzione di propulsori a emissioni zero di nuova generazione. Le auto a benzina/gpl Le auto alimentate a benzina/gpl sono molto ecologiche quando si sfrutta l alimentazione a gas. Emettono tra il 20 e il 30% in meno di particolato (Pm10), e il 50% in meno di anidride carbonica rispetto ad analoghi modelli a benzina. Di contro, con un litro di Gpl si fa il 25% di strada in meno se confrontato con un litro di super, perdendo qualcosa anche in termini di spunto. Inoltre quando si sfrutta la sola alimentazione a benzina la vettura consuma il 10% in più rispetto agli stessi modelli non bifuel. Per quegli esemplari che non adottano l impianto Gpl sin dalla costruzione, e dove il classico bombolone viene montato in un secondo momento, taluni studi rilevano un aumento dell inquinamento rispetto ai modelli prodotti direttamente con l alimentazione a gas, ed un accelerazione dell usura del motore (nella tabella le emissioni di anidride carbonica per chilometro sono calcolate considerando metà serbatoio benzina e metà Gpl, cercando di rappresentare un valore medio tra le due alimentazioni). In conclusione le vetture bifuel benzina/gpl sono consigliate per chi percorre molti chilometri l anno, per chi non vuole limitazioni in città (possono però sostare nei parcheggi sotterranei solo fino al primo piano interrato) e in un area dove la rete di distribuzione sia sufficiente. LA RETE DISTRIBUTIVA GPL La rete di impianti Gpl in Italia è abbastanza capillare. Conta infatti distributori sparsi quasi in tutto il territorio nazionale 2 (http://www.ecomotori.net/elenco-distributori/elencodistributori-gpl.html). 2 Fonte: Fonte: Alcuni esempi di modelli di auto gpl Modello Co2 g/km Prezzo Hyundai i v BlueDrive Gpl Suzuki Alto 1.0 Gpl 5p Daihatsu Cuore 1.0 Green Powered Fiat Panda

11 L unica regione che fa eccezione è la Val d Aosta, dove ne sono presenti solo 3. Primeggiano invece Veneto, Lombardia ed Emilia-Romagna, che contano rispettivamente 371, 351 e 324 impianti. Le auto a benzina/metano Le auto bifuel benzina/metano sono tra le più ecologiche, ma ovviamente solo quando viaggiano sfruttando il gas naturale. In questo caso emettono il 50% in meno di ossidi di azoto e il 25% in meno di anidride carbonica per chilometro rispetto a un analogo modello alimentato a benzina (scarso anche il valore relativo al particolato). Viceversa quando si viaggia a benzina consumano il 10% in più. Anche nella tabella sottostante le emissioni di anidride carbonica per chilometro sono calcolate con metà serbatoio di benzina e metà di metano, cercando di rappresentare un valore medio tra le due alimentazioni. Non solo: va tenuto conto che i modelli in questione hanno valori più alti rispetto alle auto bifuel benzina/gpl in quanto sono di cilindra- ta decisamente maggiore. Con motori piccoli, infatti, le auto a metano offrono prestazioni decisamente limitate. Per le auto non uscite dalla fabbrica con l alimentazione a metano, quelle sulle quali viene montato dopo l impianto, il cosiddetto bombolone, taluni studi rilevano che tali auto inquinerebbero di più dei modelli con l alimentazione a metano di serie ed accelererebbero l usura del motore. In questi casi, infatti, il vantaggio per l automobilista sarebbe solo economico. Sono consigliate per chi percorre molti chilometri l anno, per chi non vuole limitazioni in città, e si muove in regioni dove la rete di distributori a metano è abbastanza estesa (molto capillare al Centro-Nord). LA RETE DISTRIBUTIVA METANO La rete di distribuzione del metano conta in Italia 816 impianti (http://www. ecomotori.net/elenco-distributori/ elenco-distributori-metano.html). Ma non sono egualmente distribuiti sul territorio. Mentre in Emilia-Romagna (139), Veneto (116) e Lombardia (111) la rete è capillare, in altre regioni è tal- Alcuni esempi di modelli di auto a benzina/metano Modello Co2 g/km Prezzo Tata Vista 1.4 Safire Bi Fuel (Metano) 5p DR dr v Bi-Fuel Metano Fiat Panda 1.4 Natural Power Fiat Punto Classic 1.2 5P

12 mente risicata che rende conveniente la scelta del metano solo nel caso si abbia un distributore a portata. In Sardegna ad esempio non è presente alcun impianto, in Val d Aosta 1, in Friuli Venezia Giulia e Molise 3, in Basilicata e Calabria 6, in Liguria 7. Le Euro 6 e le monovolume Se si ha la necessità di acquistare un auto di grandi dimensioni, i migliori modelli dal punto di vista ambientale sono quelli che rispettano la normativa Euro 6. Tra questa categoria i più performanti sono quelli alimentati a gasolio, per i quali - oltre al filtro antiparticolato (Pm10) - è già di serie anche il catalizzatore Src che abbatte sensibilmente gli ossidi di azoto. Modelli Euro 6 che però, come già sottolineato, si confi- Alcuni esempi di modelli di auto Euro 6 Modello Co2 g/km Prezzo Volkswagen Passat CC 2.0 TDI Blue TDI Mercedes ML 250 BlueTEC Mercedes S 350 BlueTEC Audi A4 3.0 TDI clean Diesel Alcuni esempi di modelli di auto monovolume Modello Co2 g/km Prezzo Suzuky Splash 1.0 VVT Renault Modus 1.5 dci Renault Grand Modus 1.5 dci Skoda Roomster 1.2 TDI CR GreenLine Opel Meriva 1.3 CDTI 95 Cv ecof Lancia Musa 1.3 Mjt 95 CV DFN

13 gurano oggi, per il prezzo, come auto di lusso. Chi cerca un auto famigliare può anche optare per una monovolume, una vettura caratterizzata da un elevata spaziosità longitudinale e verticale dell abitacolo, ma non per forza da grandi dimensioni e peso. Ciò consente a questo tipo di auto di non consumare tantissimo e quindi anche di non inquinare altrettanto. Le monovolume Gpl/benzina Se si desidera invece una monovolume alimentata a Gpl/benzina ecco la classifica (prima tabella in basso) delle più performanti a livello ambientale (le emissioni di anidride carbonica per chilometro sono calcolate considerando metà serbatoio benzina e metà Gpl, cercando di rappresentare un valore medio tra le due alimentazioni). Le monovolume metano/benzina Ed ecco la classifica (seconda tabella in basso) delle monovolume alimentate a metano/benzina più performanti a livello ambientale (le emissioni di anidride carbonica per chilometro sono calcolate considerando metà serbatoio benzina e metà metano, cercando di rappresentare un valore medio tra le due alimentazioni). Alcuni esempi di modelli di auto monovolume Gpl/benzina Modello Co2 g/km Prezzo Opel Agila V 65 CV GPL-TECH Enjoy Nissan Note V GPL Eco Fiat Idea 1.4 EasyPower Lancia Musa 1.4 8V Ecochic (GPL) Alcuni esempi di modelli di auto monovolume metano/benzina Modello Co2 g/km Prezzo Fiat Qubo 1.4 8V 77 CV Natural Power Volkswagen Caddy 2.0 EcoFuel Volkswagen Touran 1.4 EcoFuel

14 Le auto elettriche Seppur in maniera ancora marginale, il mercato delle auto elettriche è in forte espansione, soprattutto grazie agli investimenti effettuati da alcune case automobilistiche. In media queste vetture a emissioni zero percorrono più o meno cento chilometri con una batteria a piena carica. Un autonomia sufficiente agli spostamenti in città, ma che ancora relega questo tipo di veicoli al ruolo di seconda auto. Per ricaricare la batteria in modo completo servono 8 ore, ma ne potrebbero bastare un paio nel caso si utilizzasse una presa di ricarica rapida. Per ora questo tipo di ricarica è ancora in fase di sperimentazione, dato l impatto sulla rete e sulle batterie. Le prestazioni sono discrete e la rumorosità in marcia è praticamente nulla. I prezzi delle auto però sono ancora alti per il mercato di massa degli automobilisti. Infatti le prime a lanciarsi in questo mercato sono state le aziende. Sono però attivi anche progetti pilota che coinvolgono i cittadini. La forma più utilizzata è quella del noleggio delle auto con canoni mensili flat per la rica- rica delle auto a 25 euro. In Emilia-Romagna è già presente una discreta flotta di veicoli puramente elettrici. Tra tutti gli enti pubblici si contano almeno 500 veicoli solo elettrici. La parte da leone è fatta dal Comune di Reggio Emilia che da solo ne ha circa 140 e nel 2003 ha vinto il premio dalla WEVA (Word Electric Veichle Association), per essere la prima città d Europa per l uso e la diffusione del veicolo elettrico in ambito urbano. Tanto successo è legato alle scelte del Comune di puntare sull elettrico già una decina di anni fa e non a caso la TIL, società partecipata dal Comune, è leader nazionale per il noleggio di auto elettriche. MI MUOVO ELETTRICO È il piano della mobilità elettrica della Regione Emilia-Romagna, e propone un approccio originale rispetto ai progetti portati avanti fino ad oggi in quanto non ragiona solo in termini di mobilità elettrica per singola città, ma porta il tutto su una scala regionale. Infatti considerando le autonomie dei nuovi veicoli elettrici, di almeno 100km, è possibile pensare anche una mobilità extraurbana. Il piano prevede la realizzazione di una infrastruttura di ricarica a servizio delle auto elettriche, la realizzazione di accordi per la promozione di progetti pilota, lo sviluppo della mobilità elettrica a tutto campo, dalle auto elettriche alle biciclette a pedalata assistita ai motoveicoli elettrici e l interoperabilità della rete. Con Mi Muovo Elettrico la Regione vuole strin- 14

15 gere accordi con i principali distributori di energia elettrica. Enel ed Hera hanno già iniziato ad installare circa 100 colonnine di ricarica all interno dei 5 progetti pilota che vedono coinvolte le città di Bologna, Reggio Emilia, Rimini (con ENEL), Modena ed Imola (con HERA). Inoltre grazie all utilizzo dello standard Mi Muovo è garantita l interoperabilità della rete: un cliente di ENEL potrà ricaricarsi in una colonnine HERA e viceversa, utilizzando la smart card Mi Muovo. Inoltre i progetti pilota saranno quasi a zero emissioni, infatti HERA fornirà solo energia proveniente da fonti rinnovabili, mentre ENEL ne ha garantito almeno il 50%. Bisogna dire però che le auto elettriche non sono sempre a zero emissioni. Tutto dipende da come viene prodotta l energia per ricaricare le auto. In Italia il mix energetico garantisce già oggi una riduzione di almeno il 50% delle emissioni. Resta comunque l indubbio vantaggio che eventuali emissioni non avvengono più nei centri urbani, ma nei grossi impianti di produzione di energia. Consigli utili di guida per inquinare meno (Eco-drive) Per inquinare meno, oltre alla scelta dell auto, è importante avere un corretto stile di guida. Innanzitutto va evitata una guida nervosa: le accelerazioni improvvise fanno consumare di più e inquinare di più. Anche viaggiare con i pneumatici sgonfi, oltre che a mettere a repentaglio la propria incolumità, peggiora le cose. Bisogna poi evitare di accendere l aria condizionata quando non è strettamente necessario, perché aumenta i consumi del 20%. Viaggiare con tutti i finestrini aperti invece fa crescere i consumi del 10%. Infine è importante smontare gli accessori dall auto se non vengono utilizzati: i portasci, i portabici, i portapacchi, i carrelli. Per ogni 30 chili di carico i consumi crescono dell 1,5%. Una corretta manutenzione dell auto rappresenta dunque un elemento importante per sviluppare una mobilità più sostenibile. Il car sharing ed il car pooling Il car sharing, auto condivisa, è un servizio che permette di utilizzare un automobile su prenotazione, prelevandola e riportandola in un parcheggio vicino al proprio domicilio, e pagando in ragione dell utilizzo fatto. Il car pooling, auto di gruppo, è una modalità di trasporto che consiste nella condivisione di automobili private tra un gruppo di persone, con il fine principale di ridurre i costi del trasporto. La Regione Emilia-Romagna è impegnata anche nell incentivazione del car sharing, un servizio innovativo a condizioni estremamente favorevoli riservate ai collaboratori regionali, realizzato in collaborazione con l azienda di trasporti ATC Spa di Bologna. Per incentivare l uso condiviso del mezzo individuale inoltre la Regione riserva parcheggi aziendali ai collaboratori che aderiscono al car-pooling in qualità di conducenti, concedendoli gratuitamente a chi trasporta almeno due colleghi. Tali modalità di spostamento rappresentano delle alternative modali motorizzate all uso del veicolo privato individuale. 15

16 16

ECO AUTO. Muoversi più sostenibile

ECO AUTO. Muoversi più sostenibile ECO AUTO Muoversi più sostenibile - - - Progetto e coordinamento editoriale: Servizio comunicazione, educazione alla sostenibilità Regione Emilia-Romagna Supervisione editoriale: Pier Francesco Campi Redazione

Dettagli

LO SAPEVI? Tipologia carburante

LO SAPEVI? Tipologia carburante LO SAPEVI? Se stai pensando di CAMBIARE LA TUA AUTO, ti sarei reso conto di quanto sia diventata ampia la gamma di modelli automobilistici tra cui scegliere (benzina, diesel, Gpl, metano, ibride, elettriche).

Dettagli

eco AutO Muoversi più sostenibile 2012

eco AutO Muoversi più sostenibile 2012 eco AutO Muoversi più sostenibile 2012 2 Questo volume fa parte delle Guide prodotte da E-R Ambiente, il portale della Regione Emilia-Romagna dedicato alla sostenibilità, che vogliono fornire utili informazioni

Dettagli

L impegno di Enel per la mobilità elettrica Convegno Green City Energy

L impegno di Enel per la mobilità elettrica Convegno Green City Energy L impegno di Enel per la mobilità elettrica Convegno Green City Energy Pisa, 26 Maggio 2011 Veicoli elettrici Vantaggi e benefici Il risparmio energetico medio conseguibile dai veicoli elettrici rispetto

Dettagli

Audizione Enel presso le Commissioni riunite IX e X della Camera dei Deputati. Roma, 2 Febbraio 2011

Audizione Enel presso le Commissioni riunite IX e X della Camera dei Deputati. Roma, 2 Febbraio 2011 Audizione Enel presso le Commissioni riunite IX e X della Camera dei Deputati Roma, 2 Febbraio 2011 Veicoli elettrici Vantaggi e benefici Il risparmio energetico medio conseguibile dai veicoli elettrici

Dettagli

Da qualche anno si sente parlare di limitazione di cilindrata e potenza per i neopatentati e il nuovo codice

Da qualche anno si sente parlare di limitazione di cilindrata e potenza per i neopatentati e il nuovo codice Da qualche anno si sente parlare di limitazione di cilindrata e potenza per i neopatentati e il nuovo codice della strada renderà effettiva questa disposizione nel 2011. Diciamo subito che la limitazione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it unione nazionale r a p p r e s e n t a n t i autoveicoli esteri Analisi UNRAE delle immatricolazioni 2008 AUMENTA DI OLTRE 3 PUNTI LA QUOTA DI CITY CAR

Dettagli

Foglio1 Fonte: http://www.patentati.it/blog/articoli-patente/limitazioni-potenza-neopatentati.html Blog: http://mylongtwitter.wordpress.

Foglio1 Fonte: http://www.patentati.it/blog/articoli-patente/limitazioni-potenza-neopatentati.html Blog: http://mylongtwitter.wordpress. Fonte: http://www.patentati.it/blog/articoli-patente/limitazioni-potenza-neopatentati.html Blog: http://mylongtwitter.wordpress.com/ Marca Modello Versione KW Peso in ordine di Rapporto Tara (kg) marcia

Dettagli

INFORMAZIONI PER I NEOPATENTATI

INFORMAZIONI PER I NEOPATENTATI INFORMAZIONI PER I NEOPATENTATI Da qualche anno si sente parlare di limitazione di cilindrata e potenza per i neopatentati ed il nuovo codice della strada, come modificato dalla legge 120 del 29 luglio

Dettagli

IL MERCATO ITALIANO DELLE AUTOVETTURE PER MARCA settembre 2012

IL MERCATO ITALIANO DELLE AUTOVETTURE PER MARCA settembre 2012 IL MERCATO ITALIANO DELLE AUTOVETTURE PER MARCA settembre 2012 MARCHE settembre var. percentuali gen./sett. var. percentuali 2012 2011 % 2012 2011 2012 2011 % 2012 2011 FIAT 23.993 31.129-22,92 21,98 21,17

Dettagli

L ESPERIENZA ELETTRICA DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA

L ESPERIENZA ELETTRICA DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA L ESPERIENZA ELETTRICA DEL COMUNE DI REGGIO EMILIA un modello di mobilità sostenibile arch. Alessandro Meggiato Dirigente del Servizio Politiche per la Mobilità Comune di Reggio Emilia IL CONTESTO abitanti

Dettagli

ll costo privato e sociale dell automobile elettrica: un confronto tra modelli appartenenti ai diversi segmenti del mercato automobilistico

ll costo privato e sociale dell automobile elettrica: un confronto tra modelli appartenenti ai diversi segmenti del mercato automobilistico ll costo privato e sociale dell automobile elettrica: un confronto tra modelli appartenenti ai diversi segmenti del mercato automobilistico Andrea Rusich, Romeo Danielis DEAMS, Dipartimento di Scienze

Dettagli

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it unione nazionale r a p p r e s e n t a n t i autoveicoli esteri In febbraio immatricolate 165.289 nuove auto (-24,5%) PRIMI SEGNALI DI RISVEGLIO DELLA

Dettagli

La mobilità sostenibile secondo FCA. Severino Damini Institutional Relations. Rimini, 7 Novembre 2014

La mobilità sostenibile secondo FCA. Severino Damini Institutional Relations. Rimini, 7 Novembre 2014 La mobilità sostenibile secondo FCA Severino Damini Institutional Relations Rimini, 7 Novembre 2014 Il Gruppo 2 Il Gruppo 3 Sostenibilità per FCA Non esiste un unica soluzione per la mobilità sostenibile.

Dettagli

Tecnologie Ford ECOnetic: consumi ed emissioni di CO 2 ridotti

Tecnologie Ford ECOnetic: consumi ed emissioni di CO 2 ridotti Tecnologie Ford ECOnetic: consumi ed emissioni di CO 2 ridotti Con il nuovo modello Ford Mondeo ECOnetic le emissioni di CO 2 scendono a 115 g/km. Sulla Ford Ka, la tecnologia Auto-Start-Stop diventa di

Dettagli

Mobilità sostenibile e Trazione elettrica. Relatore Ing. Antonio Del Sole

Mobilità sostenibile e Trazione elettrica. Relatore Ing. Antonio Del Sole Mobilità sostenibile e Trazione elettrica Relatore Ing. Antonio Del Sole Mobilità: esigenza dell uomo Per sopravvivere gli esseri umani hanno dovuto, da sempre, essere disponibili alla mobilità Questo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it unione nazionale rappresentanti autoveicoli esteri In ottobre immatricolate in Italia 195.545 auto (+15,7%) IL MERCATO CONFERMA L EFFICACIA DEGLI ECO-INCENTIVI

Dettagli

Il progetto Enel per la mobilità elettrica L Emilia Romagna come modello per l Europa

Il progetto Enel per la mobilità elettrica L Emilia Romagna come modello per l Europa Il progetto Enel per la mobilità elettrica L Emilia Romagna come modello per l Europa Fulvia Fazio, Sviluppo Smart Grids Italia Bologna 4 maggio 2012 Lo scenario complessivo Mobilità, energia, ambiente

Dettagli

L ESPERIENZA ELETTRICA DI REGGIO EMILIA: UN MODELLO DI MOBILITÁ SOSTENIBILE

L ESPERIENZA ELETTRICA DI REGGIO EMILIA: UN MODELLO DI MOBILITÁ SOSTENIBILE L ESPERIENZA ELETTRICA DI REGGIO EMILIA: UN MODELLO DI MILANO, 23 Maggio 2012 PAOLO GANDOLFI ASSESSORE MOBILITA e INFRASTRUTTURE COMUNE DI REGGIO EMILIA IL CONTESTO TERRITORIALE CITTA di REGGIO EMILIA

Dettagli

Car Sharing L auto solo quando serve

Car Sharing L auto solo quando serve Car Sharing L auto solo quando serve Strumenti per cambiare Cosa possiamo fare per ottenere una mobilità sostenibile? Strumenti classici: Possiamo incrementare l uso dei trasporti pubblici; -Possiamo promuovere

Dettagli

Mercato dell auto & ecologia

Mercato dell auto & ecologia Mercato dell auto & ecologia Tommaso Tommasi Direttore di InterAutoNews Sondaggio InterAutoNews H2Roma Roma, 5 novembre 2009 Chi ha risposto 774 CONCESSIONARI Pari al 18,24% dell universo dei concessionari

Dettagli

03/23/11 Rizzo-Guida all'auto ecologica 1

03/23/11 Rizzo-Guida all'auto ecologica 1 Convegno Euromobility L'auto ecologica: i prodotti di oggi, le idee per il futuro Roberto Rizzo Autore del libro Guida all'auto ecologica 03/23/11 Rizzo-Guida all'auto ecologica 1 Convegno Euromobility

Dettagli

I PRINCIPALI RICONOSCIMENTI

I PRINCIPALI RICONOSCIMENTI Reggio Emilia, 18 settembre 2008 GIORNATA DELL AUTO ELETTRICA Paolo Gandolfi Ass. alla Mobilità del Comune di Reggio Emilia Giovanni Andrea Ferrari - Presidente T.I.L. S.r.l. I PRINCIPALI RICONOSCIMENTI

Dettagli

Auto, moto, scooter, biciclette, urban mobility elettrici e ibridi, la mobilità è ad una svolta!! Ma cosa sono e come funzionano?

Auto, moto, scooter, biciclette, urban mobility elettrici e ibridi, la mobilità è ad una svolta!! Ma cosa sono e come funzionano? Auto, moto, scooter, biciclette, urban mobility elettrici e ibridi, la mobilità è ad una svolta!! Ma cosa sono e come funzionano? Vediamo di conoscerli un po meglio!! Come è costituito un mezzo elettrico

Dettagli

Linee di attività e progetti sul parco autobus e filobus della Regione Emilia-Romagna

Linee di attività e progetti sul parco autobus e filobus della Regione Emilia-Romagna Direzione Generale Reti infrastrutturali, Logistica e Sistemi di mobilità Linee di attività e progetti sul parco autobus e filobus della Regione Emilia-Romagna Ing. Andrea Normanno Direzione Generale Reti

Dettagli

AUTO ELETTRICA A REGGIO EMILIA

AUTO ELETTRICA A REGGIO EMILIA AUTO ELETTRICA A REGGIO EMILIA KLIMAMOBILITY 2012, 20 Settembre PAOLO GANDOLFI ASSESSORE MOBILITA e INFRASTRUTTURE COMUNE DI REGGIO EMILIA reggio emilia emilia-romagna abitanti: 170.000 86 giorni di sforamento

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra

PROTOCOLLO D INTESA. tra PROTOCOLLO D INTESA tra Il Comune di Perugia, con sede in Corso Vannucci N. 19 - PERUGIA P.IVA 00218180545 e C.F.00163570542, rappresentato dal Sindaco Wladimiro Boccali, domiciliato per le proprie funzioni

Dettagli

go green inquinamento

go green inquinamento Più CO2 emetti e più paghi LE CASE AUTOMOBILISTICHE DAL 2012 DOVRANNO FARE BENE I CALCOLI. SE LA LORO FLOTTA SUPERERÀ LA MEDIA DI 120 G/KM, RISCHIERANNO PESANTI SANZIONI. MA CHI SALDERÀ IL CONTO? Nonostante

Dettagli

Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue

Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue Rassegna Stampa del 3 aprile 2015 Trasporto pubblico, servono 40 mld per colmare il gap con gli altri paesi Ue E' QUANTO EMERGE DALL ANALISI CONDOTTA A LIVELLO MONDIALE DALLA SOCIETÀ GLOBALE DI CONSULENZA

Dettagli

Stefano Boldrin: Boldrin Centro Auto S.p.A.

Stefano Boldrin: Boldrin Centro Auto S.p.A. Stefano Boldrin: Boldrin Centro Auto S.p.A. Perché passare all auto elettrica: le amministrazioni pubbliche Il problema Inquinamento acustico e dell aria a causa delle auto con conseguenti costi sociali

Dettagli

Ai Signori Concessionari FIAT Associati. Il Presidente. Il Presidente Torino, 8 febbraio 2011 Prot. 005/11 - FPB/ls

Ai Signori Concessionari FIAT Associati. Il Presidente. Il Presidente Torino, 8 febbraio 2011 Prot. 005/11 - FPB/ls Il Presidente Ai Signori Concessionari FIAT Associati Loro Sedi Il Presidente Torino, 8 febbraio 2011 Prot. 005/11 - FPB/ls Oggetto: NUOVE DISPOSIZIONI PER I NEOPATENTATI Egregi Colleghi, ricordando che

Dettagli

Presente e futuro della mobilità sostenibile: prodotti e soluzioni per i veicoli aziendali

Presente e futuro della mobilità sostenibile: prodotti e soluzioni per i veicoli aziendali Presente e futuro della mobilità sostenibile: prodotti e soluzioni per i veicoli aziendali Assolombarda, 7 febbraio 2011 Honorati Ranieri Fiat Group Automobiles Marketing Fleet 20 Novembre, 2010 L approccio

Dettagli

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it unione nazionale r a p p r e s e n t a n t i autoveicoli esteri MARZO: IL MERCATO SEMBRA RALLENTARE LA CADUTA IL NOLEGGIO SOSTIENE LE VENDITE MA IL CONFRONTO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it unione nazionale r a p p r e s e n t a n t i autoveicoli esteri UNRAE: INGIUSTO PENALIZZARE I DIESEL EURO 4 NEI CENTRI URBANI Le auto diesel Euro 4 di

Dettagli

ZEC ZERO EMISSION CITY

ZEC ZERO EMISSION CITY ZEC ZERO EMISSION CITY PIANO DI MOBILITÀ ELETTRICA PER LA CITTÀ DI PARMA Carlo Iacovini, Responsabile Progetto Comune di Parma Caratteristiche del progetto ZEC 2 Il progetto ZEC intende implementare un

Dettagli

Manifesto della sostenibilità ambientale Introduzione al progetto Danilo Troncarelli, Responsabile Sustainability Practice

Manifesto della sostenibilità ambientale Introduzione al progetto Danilo Troncarelli, Responsabile Sustainability Practice Manifesto della sostenibilità ambientale Introduzione al progetto Danilo Troncarelli, Responsabile Sustainability Practice Roma Capitale, nell ambito del PAES, ha definito le linee di azione per la sua

Dettagli

Presidente Dir. Master Luiss Business School in Eco Mobility Management

Presidente Dir. Master Luiss Business School in Eco Mobility Management Presidente Dir. Master Luiss Business School in Eco Mobility Management INDICE - L'Eco mobilita in Italia tra eccellenze e incongruenze scenario aspettative limiti - Una best practice di successo I primi

Dettagli

UN ALTRO MOVIMENTO PER LE CITTA

UN ALTRO MOVIMENTO PER LE CITTA UN ALTRO MOVIMENTO PER LE CITTA Città a mobilità elettrica è un progetto sperimentale che attraverso l utilizzo dei mezzi alimentati ad energia pulita, vuole dimostrare concretamente che un altro modo

Dettagli

Gioia di vivere, gioia di guidare Testate ora le nuove propulsioni

Gioia di vivere, gioia di guidare Testate ora le nuove propulsioni Affidatevi al vostro partner ufficiale di marca Desiderate sapere quale modello WE CARE si addice al meglio alle vostre esigenze? O magari vi piacerebbe dare un occhiata da vicino a un veicolo ibrido a

Dettagli

IL PERCORSO DEL FUTURO DA OGGI AL 2020, DIECI ANNI CHE CAMBIERANNO L'AUTO?

IL PERCORSO DEL FUTURO DA OGGI AL 2020, DIECI ANNI CHE CAMBIERANNO L'AUTO? IL PERCORSO DEL FUTURO DA OGGI AL 2020, DIECI ANNI CHE CAMBIERANNO L'AUTO? Lucio Bernard Direttore Research & TechnologY Fiat Powertrain Technologies TECNOLOGIA MOTORISTICA FUTURA DAL SOGNO ALLA REALTÀ

Dettagli

RETE DI RICARICA il Nuovo Servizio il Terzo Prodotto. ev-now! Ente Privato di Ricerca, Sviluppo e Promozione della Mobilità Elettrica

RETE DI RICARICA il Nuovo Servizio il Terzo Prodotto. ev-now! Ente Privato di Ricerca, Sviluppo e Promozione della Mobilità Elettrica RETE DI RICARICA il Nuovo Servizio il Terzo Prodotto ev-now! Ente Privato di Ricerca, Sviluppo e Promozione della Mobilità Elettrica AUTOGRILL: un esempio di successo! Installata la prima colonnina di

Dettagli

IL PROGETTO DI MOBILITÀ ELETTRICA E-MOVING ENTRA NEL VIVO A BRESCIA. CONSEGNATI I PRIMI VEICOLI RENAULT Z.E.

IL PROGETTO DI MOBILITÀ ELETTRICA E-MOVING ENTRA NEL VIVO A BRESCIA. CONSEGNATI I PRIMI VEICOLI RENAULT Z.E. 24 gennaio 2011 IL PROGETTO DI MOBILITÀ ELETTRICA E-MOVING ENTRA NEL VIVO A BRESCIA. CONSEGNATI I PRIMI VEICOLI RENAULT Z.E. Consegnati oggi a Brescia, alla presenza del Sindaco Adriano Paroli, i primi

Dettagli

L Intervista. Il veicolo del futuro. Il punto di vista di Micro-Vett. con Gaetano Di Gioia. a cura di Patrizia Mantovani

L Intervista. Il veicolo del futuro. Il punto di vista di Micro-Vett. con Gaetano Di Gioia. a cura di Patrizia Mantovani L Intervista Il veicolo del futuro Il punto di vista di Micro-Vett con Gaetano Di Gioia a cura di Patrizia Mantovani Veicolo elettrico e mobilità ad impatto zero sono ormai divenuti termini di uso quasi

Dettagli

AMBIENTE, ENERGIA E SVILUPPO SOSTENIBILE TAVOLO ISTITUZIONALE ARIA

AMBIENTE, ENERGIA E SVILUPPO SOSTENIBILE TAVOLO ISTITUZIONALE ARIA TAVOLO ISTITUZIONALE ARIA 17 luglio 2014 Piano Regionale degli Interventi sulla qualità dell Aria (PRIA) Misure sulla mobilità Settori e misure del piano AMBIENTE, ENERGIA E SVILUPPO SOSTENIBILE TRASPORTI

Dettagli

Enel per la mobilità elettrica Scenari, progetti pilota, sviluppi tecnologici. Maggio 2012

Enel per la mobilità elettrica Scenari, progetti pilota, sviluppi tecnologici. Maggio 2012 Enel per la mobilità elettrica Scenari, progetti pilota, sviluppi tecnologici Maggio 2012 Lo scenario complessivo Mobilità, energia, ambiente Energia La mobilità fortemente legata ai combustibili fossili

Dettagli

Informazioni Statistiche N 3/2010

Informazioni Statistiche N 3/2010 Città di Palermo Ufficio Statistica Veicoli circolanti e immatricolati a Palermo nel 2009 Girolamo D Anneo Informazioni Statistiche N 3/2010 NOVEMBRE 2010 Sindaco: Assessore ai Tributi e alla Statistica:

Dettagli

Il progetto del Gruppo Hera per la mobilità elettrica. Relatore dott.ing.massimo Carratù

Il progetto del Gruppo Hera per la mobilità elettrica. Relatore dott.ing.massimo Carratù Il progetto del Gruppo Hera per la mobilità elettrica Relatore dott.ing.massimo Carratù Le ragioni dell interesse crescente sull auto elettrica Benefici Ambientali Raggiungimento obiettivi di riduzione

Dettagli

Emissioni di CO 2 delle auto ibride

Emissioni di CO 2 delle auto ibride Camera dei Deputati 43 Indagine conoscitiva 6 Emissioni di CO 2 delle auto ibride Riduzione del 37% emissioni di CO 2 durante l utilizzo rispetto ad un auto convenzionale Emissioni di CO 2 per km Indice

Dettagli

Fiat Auto per la mobilità sostenibile: tecnologie, soluzioni e prospettive future. Giuseppe Bonollo

Fiat Auto per la mobilità sostenibile: tecnologie, soluzioni e prospettive future. Giuseppe Bonollo Fiat Auto per la mobilità sostenibile: tecnologie, soluzioni e prospettive future Giuseppe Bonollo H2Roma, 22 Novembre 2006 1 Fiat Auto: costante sviluppo tecnologico per la mobilità sostenibile 2006 2008

Dettagli

Il Progetto CO2 NeuTrAlp promuove il trasporto sostenibile nell ambito del territorio Alpino

Il Progetto CO2 NeuTrAlp promuove il trasporto sostenibile nell ambito del territorio Alpino PIAGGIO PER LA MOBILITÀ ELETTRICA Casi di successo PROVINCIA DI BELLUNO CO2 NeuTrAlp OBIETTIVO Il Progetto CO2 NeuTrAlp promuove il trasporto sostenibile nell ambito del territorio Alpino SOGGETTI COINVOLTI

Dettagli

La mobilità elettrica al tuo servizio, per il bene della tua città

La mobilità elettrica al tuo servizio, per il bene della tua città Cesap Vendita Gas S.r.l.: Come una Utility locale può contribuire a costruire una città più pulita ed efficiente La mobilità elettrica al tuo servizio, per il bene della tua città Ing. Filippo Moscioni

Dettagli

GLI ITALIANI E L AUTO ELETTRICA

GLI ITALIANI E L AUTO ELETTRICA GLI ITALIANI E L AUTO ELETTRICA Metodologia Field: 22 aprile 07 maggio 2010 Raccolta dati: interviste online CAWI (Computer Aided Web Interviewing) agli appartenenti al panel proprietario Interactive.

Dettagli

Ivan Dordolo Responsabile Programmi di vendita e Servizi operativi ENI Divisione Gas & Power

Ivan Dordolo Responsabile Programmi di vendita e Servizi operativi ENI Divisione Gas & Power Intervento Ivan Dordolo Responsabile Programmi di vendita e Servizi operativi ENI Divisione Gas & Power Sala Falck Assolombarda 29 gennaio 2007 Convegno MUOVERE PERSONE E MERCI: LE POLITICHE E I PROGETTI

Dettagli

A cura di: Roberto Baratti Amministratore Unico Axo Group S.r.l. Via Spallanzani, 15 42024 Castelnovo di Sotto (RE) Tel. +39 0522.

A cura di: Roberto Baratti Amministratore Unico Axo Group S.r.l. Via Spallanzani, 15 42024 Castelnovo di Sotto (RE) Tel. +39 0522. A cura di: Roberto Baratti Amministratore Unico Axo Group S.r.l. Via Spallanzani, 15 42024 Castelnovo di Sotto (RE) Tel. +39 0522.688175 Fax +39 0522. 483731 www.axo-group.com info@axo-group.com Agenda

Dettagli

IDROMETANO per autobus

IDROMETANO per autobus EU LIFE+ Mhybus IDROMETANO per autobus del trasporto pubblico urbano Layman s Report Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile Progetto finanziato nell ambito

Dettagli

A quale categoria Euro appartiene la mia auto

A quale categoria Euro appartiene la mia auto A quale categoria Euro appartiene la mia auto Dal 1991 la Comunità europea ha emanato una serie di Direttive per regolamentare le emissioni di inquinanti da parte dei veicoli. In base a queste direttive

Dettagli

Scenari e prospettive del settore auto Roma, 18 Dicembre 2014

Scenari e prospettive del settore auto Roma, 18 Dicembre 2014 Scenari e prospettive del settore auto Cristiana Petrucci Responsabile Centro Studi e Statistiche Unione Petrolifera L UNRAE in numeri Auto, Commerciali, Industriali, Bus, Caravan, Autocaravan, Assistenza,

Dettagli

i modelli per neopatentati Chi ben com

i modelli per neopatentati Chi ben com vetrina i modelli per neopatentati Chi ben com FRESCHI DI ESAME DI GUIDA? ATTENZIONE! PER IL PRIMO ANNO SI POSSONO GUIDARE SOLO AUTOMOBILI A POTENZA RIDOTTA. ECCO QUALI SONO 34 Dal 9 febbraio è entrata

Dettagli

L'EcoTopTen 2009 delle auto in vendita in Italia

L'EcoTopTen 2009 delle auto in vendita in Italia L'EcoTopTen 2009 delle auto in vendita in Italia A cura di Legambiente e ATA (Associazione Traffico e Ambiente) Svizzera Quale auto scegliere? Se proprio si deve cambiare l'automobile e la crisi non vi

Dettagli

CATALOGO ASTA FISICA MERCATINO DELL'USATO Martedì 10 Novembre 2015 - Inizio h. 11:00

CATALOGO ASTA FISICA MERCATINO DELL'USATO Martedì 10 Novembre 2015 - Inizio h. 11:00 1 FIAT 500 (2007--->) 500 1.2 BIANCO apr-11 91.189 MARGINE 2 ALFA ROMEO 147 2ª serie 147 1.6 16V TS (105) 5 porte CHAMPAGNE nov-06 84.925 MARGINE 3 FORD C-Max 1ª serie C-Max 1.8 TDCi (115CV) NERO lug-07

Dettagli

Gentile utente, la ringraziamo per aver accettato di rispondere al presente questionario.

Gentile utente, la ringraziamo per aver accettato di rispondere al presente questionario. Gentile utente, la ringraziamo per aver accettato di rispondere al presente questionario. Scopo del questionario è quello di conoscere le abitudini, le modalità e la frequenza di utilizzo del car sharing.

Dettagli

L'EcoTopTen 2010 delle auto in vendita in Italia

L'EcoTopTen 2010 delle auto in vendita in Italia L'EcoTopTen 2010 delle auto in vendita in Italia A cura di Legambiente e ATA (Associazione Traffico e Ambiente) Svizzera E' alla quarta edizione la Ecotopten delle auto in vendita in Italia, che Legambiente

Dettagli

La mobilità sostenibile in Italia. Fabio Di Giuseppe Head of Product Marketing Volkswagen

La mobilità sostenibile in Italia. Fabio Di Giuseppe Head of Product Marketing Volkswagen La mobilità sostenibile in Italia Fabio Di Giuseppe Head of Product Marketing Volkswagen Il mercato HEV Una realtà in forte crescita 21.387 15.171 4.845 5.165 6.839 2010 2011 2012 2013 2014 Pagina 2 15.

Dettagli

Vantaggi della mobilità elettrica. Convegno AEIT a Mesiano 3 Dicembre 2014 Relatore: Marcello Pegoretti

Vantaggi della mobilità elettrica. Convegno AEIT a Mesiano 3 Dicembre 2014 Relatore: Marcello Pegoretti Vantaggi della mobilità elettrica Convegno AEIT a Mesiano 3 Dicembre 2014 Relatore: Marcello Pegoretti 1 Premessa il Global Warming e i cambiamenti climatici dovuti al consumo di combustibili fossili sono

Dettagli

Genova Car Sharing SpA Società del Gruppo Automotive Sede legale: Via Leonardo Montaldo, 2-16137 Genova Sede operativa: Ponte Morosini, 22/24-16124

Genova Car Sharing SpA Società del Gruppo Automotive Sede legale: Via Leonardo Montaldo, 2-16137 Genova Sede operativa: Ponte Morosini, 22/24-16124 Genova Car Sharing SpA Società del Gruppo Automotive Sede legale: Via Leonardo Montaldo, 2-16137 Genova Sede operativa: Ponte Morosini, 22/24-16124 Genova - Tel 010 2543300 - Fax 010 2517095 info@genovacarsharing.it

Dettagli

Scheda divulgativa interna 04- rev.00

Scheda divulgativa interna 04- rev.00 Pensiline fotovoltaiche serie K Scheda divulgativa interna 04- rev.00 Mobilità elettrica In considerazione del continuo aggiornamento delle tecnologie legate al settore della mobilità, spinto anche dalle

Dettagli

LA MOBILITÀ A ZERO EMISSIONI: LE PROPOSTE POSSIBILI PER LE AMMINISTRAZIONI Z.E. PROJECT DICEMBRE 2011 CONFIDENZIALE

LA MOBILITÀ A ZERO EMISSIONI: LE PROPOSTE POSSIBILI PER LE AMMINISTRAZIONI Z.E. PROJECT DICEMBRE 2011 CONFIDENZIALE LA MOBILITÀ A ZERO EMISSIONI: LE PROPOSTE POSSIBILI PER LE AMMINISTRAZIONI 01 IL CONTESTO IL CONTESTO ENERGIA AMBIENTE ISTITUZIONI Dipendenza combustibili fossili Instabilità prezzo del petrolio Ridurre

Dettagli

Le città intelligenti per rilanciare produttività e ambiente

Le città intelligenti per rilanciare produttività e ambiente Le città intelligenti per rilanciare produttività e ambiente L Autodromo di Monza ospiterà dal 23 al 26 maggio 2013 una manifestazione dedicata alla qualità dell ambiente, allo sviluppo di nuove tecnologie

Dettagli

tecnologia Full Hybrid. Lasciatevi guidare.

tecnologia Full Hybrid. Lasciatevi guidare. tecnologia Full Hybrid. Lasciatevi guidare. L ibrido e la sua storia. Toyota ha iniziato a sviluppare prototipi di vetture a trazione ibrida fin dagli anni 60 ed è oggi il principale costruttore di veicoli

Dettagli

Indice p. 1. Introduzione p. 2. I Benefici quantificabili offerti dalle tariffe dell energia elettrica p. 3

Indice p. 1. Introduzione p. 2. I Benefici quantificabili offerti dalle tariffe dell energia elettrica p. 3 Energia elettrica: a quanto ammontano i risparmi aggiuntivi che derivano dai servizi accessori offerti con Indice: Indice p. 1 Introduzione p. 2 I Benefici quantificabili offerti dalle tariffe dell energia

Dettagli

Piaggio Commercial Vehicles. Tommaso Croce VP Product Marketing

Piaggio Commercial Vehicles. Tommaso Croce VP Product Marketing Piaggio Commercial Vehicles Tommaso Croce VP Product Marketing 1 Piaggio Veicoli Commerciali Snapshot Trend Fatturato 35 mercati di presenza diretta +78 % 390 mln 421 mln 2 stabilimenti di produzione veicoli,

Dettagli

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2013

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2013 Il parco veicolare di Bologna al 31.12.213 Ottobre 214 Capo Dipartimento Programmazione: Gianluigi Bovini Direttore Settore Statistica: Franco Chiarini Redazione a cura di: Marisa Corazza 1 Nel 213 parco

Dettagli

RAPPORTO DI SOSTENIBILITA CONTRIBUTO DI AMBIENTE E RISPARMIO ENERGETICO DI ACEA LUCE

RAPPORTO DI SOSTENIBILITA CONTRIBUTO DI AMBIENTE E RISPARMIO ENERGETICO DI ACEA LUCE RAPPORTO DI SOSTENIBILITA CONTRIBUTO DI AMBIENTE E RISPARMIO ENERGETICO DI ACEA LUCE Non compromettere il futuro delle prossime generazioni cercando di soddisfare i bisogni del presente ; in quest ottica

Dettagli

Opportunità e sfide del settore NGV, natural gas vehicles, in Italia

Opportunità e sfide del settore NGV, natural gas vehicles, in Italia Opportunità e sfide del settore NGV, natural gas vehicles, in Italia Il presente e il futuro della mobilità sostenibile: prodotti e soluzioni per i veicoli aziendali ASSOLOMBARDA Milano 7-8 Febbraio 2011

Dettagli

Energia ed automotive: la rivoluzione è già in atto. Ing. Luigi Di Matteo Area Professionale Tecnica- ACI

Energia ed automotive: la rivoluzione è già in atto. Ing. Luigi Di Matteo Area Professionale Tecnica- ACI Energia ed automotive: la rivoluzione è già in atto. Ing. Luigi Di Matteo Area Professionale Tecnica- ACI Decreto Legislativo 30 maggio 2005, n. 128 Attuazione della direttiva 2003/30/CE relativa alla

Dettagli

DDL "Legge annuale per il mercato e la concorrenza" (A.C. 3012)

DDL Legge annuale per il mercato e la concorrenza (A.C. 3012) FEDERCHIMICA CONFINDUSTRIA ASSOGASLIQUIDI Associazione Nazionale imprese gas liquefatti La norma DDL "Legge annuale per il mercato e la concorrenza" (A.C. 3012) Articolo 22 - Disposizioni riguardanti la

Dettagli

INCENTIVI ECONOMICI PER L ACQUISTO DI VEICOLI ECOLOGICI O PER LA TRASFORMAZIONE A GAS DI QUELLI PIU VECCHI

INCENTIVI ECONOMICI PER L ACQUISTO DI VEICOLI ECOLOGICI O PER LA TRASFORMAZIONE A GAS DI QUELLI PIU VECCHI INCENTIVI ECONOMICI PER L ACQUISTO DI VEICOLI ECOLOGICI O PER LA TRASFORMAZIONE A GAS DI QUELLI PIU VECCHI La Regione, tramite i Comuni, mette a disposizione incentivi destinati a privati o aziende che

Dettagli

A tutto gas. Test. Il nostro test

A tutto gas. Test. Il nostro test A tutto gas Le auto a gpl e metano possono far bene a portafogli e ambiente. Attenti: i distributori sono pochi, per trovarli si macinano chilometri. D opo quelle elettriche, a emissioni zero, sono le

Dettagli

L alta pressione è la chiave del successo: Iniezione Diesel Bosch

L alta pressione è la chiave del successo: Iniezione Diesel Bosch L alta pressione è la chiave del successo: Iniezione Diesel Bosch Iniezione Diesel Bosch: Gamma completa dal fornitore di riferimento Economica, pulita e sportiva: L innovativa tecnologia di iniezione

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 52/40 DEL 23.12.2014

DELIBERAZIONE N. 52/40 DEL 23.12.2014 Oggetto: POR FESR Sardegna 2007-2013. Progetto sperimentale Reti di distribuzione e mobilità elettrica. Programmazione azioni di promozione del risparmio e dell efficienza energetica a valere sulla linea

Dettagli

Arcangelo Maria Merella Infomobility spa. Best practices a Parma

Arcangelo Maria Merella Infomobility spa. Best practices a Parma Arcangelo Maria Merella Infomobility spa Best practices a Parma La visione di Parma al 2020 Obbiettivi e strategie Il libro bianco parma 2020 Città sana e ecoefficiente 2 Risparmio energetico Negli edifici

Dettagli

UTILIZZO DI MEZZI COMUNALI ELETTRICI

UTILIZZO DI MEZZI COMUNALI ELETTRICI Scheda tecnica UTILIZZO DI MEZZI COMUNALI ELETTRICI Redazione a cura di Contesto Un modo rappresentativo nei confronti del resto della popolazione per far fronte all inquinamento atmosferico dovuto dalle

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO RIGUARDANTE L EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L ACQUISTO DI VEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE Anno 2006

DISCIPLINARE TECNICO RIGUARDANTE L EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L ACQUISTO DI VEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE Anno 2006 Comune di Livorno DISCIPLINARE TECNICO RIGUARDANTE L EROGAZIONE DI INCENTIVI PER L ACQUISTO DI VEICOLI A BASSO IMPATTO AMBIENTALE Anno 2006 1) Oggetto Rilascio di contributi per l acquisto di veicoli a

Dettagli

Trazione idrogeno. Dal motore a scoppio alle Fuel Cell IL FUTURO NEL PRESENTE

Trazione idrogeno. Dal motore a scoppio alle Fuel Cell IL FUTURO NEL PRESENTE Trazione idrogeno Dal motore a scoppio alle Fuel Cell IL FUTURO NEL PRESENTE Dal 1980 tutto il mondo della ricerca sta studiando un sistema per far marciare il motore a scoppio con l idrogeno. Inizialmente

Dettagli

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2014

Il parco veicolare di Bologna al 31.12.2014 Il parco veicolare di Bologna al 31.12.214 Settembre 215 Capo Area Programmazione Controlli e Statistica: Gianluigi Bovini Dirigente U.I. Ufficio Comunale di Statistica: Franco Chiarini Redazione a cura

Dettagli

Senato della Repubblica 10 Commissione permanente Industria, Commercio, Turismo. Daniele Chiari Relazioni Istituzionali Fiat Group Automobiles

Senato della Repubblica 10 Commissione permanente Industria, Commercio, Turismo. Daniele Chiari Relazioni Istituzionali Fiat Group Automobiles Audizione in relazione allo schema di decreto legislativo recante Attuazione della Direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell uso dell energia da fonti rinnovabili Senato della Repubblica 10 Commissione

Dettagli

Con il termine trasporto si indica il movimento di persone e di merci da un luogo ad un altro Questo termine viene anche usato per individuare tutto

Con il termine trasporto si indica il movimento di persone e di merci da un luogo ad un altro Questo termine viene anche usato per individuare tutto Con il termine trasporto si indica il movimento di persone e di merci da un luogo ad un altro Questo termine viene anche usato per individuare tutto ciò che riguarda la circolazione tramite diverse sistemi

Dettagli

Conferenza stampa sul tema del gas naturale nell ambito della mobilità sostenibile

Conferenza stampa sul tema del gas naturale nell ambito della mobilità sostenibile 10 ottobre 2013 Conferenza stampa sul tema del gas naturale nell ambito della mobilità sostenibile Organizzata congiuntamente con infovel, upsa, ail sa Intervengono: Edo Bobbià, direttore Metanord Sa Marco

Dettagli

SCOPRI PERCHÉ L ALTERNATIVA È L IBRIDO.

SCOPRI PERCHÉ L ALTERNATIVA È L IBRIDO. SCOPRI PERCHÉ L ALTERNATIVA È L IBRIDO. LA VERITÀ SULL IBRIDO. In natura ibrido significa unione tra due specie differenti. Lo stesso vale per le auto ibride, che hanno due motori: uno elettrico e uno

Dettagli

Il modo migliore di guidare associando l emozione al rispetto dell ambiente

Il modo migliore di guidare associando l emozione al rispetto dell ambiente Il modo migliore di guidare associando l emozione al rispetto dell ambiente La 307 CC IbridaHDi evidenzia nel migliore dei modi l impegno di Peugeot a favore della protezione dell ambiente attraverso la

Dettagli

RSL = [CS(VR) - CS(VE)] P / 10 6 (tep/anno)

RSL = [CS(VR) - CS(VE)] P / 10 6 (tep/anno) Allegato alla scheda tecnica n. 42E: procedura per il calcolo del risparmio di energia primaria Premessa L obiettivo di questa scheda tecnica è quello di incentivare la vendita di autovetture elettriche;

Dettagli

SCOOTER A BASSO IMPATTO AMBIENTALE

SCOOTER A BASSO IMPATTO AMBIENTALE SCOOTER A BASSO IMPATTO AMBIENTALE Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori Premessa La produzione attuale di scooter superiori a 50cc e omologati EURO 3 è pressoché totalmente a 4 tempi. Attraverso

Dettagli

! " # $% $ & % & " #" # & "!"! ' $ (" ( # " )# ) $) $ " ) "!"! ( " * % &" & +

!  # $% $ & % &  # # & !! ' $ ( ( #  )# ) $) $  ) !! (  * % & & + ! " #$%& "#"&!"'$("# )#$)"!" ("*%&"+ + ,-. 2003 2004 2010 Valori limite OSSIDI DI AZOTO 36 ug/mc 39 ug/mc 40 ug/mc POLVERI PM10 34 ug/mc 36 ug/mc 20 ug/mc OZONO 54 ug/mc 50 ug/mc 40 ug/mc Sorgenti fisse:

Dettagli

IL METANO NELLE POLITICHE DI SOSTENIBILITA

IL METANO NELLE POLITICHE DI SOSTENIBILITA FEDERAZIONE NAZIONALE DISTRIBUTORI E TRASPORTATORI DI METANO Via Alberelli, 1 40132 BOLOGNA Tel. 051/400357 Fax 051/401317 Email: info@federmetano.it Web: www.federmetano.it IL METANO NELLE POLITICHE DI

Dettagli

SOSTENIBILITA E LOGISTICA URBANA. Roma, 18 settembre 2013

SOSTENIBILITA E LOGISTICA URBANA. Roma, 18 settembre 2013 SOSTENIBILITA E LOGISTICA URBANA Roma, 18 settembre 2013 Luca Maggiore Direttore Business Unit IL GRUPPO MAGGIORE UNITA DI BUSINESS DEL GRUPPO: : noleggio auto a breve e medio termine : noleggio furgoni

Dettagli

Alpiq E-Mobility AG In Charge of E-Mobility.

Alpiq E-Mobility AG In Charge of E-Mobility. Alpiq E-Mobility AG In Charge of E-Mobility. In quanto leader sul mercato per le soluzioni globali nell infrastruttura della mobilità elettronica, difendiamo l idea che l energia vada utilizzata in modo

Dettagli

La mobilità sostenibile nel contesto urbano LE OPPORTUNITA DA COGLIERE Letizia Rigato

La mobilità sostenibile nel contesto urbano LE OPPORTUNITA DA COGLIERE Letizia Rigato La mobilità sostenibile nel contesto urbano LE OPPORTUNITA DA COGLIERE Letizia Rigato Convegno Direzione Futuro Mobilità Elettrica e Autoriparazione 18 maggio 2013 ore 15.00 CROWNE PLAZA, via Po 197 -

Dettagli

Convegno Green Mobility SOLAREXPO Rel. Stefano Corti - 9 maggio 2014

Convegno Green Mobility SOLAREXPO Rel. Stefano Corti - 9 maggio 2014 Convegno Green Mobility SOLAREXPO Rel. Stefano Corti - 9 maggio 2014 Chi siamo LifeGate, fondata nel 2000 da Marco Roveda, pioniere del biologico grazie alla creazione di Fattoria Scaldasole, rappresenta

Dettagli

20 Marzo, 2014 / Gianluca Donato, Marketing Specialist. Interventi della PA e sinergie con gli investimenti privati per la mobilità elettrica

20 Marzo, 2014 / Gianluca Donato, Marketing Specialist. Interventi della PA e sinergie con gli investimenti privati per la mobilità elettrica 20 Marzo, 2014 / Gianluca Donato, Marketing Specialist Interventi della PA e sinergie con gli investimenti privati per la mobilità elettrica Incidenza sull efficienza energetica Secondo una recente analisi

Dettagli

Mobilità, trasporti e vettore idrogeno

Mobilità, trasporti e vettore idrogeno Mobilità, trasporti e vettore idrogeno Angelo Tartaglia 21-2-2009 Centro Studi Sereno Regis 1 Fabbisogno energetico crescente + 1,95% all anno in 25 anni 21-2-2009 Centro Studi Sereno Regis 2 Mobilità:

Dettagli